Archivi tag: truppe

L’Ucraina licenzia il proprio capo dei diritti umani per aver perpetuato storie di “stupri sistematici” delle truppe russe


Negli ultimi due mesi, una valanga di storie ha colpito la stampa mainstream occidentale che pretendeva di documentare casi di stupri di massa perpetrati dalle truppe russe contro civili ucraini. Una storia in particolare dentro Volta decollò, suscitando indignazione e condanna da parte dei funzionari occidentali e ricevendo ripetute riprese sulla CNN e su altre importanti reti statunitensi.

Ha affermato “una campagna sistematica e coordinata di violenza sessuale” – basandosi principalmente sulle testimonianze raccolte dall’alto rappresentante nominato dall’Ucraina per i diritti umani. Comprendeva una storia particolarmente scioccante di 25 ragazze adolescenti violentate in gruppo da parte delle truppe russe, nove delle quali rimasero incinte. Secondo il rapporto:

Il difensore civico ucraino per i diritti umani, Lyudmyla Denisova detto questo 25 ragazze adolescenti sono state tenute in uno scantinato a Bucha e violentate in gruppo; nove di loro sono ora incinte. Donne anziane ha parlato sulla fotocamera di essere stato violentato dai soldati russi. I corpi dei bambini sono stati trovati nudi con le mani legate dietro la schiena, i loro genitali mutilati. Quelle vittime includevano sia ragazze che ragazzi…

Come è stato lo schema nelle guerre precedenti, sia in Siria o Libiale affermazioni dei media sono diventate sempre più clamorose e esagerate con l’intensificarsi del conflitto e quando le potenze occidentali sono diventate più profondamente coinvolte, ma senza prove concrete o definitive.

Ma un dettaglio coerente nella maggior parte delle storie è che il summenzionato difensore civico ucraino per i diritti umani, Lyudmyla Denisovaè spesso la figura centrale che alimenta i corrispondenti occidentali con le scioccanti storie di stupri.

Ad esempio, è presente in questo aprile Settimana delle notizie pezzo:

Lyudmila Denisova, commissaria per i diritti umani del parlamento ucraino, ha affermato venerdì che i soldati russi hanno violentato bambini durante l’invasione in corso dell’Ucraina.

In un Facebook posta, Denisova ha affermato che un bambino di 11 anni è stato violentato dai russi davanti a sua madre che era stata legata a una sedia e costretta a guardare come è successo nella città ucraina di Bucha.

Molte di queste storie che presentavano dettagli sempre più orribili con il progredire della guerra sono diventate rapidamente virali, in particolare tra gli attivisti filo-ucraini su Twitter e altri social media, al punto che eminenti esperti avrebbero iniziato casualmente a concordare tra loro che i russi sono semplicemente “animali” .

E sotto c’è un altro esempio tra i tanti, su cui tendeva a basarsi “i rapporti dicono” per molte delle affermazioni più centrali e schiaccianti…

Ma recentemente, nelle ultime due settimane, quando gli investigatori hanno iniziato a scavare più a fondo nelle accuse, sembra che le storie dei media abbiano iniziato a prosciugarsi. Il blog di analisi geopolitica Luna dell’Alabama dettagli cosa è successo nel seguente:

Tuttavia, un gruppo di impazienti ONG in Ucraina, sperando in nuovi soldi “occidentali” per nuovi progetti di “consulenza e recupero sugli stupri”, cercato di trovare veri casi di stupro. Sono rimasti delusi quando hanno scoperto che c’era nessuna prova che abbia avuto luogo uno stupro

(traduzione automatica):Il 25 maggio, numerosi media e ONG hanno pubblicato un appello aperto a Lyudmila Denisova chiedendo una migliore comunicazione sui crimini sessuali durante la guerra.

I firmatari insistono sul fatto che Denisova dovrebbe rivelare solo le informazioni su cui esistono prove sufficientievitare sensazionalismi e dettagli eccessivi nelle proprie segnalazioni, utilizzare una terminologia corretta e prendersi cura della riservatezza e dell’incolumità delle vittime.

“I crimini sessuali durante la guerra sono tragedie familiari, un argomento traumatico difficile, non un argomento da pubblicare nello spirito della ‘cronaca scandalosa’. Dobbiamo tenere presente l’obiettivo: attirare l’attenzione sui fatti dei crimini”, si legge nell’appello.

È persino sorto un intero movimento attivista globale che si è concentrato sull’evidenziazione dei crimini sessuali russi in Ucraina, sulla base della premessa che l’esercito russo sta usando “lo stupro come strumento” come parte del suo arsenale per diffondere una campagna di terrore…

E ora martedì, Interfax, Politico, Il giornale di Wall Streete altri stanno segnalando che Lyudmyla Denisova è stato licenziatoproprio per fluttuando e perpetuando fantastiche affermazioni di stupro di massa ma senza fornire prove

“I legislatori ucraini hanno licenziato martedì il difensore civico per i diritti umani, Lyudmyla Denisova, con un voto di sfiducia, concludendo che non aveva adempiuto agli obblighi, tra cui l’agevolazione dei corridoi umanitari e il contrasto alla deportazione degli ucraini dai territori occupati”, Il giornale di Wall Street segnalato a fine giornata.

“Il legislatore Pavlo Frolov ha detto che anche la signora Denisova è stata accusata di fare dichiarazioni insensibili e non verificabili su presunti crimini sessuali russi e passare troppo tempo nell’Europa occidentale durante l’invasione”, ha aggiunto il rapporto.

Frolov ha detto in un post su Facebook annunciando il suo licenziamento come paese massimo investigatore dei diritti umani:

Il focus poco chiaro del lavoro mediatico del Mediatore sui numerosi dettagli di “crimini sessuali commessi in modo innaturale” e “stupro di bambini” nei territori occupati che non poteva essere confermato da proveha danneggiato solo l’Ucraina”.

Inutile dire che questo è un colpo assolutamente devastante per la “guerra dell’informazione” ucraina che è in pieno vigore dall’invasione russa (poiché naturalmente in guerra ciascuna parte entrerà in campagne di propaganda contro l’altra simultanea alla vera guerra di terra, e mentre cerca influenzare l’opinione pubblica mondiale).

Il respingimento arrabbiato è iniziato già poche ore dopo la conferma della notizia della rimozione di Denisova, anche dai resoconti delle Nazioni Unite e dagli esperti dei media statunitensi …

Anche il fatto che il parlamento ucraino abbia fatto il passo drastico di licenziarla in modo così pubblico la dice lunga: suggerendo fortemente che gli stessi funzionari ucraini non credono alla maggior parte delle affermazioni di “stupro sistematico”..



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il parlamento ucraino licenzia il commissario per i diritti umani che non ha potuto confermare le notizie di truppe russe che violentano i cittadini



La commissaria per i diritti umani del parlamento ucraino, Lyudmila Denisova, è stata rimossa dal suo incarico martedì dopo che 234 politici hanno votato per il suo licenziamento.

Politico il giornalista Christopher Miller ha scritto su Twitter: “Il parlamento ucraino ha appena licenziato il difensore civico dei diritti umani Lyudmila Denisova. I parlamentari hanno affermato che il suo lavoro si concentrava sullo stupro di ucraini da parte delle truppe russe che “non poteva essere confermato con prove […] ha solo danneggiato l’Ucraina e distratto i media globali dai reali bisogni dell’Ucraina.’”

Sito di notizie ucraino ukrinform.com riferisce: “Le ragioni del licenziamento di Denisova sono state le seguenti: il ripetuto mancato adempimento dei suoi compiti relativi alla creazione di corridoi umanitari, protezione e scambio di prigionieri, contrasto alla deportazione di adulti e bambini dai territori occupati, altre attività per i diritti umani; concentrando l’attività mediatica del difensore civico sui numerosi dettagli di “reati sessuali innaturali” e abusi sessuali su minori nei territori occupati, che non erano supportati da prove e hanno danneggiato solo l’Ucraina”.

Oltre a dedicare troppo tempo a concentrarsi su presunti crimini sessuali che alla fine non è stata in grado di provare con le prove, Anche Denisova è stata criticata per aver trascorso del tempo nella “calda Europa occidentale” invece che in Russia o Bielorussia, dove poteva “aiutare prigionieri, deportati e vittime”.

Mentre il politico ucraino viene licenziato per non aver dimostrato che i soldati russi violentano i cittadini, i media occidentali sono inondati di notizie su questi crimini atroci in atto.



Liudmyla Denisova ha svolto un ruolo importante nella diffusione delle denunce di stupro provenienti dall’Ucraina, sostenendo che il mese scorso il governo ucraino ha ricevuto “più di 400 denunce di violenza sessuale, compreso lo stupro, di ucraini da parte di soldati russi nell’arco di due settimane”.

Nell’appello del parlamento ucraino alla posizione di Denisova come commissaria per i diritti umani, i politici l’hanno accusata di cercare di diffondere storie “scandalose” alle testate giornalistiche invece di attirare l’attenzione sui “fatti dei crimini”.

Secondo hromadske.ua, si legge nell’appello, “I crimini sessuali durante la guerra sono tragedie familiari, un argomento traumatico difficile, non un argomento per le pubblicazioni nello spirito della ‘cronaca scandalosa’. Dobbiamo tenere presente l’obiettivo: attirare l’attenzione sui fatti dei crimini”.

Mentre Denisova viene licenziata per non aver provato alcun caso di una truppa russa che ha violentato un cittadino ucraino, il primo processo per un crimine del genere è appena iniziato.

In una storia bizzarra, un soldato russo di nome Mikhail Romanov è accusato di aver ucciso un uomo e di aver violentato sua moglie nella regione di Kiev in Ucraina.

Romanov è accusato dei presunti crimini nonostante le autorità non sappiano dove si trova o se è ancora vivo.

“Anche se l’accusato non è attualmente nelle nostre mani, non sfuggirà a un processo equo e alla responsabilità davanti alla legge”, ha affermato il procuratore generale Iryna Venediktova.

Dal momento che il sospetto non è stato arrestato, un soldato russo a caso che si dice facesse parte di una divisione di carri armati che ha attaccato città e villaggi intorno a Kiev sarà processato in sua assenza.

Persino Yahoo News ha ammesso: “Qualsiasi condanna sarebbe probabilmente simbolica poiché l’Ucraina non ha mai catturato Romanov”.

Yahoo ha anche spiegato: “Il conto corrisponde a un precedente incidente descritto dai pubblici ministeri a marzo, che all’epoca era ancora oggetto di indagine. Nessun sospetto è stato nominato nell’account precedente”.

Quindi, l’alto funzionario ucraino per i diritti umani è stato licenziato per la sua mancanza di prove di stupri da parte di soldati russi, e il primo processo di un soldato russo che violenta un cittadino è un gesto “simbolico” riguardo a un incidente non confermato.

Queste informazioni non impediranno ai cittadini medi, ai media americani o ai politici dell’establishment di entrambi i partiti politici di rigurgitare le affermazioni non confermate di truppe russe che violentano le persone in massa.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden rende omaggio alle truppe ucraine nel Giorno della Memoria



In questo Giorno della Memoria, dobbiamo ricordare il valoroso sacrificio di il Battaglione Azov.

Da The Daily Mail, “‘La democrazia non è perfetta… ma per cui vale la pena combattere’: Biden rende omaggio a Beau, all’Ucraina e alle truppe statunitensi morte in Afghanistan e Iraq dopo aver deposto una corona di fiori alla tomba del milite ignoto del cimitero di Arlington”:

Il presidente Joe Biden ha sostenuto gli ideali della democrazia e si è preso del tempo per riflettere sulla perdita di suo figlio Beau Biden e sulle perdite delle famiglie in tutto il paese che hanno perso i propri cari nell’esercito in un discorso del Memorial Day al cimitero nazionale di Arlington lunedì.

Guardando all’estero, il presidente ha anche reso omaggio ai difensori dell’Ucraina che combattono contro un’invasione russa e ai membri del servizio americano morti durante la guerra ventennale degli Stati Uniti in Afghanistan e in Iraq.

Non ha fatto menzione, tuttavia, delle recenti morti militari sotto la sua amministrazione, compresi i 13 membri del servizio che sono stati uccisi in Afghanistan durante un attacco suicida durante il ritiro dei militari dal paese.

“Signore e signori, oggi ricordate e riaffermiamo che la libertà vale il sacrificio”, ha detto Biden dopo aver deposto una corona di fiori presso la Tomba del Milite Ignoto.

‘La democrazia non è perfetta. Non è mai stato perfetto. Ma vale la pena lottare per – se necessario, vale la pena morire per.’

Riferendosi al settimo anniversario della morte del figlio maggiore, il presidente ha proseguito: “Il Giorno della Memoria è sempre un giorno in cui il dolore e l’orgoglio si mescolano insieme. Lo sappiamo tutti, seduti qui. Io e Jill lo sappiamo. Oggi è il giorno in cui mio figlio è morto».

Beau Biden, che era stato maggiore della Guardia Nazionale del Delaware, è morto dopo una battaglia contro un cancro al cervello il 30 maggio 2015, mentre suo padre era vicepresidente.

‘Non è morto in servizio, è tornato a casa dall’Iraq con il cancro. È stato l’orribile cancro a rubarci a lui e lui a noi. Tuttavia, mi sento sempre nel Memorial Day: lo vedo non come è stata l’ultima volta che gli ho tenuto la mano, ma il giorno in cui gli ho appuntato le sbarre come sottotenente”, ha detto il presidente.

Ha continuato dicendo che i “7.054 militari americani” che “hanno dato la vita in 20 anni dei nostri conflitti in Iraq e in Afghanistan” e “altri innumerevoli che sono morti per ferite e malattie legate al loro servizio” dovrebbero servire a ricordare che “c’è niente a basso rischio oa basso costo sulla guerra.’

Lo dice mentre minaccia disinvoltamente di farci entrare nella terza guerra mondiale con la Russia sull’Ucraina, il suo unico vero amore.

Durante il discorso ha anche commentato la guerra in Ucraina – che Vladimir Putin sta conducendo ormai da più di tre mesi – affermando che la lotta del Paese dell’est europeo ricorda il costo della libertà.

“In questo momento, quando la Russia sta nuovamente conducendo una guerra di aggressione per soffocare la libertà e la democrazia – la stessa cultura e identità – della vicina Ucraina, vediamo così chiaramente… che la libertà non è mai stata libera”, ha detto Biden .

‘La democrazia ha sempre richiesto campioni. Oggi, nella perenne lotta per la democrazia e la libertà, l’Ucraina e il suo popolo sono in prima linea nella lotta per salvare la loro nazione.

‘Ma la loro lotta fa parte di una lotta più ampia che unisce tutte le persone. è una lotta di cui facevano parte così tanti patrioti il ​​cui eterno riposo è qui in questi luoghi sacri. Una battaglia tra democrazia e autocrazia, tra libertà e repressione, tra appetiti e ambizione.’

In un velato colpo alla repressione delle legislature repubblicane sulle libertà personali come l’aborto e il diritto di voto, Biden ha chiamato “pochi che cercano per sempre di dominare la vita e le libertà di molti” in “una battaglia per i principi democratici essenziali: il governo di legge, elezioni libere ed eque, libertà di parola e di scrittura e di riunione. Libertà di adorare a proprio piacimento, libertà di stampa: principi essenziali per una società libera’.

Quello che stiamo vedendo in Ucraina è il costo dell’occupazioneproprio come stiamo vedendo in America.

Proprio prima di fare questo discorso, Biden ha detto ai giornalisti che “la Costituzione, il Secondo Emendamento non è mai stato assoluto”.

Sta spingendo per disarmare il popolo americano e designare la sua opposizione politica come terroristi interni Il tutto mentre spediva miliardi di armi al Battaglione Azov e spalancava il confine a milioni di stranieri illegali.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti addestrano le truppe ucraine in Germania


Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha dichiarato venerdì che sta addestrando le truppe ucraine in Germania e aiutandole ad apprendere sistemi d’arma avanzati.

Cosa sappiamo del programma di formazione?

“Oggi posso annunciare che gli Stati Uniti hanno iniziato l’addestramento con le forze armate ucraine sui sistemi chiave delle installazioni militari statunitensi in Germania”, ha affermato il portavoce del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti John Kirby in una conferenza stampa.

Kirby ha affermato che il programma di formazione è in coordinamento con il governo tedesco.

“Siamo grati per il continuo supporto della Germania”, ha aggiunto Kirby.

Circa 50 ucraini sono stati addestrati utilizzando un obice, un’arma a lungo raggio. I tirocinanti impareranno anche come utilizzare i sistemi radar e i veicoli blindati.

La Guardia Nazionale della Florida si è riunita con i tirocinanti ucraini

Kirby ha osservato che la Guardia Nazionale della Florida ha il compito di “fare il grosso” dell’addestramento. La Guardia Nazionale della Florida ha addestrato le forze ucraine prima dell’invasione russa dell’Ucraina alla fine di febbraio.

“La recente riunione di questi membri della Guardia Nazionale della Florida con i loro colleghi ucraini, ci è stato detto, è stata un incontro emozionante visti i forti legami che si sono formati mentre vivevano e lavoravano insieme prima di separarsi temporaneamente a febbraio”, ha detto Kirby.

“[The Ukrainian soliders] Fondamentalmente saranno gli stessi allenatori, torneranno in Ucraina e alleneranno i loro compagni di squadra”, ha detto più avanti nella conferenza stampa.

Il portavoce del Pentagono ha affermato che l’addestramento delle forze ucraine si sta svolgendo anche in altre parti d’Europa, ma non ha rivelato i luoghi.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato a fine marzo che le truppe statunitensi stavano addestrando le forze ucraine in Polonia, ma questa osservazione è stata successivamente respinta dai funzionari militari.

La Russia ha messo in guardia i paesi occidentali dall’armare le forze ucraine. La Russia aveva precedentemente attaccato a marzo un centro di addestramento della NATO vicino al confine con la Polonia, con un messaggio mirato all’Occidente.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti addestrano le truppe ucraine in Europa – Pentagono


Il personale militare ucraino sta ricevendo addestramento americano in Europa nel conflitto con la Russia, ha rivelato il segretario stampa del Pentagono John Kirby.

“Posso annunciare che gli Stati Uniti hanno iniziato l’addestramento con le forze armate ucraine sui sistemi chiave delle installazioni militari statunitensi in Germania”, Kirby ha detto durante un briefing venerdì.

Nell’ambito del programma, coordinato con Berlino, le truppe ucraine stanno imparando a utilizzare artiglieria, radar e veicoli corazzati.

“Questo nuovo sforzo di formazione in Germania e in altre località in Europa è a diretto supporto dei recenti pacchetti di assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti progettati per aiutare l’Ucraina a vincere le sue battaglie oggi e costruire forza per domani”, ha affermato il portavoce, osservando che gli Stati Uniti hanno impegnato 4,3 miliardi di dollari per l’esercito ucraino dal 2021.

Kirby ha sottolineato che il Pentagono non ha intenzione di inviare i suoi istruttori in Ucraina. “La formazione che faremo sarà al di fuori” il paese, ha detto.

Ma la possibilità che i militari all’interno dell’Ucraina ricevano una formazione americana “praticamente” è in fase di esplorazione, ha aggiunto.

L’alleato degli Stati Uniti, la Gran Bretagna sta anche aiutando le truppe ucraine a migliorare le loro abilità di combattimento, con il primo ministro britannico Boris Johnson che ha annunciato la scorsa settimana che “Attualmente stiamo addestrando ucraini in Polonia all’uso della difesa antiaerea, e in realtà nel Regno Unito all’uso di veicoli blindati”.

La dichiarazione è stata condannata dal generale polacco in pensione Waldemar Skrzypczak, che ha accusato Johnson di aver rivelato segreti militari e gli ha consigliato di pensare prima di parlare.

La Russia ha inviato truppe in Ucraina il 24 febbraio, a seguito della mancata attuazione da parte di Kiev dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e dell’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. Il protocollo di Minsk, mediato da Germania e Francia, è stato progettato per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto all’Ucraina di dichiararsi ufficialmente un paese neutrale che non entrerà mai a far parte della NATO. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le truppe accusano il Pentagono di “purga religiosa”


Il governo degli Stati Uniti sta ancora incaricando tutti i membri delle forze armate di ottenere un vaccino contro il Covid-19 e licenziando coloro che rifiutano – anche per motivi religiosi – in quella che equivale a un’epurazione deliberata delle truppe con convinzioni che l’attuale Pentagono considera sbagliate, un sergente e due gli ufficiali hanno detto giovedì al podcast ospitato dal deputato repubblicano Matt Gaetz.

Gaetz (R-Florida), che ospita a podcast chiamato “Firebrand”, ha detto di voler proporre un emendamento che vieterebbe i mandati per i vaccini sperimentali e ripristinerebbe il grado e la paga a coloro che sono costretti a lasciare l’esercito, ma ha ammesso che alcuni dei suoi colleghi repubblicani potrebbero non sostenerlo, per non parlare della maggioranza Democratici.

“Se sei un credente e stai ascoltando questo podcast, devi capire che i membri del servizio timorati di Dio vengono intenzionalmente eliminati dai servizi”, disse uno dei suoi ospiti, il capitano dell’aeronautica Jordan Karr.

“È un’epurazione intenzionale”, ha sostenuto il maggiore dell’esercito Samuel Siglooff. “Chiunque disobbedisca a un ordine illegale viene espulso dall’esercito”, ha aggiunto, adducendo che c’è a “politica ombra” in atto per proteggere la leadership facendo questo.

Karr, Sigoloff e il sergente maggiore dell’aeronautica Nickolas Krupper hanno presentato la loro causa contro il mandato sollevando la libertà religiosa, l’immunità naturale e la discrepanza tra i colpi usati sotto autorizzazione di emergenza e quello ufficialmente approvato, che tecnicamente non è disponibile negli Stati Uniti .

Sebbene siano legalmente distinti, la Food and Drug Administration (FDA) guida dice che il vaccino di emergenza della Pfizer e il Comirnaty ufficialmente approvato “può essere utilizzato in modo intercambiabile… senza presentare problemi di sicurezza o efficacia.”

Tutti e tre i membri del servizio affrontano “separazione involontaria” per il loro rifiuto di ottenere il jab, ma hanno citato in giudizio il Dipartimento della Difesa per motivi di esenzione religiosa. Tecnicamente rimangono in servizio attivo fino alla risoluzione delle cause. Il sergente Krupper ha sottolineato che mancano due anni alla pensione e perderebbe la pensione e le prestazioni mediche familiari se l’USAF lo cacciasse.

Circa 3.400 soldati sono stati licenziati per aver rifiutato il jab quest’anno, hanno detto mercoledì i capi di servizio responsabili del personale alla commissione per i servizi armati del Senato. Solo la Marina degli Stati Uniti ha deciso di congedare con onore i suoi marinai, consentendo a tutti e 798 di mantenere i loro benefici.

Il Corpo dei Marines ha rappresentato quasi 2.000 separazioni, costituendo quasi l’1% della sua forza totale di 215.000.

Il tenente generale David Ottignon, vice comandante per la manodopera e la riserva, ha insistito che fosse così “nessun impatto operativo in tutta la forza per la prontezza”, però. “Non c’è una comunità che abbia segnalato un’istanza in cui a [leader]un sottufficiale o un altro marine arruolato non è presente per questo motivo,” ha detto ai legislatori.

Mentre Gaetz si chiedeva se il mandato del vaccino avrebbe danneggiato il reclutamento in futuro, i generali hanno affermato che qualsiasi carenza di truppe era dovuta a un “economia in ascesa” e basso tasso di disoccupazione, secondo il Tempi militari. Il PIL degli Stati Uniti effettivamente si è ridotto dell’1,4% nel primo trimestre, secondo i dati pubblicati giovedì, che l’amministrazione Biden ha attribuito al conflitto in Ucraina.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il più stretto alleato di Biden al Senato suggerisce che le truppe statunitensi vengano inviate in Ucraina


Il più stretto alleato al Senato del presidente Joe Biden ha suggerito che le truppe statunitensi dovrebbero essere dispiegate in Ucraina per paura che il paese “diventi la Siria dell’Europa orientale”.

Il senatore Chris Coons ha rilasciato i commenti durante un’intervista a CBS News domenica.

“Il popolo americano non può voltare le spalle a questa tragedia in Ucraina”, ha detto Coons, aggiungendo: “Penso che la storia del 21° secolo giri su quanto ferocemente difendiamo la libertà in Ucraina e che Putin si fermerà solo quando lo fermeremo”.

Coons ha continuato suggerendo che il “livello di brutalità” mostrato dalle forze russe potrebbe richiedere il coinvolgimento diretto dell’esercito statunitense.

“Se a Vladimir Putin, che ci ha mostrato quanto può essere brutale, è permesso continuare a massacrare civili, a commettere crimini di guerra in tutta l’Ucraina senza la NATO, senza che l’Occidente venga in suo aiuto con maggiore forza, sono profondamente preoccupato che ciò che accadrà Il prossimo è che vedremo l’Ucraina trasformarsi in Siria “, ha detto Coons.

Durante un precedente discorso a un evento all’Università del Michigan, Coons ha affermato che Putin e altri “autocrati di tutto il mondo” sarebbero incoraggiati se fossero stati esclusi gli stivali statunitensi sul campo.

Coons è conosciuto come “gli occhi e le orecchie di Biden al Senato”, mentre altri lo hanno etichettato come il “segretario di stato ombra” della Casa Bianca.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoci sono già stivali statunitensi sul campo in Ucraina, anche se un dispiegamento ufficiale delle forze americane sarebbe una mossa estremamente controversa.

Il giornalista francese Georges Malbrunot, tornato dall’Ucraina dopo essere arrivato con combattenti volontari, ha affermato che il Pentagono stava già supervisionando gran parte del conflitto.

“Ho avuto la sorpresa, e anche loro, di scoprire che per poter entrare nell’esercito ucraino, beh, sono gli americani a comandare”, ha detto Malbrunot.

Il Pentagono in precedenza aveva indicato di ritenere che la guerra lo farà durano anni piuttosto che mesi, mentre il Washington Post segnalato che era nell’interesse della NATO prolungare il più possibile il conflitto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Guarda la folle reazione che le truppe statunitensi hanno avuto per Elon Musk durante la visita



Il video pubblicato sui social media mostra i cadetti della US Air Force Academy in Colorado che impazziscono all’arrivo del CEO di Tesla e fondatore di SpaceX Elon Musk, in netta contraddizione con il modo in cui le truppe hanno reagito quando il presidente in carica li ha visitati.

Musk si è rivolto alle truppe giovedì nell’ambito della serie di conferenze Ira C. Eaker dell’Accademia. Ha parlato di essere un innovatore e ha risposto alle domande.

