0 8 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


In una nuova intervista a Sherry Forteil direttore provinciale dell’Alberta per Robert F. Kennedy Jr.’s Difesa della salute dei bambini (CHD) organizzazione, direttrice di pompe funebri e imbalsamatrice con sede nell’Indiana Wallace Hooker descrive ciò su cui altri imbalsamatori e direttori di pompe funebri richiamano l’attenzione da mesi: il fenomeno dei coaguli fibrosi bianchi che compaiono nel sistema vascolare dei morti che molto probabilmente erano stati “vaccinati” contro il COVID-19. Wallace, che ha oltre 30 anni di esperienza nel suo campo, si unisce a artisti del calibro di imbalsamatore Richard Hirschman e direttore di pompe funebri John O’Looney nel notare che i coaguli sono assolutamente nuovi e hanno iniziato ad apparire solo dopo il lancio dei “vaccini” COVID.

“Gli ultimi 16-18 mesi sono quando [the novel clotting issue] si è presentato davvero”, Hooker dice a Strong nell’intervista. Hooker, che è un professionista di pompe funebri certificato e proprietario e direttore del Casa funeraria di famiglia e amici in Wingate, Indianalo aggiunge “stiamo… vedendo queste strutture fibrose bianche… [and] i patologi hanno scoperto che queste sono come… strutture proteiche e sono davvero dure e fibrose e diverse da cose che avevamo visto prima.

Hooker, che ha partecipato Worsham College of Mortuary Service e serve ancora come membro del suo comitato consultivo, fa eco:Esattamente—non solo l’analisi di Hirschman e O’Looney, ma anche il patologo Ryan Cole con la sua descrizione dei coaguli come “davvero duri e fibrosi…”. In effetti, il dottor Cole ha detto all’imprenditore e ingegnere della Silicon Valley Steve Kirsch in un’intervista di agosto che quando ha studiato gli strani coaguli nei cadaveri di coloro che avevano ricevuto un’iniezione di COVID-19, ha scoperto che erano “molto gommoso” e “molto proteico”. Cole ha detto a Kirsch che i coaguli del romanzo “[are] proteina gommosa più agglomerata rispetto al coagulo tradizionale…».

Immagine di alcuni dei coaguli più piccoli trovati dall’imbalsamatore Richard Hirschman. Richard Hirschman tramite la dottoressa Jane Ruby

“I patologi sono risultati che questi [clots] sono come… strutture proteiche e sono davvero dure e fibrose e diverse da cose che avevamo visto prima”, Hooker dice a Strong. “E in passato li avevamo visti più piccoli per dimensioni e dimensioni, ma non come abbiamo visto… nell’ultimo anno e mezzo”.

Questo lasso di tempo per l’emergere dei bizzarri coaguli proteici, che Hooker, insieme a Hirschman, O’Looney, Cole, e altri dire che non sono costituiti da sangue o anche dagli elementi che lo compongono, si allinea perfettamente con il lancio dei “vaccini” COVID. In effetti, anche se Hooker osserva di non aver visto un grande aumento delle morti nella sua parte rurale dell’Indiana, questo lasso di tempo coincide con un aumento davvero massiccio della mortalità per tutte le cause (soprattutto tra le persone in età lavorativa) che si è verificato dopo il COVID le iniezioni sono state imposte in vari modi nella civiltà occidentale. (Hooker osserva anche che le pompe funebri in aree più metropolitane avere ha assistito a un forte aumento dei decessi.)

Immagine: So A attraverso Edward Dowd su GETTR

Il grande aumento dei decessi dall’introduzione delle iniezioni di COVID-19 è innegabile a questo punto, come ex gestore del fondo BlackRock Edoardo Dowd ha chiarito in più interviste, utilizzando statistiche provenienti, tra le altre fonti, dal Società degli attuari Istituto di ricerca. Il post GETTR di Dowd immediatamente sopra mostra un estratto da una relazione attuariale disponibile al pubblico evidenziando un massiccio aumento della mortalità per tutte le cause tra i gruppi di età che abbracciano da 25 a 64 in 3° trimestre 2021. Più precisamente, a Aumento del 78% tra i 25 e i 34 anni; un Aumento del 100% tra i 35 e i 44 anni; un Aumento dell’80% tra i 45 e i 54 anni; e un aumento del 53% tra i 55 e i 64 anni. E, probabilmente non a caso, anche a Aumento del 31% per la fascia di età 65-74 annie un 19% per età 75-84.

“Ho un paio di fotografie in cui la… struttura dell’amiloide o la struttura della fibrina bianca [of one of the clots] coprirebbe virtualmente una mano”, Hooker aggiunge nell’intervista. “Sarebbe più grande di un pollice e forse lungo da sei a otto pollici. E sembrano assumere la configurazione di [the] parte del sistema vascolare in cui si trovano. O si sono sviluppati o si sono formati. Il che trovo interessante.

Mike Adams accanto a un campione di coagulo fibroso essiccato. Immagine: Spettacolo della dottoressa Jane Ruby

Non solo le osservazioni di Hooker coincidono perfettamente con quelle di Hirschman, O’Looney, et al., ma anche con direttore del laboratorio Mike Adams‘ analisi di una delle strutture fibrose del coagulo che ha potuto testare nel suo laboratorio accreditato. In un’intervista con la dottoressa Jane Ruby dalla fine di agosto di quest’anno, Adams ha descritto il suo coagulo campione a “biostruttura autoassemblante” composto da elementi tra cui vanadio, cromo, manganese, nichel, rame, arsenico, selenio, stronzio, molibdeno, cadmio, piomboe persino uranio. “Gli elementi che si trovano nei corpi umani – gli elementi che sono comuni nella vita umana, o anche nei mammiferi, in qualsiasi tipo di animale, francamente – quegli elementi erano quasi completamente assenti da questi coaguli”, Adams ha detto nella sua intervista con Ruby.

Per quanto riguarda la causa dei coaguli? Hooker, in effetti, dà la colpa alle iniezioni di COVID. Cita diverse storie aneddotiche, raccontando a Strong che conosce persone che erano “in forma” e “sane” e che poi si sono ammalate gravemente dopo aver ricevuto una delle iniezioni. “Per coincidenza, le persone hanno iniziato a morire in un momento sospetto”, dice Hooker. “Perché non lo guardiamo? [W]Perché alcune persone sono vaccinate e sembrano a posto, e alcune persone hanno avuto sintomi simili all’influenza o peggio da quando hanno avuto il vaccino.

Immagine: Difesa della salute dei bambini Canada

Sebbene Hooker abbia raccolto il coraggio di farsi avanti per discutere di ciò che ha visto durante la sua pratica funebre, chiarisce che è ancora fondamentale che le persone si assumano la responsabilità della propria salute. “Penso che le persone fossero spaventate dalla sottomissione e si siano vaccinate. E ho capito,” dice a Strong. “Hanno fatto sembrare che doveva essere. Ma ora, non mi dispiace per le persone che prendono il secondo, il terzo e il quarto [injection] con tutto quello che c’è là fuori”. Tutto, ovviamente, significa il corpo di prove solide e in rapida crescita che i “vaccini” COVID causano enormi quantità di danni; danneggiando tutto da numero di spermatozoi a mestruazioni a il cervello e il cuore loro stessi.


Immagine caratteristica: Difesa della salute dei bambini Canada



Source link

Lascia un commento

Leggi anche