0 10 minuti 2 mesi


Appunti presi da Hugh Williams di una discussione tra James Delingpole e CJ Hopkins sul Delingpod, 8 novembre 2021

Stiamo vivendo una nuova forma di totalitarismo con misure autoritarie estreme come blocchi, multe sproporzionate, vicini che denunciano i vicini, paura ovunque, distanziamento sociale, aziende costrette a chiudere e a coloro che si oppongono al vaccino non viene data alcuna possibilità di spiegare le loro ragioni. In effetti, gli antivaxxer sono diventati le nuove figure di odio.

Invece di dare ai non vaccinati la possibilità di un dibattito adeguato, i media, la BBC e il governo promuovono e incoraggiano persone come il capitano Tom e il servizio sanitario nazionale. E per tutto il tempo, le persone vengono indotte in errore da queste cortine fumogene a credere a cose che semplicemente non sono vere. (HMW aggiunge: cioè relativamente pochissime persone muoiono di Covid – finora lo 0,2% della popolazione; circa 1 su 500 – e molti di coloro che sono morti avrebbero potuto essere salvati se avessero potuto prendere medicine semplici e prontamente disponibili, il la cui efficacia è stata dimostrata da molti anni, invece, e secondo un certo numero di becchini che hanno osato parlare, i numeri dei morti per Covid sono stati penalmente esagerati con la maggior parte delle vittime di una morte straziante o, nei casi di molti decessi in infermieristica case, eutanasia.)

Quindi ora c’è una nuova realtà che è stata creata: un nuovo formato sociale che le persone devono accettare e sul quale non possono fare domande. E coloro che non accettano questa realtà fasulla devono essere puniti.

Sorprendentemente, i fatti sono facilmente accessibili, ma se si mostrano i fatti a persone che hanno ingoiato la propaganda del governo, tenderanno a non crederci. C’è anche la possibilità che se mostri a queste persone i fatti, perdano le staffe o elaborino contro-argomentazioni pretestuose.

Abbiamo raggiunto una posizione in cui chiunque non sia d’accordo con la versione ufficiale viene liquidato come persona soppressiva.

Un ulteriore effetto di questo lavaggio del cervello è che sembra che tu non possa deprogrammare coloro che credono alla versione autorizzata. Il mondo intero è ormai dominato da un solo potere ideologico e non si può ragionare con chi gli obbedisce ciecamente. Per conquistarli bisognerebbe fare quello che in passato facevano parenti e amici con chi era entrato in qualche strano culto religioso, cioè rapirli e deprogrammarli nel tempo ma, come abbiamo detto, questo non è possibile.

Quel che è peggio è che le storie di persone che muoiono dopo il colpo non sono state comprese. (HMW aggiunge: Prendiamo i casi di Michael Anthony Granata in California o di Bevan Costello, un aborigeno australiano che fu persuaso, suo malgrado, a prendere il colpo per incoraggiare i suoi compagni aborigeni. Nel caso di quest’ultimo le autorità presto smisero di promuovere il suo esempio dopo la sua morte. Nessuna di queste persone voleva il jab; sono stati costretti a prenderlo, e con risultati fatali. Oppure prendi il caso di qualcuno che non è morto: Charlie Wyke, il calciatore del Wigan che è crollato mentre giocava in League Divisione I poco dopo aver ricevuto una cosiddetta vaccinazione. Chiunque suggerisca che questi casi potrebbero essere stati causati dal vaccino viene detto di tacere e di non alimentare l’esitazione del vaccino senza alcuna prova. E ci sono stati molti, molti altri casi di sportivi che crollano dopo essere stati vaccinati ma con scarsa, se del caso, copertura stampa. Questo rifiuto di avere qualsiasi tipo di dibattito sugli effetti collaterali e le morti è un classico segno distintivo del totalitarismo.

A ciò si aggiunge che la maggior parte delle persone vuole rimanere parte del gruppo che si attiene alla narrativa del governo, semplicemente per mantenere il proprio lavoro e anche per poter andare in vacanza, ecc. Questo è uno dei motivi per cui molte persone a cui viene mostrata la verità, non più accettarlo o crederci. (HMW aggiunge: Lo si vede nel modo in cui tendono a non vedere alcuna incoerenza tra il loro essere contro la pena di morte ma a favore dell’aborto).

Uno dei motivi per cui la stampa non si esprime è che, quando un giornalista inizia il suo primo lavoro in un giornale, è già stato condizionato a scrivere ciò che i suoi capi vogliono che scriva. Quel lavoro è stato svolto dalla sua scuola e università, e da ciò a cui è stato esposto dai media. Questo è il motivo per cui nessun giornalista guarda in modo critico l’agenda autorizzata. Nessuno dà ordini precisi a questi giornalisti. È il territorio che abitano che li ha condizionati. Si autocensurano.