Quando Musk fu presentato, i cadetti si scatenarono, in piedi e alzando le sedie sopra le loro teste:

Il benvenuto ricevuto da Musk è arrivato nella settimana per cui ha fatto notizia acquisto di una quota significativa in Twittera seguito di diversi post che suggeriscono che tenterà di ripristinare la libertà di parola sulla piattaforma:

Ha svegliato le cifre di Twitter ha rilasciato una dichiarazione in risposta allo sviluppo, promettendo di continuare a censurare e non invertire alcuna precedente decisione di sospendere figure di spicco tra cui il presidente Trump.

Mentre sembrava che Musk avesse preso un posto nel consiglio di amministrazione della compagnia, ora sembra che non accadrà affatto:

L’apparente inversione di tendenza di Musk ha spinto le voci secondo cui ha scelto di non prendere posto nel consiglio di amministrazione perché prevede di acquistare ancora più azioni nel tentativo di ottenere il controllo totale, cosa che ha non sarebbe stato legalmente in grado di fare se era un membro del consiglio.

Finora Musk ha lanciato l’idea di trasformare il quartier generale di Twitter in un “rifugio per senzatetto poiché nessuno si presenta comunque”, a causa di un’opzione di lavoro permanente da casa.

Confronta la reazione di Musk tra le truppe a una recente visita di Joe Biden:

Ricordi quando Biden chiamava le truppe “stupidi bastardi” perché non erano completamente entusiasti di vederlo?

Biden ha anche detto a un’Accademia della Guardia Costiera che erano “davvero noiosi” per non essere stati entusiasti del suo discorso:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il filmato mostra le truppe ucraine che brutalizzano i prigionieri


Il filmato pubblicato sui social media ucraini martedì sembrava mostrare persone in uniforme che picchiavano e molestavano i detenuti.

Il sindaco della quarta città più grande del Paese, Dnepr, vicino al luogo in cui sono avvenuti gli incidenti, ha giustificato i maltrattamenti sui social media, bollando gli arrestati come “capi del crimine” e affermando che in precedenza avevano aggredito membri della milizia della regione.

Il metraggio grafico include due video separati, che mostrano persone armate in tuta militare che arrestano brutalmente uomini in abiti civili. Le truppe indossano lo stesso tipo di braccialetti blu che i soldati ucraini usano spesso per identificare la loro fedeltà.

Una clip mostra le truppe che picchiano un uomo, che è in piedi con le gambe aperte e si inchina, con il sangue apparentemente visibile. Gli autori poi rivolgono la loro attenzione a un altro uomo, con la faccia insanguinata e i pantaloni apparentemente macchiati di urina, per il quale gli assalitori lo hanno deriso.

I soldati hanno interrogato i detenuti, chiedendo se rispettassero i militari e se fossero criminali. L’uomo in piedi, ovviamente spaventato, si sentiva urlare “gloria all’Ucraina” e negando ogni illecito.

Il secondo video mostra una dozzina di uomini in uniforme che picchiano brutalmente almeno quattro uomini sdraiati a terra mentre li ammanettano. Si possono vedere le truppe prendere a calci in testa alcuni dei loro prigionieri. Uno degli arrestati sembra indossare un cappotto blu simile a quello indossato da uno degli uomini nel primo video.

Il sindaco di Dnepr ha confermato sui social media che il filmato che mostra le percosse era originale e ha affermato che mostrava commando della SBU, i servizi di sicurezza nazionale ucraini, che effettuavano arresti a Pavlograd. Non ha condiviso i video sul suo account, dicendo che credeva di poter essere bannato per averlo fatto.

Le persone prese di mira erano “capi criminali” che avrebbe picchiato membri delle milizie della Guardia Territoriale ucraina e danneggiato i civili, ha affermato. Il “i teppisti si sono letteralmente incazzati i pantaloni quando i ragazzi sono diventati duri con loro”, Boris Filatov ha osservato.

Il funzionario ha detto che l’arresto è servito da buon avvertimento “ogni saccheggiatore, criminale e degenerato” che la loro punizione sarebbe stata inevitabile.

Ha fatto esplodere le persone che hanno denunciato la brutalità di aver scavalcato la linea, dicendo che avrebbero dovuto unirsi ai ranghi dell’esercito invece di accusare “truppe oneste” di qualcosa di criminale.

Filatov è noto per la sua retorica esagerata. Domenica, ha detto che gli ucraini lo avevano fatto “lotta morale completa per uccidere con calma e senza alcuna riflessione [Russians] ovunque nel mondo per un periodo di tempo illimitato nel numero massimo”.

L’appello alla violenza è arrivato in risposta alle affermazioni di Kiev secondo cui le truppe russe avevano commesso crimini di guerra in Ucraina. Mosca ha negato le accuse.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Russia indaga sui presunti filmati delle truppe ucraine che torturano i prigionieri di guerra


La Russia ha avviato un’indagine dopo che un video grafico è emerso online, sostenendo di mostrare la tortura dei prigionieri di guerra per mano di militari ucraini.

“Il video che circola online mostra i soldati catturati che vengono colpiti alle gambe senza assistenza medica”, Lo ha detto domenica il comitato investigativo del paese in una dichiarazione.

Il capo del corpo, Alexander Bastrykin, ha ordinato “gli investigatori per stabilire tutte le circostanze dell’incidente, raccogliere e registrare le prove e identificare tutte le persone coinvolte per assicurarle successivamente alla giustizia”. Sebbene non sia stato immediatamente chiaro dove o quando siano stati girati i video inquietanti, alcuni rapporti indicano che l’incidente si è svolto in un complesso militare situato nella regione ucraina orientale di Kharkov, utilizzato da“nazionalista” unità, ha aggiunto il comitato.

Diverse clip inquietanti apparentemente girate nella stessa struttura sconosciuta, sono emerse online durante il fine settimana. I video sono così estremamente grafici che RT non è in grado di condividerli.

Il filmato mostra più persone, apparentemente prigionieri di guerra russi, sdraiate a terra. Tutti i militari sembrano essere stati pesantemente picchiati e hanno ferite alle gambe.

I soldati feriti vengono interrogati da uomini armati, molti dei quali indossano bracciali blu comunemente usati dalle unità ucraine. Alcuni dei feriti sarebbero morti durante l’interrogatorio. Il filmato mostra anche altri tre prigionieri a cui è stato ordinato di uscire da un furgone e sparargli alle gambe a bruciapelo.

L’estrema crudeltà mostrata nei video ha raccolto condanne, anche da figure filo-ucraine. Il fondatore del governo statunitense ha finanziato Bellingcat “giornalismo investigativo” outlet Eliot Higgins, ad esempio, lo ha descritto come “incidente molto grave” e ha chiesto a “ulteriori indagini” delle immagini inquietanti.

Mosca ha attaccato la vicina Ucraina il mese scorso, a seguito di una situazione di stallo di sette anni sulla mancata attuazione da parte di Kiev dei termini degli accordi di Minsk e sull’eventuale riconoscimento da parte della Russia delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati da Germania e Francia erano stati progettati per regolarizzare lo status di quelle regioni all’interno dello stato ucraino.

La Russia ha ora chiesto che l’Ucraina si dichiari ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai all’alleanza militare della NATO guidata dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Vieni di nuovo? Joe Biden dice alle truppe americane che andranno in Ucraina – WH nega



Durante un viaggio in Polonia venerdì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto alle truppe americane dell’82a divisione aviotrasportata che presto saranno in Ucraina.

Sleepy Joe ha accidentalmente rivelato un piano militare segreto o stava solo divagando su qualcosa di cui non sapeva nulla?

“Il popolo ucraino ha molta spina dorsale, ha molto coraggio e sono sicuro che lo stai osservando”, ha detto Biden. “Non intendo solo i militari, che abbiamo addestrato da quando la Russia si è trasferita nel sud-est dell’Ucraina, ma anche il cittadino medio”.

Ha continuato: “Guarda come si stanno facendo avanti. E vedrai quando sarai lì, e alcuni di voi sono stati lì, vedrete donne, giovani in piedi in mezzo, la parte anteriore di un dannato carro armato che dice: ‘Non me ne vado. Sto mantenendo la mia posizione.’ Sono incredibili”.

Il giornalista della Casa Bianca Andrew Feinberg ha pubblicato su Twitter in seguito alla bizzarra osservazione, scrivendo: “Ho chiesto alla Casa Bianca se ora ci sono piani per inviare truppe o se ha parlato male”.

Fornendo un aggiornamento, Feinberg ha pubblicato: “A @Casa Bianca il portavoce mi ha detto: “Il presidente è stato chiaro che non stiamo inviando truppe statunitensi in Ucraina e non ci sono cambiamenti in quella posizione”.

Il tempo dirà se Biden si è lasciato sfuggire un segreto o semplicemente ha parlato male.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Piano segreto per inviare 10.000 “truppe di mantenimento della pace” della NATO in Ucraina


Il governo polacco avrebbe preparato un piano segreto per una “missione di mantenimento della pace” che coinvolge 10.000 soldati della NATO provenienti da diversi paesi che entrano in Ucraina e che impongono una no fly zone limitata.

Il notiziario polacco Onet riferisce che il presidente della Polonia Andrzej Duda sta aspettando il via libera dalla Casa Bianca per attuare la proposta.

Creato dal Ministero della Difesa polacco, il piano vedrebbe 10.000 soldati della NATO formati da un contingente internazionale inviati in Ucraina per “proteggere i corridoi umanitari” e imporre una no fly zone su di essi.

“Significa creare unità militari, lontane dalla prima linea, che avrebbero il compito di difendere i convogli umanitari con cibo e medicine e quelli che permetterebbero ai civili di sfuggire al pericolo”, afferma l’articolo.

Naturalmente, il motivo ufficiale per l’invio delle truppe e il vero motivo potrebbero benissimo essere di natura alquanto diversa.

Secondo Notizie ReMix“Uno degli scenari include l’implementazione di una no-fly zone sulla più grande delle città ucraine, che segnerebbe una grave escalation e probabilmente un conflitto diretto con la Russia”.

Il piano è apparentemente sospeso a causa di un disaccordo tra il presidente Duda e il Ministero della Difesa con la leadership di Law and Justice (PiS) perché Duda vuole l’approvazione di Washington prima di andare avanti.

Secondo il rapporto, la Casa Bianca valuterà il piano prima del vertice NATO di giovedì a Bruxelles prima che venga presa una decisione.

Il capo del PiS Jaroslaw Kaczynski ha già visitato Kiev, dove ha fatto appello alle potenze della NATO per attuare la “missione di pace”.

“Vorrei fare appello alla coscienza dei leader europei. Penso che sia necessario avere una missione di pace: la NATO, possibilmente una struttura internazionale più ampia. Ma una missione che sarà in grado di difendersi, che opererà sul territorio ucraino”, ha affermato Kaczynski.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Oltre 100 truppe operative segrete ucraine e mercenari stranieri eliminati a ovest di Kiev


La Russia ha più volte messo in guardia i paesi stranieri dal permettere ai propri cittadini di recarsi in Ucraina per prendere parte alle ostilità, sottolineando che chiunque spari contro le truppe russe durante l’operazione speciale sarà considerato un obiettivo valido.

Secondo una dichiarazione ufficiale del ministero della Difesa russo, missili ad alta precisione sono stati usati per colpire una base ucraina a Ovruch, nella regione di Zhitomir.

“Missili lanciati dall’aria ad alta precisione hanno colpito il centro di addestramento per le forze operative segrete dell’esercito ucraino, dove erano basati i mercenari stranieri, vicino all’insediamento di Ovruch nella regione di Zhitomir”, ha detto domenica il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov, osservando che oltre 100 soldati e mercenari furono uccisi.

Allo stesso tempo, ha notato che l’esercito russo ha eliminato un gran numero di altri oggetti militari.

“Le officine dell’impianto di riparazione di Nizhyn utilizzato per la riparazione dei veicoli corazzati ucraini danneggiati durante le operazioni di combattimento sono state distrutte con missili da crociera Kalibr lanciati dalle acque del Mar Nero”, ha affermato, aggiungendo che i missili ipersonici Kinzhal lanciati dallo spazio aereo sulla Crimea aveva anche distrutto un’enorme base ucraina per lo stoccaggio di carburante e lubrificanti nella regione di Nikolaev.

Questo è il secondo grande attacco dell’esercito russo che prende di mira mercenari stranieri in Ucraina: una settimana fa, fino a 180 mercenari stranieri sono stati uccisi in attacchi di precisione contro centri di addestramento ucraini situati presso il complesso militare Yavorovsky e vicino all’insediamento di Starichi.

Nel frattempo, le forze russe, così come le milizie DPR e LPR, continuano ad avanzare nel Donbass, stringendo l’accerchiamento attorno ai restanti radicali ucraini a Mariupol e prendendo il controllo di molteplici insediamenti.

Secondo il ministero della Difesa, dall’inizio dell’operazione speciale in Ucraina, le truppe russe hanno distrutto circa 1.500 carri armati, oltre 1.200 veicoli militari e oltre 200 droni delle forze armate ucraine.

La Russia ha lanciato il suo operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio, per fermare la campagna di otto anni condotta da Kiev nel Donbass. Il presidente Vladimir Putin ha sottolineato che è stato avviato per salvare la popolazione del Donbass dal genocidio e ha aggiunto che l’obiettivo della Russia è la smilitarizzazione e la denazificazione dell’Ucraina.


Biden attacca le forze russe con 800 milioni di dollari in droni suicidi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il capo della NATO afferma che 100.000 truppe statunitensi ora in Europa


Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che ora ci sono 100.000 soldati statunitensi in Europa mentre la NATO aumenta la sua presenza sul fianco orientale del blocco nel mezzo delle operazioni militari speciali in corso della Russia in Ucraina.

Parlando ai giornalisti giovedì, Stoltenberg ha affermato che il numero di militari americani in Europa è aumentato di diverse migliaia nelle ultime settimane e che rimangono in “allerta accresciuta”.

Ha descritto il dispiegamento come la “risposta immediata della NATO che invia un chiaro messaggio a Mosca che un attacco a un alleato attiverà una risposta da parte dell’intera alleanza”.

“La deterrenza della difesa non consiste nel provocare un conflitto, ma nel prevenire un conflitto. Si tratta di preservare la pace”, ha affermato il capo della NATO, aggiungendo che la NATO ha accresciuto il sostegno all’Ucraina fornendo armi letali, carburante e munizioni “critiche affinché la forza ucraina si mobiliti contro” quelle che Stoltenberg ha descritto come “le forze russe invasori”.

Ha affermato che l’esercito ucraino è attualmente “molto più forte” rispetto al 2014, quando gli istruttori della NATO hanno iniziato ad arrivare in Ucraina per addestrare le truppe locali.

“[The] il sostegno che diamo loro da molti anni si è rivelato estremamente importante”, ha affermato il capo della NATO, impegnandosi a continuare a fornire armi all’Ucraina.

Stoltenberg ha parlato dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden la scorsa settimana ha promesso che l’America avrebbe difeso “ogni centimetro” del territorio della NATO ordinando di spostare oltre 12.000 soldati americani e di posizionarli lungo i confini dell’alleanza con la Russia. Chiarì che le truppe erano state dispiegate in Lettonia, Estonia, Lituania, Romania e in altri paesi.

POTUS ha anche fatto eco alle sue precedenti dichiarazioni secondo cui gli Stati Uniti non avrebbero combattuto la “Terza Guerra Mondiale in Ucraina”, ma ha sottolineato che Washington ha ancora un “sacro obbligo” ai sensi del trattato NATO. Ha avvertito che se la Russia attacca uno dei suoi membri, gli Stati Uniti risponderanno, anche se ciò significa l’inizio di un conflitto globale.

Operazione speciale russa in corso in Ucraina

Il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov da allora ha affermato che le forze della Repubblica popolare di Lugansk (LPR) con il supporto del fuoco delle forze armate russe hanno liberato oltre il 90% del territorio della LPR. Ha aggiunto che le unità LPR stanno ora eliminando gruppi sparsi di ucraini nazionalisti con sede nella periferia meridionale dell’insediamento di Rubezhnoye, che ora sono sotto il controllo delle forze della repubblica del Donbass.

Il 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato l’operazione per proteggere le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk dai crescenti attacchi dell’esercito ucraino dopo una richiesta di assistenza da parte di LPR e DPR.

In un discorso televisivo dell’epoca, Putin ha sottolineato che l’obiettivo dell’operazione è “proteggere le persone che hanno subito abusi, genocidio del regime di Kiev per otto anni”, aggiungendo che a tal fine la Russia “cercherà di smilitarizzare e de-nazificare l’Ucraina, nonché per assicurare alla giustizia coloro che hanno commesso numerosi crimini sanguinosi contro residenti pacifici, compresi i cittadini della Federazione Russa”.

Alex Jones scompone la mossa di Putin di chiedere aiuto alla Cina in Ucraina e come l’escalation spinge il mondo sull’orlo di una guerra nucleare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La CIA si vanta di aver addestrato truppe ucraine per combattere i russi dal 2015


UN Yahoo News rapporto pubblicato mercoledì ha dettagliato un programma di addestramento segreto della Central Intelligence Agency utilizzato per preparare le truppe ucraine per una guerra con la Russia.

Le operazioni clandestine sono iniziate subito dopo lo stato del presidente ucraino Victor Yanukovich rovesciato in un colpo di stato sostenuto dagli Stati Uniti.

Secondo il Yahoo articolo, un “gruppo selezionato di paramilitari veterani della CIA” è stato inviato nella regione del Donbas in Ucraina per addestrare truppe nel 2015.

La narrativa mainstream promossa da Yahoo è che poiché l’America ha aiutato, “l’esercito ucraino ha sfidato le previsioni di un rapido collasso, tenendo le città chiave contro l’avanzata russa e infliggendo perdite punitive alle truppe e al materiale russo”.

Naturalmente, non si fa menzione di come potrebbero sentirsi i russi riguardo al fatto che le agenzie di intelligence americane aiutino l’esercito ucraino in una guerra calda.

Come reagirebbe l’America se i servizi segreti russi o cinesi addestrassero i cartelli della droga messicani appena oltre il confine meridionale?

Funzionari dell’intelligence anonimi con cui parlano Yahoo ha detto: “I paramilitari della CIA hanno insegnato alle loro controparti ucraine le tecniche dei cecchini; come far funzionare i missili anticarro Javelin forniti dagli Stati Uniti e altre apparecchiature; come eludere il tracciamento digitale utilizzato dai russi per individuare la posizione delle truppe ucraine, che le aveva lasciate vulnerabili agli attacchi dell’artiglieria; come utilizzare gli strumenti di comunicazione segreta; e come rimanere inosservati nella zona di guerra, attirando anche le forze russe e ribelli dalle loro posizioni, tra le altre abilità.

Ad un certo punto, il Yahoo giornalista ha ammesso che la CIA ha precedentemente mentito circa le operazioni di addestramento essendo di natura offensiva.

“Lo scopo della formazione, e la formazione che è stata fornita, era di aiutare nella raccolta di informazioni”, ha detto a gennaio un alto funzionario dell’intelligence.

Se solo pochi mesi fa erano disposti a mentire, perché dovremmo fidarci di loro ora e di cos’altro stanno mentendo?

L’agenzia sapeva che la loro presenza avrebbe potuto provocare la Russia, un funzionario ha affermato: “Tutto ciò che abbiamo fatto in Ucraina ha avuto la possibilità di essere interpretato erroneamente e di aumentare le tensioni”.

Ai paramilitari della CIA sarebbe stato detto di “Consigliare e addestrare, ma non prendere parte al combattimento da soli, hanno ricordato gli ex funzionari”.

Tuttavia, questo proviene dallo stesso gruppo che ha affermato che il loro allenamento non era orientato in modo offensivo solo due mesi fa.

Durante la presidenza Trump, Yahoo riferisce che la sua amministrazione era preoccupata per le ramificazioni di un agente della CIA che uccideva un membro dell’esercito russo e per le conseguenze se i russi avessero catturato uno degli agenti dell’intelligence.

L’agenzia afferma che nessuno è mai stato ucciso nell’operazione di lunga data, ma un ex alto funzionario dell’intelligence ha ammesso che gli Stati Uniti “non vorrebbero dire: ‘Abbiamo appena avuto un ufficiale della CIA ucciso da un russo in Ucraina’”.

“Ciò metterebbe il presidente o la Casa Bianca in una pessima posizione”, ha spiegato l’ex funzionario.

Per uno sguardo alternativo al colpo di stato ucraino del 2014, dai un’occhiata al documentario del leggendario regista Oliver Stone “Ukraine on Fire”, che è stato bandito da YouTube.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Nancy Pelosi afferma che i rappresentanti del GOP devono “tacere” sulle truppe americane morte in Afghanistan



Nancy Pelosi ha affermato che i rappresentanti repubblicani che hanno un problema con il fallimento di Biden in Afghanistan devono “tacere”.

Pelosi si riferiva specificamente alle ripetizioni. Marjorie Taylor Greene e Lauren Boebert, che hanno entrambi disturbato Joe Biden durante il suo discorso pieno di gaffe sullo stato dell’Unione.

Boebert non poteva più sopportare che Biden parlasse di truppe morte in modo sciovinista e quando ha detto che lo “spreco di guerra” ha messo i soldati “in una bara drappeggiata con una bandiera”, Boebert ha urlato “TREDICI DI LORO”, riferendosi alle truppe che morì durante il catastrofico ritiro di Biden dall’Afghanistan.

Guadare:

Pelosi, che è stato visto strofinandosi le mani per la gioia e incapace di rimanere seduto mentre Joe Biden parlava delle truppe americane malate e morenti, detto giovedì “Lasciami dire solo questo. Sono d’accordo con ciò che ha detto il senatore Lindsey Graham: “Zitto”. Questo è quello che ha detto loro. Penso che dovrebbero semplicemente tacere”, riferendosi ai due rappresentanti del GOP.

Boebert ha risposto a Pelosi, affermando che non “starà zitta”:

Il discorso di Biden all’inizio di questa settimana è stato seguito da 38 milioni di americani, il punteggio più basso per il primo Stato dell’Unione di un presidente in trent’anni. secondo alla ricerca Nielsen.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Tre repubblicani votano contro una risoluzione che potrebbe richiedere truppe americane in Russia Conflitto


Mercoledì i tre repubblicani della Camera hanno votato contro una risoluzione che i conservatori sostenevano fosse così ampia da poter chiedere di impegnare le truppe americane nel conflitto e che gli Stati Uniti fossero in conflitto con la Russia “per sempre”.

La Camera è passata in modo schiacciante H. Ris. 956426 a 3. Solo tre repubblicani, i rappresentanti Thomas Massie (R-KY), Matt Rosendale (R-MT) e Paul Gosar (R-AZ) hanno votato contro.

Massie, un sostenitore di una politica estera non interventista, ha affermato che la risoluzione richiede “un’assistenza di sicurezza difensiva immediata” all’Ucraina, che è così eccessivamente ampia che potrebbe chiedere di impegnare le truppe americane nella lotta per conto dell’Ucraina.

Il conservatore del Kentucky ha anche affermato che l’appello della risoluzione a “isolare completamente” il “regime di Putin” danneggerebbe gli americani a basso reddito colpiti dall’inflazione e i russi che potrebbero non essere d’accordo con l’invasione russa dell’Ucraina.

Biden ha ammesso martedì durante il suo discorso sullo stato dell’Unione che le sanzioni contro Putin e la Russia lo faranno aumentare prezzi.

Per saperne di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il VIDEO mostra le truppe russe e ucraine a guardia dello stabilimento di Chernobyl insieme


I paracadutisti russi stanno sorvegliando la centrale nucleare di Chernobyl insieme alla Guardia nazionale ucraina, ha detto sabato il ministero della Difesa russo pubblicando un video che presumibilmente mostra i soldati di entrambe le forze a guardia dei locali.

Le forze russe “raggiunto un accordo”con il battaglione di guardia delle centrali nucleari della Guardia nazionale ucraina, ha affermato il servizio stampa del ministero in una nota. I soldati di entrambe le nazioni stanno attualmente fornendo sicurezza alle unità della centrale elettrica, ai depositi di combustibile esaurito e alla cupola protettiva costruita sopra il sarcofago del quarto reattore distrutto, ha aggiunto.

Il video di due minuti diffuso dal ministero mostra l’area intorno alla centrale e persone armate di fucili d’assalto. Il filmato mostra anche due uomini in uniforme militare, uno con una bandiera ucraina sul braccio, che discutono delle telecamere di sicurezza e dei rilevatori di movimento nell’area.

Secondo il ministero della Difesa russo, il personale della centrale elettrica funziona normalmente e l’ambiente nucleare del sito rimane sicuro. Il video mostra anche persone che sembrano essere dipendenti di centrali elettriche e personale militare che misurano i livelli di radiazioni.

Nel video si sente un uomo che sembra essere un militare russo affermare che l’ambiente nucleare viene monitorato sei volte al giorno e che la situazione rimane sotto controllo.Leggi di più La pianta dello stato di Chernobyl è stata rivelata dopo il combattimento

La centrale nucleare di Chernobyl è stata il luogo della peggiore catastrofe nucleare della storia nel 1986, quando il suo quarto reattore è andato in fusione. Un gigantesco sarcofago d’acciaio, la cui costruzione ha richiesto anni, ora copre la struttura fatiscente attorno al reattore paralizzato, che rimarrà radioattivo per gli anni a venire.

Le forze russe hanno preso il controllo dell’area, situata nel nord dell’Ucraina, non lontano dal confine con la Bielorussia, dopo che il presidente Vladimir Putin ha lanciato un’operazione militare in Ucraina.

L’agenzia nucleare ucraina e il ministero dell’Interno hanno affermato venerdì che ci sono stati livelli di radiazioni aumentati dal sito della defunta centrale elettrica. Reuters ha riferito che l’aumento potrebbe essere stato causato dalla polvere radioattiva nell’area che si è sollevata a causa di attrezzature pesanti che si spostavano nell’area.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il pilota dell’aeronautica ucraina fugge in Romania; L’esercito russo afferma che le truppe ucraine si arrendono in massa



Giovedì mattina un pilota dell’aeronautica ucraina ha deciso di farlo pace alla Romania piuttosto che combattere una guerra impossibile da vincere contro la Russia.

Traduzione: “Aereo militare ucraino, intercettato e atterrato a Bacau. 2 aerei F-16 Fighting Falcon dell’Aeronautica Militare Rumena sono decollati intorno alle 6:15, per chiarire una situazione aerea relativa a un volo non autorizzato nella parte settentrionale della Romania.

Aereo militare ucraino, intercettato e atterrato a Bacau

Giovedì 24 febbraio due velivoli F-16 Fighting Falcon dell’Aeronautica Militare Rumena nel servizio di combattimento del NATO Air Command sono decollati intorno alle 6:15, per chiarire una situazione aerea relativa a un volo non autorizzato nella parte settentrionale della Romania, in avvicinamento alla spazio aereo.

I due velivoli militari rumeni hanno applicato rigorosamente le procedure nazionali e le regole internazionali applicabili in tali situazioni, procedendo all’intercettazione e all’identificazione visiva dell’aeromobile entrato nello spazio aereo rumeno.

L’aereo, un Sukhoi 27 dell’Aeronautica Militare ucraina, è stato scortato per l’atterraggio immediato alla base aerea 95 di Bacau, che è terminato alle 07:05.

Dopo l’atterraggio, il pilota militare ucraino si è messo a disposizione delle autorità rumene e verranno prese le misure legali necessarie in queste situazioni.

Torneremo con i dettagli su questo argomento non appena saranno disponibili.

Per quanto riguarda la situazione della sicurezza in Ucraina, l’esercito rumeno ha attivato i punti di comando militari con responsabilità nel monitoraggio della situazione e nel coordinamento delle forze e dei mezzi per le situazioni concrete che potrebbero verificarsi.

La dirigenza del ministero della Difesa nazionale ha adottato tutte le misure di risposta necessarie, sia quelle a diretto carico dell’ente, sia quelle a supporto delle altre componenti del sistema di sicurezza nazionale, secondo i piani di cooperazione interistituzionale, preventivamente elaborati.

I soldati ucraini si sarebbero ora arresi in massa.

“L’atmosfera sulla TV russa è euforica”, ha riferito Clint Ehrlich.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin approva fino a 700 truppe della Guardia Nazionale per il convoglio di camionisti


Il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha autorizzato un ordine per mobilitare fino a 700 membri della Guardia Nazionale DC in vista di un imminente convoglio di camionisti nella capitale della nazione.

La Guardia Nazionale ha dichiarato in un comunicato stampa che Austin ha approvato le richieste del Dipartimento di Polizia Metropolitana DC e della Polizia del Campidoglio degli Stati Uniti (USCP) per l’assistenza della Guardia Nazionale DC con il controllo del traffico durante “le dimostrazioni del Primo Emendamento previste in città nei prossimi giorni”.

“Le persone che vivono, lavorano e visitano il Distretto fanno parte della nostra comunità e la loro sicurezza è la nostra prima priorità della missione”, ha affermato il Magg. Gen. Sherrie L. McCandless, comandante generale della DCNG, nella dichiarazione.

“I nostri partner MPD e USCP hanno chiesto il nostro aiuto per garantire che le persone possano manifestare in modo pacifico e sicuro e
siamo pronti ad aiutare”, ha detto.

Per saperne di più

Un membro del parlamento canadese si è presa in giro lunedì affermando che “honk honk” è in realtà un “acronimo di Heil Hitler”.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Russia ritira le truppe dal confine con l’Ucraina dopo che i media hanno affermato che l’invasione era imminente



Poco dopo che i media avevano suggerito che un’invasione russa dell’Ucraina fosse imminente, Mosca ha annunciato che avrebbe ritirato tutte le truppe dal confine e poi ha affermato che la “propaganda occidentale” era fallita.

Spinti dall’amministrazione Biden, i principali organi di informazione come il Sun hanno riferito che l’invasione era prevista per domani, con un “enorme blitz missilistico” pianificato, insieme a 200.000 soldati pronti.

Ma nel giro di poche ore, sembrava che i media avessero saltato la pistola.

Il maggiore generale Igor Konashenkov annunciò che tutte le truppe russe avrebbero iniziato a ritirarsi dalla regione di confine.

“Quando le forze completeranno le loro esercitazioni militari, completeranno, come sempre, una marcia multimodale di ritorno alle loro basi permanenti”, ha affermato Konashenkov. “Le divisioni dei distretti militari del sud e dell’ovest hanno terminato i loro compiti e hanno già iniziato a caricare il trasporto ferroviario e automobilistico, e oggi inizieranno a tornare alle loro guarnigioni militari”.

La Russia ha anche rilasciato video clip che mostrano armature caricate su vagoni ferroviari mentre tornavano a casa.

I funzionari del Cremlino hanno colto il ritiro delle truppe come prova di una vittoria propagandistica contro gli Stati Uniti e la NATO.

La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha dichiarato: “Il 15 febbraio 2022 passerà alla storia come il giorno in cui la propaganda di guerra occidentale ha fallito”, ha scritto, aggiungendo che l’Occidente è stato “vergognato e distrutto senza sparare un solo colpo”.

Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan aveva detto senza fiato alla CNN domenica che l’intelligence suggeriva che “una grande azione militare” potrebbe “iniziare da un giorno all’altro”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva anche dichiarato che il 16 febbraio, il giorno in cui l’amministrazione Biden ha affermato che la Russia stava progettando di invadere, sarebbe stata una “giornata dell’unità” nazionale.

“In questo giorno, sventoleremo le nostre bandiere nazionali, indosseremo nastri blu e gialli e mostreremo la nostra unità al mondo intero”, ha detto Zelensky.

I commenti sono stati successivamente ripresi dai media statunitensi e riportati senza un briciolo di scetticismo, provocando una svendita del mercato azionario e una corsa all’oro e al greggio.

Zelensky è stato quindi costretto a fare marcia indietro e affermare che i suoi commenti sono stati detti “con ironia”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Nuovo Ordine Mondiale schiera le sue truppe d’assalto contro i convogli della libertà in tutto il mondo



Alex Jones spiega come i globalisti in preda al panico stanno ora abbattendo il martello sui Freedom Convoys che continuano a mobilitarsi e spostarsi in numerose capitali in tutto il mondo chiedendo la fine permanente dei mandati, dei blocchi e delle restrizioni del vaccino COVID.

Scopri la potenza e i benefici del tri-iodio attivato con Scudo di sopravvivenza X-3ora al 50% di sconto!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Cremlino intensifica la sua guerra di propaganda affermando che le truppe della Nato sono in Ucraina e si preparano ad attaccare… mentre le truppe russe si ammassano al confine


Il Cremlino sta diffondendo disinformazione dicendo che le truppe della Nato sono in Ucraina e si preparano ad attaccare alleati e strutture russe.

Afferma che i soldati dell’alleanza sono coinvolti nella lotta contro i separatisti sostenuti da Mosca nella lunga guerra nella regione del Donbas.

Gli esperti di sicurezza avvertono che la raffica di notizie false, progettate per inasprire l’opinione pubblica interna e diffondere confusione all’estero, supera persino i livelli del 2014 prima che Mosca si impadronisse della Crimea e favorisse le insurrezioni nel Donbas.

Maria Avdeeva ha affermato che la propaganda, che spesso inizia sul servizio di messaggistica Telegram, ha mostrato la gravità della minaccia russa.

“Ogni giorno, i canali di Telegram presentano nuove “prove” volte a mostrare come le forze ucraine da sole, o con l’aiuto di alleati come Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna, stiano preparando diversi tipi di provocazione”, ha aggiunto l’analista.

‘Dopodiché, i messaggi migrano verso i media mainstream russi.

Per saperne di più

Alex Jones fornisce un’analisi all’avanguardia del fondatore del World Economic Forum Klaus Schwab, descrivendo pubblicamente in dettaglio come la sua cabala è in grado di “penetrare” i governi e manipolare le nazioni occidentali per seguire il suo programma del Grande Reset.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Solo il 15% degli americani sostiene l’invio di truppe statunitensi in Ucraina in caso di invasione



Dopo aver aperto i nostri confini, il regime di Biden sta ora cercando di inviare le nostre truppe a combattere e morire in difesa dei confini dell’Ucraina.

Secondo un nuovo sondaggio, avrà il sostegno solo del 15% degli americani se metterà gli stivali per terra in caso di invasione russa.

A partire dal Newsmax, “Sondaggio: gli elettori si oppongono alla guerra con la Russia”:

La maggior parte degli elettori si oppone all’idea che gli Stati Uniti mettano truppe a terra in Ucraina in caso di invasione russa del paese, secondo un nuovo sondaggio del Gruppo Trafalgar pubblicato venerdì.

Il sondaggio, che è stato condotto in collaborazione con la Convenzione d’azione degli Stati, ha rilevato che meno di 1 su 5 sostiene la messa a terra delle truppe statunitensi se la Russia invadesse l’Ucraina, mentre meno di 1 su 3 pensa che gli Stati Uniti dovrebbero fornire consiglieri militari, armi o rifornimenti.

Biden ha messo 8.500 soldati in “allerta alta” per un possibile dispiegamento nell’Europa orientale, secondo gli ultimi rapporti.

Ha anche inviato all’Ucraina tonnellate di cosiddetti “aiuti letali”.

Il popolo americano non ha alcun desiderio di rischiare la vita anche di un solo soldato americano in questa guerra, eppure Washington desidera permanentemente la terza guerra mondiale.

Guarda e condividi questa edizione bomba della trasmissione più vietata al mondo che è CARICA di informazioni esclusive! Sintonizzati ORA per rimanere all’avanguardia in questa guerra dell’informazione per il futuro dell’umanità!

Ogni hacker neocon e democratico che sostiene questa guerra dovrebbe prendere le armi, salire su un aereo e combattere in prima linea.

Non solo ciò riceverebbe un ampio sostegno popolare, ma sono sicuro che il popolo americano sarebbe più che felice di raccogliere i soldi in crowdsourcing per inviarli tutti lì!

Le nostre truppe dovrebbero difendere il nostro confine dall’invasione aliena illegale in corso. I gestori di Biden hanno dato il via libera subito dopo la presa del potere.

L’Ucraina non ha comunque bisogno delle nostre truppe, hanno “donne ucraine” pronte a combattere in prima linea, come ha sottolineato su Twitter l’ambasciatrice britannica in Ucraina, Melinda Simmons!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti ordinano alle famiglie di diplomatici di lasciare “immediatamente” l’Ucraina mentre Biden pesa schierando migliaia di truppe nell’Europa orientale


Venerdì abbiamo detto, per metà scherzando, che sembra un fine settimana sventato…

… e mentre finora fortunatamente Terza guerra mondiale i combattimenti non sono scoppiati (anche se il capo della marina tedesco ha perso il lavoro per aver detto la verità), pochi istanti fa gli Stati Uniti hanno fatto ancora una volta tutto ciò che era in loro potere per infiammare ulteriormente le tensioni quando hanno ordinato ai familiari dei dipendenti del governo statunitense negli Stati Uniti l’ambasciata a Kiev di lasciare l’Ucraina “a causa della continua minaccia di un’azione militare russa”, ha detto domenica il Dipartimento di Stato.

“Ci sono rapporti che la Russia sta pianificando un’azione militare significativa contro l’Ucraina”, ha affermato il Dipartimento di Stato nell’avviso. “Le condizioni di sicurezza, in particolare lungo i confini dell’Ucraina, nella Crimea occupata dalla Russia e nell’Ucraina orientale controllata dalla Russia, sono imprevedibili e possono deteriorarsi con poco preavviso”.

L’avviso ha anche esortato i cittadini statunitensi in Ucraina a considerare di lasciare il paese ora utilizzando opzioni di viaggio commerciali o altre opzioni di viaggio private, mentre un avviso di viaggio ha elevato l’Ucraina al “Livello 4: non viaggiare”:

Come i topi che lasciano una nave che affonda, la sinistra ovunque si sta schierando contro i vaccini avvelenati, i blocchi e altro ancora… Ma il Nuovo Ordine Mondiale ha molti assi nella manica: guerra, attacchi informatici e disordini civili.

La decisione rappresenta un ulteriore giro di vite in una situazione di stallo tra Russia e Stati Uniti e i suoi alleati sulla formazione militare del presidente Vladimir Putin lungo il confine con l’Ucraina. Intanto il Lo ha riferito il NYT quello Joe Biden sta pensando di schierare truppe nell’Europa orientale e nei Paesi baltici nel più chiaro tentativo ancora di intensificare le tensioni verso una guerra totale solo per distogliere l’attenzione dalla sua presidenza catastrofica.

Biden sta anche valutando la possibilità di schierare navi da guerra e aerei presso gli alleati della NATO. Secondo il Times, Biden sta valutando l’invio da 1.000 a 5.000 soldati nei paesi dell’Europa orientale e potrebbe aumentare di dieci volte quel numero, se necessario.

Secondo Bloomberg, le mosse segnano un’escalation di tensione, che gli Stati Uniti hanno cercato di smorzaree ci chiediamo quale algoritmo AI abbia redatto quel particolare pezzo di propaganda spazzatura.

Le ultime escalation arrivano dopo che Blinken ha parlato domenica scorsa durante il circuito dei media televisivi, rifiutando le pressioni per aumentare immediatamente le sanzioni contro la Russia per il suo potenziamento militare, dicendo che limiterebbe le opzioni occidentali in futuro. Ha affermato che gli Stati Uniti si sono concentrati con i loro alleati europei sulla costruzione della minaccia di “massicce conseguenze” per la Russia per dissuadere Putin dall’invio di forze in Ucraina e nel lasciare la porta aperta alla diplomazia.

“Lo scopo di queste sanzioni è scoraggiare l’aggressione russa e quindi se vengono attivate ora, perdi l’effetto deterrente”, ha detto allo “Stato dell’Unione” della CNN.

Ha detto che gli Stati Uniti stanno seguendo un avvertimento del Regno Unito secondo cui la Russia sta complottando per installare un governo filo-Cremlino in Ucraina come parte del programma del Cremlino per invadere il suo vicino.

“Siamo preoccupati e da settimane avvertiamo esattamente questo tipo di tattiche”, ha detto su “Meet the Press” della NBC.

Quello che ci preoccupa di più è solo chi sta spingendo così seriamente gli Stati Uniti nella terza guerra mondiale, perché di certo non è il presidente senile che ha a malapena idea di dove si trovi la metà del tempo, e i cui fili di burattini sono controllati da dozzine di gruppi di interesse speciale. Sfortunatamente dubitiamo che qualcuno nei media indagherà sulle azioni che stanno spingendo gli Stati Uniti sull’orlo di una guerra totale, con potenzialmente decine di milioni di morti, finché non sarà troppo tardi. Siamo, tuttavia, certi che l’impatto deflazionistico di un’altra guerra mondiale dovrebbe ritardare qualsiasi rialzo dei tassi da parte della Fed che farà aumentare il limite dei futures.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Morbidly Obesi, Triple-Vaxxed Def Sec che ha appena beccato il Covid spara 47 truppe per aver rifiutato i colpi


Il segretario alla Difesa Lloyd Austin, morbidamente obeso, che ha contratto il covid all’inizio di questo mese nonostante fosse stato “potenziato” e ha dovuto dichiararsi malato, questa settimana ha licenziato altri 45 marines e 2 marinai della marina in nome della “prontezza al combattimento”.

“Il numero di marines che sono stati licenziati per non aver ricevuto un vaccino è ora a 334”, l’Epoch Times segnalato.

“Finora la Marina ha separato 22 marinai per il rifiuto del vaccino, che erano tutti nei loro primi 180 giorni di servizio”, News USNI segnalato.

Tonnellate di questi membri del servizio che sono stati licenziati hanno già un’immunità naturale, ma viene comunque data loro lo stivale poiché il loro rifiuto di sparare è visto come un proxy per opinioni politiche dissidenti.

Affermare che i marines che stanno rischiando la vita in combattimento in prima linea non sono pronti al combattimento perché potrebbero prendere quello che ora è un raffreddore relativamente mite è semplicemente comico.

È ancora più comico che provenga da un pagliaccio morbosamente obeso, con il triplo vaxxo che va in giro completamente mascherato con una visiera addosso eppure ha ancora preso covid sintomatico e ha dovuto rimanere a casa malato per chissà quanto tempo proprio all’inizio di questo mese.

Ti assicuro che ogni ultimo membro del servizio che è stato licenziato è più “pronto al combattimento” del sacco di lardo corrotto chi li ha licenziati lo sarà mai.


Il regime Biden si prepara alla guerra contro gli americani

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’esercito americano condurrà truppe di addestramento per esercitazioni di guerriglia per rovesciare il “governo illegittimo”


L’esercito degli Stati Uniti condurrà esercitazioni note come Robin Sage nella Carolina del Nord a partire dal 23 gennaio per preparare le giovani reclute per le forze speciali a prendere parte alla guerriglia contro un “nemico numericamente superiore”.

Gli agenti della CIA non sono l’unico strumento per rovesciare i regimi “ostili” che Washington ha a sua disposizione. Tutti i tirocinanti delle forze speciali statunitensi superano l’esercizio durante l’esame finale.

L’esercitazione di due settimane vedrà le reclute inserite all’interno di un paese immaginario “politicamente instabile” noto come Pineland, dove aiuteranno i guerriglieri locali a svolgere missioni di ricognizione, condurre incursioni e organizzare imboscate contro le forze di un “illegittimo governo”. Il loro fine gioco in questa esercitazione è rovesciare il regime al potere.

L’esercitazione insegna anche ai futuri soldati delle Forze Speciali come lavorare con i loro compagni di guerriglia: dall’addestramento e dall’aiuto nelle missioni, alla prevenzione dal commettere crimini di guerra.

Le esercitazioni Robin Sage, dal nome del colonnello americano Jerry Michael Sage, fuggito dalla prigionia nazista dopo più di una dozzina di tentativi, si svolgono dal 1974 e servono come esame finale per le reclute delle forze speciali. Tuttavia, solo di recente sono diventati noti al pubblico.

L’esercito degli Stati Uniti ha coordinato queste esercitazioni con le autorità locali e ha persino attirato civili locali come “attori”, dal 2002. Il passaggio alla trasparenza delle esercitazioni è avvenuto dopo un incidente in cui una recluta è stata uccisa e un’altra ferita da uno sceriffo locale vice, che aveva scambiato le truppe armate che non indossavano le uniformi dell’esercito americano per criminali.

È ufficiale: L’America è ora in una guerra civile.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link