0 2 minuti 4 mesi


L’ex presidente Trump ha fatto appello a un giudice federale per costringere Twitter a ripristinare temporaneamente il suo account mentre fa causa per tornare definitivamente alla piattaforma di social media.

Gli avvocati di Trump hanno presentato un’ingiunzione preliminare venerdì a Miami, in Florida, sostenendo che Twitter ha sospeso in modo improprio Trump dopo aver ricevuto pressioni dai democratici e dai media mainstream.

Twitter “esercita un grado di potere e controllo sul discorso politico in questo Paese che è incommensurabile, storicamente senza precedenti e profondamente pericoloso per aprire un dibattito democratico”, i legali dell’ex presidente disse nel deposito.

“Il querelante Donald J. Trump si muove rispettosamente per un’ingiunzione preliminare dirigendo, tra l’altro, il convenuto Twitter, Inc. e tutte le persone che agiscono di concerto con il convenuto, per ripristinare l’accesso del querelante alle piattaforme di social media del convenuto”.

Il documento sottolinea anche che ai talebani è stato permesso di operare sulla rete dei social media, un chiaro esempio di applicazione delle politiche selettive.

“Nelle settimane seguenti, Twitter ha permesso ai talebani di twittare regolarmente sulle loro conquiste e vittorie militari in tutto l’Afghanistan. L’account Twitter dei talebani è attivo fino ad oggi”, il deposito stati.

Trum aveva circa 88 milioni di follower quando Twitter ha bannato il suo account due giorni dopo le proteste del 6 gennaio al Campidoglio.


Twitter sospende le librerie dell’account TikTok per aver esposto le pratiche di assunzione razziste di Duck Duck Go

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche