Archivi tag: sei

L’operatore della rete elettrica del Texas esorta i clienti a risparmiare elettricità dopo che sei impianti sono andati offline


Aggiornamento (sabato 0833ET): L’operatore della rete elettrica del Texas ha chiesto ai clienti venerdì sera di risparmiare energia questo fine settimana dopo che una mezza dozzina di impianti di generazione sono stati messi fuori servizio nel mezzo di un altro ciclo di clima insolitamente caldo.

“Venerdì pomeriggio, sei impianti di produzione di energia sono scattati offlinecon conseguente perdita di circa 2.900 MW di energia elettrica,” Il Consiglio per l’affidabilità elettrica del Texas (ERCOT) ha scritto.

“In questo momento, tutte le risorse di generazione disponibili sono operative.

“Chiediamo ai texani di farlo conservare il potere quando possono impostando i loro termostati a 78 gradi o superiore e evitando l’uso di grandi elettrodomestici (come lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici) durante le ore di punta tra le 15:00 e le 20:00 durante il fine settimana”, ha affermato ERCOT.

Giornale locale Austin American-Statesman ha detto che un megawatt di elettricità alimenta 200 case in una calda giornata estiva. “Ciò significa che i 2.900 megawatt che sono andati offline sono sufficienti per alimentare circa 580.000 case”, ha osservato.

Verso il fine settimana, ERCOT ha avvertito di un’ondata di caldo che avrebbe portato la domanda di elettricità a livelli record. Con 2.900 MW di elettricità rimossi dalla rete con l’aumento della domanda di energia, ciò potrebbe mettere a dura prova il sistema elettrico dello stato.

PowerOutage.US mostra che 14.000 clienti in Texas sono senza elettricità sabato mattina.

Un’ondata di caldo all’inizio dell’estate continua a far ribollire parti delle pianure centrali e meridionali. Ciò significa che parti del Texas continueranno ad arrostire con temperature che dovrebbero raggiungere le tre cifre la prossima settimana.

L’Electric Reliability Council of Texas (ERCOT), l’operatore della rete elettrica dello stato, sta già avvertendo della domanda di energia record la prossima settimana mentre i clienti alzano l’AC.

Il consulente energetico Doug Lewin, che monitora attivamente la rete del Texas, ha detto FOX 4 Notizie Dallas-Fort Worth che le temperature a tre cifre sono molto preoccupanti perché “non è nemmeno estate”.

Martedì, ERCOT ha riferito che la domanda di rete elettrica è balzata a 70.703 megawatt, battendo la domanda record di maggio 2018 di 67.271 megawatt a causa di un inizio settimana ondata di caldo. Ora il prossimo round di calore riguarda il gestore della rete elettrica.

ERCOT ha emesso un avviso sulle condizioni operative (OCN) per climi estremamente caldi. L’OCN inizia venerdì e dura fino al mercoledì successivo. L’operatore di rete ha assicurato ai clienti di avere energia sufficiente per soddisfare il picco di domanda.

L’ufficio di Austin/San Antonio del National Weather Service avverte che “altre cifre a tre cifre sono in serbo per l’inizio della prossima settimana”.

Le alte temperature nelle aree di Dallas/Fort Worth dovrebbero flirtare con le triple cifre da domenica fino alla prossima settimana.

Ondate di caldo consecutive colpire parti del Texas quando le centrali elettriche di solito vanno offline per manutenzione è preoccupante, anche se l’ultima novità di ERCOT è che hanno tutto sotto controllo.


L’amministratore di Biden è stato sorpreso a mentire per nascondere il collasso ingegnerizzato



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I liberali hanno impiegato sei mesi per inventare la linea di attacco “Ultra MAGA”.


Strateghi, sondaggisti ed esperti di gruppi di riflessione liberali e allineati al Partito Democratico hanno trascorso sei mesi a elaborare l’etichetta “ultra MAGA” che il presidente Joe Biden ha iniziato a schierare contro i repubblicani in vista di difficili elezioni di medio termine.

Il Washington Post segnalato Venerdì:

Il tentativo di Biden di appropriarsi del marchio “MAGA” come attacco politico non è stato affatto casuale. È nato da un progetto di ricerca di sei mesi per trovare il modo migliore per prendere di mira i repubblicani, guidato dalla consigliera di Biden Anita Dunn e dal Center for American Progress Action Fund, un gruppo liberale.

La ricerca sui sondaggi e sui focus group di Hart Research e del Global Strategy Group ha rilevato che “MAGA” era già visto negativamente dagli elettori, in modo più negativo rispetto ad altre frasi come “Trump Republicans”.

Nelle aree di battaglia, più del doppio degli elettori hanno affermato che avrebbero meno probabilità di votare per qualcuno chiamato “Repubblicano MAGA” di quanto sarebbe più probabile. La ricerca ha anche scoperto che la descrizione ha attinto all’ampio accordo tra gli elettori sul fatto che il Partito Repubblicano fosse diventato più estremo e assetato di potere negli ultimi anni.

Il Inviare ha notato che da allora i conservatori si erano appropriati dell’etichetta, con il super PAC dell’ex presidente Donald Trump che vendeva persino magliette “superMAGA” per $ 45.

Resta da vedere se la mossa funziona. Il segretario stampa uscente della Casa Bianca Jen Psaki, parlando ai giornalisti giovedì, difeso L’uso da parte del presidente Biden della linea di attacco, affermando che “il presidente non ha paura di denunciare quelle che vede come posizioni estreme che non sono in linea con la posizione del popolo americano”.

Leggi di più.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a quelle di noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. Anche la Russia mantiene una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. La Russia mantiene anche una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Tuttavia, sono le sanzioni alla Russia che sono un problema ben oltre l’Ucraina, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.


L’America viene distrutta dall’interno dagli agenti globalisti del Great Reset

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Moderna chiederà alla FDA di approvare il suo vaccino COVID per bambini DI SEI MESI


Moderna ha in programma di presentare giovedì una domanda alla FDA per l’autorizzazione del suo vaccino COVID-19 tra i bambini di età compresa tra i sei mesi ei cinque anni.

La variante Omicron era predominante durante la sperimentazione pediatrica di Moderna e il produttore di farmaci afferma che due dosi erano efficaci per circa il 38% nel prevenire le infezioni nei bambini di età compresa tra 2 e 5 anni e il 44% per i bambini di età compresa tra 6 mesi e 2 anni.

Moderna ha somministrato ai bambini due dosi di vaccino di un quarto per lo studio. Il loro scatto è attualmente disponibile solo per gli adulti dai 18 anni in su. Il vaccino COVID di Pfizer è disponibile per bambini di età inferiore ai cinque anni ed è l’unico vaccino autorizzato per i minori negli Stati Uniti.

La sua richiesta arriva dopo che l’azienda farmaceutica ha suggerito che due dosi del suo vaccino fornissero una protezione paragonabile nei bambini piccoli a quella degli adulti.

Uno studio clinico su circa 6.700 bambini ha rilevato che due quarti di dose di COVID-19 somministrati in bambini di età pari o inferiore a 6 anni hanno generato una risposta immunitaria simile a quella dei giovani adulti che hanno ricevuto anche due iniezioni complete.

Molti genitori rimangono diffidenti nel somministrare il vaccino ai bambini piccoli. Sono a rischio molto basso di una grave infezione da COVID, con 1.185 dei 992.000 decessi per COVID in America tra i bambini di età compresa tra 0 e 18 anni. Le punture di COVID comportano anche un rischio molto basso di infiammazione cardiaca, in particolare nei ragazzi e nei giovani uomini, che può insorgere rari casi si rivelano gravi.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I repubblicani avevano 4,6 volte più probabilità di essere sospesi da Twitter nei sei mesi successivi alle elezioni del 2020


Uno studio su 9.000 utenti Twitter politicamente attivi che hanno condiviso hashtag elettorali nell’ottobre 2020, metà repubblicani e metà democratici, ha rilevato che nei sei mesi successivi alle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, i repubblicani avevano 4,6 volte più probabilità di essere sospesi dalla piattaforma rispetto ai democratici.

Durante questo periodo di sei mesi, uno sbalorditivo 35,6% degli utenti repubblicani è stato sospeso mentre solo il 7,7% degli utenti democratici è stato sospeso.

Lo studio sostiene che questa osservazione della censura dei repubblicani a un ritmo molto più alto rispetto ai democratici “non fornisce alcun supporto all’affermazione che Twitter ha mostrato pregiudizi politici nelle sue pratiche di sospensione”.

Invece, lo studio afferma che questa osservazione “potrebbe essere spiegata interamente dalla tendenza dei repubblicani a condividere più disinformazione” e suggerisce che “la condivisione di disinformazione da parte degli utenti era predittiva di sospensione tanto quanto il loro orientamento politico”.

Tuttavia, il modo in cui lo studio definisce la disinformazione non si concentra sull’accuratezza del contenuto condiviso. Invece, utilizza le valutazioni di “fiducia” di 60 siti Web di a studio precedente. Questo studio ha dato ai media mainstream, come The New York Times, The Washington Post e CNN, valutazioni di affidabilità elevate e media indipendenti, come Breitbart News, The Daily Caller e The Daily Wire, valutazioni di affidabilità basse.

Ciò significa che se un utente condivide molti collegamenti a storie dei media tradizionali con un alto livello di affidabilità, lo studio presume che stia condividendo informazioni accurate, anche se le storie specifiche che condividono contengono informazioni imprecise o si sono rivelate false.

Allo stesso modo, se un utente condivide molti collegamenti a storie accurate da organi di stampa indipendenti con un basso livello di affidabilità, lo studio presume che stiano condividendo “disinformazione”.

Indipendentemente dal motivo attribuito a queste sospensioni, lo studio mostra che è molto più probabile che gli utenti repubblicani e gli utenti che condividono molti collegamenti a organi di stampa non tradizionali abbiano la sospensione dei loro account Twitter.

Lo studio è un preprint e non è ancora stato sottoposto a revisione tra pari.

Questo è l’ultimo di numerosi studi che hanno messo in evidenza i pregiudizi nei servizi Big Tech. Un recente studio dei provider di posta elettronica ha suggerito che Gmail favorisse i candidati di sinistra mentre Outlook preferisse i candidati di destra e a studio che ha confrontato la censura di Twitter dell’ex presidente Donald Trump e del presidente Joe Biden durante un periodo in cui Trump aveva ancora il suo account Twitter ha scoperto che Trump e la sua campagna erano stati censurati 436 volte mentre Biden non era stato censurato affatto.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Sei piloti di marina parlano contro il mandato del vaccino contro il COVID


Sei marines in servizio attivo stanno parlando contro il mandato del vaccino contro il coronavirus dell’amministrazione Biden in un video che è stato mandato in onda durante un mandato anti-vaccino rally domenica a Los Angeles.

Il video segna una delle manifestazioni più pubbliche da parte dei membri del servizio attivo di opposizione al mandato, ordinato dal segretario alla Difesa Lloyd Austin lo scorso agosto.

Nel video, i sei piloti, inclusa la prima donna pilota Marine F-35C, parlano dell’effetto che la loro opposizione al mandato ha avuto sulle loro vite. Tutti devono affrontare il congedo dall’esercito, la perdita dei benefici o hanno dovuto affrontare alcune misure punitive.

Il tenente colonnello della marina Scott Duncan, un ex istruttore Top Gun e pilota di F-35, inizia il video dicendo che è stato selezionato in modo competitivo per comandare uno squadrone di F-35, ma che è stato revocato a causa della sua opposizione al mandato del vaccino.

“Sono stato selezionato in modo competitivo per comandare uno squadrone di F-35. Quel risultato ha richiesto 18 anni e sette mesi ed è stato recentemente portato via perché la mia sistemazione religiosa e il mio appello sono stati entrambi negati”, ha detto.

Il capitano della marina Joshua Hoppe, un pilota MV-22 Osprey con poco più di nove anni di servizio, ha affermato che se il mandato non verrà revocato, “probabilmente verrò rimosso dal servizio, accusato di cattiva condotta e dei vantaggi educativi che ho trasferito ai miei figli sarà rimosso”.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rapporto esclusivo: sei qui



Dove sei? Tu sei qui. Intrappolato in una costrittiva dittatura tecnocratica corporacratica, scientifica ed eugenista.

Come ci sei arrivato? Non hai mai difeso la tua libertà anche quando le chips erano in calo. Hai dato per scontato che la libertà concessa a te nella Costituzione fosse il pilota automatico anche se i nostri fondatori ci hanno avvertito all’infinito del vero paesaggio infernale che dobbiamo affrontare.

Mentre dormivi, un governo mondiale è stato formato invisibilmente da un’élite sociopatica che ha rubato tutta la ricchezza con l’inganno e ora tu ed io siamo qui.

Ottieni fino al 50% di sconto sui nostri prodotti più venduti oggi all’Infowars Store!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“O stai con i camionisti pacifici o sei con i fascisti di sinistra”



L’ex presidente Donald Trump ha elogiato ancora una volta il movimento dei camionisti Freedom Convoy e ha affermato: “Una linea è stata superata. O stai con i camionisti pacifici o sei con i fascisti di sinistra”, sabato durante il suo discorso alla Conferenza di azione politica conservatrice (CPAC).

Trump ha denunciato la risposta tirannica del primo ministro canadese di estrema sinistra Justin Trudeau al pacifico movimento di camionisti Freedom Convoy per protestare contro gli onerosi mandati di salute pubblica.

Trump ha detto:

La tirannia a cui abbiamo assistito in Canada nelle ultime settimane dovrebbe scioccare e sgomentare le persone in tutto il mondo. In una democrazia occidentale avanzata, il movimento pacifico di camionisti, lavoratori e famiglie patriottici che protestavano per i loro diritti e libertà più elementari è stato represso violentemente.

I loro beni e risparmi di una vita sono stati congelati. Sono stati calunniati come nazisti, razzisti e terroristi. Questi sono i nomi con cui sono stati chiamati. Sono stati arrestati e accusati di reati fasulli. Sono stati falsamente accusati di fedeltà alle potenze straniere. Li ho guardati. Ho visto quelle Maple Leafs su tutte le bandiere e l’amore per il loro paese. C’erano anche molti americani e adorano il nostro paese.

Trump ha aggiunto che Trudeau sta dando la caccia a questi manifestanti pacifici “come nemici del loro stesso governo” e li tratta “peggio degli spacciatori, degli assassini o degli stupratori”.

Continuò a tracciare una linea sulla sabbia, dicendo: “Una linea è stata superata. O stai con i camionisti pacifici o stai con i fascisti di sinistra”.

Per saperne di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli studenti tengono i segni di Pfizer, Moderna mentre eseguono la parodia di “Safety Dance” – “Se non sei svampito, non sei mio amico”



Gli studenti che partecipavano a uno spettacolo festivo in una scuola media di New York hanno mostrato cartelli che promuovevano i produttori di vaccini, mentre cantavano una canzone parodia che incoraggiava la segregazione degli studenti non vaccinati.

L’evento è stato esposto su Twitter da mamma Antigone Michaelides, che ha pubblicato una foto dei bambini che si esibivano sul palco, aggiungendo che gli studenti hanno cantato una parodia del successo synth-pop degli anni ’80 “Safety Dance” con testi pro-vaccino alterati.

“Lo spettacolo delle vacanze delle scuole medie di mio figlio comprendeva una canzone in cui i bambini, con in mano i cartelli ‘Pfizer’ e ‘Moderna’, cantavano ‘se non sei vaxxato non sei mio amico’ sulle note di ‘Safety Dance’, Michaelides ha twittato.

“1 bambino su 5 in quella scuola non va a letto”, ha aggiunto la mamma, sottolineando come la canzone promuova l’esclusione di diversi compagni studenti.

Il testo di “Safety Dance” di Men Without Hats:

Possiamo ballare se vogliamo
possiamo lasciare i tuoi amici indietro
Perché i tuoi amici non ballano
E se non ballano
Beh, non sono miei amici

Rispondendo a un commentatore che ha chiesto se l’incidente abbia suscitato indignazione nella comunità, la mamma ha risposto che la maggior parte del pubblico quella sera era pro-vax e ha applaudito alla parodia.

“Dovevamo mostrare una tessera vax e un documento d’identità per entrare, quindi il pubblico indottrinato, con una manciata, forse, di eccezioni, stava applaudendo. La scuola pensava che stessero predicando al coro. So che i genitori a cui non è stato permesso di entrare in bc non sono stati sottoposti a vaxx”, ha scritto Michaelides.

Non è chiaro quando si sia svolto l’evento o in quale scuola di Manhattan, anche se Michaelides ha intitolato la foto “Upper West Side Story”.

In un follow-up, ha aggiunto che fa parte di un gruppo a New York formato per proteggere i bambini dai mandati di vaccini e maschere chiamato “I genitori che proteggono l’infanzia”.

“È una battaglia in salita a New York, ma siamo qui per questo”, ha detto la mamma.

L’evento illustra la profondità che le scuole finanziate dallo stato indurranno i bambini a fidarsi ciecamente del governo e della sua spaventosa collaborazione con Big Pharma.


Segui l’autore su Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Questa potrebbe essere la cosa più inquietante che i democratici abbiano mai fatto ai bambini



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il night club di Londra addebita l’ingresso ai maschi bianchi e eterosessuali sei volte in più rispetto alle minoranze etniche


Un organizzatore di una discoteca londinese ha alimentato le polemiche addebitando agli uomini bianchi eterosessuali una quota di iscrizione sei volte superiore al prezzo che i gay o i membri di una minoranza etnica dovevano pagare.

I biglietti per l’evento Pxssy Palace, che si è tenuto presso la discoteca E1 nella zona est di Londra venerdì sera, sono stati pubblicizzati a tre diversi livelli di prezzo in base al colore della pelle o all’orientamento sessuale di una persona.

La tariffa più economica di £ 16,80 applicata a omosessuali neri, transgender e persone di colore non binarie.

Tuttavia, agli uomini bianchi gay o trans e alle donne nere eterosessuali è stata addebitata una tariffa superiore del 50%.

Chiunque avesse l’audacia di cercare l’ingresso come maschio bianco etero pagava £ 112 per entrare nel club, un prezzo sei volte superiore al livello base.

Molte persone sui social media hanno chiesto un’indagine sul club per aver applicato prezzi discriminatori tecnicamente illegali.

Altri hanno suggerito che le persone potrebbero evitare i prezzi elevati semplicemente identificandosi come non binari o gay.

In effetti, le persone ora si identificano come transrazziali, quindi chi sono Pxssy Palace per spogliare uomini apparentemente bianchi e apparentemente etero della loro vera identità innata di femminista musulmana nera omosessuale, fluida di genere, trans-disabile?

Il motivo per cui qualcuno vorrebbe visitare un tale covo di degenerazione in primo luogo è indovinato da chiunque.

L’organizzatore descrive la sede come “una serata di club intenzionale che celebra e centra le donne queer, trans, non binarie e intersessuali BIPOC”.

No grazie, andrò al pub invece.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il primo vaccino Covid per bambini di appena SEI MESI potrebbe essere disponibile già da fine febbraio


Il primo vaccino contro il Covid-19 per bambini di età compresa tra soli sei mesi e cinque anni potrebbe essere disponibile già dalla fine di febbraio, secondo i rapporti.

Le autorità di regolamentazione statunitensi stanno esortando la casa farmaceutica Pfizer a richiedere l’autorizzazione di emergenza per un regime a due dosi del suo vaccino COVID-19 per i bambini nella fascia di età, ha detto lunedì una persona che ha familiarità con la questione al Washington Post.

I funzionari mirano a spianare la strada ai colpi da utilizzare non appena alla fine di febbraio, ha affermato la fonte.

Nel frattempo, le autorità di regolamentazione sono anche in attesa di dati su un corso a tre dosi che sperano si dimostrerà più efficace per i bambini, ha riferito l’Associated Press.

La domanda della società doveva essere presentata entro martedì.

Tuttavia, la ricerca mostra che il Covid rappresenta un rischio molto basso per neonati e bambini piccoli e le precedenti decisioni di offrire vaccini ai bambini hanno causato polemiche.

I dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) mostrano che al 22 gennaio ci sono stati 280 decessi per Covid tra i bambini di età compresa tra zero e quattro anni. Quel numero sale a 603 per quelli di età compresa tra i cinque ei 18 anni.

Insieme, i decessi che coinvolgono Covid tra i minori di 18 anni rappresentano circa lo 0,102% degli 864.256 decessi totali americani, al 22 gennaio.

Se approvati, gli Stati Uniti diventerebbero uno dei pochi paesi al mondo a iniziare a vaccinare bambini di appena sei mesi, con Cuba che è l’unico altro paese conosciuto a vaccinare bambini di appena due anni.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media affermano che sei dalla “parte di Putin” se non sei “terrorizzato” dall’invasione della Russia in Ucraina


Il conduttore di Fox News Tucker Carlson ha fatto irruzione nei media mainstream l’amministrazione Biden per la loro copertura esagerata e in preda al panico di Ucraina e Russia.

Durante il suo monologo del venerdì su “Tucker Carlson Tonight”, Carlson ha spiegato che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva detto al suo popolo l’esatto opposto di ciò che i media hanno detto di aver detto a Biden in una telefonata.

“Questa settimana, Biden si è preoccupato così tanto dopo aver letto ciò che gli ha consegnato la CIA. È così preoccupato per quello che sta per succedere all’Ucraina che Joe Biden ha chiamato il presidente dell’Ucraina per avvertirlo del suo destino. E poi qualcuno nella comunità delle informazioni ha fatto trapelare la trascrizione di quella chiamata alla CNN, non per la prima volta”, ha esordito Carlson.

Dopo aver riprodotto una clip della CNN in cui affermava che la chiamata tra Biden e Zelensky “non è andata bene”, Tucker ha deriso la rete di notizie false per i suoi rapporti senza fiato sulla situazione.

“Whoa, in primo luogo, dovremmo notare che la CNN è perfettamente in grado di ricevere chiamate di propaganda piene di giri da agenti del governo ucraino, ma non puoi parlare con la Russia perché è tradimento”, ha scherzato.

Tucker ha riassunto la chiamata in preda al panico di Biden a Zelensky, osservando che Zelensky sembrava molto meno preoccupato per un’invasione della Russia di quanto non lo fosse Biden.

“Così Biden dice al presidente ucraino che la sua capitale sta per essere saccheggiata, come Roma nel V secolo. Sangue e urla, fuoco, lance e spade, assedi e trabucchi, una scena orribile”, ha spiegato Carlson.

“E la risposta del leader ucraino a questo, ‘calmati, amico, mi stai spaventando. Rafforzati. Sembri una vecchia terrorizzata.’”

“Ora la Casa Bianca afferma che la conversazione non è mai avvenuta, ma chiaramente è avvenuta perché in una conferenza stampa odierna, il presidente Zelensky ha detto praticamente la stessa cosa ai media”, ha aggiunto.

Il punto di partenza dei media, ha detto Carlson, è che mettere in discussione la narrativa secondo cui la Russia è una minaccia esistenziale per l’Ucraina significa che sei dalla parte di “Putin”.

