Archivi tag: sul

Twitter ha offerto uno sconto sul muschio se avesse promesso di non reintegrare Trump, i vigili del fuoco – si è rifiutato

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Al CEO di Tesla, Elon Musk, è stata offerta una riduzione del prezzo sul suo acquisto di Twitter se avesse accettato due condizioni – che ha rifiutato, dice l’ex consigliere presidenziale di Trump Steve Bannon.

In una recente intervista con OANN, Bannon ha affermato di aver appreso da fonti interne che a Musk sarebbe stato offerto un prezzo inferiore se avesse accettato di non ripristinare il conto del presidente Donald Trump, che è stato bandito poco dopo gli eventi del 6 gennaio 2021.

Musk è stato inoltre spinto a non ripristinare gli account conservatori che erano stati precedentemente banditi e a promettere che non avrebbe licenziato il personale.

“… Da fonti molto vicine è perché Twitter è tornato e ha detto: ‘Ehi, in realtà abbatteremo un paio di miliardi di dollari dal prezzo se ti impegni in due cose. Numero uno: non lasciare che Trump e i conservatori tornino su Twitter che abbiamo già bandito”.

“Numero due: se permetti al gruppo dirigente di restare”.

Alla fine, Bannon dice che Musk ha rifiutato l’offerta.

“La mia comprensione è che Elon Musk non era preparato a fare nessuno dei due e ha detto: ‘No, l’accordo è un accordo'”.

Da parte sua, Musk ha detto che avrebbe ripristinato l’account di Trump quando è passato per la prima volta all’acquisizione di Twitter all’inizio di quest’anno.

“Penso che non fosse corretto bandire Donald Trump. Penso che sia stato un errore”, ha detto Musk al Financial Times in un vertice di maggio. “Ha alienato gran parte del Paese e alla fine non ha portato Donald Trump a non avere voce in capitolo”.

Ha aggiunto di ritenere che il divieto “sia stata una decisione moralmente cattiva, per essere chiari, e sciocca all’estremo”.

Per quanto riguarda il licenziamento del personale di Twitter, sono stati rilasciati messaggi di testo atti giudiziari questa settimana mostra lui seriamente considerando di farlo al fine di aumentare i “ricavi per dipendente” dell’azienda, che sono bassi rispetto ad aziende come Apple e Google.







Source link

EV Hummer impiega QUATTRO GIORNI per la carica completa, lascia l’uomo FERMATO nel traffico con meno di 250 miglia sul contachilometri

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Gli Hummer EV di GMC impiegano diversi giorni per raggiungere una carica completa con l’attrezzatura fornita e potrebbero lasciarti bloccato nel traffico.

Questo è secondo un paio di revisori automobilistici di YouTube che hanno testato il veicolo e ottenuto risultati disastrosi.

I test arrivano quando il presidente Joe Biden ha promosso l’Hummer EV in uno stabilimento di assemblaggio di veicoli elettrici della General Motors a Detroit lo scorso novembre, spingendo gli acquirenti a prenota oltre 125.000 dei veicoli da ~ $ 113.000.

In un video dal famoso canale di tecnologia automobilistica Il camion della corsia di sorpassoil GMC Hummer EV ha lasciato il conducente del veicolo in una situazione precaria quando è sembrato subire un malfunzionamento del software nel mezzo di una strada trafficata.

“Ehi ragazzi, sono molto infelice. Sono in un Hummer nuovo di zecca nel traffico e il camion ha fatto uno scarico completo e non inserisce la marcia e non si spegne e ho provato a riavviare non riesco ad aprire il bagagliaio perché non funziona”, ha affermato un uomo mentre sperimentava il problema scomodo.

“Sono piuttosto incazzato in questo momento e sono piuttosto nervoso per, sai, il traffico … in cui questo camion mi ha lasciato.”

L’uomo è uscito pericolosamente dal veicolo, che a questo punto aveva l’assistenza di un veicolo di emergenza della polizia, e ha mostrato come il telecomando dell’Hummer non avrebbe attivato il cofano del veicolo per accedere alla batteria.

“Sai, se non fosse stato per l’agente di polizia dietro di me, mi troverei in una posizione molto precaria”, ha riconosciuto lo YouTuber.

IMPARENTATO – Video: YouTuber popolare testa la capacità di traino del pickup Ford EV: fallisce in modo spettacolare

L’uomo mostra come non sia nemmeno in grado di aprire il cofano per riavviare manualmente la batteria del veicolo.

“Sai perché non puoi aprire il cofano, cosa c’è che non va, perché il software sta facendo una tale discarica? Non puoi nemmeno aprire il cofano e magari provare a riavviare la batteria da 12v. Hanno sigillato ermeticamente la batteria; molto pericoloso”, ha affermato.

In un altro numero documentato dal popolare YouTuber TFLEV ed evidenziato da Jesse Watters di Fox News, l’Hummer EV è immensamente poco pratico poiché una carica completa del veicolo con il caricabatterie di livello 1 fornito da una batteria scarica richiederebbe 4 giorni dalla carica iniziale.

“Ma se non vuoi aspettare quattro giorni per caricare il tuo camion, puoi anche acquistare attrezzature speciali”, ha riferito Watters. “Un caricabatterie di livello 2 da 240 volt che ti costerà 500 dollari più circa 1.000 solo per installarlo.”

“Anche allora la ricarica non è così veloce”, ha aggiunto.

Con un caricabatterie di livello 2 Juice Box, TFLEV osserva che l’Hummer impiegherebbe comunque circa 24 ore per raggiungere una carica completa.

“’Papà, possiamo andare da qualche parte?’ ‘Mi dispiace, dammi 24 ore'”, ha scherzato Watters.

Sembrerebbe che la soluzione per i conducenti di veicoli elettrici Hummer sarebbe quella di acquistare un compressore di livello 3 per mantenere il tempo di guida del proprio veicolo, tuttavia questi tipi di caricabatterie riportano i consumatori a $ 35.000.

Watters prosegue analizzando come i veicoli elettrici non solo siano poco pratici sulla strada, ma siano anche più dannosi per l’ambiente rispetto ai loro omologhi “consumatori di combustibili fossili”.

“Quindi, a parte la corsa veloce come una tartaruga, ci sono altre cose a cui Joe non sembrava pensare nella sua fantasia di Hummer”, ha dichiarato Watters. “Cosa accadrebbe se una famiglia avesse una di queste auto elettriche in Florida quando si interrompe la corrente… a causa dell’uragano e tu devi scappare? Non è che potresti fare scorta di benzina.

“Per non parlare del diventare verde significa più inflazione”, ha aggiunto Watters. “Queste batterie, solari ed eoliche, richiedono enormi quantità di energia. Come quasi il 2.000% in più di nichel rispetto ai combustibili fossili utilizzati per la stessa quantità di energia, più litio, grafite, acciaio… Questo aumenterà la nostra dipendenza dalla Cina. Hanno tutti questi minerali naturali necessari per realizzare tutti questi veicoli elettrici.

“E cosa succede quando tutti stanno caricando i loro veicoli elettrici e la rete elettrica è sopraffatta? Bene, è già successo in California”, ha detto Watters, notando come lo stato ha avvertito i consumatori di non caricare i veicoli poiché la rete elettrica è stata sopraffatta durante i caldi mesi estivi.

Chiaramente i veicoli elettrici di GMC sono straordinariamente disfunzionali e devono tornare al tavolo da disegno invece di essere commercializzati al pubblico americano.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735




Source link

La Corte Suprema respinge la legge draconiana sul controllo delle armi del Massachusetts

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Lunedì la Corte Suprema ha annullato una controversa legge sul controllo delle armi del Massachusetts e ha ordinato a una corte d’appello inferiore di riconsiderare il caso.

L’unanime SCOTUS dominante che segnò l’inizio del suo nuovo mandato incentrato sul Morin contro Lyver caso, che prevede una legge del Massachusetts che impone rigide restrizioni al possesso e all’acquisto di pistole, compreso il divieto a vita dell’acquisto di armi per chiunque sia condannato per un reato non violento che coinvolge l’uso o il possesso di armi da fuoco.

Sebbene la Corte distrettuale degli Stati Uniti del Massachusetts avesse originariamente ritenuto la legge costituzionale, la Corte Suprema ha ordinato che la sentenza fosse lasciata libera e “rimandata alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Primo Circuito per ulteriore considerazione alla luce New York State Rifle & Pistol Assn., Inc. contro Bruen.”

In quel caso, lo SCOTUS con una sentenza 6-3 ribaltato una legge di New York a giugno che richiedeva ai residenti di dimostrare la “giusta causa” per ottenere un permesso di trasporto nascosto.

“Poiché lo Stato di New York rilascia licenze di trasporto pubblico solo quando un richiedente dimostra una necessità speciale di autodifesa, concludiamo che il regime di licenza dello Stato viola la Costituzione”, ha scritto il giudice Clarence Thomas per la maggioranza della corte.

“Il diritto costituzionale di portare armi in pubblico per autodifesa non è ‘un diritto di seconda classe, soggetto a un corpus di regole completamente diverso rispetto alle altre garanzie della Carta dei diritti'”.

“Non conosciamo nessun altro diritto costituzionale che un individuo possa esercitare solo dopo aver dimostrato ai funzionari del governo qualche necessità speciale”, ha aggiunto.

Ignorando la sentenza della Corte Suprema, i Democratici di New York hanno raddoppiato e ha approvato un disegno di legge che richiede ai residenti di consegnare oltre 3 anni della loro storia sui social media per valutare il loro “carattere e comportamento” al fine di ottenere una licenza di arma da fuoco.

I richiedenti una licenza di armi nello stato dovranno ora mostrare “il carattere, il temperamento e il giudizio essenziali necessari per ricevere un’arma e usarla solo in modo da non mettere in pericolo se stessi e gli altri”.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Parler: @WhiteIsTheFury





Source link

Il sopravvissuto della Cina comunista lancia un terribile avvertimento sul vero scopo della teoria critica della razza e risveglia la cultura

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Mike Zhao, un autore cinese-americano in corsa per un posto alla Florida Housemartedì si è unito a “The American Journal” con Harrison Smith per mettere in guardia il paese sulla cultura “svegliata” e sulle sue somiglianze con la rivoluzione culturale del presidente Mao nella Cina comunista.

Il padre di Zhao che si è espresso politicamente durante la rivoluzione culturale è stato torturato e rinchiuso in un campo di lavoro forzato per oltre cinque anni da Mao.

Anche i suoi nonni furono costretti ad abbandonare la loro fattoria e costretti a vivere in una città povera.

Parlando del suo ultimo libro, Zhao ha spiegato di averlo scritto perché “La sinistra radicale sta usando il playbook della Cina comunista durante la rivoluzione culturale per distruggere l’America”.

Il libro, intitolato “Teoria della razza critica e cultura svegliata: la pericolosa ripetizione americana della rivoluzione culturale cinese”, si concentra su come sia Mao che la moderna sinistra americana stiano usando tattiche marxiste per mettere l’uno contro l’altro gruppi di cittadini.

Questa tattica del “divide et impera” è stata utilizzata per secoli.

La censura e la cultura dell’annullamento hanno avuto luogo anche durante la rivoluzione di Maos, proprio come stiamo vedendo in America.

Un’altra somiglianza che Zhao ha sottolineato sono gli attacchi della sinistra moderna alla storia americana, quando i rivoluzionari cinesi hanno abbattuto le statue e cancellato i loro eroi culturali.

Zhao ha detto che anche i certificati di matrimonio sotto il presidente Mao hanno avvertito i cittadini di stare attenti ai loro partner perché potrebbero appartenere a un’altra classe economica.

La violenza politica e il movimento “defund the police” ricordano anche all’autore cino-americano della rivoluzione culturale cinese.

Per evitare che l’America subisca la stessa sorte della Cina, Zhao suggerisce di tornare ai principi fondamentali dei nostri padri fondatori.




Source link

Kamala Harris afferma che l’amministrazione di Biden si concentrerà sul “dare risorse di soccorso per gli uragani basate sull’equità” alle “comunità di colore”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il vicepresidente Kamala Harris è stato sbattuto dalla direttrice della risposta rapida del governatore della Florida Ron DeSantis Christina Pushaw dopo che l’ex senatrice ha fatto commenti accusati di razza riguardo al rilascio di fondi di soccorso federali in seguito all’uragano Ian.

Parlando venerdì al Women’s Leadership Forum del Comitato Nazionale Democratico, Harris ha affermato che sono state le persone di colore e le comunità a basso reddito a essere “più colpite da questi estremi [weather] condizioni.’

La devastazione inflitta alla Florida è stata messa a fuoco il giorno dopo che Ian ha colpito un mostruoso uragano di categoria 4, una delle tempeste più forti che abbia mai colpito gli Stati Uniti

Ha allagato le case su entrambe le coste dello stato, ha interrotto l’unico accesso stradale a un’isola barriera, ha distrutto uno storico molo sul lungomare e ha tolto l’elettricità a 2,67 milioni di case e aziende della Florida, quasi un quarto dei clienti dei servizi pubblici.

Harris, 57 anni, stava discutendo del cambiamento climatico con l’attrice Priyanka Chopra a Washington, DC quando ha fatto i suoi commenti.

Leggi di più



Source link

Biden si perde di nuovo sul palco, non ricordo il nome del capo della FEMA

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



È un altro giorno, quindi Joe Biden si è perso su un altro palco e ha dimenticato il nome della persona con cui stava parlando pochi istanti prima.

Biden stava parlando presso la sede della FEMA con l’amministratore della FEMA Deanne Criswell e il capo del DHS Alejandro Mayorkas in merito alla risposta all’uragano Ian che ha colpito la Florida con forza all’inizio di questa settimana.

Biden ha tentato di elogiare Criswell per i suoi sforzi, etichettandola come “MVP” e dicendo che “in questi giorni” ha trascorso molto tempo con lei.

Non abbastanza tempo per ricordare il suo nome, però, poiché ha lottato per ricordare ed è uscito con “uhh, uh, Griswell”, apparentemente dimenticando completamente il suo nome e massacrando il suo cognome.

Biden si è poi allontanato dal suo podio in una folla di impiegati casuali, che hanno immediatamente iniziato ad applaudirlo, mentre Criswell ha tentato di reindirizzarlo.

Guarda come Mayorkas lancia un “WTF?” uno sguardo ai gestori di Biden:

Non è così male chiedendo ripetutamente dove sia una persona mortacome ha fatto mercoledì, ma è ancora piuttosto brutto.

Ci sono troppi incidenti quotidiani in questo modo per tenere traccia di ora:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

Amazon dice la verità sul GRANDE RESET! Perché il New York Times non lo fa?

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Per la settimana del 18 settembre 2022, Amazon ha riportato IL GRANDE RESET è stato il numero 7 di tutti i libri di saggistica su Amazon per la settimana e ha notato che era la terza settimana in cui il libro era stato nella top 20 di Amazon.

Tuttavia, durante quello stesso periodo, IL GRANDE RESET non è stato sul New York Times elenco dei bestseller anche una volta!

Cosa sta succedendo?

Questo significa che ora mi fido di Jeff Bezos di Amazon? Non un solo bit.

Tuttavia, devo notare le diverse strategie dei nostri nemici. Bezos sembra giocare dritto, guardando la forza della nostra parte e la sua parte di stravaganti censori liberali. Bezos scommette sulla vittoria della nostra parte nelle guerre di censura.

Sono certo che questa sarà probabilmente solo una strategia temporanea, ma penso che dovremmo cogliere l’occasione per sfruttarla al meglio.

Com’è possibile che un libro possa entrare nell’elenco dei bestseller di Amazon per tre settimane, così come il Giornale di Wall Street, Settimanale dell’editoree USA Oggie non fare il New York Times lista dei bestseller?

E questo senza contare l’enorme numero di vendite che abbiamo realizzato IL GRANDE RESET dal sito di Infowars.

Non posso credere alla risposta estremamente positiva che abbiamo ricevuto dai lettori che hanno pubblicato le loro recensioni su Amazon. A partire da martedì mattina, c’erano 1.379 recensioni dei clienti Amazon, con una valutazione media di 4,9 stelle su 5,0.

Ecco un esempio di alcune delle ultime recensioni dei lettori:

Mantaga al basilico

5,0 su 5 stelle Ottima lettura

Recensito negli Stati Uniti il ​​27 settembre 2022

Acquisto verificato

Alex Jones viene censurato perché è pericoloso per la sinistra! Ottimo libro! Apri gli occhi. Alex è sempre in prima linea nell’attualità.

Eric M. Moritz

5,0 su 5 stelle Ottimo libro

Recensito negli Stati Uniti il ​​27 settembre 2022

Acquisto verificato

Metterei il record di giornalismo veritiero di Alex Jones rispetto ai media mainstream ogni giorno. Per ogni storia che Alex ha sbagliato, ti darò 50 storie che erano bugie intenzionali dei media. Alex parla di queste esatte minacce NWO/Globali probabilmente da oltre 20 anni. Ora sono arrivati. È meglio che le persone si sveglino.

AJ

5,0 su 5 stelle ALEX JONES AVEVA BENE DA SEMPRE. SUCCHIA QUELLO.

Recensito negli Stati Uniti il ​​27 settembre 2022

Acquisto verificato

Ben ricercato, scritto e di provenienza. Alex Jones ha sempre avuto ragione.

Entra a far parte della storia, acquista la tua copia di IL GRANDE RESET, da Amazon o dal sito Infowars, ma indipendentemente da dove lo acquisti, assicurati di lasciare una recensione su Amazon. (Sì, puoi farlo, anche se non hai acquistato il libro da Amazon.)

I media mainstream NON recensiranno questo libro, quindi ci restano le TUE recensioni su Amazon e altre piattaforme.

Fai la tua parte nella lotta contro i globalisti!


Ottieni subito la tua copia del libro più venduto di Alex Jones. CLICCA QUI o SEGUITE QUESTO LINK per una copia firmata!











Source link

La dottoressa Judy Mikovits In Studio lancia bombe sul COVID e sul cancro

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Owen Shroyer ospita una tavola rotonda con la virologa Dr. Judy Mikovits, il direttore di “Plandemic” Mikki Willis e l’ex CEO di Overstock Patrick Byrne che analizzano i nuovi enormi sviluppi con i mortali colpi di COVID e i loro collegamenti con il cancro che esplodono in tutto il mondo.




Source link

Un uomo di 85 anni ha teso un’imboscata sul marciapiede di New York

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un uomo anziano è stato aggredito e derubato da un sospetto maschio a New York il mese scorso, secondo le autorità.

L’incidente si è svolto a Manhattan intorno alle 22:15 del 1 agosto, ma il NYPD ha appena rilasciato filmati di sorveglianza nella speranza di ottenere informazioni sul sospetto.

La vittima, un uomo di 85 anni, stava camminando da solo quando è stato teso un’imboscata da un ladro.

Nel video, il sospetto può essere visto passare davanti alla sua vittima mentre l’uomo più anziano attraversa una strada.

Il sospetto sembra posare una borsa vicino a un’auto e poi se ne va all’inseguimento della sua preda.

Improvvisamente afferra la sua vittima da dietro, mettendola in una pericolosa stretta soffocante e trascinandola a terra.

Il sospetto fa rotolare l’uomo sullo stomaco e lo inchioda al cemento.

Quindi ruba il portafoglio dell’uomo più anziano, sembra fare un gesto a un testimone e se ne va con calma.

La vittima ha riportato ferite lievi e ha rifiutato le cure mediche sul posto, il Posta di New York rapporti.

Le autorità non avevano identificato il sospetto al 22 settembre.


Alex Jones ha esposto come il Le iniezioni di COVID causeranno sintomi simili alla poliomielite più di un anno fa.

Dan Lyman su Gab





Source link

Boeing si accorda con la SEC per $ 200 milioni per “investitori fuorvianti” sul 737 Max Safety

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Boeing Co. ha raggiunto un accordo di $ 200 milioni con il Commissione Titoli e Cambi giovedì nelle accuse secondo cui il produttore di aeromobili e l’ex amministratore delegato hanno ingannato gli investitori e il pubblico sulla sicurezza del Aereo 737 MAX che ha ucciso 346 persone in due incidenti.

Dennis Muilenburg, l’ex CEO di Boeing, ha accettato di pagare $ 1 milione per stabilirsi con la SEC. Secondo la SEC, dopo il primo incidente del 737 MAX, Muilenburg ha capito che una funzione di controllo del volo chiamata Maneuvering Features Augmentation System era un problema di sicurezza in corso, ma ha assicurato al pubblico che l’aereo era idoneo al volo.

Ecco una panoramica di come funziona l’MCAS.

Dopo il secondo incidente, Muilenburg e Boeing hanno assicurato al pubblico che c’erano delle lacune nel processo di certificazione relativo al sistema di controllo del volo MCAS, nonostante la SEC indicasse che c’erano “informazioni contrarie”.

“In tempi di crisi e tragedia, è particolarmente importante che le società pubbliche e i dirigenti forniscano informazioni complete, corrette e veritiere ai mercati”, ha scritto il presidente della SEC Gary Gensler in una dichiarazione. Ha affermato che Muilenburg e Boeing “hanno mancato a questo obbligo fondamentale” di essere “pieni, equi e veritieri nelle divulgazioni ai mercati”.

“Hanno fuorviato gli investitori fornendo garanzie sulla sicurezza del 737 MAX, nonostante fossero a conoscenza di seri problemi di sicurezza”, ha continuato Gensler.

L’accordo rivelato dalla SEC giovedì si basa sulle dichiarazioni che l’ex dirigente e produttore aerospaziale ha fatto a Wall Street.

In un’indagine penale separata, il Dipartimento di Giustizia ha scoperto che un ex pilota Boeing aveva ingannato le autorità di regolamentazione della sicurezza aerea su come funzionava l’MCAS del MAX. Boeing ha accettato di pagare 2,5 miliardi di dollari in un accordo legale con il Dipartimento di Giustizia, alcuni dei quali sono stati stanziati per le famiglie che hanno perso i propri cari nei due incidenti del MAX.

“Boeing e Muilenburg hanno messo profitti sulle persone ingannando gli investitori sulla sicurezza del 737 MAX, il tutto nel tentativo di riabilitare l’immagine di Boeing a seguito di due tragici incidenti che hanno provocato la perdita di 346 vite e un dolore incalcolabile per così tante famiglie”, ha affermato Gurbir S. Grewal, Direttore della Divisione Enforcement della SEC.

L’anno scorso, gli attuali ed ex direttori della società hanno raggiunto un accordo di 237,5 milioni di dollari con gli azionisti per la mancanza di supervisione da parte del consiglio di amministrazione del MAX.

Nel frattempo, le azioni Boeing sono scese del 68% rispetto al massimo record registrato subito prima del secondo crollo del MAX all’inizio di marzo 2019.

L’aereo più venduto di Boeing è rimasto fermo per 20 mesi ed è tornato in volo nel novembre 2020.

Alex Jones ha esposto come il Le iniezioni di COVID causeranno sintomi simili alla poliomielite più di un anno fa.



Source link

Ops! Svastica vista sul carro armato militare ucraino durante un’intervista televisiva tedesca

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La testata giornalistica tedesca N-TV ha filmato un’intervista con membri dell’esercito ucraino che hanno recentemente catturato la città di Izium nella regione di Kharkov e inavvertitamente intravisto un carro armato ucraino con il logo della svastica nazista dipinto a spruzzo su un lato.

N-TV ha pubblicato il video online martedì ed è stato ampiamente condiviso in quanto dimostra ulteriormente le affermazioni della Russia secondo cui molti soldati ucraini fanno parte di gruppi neonazisti e sfoggiano immagini naziste durante la guerra.

Proprio la scorsa settimana, un’immagine pubblicata dall’ufficio presidenziale dell’Ucraina mostrava il presidente Volodymyr Zelensky in posa con un militare ucraino sullo sfondo che indossava una toppa nazista nella stessa città di Izium dove è stata girata la clip con la svastica.

La toppa con teschio e ossa incrociate è la stessa del logo utilizzato dalla 3a divisione SS Panzer di Hitler “Totenkopf” durante la seconda guerra mondiale, solo che è stata aggiornata per avere il teschio che indossa le cuffie.

Dopo che l’immagine è diventata virale, L’ufficio di Zelensky ha modificato la serie di foto dal suo viaggio a Izium e ha rimosso del tutto l’immagine della guardia armata che indossava la toppa in stile SS.

© Ufficio del Presidente dell’Ucraina

Mentre i media e il governo ucraino continuano ad affermare che è “disinformazione russa” che la nazione abbia combattenti neonazisti, il fatto che lo facciano è stato documentato più e più volte.

RT.com rapporti, “A fine agosto, Zelensky ha pubblicato un’immagine su Instagram in cui un soldato ucraino indossava la toppa della 14a divisione Waffen Grenadier delle SS, nota anche come 1a divisione galiziana. L’unità, che comprendeva prevalentemente volontari ucraini della regione della Galizia, è nota principalmente per aver commesso crimini di guerra e massacrato civili polacchi durante la seconda guerra mondiale.

Infowars ha denunciato l’infestazione nazista dell’Ucraina dall’inizio della guerra alla fine di febbraio; vedere la parte inferiore di questa pagina per un elenco di articoli correlati.

La prova che i nazisti ucraini esistono contrasta direttamente una recente osservazione di un testimone “esperto”. nel processo di Alex Jones Sandy Hook che si svolgerà nel Connecticut questa settimana.

Il testimone, un ex agente dell’FBI descritto come un “esperto” di disinformazione sui social media di nome Clinton Watts, ha detto alla giuria che la Russia “mente” sul fatto che i membri dell’esercito ucraino siano neonazisti come esempio di come un gruppo o una persona promuoverebbe una falsa narrativa per un vantaggio politico o finanziario.

Watts ha anche affermato che la Russia diffonde anche bugie sul bombardamento dei bambini da parte dell’esercito ucraino per cercare di incitare i cittadini russi e per creare sostegno alla guerra.

L’enorme quantità di vittime civili, tra cui centinaia di bambini, è stata ben documentata da giornalisti indipendenti che sono stati ampiamente ignorati o addirittura demonizzati dai media mainstream.

Per esempio, Il veterano militare americano Patrick Lancaster ha caricato centinaia di ore di filmati su Internet che mostrano il all’indomani degli attacchi ucraini sulle proprie città insieme a testimonianze di cittadini frustratimolti dei quali non riescono a capire perché i loro stessi soldati li stanno uccidendo.

Ad agosto, infatti, l’ONG internazionale per i diritti umani Amnesty International ha pubblicato un rapporto controverso in cui denunciava le tattiche di guerra illegali dell’esercito ucraino utilizzate nella lotta contro la Russia.

Amnesty International trovata i combattenti nazisti dell’esercito ucraino hanno installato illegalmente equipaggiamento militare in 22 delle 29 scuole hanno indagato e documentato almeno un caso dove un bambino è stato ucciso di conseguenza.

Il giorno dopo che il testimone “esperto” dell’FBI ha fatto le affermazioni, la giornalista indipendente Eva K. Bartlett ha caricato filmati di cittadini ucraini morti nel territorio di Donetsk controllato dai russi che sarebbero stati uccisi da un’esplosione ucraina.

Avviso grafico!

Naturalmente, i nazisti ucraini che uccidono civili innocenti nel loro stesso paese hanno il pieno sostegno finanziario e politico dell’intero establishment globale.

Mercoledì, il neoeletto primo ministro britannico Liz Truss ha dichiarato all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York City che l’Inghilterra “sosterrà o aumenterà il nostro sostegno militare all’Ucraina, per tutto il tempo necessario”, aggiungendo: “Non ci fermeremo finché l’Ucraina non prevarrà .”

Il mainstream ha fatto del suo meglio per trasformare i politici ucraini come il presidente Zelensky e sua moglie in personaggi pubblici popolari.

Mercoledì, “The Late Show with Stephen Colbert” ha portato il ministro degli Affari esteri ucraino Dmytro Kuleba per un’intervista sulla guerra in corso.

La discussione è stata in gran parte una festa d’amore di Zelensky destinata a creare il sostegno degli Stati Uniti per la guerra e per i miliardi di dollari delle tasse americane inviati in Ucraina.

Il cieco sostegno dell’establishment globale all’Ucraina sta mettendo a dura prova le economie di nazioni che già affrontano recessioni e alta inflazione.

Sembra che il conflitto venga utilizzato per inaugurare l’agenda del Grande Reset del Nuovo Ordine Mondiale immaginata dall’élite globale.

Di seguito è riportato solo un esempio di Infowars e altri che coprono il fatto che i nazisti sono profondamente coinvolti nell’operazione di guerra ucraina.







Source link

Punti chiave del discorso TPUSA di Alex Jones sul grande ripristino

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Qual è il Great Reset in sintesi?

The Great Reset è un piano promosso dal Gruppo Bilderberg, dalle Nazioni Unite, dal World Economic Forum e dalle multinazionali per mettere in atto una forma di governo mondiale che è fondamentalmente il feudalesimo del 21° secolo.

Alcuni dei modi in cui questo governo mondiale de facto verrà applicato è attraverso tasse sul carbonio, documenti d’identità globali, divieti di viaggio e blocchi, oltre a “punteggi di credito sociale” in stile cinese che potrebbero persino essere legati alle valute digitali.

L’abbiamo già visto quando vari governi e altre entità hanno lavorato all’unisono per mettere in atto i blocchi globali del Covid-19 senza mettere in discussione l’efficacia di tali politiche draconiane.

E attualmente lo stiamo vedendo con la crisi energetica in Europa in cui le persone saranno condizionate ad accettare un tenore di vita più basso.

In breve, l’intento è che la popolazione mondiale viva nella moderna servitù della gleba con un tenore di vita molto più basso e una minore capacità di viaggiare.

Il “punto di innesco” per il Grande Reset potrebbe facilmente essere un collasso economico mondiale in cui il vecchio sistema (che era corrotto all’inizio) viene sostituito con qualcosa di ancora peggiore, come un reddito di base universale con clausole imposte dal governo come il suddetto punteggio di credito sociale.

Come può il pubblico fermare il Great Reset?

Rendendolo un argomento discusso nella politica populista principale.

Per prima cosa, il Great Reset è un argomento che dovrebbe essere discusso tra amici e familiari, poiché le persone hanno probabilmente visto elementi del Great Reset già in azione.

Questo perché il Grande Reset non è solo un problema politico, ma anche culturale.

Ad esempio, ai giovani viene detto di non abbracciare la loro mascolinità interiore perché è “tossica”, anche se non causa alcun danno fisico diretto a nessuno.

Fondamentalmente, se gli uomini si comportano in modo debole, è più probabile che accettino un sistema politico che non è nel loro interesse a lungo termine.

Il Great Reset consiste nel far “accettare” le persone di essere inferiori nel sistema in cui vivono, senza essere in grado di essere all’altezza del loro vero potenziale.

In altre parole, “non possiedi nulla e sarai felice”.

Ma proprio come la bellezza di Dio è nel tuo ambiente quotidiano, c’è anche vittoria ovunque mentre i giovani si stanno risvegliando.



Source link

Anche lo sceriffo democratico che “indaga” DeSantis concorda sul fatto che il confine non è sicuro

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Lo sceriffo democratico della contea di Bexar in Texas, che afferma di indagare criminalmente sul governatore della Florida, Ron DeSantis, ha ammesso martedì che le affermazioni fatte dai funzionari di Biden secondo cui il confine è sicuro sono palesemente false.

Come noi evidenziato ieri, Javier Salazar ha annunciato di aver aperto un’indagine sull’invio di migranti da parte di DeSantis a Martha’s Vineyard, spingendo DeSantis e il suo ufficio a rispondere che “Gli immigrati sono stati più che disposti a lasciare la contea di Bexar dopo essere stati abbandonati, senzatetto e lasciati a se stessi. ‘ La Florida ha dato loro l’opportunità di cercare pascoli più verdi in una giurisdizione di santuario che offrisse loro maggiori risorse, come ci aspettavamo”.

Lo stesso DeSantis ha sottolineato che nessuno sembrava così preoccupato quando più di 50 migranti sono stati trovati morti in una roulotte nella stessa contea di Bexar.

Una cosa su cui DeSantis e Salazar possono essere d’accordo, tuttavia, è che definire il confine “sicuro” è una vera e propria bugia.

Apparendo alla CNN, Salazar ha commentato “Non credo che il confine sia sicuro come potrebbe credere la gente di Washington”, aggiungendo che “se la Casa Bianca venisse giù e avesse d’occhio il Texas e l’avesse vista in prima persona, è quello che ho È da un po’ che chiedo loro di fare, vieni quaggiù e tieni d’occhio il problema, mi permetto di dissentire”.

“Non credo che il confine sia sicuro come quello che forse la gente sta dicendo loro”, ha continuato lo sceriffo, aggiungendo “Penso che ci siano alcune soluzioni da trovare, ma comincerà con qualcuno di Washington che fa il viaggio quaggiù e parlando con noi”.

Salazar stava rispondendo ai commenti fatti la scorsa settimana da Kamala Harris:

I nuovi dati di Customs and Border Protection mostrano livelli record di incontri con migranti privi di documenti al confine:

Il senatore democratico Joe Manchin ha anche descritto le osservazioni di Harris come “assolutamente sbagliate”, affermando inoltre “abbiamo bisogno del muro e molto di più, tecnologia, più agenti”.

Secondo i dati del CBP, più di due milioni finora le persone hanno tentato di attraversare il confine nell’anno fiscale 2022.

Quella cifra equivale a un massimo di 22 anni.

Un recente Lo ha rivelato il sondaggio NPR/Ipsos che oltre il 50 per cento degli americani ritiene che il confine meridionale sia “invaso” da immigrati illegali.

Anche Raul Ortiz, il capo della pattuglia di frontiera degli Stati Uniti testimoniato sotto giuramento che ritiene che la politica dell’amministrazione Biden “senza conseguenze” per i clandestini che tentano di entrare nel Paese abbia reso il confine meno sicuro, causato un aumento esponenziale delle persone che tentano di attraversarlo e abbia causato direttamente quella che secondo lui costituisce una “crisi”.

Agenti della pattuglia di frontiera recentemente descritto La segretaria stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre è stata “estremamente stupida” dopo aver affermato che i migranti non stanno “attraversando” il confine meridionale.

La polizia di frontiera è stata avvisata aprire letteralmente i cancelli agli immigrati clandestini per entrare nel paese e prendere un autobus per città come New York.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

La Germania deve spiegare il commento sul “Cambiamento del confine” – Funzionario polacco

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il recente suggerimento del cancelliere tedesco che “qualcuno” potrebbe voler rivedere l’attuale confine con la Polonia ha sollevato preoccupazione a Varsavia, con il capo della sicurezza nazionale Pawel Soloch che chiede a “spiegazione profonda” di Olaf Scholz.

Parlando al canale Info TVP lunedì, Soloch ha avvertito che il mancato rispetto di questa precauzione potrebbe erodere la fiducia tra i due paesi ed evocare “le peggiori associazioni”.

Giovedì, durante un’apparizione agli M100 Media Awards a Potsdam, Scholz ha affermato che le richieste di riparazioni della Seconda Guerra Mondiale da parte di Varsavia potrebbero portare “qualcuno” di riconsiderare i passati accordi di confine tra le due nazioni.

“Vorrei dire quanto siano importanti gli accordi negoziati da Willy Brandt che il confine tra Germania e Polonia sia stabilito chiaramente e per sempre dopo centinaia di anni di storia. E non vorrei che alcune persone frugassero nei libri di storia per introdurre cambiamenti di confine revisionisti”, ha detto Scholz.

La Polonia, che di recente ha chiesto a Berlino oltre un trilione di dollari di risarcimenti, ha affermato che le parole del cancelliere erano quantomeno “imbarazzante” e ha chiesto chiarimenti.

“Certo, c’è in secondo piano la questione delle riparazioni, questa coincidenza non è casuale. Ma lasciarlo senza un tentativo di spiegazione da parte tedesca può evocare le peggiori associazioni “, ha detto Soloch.

La scorsa settimana, la camera bassa del parlamento polacco ha votato a favore della richiesta ufficiale di 1,3 trilioni di dollari di risarcimento dalla Germania per i danni subiti durante l’occupazione nazista. Jaroslaw Kaczynski, leader del partito al potere in Polonia Law and Justice, che ha avanzato la proposta in primo luogo, afferma che i danni stimati sono ancora in sospeso “conservatore” lato e che il cartellino del prezzo potrebbe ancora salire.

Nel frattempo, Berlino ha insistito affinché Varsavia rinunciasse ai suoi diritti alle riparazioni in due accordi separati firmati nel 1953 e nel 1990. La Polonia afferma di aver firmato questi documenti sotto costrizione dall’Unione Sovietica.



Source link

Fauci “Congresso fuorviato” sulla ricerca sul guadagno di funzione, ma “protetto da Biden Admin”; Dice l’ex capo del CDC

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Proprio la scorsa settimanail senatore Rand Paul è apparso su Fox News e ha criticato Anthony Fauci per aver preso la posizione predefinita di cercare di “coprire” le sue attività, incluso il potenziale incoraggiamento delle società di social media a censurare le informazioni mediche.

“Penso che tutta l’America dovrebbe essere sconvolta dal fatto che il medico americano, il massimo esperto di COVID nella salute pubblica, non voglia divulgare informazioninon vuole divulgare le sue comunicazioni con Big Tech”, ha esortato Paul, aggiungendo che il “modus operandi” di Fauci è quello di “coprire”.

Un mese prima, Il senatore Paul ha parlato dopo la prima udienza in assoluto al Senato sulla ricerca sul guadagno di funzione, avendo rivelato che esiste un comitato che dovrebbe supervisionare tale sperimentazione con virus potenzialmente letali, ma che è al di sopra della supervisione del Congresso.

“Non conosciamo i nomi. Non sappiamo se si siano mai incontrati e non abbiamo alcuna registrazione dei loro incontri”, ha ribadito il senatore aggiungendo “È top secret. Il Congresso non è autorizzato a saperlo. Quindi non siamo sicuri che il comitato esista davvero”.

“Sappiamo che si sono incontrati tre volte e ci sono migliaia di proposte di ricerca utili. Si sono incontrati solo tre volte, hanno esaminato solo tre progetti”, ha continuato Paul.

Lo ha aggiunto il senatore “Quando il dottor Fauci ha detto, ‘Oh, abbiamo esaminato questo e gli esperti hanno esaminato questo e hanno detto che non è un guadagno di funzione’, anche quello non era vero. C’è stato un comitato che è stato formato dopo il 2017 per esaminare questa pericolosa ricerca. Non hanno esaminato affatto questa ricerca perché non l’hanno mai rivista. Quindi nessuno ha esaminato questo per dire che non era una ricerca sul guadagno di funzione. Non l’hanno recensito, punto.

“Quindi abbiamo imparato molte cose, ma penso che abbiamo riconfermato che il dottor Fauci non è onesto con noi”, Paolo ha esortato, aggiungendo “Sì, il NIH ricerca sul guadagno di funzione finanziata. Sì, era pericoloso. E sì, nessuno ha guardato su questo. Nessuno ha esaminato la ricerca. Sì, sono morte un milione di persone. E sembra esserci ancora una notevole mancanza di curiosità da parte dei Democratici”.

Ovviamente, Fauci si è scrollato di dosso questo come solo più “teoria del complotto di vasta destra” o qualcosa del genere.

Ma il dottor Fauci ha un problema ora… Lo riporta Greg Piper di Just The News che l’ex direttore del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie, che è stato scelto come teorico della cospirazione per aver affermato che le prove supportavano la spiegazione della fuga di notizie di laboratorio per COVID-19 – che presumibilmente provocava minacce di morte – afferma che la vera “cospirazione è Collins, Fauci e la comunità scientifica consolidata”.

Robert Redfield ha detto all’ex investigatore della Commissione Finanze del Senato Paul Thacker quel Direttore dell’Istituto Nazionale di Allergie e Malattie Infettive, il dottor Anthony Fauci “sapeva” di aver finanziato la ricerca sul guadagno di funzione che rende i virus più pericolosi e “sviato il Congresso” quando lo ha negato”.

Dopotutto Rand Paul aveva ragione… e non si trattava di una vasta cospirazione di destra? Orrore shock!

“Tutti dovevano essere d’accordo con la narrazione” spinto da Fauci e l’allora direttore del National Institutes of Health Francis Collins che SARS-CoV-2 è emerso da un “mercato umido” a Wuhan, non dal Wuhan Institute of Virology finanziato da Fauci a miglia di distanza, per evitare di diventare un obiettivo pubblico dei due funzionari, ha disse.

Redfield ha detto che crede La lettera di Lancet primavera 2020 che raggruppato nell’ipotesi di lab-leak con “teorie del complotto” è stato “orchestrato … sotto la direzione di Fauci e Collins, cercando di stroncare qualsiasi tentativo di avere un’indagine onesta sull’origine della pandemia”.

«Non c’era niente di scientifico in quella lettera. Era solo un tentativo di intimidire le persone”, ha anche detto.

“Sono stato minacciato, la mia vita è stata minacciata”, ha detto.

“Ho lettere che ho ricevuto da eminenti scienziati, che in precedenza mi hanno premiato, dicendomi che la cosa migliore che potevo fare per il mondo era spararmi a causa di quello che ho detto”.

Crede che “Fauci e Collins fossero dietro a molte” affermazioni sulla cospirazione e sull'”odio anti-asiatico” sulla teoria della fuga di notizie

Quindi, infine, chiediamo, come ha potuto Fauci sopravvivere a tutto questo (politicamente, burocraticamente e dal punto di vista della libertà)?

Dr.Redflied ha la risposta e non ti piacerà:

[n]Finché l’amministrazione Biden è qui, succederà qualcosa.”

La parte della scienza, però, ricorda!



Source link

Biden in silenzio sul massacro di Memphis come identificate le prime vittime

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Joe Biden deve ancora pesare sulla furia della sparatoria di massa a Memphis mercoledì per mano del delinquente di 19 anni Ezekiel Kelly.

Anche Biden non ha detto nulla sul rapimento brutale e omicidio di Eliza Fletcher a Memphis la scorsa settimana.

Si è precipitato a pesare sulla sparatoria di massa a Buffalo, ma suppongo questo è un altro di quegli omicidi di massa come Waukesha per i quali semplicemente non ha “tempo”.

Kelly ha ucciso quattro persone e ferito almeno altre tre in una furia che ha trasmesso in live streaming su Facebook.

Secondo i rapporti, Kelly ha sparato per la prima volta al 24enne Dewayne Tunstall mentre i due erano insieme a casa di un amico.

“Gli ufficiali hanno detto che Tunstall stava visitando un amico di nome Marcus Cash in una casa nel blocco 3100 di Lyndale a Highland Heights”, WREG segnalato. “Durante una conversazione, Kelly avrebbe tirato di lato Tunstall, ha tirato fuori una pistola e ha sparato diversi colpi, colpendo Tunstall alla testa”.

“Cash ha detto che Kelly ha mangiato e riso con loro prima della sparatoria”, ha continuato WREG. “Dice di non sapere perché Kelly ha sparato al suo amico, ma sapeva che i due avevano litigato il giorno prima”.

“La famiglia di Rodolfo Berger ha confermato su Facebook che è stato lui l’uomo a cui hanno sparato verso le 18:00 nel negozio AutoZone nell’isolato 4000 di Jackson Avenue a North Memphis”, ABC24 Memphis rapporti. È stato portato d’urgenza in ospedale in condizioni critiche, dove la famiglia ha detto che è stato operato ed è “in cure estreme”.

“Il datore di lavoro di Allison Parker e la polizia di West Memphis hanno confermato che è stata uccisa a colpi di arma da fuoco poco prima delle 19:30 lungo Poplar Avenue ed Evergreen a Midtown Memphis”, ABC24 Memphis rapporti. “La polizia di Memphis ha detto che il sospetto ha sequestrato l’auto di Parker e le ha sparato più volte, prendendo il suo SUV grigio”.

“Corteria Wright, 17 anni, è stata colpita alla schiena da Kelly intorno alle 20:55 e si pensa che sia la sua ultima vittima prima di essere arrestato dagli agenti”, il Daily Mail rapporti.

Le altre vittime di Kelly devono ancora essere identificate.





Source link

Imprese unite sul caro bollette: “non pagheremo”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Raffaele Modeo, presidente di TNI Italia, associazione sindacale di tutela nazionale imprese, ci presenta la situazione critica di ristoratori e albergatori italiani. Le bollette sono quadruplicate rispetto all’anno scorso, in certi casi luce e gas costano 10 volte tanto. Per questo TNI, rappresentando più di 30 mila imprese italiane, organizza una grande manifestazione per il 13 settembre davanti la sede ENI. Il luogo è simbolico per Modeo: “mentre ci stanno arrivando le bollette

See More
stratosferiche, nel primo semestre 2022 la società ha fatto 7,3 miliardi di utili”. Per le imprese di TNI si tratta di speculazione, per questo non pagheranno le bollette finché le istituzioni non giustificheranno tali aumenti.



Source link

Trump fa esplodere l’FBI per aver fatto irruzione nella stanza di Son Barron, ignorando “Alti crimini e tradimento” sul laptop di Hunter

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Donald Trump ha rimproverato l’FBI per aver perquisito ingiustamente la stanza del figlio adolescente durante il raid nella sua casa di Mar-a-Lago, ignorando allo stesso tempo le prove degli “alti crimini e tradimento” di Hunter Biden.

Nei post di Truth Social licenziati il ​​giorno del Labor Day, il presidente Trump ha criticato il Deep State per averlo perseguitato, dicendo che la persona che dovrebbe essere “perseguitata” è il figlio del presidente Joe Biden, Hunter, a causa della montagna di prove contenute nel “laptop dall’inferno”.

“Così hanno frugato negli alloggi di mio figlio di 16 anni, Barron, e dell’amata e rispettata ex First Lady degli Stati Uniti, Melania, ma, nonostante i comprovati alti crimini e tradimento e il semplice furto comune, tutti hanno sottolineato in Laptop from Hell (e altrove), non hanno mai fatto irruzione o irruzione nella casa di Hunter Biden o, forse ancora più importante, nella casa di Joe Biden: un tesoro! Questo è un Paese ingiusto e rotto. Siamo davvero una nazione in declino!!!”

Trump per primo discusso La ricerca dell’FBI di Barron durante una manifestazione di sabato sera a Wilkes-Barre, in Pennsylvania, dove ha accusato il Dipartimento di Giustizia di diventare “mostri feroci controllati da mascalzoni di sinistra radicale”.

“Hanno frugato nell’armadio della first lady, nei cassetti e in tutto il resto, e hanno persino fatto una perquisizione profonda e brutta nella stanza di mio figlio di 16 anni”, ha affermato Trump.

L’ex presidente ha continuato ad assalire il Dipartimento di Giustizia “corrotto” e l’FBI in numerosi altri post del Labor Day, denunciando un agente licenziato per essersi rifiutato di dare seguito alle prove contenute nel laptop di Hunter, oltre alla gigantesca truffa elettorale.

“L’agente dell’FBI licenziato, è stato appena riferito, ha ricevuto il laptop dall’inferno 11 giorni prima delle elezioni presidenziali”, Trump ha scritto su Truth Social Monday. “Non lo rivelerebbe a nessuno, sapendo che metterebbe fuori gioco Biden, non sarebbe nemmeno vicino. L’elezione è stata RIGGED, l’FBI è corrotto!!!”

L’ex presidente ha inoltre sottolineato che un Dipartimento di Giustizia politicizzato e un sistema giudiziario armato stanno portando gli Stati Uniti verso lo status di Repubblica delle Banane da terzo mondo, dal quale il paese “non potrà mai più tornare”.

“Gli USA stanno rapidamente diventando una nazione del Terzo Mondo. Elezioni storte, No Borders, un dipartimento di giustizia armato e FBI, INFLAZIONE da record, prezzi energetici più alti di sempre (e tutto il resto) e tutto, compreso il nostro esercito, è SVEGLIATO, SVEGLIATO, SVEGLIATO. Il periodo più pericoloso della storia del nostro Paese!!!” Trump ha affermato.

In seguito ha aggiunto: “Ricorda, ci vuole coraggio e ‘coraggio’ per combattere un Dipartimento di ‘Giustizia’ e l’FBI totalmente corrotti. Sono spinti a fare le cose sbagliate da molte fonti esterne sinistre e malvagie. Fino a quando non dimostreranno imparzialità, saggezza, equità e coraggio, il nostro Paese non potrà mai tornare indietro o riprendersi: sarà ridotto ad essere una Nazione del Terzo Mondo!”

Nonostante le presunte prove incriminanti delle malefatte di Trump, si crede i pubblici ministeri federali aspetteranno fino a dopo il midterm del 2022 per annunciare se Trump dovrà affrontare eventuali accuse.

Nel frattempo, il membro della commissione per la supervisione e la riforma della Camera, James Comer (R-Ky.), sabato, ha accusato il Dipartimento del Tesoro di “correre al riparo” per Hunter e la famiglia Biden, nonostante prove significative di corruzione.

“È inaccettabile che il Dipartimento del Tesoro continui a coprire la famiglia Biden e possibilmente nascondere le informazioni sul fatto che Joe Biden abbia beneficiato finanziariamente delle transazioni commerciali della sua famiglia”, ha scritto Comer in una dichiarazione del comitato, secondo Settimana delle notizie. “L’amministrazione Biden ha cambiato le regole per limitare severamente l’accesso del Congresso ai rapporti di attività sospette nel buio della notte e senza alcuna spiegazione”.

“Il cacciatore Biden e altri membri della famiglia Biden hanno accumulato almeno 150 segnalazioni di attività sospette per i loro loschi affari esteri. Abbiamo bisogno di maggiori informazioni su queste transazioni e se Joe Biden ha beneficiato finanziariamente dei rapporti della sua famiglia con avversari stranieri”, ha aggiunto il rappresentante Comer. “È una questione di sicurezza nazionale sapere se il presidente Biden è compromesso. Il popolo americano merita risposte e i repubblicani useranno il potere del martelletto il prossimo Congresso per ottenerle”.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735






Source link

Trump rivendicato quando il Dipartimento di Giustizia pubblica il promemoria di Mueller sul non perseguire Trump

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) ha pubblicato mercoledì un memorandum del 2019 in cui spiegava che l’allora presidente Donald Trump non dovrebbe essere perseguito per ostruzione alla giustizia perché le sue dichiarazioni sull’indagine Mueller avevano uno scopo valido.

La nota, preparata sulla base dell’indagine del consigliere speciale Robert Mueller sulla “collusione” con la Russia e inviata all’allora procuratore generale William Barr, rilevava che gli attacchi di Trump alle indagini erano motivati ​​da legittima frustrazione.

Inoltre, il promemoria concludeva che Trump non poteva essere perseguito per le sue dichiarazioni sulle indagini o le critiche ai testimoni che hanno collaborato senza intromettersi nell’autorità del presidente di controllare il potere esecutivo ai sensi della Costituzione.

Politico segnalato Mercoledì:

Nel promemoria di nove pagine rivelato mercoledì, due dei più alti funzionari del Dipartimento di Giustizia hanno informato l’allora procuratore generale William Barr che le minacce di Trump di licenziare Mueller e le sue varie esplosioni pubbliche e private contro testimoni che considerava ostili o inutili nei suoi confronti non erano del genere dei pubblici ministeri rientrerebbe nei loro standard stabiliti.

“Dopo aver esaminato il Rapporto alla luce dei principi legali che lo regolano e dei Principi della Procura Federale, concludiamo che nessuno di questi casi giustificherebbe un’azione penale per ostruzione alla giustizia, indipendentemente dal vincolo costituzionale di intentare un’azione del genere contro una seduta presidente”, hanno scritto l’assistente del procuratore generale dell’Office of Legal Counsel, Steven Engel, e il vice procuratore generale associato principale Edward O’Callaghan nella nota del 24 marzo 2019.

Leggi di più



Source link

Fox News pubblica un pezzo in cui insisteva sul fatto che il raid Trump dell’FBI fosse “giustificato”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Fox News ha pubblicato un articolo in cui affermava che il raid dell’FBI nella tenuta di Trump a Mar-a-Lago era “giustificato”, un altro suggerimento che la rete ha congelato la sua candidatura del 2024.

Nonostante il fatto che il raid fosse portato dalla stessa unità dell’FBI responsabile della caccia alle streghe di Russiagate e firmato da un giudice collegato a Jeffrey Epstein, l’avvocato per la sicurezza nazionale Bradley P. Moss ha insistito sul fatto che fosse giusto.

“Il governo ha raccolto le prove che l’avvocato di Trump non era sincero e l’8 agosto 2022 è stato eseguito un mandato di perquisizione autorizzato dal tribunale che, sicuramente, ha individuato molti altri documenti riservati”, ha scritto Muschio.

“Questo non è un abuso dei processi delle forze dell’ordine. Così funziona la legge”.

L’avvocato ha insistito sul fatto che il raid non era motivato politicamente o un atto di persecuzione, un’affermazione audace visto come Trump è stato trattato dallo stato profondo da quando ha lasciato l’incarico.

L’editoriale è un altro segno del fatto che Fox News potrebbe avere un debole per la candidatura di Trump del 2024.

Come abbiamo precedentemente evidenziatomolti sostenitori di Trump ritengono che la rete abbia sostanzialmente abbandonato Donald Trump a favore del loro candidato preferito, il governatore della Florida Ron DeSantis.

Un rapporto di il New York Times ha notato che alla fine di luglio Trump non appariva su Fox News da oltre 100 giorni.

Trump si è anche lamentato del fatto che il suo vecchio amico e conduttore di Fox News Sean Hannity “sembra non prestargli più molta attenzione”.

Secondo quanto riferito, ai “livelli più alti” della società madre di Fox e della famiglia Murdoch è stata presa la decisione di evitare completamente Trump, Newsmax segnalato.

Un recente sondaggio suggerisce che i repubblicani stanno diventando sempre più divisi sul fatto che pensino che Trump o DeSantis sia il cavallo giusto per sostenere nel 2024.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

Rep. MTG va a terra bruciata sul rappresentante Dan Crenshaw dopo che l’ha paragonata a AOC per aver voluto “defund FBI”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



La rappresentante Marjorie Taylor Greene (R-Ga.) ha criticato il collega repubblicano Dan Crenshaw (Texas) dopo aver paragonato la sua posizione sul definanziare l’FBI alle opinioni anti-polizia della deputata democratica di sinistra radicale AOC (D-NY).

Crenshaw ha fatto le osservazioni denigratorie nei confronti di MTG durante un’intervista domenica con il conduttore di notizie false della CNN Jake Tapper, dove ha paragonato le richieste repubblicane per abolire l’FBI alla retorica dell’estrema sinistra “defund the police”.

“Ci fa sembrare dei democratici estremisti”, ha detto Crenshaw a Tapper.

“Marjorie e AOC possono unirsi al defunding del club delle forze dell’ordine, se lo desiderano. Il 99% dei repubblicani non è su quel treno. Quello che vogliamo è la responsabilità”, ha aggiunto.

Il rappresentante Greene ha risposto lunedì su Twitter accusando Crenshaw di aver tentato di offuscare il problema equiparando falsamente i LEO locali agli agenti corrotti dell’FBI di Deep State.

Ha anche incolpato Crenshaw di aver cercato di insegnare agli americani quali punti di vista e opinioni dovrebbero avere solo perché ha un master ad Harvard.

“E ovviamente tutti dovrebbero fidarsi solo di agenti dell’intelligence come Jim Comey, James Clapper e Christopher Wray”, ha continuato.

“Dan Crenshaw dice che sono proprio come la polizia AOC vuole togliere i fondi. Dan non vede alcuna differenza e dice che nemmeno tu dovresti.

Secondo Crenshaw, l’FBI è al di sopra delle critiche dell’americano medio nonostante il suo raid senza precedenti e illegale nel resort di Mar-a-Lago del presidente Donald Trump, ha affermato il rappresentante Greene.

Nel frattempo, “Anche Andrew Cuomo, che ha ucciso i pazienti anziani delle case di cura rinchiudendoli con pazienti covid, ha criticato l’FBI violando i diritti di Pres Trump e del 4° emendamento della sua famiglia”, ha twittato.

La rappresentante Greene ha concluso il suo focoso rimprovero di Crenshaw denunciando le sue affiliazioni con il Forum economico mondiale di Klaus Schwab e incoraggiando i suoi elettori a votarlo fuori.

Il rappresentante Greene all’inizio di questo mese ha lanciato un controverso appello a “definanziare l’FBI” e “smantellare il DOJ” dopo che l’agenzia federale corrotta ha lanciato il suo raid coordinato e politicizzato sulla casa dell’ex presidente Trump.

È piacevole vedere la deputata Greene sostenere Trump e opporsi ai RINO nel suo partito.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735


Ordina “Il grande ripristino e la guerra per il mondo” su InfowarsStore.com






Source link

La Casa Bianca riflette sul perdono del prestito studentesco di $ 10.000

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Di lunedi, CNN ha riferito che la Casa Bianca è incline a ridurre fino a $ 10.000 in prestiti studenteschi per i mutuatari che guadagnano $ 125.000 o meno all’anno.

Si dice anche che l’amministrazione Biden stia discutendo ulteriori opzioni di prestito per alcuni sottogruppi della popolazione.

Tuttavia, a parte le pause di pagamento per la maggior parte dei mutuatari, il presidente Joe Biden è quasi riuscito ad annullare 32 miliardi di dollari in prestiti, inclusi 9 miliardi di dollari per mutuatari affetti da invalidità permanente.

Il programma di condono del prestito studentesco potrebbe essere annunciato non appena mercoledì, hanno detto fonti alla CNN.

Da marzo 2020, Biden ha bloccato i rimborsi dei prestiti studenteschi federali e ha esteso la pausa di rimborso quattro volte da quando è stata messa in atto per la prima volta per aiutare coloro che soffrono economicamente degli effetti della pandemia di COVID-19.

Biden ha recentemente esteso quella pausa ad aprile e, con la moratoria che scadrà il 31 agosto, la Casa Bianca subisce pressioni per rilasciare i suoi piani sul condono del prestito studentesco.

“Sappiamo che il 31 agosto è una data da cui molte persone aspettano di sentire qualcosa”, ha detto il segretario degli Stati Uniti Miguel Cardona disse. “Ne abbiamo parlato quotidianamente e posso dirti che il popolo americano sentirà entro la prossima settimana circa dal presidente e dal Dipartimento dell’Istruzione su cosa faremo al riguardo”.

Secondo a indagine da luglio, circa il 34% dei 1.500 americani intervistati “sostiene fortemente” la cancellazione del debito del prestito studentesco federale di $ 10.000, mentre il 26% “si oppone fermamente” all’idea. Ma almeno 59% degli americani sono preoccupati che il condono del prestito studentesco possa peggiorare l’inflazione.

Circa 44 milioni di mutuatari costituiscono un totale di $ 1,7 trilioni di debito di prestito federale. La proposta di Biden di $ 10.000 per mutuatario ammonterebbe a $ 321 miliardi in totale.

Ma alcuni esperti hanno sostenuto che l’effetto sull’inflazione sarebbe “da piccolo a moderato”, secondo Adam Looney, economista e professore di finanza presso l’Università dello Utah che si occupa di politica dell’istruzione superiore. Il motivo è che il condono del prestito studentesco avrebbe un effetto lento sui portafogli degli americani rispetto alle somme forfettarie degli assegni di stimolo che hanno ricevuto sia dall’amministrazione Trump che dall’amministrazione Biden.

Mentre i repubblicani si preoccupano di un aumento dell’inflazione, i democratici stanno diventando impazienti per le promesse fatte da Biden quando stava facendo la campagna per diventare presidente. La scorsa settimana, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, la senatrice democratica Elizabeth Warren del Massachusetts e il senatore democratico Raphael Warnock della Georgia avrebbero parlato con alti funzionari della Casa Bianca della questione, che era parte integrante della piattaforma di Biden durante la corsa alla presidenza.

Alex Jones spiega come Donald Trump può correggere i suoi errori passati riguardante i micidiali vaccini COVID.



Source link

Il lago Kari dell’Arizona va a terra bruciata sul suo avversario democratico per aver cercato di evitare il dibattito

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


È stato rivelato la scorsa settimana che la candidata al governo democratico dell’Arizona, Katie Hobbs, sta valutando la possibilità di saltare il dibattito sulla sua sfidante repubblicana Kari Lake.

In qualità di Segretario di Stato dell’Arizona, Hobbs è il massimo funzionario elettorale dello stato e sostiene fermamente che non ci sono stati atti scorretti durante le losche elezioni presidenziali del 2020.

Ora, Hobbs sembra troppo spaventato per discutere del politico dell’Arizona che è stato il più esplicito riguardo al sistema di voto fraudolento nello stato e in tutta l’America.

La campagna di Hobbs ha rilasciato una dichiarazione la scorsa settimana, dicendo: “Non ci impegneremo in un circo che insulti e mette in imbarazzo gli arizona. Non abbiamo bisogno di guardare oltre l’ultimo dibattito a cui ha partecipato Kari Lake per un esempio del genere”.

Ovviamente, la scelta di eludere il dibattito non sembrerà buona per Hobbs.

La Kari Lake, approvata da Trump, lunedì ha rilasciato una dichiarazione diretta, definendo Hobbs una “radicale” e sfidandola a un dibattito.

“Discutimi”, disse Lake. “Nomi il tempo e dai il nome al luogo. E per renderti le cose ancora più facili, ti lascio scegliere il moderatore. Diavolo, ti lascerò anche scrivere le domande.

Ha continuato: “Seriamente, i tuoi consulenti possono scrivere ogni singola domanda. Chiedimi qualunque cosa. Questa è la tua opportunità per dimostrare alla gente dell’Arizona che in realtà hai un minimo di rispetto per loro. Lo sto rendendo incredibilmente facile per te. Pensaci molto prima di rifiutare questa possibilità. Non credo che lo farai. Penso che tu sia un codardo. Dimostra che ho torto.”

Lake è un’ex conduttrice di notizie che è stata trumpiana nella sua feroce battaglia contro l’establishment politico americano da quando ha annunciato per la prima volta la sua candidatura.

Ora, il candidato governatore del GOP spera di salvare lo stato dell’Arizona mentre i Democratici consentono che venga invaso dal confine meridionale.





Source link

Il comico controverso Ricky Gervais “rafforza la sicurezza agli spettacoli dopo l’accoltellamento di Salman Rushdie per assicurarsi che nessuno possa raggiungerlo sul palco”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Secondo quanto riferito, il comico Ricky Gervais ha rafforzato i suoi dettagli di sicurezza per proteggerlo da potenziali aggressori sul palco dopo l’accoltellamento di Salman Rushdie la scorsa settimana.

Il creatore di Office e After Life sta attualmente eseguendo nuovo materiale al piccolo Leicester Square Theatre di Soho, dove i membri del pubblico siedono a pochi metri dai fumetti.

Sir Salman, 75 anni, è stato pugnalato fino a 15 volte da un islamista americano ritenuto in sintonia con l’editto di omicidio del governo iraniano contro l’autore di versi satanici del 1989.

La sicurezza rafforzata di Gervais arriva anche pochi mesi dopo che il collega comico Dave Chappelle è stato attaccato sul palco da un coltello che brandiva una pistola falsa.

Il 61enne inglese ha attirato la sua giusta dose di detrattori sulla scia di battute controverse nei recenti speciali di cabaret a spese delle persone transgender.

Il gruppo per i diritti LGBT+ Glaad ha descritto il materiale nel recente speciale Netflix SuperNature come “pericoloso, anti-trans rants mascherato da scherzo”.

Una fonte vicina a Gervais ha detto a The Sun: “Ricky non sta correndo rischi.

Leggi di più



Source link

Il Senato indagherà sul raid di Mar-a-Lago se il GOP prende la maggioranza

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il senatore Chuck Grassley (R-IA) intende indagare sul raid del Federal Bureau of Investigation di Mar-a-Lago se i repubblicani riprenderanno il Senato questo autunno, ha detto a Breitbart News.

Grassley, il membro di spicco della commissione giudiziaria del Senato, è apparso su Sirius XM’s Notizie Breitbart sabato e ha messo in luce una serie di punti di vista sull’irruzione della residenza dell’ex presidente Donald J. Trump a Mar-a-Lago. Grassley ha affermato per la prima volta che esiste un “doppio standard” dell’FBI riguardo a Trump in contrasto con altre figure politiche, tra cui l’ex segretario di Stato Hillary Clinton e il figlio del presidente Joe Biden, Hunter Biden.

“Lo guardo in un contesto più ampio… e questo è il fatto che l’FBI per un lungo periodo di tempo ha una specie di doppio standard. Sai, puoi tornare allo Steele Dossier”, ha detto Grassley all’ospite Matthew Boyle, riferendosi alla bufala della collusione russa. “Puoi tornare alla Carter Page, alla FISA… mandato e, e puoi tornare alle e-mail di Clinton. E mi sembra che ci siano pregiudizi politici nell’FBI. E poi ho recentemente – mi hai sentito fornire prove del pregiudizio politico di avviare un’indagine su Trump e poi abbandonare un’indagine su Hunter Biden. Quindi è legittimo sollevare la domanda sulla misura in cui ci sono ancora pregiudizi politici e cosa stiamo facendo ora”.

“E poi vai dal… Il procuratore generale Garland dichiara di voler essere totalmente trasparente. Se vuole essere totalmente trasparente, dovrebbe assicurarsi che le dichiarazioni giurate diano seguito al mandato, e quindi avresti totale trasparenza”, ha aggiunto Grassley.

Ascolta:

Leggi di più



Source link

Il centro di ricerca sul cancro del Regno Unito rifiuta il candidato per essere russo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Una struttura di ricerca sul cancro del Regno Unito si è scusata per aver detto a una studentessa che la sua domanda di dottorato era stata respinta perché russa.

La controversia è esplosa quando la studentessa Alisa Iakupova ha twittato martedì che alla sua amica era stato negato un posto di dottorato presso il Beatson Institute for Cancer Research, che ha sede a Glasgow, in Scozia.

Iakupova ha pubblicato uno screenshot di quella che ha detto essere una risposta dell’istituto, che diceva: “Temo di dover ritirare la mia offerta. Mi è stato appena detto che molto recentemente Beatson ha stabilito una nuova politica in base alla quale non posso nominarti perché sei russo.

La lettera non approfondiva il processo decisionale di Beatson, ma continuava dicendo: “Trovo così ingiusto che quello che sta succedendo in Russia colpisca giovani scienziati di grande talento come te”.

La lettera apparentemente alludeva all’operazione militare russa in Ucraina, che ha spinto molti paesi, incluso il Regno Unito, a imporre sanzioni radicali a Mosca e molte istituzioni occidentali a tagliare bruscamente i legami con la Russia.

Giovedì il direttore di Beatson Owen Sansom ha rilasciato una dichiarazione, affermando che l’istituto “non ha una politica di rifiuto delle domande di studenti russi sulla base della loro nazionalità”. Le domande sono valutate caso per caso, ha scritto.

“In questo caso c’è stato un malinteso iniziale di queste restrizioni, che è stato affrontato. Abbiamo contattato il richiedente coinvolto per offrire loro un posto e ci siamo scusati per l’eventuale disagio causato. Stiamo rivedendo i nostri processi internamente per evitare che questo problema si ripresenti”.

“Spero che questo serva da esempio per altri istituti se decidono di cambiare improvvisamente idea sull’assunzione di persone di una certa nazionalità”, ha detto Iakupova in risposta alla dichiarazione di Sansom.

Un incidente simile si è verificato a maggio all’Università di West London (UWL), che è stata criticata per aver rifiutato una domanda di master da una donna russa, citando “eventi recenti e [the] situazione in Ucraina”. L’università ha affermato che la colpa era di “un errore di comunicazione interno” e si è scusata con il richiedente.

Gli ultimi attacchi contro Info Wars stanno solo smascherando il loro intenzione di mettere a tacere tutti i media alternativi.



Source link