Archivi tag: Trump

Trump celebra la vittoria per i non nati dopo che SCOTUS ha ribaltato Roe v Wade



L’ex presidente Donald Trump ospiterà una manifestazione di Save America a Mendon, Illinoios sabato alle 19:00 CDT per fare un giro di vittoria sul ribaltamento della Corte Suprema Uova contro Wade venerdì che ora lascia la politica sull’aborto ai singoli stati.

Specchio:


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump afferma che Roe v Wade è stato ribaltato perché “ha consegnato tutto come promesso”


In una dichiarazione in seguito alla decisione della Corte Suprema di ribaltare Roe v Wade con un voto 6-3, l’ex presidente Donald Trump ha affermato che la decisione del 24 giugno è stata “la più grande vittoria per la VITA in una generazione”.

Trump ha anche affermato che la decisione è avvenuta solo perché Trump ha “consegnato” “tutto ciò” che aveva promesso.

L’ex conduttore di “Apprentice” ha nominato tre conservatori, Neal Gorsuch, Brett Kavanaugh e Amy Coney Barrett, che hanno tutti votato per il ribaltamento.

Nella dichiarazione, Trump ha affermato che è suo “grande onore” nominare giudici conservatori. Ha continuato: “Non ho ceduto ai Democratici di Sinistra Radicale, ai loro partner nei Fake News Media, o ai RINO che sono ugualmente i veri, ma silenziosi, nemici del popolo”.

Trump ha continuato: “Queste grandi vittorie dimostrano che anche se la sinistra radicale sta facendo tutto ciò che è in suo potere per distruggere il nostro Paese, i vostri diritti sono protetti, il Paese è difeso e c’è ancora speranza e tempo per salvare l’America!”

Ha concluso: ‘Non smetterò mai di lottare per il Grande Popolo della nostra Nazione!’

Notoriamente, nonostante non abbia vinto il voto popolare, abbia servito un mandato come presidente e sia stato messo sotto accusa due volte, a Trump sono state concesse tre scelte alla Corte Suprema.

Dal 1973, la storica decisione Roe v Wade ha consentito l’aborto durante i primi due trimestri di gravidanza.

La decisione di ribaltare si basava sull’opinione del giudice conservatore Samuel Alito, ratificata dagli altri cinque conservatori della corte.

Dopo il voto di venerdì, la questione dell’aborto sarà decisa dagli Stati.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump ha detto a Hillary che avrebbe selezionato giudici a favore della vita e Roe contro Wade sarebbe stato ribaltato



Un videoclip di flashback diventato virale online in seguito alla decisione della Corte Suprema di ribaltare la sentenza sull’aborto Roe v Wade mostra che il presidente Trump prevede con precisione il futuro.

Durante un dibattito presidenziale del 2016, l’allora candidato Trump ha detto: “Se mettiamo altri due o forse tre giudiciecco cosa accadrà, e accadrà automaticamente secondo me, perché sto mettendo in campo giudici pro-vita. Dirò questo. Tornerà negli Stati Uniti e gli stati prenderanno una decisione”.

Il 45° presidente ha fatto ciò che aveva promesso e la sua previsione per la notte del dibattito si è avverata anche dopo che gli è stata rubata la presidenza.

Segna questo come un’altra vittoria per Trump e una vittoria ancora più grande per l’umanità!




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump si impegna a “non andare mai in bicicletta”


Parlando a una folla all’American Freedom Tour in Tennessee, il presidente Trump ha trollato Joe Biden promettendo ai presenti che “non andrà mai in bicicletta”.

Commentando la strana caduta di Biden nel fine settimana, Trump ha detto: “Spero [Biden] si è ripreso, perché come sapete è caduto dalla bicicletta. No, sono serio. Spero che stia bene. Caduto da una bicicletta”.

Poi, in tipico stile Trump, ha scherzato: “Ti faccio questo impegno oggi: non andrò mai e poi mai in bicicletta”.

Guadare:

La caduta di Biden è diventata rapidamente virale, con molti prevedibilmente paragonata allo stato americano sotto la sua presidenza:

Altrove durante l’apparizione di Trump, ha basato un’intera routine comica sulla critica ai transgender negli sport femminili, seguendo l’annuncio dall’organo di governo mondiale del nuoto che vieterà agli uomini biologici di competere in eventi femminili.

Trump ha anche condiviso un video di se stesso mentre giocava su un campo da golf, con il filmato che poi tagliava a Biden che veniva “colpito” in testa con la pallina da golf e cadeva dalla bici.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump troll Biden Bike Fall con un meme esilarante



Il presidente Donald Trump ha ferocemente trollato il suo successore Joe Biden sui social media dopo che il defunto settantenne ha avuto un’imbarazzante caduta sulla sua bici sotto gli occhi della stampa mentre si fermava completamente.

Sabato Trump condivisa tramite Truth Social una versione aggiornata di a meme classico dal creatore di video @NautPoso poco dopo l’incidente, unendo clip di lui che colpisce una pallina da golf e il momento in cui Biden è caduto.

Oltre a deridere l’indebolito presidente fantoccio, anche Trump condivisa una clip inedita della caduta della bicicletta di Biden, presumibilmente per dimostrare che non c’era alcun fattore esterno che abbia causato l’incidente, a parte la goffaggine di Joe.

L’umiliante caduta della bicicletta è stata anche foraggio per altri creatori di meme.

Il 45° presidente aveva già innescato i media mainstream aziendali condividendo un meme esilarante simile nel 2017, invece con Hillary Clinton come bersaglio della pallina da golf.

di Biden cadute, inciampi e inciampi frequenti stanno diventando più difficili da spiegare o ignorare per i Democratici e i media, e la sua apparente fragilità lo è molti nel suo partito esitante sul sostenere un secondo mandato.

Nel frattempo, Trump ha iniziato a postare più frequentemente su Truth Social, ora usandolo come suo principale altoparlante per trasmettere messaggi al popolo americano proprio come faceva su Twitter prima che lo bandisse senza tante cerimonie.

Seguire Infowars e Alex Jones su Verità Sociale!


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Biden cade di nuovo




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il repubblicano pro-impeachment avverte Trump “sarà difficile da fermare” nel 2024


Uno dei repubblicani della Camera che ha votato per mettere sotto accusa l’ex presidente Donald Trump dopo il 6 gennaio ha avvertito che sarà “difficile da fermare” nel 2024 perché agli elettori “lo piace ancora molto”.

Il rappresentante Fred Upton (R-Mich.) ha spiegato domenica allo “Stato dell’Unione” della CNN che Trump sarà difficile da battere se si candiderà alla presidenza per la terza volta in un ambiente di prezzi elevati di gas e generi alimentari causati dalle politiche di Joe Biden .

“Ha ottenuto una serie di vittorie decisive, in cui ha approvato i candidati che hanno vinto”, ha detto Upton di Trump. “Anche lui ha avuto alcune sconfitte, ma di certo intrattiene la maggioranza della base repubblicana e sarà difficile da fermare”.

Trump sarebbe anche formidabile contro Biden dato che l’approvazione di Biden è persino inferiore a quella di Trump allo stesso punto della sua presidenza, si è lamentato Upton.

“Mentre guardiamo all’economia, osserviamo i prezzi del gas, tutte queste cose diverse, la gente non è molto contenta dell’amministrazione Biden, motivo per cui è impantanato a un livello persino inferiore a quello in cui si trovava Donald Trump a questo punto del suo mandato “, ha detto Upton.

Upton, che ha deciso di ritirarsi alla fine del suo mandato dopo il suo voto per mettere sotto accusa Trump, ha affermato che alcuni degli altri 9 repubblicani che hanno votato per metterlo sotto accusa potrebbero sopravvivere alle elezioni di medio termine.

“Vedremo quando queste primarie saranno finite, ma sì, penso che ci saranno alcuni dei 10 che saranno in piedi”, ha detto Upton.

Uno di quei 10 repubblicani, il rappresentante Tom Rice (SC) fu sconfitto nelle primarie del GOP martedì scorso contro l’ex rappresentante di stato approvato da Trump Russell Fry.

I 10 repubblicani, tra cui Upton, si sono uniti ai Democratici per mettere sotto accusa Trump per “incitamento all’insurrezione” con un voto di 232-197, citando il suo discorso all’Ellisse prima delle proteste in Campidoglio il 6 gennaio 2021.

Oltre a Upton, altri tre rappresentanti del GOP che hanno votato per mettere sotto accusa Trump hanno deciso di ritirarsi alla fine del loro mandato piuttosto che affrontare una difficile primaria: Rep. Anthony Gonzalez (Ohio), John Katko (NY) e Adam Kinzinger (Ill. ).


I democratici prendono le distanze da Biden e si rifiutano di approvarlo per il 2024

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump affronta la crisi economica pianificata dalla sinistra, fa esplodere le politiche sveglie di Biden alla conferenza



L’ex presidente Donald Trump sta parlando al Tour della libertà americana a Memphis, Tennessee, sabato alle 17:00 CDT per discutere dei numerosi fallimenti politici di Joe Biden e del rafforzamento del movimento conservatore in vista del midterm di novembre.

Anche Donald Trump Jr., Candace Owens, Mike Pompeo, Kimberly Guilfoyle e Dinesh D’Souza dovrebbero parlare durante l’evento.

Specchio:


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Disney ha scaricato Tim Allen perché sostiene Trump?


Era l’incarnazione vivente del personaggio dei cartoni animati, apparentemente giù e fuori prima di lanciare un impressionante ritorno che ha abbagliato il pubblico di tutto il mondo.

Ma Tim Allen sembra trovare il suo ultimo rimbalzo più difficile del solito, essendo stato trascurato per riprendere il ruolo di Buzz Lightyear nel film spin-off.

L’attore, 69 anni, ha iniziato la sua vita come un clown di classe che spacciava droga Michigan prima di essere catturato in un’operazione di puntura sotto copertura.

È riuscito a dare una svolta alla sua vita e si è rapidamente trasformato in uno degli attori più amati da Hollywood.

Eppure ora è stato scaricato senza tante cerimonie dalla Disney e sostituito dal supereroe Marvel Chris Evans nel ruolo in cui ha dato vita.

E c’è una crescente preoccupazione tra molti che il suo appoggio a Donald Trump e la partecipazione all’inaugurazione del presidente ne siano stati la causa principale.

Altri temono che possa dipendere da una serie di battute rischiose sulle sue pagine social che lo hanno messo in balia della mafia di sinistra.

Arriva in un momento in cui la Disney è stata accusata di essersi svegliata, essendo entrata in guerra all’inizio di quest’anno con il governatore della Florida Ron DeSantis per il suo disegno di legge “Non dire gay”.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump avverte della terza guerra mondiale


Il sontuoso aiuto militare fornito a Kiev da Washington potrebbe portare il conflitto in Ucraina a trasformarsi nella terza guerra mondiale, ha avvertito l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

“Abbiamo una guerra in Ucraina… e forse porterà alla terza guerra mondiale a causa del modo in cui la stiamo gestendo”, Trump ha avvertito in un discorso a una conferenza conservatrice religiosa a Nashville, nel Tennessee, venerdì.

“Abbiamo appena dato $ 40 miliardi in aggiunta ad altri $ 16 miliardi. Quindi, siamo a $ 56 miliardi “ ha detto riguardo ai pacchetti di aiuti che l’amministrazione Biden ha già approvato per l’Ucraina nel conflitto con la Russia.

“Ma quando si guarda all’Europa – e alla Germania, alla Francia e a tutti questi altri paesi – hanno dato una piccolissima frazione, una piccolissima frazione di quello che stiamo dando. Stiamo dando 56 miliardi di dollari e loro stanno dando qualche miliardo di dollari. E sono quelli che ne sono colpiti molto di più”, Egli ha detto.

Trump ancora una volta ha incolpato del conflitto il presidente Joe Biden, che lo ha sostituito alla Casa Bianca, insistendo su questo “Se fossi stato presidente non sarebbe mai successo”.

“E ho conosciuto Putin molto bene e ne abbiamo parlato… sapeva che le conseguenze sarebbero state tremende. Lo capiva e non l’avrebbe mai fatto”. insistette l’ex presidente.

“Se le elezioni non fossero state truccate e rubate, non avremmo avuto alcun problema con l’Ucraina che veniva attaccata brutalmente”,
Egli ha detto.

Trump ha dedicato gran parte del suo discorso ad attaccare le udienze in corso della commissione della Camera sugli eventi del 6 gennaio 2021. L’ex presidente ha affermato che l’indagine sul suo presunto ruolo nel provocare i suoi sostenitori ad assaltare il Campidoglio degli Stati Uniti a Washington era un “affare truccato” e un “caccia alle streghe unilaterale”.

Ha anche preso in giro ancora una volta una potenziale corsa alla presidenza nel 2024. “Qualcuno vorrebbe che mi candidassi alla presidenza?” ha chiesto Trump, suscitando forti applausi da parte del pubblico.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Guarda – Trump affronta le bugie del comitato del 6 gennaio, brogli elettorali durante la conferenza di Nashville



Il presidente Donald Trump venerdì ha tenuto il discorso principale alla conferenza sulla politica della Road to Majority della Faith & Freedom Coalition a Nashville, nel Tennessee, dove ha affrontato le bugie del comitato ristretto del 6 gennaio e altro ancora.

“Non c’è esempio più chiaro dello spirito minaccioso che ha divorato la sinistra americana della performance vergognosa messa in scena dal comitato non selezionato”, ha detto Trump durante il suo discorso.

“Sono truffatori”, ha aggiunto Trump. “Sono truffatori.”

“Il comitato si rifiuta di riprodurre nessuno dei nastri di persone che dicono le cose buone, le cose che vogliamo sentire”, ha anche affermato. «È una strada a senso unico. È un affare truccato”.

Dai un’occhiata ad alcuni clip chiave della conferenza qui sotto!

La folla è esplosa quando Trump ha chiesto se qualcuno avrebbe voluto che si candidasse alla presidenza:


Trump ha negato di aver mai chiamato il suo vicepresidente, Mike Pence, un “smidollato”:


Trump ha ricordato di aver detto a Pence che “non è Thomas Jefferson”:


Un’altra enorme esplosione di applausi è arrivata quando Trump ha suggerito che probabilmente sarà il prossimo presidente, dopo di che ha chiesto se gli è permesso di emozionarsi come ha fatto il rappresentante Adam Kinzinger (R-Ill.) durante un’audizione della commissione del 6 gennaio lo scorso anno:


Trump nega che i drag show siano ammessi a scuola, mentre la preghiera è vietata:


Trump affronta il “problema spirituale” dell’estrema sinistra:

Sempre più sembra che Trump stia tornando ad essere il suo vecchio sé e le cose stanno iniziando a diventare molto eccitanti!


ULTIME NOTIZIE: il comitato del 6 gennaio commette atti illegali che potrebbero porre fine all’intera persecuzione



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un uomo con adesivi anti-Trump sull’auto si schianta contro la vetrina del negozio di articoli Trump



Un’auto adornata con adesivi anti-Trump si è schiantata contro un negozio che vendeva merchandising Donald Trump a Easton, nel Massachusetts, con la polizia che si rifiutava di essere attratta dal motivo.

Accidenti, mi chiedo?

L’incidente è avvenuto ieri sera al negozio New England for Trump in Washington Street.

Il video dell’incidente mostra la Volkswagen Jetta che irrompe nella vetrina del negozio, facendo volare magliette, odi e altri oggetti.

La clip mostra che almeno un cliente, un uomo anziano, stava facendo acquisti nel negozio in quel momento.

Secondo testimoni oculari, il conducente del veicolo, un uomo di 46 anni di Raynham, Massachusetts, aveva adesivi anti-Trump sulla sua auto.

Tuttavia, la polizia ha detto ai media locali che non avrebbero speculato su alcun motivo dietro quello che sembra essere un attacco deliberato.

“Quello che conta è che tutti siano al sicuro”, ha detto il proprietario del negozio Keith Lambert.

Nessun altro a parte il conducente, che è ricoverato in ospedale per le ferite riportate, è rimasto ferito a seguito dell’incidente.

“Nel dicembre 2019, Lambert ha aperto una serie di negozi nel New England per Trump in tutto il Massachusetts, con di tutto, dalle carte da gioco ai portachiavi con l’attuale ex presidente”, riporta NBC 10 Boston.

“Lambert ha detto all’epoca che la sua ricerca di uno dei caratteristici cappelli rossi” MAGA “di Trump nel suo stato d’origine, il Massachusetts molto orientato ai democratici, lo ha portato ad aprire negozi di merchandising a Easton, Wilmington, Peabody, Hanson e Bellingham”.

Non aspettarti che i media nazionali, che continuano a parlare della “minaccia estremista” rappresentata dai sostenitori di Trump, prestino molta attenzione a questo.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Russell Fry, appoggiato da Trump, sconfigge il repubblicano dell’impeachment Tom Rice



Il conservatore Russell Fry sostenuto da Trump ha sconfitto il rappresentante in carica Tom Rice (RSC) nelle primarie della Carolina del Sud martedì sera, segnando un altro successo per l’approvazione dell’ex presidente.

Il quartier generale del Decision Desk ha chiamato la gara martedì sera, così come altri:

Alle 22:47, ora orientale, con oltre il 95% dei voti a Fry portato Riso dal 51,1% al 24,6%, secondo il New York Times.

Rice, uno dei dieci repubblicani della Camera che hanno votato per mettere sotto accusa l’ex presidente Donald Trump, ha continuato a difendere la sua decisione di votare a fianco dei Democratici, affermando durante una recente apparizione su ABC Questa settimana che avrebbe preso in considerazione la possibilità di sostenere Trump in futuro solo se l’ex presidente si fosse scusato per il 6 gennaio. Rice detto Questa settimanadifendendo il suo voto di impeachment:

Non è stato così difficile. Quando ho pensato a quello che era successo e all’attività o inattività del presidente quel giorno, si è seduto lì e ha messo a rischio la vita del suo vicepresidente, e la vita della moglie del vicepresidente e di sua figlia con le persone che urlavano, impiccavano Mike Pence, mentre guardava il Campidoglio mentre veniva licenziato, quando ha visto per tre o quattro ore gli agenti di polizia del Campidoglio essere picchiati, e non ha alzato un dito per fermarlo, mi è stato chiaro cosa dovevo.

Leggi di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump potrebbe lanciare la sua campagna presidenziale 2024 il mese prossimo


Fonti suggeriscono che Donald Trump potrebbe prepararsi a lanciare la sua campagna presidenziale del 2024 già il prossimo mese.

Secondo le persone vicine a Trump, l’ex presidente vuole mostrare al governatore Ron DeSantis, rivale più vicino, “chi è il capo” organizzando una massiccia manifestazione di luglio in Florida.

Secondo quanto riferito, Trump vuole uno spettacolo ricco di fuochi d’artificio per mettere in secondo piano DeSantis e sta già esplorando potenziali luoghi vicino alla residenza del governatore della Florida a Tallahassee.

“Una volta ha tirato fuori la Florida [launch] lo scenario è stato rapidamente seguito da lui che ha commentato quanto fosse terribile DeSantis nel parlare in pubblico e comandare un pubblico … [and that he’s] privo di così tanto carisma ed è così noioso che i repubblicani della Florida lascerebbero immediatamente Ron per Trump [in a 2024 match-up]”, ha detto una fonte Rolling Stone.

Tuttavia, alcuni dei sostenitori di Trump sono preoccupati che il lancio della campagna troppo presto possa oscurare i termini intermedi e finire per aiutare i democratici.

“Il percorso più chiaro e pulito è avere una rivincita in gabbia”, ha detto una fonte alla NBC. “Se hai quella rivincita troppo presto, potrebbe effettivamente aiutare un po’ Biden.”

“Trump in dosi modeste è stato positivo per Trump”, hanno aggiunto.

All’inizio di questa settimana, è stato riferito che i Democratici sono in preda al panico al pensiero che Biden si opponga ancora una volta a Trump per le elezioni presidenziali del 2024.

“Hanno osservato come un comandante in capo che si è costruito una reputazione per le gaffes ha ripetutamente sconvolto la diplomazia globale con osservazioni inaspettate che sono state successivamente respinte dal suo staff della Casa Bianca, e poiché ha partecipato a meno interviste rispetto a qualsiasi dei suoi recenti predecessori”, ha riportato il New York Times.

L’ultimo sondaggio, condotto da Blueprint Polling, mostra Trump che batte Biden con un margine del 44%-38% in un ipotetico ballottaggio.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump fa esplodere l’indagine del 6 gennaio nel tentativo di impedirgli di cercare la rielezione nel 2024


L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato in una dichiarazione che il comitato ristretto della Camera che indaga sulla rivolta del 6 gennaio è un tentativo di impedirgli di candidarsi alla presidenza nel 2024.

“Questo è semplicemente un tentativo di impedire a un uomo che è in testa in ogni sondaggio, contro repubblicani e democratici con ampi margini, di candidarsi di nuovo per la presidenza”, ha affermato lunedì Trump in una dichiarazione di 12 pagine.

“Il motivo per cui sono in testa ai sondaggi è perché i democratici hanno causato un’inflazione record, prezzi del gas alle stelle, dipendenza energetica dai nostri avversari, il sistema educativo è in crisi, gli stranieri illegali stanno invadendo il nostro confine, la catena di approvvigionamento ha paralizzato il nostro modo di vita, i genitori non possono ricevere latte artificiale, i mandati hanno paralizzato le imprese e il nostro modo di vivere è stato schiacciato dalle normative governative.

Il comitato del 6 gennaio è un tentativo disperato dei Democratici di cambiare la narrativa di una nazione in fallimento e sperano che le sette udienze tenutesi questo mese e che i risultati dell’indagine alterino in qualche modo le loro prospettive di fallimento, ha affermato Trump.

Trump ha sottolineato che i Democratici hanno cercato di abbatterlo con l’indagine sulla Russia che non ha trovato collusioni tra la campagna del Cremlino e quella di Trump nelle elezioni del 2020, ma ora stanno tentando di farlo di nuovo.

“Come presidente, ho sofferto anni di bugie feroci, scandali e allusioni riguardo a una narrativa falsa e artificiosa di Russia, Russia, Russia”, ha detto Trump. “L’intera bufala della Russia era un intruglio inventato da Hillary Clinton e dal Partito Democratico. È stato usato come scusa per la sua perdita, ma è durato per tutta la mia amministrazione. Era una narrativa falsa e fraudolenta, e ora stanno cercando di farlo di nuovo”.

Inoltre, Trump ha affermato che la rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti è stata un tentativo degli americani di ritenere i funzionari responsabili di presunte attività criminali nelle elezioni presidenziali del 2020.

Trump ha inoltre affermato che gli Stati Uniti sono stati distrutti e in picchiata, e i Democratici sanno che correggerebbe tutto questo, ma stanno facendo tutto ciò che è in loro potere per fermarlo. Trump ha aggiunto che lui e i suoi sostenitori non possono essere fermati e che devono salvare l’America.

Inoltre, Trump ha chiesto al governo degli Stati Uniti di perseguire Mark Zuckerberg, fondatore di Meta, per presunta violazione delle leggi elettorali statunitensi. La legge elettorale statunitense impedisce alle persone di donare più di $ 5.000, ma Zuckerberg ha donato $ 419 milioni, ha affermato Trump.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump prevede disastri per la presidenza Biden


Lo ha predetto il presidente Donald Trump con esperta precisione i numerosi disastri Biden che gli americani stanno vivendo, mostra un video compilato dall’utente Twitter @Mazemoore.

Prevedendo correttamente tutto, dall’aumento dei prezzi del gas, all’attacco al Secondo Emendamento, alla recessione economica, il presidente Trump sembra aver avuto ragione quando ha disse“Non stanno cercando me, stanno cercando te.”

In un altro video sbalorditivo del 2020 che gira, il presidente Trump ha detto a una folla di sostenitori che una presidenza Biden si tradurrebbe in $ 5-7 $ al gallone di gas, scherzando: “Tesoro, vendiamo l’auto. È un po’ troppo grande. Facciamo un patto”.

I prezzi del gas negli Stati Uniti hanno appena raggiunto per la prima volta una media nazionale di $ 5 al gallone questa settimanacon posti in California e altri stati che già pagano ben al di sopra di quel prezzo.

Anche il mercato azionario e delle criptovalute ha preso una brutta piega questa settimana, aggravando le già cattive notizie economiche.

Il presidente Trump è stato un pronostico accurato? O (come Infowars) conosceva semplicemente il playbook dei suoi nemici nei partiti Democratico e Repubblicano che sono decisi a distruggere l’America, farla crollare dall’interno e venderla al miglior offerente?

Le elezioni rubate hanno delle conseguenze. Forse il Paese avrebbe dovuto prestare attenzione agli avvertimenti di Trump.

H/t: Revolver.news


Internet spazzato via da Alex Jones che prevede l’arrivo dei blocchi di Covid nel 2012

Inoltre, controlla il Canale di previsioni di Alex Jones su Banned.video!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici sono silenziosamente in preda al panico, non vogliono che Biden affronti Trump nel 2024


Il New York Times – il portavoce dell’establishment – ​​ha gettato il presidente Biden sotto l’autobus.

Dopo aver intervistato “50 funzionari democratici, dai leader di contea ai membri del Congresso, nonché elettori delusi che hanno sostenuto Biden nel 2020”, il Volte lo segnala il Partito Democratico è “allarmato dalla crescente forza dei repubblicani e straordinariamente pessimista su un immediato percorso da seguire”.

Insomma, tempo di mettere in panchina Biden – che “dovrebbe annunciare la sua intenzione di non chiedere la rielezione nel ’24 subito dopo il midterm”, secondo Steve Simeonidis, un membro del Comitato Nazionale Democratico di Miami.

Dire che il nostro Paese era sulla strada giusta sarebbe palesemente discosta dalla realtà,” Egli ha detto. E i massimi democratici in generale si sentono allo stesso modo, a quanto pare.

A metà della stagione primaria del 2022, molti legislatori democratici e funzionari di partito stanno sfogando le loro frustrazioni con il presidente Biden lotta per avanzare il gran parte della sua agendadubitando della sua capacità di salvare il gruppo da un previsto troncamento a medio termine e vedendolo sempre più come un’ancora che dovrebbe essere liberata nel 2024.

Mentre le sfide che la nazione deve affrontare aumentano e gli elettori di base affaticati mostra poco entusiasmoDemocratici in riunioni sindacali, nei retrobottega di Capitol Hill e raduni di partito da costa a costa si preoccupano tranquillamente della leadership del signor Biden, della sua età e della sua capacità di combattere una seconda volta contro l’ex presidente Donald J. Trump. –NYT

Suona abbastanza terribile, no?

Ad aggiungersi all’indubbia frustrazione dei Democratici c’è il fatto che è giusto 19 milioni di americani sintonizzati per guardare questa settimana prodotto professionalmente 6 gennaio Audizioni di commissione – l’attuale Ave Maria dell’establishment contro il presidente a cui hanno lanciato due impeachment e una bufala della Russia, eppure rimane ancora il leader repubblicano (a meno che DeSantis non faccia una mossa seria).

Per riferimento, una stima 38 milioni persone sintonizzate sull’inaugurazione di Trump, 20 milioni ha guardato la testimonianza di Christine Blasey Ford contro il giudice Brett Kavanaugh, mentre la seconda udienza per l’impeachment di Trump, così come la testimonianza dell’investigatore del Russiagate Robert Mueller, ha attirato solo 13 milioni di telespettatori.

In breve, è improbabile che le audizioni J6 abbiano l’impatto previsto mentre i Democratici (e i RINO) tentano ancora una volta di zoppicare l’immagine di Donald Trump nell’anno delle elezioni.

Secondo il Voltedell’amministrazione Biden ripetuti fallimenti nell’approvazione della legislazione sui biglietti importanti su questioni democratiche distintive – oltre ai suoi “certi tentativi di utilizzare il pulpito prepotente della Casa Bianca per smuovere l’opinione pubblica”, hanno portato a indici di approvazione terribili e “una festa che, più di ogni altra cosa, sembra dispiaciuta per lui”.

I fallimenti di Biden hanno lasciato i leader democratici fatica a spiegare perché niente è colpa sua – da tassi di inflazione non visti 40 annil’aumento dei prezzi del gas, una risposta alla pandemia fallita, una Corte Suprema in procinto di annullare il diritto all’aborto e un completo fallimento nell’ottenere il consenso del partito per approvare disposizioni significative del loro programma Build Back Better.

Anche i democratici sono preoccupati perché Biden, 79 anni, è antico – e avrebbe 82 anni quando potrebbe vincere la rielezione nel 2024. Il Volte trasmette la preoccupazione dei Democratici sulla “fattibilità politica”.

Hanno guardato come un comandante in capo chi ha costruito una reputazione per le gaffe ha ripetutamente scosso diplomazia globale con osservazioni inaspettate che in seguito sono stati respinti dal suo staff della Casa Bianca, e come si è seduto per meno interviste rispetto a qualsiasi dei suoi recenti predecessori.

“La presidenza è un lavoro mostruosamente faticoso e la cruda realtà è che il presidente sarebbe più vicino a 90 che a 80 alla fine del secondo mandato, e questo sarebbe un grosso problema”, ha affermato David Axelrodex stratega di Obama e operativo democratico.

Kamala chi?

E mentre i democratici sono stufi del loro imbarazzo in capo, il vicepresidente Kamala Harris non sta “sondando” molto meglio all’interno del partito a causa di “una serie di singhiozzi politici in carica”.

Allora a chi si rivolgeranno? Cosa fa qualcuno quando hai una mano terribile? Dal momento che non ci sono fold, i Democratici giocheranno solo le carte che gli vengono distribuite.

I democratici hanno menzionato una miriade di altre figure che hanno perso contro Biden nelle primarie del 2020: i senatori Amy Klobuchar del Minnesota, Bernie Sanders del Vermont, Elisabetta Warren del Massachusetts e Cory Bookerdel New Jersey; Segreteria Trasporti Pete Buttigieg; e Beto O’Rourkel’ex membro del Congresso che ora è in corsa per il governatore del Texas, tra gli altri.

Chissà, forse tireranno fuori Hillary o attiveranno Gavin Newsom per un colpo lungo?

“La generazione dopo di me è solo un completo mucchio di spazzatura”, ha detto Howard Dean, 73 anni, ex governatore del Vermont e presidente del Comitato nazionale democratico che si è candidato alla presidenza nel 2004. “Abbiamo bisogno di esempi specifici di come ci occupiamo delle cose; non può essere solo torta nel cielo e kumbaya.

Gli alleati di Biden hanno offerto un sostegno assolutamente non delirante al presidente – insistendo sul fatto che ha mantenuto il Paese sulla strada giusta nonostante gli ostacoli, e nessun altro democratico farebbe meglio di lui nel 2024.

“Solo una persona ha guidato una transizione oltre le bugie, le sfide giudiziarie e l’insurrezione di Trump per entrare in carica il 20 gennaio: Joe Biden”, ha affermato Anita Dunn, consulente senior del presidente, citando un forte numero di posti di lavoro e gli sforzi per combattere la pandemia.

“Sono preoccupato che i leader del partito non stiano propagandando in modo più aggressivo il successo dell’amministrazione”, ha affermato Cristóbal Alex, che è stato un consigliere senior per la campagna di Biden ed è stato vice segretario di gabinetto alla Casa Bianca fino al mese scorso. “La narrazione deve cambiare, e ciò può accadere solo con una potente camera dell’eco combinata con l’azione al Congresso sulle priorità rimanenti. Il popolo americano si sente turbato”.

Per niente delirante.

Nel frattempo, di Biden valutazioni di approvazione ha toccato un nuovo minimo la scorsa settimana. Secondo a Mercoledì sondaggio dell’Università Quinnipiac, L’approvazione complessiva del lavoro di Biden è solo del 33% e del 22% tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Inoltre, solo il 24% degli elettori ispanici e il 49% degli elettori neri affermano di pensare che Biden stia facendo un buon lavoro.

In tutti i principali sondaggi, il tasso di approvazione di Biden è sceso al 39,4% secondo Politica RealClear.

Altri democratici, come la matricola del Texas State Rep. Jasmine Crockett stanno tenendo la bocca chiusa. “Non mi è permesso provare sentimenti in questo momento”, ha detto, riferendosi ai pensieri su Biden. “Quando sei una matricola in arrivo, semplicemente non ci riesci.”

Tranne che poi è andata avanti…

“I democratici sono tipo, ‘Che diavolo sta succedendo?” Crockett ha detto, riferendosi a un “forte divario di entusiasmo” tra repubblicani e democratici del Texas, che “non hanno usato il loro stretto controllo del governo federale per portare avanti un’agenda progressista”.

“Il nostro Paese sta cadendo completamente a pezzi. E quindi penso che ci manchi l’eccitazione”.

Come si sente l’elettore democratico medio?

“Ho bisogno di un equivalente di Ron DeSantis, un democratico, ma non di un 70 o 80 anni, una persona più giovane”, ha affermato Alex Wyshyvanuk, 33 anni, analista di dati di Annapolis, Md. “Qualcuno che sa per cosa ha funzionato tu nel 1980 non lavorerai per te nel 2022 o nel 2024.

Il Volte nota anche “Rimpianto e ansia” del partito per “l’incapacità di Biden di persuadere i senatori democratici centristi a sostenere la sua agenda”.

Con la prospettiva incombente di una maggioranza repubblicana in almeno una camera del Congresso il prossimo anno, Dgli emocratici che sono stati in una posizione simile di detenere il controllo fugace del governo sono nervosi che gli errori del passato si ripetano.

Elizabeth Guzmán, membro della Virginia House of Delegates, ha detto Democrats nel suo caucus rammarico di non aver approvato una legge radicale sul diritto all’aborto l’anno scorso prima di perdere il controllo della Camera di Stato e del palazzo del governatore a favore dei repubblicani.

Volevamo codificare Roe v. Wade, e guarda cosa è successo,” lei disse.

Judy Vidal, 58 anni, una lavoratrice al dettaglio di Cape Coral, in Florida, ha fatto eco a quel sentimento.

“Vorrei solo che, dal momento che ora abbiamo la maggioranza, si sarebbero comportati come hanno fatto i repubblicani e avrebbero portato avanti le cose”, ha detto. -NYT

L’ansia “si estende al centro della sua base politica”, come Adrianne Shropshire, direttore esecutivo di BlackPAC.

“Questa frustrazione, il malessere, la preoccupazione e la paura si traducono in un continuo divario di entusiasmo e questo fa sì che le persone abbiano la sensazione che la loro partecipazione non apporti un cambiamento significativo?” lei chiese. “Questa è la vera domanda.”

“I democratici hanno bisogno di una leadership fresca e audace per la corsa presidenziale del 2024”, ha affermato Shelia Huggins, un’avvocato di Durham, NC, membro del Comitato nazionale democratico, aggiungendo:

Non può essere Biden.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici sono silenziosamente in preda al panico, non vogliono che Biden affronti Trump nel 2024


Il New York Times – il portavoce dell’establishment – ​​ha gettato il presidente Biden sotto l’autobus.

Dopo aver intervistato “50 funzionari democratici, dai leader di contea ai membri del Congresso, nonché elettori delusi che hanno sostenuto Biden nel 2020”, il Volte lo segnala il Partito Democratico è “allarmato dalla crescente forza dei repubblicani e straordinariamente pessimista su un immediato percorso da seguire”.

Insomma, tempo di mettere in panchina Biden – che “dovrebbe annunciare la sua intenzione di non chiedere la rielezione nel ’24 subito dopo il midterm”, secondo Steve Simeonidis, un membro del Comitato Nazionale Democratico di Miami.

Dire che il nostro Paese era sulla strada giusta sarebbe palesemente discosta dalla realtà,” Egli ha detto. E i massimi democratici in generale si sentono allo stesso modo, a quanto pare.

A metà della stagione primaria del 2022, molti legislatori democratici e funzionari di partito stanno sfogando le loro frustrazioni con il presidente Biden lotta per avanzare il gran parte della sua agendadubitando della sua capacità di salvare il gruppo da un previsto troncamento a medio termine e vedendolo sempre più come un’ancora che dovrebbe essere liberata nel 2024.

Mentre le sfide che la nazione deve affrontare aumentano e gli elettori di base affaticati mostra poco entusiasmoDemocratici in riunioni sindacali, nei retrobottega di Capitol Hill e raduni di partito da costa a costa si preoccupano tranquillamente della leadership del signor Biden, della sua età e della sua capacità di combattere una seconda volta contro l’ex presidente Donald J. Trump. –NYT

Suona abbastanza terribile, no?

Ad aggiungersi all’indubbia frustrazione dei Democratici c’è il fatto che è giusto 19 milioni di americani sintonizzati per guardare questa settimana prodotto professionalmente 6 gennaio Audizioni di commissione – l’attuale Ave Maria dell’establishment contro il presidente a cui hanno lanciato due impeachment e una bufala della Russia, eppure rimane ancora il leader repubblicano (a meno che DeSantis non faccia una mossa seria).

Per riferimento, una stima 38 milioni persone sintonizzate sull’inaugurazione di Trump, 20 milioni ha guardato la testimonianza di Christine Blasey Ford contro il giudice Brett Kavanaugh, mentre la seconda udienza per l’impeachment di Trump, così come la testimonianza dell’investigatore del Russiagate Robert Mueller, ha attirato solo 13 milioni di telespettatori.

In breve, è improbabile che le audizioni J6 abbiano l’impatto previsto mentre i Democratici (e i RINO) tentano ancora una volta di zoppicare l’immagine di Donald Trump nell’anno delle elezioni.

Secondo il Voltedell’amministrazione Biden ripetuti fallimenti nell’approvazione della legislazione sui biglietti importanti su questioni democratiche distintive – oltre ai suoi “certi tentativi di utilizzare il pulpito prepotente della Casa Bianca per smuovere l’opinione pubblica”, hanno portato a indici di approvazione terribili e “una festa che, più di ogni altra cosa, sembra dispiaciuta per lui”.

I fallimenti di Biden hanno lasciato i leader democratici fatica a spiegare perché niente è colpa sua – da tassi di inflazione non visti 40 annil’aumento dei prezzi del gas, una risposta alla pandemia fallita, una Corte Suprema in procinto di annullare il diritto all’aborto e un completo fallimento nell’ottenere il consenso del partito per approvare disposizioni significative del loro programma Build Back Better.

Anche i democratici sono preoccupati perché Biden, 79 anni, è antico – e avrebbe 82 anni quando potrebbe vincere la rielezione nel 2024. Il Volte trasmette la preoccupazione dei Democratici sulla “fattibilità politica”.

Hanno guardato come un comandante in capo chi ha costruito una reputazione per le gaffe ha ripetutamente scosso diplomazia globale con osservazioni inaspettate che in seguito sono stati respinti dal suo staff della Casa Bianca, e come si è seduto per meno interviste rispetto a qualsiasi dei suoi recenti predecessori.

“La presidenza è un lavoro mostruosamente faticoso e la cruda realtà è che il presidente sarebbe più vicino a 90 che a 80 alla fine del secondo mandato, e questo sarebbe un grosso problema”, ha affermato David Axelrodex stratega di Obama e operativo democratico.

Kamala chi?

E mentre i democratici sono stufi del loro imbarazzo in capo, il vicepresidente Kamala Harris non sta “sondando” molto meglio all’interno del partito a causa di “una serie di singhiozzi politici in carica”.

Allora a chi si rivolgeranno? Cosa fa qualcuno quando hai una mano terribile? Dal momento che non ci sono fold, i Democratici giocheranno solo le carte che gli vengono distribuite.

I democratici hanno menzionato una miriade di altre figure che hanno perso contro Biden nelle primarie del 2020: i senatori Amy Klobuchar del Minnesota, Bernie Sanders del Vermont, Elisabetta Warren del Massachusetts e Cory Booker del New Jersey; Segreteria Trasporti Pete Buttigieg; e Beto O’Rourkel’ex membro del Congresso che ora è in corsa per il governatore del Texas, tra gli altri.

Chissà, forse tireranno fuori Hillary o attiveranno Gavin Newsom per un colpo lungo?

“La generazione dopo di me è solo un completo mucchio di spazzatura”, ha detto Howard Dean, 73 anni, ex governatore del Vermont e presidente del Comitato nazionale democratico che si è candidato alla presidenza nel 2004. “Abbiamo bisogno di esempi specifici di come ci occupiamo delle cose; non può essere solo torta nel cielo e kumbaya.

Gli alleati di Biden hanno offerto un sostegno assolutamente non delirante al presidente – insistendo sul fatto che ha mantenuto il Paese sulla strada giusta nonostante gli ostacoli, e nessun altro democratico farebbe meglio di lui nel 2024.

“Solo una persona ha guidato una transizione oltre le bugie, le sfide giudiziarie e l’insurrezione di Trump per entrare in carica il 20 gennaio: Joe Biden”, ha affermato Anita Dunn, consulente senior del presidente, citando un forte numero di posti di lavoro e gli sforzi per combattere la pandemia.

“Sono preoccupato che i leader del partito non stiano propagandando in modo più aggressivo il successo dell’amministrazione”, ha affermato Cristóbal Alex, che è stato un consigliere senior per la campagna di Biden ed è stato vice segretario di gabinetto alla Casa Bianca fino al mese scorso. “La narrazione deve cambiare, e ciò può accadere solo con una potente camera dell’eco combinata con l’azione al Congresso sulle priorità rimanenti. Il popolo americano si sente turbato”.

Per niente delirante.

Nel frattempo, di Biden valutazioni di approvazione ha toccato un nuovo minimo la scorsa settimana. Secondo a Mercoledì sondaggio dell’Università Quinnipiac, L’approvazione complessiva del lavoro di Biden è solo del 33% e del 22% tra le persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Inoltre, solo il 24% degli elettori ispanici e il 49% degli elettori neri affermano di pensare che Biden stia facendo un buon lavoro.

In tutti i principali sondaggi, il tasso di approvazione di Biden è sceso al 39,4% secondo Politica RealClear.

Altri democratici, come la matricola del Texas State Rep. Jasmine Crockett stanno tenendo la bocca chiusa. “Non mi è permesso provare sentimenti in questo momento”, ha detto, riferendosi ai pensieri su Biden. “Quando sei una matricola in arrivo, semplicemente non ci riesci.”

Tranne che poi è andata avanti…

“I democratici sono tipo, ‘Che diavolo sta succedendo?” Crockett ha detto, riferendosi a un “forte divario di entusiasmo” tra repubblicani e democratici del Texas, che “non hanno usato il loro stretto controllo del governo federale per portare avanti un’agenda progressista”.

“Il nostro Paese sta cadendo completamente a pezzi. E quindi penso che ci manchi l’eccitazione”.

Come si sente l’elettore democratico medio?

“Ho bisogno di un equivalente di Ron DeSantis, un democratico, ma non di un 70 o 80 anni, una persona più giovane”, ha affermato Alex Wyshyvanuk, 33 anni, analista di dati di Annapolis, Md. “Qualcuno che sa per cosa ha funzionato tu nel 1980 non lavorerai per te nel 2022 o nel 2024.

Il Volte nota anche “Rimpianto e ansia” del partito per “l’incapacità di Biden di persuadere i senatori democratici centristi a sostenere la sua agenda”.

Con la prospettiva incombente di una maggioranza repubblicana in almeno una camera del Congresso il prossimo anno, Dgli emocratici che sono stati in una posizione simile di detenere il controllo fugace del governo sono nervosi che gli errori del passato si ripetano.

Elizabeth Guzmán, membro della Virginia House of Delegates, ha detto Democrats nel suo caucus rammarico di non aver approvato una legge radicale sul diritto all’aborto l’anno scorso prima di perdere il controllo della Camera di Stato e del palazzo del governatore a favore dei repubblicani.

Volevamo codificare Roe v. Wade, e guarda cosa è successo,” lei disse.

Judy Vidal, 58 anni, una lavoratrice al dettaglio di Cape Coral, in Florida, ha fatto eco a quel sentimento.

“Vorrei solo che, dal momento che ora abbiamo la maggioranza, si sarebbero comportati come hanno fatto i repubblicani e avrebbero portato avanti le cose”, ha detto. -NYT

L’ansia “si estende al centro della sua base politica”, come Adrianne Shropshire, direttore esecutivo di BlackPAC.

“Questa frustrazione, il malessere, la preoccupazione e la paura si traducono in un continuo divario di entusiasmo e questo fa sì che le persone abbiano la sensazione che la loro partecipazione non apporti un cambiamento significativo?” lei chiese. “Questa è la vera domanda.”

“I democratici hanno bisogno di una leadership fresca e audace per la corsa presidenziale del 2024”, ha affermato Shelia Huggins, un’avvocato di Durham, NC, membro del Comitato nazionale democratico, aggiungendo:

Non può essere Biden.


Biden scherza sui prigionieri politici democratici durante l’intervista a Kimmel

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Secondo quanto riferito, Melania Trump ha esortato l’ex POTUS a tagliare i legami con “Snake” Ivanka prima dell’udienza del 6 gennaio


Da tempo si ipotizza che Melania Trump, moglie del 45° presidente, e la sua ex consigliere speciale, Ivanka – figlia di Trump dalla prima moglie Ivana – condividessero un reciproco disprezzo. Di recente, la loro relazione è stata nuovamente messa sotto i riflettori.

L’ex first lady Melania Trump ha esortato il marito a prendere le distanze da sua figlia, Ivanka, ben prima della prima audizione in prima serata di legislatori che indagano la rivolta del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, ha riferito RadarOnline.com.

“Anche prima dell’udienza, Ivanka era stata congelata da Melania nonostante vivesse quasi dietro l’angolo l’una dall’altra in Florida”, ha rivelato un insider.

L’ex presidente vive a Palm Beach, in Florida, e Ivanka e il marito Jared Kushner vivono in una villa con sei camere da letto a solo un’ora di distanza. Tuttavia, Trump e la figlia della sua prima moglie, Ivana, non si vedono insieme da più di 521 giorni, secondo l’outlet.

Si ritiene che l’ultima volta che Ivanka è stato visto con Donald Trump sia stato a una manifestazione in Georgia il 4 gennaio dello scorso anno durante gli ultimi giorni in carica del presidente.

Dopo aver avuto un “monumentale litigio” con suo padre, l’ex “prima figlia” avrebbe “parla a malapena con lui”.

“Ivanka e Jared non vogliono più essere associati a Donald, e lo hanno reso molto chiaro dietro le quinte”, ha affermato un insider. È stato aggiunto:

“Ivanka sapeva che suo padre l’avrebbe criticata, ma c’è poco che può fare. Se lei o Jared vogliono avere legittimità o credibilità per andare avanti, devono dissociarsi dal MAGA (Make America Great Again)”.

Ivanka Trump, 40 anni, era un consulente senior nell’amministrazione Trump, nonché direttrice dell’Office of Economic Initiatives and Entrepreneurship.

È stata lanciata sotto i riflettori di recente dopo che il comitato ristretto della Camera per indagare sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti ha presentato alcuni dei suoi risultati preliminari nella sua prima udienza in prima serata il 9 giugno. Come ha presentato proveche vanno dalle testimonianze pubbliche di figure chiave ai filmati documentari degli eventi in questione, è stata offerta una testimonianza video dell’ex consigliere di Trump Ivanka.

La clip della testimonianza registrata mostrava Ivanka che affermava di aver accettato la conclusione dell’ex procuratore generale Bill Barr secondo cui le accuse di brogli elettorali nelle elezioni presidenziali del novembre 2020 avevano “base zero”.

“Ha influenzato la mia prospettiva”, ha dichiarato quando la giuria le ha chiesto quale effetto avesse avuto la posizione di Barr sulle sue opinioni sulle elezioni del 2020 che Donald Trump sosteneva fossero state “truccate” contro di lui.

Le osservazioni di Ivanka hanno suscitato un rimprovero quasi immediato da parte di suo padre.

“Ivanka Trump non è stata coinvolta nella visione o nello studio dei risultati elettorali. Si era ritirata da tempo e, secondo me, stava solo cercando di essere rispettosa nei confronti di Bill Barr e della sua posizione di procuratore generale (ha fatto schifo!)”, ha scritto Donald Trump sulla sua piattaforma di social media, Truth Social.

Tuttavia, secondo vari media statunitensi, Melania e Ivanka condividevano un’antipatia reciproca che risale ai tempi della Casa Bianca.

Secondo quanto riferito, Melania Trump ha chiamato la figlia di suo marito un “serpente” in un messaggio alla sua ex migliore amica, Stephanie Winston Wolkoff.

Quando i Trump si sono trasferiti alla Casa Bianca, “[Melania and Ivanka] erano rispettosi del territorio l’uno dell’altro” ma riuscivano a malapena a sopportare la vista l’uno dell’altro, si diceva.

“Come First Lady, Melania sentiva che Ivanka stava cercando di prendere il suo posto. Per Ivanka, Melania è stata un ostacolo a ciò che voleva ottenere”, ha affermato una fonte.

di Wolkoff libro rivelatore su Melania, Melania & Me, è uscito il 1 settembre 2020.


I democratici hanno infranto la legge, manipolato le prove e commesso falsa testimonianza durante le udienze del 6 gennaio?



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump risponde al “Comitato non selezionato” del 6 gennaio dopo il processo televisivo Kangaroo Court


Il presidente Donald Trump si è scagliato contro il comitato ristretto del 6 gennaio per aver diffuso notizie false durante un’udienza del processo farsa trasmessa in televisione su diverse reti di sinistra.

Trump ha risposto al “CACCIA ALLA STREGA POLITICA unilaterale, totalmente di parte” e il “Comitato non selezionato di teppisti politici” su Truth Social, dove ha fatto esplodere diverse argomentazioni avanzate durante l’audizione di quasi 2 ore.

Il 45° presidente ha contestato il fatto che il Comitato non ha mai affrontato il fatto che le persone erano a Washington DC quel giorno per protestare contro i risultati elettorali truccati e le elezioni rubate del 2020.

Il Comitato Unselect non ha passato un minuto a studiare il motivo per cui le persone sono andate a Washington, DC, in numero enorme, molto più grande di quanto i Fake News Media siano disposti a riferire, o che gli Unselect siano disposti anche a menzionare, perché il 6 gennaio è stato non semplicemente una protesta, ha rappresentato il più grande movimento nella storia del nostro Paese per rendere l’America ancora una volta grande. Si trattava di un’elezione che è stata truccata e rubata, e di un Paese che stava per andare all’INFERNO… e guarda il nostro Paese ora!

Il commento sul “movimento più grande” è stato troncato in modo ingannevole e deliberatamente frainteso dai media mainstream suggerire che ancora oggi abbia appoggiato la rivolta; tuttavia, se preso nel contesto, Trump si riferiva chiaramente al movimento MAGA nel suo insieme.

Trump ha anche criticato il Comitato guidato dai Democratici come lo stesso gruppo partigiano che ha promosso l’indagine sulla Russia “ora completamente screditata e screditata” e per aver ignorato le recenti prove che c’era un enorme sforzo coordinato per rubare le elezioni.

Il Comitato Unselect dei Thugs politici, essenzialmente lo stesso gruppo che ti ha portato l’ormai completamente screditato e screditato RUSSIA, RUSSIA, RUSSIA HOAX (e molti altri!), ha rifiutato di studiare e riferire sull’enorme quantità di prove inconfutabili, in gran parte di recente prodotto, che mostra che le elezioni presidenziali del 2020 sono state truccate e rubate. Non vogliono NIENTE a che fare con quell’argomento perché non possono vincere sui fatti. CANCELLA & NEGA, chiamala “LA GRANDE BUGIA”, è tutto ciò che possono fare. Politici corrotti!

Trump ha inoltre rimproverato il Comitato per aver suggerito di non aver fatto nulla per aiutare la polizia del Campidoglio quel giorno, quando in realtà aveva ordinato di schierare 20.000 soldati della Guardia Nazionale diversi giorni prima, ma è stato negato dalla presidente della Camera dei Democratici Nancy Pelosi.

“Se avessero accettato l’offerta, non ci sarebbe stato il 6 gennaio”, ha scritto su Truth Social, aggiungendo: “Gli Unselects hanno dichiarato Pelosi ‘off limits, senza domande’. L’udienza è un’altra bufala politica per contrastare l’inflazione, ecc.

Il Comitato Unselect ha ora appreso che io, come Presidente, ho suggerito e offerto fino a 20.000 Guardie Nazionali, o truppe, da schierare a Washington perché si sentiva che la folla sarebbe stata molto numerosa. La pazza Nancy Pelosi ha rifiutato l’offerta, non le piaceva l’aspetto. Allo stesso modo, il sindaco di DC Se avesse accettato l’offerta, non ci sarebbe stato il 6 gennaio. Gli Unselects hanno decretato Pelosi “off-limits, nessuna domanda”. L’udienza è un’altra bufala politica per contrastare l’inflazione, ecc.

Continuando, Trump ha criticato il “Comitato non selezionato degli HACKS politici” per non aver consentito di ascoltare controargomentazioni o opinioni opposte durante l’audizione di quasi 2 ore e per aver invece consentito a un regista di documentari “di girare solo filmati negativi”.

Quindi il Comitato Unselect degli HACKS politici si rifiuta di interpretare nessuno dei tanti testimoni e dichiarazioni positive, si rifiuta di parlare della frode elettorale e delle irregolarità che hanno avuto luogo su vasta scala e ha deciso di utilizzare un documentarista di Fake News ABC per girare solo filmato negativo. Il nostro Paese è in questi guai!

Inoltre, l’ex presidente venerdì mattina ha preso una palla da demolizione al ripetuto appello del Comitato all’autorità del suo ex procuratore generale Bill Barr, il quale ha testimoniato di aver tentato di dire a Trump che non credeva che le elezioni fossero state rubate.

Bill Barr era un procuratore generale debole e spaventato che veniva sempre “interpretato” e minacciato dai Democratici ed era spaventato a morte dall’essere messo sotto accusa. Come fai a non essere messo sotto accusa? Non fare nulla, o non dire nulla, soprattutto sull’elezione ovviamente TRATTA E RUBATA o, per dirla in altro modo, IL DELITTO DEL SECOLO! I Democratici hanno fatto pagare sporco con Barr, è stato stupido, ha detto ridicolmente che non c’erano problemi con le elezioni e lo hanno lasciato in pace. Ha funzionato per lui, ma non per il nostro Paese!

….Bill Barr era un codardo che non avrebbe permesso al suo procuratore degli Stati Uniti a Filadelfia, dove la frode elettorale era dilagante, anche solo di pensare a guardarlo (vedi lettera precedentemente pubblicata dal procuratore degli Stati Uniti Bill McSwain). Credo che per la loro inerzia, anche ad altri sia stato detto questo!

Trump ha anche criticato l’uso da parte del Comitato delle parole di sua figlia Ivanka contro di lui dopo che hanno riprodotto un video di lei dicendo che ha cambiato idea sulle elezioni truccate dopo aver parlato con Barr, che Trump ha detto “succhiato”.

Ivanka Trump non è stata coinvolta nella visione o nello studio dei risultati elettorali. Si era ritirata da tempo e, secondo me, stava solo cercando di essere rispettosa nei confronti di Bill Barr e della sua posizione di procuratore generale (ha fatto schifo!).

Ha anche contestato le affermazioni dell’udienza secondo cui era d’accordo con il sentimento che il suo ex vicepresidente Mike Pence dovesse essere impiccato.

Non ho MAI detto, e nemmeno pensato di dire, “Hang Mike Pence”. Questa è una storia inventata da qualcuno che cerca di diventare una star, o una FAKE NEWS!

Durante l’audizione, RINO Liz Cheney (R-Wyo.) ha sostenuto la testimonianza rivelerebbe che Trump era d’accordo con i canti dei rivoltosi per impiccare Pence, dicendo: “Consapevole dei canti dei rivoltosi per ‘impiccare Mike Pence’, il presidente ha risposto con questo sentimento: ‘Forse i nostri sostenitori hanno l’idea giusta’. Mike Pence ‘se lo merita’”.

Concludendo il suo sfogo contro il Comitato, Trump ha affermato di non essere responsabile degli eventi del 6 gennaio, ma piuttosto sono stati i Democratici a scegliere di rubare e truccare le elezioni, e aggiunto è lo “stesso gruppo che ti ha portato FAKE, RUSSIA, RUSSIA, RUSSIA HOAX!!!”

La cosiddetta “Corsa al Campidoglio” non è stata causata da me, è stata causata da un’elezione truccata e rubata!

Giovedì, il comitato selezionato dalla presidente della Camera dei Democratici Nancy Pelosi ha tenuto una finta “audizione” per promuovere la loro versione distorta degli eventi del 6 gennaio, in cui affermavano che Trump fomentava un’insurrezione e incitava una folla a prendere d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti.

Il Comitato prevede di tenere molte altre udienze, forse otto in totale, con l’ultima prevista per settembre, nella speranza di allontanare gli elettori dai candidati sostenuti da Trump prima delle elezioni di medio termine di novembre.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Il processo spettacolo J6 Primetime tenterà di incastrare i politici repubblicani in una palese presa di potere

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il 73% degli elettori di Trump crede che i democratici stiano cercando di sostituire i bianchi americani con immigrati che votano per loro


Un nuovo sondaggio di YouGov rileva che il 73% degli elettori di Trump crede che i Democratici stiano “cercando di sostituire i bianchi americani con immigrati e persone di colore” che votano in modo schiacciante per i Democratici.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoun sondaggio simile condotto da Yahoo News ha rilevato che il 61% degli elettori di Trump pensava che gli americani venissero deliberatamente sostituiti con immigrati come parte di un’agenda politica, ma il numero è aumentato in modo significativo nell’arco di appena una settimana.

L’ultimo indagine ha chiesto ai partecipanti se credessero: “I democratici stanno cercando di sostituire gli americani bianchi con immigrati e persone di colore che condividono le opinioni dei democratici”.

Mentre il numero complessivo di americani che credono che un tale complotto si stia svolgendo è del 32%, quando viene chiesto specificamente agli elettori di Trump, quella cifra sale fino al 73%, quasi tre quarti.

Tra i repubblicani nel loro insieme, il 61% crede in un deliberato complotto democratico per sostituire i bianchi americani con migranti che votano democratici.

Il 10% degli americani incolpa gli ebrei per l’agenda, mentre il 32% incolpa i democratici.

“Sembra che i Democratici che parlano incessantemente del Grande Sostituzione l’abbiano solo reso più popolare”, osserva Chris Menahan.

Il sondaggio ha anche rilevato che più democratici che repubblicani sanno qual è la “grande teoria della sostituzione”, il che non sorprende vista la frequenza con cui la sinistra ne parla con entusiasmo.

Lo stesso Joe Biden in precedenza aveva affermato che la sostituzione demografica degli americani era una “fonte della nostra forza” e qualcosa di cui essere “orgoglioso”.

Innumerevoli esponenti della sinistra, personalità dell’informazione e politici hanno tutti promosso l’inevitabilità e la beneficenza della “teoria della sostituzione”.

Secondo i media legacy, quando le persone di destra ne parlano in modo negativo, è una forma orrenda di radicalizzazione estremista, ma quando la sinistra la celebra, è una virtù progressista.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il consigliere di Trump Peter Navarro dopo l’arresto dell’FBI: “Stanno arrivando per tutti i 74 MILIONI di voi che hanno votato per Trump”



L’ex consigliere di Trump Peter Navarro è stato arrestato dall’FBI venerdì dopo essere stato accusato di oltraggio al Congresso dai pubblici ministeri federali per essersi rifiutato di conformarsi a una citazione del panel della Camera del 6 gennaio.

Gli agenti dell’FBI hanno arrestato Navarro in un aeroporto poco prima che si imbarcasse sul suo volo per Nashville, nel Tennessee, per un’apparizione televisiva.

Dopo essere stato rilasciato dalla custodia dell’FBI senza cauzione, Navarro ha parlato con la stampa e ha criticato l’ufficio.

Ha accusato il Congresso di armare incostituzionalmente i suoi poteri investigativi per condurre una guerra politica contro individui pro-Trump.

“Quello che il comitato Kangaroo sta facendo in questo momento è indagare a fini punitivi”, ha detto Navarro. “Stanno essenzialmente agendo come giudice, giuria e carnefice. La loro missione, la loro chiara missione, è impedire a Donald John Trump di candidarsi alla presidenza nel 2024 e di essere eletto presidente”.

L’ex consigliere di Trump ha anche avvertito: “Non vengono per me e Trump, vengono per te, tutti i 74 MILIONI di voi che hanno votato per Donald John Trump”.

Navarro ha spiegato di aver precedentemente detto all’agente dell’FBI che lo ha arrestato venerdì che l’FBI poteva semplicemente chiamare e che avrebbe collaborato con qualsiasi cosa avessero richiesto invece di essere perquisito o arrestato in pubblico.

Ha aggiunto: “Invece di venire alla mia porta dove vivo, che tra l’altro è proprio accanto all’FBI, invece di chiamarmi e dire: ‘Ehi, abbiamo bisogno di te in tribunale. Abbiamo un mandato per te». Sarei venuto volentieri. Cosa hanno fatto? Mi hanno intercettato mentre salivo sull’aereo”.

Navarro è stato messo in manette e ferri per le gambe durante il suo arresto ed è stato messo nella cella del tentato assassino di Ronald Reagan recentemente liberato John Hinckley Jr.

Se condannato, Navarro potrebbe essere condannato a un minimo di 30 giorni di carcere, o un massimo di un anno, oltre a una multa fino a $ 100.000 per ogni conteggio nell’atto d’accusa.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’ex consulente commerciale di Trump intenta una causa contro il DOJ, pannello del 6 gennaio


L’ex consigliere commerciale dell’era Trump Peter Navarro ha formalmente intentato una causa sia contro la giuria che indaga sull’insurrezione del 6 gennaio che contro il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, sostenendo che i corpi non hanno alcun diritto legale di disprezzarlo per il suo rifiuto di conformarsi alle indagini .

Navarro ha detto a The Hill che la causa era stata inizialmente redatta contro il gruppo di 9 membri di sette democratici e due repubblicani, ma il Dipartimento di Giustizia è stato intrecciato dopo che lunedì gli è stato consegnato un mandato di comparizione dagli agenti del Federal Bureau of Investigation.

“È il 99 percento rivolto al comitato del canguro [House Speaker Nancy Pelosi (D-CA)] formato. Ho redatto la mia causa prima di qualsiasi comunicazione da parte del procuratore degli Stati Uniti. E poco prima di presentarlo, ho ricevuto quest’altra citazione in giudizio, quindi l’ho semplicemente incluso nel deposito “, ha rivelato il 72enne all’outlet.

Nel suo deposito di 88 pagine presso il tribunale distrettuale federale di Washington, DCNavarro afferma che la citazione del DoJ – soprannominata “Grand Jury Subpoena # GJ2022052590979” – è un “derivato” della citazione del panel della Camera.

“I ripetuti abusi da parte di partigiani e coloni politici come quelli del Comitato hanno istituzionalizzato un’arma partigiana dei poteri investigativi del Congresso che ora minaccia il delicato equilibrio e la separazione dei poteri tra i rami legislativo, giudiziario ed esecutivo”, ha scritto Navarro.

Navarro, che non è un avvocato, intende rappresentarsi nel caso provvisorio, che si presenta come la prima sfida guidata dall’imputato alla giuria del 6 gennaio.

La causa fa parte di uno sforzo più ampio per far sì che la “Corte Suprema affronti una serie di questioni che sono derivate dall’armamento dei poteri investigativi del Congresso” dal 2017, quando Trump è entrato in carica, secondo l’intervista di martedì di Navarro con l’Associated Press.

All’inizio del mese scorso, la giuria della Camera che ha indagato sull’insurrezione del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti ha votato a favore della raccomandazione di Navarro per disprezzo dopo non ha rispettato la citazione del comitato. La questione è poi passata all’intera Camera dei Rappresentanti, che ha votato a favore dell’avanzamento della raccomandazione al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Il DoJ deve ancora prendere provvedimenti relativi al rinvio su Navarro.

Un’accusa di oltraggio al Congresso comporta una pena detentiva fino a due anni e una multa massima di $ 200.000.

Navarro in precedenza si riferiva alla sonda del pannello della Camera come an “assalto partigiano senza precedenti al privilegio esecutivo” – una difesa invocata dall’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e da una manciata di suoi alleati, nonostante il disaccordo giudiziario.

A gennaio, una corte d’appello federale ha stabilito che il privilegio esecutivo non avrebbe impedito a Trump di dover produrre documenti rilevanti per le indagini e un presunto tentativo di ribaltare le elezioni presidenziali statunitensi del 2020, anche se l’ex presidente degli Stati Uniti era ancora in carica. La decisione è stata poi confermata dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

Se non siamo disposti a riunirci e sorvegliare legalmente i nostri leader eletti allora non meritiamo la libertà.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Il nostro sistema legale è corrotto” – Trump risponde dopo l’assoluzione di Sussmann “FBI-Russia-Hoax-Lie”


Aggiornamento (1600ET): Dopo l’assoluzione di Sussmann, l’ex presidente Donald Trump si è affrettato a rispondere, infuriato dal fatto che il sistema legale non funzionasse correttamente…

“Il nostro sistema legale è CORROTTO”, Trump ha detto in un post su Truth Social, aggiungendolo “i nostri giudici (e giudici!) sono molto partigiani, compromessi o semplicemente spaventati” prima di lamentarsi che Michael Sussmann, l’avvocato, è stato dichiarato non colpevole.

Anche Jason Miller, un ex aiutante della campagna elettorale di Trump, ha reagito al verdetto, scrivendo su Gettr che Sussmann ha ammesso di aver fornito ricerche sull’opposizione all’FBI e di non aver detto all’ufficio che la ricerca era stata condotta per Clinton.

“Come è sceso Sussmann??? SISTEMA ATTREZZATO!!!” Miller ha scritto.

La giuria all’unanimità ha ritenuto Sussmann non colpevole.

“Non credo che avrebbe dovuto essere perseguito”, un giurato detto ai giornalisti.

“Ci sono cose più grandi che influenzano la nazione di una possibile bugia all’FBI”.

Non siamo sicuri di cosa abbia a che fare con i principi legali coinvolti nel giudicare la colpevolezza di Sussmann?

Come avvocato costituzionale Jonathan Turley ha risposto ai commenti di questo giurato:

“Dire una bugia all’FBI era l’intera base per l’accusa. Era compito della giuria determinare il fatto di una tale bugia e la sua materialità.

…Naturalmente, questa affermazione può essere una semplice critica all’accusa sottostante senza ammettere pregiudizi nel valutare gli elementi. Tuttavia, avrebbe suscitato una sfida in aula se fosse stato espresso durante la selezione della giuria”.

Ma poi di nuovo…

* * *

Come abbiamo spiegato in precedenza, è stato trovato Michael Sussmann, un avvocato che rappresenta la campagna di Hillary Clinton nel 2016. non colpevole di un singolo conteggio di aver mentito all’FBI quando ha affermato di non lavorare per conto di alcun cliente quando ha affermato un canale di comunicazione segreto tra l’Organizzazione Trump e la banca russa Alfa.

Sussmann è stato accusato ai sensi della 18 USC 1001 di aver mentito all’FBI durante un incontro con l’allora consigliere generale dell’FBI James Baker quando si è fatto avanti con quella che sosteneva fosse la prova di possibili comunicazioni segrete tra l’organizzazione Trump e l’Alfa, una banca russa. Sussmann avrebbe nascosto di rappresentare la campagna di Clinton, che ha fatturato per i suoi sforzi.

Il verdetto arriva dopo un processo di due settimane che ha portato a più di un giorno di deliberazioni… da parte di questa giuria:

Lo ha detto Baker, che ora lavora per Twitter probabilmente non avrebbe incontrato Michael Sussmann se avesse saputo che Sussmann agiva per conto della campagna di Clinton.

Non credo che l’avrei fatto”, ha detto Baker sul banco dei testimoni presso la corte federale di Washington, come notato dal Tempi d’epoca.

Sapere che dietro le accuse c’era l’avversario di Trump “avrebbe sollevato domande molto serie, certamente, sulla credibilità della fonte” e sulla “verità delle informazioni”, ha detto Baker. Avrebbe anche accresciuto “una sostanziale preoccupazione nella mia mente sul fatto che saremmo stati giocati”.

La testimonianza rafforza un pezzo chiave del caso dell’avvocato speciale John Durham contro Sussmann: conoscere le fonti che spingono Sussmann a incontrare Baker avrebbe alterato il modo in cui l’FBI ha analizzato le informazioni, che alla fine l’ufficio ha ritenuto non suffragare le affermazioni di un canale segreto tra l’Organizzazione Trump e l’Alfa Bank.

In assenza della falsa dichiarazione di Sussmann, l’FBI potrebbe aver adottato misure aggiuntive o più incrementali prima di aprire e/o chiudere un’indagine”, hanno affermato i pubblici ministeri nell’atto d’accusa di Sussmann, che lo accusava di mentire all’FBI.

Come Nebbia tecnologica Appunti:

L’assoluzione non è una sorpresa. Questa è una giuria della DC, dopotutto. Nel caso Roger Stone, per esempio, abbiamo documentato come un giurato ha mentito per entrare nel pannello. (A quel giudice non importava.) A peggiorare le cose, il giudice Sussmann ha erroneamente autorizzato che una donna rimanesse nella giuria, nonostante il fatto che sua figlia e quella di Sussmann fossero in giuria. la stessa squadra dell’equipaggio del liceo. Non si può fare a meno di pensare che la giurata avesse in mente gli interessi di sua figlia – la coesione della squadra dell’equipaggio – quando ha preso una decisione.

Sui fatti, c’erano prove più che sufficienti per provare la colpevolezza di Sussmann. Sussmann ha mentito all’allora consigliere generale dell’FBI James Baker per ottenere un incontro per passare i materiali falsi dell’Alfa Bank all’FBI. Sussmann ha mentito di nuovo durante l’incontro – affermando che non era presente per conto di un cliente – per convincere l’FBI ad aprire un’indagine sui presunti legami dell’Organizzazione Trump con Alfa Bank. Più tardi, durante una testimonianza al Congresso, Sussmann ha ammesso di aver incontrato Baker per conto di un cliente. I registri di fatturazione hanno dimostrato che aveva lavorato al progetto Alfa Bank per conto della campagna Clinton.

Non dirò che il verdetto non ha importanza. Certo che importa. Avrebbe dimostrato che una giuria DC può condannare uno di loro. Avrebbe portato alla responsabilità per aver mentito all’FBI. Non è il più grave dei crimini, ma è pur sempre un crimine.

In gran parte, l’accusa di Sussmann è stata ostacolata dalle indagini dell’FBI sulle accuse di Alfa Bank. Questo va a materialità. Come possono essere le bugie Materiale se l’indagine dell’FBI fosse stata così sciatta? (Risposta: erano materiali perché le bugie hanno aiutato ad aprire l’indagine in primo luogo.)

Sulla questione della materialità, si veda la testimonianza dell’agente speciale dell’FBI Curtis Heide, le cui ripetute richieste di intervistare la fonte delle informazioni di Alfa Bank sono state respinte dal quartier generale. Il quartier generale dell’FBI non voleva che questa cosa fosse controllata a fondo, anche se chiedevano che l’indagine fosse aperta. Come abbiamo affermato durante il processo:

Relativamente all’inizio dell’indagine – il 26 settembre 2016 – l’agente Heide ha inviato un messaggio a Pientka, chiedendo un’intervista alla fonte dei white paper di Alfa Bank. A quel punto, Heide sapeva che la carta bianca era un castello. Non ha ricevuto risposta da Pientka. Ha ripetuto questa richiesta il 3 ottobre 2016. Le richieste dell’agente Heide sono state respinte dal suo collegamento al quartier generale dell’FBI:

Non è detto che il pubblico non abbia beneficiato del processo. Le informazioni divulgate durante il processo sono state importanti per comprendere il più ampio tentativo di Clinton/Fusion GPS/Perkins Coie di avvelenare il pubblico, la stampa e l’FBI con le loro bugie su Trump/Russia.

Leggi il resto da Techno Fog qui.

Nel frattempo, ecco di più sul perché molti pensavano che Sussmann sarebbe stato ritenuto colpevole:

Perché Sussmann è colpevole come accusato.

La narrativa popolare di sinistra dice “chi se ne frega di quello che Sussmann ha detto a Baker? Tutti sapevano che stava lavorando per la campagna di Clinton”. È imperfetto perché sta facendo la domanda sbagliata.

La domanda giusta è “Baker avrebbe trasmesso i dati di Sussmann agli investigatori se Sussmann lo avesse informato che era lì a rappresentare la campagna di Clinton?” La risposta è no. Infatti Baker ha detto che non avrebbe nemmeno preso la riunione.

“Baker ha insistito sul fatto che aveva una chiara memoria che, all’incontro del 2016, Sussmann ha sostenuto non stava portando le accuse all’FBI per conto di nessun cliente.

“Sono sicuro al 100 per cento che lo abbia detto durante la riunione”, ha detto.

Il punto chiave trascurato dai più: Sussmann non ha mentito solo per coprirsi. Ha mentito in modo che BAKER avesse una copertura per consegnare i dati alla Cyber ​​Division. In effetti la menzogna era necessaria PERCHÉ “tutti sapevano” Sussmann stava lavorando per la campagna elettorale di Clinton. Compreso Sussmann.

* * *

Sussmann è stato dichiarato non colpevole. Molti di noi hanno visto che le prove erano schiaccianti. Tuttavia, la giuria o credeva che non avesse mentito o che la bugia non fosse materiale. https://t.co/A20o2GPhQi— Jonathan Turley (@Jonathan Turley) 31 maggio 2022

E che gli argomenti abbiano inizio:


L’assoluzione dell’avvocato Hillary Sussmann è la prova che non puoi ottenere un processo equo a Washington



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La maggior parte degli elettori di Trump pensa che gli americani vengano deliberatamente sostituiti da immigrati



Un sondaggio di Yahoo News/YouGov ha rilevato che il 61% degli elettori di Trump pensa che gli americani vengano deliberatamente sostituiti con immigrati come parte di un’agenda politica.

Il sondaggio ha rilevato che la maggioranza dei sostenitori di Trump concorda sul fatto che “un gruppo di persone in questo paese sta cercando di sostituire i nativi americani con immigrati e persone di colore che condividono le loro opinioni politiche”.

Solo il 22% dei sostenitori di Trump non pensa che ciò stia accadendo, mentre il 54% dei repubblicani in generale pensa che il “grande sostituto” stia accadendo in America.

Il 69% degli elettori di Trump è anche molto o alquanto preoccupato che “i nativi americani stiano perdendo influenza economica, politica e culturale in questo paese a causa degli immigrati”.

Yahoo News descrive il punto di vista come un “principio fondamentale della falsa teoria del complotto noto come il “grande sostituto”.

Tuttavia, la teoria viene liquidata come “falsa” solo quando è espressa da persone che si oppongono.

Ogni volta che la sinistra acclama le virtù dei bianchi americani sostituiti da immigrati, l’idea viene accolta come un punto di discussione rispettato e progressista.

In seguito alla sparatoria di massa di Buffalo, compiuta da un suprematista bianco che ha citato la grande teoria della sostituzione, Joe Biden ha chiesto agli americani di respingere l’idea.

Tuttavia, lo stesso Biden in precedenza aveva affermato che la sostituzione demografica degli americani era una “fonte della nostra forza” e qualcosa di cui essere “orgoglioso”.

Durante un vertice della Casa Bianca all’inizio del 2015, Biden ha affermato che l’America è stata “inondata” da un'”ondata” di immigrati “implacabile” è stata una buona cosa di cui gli americani dovrebbero essere “orgogliosi”.

“Un flusso incessante di immigrazione. Senza sosta, senza sosta. Persone come me che sono caucasiche, di origine europea, per la prima volta nel 2017 [sic] saremo una minoranza assoluta negli Stati Uniti d’America. Minoranza assoluta”, ha continuato Biden.

“Meno del 50% delle persone in America da allora in poi saranno di razza bianca europea. Non è una brutta cosa. Questa è una fonte della nostra forza”.

Ha ripetuto la stessa narrazione durante una chiamata Zoom con i leader dei diritti civili neri nel dicembre 2020.

“Se non possiamo fare progressi significativi sull’equità razziale, questo paese è condannato”, ha detto Biden. “È condannato”.

“Non solo a causa degli afroamericani, ma perché entro il 2040 questo paese sarà una minoranza bianca europea”, ha continuato Biden. “Mi senti? Minoranza bianca europea. E voi ragazzi dovrete iniziare a lavorare di più con gli ispanici, che costituiscono una parte della popolazione più ampia di voi”.

Innumerevoli esponenti della sinistra, personalità dell’informazione e politici hanno tutti promosso l’inevitabilità e la beneficenza della “teoria della sostituzione”.

“Va bene quando lo facciamo!”

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump difende il secondo emendamento, afferma Biden che distrugge l’America con inflazione, guerra e criminalità



L’ex presidente Donald Trump ospiterà una manifestazione di Save America a Casper, nel Wyoming, sabato per intercettare Harriet Hageman, la concorrente di RINO Rep. Liz Cheney, e per esprimere osservazioni a sostegno del Secondo Emendamento mentre i Democratici tentano di politicizzare la tragica sparatoria di massa di Uvalde.

Specchio:


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden afferma falsamente che i sostenitori di Trump hanno ucciso agenti di polizia della DC il 6 gennaio


Joe Biden ha diffuso ancora una volta la falsa affermazione secondo cui i sostenitori di Trump hanno assassinato agenti di polizia durante le rivolte del 6 gennaio a Capitol Hill.

Sabato, nei commenti alla classe di laurea dell’Università del Delaware, Biden ha accusato gli “insurrezionalisti” di “aver preso d’assalto il Campidoglio” e di aver ucciso due agenti di polizia il 6 gennaio 2021.

“Una folla di insurrezionisti ha preso d’assalto il Campidoglio, la vera cittadella della democrazia”, ​​ha detto Biden. “Immaginate cosa pensereste oggi se questa mattina prima di arrivare qui aveste sentito che un gruppo di mille persone ha sfondato le porte del parlamento della Gran Bretagna, ucciso due agenti di polizia, sfondato e saccheggiato l’ufficio di membri di il Parlamento britannico o qualsiasi altro, cosa ne pensi? Cosa penseresti?”

Biden ha più volte fatto il falsa affermazione che i sostenitori di Trump hanno ucciso agenti di polizia il 6 gennaio.

Contrariamente alla bugia di Biden, l’agente Brian Sicknick morto per cause naturali un giorno dopo le proteste del 6 gennaio dopo aver subito due ictus. I media ha sostenuto per settimane che è stato assassinato con un estintore.

E altri quattro agenti di polizia, sia con la polizia del Campidoglio che con la polizia metropolitana di DC, morto suicida nelle settimane successive al 6 gennaio.

Ma Biden non lascia mai che cose scomode come i fatti ostacolino una narrativa fabbricata per demonizzare i sostenitori di Trump.


Biden Blitzkrieg: Joe Biden è un traditore dell’America

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link