Archivi tag: Vogliono

I democratici vogliono le drag queen in ogni scuola per “proteggere” i bambini



Ospite ospite di Lo spettacolo di Alex JonesOwen Shroyer, spiega cosa significa l’appello del procuratore generale del Michigan Dana Nessel per una “drag queen in ogni scuola” per il resto d’America.

Da non perdere:

Le carenze globali sono qui! Preparati oggi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I senatori vogliono che il capo del DHS Alejandro Mayorkas risponda per la testimonianza “fuorviante” sul consiglio di disinformazione


In una lettera al presidente della commissione per la sicurezza interna del senato Gary Peters, i repubblicani del senato chiedono che il segretario del Dipartimento per la sicurezza interna, Alejandro Mayorkas, risponda per la sua testimonianza sulla messa in pausa del comitato per la governance della disinformazione che contraddice i documenti appena scoperti.

Abbiamo ottenuto una copia della lettera per te qui.

Secondo la lettera, i senatori Josh Hawley e Chuck Grassley ottenuto documenti da un informatore con informazioni dettagliate sul consiglio di disinformazione che contraddicono ciò che ha testimoniato Mayorkas.

Secondo i documenti, il comitato di disinformazione è stato creato per monitorare i discorsi online su “teorie del complotto sulla validità delle elezioni” e “disinformazione relativa alle origini degli effetti dei vaccini COVID-19 o all’efficacia delle mascherine”. Ha anche affermato che il controverso consiglio voleva collaborare con Twitter per sopprimere determinati discorsi e voleva incontrare i dirigenti di Twitter per determinare come ciò potesse essere fatto.

Sotto giuramento del 4 maggio, Mayorkas ha affermato che il comitato per la disinformazione non aveva ancora iniziato a funzionare. Parlando con i media, Mayorkas ha affermato che il consiglio si concentrerà su cartelli e avversari stranieri e non spierà gli americani, cosa che è stata contraddetta dai documenti trapelati.

La lettera richiede che Mayorkas testimoni di nuovo per chiarire le contraddizioni tra la sua precedente testimonianza, le sue dichiarazioni pubbliche e i documenti forniti dall’informatore.

La lettera afferma: “Siamo profondamente preoccupati che i documenti ottenuti di recente dai senatori Josh Hawley e Chuck Grassley contraddicano la testimonianza del Segretario e le dichiarazioni pubbliche sul Consiglio. Il pubblico americano merita trasparenza e risposte oneste a domande importanti sulla vera natura e scopo del Comitato per la governance della disinformazione ed è chiaro che il Segretario Mayorkas non le ha fornite, né al pubblico né a questo Comitato.

“Pertanto, ti chiediamo di tenere un’audizione con il Segretario Mayorkas e di unirti a noi nell’insistere affinché tutti i documenti relativi al Consiglio siano forniti al Comitato prima dell’udienza”.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici sono silenziosamente in preda al panico, non vogliono che Biden affronti Trump nel 2024


Il New York Times – il portavoce dell’establishment – ​​ha gettato il presidente Biden sotto l’autobus.

Dopo aver intervistato “50 funzionari democratici, dai leader di contea ai membri del Congresso, nonché elettori delusi che hanno sostenuto Biden nel 2020”, il Volte lo segnala il Partito Democratico è “allarmato dalla crescente forza dei repubblicani e straordinariamente pessimista su un immediato percorso da seguire”.

Insomma, tempo di mettere in panchina Biden – che “dovrebbe annunciare la sua intenzione di non chiedere la rielezione nel ’24 subito dopo il midterm”, secondo Steve Simeonidis, un membro del Comitato Nazionale Democratico di Miami.

Dire che il nostro Paese era sulla strada giusta sarebbe palesemente discosta dalla realtà,” Egli ha detto. E i massimi democratici in generale si sentono allo stesso modo, a quanto pare.

A metà della stagione primaria del 2022, molti legislatori democratici e funzionari di partito stanno sfogando le loro frustrazioni con il presidente Biden lotta per avanzare il gran parte della sua agendadubitando della sua capacità di salvare il gruppo da un previsto troncamento a medio termine e vedendolo sempre più come un’ancora che dovrebbe essere liberata nel 2024.

Mentre le sfide che la nazione deve affrontare aumentano e gli elettori di base affaticati mostra poco entusiasmoDemocratici in riunioni sindacali, nei retrobottega di Capitol Hill e raduni di partito da costa a costa si preoccupano tranquillamente della leadership del signor Biden, della sua età e della sua capacità di combattere una seconda volta contro l’ex presidente Donald J. Trump. –NYT

Suona abbastanza terribile, no?

Ad aggiungersi all’indubbia frustrazione dei Democratici c’è il fatto che è giusto 19 milioni di americani sintonizzati per guardare questa settimana prodotto professionalmente 6 gennaio Audizioni di commissione – l’attuale Ave Maria dell’establishment contro il presidente a cui hanno lanciato due impeachment e una bufala della Russia, eppure rimane ancora il leader repubblicano (a meno che DeSantis non faccia una mossa seria).

Per riferimento, una stima 38 milioni persone sintonizzate sull’inaugurazione di Trump, 20 milioni ha guardato la testimonianza di Christine Blasey Ford contro il giudice Brett Kavanaugh, mentre la seconda udienza per l’impeachment di Trump, così come la testimonianza dell’investigatore del Russiagate Robert Mueller, ha attirato solo 13 milioni di telespettatori.

In breve, è improbabile che le audizioni J6 abbiano l’impatto previsto mentre i Democratici (e i RINO) tentano ancora una volta di zoppicare l’immagine di Donald Trump nell’anno delle elezioni.

Secondo il Voltedell’amministrazione Biden ripetuti fallimenti nell’approvazione della legislazione sui biglietti importanti su questioni democratiche distintive – oltre ai suoi “certi tentativi di utilizzare il pulpito prepotente della Casa Bianca per smuovere l’opinione pubblica”, hanno portato a indici di approvazione terribili e “una festa che, più di ogni altra cosa, sembra dispiaciuta per lui”.

I fallimenti di Biden hanno lasciato i leader democratici fatica a spiegare perché niente è colpa sua – da tassi di inflazione non visti 40 annil’aumento dei prezzi del gas, una risposta alla pandemia fallita, una Corte Suprema in procinto di annullare il diritto all’aborto e un completo fallimento nell’ottenere il consenso del partito per approvare disposizioni significative del loro programma Build Back Better.

Anche i democratici sono preoccupati perché Biden, 79 anni, è antico – e avrebbe 82 anni quando potrebbe vincere la rielezione nel 2024. Il Volte trasmette la preoccupazione dei Democratici sulla “fattibilità politica”.

Hanno guardato come un comandante in capo chi ha costruito una reputazione per le gaffe ha ripetutamente scosso diplomazia globale con osservazioni inaspettate che in seguito sono stati respinti dal suo staff della Casa Bianca, e come si è seduto per meno interviste rispetto a qualsiasi dei suoi recenti predecessori.

“La presidenza è un lavoro mostruosamente faticoso e la cruda realtà è che il presidente sarebbe più vicino a 90 che a 80 alla fine del secondo mandato, e questo sarebbe un grosso problema”, ha affermato David Axelrodex stratega di Obama e operativo democratico.

Kamala chi?

E mentre i democratici sono stufi del loro imbarazzo in capo, il vicepresidente Kamala Harris non sta “sondando” molto meglio all’interno del partito a causa di “una serie di singhiozzi politici in carica”.

Allora a chi si rivolgeranno? Cosa fa qualcuno quando hai una mano terribile? Dal momento che non ci sono fold, i Democratici giocheranno solo le carte che gli vengono distribuite.

I democratici hanno menzionato una miriade di altre figure che hanno perso contro Biden nelle primarie del 2020: i senatori Amy Klobuchar del Minnesota, Bernie Sanders del Vermont, Elisabetta Warren del Massachusetts e Cory Bookerdel New Jersey; Segreteria Trasporti Pete Buttigieg; e Beto O’Rourkel’ex membro del Congresso che ora è in corsa per il governatore del Texas, tra gli altri.

Chissà, forse tireranno fuori Hillary o attiveranno Gavin Newsom per un colpo lungo?

“La generazione dopo di me è solo un completo mucchio di spazzatura”, ha detto Howard Dean, 73 anni, ex governatore del Vermont e presidente del Comitato nazionale democratico che si è candidato alla presidenza nel 2004. “Abbiamo bisogno di esempi specifici di come ci occupiamo delle cose; non può essere solo torta nel cielo e kumbaya.

Gli alleati di Biden hanno offerto un sostegno assolutamente non delirante al presidente – insistendo sul fatto che ha mantenuto il Paese sulla strada giusta nonostante gli ostacoli, e nessun altro democratico farebbe meglio di lui nel 2024.

“Solo una persona ha guidato una transizione oltre le bugie, le sfide giudiziarie e l’insurrezione di Trump per entrare in carica il 20 gennaio: Joe Biden”, ha affermato Anita Dunn, consulente senior del presidente, citando un forte numero di posti di lavoro e gli sforzi per combattere la pandemia.

“Sono preoccupato che i leader del partito non stiano propagandando in modo più aggressivo il successo dell’amministrazione”, ha affermato Cristóbal Alex, che è stato un consigliere senior per la campagna di Biden ed è stato vice segretario di gabinetto alla Casa Bianca fino al mese scorso. “La narrazione deve cambiare, e ciò può accadere solo con una potente camera dell’eco combinata con l’azione al Congresso sulle priorità rimanenti. Il popolo americano si sente turbato”.

Per niente delirante.

Nel frattempo, di Biden valutazioni di approvazione ha toccato un nuovo minimo la scorsa settimana. Secondo a Mercoledì sondaggio dell’Università Quinnipiac, L’approvazione complessiva del lavoro di Biden è solo del 33% e del 22% tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Inoltre, solo il 24% degli elettori ispanici e il 49% degli elettori neri affermano di pensare che Biden stia facendo un buon lavoro.

In tutti i principali sondaggi, il tasso di approvazione di Biden è sceso al 39,4% secondo Politica RealClear.

Altri democratici, come la matricola del Texas State Rep. Jasmine Crockett stanno tenendo la bocca chiusa. “Non mi è permesso provare sentimenti in questo momento”, ha detto, riferendosi ai pensieri su Biden. “Quando sei una matricola in arrivo, semplicemente non ci riesci.”

Tranne che poi è andata avanti…

“I democratici sono tipo, ‘Che diavolo sta succedendo?” Crockett ha detto, riferendosi a un “forte divario di entusiasmo” tra repubblicani e democratici del Texas, che “non hanno usato il loro stretto controllo del governo federale per portare avanti un’agenda progressista”.

“Il nostro Paese sta cadendo completamente a pezzi. E quindi penso che ci manchi l’eccitazione”.

Come si sente l’elettore democratico medio?

“Ho bisogno di un equivalente di Ron DeSantis, un democratico, ma non di un 70 o 80 anni, una persona più giovane”, ha affermato Alex Wyshyvanuk, 33 anni, analista di dati di Annapolis, Md. “Qualcuno che sa per cosa ha funzionato tu nel 1980 non lavorerai per te nel 2022 o nel 2024.

Il Volte nota anche “Rimpianto e ansia” del partito per “l’incapacità di Biden di persuadere i senatori democratici centristi a sostenere la sua agenda”.

Con la prospettiva incombente di una maggioranza repubblicana in almeno una camera del Congresso il prossimo anno, Dgli emocratici che sono stati in una posizione simile di detenere il controllo fugace del governo sono nervosi che gli errori del passato si ripetano.

Elizabeth Guzmán, membro della Virginia House of Delegates, ha detto Democrats nel suo caucus rammarico di non aver approvato una legge radicale sul diritto all’aborto l’anno scorso prima di perdere il controllo della Camera di Stato e del palazzo del governatore a favore dei repubblicani.

Volevamo codificare Roe v. Wade, e guarda cosa è successo,” lei disse.

Judy Vidal, 58 anni, una lavoratrice al dettaglio di Cape Coral, in Florida, ha fatto eco a quel sentimento.

“Vorrei solo che, dal momento che ora abbiamo la maggioranza, si sarebbero comportati come hanno fatto i repubblicani e avrebbero portato avanti le cose”, ha detto. -NYT

L’ansia “si estende al centro della sua base politica”, come Adrianne Shropshire, direttore esecutivo di BlackPAC.

“Questa frustrazione, il malessere, la preoccupazione e la paura si traducono in un continuo divario di entusiasmo e questo fa sì che le persone abbiano la sensazione che la loro partecipazione non apporti un cambiamento significativo?” lei chiese. “Questa è la vera domanda.”

“I democratici hanno bisogno di una leadership fresca e audace per la corsa presidenziale del 2024”, ha affermato Shelia Huggins, un’avvocato di Durham, NC, membro del Comitato nazionale democratico, aggiungendo:

Non può essere Biden.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici sono silenziosamente in preda al panico, non vogliono che Biden affronti Trump nel 2024


Il New York Times – il portavoce dell’establishment – ​​ha gettato il presidente Biden sotto l’autobus.

Dopo aver intervistato “50 funzionari democratici, dai leader di contea ai membri del Congresso, nonché elettori delusi che hanno sostenuto Biden nel 2020”, il Volte lo segnala il Partito Democratico è “allarmato dalla crescente forza dei repubblicani e straordinariamente pessimista su un immediato percorso da seguire”.

Insomma, tempo di mettere in panchina Biden – che “dovrebbe annunciare la sua intenzione di non chiedere la rielezione nel ’24 subito dopo il midterm”, secondo Steve Simeonidis, un membro del Comitato Nazionale Democratico di Miami.

Dire che il nostro Paese era sulla strada giusta sarebbe palesemente discosta dalla realtà,” Egli ha detto. E i massimi democratici in generale si sentono allo stesso modo, a quanto pare.

A metà della stagione primaria del 2022, molti legislatori democratici e funzionari di partito stanno sfogando le loro frustrazioni con il presidente Biden lotta per avanzare il gran parte della sua agendadubitando della sua capacità di salvare il gruppo da un previsto troncamento a medio termine e vedendolo sempre più come un’ancora che dovrebbe essere liberata nel 2024.

Mentre le sfide che la nazione deve affrontare aumentano e gli elettori di base affaticati mostra poco entusiasmoDemocratici in riunioni sindacali, nei retrobottega di Capitol Hill e raduni di partito da costa a costa si preoccupano tranquillamente della leadership del signor Biden, della sua età e della sua capacità di combattere una seconda volta contro l’ex presidente Donald J. Trump. –NYT

Suona abbastanza terribile, no?

Ad aggiungersi all’indubbia frustrazione dei Democratici c’è il fatto che è giusto 19 milioni di americani sintonizzati per guardare questa settimana prodotto professionalmente 6 gennaio Audizioni di commissione – l’attuale Ave Maria dell’establishment contro il presidente a cui hanno lanciato due impeachment e una bufala della Russia, eppure rimane ancora il leader repubblicano (a meno che DeSantis non faccia una mossa seria).

Per riferimento, una stima 38 milioni persone sintonizzate sull’inaugurazione di Trump, 20 milioni ha guardato la testimonianza di Christine Blasey Ford contro il giudice Brett Kavanaugh, mentre la seconda udienza per l’impeachment di Trump, così come la testimonianza dell’investigatore del Russiagate Robert Mueller, ha attirato solo 13 milioni di telespettatori.

In breve, è improbabile che le audizioni J6 abbiano l’impatto previsto mentre i Democratici (e i RINO) tentano ancora una volta di zoppicare l’immagine di Donald Trump nell’anno delle elezioni.

Secondo il Voltedell’amministrazione Biden ripetuti fallimenti nell’approvazione della legislazione sui biglietti importanti su questioni democratiche distintive – oltre ai suoi “certi tentativi di utilizzare il pulpito prepotente della Casa Bianca per smuovere l’opinione pubblica”, hanno portato a indici di approvazione terribili e “una festa che, più di ogni altra cosa, sembra dispiaciuta per lui”.

I fallimenti di Biden hanno lasciato i leader democratici fatica a spiegare perché niente è colpa sua – da tassi di inflazione non visti 40 annil’aumento dei prezzi del gas, una risposta alla pandemia fallita, una Corte Suprema in procinto di annullare il diritto all’aborto e un completo fallimento nell’ottenere il consenso del partito per approvare disposizioni significative del loro programma Build Back Better.

Anche i democratici sono preoccupati perché Biden, 79 anni, è antico – e avrebbe 82 anni quando potrebbe vincere la rielezione nel 2024. Il Volte trasmette la preoccupazione dei Democratici sulla “fattibilità politica”.

Hanno guardato come un comandante in capo chi ha costruito una reputazione per le gaffe ha ripetutamente scosso diplomazia globale con osservazioni inaspettate che in seguito sono stati respinti dal suo staff della Casa Bianca, e come si è seduto per meno interviste rispetto a qualsiasi dei suoi recenti predecessori.

“La presidenza è un lavoro mostruosamente faticoso e la cruda realtà è che il presidente sarebbe più vicino a 90 che a 80 alla fine del secondo mandato, e questo sarebbe un grosso problema”, ha affermato David Axelrodex stratega di Obama e operativo democratico.

Kamala chi?

E mentre i democratici sono stufi del loro imbarazzo in capo, il vicepresidente Kamala Harris non sta “sondando” molto meglio all’interno del partito a causa di “una serie di singhiozzi politici in carica”.

Allora a chi si rivolgeranno? Cosa fa qualcuno quando hai una mano terribile? Dal momento che non ci sono fold, i Democratici giocheranno solo le carte che gli vengono distribuite.

I democratici hanno menzionato una miriade di altre figure che hanno perso contro Biden nelle primarie del 2020: i senatori Amy Klobuchar del Minnesota, Bernie Sanders del Vermont, Elisabetta Warren del Massachusetts e Cory Booker del New Jersey; Segreteria Trasporti Pete Buttigieg; e Beto O’Rourkel’ex membro del Congresso che ora è in corsa per il governatore del Texas, tra gli altri.

Chissà, forse tireranno fuori Hillary o attiveranno Gavin Newsom per un colpo lungo?

“La generazione dopo di me è solo un completo mucchio di spazzatura”, ha detto Howard Dean, 73 anni, ex governatore del Vermont e presidente del Comitato nazionale democratico che si è candidato alla presidenza nel 2004. “Abbiamo bisogno di esempi specifici di come ci occupiamo delle cose; non può essere solo torta nel cielo e kumbaya.

Gli alleati di Biden hanno offerto un sostegno assolutamente non delirante al presidente – insistendo sul fatto che ha mantenuto il Paese sulla strada giusta nonostante gli ostacoli, e nessun altro democratico farebbe meglio di lui nel 2024.

“Solo una persona ha guidato una transizione oltre le bugie, le sfide giudiziarie e l’insurrezione di Trump per entrare in carica il 20 gennaio: Joe Biden”, ha affermato Anita Dunn, consulente senior del presidente, citando un forte numero di posti di lavoro e gli sforzi per combattere la pandemia.

“Sono preoccupato che i leader del partito non stiano propagandando in modo più aggressivo il successo dell’amministrazione”, ha affermato Cristóbal Alex, che è stato un consigliere senior per la campagna di Biden ed è stato vice segretario di gabinetto alla Casa Bianca fino al mese scorso. “La narrazione deve cambiare, e ciò può accadere solo con una potente camera dell’eco combinata con l’azione al Congresso sulle priorità rimanenti. Il popolo americano si sente turbato”.

Per niente delirante.

Nel frattempo, di Biden valutazioni di approvazione ha toccato un nuovo minimo la scorsa settimana. Secondo a Mercoledì sondaggio dell’Università Quinnipiac, L’approvazione complessiva del lavoro di Biden è solo del 33% e del 22% tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Inoltre, solo il 24% degli elettori ispanici e il 49% degli elettori neri affermano di pensare che Biden stia facendo un buon lavoro.

In tutti i principali sondaggi, il tasso di approvazione di Biden è sceso al 39,4% secondo Politica RealClear.

Altri democratici, come la matricola del Texas State Rep. Jasmine Crockett stanno tenendo la bocca chiusa. “Non mi è permesso provare sentimenti in questo momento”, ha detto, riferendosi ai pensieri su Biden. “Quando sei una matricola in arrivo, semplicemente non ci riesci.”

Tranne che poi è andata avanti…

“I democratici sono tipo, ‘Che diavolo sta succedendo?” Crockett ha detto, riferendosi a un “forte divario di entusiasmo” tra repubblicani e democratici del Texas, che “non hanno usato il loro stretto controllo del governo federale per portare avanti un’agenda progressista”.

“Il nostro Paese sta cadendo completamente a pezzi. E quindi penso che ci manchi l’eccitazione”.

Come si sente l’elettore democratico medio?

“Ho bisogno di un equivalente di Ron DeSantis, un democratico, ma non di un 70 o 80 anni, una persona più giovane”, ha affermato Alex Wyshyvanuk, 33 anni, analista di dati di Annapolis, Md. “Qualcuno che sa per cosa ha funzionato tu nel 1980 non lavorerai per te nel 2022 o nel 2024.

Il Volte nota anche “Rimpianto e ansia” del partito per “l’incapacità di Biden di persuadere i senatori democratici centristi a sostenere la sua agenda”.

Con la prospettiva incombente di una maggioranza repubblicana in almeno una camera del Congresso il prossimo anno, Dgli emocratici che sono stati in una posizione simile di detenere il controllo fugace del governo sono nervosi che gli errori del passato si ripetano.

Elizabeth Guzmán, membro della Virginia House of Delegates, ha detto Democrats nel suo caucus rammarico di non aver approvato una legge radicale sul diritto all’aborto l’anno scorso prima di perdere il controllo della Camera di Stato e del palazzo del governatore a favore dei repubblicani.

Volevamo codificare Roe v. Wade, e guarda cosa è successo,” lei disse.

Judy Vidal, 58 anni, una lavoratrice al dettaglio di Cape Coral, in Florida, ha fatto eco a quel sentimento.

“Vorrei solo che, dal momento che ora abbiamo la maggioranza, si sarebbero comportati come hanno fatto i repubblicani e avrebbero portato avanti le cose”, ha detto. -NYT

L’ansia “si estende al centro della sua base politica”, come Adrianne Shropshire, direttore esecutivo di BlackPAC.

“Questa frustrazione, il malessere, la preoccupazione e la paura si traducono in un continuo divario di entusiasmo e questo fa sì che le persone abbiano la sensazione che la loro partecipazione non apporti un cambiamento significativo?” lei chiese. “Questa è la vera domanda.”

“I democratici hanno bisogno di una leadership fresca e audace per la corsa presidenziale del 2024”, ha affermato Shelia Huggins, un’avvocato di Durham, NC, membro del Comitato nazionale democratico, aggiungendo:

Non può essere Biden.


Biden scherza sui prigionieri politici democratici durante l’intervista a Kimmel

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I legislatori della California vogliono acquistare i diritti sull’acqua e tagliare l’agricoltura per scongiurare la siccità


In posti come la California, l’acqua è un bene caldo in questi giorni.

Con una siccità in gioco, tutti cercano qualcun altro da incolpare, varie città stanno ordinando tagli all’uso quotidiano per famiglie e individui e l’obiettivo principale per ora sono gli agricoltori della California e i loro diritti sull’acqua legalmente protetti.

Sono questi stessi diritti che i legislatori ora voglio comprare” al fine di fermare o ridurre notevolmente la produzione agricola.

La California, come la maggior parte del mondo, ha una lunga storia di siccità intermittenti. Tali siccità sono semplicemente un fatto della vita e non c’è nulla di anormale o estremo nelle condizioni odierne quando si tiene conto degli eventi meteorologici passati. Se chiedi ai media mainstream, però, ti diranno che questa è la “peggiore siccità tra 1200 anni” e il cambiamento climatico ne è la causa.

Questo, ovviamente, semplicemente non è vero. La California siccità nel 1976-1977 e il 1987-1992 furono altrettanto pessimi se non peggiori nel complesso delle condizioni odierne. Questo non vuol dire che la situazione attuale sia stabile, tutt’altro, ma il panico di Chicken Little mostrato dai media è guidato molto più dall’agenda che dalla realtà. È diventata una tattica standard in questi giorni collegare ogni singolo scenario meteorologico inopportuno al “riscaldamento globale” nonostante non ci siano prove a sostegno dell’affermazione. C’è stata una serie infinita di siccità in California molto prima che esistesse il carbonio artificiale.

Il cultismo climatico ha forse oscurato il problema molto più grande delle risorse idriche in uno dei più grandi stati produttori di produzione degli Stati Uniti, il tutto nel mezzo di una crisi inflazionistica che si sta dirigendo verso una carenza alimentare di massa secondo ogni singola base economica internazionale nel mondo e l’amministrazione Biden. Naturalmente, queste basi hanno contribuito a creare i problemi inflazionistici che stiamo affrontando, e per loro è piuttosto vantaggioso distogliere l’attenzione del pubblico sugli eventi meteorologici e sui cosiddetti cambiamenti climatici.

Nel mezzo di questo circo infuria una battaglia di lunga data tra gli agricoltori della California con “diritti sull’acqua senior” e il governo statale. La maggior parte dei terreni agricoli della California si trova nella Central Valley con accesso al fiume Sacramento e ad altri affluenti, ei diritti sull’acqua proteggono legalmente quelle fattorie e il loro accesso a queste risorse. I legislatori statali, gli ambientalisti e le persone che non sanno niente di meglio sostengono che queste fattorie utilizzano troppa acqua e dovrebbero essere limitate mentre lo stato è in condizioni di siccità.

Alcune delle statistiche più esagerate suggeriscono che le fattorie utilizzano fino all’80% della fornitura d’acqua statale, ma stime più fondate collocano la loro utilizzo più vicino al 40%. Oltre il 50% dell’acqua della California è già protetta e riservata finalità ambientali. Già, centinaia di migliaia di acri di terreni agricoli sono inattivi e improduttivi a causa di tagli federali.

La California cresce intorno 30% delle verdure americane e il 60% della frutta e delle noci degli Stati Uniti, quindi non sorprende che queste fattorie necessitino di grandi quantità di acqua per funzionare. Questa è anche l’unica grande industria all’interno dello stato (oltre ai porti marittimi) che produce i beni necessari per la nazione. L’industria tecnologica e i social media, il turismo e Hollywood non sono necessari quando si tratta di una crisi inflazionistica e stanno attualmente avvizzindo sulla vite economica. Ciò che conta sono le merci che mantengono le persone in vita e prodotte in grandi quantità per mantenere bassi i prezzi.

L’ostilità nei confronti degli agricoltori CA sottolinea un malinteso sull’importanza del settore e in qualche modo distoglie dalla cattiva gestione delle risorse idriche sotterranee all’interno delle principali città. Los Angeles è una famigerata città che monopolizza l’acqua, che aspira H2O dal fiume Sacramento, dalle Sierras e dal fiume Colorado e non produce abbastanza vicino a livello locale attraverso pozzi e falde acquifere. Secondo il Sierra Club, Los Angeles strappa l’85% della sua acqua da fonti esterne.

In sostanza, la città non dovrebbe esistere nella sua forma attuale se si tiene conto della logistica. E, siamo onesti, la California è a corto di Los Angeles e San Francisco, non Sacramento. Il resto dello stato è trattato come secondario o non importante da questi due centri abitati.

Ciò ha suscitato un po’ di animosità da parte di molti nelle aree rurali e in altri stati occidentali verso la California. LA e la sua incapacità di provvedere a se stessa potrebbero aver contribuito a ispirare un accordo recente riducendo il consumo di acqua dal fiume Colorado nel dicembre dello scorso anno. Questi tagli colpiscono maggiormente Los Angeles e questo è probabilmente il motivo per cui la città e lo stato sembrano essere in preda al panico ancora più del solito per le forniture.

La gestione dell’acqua e l’aumento delle fonti locali di solito sono in fondo all’elenco delle soluzioni tra i legislatori statali. Può darsi che gli agricoltori dello stato possano fare dei tagli; dobbiamo ancora vedere un’analisi su come ciò influenzerebbe negativamente le colture. Ma perché dovrebbero? In fondo, gli agricoltori CA sono molto più importanti perché producono effettivamente qualcosa di utile in un momento in cui il paese ha un disperato bisogno di soddisfare la domanda di cibo e prevenire un’ulteriore inflazione dei prezzi. Cosa producono Los Angeles e San Francisco, oltre alle denunce?

Infine, dobbiamo chiederci, e se i legislatori tentassero di acquistare i diritti sull’acqua per anziani ma gli agricoltori si rifiutassero di vendere? Cosa succede allora?

Il satanismo ha spiegato, chiaro e semplice . . .

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La polizia ha fallito lo stallo di Uvalde: ora i controller delle armi vogliono dare alla polizia PIÙ potere


Prima è stata Columbine. Poi è stato Parkland. Ora, lo apprendiamo alla Robb Elementary School, agenti di polizia ancora è rimasto fuori da una scuola mentre l’assassino era dentro con i bambini.

Rapporti NPR oggi:

Spettatori frustrati hanno esortato gli agenti di polizia a caricare nella scuola elementare del Texas, dove la furia di un uomo armato ha ucciso 19 bambini e due insegnanti, hanno detto testimoni mercoledì, mentre gli investigatori lavoravano per rintracciare il massacro che è durato più di 40 minuti e si è concluso quando l’assassino di 18 anni è stato ucciso da una squadra di pattuglia di frontiera.

“Entra! Entra là!» le donne vicine hanno gridato agli ufficiali subito dopo l’inizio dell’attacco, ha detto Juan Carranza, 24 anni, che ha visto la scena fuori dalla sua casa, dall’altra parte della strada rispetto alla Robb Elementary School nella cittadina di Uvalde. Carranza ha detto che gli agenti non sono entrati.

Altri hanno riferito che i genitori hanno tentato di entrare a scuola da soli, ma sono stati impediti, a volte violentemente, dalla polizia.

Secondo il Posta di New York:

Mentre osservava con ansia gli ufficiali in piedi fuori dalla scuola di sua figlia, [Jacinto Cazares] ha suggerito di fare irruzione nell’edificio scolastico insieme ad altri astanti civili.

“‘Entriamo di fretta perché i poliziotti non stanno facendo nulla come dovrebbero'”, ha detto ad altri spettatori…

“C’erano almeno 40 uomini di legge armati fino ai denti ma non hanno fatto un accidente [until] era troppo tardi”, Cazares, il padre della vittima di 10 anni Jackie Cazares, ha detto a ABC News.

Questo video dalla scena mostra la polizia che inchioda a terra una persona, presumibilmente un genitore, mentre altri agenti hanno estratto i loro taser per minacciare e intimidire ulteriormente i genitori che hanno implorato la polizia di agire.

Ci sono rapporti contrastanti sul fatto che la polizia abbia aspettato o meno più di un’ora per affrontare l’uomo armato, o se abbia aspettato “solo” quaranta minuti. Finora, l’unico motivo offerto dalla polizia per il lungo periodo di attesa è che gli agenti stavano aspettando l’arrivo di una squadra SWAT.

Non è chiaro come l’assassino sia entrato nella scuola, dal momento che è stato apparentemente affrontato dalle forze dell’ordine prima di entrare:

Quando finalmente la polizia è entrata sulla scena, dopo quaranta o sessanta minuti passati a proteggersi, molti di loro hanno ignorato l’assassino per trovare il loro possedere figli, come ammesso dal personale di polizia sul posto—che ha anche ripetuto una linea di propaganda su “quegli uomini e donne coraggiosi”.

Se si scoprisse davvero che le forze dell’ordine si sono protette mentre le persone nelle vicinanze venivano uccise, non sarebbe certamente la prima volta.

La “sicurezza degli ufficiali” è ciò che conta per la polizia

Al massacro della Columbine nel 1999, i tiratori vagarono per la scuola per quasi cinquanta minuti. La polizia ha aspettato fuori l’arrivo di una squadra SWAT per ridurre al minimo il rischio per se stessa. Columbine è ora quasi universalmente considerato un caso di incompetenza e inazione della polizia. In risposta, le agenzie di polizia lo hanno affermato aveva adottato una politica di non aspettare per i tiratori impegnati. Ma a quanto pare molte agenzie di polizia non hanno ricevuto il promemoria.

A Parkland, un agente delle forze dell’ordine specificamente assegnato alla scuola, Scot Peterson, è scappato dalla scuola e si è nascosto dietro le strutture esterne. Gli agenti dello sceriffo hanno fatto lo stesso. Il comportamento delle forze dell’ordine a Parkland è stato così inetto e così codardo che nella primavera del 2019 i genitori delle vittime hanno citato in giudizio il consiglio scolastico della contea di Broward e l’ufficio dello sceriffo per non aver intrapreso un’azione tempestiva contro l’assassino che ha ucciso diciassette persone nel febbraio 2018. Secondo il South Florida Sun-Sentinelpoliziotti ripetutamente ha cercato di proteggere se stessi piuttosto che le persone nella scuola. Un’analisi delle comunicazioni tra le forze dell’ordine sul luogo del massacro ha confermato che c’era “almeno due volte una richiesta di vice Broward[d] un altro agente per proteggersi, non affrontare l’assassino.

Come spesso accade, la “sicurezza degli ufficiali” era della polizia vero preoccupazione, non sicurezza pubblica.

Questo sembra essere stato anche il caso della sparatoria di Uvalde.

La polizia non ha alcun obbligo legale di proteggerti

Ma non aspettarti che la polizia debba affrontare ripercussioni o essere tenuta a rispondere. È ormai un principio legale ben consolidato nei tribunali federali che, nonostante il motto espediente di marketing di “Proteggi e servi”, la polizia non ha in realtà alcun obbligo di proteggere il pubblico dai danni.

Nei casi DeShaney contro Winnebago e Città di Castle Rock contro Gonzales, la Corte Suprema ha stabilito che le agenzie di polizia non sono obbligate a proteggere i cittadini. In altre parole, la polizia rientra pienamente nel suo diritto di scegliere quando intervenire per proteggere le vite e le proprietà degli altri, anche quando una minaccia è evidente.

In entrambi questi casi giudiziari sono state presentate minacce chiare e ripetute contro la sicurezza dei bambini, ma le agenzie governative hanno scelto di non intraprendere alcuna azione. Il pubblico generalmente non ne è a conoscenza e i contribuenti continuano a pagare comodamente per la mancata protezione che ricevono dalla polizia. A Uvalde, in Texas, ad esempio, i “servizi” di polizia costituiscono quasi il 40 per cento del budget cittadino. Nel frattempo, secondo Salary.com, il sergente di pattuglia di uno sceriffo a Uvalde guadagna fino a $ 85.400. È quasi il doppio della mediana locale domestico reddito di $ 45.936. A Uvalde, la polizia è ben pagata per stare in piedi.

Il controllo delle armi consiste nel riporre più fiducia nella polizia

Anche se la polizia chiarisce, ancora una volta, che affidarsi alla polizia per fornire protezione è un gioco da pazzi, i sostenitori del controllo delle armi vogliono disarmare i privati ​​rispettosi della legge.

Questa, dopo tutto, è l’equazione fondamentale alla base del controllo delle armi. Più controllo delle armi significa centralizzazione del potere coercitivo (e difensivo) nelle mani della polizia. Ciò significa che quando viene imposto il controllo delle armi, la polizia diventa relativamente potente mentre i privati ​​rispettosi della legge diventano relativamente impotenti. Ma il controllo delle armi concentra anche il potere coercitivo nelle mani di cittadini non rispettosi della legge. Un effetto di questo, tra l’altro, è che il pubblico deve quindi guardare ancora di più alla polizia per fornire difesa dai criminali violenti, che sempre più sorpassano i residenti rispettosi della legge.

In altre parole, un’equazione chiave per convincere il pubblico ad accettare il controllo delle armi è convincerli che non hanno bisogno di armi. Ma qual è la realtà? Gli agenti di polizia trascorreranno un’immensa quantità di tempo molestare pacifici suburbani sospettati di fumare marijuana. Lo faranno rompere il braccio di una vecchietta per “rubare”. Spareranno a una donna nel suo soggiorno senza preavviso perché l’ufficiale “temeva per la sua vita”.

Ma quando si tratta di affrontare effettivamente un maniaco armato? Bene, allora è il momento di aspettare fuori finché non possono garantire la “sicurezza degli ufficiali”.

Considerando questi fatti, si dovrebbe davvero essere completamente irrazionali per cedere i diritti di autodifesa alle stesse persone che sono così completamente disinteressate a fermare i criminali violenti.

I sostenitori del controllo delle armi, ovviamente, non la vedono in questo modo. Apparentemente credono che la legislazione sul controllo delle armi faccia sparire magicamente le armi. Nel mondo reale, tuttavia, il controllo delle armi richiede l’applicazione. E chi è incaricato dell’esecuzione? La polizia, che porterà lo stesso livello di competenza nel tenere le armi lontane dalle mani dei criminali come portano a sparatorie a scuola.

Apparentemente non avendo notato l’esistenza della guerra alla droga e dei suoi danni collaterali, i sostenitori del controllo delle armi ritengono che l’incompetenza della polizia di questa settimana significhi “sì, dovremmo assolutamente affidare alla polizia più divieti di armi”. La logica qui è incoerente, ma molti senza dubbio la trovano avvincente.

Leggi di più:


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

‘Gli elitari vogliono un governo mondiale unico; Non è una teoria del complotto’


Il senatore Rand Paul è apparso su Fox News giovedì e ha discusso di ciò che è in corso Raduno del World Economic Forum a Davos Svizzerasottolineando che non è una teoria del complotto suggerire che l’organizzazione stia cercando un governo mondiale unico, piuttosto è “nella loro dichiarazione di intenti”.

Paul ha esortato che “Il vero pericolo qui è ancora più pericoloso di tutto il loro falso interesse per l’impronta di carbonio, il vero pericolo è questo; guarda quanto è cattivo il tuo governo in un paese in cui puoi votare per queste persone.

“Questo sarebbe un governo, un governo mondiale in cui non puoi votare per nessuno. Questo è il peggior incubo di tutti”, ha affermato Paul, riferendosi alla ‘penetrazione’ del WEF, per citare il suo capo Klaus Schwab, nei governi nazionali.

“La burocrazia che abbiamo problemi nei nostri Stati Uniti perché non possiamo votarli, votiamo indirettamente”, ha detto Paul, aggiungendo “Riesci a immaginare la burocrazia mondiale di tutti questi elitari e dei loro jet privati ​​che farebbero governi il nostro paese e non potremmo votare?

Il senatore ha continuato: “Quindi sono assolutamente contrario a questo e loro chiamavano le persone che parlavano di un governo mondiale dicevano che è una cospirazione. Diciamo sempre di no, è nella loro dichiarazione di intenti”.

“Lo dicono ad ogni incontro. Ecco a cosa servono”, ha proclamato Paul, aggiungendo “mancanza di sovranità significa mancanza di libertà, significa mancanza di reattività ed è completamente antitetico a tutto ciò che rappresenta il nostro paese”.

Guadare:

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’UE è gestita da “psicopatici” che vogliono cedere i nostri dati medici alla “mafia farmaceutica”, afferma l’eurodeputato croato



Un parlamentare croato lancia l’allarme sull’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e sul piano della Commissione europea di imporre una dittatura medica in nome della lotta contro le future pandemie.

Mislav Kolakušić, un avvocato eletto deputato europeo nel 2019, ha spiegato come gli “psicopatici” responsabili dell’UE e di altri governi che hanno causato la morte di centinaia di migliaia di persone con la loro cattiva gestione del COVID-19 ora vogliono consegnare i cittadini ‘ dati medici privati ​​per l’industria farmaceutica.

“La pandemia di COVID-19 ci ha dimostrato che siamo circondati da un gran numero di psicopatici che guidano paesi e governano l’Europa e le cui decisioni possono portare alla morte di centinaia di migliaia e persino milioni di cittadini europei”, ha affermato Kolakušić in un indirizzo video martedì.

“Durante la pandemia, molti cittadini sono morti perché non sono state fornite cure mediche poiché un gran numero di reparti negli ospedali sono stati chiusi o non hanno ricevuto pazienti”.

“Solo in Croazia, negli ospedali sono stati eseguiti il ​​50% in meno di visite mediche e operazioni”, ha continuato. “Un gran numero di persone è morto perché è stato infettato da batteri ospedalieri durante trattamenti ventilatori frequenti e ingiustificati dal punto di vista medico. Tre dei miei amici sono morti in quel modo. Spero di essere in grado di garantire che i responsabili non rimangano impuniti”.

Kolakušić ha fatto esplodere gli “idioti o psicopatici” che hanno imposto le iniezioni di COVID ai cittadini europei, osservando che “non ci sono prove della loro efficacia nella prevenzione delle malattie o nella trasmissione dell’infezione”.

“Ora questi stessi idioti o psicopatici – non sono sicuro di cosa siano veramente – vogliono mettere a disposizione dell’industria tutti i nostri dati medici, la nostra storia medica e i risultati di accompagnamento, i risultati di laboratorio e le lettere di congedo”, ha sottolineato.

“A causa del gran numero di malattie e decessi spesso e intenzionalmente causati, l’industria farmaceutica è stata giustamente chiamata ‘Mafia farmaceutica’. Ogni nostra visita dal medico sarà a disposizione di un gran numero di persone, il che renderà il nostro stato di salute soggetto a un gran numero di abusi, perché questi dati saranno trattati come tutti gli altri dati e anche le persone leggermente malate avranno difficoltà trovare un lavoro.”

“Oggi, la maggior parte delle persone è consapevole del fatto che ci sono molte persone per le quali le vite umane non sono altro che numeri in un gioco di potere e denaro”, ha aggiunto.

Kolakušić ha anche parlato all’aula del Parlamento dell’UE la scorsa settimana avvertendo che l’élite dell’UE sta “creando un nuovo sistema elettorale dell’UE progettato per un piccolo cartello politico che non ha nulla a che fare con i cittadini”.

“Purtroppo, ci sono sforzi crescenti per trasformare l’UE in una struttura politica altamente centralizzata, controllata e non democratica”, ha affermato.

Almeno 23 leader occidentali, con il sostegno del World Economic Forum (WEF), ha chiesto la creazione di a Trattato pandemico timonato dall’OMS per rendere il mondo più “resiliente” alle future “emergenze sanitarie”.

“L’obiettivo principale di un tale trattato sarebbe rafforzare la resilienza del mondo alle future pandemie attraverso migliori sistemi di allerta, condivisione dei dati, ricerca e produzione e distribuzione di vaccini, medicinali, dispositivi diagnostici e dispositivi di protezione individuale”, hanno affermato il WEF .

I critici del Trattato pandemico dell’OMS affermano che è semplicemente una porta sul retro per l’inizio della governance globale cedendo la sovranità medica di 194 paesi alle Nazioni Unite.

Il Consiglio Mondiale per la Salute condannato il Trattato pandemico dell’OMS in una lettera come “minaccia alla sovranità e ai diritti inalienabili”.

“L’accordo Oms proposto non è necessario ed è una minaccia alla sovranità e ai diritti inalienabili. Aumenta il potere soffocante dell’OMS di dichiarare pandemie ingiustificate, imporre blocchi disumanizzanti e imporre trattamenti costosi, pericolosi e inefficaci contro la volontà delle persone”, ha scritto il consiglio.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Il WEF è pronto a prendere il potere globale attraverso le Nazioni Unite in vista del prossimo blocco pandemico progettato



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

WEF Guru ammette “Vogliono più anime, voglio meno sul pianeta”


Durante l’India Economic Summit 2019 del World Economic Forum (WEF), il relatore del forum Sadhguru, un autore yogi, ha riso a crepapelle dopo aver ammesso di volere che più persone muoiano.

Il “visionario” è stato un oratore principale presso la sede mondiale delle Nazioni Unite e la Convenzione delle Nazioni Unite per combattere la desertificazione ed è un oratore regolare al vertice economico del WEF India e alle conferenze TED.

Secondo il sito web del WEFSadhguru “ha fondato Isha Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro con il benessere umano come suo principale impegno.”

Tuttavia, il video qui sotto mostra Sadhguru che dice a un intervistatore: “Tutti i gruppi religiosi sono contro di me perché sto parlando della popolazione. Vogliono più anime, io voglio meno sul pianeta”.

Sia Sadhguru che la persona che lo interrogava sono scoppiati in una risata sinistra tipo Dr. Evil dopo l’osservazione inquietante.

Guarda Harrison Smith di The American Journal scomporlo nel video qui sotto:


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Svegliati i californiani vogliono vietare la Bibbia per “incitamento all’odio”


In un esperimento sociale di Mark Dice, ai bagnanti casuali di San Diego, in California, viene chiesto se firmeranno una petizione per vietare la Bibbia. Molte delle loro reazioni ti scioccheranno.

Questo viene come un New York Times pezzo chiamato il Venerdì Santo per il eliminazione della fede in Diosostenendo che l’Onnipotente è responsabile di “guerra e violenza”.

Brain Force Ultra è di nuovo disponibile con uno sconto del 40%: acquista il tuo oggi!


Yuval Noah Harari: il papa è stato molto utile per spingere i cambiamenti climatici e “Gesù e Bibbia sono notizie false”

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Improvvisamente i media vogliono disperatamente che tu sappia che la storia del laptop Hunter Biden è reale



Dopo averlo definito un falso complotto di disinformazione russo o averlo semplicemente ignorato del tutto per oltre un anno, i media improvvisamente cercano disperatamente che gli americani sappiano che la storia del laptop Hunter Biden dall’inferno è totalmente reale.

Come mai?

Il Washington Post ha coperto la storia, ammettendo che i documenti che sono stati riportati per la prima volta dal New York Post nell’ottobre 2020 “illustrano i modi in cui la sua famiglia ha tratto profitto dalle relazioni costruite nei decenni di servizio pubblico di Joe Biden”.

All’epoca, i “fact checker” del Post respinto le rivelazioni come disinformazione, definendola “roba da laptop”.

Anche il New York Times ha fatto un completo dietrofront, ammettendo che la storia è reale e non disinformazione.

Ricordiamo che lo era il New York Post censurato sui social media e etichettato come fake news per aver riportato la stessa identica cosa prima delle elezioni. Agli utenti è stato inoltre vietato condividere la storia.

Tutta la copertura delle rivelazioni da parte di Infowars e altri siti di media alternativi è stata dichiarata “falsa teoria del complotto”.

Ma ABC News ora dice che il laptop dell’inferno è reale:

E CBS News ora dice che il laptop dell’inferno è reale:

E NBC News dice che la storia è reale:

MSNBC dice che è anche reale:

Anche la CNN ora dice che è reale:

Non è un caso che ogni rete di notizie abbia improvvisamente cambiato completamente tono.

Sembra che venga inquadrata una nuova narrativa.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La sinistra è arrabbiata per la legge anti-toelettatura della Florida perché vogliono i tuoi figli


Perché qualcuno dovrebbe essere infuriato per una legge che impedisce agli insegnanti di esporre i bambini all’indottrinamento sessuale e richiede che i genitori siano tenuti al corrente delle lezioni in classe? È ovvio; sono pazzi perché amano l’idea di educare i bambini e non vogliono che il processo interferisca in alcun modo.

Prima, però, penso che dobbiamo capire cosa sia veramente il grooming, e non si tratta solo di sesso. Uno dei tumori più pervasivi nella nostra società odierna è il comunismo basato sulla giustizia sociale. In ogni modo l’ideologia si basa su bugie e disinformazione, ma questo inganno è semplicemente uno strumento per raggiungere un obiettivo finale: la rieducazione o il lavaggio del cervello delle generazioni future nell’ovile di sinistra.

La sinistra parla spesso di nozioni di “comunità”, ma la comunità è una struttura volontaria. Quando dicono di volere la “comunità”, ciò che in realtà intendono è che vogliono il collettivismo, e il collettivismo per definizione NON è volontario ma forzato attraverso la violenza, la coercizione o la propaganda. A tal fine, sembra che la sinistra abbia gravitato come squali nel sistema scolastico pubblico, in particolare per depredare i bersagli più facili nell’oceano; i vostri figli.

Di recente ho sentito l’argomento secondo cui il disegno di legge della Florida non dovrebbe essere chiamato un disegno di legge anti-toelettatura perché “non tutti i gay sono adescatori”. Comunque non credo che qualcuno abbia fatto questa affermazione. Quello che stiamo dicendo, però, è che tutti i SJW sono effettivamente groomer e questo è il problema alla radice.

Lo fanno in modi sottili da molti anni, ma negli ultimi 5 anni i loro metodi sono diventati piuttosto negligenti e osceni. L’educazione dei bambini nelle scuole pubbliche odierne non è solo relegata alla sessualizzazione, ma implica anche il modellamento ideologico e il culto. Quando la sinistra fa riferimento al Florida Bill 1557, lo chiamano “Don’t Say Gay Bill”, ma questo non ha nulla a che fare con la nozione di base di omosessualità, si tratta dell’armamento politico dell’omosessualità e della transessualità (tra le altre cose). Si tratta di utilizzare l’orientamento sessuale per propagandare i bambini e creare nuovi soldatini per la giustizia sociale comunista.

Proprio come ho detto molte volte in passato quando si tratta di cultura pop e film, l’esistenza dei gay o la “diversità” non è il problema, è il comunismo il problema. Non vogliamo che il vostro comunismo infetti il ​​nostro divertimento e di certo non lo vogliamo intorno ai nostri figli. Metti da parte il fatto che non esiste alcuna scienza a supporto dei concetti di fluidità di genere che vengono solitamente affrontati in queste lezioni.

Alcuni insegnanti della Florida e SJW sono in armi questa settimana quando il governatore Ron DeSantis firma il temuto disegno di legge del 1557 in legge. Il reclamo? Che questo disegno di legge è in qualche modo una violazione dei loro diritti di libertà di parola. Guarda il notiziario qui sotto per un esempio:

In primo luogo, penso che questo debba essere detto: gli insegnanti delle scuole pubbliche non sono importanti. Sono sicuro che ce ne sono molti buoni là fuori e questo non è un attacco contro di loro. Quello che sto dicendo è che la glorificazione e l’adorazione degli insegnanti è fuori luogo nella nostra società e completamente esagerata. Ad un certo punto, in particolare, la sinistra ha deciso che gli insegnanti sono gli emissari dell’ordine morale e dell’equità e che il loro lavoro dovrebbe essere trattato come sacrosanto. Questo non ha senso.

Gli insegnanti sono semplici impiegati del distretto in cui lavorano, tutto qui. I genitori pagano le tasse che pagano i loro stipendi. I genitori sono i datori di lavoro, i genitori sono il capo e quello che dicono va bene. Gli insegnanti devono capirlo; i genitori ti possiedono, quindi abituati all’idea. Non sei speciale.

Inoltre, le opinioni espresse nell’intervista con l’insegnante gay della Florida di cui sopra mostrano alcune idee sbagliate e supposizioni sconsiderate. In primo luogo, la nuova legge non dice che un insegnante non può menzionare di essere gay, ma francamente, NESSUN insegnante dovrebbe comunque discutere della propria vita privata con i propri studenti. In nessun momento della mia infanzia ho mai sentito un insegnante parlare della propria vita familiare o con chi andavano a letto; questa è una nuova tendenza nell’ultimo decennio. Non molto tempo fa gli insegnanti evitavano specificamente tale idiozia per evitare che nelle aule scolastiche circolassero voci su di loro.

E sì, abbiamo avuto almeno un insegnante gay, e non ne ha mai discusso in classe, mai. Il suo lavoro non era minacciato per farlo, era solo un professionista.

Questo tipo di professionalità non è accettabile per la sinistra perché vedono l’aula come qualcosa di più di un semplice luogo accademico, la vedono come un luogo per la conformità ingegneristica, nonché una bolla terapeutica personale per se stessi. Non riesco a contare quanti video ho visto negli ultimi anni di insegnanti che “uscivano” dai loro studenti in un gioco disperato di attenzione e applausi. Il narcisismo insito in questo comportamento è sbalorditivo. Gli insegnanti hanno trasformato le loro aule in estensioni ambientali delle proprie deformità e insicurezze mentali e ora mettono questi problemi nelle mani degli studenti.

L’invasione di trans e retorica fluida di genere, insieme alla teoria critica della razza, a volte riguarda l’ego dell’insegnante, ma a volte è anche un gioco inteso a ispirare la sottomissione nel gruppo. Quando un insegnante entra in una classe e inizia a parlare della propria identità sessuale e dei pronomi cercando l’approvazione dei bambini, quante volte questi bambini possono essere in disaccordo con i concetti? Quando non sono d’accordo, quanto spesso questi insegnanti usano la loro posizione di autorità per perseguitare questi studenti al silenzio o alla sottomissione? Quante volte gli insegnanti ispirano la mentalità della mafia negli altri studenti e li incoraggiano ad attaccare contro i ragazzi che non si conformano?

Questa è una grave minaccia per la salute psicologica e lo sviluppo dei bambini. La sinistra della Florida si lamenta del fatto che ora devono camminare sui gusci d’uovo in termini di ciò che dicono in classe, ma non hanno mai avuto problemi a costringere gli studenti a camminare sui gusci d’uovo quando si tratta di ciò con cui possono non essere d’accordo in classe.

La cosa interessante di tutto questo è la risposta di SJW all’essere chiamati, o essere catturati. Anche dopo anni di vantarsi di come sono indottrinare i bambini nelle loro classi su tutti i social media, inevitabilmente affermeranno che leggi come quelle implementate nel disegno di legge della Florida sono inutili perché l’agenda “non esiste”. Esatto, tutto quel blaterare eccitato su Twitter e Tiktok sull’attirare i bambini nella piegatura del genere e nella religione dei pronomi, e all’improvviso i conservatori stanno solo “reagendo in modo esagerato” o “paranoico?” In paesi come il Canada, l’indottrinamento LGBT lo è la norma in alcune scuole ed è stato per diversi anni, ma dovremmo credere che non ci sia un piano per fare lo stesso negli Stati Uniti?

Gli attivisti LGBT hanno dichiarato in passato che stanno “venendo per i nostri figli”. Il tipico MO degli attivisti di sinistra è ammettere apertamente la loro agenda e poi quando hanno ricevuto un contraccolpo non si aspettavano che affermassero che era tutta “satira”. Ti ricordi di questo piccolo gioiello di video?

La sinistra dice che tutto questo è poco più che uno scherzo, ma le loro azioni dicono il contrario. Monty Python è satira. Blazing Saddles è satira. Il video sopra non è assolutamente satira. La sinistra nella nostra era moderna non ha comprensione della satira, quindi l’argomento suona piuttosto vuoto. Tuttavia, capiscono il gaslighting e, quando tutto il resto fallisce, gli SJW sfruttano questo comune fallback. È nella loro natura mentire mentre raddoppiano.

In fondo, se non c’è bisogno dell’esistenza della legge della Florida perché non c’è indottrinamento in corso nelle classi, allora questi insegnanti non hanno nulla di cui preoccuparsi e non dovrebbero lamentarsi. Perché lamentarsi se non c’è un’agenda?

È qui che penso che dobbiamo affrontare un problema più grande di cui spesso strillano i SJW, e questa è l’idea del “Gatekeeping”. Lo dirò proprio qui e ora: IL GATEKEEPING È BUONO. Lo è sempre stato e lo sarà sempre. L’idea che dobbiamo accettare tutti in ogni momento è sciocca e folle. Alcune persone non sono compatibili con la verità o con la ragione e hanno bisogno di essere tenute lontane da istituzioni vulnerabili come le scuole e da bambini innocenti che costituiscono la linfa vitale del nostro futuro.

L’argomento conservatore è sempre stato che non tutti i cambiamenti sono positivi e non tutti i cambiamenti sono progressi. Alcuni cambiamenti sono regressivi piuttosto che progressivi. Alcuni cambiamenti sono semplicemente progettati per fare del male e alcune persone sono semplicemente malvagie. La discriminazione per alcuni aspetti è assolutamente necessaria affinché i nostri valori e principi fondamentali sopravvivano. Ci sono momenti in cui la discriminazione è necessaria per la sopravvivenza della nostra stessa nazione e cultura.

La sinistra si rivolge sempre al vecchio argomento di attesa quando si trova di fronte alla prospettiva che la cultura in generale non li vuole intorno; gridano che “Viviamo in una democrazia” e l’inclusione è in qualche modo un prerequisito. In altre parole, se vai contro di loro, stai andando contro i tuoi stessi valori di libertà. Questo non ha senso.

Non siamo una democrazia, ovviamente, siamo una repubblica democratica e c’è una grande differenza, ma questa è una discussione per un altro articolo. Secondo il principio di non aggressione, la libertà non si applica alle persone che cercano di distruggerla. La sinistra non può prendere di mira la libertà per la distruzione e poi gridare vittima e proclamare il proprio amore per la libertà quando le persone si mettono sulla loro strada. Il gatekeeping è positivo perché alcuni pilastri della nostra società devono essere mantenuti inoculati contro i metodi distruttivi della sinistra politica. Queste persone non appartengono qui. Non meritano la libertà e non meritano di vivere tra persone che amano davvero la libertà.

Il dibattito sull’anti-grooming è in realtà un dibattito sulla necessità del gatekeeping. La sinistra lo sostiene quando pensa di avere il controllo e lo attacca quando pensa che verrà usato contro di loro. Non riesco a immaginare un’area della nostra cultura più vitale da proteggere dei nostri figli; ed è qui che si deve impiegare la guardia con piena forza e senza pietà. La Florida sta facendo bene, speriamo che il resto del Paese segua il loro esempio.


Il fondatore di Volta Wireless espone come proteggersi dalla sorveglianza dei telefoni cellulari

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I rifugiati ucraini non vogliono andare in Svezia per paura della loro sicurezza


Alcuni rifugiati ucraini si rifiutano di andare nella Svezia multiculturale perché temono per la loro incolumità, secondo un rapporto del quotidiano Nyheter Idag.

Il rapporto consisteva nella testimonianza sul campo di Jimmy Hemmingsson, un lavoratore rifugiato svedese che si trova attualmente nella capitale polacca di Varsavia, nel tentativo di aiutare i rifugiati ucraini a raggiungere il paese scandinavo.

Tuttavia, citando le preoccupazioni per un aumento delle sparatorie in Svezia, così come i timori per i servizi sociali che portano via i loro figli, molti rifugiati ucraini stanno rifiutando l’offerta di Hemmingsson.

“Ha rivelato che al momento stava avendo difficoltà a riempire gli autobus destinati a Stoccolma”, riferisce Notizie ReMix.

“Ci sono molte voci. Le persone sono vulnerabili, sentono una cosa e poi diventa realtà”, ha detto Hemmingsson.

“È facile per me andare in giro e dire che sono un buon vecchio di nome Jimmy e vengo dalla Svezia, ma non dà fiducia a nessuno. Un’autorità lo farebbe”, ha aggiunto.

Come abbiamo precedentemente segnalatoessendo stato uno dei paesi più sicuri in Europa 20 anni fa prima dell’immigrazione incontrollata di massa, la Svezia è ora il secondo continente più pericoloso in termini di crimini armati dietro solo alla Croazia.

L’anno scorso, il quotidiano tedesco Bild correva il titolo: ‘La Svezia è il paese più pericoloso d’Europa.’

Le sparatorie in Svezia hanno raggiunto un record lo scorso anno poiché le autorità sono sempre più incapaci di contenere il crimine delle bande di migranti. Ci sono stati 46 omicidi commessi in 335 sparatorie, la maggior parte dei quali avvenuti negli hotspot dei migranti di Malmö, Göteborg e Stoccolma.

Come evidenziamo nel video qui sotto, i timori espressi dai rifugiati ucraini sono fondati.

Le rifugiate ospitate in un ostello a Örebro hanno rivelato di essere state perseguitate, molestate sessualmente e intimidite da gruppi di uomini migranti somali.

Dopo l’esperienza straziante, alcune delle persone coinvolte hanno detto che avrebbero preferito rischiare e tornare a casa in guerra.

“Quando ci sono bombe, so almeno che posso scendere nel seminterrato e nascondermi lì”, ha detto una donna al notiziario svedese Samnytt.

Ma ricorda; La diversità è una forza.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le sanzioni occidentali alla Russia mostrano perché gli Stati vogliono armare il sistema finanziario


Nell’ultimo mese, le nazioni occidentali lo hanno fatto alleato fare un lavoro economico e tecnologico guerra contro il governo russo e le principali istituzioni russe.

Queste misure includevano sanzioni economiche contro i russi ben collegati oligarchirusso banchee persino negli Stati Uniti bandire delle importazioni di energia russe.

Nonostante lo scetticismo occidentale nei confronti del presidente russo Vladimir Putin e le ambizioni imperialiste della Russia, le nazioni occidentali in precedenza erano state a proprio agio con un certo livello di dipendenza dall’ormai “paria stato petrolifero”.

Sia il New York Times e il Washington Post hanno definito queste misure di nuova attuazione come “una nuova cortina di ferro”. Il successo di queste misure finanziarie ha dato alle potenze occidentali l’opportunità di mostrare il loro arsenale finanziario mantenendo ancora una notevole comprensione del sistema finanziario globale, nonostante l’emergere della Cina come potenza economica.

Oltre a riscuotere una serie di risorse finanziarie sanzioni, gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno bandito le principali banche russe da SWIFT. Alcuni leader europei lo hanno già fatto descritto il divieto SWIFT a determinate banche russe come “arma nucleare finanziaria”. A seguito di queste sanzioni, tre dei maggiori fornitori di carte di pagamento del mondo (Visa, Mastercard e American Express) hanno annunciato di aver parzialmente sospeso operazioni in Russia. Altri prodotti finanziari americani tradizionali come Apple Pay e Google Pay seguito nell’esodo dalla Russia. Nell’ultimo mese, il rublo russo ha perso circa il 40% del suo valore. Un esperto detto Settimana delle notizie che “i mercati stanno scontando completamente non solo qualsiasi vecchio default, ma uno catastrofico, senza possibilità di ristrutturazione nel prossimo futuro”.

L’imminente catastrofe finanziaria russa potrebbe costringere il presidente Putin a ritirarsi dall’Ucraina o potrebbe costringerlo a raddoppiare. Ad ogni modo, queste opzioni sono uno scenario perdente per la Federazione Russa e il popolo russo. Mentre il presidente Putin potrebbe aver erroneamente pensato che i paesi occidentali e l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico si sarebbero piegati, ha invece ringiovanito l’alleanza occidentale. Secondo al giornale di Wall Street, “molti intorno alla NATO si aspettano che la Russia diventi più bellicosa e imprevedibile nel prossimo futuro”. Le ricadute dell’isolamento occidentale della Russia hanno dimostrato che la guerra può e sarà combattuta utilizzando il sistema finanziario globale. Il dollaro degli Stati Uniti è stato quello del mondo valuta di riserva primaria. Con questo privilegio, l’America è stata in grado di dominare il sistema finanziario globale e mantenere lo status del dollaro come valuta di riserva primaria è stata la chiave per il controllo degli Stati Uniti.

Il sistema finanziario è stato a lungo visto come un “punto di arresto economico” dai governi che cercano di reprimere organizzazioni, individui o attività specifiche. Sia che un governo voglia avviare un’indagine su un avversario straniero o su un cittadino che viola la legge, le forze dell’ordine lavoreranno spesso con le istituzioni finanziarie per raccogliere il suo caso. In circostanze specifiche, le forze dell’ordine potrebbero non essere obbligate a emettere un mandato all’istituto finanziario.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha recentemente fornito un case study su come armare il sistema finanziario contro gli oppositori interni. Il 3 marzo l’I discusso che il sistema finanziario era armato contro gli oppositori politici di Trudeau. Migliaia di manifestanti hanno iniziato ad affollare le città canadesi, chiedendo la fine delle politiche covid-19 del primo ministro; Trudeau ha scelto di non affrontare le affermazioni dei manifestanti e ha invece autorizzato il Financial Transactions and Reports Analysis Center del Canada, ai sensi di una dichiarazione dell’Emergencies Act, a richiedere alle piattaforme di crowdfunding e ai fornitori di servizi di pagamento di rivelare i dati finanziari delle persone coinvolte nella protesta. Più host e ospiti della Canadian Broadcasting Corporation suggerito che “gli attori russi erano dietro le proteste”. Funzionari del governo canadese riferito a sanzioni economiche contro i propri cittadini come “sanzioni finanziarie”, termine solitamente utilizzato nel contesto della politica estera. In effetti, il governo di Trudeau ha bollato come terroristi i suoi oppositori politici.

Negli Stati Uniti, molte voci all’interno della stampa aziendale hanno spesso bollato coloro che si oppongono alla narrativa ufficiale del governo come “agenti stranieri”, “agenti del Cremlino” o “traditori”. Questa è diventata una pratica comune durante l’amministrazione Trump e continua ancora oggi. Nelle ultime settimane, individui come uno studioso di diritto Tribù Laurenceex host di MSNBC Keith Obermanne La vista cohost Ana Navarro hanno definito Tucker Carlson di Fox News un propagandista russo. Ana Navarro l’ha già fatto chiamata sul Dipartimento di Giustizia per indagare su “persone che sono propagandiste russe e scellino per Putin”. Navarro ha continuato: “Se sei una risorsa straniera per un dittatore, dovrebbe essere indagato”.

L’ex membro del Congresso Tulsi Gabbard è stata oggetto di accuse altrettanto eclatanti. L’ex segretario di stato americano Hillary Clinton è arrivato al punto suggerire che i russi stavano “curando” Gabbard. Chris Cillizza di CNN Politica interrogato “Le vere motivazioni di Gabbard… verso la Russia.” Durante il fine settimana, il senatore dello Utah Mitt Romney accusato lei di diffondere “menzogne ​​traditrici” per mettere in discussione la narrativa prevalente intorno ai laboratori di bioricerca ucraini. La scritta sul muro sta diventando sempre più chiara. Coloro che non si conformano alla narrativa preferita dal governo possono essere diffamati come agenti del Cremlino e traditori. Nessuna cosiddetta nazione democratica può fingere di amare la “libertà di parola” mentre allo stesso tempo reprime gli oppositori delle sue politiche.

A partire dal 2017, il Dipartimento di Giustizia iniziò “usando una legge un tempo oscura, più comunemente usata oggi per richiedere la registrazione di coloro che fanno pressioni negli Stati Uniti per conto di governi stranieri, per prendere di mira gli attori anonimi della disinformazione con sede all’estero sui social media”. In tribunale, il Dipartimento di Giustizia discusso che “gli attori stranieri della disinformazione online… e forse quegli americani che agiscono per volere di organizzazioni straniere di disinformazione, hanno il dovere legale di registrare le loro attività presso il dipartimento”. In altre parole, non è un caso che i principali media aziendali abbiano accusato Tucker Carlson e Tulsi Gabbard, tra gli altri, di essere “agenti stranieri”.

Seguendo l’interpretazione del Dipartimento di Giustizia della legge esistente, vediamo che il prossimo passo logico è che le forze dell’ordine inizino a indagare su coloro accusati di essere “risorse russe”. Dato l’attuale clima politico, è del tutto possibile che il Dipartimento di Giustizia inizi a indagare su coloro che sono accusati di essere “agenti stranieri”. Queste indagini saranno probabilmente infruttuose, ma invieranno un messaggio a coloro che si oppongono alla narrativa prevalente. Allo stesso modo, la Duma di Stato russa ha introdotto un emendamento alle sue regole sugli agenti stranieri, che è Lawfare descrive come “principalmente finalizzato a intimidire i russi”. Il Dipartimento di Giustizia comprende che il Foreign Agent Registration Act può essere applicato in modo analogo in modo selettivo, in linea con gli interessi nazionali.

Il quasi completo isolamento della Russia dal più ampio Occidente ha dimostrato la forza continua dell’influenza occidentale negli affari globali. Le nazioni occidentali cercheranno di isolare allo stesso modo coloro che sono accusati di essere “agenti russi” all’interno dei propri confini. Se questi governi avviino indagini su questi individui o entità deve ancora essere visto, ma le basi sono state spianate attraverso la copertura dei media aziendali. Il messaggio è chiaro: chiunque metta in dubbio la narrativa o la politica pubblica preferita dal governo non può semplicemente farlo in buona fede; deve essere una risorsa russa.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I globalisti vogliono che tutti dimentichino ciò che è stato fatto in nome del Covid



Un thread virale su Twitter si concentra su alcune delle azioni atroci intraprese dai governi e insabbiate dai media durante la pandemia di Covid-19.

Inserito da “Sir Thadwick Of Hodlton”, la discussione inizia: “Ora che il covid è finito, ecco un thread di tutto ciò che vogliono che tu dimentichi…”

In Australia, i cani da soccorso sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco, i residenti sono stati costretti a mettere in quarantena e le app di riconoscimento facciale hanno rintracciato i cittadini per assicurarsi che non uscissero di casa.

Il thread continua a evidenziare le assurde lunghezze che alcune persone sono andate a rimanere mascherate, i funzionari del governo “permettendo” alle persone di baciarsi negli appuntamenti e dicendo agli infermieri “eroi” che sono “sostituibili” se non vaccinati.

L’establishment globale ha “cancellato” diverse festività importanti e ha imposto la sua tirannia medica sulla maggior parte dei campionati sportivi professionistici.

Sia l’abuso psicologico che fisico dei bambini durante la pandemia è stato dilagante, sistemico e Ben documentato.

Più foto nel thread espongono l’ipocrisia di persone di sinistra amanti delle maschere che le lanciano nelle strade del mondo, creando un nuova forma di inquinamento.

I non vaccinati non dimenticheranno mai la vergogna, l’ostracismo e il puro odio riscossi contro di loro dai media e dai loro concittadini.

I media tradizionali si sono costantemente impegnati nella paura riguardo al virus a basso tasso di mortalità e hanno nascosto i collegamenti a obesità e preesistente comorbilità.

C’erano anche diverse menzogne ​​​​autentiche diffuse dal governo federale e dai media, come affermare che i vaccinati non possono diffondere Covid e che tutti e tre i vaccini erano efficaci “al 100%” contro la morte e il ricovero in ospedale.

Il CDC ha combattuto per mantenere nascosti i dati sull’efficacia del booster per la maggior parte degli americani, alle persone sono state negate le cure mediche a causa dello stato del vaccino e le persone malate hanno dominato alcuni degli esseri umani più in forma fisica del pianeta.

I distretti di polizia in tutto il mondo si sono trasformati in pedine dei tiranni medici e gli esperti del governo hanno spostato continuamente i pali per quanto riguarda le misure di “sicurezza”.

La pandemia è stata utilizzata dall’establishment per abituare le persone allo stato di polizia, allo stato di spionaggio e ad altre misure del governo orwelliano.

Cittadini smascherati o non vaccinati di nazioni di tutto il mondo sono stati picchiati e arrestati per le loro convinzioni e decisioni personali.

Le persone che hanno cercato di resistere pacificamente alla prima fase del Grande Reset sono state accolte con polizia antisommossa, attacchi economici e arresti.



L’era del Covid non è mancata la sua quota di momenti e segmenti di notizie degni di nota.

Le normative Covid hanno impedito ad alcune persone anziane di mangiare nei ristoranti pubblici e la polizia ha dato la caccia agli adolescenti nonostante sapesse che erano negativi al Covid.

Condividi questo thread ben documentato per mantenere le azioni orribili del governo e dei media nella memoria delle persone mentre l’élite cerca di passare al capitolo successivo del Great Reset.


Ottieni fino al 50% di sconto sui nostri prodotti più venduti oggi all’Infowars Store!




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più di 3000 americani vogliono unirsi all’esercito ucraino


Oltre 3000 americani hanno ufficialmente chiesto di unirsi all’esercito ucraino per combattere le truppe russe, secondo un funzionario della difesa presso l’ambasciata ucraina a Washington, DC

L’ufficiale ha detto a The Military Timesche centinaia di persone sono già arrivate in Ucraina e che altre migliaia da tutto il mondo hanno presentato domanda per unirsi a quella che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha soprannominato “La legione internazionale di difesa territoriale dell’Ucraina”.

Secondo il funzionario, finora sono state accettate circa 16.000 domande da persone di tutto il mondo.

Il rapporto del Military Times rileva che “una pagina Reddit per coloro che si offrono volontari per combattere per l’Ucraina ha più di 32.000 membri”, aggiungendo che “Mentre i forum hanno persone che affermano di essere veterani del combattimento, molti sembrano essere giovani che non hanno mai visto combattimenti o addirittura impugnato una pistola, diretti in Ucraina in cerca di avventura in nome di una buona causa”.

Parlando al Times, un ex Navy Seal ha avvertito coloro che cercano di combattere che “non sei Rambo”, aggiungendo che le forze ucraine “ti metteranno in qualunque ruolo abbiano bisogno di te e ovunque abbiano più bisogno di te. Non sei Rambo, lì per uccidere i russi da solo e pubblicare i tuoi selfie. Farai parte di una macchina militare che è sottoposta a uno stress estremo”.

Lo sviluppo arriva come La Russia ha avvertito Domenica che qualsiasi paese che aiuta l’esercito ucraino può essere considerato un nemico che entra in guerra.

Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che se i paesi vicini ospitano aerei da combattimento ucraini, “potrebbe essere considerato come l’impegno di quei paesi nel conflitto militare”.

Il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov ha osservato che gli aerei da combattimento ucraini sono stati ridistribuiti in Romania, uno stato membro della NATO e altri paesi senza nome al confine con l’Ucraina, uno dei quali è molto probabilmente la Polonia, che sta lavorando a stretto contatto con gli Stati Uniti

Konashenkov ha dichiarato: “Sappiamo per certo che gli aerei da combattimento ucraini sono volati in Romania e in altri paesi vicini”.

Ha aggiunto: “L’uso della rete di aeroporti di questi paesi per basare l’aviazione militare ucraina con il successivo uso della forza contro l’esercito russo può essere considerato il coinvolgimento di questi stati in un conflitto armato”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I globalisti vogliono lanciare la terza guerra mondiale per distrarre dalle rivelazioni del vaccino contro la bomba COVID



Alex Jones spiega come i globalisti stanno cercando di innescare la terza guerra mondiale per distrarre il pubblico dagli scioccanti dati sui vaccini COVID rilasciati da Pfizer su ordine del tribunale e dai terribili sondaggi per i Democratici prima delle elezioni di medio termine.

Ottieni oggi il tuo Brain Force Ultra e supporta Infowar!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I governatori, i premier vogliono che il mandato del vaccino per i camionisti venga revocato


Il premier dell’Alberta Jason Kenney ha firmato una lettera chiedendo al primo ministro canadese Justin Trudeau e al presidente degli Stati Uniti Joe Biden “abbandonare il mandato sui vaccini transfrontalieri” in atto per i camionisti, un mandato che originariamente ha dato il via a massicce proteste in Canada contro i requisiti del vaccino Covid-19.

Insieme alla firma di Kenney, la lettera è approvata da 16 governatori statali degli Stati Uniti, tra cui Greg Gianforte del Montana e Kristi Noem del South Dakota.

La lettera chiede che siano ripristinate le esenzioni per i camionisti che attraversano il confine sia per i vaccini che per i requisiti di quarantena.

“Siamo profondamente preoccupati per il fatto che l’abolizione di queste esenzioni abbia avuto effetti dimostrabilmente negativi sulla catena di approvvigionamento nordamericana, sul costo della vita e sull’accesso ai prodotti essenziali per le persone in entrambi i nostri paesi”, la lettera afferma.

Kenney è stato più cauto nel suo sostegno ai manifestanti di Freedom Convoy in passato, dicendo all’inizio di questo mese di essere d’accordo con le preoccupazioni dei manifestanti, ma alcuni coinvolti nelle proteste di massa portano avanti “punti di vista estremi, potenzialmente persino odiosi”.

Ha aggiunto che i manifestanti dovrebbero “Rispettare le regole della strada, non bloccare le strade, essere sicuri e essere rispettosi”.

Trudeau, che ha detto che le persone coinvolte nelle proteste reggono “viste inaccettabili”, ha recentemente invocato la legge sulle emergenze, che conferisce al governo e agli agenti di polizia maggiore autorità nell’interrompere il finanziamento del convoglio, oltre a smantellare “blocchi illegali” ai valichi di frontiera e nelle principali città, dove la polizia ha interrotto le proteste.

Le proteste contro il mandato in Canada sono in corso da circa tre settimane. Hanno iniziato come camionisti che protestavano contro i propri mandati specifici, ma le manifestazioni sono cresciute in termini di dimensioni e portata, con le proteste contro la gestione da parte di Trudeau del Covid e dei mandati sui vaccini in generale. Nonostante il respingimento delle autorità, i manifestanti hanno continuato a occupare le principali città e aree, anche di recente chiudendo l’Ambassador Bridge, un trafficato valico di frontiera, fino a quando la polizia non ha disperso la folla.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il principe Andréj si è accordato con Epstein Accuser e gli inglesi vogliono sapere se lo stanno pagando



Il principe Andréj ha concordato un accordo extragiudiziale con Virginia Giuffre, che lo ha accusato di averla violentata quando era minorenne dopo essere stata accarezzata da Jeffrey Epstein. Ora i britannici vogliono sapere da dove provengono i soldi per il guadagno, dato che probabilmente arriveranno a milioni.

L’importo che Andrew pagherà a Giuffre, e a un’organizzazione benefica per i diritti delle vittime di sua scelta, non è stato rivelato, tuttavia si stima che superi i 12 MILIONI di sterline e non includerà nemmeno le spese legali.

Pur non ammettendo alcuna colpevolezza nel caso, una dichiarazione letta in tribunale osservava che “il principe Andrea non ha mai avuto intenzione di diffamare il carattere della signora Giuffre, e accetta che abbia sofferto sia come vittima accertata di abusi sia come risultato di ingiusto pubblico attacchi”.

L’accordo arriva pochi giorni prima che Andrew fosse sottoposto a una deposizione e interrogato sotto giuramento dagli avvocati di Giuffre, riferisce il New York Times.

Il Rapporti della BBC che già vengono sollevate domande sulla provenienza dei fondi, osservando:

Sebbene l’importo esatto dell’accordo finanziario non sia stato rivelato, i rapporti hanno ipotizzato che potrebbe incorrere in milioni di sterline. Il duca riceve una pensione della Royal Navy e uno stipendio dal ducato della regina di Lancaster.

Kate Macnab, avvocato di Reeds Solicitors, ha dichiarato: “È probabile che ci saranno alcune richieste per sapere da dove proviene il pagamento: borsa pubblica o privata?”

E Graham Smith del gruppo antimonarchico Republic ha detto che i contribuenti meritavano di sapere da dove provenissero i soldi per l’accordo.

Gli inglesi ora chiedono se questo è qualcos’altro per cui dovranno pagare il conto:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Due terzi dei democratici vogliono che Hillary spionaggio, investigazione sulla falsa Russia Narrative Planting


Un sondaggio ha rivelato che uno sbalorditivo 66% dei DEMOCRATI vuole vedere una nuova indagine sul ruolo di Hillary Clinton nello spionaggio della campagna di Trump 2016 e sulle accuse infondate di collusione russa che hanno seguito la sua vittoria alle elezioni.

Il problema ha tornare sotto i riflettori in seguito alle rivelazioni dell’indagine di Durham sull’indagine dell’FBI, che ha scoperto che gli agenti della Clinton hanno pagato una società tecnologica per “infiltrarsi” nei server delle Trump Towers e della Casa Bianca, non solo per spiare la squadra di Trump e dissotterrare, ma anche presumibilmente con l’intenzione di fabbricare una “narrativa” della collusione russa.

Il sondaggiocondotto dal TechnoMetrica Institute of Policy and Politics, rivela che quasi tre quarti degli intervistati che hanno seguito la storia vogliono che i pubblici ministeri indaghino su Hillary e sui membri del suo team di campagna.

Queste cifre includono due terzi dei democratici intervistati, il venti per cento in più rispetto a quelli che hanno sostenuto la mossa di ottobre. Un totale del 91% dei repubblicani desidera ulteriori indagini, con il 65% degli indipendenti che chiedono una nuova indagine.

Il sondaggio è stato condotto anche prima delle ultime esposizioni, quindi le cifre ora sono probabilmente ancora più schiaccianti per Clinton.

Lo stesso sondaggio ha anche rilevato che il 68% degli intervistati desidera vedere un maggiore controllo delle attività commerciali dei Biden, incluso il coinvolgimento di Hunter Biden con l’amministrazione di suo padre.

Un totale del 71% di SIA Democratici che Repubblicani ha affermato di ritenere che l’attività di famiglia Biden dovrebbe essere tenuta separata dall’attività amministrativa di Biden.

Alla domanda ripetutamente sullo scandalo in corso con la Clinton, la vice segretaria stampa di Biden, Karine Jean-Pierre, ha rifiutato di rispondere, affermando “È qualcosa con cui non posso parlare da questo podio, quindi ti rimando al Dipartimento di Giustizia”.

Il conduttore di Fox News Jesse Watters ha presentato lunedì un potente rapporto sullo scandalo:

Watters ha inoltre dichiarato lunedì che il candidato presidenziale fallito “dovrebbe essere bandito dalla società educata”, se le accuse sono vere.

“Non la sto paragonando a OJ, perché, sai, non abbiamo prove che abbia mai ucciso qualcuno, ma mi piacerebbe vedere Hillary trattata come lo è OJ. Non è un posto davvero gradito, è una specie di paria”, ha dichiarato Watters.

L’ospite ha aggiunto: “In questo momento è una criminale politica certificata. Suo marito è stato #metooed ed è stato accusato di essere sull’isola di Epstein e, conosci la Fondazione, è proprio come un’operazione di riciclaggio di denaro fallita”.

“Ha pagato le persone per hackerare i computer di Trump e incastrarlo per essere un traditore russo!” Watters ha affermato, aggiungendo: “Sarebbe come pagare qualcuno per irrompere nella Trump Tower alle 2:00 del mattino, piazzare un mucchio di armi, droga e documenti russi e poi chiamare l’FBI e dire ciao ragazzi, ho un consiglio, perché non andare a razziare la torre. È la stessa cosa,”

Ha continuato: “E ora sappiamo anche che questo stava accadendo nel lontano 2014. La CIA sapeva che Crooked stava cercando di incastrarlo, hanno informato Obama che Hillary lo avrebbe incastrato. Hanno informato l’FBI che si trattava di un lavoro di inquadratura, quindi Mueller era solo un’operazione di pulizia per avviare l’impeachment – ​​e non è riuscita.

Orologio:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli scienziati vogliono il divieto globale di “oscuramento del sole”



Un gruppo internazionale di scienziati ed esperti vuole che tutte le nazioni firmino un patto che vieti i finanziamenti pubblici e la diffusione della geoingegneria solare, così come gli esperimenti all’aperto che ruotano attorno a modi per “oscurare il sole”.

“La geoingegneria solare su scala planetaria non è governabile in modo globalmente inclusivo e giusto all’interno dell’attuale sistema politico internazionale”, i ricercatori hanno scritto in una lettera aperta pubblicata questa settimana sulla rivista Wiley Interdisciplinary Reviews: Climate Change.

Il concetto di geoingegneria solare mira ad abbassare le temperature sulla Terra utilizzando la tecnologia moderna per ridurre la luce solare in entrata. Le proposte includono l’irrorazione di aerosol nella stratosfera per fermare la diffusione dell’energia solare. Alcuni vedono questo come una potenziale risposta al riscaldamento globale.

Ma gli autori della lettera hanno messo in guardia “incertezze” che circonda gli effetti di tali tecnologie sul clima, sull’agricoltura e sulla fornitura di cibo e acqua.

Le élite sanno che il 5G sarà un disastro per la nostra salute e per l’attuale infrastruttura tecnica. Alex Jones espone come banchieri e dirigenti abbiano ordinato che il disastro della Deepwater Horizon avvenisse in nome dei profitti. E quella stessa mentalità per realizzare un futuro autonomo creerà un nuovo olocausto elettromagnetico a livello nazionale.

La lettera affermava che le nazioni più povere del mondo rimarranno altamente vulnerabili a meno che paesi potenti non mettano la tecnologia di tale scala planetaria sotto il controllo internazionale.

L’attuale ordine mondiale sembra inadatto a raggiungere accordi di così vasta portata su un controllo politico equo ed efficace sull’implementazione della geoingegneria solare.

Le proposte per studiare la geoingegneria solare sono state recentemente lanciate dai media durante la COP26, un importante vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici in Scozia nel novembre dello scorso anno.

A marzo, la National Academies of Sciences, Engineering, and Medicine (NASEM) degli Stati Uniti ha pubblicato un rapporto in cui raccomandava un investimento di 100-200 milioni di dollari nella ricerca sulla geoingegneria solare nell’arco di cinque anni come parte della creazione “un solido portafoglio di politiche di mitigazione e adattamento del clima”. NASEM ha affermato che gli esperimenti all’aperto che comportano il rilascio di sostanze nell’atmosfera devono essere limitati e soggetti a una regolamentazione rigorosa.

NASEM ha sottolineato che la geoingegneria solare non dovrebbe sostituire la riduzione delle emissioni di gas serra.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Perché vogliono mantenere l'”emergenza sanitaria” in corso per sempre


Il mese scorso, il governatore del Colorado Jared Polis ha posto fine ai mandati di maschere in tutto lo stato e alle disposizioni sul distanziamento sociale, affermando che “l’emergenza è finita”.

Questo, ovviamente, non significa che il Colorado sia ora un laissez-faire in termini di covid. Gli istituti pubblici di istruzione superiore, grazie alla tacita approvazione di Polis, hanno ancora libero sfogo in termini di imposizione di vaccini e mascherine e nel costringere le classi a “andare online” ogni volta che i burocrati del college diventano sufficientemente allarmati per il covid. Inoltre, i funzionari locali hanno reagito rapidamente alla non emergenza del governatore imponendo una serie di mandati propri. Più dell’80% della popolazione dello stato vive ancora in contee con mandati di maschere.

Anche per questa mossa estremamente mite e timida nella direzione della libertà personale, Polis è stata rastrellata sul carbone dagli attivisti di centro sinistra dello stato. In pochi giorni, La sentinella, un giornale di Aurora, in Colorado, ha pubblicato un editoriale non firmato in cui dichiarava “No, Governatore Polis, l’emergenza pandemica non è finita.” La colonna ha criticato il governatore per aver osato porre fine ai mandati di mascheramento e per aver rifiutato categoricamente l’idea di futuri blocchi.

Forse prevedibilmente, la Colorado Association of Public Health Officials si è opposta alla mossa, così come numerosi funzionari del governo della contea. Molti di questi burocrati sanitari locali hanno persino chiesto l’imposizione in tutto lo stato di passaporti per i vaccini.

Nel Colorado Sole, un attivista del Partito Democratico e professore universitario ha ora pubblicato almeno due colonne che attaccano la Polis per la mancanza di mandati in tutto lo stato, impiegando parole come “abominevole… ignorante… callo [sic]” per descrivere la mancanza di impegno della Polis nell’imporre mandati.

Polis è stato anche costretto a ritirarsi dai commenti che ha fatto sul fatto che non è compito dei funzionari sanitari “dire alle persone cosa indossare” in un apparente riferimento ai mandati delle maschere. Polis ha “chiarito” in modo piuttosto poco convincente che quello che intendeva davvero era che questo non era il ruolo corretto di stato funzionari sanitari; va bene che i funzionari locali dicano alla gente cosa indossare.

Il fatto che lo stesso Polis lo avesse affermato in precedenza era, infatti, il ruolo dei funzionari sanitari è ormai fuori questione. L’incoerenza e l’incoerenza dei politici è un dato di fatto. Il punto ora è che quando un governatore, anche democratico, ci prova leggermente ridimensionare i mandati covid, è probabile che incontrerà la furiosa opposizione della sinistra.

Questo è stato messo in atto anche a livello federale. Quando i Centers for Disease Control and Prevention hanno ridotto il periodo di quarantena raccomandato per coloro che risultano positivi, il CDC è stato denunciato per essere presumibilmente uno strumento di interessi aziendali preoccupati per i lavoratori che prendono troppi giorni di malattia. Presunti esperti di salute ha anche dichiarato il cambio di politica “sconsiderato”.

La lezione qui è che non importa quale sia la politica, non mancheranno professori universitari, politici e attivisti ossessionati dal covid che chiederanno con veemenza che Di più politiche draconiane da imporre immediatamente e ovunque. Nessuna moderazione di alcun tipo deve essere tollerata.

In effetti, così tanti burocrati, politici e tecnocrati hanno raddoppiato il massimalismo del mandato covid, è difficile vederli lasciare andare. Dovremmo aspettarci che cerchino nuovi modi per estendere le attuali “emergenze sanitarie” indefinitamente nel futuro spostando per sempre i pali della porta e trovando nuove malattie che giustifichino i mandati continui di maschere e le regole di distanziamento sociale.

Spostamento dei pali della porta

Nel gennaio del 2021, Karol Markowicz al Posta di New York messo in guardia che ci sono molti là fuori che vogliono che lo stato di emergenza covid “vanga avanti per sempre”. Quasi un anno dopo l’iniziale panico da covid, quando era chiaro che il covid non era una malattia che pone fine alla civiltà e difficilmente “la peste del secolo”, questi tecnocrati stavano spingendo per più maschere e più isolamento per i bambini.

Gran parte di questa strategia è stata a lungo spinta attraverso il movimento costante dei pali della porta. Mentre i vaccini venivano inizialmente venduti al pubblico come un toccasana che avrebbe permesso che tutto tornasse alla “normalità”, presto si è evoluto in una serie di spiegazioni sul motivo per cui i vaccini in realtà non cambiavano nulla. Piuttosto, i vaccini potrebbero fare del bene, ma il pubblico dovrebbe comunque essere preparato a indossare le maschere per sempre. Poi hanno deciso il loro “eccezionalmente efficace” i vaccini erano così efficaci che era necessario “proteggere i vaccinati dai non vaccinati.” Anche i blocchi erano ancora sul tavolo fino alla fine del 2021. La storia è stata poi cambiata in una narrazione in cui finché ogni singolo bambino non viene vaccinato, le scuole devono rimanere chiuse e tutti devono rimanere mascherati.

Trovare nuove malattie da temere

I massimalisti dei mandati iniziarono anche a suggerire che i mandati delle maschere potrebbero essere necessari per sempre come mezzo per controllare anche altre malattie. La narrazione ruotava su quella in cui i mandati di distanziamento sociale e i mandati di maschera stavano prevenendo l’influenza. Se i mandati relativi al covid hanno funzionato così bene contro l’influenza, perché non mantenerli per sempre? Questa posizione realizza due cose contemporaneamente: pone le basi per mantenere per sempre i mandati delle maschere, impostando anche l’influenza come giustificazione perenne per un’emergenza sanitaria perenne.

Questi mandati potrebbero anche tornare utili ogni volta che si presenta una nuova influenza aviaria o suina. Sì, le precedenti “emergenze” basate sull’influenza non erano riuscite a comandare un’isteria diffusa come con la paura dell’influenza suina del 1976 e del 2009. Ma ora i burocrati sanitari si erano finalmente impossessati dell’autorità che avevano sempre desiderato: mantenere in vigore i “poteri pandemici” di emergenza per sempre così che se il CDC o l’Organizzazione mondiale della sanità identificano una nuova “minaccia”, blocchi, mandati di maschere e passaporti per i vaccini possono essere imposti alla popolazione fino a quando il “pericolo” non sarà passato.

Istituire un sistema di allerta

Un’altra sfida chiave sarà mantenere il pubblico sempre sull’orlo dell’allarme. Su questo, gli entusiasti del mandato potrebbero prendere una pagina dalla propaganda della Guerra al Terrore impiegata sulla scia dell’11 settembre. Nel marzo 2002, l’amministrazione Bush ha istituito una scala di avviso di minaccia del terrorismo con codice colore progettata per indicare il “livello di minaccia” del terrorismo. Questo presumibilmente ha permesso al pubblico di valutare quanto dovrebbe vivere nella paura del terrorismo in un dato momento. Come propaganda è stato utile come mezzo per ricordare costantemente al pubblico che il governo li tiene al sicuro e che uno stato di sicurezza nazionale onnipotente è una necessità.

Uno schema simile potrebbe essere facilmente utilizzato per affrontare le “minacce” per la salute. Naturalmente, la scala non verrebbe mai spostata su “basso” perché se fosse scoppiata una vera epidemia, ciò farebbe sembrare gli “esperti” come se dormissero all’interruttore. Quindi, naturalmente, la bilancia sarebbe sempre “custodita” – forse in estate – ma verrebbe aumentata in modo affidabile a “elevata” durante l’inverno quando i letti d’ospedale si riempiono di malati di influenza e polmonite. Quindi, se qualche mormorio di qualche nuova influenza aviaria proveniente dall’Asia raggiungesse i titoli dei giornali, i tecnocrati potrebbero aumentare il livello di minaccia a “alto”. Questo potrebbe quindi essere utilizzato per giustificare l’imposizione di nuovi mandati di maschere, requisiti per i vaccini o persino blocchi. Poi, quando il clima estivo è tornato e i letti d’ospedale si sono svuotati, gli esperti hanno insistito sul fatto di aver evitato il disastro imponendo nuovi mandati.

E così via per anni e anni mentre il pubblico si convince che senza esperti di governo, la nazione sarà perennemente piena di morte e malattie.

Infine, gli esperti otterrebbero la stima che credono così chiaramente di meritare. Forse anche loro avrebbero potuto ottenere l’adulazione riversata sul personale militare durante i periodi alti della guerra al terrore, quando i soldati americani erano impegnati a perdere due guerre contemporaneamente. I giochi sportivi professionistici inizieranno con un “saluto agli operatori sanitari” che “ci tengono al sicuro”. In effetti, molti operatori sanitari agiscono già come primedonne di questo tipo, lamentandosi di come le proteste pubbliche per i blocchi siano state un “schiaffo in faccia” o la messa in scena di scioperi per condiscendere al pubblico su come la loro “pazienza” con i non vaccinati sia “in esaurimento”.

L’unico modo in cui questi esperti sanitari smetteranno con la loro continua emergenza è se sono costretti a farlo. I burocrati sanitari devono essere privati ​​dei loro “poteri di emergenza” troppo estesi e le loro agenzie imbrigliate. Le loro opinioni “scientifiche” dovrebbero essere trattate come le dichiarazioni politiche sottilmente velate che sono così frequentemente. Come ho scritto nel 2020, solo la pandemia finisce quando il pubblico decide che è finita.

Alcuni politici hanno capito che è pericoloso continuare a spingere gli stessi vecchi mandati covid nella stagione elettorale questo autunno. Questo è sicuramente il motivo per cui Polis ora sembra disinteressato a arringare il pubblico sul covid quotidianamente come faceva nel 2020.

Ma è improbabile che gli accademici e i tecnocrati che possono permettersi di vivere nella loro camera dell’eco, grazie ai soldi dei contribuenti, cedano. Canteranno la stessa melodia tra vent’anni e chiederanno nuovi mandati – per la malattia del giorno – ogni anno. Speriamo solo che il mondo abbia finalmente smesso di ascoltare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La vera ragione per cui i politici vogliono la cannabis legale è il denaro delle tasse


Gli ultimi due stati a legalizzare la cannabis ricreativa sono New York e New Jersey.

Tuttavia, se si crede che i governatori e i legislatori di quegli stati abbiano finalmente adottato una visione più libertaria dell’argomento, si rimarrà severamente delusi.

La legalizzazione della cannabis ricreativa in entrambi gli stati è guidata dalla necessità di entrate fiscali: entrate fiscali per tappare i buchi nei budget statali per i programmi sociali, buchi nel budget statale esasperati dalle politiche covid fallite in entrambi gli stati.

I politici, abili come sono nel nascondere le loro vere intenzioni per i cambiamenti di politica pubblica, vogliono che il pubblico creda che la legalizzazione sia principalmente finalizzata a porre fine a pratiche decennali di applicazione della cannabis razzista, indicando le disparità nell’applicazione della droga. Tuttavia, ci si renderà presto conto che questa è solo una cortina fumogena per nascondere la vera ragione.

Un buon punto di partenza è il Colorado. Nel 2002, gli elettori del Colorado hanno approvato l’emendamento 64 e hanno legalizzato la cannabis ricreativa. Negli ultimi sei anni, il Colorado ha raccolto oltre 1,6 miliardi di dollari in tasse e commissioni sulla cannabis solo a livello statale. Nel 2014, il Colorado ha raccolto poco meno di 70 milioni di dollari di entrate fiscali sulla cannabis, e nel 2020 ha raccolto quasi 390 milioni di dollari. Lo Stato di Washington, probabilmente l’esempio più vicino da utilizzare nella stima della dimensione del potenziale gettito fiscale sulla cannabis sia per il New Jersey che per New York, a seconda di come ogni stato struttura le tasse e le tasse imposte, riscosse nel 2015 vicino a $ 65 milioni di tasse sulla cannabis . Entro il 2020, il numero era aumentato a $ 470 milioni, con un aumento di $ 400 milioni in cinque anni. Mentre il Colorado applica un’accisa del 15% e un’imposta sulle vendite del 15% sulla cannabis, lo Stato di Washington applica un’imposta al dettaglio del 37% sulla cannabis (per i dettagli, vedere Tlui Fondazione fiscale). Anche in Oklahoma, che ha creato probabilmente l’industria della cannabis più libera del mercato nel paese, senza limiti su quante licenze commerciali possono essere rilasciate, dopo che gli elettori hanno approvato l’Oklahoma State Question 788 nel 2018, i legislatori sono molto sinceri sull’essere motivati ​​dai simboli del dollaro in tempi in cui gli Stati stanno affrontando una crisi di bilancio. Da giugno 2020 al 2021, l’Oklahoma ha raccolto quasi $ 140 milioni di entrate da accise e tasse di licenza.

Il Colorado e lo Stato di Washington hanno mostrato ai governatori del nord-est e del Medio Atlantico quante entrate potenziali dalla legalizzazione della cannabis ricreativa sono sfuggite loro tra le dita. Il New Jersey e New York, entrambi con perdite di budget previste, sono desiderosi di sfruttare la nuova potenziale fonte di entrate. Il primo stato ad agire è stato New Jersey. Nel marzo 2021, il governatore del New Jersey Philip D. Murphy ha firmato in legge tre progetti di legge che consentono e regolano efficacemente l’uso della cannabis ricreativa. A quel punto, il New Jersey era lo stato più popoloso del nord-est davanti al Massachusetts a legalizzare completamente la cannabis. Mentre il governatore Murphy e i legislatori statali parlano di porre fine alle disparità nell’applicazione della droga e del problema delle successive carceri sovraffollate, dietro le quinte i legislatori contano già su una nuova fonte di entrate per continuare i loro programmi di spesa. Si prevede che la nuova industria della cannabis legale nel New Jersey genererà circa 126 milioni di dollari all’anno di entrate per lo stato. Per non essere da meno del loro vicino più piccolo, New York i legislatori statali, preoccupati di perdere ingenti entrate fiscali a favore del New Jersey, nel luglio 2021 hanno approvato un disegno di legge per legalizzare la cannabis ricreativa. Di fronte a un deficit di budget di oltre 60 miliardi di dollari nei prossimi quattro anni, si stima che la legalizzazione della cannabis a New York genererà da 300 a 400 milioni di dollari all’anno di entrate fiscali quando il mercato legale sarà completamente stabilito. New York, di gran lunga lo stato più popoloso del nord-est, potrebbe fungere da catalizzatore per l’industria della cannabis nella regione. Secondo il Associazione dell’industria della cannabis medica di New York, si stima che il mercato della cannabis a New York valga circa da $ 4,2 a $ 4,6 miliardi e si prevede che crescerà fino a circa $ 5,8 miliardi nel 2027. La Pennsylvania, avendo il confine più lungo con New York, potrebbe essere costretta a legalizzare l’uso ricreativo di cannabis per non perdere il gettito fiscale. Già bipartisan conto la legalizzazione della cannabis ricreativa è stata introdotta in Pennsylvania. Sempre più stati si stanno rendendo conto che la legalizzazione della cannabis ricreativa è la nuova fonte più semplice di entrate significative del governo. In Aprile, Virginia è diventato il primo stato del sud a legalizzare la cannabis ricreativa.

Ciò che è più significativo della motivazione di New York a cambiare il suo atteggiamento nei confronti della legalizzazione è la lunga lotta tra l’ufficio del governatore e il legislatore su come distribuire l’enorme quantità di potenziali entrate fiscali che verranno generate dalla legalizzazione della cannabis. Il Governatore Cuomo e i Democratici nella legislatura statale hanno provato più volte a legalizzare la cannabis, ma ogni sforzo si è disfatto a causa dei disaccordi su come regolamentare l’industria. Ma più significativo è il disaccordo su come distribuire i dollari delle tasse dalle vendite di cannabis e dalle licenze di distribuzione.

Mancano pochi anni alla vendita legale di cannabis sia nel New Jersey che a New York. In Massachusetts, sono trascorsi due anni da quando gli elettori hanno approvato la cannabis non medica al lancio dei primi dispensari statali. Politici e legislatori stanno già iniettando nello sforzo di legalizzazione misure che hanno poco a che fare con la creazione di un ambiente normativo favorevole a un’industria in crescita. Ad esempio, i legislatori stanno parlando di riservare porzioni considerevoli di licenze commerciali per imprenditori di minoranza, veterani disabili e agricoltori in difficoltà. Se il Programma di protezione dello stipendio e il Fondo per la rivitalizzazione dei ristoranti sono un’indicazione del successo di tale iniziativa, più soldi saranno sprecati in programmi di ingegneria sociale che non hanno nulla a che fare con il sostegno alle piccole imprese. È molto chiaro che la legalizzazione della cannabis ricreativa e medica da parte degli Stati è motivata dalla necessità di attingere a un nuovo grande flusso di entrate per bilanciare i budget oltre a porre fine all’applicazione della cannabis razzista.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Tutto ciò che i democratici “viziosi e violenti” “vogliono fare è mettere le persone in prigione”


L’ex presidente Trump si è rivolto ai democratici “viziosi e violenti” in una dichiarazione di sabato, affermando che tutto ciò a cui sono bravi è “distruggere la vita delle persone”.

“Tutto ciò che i Democratici vogliono fare è mettere le persone in galera. Sono teppisti feroci, violenti e di sinistra radicale. Stanno distruggendo la vita delle persone, che è l’unica cosa in cui sono bravi”, ha scritto Trump.

Trump ha continuato elencando tutti i fallimenti politici di Biden, incluso il suo ritiro fallito dall’Afghanistan, la criminalità radicale e la riforma della polizia e l’aumento dell’inflazione.

“Non potevano uscire dall’Afghanistan senza disonorare il nostro Paese”, ha spiegato Trump. “L’economia e l’inflazione sono un disastro. Stanno facendo entrare delinquenti e assassini nel nostro Paese: i loro procuratori distrettuali, AG e forze dell’ordine democratiche sono fuori controllo. Questo è ciò che accade nei paesi comunisti e nelle dittature, e non pensano che saranno ritenuti responsabili per aver truccato le elezioni presidenziali del 2020”.

“Il Comitato Unselect del 6 gennaio è un insabbiamento per ciò che è avvenuto il 3 novembre e la gente del nostro Paese non lo sopporterà”, ha aggiunto.

Le osservazioni di Trump arrivano dopo che è stato rivelato che il rappresentante Adam Schiff (D-Calif.), uno dei membri del comitato ristretto del 6 gennaio, falsificato i messaggi di testo di funzionari repubblicani per sostenere la falsa narrativa secondo cui Trump avrebbe pianificato una “insurrezione” in Campidoglio.

Nel frattempo, i tassi di omicidio negli Stati Uniti hanno salito alle stelle nell’ultimo anno ai massimi storici, specialmente nelle città blu, spingendo alcuni Democratici a tornare indietro le loro iniziative radicali di “defund the police”.


La crisi umanitaria infernale al confine



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I miserabili di sinistra vogliono rovinare il Ringraziamento (di nuovo)


I miserabili di sinistra stanno ancora una volta cercando di rovinare la cena del Ringraziamento usandola come un’opportunità per rieducare in modo aggressivo i parenti conservatori che osano avere opinioni diverse.

La giornalista Molly Jong-Fast ha pubblicato un articolo che incoraggia la sinistra a “deprogrammare” i propri parenti conservatori durante la cena del Ringraziamento o, in caso contrario, a “segnalarli all’FBI”.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/yyeBg1oeQ4w

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I Democratici vogliono introdurre una legge che permetta alla polizia di confiscare armi alle truppe statunitensi



Un rapporto fuori Military.com osserva che i Democratici della Camera mirano ad approvare una legislazione che permetta alla polizia di confiscare le armi da fuoco alle truppe in servizio attivo.

Il rapporto rileva che la legislazione consentirebbe alla polizia civile di intraprendere azioni contro qualsiasi membro del servizio militare se accusato di “violenza domestica”.

Il rappresentante democratico della California Jackie Speier, che presiede il sottocomitato della Commissione per i servizi armati della Camera dedicato al personale, ha dichiarato: “La violenza domestica è una crisi dimenticata nell’esercito, ed è per questo che ho offerto un NDAA [National Defense Authorization Act] emendamento per garantire che i membri del servizio abbiano accesso agli ordini di protezione dei tribunali militari che sono altrettanto forti ed esecutivi degli ordini di protezione emessi dai tribunali civili”.

Il rapporto spiega che la legge così com’è attualmente significa che le forze dell’ordine civili non applicano gli ordini dei tribunali militari e che i comandanti non hanno l’autorità di sequestrare armi alle truppe se sono tenute fuori dalla base.

La legislazione democratica “creerebbe un sistema per i tribunali militari per emettere ordini di protezione”, osserva il rapporto, aggiungendo che “gli ordini di protezione dei tribunali militari sarebbero pienamente riconosciuti dalle forze dell’ordine statali e locali ai sensi della legge proposta”.

I critici della proposta sottolineano che è simile alle cosiddette leggi sulla confisca delle armi “bandiera rossa” che consentono alla polizia o ai membri della famiglia di presentare una petizione a un tribunale per rimuovere le armi da fuoco da chiunque sia ritenuto pericoloso per se stessi o per gli altri.

I repubblicani si oppongono alla mossa, invitando i leader delle commissioni dei servizi armati della Camera e del Senato a rimuovere la disposizione dalla NDAA, sostenendo che “violerebbe i diritti del secondo emendamento dei coraggiosi membri del servizio militare della nostra nazione consentendo ai giudici e ai magistrati militari di emettere ordini di confisca delle armi da parte del tribunale militare”.

Il rappresentante Chip Roy, R-Texas, ha inoltre esortato che “il Congresso non dovrebbe consentire ai militari che si trovano di fronte a accuse di vedersi portare via prima le armi da fuoco e successivamente affrontare il giusto processo”.

L’anno scorso una disposizione quasi identica nella versione della Camera della NDAA è stata rimossa mentre passava al Senato, che all’epoca era controllato dai repubblicani.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

AOC insiste che il “problema sveglia” dei democratici è costituito da repubblicani e critici che vogliono che il partito fugga dalla giustizia razziale e dai diritti di voto


Alexandria Ocasio-Cortez ha affermato che il cosiddetto “problema sveglia” dei democratici è stato “inventato” per cercare di allontanare la sinistra dalla lotta per l’ingiustizia razziale e la riforma elettorale, che secondo lei potrebbe aiutarli a vincere.

“Un aspetto pericoloso del pensare che ci sia un “problema di risveglio” è che le possibilità dei Dem di rielezione o maggioranze alla Camera, al Senato e al WH si basano sulla questione della giustizia razziale dei diritti di voto”, ha twittato domenica sera il rappresentante di New York.

Ha aggiunto: “L’allontanamento dei democratici dalla giustizia razziale rende meno probabile la protezione dei diritti di voto, garantendo perdite”.

I repubblicani e i democratici dell’establishment hanno affermato che l’adozione da parte del partito di un’agenda più progressista e il “risveglio” hanno contribuito all’ondata di sconfitte nelle elezioni di martedì scorso.

Ma l’AOC, a cui si fa più spesso riferimento il legislatore, afferma che il termine “svegliato” è un modo per il GOP di lanciare attacchi e deviare dai progressi dei diritti civili – come l’insegnamento della teoria della razza critica nelle scuole che è diventato una questione centrale alle elezioni governative della Virginia.

“Woke” è un termine che gli esperti usano ora come eufemismo dispregiativo per i diritti civili e la giustizia”, ​​ha twittato Ocasio-Cortez.

Aaron Rodgers fa esplodere “Cancel Culture” e “Woke Mob” dopo aver rivelato di non essere vaccinato e aver consultato Joe Rogan sui trattamenti per il Covid.

“Inventare un problema di “sveglia” porta a mettere in secondo piano i diritti civili e di voto”, ha continuato. “In un anno le legislazioni statali stanno pianificando la maggioranza del GOP e la soppressione degli elettori, è pericoloso”.

“La gente pensa che Fox News riguardi solo l’indottrinamento degli uomini di destra, ma si tratta anche di condizionare i Dems su cosa fuggire”, si legge nel thread Twitter in tre parti.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link