Archivi tag: sulle

Un controllo di realtà sulle implicazioni del parere della Corte suprema



Ora vengono avanzate molte affermazioni sul mondo post-Roe e sull’eliminazione di diritti come il matrimonio interrazziale e l’uso di contraccettivi. La “sfilata degli orribili” sembra allungarsi di ora in ora.

Il professore di diritto costituzionale Jonathan Turley si è rivolto a Twitter per spiegare che aspetto ha esattamente un mondo post-Roe (e cosa non è):

“Ancora una volta, coloro che affermano che Dobbs annullerà la sentenza sulla contraccezione o sul matrimonio stanno ignorando il linguaggio espresso della sentenza e il fatto che questi altri diritti sono supportati da altri diritti/argomentazioni costituzionali”

Ha proseguito osservando che…

Cinque dei sei giudici della maggioranza hanno espressamente e (ripetutamente) affermato che l’opinione non è spiegabile a quei diritti ed è faccialmente distinguibile dalla loro logica.

Solo Thomas ha sollevato l’applicazione più ampia…”

È raro vedere il livello di ripetizione e chiarezza su questo punto di applicazione ad altre aree. La maggioranza ha affermato che tali confronti sono infondati poiché “l’aborto è fondamentalmente diverso, come hanno riconosciuto sia Roe che Casey”.

“I giudici rimproverano specificamente coloro che stanno spingendo questa affermazione come parte di uno sforzo “progettato per alimentare il timore infondato che la nostra decisione possa mettere in pericolo quegli altri diritti”.

“Ovviamente, i futuri tribunali possono avere punti di vista diversi, ma questi giudici non potrebbero essere più chiari sul fatto che ritengono che questa opinione sia inapplicabile a questi altri diritti.

Turley ha scritto un resoconto dettagliato sulle varie “sfilate degli orribili” quando la trascrizione trapelata è caduta per la prima volta:

La rivista New Yorker è andata in onda una copertura nel 1976 mostrando la vista della campagna dalla 9th Avenue. La mappa di Saulo Steinberg ha mostrato che la civiltà in gran parte termina al confine del New Jersey con una vasta terra desolata tra New York e l’Oceano Pacifico.

Sembra che, per alcune persone, non sia cambiato molto con quella visione dell’America.

Di recente i redattori del New York Times hanno seriamente avvertito che alcuni stati probabilmente bandirebbero il matrimonio interrazziale se Roe v. Wade fosse ribaltato: “Immaginate che ogni stato sia libero di scegliere se permettere ai neri e ai bianchi di sposarsi. Alcuni stati permetterebbero tali matrimoni; altri probabilmente non lo farebbero.

È difficile da immaginare perché è completamente falso. Nulla nella Corte Suprema è trapelato progetto di parere in Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization supporta una previsione così terribile. Al contrario, la bozza afferma espressamente che “nulla in questo parere deve essere inteso per mettere in dubbio precedenti che non riguardano l’aborto”. In effetti, un tale motivo potrebbe sorprendere la giustizia Clarence Tommasodato il suo proprio matrimonio interrazzialeo alla giustizia Amy Coney Barrettdata la sua famiglia interrazziale.

Lo scopo del commento del Times sembra essere quello di infiammare piuttosto che informare i lettori. E ciò è coerente con la posizione di politici ed esperti che hanno lanciato allarmi, anche prima della fuga di notizie, sulla necessità di riaccendere la rabbia tra gli elettori per evitare un disastro alle elezioni di medio termine. Su MSNBC, ad esempio, Rep. Madeleine Dean (D-Pa.) concordato con John Heilemann che i democratici devono “spaventare a morte [voters] e falli uscire”.

L’editoriale del Times ne fa parte una “sfilata degli orribili” che sta diventando sempre più grottesca nelle sue affermazioni esagerate. di MSNBC Andrea Mitchell e l’ex procuratore generale Clinton Eric Titolare aveva un discussione assurda di come se Roe va giù, Brown v. Board of Education potrebbe essere il prossimo. Host “The ReidOut” di MSNBC Gioia Reid ha detto falsamente al suo pubblico che la decisione “potrebbe applicarsi a quasi tutto” non solo nel proibire il matrimonio interrazziale, ma nel ribaltare la decisione Brown.

Un apocalittico paesaggio infernale post-Roe può essere un’immagine motivante, ma solo nella misura in cui è credibile.Il problema è che le affermazioni sono svincolate sia dalla realtà giuridica che da quella politica. Considera tre di queste affermazioni sul matrimonio interrazziale, la contraccezione e il matrimonio tra persone dello stesso sesso:

Matrimonio interrazziale

Insieme a sondaggi che mostrano che il 94 per cento degli americani sostiene il matrimonio interrazzialei redattori del Times non si preoccupano di nominare gli stati che sono in gran parte composti dal restante 6 per cento.

L’affermazione è ancor meno credibile giuridicamente che politicamente. Il caso principale sul matrimonio interrazziale, Amare contro Virginia, si basava su diversi motivi costituzionali e non sarebbe stato smentito dal presente parere. Sebbene la corte abbia discusso il diritto al matrimonio del giusto processo, è stato principalmente emesso per motivi di uguale protezione a causa della classificazione razziale intrinseca. L’allora Presidente della Corte Suprema Earl Warren scrisse: “Lo scopo chiaro e centrale del Quattordicesimo Emendamento era quello di eliminare tutte le fonti ufficiali di discriminazione razziale negli Stati Uniti da parte dello Stato… Non vi può essere dubbio che limitare la libertà di sposarsi esclusivamente a causa delle classificazioni razziali violi il significato centrale della clausola sulla parità di protezione”.

Niente di tutto ciò, tuttavia, dissuade alcuni esperti dal mantenere viva la paura che i matrimoni interrazziali possano presto essere criminalizzati. Come ha dichiarato il conduttore notturno della ABC Jimmy Kimmel: “Verranno per il matrimonio tra persone dello stesso sesso, verranno per il matrimonio interrazziale, metteranno fuori legge quel burro di arachidi che viene fornito con la gelatina nello stesso barattolo”.

Potrebbe essere una buona linea comica, ma questa e altre affermazioni simili non hanno senso costituzionale. Non c’è motivo di credere che i matrimoni interrazziali sarebbero stati banditi in un mondo post-Roe.

Contraccezione

Le grida d’allarme riguardano altre aree espressamente affrontate nella bozza di parere in quanto non interessate dalla sua analisi. Ad esempio, molti critici affermano che la contraccezione potrebbe presto essere messa al bando anche se la bozza del tribunale respinge specificamente tali affermazioni: “di uova i difensori definiscono il diritto all’aborto come simile ai diritti riconosciuti nelle decisioni passate riguardanti questioni come i rapporti sessuali intimi, la contraccezione e il matrimonio, ma l’aborto è fondamentalmente diverso, come hanno riconosciuto sia Roe che Casey.

È vero che alcuni attivisti hanno cercato di mettere fuori legge gli IUD e il Piano B prescrizioni come “inducenti l’aborto”. Tuttavia, a parte il fatto che il progetto di parere distingue espressamente i casi di contraccezione, non vi è alcuna base per suggerire che il tribunale eliminerebbe qualsiasi parvenza di protezione della privacy personale e dell’intimità ai sensi della Costituzione. Tale trasformazione radicale della vita privata degli americani comporterebbe la riduzione di una miriade di altri diritti, inclusa la parità di protezione. Inoltre, vi sarebbero notevoli ostacoli pratici a tali divieti nel prevenire la disponibilità interstatale di contraccettivi.

Il sondaggio su questo tema è ancora più sbilenco. Mentre il il pubblico rimane favorevole dei limiti all’aborto, circa l’83 per cento di supporto alla disponibilità di contraccettivi. Solo il 6% è favorevole a rendere illegale la contraccezione.

Matrimonio omosessuale

Nel 2015, la corte ha votato 5-4 per annullare il divieto di matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il fondamento specifico della corte per questo diritto ha continuato a essere oggetto di controversie. Anche alcuni di noi che da tempo sostenevano il matrimonio tra persone dello stesso sesso ha sollevato preoccupazioni all’epoca sulla dipendenza dal giudice Anthony Kennedy nella sua decisione sul “diritto alla dignità”.

Ancora una volta, tuttavia, la corte in questo progetto di parere distingue l’aborto da altre aree in quanto implica pretese di una “vita umana non nata”. Nulla in questa opinione avalla il divieto di unioni omosessuali.

Tuttavia, anche prima che questo progetto di parere fosse trapelato, c’erano richieste di a fondazione meglio articolata rispetto a quello esposto in Obergefell v. Hodges. Come per il matrimonio interrazziale, molti di noi hanno sostenuto un fondamento di uguaglianza di protezione per il diritto.

Mettendo da parte questo, la politica su questo tema è cambiata radicalmente nell’ultimo decennio. I sondaggi mostrano che il 70 per cento degli americani sostiene il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Le uova non sono la base per tutti questi diritti e la sua base è stata a lungo dibattuta. Tuttavia, ha dichiarato l’editorialista Maureen Dowd che “la bozza di parere antidiluviano è la più grande vittoria dei puritani da quando hanno espulso Roger Williams dalla colonia della baia del Massachusetts”.

Tali affermazioni, tuttavia, ignorano che la base della decisione originaria è stata messa in discussione anche dai liberali. Laurence Tribe, professore di diritto di Harvard ha scritto che “una delle cose più curiose di Roe è che, dietro la sua stessa cortina di fumo verbale, il giudizio sostanziale su cui si basa non si trova da nessuna parte”. Almeno alcuni dei giudici della corte nutrono chiaramente molti degli stessi dubbi sulla base di Roe nella Costituzione.

C’è un ampio motivo per i sostenitori dell’aborto di organizzarsi per la perdita di Roe. Tuttavia, quelle affermazioni sono minate solo da una parata di orribili che lascia dietro di sé sia ​​la giurisprudenza che la credibilità.

Un cinico potrebbe chiedersi se i leader democratici al Congresso vogliano davvero preservare lo status quo di Roe. Dopotutto, la loro recente proposta di codificazione di Roe è andata oltre la bozza di decisione, cosa che la dirigenza sapeva sarebbe stata perde voti critici al Senato – ma che potrebbe fornire quello che sperano sarà un potente grido di battaglia per le elezioni di medio termine.

E infine no, i giudici non hanno commesso falsa testimonianza durante le udienze di conferma:



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden chiede al presidente di BlackRock di fornire consulenza al Dipartimento di Stato sulle politiche cinesi


La nuova scelta dell’amministrazione Biden per consigliare il Dipartimento di Stato sulla “competizione strategica” con Pechino presiede BlackRock, un think tank sugli investimenti che ha esortato gli azionisti a investire pesantemente in Cina.

Il segretario di Stato Antony Blinken selezionato Venerdì, il presidente del BlackRock Investment Institute Tom Donilon co-presiederà il Foreign Affairs Policy Board, che fornirà “consigli, feedback e prospettive” al Dipartimento di Stato su “sicurezza informatica e tecnologie emergenti, clima ed energia, economia internazionale, salute globale, e concorrenza strategica con la Repubblica popolare cinese”.

Donilon è stato in precedenza consigliere per la sicurezza nazionale dell’amministrazione Obama dal 2010 al 2013.

Ma la scelta di Blinken rappresenta un chiaro conflitto di interessi perché BlackRock ha espressamente affermato che la “competizione strategica” con la Cina è dannosa per gli affari.

“Anche la concorrenza strategica tra Stati Uniti e Cina e le conseguenti tensioni hanno contribuito all’incertezza nel panorama geopolitico e normativo”, si legge nell’ultimo relazione annuale.

In altre parole, le politiche del Dipartimento di Stato sulla “competizione strategica” con la Cina saranno ora consigliate da un leader di una società che ha attivamente scoraggiato la “competizione strategica” con la Cina.

A settembre, BlackRock è diventata la prima società americana in assoluto ad aprire un fondo comune di investimento in Cina.

In effetti, BlackRock ha esortato gli azionisti a investire maggiormente in Cina, arrivando persino a investire in società di sorveglianza cinesi sanzionate come Hikvision e iFlytek, che erano nella lista nera nel 2019 dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti per i collegamenti con l’esercito cinese.

Secondo per il Dipartimento del Commercio, Hikvision e iFlytek sono due delle 28 società “che sono state implicate in violazioni e abusi dei diritti umani nella campagna cinese contro gli uiguri e altre minoranze etniche prevalentemente musulmane nella regione autonoma uigura dello Xinjiang (XUAR)”.

Le mosse sono così palesemente in contrasto con la sicurezza nazionale degli Stati Uniti che persino il miliardario di sinistra George Soros condannato Gli investimenti di BlackRock in Cina come “tragico errore” nel 2021.

“L’iniziativa BlackRock mette in pericolo gli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e di altre democrazie perché il denaro investito in Cina aiuterà a sostenere il regime del presidente Xi, che è repressivo in patria e aggressivo all’estero”, ha scritto Soros nel giornale di Wall Street.

In particolare, il Dipartimento di Stato dice gli incontri con il Foreign Affairs Policy Board sono chiusi al pubblico a causa di “discussioni su argomenti e materiali sensibili e spesso classificati”.

L’ex consigliere di Trump Stephen Miller ha definito la mossa del Dipartimento di Stato “profondamente scandalosa” e ha chiesto al GOP di indagare sull’amministrazione Biden se dovesse riprendere la maggioranza dopo il midterm.

“Questo è profondamente scandaloso e mostra esattamente come funziona la palude: il grande governo si prende cura della grande finanza e poi, quando lo staff del governo se ne va, la grande finanza si prende cura di loro in cambio”, ha twittato Miller mercoledì. “Se il GOP ottiene la maggioranza, deve indagare sui rapporti di amministrazione con Blackrock e Cina”.

Faro libero H/t Washington


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Il presidente di BlackRock chiama gli americani “titolati” per aver voluto negozi di alimentari pieni di cibo



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Hillary Clinton avverte la sinistra che concentrarsi sulle questioni transgender non è una strategia vincente per le elezioni


L’ex candidata alla presidenza Hillary Clinton ha avvertito la sinistra che dovrebbero abbandonare il transgenderismo come questione politica centrale se vogliono vincere le elezioni future.

La Clinton ha fatto i commenti durante un’intervista al Financial Times quando le è stato chiesto: “I democratici sembrano fare di tutto per perdere le elezioni sollevando le cause degli attivisti, in particolare il dibattito sui transgender, che sono rilevanti solo per una piccola minoranza. Che senso ha dipingere JK Rowling come un fascista?”

L’ex Segretario di Stato ha affermato che tali questioni servivano da distrazione alla priorità di avere successo alle urne.

“Siamo sul precipizio di perdere la nostra democrazia e tutto ciò che interessa a tutti gli altri finisce fuori dalla finestra”, ha detto Clinton.

“Senti, la cosa più importante è vincere le prossime elezioni. L’alternativa è così spaventosa che tutto ciò che non ti aiuta a vincere non dovrebbe essere una priorità”, ha aggiunto.

Le osservazioni di Clinton fanno eco a precedenti commenti fatti lo scorso anno sulla stessa questione.

“Penso che sia il momento di riflettere attentamente su ciò che vince le elezioni, e non solo nei distretti blu profondo dove vinceranno un democratico e un democratico liberale, o il cosiddetto democratico progressista”, ha detto Clinton al volta. “Capisco perché le persone vogliono discutere per le loro priorità. Questo è ciò per cui credono di essere stati eletti”.

Lo stratega democratico James Carville ha anche accusato la vittoria del repubblicano Glenn Youngkin lo scorso anno dell’ossessione della sinistra per la politica dell’identità.

“Quello che è andato storto è solo una stupida veglia”, ha detto Carville.

“È davvero – ha un effetto repressivo in tutto il paese sui Democratici. Alcune di queste persone hanno bisogno di andare in un centro di disintossicazione “svegliato” o qualcosa del genere”, ha aggiunto.

L’ex presidente Barack Obama ha inviato un simile avvertimento nel 2019 quando ha affermato che la “veglia” non era una forma di attivismo di successo.

“Questa idea di purezza e non sei mai compromesso e sei sempre politicamente sveglia e tutta quella roba, dovresti superarla rapidamente”, ha detto Obama.

L’anno scorso anche Obama disse quella cultura dell’annullamento era andata troppo oltre.

“Non ci aspettiamo che tutti correggano politicamente tutto il tempo”, ha detto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

RINO Dan Crenshaw ha criticato le leggi sulle armi da bandiera rossa e i collegamenti WEF


Il rappresentante del RINO Dan Crenshaw (Texas) è stato etichettato come “Eyepatch McCain” dall’attivista comico Alex Stein alla convention del GOP del Texas sul finanziamento degli aiuti all’Ucraina, sulle leggi sulle armi da bandiera rossa e sul suo legame con il World Economic Forum.

Stein è stato invaso dalla sicurezza di Crenshaw sabato dopo aver definito il Texas RINO un “globalista” e un “RINO”.

“Benda sull’occhio McCain!” Stein gridò a Crenshaw. “Sei un RINO. Sei un globalista!”

Gli attivisti Alex Rosen e Cassady Campbell hanno anche tentato di chiedere al membro del Congresso ciclottico il suo sostegno per l’invio di 40 miliardi di dollari in Ucraina e i suoi legami con il WEF.

Crenshaw è stato uno dei 127 giovani leader globali del WEF nel 2019, ma il sito Web del WEF ha cancellato la pagina dei partecipanti. Un archiviato lo screenshot è disponibile di seguito:

Crenshaw ha risposto su Twitter: “Questo è quello che succede quando piace ai ragazzini arrabbiati @alexstein99 non crescere e non riesco a trovare ragazze…”

Stein ha risposto: “Dan, sono 2 piedi più alto di te… lol”.

Sito web di sinistra Mediaite ha sostenuto Stein ha aggredito Crenshaw, ma il video disponibile mostra la sicurezza di Crenshaw che si avvicina a Stein e ad altri con lui.

Questo arriva il giorno dopo che il senatore John Cornyn (R-Texas) è stato fischiato alla convention per aver sostenuto le leggi sulle armi con bandiera rossa.

Eyepatch McCain è un riferimento al defunto senatore John McCain, uno dei RINO più prolifici al Senato che non ha mai esitato a chiedere più guerre e restrizioni ai diritti costituzionali.

Questo incidente è solo un’ulteriore prova del fatto che la base repubblicana si sta rivoltando contro la fazione RINO del GOP per aver tradito i valori conservatori e aver aderito alle iniziative democratiche.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

I democratici vedono il “compromesso” del controllo delle armi come un semaforo verde per ulteriori restrizioni



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I falsi conservatori sostengono le leggi sulle armi da bandiera rossa


Una manciata di senatori repubblicani si è recentemente pronunciata a favore di una legislazione bipartisan sul controllo delle armi che rafforzerebbe o nazionalizzerebbe le leggi della bandiera rossa.

I collaudati RINO Mitch McConnell e Mitt Romney guidano il gruppo nelle richieste di un “compromesso” con i Democratici anti-armi dopo citando un sondaggio durante una riunione del GOP che suggerisce che oltre il 79% delle famiglie proprietarie di armi sostiene l’uso delle misure della bandiera rossa.

Il sondaggio specifico non è stato rivelato al pubblico e i suoi parametri sono sconosciuti, ma segue uno schema di numeri contrastanti – Alcuni suggeriscono Sostegno repubblicano perché le nuove leggi sul controllo delle armi sono cadute, mentre altri affermano che c’è stato un drammatico aumento del sostegno repubblicano.

L’ultima campagna per il controllo delle armi ha comportato un’attenzione laser in particolare alle leggi della bandiera rossa, e i conservatori sono stati presi di mira in modo aggressivo dalla propaganda che omette alcune verità su come funzionano effettivamente tali leggi. La maggior parte dei sondaggi chiede se i partecipanti “vogliono leggi per tenere le armi lontane dalle mani dei malati di mente”. Se dici di sì, i sondaggi ti etichettano come sostenitore delle leggi Red Flag per impostazione predefinita. Ma questo non è ciò che le leggi Red Flag realizzano e i dettagli sono accuratamente tralasciati.

Le leggi esistono già che negano l’acquisto di armi ai malati di mente, e questo è stato a lungo parte del processo di controllo dei precedenti. Il requisito è che la persona sia stata ricoverata involontariamente in un ospedale psichiatrico e sia stata giudicata mentalmente difettosa da un tribunale. In altre parole, devi essere DIMOSTRATO mentalmente instabile in tribunale per farti togliere i diritti sulle armi. Ciò che le leggi Red Flag distruggono è il diritto a questo giusto processo.

Le leggi Red Flag sono già attive in alcuni stati e le leggi a livello federale probabilmente si estenderebbero alle restrizioni statali esistenti. Nella maggior parte dei casi le leggi Red Flag consentono di togliere i diritti sulle armi a un individuo sulla base esclusivamente delle accuse mosse da persone vicine alla vittima. Se viene denunciato alla polizia che POTRESTI essere un pericolo per te stesso e per gli altri, la polizia può ottenere un’ingiunzione del tribunale che consente loro di sequestrare immediatamente le tue armi da fuoco. Quindi, sta a te dimostrare in qualche modo che non sei pazzo per riavere le tue armi da fuoco.

In alcune legislazioni, le autorità locali possono anche sequestrare le tue armi di propria iniziativa senza che un testimone vicino a te faccia un’accusa. È essenzialmente un autoritarismo “pre-crimine”, perché rende legale per il governo accettare i tuoi diritti sulla base di dicerie piuttosto che di prove e sulla base dei crimini che potresti commettere piuttosto che dei crimini che hai commesso. Questo è già successo in numerose occasioni come lo sono i cittadini americani di fronte a false accuse che hanno portato a lunghe battaglie giudiziarie solo per riavere le loro proprietà.

La grande truffa è che alcuni leader del GOP (falsi conservatori) stanno sostenendo che dobbiamo sostenere le leggi della bandiera rossa perché ci aiuteranno a salvarci da un controllo più espansivo delle armi o da divieti lungo la strada (tieni presente che c’erano anche una manciata di politici del GOP detto questo, dovremmo sostenere le leggi sui passaporti dei vaccini covid). In realtà, le leggi Red Flag sono ciò che l’establishment ha sempre voluto; sono il cavallo di Troia perfetto per minare le protezioni costituzionali. Tutto quello che devono fare è dichiararti malato di mente e un pericolo, per qualsiasi motivo lo ritenga opportuno, e ora hanno la possibilità di fare irruzione nella tua casa e confiscare la tua proprietà.

Immagina la quantità di abusi che le leggi Red Flag rendono possibile? Forse al tuo vicino di sinistra non piaci te e la tua bandiera MAGA? Forse la tua ex moglie è vendicativa e vuole farti del male? Forse alle autorità locali non piace la tua politica o hai fatto qualcosa che ostacola un’agenda?

Ricorda quando era il governo federale raccogliere dati sui genitori chi ha parlato alle riunioni del consiglio scolastico contro la propaganda della teoria della razza critica nelle aule? Questa raccolta di dati è stata effettuata in base alle disposizioni sul terrorismo interno. Ora immagina un paese in cui i federali o il governo locale possono agire su questi dossier e punire i genitori come terroristi “potenzialmente pericolosi” o “teorici della cospirazione” mentalmente instabili.

Questo è uno scenario che diventerà realtà se le leggi Red Flag saranno ampiamente accettate o applicate a livello federale. Questo è il motivo per cui i sostenitori dei diritti delle armi non possono più scendere a compromessi su nulla in nessuna circostanza. Le leggi esistenti e i controlli dei precedenti riguardano già questi problemi e se una persona è mentalmente instabile, dovrebbe essere provata come tale in un tribunale prima che i suoi diritti vengano revocati. Questa è la legge secondo la Costituzione e le disposizioni di Red Flag sono una completa violazione della legge.

Se sostieni le leggi Red Flag, allora sei ostile alla Carta dei diritti e al 2° emendamento. E ‘così semplice.

Accuse e dicerie sono irrilevanti. E gli atti di criminalità armata sono irrilevanti per i diritti delle persone che non hanno fatto nulla di male. L’autore che ha commesso un omicidio di massa in Texas, Salvador Ramos, è già stato punito. Lui è morto. Ma gli elitari del controllo delle armi vogliono la possibilità di punire tutti gli altri per i crimini che ha commesso. Vogliono sfruttare la morte di vittime innocenti per ottenere più potere su altri proprietari di armi innocenti e probabilmente sui loro nemici politici. Questo è inaccettabile e le leggi Red Flag sono inaccettabili. Nessun compromesso può essere dato a queste persone.


Le carenze globali sono qui! Preparati oggi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il governatore di New York approva nuove leggi sulle armi che richiedono permessi e vietano le armature


Il governatore di New York Kathy Hochul ha una lunga storia di autoritarismo.

Lo stesso governatore che ha imposto un’inutile e blocco inefficace del suo stato per due anni e ha sostenuto che chiunque si rifiuti di sottoporsi ai vaccini covid sperimentali mRNA e ai passaporti vax se ne andrà contro “la volontà di Dio” ora sta affermando nuove leggi che rendono illegale il possesso di fucili senza permessi e che vietano l’armatura a protezione della vita.

Nuove leggi aumentano anche l’età legale per possedere un’arma da fuoco a 21 anni ed espandono le regole esistenti della bandiera rossa. Ciò consente a tutti gli operatori sanitari di presentare “ordini di rischio” e richiede alla polizia di dare seguito a tutte le accuse di minaccia, potenzialmente confiscando le armi di una persona per sentito dire e senza un giusto processo.

La natura incostituzionale di tali leggi non è una questione nuova nello stato di New York. Il Safe Act e numerose altre leggi applicate nel secolo scorso a New York sono in attesa di revisione da parte della Corte Suprema quest’anno con le violazioni dilaganti della Carta dei diritti e del 2° emendamento che entrano in discussione. Sotto la guida politica di Hochul, lo stato è diventato uno dei più restrittivi del paese.

Le politiche draconiane dello stato hanno chiaramente contribuito al fatto che ora guida gli Stati Uniti nella perdita di popolazione. Dal 2020 in poi NY ha dovuto affrontare un esodo di massa di cittadini che citano la tirannia medica, la burocrazia e la tassazione come ragioni principali per andarsene. Solo nel 2021, Manhattan ha perso circa il 7% della sua popolazione, il più alto di qualsiasi contea in America.

New York ha anche sofferto del ritorno economico più lento negli Stati Uniti dopo la follia del blocco covid. È ancora mancano oltre 450.000 posti di lavoro dai livelli pre-pandemia mentre il resto della nazione si è completamente ripreso (stati rossi soprattutto).

Il governatore Hochul sembra ignorare completamente la connessione tra la crescente instabilità economica e anche la criminalità, mentre preferisce incolpare l’esistenza delle armi come problema centrale. A marzo, New York ha visto i tassi di criminalità aumentano del 36% nel complesso rispetto allo scorso anno, e questo si aggiunge ai crescenti tassi di criminalità dall’inizio della pandemia nel 2020.

Con l’aumento della criminalità e delle difficoltà finanziarie a New York, lo stato si sta muovendo per rendere l’autodifesa una prospettiva molto più difficile. I permessi sulle armi trasformano un diritto costituzionale in un privilegio concesso dal governo che possono togliere ogni volta che vogliono. Inoltre, l’armatura, un prodotto con capacità puramente difensive, è ora per lo più illegale per chiunque sia al di fuori di una “professione ammissibile” (forze dell’ordine). Tuttavia, è interessante notare che alcune piastre balistiche, comprese quelle usate dal tiratore del negozio di alimentari Buffalo sono ancora legali. Ciò è probabilmente dovuto a una svista causata dalla mancanza di comprensione dell’attrezzatura vietata; un problema molto comune tra i democratici.

In genere, la legislazione anti-2° emendamento viene testata in stati come New York e la California prima di diffondersi in altri stati blu. Viene quindi tentato a livello federale; anche se fortunatamente questo finisce spesso con un fallimento.

Il satanismo ha spiegato, chiaro e semplice . . .

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il proprietario di una pistola nera distrugge la conduttrice Joy Behar dopo aver affermato che “le leggi sulle armi cambieranno una volta che i neri avranno le pistole”



Il leader di un’organizzazione per i diritti delle armi nere ha contestato i commenti “razzisti” fatti da Joy Behar, co-conduttrice di ABC/Disney, in The View, in cui ha suggerito che i proprietari di armi temono i neri che possiedono armi da fuoco.

“Una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno – Credimi”, ha detto Behar al co-conduttore ospite Lindsey Granger, che sosteneva che non tutti i proprietari di AR-15 sono pazzi pazzi.

Behar è stata respinta da Maj Toure, il fondatore dell’organizzazione Black Guns Matter che offre lezioni gratuite sulla sicurezza delle armi da fuoco e formazione ai neri in ambienti ad alto tasso di criminalità, che ha definito i suoi commenti “razzisti, ignoranti e male informati”.

“Innanzitutto è ignorante, non è corretto, è basato sulla razza ed è completamente insensibile e disgustoso”, ha detto Toure in un video di risposta.

“Insinuare che i neri in America – che hanno combattuto in ogni singola guerra per questa nazione, per la nostra grande nazione – non hanno armi da fuoco è un errore freudiano di una pratica molto razzista… e quella pratica è il controllo delle armi – tutto il controllo delle armi è razzista”, ha detto Toure.

“Il controllo delle armi in America è stato avviato per impedire ai neri di avere i mezzi per difendere la propria vita”.

Toure ha continuato sottolineando che il suo gruppo sta attualmente addestrando i neri a Filadelfia sul possesso sicuro e responsabile di armi da fuoco, e ha sottolineato che ciò è “in linea con la ricca tradizione e storia che i neri americani hanno avuto riguardo alle armi da fuoco: proteggersi dai bianchi klansmen, parti corrotte del governo, le Pantere Nere che proteggono la loro comunità, e così via e così via.

Il fondatore di Black Guns Matter ha continuato a sfidare The View a farlo discutere della questione.

“Invito una sfida a The View e ABC per avere qualcuno come me o me stesso a discutere di quanto fossero sbagliate, offensive, irrispettose … e semplicemente ignoranti quelle affermazioni”, ha detto.

“Penso anche che sia importante notare che quando Whoopi Goldberg ha rilasciato alcune dichiarazioni, è stata immediatamente sospesa”, ha aggiunto.

“Queste affermazioni sono irrispettose nei confronti dell’America nera, irrispettose nei confronti dei veterani, in particolare dei veterani neri, e irrispettose dell’unità che vorremmo vedere in America”.

I commenti di Behar sono stati anche ampiamente derisi sui social media, dove il sentimento generale dei conservatori era che i proprietari di armi neri sarebbero effettivamente positivi per la società.


Il Congresso approva un disegno di legge sul controllo delle armi che non avrebbe impedito sparatorie di massa



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Joy Behar affronta il ridicolo per aver detto “Una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno”


La conduttrice di View Joy Behar è stata ridicolizzata per aver affermato nel suo programma: “Una volta che i neri avranno armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno”.

Behar ha fatto i commenti lo stesso giorno in cui i Democratici alla Camera hanno approvato un disegno di legge radicale sul controllo delle armi che aumenterebbe l’età in cui i semiautomatici possono essere acquistati da 18 a 21 anni, anche se la legislazione è quasi certa che fallirà.

L’ospite stava rispondendo al suo collega nero affermando che “La maggior parte dei proprietari di AR-15 sono ex militari … quindi è tutto ciò che sto dicendo è che non sono solo pazzi”.

“Ecco il fatto, una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno, fidati di me”, ha risposto Behar.

Perché come tutti sanno, i neri in America non usano mai le armi!

Alcune persone hanno risposto ripubblicando un recente video fuori New Orleans che mostra una pletora di giovani neri che sfoggiano le loro armi, compresi gli AR-15.

“Non è stata a Chicago ultimamente, vero”, ha scherzato un altro intervistato.

“Farò solo un’ipotesi plausibile e dirò che non sei mai stato a Chicago. È una città bella e sicura”, ha aggiunto un altro.

Un altro intervistato ha pubblicato un promemoria su chi c’era dietro una serie di recenti sparatorie di massa.

Un altro ha evidenziato come “il possesso di armi nere è uno dei dati demografici in più rapida crescita”.

Un altro ha ricordato a Behar che i maschi neri erano ampiamente sovrarappresentati nelle morti per omicidio negli Stati Uniti.

Forse Behar avrebbe dovuto semplicemente tenere la bocca chiusa.

Nel frattempo, Salon è stato costretto a cambiare il seguente titolo dopo le affermazioni di razzismo.

Bene, questo è imbarazzante.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Svelati indizi sulle origini di Giove


Un team internazionale di astronomi, guidato da Yamila Miguel (SRON/Leiden Observatory), ha scoperto che l’involucro gassoso di Giove non ha una distribuzione omogenea.

La parte interna ha più metalli delle parti esterne, per un totale compreso tra 11 e 30 masse terrestri, il che significa il 3–9% della massa totale di Giove.

Questa è una metallicità sufficientemente alta per concludere che i corpi di dimensioni chilometriche, i planetesimi, devono aver avuto un ruolo nella formazione di Giove.

Sarà pubblicato l’8 giugno a Astronomia e astrofisica.

Quando la missione spaziale Juno della NASA è arrivata su Giove nel 2016, abbiamo intravisto la straordinaria bellezza del pianeta più grande del nostro sistema solare.

Oltre alla famosa Grande Macchia Rossa, Giove risulta essere disseminato di uragani, che gli conferiscono quasi l’aspetto e la mistica di un dipinto di Van Gogh.

L’involucro del pianeta al di sotto del sottile strato visibile, tuttavia, non è immediatamente evidente.

Tuttavia, Giunone è in grado di dipingerci un’immagine percependo il spinta gravitazionale sopra diverse posizioni su Giove.

Questo fornisce agli astronomi informazioni sulla composizione dell’interno, che non è come quella che vediamo in superficie.

Un team internazionale di astronomi, guidato da Yamila Miguel (SRON/Osservatorio di Leiden), ha ora scoperto che il involucro gassoso non è così omogeneo e ben mescolato come si pensava in precedenza.

Invece ha una maggiore contrazione dei metalli – elementi più pesanti dell’idrogeno e dell’elio – verso il centro del pianeta.

Per raggiungere le proprie conclusioni, il team ha costruito una serie di modelli teorici che aderiscono ai vincoli osservativi misurati da Giunone.

Il team ha studiato la distribuzione dei metalli perché fornisce loro informazioni su come si è formato Giove.

I metalli risultano non essere distribuiti omogeneamente su tutta la busta, con più nella parte interna che nelle parti esterne.

Il totale ammonta a un valore compreso tra 11 e 30 masse terrestri di metalli.

Miguel: “Esistono due meccanismi affinché un gigante gassoso come Giove acquisisca metalli durante la sua formazione: attraverso l’accrescimento di piccoli ciottoli o planetesimi più grandi. Sappiamo che una volta che un pianeta piccolo è abbastanza grande, inizia a espellere i ciottoli. La ricchezza di metalli all’interno di Giove che vediamo ora è impossibile da raggiungere prima. Quindi possiamo escludere lo scenario con solo ciottoli come solidi durante la formazione di Giove. I planetesimi sono troppo grandi per essere bloccati, quindi devono aver avuto un ruolo”.

La scoperta che la parte interna della busta ne ha di più elementi pesanti rispetto alla parte esterna, significa che l’abbondanza diminuisce verso l’esterno con un gradiente, invece di una miscelazione omogenea attraverso l’involucro.

“In precedenza, pensavamo che Giove avesse la convezione, come l’acqua bollente, il che lo rendeva completamente miscelato”, afferma Miguel. “Ma la nostra scoperta mostra in modo diverso.”

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I principali sindacati esortano l’amministratore di Biden a non allentare le tariffe sulle merci cinesi


Secondo quanto riferito, i principali sindacati statunitensi hanno fatto pressioni affinché l’amministrazione Biden non allentasse le tariffe sulle merci cinesi, una mossa che Washington vede come qualcosa che dovrebbe aiutare a contenere l’aumento vertiginoso dell’inflazione in America.

In una lettera ufficiale all’Ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti che è stata vista lunedì dal notiziario Axios, i leader dei sindacati hanno chiesto l’estensione di tutte le tariffe della Sezione 301 riguardanti la Cina.

“Il nostro governo deve agire nell’interesse nazionale per rafforzare la nostra economia per il futuro”, si legge nella lettera, firmata da Thomas Conway, presidente del Comitato consultivo del lavoro per i negoziati commerciali e la politica commerciale.

Il documento arriva dopo che il segretario al Commercio degli Stati Uniti Gina Raimondo ha dichiarato alla CNN domenica che l’amministrazione Biden sta valutando l’idea di allentare le tariffe su alcuni prodotti cinesi nel tentativo di contenere l’inflazione negli Stati Uniti, dove ha raggiunto il massimo da 40 anni a marzo e dovrebbe aumentare nei prossimi mesi.

“Lo stiamo guardando. In effetti, il presidente ci ha chiesto nella sua squadra di analizzarlo. E quindi siamo in procinto di farlo per lui e dovrà prendere questa decisione”, ha detto quando le è stato chiesto se le tariffe sui prodotti cinesi sarebbero state allentate.

Secondo il segretario, l’amministrazione Biden ha deciso di mantenere alcune delle tariffe per acciaio e alluminio per proteggere i lavoratori e l’industria americani come una “questione di sicurezza nazionale”. Tuttavia, ha aggiunto, ci sono prodotti, come articoli per la casa, biciclette e così via, dove l’abbassamento delle tasse sembra ragionevole.

Le osservazioni hanno seguito i rivenditori che hanno esortato Biden ad aumentare le tariffe in mezzo a un significativo aumento dei prezzi per fermare l’inflazione da record negli Stati Uniti, dove ha raggiunto il massimo da 40 anni a marzo e dovrebbe aumentare nei prossimi mesi.

“I consumatori e le imprese continuano a sentire il dolore dell’aumento dei prezzi su tutta la linea, dai beni e servizi di uso quotidiano all’affitto, generi alimentari e gas”, ha scritto il presidente della National Retail Federation Matthew Shay in una lettera a Biden a maggio.

La segretaria del Tesoro Janet Yellen, da parte sua, ha recentemente ammesso di aver sbagliato nelle sue valutazioni sull’andamento dell’inflazione nel marzo 2021, quando aveva previsto che il picco dell’inflazione negli Stati Uniti fosse “transitorio” e spinto dalla ripresa economica dopo la pandemia di COVID-19 e blocchi.

Sempre a maggio, il presidente Biden ha lanciato il nuovo piano in tre parti di Washington per affrontare i livelli di inflazione nel suo editoriale per il Wall Street Journal (WSJ), descrivendo la questione come la sua “massima priorità economica”.

Il progetto, che esortava principalmente la Federal Reserve e il Congresso ad affrontare la questione, è stato criticato come poco brillante dai membri del partito di Biden. Il democratico alla Camera Ro Khanna, da parte sua, ha sottolineato di sostenere “gli sforzi del presidente” per contrastare l’inflazione, ma che l’amministrazione Biden ha bisogno di “una visione più audace e un’azione più rapida”.

Il satanismo ha spiegato, chiaro e semplice . . .

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le leggi sulle armi da bandiera rossa sono “incostituzionali”


Il rappresentante Steve Scalise (R-La.) ha affermato che le leggi sulle armi da bandiera rossa sono “incostituzionali” e non affrontano i problemi alla radice legati alla violenza armata.

Scalise si è unito a “Fox News Sunday” per spiegare che le leggi bandiera rossa, che sono state attuate in 19 stati, sono incostituzionali perché violano il Secondo Emendamento quando un tribunale sequestra unilateralmente armi da fuoco a un individuo considerato una minaccia.

“Sono letteralmente entrati in casa tua e ti hanno portato via la pistola senza che tu sapessi nemmeno che c’era una sorta di procedimento in cui qualcuno ha detto: ‘Oh, penso che quella pistola potrebbe essere una minaccia’”, ha detto il legislatore. “Forse qualcuno ha pensato che togliere una pistola a un diciannovenne avrebbe risolto un problema. Sembra essere incostituzionale”, ha detto Scalise al conduttore John Roberts domenica.

“Concentrati sulla causa principale del problema”, ha continuato Scalise. “Qualsiasi reazione viscerale immediata dei Democratici a Washington è di perseguire i diritti dei proprietari di armi in America: cittadini rispettosi della legge che usano le armi per difendersi”.

Le osservazioni di Scalise arrivano come elementi RINO del Partito Repubblicano come Sens. John Cornyn (Texas) e Lindsey Graham (SC) ha indicato che si sarebbero uniti ai Democratici a sostegno dell’approvazione delle leggi sulle armi con bandiera rossa a livello statale.

“Dovrebbe essere fatto a livello statale. Ma gli stati che hanno queste leggi in atto, forse ci sono alcune cose che possiamo fare a Washington per aiutarli con risorse per impedire che cose del genere accadano”, ha detto Graham.

“Tienili [guns] fuori dalle mani di persone che non dovrebbero averli per cominciare perché sono mentalmente instabili. Ci sono molti stati che hanno leggi bandiera rossa. Sosterrei un programma di sovvenzioni per aiutare gli stati che scelgono di intraprendere quella strada”, ha aggiunto.

Il rappresentante Adam Kinzinger (R-Ill.) è andato anche oltre, indicando che è “aperto” ad a divieto totale di AR-15 fucili.

Le osservazioni di Scalise sono particolarmente degne di nota perché egli stesso è stato vittima di violenze politiche.

La frusta della minoranza della Louisiana, insieme ad altri tre legislatori repubblicani, è stata colpita a colpi di arma da fuoco dal pistolero di estrema sinistra James T. Hodgkinson nel 2017 durante una partita di baseball del Congresso ad Alexandria, in Virginia.

L’establishment è stato ansioso di trarre vantaggio dalla sparatoria nella scuola di Uvalde il mese scorso, che ha causato la morte di 19 bambini e due insegnanti a causa di un tiratore di 18 anni noto alle forze dell’ordine.


Il capo della polizia di Uvalde si rifiuta di collaborare con le indagini

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le leggi sulle armi della bandiera rossa preparano il terreno per il disarmo selettivo dei conservatori


Nel suo recente discorso sulla violenza armata, Joe Biden ha chiesto una serie di nuove misure per limitarne 2nd Diritti di modifica, ma due di loro si sono distinti come nettamente incostituzionale – L’emanazione di un divieto di “armi d’assalto” e l’istituzione di leggi nazionali sulle armi da bandiera rossa.

Entrambi sono eclatanti nelle loro violazioni della Carta dei diritti, ma le leggi Red Flag stabiliscono uno standard orwelliano che sarà probabilmente usato contro i conservatori nel loro insieme.

Come? Dobbiamo esaminare la situazione nel contesto delle politiche di Joe Biden sul terrorismo interno, ma prima spieghiamo cosa sono le leggi Red Flag.

Le leggi Red Flag, note anche come “Ordini di protezione estrema”, sono generalmente associate a presupposti di salute mentale e instabilità (ricordate la parola “ipotesi”). I parametri di tali leggi tendono ad essere incredibilmente ampi e ambigui e consentono a quasi chiunque si trovi nelle immediate vicinanze di una persona di accusarla di essere psicologicamente instabile. L’accusa può provenire da un familiare, un altro significativo, un collaboratore, ecc.

Una volta che l’accusa è stata formulata, le autorità possono confiscare le armi da fuoco della persona bersaglio senza un giusto processo secondo la legge in quanto rappresentano un pericolo per se stessi e per gli altri. Nessuna giuria, nessun test, nessuna prova è richiesta per ottenere un’ingiunzione del tribunale. Spetta quindi all’imputato dimostrare di NON essere instabile e di meritare la restituzione delle armi da fuoco. Questo processo potrebbe richiedere anni, se mai le armi venissero restituite.

Alcune versioni dei progetti di legge Red Flag consentono persino alla polizia di dichiararti pericoloso di propria iniziativa, anche senza un contatto diretto o un testimone. In altre parole, è un sistema pre-crimine aperto a massicci abusi. E tieni presente che viviamo in un’era digitale in cui i social media sono attentamente monitorati, spesso da persone che non hanno a cuore i nostri migliori interessi. Le leggi Red Flag potrebbero anche estendersi ai commenti fatti e presi fuori contesto sulle piattaforme dei social media.

Ma perché questo dovrebbe essere pericoloso in particolare per i conservatori?

La Casa Bianca di Biden ha ampiamente chiarito che intende confondere molte posizioni conservatrici con “estremismo”. Nelle sue politiche sul terrorismo interno, Biden ei suoi responsabili insinuano che la maggior parte delle preoccupazioni terroristiche provenga americani di destra, anche se la Casa Bianca non è in grado di produrre più di alcuni esempi di persone “di destra” che commettono atti terroristici ed è piuttosto libera con le sue definizioni di terrorismo. Ricorda, continuano a chiamare le proteste del 6 gennaioth una “insurrezione” nonostante non ci sia stata alcuna insurrezione e nessuno fosse nemmeno armato.

La Casa Bianca ignora clamorosamente gli atti terroristici da parte di persone associate alla sinistra politica e non fa menzione dell'”Estate dell’amore” in cui BLM e ANTIFA hanno tentato di radere al suolo il paese.

Come per tutta la propaganda di sinistra, Biden e i Democratici hanno cercato di associare normali preoccupazioni politiche e sociali, nonché preoccupazioni costituzionali, a comportamenti nefasti come il razzismo e il tradimento. Se ti opponi all’immigrazione clandestina, vuoi una prova della cittadinanza per votare, sostieni i diritti delle armi e il diritto costituzionale a una milizia, ritieni che il governo sia corrotto e abbia oltrepassato il suo mandato costituzionale, ti opponi al globalismo e al monopolio delle imprese, ecc. allora sei un estremista in gli occhi dell’amministrazione Biden. Non solo, ma sei paragonabile a gruppi come il KKK e singoli terroristi come l’Oklahoma City Bomber.

Il messaggio è chiaro nei documenti politici della Casa Bianca: le preoccupazioni del terrorismo interno ruoteranno attorno a conservatori e patrioti. Saranno incasellati come i peggiori umani immaginabili, mentre qualsiasi altra potenziale minaccia verrà respinta.

Le leggi Red Flag aprono le porte alla punizione dell’opposizione politica associando opinioni contrarie all’“estremismo” e poi l’estremismo all’instabilità mentale. Le politiche di Biden menzionano specificamente le persone ostili all’autorità governativa, il che è perfettamente in linea con la retorica usata dal DHS e da altre agenzie di alfabeto negli ultimi anni in relazione a qualcosa chiamato “Disturbo oppositivo provocatorio”.

Quando le leggi sul controllo delle armi furono avviate dal Terzo Reich in Germania nel 1938, le armi furono confiscate ai nemici politici e agli ebrei mentre i diritti sulle armi furono concessi ai fedeli membri del partito. Questo standard di confisca selettiva ha contribuito a rafforzare il partito nazista attraverso un sistema di diritti come ricompensa; se hai detto che le cose giuste e la virtù indicavano il tuo amore per lo stato, devi mantenere alcune libertà. Se hai parlato fuori linea, le tue libertà sono state immediatamente perse. Ciò includeva l’accesso alle armi da fuoco.

Le leggi Red Flag creano un ambiente in cui l’opposizione politica all’ordine prevalente può essere legalmente punita come instabilità psicologica. Sotto l’amministrazione Biden, la sinistra potrebbe sentirsi incoraggiata ad approfittare della natura aperta delle leggi per minacciare singoli attivisti conservatori e patrioti, oppure il governo potrebbe semplicemente dichiarare pericolosi tutti i conservatori per impostazione predefinita. La sinistra rimarrebbe felice e sicura della sua capacità di tenere le armi mentre priverebbe gradualmente i suoi nemici di un mezzo di difesa.

Questo attacco dovrebbe essere preso sul serio da tutti i difensori dei diritti delle armi e da chiunque sia al di fuori del culto di estrema sinistra, ma la sinistra non è il pericolo maggiore. Forse non sorprende che alcuni membri del GOP abbiano espresso sostegno alle leggi della bandiera rossa come a “compromesso bipartisan” al divieto assoluto di armi. Questi politici o sono troppo stupidi per vedere le conseguenze a lungo termine delle bandiere rosse, oppure sono ben lontani e non se ne curano perché sono dei falsi conservatori.

Qualsiasi repubblicano che metta il proprio peso dietro le leggi della bandiera rossa dovrebbe essere trattato come ostile alla costituzione e al 2ndL’emendamento in particolare. Le leggi della bandiera rossa non sono un “compromesso”, sono il Santo Graal del controllo delle armi. Sono l’ultimo cavallo di Troia. Sono i mezzi per privare chiunque delle loro armi da fuoco per qualsiasi motivo fabbricato e creeranno una cultura automatica dell’autocensura in cui tutte le voci anti-establishment vivono nel terrore di parlare.

Gli autoritari anti-armi temono lo scontro diretto e la confisca diretta. Andare porta a porta non è la loro idea di divertimento. Preferiscono invece l’uso della confisca backdoor, inseguendo una manciata di persone e poi passando al gruppo successivo. Lentamente all’inizio, finché non è troppo tardi perché le persone si organizzino efficacemente contro di essa. Il 2ndL’emendamento non è un privilegio concesso per la lealtà a un particolare regime o ideologia e non dipende dal tasso di criminalità; è sacrosanto e sta al di fuori delle condizioni dei tempi che viviamo. Le sparatorie possono aumentare e diminuire, ma niente di tutto questo ha importanza – una volta sottratti i diritti sulle armi, è improbabile che vengano mai restituiti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli eventi recenti non fanno che rafforzare il nostro bisogno di diritti sulle armi e di milizie comunitarie


Voglio sottolineare prima di tutto un punto molto importante, perché non credo che la sinistra politica e l’arrampicatore medio capiscano la gravità della situazione e hanno bisogno di essere istruiti:

I sostenitori della libertà non rinunceranno MAI alle loro armi. Non succederà. Abbiamo tracciato una linea nella sabbia quando si tratta del 2nd Emendamento e non ci muoviamo, nemmeno di un centimetro. Non importa quale legislazione o ordini esecutivi promuove Joe Biden, e non importa se ci saranno futuri eventi criminali che coinvolgono armi da fuoco. Non esiste uno scenario in cui cederemo la nostra capacità di difenderci e fare affidamento solo sul governo. Tutti i lamenti e le prediche indignati dei sinistri contrari alle armi sono inutili; non otterranno nulla.

I diritti sulle armi sono parte integrante di una società libera perché fungono da deterrente al potenziale eccesso di portata del governo e all’autoritarismo. I tiranni potrebbero infiltrarsi nella politica e impossessarsi dei governi, e potrebbero anche PENSARE di avere la capacità di opprimere il pubblico, ma non saranno mai del tutto sicuri di farla franca fintanto che il pubblico avrà i mezzi per “tendere una mano e toccare loro” da lontano. Avranno sempre dei dubbi e questo è vitale per la libertà – Quando i tiranni hanno dei dubbi, la libertà prevale.

Ho trattato la questione dei divieti di armi in arrivo nell’ultimo numero della mia newsletter, La spedizione del mazzo selvaggio, ma ho voluto esaminare qui le implicazioni più ampie del disarmo; comprese quali sarebbero le conseguenze se dovessimo obbedire e ciò che l’establishment dovrebbe temere quando la maggior parte di noi non lo fa.

Ho detto ormai da molti anni che sono certo che gli interessi anti-armi cercheranno di disarmare il popolo americano prima del 2030, semplicemente perché devono farlo. Non possono ottenere l’attuazione del “Grande Reset” o del “Nuovo Ordine Mondiale” (la loro terminologia dalle loro stesse bocche) senza prima aver tolto la nostra capacità di contrattaccare. Sanno che se non disarmano gli americani alla fine falliranno. È davvero così facile da capire; se manteniamo le nostre armi vinceremo. Se lasciamo prendere le nostre armi, perderemo.

Una cosa deve essere ampiamente chiarita in questo dibattito: i crimini con armi da fuoco sono irrilevanti per i diritti sulle armi. Non contano in termini di costituzione, né dovrebbero importare. I nostri diritti sostituiscono il potenziale abuso da parte di persone cattive e sostituiscono i capricci del governo.

La sinistra politica sembra pensare che il crimine armato sia tutto ciò che conta. Sono ossessionati da ogni singola tragedia non perché si preoccupano davvero delle vittime o delle famiglie coinvolte, ma perché presumono che ogni crimine armato sia una specie di valuta che possono utilizzare per pagare l’eventuale acquisto dei 2nd Emendamento. Pensano di poter acquistare l’opzione per cancellare i nostri diritti sulle armi usando le vite delle vittime di sparatorie come uno scambio.

Mi dispiace doverli informare, ma non è così che funziona. Non è così che funzionerà MAI. E se pensano di poter forzare la questione, allora ci sono milioni di noi nel movimento per la libertà che insegneranno loro una dolorosa lezione di umiltà. Verrà il giorno in cui desidereranno di essere stati più ragionevoli e di non essersi rivolti all’autoritarismo.

Nel frattempo, proveranno ogni trucco del libro per indurre il pubblico a pensare che siano necessarie misure incrementali o ordini esecutivi come mezzo per salvare vite umane. Non salveranno vite, porteranno solo al disarmo della popolazione, rendendo più facile soggiogarci ed eliminare la resistenza. La chiave per comprendere le leggi sul controllo delle armi è accettare la realtà che gli accaparratori di armi NON HANNO INTENZIONE di rimanere soddisfatti del controllo delle armi di “buon senso”; si accontenteranno solo della confisca delle armi. Questo è il motivo per cui non si può dare loro un quarto. Nessun compromesso. Nessuna diplomazia. Niente.

È importante chiarire da dove vengono i difensori dei diritti delle armi, perché la sinistra non lo capisce. Sono perfettamente disposti a rinunciare alle loro libertà in cambio di una falsa sicurezza. Mettiamola così:

La storia ci mostra che il disarmo di qualsiasi popolazione o sottoinsieme di una popolazione è alla fine seguito dall’oppressione e spesso dal genocidio di quella stessa popolazione. Statisticamente, il disarmo ha portato ad alcuni dei peggiori omicidi di massa nella storia dell’umanità. Rischiamo di perdere molte più vite rinunciando alle nostre armi di quante ne rischiamo tenendo le nostre armi.

Per estensione, un argomento comune tra gli accaparratori di armi è che le altre nazioni occidentali hanno ampie restrizioni sulle armi e non hanno tirannia. Mi permetto di dissentire. Come abbiamo recentemente visto con i mandati covid e i tentativi di passaporto vaccinale, molti governi dall’UE all’Australia e alla Nuova Zelanda si sono tolti la maschera (gioco di parole) e hanno mostrato i loro veri colori totalitari al punto che hanno persino creato campi covid dove le persone venivano rinchiuse senza un giusto processo.

Direi che se non fosse stato per la crescente opposizione tra i conservatori negli Stati Uniti e in alcune parti del Canada, l’agenda del mandato covid sarebbe ancora attiva oggi e la maggior parte delle nostre libertà sarebbero cancellate. L’opposizione negli Stati Uniti è la ragione per cui la tirannia medica è stata demolita in gran parte del mondo. Perché se possiamo essere liberi nonostante l’esistenza del covid, lo possono fare anche tutti gli altri.

E come sono riusciti i conservatori a sconfiggere i mandati? Alla fine, è perché abbiamo le pistole.

Ma che dire della morte di bambini a Uvalde e altrove? Non contano? Certo che lo fanno, e ogni persona pro-gun là fuori è d’accordo. Quello su cui non siamo d’accordo è l’idea che il governo dovrebbe avere il monopolio della sicurezza e della forza. Quando il governo ha il monopolio della forza, muoiono milioni di persone invece di dozzine.

In realtà, gli eventi di Uvalde dimostrano ancora una volta che i difensori dei 2nd L’emendamento ha ragione. I resoconti della scena della sparatoria ora indicare che la polizia in realtà non è riuscita a impedire all’assassino (Salvador Ramos) di entrare nella scuola elementare Robb e gli è stato ordinato di rimanere fuori e non fare nulla poiché l’assassino si è mosso liberamente per oltre un’ora. Ramos è stato finalmente fermato da un singolo agente della pattuglia di frontiera che è entrato da solo.

Aggiungendo la beffa al danno, la polizia ha usato la forza per impedire ai genitori e ai membri della comunità di entrare e fare il lavoro che si erano rifiutati di fare. Voglio sottolineare che il fatto che alla polizia sia stato “ordinato” di stare fuori e tenere fuori le persone non è una scusa – Alcuni ordini dovrebbero essere ignorati e se non li ignori sei in parte responsabile delle conseguenze.

Suggerisco che due semplici soluzioni avrebbero potuto salvare vite umane a Uvalde senza cancellare i nostri diritti costituzionali.

In primo luogo, se le scuole pubbliche rimuovessero il loro status di “zona senza armi” e consentissero agli insegnanti di nascondere il trasporto, Ramos probabilmente sarebbe morto prima di danneggiare un solo bambino. Oppure, avrebbe almeno affrontato l’opposizione e sarebbe stato messo alle strette.

In secondo luogo, se negli Stati Uniti esistessero ancora milizie comunitarie come richiede la Costituzione, i genitori avrebbero potuto organizzare una risposta molto più rapida e calpestare qualsiasi polizia che si fosse rifiutata di entrare e fare ciò che doveva essere fatto. I genitori possono rischiare la vita per i propri figli e chiunque dica il contrario dovrebbe essere ignorato o calpestato.

La risposta ai crimini di ogni tipo (non solo ai crimini che coinvolgono armi da fuoco) è un maggiore coinvolgimento della comunità e una presenza armata visibile. Abbiamo bisogno di più persone armate e di più responsabilità individuali per la sicurezza di coloro che non possono difendersi.

Un divieto di armi non ci proteggerà dal crimine, incoraggia solo la tirannia. Inoltre non importa perché non c’è niente che Biden o la sinistra politica possano fare comunque per prendere le nostre armi. Devono essere provate altre soluzioni e c’è un motivo per cui gli accaparratori di armi si rifiutano di riconoscere qualsiasi alternativa: poiché non si preoccupano di proteggere gli innocenti, si preoccupano solo di eliminare una parte della costituzione che ha impedito loro a lungo di guadagnare di più potenza.

L’ho già detto e lo ripeto, ulteriori invasioni del 2° emendamento porteranno alla guerra. La sinistra potrebbe accoglierlo favorevolmente supponendo di avere il governo e l’esercito dalla loro parte. Potrebbero non rendersi conto che molti militari sono anche sostenitori dei diritti delle armi. Potrebbero anche aver dimenticato i risultati delle guerre asimmetriche in luoghi come l’Afghanistan e, francamente, molti americani hanno un equipaggiamento molto migliore e un addestramento molto migliore rispetto ai talebani. Questo non finirà bene per gli autoritari anti-armi.

Se desideri supportare il lavoro svolto da Alt-Market e ricevere allo stesso tempo contenuti su tattiche avanzate per sconfiggere l’agenda globalista, iscriviti alla nostra newsletter esclusiva The Wild Bunch Dispatch. Scopri di più a riguardo QUI.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli eventi recenti rafforzano solo la nostra necessità di diritti sulle armi e milizie comunitarie


Voglio sottolineare prima di tutto un punto molto importante, perché non credo che la sinistra politica e l’arrampicatore medio capiscano la gravità della situazione e hanno bisogno di essere educati:

I sostenitori della libertà non rinunceranno MAI alle loro armi.

Non succederà.

Abbiamo tracciato una linea nella sabbia quando si tratta del 2nd Emendamento e non ci muoviamo, nemmeno di un centimetro. Non importa quale legislazione o ordini esecutivi promuove Joe Biden, e non importa se ci saranno futuri eventi criminali che coinvolgono armi da fuoco. Non esiste uno scenario in cui cederemo la nostra capacità di difenderci e fare affidamento solo sul governo. Tutti i lamenti e le prediche indignati dei sinistri contrari alle armi sono inutili; non otterranno nulla.

I diritti sulle armi sono parte integrante di una società libera perché fungono da deterrente al potenziale eccesso di portata del governo e all’autoritarismo. I tiranni potrebbero infiltrarsi nella politica e impossessarsi dei governi, e potrebbero anche PENSARE di avere la capacità di opprimere il pubblico, ma non saranno mai del tutto sicuri di farla franca fintanto che il pubblico avrà i mezzi per “tendere una mano e toccare loro” da lontano. Avranno sempre dei dubbi e questo è vitale per la libertà – Quando i tiranni hanno dei dubbi, la libertà prevale.

Ho trattato la questione dei divieti di armi in arrivo nell’ultimo numero della mia newsletter, La spedizione del mazzo selvaggio, ma ho voluto esaminare qui le implicazioni più ampie del disarmo; comprese quali sarebbero le conseguenze se dovessimo obbedire e ciò che l’establishment dovrebbe temere quando la maggior parte di noi non lo fa.

Ho detto ormai da molti anni che sono certo che gli interessi anti-armi cercheranno di disarmare il popolo americano prima del 2030, semplicemente perché devono farlo. Non possono ottenere l’attuazione del “Grande Reset” o del “Nuovo Ordine Mondiale” (la loro terminologia dalle loro stesse bocche) senza prima aver tolto la nostra capacità di contrattaccare. Sanno che se non disarmano gli americani alla fine falliranno. È davvero così facile da capire; se manteniamo le nostre armi vinceremo. Se lasciamo prendere le nostre armi, perderemo.

Una cosa deve essere ampiamente chiarita in questo dibattito: i crimini con armi da fuoco sono irrilevanti per i diritti sulle armi. Non contano in termini di costituzione, né dovrebbero importare. I nostri diritti sostituiscono il potenziale abuso da parte di persone cattive e sostituiscono i capricci del governo.

La sinistra politica sembra pensare che il crimine armato sia tutto ciò che conta. Sono ossessionati da ogni singola tragedia non perché si preoccupano davvero delle vittime o delle famiglie coinvolte, ma perché presumono che ogni crimine armato sia una specie di valuta che possono utilizzare per pagare l’eventuale acquisto dei 2nd Emendamento. Pensano di poter acquistare l’opzione per cancellare i nostri diritti sulle armi usando le vite delle vittime di sparatorie come uno scambio.

Mi dispiace doverli informare, ma non è così che funziona. Non è così che funzionerà MAI. E se pensano di poter forzare la questione, allora ci sono milioni di noi nel movimento per la libertà che insegneranno loro una dolorosa lezione di umiltà. Verrà il giorno in cui desidereranno di essere stati più ragionevoli e di non essersi rivolti all’autoritarismo.

Nel frattempo, proveranno ogni trucco del libro per indurre il pubblico a pensare che siano necessarie misure incrementali o ordini esecutivi come mezzo per salvare vite umane. Non salveranno vite, porteranno solo al disarmo della popolazione, rendendo più facile soggiogarci ed eliminare la resistenza. La chiave per comprendere le leggi sul controllo delle armi è accettare la realtà che gli accaparratori di armi NON HANNO INTENZIONE di rimanere soddisfatti del controllo delle armi di “buon senso”; si accontenteranno solo della confisca delle armi. Questo è il motivo per cui non si può dare loro un quarto. Nessun compromesso. Nessuna diplomazia. Niente.

È importante chiarire da dove vengono i difensori dei diritti delle armi, perché la sinistra non lo capisce. Sono perfettamente disposti a rinunciare alle loro libertà in cambio di una falsa sicurezza. Mettiamola così:

La storia ci mostra che il disarmo di qualsiasi popolazione o sottoinsieme di una popolazione è alla fine seguito dall’oppressione e spesso dal genocidio di quella stessa popolazione. Statisticamente, il disarmo ha portato ad alcuni dei peggiori omicidi di massa nella storia dell’umanità. Rischiamo di perdere molte più vite rinunciando alle nostre armi di quante ne rischiamo tenendo le nostre armi.

Per estensione, un argomento comune tra gli accaparratori di armi è che le altre nazioni occidentali hanno ampie restrizioni sulle armi e non hanno tirannia. Mi permetto di dissentire. Come abbiamo recentemente visto con i mandati covid e i tentativi di passaporto vaccinale, molti governi dall’UE all’Australia e alla Nuova Zelanda si sono tolti la maschera (gioco di parole) e hanno mostrato i loro veri colori totalitari al punto che hanno persino creato campi covid dove le persone venivano rinchiuse senza un giusto processo.

Direi che se non fosse stato per la crescente opposizione tra i conservatori negli Stati Uniti e in alcune parti del Canada, l’agenda del mandato covid sarebbe ancora attiva oggi e la maggior parte delle nostre libertà sarebbero cancellate. L’opposizione negli Stati Uniti è la ragione per cui la tirannia medica è stata demolita in gran parte del mondo. Perché se possiamo essere liberi nonostante l’esistenza del covid, lo possono fare anche tutti gli altri.

E come sono riusciti i conservatori a sconfiggere i mandati? Alla fine, è perché abbiamo le pistole.

Ma che dire della morte di bambini a Uvalde e altrove? Non contano? Certo che lo fanno, e ogni persona pro-gun là fuori è d’accordo. Quello su cui non siamo d’accordo è l’idea che il governo dovrebbe avere il monopolio della sicurezza e della forza. Quando il governo ha il monopolio della forza, muoiono milioni di persone invece di dozzine.

In realtà, gli eventi di Uvalde dimostrano ancora una volta che i difensori dei 2nd L’emendamento ha ragione. I resoconti della scena della sparatoria ora indicare che la polizia in realtà non è riuscita a impedire all’assassino (Salvador Ramos) di entrare nella scuola elementare Robb e gli è stato ordinato di rimanere fuori e non fare nulla poiché l’assassino si è mosso liberamente per oltre un’ora. Ramos è stato finalmente fermato da un singolo agente della pattuglia di frontiera che è entrato da solo.

Aggiungendo la beffa al danno, la polizia ha usato la forza per impedire ai genitori e ai membri della comunità di entrare e fare il lavoro che si erano rifiutati di fare. Voglio sottolineare che il fatto che alla polizia sia stato “ordinato” di stare fuori e tenere fuori le persone non è una scusa – Alcuni ordini dovrebbero essere ignorati e se non li ignori sei in parte responsabile delle conseguenze.

Suggerisco che due semplici soluzioni avrebbero potuto salvare vite umane a Uvalde senza cancellare i nostri diritti costituzionali.

In primo luogo, se le scuole pubbliche rimuovessero il loro status di “zona senza armi” e consentissero agli insegnanti di nascondere il trasporto, Ramos probabilmente sarebbe morto prima di danneggiare un solo bambino. Oppure, avrebbe almeno affrontato l’opposizione e sarebbe stato messo alle strette.

In secondo luogo, se negli Stati Uniti esistessero ancora milizie comunitarie come richiede la Costituzione, i genitori avrebbero potuto organizzare una risposta molto più rapida e calpestare qualsiasi polizia che si fosse rifiutata di entrare e fare ciò che doveva essere fatto. I genitori possono rischiare la vita per i propri figli e chiunque dica il contrario dovrebbe essere ignorato o calpestato.

La risposta ai crimini di ogni tipo (non solo ai crimini che coinvolgono armi da fuoco) è un maggiore coinvolgimento della comunità e una presenza armata visibile. Abbiamo bisogno di più persone armate e di più responsabilità individuali per la sicurezza di coloro che non possono difendersi.

Un divieto di armi non ci proteggerà dal crimine, incoraggia solo la tirannia. Inoltre non importa perché non c’è niente che Biden o la sinistra politica possano fare comunque per prendere le nostre armi. Devono essere provate altre soluzioni e c’è un motivo per cui gli accaparratori di armi si rifiutano di riconoscere qualsiasi alternativa: poiché non si preoccupano di proteggere gli innocenti, si preoccupano solo di eliminare una parte della costituzione che ha impedito loro a lungo di guadagnare di più potenza.

L’ho già detto e lo ripeto, ulteriori invasioni del 2° emendamento porteranno alla guerra. La sinistra potrebbe accoglierlo favorevolmente supponendo di avere il governo e l’esercito dalla loro parte. Potrebbero non rendersi conto che molti militari sono anche sostenitori dei diritti delle armi. Potrebbero anche aver dimenticato i risultati delle guerre asimmetriche in luoghi come l’Afghanistan e, francamente, molti americani hanno un equipaggiamento molto migliore e un addestramento molto migliore rispetto ai talebani. Questo non finirà bene per gli autoritari anti-armi.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Dem Rep. urla “Risparmiami le cazzate sui diritti costituzionali” durante il dibattito sulle armi


Il deputato democratico David Cicilline ha detto ai repubblicani della Camera che dovrebbero “risparmiarmi le cazzate sui diritti costituzionali”, durante un dibattito sul controllo delle armi giovedì.

Il rappresentante del Rhode Island ha rifiutato di cedere il suo tempo durante lo sfogo, mentre discuteva la legislazione relativa alle leggi “bandiera rossa”, che consentirebbero al governo e alle forze dell’ordine di confiscare armi da fuoco a chiunque sia ritenuto un pericolo per se stesso o per gli altri.

Il membro del Congresso della Florida Matt Gaetz ha tentato di inserire un emendamento alla legislazione affermando che “il Congresso sfavorisce l’emanazione di leggi che autorizzano un tribunale a emettere un ordine di protezione dal rischio estremo, noto anche come leggi Red Flag, negli Stati Uniti perché tali leggi calpestano il dovuto di un individuo processo e diritti del Secondo Emendamento.

Ciò ha spinto Cicilline a definire “una stronzata” la difesa dei diritti costituzionali degli americani.

Cicilline ha proclamato che coloro che sono un “pericolo imminente per se stessi e per gli altri, in quanto potrebbero commettere un omicidio di massa, hanno il diritto costituzionale di accedere a un’arma da fuoco. E negare loro quel diritto significherebbe, citando, ‘calpestare il giusto processo individuale e i diritti di secondo emendamento'”.

“Sai chi non aveva un giusto processo?” Cicillina ha continuato. “Sapete chi non ha fatto rispettare il proprio diritto costituzionale alla vita? I ragazzi di Parkland, e Sandy Hook, e Uvalde e Buffalo, e la lista potrebbe continuare all’infinito.

Quando Gaetz ha tentato di rispondere, Cicilline ha detto “No, non cederò e non cederò per tutti i miei cinque minuti, quindi non chiedere di nuovo”.

Guadare:

Questo ti dice tutto ciò che devi sapere sull’atteggiamento democratico nei confronti del Secondo Emendamento e della Costituzione in generale.

I commenti sono arrivati ​​lo stesso giorno in cui Joe Biden ha annunciato l’intenzione di attuare misure radicali di controllo delle armi, tra cui il divieto di “armi d’assalto” e riviste “ad alta capacità”, nonché leggi bandiera rossa, nuove leggi sui controlli dei precedenti e lo stoccaggio, e il voto di “abrogare l’immunità dalla responsabilità dei produttori di armi”.

Biden ha affermato durante il suo discorso che non stava togliendo i diritti a nessuno.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Barack Obama critica la “Lobby delle armi”, spinge “l’azione” sulle armi in seguito alla sparatoria in Texas


L’ex presidente Barack Obama ha risposto all’attacco di martedì alla Robb Elementary School criticando la “lobby delle armi” e spingendo per “agire” ora sulle armi.

Il New York Times citato Obama detto“Quasi 10 anni dopo Sandy Hook – e 10 giorni dopo Buffalo – il nostro paese è paralizzato, non dalla paura, ma da una lobby di armi e un partito politico che non hanno mostrato alcuna volontà di agire in alcun modo che possa aiutare a prevenire queste tragedie. “

Obama ha aggiunto: “È passato molto tempo dall’azione, qualsiasi tipo di azione. Ed è un’altra tragedia, più tranquilla ma non meno tragica, che le famiglie aspettino un altro giorno”.

Anche il presidente Joe Biden ha risposto all’attacco alla Robb Elementary School, inclusa la menzione del divieto di “armi d’assalto”.

Biden ha persino diffamato l’idea di acquistare armi da fuoco che i Democratici etichettano come “armi d’assalto”, dicendo: “In nome di Dio, per cosa hai bisogno di un'”arma d’assalto” se non per uccidere qualcuno? I cervi non stanno correndo attraverso la foresta con i giubbotti di kevlar addosso, per l’amor di Dio.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti hanno mentito sulle prospettive della NATO dell’Ucraina, ammette l’ex ufficiale di Obama


Washington ha deliberatamente mentito sulle prospettive dell’Ucraina di entrare a far parte della NATO, sapendo che l’ex repubblica sovietica non è un legittimo contendente per qualificarsi per l’adesione al blocco militare occidentale, ha riconosciuto l’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia Michael McFaul.

L’ex diplomatico ha fatto la rivelazione in un forum di politica pubblica, il semestrale Munk Debates, all’inizio di questo mese a Toronto. In collaborazione con l’eurodeputato polacco Radoslaw Sikorski, McFaul ha combattuto il 12 maggio contro il professore di affari internazionali di Harvard Stephen Walt e il politico John Mearsheimer sul conflitto in corso tra Russia e Ucraina.

I due studiosi hanno sostenuto che il conflitto era evitabile e derivava dalle azioni di Stati Uniti e NATO, mentre McFaul e Sikorski ritenevano che la colpa fosse solo della Russia e delle ambizioni del presidente Vladimir Putin.

Walt si è chiesto perché Washington abbia costantemente spinto per l’adesione dell’Ucraina alla NATO, nonostante le preoccupazioni sulla sicurezza sollevate da Mosca. “Nel 2021 abbiamo continuato a ribadire che l’Ucraina avrebbe aderito [NATO],” Egli ha detto. “Continuavamo a ripeterlo, ancora e ancora.

McFaul ha interrotto il professore, suggerendo che Washington non è mai stata davvero seria riguardo a tali prospettive. “E ci credevi?” chiese l’ex ambasciatore.

Allora, i nostri diplomatici mentono?Walt ribatté.

Sì! Sì, questo è il mondo reale, ragazzi, andiamo,McFaul ha risposto, traendo risate dal pubblico.

I nostri diplomatici mentono continuamente, ma i russi dovrebbero fidarsi di loro quando gli vengono offerte assicurazioni,Walt ha osservato, suscitando gli applausi del pubblico.

La Russia ha attaccato l’Ucraina alla fine di febbraio, in seguito alla mancata attuazione da parte di Kiev dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e all’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati da Germania e Francia sono stati progettati per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto che l’Ucraina si dichiari ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai al blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.


La Finlandia prepara i bunker MASSIVI! – Russia e Cina COMBINANO LE FORZE

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il CEO di Pfizer presenta le élite di Davos sulle pillole di microchip WiFi



Il CEO di Pfizer Albert Bourla potrebbe aver dimenticato di essere stato davanti alla telecamera questa settimana, mentre ha abbagliato il pubblico al World Economic Forum di Davos con fantasie di chip per computer ingeribili che segnalano alle autorità quando un farmaco è stato digerito.

“Si tratta di un chip fondamentalmente biologico che si trova nel tablet. E una volta che prendiamo la compressa e si dissolve nello stomaco, invia un segnale che hai preso il tavolo. Quindi immagina le applicazioni di questo: la conformità. Le compagnie assicurative sanno che i farmaci dovrebbero assumere i pazientili prendono.

Orologio:

Le reazioni al tono distopico di Bourla riguardavano ciò che ci si aspetterebbe, anche se di Pfizer difensori è intervenuto affermando che potrebbe essere utilizzato in condizioni “specifiche” come “schizofrenia e tumori” per garantire la conformità.

Right Said Fred è troppo sexy per la distopia di Pfizer:

Dove abbiamo sentito questo genere di cose prima?

Come La collinaè Kim Iverson twittato in risposta a Bourla: Ripeti dopo di me: “Non deriderò mai più i cosiddetti teorici della cospirazione. Ascolterò e rimarrò con la mente aperta sul fatto che forse quello che stanno dicendo sta effettivamente accadendo”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

MSM promuove le narrazioni sulle gare di sparatutto di massa: cosa hanno DAVVERO in comune questi eventi


Kristi Leigh smentisce il tentativo dei media mainstream di incolpare i bianchi conservatori per tutte le sparatorie di massa quando la realtà mostra che questi pazzi mentalmente malati tendono a sottoscrivere l’ideologia di sinistra.

Potenzia il tuo potenziale naturale con Alpha Power, ora scontato del 40%!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Abbiamo bisogno di misure restrittive sulle armi e sui social media per fermare più sparatorie


Il governatore non eletto di New York Kathy Hochul (D) ha chiesto leggi nazionali sul controllo delle armi e sulla censura dei social media dopo che un uomo armato ha ucciso 10 persone in un supermercato a Buffalo sabato.

In un’intervista allo “Stato dell’Unione” della CNN, Hochul ha invitato gli amministratori delegati dei social media a “esaminare le loro politiche” per poter eliminare informazioni politicamente scorrette come il Ottimo sostituto ipotesi il pistolero Buffalo alludere a nel suo cosiddetto “manifesto”.

“Devono essere in grado di identificare quando informazioni come questa, nel momento in cui raggiungono la piattaforma, devono essere rimosse, perché si stanno diffondendo a macchia d’olio”, ha detto domenica Hochul all’ancora Dana Bash.

“Hanno bisogno di essere richiamati. E i leader eletti di entrambi i partiti devono alzarsi in piedi in questo momento e denunciarlo e svergognarlo e assicurarsi che queste persone tornino nei loro buchi e rimangano lì”, ha continuato Hochul. “Questo non può far parte del nostro dialogo principale qui negli Stati Uniti d’America. I leader hanno la responsabilità di denunciarlo”.

Hochul ha ammesso che sebbene New York abbia alcune delle “leggi più dure” contro le armi negli Stati Uniti, armi da fuoco e “caricatori ad alta capacità” stanno ancora arrivando da altri stati.

“In qualità di leader dello stato di New York, ho anche la responsabilità di assicurarmi di proteggere le persone rispetto alle armi”, ha affermato Hochul. “Abbiamo alcune delle leggi più dure in America sui libri qui, ma le armi arrivano da altri stati o dalla rivista potenziata, che è esattamente quello che è successo qui, la rivista ad alta capacità che ha portato al massacro di persone nel mio città natale”.

Il governatore democratico ha affermato che il flusso di informazioni “senza restrizioni” online deve essere censurato per prevenire ulteriori violenze.

“Quindi, ne stiamo occupando dal lato delle armi, ma anche dal lato dei social media”, ha detto. “E la combinazione dell’accesso selvaggio alle armi, illimitato, abbiamo bisogno di leggi nazionali per affrontare questo problema, così come la condivisione illimitata di informazioni sull’odio su Internet, questa è una combinazione letale. L’abbiamo visto in mostra qui poche ore fa ieri.

Hochul non è l’unico democratico a sfruttare la sparatoria di massa di Buffalo per scopi politici.

Poche ore dopo la sparatoria, la senatrice Kirsten Gillibrand (D-NY) ha chiesto il controllo delle armi di “buon senso”.

Anche la presidente della Camera Nancy Pelosi (D-California) ha suggerito un maggiore controllo delle armi domenica.

Anche il gruppo anti-secondo emendamento “March For Our Lives” ha chiesto misure più severe per il controllo delle armi.

I democratici non hanno mai lasciato che una crisi andasse sprecata per raggiungere i loro obiettivi politici.


Durante la caccia all’uomo, i media modificano il colore della pelle dello sparatutto nero di New York



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Russia accusa gli Stati Uniti e l’Ucraina di condurre esperimenti segreti sulle armi biologiche



In una recente riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la delegazione russa ha chiesto perché gli Stati Uniti non stanno rispondendo alle accuse sulla creazione di laboratori di armi biologiche e sull’utilizzo di aria e acqua come vettori di diffusione.

“Specialisti ucraini, sotto la supervisione di colleghi americani, hanno regolarmente effettuato una raccolta di campioni d’acqua dai fiumi che scorrono attraverso l’Ucraina…lo scopo qui è di stabilire la presenza in essi di specifici agenti patogeni pericolosi, tra cui colera, tifo, epatite A ed E , e per valutare il modo in cui si diffondono attraverso l’acqua al fine di trarre conclusioni sulla capacità di questi agenti patogeni di inabilitare”, ha affermato l’ambasciatore russo alle Nazioni Unite Vasily Nebenzya.

“Poi le raccolte di questi campioni sono state inviate negli Stati Uniti. Abbiamo una domanda logica: perché? Perché una raccolta di agenti patogeni pericolosi viene raccolta dagli Stati Uniti che potrebbero poi diffondersi attraverso le acque di questa regione?”

“…i risultati di questo esperimento scientifico potrebbero essere utilizzati per creare una catastrofe biologica, non solo in Russia, ma nel complesso attraverso le acque dell’Azov e del Mar Nero e nell’Europa orientale”, ha aggiunto.


Survival Shield X-2 Nascent Iodio è tornato al 25% di sconto! Porta la tua funzione cellulare al livello successivo oggi!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I limitatori di velocità saranno equipaggiati sulle nuove auto dell’UE a partire dal prossimo mese


Il 6 luglio, tutti i nuovi veicoli venduti in Europa, compreso il Regno Unito, saranno dotati di un limitatore di velocità secondo i nuovi requisiti legali per aumentare la sicurezza stradale.

Il nuovo sistema di assistenza ai limiti di velocità “diventerà obbligatorio sulle nuove auto nel 2022 utilizza una telecamera anteriore montata sull’auto e il sistema di navigazione satellitare del veicolo per identificare il limite di velocità e, se l’auto lo supera, per limitare il flusso di carburante al motore finché il veicolo non raggiunge la velocità limite”, rivista automobilistica britannica Automobile disse.

Autotrader ha aggiunto: “Il limitatore di velocità invierà avvisi tattili, audio e visivi fino a quando non inizi a guidare entro i limiti di velocità”.

I funzionari dell’UE ritengono che i limitatori di velocità aumenteranno la sicurezza stradale riducendo le emissioni di scarico.

Matthew Avery, direttore della ricerca presso Thatcham Research, ha detto al giornale britannico Telegrafo e Argo: “Molti conducenti vogliono rimanere al sicuro e guidare nel rispetto della legge, tuttavia passare da un limite di velocità all’altro può essere difficile e distrarre. A questo proposito, i sistemi di assistenza alla velocità intelligente aiutano non solo a mantenere i conducenti al sicuro, ma anche legali”.

Le regole non sono retroattive, quindi i veicoli più vecchi potranno comunque superare il limite di velocità. Potrebbe essere quasi impossibile adattare la tecnologia alle auto costruite decenni fa.

Dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, l’amministrazione Biden ha firmato una nuova legge che impone alle case automobilistiche di equipaggiare nuove auto a partire dal 2026 con interruttori di controllo del governo.

Con il pretesto di “misure di sicurezza”, la mossa dei governi occidentali di porre un maggiore controllo sui veicoli dei cittadini privati ​​è uno sguardo al futuro distopico che rimane davanti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli americani si riversano sulle carte di credito mentre i prezzi aumentano


I prezzi si mantengono cresce più velocemente dei salari. I controlli di stimolo sono ormai lontani. I risparmi si stanno esaurendo. Come fa l’americano medio a sbarcare il lunario?

L’unica opzione è caricarlo.

Ed è esattamente quello che stanno facendo gli americani.

Il debito dei consumatori è aumentato al ritmo più veloce degli ultimi 20 anni a febbraio.

Il debito totale dei consumatori è aumentato di $ 41,8 miliardi dell’11,3% a febbraio, secondo gli ultimi dati della Federal Reserve. È stato un aumento dell’11,3% su base annua e il tasso di crescita più alto dal novembre 2001. Gli analisti avevano previsto un modesto guadagno di 15 miliardi di dollari.

Gli americani ora devono un totale di $ 4,48 trilioni di credito al consumo.

I dati sul debito dei consumatori della Federal Reserve includono il debito della carta di credito, i prestiti agli studenti e i prestiti automobilistici, ma non tengono conto del debito ipotecario. Quando includi i mutui, i consumatori statunitensi sono sepolti sotto oltre $ 15 trilioni di debiti.

Gli americani hanno caricato le loro carte di credito a un ritmo vertiginoso a febbraio. Il credito revolving, principalmente il debito delle carte di credito, è aumentato di un enorme 20,7%. I consumatori americani hanno aggiunto 18 miliardi di dollari alle fatture delle loro carte di credito solo nel mese di febbraio. Il debito delle carte di credito statunitensi ora supera i 1,06 trilioni di dollari.

Con l’aumento dei tassi di interesse, gli americani pagheranno presto di più in tasse di interesse ogni mese e molti vedranno aumentare i pagamenti minimi. Il pagamento annuale degli interessi sul debito statunitense è già avvenuto è aumentato di $ 16,4 miliardi in soli sei mesi.

Come Axios ha detto, “I pagamenti degli incentivi dell’era COVID alle famiglie americane sono un lontano ricordo, così come il cuscino di risparmio che hanno creato brevemente. E ricorda, questi dati sono arrivati prima il peggio dell’attuale aumento dei prezzi della benzina”.

Il credito non revolving, compresi i prestiti agli studenti e i prestiti automobilistici, è aumentato di $ 23,8 miliardi, con un aumento dell’8,4% su base annua. Gli americani ora hanno 3,4 trilioni di dollari di debito non rotativo. Un aumento dei prestiti agli studenti ha spinto il totale verso l’alto.

Gli americani, in generale, tenevano le carte di credito nei portafogli e pagavano i saldi al culmine della pandemia nel 2020. Questo è il comportamento tipico dei consumatori durante una recessione economica. I saldi delle carte di credito erano oltre $ 1 trilione quando è iniziata la pandemia. Sono scesi al di sotto di tale livello nel 2020. Abbiamo assistito a piccoli rialzi nei saldi delle carte di credito a febbraio e marzo dello scorso anno quando è iniziata la ripresa, con un forte calo ad aprile quando è stata lanciata un’altra tornata di controlli di stimolo. Ma gli americani hanno ricominciato a prendere in prestito sul serio a maggio. Da allora, abbiamo assistito a un costante aumento del debito dei consumatori culminato nell’impennata decennali di febbraio.

I funzionari della Federal Reserve affermano che saranno in grado di aumentare i tassi di interesse e inasprire la politica monetaria perché l’economia è forte. Ma i livelli crescenti del debito sembrano indicare che l’apparente forza economica è una cortina fumogena. L’esaurimento delle carte di credito non è un modello economico sostenibile. Gli americani possono sbarcare il lunario prendendo in prestito plastica per un po’, ma le carte di credito hanno dei limiti. E l’aumento del tasso di interesse spingerà i saldi verso quei limiti ancora più velocemente.

In poche parole, la Federal Reserve e il governo degli Stati Uniti hanno costruito una “ripresa economica” post-pandemia su stimoli e debito. Si basa sui consumatori che spendono denaro di stimolo preso in prestito e distribuito dal governo federale o gestiscono le proprie carte di credito.

E lo stimolo è sparito.

Come Peter Schiff ha sottolineato in un recente podcastl’economia non è più forte di quanto non fosse dopo la crisi del 2008 e la banca centrale è pronta a portare via proprio ciò che sostiene l’economia.

È solo una bolla più grande. Appare più forte solo alla Fed che non capisce che questa forza artificiale è puramente una funzione di tutta questa eroina monetaria che la Fed ha iniettato nell’economia. Ora stanno minacciando di rimuoverlo e pensano che in qualche modo l’economia rimarrà alta come un aquilone se toglieranno le droghe che sono la ragione per cui è alta. Non accadrà”.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il presidente della Fed non udente scherza sulle quote di iscrizione al golf “che saltano”.


Un segnale inquietante sull’attuale contesto di alta inflazione, e chiaramente la Federal Reserve è dietro la curva in rialzo, è un contatto stretto con la Fed che si lamenta dei prezzi fuori controllo delle iscrizioni al golf.

Sì, hai sentito bene. Il presidente della Federal Reserve Bank di Filadelfia Patrick Harker’s discorso citato “uno dei nostri contatti”, presumibilmente un banchiere di Wall Street o un’élite aziendale, si è lamentato dell'”enorme aumento della quota associativa al suo golf club”.

Harker ha detto che il contatto “ha anche suggerito che potrebbe essere un buon momento per suonare al tuo muni locale invece” di un corso privato.

Come Matt Taibbi di Notizie TK Appunti,

So di essere un po’ fuori allenamento, perché proprio mentre stavo per iniziare a parlare, mi sono assicurato che il mio pulsante muto non fosse acceso”, ha rotto. “In tutta serietà…”

Passando a un tema più grave, ha menzionato la vecchia opinione sull’essere maledetto per vivere in “tempi interessanti”. Il nuovo coronavirus, ha detto, “ha tragicamente ucciso almeno 6 milioni di persone in tutto il mondo e circa 1 milione qui negli Stati Uniti”, aggiungendo: “È l’equivalente di una città più grande di San Francisco o Seattle”. La Russia ha anche invaso l’Ucraina, ha affermato, “fomentando morte e distruzione e stimolando una crisi umanitaria nel cuore dell’Europa”.

Avanti in questa parata di calamità: il flagello dell’inflazione, un problema così grave da toccare personalmente lui ei suoi colleghi.

Uno dei nostri contatti, ad esempio, ha menzionato un enorme aumento della quota associativa al suo golf club“, ha detto Harker, “suggerendo che questa estate potrebbe essere un buon momento per suonare invece al tuo muni locale.

* * *

Il membro della Fed ha continuato a dire che “politiche fiscali generose, interruzioni della catena di approvvigionamento e politica monetaria accomodante hanno spinto l’inflazione” ai massimi degli ultimi quattro decenni.

Si noti l’elenco di Harker dei colpevoli dell’inflazione e come la “politica monetaria accomodante” sia l’ultima. A nostro avviso, questo dovrebbe essere il primo, anche se la Fed non ammetterà mai che creare denaro dal nulla sia la radice di tutta l’inflazione.

Il membro votante della Fed è a bordo per “incrementi metodologici man mano che l’anno continua e i dati si evolvono”. Ha anche anticipato che il bilancio della Fed dei titoli del Tesoro, del debito delle agenzie e dei titoli garantiti da ipoteca sarebbe stato ridotto.

Ha affermato di essere d’accordo con l’attuale visione della Fed di sette rialzi dei tassi, stimando che la Fed si muova rapidamente verso un obiettivo di tasso neutrale sui fondi federali di circa il 2,5% entro la fine dell’anno.

Il discorso di Harker arriva poche ore dopo l’inversione della curva del Tesoro 2s10s, il più monitoratoil più studiato e il più accurato predittore di recessione offerto dal mercato.

La scorsa settimana, il governatore della Fed Christopher Waller ha detto a un pubblico che la sua ricerca a casa a Washington, DC, è incappato in un muro di mattoni a causa del basso inventario e dei prezzi elevati.

Il fatto che due membri di spicco della Fed sottolineino problemi inflazionistici ai massimi livelli, anche che colpiscono se stessi o altre élite, suggerisce che sono molto indietro rispetto alla curva di rialzo.

Per avere un’idea di quanto indietro, suggerisce la Taylor Rule, dato l’attuale tasso di inflazione e tasso di disoccupazione, la Fed deve aumentare di un 1155bps dal suono assurdo per tornare alla “normalità”…

Il fenomeno odierno di alta inflazione non sta svanendo ed è stato esacerbato dall’invasione russa dell’Ucraina, che potrebbe richiedere aumenti aggressivi dei tassi nei prossimi incontri del FOMC. Buon trekking Powell, il mercato obbligazionario vede il pericolo in arrivo e non è mai stato raggiunto un atterraggio morbido.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Chi sono gli americani che coordinano la ricerca sulle armi biologiche nei laboratori ucraini?


Nel mezzo della sua operazione speciale in corso in Ucraina, le forze russe hanno scoperto biolab operati dagli Stati Uniti nel paese che effettuano ricerche sui patogeni pericolosi. Mentre Washington inizialmente ha cercato di negare la loro esistenza, in seguito lo hanno confermato, ma hanno affermato che le attività dei laboratori erano insignificanti.

Il Ministero della Difesa russo (MoD) ha rivelato nuovi documenti giovedì che era stato sequestrato dalle forze russe nell’Ucraina orientale, comprese le corrispondenze tra Il finanziere americano Hunter Biden – il figlio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden – e figure coinvolte nella ricerca biologica in Ucraina, che an sua impresa di investimento aiutato a finanziare.

I documenti hanno rivelato l’intenzione di creare un “deposito centrale di microrganismi particolarmente pericolosi a Kiev”, secondo il portavoce del Ministero della Difesa russo, il Magg. Gen. Igor Konashenkov, nonché modi per distribuire agenti biologici tramite droni.

Le e-mail hanno rivelato i nomi di diverse figure americane centrali nei progetti di ricerca biologica delle aziende Metabiota e Black & Veatch, nonché funzionari della Defense Threat Reduction Agency (DTRA) degli Stati Uniti. Quelli nominati includono:

Roberto Papa

Pope è stato vicedirettore delle operazioni, della preparazione e delle esercitazioni presso la DTRA dal 2017 al 2020. In precedenza ha ricoperto vari incarichi presso l’US Air Force European Command (USAFE), il US Central Command (USCC) e il Pentagono. Il Papa ha partecipato allo sviluppo di procedure radiochimiche per il monitoraggio dei trattati internazionali nel campo delle armi nucleari (Centro di Applicazione Tecnica dell’Aeronautica Militare).

Le e-mail pubblicate hanno rivelato una corrispondenza tra il Papa e il ministro della salute ad interim dell’Ucraina tra il 2016 e il 2019, Ulana Suprun, nata in America, che si è recata in Ucraina per partecipare al colpo di stato sostenuto dagli Stati Unitinel 2014.

Rhys M. Williams

Williams ha assunto Pope come direttore ad interim di DTRA nel 2020, essendo stato in precedenza direttore dello sviluppo, test e valutazione dell’agenzia. Ha guidato il programma del Dipartimento della Difesa per sviluppare capacità per rilevare, localizzare e neutralizzare armi di distruzione di massa straniere e ordigni esplosivi improvvisati. Williams ha anche lavorato come assistente vice amministratore per la non proliferazione presso la National Nuclear Security Administration (NNSA) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, l’organizzazione responsabile dell’arsenale di armi nucleari del paese.

Giovanna Wintrol

Wintrol ha diretto i progetti DTRA in Ucraina fino al 2021 presso l’Ambasciata degli Stati Uniti presso l’Ufficio per la riduzione delle minacce alla difesa di Kiev.

Le e-mail pubblicate dal Ministero della Difesa hanno rivelato che ha supervisionato direttamente esperimenti con agenti patogeni mortali, tra cui il progetto UP-2 per “mappatura di malattie altamente infettive in Ucraina”, compreso l’antrace; il progetto UP-4, descritto come una “valutazione del rischio di agenti patogeni particolarmente pericolosi trasmessi dagli uccelli in Ucraina durante la migrazione”; il progetto UP-8 studiando la “diffusione del virus della febbre emorragica Crimea-Congo e degli hantavirus in Ucraina e la potenziale necessità di una diagnosi differenziale di pazienti con sospetta leptospirosi. Documenti rilasciati in precedenzaha mostrato che ha anche supervisionato Progetto P-782conducendo ricerche sulla trasmissione di malattie attraverso i pipistrelli.

Wintrol è passato a Chemical Security and Elimination (CSE) all’inizio del 2021. Secondo una pubblicazione DTRA, CSE era precedentemente noto come programma di eliminazione delle armi chimiche (CWE) e programma di distruzione di armi chimiche (CWD). Lo sforzo “è iniziato nel 1992 per costruire la capacità degli stati dell’ex Unione Sovietica (FSU) di ridurre la minaccia delle armi chimiche (CW) proteggendo ed eliminando le scorte di CW, le capacità di ricerca chimica e gli impianti di produzione, reindirizzando anche gli scienziati per scopi pacifici”, ha affermato l’agenzia.

Steven L. Edwards

Dal 2013, Edwards è da tempo CEO della società di ingegneria americana Black & Veatch appaltatore del Pentagono utilizzato per una varietà di compiti di costruzione. È stato con l’azienda dal 1978 ed era in precedenza il suo direttore operativo. Black & Veatch era noto da tempo per lavorare su progetti del Pentagono in Ucraina, ma i documenti sequestrati dalle forze russe all’inizio di questo mese ha rivelato il lavoro dell’azienda nella supervisione dei programmi biologici lì, compreso il progetto UP-8 precedentemente menzionatostudiando la febbre emorragica della Crimea-Congo, la leptospirosi e gli hantavirus.

Lance Lippencott

È project manager in Ucraina per Black & Veatch dal 2011 e coordinatore del progetto biologico. Nell’agosto 2021, ha detto al Giornale commerciale di Kansas City che il suo lavoro sugli agenti biologici presenti nell’aria in Ucraina ha aiutato Black & Veatch a sviluppare un dispositivo per purificare l’aria dalle particelle del virus SARS-CoV-2, il virus che causa il COVID-19. Lippencott si è laureato all’Accademia militare dell’esercito americano a West Point.

In uno dei documenti pubblicati dal Ministero della Difesa, un rapporto del Servizio di sicurezza della regione ucraina di Kherson ha fatto riferimento a “una potenziale minaccia alla situazione epidemiologica ed epizootica nel nostro Paese che è recentemente emersa a seguito delle intenzioni di DTRA attraverso Black & Guarda a stabilire il controllo sul funzionamento dei laboratori microbiologici ucraini che conducono ricerche su agenti patogeni particolarmente pericolosi che possono essere utilizzati per creare o potenziare nuovi tipi di armi biologiche”. Un altro documento di Lippencott al Ministero della Difesa ucraino riguarda l’estensione di il progetto UP-8 menzionato sopra.

David Mustra

“I problemi di biomonitoraggio e trasferimento di informazioni sono stati supervisionati da David Mustra, che è strettamente associato a un altro appaltatore del Pentagono, Metabiota”, ha affermato Konashenkov. “In precedenza, ha guidato bio-progetti militari in Ucraina e nell’Europa orientale nell’ambito del programma di riduzione delle minacce cooperative”.

Maria Guttieri

Con un dottorato in microbiologia presso UMass Amherst, Guttieri è stato Executive Vice President di Metabiota dal 2014 al 2019 e in precedenza è stato vicepresidente della Science & Technology Administration. Attualmente è la scienziata capo presso Labyrinth Global Health. In Ucraina, Guttieri è stata l’integratore di progetti di ricerca per il programma di biologia statunitense e ha supervisionato l’esecuzione di progetti biologici relativi alla ricerca sugli animali come vettori di malattie.

Nita Madhav

Madhav è l’amministratore delegato di Metabiota dal 2019. È specializzata in epidemiologia e pandemie e ha un dottorato di ricerca in sanità pubblica. Tuttavia, secondo il Ministero della Difesa russo, nei documenti non c’erano informazioni sulla sua supervisione di programmi biologici specifici in Ucraina.

Scott Thornton

Thorton è stato microbiologo senior di Metabiota e coordinatore di start-up di laboratorio tra il 2006 e il 2016. In precedenza ha trascorso 20 anni nella Marina degli Stati Uniti, dove ha lavorato come microbiologo ricercatore e capo del dipartimento di valutazione delle minacce della Marina. Secondo il suo CVThornton ha svolto il suo lavoro in strutture segrete, inclusa una al Cairo, in Egitto, e “ha condotto ricerche su agenti patogeni di rilevanza militare, in particolare patogeni enterici”.

In Ucraina, Thornton ha fornito consulenza al personale locale su agenti patogeni altamente pericolosi e su altre questioni relative a malattie epidemiche nei progetti DTRA e ha coordinato l’aggiornamento dei laboratori di riferimento in Ucraina per livello di biosicurezza 3 (BSL-3)che vengono utilizzati per studiare agenti infettivi o tossine che possono essere trasmesse attraverso l’aria e causare infezioni potenzialmente letali.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Twitter ha censurato l’accademico di Oxford che ha condiviso l’articolo del Daily Mail sulle morti gonfiate per Covid


Twitter sta ancora combattendo contro le informazioni relative al Covid utilizzando vari metodi di censura, inclusa la censura degli accademici e l’etichettatura di quelle che sembrano essere notizie legittime basate su studi scientifici come “potenzialmente spam o non sicure”.

Il professor Carl Heneghan, che dirige il Center for Evidence-Based Medicine dell’Università di Oxford, è stato bloccato dal suo account Twitter che ha oltre 100.000 follower lo scorso fine settimana per aver condiviso un collegamento a una storia di Mail on Sunday su uno studio di Oxford sul bilancio delle vittime di Covid nel Regno Unito.

Lo studio ha rilevato che il numero di 164.000 potrebbe essere esagerato, grazie agli errori nel modo in cui sono stati registrati gli esiti fatali negli ospedali e nelle case di cura.

Nonostante il fatto che lo studio di Oxford si sia basato sulla revisione di 800 risposte alle richieste di libertà di informazione inviate a queste istituzioni per arrivare alle sue conclusioni, i “fattori di verifica” di Twitter hanno deciso di schiaffeggiare un avvertimento sul collegamento, cercando di dissuadere coloro che condividono la storia in modo efficace chiamandola fake news.

Heneghan è stato uno degli scienziati coinvolti nella produzione dello studio di cui trattava l’articolo, e non è stato risparmiato nemmeno dalla censura Covid di Twitter: il suo account è stato bloccato per violazione delle policy, mentre il professore è stato accusato di aver diffuso “informazioni fuorvianti e potenzialmente dannose relative a Covid19.” Inoltre, Heneghan è stato avvertito che se avesse continuato con tali “violazioni”, avrebbe potuto essere bandito in modo permanente.

In un istruzione e-mail inviata alla PostaHeneghan ha caratterizzato il comportamento di Twitter in merito alla controversia che esso, ei suoi “partner”, cioè i “fattori di verifica” hanno creato, come un attacco alla stampa libera.

Ha valutato che l’articolo che Twitter stava etichettando e che in questo modo la soppressione era un esempio di buon giornalismo che cercava di riportare la verità, ma ha aggiunto che se a Twitter non piace quella verità, andrà contro le persone che la condividono.

A peggiorare le cose, Twitter ha dovuto ammettere che l’etichetta di “avvertimento” era falsa, poiché la conclusione sull’articolo era il risultato di un errore. Ma alla buona vecchia moda dei social media Big Tech, la società non ha spiegato cosa sia successo esattamente, dicendo solo che la decisione è stata “rapidamente revocata”.

L’account di Heneghan è stato sbloccato solo il giorno successivo.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link