0 4 minuti 1 settimana

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Ellie Williams ha affermato di essere stata rapita da una banda di toelettatori

Tommy Robinson è spesso accusato di “alimentare l’odio contro la comunità musulmana” nel Regno Unito per essere stato il primo – e per più tempo – l’unico a denunciare bande di stupri musulmani a Telford e in altre città, dove migliaia di giovani donne inglesi sono state oggetto di abusi seriali .

Con il suo ultimo film, Tommy dimostra di essere alla ricerca della verità e non di “alimentare l’odio” mentre segue il caso di Ellie Williams, una 22enne di Barrow-in-Furness che ha affermato di essere stata rapita da un ” Gruppo di stupri asiatici. Il 3 gennaio, Williams è stato condannato per “aver pervertito il corso della giustizia”.

“Le accuse della Williams sono diventate virali nel maggio 2020 dopo che ha pubblicato su Facebook le foto delle sue ferite e un resoconto di essere stata curata, trafficata e picchiata, in un post che è stato condiviso più di 100.000 volte”, scrive Lancs dal vivo.

Il post su Facebook ha scatenato manifestazioni nella sua città natale di Barrow-in-Furness, in Cumbria, e ha portato Tommy Robinson a visitare la città per indagare sulle affermazioni.

DI TENDENZA: Bidenomics: i prezzi delle uova sono così alti La pattuglia di frontiera segnala un aumento del contrabbando di uova al confine degli Stati Uniti con il Messico

“Due anni fa ho condotto un’indagine sulle accuse di una banda di stupri di bambini che operava a Barrow-In-Furness. Una giovane donna (Ellie Williams) ha pubblicato messaggi orribili e minacciosi online, presumibilmente inviati da abusatori, così come immagini di ferite orrende, ancora una volta, presumibilmente causate dai suoi aggressori.

Ho subito scoperto che Ellie Williams non era una fonte affidabile di informazioni poiché aveva accusato altri uomini di averla picchiata e violentata, accuse che ho trovato totalmente false.

Tommy ha parlato con due degli uomini accusati di aver trafficato con Williams, violentandola e picchiandola, Mo Rammy e Jordan Trengrove e ha scoperto che le accuse erano false. Tuttavia, i media di sinistra sono saltati su tutto e hanno accusato Tommy di incitare all’odio.

Nick Lowles di “Hope not Hate”, la versione britannica dell’SPLC finanziata da Soros, ha affermato che Robinson “ha diffamato la comunità musulmana di Barrow. Rendendosi conto che ha mentito, Lennon ha cercato di rimorchiare, fingendo di non averle mai creduto. Ma non può annullare ciò che ha fatto.

Il nuovo documentario di Tommy Robinson “La banda dello stupro fantasma” è ora disponibile su Rumble:





Source link

Lascia un commento

Leggi anche