Archivi tag: nuovo

Il nuovo film “Beavis & Butt-Head” prende in giro il privilegio bianco


Il leggendario regista Mike Judge è tornato con il suo ultimo film d’animazione, “Beavis e Butt-Head Do the Universe”.

Il famoso duo di MTV degli anni ’90 torna sul grande schermo nel 2022 dove trovano un mondo di correttezza politica con cui semplicemente non si adattano.

In una clip del film che sta diventando virale online, alla coppia viene detto di avere “privilegio bianco” da un professore universitario.

Tuttavia, i ragazzi pensano che il loro ritrovato “privilegio” sia fantastico e continuano ad abusarne.

Avviso spoiler!

Guarda il trailer ufficiale del film qui sotto:

Mike Judge è apparso in “The Joe Rogan Experience” la scorsa settimana per parlare del film, delle origini di Beavis e Butt-Head e molto altro.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un nuovo disegno di legge incaricherà la Federal Reserve di promuovere la “giustizia razziale ed economica”


Un nuovo disegno di legge estenderebbe il mandato della Federal Reserve di promuovere la “giustizia razziale ed economica”, suscitando preoccupazioni sul fatto che ciò possa portare a discriminazioni.

“HR 2543 amplierebbe il duplice mandato della Federal Reserve di mantenere la stabilità dei prezzi e la piena occupazione per concentrarsi sulla promozione della “giustizia razziale ed economica nel prendere in prestito, alloggi e prestiti”, riferisce Notizie Valorose.

Se il disegno di legge venisse approvato, la Fed sarebbe responsabile del mantenimento dell'”equità razziale”, che potenzialmente creerebbe un’economia a due livelli, uno per i bianchi e un altro per i non bianchi in America.

“In effetti, l’approvazione di questa legge renderebbe l’equità razziale una parte integrante del mandato della Fed”, scrive Jose Nino.

Come abbiamo precedentemente evidenziatola Fed ha incoraggiato gli americani a combattere l’impennata dell’inflazione dei prezzi della carne scambiando i tacchini con prodotti a base di soia durante il Ringraziamento.

I lealisti dell’amministrazione Biden hanno coperto la Federal Reserve da incolpare inflazione vertiginosa su tutto, dall’incapacità di condannare adeguatamente il 6 gennaio al nazionalismo stesso.

All’inizio di questo mese, la Fed ha annunciato il suo “più grande aumento dei tassi di interesse in più di un quarto di secolo”, sebbene l’aumento di tre quarti di punto percentuale porti l’attuale tasso dell’1,5%-1,75% in nessun modo vicino al tasso del 20% emanato da Paul Volcker nei primi anni ’80.

L’amministrazione Biden ha negato incessantemente che il paese si stia dirigendo verso una recessione, nonostante una crisi del costo della vita e molteplici altre indicazioni finanziarie che ciò stia per accadere.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il governo del Regno Unito ammette che un nuovo focolaio di poliomielite è “probabile” causato dal vaccino orale



I media di tutto il mondo hanno riferito mercoledì che un nuovo focolaio del virus della poliomielite è stato identificato a Londra, in Inghilterra, per la prima volta dal 1984.

Secondo l’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA), una versione mutata del virus della poliomielite è stata rintracciata nel sistema fognario di Londra da aprile.

Sebbene nessun caso sia stato confermato e nessun individuo sia stato ricoverato in ospedale per paralisi, gli esperti affermano che trovare lo stesso bug nell’est e nel nord di Londra segnala un focolaio.

Nonostante il governo del Regno Unito abbia ammesso che nessun caso è stato confermato, ha emesso un’emergenza nazionale.

I funzionari sanitari britannici stanno ora esortando i cittadini a controllare i record di tiro dei loro figli per assicurarsi che siano aggiornati.

Il Sole rapporti“L’ultimo caso di poliomielite contratto in Gran Bretagna è stato nel 1984 e il paese è stato dichiarato libero dalla poliomielite nel 2003. Prima dell’introduzione di un vaccino negli anni ’50, le epidemie avrebbero provocato la paralisi di migliaia di persone ogni anno e centinaia di morti”.

Tuttavia, secondo l’UKHSA, è stato in primo luogo il vaccino antipolio orale a innescare l’epidemia.

L’agenzia ritiene che una persona del Pakistan, dell’Afghanistan o della Nigeria abbia perso il virus nelle feci dopo essere stata vaccinata per via orale contro la poliomielite.

Come ha notato un appassionato utente di Twitter, non sorprende che un’area inondata di migranti dal Medio Oriente stia vedendo riemergere la poliomielite per la prima volta dagli anni ’80.

Un epidemiologo consulente presso l’UKHSA di nome ha detto la dottoressa Vanessa Saliba il rischio per il pubblico è basso e riconosciuto che il caso deriva probabilmente da un vaccino contro la poliomielite.

“Il poliovirus derivato dal vaccino è raro e il rischio per il pubblico in generale è estremamente basso”, ha affermato. “Il poliovirus derivato dal vaccino ha il potenziale per diffondersi, in particolare nelle comunità in cui l’assorbimento del vaccino è inferiore”.

Il dottor Saliba ha aggiunto: “In rare occasioni può causare paralisi nelle persone che non sono completamente vaccinate quindi se tu o tuo figlio non siete in regola con le vaccinazioni contro la poliomielite è importante contattare il vostro medico di famiglia per aggiornarvi o, se non siete sicuri, controllare il libretto rosso.

Esatto, la narrativa dell’establishment è che il vaccino sta causando l’epidemia, quindi le persone devono ottenere i loro vaccini per proteggersi dall’epidemia indotta dal vaccino.

In un Notizie del cielo segmento caricato su Twitter mercoledì, un analista ha dichiarato: “È probabile che sia successo che qualcuno che ha viaggiato in uno di questi paesi che è stato vaccinato contro la poliomielite è tornato e quel vaccino è diventato presente nelle loro feci e in qualche modo è mutato e infettato altre persone”.

Per anni, Alex Jones e Infowars hanno esposto come il programma di vaccinazione antipolio finanziato da Bill Gates si è trasformato nel principale contributore ai casi di polio attivi.

Solo di recente i media mainstream hanno iniziato ad ammettere che le vaccinazioni contro la poliomielite stavano causando focolai.

A novembre 2019, hanno ammesso i media globali casi di poliomielite indotta da vaccino superano in numero la poliomielite selvaggia casi.

Una trasmissione della stagione natalizia del 2018 di “The Alex Jones Show” ha esposto gli esperimenti sui vaccini globalisti fatti nel corso della storia, inclusi i disastrosi colpi di poliomielite.

Questa è solo un’altra storia destinata a mantenere le masse in vita nella paura mentre il Grande Reset dei globalisti mette lo stivale della tirannia sul collo dell’umanità.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo film chiede se Alex Jones sia un “pazzo pericoloso” o un “eroe patriottico”?


Un nuovo film dell’acclamato regista Alex Lee Moyer che uscirà nelle sale il mese prossimo pone la domanda: “Chi è Alex Jones? È un pazzo pericoloso o un eroe patriottico?”

Moyer, che in precedenza aveva diretto TFW NO GF, un’affascinante visione della sottocultura incel, è tornato con un nuovo film documentario su uno degli uomini più controversi del pianeta oggi.

Un trailer di Alex’s War è appena uscito su YouTube, stuzzicando gli spettatori con la promessa di portarli su un giro sulle montagne russe che mostra l’ascesa di Jones dal talk show radiofonico locale all’attenzione nazionale e all’infamia.

“Alex’s War è un esame ravvicinato senza precedenti di questa figura mitica e protetta e della storia della frattura della grande narrativa americana, attraverso gli occhi di quest’uomo che ha contribuito a spezzarla”, afferma il blurb che accompagna il film.

La clip illustra come la “persona più bandita e demonizzata del mondo” sia diventata un bersaglio del regime dopo che il suo impero mediatico, un tempo relativamente oscuro, è cresciuto a un livello tale da aiutare a eleggere il presidente Donald Trump nel 2016.

Il filmato mostra Jones che si fa le ossa alla fine degli anni ’90 affrontando consigli ingannevoli e smascherando i politici locali corrotti.

Quindi si sposta in avanti fino al 2015, quando un importante fulcro del lancio di Trump della sua campagna presidenziale è stata un’apparizione nello show di Jones durante la quale Trump ha descritto Jones come “sorprendente”.

È anche documentata la persecuzione di Jones sotto forma della sua continua demonizzazione e deplatforming, che si è intensificata dopo il 6 gennaio.

“OK, mettiamomi in prigione per essere interrogato, anche se è un mio diritto”, afferma Jones nel documentario. “Infatti uccidiamo Alex Jones, mettiamomi davanti a un plotone di esecuzione e premiamo il grilletto”.

“In realtà ho una sensazione di malessere, perché so cosa verrà dopo”, aggiunge.

Il film sarà proiettato in sale selezionate il 29 luglio e sarà disponibile per il download di video nella stessa data.

Segui Alex’s War su Twitter: https://twitter.com/alexswarmovie

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo piano della leadership progressista per imporre cure mediche di bassa qualità e ad alto costo



Con un avanzo di bilancio di oltre 200 milioni di dollari, il legislatore californiano sta pensando in grande, davvero in grande, e questo significa una cosa: l’assistenza sanitaria del governo a pagamento unico, che di recente è stata introdotta come AB 1400. Nota il Los Angeles Times:

Questa misura… cambierebbe completamente la copertura sanitaria per i californiani. Le compagnie di assicurazione sarebbero state messe da parte. Le persone sarebbero passate dalla loro attuale copertura, sia essa privata, federale Medicare o Medi-Cal per i poveri, a un nuovo piano statale chiamato CalCare.

Lo scopo è coprire tutti e ridurre i costi sanitari eliminando le spese generali e i profitti assicurativi privati ​​e negoziando tariffe più basse per i fornitori e prezzi dei farmaci. Non ci sarebbero premi, co-paga o franchigie. E molti servizi verrebbero aggiunti, tra cui cure dentistiche, oculistiche, uditive e a lungo termine per i beneficiari di Medicare.

Naturalmente, ci sono dei costi e il costo previsto di tale impresa sarà sempre al centro. Quando il legislatore statale della California ha iniziato a discutere del pagamento unico nel 2017, Vox è uscito con un’analisi che ha fissato il prezzo di questa proposta impresa a $ 400 miliardi all’anno, o il doppio intero bilancio dello Stato in quel momento. Sebbene possa essere presente la citazione di possibili costi sotto forma di esborsi in dollari, tuttavia, tale analisi crea una propria serie di problemi e racconta una storia molto incompleta, dal punto di vista economico. Quando le politiche del governo vengono emanate o proposte, la discussione si forma attorno alle proposte di esborso monetario, come se l’intera cosa fosse “fattibile” a condizione che i governi possano trovare i fondi necessari.

Una volta che gli esborsi monetari previsti o previsti diventano oggetto del dibattito politico, le domande si spostano sul fatto che i governi possano o meno prelevare i soldi necessari per far funzionare il progetto, senza guardare il quadro molto più ampio di cosa significhino veramente i costi. Nel caso di affidare completamente tutte le cure mediche in California a un’agenzia governativa, i sostenitori del pagamento unico in generale tentano di pubblicizzare il presunto costo risparmioche sono inquadrati in termini di quanto attualmente speso nel sistema attuale nel suo complesso.

La newsletter legislativa CalMatters recentemente segnalato:

Un’analisi legislativa pubblicata giovedì stima che il pagamento unico potrebbe costare alla California tra $ 314 miliardi e $ 391 miliardi all’anno, finanziato da una serie di aumenti delle tasse su imprese, lavoratori e lavoratori ad alto reddito. I sostenitori del pagamento unico, tuttavia, affermano che la somma è inferiore a quella che i californiani pagano per l’assicurazione privata. (sottolineatura mia)

L’implicazione dei sostenitori è che nulla cambierebbe nella creazione e vendita di servizi sanitari se non che la modalità di pagamento sarebbe la tassazione e tutti avrebbero tutti i servizi di cui hanno bisogno senza prezzo. Tutto ciò che serve è “coraggio politico” per votare “sì” e quindi consentire alle burocrazie californiane di installare il nuovo sistema.

Eppure non è così. Il pagamento unico significherebbe che l’assistenza medica sarebbe un affare puramente statale, il che significa che tutti i fattori di produzione destinati all’assistenza sanitaria in California sarebbero diretti dal sistema politico. (Sì, i burocrati lavorano per il governo e l’ultima volta che abbiamo controllato, il governo era ancora politico.) Se i politici e le autorità di regolamentazione della California stanno determinando i servizi idonei per il pagamento e gli importi del pagamento, allora controllano efficacemente l’intero sistema.

Tale piano si basa su un unico presupposto: i sistemi di assistenza medica sarebbero esattamente gli stessi indipendentemente dal metodo di pagamento, e il pagamento unico non è altro che un mezzo per rendere questa assistenza accessibile a più persone, in particolare le persone con meno redditi. In parole povere, questo è ciò che gli economisti potrebbero chiamare a eroico assunzione.

Chiunque creda che l’assistenza medica politicamente diretta sarebbe una semplice estensione del sistema attuale, ma resa accessibile, dovrebbe guardare al comportamento sia del governo statale che federale durante i primi sei mesi della pandemia di covid-19. I governi hanno essenzialmente requisito le risorse ospedaliere, ordinando che fossero dedicate quasi esclusivamente alla cura dei pazienti covid.

Nelle aree densamente popolate come New York City, i pazienti covid erano stipati negli ospedali, ma dentro zone rurali, era una storia diversa. Gli ospedali sono stati svuotati e molti hanno cessato l’attività perché non potevano ammettere pazienti per altri disturbi:

Settimane fa, gli ospedali di tutto il paese hanno annullato le procedure elettive, inviato a casa i lavoratori non essenziali e intensificato la preparazione per i pazienti in arrivo con coronavirus. Da allora alcune strutture delle grandi città sono state sommerse da malati e moribondi.

Non ospedali rurali. Molti nelle campagne del Missouri e dell’Illinois sono quasi vuoti, affermano i funzionari ospedalieri e i leader del settore. I residenti li stanno evitando per paura. Ma anche i malati di coronavirus non sono comparsi, almeno non nei numeri previsti.

Ora, con molti letti vuoti, gli amministratori degli ospedali rurali si preoccupano sempre più di come pagheranno le bollette.

Altrove, le persone che avevano bisogno di un intervento chirurgico al cuore o avevano programmato trattamenti per il cancro hanno subito il rinvio di tali procedure. Non importava se avevano un disperato bisogno. L’unica cosa che contava, almeno per i burocrati medici, era liberare gli ospedali e reindirizzare altre risorse mediche per affrontare il covid. Il valore di tutte le altre risorse mediche è stato portato vicino allo zero, non perché l’effettiva situazione medica richiedesse misure così straordinarie, ma perché gli agenti del governo volevano essere visti come responsabili e guidando la lotta contro una pandemia.

Il vero Il costo di come i governi hanno affrontato la pandemia di covid non sono stati semplicemente gli esborsi monetari che provenivano principalmente dal governo federale (pagato con denaro preso in prestito e tutto ciò che implica), ma anche i costi reali per i pazienti che hanno affrontato le proprie calamità mediche, compresi i prematuri morti, a causa delle cure negate, a causa delle politiche imposte dai governi.

Mentre alcuni sostengono che il covid sia stata una circostanza straordinaria che ha richiesto misure radicali, non c’è dubbio che se le autorità della California impongono un modello a pagamento unico, l’ambito delle cure mediche cambierà e probabilmente cambierà in modo significativo. I politici, attraverso i loro burocrati medici, chiederanno che le strutture mediche, insieme a medici e infermieri, indirizzino le risorse verso cose che ottengono punti politici con collegi elettorali progressisti, come l’aborto su richiesta, il covid, il vaiolo delle scimmie o qualsiasi cosa sia all’orizzonte che catturi i titoli dei giornali.

I veri costi di un programma californiano non sono gli esborsi monetari, ma piuttosto le cure mediche che saranno messe da parte per soddisfare i gruppi di pressione politica. Inoltre, il maggiore controllo statale che deriverà da questo tipo di sistema garantirà che le azioni amministrative saranno sostituite alle cure mediche, poiché i politici e le autorità di regolamentazione agiranno come, beh, politici e autorità di regolamentazione.

I progressisti della California hanno trasformato le loro più grandi città spettacolari in fogne di senzatetto e criminalità, e la loro cattiva gestione delle risorse idriche è diventata una leggenda. Si può solo aspettare con terrore che quegli stessi progressisti si muovano per fare con le risorse mediche ciò che hanno fatto con tutto il resto che è stato buono in questo stato.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le università riprendono i mandati delle maschere… Di nuovo


Numerosi college e università hanno re-implementato i mandati delle maschere COVID-19 per il semestre estivo.

Riforma del Campus ha confrontato gli attuali mandati di maschera in quattro università con i livelli della comunità COVID-19 del CDC nelle rispettive contee.

Attualmente, il CDC emette raccomandazioni da linee guida assistite da tre livelli di trasmissione: bassa, media e alta. I livelli della contea sono determinati in base al tasso di infezione e al ricovero.

Si raccomanda che il mascheramento sia obbligatorio solo se una contea è considerata un luogo di trasmissione “alto”.

George Washington University – Distretto di Columbia

George Washington University, con sede a Washington DC, esteso il suo mandato di maschera interna il 1 giugno dopo reinserimento la polizza ad aprile.

Le maschere sono obbligatorie all’interno di tutti gli edifici del campus a meno che non si mangi o si beva attivamente.

Secondo il CDC, Washington DC ha attualmente un livello di trasmissione medio.

In ogni caso, l’annuncio di aprile dichiarava che il mandato sarebbe stato ripristinato a causa della variante Omicron “altamente trasmissibile”.

Il suggerisce il CDC che quando il livello di trasmissione della comunità è medio, si dovrebbe “parlare con il proprio medico di indossare maschere al chiuso in pubblico”.

Per i livelli di trasmissione della comunità medi, il CDC suggerisce di indossare una maschera mentre si è al chiuso se si è ad alto rischio di malattie gravi.

Università della California, Los Angeles – Contea di Los Angeles

L’Università della California, Los Angeles ripreso mascheramento indoor dopo aver registrato 870 casi a fine maggio.

Secondo l’università, il mascheramento indoor lo è essenziale per evitare un’interruzione dell’apprendimento di persona e delle cerimonie di laurea.

La contea di Los Angeles attualmente registra un livello di trasmissione medio, secondo i dati del CDC.

Brown University – Contea di Providence

Brown University, con sede a Providence County, New Jersey, richiede mascherine per soggetti non “aggiornati” alla vaccinazione Covid-19.

Tutti i dipendenti devono essere vaccinati completamente oltre a “una dose di richiamo quando idoneo”.

Lo ha detto il portavoce della Brown University, Brian Clark Riforma del Campus che sono previste eccezioni per “motivi religiosi o medici”.

“Le richieste vengono esaminate dai medici dei servizi sanitari universitari o dai rappresentanti delle risorse umane dell’università in consultazione, se necessario, con l’Ufficio per l’equità e la diversità istituzionale”, ha affermato.

La contea di Providence attualmente registra un livello di trasmissione medio.

Secondo Clark, gli studenti della Brown University non sono tenuti ad aderire alle linee guida sul distanziamento sociale, indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Columbia University – Contea di New York

Università della Columbia aggiornato le sue linee guida sul mascheramento del 7 giugno per richiedere maschere “nelle aule e negli ambienti clinici” durante il semestre estivo.

Si consiglia agli studenti di indossare maschere anche negli spazi all’aperto del campus.

Si consigliano maschere di qualità superiore come le maschere KN95 o N95 oltre a una maschera in tessuto per una “protezione avanzata”.

Vaccinazioni COVID-19 sono richiesti per tutti i docenti, il personale e gli studenti. I colpi di richiamo sono fortemente raccomandati per docenti e personale e sono obbligatori per gli studenti.

La contea di New York ha un livello di trasmissione medio.

Dall’incontro con ogni genere e sessualità nello spettro a guardare uomini nudi twerking davanti ai bambiniPride DC era a dir poco un pasticcio pieno di alcol e erba.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un nuovo studio rileva che molti bambini non sono in grado di dire il proprio nome a causa dell’impatto del blocco


Un nuovo studio che sarà pubblicato entro la fine della settimana ha rilevato che, a causa dell’isolamento sociale causato dal blocco, molti bambini che entrano nelle scuole elementari non sono in grado di pronunciare il proprio nome.

“Il rapporto collegato al quotidiano britannico The Times è destinato a rivelare che i problemi di sviluppo sono diffusi tra i bambini in Gran Bretagna, con lo studio destinato a incolpare le condizioni della pandemia e la mancanza di educazione dei genitori per le carenze”, riferisce Breitbart.

Lo studio sottolinea come le capacità di comunicazione verbale dei bambini siano state gravemente ostacolate dai blocchi, problemi senza dubbio esacerbati dagli adulti che indossano maschere per il viso.

“Abbiamo bambini che stanno ancora bevendo dai biberon con le tettarelle quando iniziano la scuola”, ha detto un preside del Regno Unito citato dallo studio.

“Hanno quattro anni e la loro lingua includerà la parola ‘bot-bot’, perché questa è la loro comunicazione per ‘Posso avere un drink per favore?'”, ha aggiunto.

Un altro preside ha detto che la sua scuola ha dovuto tenere assemblee su come usare coltello e forchetta perché i bambini mangiavano i pasti con le mani, mentre un altro preside ha detto che metà dei bambini non è nemmeno stata addestrata al gabinetto.

I bambini provenienti da contesti socio-economici svantaggiati sono in media 5 mesi indietro rispetto ai bambini delle famiglie più abbienti in termini di sviluppo cognitivo.

Come abbiamo precedentemente evidenziatouno studio pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science ha scoperto che i blocchi nel Regno Unito hanno causato la depressione clinica di circa 60.000 bambini.

Le cifre mostrano che 400.000 bambini britannici sono stati indirizzati a specialisti della salute mentale lo scorso anno per cose come disturbi alimentari e autolesionismo.

Secondo i logopedisti, l’uso della maschera ha causato un aumento del 364% delle segnalazioni di pazienti di neonati e bambini piccoli.

Un altro studio rivelato come i punteggi medi del QI dei bambini nati durante la pandemia siano crollati di ben 22 punti mentre le prestazioni verbali, motorie e cognitive hanno tutte sofferto a causa del blocco.

Un importante studio della Johns Hopkins University concluso che i blocchi globali hanno avuto un impatto molto più dannoso sulla società di quanto non abbiano prodotto alcun beneficio, con i ricercatori che hanno esortato che “sono infondati e dovrebbero essere respinti come strumento politico pandemico”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il segno “Noi odiamo anche i nostri prezzi del gas” della stazione di servizio del Minnesota diventa virale quando i prezzi raggiungono un nuovo massimo


Il prezzo medio nazionale del gas ha superato i 5 dollari questa settimana, con il costo di un gallone di benzina regolare ufficialmente raddoppiato rispetto al periodo in cui il presidente Biden era in carica all’inizio di giugno. Biden ha tentato di incolpare il presidente russo Vladimir Putin, la Exxon Mobil, il coronavirus e persino la consegna statunitense di aiuti economici e militari all’Ucraina per la crisi.

L’espressione giocosa di empatia del proprietario di una stazione di servizio del Minnesota nei confronti dei clienti per gli alti prezzi del gas senza precedenti è diventata virale, guadagnandosi l’attenzione sui social media e la copertura delle notizie nazionali. , una cittadina a circa 6 km a nord-est di Minneapolis, si legge.

“Realizziamo lo stesso profitto con un gallone di benzina”, ha spiegato Chuck Graff, il proprietario della stazione, all’affiliata della CBS WCCO-4. “È solo il nostro modo per far sapere al cliente che proviamo il loro dolore”, Graff disse.

I Minnesotans stanno pagando una media di $ 4,77 al gallone per la domenica regolare, secondo i dati dell’American Automobile Association (AAA). Un anno fa, un gallone di benzina costava meno di $ 2,90 nello stato.

AAA stima un prezzo medio nazionale del gas di $ 5,01 per gallone, con i californiani che pagano ben $ 6,43, mentre Colorado, Florida e Montana “godono” il prezzo relativamente basso di $ 4,87, $ 4,88 e $ 4,89, rispettivamente.

IeriIl segno di Graff ha raccolto simpatia online e si è aggiunto al dibattito nazionale su ciò che sta causando il picco dei prezzi del gas negli Stati Uniti, il produttore (e consumatore) numero uno di petrolio al mondo, e chi è esattamente la colpa.

“L’aumento dei prezzi di Putin. Sto solo scherzando, FJB”, ha scritto un utente nella sezione dei commenti di YouTube del rapporto di WCCO-4. “E [Minnesota Governor Tim] Walz voleva aumentare la tassa sul gas di un ulteriore $ 1?! Vota lui e il resto del [Democratic-Farmer-Labor Party] in uscita a novembre!” un altro suggerito.

“La massiccia spesa federale ha guidato questo aumento dell’inflazione”, un utente di Twitter suggerito sotto uno dei tanti tweet dei media che condividono la storia. “Eccone una facile, quanto costerebbe il gas se fossimo ancora un esportatore netto di petrolio? Sarebbe ancora colpa di Putin?” un’altra persona chiesto. “Perché le compagnie petrolifere guadagnano miliardi a due cifre se dicono di non poter controllare i prezzi?” un terzo ponderato.

“Grazie all’infrastruttura americana che ha reso la vita dipendente dal gas”, un altro lamentato. “Mi è costato $ 50 dollari per riempire il mio tosaerba! #FiveBuckBiden”, un altro scherzato. “Dato che Biden incolpa Putin di tutti i problemi americani, non credo che il popolo americano voterà più per Putin!” un utente scherzato.

Il presidente Biden ha accusato una serie di fattori, ma non le politiche fiscali, economiche ed estere della sua stessa amministrazione, per l’aumento dei prezzi del gas e dell’inflazione che attualmente devono affrontare gli americani comuni, suggerendo in modo intercambiabile che il presidente russo, compagnie petrolifere americane, Covido persino l’aiuto degli Stati Uniti all’Ucraina erano responsabili del fiasco.

Sabato, funzionari democratici hanno detto al New York Times che l’incapacità del presidente Biden di approvare la sua agenda, il suo percepito declino mentale e l’aumento dell’inflazione, l’aumento dei prezzi del gas, le sparatorie di massa mortali e i piani della Corte Suprema per revocare i diritti federali all’aborto che affliggono gli Stati Uniti sono provocando una rivolta contro di lui. Un alto democratico ha detto all’outlet che Biden dovrebbe annunciare pubblicamente la sua intenzione di non chiedere la rielezione subito dopo la metà del mandato di novembre.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un nuovo studio conclude che i blocchi hanno causato ALMENO 170.000 morti in eccesso negli Stati Uniti


Ancora un altro studio ha concluso che i blocchi restrittivi hanno contribuito a un massiccio aumento delle morti in eccesso, con un aumento del 26% del tasso di mortalità per gli adulti in età lavorativa in America.

Il studia condotto dal Ufficio nazionale di ricerca economica (NBER) ha rilevato che negli Stati Uniti nel 2020 e nel 2021 si sono verificati in modo conservativo oltre 170.000 decessi in eccesso non Covid.

Lo studio rileva che il numero reale è probabilmente più vicino a 200.000 perché oltre 70.000 cosiddetti “decessi Covid non misurati”, ovvero persone che potrebbero essere morte solo con il virus e non a causa di esso, non sono state prese in considerazione.

I ricercatori hanno scritto che “Sommando le nostre stime per cause e gruppi di età, stimiamo 171.000 decessi non Covid in eccesso fino alla fine del 2021 più 72.000 decessi Covid non misurati. L’Economist ha raccolto dati sulla mortalità a livello nazionale da tutto il mondo e ottiene una stima simile negli Stati Uniti, che è di 199.000 (incluso qualsiasi Covid non misurato) o circa 60 persone per 100.000 abitanti (Global Change Data Lab 2022).”

Hanno aggiunto che “Mentre le morti per Covid affliggono in modo schiacciante gli anziani, il numero assoluto di decessi in eccesso non Covid è simile per ciascuna delle fasce di età 18-44, 45-64 e over 65, essenzialmente senza decessi in eccesso aggregati di bambini. La mortalità per tutte le cause durante la pandemia è stata elevata del 26% per gli adulti in età lavorativa (18-64), rispetto al 18% per gli anziani”.

Il livello di decessi in eccesso combacia con i risultati di altri studi in tutto il mondo che hanno scoperto che ovunque i soggetti chiusi hanno registrato un picco simile nei tassi di mortalità.

I ricercatori del NBER affermano che “Per l’Unione Europea nel suo insieme, la stima è quasi identica a 64 morti in eccesso non Covid per 100.000”.

Sottolineano inoltre che “Al contrario, la stima per la Svezia è -33, il che significa che le cause di morte non Covid erano piuttosto basse durante la pandemia”.

“Sospettiamo che alcune delle differenze internazionali siano dovute allo standard utilizzato per designare una morte come Covid, ma forse anche il risultato della Svezia è correlato alla riduzione al minimo dell’interruzione del normale stile di vita dei suoi cittadini”, aggiungono i ricercatori.

In altre parole, la Svezia non si è bloccata e inoltre non ha registrato un aumento dei tassi di mortalità non COVID.

I dati pubblicati dall’Organizzazione mondiale della sanità il mese scorso mostrano che la Svezia ha avuto meno morti per COVID pro capite rispetto a gran parte dell’Europa, nonostante si sia rifiutata di imporre rigidi blocchi e mascherare mandati come numerosi altri paesi vicini.

“Nel 2020 e nel 2021, il paese ha registrato un tasso di mortalità in eccesso medio di 56 ogni 100.000 – rispetto a 109 nel Regno Unito, 111 in Spagna, 116 in Germania e 133 in Italia”, ha riferito il Telegrafo.

Uno studio condotto dalla Johns Hopkins University e pubblicato a febbraio concluso che i blocchi globali hanno avuto un impatto molto più dannoso sulla società di quanto non abbiano prodotto alcun beneficio, con i ricercatori che hanno esortato che “sono infondati e dovrebbero essere respinti come strumento politico pandemico”.

“Sebbene questa meta-analisi concluda che i blocchi hanno avuto effetti minimi o nulli sulla salute pubblica, hanno imposto enormi costi economici e sociali laddove sono stati adottati”, hanno concluso i ricercatori.

A riferire sul nuovo studio, il New York Times ha osservato che “il tasso di morte per tutte le cause per i giovani adulti è aumentato di una percentuale maggiore rispetto al tasso di morte per tutte le cause per gli anziani”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I prezzi dell’avocado hanno raggiunto un nuovo record tra i “fattori dal lato dell’offerta”


La grande compressione dei prezzi dell’avocado è iniziata all’inizio di quest’anno e da allora ha portato i prezzi a livelli record.

Sicuramente chiunque sia stato al supermercato, abbia ordinato generi alimentari online o abbia persino aggiunto un condimento extra di avocado su una ciotola di burrito al Chipotle è rimasto scioccato dai prezzi.

Dall’inizio dell’anno, il prezzo di una scatola da 20 libbre di avocado dello stato di Michoacan, in Messico (il fulcro centrale della produzione messicana di avocado), è aumentato da $ 20 a $ 50, un incredibile balzo del 150% i primi cinque mesi dell’anno.

I prezzi per questo periodo dell’anno sono i più alti, risalenti a 24 anni di dati tramite Bloomberg. Un picco stagionale dei prezzi tende ad essere a fine luglio, quindi potrebbero esserci maggiori rialzi dei prezzi in estate.

Il motivo di un aumento così drammatico dei prezzi è stato spiegato da Pamela Diaz Loubet, un’economista con sede a Città del Messico presso BNP Paribas, che ha detto a Bloomberg: “I prezzi dell’avocado sono stati esacerbati da fattori dal lato dell’offerta come l’aumento dei prezzi dei fertilizzanti”.

I nostri rapporti passati hanno dettagliato alcuni degli eventi che hanno portato all’impennata dei prezzi, inclusa la sospensione temporanea di tutte le importazioni di avocado messicani all’inizio di febbraio, il calo della produzione e l’aumento vertiginoso dei costi di fertilizzanti, diesel e merci hanno portato a un aumento dei prezzi .

Ora arriva il punto a quale prezzo richiederà la distruzione emergente. Sarà dura per i millennial rinunciare all’avocado e al pane tostato.

Il satanismo ha spiegato, chiaro e semplice . . .

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I prezzi del gas hanno raggiunto un altro nuovo massimo, tredici Stati pari o superiori a $ 5 / gallone


I prezzi del gas sono in aumento dall’inizio dell’anno. Le famiglie dovrebbero ora spendere una media di $ 5.000 per la benzina quest’anno, rispetto ai $ 2.800 di un anno fa, secondo la CNBC.

I prezzi del gas hanno raggiunto un altro nuovo massimo. La media nazionale si avvicina a $ 5, seduto a $ 4.919 a partire da martedì, più di cinque centesimi in più rispetto a un solo giorno prima.

La media nazionale è aumentata di $ 0,30 rispetto a una settimana fa, $ 0,62 rispetto a un mese fa e $ 1,87 rispetto a un anno fa. Anche il diesel, utilizzato principalmente per la spedizione di merci e cibo, ha raggiunto un livello record, attestandosi a $ 5,684 a livello nazionale.

Il viaggio del fine settimana del Memorial Day è stato citato da AAA come uno dei principali fattori che contribuiscono all’aumento dei prezzi questa settimana. Anche i prezzi del petrolio continuano a salire, attestandosi a $ 117,5 nel momento in cui scriviamo.

“Le persone si stanno ancora alimentando, nonostante questi prezzi elevati”, ha affermato Andrew Gross, portavoce di AAA in una nota. “Ad un certo punto, i conducenti potrebbero cambiare le loro abitudini di guida quotidiane o il loro stile di vita a causa di questi prezzi elevati, ma non ci siamo ancora”.

La California ha i prezzi del gas più alti del paese, attestandosi a $ 6,37. Questo è molto al di sopra del secondo stato più alto, il Nevada, che si trova a $ 5,52. Le Hawaii sono le terze con un prezzo medio del gas di $ 5,48 al gallone.

Gli altri stati attualmente pari o superiori a $ 5 al gallone includono Oregon ($ 5,46), Washington ($ 5,46), Illinois ($ 5,45), Alaska ($ 5,42), Michigan ($ 5,17), Arizona ($ 5,16), Indiana ($ 5,15), Maine ($ 5,00) , Massachusetts ($ 5,00) e New Jersey ($ 5,00) Washington, DC è anche più di $ 5, seduto a $ 5,14.

L’OPEC+ ha annunciato che aumenterà la produzione a 648.000 barili di petrolio in luglio e agosto, ma è improbabile che ciò riduca i prezzi tanto quanto il mercato si prepara per le sanzioni dell’Unione Europea sul petrolio russo che saranno attuate nel corso dell’anno.

Anche gli stati più economici del paese hanno un prezzo per gallone di oltre $ 4,00. Il gas più economico del paese può essere acquistato in Georgia, dove il prezzo medio è di $ 4,33. Questo è più alto di quanto lo fosse anche la California solo un anno fa.

Il presidente Biden ha adottato misure nel tentativo di abbassare i prezzi. A marzo ha autorizzato il rilascio di 180 milioni di barili di petrolio dalla riserva strategica. Ha anche attaccato pubblicamente le compagnie petrolifere e del gas per aver aumentato i loro profitti. Tuttavia, questi tentativi hanno avuto solo un effetto temporaneo, se non del tutto.

Martedì, la segretaria al Commercio della Casa Bianca Gina Raimondo ammesso che c’è poco che la Casa Bianca può fare per affrontare i prezzi del gas.

Secondo recenti sondaggi, il prezzo del gas potrebbe danneggiare i Democratici a novembre. Il 74% degli elettori afferma che i prezzi del gas saranno un importante fattore decisivo quando si dirigeranno alle urne. Solo il 27% degli intervistati ha dichiarato di approvare la gestione dei prezzi del gas da parte di Biden.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il senatore dello stato schernisce “Drag Queen 101 come parte del curriculum K-12” per il nuovo disegno di legge


Il senatore dello stato della California Scott Wiener (D-San Francisco) si è rivolto a Twitter per descrivere una nuova “idea di legge” che introdusse “Drag Queen 101” nel curriculum scolastico K-12.

Wiener ha aggiunto che i bambini che frequentano Drag Queen Story Time avrebbero “soddisfatto” il requisito scolastico proposto.

La provocazione di Wiener è stata una risposta a un rappresentante del Texas orientale che si è impegnato a vietare gli spettacoli di drag queen in presenza di minori.

“Gli eventi dello scorso fine settimana sono stati orribili e mostrano una tendenza inquietante in cui gli adulti perversi sono ossessionati dalla sessualizzazione dei bambini piccoli”, legge Il comunicato stampa di lunedì del rappresentante Bryan Slaton. “Non porterei mai i miei figli a uno spettacolo di drag queen. . . e nemmeno il resto dei miei colleghi repubblicani lo farebbe.

“Proteggere i nostri figli non è sufficiente e la nostra responsabilità come legislatori si estende alla sessualizzazione che sta avvenendo in tutto il Texas”.

L’evento del fine settimana a cui Slaton ha fatto riferimento è stato l’evento “Drag The Kids To Pride” di sabato a Dallas che ha fatto notizia a livello nazionale dopo che un comico è stato aggredito mentre esporre come lo spettacolo di resistenza ha preso di mira i minori.

Per quanto riguarda il tweet di Weiner, i lettori potrebbero avere difficoltà a determinare se fosse faceto o genuino, data la storia politica di Weiner.

Nel 2019, nel tentativo di “eliminare la discriminazione contro i giovani LGBTQ” nel sistema di giustizia penale, Wiener ha introdotto il disegno di legge 145 del Senato che consente a un giudice di decidere se un adulto può evitare di essere registrato come molestatore sessuale dopo aver fatto sesso gay con un minore.

“In base a SB145, se un giovane adulto fa sesso gay con un minore di 14 anni o più di età inferiore a 10 anni, un giudice avrà la facoltà di inserire l’individuo nel registro degli autori di reati sessuali”, riferisce Filo giornaliero.

Il governatore della California Newsom firmato SB145 in legge nel 2020.

E nel 2017, Wiener è stato coautore del Senate Bill 239, che ridotto la sanzione per aver esposto consapevolmente un partner sessuale all’HIV, nonché la sanzione per aver donato consapevolmente sangue infetto da HIV.

SB 239 è stato firmato in legge dal governatore Jerry Brown lo stesso anno.


Adescamento pedofilo esposto a Dallas Drag Event che coinvolge bambini



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo manuale militare della Corea del Sud designa il nord come “nemico”, affermano i rapporti


Seoul ha designato Pyongyang come un “nemico” nel nuovo materiale educativo distribuito tra i militari, agendo in base al voto della nuova amministrazione presidenziale sudcoreana di rafforzare la posizione verso il Nord dopo i suoi recenti lanci di missili, hanno riferito i media lunedì.

“Le provocazioni della Corea del Nord sono minacce alla sicurezza che dobbiamo affrontare, e finché tali minacce alla sicurezza continuano, l’esercito del Nord e il suo regime sono il nostro nemico”, si legge nel materiale didattico militare sudcoreano, come citato dall’agenzia di stampa Yonhap.

L’esercito sudcoreano ha distribuito il materiale il 9 maggio, dopo il discorso del nuovo ministro della Difesa del Paese, Lee Jong-sup, in un’audizione parlamentare che ha affermato che il Nord era un nemico “evidente” che rappresentava una minaccia nucleare visti i suoi recenti lanci di missili, secondo il rapporto.

L’ex amministrazione presidenziale sudcoreana si è astenuta dal designare Pyongyang come un nemico per preservare l’opportunità di mantenere un dialogo intercoreano, mentre l’attuale governo ha preso una posizione dura sulle minacce nucleari e missilistiche provenienti dal nord, afferma il rapporto .

Nei materiali didattici militari datati 2019, Seoul ha incluso Pyongyang nell’elenco di “vere minacce militari” e ha ritenuto importante la necessità di garantire “postura e capacità di rispondere con forza e severità se il Nord dovesse compiere provocazioni o atti ostili”, ha aggiunto.

La Corea del Nord ha intensificato i lanci di missili balistici e altri proiettili nel 2022. Dall’inizio dell’anno, Pyongyang ha lanciato 16 missili, alcuni dei quali ipersonici. L’intelligence statunitense ha dimostrato che la Corea del Nord potrebbe prepararsi a effettuare un test nucleare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Nuovo Ordine Mondiale prepara il suo attacco finale



Scopri come l’epidemia globale di vaiolo delle scimmie in tempi curiosi potrebbe segnare la seconda fase dell’acquisizione da parte delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione mondiale della sanità di tutta la sovranità nazionale attraverso il Trattato pandemico.

Non perdere questo rapporto critico che spiega come i leader democratici nelle principali città degli Stati Uniti stiano già iniziando a cedere la sovranità a organismi globali come l’OMS:


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un altro virus, un’altra maschera! Ai newyorkesi è stato detto di mascherarsi di nuovo


Un paziente di New York è risultato positivo al virus dello stesso genere del vaiolo delle scimmie, provocando chiamate dal dipartimento sanitario affinché i residenti indossino maschere in ambienti chiusi, proprio mentre i newyorkesi stavano finalmente tornando alla normalità senza maschere dopo il COVID-19.

Il CDC sta ancora aspettando la conferma che si tratti di vaiolo delle scimmie, dopo che il paziente è risultato positivo all’ortopoxvirus, il genere di virus che include vaiolo, vaiolo bovino, vaiolo, vaiolo dei cammelli e vaiolo delle scimmie.

I funzionari della città affermano che un secondo possibile paziente con vaiolo delle scimmie è risultato negativo al virus.

Il dipartimento della salute sta incoraggiando i newyorkesi a indossare maschere per proteggersi dal nuovo focolaio di virus, così come dal COVID-19 e dall’influenza. Il vaiolo delle scimmie si diffonde principalmente attraverso il contatto fisico, ma può anche essere trasmesso attraverso le goccioline respiratorie nell’aria.

Nel frattempo, il CDC ha emesso un avviso venerdì esortando medici e dipartimenti sanitari a essere “vigilanti” per i casi di vaiolo delle scimmie in mezzo all’aumento della diffusione globale.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha tenuto una riunione di emergenza venerdì per discutere del recente focolaio “senza precedenti” dopo che oltre 100 casi sono stati confermati o sospettati in Europa.

In quello che la Germania ha descritto come il più grande focolaio mai registrato in Europa, sono stati segnalati casi in almeno nove paesi – Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito – oltre a Stati Uniti, Canada e Australia.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti acquistano milioni di dosi di vaccino per il nuovo virus


Le autorità sanitarie statunitensi hanno firmato un accordo per 119 milioni di dollari in dosi di vaccino contro il virus del vaiolo delle scimmie, dopo che a un uomo del Massachusetts è stata diagnosticata la malattia rara ma potenzialmente grave all’inizio di questa settimana.

La Biomedical Advanced Research and Development Authority (BARDA) – un’agenzia governativa dedicata alla lotta contro le pandemie e il bioterrorismo – ha firmato mercoledì un contratto multimilionario con la società farmaceutica danese Bavarian Nordic, ha annunciato la società in un dichiarazione.

L’accordo da 119 milioni di dollari è una di una serie di opzioni contrattuali che alla fine potrebbero raggiungere un valore totale di 299 milioni di dollari se esercitate, in cambio di circa 13 milioni di dosi liofilizzate del vaccino Jynneos. È stato originariamente creato per il vaiolo, ma lo era approvato per l’uso contro il vaiolo delle scimmie dalla Food and Drug Administration (FDA) nel 2019, pochi mesi prima che i primi casi di Covid-19 fossero rilevati in Cina.

Le consegne iniziali per lo shot di Jynneos non arriveranno fino al 2023, ha affermato la società, osservando che si prevede che le 13 milioni di dosi complete dovrebbero essere pronte tra il 2024 e il 2025 se BARDA accettasse di estendere il contratto.

Il primo caso di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti è stato confermato mercoledì in un uomo che si era recentemente recato in Canada. Da allora, funzionari sanitari federali hanno affermato che ne stanno monitorando altri sei dopo che si sono avvicinati a un viaggiatore infetto durante un volo dalla Nigeria al Regno Unito all’inizio di questo mese, mentre un altro possibile caso è allo studio dal Dipartimento della salute di New York City.

Nelle ultime settimane sono state osservate numerose infezioni sospette o confermate anche in Gran Bretagna, Canada, Spagna, Portogallo, Italia e Svezia. L’Australia ha appena rilevato il suo primo caso.

Giovedì bavarese nordico annunciato che aveva anche raggiunto un accordo con un “paese europeo sconosciuto” per lo stesso vaccino contro il vaiolo a duplice uso – sebbene offerto con marchi diversi – “in risposta a nuovi casi di vaiolo delle scimmie”. La società non ha elaborato quante dosi sarebbero state acquistate o fornito un prezzo complessivo per il contratto.

Oltre ai vaccini, il governo degli Stati Uniti si è anche mosso per acquistare dosi di tecovirimat, il trattamento antivirale standard per il vaiolo delle scimmie, con il Dipartimento della Difesa che ha firmato la scorsa settimana un contratto da 7,5 milioni di dollari per il farmaco con l’azienda farmaceutica americana SIGA Technologies.

Giovedì una forma endovenosa dello stesso antivirale ha ricevuto l’approvazione della FDA per il trattamento del vaiolo, sebbene la SIGA abbia affermato che anche la versione IV era “citato nella recente richiesta di budget del presidente degli Stati Uniti come usato per curare un paziente negli Stati Uniti con vaiolo delle scimmie”.

Sebbene raro, il vaiolo delle scimmie è stato rilevato in precedenza negli Stati Uniti, con un residente del Texas che è diventato ricoverato in ospedale dal virus la scorsa estate dopo aver viaggiato in Africa occidentale, dove l’agente patogeno è endemico. Nel 2003 sono stati confermati più di 70 casi negli Stati Uniti, segnando il primo focolaio osservato al di fuori dell’Africa, secondo all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

I sintomi iniziali includono febbre, dolori muscolari e alla testa, ingrossamento dei linfonodi, brividi ed esaurimento e, sebbene la maggior parte delle infezioni si risolva senza una malattia grave, il virus è letale in una piccola percentuale di casi.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Cerca nel nuovo database delle e-mail del laptop di Hunter Biden!


Un nuovo database di oltre 120.000 e-mail dal laptop di Hunter Biden è stato rilasciato questa settimana da un ex aiutante di Trump.

Sono state caricate 128.775 email BidenLaptopEmails.comun database ricercabile di Garrett Ziegler, un ex collaboratore di Peter Navarro nell’Office of Trade and Manufacturing Policy di Donald Trump, caricato tramite la sua organizzazione Marco Polo.

“Ecco le 128.000 e-mail dal laptop Biden, che è una moderna Rosetta Stone di criminalità dei colletti bianchi e blu sotto la patina di ‘Delaware Way'”, ha affermato il sito, riferendosi a un termine spesso usato da Joe Biden per il bipartitismo in il suo stato d’origine, che da allora è diventato un eufemismo per la corruzione d’élite.

“Prima della scoperta della stele di Rosetta, un certo numero di lingue antiche erano semplici parole senza senso e hash. Allo stesso modo, le e-mail sul laptop Biden hanno illuminato le reti precedentemente contorte delle persone che vedi guidare la carica per la governance globale; davvero, le e-mail possono essere considerate uno strumento di traduzione per la raccolta di Open-Source Intelligence (OSINT)”.

“Non perdoniamo, incoraggiamo, intendiamo o sappiamo che qualsiasi altra persona utilizzerà o potrà utilizzare le informazioni qui contenute per scopi illegali. Il motivo di Marco Polo è vedere la giustizia consegnata – a tutti i criminali – da coloro che hanno la responsabilità di svolgere quel dovere”.

Molte delle e-mail dal laptop di Hunter sono già state coperte da artisti del calibro di Posta di New York e il Mail giornaliera nelle settimane precedenti le elezioni presidenziali del 2020, ma molti altri sono ora ricercabili per indagini pubbliche.

Il Washington Post e il New York Times a marzo ha finalmente ammesso che le e-mail del laptop di Hunter Biden erano autentiche nel tentativo di salvare credibilità mentre le prove continuavano ad accumularsi contro il figlio del presidente fantoccio, che è attualmente sotto un’indagine penale federale.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Il portatile di Hunter dall’inferno!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo addetto stampa di Biden ha affermato che le elezioni sono state “rubate”


L’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha trascorso parte del suo ultimo giorno di lavoro cercando di dare qualche spiegazione per il suo successore, la cui storia di pretese di aver rubato le elezioni potrebbe sembrare fuori passo con un’amministrazione che ha bollato l’interrogatorio sui risultati delle votazioni come un “minaccia alla democrazia”.

La questione è emersa questa settimana, quando sono emersi vecchi post su Twitter in cui il segretario stampa entrante Karine Jean-Pierre ha affermato che le elezioni presidenziali del 2016 e la corsa al governo della Georgia del 2018 erano “rubato” dai vincitori repubblicani. Ha anche usato un hashtag “#senza precedenti” in riferimento al presidente eletto Donald Trump nel 2016, e ha promosso gli sforzi per bloccare la certificazione della vittoria di Trump negandogli i voti elettorali che ha vinto.

Il presidente Joe Biden ei suoi sostenitori, incluso Psaki, hanno ripetutamente chiamato la sfida dei risultati elettorali a “minaccia alla democrazia”. E la protesta contro le frodi elettorali che si è trasformata in una violenta rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti nel gennaio 2021 – cercando di bloccare la certificazione della vittoria di Biden – è stata “il peggior attacco alla nostra democrazia dalla guerra civile”, secondo il presidente.

Ma di fronte ai tweet di Jean-Pierre, Psaki ha dato un passaggio al suo successore. Jean-Pierre “ha affermato che Donald Trump ha vinto nel 2016”, Psaki detto Mediaite venerdì. “Come molti di noi, Karine era preoccupata per la constatazione unanime della comunità dell’intelligence statunitense secondo cui la Russia è intervenuta per aiutare Trump. Ma ha vinto”.

Per quanto riguarda l’affermazione di Jean-Pierre secondo cui il governatore della Georgia Brian Kemp ha rubato la sua vittoria nel 2018, Psaki ha affermato: “Siamo tutti d’accordo che le elezioni del 2018 in Georgia siano risolte. E siamo anche tutti preoccupati per i problemi di repressione degli elettori, incluso il Presidente. Kemp ha vinto e vede quel tweet come se avesse semplificato eccessivamente il problema.

Psaki ha anche difeso l’attacco di Jean-Pierre del 2020 a Fox News, in cui il veterano attivista democratico ha accusato Fox News di essere “razzistA” – un commento che metteva in dubbio se possa trattare in modo equo con la stampa della Casa Bianca. “Questa è una clip vecchia di anni di Karine, che si riferisce a un’ospite d’opinione – non una giornalista – quando non era al governo e non parlava a nome del presidente”, disse Psaki.

Poi di nuovo, anche Psaki difeso Lo stesso Biden dopo che il presidente ha suggerito all’inizio di quest’anno che le elezioni di medio termine – che molti si aspettano andranno male per i Democratici – “Potrebbe facilmente essere illegittimo”. L’addetto stampa ha condannato meno lo scetticismo elettorale, dicendo del commento di Biden, “Beh, gli elettori dovrebbero avere gli occhi sbarrati e gli occhi lucidi, e questo è ciò che il presidente stava ottenendo l’altra sera, che le persone stanno cercando di rendere più difficile per loro votare”.

Almeno fino a giugno 2019, Jean-Pierre stava ancora contestando la vittoria di Trump nel 2020, promuovendo un’affermazione secondo cui il repubblicano “Non ha effettivamente vinto le elezioni” ed era “messo in carica perché i russi hanno interferito”. L’affermazione è arrivata più di due mesi dopo il rilascio di un rapporto del consigliere speciale Robert Mueller, la cui indagine approfondita non ha trovato prove di collusione tra i russi e la campagna di Trump. Prima di quella scoperta, aveva usato ripetutamente l’hashtag “#MuellerTime,” alludendo ai risultati schiaccianti che i critici di Trump si aspettavano dal consiglio speciale.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I salari reali scendono di nuovo mentre l’inflazione rimane vicino ai massimi di 40 anni


L’inflazione è così alta in America che ora dovremmo credere che l’inflazione stia “moderando” se non supera l’8,5 per cento.

Questo, almeno, era il messaggio in gran parte della speculazione di ieri su ciò che i numeri dell’inflazione CPI di aprile avrebbero mostrato. Gran parte del “consenso” era che l’inflazione sarebbe arrivata intorno all’8% e che l’inflazione nel complesso aveva raggiunto il picco ed è quindi in moderazione.

È troppo presto per sapere se l’inflazione ha raggiunto il picco, ma una cosa è certa: non c’è motivo per celebrare l’ennesimo mese di inflazione che uccide la ricchezza a livelli che non si vedevano da decenni.

Dopotutto, una volta che il potere d’acquisto è perso a causa dell’inflazione nella nostra economia moderna, è svanito per sempre. La banca centrale non permetterà mai che l’inflazione persista per un periodo considerevole, così che il potere d’acquisto non sarà mai restituito ai detentori di dollari.

Così com’è, il Oggi i nuovi numeri ufficiali di inflazione di BLS ha mostrato un aumento dell’8,3% anno su anno per aprile.

Questo è il secondo numero più alto in 40 anni, ma mostra un piccolo calo rispetto all’aumento dell’inflazione su base annua di marzo dell’8,6%. Gran parte della crescita dei prezzi è stata guidata da cibo, energia, veicoli e trasporti. Ad aprile, il cibo è aumentato del 9,4%, anno su anno, mentre l’energia è aumentata del 30,3% nello stesso periodo. Le auto usate sono aumentate del 22,7%. Tutti gli articoli meno cibo ed energia sono aumentati del 6,2%.

Ancora una volta, i salari non stavano al passo. Ad aprile, crescita anno su anno in la retribuzione oraria media è aumentata del 5,4%.. Ma questo è in calo rispetto alla crescita anno su anno del 5,6 percento di marzo. Ciò pone il divario tra guadagni e inflazione a -2,8%. Questo è il tredicesimo mese consecutivo durante il quale gli utili sono rimasti indietro rispetto all’inflazione dei prezzi.

Cioè, le persone comuni sono diventate più povere ormai da più di un anno. Le bollette della spesa hanno continuato a salire e il prezzo della benzina, sebbene volatile, non è certo in discesa. I prezzi del gas hanno raggiunto nuovi massimi a maggio. Il la media nazionale per i prezzi del gas ha raggiunto $ 4,37 per gallone martedì.

Guardando l’indice di miseria, che combinava disoccupazione e inflazione, il totale era di 11,8 ad aprile, il che colloca l’indice al quarto livello più alto in più di un decennio. La Casa Bianca e gli esperti che sostengono il regime si sono affrettati a cantare per i bassi tassi di disoccupazione, ma con salari che non riescono a tenere il passo con i prezzi, i bassi tassi di occupazione non stanno generando una crescita effettiva della ricchezza. Alcuni lavoratori potrebbero riprendersi da questo dato che la partecipazione alla forza lavoro nella fascia di età 25-54 anni non è ancora tornato ai livelli del 2019.

La notizia è stata abbastanza cupa che la Casa Bianca l’ha resa pubblica stamattina una nuova dichiarazione sull’inflazione:

Sebbene sia incoraggiante vedere che l’inflazione annuale è diminuita ad aprile, resta il fatto che l’inflazione è inaccettabilmente alta. Come ho detto ieri, l’inflazione è una sfida per le famiglie in tutto il paese e ridurla è la mia priorità economica principale.

A cominciare dalla Federal Reserve, che svolge un ruolo primario nella lotta all’inflazione nel nostro Paese. Ringrazio il Senato per aver confermato la dott.ssa Lisa Cook al Consiglio dei governatori ieri sera e esorto il Senato a confermare senza indugio i miei restanti candidati. Anche se non interferirò mai con l’indipendenza della Fed, credo che abbiamo costruito un’economia forte e un mercato del lavoro forte, e sono d’accordo con ciò che il presidente Powell ha affermato la scorsa settimana secondo cui la minaccia numero uno a tale forza è l’inflazione. Sono fiducioso che la Fed farà il suo lavoro con questo in mente.

Al di là della Fed, il mio piano di inflazione si concentra sull’abbassamento dei costi che le famiglie devono affrontare e sull’abbassamento del deficit federale. Già questa settimana, la mia amministrazione ha annunciato nuovi passi in collaborazione con il settore privato per abbassare il prezzo di Internet ad alta velocità per decine di milioni di americani.

In un indirizzo simile ieri, Biden si è occupato di incolpare Mosca e il covid per l’inflazione. In questa nuova dichiarazione, Biden essenzialmente afferma che l’inflazione è responsabilità della Federal Reserve, per poi passare a elencare il benessere che l’amministrazione sta pianificando per i componenti.

È importante sottolineare, tuttavia, che Biden invoca l'”indipendenza della Fed” immaginaria per spiegare perché in realtà non può fare nulla direttamente contro l’inflazione. Questo è uno stratagemma conveniente, per non dire altro. L’indipendenza della Fed non è mai stata una cosa reale, tuttavia, ed è chiaro da tempo che la Casa Bianca, indipendentemente dal partito politico, fa abitualmente pressioni sulla banca centrale affinché continui a far fluire il denaro facile in modo da mantenere alti i numeri di crescita ufficiale del PIL. Questa è una buona politica dalla posizione di funzionari eletti.

Sfortunatamente per Biden, l’inflazione dei prezzi al consumo ha finalmente raggiunto la creazione di denaro incontrollata dell’ultimo decennio e non può più essere negata. Ciò esercita pressioni sulla Fed e sul governo federale affinché “facciano qualcosa” contro l’inflazione. Questa realtà politica può costringere la banca centrale a frenare finalmente la creazione di moneta consentendo l’aumento dei tassi di interesse e la riduzione degli acquisti di attività che creano denaro. Questa è una cattiva notizia per il partito al governo in quanto è probabile che tali cambiamenti provochino una recessione.

Eppure, anche ora, con l’inflazione dei prezzi ai massimi da 40 anni, la Fed non è ancora disposta a fare altro che i più piccoli passi più cauti per frenare la crescita monetaria che induce l’inflazione.

La Fed parla di affrontare l’inflazione dalla fine dell’estate scorsa, ma ora è maggio 2022 e la Fed non ha ancora effettuato una riduzione del proprio bilancio—che ridurrebbe l’offerta di moneta e abbasserebbe l’inflazione dei prezzi delle attività—il tasso obiettivo sui fondi federali rimane vicino ai minimi storici. Questa non è una Fed “indipendente” che fa questo.

Questa è una Fed che cerca disperatamente un modo per ridurre l’inflazione senza sconvolgere il carrello delle mele politico. C’è anche poco spazio per errori, dal momento che l’economia si è contratta nel primo trimestre di quest’anno e i segnali indicano una crescente debolezza economica.

Ma c’è una cosa che l’amministrazione potrebbe fare direttamente per ridurre l’inflazione: ridurre la spesa in deficit.

Ciò ridurrebbe la pressione politica sulla Fed per mantenere bassi i tassi di interesse in modo da mantenere basso il servizio del debito sul debito federale. È probabile che i tassi di interesse aumenterebbero più rapidamente e l’inflazione sarebbe (in qualche modo) mitigata.

Tagli significativi alla spesa federale, tuttavia, non sono nelle carte, soprattutto perché entrambe le parti sono pronte ad aumentare in modo massiccio la spesa militare federale.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I prezzi della benzina negli Stati Uniti hanno stabilito un nuovo record


Martedì, i prezzi della benzina alla pompa negli Stati Uniti hanno raggiunto un nuovo record di tutti i tempi, secondo l’American Automobile Association (AAA).

Il costo medio al dettaglio di un gallone di gas ha raggiunto $ 4,374 all’inizio di martedì, ha affermato l’AAA, superando il precedente record di $ 4,331, stabilito a marzo.

L’aumento è dovuto principalmente all’alto costo del greggio, che la scorsa settimana si aggirava intorno ai $ 100 al barile e ora si avvicina a $ 110, spiega l’associazione sul suo sito web.

I futures del greggio Brent, il principale benchmark globale, sono in realtà scesi del 7% dal 30 marzo. Di conseguenza, i prezzi del gas sono leggermente diminuiti ad aprile, ma ora sono aumentati di circa il 10%.

Anche il prezzo al dettaglio del carburante diesel ha raggiunto un record questa settimana, raggiungendo $ 5,45 per gallone.

Un recente sondaggio ha rilevato che il carburante sempre più costoso ha costretto circa due terzi dei proprietari di veicoli negli Stati Uniti a cambiare le proprie abitudini di guida.

I prezzi del petrolio sono stati spinti al rialzo dalla chiusura di alcune raffinerie statunitensi durante la pandemia, mentre le restanti si stanno avvicinando alla piena capacità, secondo i dati dell’Energy Information Administration.

Le scorte globali di carburante si stanno riducendo poiché la domanda è tornata ai livelli pre-pandemia, mentre la produzione non è ancora stata in grado di recuperare. Le forniture di petrolio si sono ulteriormente rafforzate dopo che la Russia, uno dei principali esportatori di petrolio, ha lanciato la sua offensiva in Ucraina, portando gli Stati Uniti, l’UE ei loro alleati a imporre sanzioni alla Russia e a vietare, o pianificare l’eliminazione graduale del petrolio del paese.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I prezzi della benzina negli Stati Uniti stabiliscono un nuovo record


Martedì, i prezzi della benzina alla pompa negli Stati Uniti hanno raggiunto un nuovo record di tutti i tempi, secondo l’American Automobile Association (AAA).

Il costo medio al dettaglio di un gallone di gas ha raggiunto $ 4,374 all’inizio di martedì, ha affermato l’AAA, superando il precedente record di $ 4,331, stabilito a marzo.

L’aumento è dovuto principalmente all’alto costo del greggio, che la scorsa settimana si aggirava intorno ai $ 100 al barile e ora si avvicina a $ 110, spiega l’associazione sul suo sito web.

I futures del greggio Brent, il principale benchmark globale, sono in realtà scesi del 7% dal 30 marzo. Di conseguenza, i prezzi del gas sono leggermente diminuiti ad aprile, ma ora sono aumentati di circa il 10%.

Anche il prezzo al dettaglio del carburante diesel ha raggiunto un record questa settimana, raggiungendo $ 5,45 per gallone.

Un recente sondaggio ha rilevato che il carburante sempre più costoso ha costretto circa due terzi dei proprietari di veicoli negli Stati Uniti a cambiare le proprie abitudini di guida.

I prezzi del petrolio sono stati spinti al rialzo dalla chiusura di alcune raffinerie statunitensi durante la pandemia, mentre le restanti si stanno avvicinando alla piena capacità, secondo i dati dell’Energy Information Administration.

Le scorte globali di carburante si stanno riducendo poiché la domanda è tornata ai livelli pre-pandemia, mentre la produzione non è ancora stata in grado di recuperare. Le forniture di petrolio si sono ulteriormente rafforzate dopo che la Russia, uno dei principali esportatori di petrolio, ha lanciato la sua offensiva in Ucraina, portando gli Stati Uniti, l’UE ei loro alleati a imporre sanzioni alla Russia e a vietare, o pianificare l’eliminazione graduale del petrolio del paese.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo addetto stampa di Biden ha una storia di spaccio di notizie false e semina di discordia



La nuova addetta stampa di Joe Biden, Karine Jean-Pierre, che sostituirà Jen Psaki il 13 maggio, ha una lunga e documentata storia di perpetuare notizie false e seminare discordia politica, rendendola la Perfetto candidata per il suo nuovo lavoro come portavoce di Biden.

Jean-Pierre ha propagato il completamente smentito Hillary Clinton-artificiosa Una bufala sulla collusione Trump-Russia in una serie di tweet durante il suo picco nel 2016:

Ha affermato falsamente nel 2018 che le elezioni governative della Georgia sono state rubate alla democratica Stacy Abrams:

In qualità di vice segretario stampa, Jean-Pierre ha accusato i repubblicani di mentire Indottrinamento della teoria critica della razza essere spinto nelle scuole in seguito alla vittoria sconvolta del candidato governatore della Virginia Glenn Youngkin (R):

“Dobbiamo essere onesti su quello che sta succedendo”, ha detto. “I repubblicani mentono. Non sono onesti. Non sono sinceri su dove siamo. E stanno cinicamente cercando di usare i nostri ragazzi come un calcio politico”.

Nel 2018, ha spacciato le assurde accuse di “stupro di gruppo” contro il giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh:

Nel 2019 Jean-Pierre ha affermato che il “fanatismo e il razzismo” dell’ex presidente Donald Trump avrebbero innescato una “guerra civile”:

“Donald Trump ha messo le mani sulla Bibbia – tecnicamente due Bibbie – e ha prestato giuramento alla presidenza di essere un presidente per tutti noi”, ha detto Jean-Pierre su MSNBC.

“E da quel giorno, da quel momento, ogni ora, sembra semplicemente dimostrare che è sbagliato. Non è un presidente per i neri. Non è un presidente per le donne. Non è un presidente per i marroni. Non è un presidente per la comunità LGBTQ. Sceglie di raddoppiare e triplicare il bigottismo e il razzismo”.

“Non so dove Donald Trump voglia portare questo. Ma ovunque sia sarà pericoloso. Potrebbe portare a una sorta di orribile guerra civile”, ha aggiunto.

Inoltre, Jean-Pierre sembra avere un evidente conflitto di interessi dato lei stretta collaborazione con la conduttrice della CNN Suzanne Malveaux. Condividono una figlia adottiva.

Tutto sommato, Jean-Pierre sembra pronto a continuare l’eredità di meschina faziosità dell’amministrazione Biden con false dichiarazioni e retorica divisiva.


Biden Admin annuncia che il nuovo addetto stampa è così gay



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo spettacolo di Star Trek descrive la rivolta del 6 gennaio come precursore della guerra nucleare nel 2053



Il nuovo Star Trek la serie “Strange New Worlds” su Paramount Plus ritrae il raduno di Save America del 6 gennaio come un punto di svolta che porta il mondo alla guerra nucleare nel 2053.

Nello spettacolo, il personaggio principale, il capitano Christopher Pike, si teletrasporta su un pianeta dove le fazioni in guerra stanno per impegnarsi in una guerra civile planetaria.

Pike tenta di ragionare con le fazioni, che hanno appena scoperto la tecnologia di curvatura e stanno per usarla l’una contro l’altra, mostrando loro come il fatidico raduno di Trump del 6 gennaio a Washington abbia portato alla distruzione della Terra decenni dopo.

“Ho visto il mio futuro. Lascia che ti mostri il tuo”, dice, indicando un monitor che inizia a mostrare filmati del raduno di Save America a Washington.

“Il nostro conflitto è iniziato anche con una lotta per le libertà. L’abbiamo chiamata la seconda guerra civile. Poi la guerra eugenetica, poi finalmente solo la terza guerra mondiale.

Il monitor mostra quindi il filmato di un’esplosione nucleare che spazza via una grande città, con Pike che dice: “Questo è stato il nostro ultimo giorno. Il giorno in cui la terra che conoscevamo ha cessato di esistere. Quella che era iniziata come un’eruzione in una nazione si è conclusa con l’eradicazione di 600.000 specie di animali e piante e il 30 per cento della popolazione terrestre. Suicidio globale”.

Il produttore della lunga serie di fantascienza, Henry Alonso Myers, ha difeso usando il filmato del 6 gennaio, dicendo: “Guarda, Star Trek è sempre stato uno spettacolo che si occupa di questioni sociali e non volevamo davvero evitarlo. Era davvero importante per noi assicurarci che quel pezzo fosse un pezzo essenziale dell’eredità di Roddenberry”.

Peggio ancora, Myers ha riconosciuto che l’inserimento del filmato mette fuori gioco la sequenza temporale canonica originale dello spettacolo, poiché le “Guerre Eugenetiche” menzionate dal capitano Pike avrebbero avuto luogo negli anni ’90 sulla base di precedenti Star Trek tradizione.

Il Post Millennial spiega:

In origine, nella cronologia di Star Trek, la guerra eugenetica e la terza guerra mondiale erano alla fine del 20° secolo. Questo è stato ricollegato più volte durante diverse serie dello spettacolo e la terza guerra mondiale è stata spostata al 2026. Secondo Star Trek: Enterprise nell’episodio In A Mirror Darkly Part 2, la guerra è iniziata quando un gruppo di ecoterroristi ha commesso un genocidio che ha causato la morte di 600 milioni di persone.

Myers dice che profanare la linea temporale canonica dell’intero spettacolo non è un grosso problema.

Ci sono molte cose impegnative sulla linea temporale canonica che vengono incasinate tra tutte le molte [Star Trek] spettacoli e film che sono stati realizzati su questo [time] periodo. Tra DS9 e Next Gen, e Voyager e Voyage Home. . .ci siamo sforzati di aderire al canone. A volte è impossibile. Nella serie originale, sai, le Guerre Eugenetiche sono avvenute negli anni ’90. Abbiamo tutti vissuto gli anni ’90, sappiamo che le guerre eugenetiche, per quanto ne sappiamo, non sono avvenute. Almeno, certamente non nel modo in cui sono descritti in Star Trek. Ma non vogliamo insinuare che non fosse reale perché Khan è un personaggio importante. Quindi, cerchi modi per andare avanti.

Il produttore detto Linea TV spera che le aggiunte non alienino gli spettatori.

“Non vogliamo Trekking essere alienanti, ma anche i valori di Trekking sono piuttosto semplici”, ha detto.

“Stiamo dicendo che questo è un momento di molti conflitti. Ci siamo sentiti come se non potesse far male inserirlo per ricordare che il percorso del conflitto ha una conseguenza. Non era un rimprovero o una cosa vergognosa. Era più un tentativo di dire che questo è un messaggio che speriamo abbia risonanza per oggi”.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

L’inferno attende i demoni alla moda




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Trump critica il declino cognitivo di Biden in un nuovo video


L’ex presidente Donald Trump ha utilizzato la sua app di social media Truth Social per criticare il comportamento di demenza del presidente Joe Biden.

Domenica, Trump ha pubblicato un video attraverso il suo account ufficiale sulla piattaforma che ha fondato per denunciare i numerosi maltrattamenti senili del suo successore sulla scena mondiale.

Il video definisce Biden “debole, impreparato, incapace e instabile”, mentre le riprese lo ritraggono mentre inciampa mentre sale le scale dell’Air Force One, tiene le mani alzate goffamente durante un dibattito e dimentica come parlare.

Il video è uno dei primi post di Trump sulla piattaforma che ha lanciato a febbraio.

L’annuncio di attacco politico suggerisce anche che Trump si sta preparando per una rivincita nel 2024 contro il suo vecchio nemico presidenziale, che i confidenti Rudi Giuliani e Roger Stone hanno detto che è probabile che accada.


ESCLUSIVO: Roger Stone risponde al piano di acquisizione globalista / Nuovo divieto di Twitter




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo hangar “Tall White” appare presumibilmente nell’area 51


Situata all’interno del Nevada Test and Training Range, la struttura dell’aeronautica americana nota come Area 51 è comunemente associata agli alieni e ai presunti esperimenti governativi che, secondo molti appassionati di UFO, vengono condotti all’interno della struttura.

Sembra che ci sia un nuovo hangar situato nell’Area 51, come notato dall’appassionato di UFO Scott C. Waring. Anche se non ha voluto rivelare la sua fonte, Waring afferma che lì il nuovo hangar è “la base Tall White, 69 miglia dietro Nellis AFB, vecchio poligono di tiro”.

Inoltre, nella parte inferiore dell’immagine, si può individuare un piccolo edificio nuovo.

Waring ha condiviso diverse foto che apparentemente sono state scattate da un satellite o da un drone. L’appassionato di UFO sembra non essere sicuro dello scopo dell’hangar. “Una nuova navicella spaziale Tall White?” egli propone. “Misura 35 metri per 35 metri. Nessuna piccola imbarcazione.”

Un’immagine che presumibilmente mostra due nuovi edifici nell’Area 51© Foto: UFO Sightings Daily / Scott C. Waring

All’inizio di febbraio, The Drive ha riferito su a aereo misterioso che è stato visto parcheggiato nella parte settentrionale dell’Area 51, di cui non è chiaro il tipo e lo scopo.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il candidato del GOP scherza che farà esplodere i “Media liberali” nel nuovo annuncio


Un candidato al Congresso degli Stati Uniti della Florida sta facendo girare la testa con un nuovo annuncio in cui mette a dura prova la sua compagnia di munizioni e suggerisce che farà lacrimogeni ai media liberali se non gli piace.

Il veterano della guerra in Iraq e Afghanistan, Cory Mills, spiega nell’annuncio che è tornato dalla guerra e ha avviato un’azienda che fornisce munizioni come gas lacrimogeni alle forze dell’ordine.

“Potresti conoscere parte del nostro lavoro”, dice Mills, mentre l’annuncio riprende filmati della polizia che reprime le rivolte.

Il filmato include casi in cui la polizia ha usato gas lacrimogeni contro “manifestanti di Hillary Clinton” a Charlotte, Carolina del Nord, “manifestanti di sinistra” a Phoenix, Arizona, “rivoltosi antifa” a Washington, DC, “manifestanti di Black Lives Matter” a Denver, Colo ., e “manifestanti di sinistra radicale” a Filadelfia.

“E ora i media liberali stanno piangendo”, dice Mills.

Mills si descrive come un “estraneo conservatore”, prima di continuare dicendo che approva il suo messaggio e “Se i media vogliono versare delle lacrime vere, posso aiutarli con quello”.

Mills è stato approvato dal CPAC e da altri repubblicani di alto profilo.

È stato criticato il mese scorso in a Politico articolo dopo che i proiettili di gomma della sua azienda, PACEM Solutions, sono stati scoperti per essere stati usati contro i manifestanti di Hong Kong nel 2019. Mills ha detto Politico da allora la sua compagnia ha smesso di fornire munizioni alla zona.

