Archivi tag: overlords

Le sanzioni petrolifere saranno il “suicidio economico” dell’Europa su ordini di “overlords americani”



Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che i paesi dell’UE stanno commettendo un “suicidio economico” rifiutando le risorse energetiche russe nel mezzo di una spinta per imporre un embargo petrolifero, ma che è stato finora bloccato dall’Ungheria, dipendente dall’energia russa, e da una manciata di altri.

Come citato in RIA Novosti, Putin ha descritto che il settore petrolifero è impegnato in una fase di a “spostamento tettonico” che solo essere aggravato da sanzioni “mal ponderate”. dall’Occidente. Il discorso è stato tenuto virtualmente a una conferenza sull’energia dei responsabili dell’industria del paese.

“I cambiamenti nel mercato petrolifero sono di natura tettonica e fare affari come al solito, secondo il vecchio modello, sembra improbabile”, ha disse. “Nelle nuove condizioni, è importante non solo estrarre petrolio, ma anche costruire l’intera catena verticale che porta al consumatore finale”.

Ha richiamato l’attuale traiettoria UE-USA di cercare di infliggere la massima punizione a Mosca come strategia per garantire prezzi dell’energia più elevati e una maggiore inflazione. Ecco quando ha osservato:

“Ovviamente, un simile suicidio economico è un affare interno dei paesi europei”, in base alla traduzione AFP.

Allo stesso tempo, ha inoltre sottolineato Putin, le “azioni caotiche” dell’Europa alla fine servirebbero ad aumentare le entrate di petrolio e gas per Mosca, anche se la Russia devia le forniture di energia verso paesi “amici”. Ha esortato le autorità dell’industria russa a essere più proattive nello sfruttare la situazione a beneficio della nazione.

Putin ha descritto uno scenario in cui l’Europa subisce il peso maggiore della crisi, secondo media statali:

“Il rifiuto delle risorse energetiche russe significa questo L’Europa diventerà sistematicamente la regione con i costi energetici più elevati al mondo. Sì, certo, i prezzi aumenteranno e le risorse andranno a questa regione, ma non sarà possibile modificare radicalmente la situazione. Ciò pregiudicherà gravemente – e secondo alcuni esperti in maniera irrevocabile – la competitività di una parte significativa dell’industria europea, che sta già perdendo la concorrenza ad aziende di altre regioni del mondo”, ha affermato Putin, parlando in un incontro con funzionari dedicati all’energia problemi di martedì.

Ha aggiunto che i funzionari e le popolazioni occidentali erano da tempo eccessivamente preoccupati per le “questioni climatiche” – scommettendo troppo sull’efficacia delle energie alternative, in un tema che il presidente russo ha sottolineato per anni.

“Si ha l’impressione che i nostri colleghi occidentali, politici ed economisti abbiano semplicemente dimenticato i fondamenti delle leggi elementari dell’economia o, a loro danno, preferiscano deliberatamente ignorarli”, ha affermato.

E nella parte forse più pungente del discorso in cui ha colpito Washington e i suoi alleati europei, Putin ha deriso le capitali dell’UE che sembrano prendere ordini dai loro “Signori americani”.

Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione dei loro padroni americani, i paesi europei stanno imponendo sempre più sanzioni al mercato del petrolio e del gas. Tutto ciò provoca inflazione e, invece di ammettere i propri errori, cercano il colpevole in un altro posto”, ha detto Putin.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link