0 11 minuti 9 mesi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La vaccinazione obbligatoria può fermare la diffusione delle varianti corona e prevenire i ricoveri ospedalieri? Uno sguardo ad altri paesi e ai dati della Germania dà una risposta chiara: No!

Ma ovviamente il governo federale non è interessato a questo, come suggerisce una risposta a RT DE.

Nelle roccaforti vaccinali del Portogallo (90%) e della Spagna (81%), l’incidenza della corona sta sfiorando quota 2.000. In altre parole: circa due residenti su cento erano risultati positivi nel giro di una settimana. A Gibilterra, con la sua popolazione “vaccinata” e in gran parte “potenziata”, questo tasso è ora di oltre 3.000.

In Germania, Brema si sta attualmente distinguendo: non solo con una popolazione vaccinata all’85% e quasi il 50% potenziata, Brema era in testa questa settimana. Anche l’incidenza nella città anseatica salì a 1.200. Questo era ben quattro volte superiore a quello della “muffola del vaccino” dello Stato Libero della Sassonia.

Ciò solleva interrogativi: a che servono le vaccinazioni per contenere la pandemia? Cosa può portare realisticamente una vaccinazione obbligatoria? Tuttavia, il governo federale non affronta tali questioni.

“Morale” al posto dei fatti

Al Ministero Federale della Salute (BMG) queste cifre non suscitano scetticismo. Non si vuole scuotere la vaccinazione obbligatoria per tutti i dipendenti delle professioni infermieristiche e sanitarie. Con questo, il governo vuole “proteggere meglio i pazienti e coloro che necessitano di cure contro un’infezione da COVID-19”, secondo le proprie dichiarazioni.

Suona moralmente buono, ma tutti i dati parlano rigorosamente contro il fatto che ciò potrebbe impedire le trasmissioni. Alcuni parlano addirittura dell’esatto contrario. Non importa: il BMG sotto il ministro Karl Lauterbach (SPD) insiste sulla sua giustificazione una volta annunciata.

Politici e responsabili dei media stanno dibattendo accesi e persino promuovendo una vaccinazione obbligatoria generale, sia per la popolazione generale che per i 50 anni, con o senza un registro delle vaccinazioni.

Le persone non vaccinate sarebbero quindi minacciate di almeno una completa esclusione permanente da tutta la vita pubblica e dal lavoro salariato, forse anche da tutte le prestazioni sociali, anche se pagano tutto questo con le tasse. Si vuole “proteggere i gruppi vulnerabili”, le nonne ei nonni, per così dire.L’uomo tossisce coaguli di sangue “perfetti” – il 60 percento delle persone svilupperà coaguli di sangue dopo la “vaccinazione”)

Quest’ultimo può essere ben intenzionato. Alla luce dei dati disponibili, tuttavia, non sembra molto fondato. Almeno ci si potrebbe aspettare che il BMG guardi alle montagne di numeri dalle roccaforti della vaccinazione. Che c’era qualcosa da dire sui nuovi dati sulla variante dell’omicron, apparentemente in rapida espansione, che sta sostituendo le altre mutazioni. E che adatterebbe le sue strategie a questi fatti.

il Dati Omikron del Robert Koch Institute (RKI) ha dichiarato quanto segue l’11 gennaio: Dei 101.099 casi scoperti, 962 (quasi l’uno per cento di coloro che sono risultati positivi) sono stati curati in una clinica, 40 persone (0,04 per cento) sono morte – a causa o semplicemente “con” Corona – Omicron, nemmeno conosciuto.

Per metterlo in prospettiva: ogni anno in Germania muore circa l’1,2 per cento della popolazione totale, ogni mese ogni millesimo residente (0,1 per cento) benedice il temporale – e questa tendenza è dovuta all’aumento dell’età media anche in aumento. Tra il 2017 e il 2019 ci sono stati quasi 20 milioni di pazienti all’anno curati in clinica, nel primo anno di pandemia circa 16,4 milioni.

Se Omikron rimanesse con il tasso di trattamento menzionato e ogni residente della repubblica si ammalasse in un anno, ciò comporterebbe circa 830.000 pazienti affetti da corona e circa 33.000 persone che moriranno su o con Omikron.Stiamo ora assistendo ai primi segni della temuta apocalisse zombie vaccinale)

La politica vola alla cieca?

Quindi il governo federale si sta orientando verso questi dati con le sue anticipazioni sulla vaccinazione obbligatoria? Nessuna risposta: la portavoce della BMG Parissa Hajebi non è entrata nel contenuto delle domande specifiche dell’autore.

Ha invece ripetuto quanto si propagava giorno dopo giorno: “Il personale delle professioni sanitarie e delle professioni che si prendono cura delle persone bisognose di assistenza e delle persone con disabilità ha una responsabilità speciale, poiché vi è un contatto intenso e stretto con gruppi di persone ad alto rischio di malattia COVID-19 grave, grave o addirittura fatale”.

Secondo Hajebi, un alto tasso di vaccinazione garantisce una protezione affidabile contro la trasmissione. Il BMG ha perso di vista la realtà? (Studio: la maggior parte delle persone vaccinate muore a causa di attacchi autoimmuni ai propri organi causati dal vaccino)

Si vorrebbe gridare loro: ma tutti i dati dicono il contrario! Almeno mostrano che il virus si sta diffondendo rapidamente e infettando le persone nonostante l’altissimo tasso di vaccinazione.

La portavoce della BMG non ha voluto discutere alcun dettaglio. L’autrice dovrebbe chiedere informazioni al RKI o al Paul Ehrlich Institute (PEI), ha raccomandato. Quindi ti muovi in ​​cerchio.

Tuttavia, l’RKI e il PEI non sono affatto responsabili delle decisioni politiche. Né potevano rispondere se il BMG avesse, ad esempio, esaminato il rapporto settimanale RKI del 6 gennaio, dal quale emergeva che su un totale di 12.185 malati di Omicron sintomatici, il 78 per cento era stato completamente vaccinato e di questi un quarto era stato vaccinato. vaccinato tre volte.10 milioni di persone al giorno sono sottoposte a un conto alla rovescia verso la morte a causa del vaccino che potrebbe spazzare via miliardi se non fermato)

E quello di 140 pazienti ricoverati il ​​74 per cento e di nove pazienti del reparto di terapia intensiva tre erano stati vaccinati due volte e altri tre addirittura tre volte. E su un totale di sette deceduti, una media di tre è stata potenziata e due sono state vaccinate doppiamente.

Come fa il PEI a sapere se il governo è interessato ai casi sospetti di danni da vaccino segnalati, inclusi oltre 26.000 decessi gravi e quasi 2.000? Come potrebbero i due istituti valutare le basi su cui si basano le conclusioni e le valutazioni politiche?

Alla domanda, la portavoce della RKI Susanne Glasmacher lo ha chiarito. Forse il governo non ha fatto affatto un’analisi rischio-beneficio? La politica sta volando completamente alla cieca? Tuttavia, la BMG assicura:

“Il governo federale non sta attualmente pianificando un proprio disegno di legge sulla vaccinazione obbligatoria generale”

Dopotutto: anche se numerosi resoconti dei media, comprese le dichiarazioni di Lauterbach – ora come ministro federale – a volte suggeriscono il contrario, secondo Hajebi, il governo federale “attualmente non sta pianificando un proprio disegno di legge sulla vaccinazione obbligatoria generale”.

Si lascia quindi alle singole parti la facoltà di presentare le bozze. Non sembra ancora chiaro quali parti presenteranno effettivamente una richiesta di così vasta portata e quando. Il BMG, tuttavia, “li aiuterà nella formulazione delle loro domande”, ha annunciato la portavoce.

Molte domande di dettaglio senza risposta

Tuttavia, resta il fatto: il tema è in discussione e ha molti sostenitori nelle fazioni di governo di SPD, FDP e Verdi, ma anche nei partiti sindacali e nel Partito della Sinistra. E quei dipendenti del settore sanitario e sanitario che non vogliono essere vaccinati sono minacciati di espulsione a metà marzo. Anche qui non è stato chiarito molto.

Ad esempio, il Ministero Federale della Salute non è preoccupato per l’emergenza infermieristica. Come ha spiegato qualche giorno fa su richiesta il portavoce della BMG Sebastian Gülde, semplicemente non si crede che l’emergenza esistente possa diventare un pericolo a causa della vaccinazione obbligatoria.

Si parla anche a più riprese di protezioni speciali per “persone che non possono essere vaccinate”. Ma secondo gli esperti tedeschi, a quanto pare non esiste una cosa del genere. Sul sito RKI è quello che dice:

“Secondo l’RKI, solo pochissime persone (casi individuali) non possono essere vaccinate a causa di allergie ai componenti dei vaccini COVID-19. (…) Di norma, le persone che non possono essere vaccinate con uno dei tipi di vaccino (mRNA rispetto a vettore) possono essere vaccinate con l’altro. “

A parte il fatto che ai vaccinati non vengono presentati opuscoli con gli ingredienti né vengono offerti esami appropriati: che dire, ad esempio, di un’infermiera che ha avuto una trombosi dopo la sua prima vaccinazione o dell’infermiera geriatrica che ha successivamente sofferto di miocardite?(Eliminazione nelle moderne vaccinazioni di proteine ​​spike e ossido di grafene (video))

Le persone colpite dovrebbero effettivamente correre nuovamente il rischio per mantenere il proprio lavoro o per poter partecipare alla vita sociale? E quelli che hanno molta paura degli effetti collaterali? Questo conta come un’indicazione psicologica per un’esenzione dalla vaccinazione?

Anche la portavoce della BMG non ha risposto a queste domande.

Il 28 aprile 2020, “Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo – Come i film e le stelle manipolano l’umanità“(Anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante: “La rivincita delle 12 scimmie, il contagio e il coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020, “Il codice della musica: frequenze, programmi e servizi segreti: tra coscienza e sesso, droghe e controllo mentale“(Anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021, “DUMB: bunker segreti, città sotterranee ed esperimenti: cosa nascondono le élite“(Anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante Adrenocromo e ragazzi liberati dai DUMB“.

Puoi ottenere un libro autografato a 30 euro (tutti e tre i libri a 90 euro) inclusa la spedizione quando invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Fonti: dominio pubblico /de.rt.com il 13/01/2022



Source link

Lascia un commento

Leggi anche