Politico ha anche contestato il fatto che i gas lacrimogeni della sua compagnia “sono stati usati contro i manifestanti di Black Lives Matter negli Stati Uniti nel 2020, cosa che ha suscitato l’interesse della Commissione per la supervisione e la riforma della Camera l’anno successivo”.

In una risposta scritta a PoliticoMills ha ammesso di essere “orgoglioso” di fornire alle forze dell’ordine le opzioni meno letali per fermare attività criminali come il saccheggio e il vandalismo.

Secondo il suo sito webMills era “un nominato da Trump al Pentagono come consigliere del Dipartimento della Difesa (DoD)”.


Tutti i 22 candidati sostenuti da Trump vincono le primarie in Ohio e Indiana

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il nuovo piano di “rafforzamento” della Fed è troppo poco, troppo tardi


Dal 2008, una componente chiave della politica della Fed è stata l’acquisto di titoli ipotecari e debito pubblico in modo da sostenere i prezzi delle attività e aumentare l’offerta di moneta.

In questo periodo, la Fed ha acquistato asset per quasi 9 trilioni di dollari, aumentando così la domanda e aumentando i prezzi sia per i titoli di stato che per gli asset immobiliari. Inoltre, questi acquisti sono stati effettuati con denaro di nuova creazione, contribuendo notevolmente alla liquidità e alle politiche di denaro facile in vigore dal 2009.

Per tutto questo periodo, la Fed ha ripetutamente affermato che a un certo punto avrebbe “normalizzato” il bilancio, presumibilmente riportando il totale delle attività della Fed a un livello almeno in qualche modo vicino ai livelli precedenti al 2008 al di sotto di $ 1 trilione.

Molti scettici sulla politica della Fed si sono spesso chiesti ad alta voce quando sarebbe avvenuta questa normalizzazione. Non l’ha mai fatto. L’unico periodo che si è avvicinato alla “normalizzazione” è stato un breve periodo di riduzioni minori durante il 2019. Dal 2020, ovviamente, il bilancio è esploso solo al rialzo quando la Fed è entrata in una frenesia di acquisto di attività per sostenere i prezzi delle attività durante il Crisi economiche del 2020. La Fed ha anche continuato ad acquistare ingenti quantità di titoli di stato, spingendo così al rialzo i prezzi delle obbligazioni. Questo è stato fondamentale per mantenere bassi gli interessi sui titoli di stato poiché il governo federale ha accumulato miliardi di dollari in nuovi debiti negli ultimi due anni.

Il nuovo piano del FOMC

Ora, dopo oltre un decennio di immensa crescita del bilancio, la Fed afferma che inizierà a ridurre i propri asset. Alla conferenza stampa post-Federal Open Market Committee di mercoledì, il presidente della Fed Jerome Powell ha annunciato che i tagli al bilancio inizieranno a luglio e accelereranno dopo tre mesi.

Ma ecco il trucco: i passi annunciati dalla Fed sono così timidi che anche tra sei mesi non ci sarà praticamente alcuna differenza significativa nella dimensione totale del bilancio. Inoltre, se l’economia dovesse andare in recessione, ci aspetteremmo che la Fed abbandoni la normalizzazione e si rivolga ad aumentare il bilancio ancora una volta.

In altre parole, a meno che la Fed non apporti grandi cambiamenti, i quasi 9 trilioni di dollari di nuova creazione di denaro della Fed non andranno da nessuna parte e la Fed non sta facendo nulla di significativo per invertire l’immensa inflazione monetaria dell’ultimo decennio.

Per illustrare questo, diamo un’occhiata a come sarà il bilancio alla fine di questo anno solare, supponendo che tutto vada secondo il piano della Fed.

Innanzitutto, ecco il piano. Secondo la Fed comunicato stampa di questa settimana:

Il Comitato intende ridurre nel tempo i titoli detenuti dalla Federal Reserve in modo prevedibile, principalmente adeguando gli importi reinvestiti dei pagamenti principali ricevuti dai titoli detenuti nel System Open Market Account (SOMA). A partire dal 1 giugno, i pagamenti principali dei titoli detenuti nella SOMA saranno reinvestiti nella misura in cui superino i massimali mensili. …

Per i titoli del Tesoro, il limite sarà inizialmente fissato a 30 miliardi di dollari al mese e dopo tre mesi aumenterà a 60 miliardi di dollari al mese. Il calo delle disponibilità di titoli del Tesoro nell’ambito di questo massimale mensile includerà i titoli con cedola del Tesoro e, nella misura in cui le scadenze delle cedole siano inferiori al massimale mensile, i buoni del Tesoro.

Per il debito di agenzia e i titoli garantiti da ipoteca di agenzia, il limite sarà inizialmente fissato a 17,5 miliardi di dollari al mese e dopo tre mesi aumenterà a 35 miliardi di dollari al mese.

Questi tagli equivalgono a cambiamenti molto piccoli.

Come possiamo vedere nel primo grafico, il bilancio a maggio 2022 è di 8,9 trilioni di dollari. Il grafico mostra anche un ipotetico bilancio fino alla fine dell’anno. Se davvero la Fed comincerà a fare i tagli come proposto, a partire da giugno, il bilancio scenderà complessivamente di 37,5 miliardi nei primi tre mesi, e di 95 miliardi dopo. Quindi, ma a dicembre, il bilancio sarà sceso a circa 8,3 trilioni di dollari. Ecco dov’era il bilancio nell’agosto 2021. E quanto tempo ci sarebbe voluto, con questo piano, per tornare al bilancio che esisteva subito prima che la Fed iniziasse la sua frenesia di acquisto covid? Circa 46 mesi, o quattro anni.

Naturalmente, se l’esperienza è una guida, c’è circa lo 0% di possibilità che la Fed si attenga a un piano di inasprimento quantitativo che duri 46 mesi. Anche le probabilità di farlo per il resto dell’anno solare sono molto ridotte, dato che l’economia si è contratta nel primo trimestre e i segnali di un indebolimento dell’economia sono ovunque.

Si aspettano anche che le esigenze politiche del regime prendano il sopravvento se le entrate fiscali iniziano a diminuire. Come abbiamo mostrato qui su mises.org prima, gli acquisti di obbligazioni della Fed svolgono un ruolo importante nel mantenere bassi i pagamenti del servizio del debito del governo federale. La Fed è stata in grado di fare marcia indietro su questo ruolo negli ultimi mesi, poiché la riscossione delle tasse alimentata dall’inflazione è aumentata. Ma se vediamo che le entrate fiscali iniziano a diminuire, ci aspettiamo che il governo federale chieda alla Fed ancora una volta di facilitare il finanziamento del disavanzo acquistando titoli di stato.

Quindi, sia i fattori economici che quelli politici sono decisamente contrari a qualsiasi vero inasprimento quantitativo in atto.

Possiamo vedere l’improbabilità di un inasprimento quantitativo (QT) se guardiamo anche alla politica dei tassi di interesse. La Fed ha annunciato mercoledì un nuovo aumento di cinquanta punti base del tasso obiettivo sui fondi federali. Ciò porta il tasso obiettivo complessivo all’1,0%. La Fed ha anche suggerito che potrebbe continuare con diversi aumenti di 50 punti base durante tutto l’anno. Powell ha anche affermato che al momento non stava prendendo in considerazione alcun aumento di 75 punti base.

Quindi, supponendo che la Fed aumenti il ​​tasso target di 50 punti base ogni mese fino alla fine dell’anno, ciò porterebbe comunque il tasso target solo al 4,5%.

Quali sono le probabilità che questo accada? Le possibilità sono molto piccole. Sì, è impressionante che la Fed abbia aumentato il tasso target di 50 punti base. Prima di questa settimana, non era stato fatto dal 2000. Ma quali sono le probabilità di altri sette aumenti di 50 punti base per il resto dell’anno? Bene, questo è praticamente sconosciuto e dovresti tornare ai giorni di Paul Volcker per vedere qualcosa di simile.

Perché non hanno agito fino ad ora?

Alcune persone che hanno molta fiducia nella Fed come istituzione potrebbero intervenire sul fatto che forse Powell è il prossimo Volcker, e la Fed agirà coraggiosamente per ridurre l’inflazione. Ma questo solleva una domanda importante: se Powell è il nuovo Volcker, perché finora non ha fatto nulla?

L’inflazione è in aumento dalla primavera del 2021 e la Fed di Powell ha scelto di non fare altro che ripetere bromuri sul fatto che l’inflazione fosse transitoria. Non è stato fino al mese scorso che la Fed ha finalmente aumentato il tasso obiettivo allo 0,5%. E nonostante tutto, il bilancio è cresciuto solo perché la Fed si è rifiutata di fare qualsiasi cosa che somigliasse a un inasprimento quantitativo. Quindi, se la Fed non ha fatto nulla nell’ultimo anno, perché dovremmo aspettarci che faccia qualcosa adesso?

In effetti, per avere un’idea di quanto sia indietro la curva della Fed su questo, possiamo guardare alla crescita dell’inflazione rispetto al tasso target sui fondi federali. Anche alla fine degli anni Settanta, prima che Volcker iniziasse la sua corsa all’inasprimento, il tasso obiettivo era almeno al passo con i tassi di inflazione anno su anno. Nel frattempo, nel 2021 e nel 2022, il tasso obiettivo è sostanzialmente piatto mentre l’inflazione è salita a un massimo di quarant’anni. Questo non è un gruppo di banchieri centrali che ha un piano o il coraggio per implementarlo.

Apparentemente, Powell lo sa. Alla sessione di domande e risposte dopo le osservazioni preparate ieri da Powell, il tono di Powell era di cautela e mancanza di fiducia che la politica della Fed avrebbe effettivamente frenato l’inflazione. Quando richiesto dal Washington PostQuando le persone possono iniziare a vedere i risultati dell’inasprimento dell’inflazione, Powell ha evitato la domanda e invece ha semplicemente affermato che il processo di riduzione dell’inflazione sarà spiacevole.

Inoltre, alla domanda sulla probabilità che le politiche della Fed inneschino una recessione, Powell ha dichiarato di sperare ancora in un atterraggio “morbido”.

In altre parole, l’intero processo è solo un gioco di indovinelli per la Fed. Durante la sessione di domande e risposte, Powell ha anche rifiutato di nominare quello che secondo lui sarebbe un tasso di interesse neutro in questo momento, ed è stato attento ad affermare che l’intero piano presuppone che “le condizioni evolvono con le aspettative”. Cioè, se succede qualcosa di inaspettato, tutte le scommesse sono annullate. E poi siamo sicuri di assistere a un nuovo ciclo aggressivo di politica inflazionistica nel mezzo dell’indebolimento economico e dei massimi inflazionistici da quarant’anni.

Questa è la Fed nel 2022. L’intero “piano” è provare un lieve inasprimento e pregare che le cose funzionino.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link