Archivi tag: spiato

CDC ha spiato gli americani per vedere se stavano rispettando i blocchi



Un rapporto di Vice Notizie descrive in dettaglio come il CDC ha acquistato i dati di tracciamento per milioni di telefoni cellulari americani con l’intenzione di monitorare i loro movimenti per vedere se stavano rispettando i blocchi, il coprifuoco e le restrizioni di viaggio durante la pandemia di COVID.

I rapporti affermano che il CDC ha pagato $ 420.000 per un anno di dati da una società chiamata SafeGraph, che si collega con gli sviluppatori di app per raccogliere dati sulla posizione dai telefoni delle persone. Quando le persone scaricano le app sui propri dispositivi, viene loro chiesto di accettare termini che includono la condivisione dei dati sulla posizione.

La società, che è collegata a un ex capo dell’intelligence saudita, da allora è stata bandita dal Google Play Store per aver violato i suoi T&C sulla raccolta dei dati.

I documenti ottenuti da Vice affermano che la richiesta di appalto per i dati da parte del CDC è stata etichettata come una richiesta “URGENTE COVID-19” e dovrebbe avere la priorità.

I documenti delineano diversi “potenziali casi di utilizzo dei dati da parte dei CDC”, elencando in particolare “l’effetto delle politiche anti-contagio su larga scala sulla pandemia COVID-19”, “Esame dei tassi di vaccinazione COVID-19, mobilità, … presso la contea o livello di sub-contea (questo potrebbe valere anche per l’influenza e l’uso di mascherine)” e “esame della correlazione dei dati sui modelli di mobilità e dell’aumento dei casi di COVID-19”.

Un documento CDC ottenuto da Vice ammette che i dati “sono stati fondamentali per gli sforzi di risposta in corso, come il monitoraggio orario dell’attività nelle zone di coprifuoco o il conteggio dettagliato delle visite alle farmacie partecipanti per il monitoraggio dei vaccini”.

Un’altra sezione osserva che “CDC ha interesse a continuare ad accedere a questi dati sulla mobilità mentre il paese si riapre. Questi dati sono utilizzati da diversi team/gruppi nella risposta e hanno portato a informazioni più approfondite sulla pandemia per quanto riguarda il comportamento umano”.

Si ritiene che almeno 20 milioni di utenti attivi di cellulari al giorno negli Stati Uniti abbiano avuto dati raccolti dal processo.

SafeGraph è stato anche accusato di aver venduto i dati sulla posizione dei visitatori delle cliniche per aborti, che l’azienda questa settimana ha annunciato che si fermerà.

Come noi precedentemente notatoi rapporti hanno rivelato che le spie del governo nel Regno Unito stavano monitorando minuto per minuto il movimento del popolo britannico per verificare se stessero rispettando le restrizioni del governo.

Il Telegrafo di Londra (Paywall) ha riferito alla fine del 2020 che le spie dell’organizzazione di intelligence e sicurezza più segreta della Gran Bretagna, il quartier generale delle comunicazioni del governo, avevano incorporato una “cella” all’interno del numero 10 di Downing Street per fornire al primo ministro Boris Johnson informazioni in tempo reale relative ai movimenti del pubblico .

La posta quotidiana ha anche riferito dello sviluppo, osservando che GCHQ, normalmente incaricato di spiare terroristi e potenze straniere, si è rivolto al pubblico britannico per valutare se le persone stessero seguendo o meno le “regole” del COVID.

Il rapporto rilevava che, oltre a monitorare il movimento delle persone, le spie stavano raccogliendo informazioni su “ricerche su Internet per vacanze e lavoro”.

L’agenzia di spionaggio è stata anche impiegata per combattere le “teorie del complotto anti-vaccinazione” diffuse sui social media, in relazione alla pandemia.

A proposito di anonimamente al London Times, una fonte ha osservato che “a GCHQ è stato detto di eliminare gli anti-tivax online e sui social media. Ci sono modi che hanno usato per monitorare e interrompere la propaganda terroristica”.

GCHQ è stato precedentemente coinvolto in polemiche per quanto riguarda lo spionaggio del pubblico, come è stato rivelato nel 2013 dall’ex appaltatore della NSA Edward Snowden, che l’agenzia era perlustrare tutti i dati online e telefonici nel Regno Unito tramite un codice di programma chiamato “Tempora”.

Inoltre, nel gennaio 2021, il deputato conservatore britannico Jeremy Hunt ha chiesto al governo di utilizzare la tecnologia di localizzazione GPS per garantire che gli inglesi rispettassero le misure di quarantena COVID.

Come anche noi precedentemente evidenziatoun sondaggio YouGov ha chiesto agli inglesi se sostenevano: “Il governo in [country name] utilizzando i dati dei telefoni cellulari delle persone per assicurarsi che rispettino le restrizioni sui movimenti fuori casa durante un blocco”.

Il 45% ha sostenuto l’idea rispetto al 42% che si è opposto.

Un’altra idea era costringere gli inglesi a farlo fare selfie quotidiani che sono stati incrociati con dati GPS e software di riconoscimento facciale per assicurarsi che non uscissero di casa.

Le politiche sono state confrontate con quelle del governo cinese, che secondo quanto riferito ha costretto alcuni cittadini a scansionare un’app di monitoraggio del governo prima di poter rientrare nelle proprie case.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

CDC ha spiato decine di milioni con il pretesto della conformità al COVID – Rapporto


I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno acquistato l’accesso a decine di milioni di dati sulla posizione dei cellulari americani con il pretesto di tracciare il rispetto delle misure di controllo del Covid-19, ma alla fine hanno utilizzato le informazioni per condurre una sorveglianza molto più complessa e radicale, secondo documenti ottenuti tramite richiesta FOIA da Motherboard, che ha pubblicato i suoi risultati martedì.

I documenti mostrano che mentre l’agenzia ha utilizzato lo spettro incombente della pandemia di Covid-19 per giustificare l’acquisizione rapida di dati completi sulla posizione dei cellulari su decine di milioni di persone, le informazioni sono state alla fine utilizzate per molto di più del semplice monitoraggio del rispetto del coprifuoco e delle misure di distanziamento sociale . Le visite degli americani alle scuole e ai luoghi di culto sono state misurate a livello granulare, mentre un altro programma si è concentrato sulla sorveglianza dell’efficacia degli interventi politici all’interno della nazione Navajo e un altro si è concentrato sull'”esposizione a determinati tipi di edifici, aree urbane e violenza”.

Sebbene i dati del CDC fossero aggregati, apparentemente volti a tracciare tendenze più ampie tra le popolazioni, gli studi hanno ripetutamente dimostrato che tali informazioni apparentemente anonime possono essere rese anonime al punto da individuare le persone. Peggio ancora, la società utilizzata dal CDC per ottenere i suoi dati, SafeGraph, è supportata da Peter Thiel, la cui società Palantir è stata profondamente coinvolta negli sforzi di monitoraggio ultra-intrusivi di Covid-19 del Regno Unito.

Anche Google, a sua volta criticato per le violazioni proteggendo la privacy degli utenti, lo scorso anno ha bandito SafeGraph dal suo Play Store per pratiche di vendita senza scrupoli.

Mentre il CDC ha insistito sul fatto che i dati di SafeGraph fossero “critici per gli sforzi di risposta in corso, come il monitoraggio orario delle attività nelle zone di coprifuoco o il conteggio dettagliato delle visite alle farmacie partecipanti per il monitoraggio dei vaccini”, il ricercatore di sicurezza informatica Zach Edwards ha detto a Motherboard che l’agenzia sembrava aver “creato appositamente un elenco aperto di casi d’uso, che includeva il monitoraggio del coprifuoco, le visite dei vicini di casa, le visite a chiese, scuole e farmacie, e anche una varietà di analisi con questi dati specificamente incentrati sulla “violenza”.”

Sebbene i dati siano stati ottenuti come “urgenti”, tale espediente presumibilmente giustificato dalla pandemia, molti degli usi a cui era destinato avevano poco o niente a che fare con l’epidemia. Casi come “ricerca punti di interesse per l’attività fisica e la prevenzione delle malattie croniche come visite a parchi, palestre o attività di gestione del peso”, ad esempio, sembravano totalmente estranei al virus, così come “l’esposizione a esposizioni ambientali basate sul luogo, come luoghi con alto inquinamento atmosferico e incidenza a livello di area di esiti legati all’inquinamento come l’asma”.

Un’altra area di documentazione vagamente inquietante si è concentrata sull’uso di “dati e servizi sulla mobilità… per supportare aree programmatiche non Covid-19 e priorità di salute pubblica… inclusi ma non limitati a viaggiare in parchi e spazi verdi, attività fisica e modalità di viaggio, e migrazione della popolazione prima, durante e dopo i disastri naturali”. Tali informazioni verrebbero utilizzate in tutta l’agenzia per “supportare numerose priorità del CDC”.

Le informazioni sulla posizione del cellulare SafeGraph utilizzate per popolare questi set di dati potrebbero anche sollevare bandiere rosse per gli attenti alla privacy, rivelando non solo dove si trova un individuo in un dato momento, ma quanto tempo vi trascorre, da dove viene e dove va dopo, secondo il sito web dell’azienda.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Dipartimento di Giustizia ha spiato segretamente i giornalisti di Project Veritas


Project Veritas, il cui obiettivo dichiarato è quello di smascherare i media e i pregiudizi della Big Tech e altre irregolarità che si verificano dietro le quinte di queste società, afferma che l’FBI ha spiato le comunicazioni e-mail dell’organizzazione per quasi un anno.

Secondo quanto riferito, ciò è stato fatto utilizzando ordini di bavaglio, ovvero imponendo che coloro le cui comunicazioni sono state perquisite non possano esserne informati. È possibile trovare un esempio degli ordini di bavaglio qui.

L’affermazione è uscita con una lettera (ottenuto qui) Project Veritas è stato inviato martedì a un giudice federale incaricato di un caso riguardante un controverso raid dell’FBI avvenuto lo scorso novembre nella casa del fondatore di Project Veritas James O’Keefe e di altri due dipendenti, condotto nell’ambito di un’indagine su una scomparsa diario della figlia del presidente degli Stati Uniti Biden.

L’FBI all’epoca aveva ottenuto mandati per prendere telefoni e computer dalle tre persone che l’agenzia aveva preso di mira nei raid, ma da allora il tribunale ha accolto una richiesta presentata dal Project Veritas affinché un maestro speciale esaminasse se le informazioni protette rientravano nell’ambito dell’avvocato -il privilegio del cliente è stato violato dai pubblici ministeri che gestiscono le indagini.

Ma nella lettera al giudice, Project Veritas ora afferma che per quasi un anno prima dei raid, i pubblici ministeri usavano ordini di bavaglio per nascondere le loro attività attorno all’indagine sul diario.

Tra le informazioni ottenute in questo modo c’erano tre mesi di e-mail appartenenti a O’Keefe e diversi altri dipendenti, risalenti al 2020, nonché citazioni del gran giurì.

In un caso, le e-mail di un giornalista di Project Veritas inviate e ricevute per oltre un anno nel 2020 e nel 2021 sono state segretamente consegnate all’FBI usando la stessa tattica. I rapporti affermano che sembra che l’entità che ha ricevuto la maggior parte delle richieste di consegnare le e-mail fosse Microsoft.

Gli ordini di bavaglio continuavano a essere rinnovati anche se il comandante speciale veniva ascoltato da entrambe le parti nell’indagine sulla liceità dei dati sequestrati dall’FBI a novembre. Per questo motivo, ha affermato Paul Calli, avvocato del Project Veritas, l’omissione da parte del governo di rivelare “altre invasioni di privilegi” che aveva effettuato, “prende in giro il procedimento”.

Calli ha inoltre affermato nella lettera che era “impossibile per noi capire come il governo ha convinto più giudici della magistratura a estendere gli ordini di non divulgazione per un’indagine che era già pubblica e ampiamente denunciata”, e ha aggiunto:

“Project Veritas aveva il diritto di venire a conoscenza di queste violazioni del governo. Le invasioni clandestine delle comunicazioni giornalistiche da parte del governo corrodono lo stato di diritto”.

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti incaricato delle indagini deve ancora commentare la lettera.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Obama esposto! Trump spiato! Alex Jones aveva ragione!



Alex Jones ha smascherato il presidente Hussein Obama che spiava il presidente eletto in arrivo E IL PRESIDENTE Donald J. Trump fin dall’inizio.

Ottieni subito il 50% di sconto su ResetWars! Scopri come proteggere te e la libertà della tua famiglia dall’agenda globalista oggi!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump rivendicato si sfoga sul rapporto del consulente legale speciale che dimostra che la campagna di Hillary Clinton ha spiato la sua campagna del 2016


Donald Trump ha ripetuto domenica la sua affermazione secondo cui la campagna di Hillary Clinton per assumere qualcuno per hackerare i suoi server della Casa Bianca e della Trump Tower è un affare più grande dello scandalo Watergate.

“Quello che Hillary Clinton e i Democratici della Sinistra Radicale hanno fatto riguardo allo spionaggio di un presidente degli Stati Uniti, anche mentre era in carica, è un crimine molto più grande del Watergate”, ha detto Trump in una dichiarazione domenica.

“Sarà interessante vedere come è stato trattato dai media e cosa faranno Mitch McConnell e i RINO al riguardo”, ha continuato.

«Questo è un insulto al Partito Repubblicano, ma un insulto ben più grave alla nostra Nazione. Coperto molto potentemente questa mattina da Fox and Friends e, naturalmente, da Maria Bartiromo.’

Secondo un deposito del consigliere speciale John Durham venerdì, Clinton ha cercato di fabbricare collegamenti tra la campagna presidenziale di Trump del 2016 e la Russia, che è stata accusata di ingerenza nelle elezioni.

I documenti hanno rivelato come la campagna di Clinton abbia assunto un’azienda tecnologica per “infiltrarsi” e presumibilmente hackerare i server che si trovavano alla Trump Tower e successivamente alla Casa Bianca.

Lo scandalo Watergate portò alle dimissioni del presidente Richard Nixon dopo che era stato messo sotto accusa per la copertura da parte della sua amministrazione del suo coinvolgimento nell’irruzione del 17 giugno 1972 nella sede del Comitato nazionale democratico (DNC) presso l’edificio per uffici Watergate di Washington, DC.

Trump dice che l’hacking di Clinton è un crimine più grande di quello.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Roger Stone risponde alle scoperte della bomba di Durham secondo cui lo Stato profondo ha spiato illegalmente Trump



Ad Alex Jones si unisce Roger Stone per discutere le ultime rivelazioni sulla bomba del consigliere speciale John Durham che dimostrano che la campagna di Hillary Clinton ha pagato un’azienda tecnologica per infiltrarsi nei server della Casa Bianca del presidente Trump.

Scopri la potenza e i benefici del tri-iodio attivato con Scudo di sopravvivenza X-3ora al 50% di sconto!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli alleati di Clinton hanno spiato il traffico Internet della Casa Bianca di Trump, conferma la dichiarazione di Durham



Una dichiarazione in tribunale del consigliere speciale John Durham rivela che un dirigente tecnologico democratico ha spiato il presidente eletto Donald Trump e l’ufficio esecutivo alla Casa Bianca per conto della campagna di Clinton.

Durham ha presentato una mozione venerdì al tribunale distrettuale degli Stati Uniti di Washington, DC per esaminare un potenziale conflitto di interessi derivante dall’avvocato dell’avvocato della campagna di Clinton Michael Sussmann, che ha rappresentato Perkins Coie – uno studio legale legato alla campagna di Clinton – nell’indagine di Durham.

Sussmann lo era incriminato da Durham nel settembre 2021 per aver mentito all’FBI fornendo informazioni fasulle relative a comunicazioni segrete backchannel tra la campagna di Trump e una banca russa.

Nel deposito, Durham spiega che il dirigente tecnologico Rodney Joffe, noto come Dirigente tecnico-1 nell’atto d’accusa di Sussmann – e il suo team della Georgia Tech ha “sfruttato” i dati del traffico Internet relativo alla Trump Tower e all’Ufficio Esecutivo del Presidente degli Stati Uniti.

“In connessione con questi sforzi, Tech Executive-1 ha sfruttato il suo accesso a dati Internet non pubblici e/o proprietari. Tech Executive-1 ha anche chiesto l’assistenza di ricercatori di un’università con sede negli Stati Uniti che stavano ricevendo e analizzando grandi quantità di dati Internet in relazione a un contratto di ricerca sulla sicurezza informatica del governo federale in sospeso. Tech Executive-1 ha incaricato questi ricercatori di estrarre i dati di Internet per stabilire “un’inferenza” e una “narrativa” che legassero l’allora candidato Trump alla Russia”, ha scritto Durham.

“Così facendo, Tech Executive-1 ha indicato che stava cercando di accontentare alcuni “VIP”, riferendosi a persone di LawFirm-1 e della campagna Clinton.”

“Le prove del governo al processo stabiliranno anche che tra i dati Internet che Tech Executive-1 e i suoi associati hanno sfruttato c’era il traffico Internet del sistema dei nomi di dominio (“DNS”) relativo a (i) un particolare fornitore di assistenza sanitaria, (ii) Trump Tower, ( iii) il condominio di Central Park West di Donald Trump e (iv) l’Ufficio Esecutivo del Presidente degli Stati Uniti (“EOP”)”, ha aggiunto Durham.

Joffe ha quindi consegnato le sue “informazioni” a Sussmann, che ha presentato i dati all’FBI per conto della campagna di Clinton.

Lo scopo della sorveglianza DNS, ha scritto Joffe ai colleghi in una e-mail, era quello di creare un “narrativa molto utile” presunti legami tra la Russia e la campagna di Trump.

È importante sottolineare che l’accusa di Sussmann del settembre 2021 ha rilevato che le “informazioni” di Joffe erano fasulle e uno spreco di risorse dell’FBI.

Sussmann ha anche consegnato alla CIA ulteriori informazioni sull’operazione di spionaggio di Joffe nel febbraio 2017, sostenendo che i funzionari di Trump stavano usando telefoni “rari di fabbricazione russa” per comunicare con Alfa Bank.

Anche tale accusa è stata ritenuta falsa:

L’ufficio del procuratore speciale non ha identificato alcun supporto per queste accuse. In effetti, dati DNS più completi che l’ufficio del consulente legale speciale ha ottenuto da una società che ha assistito Tech Executive-1 nell’assemblare queste accuse riflettono che tali ricerche DNS erano tutt’altro che rare negli Stati Uniti.

Ad esempio, i dati più completi che Tech Executive-1 e i suoi associati hanno raccolto – ma non hanno fornito all’Agenzia-2 – hanno mostrato che tra il 2014 e il 2017 circa, ci sono state un totale di oltre 3 milioni di ricerche di Russian Phone-Provider- 1 Indirizzi IP originati da indirizzi IP con sede negli Stati Uniti. Meno di 1.000 di queste ricerche hanno avuto origine con indirizzi IP affiliati a Trump Tower.

Inoltre, i dati più completi raccolti da Tech Executive-1 e dai suoi collaboratori riflettevano che le ricerche DNS che coinvolgono l’EOP e il Russian Phone Provider-1 sono iniziate almeno all’inizio del 2014 (cioè, durante l’amministrazione Obama e anni prima che Trump entrasse in carica) – un altro fatto che le accuse omettevano.

Ciò arriva dopo che Trump ha detto all’inizio di questa settimana di aver sentito che “molte” nuove informazioni stanno per uscire relative all’indagine “importante” di John Durham sulla bufala della collusione dei Democratici con la Russia.

“Ha inventato alcune cose davvero interessanti con gli avvocati e Sussmann e tutte queste persone, numero uno, e ho sentito che stanno arrivando molte cose, quindi penso che la giuria sia fuori”, Trump disse di Durham. “Vedremo cosa succede, ma quello che sta facendo è uno dei lavori più importanti che vengono svolti in questo momento in America”.

Leggi il deposito di Durham:


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

ESCLUSIVO: Anteprima della nuova intervista a Trump con Wayne Allyn Root



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il membro del Congresso afferma che i federali “vestiti da operai edili” lo hanno spiato, afferma che i membri dello staff “li hanno colti in flagrante”



Agenti federali travestiti da operai edili hanno tentato di perquisire l’ufficio del membro del Congresso Troy Nehls (R-Texas), afferma il rappresentante della Camera.

In un Twitter filo Martedì, descrivendo in dettaglio la sorveglianza del governo su di lui negli ultimi mesi, il rappresentante Nehls ha detto che gli agenti della Divisione di intelligence della polizia del Campidoglio hanno curiosato all’interno del suo ufficio quando il Congresso è in pausa, scattando foto di “prodotti legislativi riservati” che dovrebbero essere sotto protezione costituzionale .

“Il 20 novembre 2021, la polizia del Campidoglio è entrata nel mio ufficio a mia insaputa e ha fotografato prodotti legislativi riservati protetti dalla clausola sul discorso e il dibattito sancito dalla Costituzione, articolo 1 sezione 6”, ha twittato Nehls martedì.

“Due giorni dopo, lunedì 22 novembre 2021 (settimana del Ringraziamento), tre agenti dei servizi segreti hanno tentato di entrare nel mio ufficio mentre la Camera era in pausa”.

Il rappresentante Nehls dice che gli ufficiali sono stati accolti da un membro dello staff che era nel suo ufficio in quel momento.

Il personale ha detto che gli agenti indossavano travestimenti e lo hanno interrogato sulle foto che avevano preso illegalmente all’interno dell’ufficio giorni prima.

Secondo quanto riferito, le foto mostravano “una lavagna nell’ufficio legislativo di Nehls che descriveva in dettaglio vari piani legislativi presi in considerazione da Nehls e dal suo staff”, secondo il Federalista.

In un rapporto della polizia successivo, un ufficiale del Campidoglio ha affermato di aver scoperto la porta aperta dell’ufficio di Nehls durante una pattuglia di routine e di aver fotografato la lavagna perché conteneva “scritti sospetti che menzionavano l’armatura”.

Maggiori informazioni sul rapporto di polizia del Federalista:

Secondo quanto riferito, l’ufficiale ha scattato una foto della lavagna, che è stata poi passata agli analisti all’interno dell’USCP. Il lunedì successivo, l’USCP ne ha inviati tre in borghese ufficiali dell’intelligence nell’ufficio di Nehls e ha interrogato un membro dello staff che era lì sulla lavagna e sulle proposte legislative in essa contenute.

L’indagine estemporanea è curiosamente arrivata sulla scia di un Washington Post rapporto “giorni prima su un appaltatore federale del Texas che ha frodato gli Stati Uniti fornendo armature di fabbricazione cinese contro armature prodotte negli Stati Uniti”, Zero Hedge Appunti.

Il membro del Congresso è turbato da quanto sta succedendo, dicendo: “Non avevano l’autorità per fotografare il mio ufficio, per non parlare di indagare su me stesso o sui membri del mio staff. Allora, perché la dirigenza della polizia del Campidoglio sta indagando maliziosamente su di me nel tentativo di distruggere me e il mio carattere?

Nehls, che afferma che né lui né il personale senior sono stati informati di un’indagine, teorizza che gli ufficiali agiscano da scagnozzi del Partito Democratico per le sue critiche al comitato ristretto della Camera del 6 gennaio e alla presidente Nancy Pelosi (D-California).

“Forse è perché sono stato un critico vocale di @SpeakerPelosi, @January6thCmte e @CapitolPolice della leadership per la loro gestione del 6 gennaio, la morte di Ashli ​​Babbitt e la successiva indagine SHAM”, ha scritto Nehls.

L’ispettore generale della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti ha aperto un’indagine formale sulle accuse di sorveglianza e profilazione improprie di Nehls e di altri membri in carica del Congresso e del loro personale.

“Anche se sono fiducioso nei nostri metodi, chiedo all’Ufficio dell’Ispettore generale dell’USCP di rivedere i programmi dell’USCP relativi a queste valutazioni di sicurezza per assicurare sia questo Comitato, il Congresso nel suo insieme e il pubblico che questi processi sono legali, necessario e appropriato”, ha scritto il capo della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti J. Thomas Manger in una lettera a sette legislatori repubblicani.


Segui l’autore su Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Esclusivo! Ascolta le viziose minacce di morte dirette alle donne del Congresso MTG, che la polizia del Campidoglio si rifiuta di indagare



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La compagnia ferroviaria rimprovera l’utente di Twitter per aver spiato il passeggero per non aver indossato una maschera



Dopo che un utente di Twitter ha fatto la spia su un altro passeggero per non aver indossato una maschera facciale su un treno in Scozia, la compagnia ferroviaria ha risposto dicendo all’erba che non avrebbe dovuto scattare foto inquietanti di estranei.

Ti piace vederlo.

Forse credendo che sarebbe arrivato a fare il bagno nella virtuosa dopamina dei Mi piace e dell’approvazione dei suoi compagni fanatici della maschera, Gordon Torrie è andato su Twitter per condividere il suo disgusto per una donna che si era lasciata scivolare la copertura del viso sotto il mento.

“@scotrail Avevo l’impressione che i rivestimenti per il viso fossero obbligatori sui trasporti pubblici in Scozia. Poiché questa persona ha una copertura sotto il mento, dubito che sia scusata. Stiamo viaggiando da Edimburgo a Dundee. #somepeopledontcare #selfish #COVID19″, ha twittato l’idiota.

Dean, membro dello staff di ScotRail, ha risposto valutando il perdente e prendendolo in giro.

“Ciao Gordon, non è molto bello fare foto ad altri passeggeri, non commenteremo questo”, ha twittato.

Per non lasciarsi scoraggiare, Torrie cercò di continuare la discussione.

“Qual è la tua responsabilità quando si tratta di proteggere i tuoi passeggeri? Qualcuno che non indossa una copertura per il viso non solo mette a rischio la salute di quella persona, ma mette anche a rischio la salute di tutti gli altri passeggeri nel trasporto. #keepmesafe #idontwanttodie.”

Dean di Rail Scotland lo ha informato che la compagnia non ha poteri per far rispettare i mandati delle maschere.

Gli intervistati si sono schierati in modo schiacciante con Dean di ScotRail.

“Sii come Dean, non come Gordon”, ha commentato uno.

“Ben fatto Dean, è orribile che qualcuno stia girando sui treni fotografando donne che viaggiano da sole”, ha aggiunto un altro.

Se la donna che compare nella foto risponde, il cerchio sarà completo.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link