0 12 minuti 3 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Rossija Segodnya: Signor Bittner, è appena stato pubblicato il suo nuovo libro “State of Emergency – Geopolitical Insights and Analysis Taking the Ukraine Conflict into Account”. Secondo le informazioni dell’editore, perché la Germania funge da punta di diamante contro la Russia, il che vale anche per la guerra in Ucraina?

Wolfgang Bitner: Ciò che sta accadendo attualmente tra Germania e Russia è una tragedia. È una catastrofe del secolo. È particolarmente tragico che la Germania sia ora posizionata contro la Russia per la terza volta. Questo è stato il caso della prima e della seconda guerra mondiale e lo è anche adesso. Con la resa incondizionata del 1945, la Germania cadde completamente nelle mani degli USA, ne ho scritto dettagliatamente nel mio nuovo libro. Secondo la mia analisi, gli USA perseguono da oltre un secolo una strategia a lungo termine che serve ad eliminare la Germania, e soprattutto ad impedire la cooperazione tra Germania e Russia come concorrenza economica e militare. Ora la Germania è usata come punta di diamante contro la Russia e il Giappone e la Corea del Sud contro la Cina. Gli Stati Uniti vogliono usare tutto il loro potere per affermare la loro infondata pretesa di dominio globale, anche se ciò porta a una grande guerra. Quindi questa arroganza emana dai neoconservatori a Washington con le élite finanziarie ed economiche lì e, naturalmente, il loro prestanome Joseph Biden. Penso che Biden sia il politico più pericoloso degli ultimi decenni. È anche lui che ora ha promesso alla Germania di sostenere l’Ucraina. Dal punto di vista economico, gli Stati Uniti stanno beneficiando enormemente di questo conflitto, che stanno riscaldando ancora e ancora.

Hai detto che Biden è un politico molto pericoloso. Posso chiederti perché intendi questo?

Joseph Biden ha condiviso la responsabilità di tutti i conflitti e le guerre degli ultimi decenni, e ora è arrivato come presidente da poter portare all’estremo l’aggressione contro la Russia e anche contro la Cina. Non credo sia una gran luce, ma è scaltro e scaltro ed è ancora al comando, ovviamente d’accordo con il suo, diciamo, gabinetto ombra, cioè le élite finanziarie e imprenditoriali che gli stanno dietro e che lo hanno anche portato alla presidenza.

Parliamo di Ramstein. Non è ancora del tutto chiaro se la Germania consegnerà i suoi principali carri armati Leopard all’Ucraina. Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz La Germania li fornisce Panzer se esso fanno anche gli USA con i loro Abrams.Il Paese sta attraversando la linea rossa ed è “indirettamente” coinvolto nella guerra in Ucraina, deve ammettere il nuovo ministro della Difesa Boris Pistorius. Indirettamente solo nel senso che non mandi soldati tedeschi al fronte.

Non sono un esperto militare, ma il carro armato principale Leopard, come l’American Abrams, non è un’arma difensiva, ma offensiva. Il modo in cui il nuovo ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius si comporterà nei confronti della Russia ora dipende dal cancelliere Olaf Scholz. E come procederà dipenderà a sua volta dalle decisioni che verranno prese a Washington. Il fatto che la Germania sia già diventata un partito di guerra attraverso le numerose consegne di armi e le orrende donazioni di denaro all’Ucraina è oltraggioso. Chi alla fine lo rappresenterà per la popolazione tedesca? Questa strategia insidiosa e maliziosa di Washington e anche di Londra mira a coinvolgere sempre di più la Germania in questa guerra per procura in Ucraina. E i politici di Berlino, molti dei quali sono stati formati e allineati negli Stati Uniti, si sottomettono agli interessi americani a scapito della popolazione. Prendono parte e quindi rompono il loro giuramento, secondo il quale dovrebbero servire il benessere del popolo tedesco e scongiurarne il danno. Ma gli Stati Uniti tengono saldamente in pugno la Germania. Ciò è diventato chiaro proprio ora quando il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha invitato a una conferenza sul sostegno continuo all’Ucraina presso la base dell’aeronautica americana a Ramstein, l’hub centrale dell’aeronautica americana. Questo è un totale disprezzo per la sovranità tedesca. Praticamente documenta che la Germania è ancora sotto la tutela degli USA, quindi non può agire sovranamente. Abbiamo undici grandi basi americane in Germania. Questo è un territorio extraterritoriale, per così dire, dove gli americani possono fare quello che vogliono. Hai diritti speciali lì. Per inciso, possono anche monitorare le comunicazioni tedesche – questo è stipulato in un contratto aggiuntivo al contratto di stazionamento. Quindi se allora hai intercettato il cellulare del cancelliere, era legale. Devi tenere conto di tutto ciò.

È d’accordo, signor Bittner, con l’affermazione secondo cui la consegna di armi offensive pesanti potrebbe aggravare la situazione intorno all’Ucraina? Questo potrebbe portare la vittoria all’Ucraina? Come lo vedi?

