0 4 minuti 2 settimane



Immagine: Trump ha 50 milioni di follower in più di Biden su Twitter solo 24 ore dopo essere stato reintegrato

(Notizie naturali)
Sono passate meno di 24 ore da quando Elon Musk ha ripristinato l’account Twitter di Donald J. Trump e ha già accumulato l’incredibile cifra di 50 milioni di follower in più rispetto a Joe Biden.

(Articolo di Baxter Dmitry ripubblicato da NewsPunch.com)

Per mettere questo nel contesto, Joe Biden ha avuto anni per guadagnare i suoi 36 milioni di follower. Trump ha avuto un giorno e ha già accumulato 86 milioni di follower e oltre. E dovremmo credere che Biden abbia sconfitto Trump alle urne nel 2020?

Il CEO di Twitter Elon Musk ha dichiarato sabato che l’ex presidente Donald Trump sarà reintegrato su Twitter, a seguito dei risultati di un sondaggio su Twitter in cui la maggioranza degli elettori ha favorito il suo ritorno.

“La gente ha parlato. Trump sarà reintegrato. Vox Populi, Vox Dei, ha twittato Musk, citando una frase latina che significa “la voce del popolo è la voce di Dio”. Ha twittato l’annuncio subito dopo la conclusione di un sondaggio ponendo la domanda “Ripristinare l’ex presidente Trump”.

Al sondaggio, attivo per 24 ore e terminato sabato sera, hanno votato oltre 15 milioni di utenti, con una risicata maggioranza, il 51,8%, che ha votato a favore del reintegro di Trump. La decisione arriva quasi due anni dopo che l’account di Trump, @realDonaldTrump, è stato definitivamente sospeso da Twitter l’8 gennaio 2021, in seguito all’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021, da parte dei sostenitori di Trump in segno di protesta contro i risultati del 2020 elezione.

Rapporto Daily Caller: l’account di Trump @realDonaldTrump è diventato nuovamente visibile su Twitter poco dopo l’annuncio di Musk.

“Dopo un’attenta revisione dei recenti Tweet dell’account @realDonaldTrump e del contesto che li circonda – in particolare il modo in cui vengono ricevuti e interpretati dentro e fuori Twitter – abbiamo sospeso definitivamente l’account a causa del rischio di ulteriore incitamento alla violenza”, ha scritto Twitter l’8 gennaio 2021, in seguito ai tweet di Trump secondo cui non avrebbe partecipato all’inaugurazione di Joe Biden il 20 gennaio di quell’anno.

La decisione di rimuovere Trump dalla piattaforma è stata ampiamente criticata dai conservatori, nonché da alcuni progressisti e leader stranieri, tra cui l’allora cancelliere tedesco Angela Merkel, come esercizio illecito del potere aziendale.

Trump ha ripetutamente affermato che non tornerà su Twitter dopo il divieto e continua a pubblicare messaggi sui social media su Truth Social, una rete che ha creato sotto il Trump Media and Technology Group. Il suo contratto con TMTG presumibilmente prevede che debba pubblicare contenuti su Truth Social prima di pubblicare su qualsiasi altro sito di social media, secondo TechCrunch.

Leggi di più su: NewsPunch.com





Source link

Lascia un commento

Leggi anche