Archivi tag: Suprema

Trasmissione di emergenza del sabato! La mafia di sinistra attacca i giornalisti di Infowars davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti a Washington




Trasmissione di emergenza del sabato! La mafia di sinistra attacca i giornalisti di Infowars davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti a Washington

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden firma il disegno di legge bipartisan sul controllo delle armi in legge, riceve un colpo alla Corte Suprema


Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato un disegno di legge bipartisan sulla sicurezza delle armi, la prima grande riforma federale sulle armi in tre decenni, giorni dopo che la Corte Suprema ha ampliato i diritti sulle armi.

“Questo è un giorno monumentale”, ha detto Biden alla Casa Bianca, con sua moglie Jill al suo fianco. “Se Dio vuole, salverà molte vite”.

Giovedì la Corte Suprema ha dichiarato per la prima volta che la Costituzione degli Stati Uniti proteggeva il diritto di un individuo a portare una pistola in pubblico per legittima difesa. Il controllo delle armi è stato a lungo un problema di divisione nella nazione con diversi tentativi di imporre nuovi controlli sulle vendite di armi fallendo di volta in volta.

La nuova legislazione include disposizioni per aiutare gli stati a tenere le armi lontane dalle mani di coloro ritenuti un pericolo per se stessi o per gli altri e blocca la vendita di armi a coloro che sono stati condannati per aver abusato di partner intimi non sposati. Non vieta la vendita di fucili d’assalto o caricatori ad alta capacità.

La legge fa alcuni passi sui controlli dei precedenti consentendo l’accesso, per la prima volta, a informazioni su reati significativi commessi da minorenni. Inoltre, reprime le vendite di armi agli acquirenti condannati per violenza domestica.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un controllo di realtà sulle implicazioni del parere della Corte suprema



Ora vengono avanzate molte affermazioni sul mondo post-Roe e sull’eliminazione di diritti come il matrimonio interrazziale e l’uso di contraccettivi. La “sfilata degli orribili” sembra allungarsi di ora in ora.

Il professore di diritto costituzionale Jonathan Turley si è rivolto a Twitter per spiegare che aspetto ha esattamente un mondo post-Roe (e cosa non è):

“Ancora una volta, coloro che affermano che Dobbs annullerà la sentenza sulla contraccezione o sul matrimonio stanno ignorando il linguaggio espresso della sentenza e il fatto che questi altri diritti sono supportati da altri diritti/argomentazioni costituzionali”

Ha proseguito osservando che…

Cinque dei sei giudici della maggioranza hanno espressamente e (ripetutamente) affermato che l’opinione non è spiegabile a quei diritti ed è faccialmente distinguibile dalla loro logica.

Solo Thomas ha sollevato l’applicazione più ampia…”

È raro vedere il livello di ripetizione e chiarezza su questo punto di applicazione ad altre aree. La maggioranza ha affermato che tali confronti sono infondati poiché “l’aborto è fondamentalmente diverso, come hanno riconosciuto sia Roe che Casey”.

“I giudici rimproverano specificamente coloro che stanno spingendo questa affermazione come parte di uno sforzo “progettato per alimentare il timore infondato che la nostra decisione possa mettere in pericolo quegli altri diritti”.

“Ovviamente, i futuri tribunali possono avere punti di vista diversi, ma questi giudici non potrebbero essere più chiari sul fatto che ritengono che questa opinione sia inapplicabile a questi altri diritti.

Turley ha scritto un resoconto dettagliato sulle varie “sfilate degli orribili” quando la trascrizione trapelata è caduta per la prima volta:

La rivista New Yorker è andata in onda una copertura nel 1976 mostrando la vista della campagna dalla 9th Avenue. La mappa di Saulo Steinberg ha mostrato che la civiltà in gran parte termina al confine del New Jersey con una vasta terra desolata tra New York e l’Oceano Pacifico.

Sembra che, per alcune persone, non sia cambiato molto con quella visione dell’America.

Di recente i redattori del New York Times hanno seriamente avvertito che alcuni stati probabilmente bandirebbero il matrimonio interrazziale se Roe v. Wade fosse ribaltato: “Immaginate che ogni stato sia libero di scegliere se permettere ai neri e ai bianchi di sposarsi. Alcuni stati permetterebbero tali matrimoni; altri probabilmente non lo farebbero.

È difficile da immaginare perché è completamente falso. Nulla nella Corte Suprema è trapelato progetto di parere in Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization supporta una previsione così terribile. Al contrario, la bozza afferma espressamente che “nulla in questo parere deve essere inteso per mettere in dubbio precedenti che non riguardano l’aborto”. In effetti, un tale motivo potrebbe sorprendere la giustizia Clarence Tommasodato il suo proprio matrimonio interrazzialeo alla giustizia Amy Coney Barrettdata la sua famiglia interrazziale.

Lo scopo del commento del Times sembra essere quello di infiammare piuttosto che informare i lettori. E ciò è coerente con la posizione di politici ed esperti che hanno lanciato allarmi, anche prima della fuga di notizie, sulla necessità di riaccendere la rabbia tra gli elettori per evitare un disastro alle elezioni di medio termine. Su MSNBC, ad esempio, Rep. Madeleine Dean (D-Pa.) concordato con John Heilemann che i democratici devono “spaventare a morte [voters] e falli uscire”.

L’editoriale del Times ne fa parte una “sfilata degli orribili” che sta diventando sempre più grottesca nelle sue affermazioni esagerate. di MSNBC Andrea Mitchell e l’ex procuratore generale Clinton Eric Titolare aveva un discussione assurda di come se Roe va giù, Brown v. Board of Education potrebbe essere il prossimo. Host “The ReidOut” di MSNBC Gioia Reid ha detto falsamente al suo pubblico che la decisione “potrebbe applicarsi a quasi tutto” non solo nel proibire il matrimonio interrazziale, ma nel ribaltare la decisione Brown.

Un apocalittico paesaggio infernale post-Roe può essere un’immagine motivante, ma solo nella misura in cui è credibile.Il problema è che le affermazioni sono svincolate sia dalla realtà giuridica che da quella politica. Considera tre di queste affermazioni sul matrimonio interrazziale, la contraccezione e il matrimonio tra persone dello stesso sesso:

Matrimonio interrazziale

Insieme a sondaggi che mostrano che il 94 per cento degli americani sostiene il matrimonio interrazzialei redattori del Times non si preoccupano di nominare gli stati che sono in gran parte composti dal restante 6 per cento.

L’affermazione è ancor meno credibile giuridicamente che politicamente. Il caso principale sul matrimonio interrazziale, Amare contro Virginia, si basava su diversi motivi costituzionali e non sarebbe stato smentito dal presente parere. Sebbene la corte abbia discusso il diritto al matrimonio del giusto processo, è stato principalmente emesso per motivi di uguale protezione a causa della classificazione razziale intrinseca. L’allora Presidente della Corte Suprema Earl Warren scrisse: “Lo scopo chiaro e centrale del Quattordicesimo Emendamento era quello di eliminare tutte le fonti ufficiali di discriminazione razziale negli Stati Uniti da parte dello Stato… Non vi può essere dubbio che limitare la libertà di sposarsi esclusivamente a causa delle classificazioni razziali violi il significato centrale della clausola sulla parità di protezione”.

Niente di tutto ciò, tuttavia, dissuade alcuni esperti dal mantenere viva la paura che i matrimoni interrazziali possano presto essere criminalizzati. Come ha dichiarato il conduttore notturno della ABC Jimmy Kimmel: “Verranno per il matrimonio tra persone dello stesso sesso, verranno per il matrimonio interrazziale, metteranno fuori legge quel burro di arachidi che viene fornito con la gelatina nello stesso barattolo”.

Potrebbe essere una buona linea comica, ma questa e altre affermazioni simili non hanno senso costituzionale. Non c’è motivo di credere che i matrimoni interrazziali sarebbero stati banditi in un mondo post-Roe.

Contraccezione

Le grida d’allarme riguardano altre aree espressamente affrontate nella bozza di parere in quanto non interessate dalla sua analisi. Ad esempio, molti critici affermano che la contraccezione potrebbe presto essere messa al bando anche se la bozza del tribunale respinge specificamente tali affermazioni: “di uova i difensori definiscono il diritto all’aborto come simile ai diritti riconosciuti nelle decisioni passate riguardanti questioni come i rapporti sessuali intimi, la contraccezione e il matrimonio, ma l’aborto è fondamentalmente diverso, come hanno riconosciuto sia Roe che Casey.

È vero che alcuni attivisti hanno cercato di mettere fuori legge gli IUD e il Piano B prescrizioni come “inducenti l’aborto”. Tuttavia, a parte il fatto che il progetto di parere distingue espressamente i casi di contraccezione, non vi è alcuna base per suggerire che il tribunale eliminerebbe qualsiasi parvenza di protezione della privacy personale e dell’intimità ai sensi della Costituzione. Tale trasformazione radicale della vita privata degli americani comporterebbe la riduzione di una miriade di altri diritti, inclusa la parità di protezione. Inoltre, vi sarebbero notevoli ostacoli pratici a tali divieti nel prevenire la disponibilità interstatale di contraccettivi.

Il sondaggio su questo tema è ancora più sbilenco. Mentre il il pubblico rimane favorevole dei limiti all’aborto, circa l’83 per cento di supporto alla disponibilità di contraccettivi. Solo il 6% è favorevole a rendere illegale la contraccezione.

Matrimonio omosessuale

Nel 2015, la corte ha votato 5-4 per annullare il divieto di matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il fondamento specifico della corte per questo diritto ha continuato a essere oggetto di controversie. Anche alcuni di noi che da tempo sostenevano il matrimonio tra persone dello stesso sesso ha sollevato preoccupazioni all’epoca sulla dipendenza dal giudice Anthony Kennedy nella sua decisione sul “diritto alla dignità”.

Ancora una volta, tuttavia, la corte in questo progetto di parere distingue l’aborto da altre aree in quanto implica pretese di una “vita umana non nata”. Nulla in questa opinione avalla il divieto di unioni omosessuali.

Tuttavia, anche prima che questo progetto di parere fosse trapelato, c’erano richieste di a fondazione meglio articolata rispetto a quello esposto in Obergefell v. Hodges. Come per il matrimonio interrazziale, molti di noi hanno sostenuto un fondamento di uguaglianza di protezione per il diritto.

Mettendo da parte questo, la politica su questo tema è cambiata radicalmente nell’ultimo decennio. I sondaggi mostrano che il 70 per cento degli americani sostiene il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Le uova non sono la base per tutti questi diritti e la sua base è stata a lungo dibattuta. Tuttavia, ha dichiarato l’editorialista Maureen Dowd che “la bozza di parere antidiluviano è la più grande vittoria dei puritani da quando hanno espulso Roger Williams dalla colonia della baia del Massachusetts”.

Tali affermazioni, tuttavia, ignorano che la base della decisione originaria è stata messa in discussione anche dai liberali. Laurence Tribe, professore di diritto di Harvard ha scritto che “una delle cose più curiose di Roe è che, dietro la sua stessa cortina di fumo verbale, il giudizio sostanziale su cui si basa non si trova da nessuna parte”. Almeno alcuni dei giudici della corte nutrono chiaramente molti degli stessi dubbi sulla base di Roe nella Costituzione.

C’è un ampio motivo per i sostenitori dell’aborto di organizzarsi per la perdita di Roe. Tuttavia, quelle affermazioni sono minate solo da una parata di orribili che lascia dietro di sé sia ​​la giurisprudenza che la credibilità.

Un cinico potrebbe chiedersi se i leader democratici al Congresso vogliano davvero preservare lo status quo di Roe. Dopotutto, la loro recente proposta di codificazione di Roe è andata oltre la bozza di decisione, cosa che la dirigenza sapeva sarebbe stata perde voti critici al Senato – ma che potrebbe fornire quello che sperano sarà un potente grido di battaglia per le elezioni di medio termine.

E infine no, i giudici non hanno commesso falsa testimonianza durante le udienze di conferma:



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Al diavolo la Corte Suprema! Li sfideremo!”



La deputata Maxine Waters ha risposto allo storico divieto di aborto giurando: “Al diavolo la Corte Suprema! Li sfideremo!

Waters ha fatto i commenti poco dopo che è stato annunciato che l’aborto è stato rimandato negli Stati Uniti, con il rovesciamento di Roe v Wade.

“Non hanno ancora visto nulla, le donne controlleranno i loro corpi indipendentemente da come cercheranno di fermarli”, ha insistito Waters.

“Al diavolo la Corte Suprema! Li sfideremo! Le donne saranno in grado di controllare i loro corpi e se pensano che le donne di colore siano intimidite, hanno paura, hanno un altro pensiero in arrivo”, ha aggiunto.

“Le donne nere saranno fuori a frotte – saremo fuori a migliaia, saremo fuori a milioni, ci assicureremo di combattere per il diritto di controllare il nostro corpo”, ha affermato Waters.

Come noi evidenziato in precedenza, la deputata Alexandria Ocasio-Cortez ha vomitato una retorica simile, riunendosi fuori dalla Corte Suprema per gridare che è “illegittima”.

Ora guarda come tutte le stesse persone che hanno accusato Trump di “incitare” il 6 gennaio incitano alla violenza reale sotto forma di rivolte nelle prossime notti.

I gruppi di estrema sinistra pro-aborto lo hanno già fatto giurato organizzare una “notte di rabbia” in risposta alla sentenza.

Anche il Dipartimento per la sicurezza interna lo ha fatto messo in guardia centri per la gravidanza in crisi, chiese cattoliche e istituzioni pro-vita che dovrebbero prepararsi agli attacchi, con diversi che sono già stati presi di mira nelle ultime settimane.

Preparati per le prossime notti, potrebbero esserci alcune manifestazioni “per lo più pacifiche” in vista.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Sciogli la Corte Suprema” e “Torna ai moschetti”



I democratici stanno diventando balistici su una decisione della Corte Suprema di giovedì che consolida i diritti del Secondo Emendamento per gli americani.

La corte ha specificamente annullato una legge dello stato di New York in cui i cittadini dovevano dimostrare di avere “giuste ragioni” per garantire una licenza per portare un’arma da fuoco.

In risposta a questa sentenza, i commentatori di sinistra ei politici democratici suggeriscono di eliminare l’intero stato di diritto americano e il sistema di controlli ed equilibri stabilito quasi 250 anni fa.

Il commentatore politico di sinistra fallito Keith Olbermann ha detto ai suoi quasi 1 milione di follower: “Si è reso necessario sciogliere la Corte Suprema degli Stati Uniti. Il primo passo è che uno stato su cui il “tribunale” ha ora imposto le armi, ignori questa sentenza. Grande. Sei un tribunale? Perché e come pensi di poter far rispettare le tue decisioni?”


In un bizzarro messaggio di follow-up, Olbermann ha detto all’alta corte di “inviare l’esercito SCOTUS qui per far rispettare la tua sentenza”.

La governatrice democratica non eletta di New York Kathy Hochul ha risposto alla notizia dicendo che è “dispiaciuta che questo giorno buio sia arrivato”.

“Dovremmo tornare a ciò che era in vigore dal 1788, quando fu ratificata la Costituzione degli Stati Uniti”, ha detto. “E, vorrei sottolineare ai giudici della Corte Suprema, che le uniche armi in quel momento erano i moschetti. Sono pronto a tornare ai moschetti. Non credo che immaginassero i caricatori di armi d’assalto ad alta capacità destinati ai campi di battaglia come coperti, ma immagino che dovremo dissentire”.

Il sindaco democratico di New York Eric Adams ha affermato che la sentenza “metterà i newyorkesi a ulteriore rischio di violenza armata”.

Il vicepresidente Kamala Harris ha definito la sentenza “profondamente preoccupante” e ha affermato che “sfida il buon senso e la Costituzione”.

Tieni presente che i giudici della Corte Suprema sono gli studiosi costituzionali più altamente qualificati della nazione e le loro sentenze sono tutte basate sui documenti dei padri fondatori.

Continuando, Harris ha invitato il Congresso a sfidare la corte e “approvare immediatamente la proposta bipartisan sulla sicurezza delle armi e continuare a fare di più per proteggere le nostre comunità”.

Lo scrittore senior di Slate Mark Stern ha affermato che l’opinione del giudice Thomas è “devastante” in quanto “va così, molto oltre il portato nascosto. La Corte Suprema ha di fatto reso presuntivamente incostituzionali le restrizioni sulle armi. Questa è una rivoluzione nella legge del Secondo Emendamento”.

In ciò che potrebbe creare un’enorme spaccatura nel governo federale, il Dipartimento di Giustizia di Biden ha rilasciato una dichiarazione respingendo la sentenza della Corte Suprema, affermando che “rispettosamente in disaccordo” e “continuerà a far rispettare le leggi federali sulle armi da fuoco”.

Sfidare intenzionalmente le sentenze emesse dalla massima corte della nazione potrebbe essere considerato un reato irreprensibile?

La nipote super-liberale di Donald Trump è intervenuta, suggerendo che la Corte Suprema venga ampliata per “contrastare la follia della maggioranza Alito/Thomas”.

La rappresentante democratica Katie Porter (CA-45) ha affermato che “la legittimità dei nostri tribunali è in discussione”.

L’attivista di estrema sinistra Rosanna Arquette ha definito i giudici della corte “pericolosi e altamente immorali”.

Fondamentalmente, mentre l’establishment afferma falsamente che il 6 gennaio è stata una “insurrezione violenta”, stanno apertamente chiedendo che il sistema americano di pesi e contrappesi di lunga data venga capovolto perché non stanno ottenendo ciò che vogliono.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli esperti della CNN si sciolgono dopo che la Corte Suprema sostiene la libertà religiosa, la scelta della scuola



Martedì la Cassazione affermato l’incostituzionalità dei programmi di assistenza scolastica che discriminano gli studenti che vogliono frequentare le scuole religiose, sostenendo l’essenza stessa della clausola sulla libertà di religione del Primo Emendamento.

La decisione, divisa 6-3 lungo le linee di partito, ha innescato i liberali di estrema sinistra alla CNN, che hanno strillato che i giudici SCOTUS conservatori di maggioranza stavano “rafforzando i diritti religiosi” e “decidendo casi dalla parte delle libertà religiose”.

Il famoso masturbatore Jeffrey Toobin si è lamentato che la decisione della corte va contro la clausola istitutiva del primo emendamento, che vieta al governo di stabilire una religione di stato, sostenendo che la maggioranza conservatrice della corte stava “abbattendo” la distinzione tra quella clausola e il “libero esercizio” della clausola religiosa.

L’analista legale della CNN Jennifer Rodgers ha affermato che la decisione violava la separazione tra chiesa e stato della Carta dei diritti, lamentando che la maggioranza conservatrice di SCOTUS stava “elevando la libertà di espressione religiosa – la clausola del ‘libero esercizio’ – al di sopra della nozione di clausola di stabilimento”, aggiungendo, “Si sta rompendo tutto.”

Toobin è anche preoccupato che la decisione del tribunale avvicini il paese a un sistema di voucher che assegna fondi agli studenti, piuttosto che ai sistemi scolastici, e consente loro di scegliere le proprie scuole.

“Sarebbe, dicono molti sostenitori della scuola pubblica, una condanna a morte per le scuole pubbliche in questo paese”, ha affermato.

SCOTUSblog’s Amy Howe ha analizzato gli sviluppi di fondo che sono culminati nella decisione della corte martedì:

Il contenzioso davanti al tribunale in Carson contro Makin è iniziata come una sfida al sistema che il Maine utilizza per fornire un’istruzione pubblica gratuita ai bambini in età scolare. In alcune delle aree rurali e scarsamente popolate dello stato, i distretti scolastici scelgono di non gestire le proprie scuole secondarie. Invece, scelgono una delle due opzioni: mandare gli studenti ad altre scuole pubbliche o private designate dal distretto, o pagare le tasse scolastiche presso la scuola pubblica o privata scelta da ogni studente. Ma in quest’ultimo caso, la legge statale consente ai fondi del governo di essere utilizzati solo in scuole non settarie, cioè scuole che non forniscono istruzione religiosa.

Due famiglie del Maine sono andate in tribunale, sostenendo che l’esclusione delle scuole che forniscono istruzione religiosa viola la Costituzione. Martedì i giudici hanno concordato. Roberts ha suggerito che la decisione del tribunale fosse un’applicazione “irrilevante” delle precedenti decisioni dei giudici in altri due casi recenti: Chiesa luterana della Trinità v. Comerin cui i giudici hanno stabilito che il Missouri non poteva escludere una chiesa da un programma per fornire sovvenzioni a organizzazioni non profit per l’installazione di parchi giochi realizzati con pneumatici riciclati, e Espinoza v. Dipartimento delle entrate del Montanaritenendo che se gli stati scelgono di sovvenzionare l’istruzione privata, non possono escludere le scuole private dal ricevere quei fondi semplicemente perché sono religiose.

In questo caso, ha spiegato Roberts, il Maine paga le tasse scolastiche per alcuni studenti che frequentano le scuole private, a patto che “le scuole non siano religiose”. “Questa”, ha sottolineato Roberts, “è discriminazione contro la religione”. Non importa, ha proseguito Roberts, che il programma del Maine fosse inteso a fornire agli studenti l’equivalente di un’istruzione pubblica gratuita, né che il programma precluda i benefici dall’andare in scuole che forniscono istruzione religiosa. “Indipendentemente da come vengono descritti il ​​beneficio e la restrizione”, ha concluso Roberts, il programma del Maine “opera per identificare ed escludere scuole altrimenti ammissibili sulla base del loro esercizio religioso” – una violazione del Primo Emendamento clausola di libero esercizio.

Se la sinistra alla CNN sta già impazzendo per i giudici che sostengono la libertà religiosa, immagina il tracollo se SCOTUS ribalta Roe v. Wade e si schiera con il diritto alla vita.

Leggi l’opinione SCOTUS su Carson v. Makin di seguito:


Attivisti democratici annunciano un piano per terrorizzare le scuole dei figli dei giudici SCOTUS prima della decisione sulle uova



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un manifestante pro-aborto chiama le ragazze adolescenti “puttane” fuori dalla Corte Suprema



Prima della presunta decisione della Corte Suprema di ribaltare Roe v Wade, i manifestanti si sono radunati fuori dal tribunale martedì in attesa dell’annuncio della sentenza.

Sia i manifestanti pro-aborto che quelli contro l’aborto hanno esercitato i loro diritti del Primo Emendamento.

Filmato pubblicato su Twitter da Municipio La scrittrice senior Julio Rosas mostra una donna arrabbiata di sinistra che urla a un gruppo di ragazze adolescenti, dicendo loro di succhiarle il cazzo e chiamandole puttane.

La donna liberale gridò: “Voi puttane del cazzo! Non mi prenderai subito! abortirò sempre! Andrò nel vicolo sul retro e morirò, cazzo! Sei fortunato che ci siano delle barricate qui, perché se non ci fosse una puttana ti picchierei il culo! Perché io sono così. Sei fortunato che sia in piedi di fronte a te. Ehi, succhiami il cazzo puttana!

Un altro video mostra la stessa donna che si scuote e si schiaffeggia il sedere in direzione di una manifestante pro-vita.

Ad un certo punto, una coppia di attivisti pro-aborto si è ammanettata alla barricata del recinto di fronte all’edificio della Corte Suprema, gridando: “Rovesciare Roe? Diavolo, no!”

La polizia ha usato tronchesi per rimuovere e arrestare entrambi gli attivisti.

Secondo l’account Twitter blog SCOTUS, la corte ha emesso cinque sentenze totali martedìnessuna che abbia a che fare con l’aborto.

Il prossimo giorno dell’opinione della corte è giovedì e la corte ha 13 casi rimanenti.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti pro-aborto in abiti intrisi di sangue brandiscono bambole giocattolo fuori dalla casa del giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett in Virginia


Gli attivisti pro-aborto vestiti con abiti intrisi di sangue e brandendo bambole hanno tenuto una protesta fuori dalla casa del giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett sabato mentre la corte è pronta a rovesciare Roe V. Wade nelle prossime settimane.

Relazionato: Il vicino di Kavanaugh afferma che i manifestanti pro-aborto stanno minacciando i proprietari di case; “Vaffanculo, fanculo i tuoi figli”

I manifestanti del gruppo Rise Up 4 Abortion Rights si sono riuniti fuori dalla casa di Barrett a Falls Church, in Virginia, sventolando cartelli che invitano la Corte Suprema a proteggere i diritti federali delle donne all’aborto.

Il gruppo trasportava anche bambole e indossava pantaloni bianchi con macchie di sangue intorno all’inguine, che secondo loro rappresentavano un aumento del numero di nascite forzate che avrebbero avuto luogo se Barrett e i suoi colleghi giudici conservatori avessero abbattuto Roe v. Wade.

È l’ultima serie di manifestazioni fuori dalle case dei giudici dopo una fuga di notizie il mese scorso che ha mostrato la volontà della maggioranza conservatrice di porre fine alla storica sentenza sull’aborto.

Le proteste sono scoppiate a Washington DC e in tutto il paese per l’attesa sentenza, con molti timori per l’incolumità dei giudici dopo che i manifestanti hanno iniziato a manifestare fuori dalle loro case e dai country club.

La scorsa settimana, il manifestante Nicholas Roske, 26 anni, è stato arrestato e accusato di tentato omicidio dopo che la polizia lo ha trovato con in mano una pistola, munizioni, un piede di porco e spray al peperoncino vicino alla casa del giudice Brett Kavanaugh.

I pubblici ministeri affermano che Roske si è recato dalla California alla casa della giustizia a Chevy Chase, nel Maryland, con l’intento di uccidere Kavanaugh, e poi se stesso, perché presumibilmente era sconvolto dal previsto rovesciamento di Roe V. Wade.

Leggi di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Casa Bianca promuove proteste fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema



Un uomo californiano di sinistra sarebbe stato arrestato per aver portato un’arma da fuoco vicino alla casa nel Maryland del giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh e per aver detto alla polizia che intendeva uccidere il giudice per le sue posizioni sull’aborto e sul controllo delle armi.

Secondo il Washington Post, l’uomo armato di circa 20 anni aveva anche “strumenti da furto con scasso” e ha menzionato di essere arrabbiato per il potenziale ribaltamento del tribunale di Roe v Wade, nonché per le recenti sparatorie di massa in Texas e Buffalo.

Con questo presunto tentato omicidio che ha fatto notizia a livello nazionale, vale la pena dare uno sguardo indietro solo un mese fa, quando la Casa Bianca e i massimi democratici hanno sostenuto pubblicamente le persone che manifestavano fuori dalle case dei giudici SCOTUS.

“So che in questo momento c’è un’indignazione, suppongo, per le proteste che sono state pacifiche fino ad oggi e certamente continuiamo a incoraggiarlo al di fuori delle case dei giudici e questa è la posizione del Presidente,” disse Psaki.

L’ex segretario stampa di Trump Kayleigh McEnany ha notato su Twitter che Psaki probabilmente ha incoraggiato gli elettori democratici a violare sia le leggi federali che quelle statali della Virginia.

Durante un’apparizione su Fox NewsMcEnany ha chiesto perché Psaki non condannerà le proteste fuori dalle residenze private dei giudici.

McEnany ha detto che Psaki stava “letteralmente dando il via libera a un crimine”.

Un discorso pronunciato del leader della minoranza al Senato Chuck Schumer (DN.Y.) a marzo sembra anche brutto dopo il potenziale complotto dell’assassinio.

Schumer ha minacciato i giudici Gorsuch e Kavanaugh, dicendo: “Avete rilasciato il turbine e ne pagherete il prezzo. Non saprai cosa ti ha colpito se vai avanti con queste orribili decisioni.

Martedì, Infowars evidenziato quattro distinti attacchi dolosi commessi da gruppi di sinistra che attaccano i centri per la gravidanza pro-vita nel giro di tre settimane.

I politici democratici e i media mainstream continuano a farla franca con osservazioni incendiarie mentre i conservatori vengono ingiustamente etichettati come “terroristi domestici” dal governo federale.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Uomo armato arrestato fuori dalla casa di Brett Kavanaugh; Previsto di uccidere il giudice della Corte Suprema



Un uomo armato che intendeva uccidere Brett Kavanaugh è stato arrestato mercoledì mattina intorno all’1:50 fuori dalla casa del giudice della Corte Suprema.

Secondo il Washington Postle prove iniziali indicano che l’uomo era arrabbiato per la fuga di notizie Roe contro Wade decisione di ribaltamento del diritto costituzionale all’aborto. Era anche arrabbiato per le recenti sparatorie di massa, il Inviare aggiunto.

L’uomo, che non è del Maryland, è stato arrestato senza incidenti dopo aver preso un taxi per andare a casa di Kavanaugh. Secondo le autorità, è stato fermato vicino alla residenza, ma non lì.

“Verso l’1:50 di oggi, un uomo è stato arrestato vicino alla residenza del giudice Kavanaugh. L’uomo era armato e ha minacciato il giudice Kavanaugh. È stato trasportato nel 2° distretto della polizia della contea di Montgomery”, si legge in una dichiarazione della Corte Suprema.

La casa di Kavanaugh, come quella di altri giudici conservatori della Corte Suprema, è stata teatro di proteste il mese scorso dopo la fuga di una bozza di parere della maggioranza che avrebbe ribaltato il diritto costituzionale all’aborto. Quella bozza è stata scritta dal giudice Samuel Alito, un altro conservatore.

Il dipartimento di polizia della contea di Montgomery non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC. Un portavoce dell’US Marshals Service ha detto che l’agenzia stava esaminando l’arresto.

La sicurezza è stata rafforzata in tutte e nove le case dei giudici dal mese scorso, dopo la fuga senza precedenti della bozza di parere. –CNBC

Almeno una persona, il candidato al Congresso Vernon Jones, ha suggerito che la retorica di Chuck Schumer fosse un fattore determinante.

A metà maggio, il Dipartimento di Giustizia ha affermato che il Marshals Service avrebbe fornito “sicurezza 24 ore su 24” nelle case di tutti e nove i giudici. Secondo un portavoce, tale sicurezza è ancora in atto.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Corte Suprema Tedesca stabilisce la Vax obbligatoria per gli operatori sanitari costituzionali


Tre mesi dopo negare un’ingiunzione su un mandato che richiedeva agli operatori sanitari di presentare la prova della vaccinazione completa, la Corte Suprema tedesca ha stabilito che il mandato è costituzionale.

Giovedì, la Corte costituzionale federale tedesca ha respinto le denunce sulla vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari, sostenendo che la necessità di “proteggere” le popolazioni vulnerabili negli ospedali supera gli argomenti “il mio corpo, la mia scelta”.

“Anche in Germania, una media di 130-150 persone muoiono ogni giorno a causa della pandemia”, ha detto ai giornalisti a Berlino il ministro della Salute Karl Lauterbach. “Quindi l’impressione che la pandemia sia stata sconfitta è sbagliata”.

Lauterbach ha fatto i commenti durante un vertice di due giorni con le sue controparti del G7, in cui ha affermato che “lo stato è obbligato a proteggere i gruppi vulnerabili”.

Il segretario alla Sanità statunitense Xavier Becerra, completamente vaccinato, avrebbe dovuto partecipare di persona all’incontro, ma mercoledì si è ammalato di Covid-19 a Berlino, un giorno dopo aver incontrato Lauterbach e altre figure di spicco tedesche, secondo il Washington Post.

Finora quasi il 76% dei tedeschi ha ricevuto due dosi di vaccino contro il Covid-19, mentre quasi il 60% ha ricevuto anche una dose di richiamo.

Discutendo di come le politiche di Biden abbiano avuto un effetto negativo sul pubblico, Alex Jones ha invitato i repubblicani a introdurre articoli di impeachment contro il presidente fantoccio democratico per salvare il Paese.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti pro-aborto minacciano di bruciare la Corte Suprema e i giudici di omicidio


A 13 maggio Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) nota ottenuta da Asso dettagli sulle minacce dell’estrema sinistra contro i giudici della Corte Suprema e la stessa corte in risposta alla recente fuga di notizie che rivelano che Roe v. Wade sarà presto ribaltato.

Intitolato “Il DHS si prepara alla violenza dopo la sentenza di aborto”, il Asso l’articolo spiega: “Le forze dell’ordine stanno indagando sulle minacce dei social media di bruciare o prendere d’assalto l’edificio della Corte Suprema e assassinare i giudici e i loro impiegati, nonché attacchi contro luoghi di culto e cliniche per aborti”.

La nota del governo federale non classificata afferma che le minacce a giudici, legislatori e altri funzionari “è probabile che persistano e potrebbero aumentare prima e dopo l’emissione della sentenza ufficiale della Corte”.

Non sorprende che i violenti liberali americani stiano minacciando di ribellarsi per la sospetta sentenza, ma punti vendita come CNN stanno dicendo agli spettatori sono i conservatori che chiedono la violenza.

L’ex segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha effettivamente promosso l’idea di manifestanti contro l’aborto che fanno picchettaggio fuori dalle case dei giudici, dicendo: “noi certamente continuiamo a incoraggiarlo fuori dalle case dei giudici e questa è la posizione del presidente”.

In effetti, il promemoria del DHS metteva in guardia contro “estremisti violenti di matrice razziale o etnica” che “abbracciano narrazioni pro-vita” prima di notare che “atti estremisti potrebbero provenire anche da sostenitori dei diritti dell’aborto”.

Lo ha detto l’ex agente dei servizi segreti Jonathan Wackrow Asso la sparatoria di massa di questo fine settimana a Buffalo, New York, “ha un impatto misurato su questa decisione di Roe e su come le persone reagiranno ad essa” perché mostra “che le persone sono disposte a impegnarsi negli atti più violenti per promuovere quell’ideologia”.

Naturalmente, Wackrow non spiega come il autodescritto L’eco-fascista autoritario di sinistra di Buffalo si lega all’ideologia anti-aborto.

Secondo quanto riferito, un’agenzia antiterrorismo del Nevada è anche preoccupata che la decisione Roe v. Wade possa creare un ambiente ostile per alcuni operatori elettorali durante i prossimi midterm del 2022

Forse il caos completo intorno all’ora delle elezioni è esattamente ciò che il playbook dei Democratici richiede mentre cercano la prossima crisi per coprire il loro furto elettorale.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Clarence Thomas dice che Roe v Wade Draft Leak ha distrutto la fiducia alla Corte Suprema


Il giudice della Corte Suprema Clarence Thomas ha dichiarato venerdì che la bozza di parere trapelata è stata ribaltata Uova contro Wade danneggiato irreversibilmente l’alta corte, dicendo che la “fiducia” nell’istituzione è “andata per sempre”.

“Quello che è successo a corte è tremendamente brutto”, ha detto il giudice Thomas disse durante un evento ospitato dall’American Enterprise Institute, dal Manhattan Institute e dall’Hoover Institution di Dallas. “Mi chiedo per quanto tempo avremo queste istituzioni al ritmo con cui le stiamo minando”.

“E poi mi chiedo quando se ne saranno andati, o saranno destabilizzati, cosa avremo come Paese. E non credo che le prospettive siano buone se continuiamo a perdere, però”.

“Guarda dove siamo, dove quella fiducia o quella convinzione sono andate per sempre”, ha continuato. “E quando perdi quella fiducia, specialmente nell’istituzione in cui mi trovo, cambia radicalmente l’istituzione. Inizi a guardarti alle spalle.

Thomas ha detto che non avrebbe mai immaginato che un’opinione sarebbe trapelata alla Corte Suprema data la profonda “credenza dell’America nello stato di diritto”.

“L’istituzione di cui faccio parte, se qualcuno dicesse che una linea di un’opinione sarebbe trapelata da chiunque… tu diresti: ‘Oh, è impossibile. Nessuno lo farebbe mai.’ C’è una tale convinzione nello stato di diritto, una fede nella corte, una fede in quello che stavamo facendo che era verboten. Era al di là della comprensione di chiunque, o almeno dell’immaginazione di chiunque, che qualcuno lo facesse”, ha detto Thomas.

Thomas ha anche fatto esplodere le proteste illegali della sinistra fuori dalle loro case, sottolineando che i conservatori non avrebbero mai adottato tali tattiche intimidatorie.

“Non visiteresti mai le case dei giudici della Corte Suprema quando le cose non sono andate per il verso giusto”, ha detto. “Non abbiamo fatto i capricci d’ira. Spetta a noi agire sempre in modo appropriato e non ripagare un colpo dopo l’altro”.

Il giudice pro-vita nominato da Clinton ha affermato la scorsa settimana che la Corte Suprema non lo sarebbe “prepotente” nel cambiare la sua opinione sul 1973 Uova contro Wade decisione di legalizzare l’aborto.

“Non possiamo essere un’istituzione che può essere costretta a darti solo i risultati che desideri. Gli eventi dell’inizio di questa settimana ne sono un sintomo”, ha detto, riferendosi alla bozza di fuga di notizie.

Il giudice John Roberts ha lanciato un indagine nella fuga di notizie, definendolo un “tradimento della fiducia” che ha cercato di “minare” la corte.

“Nella misura in cui questo tradimento delle confidenze della Corte era inteso a minare l’integrità delle nostre operazioni, non avrà successo”, ha affermato Roberts all’inizio di questo mese. “Il lavoro della Corte non ne risentirà in alcun modo”.


Il baraccone della Corte Suprema espone la rottura della narrativa

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La maggior parte degli americani non è d’accordo con le proteste nelle case private dei giudici della Corte suprema



La maggior parte degli americani non è d’accordo con gli appelli degli attivisti a protestare nelle case private dei giudici della Corte Suprema alla luce del rovesciamento della bozza di parere SCOTUS trapelata Roe contro Wadeha rilevato un sondaggio del Gruppo di Azione/Trafalgar della Convenzione degli Stati pubblicato martedì.

Il sondaggio domandò intervistati se ritengono che “pubblicare gli indirizzi di casa dei cinque giudici della Corte suprema degli Stati Uniti e chiedere proteste nelle loro case private sia un modo accettabile per protestare” contro l’imminente decisione sul futuro Roe contro Wade.

La stragrande maggioranza, il 75,8%, ha affermato di non essere d’accordo, rispetto al 15,9% che lo fa e all’8,3% che rimane incerto.

C’è un consenso tra le linee di partito, poiché il 66,6% dei democratici, l’86,5% dei repubblicani e il 75,1% degli indipendenti non crede che questo sia un modo accettabile di protestare. Tuttavia, un democratico su cinque crede di sì.

Il sondaggio ha anche chiesto agli intervistati come si sentivano riguardo al “rifiuto dell’amministrazione Biden di condannare pubblicamente gli attivisti per l’aborto che pubblicano indirizzi a casa dei giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti e chiedono proteste nelle loro case private”. La maggior parte, il 52,3 per cento, ha affermato che la mancanza di condanna “incoraggia le proteste a diventare illegali o violente”. La maggior parte dei repubblicani e degli indipendenti, rispettivamente il 75,6% e il 54,7%, sono d’accordo con questo sentimento. Una pluralità di democratici, il 39,2 per cento, pensa che il rifiuto di Biden di condannare “non abbia alcun impatto” sulle proteste.

Il sondaggio, presa Il 6-8 maggio 2022, tra i 1.082 probabili elettori delle elezioni generali, ha un margine di errore del +/- 2,99%.

I manifestanti radicali pro-aborto lo hanno fatto mirati le case dei giudici a seguito della fuga di notizie del progetto di parere su uovasecondo quanto riferito dal giudice Samuel Alito:

Leggi di più.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il sindaco di Chicago sollecita la “chiamata alle armi” sulla Corte suprema



Il sindaco di Chicago Lori Lightfoot ha emesso una “chiamata alle armi” in risposta a una sentenza trapelata della Corte Suprema che rovescerebbe Roe contro Wadeil che implica che l’USSC sarebbe venuto per i diritti “LGBTQ+” in seguito.

“Ai miei amici nella comunità LGBTQ+, la Corte Suprema verrà a prenderci la prossima volta. Questo momento deve essere una chiamata alle armi”, ha scritto in un tweet di lunedì, aggiungendo “Non rinunceremo ai nostri diritti senza combattere, una lotta per la vittoria!

Quindi, i cittadini che si armano per proteggersi dai teppisti armati di armi nella Chicago assassina: Male.

Cittadini LGBTQ+ che si armano contro la Corte Suprema in una vera e propria insurrezione: Bene

“Se questo non è un appello all’insurrezione, qual è?” ha twittato l’editore di Texas Scorecard Michael Quinn Sullivan.

“Penseresti che sarebbe più preoccupata per la sua città crivellata dal crimine, ma qui è gaslighting e incitamento”, ha scritto l’esperto conservatore Rita Panahi, mentre l’esperto Matt Walsh ha scritto “Non soddisfatta degli omicidi solo nella sua stessa città, il sindaco Lightfoot chiede più violenza in tutto il paese.” (h/t Fox News)

Come Jonathan Turley Appunti:

I commenti di Lightfoot evidenziano solo il doppio standard applicato dai Democratici sulla libertà di parola. Che si tratti di “disinformazione” o di discorsi violenti, i Democratici si sono spesso esclusi da tali standard. Ciò che è linguaggio insurrezionale per alcuni è linguaggio di difesa per altri. L’alternativa è “combattere all’inferno” per la libertà di parola. . . per tutti.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I mob dell’aborto dichiarano guerra alla Corte Suprema e alle chiese poiché la capacità di uccidere i nascituri è minacciata



Alex Jones spiega come i Democratici hanno mobilitato una campagna intimidatoria a tutto campo contro le chiese a livello nazionale e sono scesi nelle case dei giudici della Corte Suprema che hanno considerato il ribaltamento Uova contro Wade in un progetto di decisione trapelato.

Ottieni il tuo abbigliamento Infowars in edizione limitata al costo!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La polizia del Campidoglio “Avvertire l’estrema destra chiede violenza” dopo una fuga di notizie dalla Corte Suprema



Nella “CNN Newsroom” di venerdì, il co-conduttore e corrispondente capo per la sicurezza nazionale Jim Sciutto ha riferito che dopo la fuga del progetto di parere della Corte Suprema su capriolo v.Wade, “La polizia del Campidoglio avverte che l’estrema destra chiede violenza contro un gruppo religioso che sta pianificando una manifestazione per il diritto all’aborto”.

Sciutto ha dichiarato: “Questa mattina, le forze dell’ordine si stanno preparando a potenziali violenze nella capitale e a livello nazionale dopo la fuga di quella bozza di parere della Corte Suprema che avrebbe respinto Roe contro Wade dopo 50 anni. La polizia del Campidoglio avverte che l’estrema destra chiede violenze contro un gruppo religioso che intende mobilitarsi per il diritto all’aborto”.

Leggi di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti per l’aborto radicale si riuniscono fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema



Sabato, un gruppo di attivisti radicali pro-aborto si è radunato fuori dalle case di diversi giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti per protestare contro la prevista decisione della Corte di abrogare Roe contro Wade.

Secondo un progetto di parere scritto dal giudice Samuel Alito trapelato lunedì ai media, la Corte è pronta a ribaltare la storica causa sul diritto all’aborto.

I manifestanti hanno preso misure drastiche, tipo blocco ingressi della chiesa e ora si affacciano alle porte delle case dei giudici della Corte suprema.

I manifestanti hanno marciato davanti alla casa del giudice capo John Roberts e, secondo quanto riferito, hanno cantato: “Mantieni l’aborto sicuro e legale”. Altri canti includevano: “Pro-life è una bugia, non ti importa se le persone muoiono”.

I manifestanti hanno anche disegnato immagini di grucce con il gesso sulla strada davanti alla casa di Roberts.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Perché Psaki non condannerà le proteste penali a casa dei giudici della Corte Suprema?



L’ex segretario stampa della Casa Bianca Kayleigh McEnany ha denunciato l’addetto stampa di Biden Jen Psaki per essersi rifiutato di “condannare” le proteste imminenti nelle residenze private dei giudici conservatori della Corte Suprema, sottolineando che tali manifestazioni sono un “crimine”.

Apparendo su “The Five” venerdì, McEnany ha indicato una domanda che Psaki ha ricevuto durante la sua ultima conferenza stampa sul fatto che l’amministrazione Biden volesse che i manifestanti “influenzassero” i giudici in modo che sostenessero Uova contro Wade.

“Il che fondamentalmente, quella domanda alla lettera è un crimine se si guarda al codice degli Stati Uniti per influenzare una giustizia protestando a casa loro”, ha detto McEnany. “La sua risposta è stata questa: ‘Non direi che il presidente ha una visione così particolare su questo’”.

“Ha dato il via libera a un crimine dal podio, ha dato il via libera a un crimine in un branco oggi”, ha aggiunto, riferendosi al 18 USC § 1507.

Ha ribadito il suo punto in un’altra apparizione in “Outnumbered” venerdì:

“Non pensavo di vedere un giorno dal podio della Casa Bianca che l’attività illegale fosse stata condonata. E non commettere errori, è quello che abbiamo sentito ieri con il rifiuto di annullare le proteste nelle case delle persone”, ha detto.

18 USC § 1507 afferma:

Chiunque, con l’intento di interferire, ostacolare o ostacolare l’amministrazione della giustizia, o con l’intento di influenzare qualsiasi giudice, giurato, testimone o ufficiale giudiziario, nell’esercizio del proprio dovere, fa picchetti o sfilate all’interno o nelle vicinanze di un edificio ospitare un tribunale degli Stati Uniti, o all’interno o nelle vicinanze di un edificio o residenza occupata o utilizzata da tale giudice, giurato, testimone o funzionario del tribunaleo con tale intento utilizza qualsiasi autocarro o dispositivo simile o ricorre a qualsiasi altra dimostrazione all’interno o vicino a tali edifici o residenze, sarà multato sotto questo titolo o imprigionato non più di un anno, o entrambi.

Psaki allo stesso modo rifiutato per pesare sulla fuga criminale del progetto di decisione SCOTUS di ribaltamento Uova contro Wade all’inizio di questa settimana, chiamando invece la questione una “distrazione” dal diritto “fondamentale” di abortire.

“Il presidente, per tutte quelle donne, uomini, altri che si sentono indignati, che si sentono spaventati, che si sentono preoccupati, li ascolta, condivide quella preoccupazione e quell’orrore che ha visto in quella bozza di parere”, ha detto giovedì Psaki.

“Quello che abbiamo anche visto… è che molti repubblicani che stanno cercando di ribaltare i diritti fondamentali di una donna cercano di fare questo sulla fuga di notizie. Non si tratta della perdita. Si tratta dell’assistenza sanitaria delle donne”, ha aggiunto.

Un gruppo di estrema sinistra chiamato “Ci ha mandato Ruth” annunciato intende protestare fuori dalle residenze private dei “sei giudici estremisti” mercoledì prossimo, pubblicando anche una mappa che indica le loro case.

“A casa dei sei giudici estremisti, tre in Virginia e tre nel Maryland. Se desideri unirti o guidare una protesta pacifica, faccelo sapere”, afferma il gruppo sul suo sito web.

Domenica al via anche le proteste più ampie presso le chiese cattoliche in tutto il Paese, soprannominato lo “sciopero della festa della mamma”, contro il progetto di decisione della Corte Suprema.


Infowars dà la risposta definitiva alla perdita di aborto SCOTUS e al panico della sinistra americana



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il giudice della Corte Suprema Clarence Thomas dice ai manifestanti che non influenzeranno la decisione finale sull’aborto


A seguito delle proteste scatenate dalla fuga di una bozza di decisione della Corte Suprema che indicava che i giudici sono pronti a ribaltare il diritto costituzionale all’aborto, venerdì il giudice Clarence Thomas ha affermato che la corte non può essere “prepotenziata”.

La fuga di notizie ha scatenato una tempesta di fuoco politica, con i sostenitori dei diritti dell’aborto che hanno organizzato manifestazioni fuori dal tribunale e in luoghi negli Stati Uniti, nonché una crisi interna al massimo organo giudiziario della nazione dove è in corso un’indagine sulla fonte della divulgazione senza precedenti .

Thomas, uno dei giudici più conservatori della corte di nove membri, ha fatto solo pochi riferimenti alle proteste per la bozza di parere trapelata mentre parlava a una conferenza giudiziaria ad Atlanta.

Come società, “stiamo diventando dipendenti dal volere risultati particolari, non vivendo con i risultati che non ci piacciono”, ha detto Thomas.

“Non possiamo essere un’istituzione che può essere costretta a darti solo i risultati che desideri. Gli eventi di inizio settimana ne sono un sintomo.’

La polizia ha circondato il cortile con alte recinzioni nere in seguito alle proteste, che sono state pacifiche.

Il tribunale ha confermato l’autenticità dell’atto ma lo ha definito preliminare. La corte dovrebbe emettere la sua sentenza sul caso entro la fine di giugno.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti dell’estrema sinistra radicale hanno in programma di “passare accanto” alle case dei giudici della Corte suprema


Un gruppo di estrema sinistra radicale sta organizzando una marcia vicino alle case dei giudici conservatori SCOTUS a seguito di una fuga di notizie che indica un probabile voto di ribaltamento Roe contro Wade.

Il gruppo Ruth Sent Us sta esortando la sinistra a “ribellarsi” contro i “sei giudici estremisti” partecipando a una “passeggiata” mercoledì prossimo.

“ANNUNCIO: Walk-by mercoledì 11 maggio 2022!” il gruppo dichiara sul loro sito web. “A casa dei sei giudici estremisti, tre in Virginia e tre nel Maryland. Se vuoi unirti o guidare una protesta pacifica, faccelo sapere”.

Una mappa interattiva di Google pubblicata dal gruppo pretende di mostrare gli indirizzi approssimativi dei sei giudici conservatori, incluso il giudice capo John Roberts, le cui presunte tendenze conservatrici sono state oggetto di esame.

Il gruppo dettaglia i suoi obiettivi sul suo sito web, affermando: “La nostra Corte Suprema estremista 6-3 emette regolarmente sentenze che danneggiano le donne, le minoranze razziali, LGBTQ + e i diritti degli immigrati. Dobbiamo alzarci per imporre la responsabilità usando una varietà di tattiche”.

@ruthsent #cucire con @babiesofsteele Walk-By mercoledì 11 maggio. Stipendi disponibili per mantelli rossi se sei a DC, MD, VA. Settimana d’azione dall’8 al 15 maggio! Con @prochoicewithheart @riseup4abortionrights #StrikeForChoice #RiseUp4Diritti di aborto #prosceltaconcuore #difensore #ruthsentus #aborto ♬ suono originale – Ruth ci ha mandato

Il gruppo promuove proteste in costumi da mantello rosso alla moda della serie immaginaria di Hulu “The Handmaid’s Tale” e afferma che stanno pianificando una “protesta pacifica”.

Anche il gruppo affermazioni i waypoint segnati sulla loro mappa non mostrano le posizioni esatte delle case dei giudici, tuttavia è stata sollevata la preoccupazione che un l’attivista radicale potrebbe ad un certo punto essere spinto alla violenza dall’imminente sentenza SCOTUS.

“Odiamo dirlo, ma qualche fanatico dell’aborto potrebbe decidere di commettere un atto di violenza per fermare una sentenza 5-4”, il giornale di Wall Street redazione ha scritto Martedì, aggiungendo: “È un pensiero terribile, ma viviamo in tempi fanatici”.

Nonostante le promesse di una protesta pacifica, la marcia è chiaramente intesa come una tattica intimidatoria intesa a fare pressione sui giudici affinché si ritirino dalle loro decisioni.

È interessante notare che l’omonimo del gruppo, il defunto giudice Ruth Bader Ginsburg, era critico nei confronti uova sostenendo che “ha interrotto un processo politico che si stava muovendo in una direzione di riforma e quindi … una divisione prolungata e rinviato una soluzione stabile della questione”, come evidenziato nell’opinione recentemente trapelata del giudice Samuel Alito.

L’Ufficio di informazione al pubblico della Corte suprema non ha immediatamente restituito la richiesta di commento di Infowars al momento della scrittura.


Antifa attacca i volontari repubblicani in Oregon



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Enorme recinzione eretta intorno alla Corte Suprema dopo la fuga di un progetto di Roe v Wade


I lavoratori hanno eretto “recinzioni alte e non scalabili” attorno alla Corte Suprema degli Stati Uniti nella tarda notte di mercoledì dopo che è trapelata una bozza di parere che avrebbe abbandonato Roe v Wade, Fox News segnalato.

All’inizio di questa settimana, Politico ha pubblicato una bozza della Corte Suprema trapelata che annullerebbe il precedente Roe v Wade che garantisce i diritti universali di aborto.

Anche uno degli autori della bozza, il giudice Samuel Alito, ha cancellato le sue apparizioni pubbliche per giovedì, senza specificare i motivi.

Anche il giudice capo John Roberts e il giudice Clarence Thomas dovrebbero pronunciare commenti per l’11° circuito giovedì e venerdì, ma non è chiaro se appariranno visti gli ultimi sviluppi.

La bozza di parere trapelata, che risale a febbraio e, secondo i giudici, non riflette necessariamente le attuali opinioni in aula, è stata pubblicata da Politico due giorni fa. Abbatterebbe Roe v Wade: una storica sentenza del 1973 che garantisce l’accesso all’aborto a livello nazionale.

La bozza trapelata ha suscitato indignazione tra molti, con la presidente della Camera dei Democratici Nancy Pelosi e il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer che hanno criticato la potenziale decisione. Uno sforzo legislativo per codificare il precedente è stato bloccato dai repubblicani del Senato.

La bozza ha anche suscitato preoccupazioni all’interno dell’amministrazione Biden, con il vicepresidente Kamala Harris che ha affermato che il ribaltamento di Roe v Wade potrebbe potenzialmente portare a “un futuro in cui il governo può interferire in [anyone’s] decisioni personali”.

Da parte sua, il presidente Joe Biden ha sottolineato che l’autenticità della bozza deve ancora essere confermata, mentre prosegue sottolineando che la sua amministrazione sostiene fortemente Roe v Wade come una pietra miliare precedente nella difesa della libertà personale.

Molti conservatori, tuttavia, hanno reagito ricordando come Biden abbia votato per abbandonare Roe v Wade durante il suo mandato al Senato. Nel 1973, l’attuale presidente disse di non credere “che una donna abbia il diritto esclusivo di dire cosa dovrebbe accadere al suo corpo”.

La bozza di parere è trapelata in mezzo a una sfilza di leggi anti-aborto in diversi stati conservatori, tra cui Texas, Florida e Kentucky.

La Corte Suprema è pronta a prendere la sua decisione finale sullo storico precedente di aborto a fine giugno o inizio luglio.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il senatore democratico Ed Markey afferma che la Corte Suprema è “illegittima”



Il senatore Ed Markey (D-MA) ha definito la Corte Suprema “illegittima” dopo che Politico ha fatto trapelare una bozza di sentenza che dettagliava i piani della corte per eliminare Roe v. Wade. Markey ha ripetutamente definito la protesta del 6 gennaio una “insurrezione”.

“Una maggioranza rubata, illegittima e di estrema destra della Corte Suprema sembra destinata a distruggere il diritto all’aborto, un diritto essenziale che protegge la salute, la sicurezza e la libertà di milioni di americani”, ha scritto Markey in un tweet. “Non ci sono altre possibilità. Dobbiamo ampliare il campo”.

Ed Markey ha ripetutamente definito chiunque metta in dubbio la validità delle elezioni del 2020 come un “insurrezionista” che deve essere perseguito. “Sarò un giurato nel processo di impeachment di Donald Trump, ma sono stato anche un testimone dell’insurrezione”, ha scritto Markey il 13 gennaio 2021. “Non abbiamo bisogno di un processo di settimane per determinare che ha commesso alto tradimento. Abbiamo visto il tradimento di Trump del suo giuramento e le azioni impeachable in diretta televisiva”.

Ed Markey non è l’unico senatore democratico a chiedere la fine dell’ostruzionismo dopo che non hanno ottenuto ciò che volevano. Numerosi senatori democratici, tra cui Bernie Sanders e Tammy Baldwin, hanno chiesto un’azione simile da quando è stata diffusa la notizia di Roe.

Anche l’imballaggio in tribunale è stato resuscitato a sinistra poiché un gran numero si è unito a Ed Markey nel chiamare “illegittime” le cose che non vanno a modo loro. Molti si sono affrettati a sottolineare che il tweet di Markey e dichiarazioni simili rappresentano una netta deviazione dalla retorica di sinistra sulle “norme democratiche” e confronti del 6 gennaio con Pearl Harborcosa comune da oltre un anno.

La bozza di parere in questione è stata scritta dal giudice Samuel Alito a febbraio. La Corte ha rifiutato di verificare il documento, secondo Fox News.

“Riteniamo che Roe e Casey debbano essere annullati”, ha scritto il giudice Samuel Alito nel documento, etichettato come “Opinion of the Court” per il caso Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization. “È tempo di dare ascolto alla Costituzione e restituire la questione dell’aborto ai rappresentanti eletti del popolo”.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Chi ha fatto trapelare il parere della Corte Suprema?



Dopo che una bozza di parere della Corte Suprema che annullava Roe v. Wade è trapelata alla stampa, la speculazione si è rivolta a chi fosse il responsabile, con richieste di arresto.

La maggioranza della corte ha deciso di votare 5-4 per ribaltare la protezione costituzionale federale del diritto all’aborto, con il giudice Samuel Alito che ha scritto: “Roe si è sbagliato in modo egregio fin dall’inizio”, oltre ad affermare: “Riteniamo che Roe e Casey debbano essere annullato”.

Con una mossa senza precedenti, l’opinione è trapelata a Politico, presumibilmente nel tentativo di creare enormi disordini sociali che avrebbero portato uno o più giudici a essere intimiditi facendogli cambiare idea.

“Ma non è una decisione vincolante della corte a meno che almeno cinque giudici non la firmino, e questo sembra un tradimento trasparente e senza precedenti da parte di una delle circa 45 persone che hanno accesso a un progetto di parere della Corte Suprema per evitare che questa decisione diventi legge spaventando i giudici moderati e tentando di far impazzire la sinistra politica”, riferisce Breitbart.

Gli esperti affermano che la Corte Suprema perderà la fiducia di una generazione di americani se la decisione verrà rinviata a causa di pressioni politiche, ma ciò non ha impedito a qualsiasi persona di sinistra arrabbiata che abbia fatto trapelare il documento tirando metaforicamente la spilla sulla granata nel tentativo di interferire democrazia.

“La fede del popolo americano nello stato di diritto verrebbe scossa se perdesse il rispetto per questa Corte come istituzione che decide casi importanti sulla base di principi, non su ‘pressioni sociali e politiche'”, afferma lo stesso documento trapelato.

“Ma non possiamo superare la portata della nostra autorità ai sensi della Costituzione e non possiamo permettere che le nostre decisioni siano influenzate da influenze estranee come la preoccupazione per la reazione del pubblico al nostro lavoro”, risponde Alito.

Le uniche persone con accesso al documento originale erano i nove giudici ei loro 36 impiegati, il che significa che è quasi certo che uno dei 36 impiegati abbia fatto trapelare il documento.

Se si considera che ogni giudice ha quattro impiegati che lavorano per loro, questo probabilmente si riduce a uno dei 16 impiegati che lavorano per i quattro giudici nominati dai Democratici.

“Il fatto che alcuni stiano elogiando questa fuga di notizie mostra quanto siamo diventati completamente vili nella nostra politica”, ha twittato l’avvocato Jonathan Turley. “Non sembra esserci alcuna regola etica o interesse istituzionale che possa resistere a questa età di rabbia”.

Altri intervistati hanno evidenziato come la fuga di notizie sia progettata per intimidire i giudici, innescando potenziali disordini civili di massa, facendoli cambiare idea.

L’autore del reato, che è già stato idolatrato come un eroe dalla sinistra, dovrebbe affrontare l’arresto immediato.

I democratici dovrebbero ora lanciare un tentativo di fare le valigie in tribunale prima di perdere il Congresso a novembre, anche se la decisione 5-4 dovrebbe essere timbrata prima di allora.

La divulgazione dell’opinione è sfacciatamente un tentativo di sovvertire quel processo, creare più caos e violenza in America e far deragliare il funzionamento costituzionale della Corte Suprema.

Ma questo non importerà affatto alla sinistra, che pensa che il loro diritto morale di uccidere i bambini superi tutte le altre preoccupazioni.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La folla si riunisce alla Corte Suprema degli Stati Uniti dopo che la perdita di una bomba rivela il possibile ribaltamento di Roe v Wade



In precedenza, Politico ha pubblicato una bozza di parere presumibilmente distribuita tra i giudici della Corte Suprema che implica che la maggioranza di loro sosteneva il ribaltamento del caso Roe v. Wade del 1973, che legalizzava l’aborto negli Stati Uniti.

Non è chiaro, tuttavia, se la bozza abbia subito modifiche da quando è stata diffusa a febbraio.

Dozzine di persone si sono radunate fuori dalla Corte Suprema degli Stati Uniti a Washington, DC, lunedì in ritardo per protestare dopo che un rapporto ha fatto trapelare una presunta bozza di un’opinione della maggioranza in cui alcuni giudici hanno convenuto che la storica decisione Roe v Wade fosse “estremamente sbagliata”.

Secondo le stime di giornalisti e testimoni oculari locali, ci sono attualmente oltre 300 persone sulla piazza, alcune delle quali portano cartelli e candele. Il filmato della folla li mostra in piedi dietro una recinzione che era stata installata poco dopo che la storia di Politico aveva mandato in onda le onde radio.

Secondo un giornalista del DC Examiner, le persone hanno iniziato a radunarsi intorno alle 22:00 ora locale e l’atmosfera generale tra coloro che si trovavano vicino all’edificio federale era “estremamente cupa e quasi silenziosa”.

Mentre più persone si sono radunate davanti all’edificio, i manifestanti avrebbero iniziato a cantare alcuni slogan, in particolare “Non torneremo indietro”, per i rapporti.

Nel frattempo, alcuni utenti dei social media hanno evidenziato che lo sviluppo ha segnato una prima volta per la panchina federale poiché mai nella storia recente è stata rilasciata al pubblico una bozza di parere.

“State tutti impazzendo per il rovesciamento di Roe”, ha detto un utente. “Sto impazzendo che per la prima volta nella storia sia trapelata una bozza di parere della corte. Questo è un territorio pericoloso e danneggia gravemente la fiducia in campo”.

Secondo Politico, è estremamente insolito che un progetto di parere in un caso della Corte suprema venga reso pubblico. Prima della pubblicazione di lunedì di una bozza di sentenza nel caso dei diritti all’aborto del Mississippi, storici della Corte Suprema, ex impiegati legali e altri osservatori della corte avrebbero detto al giornale che non riuscivano a ricordare una precedente occasione del genere.

La testata giornalistica ha pubblicato una “Prima bozza” dell'”Opinion of the Court” in Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization, una causa contro Le restrizioni del Mississippi all’aborto dopo 15 settimane.

La Corte Suprema deve ancora pronunciarsi sul caso ed è noto che le opinioni e persino i voti dei giudici sono cambiati durante il processo di redazione.

È probabile che il tribunale prenda una decisione sulla questione prima della fine del suo mandato, che dovrebbe essere tra la fine di giugno o l’inizio di luglio, secondo gli esperti dei media.

Anche prima della decisione della corte, in alcuni stati a guida repubblicana è in corso una spinta legislativa per limitare l’aborto, il più recente dei quali è l’Oklahoma.

Di conseguenza, le donne a basso reddito, secondo i critici della mossa, sopporteranno una quota sproporzionata delle misure normative.

Secondo quanto riferito, il giudice Samuel Alito, un membro della maggioranza conservatrice della corte, ha firmato la bozza.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link