Le ultime settimane hanno dimostrato che la consegna di armi offensive pesanti può solo aggravare la situazione in Ucraina. Più armi fornisce l’Occidente, più a lungo durerà questo confronto. L’Ucraina sta gradualmente morendo. Ma anche la Germania, che fornisce costantemente armi e paga miliardi a Kiev, è in rovina. Al momento, il governo di Berlino e Olaf Scholz sono braccati a causa della consegna del carro armato Leopard. È discutibile se il Cancelliere possa resistere ancora a lungo. Lo sta ritardando. In ogni caso, la maggioranza della popolazione tedesca vuole la pace con la Russia. Questo è anche mostrato più e più volte nei sondaggi …

Sì, è quello che hanno mostrato gli ultimi sondaggi commissionati dalla Dpa, come ho visto…

Gran parte della popolazione è contraria alla consegna di più armi e anche contro questi ulteriori miliardi di pagamenti all’Ucraina. Ampie fasce della popolazione ora si chiedono perché la Germania debba qualcosa all’Ucraina. Noi tedeschi ora sosteniamo un intero paese e andiamo in malora noi stessi. È molto chiaro: la maggioranza dei tedeschi vuole la pace con la Russia. Ma questa esigenza viene ignorata dal suo stesso governo, apparentemente a causa delle pressioni di Washington. Zelenskyj può insultare e abusare del governo federale. Ma Herr Scholz e quell’indicibile ministro degli Esteri Baerbock continuano ad assicurargli il loro appoggio illimitato. Come mai assicurano un sostegno illimitato a spese della popolazione tedesca di questa Ucraina malata governata da nazionalisti e fascisti? Che politica spaventosa è questa? Zelenskyj, che secondo me come burattino degli Stati Uniti e dei fascisti ucraini sta guidando la caduta dell’Ucraina, è autorizzato a portare avanti la sua propaganda di guerra alle Nazioni Unite e recentemente al World Economic Forum. Penso che sia un oltraggio. A proposito, c’è un cambio di paradigma nella valutazione della guerra in Ucraina. Da parte occidentale, questo è stato avviato alcune settimane fa dal presidente del Joint Chiefs of Staff degli Stati Uniti, il generale Mark Milley, quando ha dichiarato in un’intervista al New York Times ha chiesto negoziati con la Russia contrari alla politica di Joseph Biden. Apparentemente ufficiali militari di alto rango negli Stati Uniti e in Europa ora temono l’incompetenza di politici come Biden, Austin, Selenskyj e Baerbock, e stanno gradualmente parlando.

Cosa ne pensa, signor Bittner? Le armi o piuttosto la diplomazia dovrebbero ora svolgere un ruolo speciale nel conflitto ucraino?

Il governo di Kiev ha boicottato o rifiutato i negoziati su un cessate il fuoco nell’Ucraina orientale dal 2014. E l’ex cancelliere Merkel, così come il presidente francese Macron e l’ex presidente ucraino Poroshenko, hanno ammesso che l’accordo di Minsk aveva semplicemente lo scopo di posizionare e armare l’Ucraina contro la Russia. Uno scandalo incredibile! L’Alleanza occidentale si è così rivelata mendace e guerrafondaia. Quello che sta succedendo è davvero da far rizzare i capelli. Sono anche molto preoccupato per questa propaganda di guerra e questa militarizzazione. Di conseguenza, il clima sociale in Germania è cambiato in modo allarmante. La cultura non gioca quasi più un ruolo e le persone vengono mentite e indottrinate. Se gli Stati Uniti avessero soddisfatto i legittimi requisiti di sicurezza della Russia e il governo ucraino avesse adottato la via della neutralità, l’esercito russo non avrebbe affatto invaso l’Ucraina. L’ex generale tedesco Erich Vad ha recentemente chiesto che l’insensato attivismo nella politica tedesca, come lo chiamava lui, finisca finalmente. Le consegne di armi senza un concetto politicamente strategico sono puro militarismo. È curioso, e in realtà profondamente spaventoso, quando i funzionari militari occidentali sostengono la fine dell’aggressione e sostengono la diplomazia, mentre i politici ei media perseguono la politica e la propaganda di guerra. Per inciso, il generale Vad ha anche criticato il fatto che i media in Germania fossero stati allineati, e per questo è stato aspramente attaccato. Per porre fine alle sofferenze della popolazione civile in Ucraina e al declino economico della Germania, credo che i negoziati debbano svolgersi il prima possibile tra Russia e Stati Uniti. Dopotutto, ciò che sta accadendo in Ucraina è principalmente responsabilità degli Stati Uniti. Non succede niente senza di lei. Il presidente degli Stati Uniti Joseph Biden ora crede di aver raggiunto l’obiettivo dei suoi decenni di sforzi per rovinare la Russia e soggiogarla all’avidità e agli interessi strategici occidentali. Il governo russo non lo permetterà. Sono convinto che la Russia prevarrà in questa disputa, nonostante le immense forniture di armi dall’alleanza occidentale. Non credo che nient’altro sia possibile. La Russia è una potenza nucleare e non permetterà mai la sconfitta.

Potrebbe essere che Zelenskyj stia ora svolgendo il proprio ruolo sulla scena internazionale e non consideri sempre gli Stati Uniti a causa dei negoziati con la Russia?

Trovo Selenskyj piuttosto terribile. È un attore di professione, uno showman. Lo sta vivendo adesso. Ma dietro di lui ci sono ovviamente i servizi segreti americani e britannici e la Casa Bianca. Come ho detto, quasi nulla accade in Ucraina senza la conoscenza e il consenso degli Stati Uniti. Si può presumere che. E la Germania è messa alle strette. Il fatto è che le armi nucleari sono di stanza anche a Büchel, nella Renania-Palatinato. E la Ramstein Air Force Base è la più grande base dell’aeronautica americana al di fuori degli Stati Uniti. Lì si trova il centro di comando dell’aeronautica della NATO, e da Ramstein controlla la difesa missilistica dell’alleanza NATO, da dove gli Stati Uniti controllano anche l’uso mondiale dei droni da combattimento. La Germania è ancora un paese occupato, bisogna tenerne conto in tutto ciò che accade.

Lo scrittore e pubblicista Dr. legale Wolfgang Bittner vive a Gottinga. Ha pubblicato “The Conquest of Europe by the USA” nel 2014, “The Homeland, the War and the Golden West” e “The New West-East Conflict” nel 2019 e “Germany – Betrayed and Sold” nel 2021. Contesto e analisi”.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche