Archivi tag: rifiutare

Biden esorta gli americani a rifiutare la stessa “teoria della sostituzione” che una volta ha avanzato



Il presidente Joe Biden ha esortato gli americani a rifiutare la stessa “teoria della sostituzione” demografica che una volta ha citato come “fonte della nostra forza” e qualcosa di cui essere “orgoglioso”.

Sì davvero.

Biden ha fatto i commenti mentre si preparava a lasciare la DC per visitare la scena della sparatoria di massa di Buffalo, compiuta da un suprematista bianco che ha citato la teoria, secondo la quale i bianchi vengono sostituiti demograficamente da non bianchi nei paesi occidentali, come motivazione per l’attacco.

“Credo che chiunque faccia eco alla teoria della sostituzione sia da biasimare – non per questo particolare crimine – ma non ha alcuno scopo, nessuno scopo tranne il profitto e/o il beneficio politico. Ed è sbagliato, è semplicemente sbagliato”, ha detto Biden ai giornalisti.

Ha poi ripetuto il discorso dopo essere arrivato a Buffalo, chiedendo agli americani di “rifiutare la menzogna” della teoria della sostituzione.

“Condanno coloro che diffondono la menzogna per il potere, il guadagno politico e per il profitto”, ha detto Biden. “Ora abbiamo visto troppe volte la violenza mortale e distruttiva che questa ideologia scatena”.

Ha anche menzionato “la gente nelle stazioni televisive” che spingeva la stessa retorica, un ovvio tentativo di diffamare il conduttore di Fox News Tucker Carlson.

Nonostante abbia invitato gli americani a rifiutare la “teoria della sostituzione”, lo stesso Biden l’ha promossa in più di un’occasione.

Durante un vertice della Casa Bianca all’inizio del 2015, Biden ha affermato che l’America è stata “inondata” da un'”ondata” di immigrati “implacabile” è stata una buona cosa di cui gli americani dovrebbero essere “orgogliosi”.

“Non si fermerà”, ha detto Biden. “Né dovremmo volere che si fermi. In effetti, una delle cose di cui penso possiamo essere più orgogliosi”.

“Un flusso incessante di immigrazione. Senza sosta, senza sosta. Persone come me che sono caucasiche, di origine europea, per la prima volta nel 2017 [sic] saremo una minoranza assoluta negli Stati Uniti d’America. Minoranza assoluta”, ha continuato Biden. “Meno del 50% delle persone in America da allora in poi saranno di razza bianca europea. Non è una brutta cosa. Questa è una fonte della nostra forza”.

Come Chris Menahan documentiBiden ha anche promosso la teoria della sostituzione durante una chiamata Zoom con i leader dei diritti civili neri nel dicembre 2020.

“Se non possiamo fare progressi significativi sull’equità razziale, questo paese è condannato”, ha detto Biden. “È condannato”.

“Non solo a causa degli afroamericani, ma perché entro il 2040 questo paese sarà una minoranza bianca europea”, ha continuato Biden. “Mi senti? Minoranza bianca europea. E voi ragazzi dovrete iniziare a lavorare di più con gli ispanici, che costituiscono una parte della popolazione più ampia di voi”.

Apparentemente, quando si sostiene che la sostituzione demografica dei bianchi è una cosa negativa, è pericoloso e rappresenta la promozione estremista di una teoria del complotto che non sta accadendo.

Tuttavia, quando si promuove la stessa teoria ma si sostiene che è una buona cosa, questo è un punto di discussione legittimo, virtuoso e progressista.

Come Michele Anton riassume“A seconda di chi parla, la trasformazione demografica degli Stati Uniti è o una gloriosa tendenza che fa presagire una maggioranza democratica permanente e un futuro più ‘vibrante’, oppure una ‘teoria del complotto’ che non sta accadendo in alcun modo a tutto, no come.

Tom Elliott ha pubblicato una raccolta di esponenti della sinistra, personalità dei giornali e politici che promuovono tutti la “teoria della sostituzione”.

“Va bene quando lo facciamo!”

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un miliardo di cattolici, vaccini contro il Covid e il dovere di rifiutare le iniezioni


Cominciamo col dire che tutti agiscono per fede. La fede in qualcosa, non importa cosa sia.

Un miliardo di cattolici non sono il Vaticano.

Il Vaticano, attraverso il Papa, ha chiarito la sua posizione: prendere i vaccini COVID.

Ma poi ci sono le coscienze di un miliardo di fedeli.

Negli articoli precedenti di questa serie (archivio qui), ho chiarito che i vaccini COVID hanno, in effetti, fatto affidamento su una linea cellulare di tessuto fetale, HEK 293, per i test e la linea cellulare è stata originariamente ottenuta tramite un aborto.

Inoltre, le prove indicano un aborto in cui il bambino è stato partorito dal grembo di sua madre, vivo, e poi è stato ucciso da un medico che le ha prelevato i reni per il tessuto fetale. Infanticidio. Omicidio.

Ha importanza se l’aborto e l’omicidio sono stati commessi ieri, o in una stanza di un ospedale nei Paesi Bassi, nel 1972? Un miliardo di cattolici è disposto a dire: “È passato tanto tempo, non ha più senso”?

È una posizione ragionevole di Fede?

La mia comprensione è questa: i cattolici credono che Gesù abbia comandato la fondazione della Sua Chiesa, che è la loro Chiesa. Conta adesso? È sbagliato contemplare ciò che Egli consiglierebbe? Contrariamente, ad esempio, a quanto consiglierebbe Anthony Fauci?

Capisco anche che il Papa, nel dire ai cattolici di prendere il vaccino, non pretendesse di parlare da una posizione di infallibilità. Questo non lascia aperta la porta alle coscienze del miliardo di membri della Chiesa?

È arcaico parlare di coscienza? L’appartenenza religiosa è davvero un’elaborata farsa, una rappresentazione sociale?

Supponiamo che un alto membro del Vaticano dica al mondo: “Ci sono molti esperimenti medici che vengono utilizzati per sviluppare e testare vaccini e farmaci. In questi esperimenti, che sono stati eseguiti per cento anni, i medici rimuovono un bambino dal grembo di sua madre, ALIVE, e poi gli prendono i reni o gli fanno un buco nel cranio e gli aspirano il cervello, o gli tagliano il cuore. Questi omicidi sono molto reali. Quelli della nostra fede dovrebbero riflettere profondamente se vogliono ricevere le medicine e i vaccini associati a questi omicidi…”

Cosa succederebbe?

E se questo stimato membro del Vaticano facesse questo annuncio, pieno di dettagli, ogni giorno per un mese?

Cosa succederebbe?

Supponiamo che questo stimato sacerdote decidesse di continuare a fare l’annuncio fino a quando un numero sufficiente di membri della congregazione, in tutto il mondo, si fosse fatto avanti, visibilmente, e avesse fatto sentire la propria voce e avesse rifiutato il vaccino?

Cosa succederebbe?

Mentre alcune persone stanno leggendo questo, risponderanno: “Questo stimato sacerdote sarebbe assassinato”.

Sì? E? Così?

I sacri voti di un prete non vanno oltre la lealtà a questo mondo? La sua convinzione nella sua fede non è una cosa più grande della sua vita sulla Terra?

Ti aspetteresti o vorresti che un sacerdote, che serve da conduttura a Dio per la sua congregazione, sia un materialista, una persona indissolubilmente legata alle sue comodità e ai suoi doveri qui?

Se unendosi alla Chiesa come membro, una persona si avvicina a Dio, gli viene chiesto di non pagare alcun prezzo per quel dono? Gli viene chiesto di non correre alcun rischio nella sua vita?

La Chiesa è, infatti, fondata su questioni di vita e di morte. È lì che la fede incontra la resa dei conti. E questo vale per tutte le religioni.

Ma al loro apice più profondo dell’insegnamento, dove “le vesti esterne” sono tagliate, le religioni guidano l’anima individuale a giungere alla propria decisione su cosa significhi la sua fede e fino a che punto si spingerà per sostenerla.

Una persona, un miliardo di persone.

Il potere è sempre lì.

Un passo oltre la soglia.

~

George Fox, il focoso predicatore del XVII secolo che fondò il movimento dei quaccheri in Inghilterra, viaggiò per la campagna esortando migliaia di persone a trovare Cristo e Dio per se stessi: “Perché un uomo dovrebbe avere potere sulla fede di un altro uomo, vedendo [that] Cristo stesso ne è l’autore?”

A quel tempo, c’erano leggi che vietavano il “culto non autorizzato”. Fox li rompeva costantemente. Fu spesso arrestato, almeno due volte per blasfemia, e in una di quelle occasioni fu suggerito che dovesse essere condannato a morte. Il Parlamento è intervenuto a suo nome.

Ha eseguito molte guarigioni e ha scritto un libro che elenca e descrive. Il libro è scomparso e nessuna copia è mai emersa.

Pensando a George Fox e al suo coraggio come sfondo ed esempio…

Ora, nel 2021, i credenti dovrebbero cogliere un destino che superi la paura di essere banditi da Facebook; essere “aggrediti” online per aver espresso un’opinione su una verifica elettorale; essere licenziato da un lavoro; essere “cancellato” per aver raccontato una barzelletta?

Il bisogno di sicurezza e comfort si è ampliato a tal punto che le persone di fede sono disposte ad abbandonare le proprie convinzioni in un attimo?

~

Se oggi sceglieste qualche migliaio di persone di fede e le rimandaste indietro ai tempi di Mosè, a vivere come egiziani sotto il faraone; è del tutto possibile che quando Dio scatenò contro di loro le 10 piaghe: “l’acqua si è trasformata in sangue, rane, pidocchi, mosche, pestilenza del bestiame, foruncoli, grandine, locuste, tenebre e uccisione dei primogeniti”; il Faraone direbbe semplicemente: “Gli unici effetti negativi sono dolore e gonfiore minori nel sito di iniezione e affaticamento transitorio”; e queste persone gli avrebbero creduto.

Quanta fede è necessaria per aprire gli occhi?

E dopo averli aperti, per avere una voce e far sentire quella voce?

E per resistere alle conseguenze, perché la fede non è investita in ultima analisi nelle cose materiali?

~

Libro dell’Apocalisse: “E in mezzo ai sette candelabri uno simile al Figlio dell’uomo, vestito di una veste fino ai piedi, e cinto alle papille con una cintura d’oro. La sua testa ei suoi capelli erano bianchi come la lana, bianchi come la neve; ei suoi occhi erano come una fiamma di fuoco; E i suoi piedi come bronzo fino, come se bruciassero in una fornace; e la sua voce come il suono di molte acque. E aveva nella sua mano destra sette stelle: e dalla sua bocca usciva una spada a doppio taglio affilata: e il suo volto era come il sole che splende nella sua forza. E quando lo vidi, caddi ai suoi piedi come morto. Ed egli pose su di me la sua mano destra, dicendomi: Non temere; Io sono il primo e l’ultimo: sono colui che vive ed era morto; ed ecco, io sono vivo per sempre, Amen; e possiedi le chiavi dell’inferno e della morte. Scrivi le cose che hai visto, e le cose che sono, e le cose che saranno in seguito; Il mistero delle sette stelle che hai visto nella mia destra e dei sette candelabri d’oro…”

Per coloro che credono a queste parole, la maestosa portata di queste parole, che le prendono come verità—

Cosa faranno adesso?

Rimarranno fermi o si alzeranno e agiranno?


Uccidere il cuore di una nazione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le truppe cattoliche possono rifiutare l’iniezione obbligatoria di Covid di Biden, dichiara l’arcivescovo militare



Le truppe cattoliche statunitensi dovrebbero essere in grado di rifiutare l’iniezione di COVID-19 per motivi religiosi, indipendentemente dal fatto che il tessuto correlato all’aborto sia coinvolto nei test del vaccino, ha dichiarato l’arcivescovo per i militari in una nota.

L’arcivescovo per i servizi militari Timothy P. Broglio, che in precedenza aveva sostenuto i mandati vaccinali di Joe Biden, ha invertito la rotta in una dichiarazione martedì in cui dichiarava che il mandato vaccinale “non” supera la coscienza dei membri del servizio non vaccinati.

“Nessuno dovrebbe essere costretto a ricevere un vaccino COVID-19 se viola la santità della propria coscienza”, ha detto Broglio nella dichiarazione.

“Questa circostanza solleva la questione se l’ammissibilità morale del vaccino precluda a un individuo di formare una convinzione religiosa sinceramente sostenuta che ricevere il vaccino violerebbe la sua coscienza. Non è così.”

“La Congregazione per la Dottrina della Fede ha esaminato queste preoccupazioni morali e ha giudicato che ricevere questi vaccini ‘non costituisce cooperazione formale con l’aborto’ e quindi non è peccaminoso”, continua la lettera di Broglio.

L’arcivescovo afferma inoltre che l’iniezione di Johnson & Johnson “è stata sviluppata, testata ed è prodotta con linee cellulari derivate dall’aborto”, rendendo il suo uso tra i cattolici “problematico”.

“La negazione di adattamenti religiosi, o azioni punitive o avverse del personale intraprese contro coloro che sollevano obiezioni serie e basate sulla coscienza, sarebbe contraria alla legge federale e moralmente riprovevole”, ha aggiunto Broglio.

L’arcidiocesi per i servizi militari rivendica la responsabilità di 1,8 milioni i membri del servizio e le loro famiglie in 220 installazioni.

Broglio, che è stato nominato da Papa Benedetto XVI nel 2007, inizialmente ha espresso sostegno al mandato di vaccino del Pentagono ad agosto.

“Certo, nessun vaccino è un assoluto, ma i militari sono tenuti a vivere, lavorare e ricrearsi insieme”, ha detto. disse. “Sembra prudente assicurarsi che non si infettino a vicenda”.

Questo arriva solo un giorno dopo che oltre 100 pastori dell’Ohio hanno scritto una feroce lettera a Joe Biden che critica il suo mandato di vaccinazione, evidenziando come “tessuto umano proveniente da neonati vittime di aborto sia stato utilizzato per la produzione dei vaccini COVID-19”.

“In altre parole, signor Presidente, la sua amministrazione crede che i diritti inalienabili della vita, della libertà e della ricerca della felicità non provengano dal nostro DIO Creatore, ma piuttosto da un governo federale che non conosce la sua mano destra dalla sua sinistra. La politicizzazione della verità da parte della vostra amministrazione è profonda”, hanno scritto i pastori.

Anche questo avviene pochi giorni dopo che l’arcivescovo Carlo Maria Viganò in an colloquio ha condannato i colpi di Covid, Papa Francesco, e l’agenda globalista del Grande Reset.

Speriamo che ancora di più all’interno della Chiesa cattolica continui a respingere il Nuovo Ordine Mondiale.

Leggi la lettera di Broglio:


Cinguettio: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Ottieni: @WhiteIsTheFury

Il tenente colonnello Theresa Long ha spiegato in un affidavit redatto ai sensi del Military Whistleblower Protection Act come i piloti perfettamente sani abbiano sofferto una miriade di effetti collaterali negativi, compresa la miocardite.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link