Archivi tag: vince

La democratica Katie Hobbs vince la gara del governatore dell’Arizona


La democratica Katie Hobbs è la prevista vincitrice della corsa governativa dell’Arizona sul repubblicano Kari Lake, secondo l’Associated Press e altri organi di stampa.

L’Associated Press (AP) ha chiamato la corsa per Hobbs alle 21:20 Eastern, quasi una settimana dopo il giorno delle elezioni. Con oltre il 95 percento dei voti in tutto lo stato segnalatoHobbs ha raccolto 1.265.331 (50,41 percento), mentre 1.244.850 percento (49,59 percento) ha votato per Lake, secondo il New York Times. Hobbs è in testa con 20.481 voti.

I risultati di lunedì sera dalla contea di Maricopa hanno portato alla chiamata per Hobbs poiché Lake non è riuscita a raggiungere il margine di cui aveva bisogno per mantenere viva la gara. Dopo essere rimasta indietro nelle prime votazioni che sono state ritirate prima del giorno delle elezioni, Lake aveva bisogno di ampi margini delle centinaia di migliaia di schede elettorali del giorno delle elezioni nella contea viola di Maricopa per farsi strada. NBC News è stata la prima a chiamare la gara.

Leggi di più



Source link

Kari Lake, sostenuta da Trump, vince le primarie governative repubblicane dell’Arizona



Kari Lake ha vinto le primarie governative repubblicane dell’Arizona, secondo un’Associated Press proiezione.

La vittoria di Lake giovedì è arrivata due giorni dopo il giorno delle elezioni, a seguito dei ritardi nella registrazione delle schede elettorali dell’Arizona. Sebbene Lake inizialmente seguisse la sua sfidante, Karrin Taylor Robson, il giorno delle elezioni, alla fine Lake prese il comando poiché più schede venivano elaborate e segnalate.

Il Comitato Nazionale Repubblicano e il Partito Repubblicano dell’Arizona hanno rilasciato una dichiarazione congiunta la notte delle elezioni che ha criticato la contea di Pinal dell’Arizona per la sua cattiva gestione delle elezioni e ha invitato il direttore delle elezioni della contea a dimettersi.

La dichiarazione disse:

Durante le elezioni primarie dell’Arizona, il programma di osservazione dei sondaggi dell’RNC e del Partito Repubblicano dell’Arizona ha documentato e segnalato molteplici fallimenti da parte dell’amministratore elettorale della contea di Pinal, tra cui 63.000 schede elettorali per posta consegnate agli elettori sbagliati e più sedi di distretto pesantemente repubblicano a corto di schede. Questo è un fallimento globale che priva i diritti degli arizona ed esemplifica il motivo per cui gli sforzi guidati dai repubblicani per la trasparenza alle urne sono così importanti. Il direttore delle elezioni della contea di Pinal, David Frisk, dovrebbe dimettersi immediatamente.

Leggi di più





Source link

La leggenda vivente Novak “No-Vax” Djokovic vince l’esenzione per competere agli Australian Open



La leggenda del tennis purosangue Novak “No-Vax” Djokovic si è alzata in piedi di fronte alle minacce di “vaccinazione” obbligatorie da parte del governo australiano ed è appena riuscita a ottenere un’esenzione per competere negli Australian Open.

Il Dr. Eric Nepute si unisce a Owen per parlare di come i media e Big Pharma stanno prendendo in giro il pubblico mentre continuano a spingere le loro bugie sul vaccino contro il covid sulla popolazione.

Il numero 1 del tennis maschile Novak Djokovic ha dichiarato martedì di aver ricevuto un’esenzione per giocare agli Australian Open di questo mese nonostante le regole che il paese e il torneo hanno messo in atto e richiedono ai giocatori di essere vaccinati contro il Covid-19 per partecipare.

Djokovic, che ha dichiarato pubblicamente di non voler essere vaccinato, ha indicato di aver ricevuto un’esenzione medica non specificata per entrare nel Paese. Ha fatto l’annuncio in un post sui social media che lo mostrava con il suo bagaglio su una pista dell’aeroporto, pronto a volare in Australia.

[…] Djokovic, che l’anno scorso ha vinto tre dei quattro tornei del Grande Slam di tennis, è stato protagonista di una delle più alte sfide sportive sullo stato di vaccinazione. Sebbene sia stato in grado di soddisfare i requisiti dei test negativi per superare la scorsa stagione, le politiche più severe dell’Australia sarebbero sempre state una sfida. Il torneo aveva insistito sul fatto che nessun giocatore, membro dello staff o fan sarebbe stato ammesso senza essere vaccinato.

Ma gli organizzatori dell’Australian Open hanno detto martedì che la domanda di Djokovic per un’esenzione è stata esaminata da un organismo chiamato Australian Technical Advisory Group on Immunization, che non ha fornito alcun dettaglio sul suo caso. Djokovic si è contratto e si è ripreso dal Covid nell’estate del 2020.



Source link

Rand Paul promette di portare Fauci alla giustizia se il GOP vince il Senato a metà mandato


Il senatore Rand Paul ha promesso di perseguire direttamente Anthony Fauci e di consegnarlo alla giustizia per le ripetute bugie sotto giuramento per quanto riguarda il suo coinvolgimento nella ricerca sul guadagno di funzionalità che ha avuto luogo nei laboratori di virologia di Wuhan.

Durante una recente intervista con suo padre, l’ex deputato Ron Paul, il senatore ha affermato che se il GOP vincerà e sarà nuovamente eletto, “sarò presidente di una commissione al Senato. Useremo il potere di citazione per portare avanti tutti i record.

“In questo momento ci inviano i record. Se chiediamo delle loro discussioni, coprendo da dove proviene il virus, le sue origini in laboratorio, cancellano tutto”, ha continuato Paul, riferendosi ai Democratici al potere.

“Raggiungono tutte le informazioni e ci inviano un pezzo di carta bianco e non ci parleranno delle loro conversazioni”, ha inoltre esortato il senatore, aggiungendo che se il potere torna ai repubblicani, “arriveremo alla radice di tutto .”

Paul ha predetto che se ciò dovesse accadere, Fauci si ritirerà immediatamente e che sarebbe “la cosa migliore proprio lì per il paese perché è stato così dannoso”.

“Tutti questi governatori dello stato blu lo ascoltano e pensano che sia scienza chiudere un ristorante alle 10 di sera o dire che dobbiamo avere il 25 percento dei clienti”, ha spiegato il senatore, aggiungendo “Non ci sono prove che nessuno della mitigazione, nessuna delle regole e dei mandati ha cambiato del tutto la traiettoria del virus”.

Se i repubblicani riconquisteranno il Senato, è probabile che Paul sia un favorito per assumere la presidenza della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni (HELP).

Altrove durante l’intervista, Paolo ha avvertito che migliaia di americani muoiono di COVID ogni mese perché Fauci è ossessionato dalla promozione di vaccini al posto di trattamenti terapeutici efficaci nel trattamento del virus.

Orologio:

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————



Source link

Il medico bandito per aver messo in discussione l’efficacia delle maschere vince il caso dell’Alta Corte



Un medico nel Regno Unito a cui è stato vietato l’uso dei social media dal General Medical Council per aver affermato che “le maschere non fanno nulla” ha vinto la sua causa presso l’Alta Corte.

Il Dr. Samuel White è stato schiaffeggiato e squalificato per 18 mesi dal GMC dopo aver pubblicato un video su Instagram e Twitter a giugno in cui metteva in dubbio l’efficacia dei rivestimenti per il viso.

Nel video, White ha spiegato perché non poteva più tollerare di lavorare nei suoi ruoli precedenti a causa delle “bugie” intorno al servizio sanitario nazionale e della risposta del governo alla pandemia, che erano “così vaste” che non poteva più “sbronzarle”.

White ha anche commesso l’ultimo peccato di osservare che “le maschere non fanno nulla” per fermare la diffusione di COVID, nonostante questo fosse l’opinione medica consensuale all’inizio della pandemia prima che cambiasse misteriosamente quasi da un giorno all’altro.

Il medico ha anche espresso preoccupazione per la sicurezza dei vaccini e l’affidabilità dei test COVID.

