0 5 minuti 6 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Alex Berenson

La crisi della mortalità continua, ma non nei paesi che non hanno utilizzato ampiamente la vaccinazione mRNA-COVID.

L’aumento dei decessi nei paesi con un’elevata copertura vaccinale a mRNA continua questo inverno.

Nel frattempo, i paesi meno vaccinati riportano tassi di mortalità normali o inferiori alla media.

L’ultima cattiva notizia per i sostenitori del vaccino è arrivata questa mattina dal governo del Regno Unito.

L’Office of National Statistics afferma che 17.381 morti sono state registrate in Inghilterra e Galles nella settimana terminata venerdì 13 gennaio. Questa cifra è di circa il 20% superiore alla media quinquennale e del 30% superiore alle medie a lungo termine per la seconda settimana dell’anno.

Solo circa 650 dei decessi erano dovuti a Covid, ha affermato il governo, quindi la maggior parte dell’eccesso non è dovuta a Covid.

I dati del Regno Unito confermano le recenti tendenze in tutta l’Europa occidentale, anche nel Olanda e il Svizzera.

Nei paesi più ricchi che fanno affidamento sulla vaccinazione mRNA-COVID e sui richiami, il numero di decessi non Covid nel 2022 è stato ben al di sopra del normale. Il problema è peggiorato nelle ultime settimane sulla scia delle campagne di richiamo di Omicron in autunno.

Dopo le recenti revisioni al rialzo, è probabile che l’Europa riferisca più decessi nel 2022 che nel 2020, prima che fossero disponibili i vaccini Covid, o nel 2021, prima che le vaccinazioni di richiamo iniziassero sul serio.

Una connessione non è stata ancora dimostrata.

Al contrario, Sudafrica e Bulgaria – due paesi a reddito medio con un numero molto inferiore di vaccinazioni Covid – hanno riportato decessi normali o inferiori alla media per diversi mesi.

Mentre gli Stati Uniti sono molto indietro nel riportare i decessi totali, molti paesi europei li annunciano entro due o tre settimane.

La Gran Bretagna è uno dei paesi più veloci e ha una copertura vaccinale molto alta.

Circa il 90% degli adulti inglesi ha ricevuto il dati governativi secondo il vaccino mRNA-COVID di Pfizer o Moderna o il vaccino a DNA di AstraZeneca.

Circa il 70% degli adulti inglesi ha successivamente ricevuto una dose di richiamo e circa il 60% degli over 50 ha ricevuto la dose di richiamo “bivalente” contro Omicron nell’autunno 2022. (Anche molti adulti sopra i 75 anni hanno ricevuto un’iniezione di richiamo nella primavera del 2022, il che significa che ora hanno ricevuto cinque iniezioni.) I richiami erano quasi tutti mRNA.

Tuttavia, il numero di decessi nel Regno Unito è aumentato notevolmente di recente.

(Decessi registrati in Inghilterra e Galles, suddivisi per settimana negli ultimi tre anni. Il numero di decessi è ora ben al di sopra del normale, con il numero di decessi non Covid più alto che mai dall’inizio dell’epidemia) .

La Bulgaria offre un contrasto sorprendente.

I decessi in Bulgaria sono scesi ben al di sotto dei livelli del 2020 e del 2021 e, più recentemente, anche al di sotto delle medie del 2015-2019.

La Bulgaria ha avuto uno dei tassi di vaccinazione più bassi al mondo: solo il 30% circa degli adulti è stato vaccinato e meno del 15% ha ricevuto anche un richiamo. Il 2020 e il 2021 hanno visto diffusi focolai di Covid e alti decessi di Covid nel paese.

Tuttavia, come era stato ampiamente previsto con l’introduzione del Covid e prima dell’introduzione dei vaccini a mRNA, ora sembra esserci un deficit nei decessi. La spiegazione più probabile per questo è che molte delle persone che sono morte di Covid erano molto anziane e malate e sarebbero morte entro un anno o due.

Anche i dati bulgari e cifre simili dal Sud Africa sembrano escludere il “lungo Covid” come spiegazione per l’eccesso di morti nei paesi mRNA. In entrambi i paesi, quasi tutti sono stati infettati dal virus corona.

(Morti in Bulgaria leggermente vaccinata. La linea rossa è il 2022: nessun eccesso di decessi da maggio, al di sotto dei decessi normali da settembre)

Di solito cerco di concludere questi articoli con una dichiarazione di chiusura intelligente, ma non ne ho una. E voglio farlo uscire il prima possibile, soprattutto perché i burocrati sanitari americani non vogliono ancora sbarazzarsi dei booster.

Quindi è così. Grazie per aver letto.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche