Archivi tag: nelle

Allarme per sondaggio che rivela che un gran numero di canadesi crede nelle “teorie del complotto”


Sono state sollevate preoccupazioni per un sondaggio che rivela che un gran numero di canadesi crede in “teorie del complotto pericolose”, come l’idea che gli eventi globali siano progettati da potenti cabal che stanno “lavorando in segreto contro di noi”.

L’indagine a livello nazionale su 1500 adulti, condotta da Abacus Data, illustra come la fiducia nelle principali fonti di informazione e nelle istituzioni governative sia crollata.

E a quanto pare, questa è una cosa terribilmente spaventosa.

“I canadesi che vogliono credere che la società canadese non sia relativamente influenzata dal pensiero complottistico troveranno poco conforto in questi risultati. Milioni di persone credono che le nostre vite siano controllate da complotti segreti per minare i nostri interessi”, ha affermato Abacus Data in una nota.

I risultati mostrano che;

– Il 44% dei canadesi crede che “grandi eventi come guerre, recessioni e risultati elettorali” siano controllati da losche cabale che “lavorano in segreto contro di noi”.
– Il 37% dei canadesi crede che “c’è un gruppo di persone in questo paese che sta cercando di sostituire i canadesi nativi con immigrati che sono d’accordo con le loro opinioni politiche”.
– Il 20% dei canadesi crede che “il World Economic Forum sia un gruppo di élite globali con una strategia segreta per imporre le proprie idee al mondo”.
– Il 13% dei canadesi crede che Bill Gates stia usando microchip segretamente incorporati nei vaccini per monitorare le persone.

Il 37% che crede di essere sostituito da blocchi elettorali composti da migranti è il risultato più preoccupante, secondo la società di sondaggi, perché rappresenta “un’articolazione di quella che viene comunemente definita teoria della sostituzione”, che è una convinzione estremista (a parte quando è sostenuto come una buona cosa dai progressisti di sinistra).

Abacus Data ha avvertito che i risultati “minano la capacità di partiti politici, imprese, gruppi della società civile e governi di contribuire a creare consenso e fare progressi insieme”.

“Forse la cosa più sconcertante di questi numeri è il fatto che la sfiducia nei confronti dei conti istituzionali non è semplicemente uno scetticismo neutro, ma è spesso accompagnato dalla volontà di credere a pericolose teorie contrarian”, ha aggiunto la società.

Le élite del potere globale che lavorano insieme per promuovere i loro interessi?

Di’ che non è così!

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il “professore di etica queer” chiede che la pedofilia sia destigmatizzata e insegnata nelle scuole


Un cosiddetto “professore di etica” norvegese ha affermato che la pedofilia dovrebbe essere classificata come una “sessualità innata” e insegnata nelle scuole.

Sì davvero.

Redux riferisce che Ole Martin Moen dell’Università Metropolitana di Oslo chiede la “destigmatizzazione” dei pedoni, sostenendo che “lo stato mentale di trovare bambini sessualmente attraenti è molto comune”.

Moen, un uomo gay che si identifica come “queer”, afferma anche che una significativa “percentuale di studenti delle scuole superiori ha un’identità sessuale pedofila innata”, qualcosa che identifica con coloro che si identificano come LGBTQ+.

Oh, stiamo finalmente aggiungendo la “P” ora?

Di che colore avranno i pedoni sulla bandiera arcobaleno?

Il rapporto rileva inoltre che il “professore” Moen ha scritto un articolo nel 2015 intitolato “L’etica della pedofilia”, in cui chiedeva “quanto è grave” la pedofilia, “E in che modo, e per quali ragioni, è negativa?”

L’abstract dell’articolo recita: “In questo articolo si sostiene che la pedofilia è un male solo perché, e solo nella misura in cui arreca danno ai bambini, e che la pedofilia stessa, così come le espressioni e le pratiche pedofile che non causano danni ai bambini, sono moralmente a posto [sic].”

Scrive inoltre: “Sosteniamo che non è immorale essere un pedofilo, è immorale per i pedofili cercare contatti sessuali con i bambini a causa del danno previsto per i bambini, ed è moralmente lecito per i pedofili soddisfare le loro preferenze sessuali in modi che non coinvolgono nessun bambino vero”.

