Archivi tag: soldi

Il direttore del FMI ammette che “abbiamo stampato troppi soldi”



Per lo più riceviamo bugie, spin e offuscamento da banchieri centrali, politici e burocrati. Ma ogni tanto, una di queste persone vaga accidentalmente nella verità.

La direttrice del FMI Kristalina Georgieva ha fatto proprio questo durante una recente tavola rotonda ospitata dalla CNBC. Ha ammesso che le banche centrali a livello globale “hanno stampato troppi soldi e non hanno pensato a conseguenze indesiderate”.

Penso che non stiamo prestando sufficiente attenzione alla legge delle conseguenze indesiderate. Prendiamo decisioni con un obiettivo in mente e raramente riflettiamo su ciò che può accadere che non è il nostro obiettivo. E poi lottiamo con l’impatto di esso.

“Prendere qualsiasi decisione che sia una decisione massiccia, come la decisione che dobbiamo spendere per sostenere l’economia. A quel tempo, abbiamo riconosciuto che forse c’erano troppi soldi in circolazione e troppo poche merci, ma non abbiamo davvero pensato alle conseguenze in un modo che in anticipo avrebbe informato meglio ciò che facciamo”.

Il modo in cui questa fiducia del cervello economico non è riuscita a considerare che l’iniezione di trilioni nell’economia causerebbe l’aumento dei prezzi è un po’ un grattacapo. Questa è l’economia 101. L’espansione dell’offerta di moneta spinge i prezzi più alti di quanto non sarebbero altrimenti. Sapevo che sarebbe successo. Peter Schiff sapeva che sarebbe successo. Cavolo, probabilmente sapevi che sarebbe successo. Ma le persone incaricate di gestire l’economia globale non l’hanno fatto?

Queste persone o sono selvaggiamente incompetenti o ti stanno mentendo.

In ogni caso, sono “cattivi economisti” come li definisce Frédéric Bastiat.

«Tra un buon economista e un cattivo questo costituisce l’intera differenza: uno tiene conto dell’effetto visibile; l’altro tiene conto sia degli effetti che si vedono, sia di quelli che è necessario prevedere».

Bene con Georgieva, immagino. Dicono che ammettere il tuo problema sia il primo passo sulla strada della guarigione. Quindi, potresti pensare che questa confessione sia un passo avanti. Ma ti assicuro che non lo è. L’ego, l’arroganza e l’arroganza che fanno pensare a queste persone di poter microgestire l’economia globale rimangono saldamente al loro posto. Pensano solo di dover sforzarsi un po’ di più.

Sebbene Georgieva ammetta un errore, il resto del suo commento rivela che non ha imparato la lezione.

A volte ci comportiamo come bambini di otto anni che giocano a calcio. Ecco la palla, siamo tutti alla palla. E non copriamo il resto del campo.

“La nostra capacità di affrontare più di una crisi alla volta è molto, molto limitata. e dobbiamo concentrarci sulle cose davvero grandi che potrebbero determinare il futuro e mantenere la nostra attenzione su di esse”.

Fondamentalmente, sta dicendo: “Oops! Il nostro male! Abbiamo sbagliato perché non abbiamo considerato le conseguenze indesiderate. Ma faremo meglio la prossima volta perché la nostra concentrazione sarà proprio sul punto”.

Georgieva, Powell, Biden, LaGarde e tutti questi pianificatori centrali non capiscono che è impossibile per loro prendere in considerazione tutte le conseguenze non intenzionali di una determinata prescrizione politica. Ecco perché la pianificazione centralizzata è sempre destinata al fallimento.

L’economista FA Hayek è arrivato alla radice del problema nel suo articolo fondamentale, “L’uso della conoscenza nella società.In poche parole, Hayek ha concluso che la pianificazione centrale fallirà sempre perché è impossibile per i pianificatori centrali possedere tutte le informazioni necessarie per tenere conto di tutte le ramificazioni di una determinata politica.

“La conoscenza delle circostanze di cui dobbiamo fare uso non esiste mai in forma concentrata o integrata, ma esclusivamente come frammenti dispersi di conoscenza incompleta e spesso contraddittoria che tutti i singoli individui possiedono”.

O come ha detto FEE nella sua introduzione al lavoro di Hayek:

“Hayek sottolinea che l’allocazione sensata delle scarse risorse richiede conoscenze disperse tra molte persone, senza che nessun individuo o gruppo di esperti sia in grado di acquisirle tutte”.

In poche parole, le conseguenze indesiderate sono inevitabili nella pianificazione centrale. Non importa quanto ci provi il pianificatore centrale, mancherà qualcosa. Non importa quanto intelligente possa essere un individuo o un gruppo di individui, non ha tutte le conoscenze di cui ha bisogno. Non possono averlo. È impossibile.

Il problema è che persone come Georgieva non lo capiscono. Loro, il loro equipaggio è abbastanza intelligente, abbastanza saggio e si preoccupa abbastanza per portare a termine il lavoro. Se commettono un errore, devono solo impegnarsi di più.

Ed è qui che si sbagliano. Devono smettere di provare, togliersi di mezzo e lasciare che il mercato funzioni.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Lo sceriffo esorta i residenti a sparare ai ladri per “risparmiare i soldi dei contribuenti”


Uno sceriffo della Florida ha esortato i residenti a usare la forza letale, se necessario, contro gli intrusi domestici al fine di risparmiare i soldi dei contribuenti.

I commenti dello sceriffo della contea di Santa Rosa Bob Johnson sono arrivati ​​la scorsa settimana dopo che un residente di Pace ha aperto il fuoco su un sospetto ladro accusato di aver fatto irruzione in diverse case.

“Non sappiamo quale proprietario di casa, quale proprietario di casa, gli abbia sparato. Immagino che pensino di aver fatto qualcosa di sbagliato, cosa che non hanno fatto”, ha detto Johnson.

Ha proceduto a invitare il residente che ha aperto il fuoco a partecipare a un corso di addestramento sulle armi da fuoco ospitato dal dipartimento dello sceriffo, nella speranza che il residente possa migliorare il proprio obiettivo.

“Se qualcuno sta entrando in casa tua, sei più che benvenuto a girarli nella contea di Santa Rosa, e preferiamo che tu lo faccia davvero. Chiunque fosse, non sei nei guai. Vieni a trovarci. Abbiamo una lezione sulla sicurezza delle armi che teniamo ogni due sabati. Se lo prendi, girerai molto meglio e, si spera, risparmierai i soldi dei contribuenti”.

Lo sceriffo ha discusso dell’arresto del sospetto Brandon Harris, 32 anni, che ha guidato la polizia in un inseguimento a piedi attraverso un quartiere mentre era inseguito in relazione a una serie di furti con scasso.

“Sta saltando le recinzioni e irrompendo nelle case mentre va”, ha detto Johnson in una conferenza stampa descrivendo le riprese dell’incidente dalla telecamera del corpo della polizia. “Finalmente lo mettiamo all’angolo in una casa in cui ha fatto irruzione su Tom Sawyer (Road), e lo mettiamo all’angolo in una camera da letto.”

Harris è scappato da una finestra quando la polizia è entrata nella stanza, ma è stato subito arrestato sul prato di casa.

Un residente ha raccontato a WKRG il momento straziante in cui ha ricevuto una telefonata da sua moglie che gli diceva che il sospetto stava correndo nel loro quartiere.

“È stato terrificante sapere che sono arrivato a Pensacola per lavoro, e questo sta accadendo”, ha detto Philip Marschke, la cui figlia avrebbe “giocato nel cortile sul retro ed è corsa dentro da sua madre mentre Harris si precipitava verso la porta”.

“Ha chiuso a chiave la porta appena in tempo quando lui è arrivato alla porta e ha iniziato a tirarla”, ha ricordato Johnson.

“Gli piaceva sorridere (mia moglie) attraverso la finestra… non so se stesse cercando di rassicurarla che andava bene per lui entrare.”

Harris era già ricercato per mandati di reato per violazione della libertà vigilata, percosse e aggressione aggravata con un’arma.

Le sue nuove accuse includono un conteggio di tentato furto con scasso con aggressione, un conteggio di resistenza all’arresto senza violenza, due capi di imputazione per furto con scasso in un’abitazione occupata, reati criminali, tentato furto e furto con scasso in un’abitazione non occupata.


I Democratici annunciano il prossimo piano per violare il 2° emendamento di American

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La mossa del governatore DeSantis contro la Disney costerà loro e ai democratici un sacco di soldi


La mossa del governatore della Florida Ron DeSantis (R) per privare la Disney del suo status di autogoverno esentasse costerà alla società di intrattenimento – e ai democratici su cui hanno fatto pressioni – un sacco di soldi, secondo il conduttore di Fox News Tucker Carlson.

Carlson ha iniziato il suo venerdì monologo di “Tucker Carlson Tonight” fornendo informazioni di base su come la sinistra stesse inserendo sistematicamente il proprio programma di indottrinamento LGBT nelle scuole di tutto il paese prima che uno stato, la Florida, decidesse di fare qualcosa al riguardo.

“Alla fine, solo uno stato ha davvero fatto qualcosa al riguardo. Quello sarebbe lo stato della Florida sotto Ron DeSantis. Diverse settimane fa, la legislatura della Florida ha approvato una legge che vieta agli insegnanti di vantarsi della propria vita sessuale con i bambini piccoli”, ha osservato Carlson.

“Ora, i giornalisti sono impazziti. Descrivevano questa legislazione come il ‘Don’t Say Gay Bill’, ma come sempre era una bugia. Questo disegno di legge non menzionava nemmeno la parola “gay”. Non aveva niente a che fare con i gay. Gli elettori della Florida sembrano saperlo intuitivamente. Anche la maggior parte dei democratici in Florida ha sostenuto questa legge”.

Ma nonostante la schiacciante opinione pubblica a sostegno di questa legge anti-indottrinamento, ha detto Carlson, l’ex CEO della Disney Bob Iger e l’attuale CEO della Disney Bob Chapek si sono espressi con veemenza contro di essa sotto l’intensa pressione della sinistra.

“Andando avanti, non solo la Disney Corporation era ferventemente in disaccordo con la legge approvata dalla legislatura della Florida, ma secondo Bob Chapek, la Disney aveva deciso di ignorare la volontà espressa dagli elettori della Florida e ribaltare quella legge”, ha detto Carlson prima di citare Chapek.

“’Il nostro obiettivo come azienda’, ha affermato Bob Chapek, ‘è che questa legge venga abrogata dal legislatore o soppressa nei tribunali, e rimaniamo impegnati a sostenere le organizzazioni nazionali e statali che lavorano per raggiungere questo obiettivo.’ Whoa! Che cosa? E tu pensavi fosse una compagnia di intrattenimento, invece no!

“Dalla sua sede a Los Angeles, la Disney Corporation aveva deciso di dirigere lo stato della Florida. Quindi, per le persone che vogliono difendere la democrazia, che è un sistema in cui gli elettori possono autogovernarsi, questo è stato un bel cambiamento”, ha continuato Carlson. “Questa è oligarchia, gli amministratori delegati aziendali decidono quali dovrebbero essere le leggi. Sì. Questa è la loro nuova posizione”.

Fu allora che il governatore DeSantis intervenne, firmando un disegno di legge che privava la Disney del suo speciale status di autogoverno di cui l’azienda ha goduto per mezzo secolo.

“Quindi, durante una sessione speciale della legislatura della Florida questa settimana, DeSantis ha condotto uno sforzo per privare la Disney di quello che si è rivelato essere un notevole insieme di vantaggi speciali di cui l’azienda ha goduto per più di 50 anni”, ha osservato Carlson. “Non vieni trattato come viene trattata la Disney in Florida. Non sei mai stato trattato così bene. Dopo la sessione speciale, Disney World non opererà più come proprio paese indipendente all’interno dello stato della Florida. Sì, è così che erano governati, da soli. E ora, andando avanti, la Disney dovrà pagare le tasse. Oh, wow, proprio come tutti gli altri.

Ma perché i Democratici, il partito della tassazione delle grandi società, sono improvvisamente contrari a fare questo alla Disney? Carlson ha sottolineato che era perché la Disney li ha tutti in tasca.

“Cosa sta succedendo qui? Beh, un sacco di cose. Eccone uno: la Disney spende milioni di dollari per eleggere i legislatori nello stato della Florida, ma quei legislatori non potrebbero fare il loro lavoro in questo caso”, ha detto Carlson. “Non potevano agire per conto della Disney. La legge è stata approvata e DeSantis l’ha trasformata in legge questo pomeriggio, e questo costerà alla Disney Corporation un sacco di soldi, il che a sua volta potrebbe significare meno soldi per i Democratici della Florida che stavano urlando.

“Quindi, qui c’erano alcuni interessi personali coinvolti, ma non era solo perché non erano solo i funzionari democratici ad essere sconvolti dall’idea che un governatore eletto potesse essere più potente di una società non eletta con sede in tutto il continente, ” ha aggiunto, prima di terminare il segmento con una raccolta di personalità dei media che urlavano per DeSantis che riteneva la Disney responsabile.


Togliere un trattamento speciale alle aziende sveglie non è “autoritario”

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Non abbiamo pensato alle conseguenze della stampa di troppi soldi


Durante un “Dibattito sull’economia globale” del FMI giovedì, la direttrice del Fondo monetario internazionale Kristalina Georgieva ha accennato al fatto che i padroni economici del mondo potrebbero averci fregati tutti.

Moderato da CNBC l’ancora Sara Eisen, il presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde, il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell, il primo ministro delle Barbados Mia Mottley e il ministro delle finanze indonesiano Sri Mulyani Indrawati si sono tutti uniti a Georgieva per una tavola rotonda.

In una sezione della discussione che ora è diventata virale online, Georgieva ha affermato che ci sono “conseguenze non intenzionali” per alcune delle politiche attuate dalle principali istituzioni finanziarie del mondo.

Tuttavia, come Infowars copre da decennii massimi esponenti di queste organizzazioni globaliste hanno pianificato da tempo un collasso economico mondiale.

Un esempio presentato dal direttore del FMI come decisione che ha creato conseguenze indesiderate è stata l’enorme quantità di denaro stampata come tentativo di stimolare l’economia durante la pandemia di COVID-19.

“A quel tempo, abbiamo riconosciuto che potrebbe portare a troppi soldi in circolazione, troppo pochi beni, ma non ha davvero pensato bene alle conseguenze in un modo che in anticipo avrebbe informato meglio quello che facciamo”, ha detto.

Georgieva ha anche affermato che “siamo già fuori tempo” quando si tratta di cambiamenti climatici e ha criticato i leader per aver “dimenticato” la questione durante la pandemia di Covid.

Il capo del FMI ha paragonato i suoi colleghi a un gruppo di bambini di otto anni che rincorrevano un pallone da calcio e non si concentravano su ciò che sta accadendo nel resto del campo.

Guarda il dibattito completo qui sotto:





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Federal Reserve crea uno tsunami di nuovi soldi, ma alla fine uno tsunami deve schiantarsi


Mia figlia a volte fa surf sull’onda boreale che annuncia la marea in arrivo a Turnagain Arm, in Alaska.

L’onda, o le onde, per l’esattezza, possono raggiungere un’altezza di tre metri, ma di solito sono più piccole. Indipendentemente dalle dimensioni, le onde attirano surfisti da ogni parte, ognuno alla ricerca della corsa di cavalcare una cresta e sperando di non schiantarsi nella schiuma.

Mentre devo ancora navigare in quelle acque gelide, che sono delimitate da minacciose distese fangose ​​simili a sabbie mobili, di recente ho cavalcato un’onda che è durata quasi due anni. A dire il vero, il viaggio mi è piaciuto. Certo, sapevo che la mia onda era l’ultima della serie, con una successiva che ruggiva in lontananza. E sapevo di non avere alcuna possibilità di raggiungere la sicurezza di una spiaggia sabbiosa prima di essere lasciato schiacciato, spezzato e senza maglietta dall’onda di marea in arrivo.

Tuttavia, ho anche riconosciuto che anche se avessi saltato i brividi della prima ondata, sarei finito lo stesso. Non c’era né un porto né un frangiflutti per calmare i mari sull’orizzonte minaccioso. Quindi mi è piaciuto il viaggio. Cos’altro potrei fare?

Il banchiere irlandese Richard Cantillon è noto per l’osservazione che i primi destinatari di nuovo denaro beneficiano a spese di quelli successivi. Ciò è dovuto al fatto che i primi destinatari possono utilizzare il nuovo denaro per acquistare beni, beni, servizi, ecc., mentre i prezzi rimangono relativamente bassi: questi sono i vincitori. Quando il denaro circola nelle mani successive, i prezzi sono aumentati, compensando qualsiasi beneficio. E, infine, quando quel denaro passa nelle mani successive, i prezzi hanno superato il valore nominale dei portafogli gonfiati: queste persone sono i perdenti.

Quindi, quando si verifica l’inflazione, l’aumento dell’offerta di moneta, si desidera cavalcare la cresta dell’onda, lasciando che gli altri si schiantino mentre si infrange su di loro.

Ora l’ondata di covid era enorme, enorme. E continuò. In tutti i casi, sono stato il primo destinatario, poiché lo zio Sam riempiva regolarmente il mio conto in banca: migliaia e migliaia di dollari, tutti in totale. Con quei soldi, ho acquistato cose, fatto viaggi, ecc. Mi è davvero piaciuto essere il primo destinatario. Ma poi l’ondata di soldi si è fermata.

Era dicembre, proprio nel periodo in cui gli allarmi stavano suonando il destino che si avvicinava.

Ho solo cavalcato la piccola onda che era pane e circhi per le masse. È stato il risultato – il gioco di prestigio – che ha velato l’onda incombente che ha fatto impallidire la prima. I dollari che sbuffavano nell’onda del terreno e spumeggiavano dai cappucci bianchi di quell’invitante interruttore, sebbene con un certo ritardo, furono ricevuti per la prima volta dagli amici e dalla famiglia, per così dire, del governo. E sono i soldi che escono di corsa dall’ondata di amici e familiari che mi fanno schiantare ogni giorno alla pompa e al negozio di alimentari.

Puoi scegliere di cavalcare una marea noiosa, rischiando le acque torbide e le distese fangose. Oppure puoi scegliere una vista lungo la strada o sul fianco della montagna per guardare gli altri surfare il mare. È la vostra scelta. Tuttavia, quando l’onda è inflazionistica, non ci sono mezzi per uscire dalla cresta e dal crash. La tua unica speranza è di essere collegato all’influenza e al potere in modo che la maggior parte del denaro passi prima nelle tue mani. Altrimenti, il meglio che puoi fare è divertirti un po’ prima che tutto ti precipiti addosso.

Così, da un lato si miete a spese degli altri, lasciandosi dietro la sofferenza, mentre dall’altro si può, nel migliore dei casi, assaporare qualche goccia delle acque del Cantillon prima di affogare nelle sue profondità. Né sono modi per vivere una bella vita. Né sono modi per assicurarsi un futuro.

L’effetto Cantillon non è solo teorico, è reale. Per quasi due anni ho cavalcato una piccola onda di Cantillon. E ora, uno colossale si sta schiantando tutt’intorno a me. Quando stavo cavalcando la cresta, sapevo cosa sarebbe successo. Eppure, proprio come re Canuto, non avevo il potere di influenzare la marea. Ho potuto cavalcare la mia onda solo fino a quando l’onda di marea non mi ha sopraffatto. E ora sto pagando, e pagando, per l’onda che ha eroso la sabbia sotto i miei piedi, fortificando i bilanci di quelli più collegati.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Fox News & Newsmax ha preso i soldi di Biden per spingere i letali vaccini contro il COVID ai suoi spettatori




HHS ha acquistato pubblicità dalle principali reti di notizie tra cui ABC, CBS e NBC, stazioni di notizie TV via cavo Fox News, CNN e MSNBC, pubblicazioni di media legacy tra cui il New York Post, il Los Angeles Times e il Washington Post, società di media digitali come BuzzFeed News e Newsmax e centinaia di giornali e stazioni televisive locali.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I soldi guadagnati da Big Pharma con i vaccini sono uno scandalo


Sono enormi i profitti fatti dalle multinazionali del farmaco con la commercializzazione dei vaccini contro il Covid. Secondo Vittorio Agnoletto, medico, docente ed ex europarlamentare, si tratta di uno scandalo. Questo perché le aziende farmaceutiche hanno goduto di innumerevoli fondi pubblici che hanno ridotto al minimo il rischio di impresa. Agnoletto analizza poi le zone d’ombra che ancora esistono sui contratti sottoscritti tra l’Unione europea e le aziende del farmaco. Anche questo uno

See More
scandalo che coinvolge direttamente la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

window.fbAsyncLoaded = false; window.fbAsyncPending = []; window.fbAsyncOnLoaded = function(callback) { if (window.fbAsyncLoaded) { callback(); } else { window.fbAsyncPending.push(callback); } };

// Register an event handler for Facebook init window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ version: 'v8.0', appId: '215002133707', cookie: true, status: false, xfbml: false });

// Update state window.fbAsyncLoaded = true;

// Execute pending calls for (var i = 0; i < window.fbAsyncPending.length; i++) { window.fbAsyncPending[i](); } window.fbAsyncPending = []; }; // Trick: monitor the "beforeload" event to check if someone else default // prevented the loading of the facebook library window.fbLoadPrevented = false; function _checkFbPrevent(event) { if (event.url && event.url.match('facebook')) { document.removeEventListener("beforeload", _checkFbPrevent); window.fbLoadPrevented = event.defaultPrevented; } } if (document.addEventListener) { document.addEventListener("beforeload", _checkFbPrevent, true); } // Load Facebook library (function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli americani “stanno esaurendo i soldi” per pagare le bollette dopo la perdita del “cuscinetto finanziario” correlato al COVID


Mentre l’economia statunitense continua a riprendersi dalle ricadute della pandemia di COVID-19, gli americani trovano sempre più difficile pagare i conti.

Secondo il “polso domestico” del Census Bureau sondaggio, lo scorso maggio, il 46,7% degli intervistati ha affermato di non aver avuto difficoltà a pagare le normali spese domestiche, ma a dicembre 2021 era del 39,9%.

Il numero di coloro che hanno riconosciuto che era “un po’, un po’ o molto difficile” pagare quelle bollette è aumentato dal 45,9% al 49,9% nello stesso periodo.

Secondo gli analisti citati dai media statunitensi, ciò sta accadendo poiché l’economia statunitense è in costante ripresa, crescendo a un ritmo leggermente più veloce nei tre mesi terminati a settembre 2021 rispetto a quanto originariamente previsto, secondo i dati del Dipartimento del Commercio pubblicati a fine dicembre.

È stato affermato che il PIL è aumentato a un tasso annualizzato del 2,3 per cento nel terzo trimestre dello scorso anno.

‘cuscino finanziario’

L’erosione graduale del potere d’acquisto, affermano gli analisti, è molto probabilmente spiegata dalla fine degli aiuti federali progettata per supportare milioni di persone durante i blocchi e dalle varie misure messe in atto per frenare la diffusione della malattia respiratoria.

Il Congresso ha approvato circa 6 trilioni di dollari in programmi di soccorso per consentire alle persone di pagare l’affitto, il cibo e altre necessità durante la pandemia.

Ciò è stato fatto sotto forma di maggiori sussidi di disoccupazione, ampliato il credito d’imposta per i bambini e il più ampio di questi programmi: tre round di controlli di stimolo. Introdotto per la prima volta nel CARES Act del marzo 2020, Economic Impact Payments (controlli di stimolo) erano iniezioni di contanti dirette direttamente sui conti bancari di singole persone. Tuttavia, gli ultimi pagamenti di stimolo sono stati erogati nella prima metà del 2021.

Nel settembre 2021, le indennità di disoccupazione federali di emergenza sono terminate. Il credito d’imposta ampliato per i figli è scaduto lo scorso dicembre, senza alcuna chiarezza sul fatto che il Congresso lo rinnovi.

Inoltre, la riduzione degli aiuti sta arrivando quando l’inflazione statunitense è salita al 6,8% a novembre, il livello più alto dal 1982. “Ci sono persone che stanno finendo i soldi. È sempre più difficile per loro pagare le bollette. La scadenza delle indennità di disoccupazione ampliate e dei pagamenti di stimolo hanno messo a dura prova le finanze delle famiglie “, ha affermato Philippa Dunne di TLR Analytics citata da Yahoo Finance.

Nonostante le tensioni in cui si rivelano le finanze delle famiglie, i posti di lavoro non occupati hanno raggiunto livelli senza precedenti nel 2021, con i datori di lavoro che hanno segnalato 10,6 milioni aperture.

Con la variante Omicron del coronavirus che sta aumentando i casi, si ritiene che diversi milioni di potenziali lavoratori siano ancora diffidenti nel prendere COVID sul lavoro. Alcuni genitori deplorano la mancanza di offerte di lavoro con sufficiente flessibilità per consentire loro di gestire gli orari scolastici imprevedibili dei propri figli o di prendersi cura dei familiari malati.

Il denaro degli aiuti federali aveva concesso a milioni di persone un cuscino finanziario che è evaporato, con gli analisti che prevedono che tempi finanziari più difficili per alcuni americani potrebbero avere un impatto sulle decisioni politiche nel 2022 e sull’esito delle imminenti elezioni di medio termine.

È ufficiale: L’America è ora in una guerra civile.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Svalutare i tuoi soldi è la cosa morale da fare?


È diventato sempre più difficile nascondere il problema dell’inflazione. Anche senza i numeri bollenti dell’IPC, l’americano medio sperimenta l’aumento dei prezzi ogni giorno al supermercato e alla stazione di servizio.

Con il diventare sempre più difficile eliminare l’inflazione come transitoria, gli apologeti della banca centrale e del governo federale sono passati a una nuova strategia: cerca di convincerti che l’inflazione fa bene.

Ad esempio, c’è l’argomento che l’inflazione è in definitiva un bene per l’economia perché trasferisce ricchezza dai creditori ai mutuatari. L’economista William L. Anderson ne ha parlato qui.

UN giornale di Wall Street editorialista suggerito spostando i pali dell’inflazione perché l’aumento dei prezzi fa davvero bene all’economia, quindi perché limitarlo al 2%?

Poi c’è Bloomberg editore Joe Weisenthal. Sostiene che sarebbe “immorale” per una valuta mantenere il suo valore nel tempo. L’economista Robert Murphy lo ha smontato.


Il seguente articolo di Robert Murphy era originariamente pubblicato da Mises Wire. Le opinioni espresse sono degli autori e non riflettono necessariamente quelle di Peter Schiff o SchiffGold.

Joe Weisenthal è un editore e conduttore di Bloomberg che ha recentemente utilizzato la sua grande piattaforma Twitter per lanciare pietre contro i falchi dell’inflazione. In un thread recente, Weisenthal ha deriso le persone preoccupate per il calo del potere d’acquisto del dollaro USA, e ha affermato infatti che sarebbe stato immorale affinché la valuta mantenga il suo valore nel tempo.

Come vedremo, sebbene l’esperimento mentale di Weisenthal su un viaggiatore del tempo sia un po’ stravagante, ci offre una buona opportunità per esplorare l’economia sottostante. L’intero episodio sottolinea, ancora una volta, perché la scuola austriaca fornisca al pubblico un faro di luce in mezzo alla confusione della nostra sapienza finanziaria.

Il viaggiatore del tempo di Weisenthal

Di seguito è riportato il tweet originale, che è in gran parte autoesplicativo, anche se i lettori interessati possono vedermi alle prese con Weisenthal di cliccando qui.

Nel contesto, Weisenthal (e Adam Singer) stanno prendendo in giro i tipi di Ron Paul che sono sconvolti dal costante declino del potere d’acquisto del dollaro da quando la Fed è stata costituita alla fine del 1913. Weisenthal pensa che sia assurdo aspettarsi che la valuta reale mantenere il suo valore di mercato nel corso di un secolo. Perché, cosa avrebbe fatto un simile “accaparratore” a beneficio della società per tutto questo tempo?

Ridurre la scala dei tempi

Per andare al sodo, Weisenthal si sbaglia completamente: non c’era nulla di immorale nel gold standard classico e nel suo mantenimento del potere d’acquisto del dollaro per lunghi periodi. Ma sarà più facile individuare il difetto nel pensiero di Weisenthal se consideriamo prima una storia semplice.

Supponiamo che Joey sia un adolescente che taglia i prati per un reddito extra e in genere guadagna $ 25 a fine settimana. Joey vuole comprare una Xbox da $ 300, quindi risparmia i soldi settimanali per falciare l’erba sotto il materasso. Dopo tre mesi, Joey porta i 300 dollari risparmiati in contanti al centro commerciale e compra l’agognata elettronica.

Joe Weisenthal ha qualche problema con questo scenario? L’economia di mercato ha funzionato in modo immorale permettendo a Joey di trasferire il suo potere d’acquisto dall’inizio dell’estate alla fine dell’estate? Joey doveva aver fatto qualcosa? oltre a tagliare i prati guadagnare la capacità di differire il suo potenziale consumo nel tempo?

Confido che Weisenthal lo farebbe non obiettare a Joey che ha risparmiato la sua valuta durante l’estate. Ma allora, qual è la differenza di principio tra il differimento di tre mesi di Joey e il viaggiatore nel tempo di Weisenthal che ha eseguito un differimento del consumo di cento anni?

Commercio di beni attuali a un premio per beni futuri

Infatti, non solo un viaggiatore del tempo non dovrebbe essere penalizzato per aver posticipato il consumo di un secolo, ma dovrebbe essere attivamente premiato. Questo perché i beni presenti sono più preziosi dei beni futuri. (Nota che stiamo entrando in alcuni problemi molto tecnici. Il lettore interessato può dare un’occhiata alla mia serie di podcast in tre parti:uno, Due, e tre—per ascoltare gli intricati dettagli della teoria dell’interesse nella tradizione austriaca.)

Quindi, per tornare ai tweet originali, se un ragazzo nel 1921 ha due quarti in tasca, e questo gli basterebbe per comprare un delizioso hamburger, allora per la sua volontà di scambiare efficacemente il suo hamburger del 1921 con un hamburger da consegnato nel 2021, il ragazzo dovrebbe almeno arrivare al commercio alla pari. E infatti, sarebbe (normalmente) in grado di ottenere una promessa per Di più di un hamburger in futuro, poiché i primi sono più apprezzati. (Questo non è più misterioso di uno scambio di hamburger presente per più di uno regalo hot dog.)

È facile capire perché, soggettivamente, alle persone dovrebbe essere promesso un numero maggiore di beni in futuro per rinunciare potenzialmente a consumare i loro beni oggi. Ma come possono, meccanicamente, i mutuatari mantenere queste promesse? Com’è possibile, tecnologicamente parlando, trasformare 100 unità di beni presenti in (diciamo) 150 unità di beni futuri?

La risposta è che più a lungo siamo disposti ad aspettare, in generale, maggiore è l’output fisico che possiamo ottenere per una data quantità di input odierni. Eugen von Böhm-Bawerk si riferiva notoriamente alla produttività fisica superiore di persone scelte con saggezza, più rotatoria processi. Ad esempio, se un uomo è nel bosco e vuole portare l’acqua da un ruscello nella sua capanna vicina, ha diverse tecniche che potrebbe usare.

Un metodo molto veloce e diretto è quello di mettergli le mani a coppa e correre avanti e indietro dal ruscello alla sua cabina. Questo offre alcuni acqua alla sua cabina molto rapidamente, ma anche la resa, misurata in litri d’acqua per ora di lavoro, è molto bassa.

Un metodo intermedio sarebbe quello di svuotare due noci di cocco per fare dei piccoli secchi, e poi andare avanti e indietro armati dei beni capitali appena creati. Ciò richiederebbe più tempo per portare l’acqua iniziale nella sua cabina, ma una volta avviato il processo, fornirebbe molti più galloni all’ora di lavoro investito, compreso il tempo impiegato per la costruzione dei secchi.

Infine, l’uomo poteva impiegare diversi mesi a scavare un piccolo sentiero dal ruscello alla sua capanna, in modo che l’acqua scorresse direttamente a lui. Una volta completati, i suoi lavori di ristrutturazione sarebbero estremamente produttivi se misuriamo in termini di volume d’acqua per ora del suo tempo di lavoro.

E quindi vediamo che la società sarebbe disposta e in grado di premiare l’ipotetico viaggiatore nel tempo di Weisenthal per aver guadagnato $ 100 nel 1921 e poi rimandare il suo consumo per un secolo. Le vere risorse che sarebbero andate a soddisfarlo nel 1921 sarebbero state liberate per essere investite in processi più lunghi, che avevano una resa fisica maggiore. Per dirla semplicemente, ha perfettamente senso che un hamburger del 1921 venga scambiato sul mercato a termine per diversi hamburger del 2021.

Obbligazioni contro contanti

Possiamo davvero vedere la debolezza nell’analisi di Weisenthal se supponiamo che il viaggiatore del tempo abbia preso il suo denaro originale e lo depositai su un conto di risparmio in banca. Sarebbe immorale per un conto bancario avere 100 dollari nel 1921 e crescere fino a superare tale importo entro il 2021?

O per un altro esempio, cosa accadrebbe se il viaggiatore del tempo del 1921 acquistasse inizialmente un’obbligazione a lunghissimo termine che sarebbe scaduta nel 2021? Il viaggiatore del tempo si infila il titolo in tasca, attiva la macchina del tempo e si presenta alla porta di Weisenthal. Chiede a Joe di aiutarlo a incassare il suo legame maturato (e lavorando a Bloomberg, Weisenthal è proprio il ragazzo). Il viaggiatore del tempo è lieto di scoprire che l’interesse nominale che ha guadagnato sul titolo centenario è appena sufficiente per aver mantenuto il suo potere d’acquisto, poiché le merci sono molto più costose di quanto il viaggiatore sia abituato a vedere. L’economia di mercato si è comportata in modo immorale consentendo il verificarsi di tale transazione?

In linea di principio, lo stesso tipo di commercio intertemporale si verifica se le persone investono i propri risparmi non nei saldi dei conti bancari o nelle obbligazioni, ma invece nell’accumulo di denaro reale. Anche qui, il calo iniziale dei consumi libera risorse reali che possono essere incanalate nella produzione di una maggiore quantità di beni futuri. Come Ludwig von Mises spiega in Azione umana:

Se un individuo impiega una somma di denaro non per il consumo ma per l’acquisto di fattori di produzione, il risparmio si trasforma direttamente in accumulazione di capitale. Se il singolo risparmiatore impiega i suoi risparmi aggiuntivi per aumentare la sua disponibilità di liquidità perché questa è ai suoi occhi la modalità più vantaggiosa di utilizzarli, determina una tendenza alla caduta dei prezzi delle merci e all’aumento del potere d’acquisto dell’unità monetaria. Se assumiamo che l’offerta di moneta nel sistema di mercato non cambi, questo comportamento da parte del risparmiatore non influenzerà direttamente l’accumulazione del capitale e il suo impiego per l’espansione della produzione. L’effetto del risparmio del nostro risparmiatore, cioè l’eccedenza dei beni prodotti sui beni consumati, non scompare a causa della sua accaparramento. I prezzi dei beni capitali non salgono all’altezza che avrebbero raggiunto in assenza di tale accaparramento. Ma il fatto che siano disponibili più beni capitali non è influenzato dallo sforzo di un certo numero di persone di aumentare le proprie disponibilità di liquidità. Se nessuno impiega i beni – il cui mancato consumo ha determinato il risparmio aggiuntivo – per un’espansione della sua spesa per consumi, essi rimangono come un incremento della quantità di beni capitali disponibili, qualunque sia il loro prezzo. Questi due processi – l’aumento della liquidità di alcune persone e l’aumento dell’accumulazione di capitale – avvengono fianco a fianco.

È un argomento affascinante riflettere sul denaro ideale (se un tale concetto ha senso) e se il suo potere d’acquisto diminuirà, aumenterà o rimarrà stabile per lunghi periodi. Quello che possiamo dire per certo è che rapido e imprevedibile i cambiamenti sono indesiderabili, perché una moneta estremamente fluttuante vanifica l’efficacia del calcolo monetario, che è uno dei pilastri della civiltà stessa. Vale a dire, la contabilità in partita doppia funziona solo quando le unità monetarie dei ricavi e dei costi sono comparabili.

Conclusione

Contrariamente alle riflessioni di Joe Weisenthal, non c’è nulla di immorale se una moneta mantiene il suo potere d’acquisto per lunghi periodi. In generale, quando le persone incanalano i propri risparmi in veicoli convenzionali (come conti bancari o obbligazioni), si liberano risorse reali che possono essere utilizzate per produrre una maggiore quantità fisica di output lungo la strada. In linea di principio, detenere valuta potrebbe essere semplicemente un’attività finanziaria diversa per raggiungere lo stesso scopo.


L’insabbiamento in corso dell’operazione di ricatto sessuale dei bambini dell’élite globale



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Elon Musk critica Biden per le tasse sui suoi nuovi miliardari e avverte che “alla fine finiscono i soldi degli altri e vengono per te” – anche se la ricchezza del CEO di Tesla aumenta di 36 miliardi di dollari in UN GIORNO


Elon Musk ha criticato il piano del presidente Joe Biden di tassare il reddito dei miliardari per pagare il conto di spesa proposto, poiché il CEO di Tesla ha visto il valore della sua azienda superare i $ 1 trilione e la sua ricchezza personale aumentare di un record di $ 36 miliardi in un solo giorno.

Musk è andato su Twitter lunedì e ha risposto a un tweet che criticava l’idea dei Democratici per una nuova tassa sui miliardari per aiutare a pagare i servizi sociali di Biden e il piano per il cambiamento climatico.

L’uomo più ricco del mondo ha previsto che il piano dei Democratici per tassare i ricchi si allargherà per includere nuove tasse sugli americani della classe media.

“Alla fine, finiscono i soldi degli altri e poi vengono per te”, ha twittato Musk.

La sinistra Noam Chomsky ha fatto il giro chiedendo a coloro che non vogliono mettere colpi sperimentali nei loro corpi di essere sequestrati nelle loro case e di non farli uscire nemmeno per ottenere cibo. Alex Jones copre queste e altre folli affermazioni globaliste solo negli ultimi due giorni.

All’inizio di quest’anno, è stato rivelato che Musk e il suo rivale, Jeff Bezos, negli ultimi anni non hanno pagato nulla in tasse federali sul reddito.

La ricchezza di Musk è cresciuta di circa 13,9 miliardi di dollari tra il 2014 e il 2018.

Ha riportato $ 1,52 miliardi di entrate totali e ha pagato $ 455 milioni di tasse. Equivale a una vera aliquota fiscale del 3,27 percento.

Nel 2018, Musk non ha pagato alcuna imposta federale sul reddito. I registri mostrano che ha pagato $ 68.000 nel 2015 e $ 65.000 nel 2017.

I Democratici della Commissione Finanze del Senato, guidati dal senatore Ron Wyden dell’Oregon, sono pronti a lanciare il piano delle entrate fiscali nel giro di pochi giorni.

Secondo il piano emergente di Wyden, la tassa sui miliardari colpirebbe gli americani più ricchi, meno di 1.000 persone.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link