Archivi tag: sono

Perché così tanti intellettuali si sono rifiutati di parlare?

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Pensa a tutte le istituzioni che hanno marciato di pari passo durante il drammatico declino della civiltà in tre anni.

Sono stati i media, la Big Tech, le grandi aziende, il mondo accademico, l’industria medica, le banche centrali e il governo a tutti i livelli. Sono stati tutti coinvolti nella menzogna. Si sono seduti a guardare e non hanno detto nulla o addirittura applaudito mentre i governi hanno completamente distrutto i diritti e le libertà che l’umanità ha combattuto per oltre 800 anni.

Gli esempi sono troppo numerosi per essere elencati, ma uno spicca per me.

Per diversi mesi, New York City ha tentato un audace esperimento creando un posto solo per le persone vaccinate. Di conseguenza, nessuna persona che ha scelto contro il tiro sperimentale Covid è stata ammessa in ristoranti, teatri, bar, biblioteche o musei. Colpito in modo sproporzionato è stato il 40 per cento dei residenti neri che hanno rifiutato il vaccino a causa della profonda consapevolezza della comunità della lunga storia dei legami dei prodotti farmaceutici statunitensi con l’eugenetica razziale.

Per decenni, la politica statunitense ha vietato pratiche con impatti disparati sulle minoranze razziali. Poi un giorno, a nessuno importava.

Dov’era l’oltraggio? Non riesco a ricordare una sola voce di opposizione che sia apparsa in nessun grande giornale o sede principale. Questo è andato avanti per mesi! Solo pochi di noi stavano urlando per questo, ma abbiamo a malapena ottenuto trazione, nonostante la profonda ingiustizia fosse perpetrata lungo forti linee razziali.

Questo ovviamente è solo un esempio, ma migliaia.

Anche in questo momento, ai canadesi non vaccinati non è permesso attraversare il confine con gli Stati Uniti per affari o piacere o anche solo per vedere i familiari a un miglio di distanza. Questo è in corso. Si applica a tutti nel mondo ad eccezione delle centinaia di migliaia di persone che si riversano attraverso il confine meridionale, che non hanno passaporti vaccinali.

Il Congresso non ha mai votato per questo. È tutto dovuto al CDC, che in qualche modo mantiene ancora il potere di rovinare la vita e la libertà di tutti nonostante molte sentenze dei tribunali che hanno cercato di regnare nel potere di questa organizzazione.

Dov’è l’oltraggio? Dov’era l’indignazione per la chiusura di scuole e chiese, l’obbligo di mascheramento, le attività distrutte, la cattiva scienza, le incredibili bugie rifilate al pubblico giorno dopo giorno?

Come diavolo è successo? Perché sta ancora accadendo? In particolare, dove erano gli intellettuali? Sì, alcuni si sono espressi e sono stati severamente puniti per questo come lezione per altri.

Gli autori del Grande Dichiarazione di Barrington hanno affermato più volte che la loro breve dichiarazione è stata la dichiarazione meno innovativa e controversa che abbiano mai scritto. Era una chiara affermazione di principi di salute pubblica ampiamente accettati applicati al momento attuale. Ma il momento in cui sganciarono quella bomba fu quello in cui i principi ampiamente accettati della salute pubblica erano stati calpestati e seppelliti per i sei mesi precedenti.

Così questa semplice affermazione di verità normali si è rivelata scioccante. Non era solo quello che veniva detto, ma che i veri professionisti accademici accreditati avrebbero osato dispiegare le loro conoscenze e il loro status al servizio della verità piuttosto che delle priorità del regime.

Il fatto che sia stato scioccante ti dice tutto ciò che devi sapere.

Come spiegarlo? Una spiegazione è che la maggior parte degli intellettuali è controllata da una cabala segreta da qualche parte nel mondo che sta tirando i fili. Tutte le persone in una posizione di potere e influenza hanno prontamente rispettato. Questa spiegazione è facile ma insoddisfacente. Manca anche di prove. Ogni volta che guardo attentamente persone come Klaus Schwab e Bill Gates, vedo pagliacci e sciocchi la cui ricchezza supera enormemente la loro intelligenza.

Non credo che potrebbero farcela.

C’è una spiegazione migliore: l’opportunismo. Un’altra parola potrebbe essere carrierismo. Ciò vale in particolare per giornalisti e intellettuali. I loro percorsi di carriera richiedono assolutamente il rispetto delle narrazioni prevalenti. Qualsiasi deviazione potrebbe portare a un potenziale destino per loro. Lo spirito di andare avanti è la forza trainante di tutto ciò che fanno.

Fungibilità delle competenze

La parola fungibilità di solito si riferisce alle proprietà economiche di un bene. Qualcosa che è fungibile è facilmente ed ugualmente convertito da una forma all’altra. Qualcosa che non è fungibile è bloccato così com’è. Un buon esempio è una banconota da un dollaro: altamente fungibile perché facilmente scambiabile per diventare qualcos’altro. Molto meno fungibile sarebbe un tappeto orientale. Potrebbe piacerti, ma non è facilmente vendibile a un prezzo che trovi giusto.

Le cose possono passare da fungibili a non fungibili nel corso di una correzione del mercato. Un esempio sono i pianoforti acustici. C’è stato un tempo in cui buttare giù 15.000 dollari per un pianoforte era un investimento. Puoi venderlo quasi allo stesso prezzo molti anni dopo.

Poi sono arrivate le tastiere elettroniche più leggere. Poi diverse generazioni sono state cresciute senza abilità pianistiche. Infine, abbiamo tutti un così facile accesso alla musica nelle nostre case, quindi il pianoforte si è rivelato privo di utilità. Ora sono per lo più decorazioni nelle lobby degli hotel.

Incredibilmente, di questi tempi, finché il pianoforte non è molto bello o raro, è difficile anche darlo via. Provalo da solo andando su Facebook Marketplace. Rimarrai stupito di quanti pianoforti vengono regalati a condizione che tu sia disposto a pagare $ 500 per spostare la cosa.

L’acconciatore

Le competenze professionali possono essere classificate in base alla loro fungibilità.

Storia veloce. Alcuni mesi fa, stavo tagliando i capelli quando il proprietario del negozio ha scattato alla signora che mi tagliava i capelli. Poi mi ha detto: “Ecco fatto. Sei l’ultimo cliente che servirò in questo locale. Sto smettendo.”

Abbastanza sicuro, mentre io impacchettavo le mie cose, lei impacchettava anche le sue. Poi se n’è andata. Più tardi mi ha mandato un’e-mail dicendomi che aveva preso posizione a un miglio lungo la strada. Ciò è stato possibile perché ha una certificazione per tagliare i capelli e ci sono sempre negozi in giro che hanno bisogno di uno stilista. Era a posto.

Cosa significa per lei: non dovrà mai sopportare un cattivo capo. Può sempre e ovunque dire: prendi questo lavoro e fallo.

La scena sopra si svolge raramente in un ambiente universitario. Ogni professore ha un titolo e vuole passare da professore assistente a professore associato a professore ordinario, sperando di ottenere un incarico lungo la strada. Per fare ciò, devono pubblicare nella loro professione. Ciò significa che devono superare la revisione tra pari, che riguarda il controllo della qualità solo in alcune terre fantastiche. In realtà si tratta di chi conosci e di quanto gli piaci.

In ogni momento, tutti nel mondo accademico devono giocare o rischiare la morte in carriera. È estremamente difficile passare da una posizione accademica all’altra. Devi prendere e andare in un’altra città in un altro stato. E devi schmooze la facoltà esistente. Se sviluppi una cattiva reputazione come qualcuno che non va d’accordo con gli altri, potresti ritrovarti preso di mira.

Nessuno che ha impiegato 20 anni o più per ottenere una credenziale si assumerà questo rischio.

Per questo motivo, gli intellettuali, soprattutto nel mondo accademico, hanno competenze tra le meno fungibili. Questo è il motivo per cui non escono quasi mai dalla linea.

Lo stesso vale per il giornalismo. È una professione davvero difficile. Inizi al giornale locale scrivendo storie di crimini o necrologi, passi a un giornale regionale con uno status più elevato e così via. Il percorso è impostato per te. L’obiettivo è sempre lo stesso: grande cronista su un unico argomento al New York Times o giornale di Wall Street. Non faranno nulla per rischiare di uscire da quella traiettoria perché allora non c’è futuro.

Ciò significa che devono assecondare, non perché qualcuno li stia costringendo a farlo. Lo fanno per interesse personale. Questo è il motivo per cui non leggi quasi mai verità difficili o non approvate nei principali media. Tutti in questo settore sanno che scuotere la barca è il peggior modo possibile per avanzare nella tua carriera.

Tutte queste persone mantengono il loro lavoro per tutta la vita. La loro più grande paura è essere licenziati. Nemmeno un professore ordinario è al sicuro. Un preside passivo-aggressivo può sempre accumulare un oneroso carico di insegnamento o spostarti in un ufficio più piccolo. Ci sono modi in cui i colleghi e il preside possono inseguirti.

Questo crea una terribile realtà. Le persone responsabili di plasmare la mente pubblica finiscono per diventare la classe più vigliacca di sempliciotti ossequiosi del pianeta terra. Vogliamo che queste persone siano coraggiose e indipendenti – abbiamo bisogno che lo siano – ma in pratica sono l’esatto opposto.

È tutto perché le loro professioni non sono fungibili. Lo stesso vale per i professionisti medici, purtroppo, motivo per cui così pochi si sono opposti poiché la loro stessa industria è stata convertita in uno strumento di tirannia in tre anni.

Pensa alle persone che negli ultimi anni hanno raccontato la verità. Molto spesso erano in pensione. Erano indipendenti. Avevano una solida fonte di reddito dalla famiglia o erano saggi investitori. Hanno scritto per una newsletter o Substack indipendente. Non hanno capi o contratti di carriera. Sono solo queste persone che sono in grado di dire ciò che è vero.

O forse sono stati uno dei pochi fortunati a lavorare per un’organizzazione con un capo coraggioso, un consiglio coraggioso e solide fonti di finanziamento che non si sarebbero ritirate al minimo segno di problemi. Questa situazione è purtroppo molto rara.

La fungibilità delle professioni è un indicatore importante del fatto che puoi fidarti di ciò che la persona sta dicendo o facendo. Chi è interessato solo a proteggere una busta paga e un unico lavoro – aggrappandosi ad esso per la vita cara per paura di un futuro di povertà e senzatetto – è compromesso. Ciò riguarda molti dei cosiddetti lavori da “colletti bianchi”. Per questo puoi fidarti più del tuo parrucchiere che di un professore dell’università locale. Lei è libera di esprimere la sua opinione e lui no.

Tutto questo vale per tutti i membri del governo, ovviamente, ma riguarda anche le grandi società, le religioni tradizionali e anche le banche centrali. L’amara ironia è che non c’è bisogno di una cospirazione per distruggere il mondo. La maggior parte delle persone nella posizione di fermarlo si rifiutano di intervenire semplicemente perché mettono i propri interessi professionali e finanziari al di sopra dell’obbligo morale di dire la verità. Vanno d’accordo per andare d’accordo semplicemente perché devono.

Anche in questo caso non dovremmo scartare la possibilità di una vera confusione. È molto probabile che legioni di intellettuali e giornalisti abbiano improvvisamente sviluppato un’amnesia riguardo ai principi di base dell’immunologia, della salute pubblica o della moralità di base. O forse questo era un caso di conoscenza perduta, come ho osservato in precedenza. Tuttavia, quando c’è un interesse professionale a dimenticare improvvisamente i diritti umani, si è spinti a cercare spiegazioni più profonde.

Ecco perché nel nostro tempo, come in tutti i tempi, c’è un disperato bisogno di santuari intellettuali per quelle anime coraggiose che sono disposte ad alzarsi e ad essere contate, a rischiare la cancellazione, a mettere in gioco le loro carriere professionali, semplicemente per dire cosa è VERO. Hanno bisogno di protezione. Hanno bisogno di cure. E meritano le nostre congratulazioni, perché sono loro che ci guideranno fuori da questo pasticcio.





Source link

Quanti sono “Sneak-Reading” The Great Reset?

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Potresti non credermi, ma quando sei un personaggio pubblico leggi i tuoi commenti.

Non è perché voglio cambiare con l’opinione pubblica, ma considero questa relazione come un circuito di feedback tra me e te. Se sono un personaggio pubblico, vuol dire che voglio sapere come sto entrando in risonanza con il pubblico.

A volte i commenti mi fanno solo ridere, come questo:

5,0 su 5 stelle Anche mio marito legge di nascosto – Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 30 settembre 2022

Ho ascoltato i rapporti su Banned.video e mio marito non è un vero fan. Tuttavia, l’ho sorpreso a leggere questo libro quando pensava che non fossi nei paraggi. Ha persino informato gli amici di alcune cose che ha già imparato dal libro The Great Reset. È fantastico avere un libro che riassume la condizione non solo degli Stati Uniti, ma anche delle Nazioni Unite, dei leader e delle società globali.

E mi ha fatto meravigliare, ha IL GRANDE RESET diventare uno di “quei” libri? Un libro che ha la capacità di cambiare la società, come La capanna dello zio Tomspesso accreditato di aver messo in evidenza la disumanità della schiavitù e di aver provocato la nostra guerra civile, la seconda grande rivoluzione americana?

La mente umana è una creazione gloriosa, una dinamo di riconoscimento di informazioni e modelli, che ci aiuta a determinare la verità del nostro mondo. Come ulteriore prova che questo libro potrebbe diventare uno di “quei libri”, sottopongo un’altra recensione recente.

Adam Rubin

5,0 su 5 stelle Le persone intelligenti lo leggono mentre gli idioti lo attaccano, saveinfowars.com

Se hai visto il film il libro di Eli ricorderai come la trama ruota attorno al potere del libro e alla lotta per le informazioni in esso contenute. Questo libro ha quel livello di potere. Metti da parte ogni preconcetto del suo autore e libera la tua mente. Ignora queste informazioni a tuo rischio e pericolo.

Non ci vuole molto di noi per vincere questa battaglia. Nella guerra rivoluzionaria si dice che un terzo del popolo sostenne la Rivoluzione, un terzo sostenne gli inglesi e un terzo non si preoccupò di chi avesse vinto.

Nei commenti, vorrei che tu rispondessi alla domanda se questo libro sta diventando qualcosa che la gente “legge furtivamente” come un atto rivoluzionario perché vogliono sinceramente sapere cosa sta succedendo nel nostro mondo.

La risposta al 1984 è 1776!!!!





Source link

Le esplosioni del Nord Stream sono una “tremenda opportunità”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Gli Stati Uniti vedono il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream come un “incredibile opportunità” di svezzare il continente dall’energia russa, ha detto venerdì il segretario di Stato Antony Blinken ai giornalisti. Con l’arrivo dell’inverno, Blinken ha affermato che gli Stati Uniti vogliono che l’Europa riduca il consumo di carburante.

Parlando con i giornalisti a Washington, Blinken si è vantato che gli Stati Uniti sono ora “il principale fornitore di [liquefied natural gas] verso l’Europa.” Oltre a spedire il proprio carburante in Europa, Blinken ha affermato che gli Stati Uniti stanno lavorando con i leader europei per trovare il modo di farlo “ridurre la domanda” e “accelerare il passaggio alle rinnovabili”.

“È un’opportunità straordinaria per rimuovere una volta per tutte la dipendenza dall’energia russa e quindi portarla via [Russian President] Vladimir Putin l’armamento dell’energia come mezzo per far avanzare i suoi progetti imperiali”, Blinken ha dichiarato.

Gli Stati Uniti probabilmente trarranno il massimo dalla distruzione dei gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2, che sono stati danneggiati da una serie di esplosioni al largo dell’isola danese di Bornholm all’inizio di questa settimana. Washington ha cercato per anni di convincere i leader europei a scambiare il gas russo con il suo GNL, e la gravità dei danni ai condotti sottomarini ora significa che l’Europa è “privato a tempo indeterminato” di gas russo attraverso questa rotta, l’operatore energetico russo Gazprom ha dichiarato di venerdì.

In un discorso di venerdì, il presidente Vladimir Putin ha accusato le esplosioni “gli anglosassoni”, un colloquialismo russo per l’alleanza transatlantica USA-Regno Unito.

“È ovvio per tutti coloro che ne traggono vantaggio”, Putin ha spiegato. “Coloro che ne traggono vantaggio sono quelli che lo hanno fatto.”

Sebbene sia ora aperta la strada agli Stati Uniti per vendere il suo GNL più costoso all’Europa, il deficit non può essere coperto dall’oggi al domani. Gli esportatori statunitensi hanno avvertito per tutta l’estate che non saranno in grado di spedire abbastanza gas per soddisfare la domanda nel continente, e molti dei terminali di importazione europei sono ancora in costruzione o in fase di pianificazione.

Nel frattempo, le bollette energetiche stanno salendo alle stelle in tutta Europa. In Germania, che affronta la prospettiva del rapido deindustrializzazione,” i manifestanti sono scesi in piazza per chiedere la riapertura del Nord Stream 2, pochi giorni prima delle esplosioni. La carenza di cibo è stata previsto in Germania e legna da ardere è molto richiesto in tutto il continente poiché i cittadini lottano per riscaldare le loro case.

“C’è molto duro lavoro da fare per garantire che i paesi e i partner superino l’inverno”, Blinken ha affermato, suggerendo, come hanno fatto anche i leader dell’UE, che l’Europa lavori “ridurre la domanda” per il gas.




Source link

“Nessuna prova” Gli Stati Uniti sono coinvolti nell’attacco all’oleodotto Nord Stream perché lo dice il Pentagono

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



La giornalista di Fox News Jennifer Griffin ha confermato che gli Stati Uniti non erano responsabili dell’esplosione dell’oleodotto Nord Stream 2, perché glielo aveva detto il Pentagono.

Sì davvero.

Nonostante le accuse che circolano secondo cui gli Stati Uniti potrebbero essere stati coinvolti nelle esplosioni che, secondo quanto riferito, potrebbero far affondare gli oleodotti in modo permanente e senza che sia stata svolta alcuna indagine, il giornalismo crack di Griffin ha risolto il caso.

“Non ci sono prove o indicazioni che gli Stati Uniti siano stati coinvolti in alcun modo nelle esplosioni dell’oleodotto Nordstream 2”, ha twittato Griffin. “La mia domanda oggi al briefing del Pentagono: puoi escludere che gli Stati Uniti fossero coinvolti? Alto ufficiale militare: ‘Sì, non siamo stati assolutamente coinvolti.’ “

Bene, ecco allora, caso chiuso.

Come Chris Menahan Appuntiil giornalista di Fox News si è già reso colpevole di aver amplificato sfacciatamente la falsa propaganda di regime.

“All’inizio di quest’anno, Griffin ha pubblicato la storia falsa sfatata secondo cui la Russia ha bombardato il memoriale dell’olocausto di Babi Yair in Ucraina”.

Il servizio è stato successivamente smentito dopo che un giornalista israeliano visitato il sito e l’ho trovato completamente illeso.

Griffin ha anche riciclato la menzogna secondo cui la Russia stava usando “crematori mobili” per “evaporare” i caduti di guerra, quando il presunto video dimostrando che è stato preso da un video di YouTube del 2013.

“Quando sono emerse notizie sui biolab statunitensi in Ucraina, Griffin ha anche semplicemente ripetuto i punti di discussione del Pentagono per liquidare la storia come un niente hamburger”, scrive Menahan.

Quando Griffin è stata recentemente premiata con un nuovo contratto pluriennale, ha dichiarato che “è stato un onore fornire agli spettatori rapporti affidabili dal Pentagono e da tutto il mondo su questioni che sono fondamentali per tutti noi: la sicurezza e la sicurezza dei nostri compagni cittadini e alleati”.

“Segnalazione affidabile.”

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

No, i russi ordinari non sono responsabili dei crimini del regime russo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Almeno dall’inizio della guerra russo-ucraina, abbiamo assistito a molti sforzi per attribuire la colpa del conflitto non solo al regime russo, ma praticamente anche a tutto il popolo russo. Già a giugno, ad esempio, i media occidentali avevano l’abitudine di pubblicare articoli lunghi e dettagliati che spiegavano perché i russi comuni sono moralmente colpevoli della guerra in Ucraina.

Ritenere questo pezzo in Canada Posta Nazionale che cita con approvazione l’ex sondaggista russa Elena Koneva che conclude che i russi comuni sono “responsabili al 100%” della guerra. Su cosa basa questo? Si basa sui sondaggi che mostrano che a malapena la maggioranza, il 53 per cento, dei russi sostiene la guerra. Il Posta Nazionale l’articolo non è certo unico. Una ricerca su Google di “sono i russi responsabili della guerra” restituisce molte interpretazioni incoerenti su come tutto I russi sono moralmente in colpa per ciò che fa il regime locale.

I sostenitori più entusiasti di questa filosofia che incolpa tutti i russi possono forse essere trovati nell’Europa orientale, dove i regimi locali spesso traggono vantaggio dall’alimentare il fervore nazionalista contro i crimini passati dei regimi russo e sovietico.

I politici dei paesi baltici hanno usato questa filosofia nelle ultime settimane per chiedere all’UE di chiudere i suoi confini ai russi. La scorsa settimana, ad esempio, il ministro dell’Interno lituano Agne Bilotaite ha insistito che poiché la maggioranza dei russi (presumibilmente) sostiene la guerra, è “inaccettabile” che queste persone [i.e., ordinary private citizens] può “viaggiare liberamente per il mondo”.

Nell’esempio forse più palesemente incoerente di questa filosofia che abbiamo visto, il primo ministro estone Kaja Kallas ha dichiarato categoricamente “Ogni cittadino è responsabile delle azioni del proprio stato e i cittadini russi non fanno eccezione”.

L’affermazione di Kallas, tuttavia, è francamente assurda. Lo è sicuramente non il caso che ogni cittadino, o anche più i cittadini sono responsabili delle azioni dei loro regimi. Possiamo facilmente vederlo se guardiamo a una varietà di altri regimi. Ad esempio, se utilizziamo la logica di Kallas, dobbiamo concludere che gli stessi estoni erano personalmente responsabili di tutto ciò che lo stato sovietico ha fatto dal 1944 fino al momento in cui l’Estonia si separò dall’URSS nel 1991. Gli estoni erano cittadini sovietici in questo periodo. Erano tutti colpevoli dell’invasione dell’Afghanistan e di ogni altra violazione dei diritti umani ordita a Mosca? Allo stesso modo, secondo questa logica, gli umili pescatori di Okinawa furono responsabili del ratto di Nanchino. Lo spazzacamino britannico più povero fu responsabile della guerra boera e San Paolo (cittadino romano) fu responsabile della guerra ebraico-romana del 66 d.C. Solo l’ideologo più fanatico sarebbe d’accordo che queste affermazioni sono vere.

Naturalmente, alcuni potrebbero poi affermare che la colpa collettiva si applica solo nelle democrazie. Anche questa affermazione non regge. Secondo questa logica, tutti i tedeschi erano responsabili delle azioni del regime nazista durante gli anni ’30, indipendentemente dal fatto che abbiano votato o meno per i nazionalsocialisti nel 1933. Inoltre, secondo questo modo di pensare, i più poveri minatori di carbone degli Appalachi erano responsabili del bombardamento statunitense della Cambogia, e anche il più accanito odiatore della Thatcher in Gran Bretagna era responsabile delle operazioni britanniche nella guerra delle Falkland. Inoltre, in molte democrazie, il partito al governo è eletto con la sola maggioranza degli elettori e gli elettori che eleggono il partito al governo sono essi stessi una netta minoranza della popolazione complessiva. Solo nel 2016, ad esempio Il 19% della popolazione statunitense ha votato per Donald Trump. Non è affatto chiaro come ciò riesca a ritenere una maggioranza della popolazione “responsabile” delle politiche dell’amministrazione Trump.

Un’altra delle ragioni principali della mancanza di senso di colpa tra i comuni cittadini di regime è il fatto che la maggior parte dei regimi, siano essi la democrazia o l’autocrazia, nascondono enormi quantità di informazioni dal proprio popolo. Questo è specialmente il caso della politica estera in cui i regimi nascondono abitualmente i fatti ai contribuenti con il pretesto del segreto di Stato a fini di “difesa nazionale”. Gli americani sono colpevoli di qualunque cosa la CIA stia facendo questa settimana? Come possono gli americani sapere in tempo reale cosa sta facendo il loro regime? Il fatto è che non lo sanno, e pochi di loro hanno anche il tempo libero per tenere traccia dei dettagli. (Dio non voglia che le persone scelgano di trascorrere il loro tempo libero legando con i propri figli e guadagnandosi da vivere.) Ma anche per coloro che tentano di cercare tali informazioni, lo stato ha una presa così salda sui media e sull’istruzione pubblica che diventare veramente ben informati è un compito davvero arduo.

Tuttavia, le affermazioni di Kallas hanno senso nella logica contorta del nazionalismo moderno. L’ideologia nazionalista –forse l’ideologia di maggior successo della storia—confonde gli interessi del regime con gli interessi della gente comune. Tenta di cancellare la distinzione tra le masse sfruttate – quelle che sono tassate per sostenere il regime – e il regime stesso. Una volta che questi due gruppi potevano essere fusi, tuttavia, ci è stato detto che il regime stesso stava semplicemente effettuando il cosiddetto Volontà Generale o volontà nazionale. Questa è stata un’eredità dell’ascesa del nazionalismo che è arrivata sulla scia della Rivoluzione francese e ha consolidato le nostre moderne nozioni di cittadinanza e colpa nazionale.

Ma non è stato sempre così. Come osserva Martin Van Creveld, il regime in cui si viveva non era sempre una parte importante del modo in cui uno veniva visto dagli altri o anche da se stesso. Alla fine, però, la “cittadinanza” è diventata psicologicamente importante e ha plasmato le visioni moderne di come i cittadini stranieri devono essere visti in tempo di guerra. Scrive Van Creveld:

Nella vita quotidiana, la questione se si fosse cittadini di questo stato o di quello divenne uno degli aspetti più importanti dell’esistenza di qualsiasi individuo oltre ai fatti biologici di razza, età e sesso. …Fino alla fine del antico regimeLawrence Sterne, autore di Un viaggio sentimentale, ha potuto viaggiare dalla Gran Bretagna alla Francia anche se erano in guerra tra loro; e, giuntovivi, d’essere ricevuto con ogni segno d’onore negli ambienti sociali cui apparteneva. Tuttavia, il diciannovesimo secolo pose fine a tali civiltà…

Tutti gli stati in tempo di guerra, e alcuni anche in tempo di pace, hanno imposto restrizioni a chi i loro cittadini potevano e non potevano sposarsi, mentre le ostilità duravano, i cittadini nemici potevano essere internati e le loro proprietà confiscate.

La “cittadinanza”, tuttavia, è solo una finzione legale e ideologica e difficilmente rende un contribuente una parte integrante della macchina statale. Tuttavia, le nuove innovazioni ideologiche nazionaliste nel 19° secolo hanno portato molti a concludere che i cittadini di uno stato nemico erano anche loro stessi il nemico.

Questo modo di pensare è stato ampliato nel 20° secolo al punto da consentire un numero infinito di crimini di guerra e azioni contro i non combattenti. Storicamente, lo stesso tipo di pensiero è stato utilizzato per giustificare i bombardamenti terroristici (come il bombardamento di Dresda) e il blocco per fame inflitto alla Germania durante la prima guerra mondiale. Il fatto che tali politiche indiscriminatamente mortali possano essere ritenute moralmente giustificate si basa sulla sensazione generale che la gente comune negli stati stranieri sia in qualche modo personalmente responsabile dei crimini dei loro governi. Così, per bruciare a morte 100.000 civili in una notte, come è successo con il bombardamento di Tokyo– può essere cancellato perché gli stranieri “se lo fanno da soli”.

L’idea continua certamente oggi e sopravvive nell’idea di “piccolo Eichmann” inoltrato da alcuni teorici di sinistra. Ciò giustifica varie forme di terrorismo sulla base dell’idea che anche persone apparentemente innocue siano in ultima analisi abilitanti dei peggiori crimini commessi dagli stati in cui vivono. Così, come ha sostenuto Ward Connerly nel suo libro Sulla giustizia dei polli appollaiatigli impiegati delle Torri Gemelle erano solo “una specie di civili” e che grazie ai bombardamenti subirono una “penalità adeguata alla loro partecipazione” alla macchina da guerra americana.

Questa posizione è in definitiva indistinguibile dall’idea di Kallas secondo cui “Ogni cittadino è responsabile delle azioni del proprio stato”. È un’idea davvero molto pericolosa e niente di meglio che una deplorevole eredità del barbaro ventesimo secolo.


Risveglio globale: il 99% ora rifiuta le iniezioni sperimentali di Covid: questa è la VITTORIA





Source link

Le vendite di carne falsa sono crollate a causa dei prezzi elevati, ha svegliato i messaggi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Alcuni anni fa, la vita era buona per l’industria della carne finta.

Beyond Meat aveva ricevuto ingenti quantità di immobili nei negozi di alimentari e aveva concluso un accordo con Burger King per vendere Whopper “impossibili”. McDonald’s ha lanciato un hamburger McPlant (che è stato tranquillamente accantonato il mese scorso). Pubblicità snarky svegliavano le onde radio e gli interwebs mentre le “carni” a base vegetale erano in aumento. In effetti, Beyond Meat ha avuto un valore di oltre $ 10 miliardi nel 2019, più di Macy’s o Xerox –con gli investitori più rialzisti che affermano che la carne di origine vegetale rappresenterebbe il 15% di tutte le vendite di carne entro il 2030.

Ora, come Bloomberg rapporti, l’industria della carne finta si sta trasformando in hamburger – e questo non include il cannibalismo mordere il naso dirigenti, secondo Deloitte Consulting, LLC.

Le vendite di alternative alla carne refrigerata presso i rivenditori sono diminuite del 10,5% in volume per le 52 settimane terminate il 4 settembre 2022, secondo i dati di Information Resources Inc., o IRI. Sebbene i prezzi più alti siano il motivo principale della diapositiva, non è l’unicosecondo Jonna Parker, specialista di alimenti freschi presso la società di ricerche di mercato. -Bloomberg

“Le proteine ​​che erano più economiche in base al prezzo per libbra andavano meglio”, ha affermato Parker, che ha osservato che gli acquirenti semi-vegetariani che erano soliti optare per il prodotto alternativo ora sceglieranno la cosa reale meno costosa. In breve, le persone sono meno disposte a pagare un sovrapprezzo per la carne fintasoprattutto considerando che le “preoccupazioni per il gusto e la salute” giocano un ruolo.

Secondo Deloitte, l’industria della carne finta ha a problema di percezione. Sulla base di un sondaggio di luglio su 2.000 consumatori, c’è stato un declino nella convinzione che la carne di origine vegetale sia effettivamente più sana e sostenibile dal punto di vista ambientale vs carne di animali.

Nonostante il crescente allarme per il cambiamento climatico, il numero di americani vegetariani o vegani è rimasto relativamente stabile negli ultimi 20 anni. Circa il 5% degli americani nel 2018 ha dichiarato di essere vegetariano, mentre il 3% è vegano, secondo un Sondaggio Gallup.

Anche quando i partecipanti a a studia condotto presso la Purdue University nell’Indiana sono state fornite informazioni sull’impronta di carbonio della produzione di carne, i partecipanti avevano maggiori probabilità di scegliere carne normale rispetto a un’alternativa a base vegetale.

Bhagyashree Katare, un autore dello studio, ha affermato che i partecipanti potrebbero essere stati scoraggiati dal gusto della carne vegetale e dal fatto che non è necessariamente un’alternativa più sana alla carne normale. Molte alternative di carne a base vegetale lo sono comparabile alle loro controparti di carne reali nel contenuto nutrizionale. Il fatto che costi all’incirca come la carne diminuisce anche la sua attrattiva per i consumatori. -Il guardiano

Se spendo soldi in un ristorante e mangio carne, perché dovrei spendere soldi in carne vegetale? Preferirei mangiare un vero hamburger”, ha detto Katare. “È una tecnologia e ci vuole molto tempo prima che le persone si fidino della tecnologia e la adottino. Penso che sia lì che si trova la carne a base vegetale. Forse la tecnologia migliorerà e migliorerà dal punto di vista della salute”.

Cosa c’è di più, il mercato reale potrebbe essere molto più piccolo di quanto si pensasse in precedenza – che coincide con una ‘crescente resistenza culturale al suo status di “svegliato”’ – anche tra le persone che stanno seriamente cercando di ridurre il consumo di carne rossa.

Per esempio, quando Cracker Barrel ha annunciato che avrebbero aggiunto la salsiccia di Impossible Foods al suo menu durante l’estate ha dovuto affrontare una feroce opposizione tramite i social media.

Come Il guardiano nota che l’hamburger McPlant di McDonald’s è stato accantonato il mese scorso, poiché la spinta per convincere i mangiatori di carne statunitensi a passare alle alternative a base vegetale si è rivelata una sfida.

Diverse catene che hanno collaborato con l’azienda, incluso McDonald’s, hanno tranquillamente interrotto i lanci di prova. Ad agosto, l’azienda licenziato 4% della sua forza lavoro dopo un rallentamento nella crescita delle vendite. La scorsa settimana, il suo direttore operativo sarebbe stato arrestato per mordere un altro uomo sul naso durante uno scontro di rabbia su strada.

È un drammatico capovolgimento di fortuna. Solo due anni fa, Beyond Meat, il suo concorrente Impossible Foods e l’industria della carne a base vegetale in generale sembravano pronti per iniziare una rivoluzione alimentare. -Custode

“Penso che i rialzisti del settore avessero una stima molto selvaggia e molto ottimistica di quanto potrebbe diventare grande il mercato”, ha affermato l’analista di Mizuho Securities John Baumgartner. “C’era molta esuberanza in questa categoria. Era nuovo, era diverso, era di tendenza”.

“Ma l’ambiente dei consumatori è duro e questa roba non è economica”, ha aggiunto.

Da inizio anno, le scorte di Beyond Meat sono in calo 77%e ha un valore inferiore a $ 900 milioni.



Source link

Misteriose increspature nella Via Lattea sono state causate da una galassia nana di passaggio

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Utilizzando i dati del telescopio spaziale Gaia, un team guidato dai ricercatori dell’Università di Lund in Svezia ha dimostrato che gran parte del disco esterno della Via Lattea vibra.

Le increspature sono causate da una galassia nana, ora vista nella costellazione del Sagittario, che ha scosso la nostra galassia mentre passava centinaia di milioni di anni fa.

La nostra casa cosmica, la Via Lattea, contiene tra 100 e 400 miliardi di stelle. Gli astronomi ritengono che la galassia sia nata 13,6 miliardi di anni fa, emergendo da una nuvola rotante di gas composta da idrogeno ed elio. Nel corso di miliardi di anni, il gas si è poi raccolto in un disco rotante dove si sono formate le stelle, come il nostro sole.

In un nuovo studio pubblicato in Avvisi mensili della Royal Astronomical Societyil team di ricerca presenta le proprie scoperte sulle stelle nelle regioni esterne del disco galattico.

“Possiamo vedere che queste stelle oscillano e si muovono su e giù a velocità diverse. Quando il galassia nana Il Sagittario ha oltrepassato la Via Lattea, ha creato movimenti ondulatori nella nostra galassia, un po’ come quando un sasso viene lasciato cadere in uno stagno”, spiega Paul McMillan, il ricercatore di astronomia dell’Osservatorio di Lund che ha guidato lo studio.

Utilizzando i dati del telescopio spaziale europeo Gaia, il team di ricerca è stato in grado di studiare un’area del disco della Via Lattea molto più ampia di quanto fosse possibile in precedenza. Misurando quanto è forte il increspature si trovano in diverse parti del disco, i ricercatori hanno iniziato a mettere insieme un complesso puzzle, fornendo indizi sulla storia del Sagittario e sull’orbita attorno alla nostra galassia natale.

“Al momento, il Sagittario viene lentamente fatto a pezzi, ma 1-2 miliardi di anni fa era significativamente più grande, probabilmente circa il 20% della massa del disco della Via Lattea”, afferma Paul McMillan.

I ricercatori sono rimasti sorpresi da quanta parte della Via Lattea hanno potuto studiare utilizzando i dati di Gaia. Ad oggi il telescopio, in funzione dal 2013, ha misurato il movimento nel cielo di circa due miliardi di stelle e il movimento verso o lontano da noi di 33 milioni.

“Con questa nuova scoperta, possiamo studiare la Via Lattea nello stesso modo in cui i geologi traggono conclusioni sulla struttura della Terra dalle onde sismiche che la attraversano. Questo tipo di “sismologia galattica” ci insegnerà molto sulla nostra galassia natale e sulla sua evoluzione”, conclude Paul McMillan.



Source link

L’Europa ha abbandonato l’energia russa. Ora le persone sono in fila per giorni per comprare carbone. Biden è colpa?

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Quando le persone cominceranno a morire di freddo in Europa questo inverno, chi sarà incolpato? Regolamenti, Russia, Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico?

Lo saranno tutti, ma nessuno con un volto o un nome riconoscibile pagherà alcun prezzo.

La guerra alimentato da parte degli Stati Uniti e della NATO l’espansionismo e il coinvolgimento militare in Ucraina hanno aggravato il problema energetico dell’Europa. In Polonia, i cittadini fanno la fila nelle loro auto a un miglio dalle miniere di carbone per acquistare carburante a sufficienza per prepararsi all’inverno. A causa dell’aumento della domanda causato dall’embargo dell’Unione Europea sul carbone russo, le famiglie polacche temono di non averne abbastanza per la stagione fredda.

“Questo è oltre l’immaginazione; le persone dormono in macchina”, Artur, 57 anni, pensionato, detto Voce d’America.

“Ricordo i tempi del comunismo, ma non mi passava per la mente che potessimo tornare a qualcosa di anche peggio”.

Prima dell’embargo, la Polonia lo era sotto pressione dalla politica ambientale dell’UE. Per le famiglie polacche che dipendono dal carbone, le importazioni russe erano un alimento base per le famiglie a causa dei costi inferiori. Con la Polonia che vieta il carbone dalla Russia, la gente del posto deve fare affidamento sul carbone delle miniere polacche controllate dallo stato, che hanno recentemente ridotto le vendite a causa dell’elevata domanda.

Il luogo di nascita della civiltà occidentale è la povertàit

Su un recente Tucker Carlson stasera episodio, l’ospite di Fox News coperto la lotta degli europei che cercano di assicurarsi il caldo per l’inverno.

Carlson ha evidenziato paesi come la Germania e la Polonia, che lo sono a corto di carburante, costretto a fare affidamento sul carbone o addirittura sul legname. Si sarebbe potuto prevenire questa imminente calamità energetica? Carlson ha spiegato:

L’energia verde non può sostituire i combustibili fossili. Non ora, non presto. I combustibili fossili rimangono quello che sono sempre stati: la chiave della civiltà…. La cosiddetta energia verde non è vicina, non è neanche lontanamente vicina a sostituire gas, petrolio e carbone. È misurabile. Avremmo potuto saperlo. Chiunque avesse competenze matematiche di terza media avrebbe potuto capire in circa 10 minuti che non possiamo sostituire i combustibili fossili con energie rinnovabili o energia verde e, naturalmente, devono averlo saputo.

Mentre Carlson ha ragione sul fatto che l’ossessione dell’UE per la cosiddetta economia verde lo sia tornare indietro per perseguitarlo, ha omesso che la decennale politica di intervento estero dell’America ha svolto un ruolo altrettanto importante nell’attuale crisi.

Il regime di Biden spinge l’espansione della NATO, alimentando War

Ron Paul ha da tempo avvertito dei rischi associati all’espansione della NATO. Nel 2008, l’allora rappresentante Paul ha votato contro un disegno di legge inteso a incoraggiare l’Ucraina e la Georgia ad aderire alla NATO.

All’epoca, Paolo spiegato il suo voto con il seguente messaggio:

La NATO è un’organizzazione il cui scopo è terminato con la fine del suo avversario del Patto di Varsavia…. Questo attuale round di espansione della NATO è una ricompensa politica per i governi in Georgia e Ucraina che sono saliti al potere a seguito delle rivoluzioni sostenute dagli Stati Uniti, la cosiddetta Rivoluzione arancione e Rivoluzione delle rose.

Fornire garanzie militari statunitensi all’Ucraina e alla Georgia può solo mettere a dura prova le nostre forze armate. Questa espansione della NATO potrebbe coinvolgere le forze armate statunitensi in conflitti estranei al nostro interesse nazionale.

Il sostegno degli Stati Uniti all’adesione alla NATO per l’Ucraina continua. Russia non voleva rischiare vedendo questo arrivare a buon fine e di conseguenza impegnato militarmente. Biden è anche coinvolto personalmente, poiché era a giocatore chiave nel trasformare la NATO in ciò che è attualmente.

Nel 1998, l’allora senatore Biden votò a favore dell’ampliamento della NATO per includere Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca, affermando che questa mossa sarebbe stata “l’inizio di altri 50 anni di pace”.

Come Paolo ha scritto recentemente, Biden era piuttosto fuori di testa.

Sfortunatamente, come abbiamo visto la scorsa settimana, le mie paure si sono avverate. Non è necessario approvare le azioni militari della Russia per analizzare la sua motivazione dichiarata: l’adesione alla NATO per l’Ucraina era una linea rossa che non era disposta a vedere oltrepassata. Poiché ci troviamo a rischio di una terribile escalation, dovremmo ricordare a noi stessi che non doveva accadere in questo modo. Non c’era alcun vantaggio per gli Stati Uniti nell’espansione e nella minaccia di espandere la NATO fino alle porte della Russia. Non c’è modo di sostenere che siamo più al sicuro per questo.

Mentre assistiamo all’attuale escalation che minaccia di ferire gli europei che non sono coinvolti nella guerra in Ucraina, diventa chiaro il motivo per cui l’attuale crisi è in corso minimizzato come un problema energetico causato dalla sola Russia. Per aiutare l’Ucraina, ci viene detto, dobbiamo semplicemente inviare al paese miliardi di dollari in equipaggiamento militare. Sia per la Casa Bianca che per i media legacy, gli attacchi della Russia lo sono non provocato e audace. Dire il contrario lo è a dir poco eresia.



Source link

I residenti di Martha’s Vineyard proclamano “Ci hanno arricchito” dopo che gli stranieri illegali sono stati deportati alla base militare

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



I residenti di Martha’s Vineyard stanno proclamando di essere stati “arricchiti” da 50 stranieri illegali che sono arrivati ​​​​su due voli inviati dal governatore della Florida Ron DeSantis (R) e sono stati rapidamente deportati in una base militare meno di 48 ore dopo l’arrivo.

Quando 50 stranieri illegali sono stati trasportati in aereo sull’isola costiera d’élite, sede dei funzionari più ricchi e ben collegati della nazione dichiarato una “crisi umanitaria” e il governatore Charlie Baker (R)deportato i nuovi arrivati ​​alla Joint Base Cape Cod.

Alcuni dei cittadini più ricchi della nazione hanno case estive sulla minuscola isola d’élite, che potrebbe ospitare fino a sei milioni valichi di frontiera e stranieri irregolari se i residenti lo desideravano. La casa per le vacanze dell’ex presidente Obama, ad esempio, è vuota tranne che durante i mesi estivi e potrebbe ospitare almeno 15 valichi di frontiera e stranieri illegali.

I residenti di Martha’s Vineyard ora dicono di sentirsi “arricchiti” dagli arrivi illegali di alieni anche se li hanno rapidamente spostati fuori dall’isola, sostenendo che non avevano spazio per rimanere permanentemente.

“La comunità che vive tutto l’anno è molto forte perché sei un po’ isolato qui – che sia il traghetto o il maltempo, sei bloccato qui”, un residente detto CNN. “Siamo abituati ad aiutarci a vicenda. Siamo abituati a trattare con le persone bisognose e siamo super felici, come se ci avessero arricchito. Siamo felici di aiutarli nel loro viaggio”.

Leggi di più



Source link

Gli imprenditori in Australia sono scappati dai piedi con l’alto numero di morti – e non è solo a causa di Covid

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Gli imprenditori in Australia stanno sperimentando una forte domanda per i loro servizi con persone che muoiono in numero anormalmente alto in una tendenza “preoccupante” che i medici non riescono a spiegare. Daily Mail Australia ha la storia.

Martin Masson, che è amministratore delegato di Tribute Funeral Services nel western Melbourne sobborgo di Ravenhall, ha affermato che non c’è carenza di lavoro per lui e per altri nel settore poiché i dati ufficiali confermano che gli australiani stanno morendo a un ritmo più elevato nel 2022.

“Siamo stati costantemente impegnati sin dal primo anno di quest’anno”, ha detto Masson Daily Mail Australia.

“Abbiamo sicuramente visto un aumento della necessità dei nostri servizi, come hanno fatto molti altri registi”.

Il signor Masson credeva che più australiani in età lavorativa stiano morendo, ma non ha statistiche specifiche a sostegno di questo.

“Abbiamo sicuramente assistito a un netto ritorno alle persone tra i 60, i 50 anni e anche la fine o la metà dei 40 anni e anche più giovani”, ha detto.

Il signor Masson ha rivelato che gli era stato chiesto più volte di aumentare i tassi di mortalità, ma non aveva alcuna spiegazione particolare a parte il fatto che il Covid fosse “lasciato strappare”.

“Cibo trasformato, il nostro stile di vita, stare alzati fino a tardi, bere, stress e questo è stato molto evidente negli ultimi due anni”, ha affermato Masson

“Tutti questi causano morti, se questo sia prematuro o al loro momento non lo so”.

L’Australian Bureau of Statistics (ABS) conferma che gli australiani stanno morendo a un ritmo superiore al normale quest’anno. Quando i tassi di mortalità salgono al di sopra delle medie storiche, senza essere spiegabili dall’invecchiamento della popolazione, vengono definiti “decessi in eccesso”.

“C’è stato un eccesso di mortalità registrato nel 2022 in tutti i mesi, con sia il numero di decessi che il tasso di mortalità generalmente superiori alle medie storiche”, ha detto un portavoce dell’ABS Daily Mail Australia.

“A maggio ci sono stati 16.124 decessi, il 13,5% in più rispetto alla media dei decessi che vedremmo normalmente a maggio (14.202).”

Il Covid è stata una percentuale sostanziale di quei decessi con 862 decessi “direttamente attribuibili al virus a maggio”.

Tuttavia, c’è stato anche un numero di decessi per demenza, diabete e cardiopatie ischemiche superiore al previsto. Anche i decessi per cancro sono aumentati, ma in linea con l’invecchiamento della popolazione. L’ABS ha detto che quelli che muoiono erano ancora in gran parte sopra i 75 anni.

Il corpo dei medici di punta ha detto l’Australian Medical Association (AMA). Daily Mail Australia era “preoccupante” che le morti stessero aumentando e rifletteva ciò che si vede all’estero.

“Abbiamo visto le statistiche sull’ABS che rispecchiano una tendenza preoccupante in altri paesi come il Regno Unito”, ha affermato il professor Steve Robson, presidente dell’AMA.

La Gran Bretagna ha visto un aumento del 10% al di sopra di quello che sarebbe il numero di morti previsto da aprile. Le cause principali sono state citate come malattie circolatorie e diabete. Il Prof. Robson ha detto che non era chiaro cosa stesse guidando l’eccesso di morti in Australia.

“Ci deve essere qualche ricerca sul perché questo sta accadendo”, ha detto. Tuttavia, ha indicato alcuni “probabili fattori” che potrebbero essere una sbornia dal periodo di isolamento e restrizioni del Covid. Una delle principali cause probabili era che le persone non potevano o avevano paura di vedere un medico a causa del rischio di infezione.



Source link

I democratici si sono sciolti per gli illegali trasportati in autobus nelle loro città mentre chiedevano che il confine rimanesse aperto

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Alex Jones abbatte l’ipocrisia di livello successivo dei Democratici mentre infuriano per i governatori repubblicani che trasportano stranieri illegali in città blu come Washington, DC e Martha’s Vineyard, rimanendo allo stesso tempo impegnati a mantenere i confini spalancati per le città di confine da affrontare con la massiccia invasione.




Source link

Kari Lake distrugge il giornalista che ha chiesto se le “persone di colore” sono “ingiustamente prese di mira dalla polizia”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il candidato governatore repubblicano dell’Arizona Kari Lake ha criticato un giornalista che ha chiesto se le “persone di colore” hanno torto nel sentirsi “ingiustamente prese di mira dalla polizia”.

Durante una conferenza stampa del venerdì, Lake ha risposto al membro dei media chiedendo: “Con quante persone di colore ne hai parlato?”

Quando la giornalista ha affermato che i “sondaggi” supportano la loro affermazione, Lake ha detto che le piacerebbe vedere quelle statistiche perché le persone di colore con cui parla sono preoccupate per la criminalità in Arizona.

“Solo perché la loro pelle non è dello stesso colore della tua non significa che vuoi che i tuoi figli camminino per strada in un quartiere non sicuro”, ha spiegato. “Ogni arizona vuole sicurezza e protezione nel proprio quartiere. Non importa quale sia il colore della tua pelle”.

Continuando, Lake ha difeso le forze dell’ordine e ha informato le statistiche dei giornalisti che in realtà mostrano che la polizia non prende di mira le persone di colore.

“Questa è una bugia che è stata perpetuata dalla sinistra e poi diffusa, diffusa e ri-diffusa nei media. Controlla le statistiche”, ha detto mentre la stanza è esplosa tra gli applausi.

Lake ha detto ai media che se dovessero chiedere ai cittadini dei quartieri delle minoranze di definanziare la polizia, “ti guarderebbero come se fossi la persona più pazza del pianeta”.

Anche il candidato GOP dell’Arizona per il procuratore generale, Abe Hamadeh, è ​​intervenuto riguardo alla polizia che prende di mira le minoranze.

“Ti stai comportando come se fosse solo una razza che si unisce alle forze dell’ordine”, ha detto alla stampa prima di accusarle di cercare di “dividere ulteriormente il nostro paese”.

Il forte gruppo di repubblicani dell’Arizona in corsa per la carica sembra in grado di salvare lo stato dalla distruzione delle politiche liberali.







Source link

Alex Jones supera Stephen King! È perché i piani di Klaus Schwab e dei globalisti sono più terrificanti di qualsiasi storia dell’orrore!

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Venerdì mattina, Il grande ripristino di Alex Jones è stato il sesto di tutti i libri su Amazon, mentre il nuovo romanzo del maestro dell’horror Stephen King, Fiabaera il numero 8.

Questo straordinario risultato arriva sulla scia della notevole censura della scorsa settimana da parte del New York Times di Il grande ripristino nella sua lista dei bestseller. Nonostante Bookscan abbia riportato più di 36.000 copie vendute e il libro di Jeanette McCurdy, Sono contento che mia madre sia morta, ha venduto 34.000 copie, il New York Times ha inserito il libro di McCurdy al primo posto. (In tutta onestà, però, poiché gli ordini erano così travolgenti, Amazon non ha potuto spedire 6.000 copie e quelle non sono state incluse nel conteggio settimanale. Dovrebbero essere nei numeri della prossima settimana.)

Tuttavia, ciò che è stato imperdonabile dal New York Times è che non hanno nemmeno elencato il libro di Alex come n. 2, o in nessun punto della loro lista.

In confronto, Publisher’s Weekly e Wall Street Journal, elencati correttamente Il grande ripristino al numero 2 nella saggistica con copertina rigida.

Com’è possibile che queste liste possano avere Il Grande Riposo al #2, mentre il New York Times non ha nemmeno il libro in lista?

È SOLO perché il New York Times fa parte del Great Reset, che cerca di controllarti! Nonostante le notevoli vendite di questa settimana, possiamo contare sul fatto che il New York Times ignori questo libro ancora una volta.

Ecco una delle fantastiche recensioni dei clienti che il libro sta ricevendo, delle oltre 800 recensioni già pubblicate, con oltre 4,9 stelle su 5,0.

Leggi questa straordinaria recensione di Il grande ripristino da un ex autoproclamato di sinistra:

Molto scettico prima di leggere questo, ma mi ha sconvolto e non posso raccomandarlo abbastanza

Questo libro mi è stato consigliato da una stimata collega che stimo e di cui mi fido molto. Non sono un fan di Alex Jones personalmente, a causa della sua reputazione, tuttavia questo libro è stato semplicemente fenomenale.

In primo luogo, è di ottima provenienza, ci sono note a piè di pagina e riferimenti. Ho controllato quasi tutte queste affermazioni e tutto è verificabile al 100% e un fatto ben documentato.

In secondo luogo, è una lettura breve e facile. L’ho divorato perché era così avvincente, ben scritto e terrificante.

Infine, questo libro ha cambiato la mia prospettiva sulla vita e sulla nostra realtà attuale. Ha semplicemente completamente distrutto le mie basi per cosa e perché credevo che le cose stessero avvenendo e mi ha lasciato politicamente senza casa.

Pochi libri, se NESSUNO, hanno mai appena decimato il mio tessuto di realtà. Se sei di sinistra, devi leggere questo libro! Fallo solo in modo da poter provare a dimostrare che è sbagliato se non altro, credimi, ho provato. E fallito miseramente perché è tutto vero.

Siamo davvero in una guerra per il futuro dell’umanità ed è palesemente ovvio quando si guarda ai fatti concreti. Se sei una persona che si preoccupa della verità e di ciò che è moralmente giusto a qualsiasi titolo, indipendentemente dalla tua affiliazione politica, razza, genere o credo, devi leggere questo libro e condividerlo. Ti cambierà la vita, te lo prometto. E a lungo termine può potenzialmente salvare l’umanità – NESSUNA ESAGGERAZIONE.

Sinceramente, un ex scettico di sinistra che ha avuto le sue fondamenta scosse fino al midollo da questo libro.

Siamo in una guerra per il mondo, ma le brave persone di coscienza si stanno svegliando ai loro terribili piani.

Per favore, fai la tua parte per diffondere questo messaggio di speranza.


MEDIA BOMBSHELL: Steve Bannon parla di un ottimo ripristino con ALEX JONES



Source link

Quattro “rifugiati” su cinque sono andati in vacanza nel paese da cui sono fuggiti

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un nuovo sondaggio ha rilevato che quasi quattro rifugiati su cinque che vivono in Svezia sono andati in vacanza nei paesi da cui erano originariamente fuggiti.

Sì davvero.

Il sondaggio è stato condotto dalla società di sondaggi Novus per conto del quotidiano online svedese Bulletin.

È emerso che il 79% delle persone che sono arrivate in Svezia come rifugiati, presumibilmente in fuga da guerre o persecuzioni, sono tornate nel loro paese d’origine da quando sono arrivate in Svezia.

“Secondo il sondaggio, non desiderano, tuttavia, tornare a casa definitivamente”, riferisce Remix notizie. “Quando gli è stato chiesto se hanno intenzione di tornare permanentemente nel loro paese di nascita in futuro, solo il 2% dice di sì, mentre il 16% dice forse: l’81% di coloro che sono arrivati ​​in Svezia da paesi non europei afferma di no, principalmente perché credono che la Svezia sia un paese migliore per crescere i propri figli”.

I migranti possono sgattaiolare dentro e fuori dalla Svezia perché non vi è alcuna punizione per farlo, a differenza di paesi come la Svizzera e la Germania, dove i rifugiati che fanno ritorno nei loro paesi d’origine senza permesso rischiano di perdere lo status di asilo.

“Se qualcuno, un rifugiato siriano, va regolarmente in vacanza in Siria, non può onestamente affermare di essere perseguitato in Siria”, ha affermato l’allora ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer nel 2019.

I risultati dell’indagine evidenziano ancora una volta come la stragrande maggioranza dei cosiddetti “rifugiati” non siano affatto rifugiati, sono migranti economici che sfruttano il nascondiglio emotivo del termine “rifugiato” per abusare del sistema, e così facendo danneggiando gli interessi dei veri rifugiati.

Negli ultimi 20 anni, la Svezia ha accolto più rifugiati pro capite di qualsiasi altro paese occidentale, un processo che ha visto la Svezia passare dall’essere uno dei paesi più sicuri d’Europa al secondo più pericoloso.

Il tasso di disoccupazione per i migranti è quattro volte superiore rispetto ai nativi svedesi, con alcune aree ricche di migranti che registrano livelli di disoccupazione fino al 78%.

Come evidenziamo nel video qui sotto, con il blocco di destra, dominato dai Democratici svedesi contro la migrazione di massa, pronto a vincere le elezioni, gli svedesi sembrano finalmente svegliarsi alle insidie ​​del multiculturalismo accelerato.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Le cospirazioni sono il modo in cui funziona il mondo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Peter R. Breggin MD di breggin.com si è unito a “The Alex Jones Show” martedì per esporre i predatori globali che cospirano per prendere il potere sull’umanità.

“Le cospirazioni sono la via del mondo. Sono il modo in cui funziona il mondo. Tutti gli imperi sono costruiti su cospirazioni”, ha detto Breggin al pubblico di Infowars.

Riguardo all’operazione Great Reset attualmente decisa a rimodellare il mondo in modo che l’élite consolidi ancora più potere, Jones e Breggin hanno assicurato che l’agenda dell’establishment è intenzionale.




Source link

Il capo del DHS afferma che la più grande minaccia terroristica sono gli americani radicalizzati dalle “narrazioni online”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La demonizzazione degli americani è continuata nell’anniversario dell’11 settembre, quando il capo del DHS Alejandro Mayorkas ha suggerito che la più grande minaccia terroristica fosse “gli estremisti domestici” radicalizzati da “false narrazioni propagate su piattaforme online”.

Il segretario per la sicurezza interna ha fatto i commenti durante un’apparizione su MSNBC.

Parlando da ground zero a New York, Mayorkas ha affermato che “il panorama delle minacce si è evoluto notevolmente negli ultimi 20 anni” e che il terrorismo straniero è ora passato in secondo piano rispetto all’estremismo interno.

“Stiamo assistendo a una minaccia emergente, ovviamente, negli ultimi anni dell’estremismo violento domestico”, ha affermato il capo del DHS.

“L’individuo qui negli Stati Uniti si è radicalizzato alla violenza da un’ideologia terroristica straniera, ma anche da un’ideologia di odio, sentimenti anti-governativi, false narrazioni propagate su piattaforme online, persino rimostranze personali”, ha aggiunto.

Come Chris Menahan mette in risaltoMayorkas ha usato un pennello piuttosto ampio quando si tratta di definire quale comportamento si qualifica come “estremismo domestico”.

“Mayorkesi disse l’anno scorso che gli estremisti bianchi sono la più grande minaccia per l’America e mettere fuori avvisi terroristici che dipingono gli oppositori dei blocchi covid e persone che non si fidano il regime di Biden come potenziali terroristi interni”.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoil senatore democratico Mark Warner ha usato il 21° anniversario dell’11 settembre per paragonare in modo assurdo i terroristi che hanno attaccato le torri gemelle e il Pentagono agli “insorti” entrati in Campidoglio il 6 gennaio.

Forse Alejandro Mayorkas ha una brutta memoria.

Tra la metà e la fine degli anni ’90, l’amministrazione Clinton divenne ossessionata dall’estremismo interno e pubblicizzò regolarmente la sua minaccia come un modo per demonizzare i conservatori. Poi è successo l’11 settembre.

Non è cambiato molto, vero?

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Texas Border Town chiede frigoriferi per conservare i corpi dei migranti annegati mentre gli obitori sono sopraffatti

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Le autorità di Eagle Pass, una piccola città del Texas al confine con il Messico, hanno chiesto ai frigoriferi di conservare i corpi dei migranti annegati poiché gli obitori locali sono già sovraffollati, ha riportato Fox News lunedì, citando i vigili del fuoco.

“Ci sono così tanti corpi recuperati che gli operatori di pompe funebri chiedono assistenza. Non avevo mai visto così tanti annegamenti come quelli che stiamo vedendo in questo momento”, ha detto all’emittente il capo dei vigili del fuoco di Eagle Pass, Manuel Mello III. “Facciamo un recupero del corpo ogni giorno. È molto traumatico per il mio personale”.

Con l’aumento del numero di migranti illegali che sono annegati mentre cercavano di attraversare il fiume Rio Grande al confine con il Messico, gli obitori e le pompe funebri a Eagle Pass sono stati sopraffatti, secondo Mello.

Ci sono solo quattro ambulanze e due camion di riserva nella piccola città, ha detto. “Ma quei quattro camion vengono sopraffatti ogni singolo giorno”, ha aggiunto Mello.

Il capo dell’agenzia ha osservato che il suo dipartimento riceve in genere 7.000 chiamate di emergenza all’anno, ma il servizio ha ricevuto 8.500 chiamate nel 2021 e dovrebbe raggiungere la stessa cifra quest’anno.

“Vorrei vedere il governo federale intervenire e aiutare in ogni modo possibile”, ha detto Mello a Fox News. “Se potessero almeno fermare questa migrazione, sarebbe fantastico”.

Il Rio Grande inizia nello stato americano del Colorado, scorre a sud attraverso il New Mexico e sfocia nel Golfo del Messico, formando un confine naturale tra lo stato americano del Texas e il Messico.

Ben oltre 2 milioni di migranti sono entrati illegalmente negli Stati Uniti via il confine meridionale degli Stati Uniti da ottobre, battendo il record dello scorso anno stabilito sotto la sorveglianza dell’amministrazione Biden. L’afflusso ha messo a dura prova le risorse locali, statali e federali che cercano di gestire la situazione.

Alex Jones e Andrew Tate, due degli uomini più censurati del pianetadiscuti di come hanno aggirato la de-platform e cosa accadrà dopo nella tirannia della matrice The Great Reset.



Source link

I social media svizzeri sono in fermento per i poster sull’uso dell’energia “Rat Out Your Neighbor”.

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Poiché la Svizzera adotta misure drastiche per ridurre il consumo di gas questo inverno, incluso multe e fino a tre anni di reclusioneper i cittadini che violano le nuove normative, un poster virale che circola sui social media svizzeri in cui si dice ai cittadini di denunciare i vicini che riscaldano le loro case sopra i 19°C (66,2°F) ha sollevato le sopracciglia.

“Il vicino riscalda l’appartamento oltre i 19 gradi? Per favore informaci”, si legge nel poster attualmente in circolazione sui servizi di messaggistica come Signal e Telegram, secondo media svizzeri.

Questo poster sta attualmente provocando confusione e indignazione tra la popolazione.

Tranne, è falso.

Secondo Simone Hug, funzionario del Dipartimento dell’Energia, il governo federale non ha nulla a che fare con il poster.

“Non ci sono manifesti federali del genere, né chiediamo che le persone vengano smascherate”, ha detto Hug, che ha aggiunto che il governo sta indagando su chi ha creato la bufala.

Presa ‘20 minuti dice che è facile condurre un’immagine inversa di Google del presunto poster, dove può essere trovato su “freepik”, che ospita oltre 25 milioni di immagini, ed elenca il modello come “mockup di cartellone pubblicitario vuoto”.

Detto ciò, il fatto che così tante persone credessero che il post fosse reale non sorprende date le misure estreme del governo per risparmiare energia, incluso il divieto di temperature domestiche superiori a 66,2 °C, nonché una temperatura massima dell’acqua calda di 60 gradi e di spegnere saune e piscine. I trasgressori “intenzionali” rischiano tre anni di carcere, mentre i trasgressori negligenti devono affrontare una sanzione giornaliera compresa tra 30 franchi (31 dollari USA) e 3.000 franchi (3130 dollari USA) e fino a 180 giorni di carcere.

In breve: se per sbaglio hai impostato il termostato in modo errato, starai meglio del tuo vicino che ha deliberatamente riscaldato la sua piscina a 25 gradi. La sanzione dovrebbe essere ancora più pesante per un’azienda che eccede deliberatamente i limiti di consumo del gas. L’ordine delle quote è inoltre soggetto a disposizioni penali. –Blick

Inoltre, secondo il ministro dell’Economia Guy Parmelin, potrebbe esserci controlli a campione per garantire la conformità.

E mentre il poster sopra potrebbe essere falso, ha detto un portavoce della DEF Blick Quello “se la violazione è stata segnalata e verificata e potrebbe quindi essere provata”, possono agire contro i trasgressori.

Proprio non sono esclusi i controlli, specie se denunciati da un vicino scontento o da un vigilante di quartiere un po’ troppo zelante. In questi casi chi scalda fino a 20 gradi invece di 19 può aspettarsi una multa. -Clicca

Se viene presentata una denuncia in questa direzione, la polizia deve agire”, ha aggiunto il direttore della polizia svizzera.



Source link

I dirottatori dell’11 settembre hanno sospeso i visti, sono rimasti negli Stati Uniti grazie alla scappatoia ora utilizzata da 685.000 stranieri illegali

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Sette dei 19 terroristi islamici che hanno dirottato aerei commerciali l’11 settembre 2001 (9/11), uccidendo quasi 3.000 americani, sono rimasti negli Stati Uniti dopo aver superato il periodo di visto grazie a una scappatoia ampiamente aperta che continua a consentire a circa 685.000 stranieri illegali rimanere negli Stati Uniti

In totale, tutti i 19 terroristi sono arrivati ​​legalmente negli Stati Uniti grazie a 16 visti turistici assicurati e tre visti per affari e per studenti. Alla fine, l’11 settembre, i terroristi hanno eseguito attacchi a New York City, New York, Washington, DC e Pennsylvania che hanno ucciso 2.977 americani e da allora hanno lasciato migliaia di americani morti con malattie legate agli attacchi.

Sette dei 19 terroristi hanno ritardato il visto prima degli attacchi o al momento degli attacchi. Nonostante la legge sull’immigrazione degli Stati Uniti ne richieda la detenzione e la potenziale deportazione, nessuno è stato detenuto o deportato.

I sette terroristi che hanno ritardato i loro visti includono:

  • Hani Hasan Hanjour dell’Arabia Saudita
  • Nawaf al-Hamzi dell’Arabia Saudita
  • Mohamed Atta d’Egitto
  • Satam al-Suqami dell’Arabia Saudita
  • Waleed al-Shehri dell’Arabia Saudita
  • Marwan al-Shehhi degli Emirati Arabi Uniti
  • Ahmed al-Ghamdi dell’Arabia Saudita

Dirottatori dell’11 settembre (foto tramite DOJ)

Leggi di più



Source link

“Niente a che fare con l’uomo” – L’astrofisico afferma che i cultisti del clima “sono su un treno di salsa” per fare soldi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Le ondate di caldo di quest’anno e le successive siccità hanno portato all’estate più calda mai registrata nella storia europea, secondo un rapporto del Copernicus Climate Change Service (C3S), un’agenzia di osservazione della Terra finanziata dall’UE.

“Non solo abbiamo avuto temperature record di agosto per l’Europa, ma anche per l’estate, con il record dell’estate precedente di appena un anno”, ha affermato Freja Vamborg, scienziata senior presso il Copernicus Climate Change Service.

Naturalmente, questo caldo “record” in estate ha spinto gli attivisti a tirare fuori gli stessi vecchi tropi che questo “conferma il cambiamento climatico” sta già avendo un effetto catastrofico sul mondo. Con la crisi energetica che deve affrontare l’Europa, questo non è un argomento particolarmente confortevole poiché numerose nazioni abbandonano, anche se apparentemente temporaneamente, le loro politiche ecologiche a favore di non lasciare che i loro cittadini muoiano di fame o si blocchino.

Dato che è tutta “scienza stabilizzata”, il seguente conduttore di RT News probabilmente si aspettava una risposta meccanica alle sue domande sul cambiamento climatico.

Aveva una grande sorpresa…

Piers Corbyn – fisico, meteorologo e fratello maggiore dell’ex leader del partito laburista britannico Jeremy Corbyn – ha spiegato allo scioccato conduttore di RT che il clima «è sempre cambiato, ma questo non ha niente a che vedere con l’uomo»

L’astrofisico invece ci crede i cambiamenti del clima terrestre e del suo clima sono dettati principalmente dall’attività ciclica sulla superficie del sole (e non, appunto, dagli effetti dell’anidride carbonica nell’atmosfera).

“Per prima cosa, la scienza non fa opinioni stabili”, dice Corbyn.

“E per un altro hanno tutti torto.”

“Sicuramente l’uomo ha qualcosa a che fare con questo”, esclama la nuova ancora in difficoltà, a cui Corbyn risponde:

“No, l’unico collegamento è che l’uomo è qui nello stesso momento in cui il sole e la luna stanno facendo le cose.”

L’ancora frustrata ricade sul consenso, chiedendosi “come mai allora così tanti scienziati del cambiamento climatico non sono d’accordo con te e ottengono così tanto sostegno per questo?”

La risposta ridente di Corbyn è stata chiara:

“… quelli che dicono questo stanno solo cercando di fare soldi … Sono su un treno di salsa per l’amor del cielo.”

Guarda la breve intervista qui sotto:

Infine, notiamo che in l’ex primo ministro britannico Boris Johnson una volta lodò Corbyn come “il più importante indovino meteorologico del mondo”.

Sospettiamo che questa sia l’ultima volta che il signor Corbyn sarà autorizzato in TV…



Source link

Steve Bannon afferma che almeno 35 alleati Trump sono stati perquisiti ieri dall’FBI

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’ex consigliere della Casa Bianca Steve Bannon afferma che almeno 35 alleati del presidente Donald Trump hanno fatto irruzione nelle loro case e l’elettronica sequestrata dall’FBI proprio questa settimana.

Bannon ha affermato che l’operazione del DOJ è stata parzialmente citata dal Washington Post.

Il Dipartimento di Giustizia sta cercando dettagli sulla formazione e il funzionamento dell’operazione politica post-presidenziale di Donald Trump, secondo tre persone che hanno familiarità con l’indagine, inviando una serie di citazioni in una significativa espansione dell’indagine penale del 6 gennaio 2021, attacco al Campidoglio e sforzi per ribaltare i risultati delle elezioni del 2020.

Un gran giurì federale ha inviato citazioni in giudizio mercoledì a una vasta gamma di ex membri dello staff della campagna e della Casa Bianca chiedendo informazioni sul Save America PAC, secondo le persone, che hanno parlato in condizione di anonimato per discutere di un’indagine in corso. Hanno descritto le citazioni in giudizio come ampie, cercando tutti i documenti e le comunicazioni sull’apertura del PAC e ogni dollaro raccolto e speso.

Almeno una delle citazioni richiedeva anche informazioni sul piano per presentare liste di elettori falsi che affermavano che Trump avesse vinto stati fondamentali, comprese tutte le comunicazioni con diversi avvocati e consulenti chiave coinvolti nello sforzo, ha detto una delle persone. Includono Rudy Giuliani, Boris Epshteyn, Bruce Marks, Victoria Toensing e Joseph DiGenova, ha detto questa persona.

Un’altra delle tre persone, che ha conoscenza diretta di una delle citazioni in giudizio, ha affermato che il documento era “di ampio respiro” e includeva molte altre categorie di informazioni, ma questa persona ha rifiutato di descriverle. Gli agenti dell’FBI hanno notificato di persona almeno alcune delle citazioni in giudizio mercoledì, ha detto una delle persone a conoscenza.

I portavoce di Trump e del Dipartimento di Giustizia non hanno immediatamente risposto a una richiesta di commento. Alcuni dei dettagli delle citazioni sono stati riportati da ABC e dal New York Times.

Epshteyn ha rifiutato di commentare. Così ha fatto Toensing, che è sposata con DiGenova. Giuliani non ha risposto subito alle richieste di commento.

Lo stesso Bannon è stato preso in giro giovedì per presunta frode agli investitori attraverso la campagna “We Build the Wall” e accusato di riciclaggio di denaro, cospirazione e frode.

Bannon si è dichiarato non colpevole di tutte le accuse e ha detto che i federali dovranno ucciderlo per farlo tacere.



Source link

“Gli immigrati legali sono più patriottici della maggior parte degli americani in questi giorni”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex ambasciatore delle Nazioni Unite Nikki Haley sta lavorando per ottenere il voto in Pennsylvania dicendo agli americani quanto sono merda.

Suona come Haley ha preso in prestito una pagina dal playbook del candidato democratico al Senato della Carolina del Sud Krystle Matthews.

Anche Justin Trudeau ha fatto commenti simili nel 2017 quando ha affermato che gli immigrati in Canada sono più canadesi dei veri canadesi.

“Ogni volta che incontro persone che devono fare la scelta deliberata, i cui genitori hanno scelto il Canada, sono geloso”, ha detto Trudeau. “Perché penso che essere in grado di sceglierlo, piuttosto che essere canadese per impostazione predefinita, sia una straordinaria dichiarazione di attaccamento al Canada”.

“Rido sempre quando vedi persone che sono – non molte, ma – intolleranti o che pensano, ‘Torna nel tuo paese’”, ha continuato. “No! Hai scelto questo paese. Questo è il tuo Paese più di quanto lo sia per gli altri perché lo diamo per scontato”.

Il mese scorso, i dati dei donatori per il gruppo di difesa di Haley “Stand For America, Inc.” è trapelato ai media e ha rivelato di essere segretamente finanziata da miliardari filo-israeliani Paolo Cantante e Miriam Adelson, la moglie del defunto magnate dei casinò Sheldon Adelson.





Source link

I dipendenti della CNN sono “impazziti” per le recenti uscite sotto il nuovo capo Chris Licht – “C’è una purga in corso?”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I dipendenti della CNN sono preoccupati per la sicurezza del loro lavoro dopo che un’ondata di giornalisti di estrema sinistra è uscita dalla rete da quando la nuova leadership ha preso il controllo.

“Le persone sono impazzite. Sembra quasi che ci sia uno schema”, un giornalista anonimo della CNN detto il Washington Post. “C’è un’epurazione in corso?”

“Sembrano mandare un messaggio: ‘Guarda quello che dici. Guarda cosa fai'”, ha aggiunto la fonte.

I recenti timori arrivano quando l’amministratore delegato e presidente di recente insediamento Chris Licht tenta di allontanare la CNN dal presentare una copertura partigiana di estrema sinistra.

Il primo giorno di lavoro a maggio, Licht spedito un promemoria per i membri dello staff dicendo loro: “La CNN deve essere una parte vitale, rilevante e rispettata della nostra cultura. Purtroppo, troppe persone hanno perso la fiducia nei media”.

Leggi di più





Source link

Gli europei sono “pazzi di rabbia e peggiorerà”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Prevedendo che le proteste sul costo della vita nella Repubblica Ceca e in Germania si diffonderanno in tutto il continente, un importante economista avverte che i cittadini europei sono “pazzi di rabbia e la situazione peggiorerà”.

Sabato, oltre 70.000 persone sono scese nelle strade di Praga per chiedere la fine delle forniture di armi e la neutralità rispetto al conflitto in Ucraina.

Numerose manifestazioni si svolgeranno anche nelle principali città tedesche nel prossimo mese, mentre le bollette energetiche e l’inflazione aumentano a causa delle sanzioni alla Russia e della dipendenza dall’energia verde.

“Le manifestazioni a Praga e in Germania sono solo l’inizio. Il prezzo del gas e di conseguenza dell’elettricità stanno facendo impazzire i cittadini europei e la situazione peggiorerà”, ha detto a Sputnik l’economista francese Charles Gave.

Gave ha proseguito affermando che molti europei non accettano la narrativa secondo cui la situazione, culminata nella chiusura delle forniture di gas all’Europa attraverso il gasdotto Nord Stream 1, sia tutta colpa di Vladimir Putin.

“I governi europei e la Commissione europea parlano di una ‘manipolazione’ da parte della Russia, ma la gente percepisce molto bene che la decisione di interrompere l’importazione di gas e petrolio russi è stata una decisione europea, presa da Bruxelles senza nemmeno pensare all’impatto che avrà l’economia europea”, ha affermato.

L’economista ha criticato i leader europei per la loro ossessione per lo zero netto e l’isteria del cambiamento climatico, che ha lasciato il continente totalmente privo di autosufficienza.

“Negli ultimi 15 anni, i nostri leader europei sono entrati in una mania per il clima, promuovendo specchi magici e mulini a vento come soluzione. Non funziona. Queste soluzioni richiedono la stessa capacità nelle centrali elettriche a gas”, ha affermato Gave.

L’economista ha fermamente incolpato i leader tecnocrati globalisti di aver sacrificato gli interessi degli europei sull’altare del prolungamento di una guerra che provocherà devastazione economica.

“Essi [Europeans] credono persino che siano stati i cattivi russi ad aver chiuso il rubinetto del petrolio e del gas, mentre sono i nostri stessi leader in Europa ad aver imposto stupidamente queste sanzioni che stanno distruggendo l’economia europea. Noi europei ci stiamo mettendo in testa la stagflazione. Prima che la gente se ne renda conto, sarà troppo tardi. Macron, [German Chancellor Olaf] Scholz, von der Leyen e simili non ammetteranno mai di essersi sbagliati e presenteranno scuse”, ha affermato.

Come noi evidenziato ieri, la polizia nel Regno Unito si sta preparando per un diffuso “crollo dell’ordine pubblico” causato dalla crisi del costo della vita se il nuovo primo ministro Liz Truss non autorizzasse un aiuto governativo abbastanza grande.

Truss bloccherà tutte le bollette energetiche per almeno due anni al costo di centinaia di miliardi di sterline, una spesa che sarà inevitabilmente trasferita al contribuente in un secondo momento.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Un uomo acquista una macchina per votare il dominio “rubata” su eBay, afferma che i federali non si sono presi la briga di contattarlo per l’acquisto

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un eBayer è inciampato nell’elenco di una vita quando ha trovato all’asta una macchina per il voto del Dominion che sarebbe stata utilizzata nelle elezioni presidenziali del 2020.

Harri Hursti, residente nel Connecticut, afferma di aver acquistato la macchina per il voto di 1.200 dollari quando l’ha vista elencata sul sito di aste online, secondo quanto riferito da un venditore che ha trovato la macchina attraverso un negozio Goodwill locale nel Michigan.

Il programmatore di computer ed esperto di sicurezza informatica afferma che al momento dell’acquisto dell’oggetto, ha immediatamente informato le “autorità” che lo hanno sconsigliato di aprire la scatola in cui era stato consegnato, ma non lo hanno più contattato da lunedì scorso.

Un’e-mail a Hursti dall’ufficio del Segretario di Stato del Michigan Jocelyn Benson affermava: “Grazie ancora per aver portato questo alla nostra attenzione… Abbiamo stabilito che questo dispositivo è originario di una delle nostre giurisdizioni. La giurisdizione ha ora denunciato il dispositivo alle forze dell’ordine come rubato”.

L’oggetto insolito, caratterizzato da un’etichetta “Dominion Voting”, è stato messo in vendita su eBay dal pilota dell’Ohio Uber Ean Hutchison, il quale afferma di essere stato l’unico offerente per la macchina in un’asta online ospitata da un negozio Goodwill locale a Cadillac, nel Michigan; ha vinto l’asta per $ 8.

Dopo aver ricevuto la macchina, Hutchison l’ha pubblicata il mese scorso su eBay per un’offerta iniziale di $ 250, con un prezzo “Compralo subito” di $ 1.200, che consente agli offerenti di ignorare l’asta e acquistare l’oggetto a titolo definitivo.

“Ho un talento per trovare gemme nascoste davvero a buon mercato e ottenere un rapido profitto”, Hutchison detto CNN.

Nel suo elenco, Hutchison ha descritto l’oggetto come: “La macchina per il voto di Dominion ImageCast X del Michigan, possiede un pezzo di storia. Questa macchina per il voto automatico è stata una delle migliaia utilizzate nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2020”.

“Per quanto ne sapevo, è stata una vendita completamente legale da parte mia”, ha detto Hutchison.

In una dichiarazione alla CNN, un rappresentante di eBay ha tuttavia affermato che la vendita di apparecchiature per il voto non è consentita sul sito in base al divieto di “articoli governativi” e ha indicato che avrebbe esaminato la vendita e collaborato con le autorità.

Nel frattempo, Hursti racconta al Mail giornaliera “non c’è traccia” di una macchina per il voto rubata e se così fosse sarebbe il primo furto mai rubato nella storia degli Stati Uniti.

Inoltre, lo Stato del Michigan non sapeva nemmeno che mancava una macchina per il voto fino a quando Hursti non li ha contattati.

“Ha continuato dicendo che è stato solo dopo aver contattato i funzionari del Michigan in merito alla macchina che si sono resi conto che era sparita”, riporta il Daily Mail.

“Hursti ha detto: ‘È scioccante che solo quando abbiamo iniziato a chiedere: “Appartiene a qualche parte?” Solo dopo si sono resi conto che era stato rubato.’”

Affrontando la questione, il Segretario di Stato Benson ha assicurato agli elettori che il suo ufficio sarebbe andato a fondo della questione, insistendo stranamente: “Le elezioni del Michigan sono sicure. Prima di ogni elezione, testiamo la precisione di ogni macchina. Non abbiamo mai visto, anche con questo accesso non autorizzato alle macchine, alcuna prova effettiva di eventuali sfide o illeciti o mancanza di sicurezza nel processo”.

Benson ha aggiunto che i cosiddetti “negazionisti elettorali” potrebbero essere responsabili, dicendo: “Quello che hai davvero sono individui che non sembrano comprendere i tecnicismi del processo elettorale o la sicurezza elettorale che cercano di accedere alle macchine per mantenere viva la disinformazione. “

Alla luce del mistero, la CNN ha bizzarramente affermato che la vendita di macchine elettorali avviene “poiché le persone hanno cercato di ottenere un accesso non autorizzato ai sistemi elettorali nel futile tentativo di dimostrare la falsa idea che le elezioni del 2020 siano state rubate”.

“La notizia della macchina venduta arriva quando le autorità del Michigan, del Colorado e della Georgia stanno sondando gli evidenti sforzi per ottenere l’accesso non autorizzato alle macchine per il voto o per ottenere dati da esse dopo le elezioni del 2020”, ha scritto la CNN, incolpando indirettamente i sostenitori di Trump per la macchina per il voto rubata.

Il segretario di stato dice che sta lavorando con le forze dell’ordine per capire esattamente come è finita la macchina a Goodwill.

Hursti intanto dice di essere ancora in possesso della macchina e che nessuno è ancora arrivato a prenderla.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735




Source link