Eppure adesso dovrebbe essere il momento che ogni giornalista del mondo stava aspettando; ma tutti si sono rifiutati di contestare qualsiasi cosa su quello che sta succedendo. Stanno evitando la più grande storia della nostra vita. L’unica opposizione alla falsa narrativa è fornita da personaggi come Delingpole e Hopkins che sono stati sufficientemente emarginati da poter respingere le loro opinioni e i loro rapporti come indegni di considerazione e persino pericolosi.

La cosa strana è che i tedeschi, che, di tutte le persone, si sarebbe pensato che sarebbero stati i più sensibili in termini di individuare ed evitare il dominio di un regime totalitario, si sono piegati a un tale sistema e hanno ceduto con una vendetta. Questo nella misura in cui uno dei loro migliori calciatori, che ha rifiutato il colpo, è stato attaccato virulentemente dai migliori politici e dalla stampa allo stesso modo per aver osato uscire dalla linea e parlare. C’è un livello soffocante di isteria in Germania. Una negazione della realtà. (Hopkins lo sa perché vive a Berlino)

Quindi, per contrastare questa terribile situazione, dobbiamo continuare a parlare gentilmente e causare ciò che Hopkins chiama “attrito”. Suggerisce di farlo perché la maggior parte delle persone è molto normale e segue la narrativa del governo solo perché sta semplicemente cercando di proteggere il proprio lavoro e di andare avanti come prima. Con questa normalità ancora dentro di loro, potrebbero essere ancora aperti alle nostre suppliche affinché si sveglino e vedano cosa sta succedendo. Dobbiamo fare il possibile per impedire a così tante persone di credere nella fantasia che è stata loro nutrita dal governo. Scienziati, medici e stampa si rifiutano di far notare cosa sta succedendo e quindi noi, le persone che possono vedere che l’imperatore non ha vestiti, dobbiamo fare il loro lavoro. Dobbiamo fare il loro lavoro per loro in questa tempesta perfetta di “Stupid”.

E dobbiamo anche sottolinearlo perché migliaia di bambini verranno uccisi dal vaccino.

E ciò che è più probabile che accada è che i non vaccinati saranno incolpati di queste morti. E questa colpa sarà ripartita nonostante il rapporto che il British Medical Journal ha recentemente pubblicato dimostrando che i vaccinati possono trasmettere il virus con la stessa facilità dei non vaccinati; il che significa che non c’è chiaramente alcun bisogno di segregare i non vaccinati.

Dobbiamo convincere le persone a guardare cosa accadrà se continueranno a ingoiare la propaganda del governo e a sostenere questa narrativa satanica. Devono essere gentilmente incoraggiati a guardare la spaventosa realtà di ciò che sta accadendo.

Un pensiero aggiuntivo: coloro che possono vedere la realtà di ciò che sta accadendo, devono continuare a comunicare tra loro. E dobbiamo farlo per aiutarci a vicenda e aumentare così la dimensione dell’opposizione a questa frode satanica. E dobbiamo farlo anche perché la propaganda sta per aumentare mentre entriamo nell’inverno n. 3 di questo cosiddetto virus apocalittico. E la variante Omicron, la cui pericolosità deve ancora essere valutata sebbene il medico che per primo ha lanciato l’allarme in Sudafrica affermi che i sintomi sono “insoliti ma lievi”, farà sì che la promozione dell’isteria di massa venga spostata in un livello ancora più elevato Ingranaggio.

Hopkins è fiducioso che, nell’aprile 2022, andremo in giro con i nostri pass digitali per prendere un caffè o, come spera Delingpole, quelli come noi avranno gettato una chiave inglese nella macchina e vinto la giornata. E il motivo per cui la seconda opzione potrebbe funzionare è che non dobbiamo portare la battaglia alle autorità. Non ci resta che resistere. Non sarà divertente ma, se riusciamo a convincere il 25% della popolazione a restare con noi; se possiamo incoraggiarli a resistere alle misure draconiane e, ove possibile, a dimostrare la loro opposizione alla falsa narrativa che siamo costretti a sopportare, si creerà una massa critica sufficientemente ampia; e questo sarà abbastanza grande da impedire alle autorità di mantenere questo livello di isteria satanica ancora per un altro anno.

Dobbiamo continuare a lottare fino alla fine. Il mondo in cui vorremmo vivere è ciò per cui stiamo combattendo ed è fondamentale lottare per questo. Come dice Delingpole, e HMW è d’accordo, “Sto combattendo perché non sarò in grado di sopravvivere nella nuova normalità”.

Nota: CJ Hopkins può essere trovato su https://consentfactory.org. James Delingpole è a https://delingpoleworld.com e i suoi discorsi a https://delingpole.podbean.com

Hugh Williams è l’autore del libro Crisi Covid – 101 domande senza risposta

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche