0 5 minuti 3 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Non è che i cosiddetti “vaccini” Covid si siano rivelati inefficaci e mortali. Piuttosto, sono stati progettati come tali, secondo Alexandra “Sasha” Latypova, una veterana farmaceutica da 25 anni che intende dedicarsi alla ricerca e afferma che il Dipartimento della Difesa (DoD) “doveva chiaramente fare del male” effettuando un ” genocidio di massa degli americani”.

Sotto il controllo e la direzione del Dipartimento della Difesa, case farmaceutiche come Pfizer, Moderna e Janssen hanno iniziato a produrre in serie le siringhe per l’Operazione Warp Speed ​​molto prima che comparissero i primi casi di “Covid”. Secondo Latypova, queste “ammiraglie” hanno semplicemente seguito le istruzioni del Ministero della Difesa.

Ciò significa che le forze armate statunitensi hanno supervisionato lo sviluppo e il dispiegamento di queste “contromisure Covid” così come sono state classificate prima di chiamarle erroneamente “vaccini”. Ecco perché è stata chiamata Operazione Warp Speed: perché era una guerra militare, non un’operazione di salute pubblica.

Anche i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) hanno svolto un ruolo, accelerando l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) per i farmaci mortali, seguita dall’approvazione ufficiale per alcuni di essi – e il resto è storia. (Correlato: sapevi che le iniezioni di Covid causano il morbo di Parkinson?)

A dicembre, Latypova ha tutto in uno videolezione delineato, che puoi visualizzare di seguito:

Le vaccinazioni Covid addestrano il corpo a “distruggersi”, avverte Latypova

Il punto cruciale della presentazione di Latypova è l’affermazione secondo cui il Dipartimento della Difesa, Big Pharma e Big Regulation (FDA e CDC) stanno cospirando per commettere omicidi di massa in tutto il mondo attraverso il bioterrorismo e la guerra dell’informazione.

Le prove sono schiaccianti che esiste l’intenzione di danneggiare le persone attraverso le iniezioni di Covid-19, i cosiddetti “vaccini” e altre misure di risposta al Covid senza senso che vengono implementate di pari passo dai governi di tutto il mondo”, ha affermato.

Ancora una volta, non è che i vaccini fossero pensati per aiutare le persone, è che erano semplicemente pericolosi. Latypova afferma che sono stati deliberatamente usati come arma chimica e/o biologica contro il popolo, il che è supportato da una moltitudine di letteratura, studi, discussioni scientifiche (e) prove pubblicate sull’argomento.

“Ci sono numerosi meccanismi di lesione integrati nelle iniezioni di Covid-19”, ha continuato. “Il principale è che queste iniezioni mirano a indurre le cellule ad attaccare se stesse, a far sì che le cellule esprimano gli antigeni, che sono proteine ​​spike tossiche, e quindi a produrre anticorpi per attaccare le cellule. Questo allena il tuo corpo all’autodistruzione.

In altre parole, queste iniezioni non sono né sicure né efficaci a meno che l’obiettivo non sia lo spopolamento massiccio del mondo. In questo caso, le iniezioni funzionano esattamente come previsto e il peggio deve ancora venire.

I segnali di sicurezza erano “ovvi” fin dall’inizio, dice Latypova. Eppure nessuno in una posizione di potere sembrava accorgersene, o forse hanno deliberatamente ignorato questi segnali di sicurezza perché uccidere le persone era l’obiettivo.

“Non c’è efficacia di questi colpi”, spiega Latypova. “Sappiamo anche che esiste un’efficacia negativa, il che significa che queste vaccinazioni aumentano le possibilità di ammalarsi e morire.

Le siringhe sono state fabbricate con un totale disprezzo per le buone pratiche di fabbricazione (GMP), apparentemente anche apposta per garantire un risultato letale del prodotto. Se fossero stati mantenuti standard di sicurezza adeguati, le vaccinazioni avrebbero potuto essere meno letali, il che sarebbe stato contrario all’intento.

“Abbiamo trovato questi prodotti sporchi, contaminati e non quello che dice l’etichetta”, afferma Latypova. “E sono altamente tossici per cominciare.

“Dovrebbero essere fermati tutti immediatamente e la questione dovrebbe essere indagata a fondo. E dovremmo consegnare i responsabili alla giustizia e ritenerli responsabili. Fino a quando ciò non accadrà, non possiamo continuare”.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche