Archivi tag: potere

La polizia ha fallito lo stallo di Uvalde: ora i controller delle armi vogliono dare alla polizia PIÙ potere


Prima è stata Columbine. Poi è stato Parkland. Ora, lo apprendiamo alla Robb Elementary School, agenti di polizia ancora è rimasto fuori da una scuola mentre l’assassino era dentro con i bambini.

Rapporti NPR oggi:

Spettatori frustrati hanno esortato gli agenti di polizia a caricare nella scuola elementare del Texas, dove la furia di un uomo armato ha ucciso 19 bambini e due insegnanti, hanno detto testimoni mercoledì, mentre gli investigatori lavoravano per rintracciare il massacro che è durato più di 40 minuti e si è concluso quando l’assassino di 18 anni è stato ucciso da una squadra di pattuglia di frontiera.

“Entra! Entra là!» le donne vicine hanno gridato agli ufficiali subito dopo l’inizio dell’attacco, ha detto Juan Carranza, 24 anni, che ha visto la scena fuori dalla sua casa, dall’altra parte della strada rispetto alla Robb Elementary School nella cittadina di Uvalde. Carranza ha detto che gli agenti non sono entrati.

Altri hanno riferito che i genitori hanno tentato di entrare a scuola da soli, ma sono stati impediti, a volte violentemente, dalla polizia.

Secondo il Posta di New York:

Mentre osservava con ansia gli ufficiali in piedi fuori dalla scuola di sua figlia, [Jacinto Cazares] ha suggerito di fare irruzione nell’edificio scolastico insieme ad altri astanti civili.

“‘Entriamo di fretta perché i poliziotti non stanno facendo nulla come dovrebbero'”, ha detto ad altri spettatori…

“C’erano almeno 40 uomini di legge armati fino ai denti ma non hanno fatto un accidente [until] era troppo tardi”, Cazares, il padre della vittima di 10 anni Jackie Cazares, ha detto a ABC News.

Questo video dalla scena mostra la polizia che inchioda a terra una persona, presumibilmente un genitore, mentre altri agenti hanno estratto i loro taser per minacciare e intimidire ulteriormente i genitori che hanno implorato la polizia di agire.

Ci sono rapporti contrastanti sul fatto che la polizia abbia aspettato o meno più di un’ora per affrontare l’uomo armato, o se abbia aspettato “solo” quaranta minuti. Finora, l’unico motivo offerto dalla polizia per il lungo periodo di attesa è che gli agenti stavano aspettando l’arrivo di una squadra SWAT.

Non è chiaro come l’assassino sia entrato nella scuola, dal momento che è stato apparentemente affrontato dalle forze dell’ordine prima di entrare:

Quando finalmente la polizia è entrata sulla scena, dopo quaranta o sessanta minuti passati a proteggersi, molti di loro hanno ignorato l’assassino per trovare il loro possedere figli, come ammesso dal personale di polizia sul posto—che ha anche ripetuto una linea di propaganda su “quegli uomini e donne coraggiosi”.

Se si scoprisse davvero che le forze dell’ordine si sono protette mentre le persone nelle vicinanze venivano uccise, non sarebbe certamente la prima volta.

La “sicurezza degli ufficiali” è ciò che conta per la polizia

Al massacro della Columbine nel 1999, i tiratori vagarono per la scuola per quasi cinquanta minuti. La polizia ha aspettato fuori l’arrivo di una squadra SWAT per ridurre al minimo il rischio per se stessa. Columbine è ora quasi universalmente considerato un caso di incompetenza e inazione della polizia. In risposta, le agenzie di polizia lo hanno affermato aveva adottato una politica di non aspettare per i tiratori impegnati. Ma a quanto pare molte agenzie di polizia non hanno ricevuto il promemoria.

A Parkland, un agente delle forze dell’ordine specificamente assegnato alla scuola, Scot Peterson, è scappato dalla scuola e si è nascosto dietro le strutture esterne. Gli agenti dello sceriffo hanno fatto lo stesso. Il comportamento delle forze dell’ordine a Parkland è stato così inetto e così codardo che nella primavera del 2019 i genitori delle vittime hanno citato in giudizio il consiglio scolastico della contea di Broward e l’ufficio dello sceriffo per non aver intrapreso un’azione tempestiva contro l’assassino che ha ucciso diciassette persone nel febbraio 2018. Secondo il South Florida Sun-Sentinelpoliziotti ripetutamente ha cercato di proteggere se stessi piuttosto che le persone nella scuola. Un’analisi delle comunicazioni tra le forze dell’ordine sul luogo del massacro ha confermato che c’era “almeno due volte una richiesta di vice Broward[d] un altro agente per proteggersi, non affrontare l’assassino.

Come spesso accade, la “sicurezza degli ufficiali” era della polizia vero preoccupazione, non sicurezza pubblica.

Questo sembra essere stato anche il caso della sparatoria di Uvalde.

La polizia non ha alcun obbligo legale di proteggerti

Ma non aspettarti che la polizia debba affrontare ripercussioni o essere tenuta a rispondere. È ormai un principio legale ben consolidato nei tribunali federali che, nonostante il motto espediente di marketing di “Proteggi e servi”, la polizia non ha in realtà alcun obbligo di proteggere il pubblico dai danni.

Nei casi DeShaney contro Winnebago e Città di Castle Rock contro Gonzales, la Corte Suprema ha stabilito che le agenzie di polizia non sono obbligate a proteggere i cittadini. In altre parole, la polizia rientra pienamente nel suo diritto di scegliere quando intervenire per proteggere le vite e le proprietà degli altri, anche quando una minaccia è evidente.

In entrambi questi casi giudiziari sono state presentate minacce chiare e ripetute contro la sicurezza dei bambini, ma le agenzie governative hanno scelto di non intraprendere alcuna azione. Il pubblico generalmente non ne è a conoscenza e i contribuenti continuano a pagare comodamente per la mancata protezione che ricevono dalla polizia. A Uvalde, in Texas, ad esempio, i “servizi” di polizia costituiscono quasi il 40 per cento del budget cittadino. Nel frattempo, secondo Salary.com, il sergente di pattuglia di uno sceriffo a Uvalde guadagna fino a $ 85.400. È quasi il doppio della mediana locale domestico reddito di $ 45.936. A Uvalde, la polizia è ben pagata per stare in piedi.

Il controllo delle armi consiste nel riporre più fiducia nella polizia

Anche se la polizia chiarisce, ancora una volta, che affidarsi alla polizia per fornire protezione è un gioco da pazzi, i sostenitori del controllo delle armi vogliono disarmare i privati ​​rispettosi della legge.

Questa, dopo tutto, è l’equazione fondamentale alla base del controllo delle armi. Più controllo delle armi significa centralizzazione del potere coercitivo (e difensivo) nelle mani della polizia. Ciò significa che quando viene imposto il controllo delle armi, la polizia diventa relativamente potente mentre i privati ​​rispettosi della legge diventano relativamente impotenti. Ma il controllo delle armi concentra anche il potere coercitivo nelle mani di cittadini non rispettosi della legge. Un effetto di questo, tra l’altro, è che il pubblico deve quindi guardare ancora di più alla polizia per fornire difesa dai criminali violenti, che sempre più sorpassano i residenti rispettosi della legge.

In altre parole, un’equazione chiave per convincere il pubblico ad accettare il controllo delle armi è convincerli che non hanno bisogno di armi. Ma qual è la realtà? Gli agenti di polizia trascorreranno un’immensa quantità di tempo molestare pacifici suburbani sospettati di fumare marijuana. Lo faranno rompere il braccio di una vecchietta per “rubare”. Spareranno a una donna nel suo soggiorno senza preavviso perché l’ufficiale “temeva per la sua vita”.

Ma quando si tratta di affrontare effettivamente un maniaco armato? Bene, allora è il momento di aspettare fuori finché non possono garantire la “sicurezza degli ufficiali”.

Considerando questi fatti, si dovrebbe davvero essere completamente irrazionali per cedere i diritti di autodifesa alle stesse persone che sono così completamente disinteressate a fermare i criminali violenti.

I sostenitori del controllo delle armi, ovviamente, non la vedono in questo modo. Apparentemente credono che la legislazione sul controllo delle armi faccia sparire magicamente le armi. Nel mondo reale, tuttavia, il controllo delle armi richiede l’applicazione. E chi è incaricato dell’esecuzione? La polizia, che porterà lo stesso livello di competenza nel tenere le armi lontane dalle mani dei criminali come portano a sparatorie a scuola.

Apparentemente non avendo notato l’esistenza della guerra alla droga e dei suoi danni collaterali, i sostenitori del controllo delle armi ritengono che l’incompetenza della polizia di questa settimana significhi “sì, dovremmo assolutamente affidare alla polizia più divieti di armi”. La logica qui è incoerente, ma molti senza dubbio la trovano avvincente.

Leggi di più:


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I tecnocrati di Davos usano il vaiolo delle scimmie per mettere in atto il potere del trattato pandemico Afferrare prima delle scadenze intermedie



Alex Jones analizza il vertice annuale del World Economic Forum a Davos, in Svizzera, dove i migliori tecnocrati si incontrano per codificare il Trattato pandemico dell’OMS che cancella la sovranità e come è legato alle curiose epidemie di vaiolo delle scimmie nelle nazioni occidentali.

Potenzia il tuo potenziale naturale con Alpha Power, ora scontato del 40%!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Scopri come respingere legalmente la presa del potere aziendale di controllo sui nostri corpi



Robert Barnes di vivabarneslaw.locals.com si è unito a “The Alex Jones Show” venerdì per stroncare la lotta legale per il controllo sui nostri corpi mentre le società cercano di togliere l’autonomia dell’umanità.

Scopri perché l’élite sta facendo la sua mossa ora e come puoi proteggerti durante questa acquisizione storica.

Inoltre, non perdere Jones che si lamenta del comportamento malvagio e dell’aspetto dell’élite globale.

Jones ha anche discusso di come i vaccini mRNA siano probabilmente responsabili dell’epidemia di vaiolo delle scimmie.


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Lo zar della disinformazione Biden chiede il potere di modificare i tweet di altre persone


In un videoclip appena rilasciato, la zar della disinformazione di Biden Nina Jankowicz chiede che a “persone verificate affidabili” come lei sia dato il potere di modificare i tweet di altre persone, rendendo Twitter più simile a Wikipedia.

Sì davvero.

Affermando che era “idonea perché sono verificata”, Jankowicz si è poi lamentata del fatto che ci sono persone su Twitter con opinioni diverse da lei che hanno anche il segno di spunta blu ma “non dovrebbero essere verificate” perché “non lo sono affidabile”.

“Quindi le persone verificate possono essenzialmente iniziare a modificare Twitter nello stesso modo in cui lo è Wikipedia in modo da poter aggiungere contesto a determinati tweet”, ha affermato Jankowicz.

Ha poi fornito l’esempio, che ha affermato essere non politico, del presidente Trump che ha twittato sulla frode degli elettori.

“Qualcuno potrebbe aggiungere un contesto a una delle 60 cause legali che sono state presentate in tribunale o qualcosa che ha detto un funzionario elettorale in uno degli stati, forse il tuo Segretario di Stato e le sue conferenze stampa, qualcosa del genere”, ha detto Jankowicz.

“Aggiungere contesto in modo che le persone abbiano un’immagine più completa piuttosto che una semplice affermazione individuale su un tweet”, ha aggiunto.

Ovviamente, Twitter appone già etichette di avvertimento su tali tweet, ma ora Jankowicz vuole che i propagandisti del regime approvato abbiano il potere di inserire la loro narrativa su base individuale.

Nota anche come due degli altri partecipanti alla conversazione indossassero maschere per il viso, nonostante si trattasse di una chiamata Zoom remota.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, a Jankowicz è stato affidato il ruolo di sovrintendere al “Ministero della verità” di Biden nonostante abbia rivelato che la libertà di parola la fa “rabbrividire” mentre promuoveva anche la menzogna secondo cui la storia del laptop di Hunter Biden era disinformazione russa.

Jankowicz ha anche citato in modo ridicolo Christopher Steele come un esperto di disinformazione. Steele è stato l’autore del famigerato dossier “peegate” di Trump finanziato dalla campagna Clinton che si è rivelato essere un vero prodotto di disinformazione.

Ma sì, una persona con una comprovata esperienza nel promuovere la disinformazione e l’iperpartitismo dovrebbe avere totalmente il potere di modificare i tweet con cui non è d’accordo.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Twitter Gambit di Elon Musk e cosa significa per la “cricca al potere”


L’offerta di Elon Musk di rilevare Twitter e trasformarla in una società privata ha apparentemente avuto successo.

Ora inizia la vera azione. L’acquisizione di Musk espone il complesso dei media Big Digital a una concorrenza indesiderata e insolita, mentre minaccia di allentare il suo controllo quasi totale di informazioni e opinioni. Twitter ha rappresentato una componente vitale in una configurazione informativa che ha escluso concorrenti e partecipanti dalla sfera digitale per mezzo di criteri progressisti, tra cui veglia, fedeltà politica e obbedienza ai dettami e alle narrazioni ufficiali dello stato.

La risposta all’acquisizione di Twitter da parte degli arbitri dell’espressione accettabile è stata tanto isterica quanto rapida. Il New York Timesil Unione americana per le libertà civili (ACLU), Questioni mediatiche per l’America, membri della cattedra di istitutoe altri “esperti” si sono precipitati a fortificare le forze difensive contro la libertà di parola.

Angelo Carusone, presidente di Media Matters, ha descritto la vendita di Twitter a Mr. Musk come

una vittoria per la disinformazione e le persone che la spacciano. Musk potrebbe scatenare un’ondata di tossicità e molestie e annullare gli sforzi di Twitter per aumentare il coinvolgimento della qualità e rendere la sua piattaforma più sicura per gli utenti…

Questo potenziale accordo riguarda molto di più del futuro di Twitter. Una vendita a Elon Musk senza alcuna condizione inquinerà l’intero ecosistema dell’informazione aprendo le porte dell’odio e delle bugie. Il consiglio di Twitter deve tenerne conto ora prima che l’accordo sia concluso.

Nonostante la speciale richiesta di spazi sicuri, Carusone ha ragione su una cosa. L’accordo riguarda qualcosa di più del futuro di Twitter. Come se non fosse già ovvio, il precedente tentativo del consiglio di amministrazione di Twitter di sventare il sequestro dell’azienda da parte di Musk con una pillola velenosa ha tradito la vera natura del membro del cartello Big Tech. Non ha operato come un concorrente a scopo di lucro e di libero mercato, ma piuttosto come una componente vitale in una bolla di informazioni monopolistiche attentamente curata che ha contribuito a coltivare e mantenere, e all’interno della quale non ha avuto bisogno di competere.

L’impegno di Musk per la libertà di parola ha sollevato le difficoltà dei guardiani dell’establishment, che ironicamente considerano la libertà di parola una “minaccia alla democrazia”. Alludendo alle funzioni statali di Twitter, professore di comunicazione e storia della California State East Bay disse Nolan Higdon che l’acquisizione di Musk rende “sempre meno probabile che la democrazia funzioni come è stata progettata”. Democrazia qui non significa eguale rappresentanza nella sfera pubblica, ma piuttosto il preordinato dominio di una particolare ideologia “democratica”. Questa ideologia è definita dagli imperativi di “diversità, equità e inclusione”, che sono espressi in termini di identità e politiche accettabili e protette.

I gruppi per i diritti umani si preoccupano che l’impegno di Musk per la libertà di parola metterà in pericolo gruppi di identità presumibilmente assediati, che saranno danneggiati dal discorso di altre persone data la possibilità che gli algoritmi restrittivi di Twitter vengano sovrascritti. “Indipendentemente da chi possiede Twitter”, ha scritto la ricercatrice per i diritti digitali e sostenitrice di Human Rights Watch Deborah Brown, “l’azienda ha la responsabilità dei diritti umani di rispettare i diritti delle persone in tutto il mondo che fanno affidamento sulla piattaforma. Le modifiche alle sue politiche, funzionalità e algoritmi, grandi e piccoli, possono avere impatti sproporzionati e talvolta devastanti”.

L’affermazione che il discorso può “danneggiare” gli altri di sua spontanea volontà è ormai la tipica pretesa del totalitario speciale del fiocco di neve per chiudere il discorso di coloro che sono ritenuti intollerabili. Intanto il New York Times imbratta senza sosta Musk e con FT ha annunciato un tempestivo esporre sul magnate dell’automobile. E si dice che gli inserzionisti svegliati possano orchestrare un boicottaggio su vasta scala di Twitter.

Ma la posta in gioco è molto di più che frenare un’opinione errata o punire un capitalista apparentemente rinnegato come Musk. Le grandi aziende digitali come Twitter hanno assunto funzioni di supervisione e controllo precedentemente accordate ai governi. Queste funzioni sono state delegate a risorse aziendali come Twitter, Facebook, Google, YouTube e altri, deputandole così come agenti statali e aumentando al contempo il potere e la penetrazione dello stato. Queste funzioni governative includono modellare il campo politico si.1

Twitter ha operato come un apparato politico-statale: un agente di propaganda, censura e (dis)informazione per lo stato, lo stato definito da Henry Hazlitt come “la cricca al potere”. Lasciare che uno di questi importanti asset finisca nelle mani “sbagliate” mette a repentaglio tali funzioni e pone nuovi dubbi sulla capacità del regime di reprimere il dissenso e controllare la popolazione.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Psaki pubblica una minaccia velata su Twitter: Biden “preoccupato” per il “potere delle piattaforme social per diffondere la disinformazione”




Biden ha “a lungo sostenuto che le piattaforme tecnologiche devono essere ritenute responsabili dei danni che causano”, afferma Psaki.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Ex funzionari di Intel chiedono al Congresso di preservare il potere del monopolio delle grandi tecnologie per combattere la “disinformazione” russa



Un familiare gruppo di ex funzionari dell’intelligence ha scritto una lettera chiedendo al Congresso di proteggere il potere di monopolio della Big Tech sul flusso di informazioni online in nome della sicurezza nazionale, vale a dire di combattere la “disinformazione” russa.

La lettera, firmata lunedì dai funzionari del DHS, della CIA e del DNI dell’era Obama, avverte che la legislazione in sospeso che cerca di rompere il monopolio di Google, Facebook e Amazon metterebbe in pericolo la sicurezza nazionale e minerebbe la politica statunitense di combattere contro la Russia e il “digitale autoritarismo.”

“Di fronte a queste crescenti minacce, i responsabili politici statunitensi non devono inavvertitamente ostacolare la capacità delle piattaforme tecnologiche statunitensi di contrastare la crescente disinformazione e i rischi per la sicurezza informatica, in particolare perché l’Occidente continua a fare affidamento sulla portata e sulla portata di queste aziende per respingere il Cremlino ”, hanno scritto i funzionari.

“Ma la legislazione del Congresso recentemente proposta ridurrebbe involontariamente la capacità di queste piattaforme di indirizzare gli sforzi di disinformazione e salvaguardare la sicurezza dei loro utenti negli Stati Uniti e nel mondo”.

Questi funzionari del Deep State chiedono quindi a numerosi comitati congressuali con stretti legami con lo stato di sicurezza nazionale di rivedere tutta la legislazione che mira a distruggere la Big Tech o promuovere la concorrenza di mercato nello spazio dei social media.

“Chiediamo ai comitati del Congresso con giurisdizione sulla sicurezza nazionale – inclusi i comitati per i servizi armati, i comitati di intelligence e i comitati per la sicurezza interna sia alla Camera che al Senato – a condurre una revisione di qualsiasi legislazione che potrebbe ostacolare le principali società tecnologiche americane nella lotta contro rischi informatici e per la sicurezza nazionale derivanti dal crescente autoritarismo digitale di Russia e Cina”.

Il giornalista Glenn Greenwald annotato nel suo SubStack mercoledì che questi funzionari hanno un interesse finanziario e politico acquisito per proteggere la “morta mortale sul discorso politico” della Big Tech e la loro lettera è un palese “atto di disperazione”.

Inutile dire che lo stato di sicurezza degli Stati Uniti vuole mantenere una stretta morsa sul discorso politico negli Stati Uniti e nel mondo in generale. Vogliono essere in grado di imporre narrazioni propagandistiche senza sfida e sostenere il militarismo senza dissenso. Per raggiungere questo obiettivo, hanno bisogno di una piccola manciata di società che sono sottomesse a loro per mantenere nelle loro mani il maggior potere concentrato possibile su Internet.

Se dovesse sorgere un mercato concorrenziale libero ed equo in cui le piattaforme dei social media più votate alla libertà di parola potrebbero competere equamente con Google e Facebook – come i vari progetti di legge in sospeso al Congresso sono in parte progettati per promuovere – allora quella nuova diversità di influenza, quella diffusione di potere, minaccerebbe sinceramente la capacità della CIA, del Pentagono e della Casa Bianca di controllare il discorso politico e sopprimere il dissenso dalle loro politiche e affermazioni. Al contrario, mantenendo tutto il potere nelle mani della piccola cerchia di monopoli tecnologici che controllano Internet e che hanno da tempo dimostrato la loro lealtà allo stato di sicurezza degli Stati Uniti, la capacità dello stato di sicurezza nazionale degli Stati Uniti di mantenere un sistema di propaganda chiuso attorno alle questioni di guerra e di militarismo è garantito.

È fondamentale notare che molti di questi funzionari, tra cui l’ex capo della National Security Agency James Clapper, l’ex direttore della CIA/Pentagono Leon Panetta e l’ex capo della CIA ad interim Mike Morell erano tra i 50 funzionari dell’intelligence che hanno affermato falsamente nell’ottobre 2020 che la storia del laptop di Hunter Biden era “disinformazione russa”.

Ma la storia di Hunter Biden era così accuratamente documentato e verificato da numerose testate giornalistiche che addirittura Il New York Times alla fine doveva ammettere Il portatile di Hunter era autentico.

I 50 funzionari dell’intelligence hanno ancora rifiutato di scusarsi per aver fuorviato il popolo americano per aver affermato senza prove che il laptop di Hunter fosse una disinformazione russa.

Questo da solo è una prova lampante del fatto che questi ex funzionari dell’intelligence non se ne fregano della “disinformazione”, piuttosto sono preoccupati che la capacità della Big Tech di far avanzare la censura e le politiche di propaganda del Deep State a livello nazionale e all’estero sia ora minacciata.

Leggi la lettera Deep State:


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Elon Musk in una situazione senza perdite mentre i grandi oligarchi della tecnologia si affrettano a fermare il suo acquisto di Twitter



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden afferma che il “macellaio” Putin “non può rimanere al potere” per chiedere un cambio di regime in Russia



Aggiornamento(1435ET): Abbastanza imbarazzante e bizzarro, e pochi minuti dopo l’uscita di numerosi titoli che sottolineavano che Biden ha appena chiesto un cambio di regime in Russia con le parole “Quest’uomo non può rimanere al potere” in riferimento a Putin, la Casa Bianca sta cercando di chiarire che presumibilmente non si trattava di un appello al cambio di regime:

Un funzionario della Casa Bianca spiega ciò che Biden ha effettivamente cercato di dire: “Il punto del presidente era che a Putin non può essere permesso di esercitare il potere sui suoi vicini o sulla regione. Non stava parlando del potere di Putin in Russia o del cambio di regime”.

Il Bloomberg titolo che ha sottolineato l’ovvio: che Biden ha rilasciato una dichiarazione che indica chiaramente il cambio di regime …

Quindi in sole 24 ore Biden sembra essere trapelato o lasciato sfuggire che alla fine lo faremo probabilmente hanno gli stivali per terrae quel cambio di regime in Russia è l’obiettivo.

IL CREMLIN DICE I NUOVI COMMENTI DI BIDEN SU PUTIN ULTERIORI POSSIBILITÀ DI RIPASSO DI RELAZIONI -TASS

Ecco cosa ha detto solo ieri, anche lui dalla Polonia…

* * *

Aggiornamento(1410ET): Il presidente Biden durante il suo importante discorso sull’Ucraina da Varsavia, la Polonia ha appena pronunciato le sue parole più forti dall’inizio del conflitto rivolte direttamente a Putin:

“Per l’amor di Dio, quest’uomo non può rimanere al potere”, Biden ha detto alla fine del discorso.

Biden a un certo punto ha anche chiamato Putin come un “macellaio” a margine del discorso quando interrogato da un giornalista, e inoltre ha salutato quello che ha definito il “fallimento strategico” della Russia nel raggiungere i suoi obiettivi militari dall’invasione del 24 febbraio.

“Non ci siano dubbi sul fatto che questa guerra sia già stata un fallimento strategico per la Russia”, Biden ha detto nel discorso al Castello Reale di Varsavia.

Ha anche stabilito che i russi ordinari “non sono nostri nemici” – ma che le sanzioni di vasta portata dell’Occidente che stanno isolando l’economia e la popolazione russa dovrebbero essere attribuite solo a Putin.

“La colpa è di Vladimir Putin”, ha detto Biden e ha avvertito che le forze russe non devono muoversi anche un “centimetro di territorio della NATO”. Il presidente degli Stati Uniti ha detto: “Oggi la Russia ha strangolato la democrazia” e
“Dobbiamo prepararci per una lunga battaglia davanti a noi.

Visto il Cremlino giorni fa già avvertito che è sull’orlo di interrompere tutte le relazioni diplomatiche con Washington dopo che Biden ha definito Putin un “dittatore omicida” e un “teppista” più di una settimana fa, le nuove parole di Biden potrebbero essere il punto di svolta per la rottura delle relazioni ufficiali, portando a una continua e pericolosa escalation tra NATO e Mosca.

* * *

Il presidente Biden esprime osservazioni sugli sforzi congiunti del mondo libero per sostenere il popolo ucraino per Varsavia, in Polonia.

La dichiarazione della Casa Bianca dice che Biden lo farà discutere di come l’Occidente riterrà la Russia responsabile della sua guerra brutale e difendere un futuro che è radicato nei principi democratici…

Guarda dal vivo:



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il segretario di Stato Blinken respinge la dichiarazione senza copione di Biden secondo cui Putin “non può rimanere al potere”


Il segretario di Stato Antony Blinken ha dichiarato domenica che gli Stati Uniti non stanno cercando un “cambio di regime” a Mosca o in qualsiasi altra parte del mondo dopo che il presidente Joe Biden ha affermato che Vladimir Putin “non può rimanere al potere”.

Biden è andato direttamente dopo l’autocrate russo in un discorso emozionante sabato, avvertendo che se le ambizioni di Putin non fossero state controllate, ciò potrebbe portare a decenni di guerra in Europa.

Parlando con i giornalisti a Gerusalemme il giorno successivo, Blinken ha spiegato che il suo capo si riferiva probabilmente all’influenza di Putin al di fuori del suo paese, inclusa la sanguinosa e non provocata invasione dell’Ucraina da parte di Mosca, che ora è durata più di un mese.

“Penso che il presidente, la Casa Bianca, ieri sera abbia affermato che, molto semplicemente, al presidente Putin non può essere conferito il potere di fare una guerra o impegnarsi in un’aggressione contro l’Ucraina o chiunque altro”, ha affermato Blinken secondo più rapporti.

“Come sapete, e come ci avete sentito dire ripetutamente, non abbiamo una strategia di cambio di regime in Russia, o altrove, se è per questo.”

Il capo della diplomazia statunitense stava parlando in una conferenza stampa con il primo ministro israeliano Naftali Bennett.

Viene dopo che la Casa Bianca è stata costretta a respingere l’osservazione del presidente, che ha suscitato indignazione anche a Mosca.

Biden ha detto di Putin sabato: “Per l’amor di Dio, quest’uomo non può rimanere al potere”.

Ha descritto il presidente russo come un “brama di potere e controllo assoluti”.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Putin incolpa l’élite al potere occidentale per problemi economici globali


Vladimir Putin ha tenuto un discorso in cui ha incolpato “l’élite dominante occidentale” per aver creato le difficoltà economiche che hanno avuto un impatto sulle persone in Europa e negli Stati Uniti.

Durante un discorso trasmesso in diretta dalla televisione russa, il frontman del Cremlino ha anche criticato gli oligarchi russi in fuga in Israele definendoli una “quinta colonna” di “traditori nazionali” che si considerano una “razza superiore” e “non possono accontentarsi del foie gras, ostriche o libertà di genere come la chiamano loro”.

“Qualsiasi nazione, e ancor di più il popolo russo, sarà sempre in grado di distinguere i veri patrioti dalla feccia e dai traditori e semplicemente li sputerà fuori come un insetto in bocca, li sputerà sul marciapiede”, ha inveito Putin.

“Sono convinto che una naturale e necessaria autodisintossicazione della società come questa rafforzerebbe il nostro Paese, la nostra solidarietà e coesione e la nostra disponibilità a rispondere a qualsiasi sfida”, ha aggiunto.

Il presidente russo si è anche rivolto direttamente agli occidentali a cui è stato detto dai media storici che i prezzi del gas alle stelle e altre difficoltà economiche sono puramente da incolpare di Putin.

“Voglio che anche la gente comune occidentale mi ascolti”, ha detto Putin. “Vi viene costantemente detto che le vostre attuali difficoltà sono il risultato delle azioni ostili della Russia e che dovete pagare di tasca vostra gli sforzi per contrastare la presunta minaccia russa. Tutto ciò è una bugia”.

“La verità è che i problemi affrontati da milioni di persone in Occidente sono il risultato di molti anni di azioni da parte dell’élite dirigente dei rispettivi paesi, dei loro errori e di politiche e ambizioni miopi. Questa élite non sta pensando a come migliorare la vita dei propri cittadini nei paesi occidentali. Sono ossessionati dai propri interessi egoistici e dai super profitti”.

Non c’è dubbio che la stessa élite ora citerà le critiche di Putin nei loro confronti come motivo per affermare che hanno un livello morale elevato.

Putin ora è così duramente diffamato che si sta trasformando in una sorta di figura mitica di Emmanuel Goldstein su cui ogni crisi e catastrofe può essere appuntata dal regime.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I nazionalisti ucraini hanno tentato di tagliare il potere a Chernobyl, afferma la Russia


Il ministero della Difesa russo mercoledì ha accusato “Forze nazionaliste ucraine” di commettere un “provocazione estremamente pericolosa” attaccando una sottostazione e linee elettriche che forniscono elettricità alla centrale nucleare di Chernobyl. In precedenza, le autorità ucraine hanno affermato che l’interruzione di corrente è stata colpa della Russia e potrebbe metterla “L’Europa in pericolo”.

“Al momento la parte ucraina sta facendo tutto il possibile per evitare l’organizzazione di lavori di riparazione e restauro. A nostro avviso, ciò conferma ancora una volta il carattere assolutamente deliberato e provocatorio delle azioni dei nazionalisti”, Lo ha detto il viceministro della Difesa Nikolai Pankov durante un briefing speciale.

Pankov ha affermato che gli specialisti russi hanno assicurato che l’impianto sarà alimentato da generatori diesel di riserva, mentre il viceministro dell’Energia russo Pavel Sorokin ha indicato che l’impianto potrebbe essere collegato alla rete energetica bielorussa per garantire energia su base permanente.

“Vorremmo sottolineare e avvertire che qualsiasi interruzione del lavoro delle stazioni di compressione, o provocazioni contro di esse, è responsabilità delle autorità ucraine. Questo è il loro obbligo contrattuale, è responsabilità della parte ucraina”.disse Sorokin.

Le truppe russe hanno preso il controllo dello stabilimento di Chernobyl poche ore dopo l’ingresso in Ucraina, due settimane fa, anche se nei giorni successivi sono stati segnalati combattimenti sporadici.

La società di energia nucleare ucraina, Energoatom, ha avvertito mercoledì che le comunicazioni con Chernobyl erano state perse e che la struttura “era completamente scollegato dalla rete elettrica.” Con le truppe russe che operano nell’area, la società ha affermato che i riparatori ucraini non potevano raggiungere l’impianto per ripristinare l’energia.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha dichiarato che una volta esauriti i generatori diesel di riserva dell’impianto, “i sistemi di raffreddamento dell’impianto di stoccaggio del combustibile nucleare esaurito si fermeranno, rendendo imminenti perdite di radiazioni”. Questo, ha detto, avrebbe messo “Tutta l’Europa in pericolo”.

Tuttavia, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha detto poco dopo che c’era “nessun impatto critico sulla sicurezza” presso l’impianto.

“A causa del tempo trascorso dall’incidente di Chernobyl del 1986, il carico termico della piscina di stoccaggio del combustibile esaurito e il volume dell’acqua di raffreddamento contenuta nella piscina sono sufficienti per mantenere un’efficace rimozione del calore senza la necessità di alimentazione elettrica”,aveva affermato l’AIEA in un precedente aggiornamento.

Situata a circa 100 km a nord di Kiev ea 10 km dal confine bielorusso, Chernobyl è il luogo di uno dei peggiori disastri nucleari del mondo. La catastrofica fusione di uno dei suoi reattori nel 1986 ha provocato un enorme incendio ed esposto migliaia di persone che vivevano nelle vicinanze a livelli pericolosi di radiazioni. Ampie aree circostanti l’impianto rimangono inabitabili fino ad oggi e, sebbene l’impianto non produca più energia, richiede una manutenzione costante per evitare un altro incidente.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Ex dipendente dell’OMS avverte della presa di potere del governo mondiale



Un rapporto della dottoressa Astrid Stuckelberger, un’ex dipendente dell’OMS, prevede una presa di potere da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nel maggio del 2022 – sulla base delle informazioni che ha ricevuto da addetti ai lavori – che annullerebbe le costituzioni delle singole nazioni con quelle dell’OMS.

Ottieni oggi la tua bottiglia di Winter Sun Plus, ora al 50% di sconto!

Assicurati anche di aggiornarti su questo potente rapporto che illustra chi controlla davvero l’Organizzazione Mondiale della Sanità:

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La dichiarazione della legge marziale di Justin Trudeau risveglia il mondo a una grande acquisizione del potere di ripristino



La dichiarazione di legge marziale del primo ministro canadese Justin Trudeau contro il pacifico Freedom Convoy di Ottawa sta accelerando il risveglio all’acquisizione del Great Reset del World Economic Forum (WEF).

L’ultimo esempio viene da Joe Rogan’s ultimo podcastdove l’ospite Maajid Nawaz ha evidenziato le parole del fondatore del WEF Klaus Schwab vantandosi di aver incorporato i suoi accoliti in vari governi in tutto il mondo per attuare l’agenda del Great Reset.

“Sul loro sito web, lo chiamano il Ottimo ripristino. Questo è quello che dicono loro stessi”, ha sottolineato Nawaz, spiegando che lo schema richiede un “punteggio di credito sociale” tramite passaporti per i vaccini.

Rogan ha notato quanto fosse “bizzarro” che alcuni politici si vantassero apertamente del Grande Reset mentre contemporaneamente insistono sul fatto che si tratta solo di una “teoria del complotto”.

“È una cosa bizzarra da fare, apertamente… perché pensi che ne discutano apertamente in quel modo? Perché il Great Reset è sempre stata questa gigantesca teoria del complotto tra la gente online”, ha detto Rogan, aggiungendo che Schwab ha anche ha scritto un libro intitolato “The Great Reset”.

“Ehi amico, non dovresti nasconderlo?” Rogan ha scherzato.

“La gente deve rendersene conto, giusto? Questo è importante”, ha aggiunto.

Guarda caso, molte più persone si stanno rendendo conto dell’agenda del Great Reset del WEF, come il deputato canadese Colin Carrie, che ha denunciato l’influenza del WEF sul governo di Trudeau prima di essere bruscamente censurato e accusato di diffondere “disinformazione”.

E mentre sempre più persone si svegliano al sinistro piano del Great Reset, iniziano anche a identificare i politici catturati dal WEF come Trudeau che lo stanno spingendo.

In particolare, la scorsa settimana l’arcivescovo Carlo Maria Viganò ha rilasciato una dichiarazione invitando le nazioni del mondo a rendersi conto che la tirannia della legge marziale che ora sta discendendo sul Canada è solo la prima fase del Grande Reset e deve essere contrastata a tutti i costi.

I globalisti si trovano ad affrontare una difficile situazione: più duramente reprimono il dissenso alla loro tirannia medica, più velocemente i cittadini si svegliano al Grande Reset.


Il grande ripristino = Il piano di acquisizione del potere degli Illuminati del Bilderberg



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli scienziati compiono un “passo enorme” per sfruttare il potere delle stelle


Gli scienziati con sede a Oxford hanno annunciato mercoledì di aver colpito a “importante pietra miliare” nel tentativo di rendere la fusione nucleare una fonte di energia praticabile e a basse emissioni di carbonio.

I ricercatori del Joint European Torus (JET) sono riusciti a stabilire un nuovo record per la quantità di energia prodotta in una reazione di fusione prolungata, generando l’equivalente di circa 14 kg di TNT, il doppio del record precedente stabilito nel 1997.

Il “passo enorme” arriva dopo due decenni di test e ricerche presso il Culham Center for Fusion Energy, segnando progressi nella missione di sfruttare il potere delle stelle.

“Questi risultati storici ci hanno portato un enorme passo avanti verso la conquista di una delle più grandi sfide scientifiche e ingegneristiche di tutte”, Lo ha affermato il professor Ian Chapman, amministratore delegato dell’Autorità per l’energia atomica del Regno Unito.

Affrontando il potenziale che questa nuova fonte di energia potrebbe avere, Chapman lo ha aggiunto “è chiaro che dobbiamo apportare cambiamenti significativi per affrontare gli effetti del cambiamento climatico e la fusione offre così tanto potenziale”.

Il JET a forma di ciambella contiene gas altamente ionizzati che vengono riscaldati a una temperatura dieci volte superiore al centro del sole, consentendo ai nuclei atomici di fondersi e rilasciare energia.

Mentre i ricercatori hanno creato solo un’esplosione di fusione di cinque secondi, Tony Donne, responsabile del programma EUROfusion, lo ha affermato “Se riusciamo a mantenere la fusione per cinque secondi, possiamo farlo per cinque minuti e poi per cinque ore mentre aumentiamo le nostre operazioni nelle macchine future” – che è ciò che sarebbe necessario per una centrale elettrica.

Le informazioni aiuteranno a dare forma a un grande progetto di fusione in costruzione nel sud della Francia, con l’impianto di Iter che inizierà a bruciare combustibile deuterio-trizio nel 2035. Se quel sito funziona in modo efficace, il passo successivo sarebbe costruire una potenza dimostrativa impianto in Europa che potrebbe essere collegato alla rete elettrica.


Piano globalista per far precipitare l’umanità in una guerra mondiale a tutto campo

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rand Paul avverte che i mandati COVID “sono sempre stati incentrati sull’aumento del potere del governo sulle tue vite”


Il senatore Rand Paul ha avvertito venerdì che i mandati e le restrizioni COVID sono sempre stati più volti a convincere le persone ad agire in modo sottomesso al governo che a salute e sicurezza.

Apparendo Annie, Paul affermò che “il piccolo sporco segreto è che si è sempre trattato più di sottomissione”.

“Si è sempre trattato più di collettivismo. Si trattava di aumentare il potere del governo sulle tue vite”, ha aggiunto Paul, sottolineando inoltre che “la scienza è chiara da molto tempo sulle maschere per bambini”.

Paul ha continuato: “La Svezia non ha fatto indossare maschere ai suoi bambini a scuola. Non un bambino è morto. L’incidenza della malattia e degli insegnanti non è aumentata, con i bambini che non indossavano mascherine. Voglio dire, è una specie di, sai, mi preoccupo per il futuro dell’America se gli europei ci stanno portando verso la libertà”.

Paul ha anche fatto riferimento al convoglio di camionisti canadesi che si è opposto ai mandati, esortando che “i canadesi sono più avanti di noi nel tentativo di srotolare i mandati”.

Riferito a La recente falsa affermazione del dottor Ezekiel Emanuel che i bambini non vaccinati corrono il rischio di contrarre “una condizione grave”, ha continuato Paul, “dobbiamo fermare i ridicoli mandati sui bambini che il dottor Emanuel, che lei ha avanzato dicendo che i bambini stanno morendo di omicron. La statistica è questa e la scienza è questa. La variante selvatica era mille volte meno letale per i bambini rispetto agli 80 anni, ed è diventata progressivamente meno pericolosa per il delta, per l’omicron”.

Paul ha continuato: “Per quanto riguarda la vaccinazione dei tuoi figli, dipende da te. Ma non dovrebbe esserci alcun mandato”.

“E penso, in particolare per i giovani maschi, che l’evidenza è piuttosto forte ora che più vaccini si somministrano ai giovani maschi, maggiore è la loro incidenza di miocardite”, ha affermato Paul, che è anche un medico.

“Se mi chiedessi dei tuoi figli, li farei controllare prima per vedere se hanno già avuto il COVID. Se un bambino ha già avuto il COVID, non penso che abbia bisogno di cure”, ha aggiunto Paul.

Orologio:

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

VIDEO: Il primo ministro olandese è stato denunciato per aver mentito sull’elogio del grande piano di acquisizione del potere di ripristino di Klaus Schwab




VIDEO: Il primo ministro olandese è stato denunciato per aver mentito sull’elogio del grande piano di acquisizione del potere di ripristino di Klaus Schwab

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Al potere dà fastidio… – Massimo del Papa


Torna su Byoblu il giornalista Massimo del Papa.
L’ultima sua intervista sul canale risale ad un anno fa, dicembre 2020. Il titolo era “La via crucis dei lockdown e i politici trasformati in santoni”.

A distanza di 12 mesi com’è la situazione? Secondo Del Papa in Italia “è nettamente peggiorata”.

Dall’evoluzione del ruolo del giornalista in un novello influencer alle conferenze stampa di Mario Draghi con dati e numeri errati. Che cosa dobbiamo aspettarci prima e dopo l’elezione del

See More
presidente della Repubblica?

Dalla censura del dissenso nei social fino al dio vaccino. Max del Papa non risparmia nessuno!

window.fbAsyncLoaded = false; window.fbAsyncPending = []; window.fbAsyncOnLoaded = function(callback) { if (window.fbAsyncLoaded) { callback(); } else { window.fbAsyncPending.push(callback); } };

// Register an event handler for Facebook init window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ version: 'v8.0', appId: '215002133707', cookie: true, status: false, xfbml: false });

// Update state window.fbAsyncLoaded = true;

// Execute pending calls for (var i = 0; i < window.fbAsyncPending.length; i++) { window.fbAsyncPending[i](); } window.fbAsyncPending = []; }; // Trick: monitor the "beforeload" event to check if someone else default // prevented the loading of the facebook library window.fbLoadPrevented = false; function _checkFbPrevent(event) { if (event.url && event.url.match('facebook')) { document.removeEventListener("beforeload", _checkFbPrevent); window.fbLoadPrevented = event.defaultPrevented; } } if (document.addEventListener) { document.addEventListener("beforeload", _checkFbPrevent, true); } // Load Facebook library (function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

11 guardiani del giuramento accusati di cospirazione sediziosa per impedire il trasferimento del potere il 6 gennaio


Undici membri del Custodi del giuramento, incluso il fondatore del gruppo Stewart Rhodes, sono stati incriminati mercoledì da un gran giurì federale nel Distretto di Columbia per una presunta “cospirazione sediziosa” per attaccare il Campidoglio degli Stati Uniti e impedire la certificazione dei voti elettorali dalle elezioni presidenziali del 2020.

L’accusa, restituita il 12 gennaio e non sigillata giovedì, porta le prime accuse del 6 gennaio per Elmer Stewart Rhodes III, 56 anni, di Granbury, Texas; e Edward Vallejo, 63 anni, di Phoenix, Arizona. Rodi deve affrontare un conteggio di cospirazione sediziosa e altre quattro accuse dal 6 gennaio. Vallejo è accusato di cospirazione sediziosa e altri tre conteggi.

È il primo atto d’accusa federale per presunta cospirazione sediziosa il 6 gennaio, un’accusa che in caso di condanna comporta una pena detentiva massima di 20 anni.

Rhodes è il fondatore e leader degli Oath Keepers, un gruppo nazionale di militari, forze dell’ordine e primi soccorritori attuali ed ex che mirano a difendere e preservare i diritti costituzionali, sulla base del giuramento che hanno fatto per difendere gli Stati Uniti da “tutti i nemici”. , estero e nazionale”.

L’avvocato Jon Moseley di http://jonathonmoseley.com/era al telefono con Stewart Rhodes quando lo hanno arrestato. Norm Pattis si unisce ad Alex Jones per abbattere le accuse di sedizione.

L’accusa include nuove accuse contro nove imputati precedentemente accusati il ​​6 gennaio: Thomas Caldwell, 67 anni, di Berryville, Virginia; Joseph Hackett, 51 anni, di Sarasota, Florida; Kenneth Harrelson, 41 anni, di Titusville, Florida; Joshua James, 34 anni, arabo, Alabama; Kelly Meggs, 52 anni, di Dunnellon, Florida; Roberto Minuta, 37 anni, di Prosper, Texas; David Moerschel, 44 anni, di Punta Gorda, Florida; Brian Ulrich, 44 anni, di Guyton, Georgia; e Jessica Watkins, 39 anni, di Woodstock, Ohio.

Oltre alle loro precedenti accuse, gli imputati sono accusati di cospirazione sediziosa e altri reati del 6 gennaio.Tra le accuse sparse tra gli 11 imputati ci sono distruzione di proprietà del governo, disordini civili, manomissione di documenti o procedimenti e cospirazione per impedire a un ufficiale di svolgere qualsiasi dovere, afferma l’accusa.

Jonathon Moseley, un avvocato di Washington DC che rappresenta Kelly Meggs nel suo procedimento penale e Stewart Rhodes nella sua imminente apparizione davanti al comitato selezionato del 6 gennaio, ha fatto esplodere l’accusa come stratagemma pubblicitario.

“Questa è solo una glossa di pubbliche relazioni sui fatti esistenti”, Moseley ha detto a The Epoch Times in una dichiarazione.

“Di fronte alle critiche dei principali democratici per non aver sostenuto la loro narrativa di sinistra, i pubblici ministeri hanno appena sbattuto una nuova etichetta sulle false accuse già fatte. Ma non vedo fatti che sostengano le nuove accuse.

“Inoltre, il procuratore degli Stati Uniti ei suoi pubblici ministeri sanno che stanno mentendo. Lo sanno da marzo a maggio 2021 ogni accusa che stanno facendo è una bugia”, ha detto Moseley.

“Abbiamo i documenti. Abbiamo la prova. Sanno che sappiamo che questa accusa è una totale bugia. Eppure stanno andando avanti con la cattiva condotta dell’accusa”.

William Miller, funzionario dell’informazione pubblica per l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia, ha rifiutato di commentare le affermazioni di Moseley. “Di solito non commentiamo casi al di là di quanto dichiarato o archiviato in tribunale”, ha affermato Miller.

Altri otto Oath Keepers precedentemente accusati nell’ampia indagine del 6 gennaio sono imputati in due casi correlati, ha affermato il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti in una nota.

In uno di questi casi, sono state mosse accuse contro James Beeks, 49 anni, di Orlando, Florida; Donovan Crowl, 51 anni, di Cable, Ohio; William Isaacs, 22 anni, di Kissimmee, Florida; Connie Meggs, 60 anni, di Dunnellon, Florida; Sandra Parker, 63 anni, di Morrow, Ohio; Bernie Parker, 71 anni, di Morrow, Ohio; e Laura Steele, 53 anni, di Thomasville, Carolina del Nord. Il terzo caso riguarda le accuse contro Jonathan Walden, 57 anni, di Birmingham, Alabama.

I 19 imputati citati nei tre atti d’accusa sono accusati di aver ostacolato in modo corrotto un procedimento ufficiale. Diciotto dei 19 imputati sono accusati di cospirazione per ostacolare un procedimento ufficiale e di cospirazione per impedire a un ufficiale degli Stati Uniti di svolgere un dovere. Undici dei 19 sono accusati di cospirazione sediziosa.

La prima accusa accusa che dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre 2020, Rodi ha cospirato con gli altri imputati per “opporsi con la forza” al trasferimento del potere presidenziale da Donald J. Trump a Joseph Biden Jr. Il gruppo ha comunicato utilizzando applicazioni di messaggistica crittografate per definire i piani per viaggiare a Washington DC per la certificazione del 6 gennaio dei voti del Collegio elettorale.

Rodi e diversi co-cospiratori pianificarono di portare armi a sostegno dell’operazione, le accuse d’accusa. Altri sono stati organizzati in squadre che erano addestrato in tattiche paramilitari. I gruppi prevedevano di portare equipaggiamento che includeva coltelli, manganelli, uniformi mimetizzate, giubbotti tattici con piastre protettive, elmetti, protezione per gli occhi e apparecchiature radio.

Secondo il riassunto del Dipartimento di Giustizia della presunta cospirazione, verso le 14:30 del 6 gennaio, 30 minuti dopo che manifestanti e rivoltosi hanno fatto irruzione nell’edificio del Campidoglio, un gruppo di Guardiani del Giuramento ha marciato in una formazione “pila” a est del Campidoglio passi e “si unirono a una folla e si fecero strada nel Campidoglio”. Una pila è una formazione tattica in stile militare usata per fare breccia negli edifici.

Più tardi, un secondo gruppo ha formato un’altra formazione di cataste, ha marciato da ovest a est del Campidoglio, su per le scale ed è entrato nell’edificio, ha affermato il Dipartimento di Giustizia in una nota. Altri Oath Keepers sono rimasti fuori città in squadre di “quick-reaction force” (QRF), “pronte a trasportare armi da fuoco e altre armi a Washington DC a sostegno delle operazioni volte a usare la forza per fermare il legittimo trasferimento del potere presidenziale”, il DOJ dichiarazione ha detto.

Moseley ha affermato che l’accusa non è altro che una riaffermazione di accuse precedenti. “Non vedo l’ora di bere qualcosa sul nuovo yacht di Kelly Meggs dopo le cause civili per un’accusa dolosa”, ha detto.

Moseley ha detto che era al telefono con Rhodes per discutere della sua imminente apparizione davanti al comitato ristretto per indagare sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti quando l’FBI ha chiamato Rhodes.

“Mi ha messo in contatto con la chiamata e mi sono identificato come il suo avvocato. L’agente speciale dell’FBI ha detto che erano fuori e aveva bisogno di uscire con le mani alzate ed essere arrestato”, ha detto Moseley a The Epoch Times. Moseley ha detto di essere rimasto in linea per 10 minuti “prima che riattaccassero il telefono”.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Se il mandato di Vax è valido, non avremo mai indietro quel potere dai federali, potrebbero avere regole dietetiche in seguito



Nella trasmissione di venerdì di “America’s Newsroom” di Fox News Channel, il procuratore generale dell’Arizona Mark Brnovich (R) ha affermato che la logica dell’amministrazione Biden nel difendere il mandato del vaccino è che “possono letteralmente minacciare il sostentamento di ogni singola persona in questo paese se non lo fanno” t inchinarmi ai dettami del governo federale.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

C’è un modo per impedire agli psicopatici di entrare in posizioni di potere?


Nonostante un crescente interesse per la scienza e la psicologia dei sociopatici e degli psicopatici narcisistici, sembra che la società odierna abbia perso le tracce di come queste persone possano sabotare il tessuto centrale di una civiltà o di una nazione.

È molto facile concentrarsi sulle ideologie collettiviste come fonte dei nostri problemi e dimenticare che queste ideologie non funzionano nel vuoto; non possono provocare il caos da soli, hanno bisogno di persone psicopatiche che li guidino a fare danni reali.

C’è qualcosa nel collettivismo che si presta alla proiezione e all’ipocrisia (il collettivismo è organizzazione per FORZA invece di essere volontario). Suppongo che quando la tua ideologia politica diventa la tua religione è facile trasformarsi in un fanatico. E mentre i fanatici trovano potere nella loro risolutezza e nel loro culto, tendono anche a mancare di qualsiasi autoconsapevolezza. Impazziscono letteralmente con la devozione alla loro causa al punto che perdono il conto se la loro causa è giusta e giusta. Il loro comportamento diventa sempre più irregolare e disgiunto e ogni persona che incontrano e che non condivide le loro opinioni viene immediatamente vista come un nemico eretico che deve essere smascherato o distrutto.

Per gli estranei che guardano dentro, gli zeloti sono una fonte infinita di commedia. Non puoi fare a meno di ridere perché i loro tick, cricks e scoppi d’ira sono insensati e assurdi (basta dare un’occhiata a “Libs Of Tik Tok” per una montagna di esempi). Finché non hanno alcun potere reale, queste persone fungono da promemoria di ciò che accade quando gli esseri umani abbandonano la ragione per la follia. Possono essere spaventosi, ma servono agli scopi dell’intrattenimento oltre a mantenere il resto di noi con i piedi per terra. Quando guadagnano potere, tuttavia, è allora che le cose smettono di essere divertenti.

Le civiltà nel corso della storia hanno costantemente affrontato il problema degli zeloti, ma la minaccia maggiore è l’esistenza di narcisisti e psicopatici che si insinuano in posizioni di autorità e incoraggiano il fanatismo tra le masse. Generalmente, gli psicopatici sono visti come un’anomalia che viene rapidamente identificata ed evitata per impedire loro di salire troppo in alto nella scala dell’influenza sociale. Il problema è che non sono così rari come si potrebbe sperare e molti di loro hanno la capacità di nascondersi tra il branco.

Circa l’1% di una determinata popolazione è costituito da psicopatici mentre un altro 1% è sociopatico. Circa il 5% delle persone viene identificato come dotato di tratti narcisistici. I narcisisti sono egocentrici e si considerano superiori a tutti gli altri: credono di avere diritto all’adorazione e all’autorità. I sociopatici hanno l’incapacità di provare empatia per gli altri e questo li rende poco pratici come leader. Gli psicopatici mostrano anche una mancanza di empatia, ma hanno anche una propensione alla violenza emotiva o fisica. Si rallegrano della sofferenza degli altri e commettono un gran numero di crimini violenti.

Anche se gli psicopatici sono l’1% della popolazione, loro compongono dal 15% al ​​25% dei detenuti nelle carceri. Il peso che esercitano sulla società non può essere sopravvalutato.

C’è sicuramente una certa sovrapposizione tra i vari tipi, ma in generale quasi il 10% degli esseri umani mostra disfunzioni psicologiche pericolose e per lo più intrinseche che spesso non sono curabili. Pensaci per un momento: 10 persone su 100 stanno ticchettando bombe a orologeria in attesa di rendere la vita infelice per il resto di noi.

Certamente, alcuni di loro sono ancora in grado di funzionare nella società. I sociopatici, in particolare, possono diventare preziosi in campi in cui è richiesta meno empatia per svolgere determinati compiti. Sono particolarmente adatti come chirurghi, paramedici, soldati, vigili del fuoco e qualsiasi altro lavoro in cui vedere persone che soffrono non impedirà loro di svolgere il loro compito. Non provano necessariamente gioia nel vedere gli altri feriti, ma non ne sono nemmeno emotivamente sbalorditi. Fintanto che non sono mai ammessi in posizioni di influenza su grandi gruppi di persone, possono servire a qualcosa di buono per il pubblico.

La storia ci mostra che controllare e impedire a individui psicologicamente distrutti di scivolare in istituzioni che offrono potere non è così facile. In effetti, molte monarchie e imperi sono stati costruiti su sistemi che hanno permesso a psicopatici e narcisisti di prosperare perché si basavano sulla successione genetica. Se un monarca avesse un figlio predisposto alla psicopatia non importava, quel principe impazzito un giorno sarebbe diventato re e c’era poco da fare al riguardo. Non c’era nessun processo di verifica. Inoltre, molti di questi tratti vengono trasmessi geneticamente, il che significa che una struttura di potere costruita sull’ereditarietà potrebbe diventare progressivamente più distruttiva quando gli psicopatici nei reali si sposano. Questo aiuterebbe a spiegare perché il comportamento psicopatico è sovrarappresentato tra i monarchi del passato.

La creazione della democrazia e delle repubbliche democratiche è stata in parte progettata per aiutare a eliminare gli individui aberranti utilizzando elezioni aperte e il processo di voto. In altre parole, lasciate che la gente esamini i candidati e rimuova i pazzi dai circoli di potere. Sfortunatamente, questo non funziona molto bene se TUTTI i candidati sono psicopatici e il pubblico non ha una vera scelta. Per estensione, gli psicopatici hanno anche trovato modi per aggirare il processo politico e controllarlo senza parteciparvi direttamente.

Il mondo aziendale e le istituzioni finanziarie consentono agli psicopatici di influenzare la politica da dietro le quinte, comprando i candidati e la loro lealtà o controllando i candidati e consentendo SOLO a quelli con abitudini sociopatiche, narcisistiche e psicopatiche simili attraverso il processo di selezione e nell’arena politica.

Nelle società tribali e nelle società più piccole a bassa tecnologia la capacità di identificare ed estirpare individui psicologicamente distrutti e impedire loro di diventare leader era più facile. In mezzo a vasti imperi e tecnocrazia è molto più semplice per gli psicopatici nascondersi tra le persone normali e mimetizzarsi. Di solito paragono gli psicopatici invasivi alle storie mitologiche di vampiri per questo motivo. Non riesco davvero a pensare a un’analogia migliore. Si insinuano in una popolazione, prendono posizioni di influenza che li proteggono dai sospetti e poi dissanguano sistematicamente la città. Questo è ciò che fanno. È nella loro natura e non possono essere riparati, possono essere rimossi solo quando un parassita viene rimosso dall’ospite.

Queste persone sono le principali minacce per qualsiasi civiltà. Sono moderatori del caos e cospirano attivamente per soppiantare la società libera. Sono quelli che definirei psicopatici primari organizzati e lavorano davvero insieme per il reciproco guadagno, proprio come un branco di lupi. Rappresentano l’1% dell’1% (cioè i globalisti).

Gli psicopatici in cima alla piramide sono stati organizzati per molto tempo, ma che dire dei milioni di altre persone là fuori con tali tratti? Cosa succede quando viene dato loro un modo per radunarsi?

La società moderna e i social media Big Tech hanno creato circostanze ancora peggiori perché ora la grande comunità psicopatica non è più isolata. Quell’1% che era per lo più relegato in angoli tranquilli e ai margini dell’umanità è ora in grado di organizzarsi in folle aggressive di centinaia di migliaia, guidando milioni di sociopatici e narcisisti minori. Questo sta creando una sottocultura di quella che chiamerei follia comunitaria – Come dice il vecchio proverbio, i pazienti stanno prendendo il controllo del manicomio.

Lo vediamo in particolare con la sinistra politica e l’aperta promozione del narcisismo come uno stile di vita accettabile. Questo non vuol dire che gli psicopatici non cerchino di infiltrarsi anche nei circoli conservatori, solo che le persone di sinistra sono molto più accoglienti nei confronti della loro specie. Queste sono persone che una volta si sentivano impotenti perché erano evitate e ora vogliono vendetta.

Il fatto è che originariamente erano evitati dall’influenza per un’ottima ragione; non sono psicologicamente attrezzati per gestire alcuna misura di potere. Ora stanno ricevendo il controllo istituzionale e vengono spinti in una frenesia spumeggiante. Si vedono come i perdenti e i “rivoluzionari”, ma in realtà sono solo emotivamente stentati e handicappati e sono stati messi in time-out permanente per proteggere il resto dell’umanità.

Ma come si affronta questo pericolo, non solo a breve ma anche a lungo termine?

La nostra cultura deve essere radicalmente cambiata tenendo presente la psicopatia e altri tratti aberranti. Non possiamo più ignorare l’effetto che queste persone hanno sull’umanità nel suo insieme. Il primo passo richiederebbe la separazione dai movimenti e dalle istituzioni che promuovono comportamenti psicopatici e narcisistici. In altre parole, dobbiamo tornare a un modello di isolamento per le persone inclini alla psicopatia invece di trattarle come se fossero una sorta di gruppo di vittime che ha bisogno di un’attenzione speciale e di “nutrimento”.

Come notato, in molti casi queste caratteristiche sono intrinseche (innate) e non possono essere trattate. Non è possibile risolvere il problema perché non è tanto una malattia quanto una struttura psicologica completamente diversa. Potrebbero anche essere una specie diversa, e per giunta predatrice. Non c’è coesistenza reciproca con loro. Ci vedono come cibo.

I candidati a posizioni di autorità dovrebbero essere selezionati per psicopatia, narcisismo e sociopatia. Se hanno troppi segnali di allarme, non dovrebbero essere autorizzati a perseguire quei lavori. Questa è l’unica risposta oltre a cambiare radicalmente il modo in cui funziona il nostro sistema elettorale, a cui non sono necessariamente contrario. Un sistema di lotteria casuale per i lavori di governo insieme a rigidi limiti di mandato (non solo per le normali posizioni politiche ma anche per posizioni burocratiche) sarebbe almeno migliore di quello che abbiamo ora. Preferirei rischiare la possibilità che persone meno qualificate vengano scelte a caso per il governo piuttosto che avere un sistema che attragga una cultura concentrata di parassiti maligni.

Quale modo migliore per scoraggiare gli psicopatici che togliere i benefici a lungo termine del lavorare nel governo? Quale modo migliore per spezzare l’influenza delle élite aziendali se non togliere loro la capacità di finanziare o scegliere i candidati che finiscono in carica? E anche se fossero in grado di comprare alcuni funzionari, con limiti di mandato dovrebbero ricominciare ancora e ancora con l’ultimo raccolto di nuovi funzionari.

Alcuni naturalmente faranno notare che cambiare il sistema domani richiederà di sbarazzarsi degli psicopatici che lo gestiscono oggi. Sono d’accordo, è un dilemma. Purtroppo, una volta che gli psicopatici si saranno organizzati e radicati, la storia ci dice che non verranno spostati senza la forza della violenza. A loro non interessano le proteste, non sono mossi dalla ragione o dalla logica, non si preoccupano della sofferenza delle masse e si vedranno sempre come i legittimi governanti di noi contadini “minori”.

Derivano la supremazia dalle folle di rachitici che guidano e sfruttano; il quasi 10% della popolazione che quando si organizza diventa un esercito di furibondi cappellai matti affamati di avanzi dalla tavola del potere. Possiamo e dobbiamo continuare a separarci dalla folla collettivista e dai fanatici, ma tutti gli psicopatici vedono la separazione come una sfida e cercheranno di interferire. Alla fine ci sarà una rissa, e forse è meglio così.


Dr. Malone sul grande reset, il Covid e la guerra dell’informazione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I pedoni al potere vengono smascherati



Spinto come una cospirazione per anni, ora sta venendo fuori la verità sui pedofili al potere.

Inoltre, la FDA non ha il tempo di rilasciare al pubblico i documenti dello studio di sicurezza Pfizer, ma ha tempo per intercettare i farmaci? Kristi Leigh analizza questo e altro in questo potente rapporto.

L’epurazione di Big Tech è qui! Seguire Infowars e Alex Jones su altre piattaforme in crescita ora per rimanere informati mentre il blackout informativo accelera.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I negozi di alimentari del New Brunswick hanno il potere di vietare i non vaccinati


I negozi di alimentari a New Brunswick, in Canada, hanno il potere di vietare l’ingresso alle persone non vaccinate, il che significa che alle persone non vaccinate potrebbe essere impedito di svolgere l’attività essenziale dell’acquisto di cibo.

Sì davvero.

Il ministro della salute della provincia, Dorothy Shephard, ha affermato che alle aziende verrà data la possibilità di imporre il distanziamento fisico o di verificare la prova di vaccinazione.

Tali attività includono “centri commerciali e negozi di alimentari”.

Shephard ha affermato che la misura, parte del piano d’azione a tre livelli della regione per frenare la diffusione di COVID-19 durante l’inverno, è necessaria per invertire un aumento “molto preoccupante” dei casi.

“Secondo una guida di Public Safety Canada, il cibo è tra i dieci settori delle infrastrutture critiche e la sua consegna e preparazione è considerata un servizio e una funzione essenziali”, scrive Ken Macon.

“Le province sono state autorizzate ad attuare le proprie restrizioni, ma i negozi di alimentari sono rimasti aperti a tutti, indipendentemente dallo stato di vaccinazione”.

Il provvedimento appare come una violazione fondamentale dei diritti umani e ora deve essere sicuramente impugnato in tribunale.

Questo è un altro esempio di come, mentre le autorità affermano che il vaccino non è obbligatorio, ogni funzione di base dell’esistenza e dello stile di vita viene rimossa per coloro che non si vaccinano.

Il governo federale ha già vietato ai canadesi non vaccinati di utilizzare viaggi aerei e ferroviari nazionali o internazionali.

Se questo è permesso, aspettati che la fase successiva sia quella di dotare le persone non vaccinate di cavigliere elettroniche per assicurarsi che non lascino le loro case o, in caso contrario, di buttarle in prigione.

Non c’è davvero nessuna profondità alla quale questo abisso non possa sprofondare.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Farò tutto ciò che è in mio potere” per aiutare la FDA ad approvare i vaccini per i bambini sotto i 5 anni



Joe Biden ha dichiarato che sosterrà uno sforzo della FDA per approvare i colpi sperimentali di Covid-19 per i giovani.

Il settantenne senile ha fatto le osservazioni durante a conferenza stampa svelando nuove tattiche pandemiche, comprese nuove restrizioni di viaggio dovute alla variante Omicron del coronavirus.

“Questa variante è motivo di preoccupazione, ma non di panico”, ha detto Biden giovedì, parlando dal National Institutes of Health.

Biden ha anche annullato la sua iniziativa per ottenere l’approvazione dei vaccini contro il Covid dalla FDA per i bambini sotto i 5 anni.

“Abbiamo tenuto una funzione per celebrare Hanukkah e il Natale e varie cose alla Casa Bianca. I genitori che vengono da me, stanno dicendo: ‘Ho un bambino di tre anni. Ci sarà un momento in cui potrà… starò bene? Starà bene lei o starà bene lui?’

“E lasciami dire questo: io sostenere con forza la revisione scientifica indipendente degli usi dei vaccini per i bambini sotto i cinque anni. Ora non possiamo prendere scorciatoie con quel lavoro scientifico, ma Farò tutto ciò che è in mio potere per aiutare la FDA a farlo in modo sicuro e veloce quando arriveremo a questo… a quel punto.

“Anche la vaccinazione dei nostri figli è fondamentale per mantenere aperte le nostre scuole, ma mentre oltre il 99 percento delle nostre scuole è aperto ora, dobbiamo assicurarci di mantenerlo per tutto l’inverno, questo inverno. Il CDC sta ora esaminando approcci pionieristici come questo richiamo alle politiche “test to stay” che potrebbero consentire agli studenti di rimanere in classe ed essere testati frequentemente quando è emerso un caso positivo in quella classe che non erano loro. Fino ad ora potevi [go] a casa quando sei stato messo in quarantena, ma invece di essere rimandati a casa e messi in quarantena potrebbero rimanere perché i test saranno disponibili e regolarmente.

“Il CDC rilascerà le ultime scoperte scientifiche e altre scoperte nelle prossime settimane in modo che altre scuole possano imparare da e poi dall’impedimento mi scusi se ci sono impedimenti in questa pratica possono imparare a implementare esattamente quale sia il modo migliore per farlo è un processo. Vogliamo che i nostri figli vadano a scuola e faremo nuovi passi per assicurarci che rimangano tali, ma ancora una volta il passo migliore è vaccinare i tuoi figli per farli vaccinare”.

Non commettere errori, i bambini corrono il rischio di essere travolti dalla tirannia medica del Grande Reset a meno che i genitori e gli altri non si alzino e reagiscano politicamente.

Guarda la conferenza stampa completa di giovedì di seguito:


Incubo criminale globale! Pfizer e FDA lavorano insieme per sopprimere le prove che il colpo di COVID ha ucciso migliaia di persone nel primo mese



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le nuove regole di Twitter aumentano il potere di controllo dei media mainstream


Martedì, Twitter in modo scioccante annunciate nuove regole riguardanti la politica di informazione privata della società che si sta ampliando per includere i media.

I cambiamenti hanno immediatamente spinto gli osservatori ad avvertire che potrebbero consentire ai media mainstream e tradizionali, che già svolgono il ruolo di gatekeeper, di dettare ciò che può essere condiviso.

Twitter ha affermato che le regole ampliate arrivano nel tentativo di fornire strumenti incentrati sulla privacy e sulla sicurezza e che l’attuale politica sulle informazioni private ora includerà i media privati.

Fino ad ora, Twitter vietava la condivisione di numeri di telefono, indirizzi, ID e altre informazioni private di altre persone. Ora, al fine di proteggere gli utenti dall’essere molestati o dalla rivelazione della loro identità e dall’essere messi in pericolo, la condivisione non autorizzata di media come immagini o video di persone viene aggiunta a questo elenco.

Twitter ritiene inoltre che non tutti possano essere ugualmente colpiti negativamente quando le proprie informazioni personali o i propri media vengono condivisi in questo modo, ma che le donne e le minoranze, così come i dissidenti e gli attivisti, hanno una probabilità “sproporzionata” di subire effetti dannosi.

Wayne Allyn Root di https://rootforamerica.com ospita gli ospiti The Alex Jones Show per abbattere l’assalto della tirannia medica al pubblico.

Ma c’è un’altra cosa in cui Twitter crede: regole diverse dovrebbero essere applicate ai media tradizionali e tradizionali come le televisioni, i giornali e i siti di notizie. La società ha affermato che il “contesto” sarà preso in considerazione nel valutare se sia consentita la pubblicazione di immagini o video personali, dopotutto:

“Cercheremo sempre di valutare il contesto in cui viene condiviso il contenuto e, in tali casi, potremmo consentire alle immagini o ai video di rimanere sul servizio. Ad esempio, prenderemmo in considerazione se l’immagine è disponibile al pubblico e/o è coperta dai media mainstream/tradizionali (giornali, canali TV, siti di notizie online) o se una particolare immagine e il testo del tweet di accompagnamento aggiungono valore al discorso pubblico, è condiviso nell’interesse pubblico o è rilevante per la comunità”.

Twitter ha affermato che prima di intraprendere azioni per rimuovere tali contenuti, valuterà se il contenuto è disponibile pubblicamente e se è coperto dai media mainstream. L’implicazione è che i media legacy potrebbero essere autorizzati a condividere i media di privati ​​senza il permesso della persona raffigurata, se Twitter ritiene che le loro intenzioni siano “buone”.

Le cose diventano soggettive da lì, poiché l’annuncio della politica estesa sulle informazioni private ha spiegato che Twitter valuterà se condividere un’immagine o un video, e il tweet di testo che lo accompagna aggiunge valore al discorso pubblico e serve l’interesse pubblico, o è “rilevante alla comunità».

Con questo, Twitter si è anche lasciato molto spazio all’interpretazione e, da lì, molte possibilità per prendere decisioni di moderazione e censura controverse e mal spiegate o inspiegabili, come fa attualmente mentre applica altre regole della piattaforma.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

‘Stop alla presa di potere illimitata!’ Enormi proteste di folla a Melbourne contro i mandati sui vaccini e la vasta legge sui poteri pandemici (VIDEO)



Un folto gruppo di manifestanti si è riunito attorno al parlamento statale di Victoria, in Australia, per chiedere la fine di un mandato di vaccino imposto di recente e protestare contro un progetto di legge sulla pandemia che concederebbe poteri draconiani ai funzionari.

Foto e video che circolano sui social media mostrano una vasta folla fuori dal Parlamento a Melbourne, la capitale dello stato, sabato, dove gli attivisti sono stati visti con in mano cartelli e cartelli. “Sacco Dan”, riferendosi al premier dello stato Daniel Andrews.

Canti simili che chiedevano le dimissioni di Andrews sono stati anche sentiti prorompere dalla folla, mentre altri slogan includevano: “Finire i mandati”, “Stop all’apartheid medica” e “Abbiamo bisogno di Bill of Rights!”

La CNN fa di tutto per fare le pubbliche relazioni per il vax, i fact check favoriscono risposte ambigue, il Poynter afferma di promuovere il giornalismo etico mentre dà direttive non etiche sulla morte di Colin Powell e NPR ammette accidentalmente all’ADE … sponsorizzato da Facebook. Ecco il malaffare dei media per la settimana che inizia il 25/10/21

Gli attivisti hanno anche tenuto discorsi in vari punti, denunciando il mandato vaccinale per “lavoratori essenziali” che è entrato in vigore nel Victoria all’inizio di questo mese, così come una proposta di legge che si sta facendo strada in parlamento volta a sostituire i poteri di emergenza Covid-19 attualmente in vigore.

Il controverso disegno di legge modificherebbe una serie di altre leggi se emanate, introducendo le multe più salate del paese per il mancato rispetto degli ordini sanitari e persino il possibile carcere. Chiunque venga scoperto a violare deliberatamente una regola e a mettere a rischio un’altra persona nel processo, potrebbe rischiare fino a due anni di carcere, mentre altri trasgressori potrebbero essere multati fino a 90.500 dollari australiani (68.000 dollari statunitensi). Le aziende scoperte in violazione rischiano multe di AU $ 452.500, anche se il governo statale ha promesso di imporre solo le sanzioni massime “raramente.”

Presentato in parlamento martedì, il disegno di legge autorizzerebbe anche i funzionari sanitari del Victoria a dichiarare nuovi stati di emergenza e a reimpostare i blocchi e altre restrizioni sulla pandemia, attirando la condanna vocale dei residenti stanchi del blocco.

Mentre Melbourne è stata posta sotto blocco in sei diverse occasioni a partire da marzo 2020, la spesa quasi nove mesi sotto gli ordini di soggiorno cumulativo, le restrizioni della città erano di nuovo facilitato il venerdì, con la revoca, tra le altre cose, dei divieti di viaggio e dei mandati di mascherine all’aperto. Il Victoria nel suo insieme, tuttavia, rimane soggetto ad alcune misure Covid-19, comprese le regole sulla capacità del 75% nei luoghi di intrattenimento al coperto e i limiti alle riunioni all’aperto a sole 30 persone.

La manifestazione di sabato a Melbourne sembrava violare quest’ultima regola data la sua grande affluenza, tuttavia in contrasto con precedenti proteste in città, la polizia non sembrava avere una presenza forzata e non è chiaro se siano stati effettuati arresti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I dipendenti delle compagnie aeree usano il potere collettivo per resistere ai mandati dei vaccini — Sunday Night Live



L’ospite ospite Harrison Smith copre l’ultima tirannia COVID in tutto il mondo e la resistenza dell’umanità ad essa, come gli scioperi di massa dei dipendenti delle compagnie aeree che non vogliono essere costretti a prendere il colpo per mantenere il loro lavoro che ha portato a migliaia di cancellazioni di voli.

L’epurazione di Big Tech è qui! Seguire Infowars e Alex Jones su altre piattaforme in crescita ora per rimanere informati mentre il blackout informativo accelera.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link