White ha portato il suo caso contro il GMC all’Alta Corte sulla base della sua libertà di espressione “per impegnarsi in dibattiti e discussioni mediche, scientifiche e politiche”, l’avvocato di White, Francis Hoar, ha detto in un’udienza alle Royal Courts of Justice.

Hoar ha aggiunto che le opinioni di White erano “supportate da ampi corpi di opinioni scientifiche e mediche” ed erano state “dichiarazioni di fatti e opinioni su interventi farmaceutici e non in risposta alla pandemia”.

Alexis Hearnden di GMC ha affermato che le opinioni di White non erano solo disinformazione, ma rappresentavano un “rischio” per il pubblico perché non erano in linea con le dichiarazioni ufficiali.

Tuttavia, la corte governato a favore di White, affermando che il tribunale che gli aveva vietato di parlare aveva violato la legge sui diritti umani del 1998.

La sentenza ha concluso che la decisione del tribunale era “un errore di diritto e una chiara direzione sbagliata”, il che significa che la decisione era “chiaramente sbagliata e non può essere respinta”.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi gente del posto.

———————————————————————————————————————





Source link

Il dirigente del marketing “Licenziato per essere bianco” vince una causa per discriminazione da $ 10 milioni


Un dirigente di marketing che è stato licenziato per essere un maschio bianco e sostituito da due donne, una delle quali era nera, come parte di un obiettivo di diversità, ha ricevuto un compenso di discriminazione di 10 milioni di dollari.

David Duvall ha citato in giudizio Novant Health nella Carolina del Nord dopo aver lavorato lì per cinque anni come Vicepresidente senior del marketing e della comunicazione e aver ricevuto elogi per il suo contributo.

Tuttavia, Duvall è stato licenziato poco prima di raggiungere un anniversario che gli avrebbe assicurato un’indennità di licenziamento più alta di quella che gli era stata data.

Nell’ambito del “programma di diversità e inclusione” dell’azienda, Duvall è stato “sostituito da due donne: Kate Everett, una donna bianca che aveva lavorato con lui ed è stata promossa ad assumere il ruolo di Chief PR e Communications Officer e Vicky Free, una donna di colore donna a cui è stato assegnato il ruolo di Chief Marketing Officer”, riferisce il Daily Mail.

Gli avvocati di Duvall hanno sostenuto che è stato licenziato “perché era un uomo bianco” ed è stato sacrificato in modo che l’azienda potesse soddisfare il suo piano quinquennale per aumentare la diversità entro il 2020.

“Hanno detto che non era l’unico dirigente bianco licenziato; nella sua denuncia, afferma che il Chief Legal Officer, il Presidente del Medical Group, il Chief Information Officer, il Patient Experience Officer e il Presidente dell’Haymarket Medical Center sono stati tutti sostituiti da una persona di colore o da una donna nei 12-18 mesi successivi a lui.

Dopo che una giuria è stata convinta dall’argomento secondo cui Duvall è stato licenziato per nessun altro motivo se non per la sua razza e sesso, l’ex dirigente ha vinto una causa per discriminazione inversa da $ 10 milioni.

“La giuria stava chiaramente inviando un messaggio per punire Novant per aver fatto questo”, ha detto Seema Iyer di Fox 46 Charlotte.

“Duvall era un forte sostenitore della diversità in Novant”, ha affermato S. Luke Largess di Charlotte, avvocato di Duvall. “Riteniamo che il risarcimento dei danni punitivi sia un messaggio che un datore di lavoro non può licenziare e sostituire i dipendenti al fine di ottenere una maggiore diversità nella forza lavoro”.

Come abbiamo precedentemente evidenziato, un prestigioso museo d’arte di Chicago ha licenziato centinaia di volontari non pagati e li ha sostituiti con lavoratori retribuiti perché troppo bianchi.

UN cosa simile è successo il mese scorso quando l’English Touring Opera (ETO) ha cacciato metà dei suoi musicisti orchestrali nel tentativo di dare la priorità a “una maggiore diversità nell’orchestra”.

Questo è un altro promemoria che l’unica forma di razzismo istituzionalizzato “accettabile” è mirata contro i bianchi.

Il fatto che Duvall abbia vinto, tuttavia, dovrebbe costituire un buon precedente che rende meno probabile che ciò accada in futuro.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————



Source link