“Quindi cosa possiamo dedurre da questo? Bene, è semplice. Se non sei terrorizzato dalla prospettiva di un’invasione russa dell’Ucraina, la domanda è: da che parte stai qui? Da che parte stai? E sappiamo la risposta a questa domanda. Sei dalla parte di Vladimir Putin,” disse Carlson scherzosamente.

Carlson ha osservato che i legislatori democratici sono frustrati dalla mancanza di interesse da parte del popolo americano, che è molto più preoccupato per i disastri politici di Biden che si stanno verificando a livello nazionale.

“Ci sono persone là fuori che si guardano intorno e decidono, forse, non so, senzatetto, vicino a un milione di persone che vivono per strada negli Stati Uniti, centomila americani che muoiono di droga, inflazione, il fatto che il nostro le scuole non insegnano niente da più di due anni, forse queste sono preoccupazioni più importanti dell’integrità territoriale di un paese che non possiamo trovare su una mappa”, ha inveito Carlson.

“Forse la nostra integrità territoriale è più importante di quella dell’Ucraina, e la domanda che il membro del Congresso Malinowski pone è perché mai dovrebbero pensarlo? Da dove prenderebbero l’idea che sono stupide preoccupazioni interne parrocchiali sono più importanti del confine orientale dell’Ucraina? E la risposta, ovviamente, è Vladimir Putin”, ha concluso.


Bugie abbastanza grandi da porre fine al mondo: Biden afferma falsamente che la Russia sta invadendo l’Ucraina

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Ora SEI membri vaccinati del Congresso hanno il COVID


Altri due legislatori hanno annunciato martedì di essere risultati positivi al COVID – nonostante siano stati vaccinati – poiché Washington DC ha superato tutti gli altri stati della nazione nel suo coronavirus tasso di infezione.

Rep. Democratica Barbara Lee of California e il repubblicano Nicole Malliotakis di New York hanno annunciato le loro diagnosi, diventando il sesto legislatore a ricevere un risultato positivo del test da domenica.

“Questa settimana ho ricevuto un risultato positivo del test COVID-19 rivoluzionario. Fortunatamente, ho solo lievi sintomi simili al raffreddore. So che sarebbe potuto andare molto peggio se non fossi stato vaccinato e rianimato”, ha detto Lee in una nota.

“Dopo aver manifestato sintomi lievi e una leggera febbre, la deputata Malliotakis, che è vaccinata, è risultata positiva ieri al COVID-19. È in quarantena a casa e si sente bene’, ha annunciato il suo ufficio.

Gli annunci arrivano quando i casi di COVID di Washington DC sono aumentati del 369% nell’ultima settimana, il più grande guadagno nella nazione, poiché la variante Omicron si diffonde in tutta la nazione. Il numero si basa su una media mobile di sette giorni di nuovi casi giornalieri ogni 100.000 residenti.

Apparentemente Bill Gates ha cancellato i suoi piani per le vacanze di Natale su Omicron, nonostante una pletora di dati che indichino che la nuova variante è significativamente più mite rispetto ai precedenti ceppi di COVID-19. Paul Watson di https://summit.news ospita gli ospiti The Alex Jones Show.

Martedì scorso, il rappresentante democratico Matt Cartwright of Pennsylvania, ha annunciato che anche lui è risultato positivo al COVID.

“Sabato è risultato positivo”, ha detto il suo direttore delle comunicazioni Colleen Eagen Gerrity Times News Online. Ha detto che Cartwright, che rappresenta un’area che include Scranton, ha ricevuto due vaccini. Non era noto se avesse ricevuto un colpo di richiamo.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La polizia di New York arresta sei manifestanti pacifici per essere entrati in una fabbrica di cheesecake senza mostrare il passaporto Vax



Aggiornamento: Harrison Smith di Infowars ha intervistato uno degli uomini arrestati durante la protesta durante la trasmissione di The American Journal di mercoledì.

Un folto gruppo di newyorkesi non vaccinati ha partecipato a un “sit-in” in un ristorante Cheesecake Factory martedì sera, dove sei dei manifestanti sono stati arrestati dal NYPD.

I filmati caricati su Internet mostrano i manifestanti che cercano di ottenere servizi nella catena alimentare mentre il personale nega loro assistenza e chiama invece la polizia.

“Il manager ti sta chiedendo di andartene; questa è la loro decisione”, ha detto un ufficiale di polizia quando sono arrivate le forze dell’ordine. “Se vi rifiutate di andarvene, vi daremo tutte le opportunità per andarvene, ma se alla fine vi rifiutate di andarvene quando vi diciamo di andarvene, vi arresteremo”.

Oltre trenta persone hanno preso parte alla manifestazione, e sei di loro sono state arrestate con l’accusa di violazione di domicilio dopo che il manager della Queens Center Cheesecake Factory ha chiesto alla polizia di farle partire.

La polizia di New York detto il Esaminatore di Washington, “Gli agenti hanno dato diversi ordini legittimi al gruppo di lasciare il luogo, che hanno rifiutato. Sei manifestanti sono stati arrestati senza ulteriori incidenti alle 21:45 dopo aver rifiutato di conformarsi a un ordine legittimo”.

Mentre i manifestanti del mandato anti-vaccino sono stati ammanettati e portati in prigione, gli ufficiali sono stati urlati contro e gli è stato detto che erano dalla parte sbagliata della storia à la assaltatori nazisti.

“Questo è stato un incidente sfortunato. La società sta semplicemente rispettando l’ordinanza locale relativa ai requisiti del vaccino COVID-19″, ha detto Alethea Rowe, direttore senior delle pubbliche relazioni per la Cheesecake Factory. Esaminatore di Washington. “Vorremmo ringraziare i gestori e il personale del nostro ristorante per essere rimasti concentrati nel fornire ai nostri ospiti cibo delizioso e memorabile e vorremmo ringraziare le forze dell’ordine locali per il loro supporto durante questo periodo.”

Per più contesto, guarda l’incontro completo nel video di un’ora qui sotto:


Se gli americani non si alzeranno presto, la tirannia come abbiamo visto in Australia sarà alle nostre porte in un batter d’occhio.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Lo Stato di Sorveglianza ha una lista dei cattivi e tu ci sei


“Ti vede quando stai dormendo

Lui sa quando sei sveglio

Lui sa quando sei stato cattivo o buono

Quindi sii buono per l’amor del cielo!”

-“Babbo Natale sta arrivando in città”

Babbo Natale ha un nuovo aiutante.

L’onnisciente, onniveggente e allegro Old St. Nick non ha più bisogno di affidarsi agli elfi antiquati sugli scaffali e ad altre spie stagionali per sapere quando stai dormendo o sei sveglio, e se sei stato cattivo o carino .

Grazie ai poteri quasi illimitati del governo resi possibili da un esercito nazionale di tecno-tiranno, centri di fusione e guardoni, Babbo Natale può ottenere rapporti in tempo reale su chi è stato buono o cattivo quest’anno. Questa nuova era inquietante di spionaggio governativo/aziendale, in cui veniamo ascoltati, osservati, tracciati, seguiti, mappati, acquistati, venduti e presi di mira, fa sembrare quasi antiquata la sorveglianza rudimentale del telefono e dei metadati della NSA.

Considera solo un piccolo campione degli strumenti utilizzati per tracciare i nostri movimenti, monitorare le nostre spese e annusare tutti i modi in cui i nostri pensieri, azioni e circoli sociali potrebbero portarci nella lista dei cattivi del governo.

Tracciarti in base al tuo stato di salute. Nell’era del COVID-19, passaporti sanitari digitali stanno guadagnando terreno come guardiani di una sorta, limitando l’accesso a viaggi, intrattenimento, ecc., In base al proprio stato di vaccino. Indipendentemente dal fatto che si disponga o meno di un passaporto per i vaccini, tuttavia, gli individui potrebbero comunque dover dimostrare di essere sufficientemente “sani” per far parte della società. Ad esempio, sulla scia delle sentenze della Corte Suprema che hanno spianato la strada alla polizia per usare cani antidroga come “mandati di perquisizione al guinzaglio”, le agenzie governative si stanno preparando a utilizzare squadre cinofile anti-virus effettuare screening di massa per rilevare individui che potrebbero avere COVID-19. I ricercatori affermano che i cani anti-COVID hanno un Tasso di successo del 95% di identificare gli individui con il virus (tranne quando sono affamati, stanchi o distratti). Questi cani vengono anche addestrati a stanare le persone che soffrono di altri disturbi di salute come il cancro.

Tracciarti in base alla tua faccia: Il software di riconoscimento facciale mira a creare una società in cui ogni individuo che esce in pubblico viene monitorato e registrato mentre svolge le proprie attività quotidiane. Insieme alle telecamere di sorveglianza che ricoprono il paese, la tecnologia di riconoscimento facciale consente al governo e ai suoi partner aziendali di identificare e monitorare i movimenti di qualcuno in tempo reale. Un programma software particolarmente controverso creato da Clearview AI è stato utilizzato dalla polizia, dall’FBI e dal Department of Homeland Security per raccogliere foto sui siti di social media per l’inclusione in un enorme database di riconoscimento facciale. Allo stesso modo, il software biometrico, che si basa sui propri identificatori univoci (impronte digitali, iridi, impronte vocali), sta diventando il standard per la navigazione nelle linee di sicurezza, oltre a bypassare i blocchi digitali e ottenere l’accesso a telefoni, computer, edifici per uffici, ecc. In effetti, un numero maggiore di viaggiatori sta optando per programmi che si basano sulla loro biometria per evitare lunghe attese ai controlli di sicurezza aeroportuali. Gli scienziati stanno anche sviluppando laser che possono identificare e sorvegliare gli individui in base ai loro battiti cardiaci, profumo e microbioma.

Tracciarti in base al tuo comportamento: Rapidi progressi in sorveglianza comportamentale non solo consentono di monitorare e tracciare gli individui in base ai loro modelli di movimento o comportamento, compreso il riconoscimento dell’andatura (il modo in cui si cammina), ma hanno dato origine a interi industrie che ruotano attorno alla previsione del proprio comportamento basati su dati e modelli di sorveglianza e stanno anche plasmando i comportamenti di intere popolazioni. Un sistema di sorveglianza intelligente “anti-sommossa” pretende di prevedere rivolte di massa ed eventi pubblici non autorizzati utilizzando l’intelligenza artificiale per analizzare social media, fonti di notizie, feed video di sorveglianza e dati sui trasporti pubblici.

Tracciarti in base alle tue spese e alle attività dei consumatori: Con ogni smartphone che acquistiamo, ogni dispositivo GPS che installiamo, ogni account Twitter, Facebook e Google che apriamo, ogni carta di acquisto frequente che usiamo per gli acquisti, sia dal droghiere, dallo yogurt, dalle compagnie aeree o dal grande magazzino, e ogni carta di credito e di debito che utilizziamo per pagare le nostre transazioni, stiamo aiutando Corporate America a creare un dossier per le sue controparti governative su chi conosciamo, cosa pensiamo, come spendiamo i nostri soldi e come impieghiamo il nostro tempo. La sorveglianza dei consumatori, mediante la quale le tue attività e i tuoi dati nei regni fisici e online vengono tracciati e condivisi con gli inserzionisti, è diventata un grande business, un settore da 300 miliardi di dollari che raccoglie regolarmente i tuoi dati a scopo di lucro. Aziende come Target non solo monitorano e valutano il comportamento dei loro clienti, in particolare i loro modelli di acquisto, per anni, ma il rivenditore ha anche finanziato un’importante sorveglianza nelle città di tutto il paese e sviluppato una sorveglianza comportamentale algoritmi che possono determinare se i manierismi di qualcuno potrebbero adattarsi al profilo di un ladro.

Tracciarti in base alle tue attività pubbliche: Le società private in collaborazione con le agenzie di polizia in tutto il paese hanno creato una rete di sorveglianza che abbraccia tutte le principali città al fine di monitorare ampi gruppi di persone senza soluzione di continuità, come nel caso di proteste e raduni. Si stanno anche impegnando in un’ampia sorveglianza online, alla ricerca di eventuali indizi di “grandi eventi pubblici, disordini sociali, comunicazioni tra bande e individui con presupposti criminali.” Gli appaltatori della difesa sono stati in prima linea in questo mercato redditizio. centri di fusione, Hub di condivisione delle informazioni da 330 milioni di dollari all’anno per le agenzie federali, statali e delle forze dell’ordine, monitorare e segnalare comportamenti “sospetti” come le persone che acquistano pallet di acqua in bottiglia, fotografare edifici governativi e richiedere una licenza di pilota come “attività sospetta”.

Tracciarti in base alle tue attività sui social media: Ogni mossa che fai, specialmente sui social media, viene monitorata, estratta per i dati, macinata e tabulata per formare un’immagine di chi sei, cosa ti fa battere e come controllarti al meglio quando e se diventa necessario per metterti in riga. Come l’intercetta segnalato, l’FBI, la CIA, la NSA e altre agenzie governative stanno investendo sempre più e si affidano a tecnologie di sorveglianza aziendale che possono minare discorsi costituzionalmente protetti su piattaforme di social media come Facebook, Twitter e Instagram al fine di identificare potenziali estremisti e prevedere chi potrebbe impegnarsi in futuri atti di comportamento antigovernativo. Questa ossessione per i social media come forma di sorveglianza avrà qualche conseguenze spaventose nei prossimi anni. Come Helen AS Popkin, scrivendo per Notizie NBC, osservò: “Potremmo benissimo affrontare un futuro in cui algoritmi arrestano le persone in massa per aver fatto riferimento a download illegali di “Game of Thrones”… il nuovo software ha il potenziale per funzionare, in stile Terminator, prendendo di mira ogni utente dei social media con una confessione vergognosa o un discutibile senso dell’umorismo.

Tracciarti in base al tuo telefono e alle attività online: i telefoni cellulari sono diventati di fatto spie, offrendo un flusso costante di dati di posizione digitale sui movimenti e sui viaggi degli utenti. La polizia ha usato simulatori di siti cellulari per effettuare la sorveglianza di massa delle proteste senza bisogno di mandato. Inoltre, gli agenti federali possono ora utilizzare una serie di metodi di hacking per accedere alle attività del tuo computer e “vedere” tutto ciò che vedi sul tuo monitor. Il software di hacking dannoso può anche essere utilizzato per attivare in remoto telecamere e microfoni, offrendo un altro mezzo per intravedere l’attività personale di un bersaglio.

Tracciarti in base al tuo social network: Non contenti di spiare semplicemente le persone attraverso la loro attività online, le agenzie governative ora stanno usando tecnologia di sorveglianza per tracciare il proprio social network, le persone con cui potresti entrare in contatto tramite telefono, SMS, e-mail o tramite messaggi social, al fine di scovare possibili criminali. Un documento dell’FBI ottenuto da Rolling Stone parla della facilità con cui gli agenti sono in grado di accedere ai dati della rubrica dai servizi WhatsApp di Facebook e iMessage di Apple dai conti degli individui presi di mira e individui non oggetto di indagine che potrebbero avere un individuo mirato all’interno della loro rete. Ciò che crea è una società di “colpa per associazione” in cui siamo tutti colpevoli quanto la persona più colpevole nella nostra rubrica.

Tracciarti in base alla tua auto: I lettori di targhe sono strumenti di sorveglianza di massa in grado di fotografare oltre 1.800 numeri di targa al minuto, scattare una foto di ogni numero di targa che passa e memorizzare il numero di targa e la data, l’ora e la posizione dell’immagine in un database ricercabile, quindi condividere i dati con forze dell’ordine, centri di fusione e aziende private per tracciare i movimenti delle persone nelle loro auto. Con decine di migliaia di questi lettori di targhe ora in funzione in tutto il paese, apposti su cavalcavia, auto della polizia e in tutti i settori commerciali e quartieri residenziali, consente alla polizia di rintracciare i veicoli e far scorrere le targhe attraverso i database delle forze dell’ordine per i bambini rapiti, le auto rubate , persone scomparse e ricercati latitanti. Certo, la tecnologia non è infallibile: ci sono stati numerosi incidenti in cui la polizia ha erroneamente fatto affidamento sui dati della targa catturare i sospetti solo per finire per detenere persone innocenti sotto tiro.

Tracciarti in base alla tua posta: Quasi ogni ramo del governo, dal servizio postale al Dipartimento del Tesoro e ogni agenzia nel mezzo…ora ha il suo settore di sorveglianza, autorizzato a spiare il popolo americano. Ad esempio, il servizio postale degli Stati Uniti, che è stato fotografare l’esterno di ogni pezzo di posta cartacea negli ultimi 20 anni, spia anche i messaggi, le e-mail e i post sui social media degli americani. Diretto dalla divisione delle forze dell’ordine del servizio postale, il Programma di operazioni segrete su Internet (iCOP) è riferito utilizzando la tecnologia di riconoscimento facciale, combinata con false identità online, per stanare potenziali piantagrane con post “infiammatori”. L’agenzia sostiene che la sorveglianza online, che esula dal suo ambito lavorativo convenzionale di elaborazione e consegna della posta cartacea, è necessaria per aiutare gli impiegati delle poste a evitare “situazioni potenzialmente instabili.”

Centri di fusione. Dispositivi intelligenti. Valutazioni comportamentali della minaccia. Liste di controllo del terrore. Riconoscimento facciale. Spia linee di punta. Scanner biometrici. Pre-crimine. banche dati del DNA. Estrazione dei dati. Tecnologia precognitiva. App di tracciamento dei contatti.

Ciò a cui si sommano è un mondo in cui, in un dato giorno, la persona media è ora monitorato, sorvegliato, spiato e tracciato in più di 20 modi diversi dagli occhi e dalle orecchie sia del governo che delle aziende.

Big Tech sposata a Big Government è diventata Grande Fratello.

Ogni secondo di ogni giorno, il popolo americano viene spiato da una vasta rete di guardoni digitali, intercettatori elettronici e ficcanaso robotici.

Come ho chiarito nel mio libro Battlefield America: La guerra al popolo americano e nella sua controparte immaginaria I diari di Erik Blair, sorveglianza, stalking digitale e data mining del popolo americano – armi di conformità e controllo nelle mani del governo – si sommano a una società in cui c’è poco spazio per indiscrezioni, imperfezioni o atti di indipendenza.

In un’epoca di eccessiva criminalizzazione, sorveglianza di massa e una spaventosa mancanza di protezioni per i nostri diritti alla privacy, possiamo tutti essere considerati colpevoli di una qualche trasgressione.

Quindi faresti meglio a stare attento – faresti meglio a non mettere il broncio – faresti meglio a non piangere – perché ti sto dicendo perché: questo Natale, è lo Stato di Sorveglianza che sta arrivando in città, e tu sei già sul suo elenco dei cattivi.


Trascendi la terza dimensione attraverso il tunnel della tua coscienza

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Se sei anti-mandato, sei assolutamente anti-vax”



Un primo ministro nel Territorio del Nord australiano ha affermato coraggiosamente che qualsiasi individuo che sostiene la libertà di scelta quando si tratta di vaccini contro il Covid è “anti-vaccino”.

Durante una conferenza stampa di lunedì, il primo ministro dell’NT Michael Gunner ha anche criticato i cittadini che sono stati vaccinati personalmente ma supportano coloro che non vogliono prendere il jab.

Un giornalista ha chiesto a Gunner: “Pensi che la tua retorica sul chiamare le persone anti-vaccinisti, alcuni dei quali sono stati vaccinati, abbia avuto un impatto sull’adozione del vaccino in alcune parti del territorio?”

“No”, ha risposto il politico. “Se sei anti-mandato, sei assolutamente anti-vax. Non mi interessa quale sia il tuo stato di vaccinazione personale. Se sostieni, difendi, dai il via libera, dai conforto, sostieni chiunque si opponga al vaccino, sei un anti-vaccino. Assolutamente.”

Gunner ha continuato: “Il tuo stato di vaccinazione personale è assolutamente irrilevante. Se fai una campagna contro il mandato, se fai una campagna contro le persone che vengono vaccinate in ambienti vulnerabili, gli insegnanti nelle aule…”

Successivamente, il politico australiano ha espresso la sua incredulità sul fatto che molte persone volessero insegnanti non vaccinati per insegnare ai bambini in una classe di comunità remota con bambini che non sono idonei per i colpi sperimentali.

“L’ho rifiutato completamente”, ha detto. “Continuo a rifiutarlo, e se sei là fuori in qualsiasi modo, forma o forma una campagna contro questo mandato, sei assolutamente anti-vax”.

Secondo Gunner, il vaccino è particolarmente cruciale per proteggere le vite degli aborigeni.

“Chiunque venga per il mandato, sei anti-vax”, ha concluso.

Questo sentimento si allinea con il Merriam-Webster Dictionary aggiungendo “una persona che si oppone ai regolamenti che impongono la vaccinazione” alla loro definizione di “anti-vaxxer” nel 2018.

Gunner è anche lunedì diventa virale per l’ammissione l’esercito sta trasportando persone positive al Covid e persone a stretto contatto nei campi di quarantena.


In questa intervista, Steve Kirsch, direttore esecutivo del COVID-19 Early Treatment Fund, esamina alcuni dei dati sul jab COVID che ha presentato alla Food and Drug Administration e ai Centers for Disease Control and Prevention durante vari incontri.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La massiccia legge sulle infrastrutture di Biden aiuterà MTA a evitare aumenti delle tariffe… per sei mesi


Oggi nelle notizie di “spesa pubblica efficiente”, il Il NY Times è stato sorpreso a festeggiare il fatto che il conto per l’infrastruttura da 1 trilione di dollari del presidente Biden manterrà le tariffe MTA stabili e il servizio MTA “robusto”.

Ma la battuta finale è che il NY Times ammette che le tariffe rimarranno stabili solo per “almeno sei mesi”, lasciando la porta spalancata per gli aumenti prima della fine del 2022.

Tutto il risultato di “ricevere miliardi di dollari” dal conto delle infrastrutture. Il Times ha anche celebrato il fatto che il disegno di legge avrebbe “rinviato drastici tagli ai servizi”, come se il servizio dell’MTA potesse peggiorare.

Il governatore Kathy Hochul ha commentato prima dell’approvazione del disegno di legge: “Prevediamo che non ci saranno aumenti delle tariffe per l’MTA”. Ha anche detto che i tagli al servizio sono “fuori dal tavolo”.

E non è solo il pacchetto infrastrutturale che aiuta a mantenere lo stesso livello meraviglioso Il servizio MTA che hai imparato a conoscere e ad amare online per altri 180 giorni, è anche il risultato dei quasi 11 miliardi di dollari che NY ha ricevuto come parte dei pacchetti di soccorso Covid.

Diversi paragrafi più in basso nell’articolo, il Times ammette che l’MTA sta “affrontando un’incredibile crisi finanziaria sulla scia della pandemia, che ha decimato il numero di passeggeri e le entrate dell’agenzia”.

Janno Lieber, presidente ad interim e amministratore delegato dell’MTA, ha dichiarato: “Incentivare le persone a tornare significa mantenere il servizio piuttosto solido che abbiamo. E significa anche che, per il momento, dobbiamo mantenere il prezzo”.

L’agenzia aveva precedentemente pianificato un aumento del 4% delle tariffe all’inizio di questa primavera. L’MTA di solito aumenta le tariffe ogni due anni e l’agenzia è stata zitta sull’intenzione o meno di aumentare le tariffe tra il periodo di 6 mesi e 2 anni.

Lieber ha affermato che l’MTA “stava eliminando dal tavolo gli aumenti delle tariffe per almeno sei mesi e forse anche oltre”.

Forse? Forse ricontrolleremo tra sei mesi.

Alex Jones abbatte la tirannia medica abbattimento della civiltà progettato dall’élite globalista prima del Grande Reset.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Grazie a Dio non sei alla Corte Suprema, dovresti dimetterti con disonore”


Mercoledì, durante la testimonianza davanti alla commissione giudiziaria del Senato, il senatore Tom Cotton (R-Ark) ha lanciato un infuocato sfogo contro il procuratore generale Merrick Garland.

“Grazie a Dio non sei nella Corte Suprema”, ha detto in un momento che è diventato rapidamente virale online. “Dovresti dimetterti con disonore”.

Cotton ha iniziato l’interrogatorio di Garland chiedendo informazioni su una recente direttiva del Dipartimento di Giustizia che chiede di schierare tutta la forza del governo federale contro i genitori americani che si presentano alle riunioni del consiglio scolastico locale per esprimere le loro preoccupazioni.

Il DOJ ha emesso una nota sull’argomento dopo che la National School Boards Association (NSBA) ha equiparato i genitori arrabbiati a “terroristi domestici” che poi scusato per.

Tuttavia, dopo aver tentato di tornare sui propri passi, è stato rivelato che i leader della NSBA non sono riusciti a consultare i propri membri del consiglio e lo erano invece parlando con i funzionari della Casa Bianca fino alla pubblicazione della lettera.

Il senatore Cotton ha anche chiesto all’AG di un genitore della contea di Loudon che è stato nominato il poster boy per i genitori “terroristi domestici” dai politici democratici e dagli esperti dei media mainstream.

Il genitore, che è stato arrestato a una riunione del consiglio scolastico per aver urlato, ha finito per essere sconvolto dal fatto che sua figlia è stato molestato da uno studente transgender nel campus della sua scuola.

“Questo memorandum non riguarda i genitori che possono obiettare nei loro consigli scolastici”, ha affermato Garland. “Sono protetti dal Primo Emendamento, finché non ci sono minacce di violenza, sono completamente protetti. Quindi i genitori possono obiettare ai loro consigli scolastici, sul curriculum, sul trattamento dei loro figli, sulle politiche scolastiche, tutto questo è protetto al 100% dal Primo Emendamento e non c’è nulla in questo memorandum contrario a questo. Stiamo solo cercando di prevenire la violenza contro i funzionari scolastici”.

Cotton ha risposto: “Anche in quel caso, qual è la Divisione di Sicurezza Nazionale… queste sono le persone che dovrebbero dare la caccia ai jihadisti e alle spie cinesi. Cosa ha a che fare la Divisione per la sicurezza nazionale con i genitori nei consigli scolastici?”

Anche altri rappresentanti del GOP hanno fatto irruzione in Garland.

Il senatore Josh Hawley (R-MO) ha dichiarato al procuratore generale: “Hai armato l’FBI e il Dipartimento di giustizia e ti invito a dimetterti!”

Hawley ha specificamente grigliato Garland per i pubblici ministeri del Dipartimento di Giustizia che minacciavano i genitori di tredici diversi crimini federali legati alle proteste del consiglio scolastico.

Il senatore Chuck Grassley (R-IA) ha accusato AG Garland di impegnarsi in tattiche comuniste che hanno un effetto agghiacciante sui genitori che desiderano parlare.

“Questo è un effetto velenoso e agghiacciante”, ha detto Grassley. “Questo tipo di aspetto sembra qualcosa che verrebbe fuori da un paese comunista”.

Il governo federale sta sfacciatamente sfidando la Costituzione degli Stati Uniti e We The People è stato dichiarato il nemico dell’élite globalista.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Se ami la verità, sei un criminale quanto Assange e rischi di condividere il suo destino



L’editore di WikiLeaks Julian Assange è un prigioniero politico e il processo contro di lui è un crimine contro il giornalismo, ha affermato un gruppo di accademici, politici, giornalisti e avvocati convocato prima della sua udienza per l’estradizione.

“Quello a cui stiamo assistendo è un omicidio”, L’informatore della NSA Edward Snowden ha dichiarato venerdì al “Belmarsh Tribunal” di Londra, apparendo tramite collegamento video.

“Ovunque guardiamo, dall’Afghanistan all’economia, dalla pandemia alla sorveglianza pervasiva, l’ovvio è stato reso indicibile”, ha aggiunto, perché parlare metterebbe uno nella stessa categoria di Assange, a “criminale politico”addebitato per “la trasgressione di scegliere dalla parte sbagliata”.

“Abbiamo dei diritti, se non li difendiamo?” ha detto Snowden. “Possiamo dire di essere liberi se anche il nostro potere di esprimerci, di comprendere i fatti del nostro mondo, può essere recintato da noi?”

Chiunque ami la verità è un criminale della stessa categoria di Assange agli occhi dello stato, e l’unica differenza è quella del grado, ha affermato Snowden, e condividerà il suo destino.

Se vogliamo liberare il mondo, dobbiamo liberare Assange.

Il ‘Belmarsh Tribunal’ ha deciso di ribaltare la situazione sugli accusatori di Assange: il governo degli Stati Uniti, ma anche il Regno Unito che lo ha tenuto in carcere, la Svezia per aver fatto false accuse che lo hanno spinto all’esilio in primo luogo, e l’Ecuador per aver revocato il suo asilo . Era organizzato dall’Internazionale progressista e presieduta da Srecko Horvat, il filosofo croato che ha co-fondato il movimento politico europeo DiEM25 insieme all’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, che ha anche parlato venerdì.

Snowden è stato l’ultimo oratore del procedimento, che è durato oltre 2,5 ore. Anche i colleghi informatori Annie Machon (ex ufficiale dell’MI5) e Daniel Ellsberg (noto per aver divulgato i “Pentagon Papers”) si sono rivolti al tribunale. Tra gli oratori c’erano anche quattro parlamentari laburisti, tra cui l’ex leader del partito Jeremy Corbyn; due parlamentari della tedesca Die Linke; un ex senatore dei Verdi australiani; l’ex presidente dell’Ecuador Rafael Correa; e diversi illustri giornalisti, storici e avvocati.

Ha ragione.

Assange è “essere perseguitato per essere un editore, per essere un giornalista”, disse Machon, indicando il “assolutamente disgustoso” fatto che gli vengono negati i diritti del Primo Emendamento dagli Stati Uniti anche se gli stessi diritti vengono concessi a Christopher Steele, autore del fraudolento ‘sporco dossier’ che accusa l’ex presidente Donald Trump di legami con la Russia.

Se Assange viene estradato, ogni giornalista del mondo avrà un bersaglio sulla schiena, ha affermato Ellsberg, che si è anche sintonizzato a distanza. È stato il primo americano ad essere processato per le accuse ora mosse contro l’editore WikiLeaks, ma è stato rilasciato a causa di atti illegali e abusi del governo durante le indagini – che nel caso di Assange si sono rivelate “chiaramente peggio”, Egli ha detto.

Correa, sotto la cui presidenza l’Ecuador ha dato asilo ad Assange, ha lamentato il fatto che il suo successore Lenin Moreno si è offerto di vendere l’editore agli Stati Uniti entro meno di una settimana dal suo insediamento. Moreno ha poi permesso all’ambasciata di “tortura” Assange privandolo dei diritti e mettendolo sotto sorveglianza, e alla fine ha revocato il suo asilo in violazione della costituzione dell’Ecuador e ha permesso alla polizia britannica armata di trascinare Assange fuori dall’edificio, nell’aprile 2019.

“So, come ex capo di stato, che gli stati devono mantenere riservate determinate informazioni. Ma i crimini di guerra, i crimini contro l’umanità, non possono essere mantenuti riservati… e coloro che svelano questi crimini non possono essere perseguitati, ancor di più, perseguitati dai criminali “. disse Correa.

“Questa è solo una pura persecuzione politica”, ha detto Stella Moris, la madre dei figli di Assange, definendolo emblematico degli sforzi per smantellare l’ordine internazionale basato sulle regole e sui diritti umani su cui era apparentemente incentrato.

Ha anche tirato fuori il recenti rivelazioni che il governo degli Stati Uniti ha considerato di rapire Assange dall’ambasciata o di assassinarlo.

“Julian sta trattenendo un’ondata di autoritarismo, e se lo vinciamo, possiamo respingerlo”, disse Mori. “Se perde questo, perdiamo tutti”.

Gli Stati Uniti hanno accusato Assange, un cittadino australiano, di aver violato l’Espionage Act pubblicando cablogrammi classificati del Dipartimento di Stato e documenti del Pentagono relativi alla “Guerra globale al terrorismo” in Afghanistan e Iraq, nel 2010, oltre a cospirare con la sua fonte per hackerare i computer. Questo nonostante il testimone chiave nel caso ammettere che ha mentito su alcuni dei fatti decisivi su cui è stata costruita la tesi dell’accusa.

Assange è detenuto senza cauzione nella prigione di massima sicurezza di Belmarsh, nel sud di Londra, da quasi 2,5 anni ormai. La sua estradizione è già stata rifiutata, ma gli Stati Uniti hanno presentato ricorso contro tale decisione e l’appello sarà discusso la prossima settimana.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La polizia molesta un residente per essere andato a protestare contro il blocco “sei mesi fa”



Il video inquietante della colonia penale australiana per il COVID mostra gli agenti di polizia che molestano un residente sui suoi post sui social media che criticano le misure di blocco draconiane del paese.

Il filmato mostra due agenti che affrontano un uomo con copie stampate dei suoi post su Facebook che indicano che potrebbe aver partecipato a una protesta di blocco anti-COVID – sei mesi fa.

“Allora, per cosa sei qui? Sei qui per servirmi, o?” chiese l’uomo agli ufficiali.

Il secondo ufficiale sembra rispondere candidamente: “È un’intimidazione”.

Il residente esasperato ha poi dato voce all’autoritarismo sfacciato degli ufficiali.

“Si lo so. È ridicolo, è come, triste”, ha detto il residente, ridendo incredulo. “Dove andiamo nella vita? Hai i poliziotti che vengono qui per dirmi che sono stato a una protesta sei mesi fa!”

“Per chiederti se ci sei stato”, ha affermato il primo poliziotto.

“Chi se ne fotte?” il residente ha sostenuto. “Perché siete qui ragazzi? Perché sei alla mia porta per una protesta? Come mai? Che cazzo vuoi da me?”

“Perché è illegale”, ha affermato l’ufficiale.

Ma il residente le ha ricordato che le proteste di Black Lives Matter si sono verificate solo “due settimane prima”.

“Era illegale? Stai andando a bussare alle loro porte? No non siete. Perché lavori per questo governo corrotto? Cosa state facendo ragazzi? Chi stai servendo? Ci stai servendo o stai servendo il governo corrotto e i funzionari sanitari che non vogliono del bene per te? Non sono lì per te.

Gli agenti hanno ignorato le domande dell’uomo e hanno chiesto di nuovo se avesse partecipato a una protesta.

Questi tipi di incidenti sono aumentati in Australia nelle ultime settimane come proteste mandato anti-vaccino stanno crescendo nel paese.

Ecco un altro esempio di diversi poliziotti che si sono presentati alla porta di un residente per molestarlo per aver partecipato a una protesta per il mandato anti-vaccino.

“Sei andato a qualche protesta in passato?” chiese il poliziotto.

“No, non ho intenzione di rispondere, voi ragazzi non sareste qui altrimenti”, rispose l’uomo.

“C’è qualcos’altro che potresti volerci dire per contribuire a garantire la sicurezza pubblica?” ha chiesto un ufficiale dopo averlo interrogato sui suoi “piani”.

“No, finché non vai in giro a sparare alla gente con proiettili di gomma come a Victoria”, disse l’uomo.

Mentre l’Australia scivola sempre più nel totalitarismo diretto da una dittatura medica, la frequenza di questi incontri intimidatori con le forze dell’ordine aumenterà solo quando il paese raddoppierà i mandati draconiani sui vaccini.


L’Australia è il gigante addormentato



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Questo tu sei per loro: merce da scaffale – Enzo Pennetta



l modello neoliberista vive dando un costo ad ogni cosa. Ciò che non riesce a prezzare è un grave pericolo per la sua sopravvivenza. La famiglia, il sesso, la religione, per i neoliberisti sono un virus mortale: vanno distrutti, ad ogni costo. La logica del profitto va giustificata. I modelli che la sostengono vanno finanziati. Così nascono teorie scientifiche utili alle élite di potere. Così nasce la tecnocrazia, che riduce l’uomo a una macchina: una macchina si può governare, una macchina è prevedibile, una macchina è lo schiavo perfetto.

Torna Enzo Pennetta, docente, biologo, saggista, su Byoblu.com, intervistato da Claudio Messora. Il suo ultimo libro, “Il quarto dominio. Il posto dell’uomo della natura”, è il naturale completamento del ciclo iniziato con l’inchiesta sul Darwinismo, raccontata qui su Byoblu in un video che ha già superato le 368 mila visualizzazioni: “COSE CHE NON VI RACCONTANO DI CHARLES DARWIN”

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

E Tu, queste domande te le sei fatte? Silver Nervuti


E Tu, queste domande te le sei fatte? Silver Nervuti

Il mondo ormai si divide in due: da una parte chi accende solo la TV e crede a tutto quello che ascolta a reti unificate, come se si trattasse di una verità rivelata; dall’altra chi vuole andare a fondo dietro ad ogni singola questione, dietro ad ogni singola frase, perché sa che i numeri ognuno li interpreta a modo suo, e che spesso dietro a quello che sembra vero si nasconde una tale quantità di contraddizioni da rendere la versione

See More
ufficiale solo una convenzione, cui si crede o non si crede più per strategia di comunicazione o per interessi di parte, che per una reale evidenza dei cosiddetti fatti.

Silver Nervuti si è fatto molte delle domande che tutti dovremmo farci per non rischiare di sprecare la nostra vita inseguendo una grande illusione di massa, vittime della manipolazione dei padroni del discorso.

E tu, queste domande te le sei fatte?

window.fbAsyncLoaded = false; window.fbAsyncPending = []; window.fbAsyncOnLoaded = function(callback) { if (window.fbAsyncLoaded) { callback(); } else { window.fbAsyncPending.push(callback); } };

// Register an event handler for Facebook init window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ version: 'v8.0', appId: '215002133707', cookie: true, status: false, xfbml: false });

// Update state window.fbAsyncLoaded = true;

// Execute pending calls for (var i = 0; i < window.fbAsyncPending.length; i++) { window.fbAsyncPending[i](); } window.fbAsyncPending = []; }; // Trick: monitor the "beforeload" event to check if someone else default // prevented the loading of the facebook library window.fbLoadPrevented = false; function _checkFbPrevent(event) { if (event.url && event.url.match('facebook')) { document.removeEventListener("beforeload", _checkFbPrevent); window.fbLoadPrevented = event.defaultPrevented; } } if (document.addEventListener) { document.addEventListener("beforeload", _checkFbPrevent, true); } // Load Facebook library (function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link