Tra le altre argomentazioni che fa sul giornale c’è l’idea che tutti siano davvero pedofili perché quando eravamo tutti bambini abbiamo tutti sperimentato desideri sessuali per altri bambini.

“Molti di noi sono stati pedofili a un certo punto”, sostiene Moen, aggiungendo “Quando avevi 11 anni, non è improbabile che fossi sessualmente attratto dai bambini in età prepuberale”.

Moen suggerisce anche che “Per prevenire danni ai futuri bambini, sarebbe anche opportuno iniziare a insegnare agli studenti delle scuole superiori non solo cosa fare nel caso in cui siano vittime di abusi sessuali, ma anche cosa fare nel caso in cui siano essi stessi pedofili”. .”

“Una certa percentuale di studenti delle scuole superiori sono o diventeranno pedofili e attualmente non ricevono alcun consiglio su come gestire la propria sessualità”, afferma ulteriormente.

Potrebbe essere perché voler abusare sessualmente dei bambini non è un orientamento sessuale, ma piuttosto una perversione malvagia?

Moen suggerisce inoltre che i pedoni dovrebbero essere in grado di guardare il porno per bambini, purché sia ​​generato dal computer e non reale, in modo che possano soddisfare i loro desideri.

Aggiunge che è “ingiusto” condannare le persone che hanno desideri pedofili e che dovrebbero effettivamente essere “lodate” per la loro “ammirevole forza di volontà”, se riescono ad astenersi dal fare sesso con i bambini.

Moen, che fa anche parte del comitato consultivo di un gruppo norvegese per i diritti dei trans, la Patient Organization for Gender-Incongruence, ha recentemente preso di mira ripetutamente La femminista norvegese Christina Ellingsen, che rischia fino a tre anni di carcere per aver twittato che un maschio biologico non può diventare una donna lesbica.

Come cane da guardia Appunti sulla città dell’Esodo, c’è un movimento in corso e in crescita per normalizzare la pedofilia come stile di vita sessuale. Il “professore” Moen è solo uno dei tanti che sostengono questa follia.

Mentre questo estremo si sposta dai margini, ora sembra che esporre i bambini alla nudità, le drag queen che promuovono ogni tipo di attività sessuale, feticci come “gioco dei cuccioli”, twerking, uomini seminudi che si frustano a vicenda e canti di “abbiamo genitali e lubrificante” è ritenuto “adatto alle famiglie”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Mettere più poliziotti nelle scuole può mettere in pericolo gli studenti non bianchi



Mentre parlava alla manifestazione dell’11 marzo per Our Lives, il sostenitore del controllo delle armi David Hogg ha suggerito che mettere più poliziotti nelle scuole potrebbe effettivamente mettere in pericolo gli studenti che non hanno la pelle bianca.

Hogg ha suggerito che una risposta comune alle sparatorie nelle scuole è quella di mettere più polizia nelle scuole.

Ha poi affermato: “Mettere più poliziotti nelle scuole non ha funzionato”. Ha citato due esempi per rafforzare il suo punto di vista: in primo luogo ha indicato l’ufficiale armato che stava fuori Parkland invece di entrare, anche se l’attacco era stato effettuato. Quindi ha fatto affermazioni sulla risposta della polizia a Uvalde.

Hogg non ha menzionato le numerose volte in cui gli agenti delle risorse armate hanno salvato vite nel campus.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’Ucraina vieta l’insegnamento di “Guerra e pace” nelle scuole


“Guerra e pace” di Leo Tolstoj e altri romanzi storici classici che ritraggono l’esercito russo in qualcosa di diverso da una luce negativa sarà vietato l’insegnamento nelle scuole ucraine, è stato annunciato.

“Tutti questi saranno completamente esclusi dalla letteratura straniera”, ha detto il primo vice ministro dell’Istruzione Andrey Vitrenko in un’intervista al canale televisivo Ukraine 24.

“Quindi, ad esempio, ‘Guerra e pace’, questo non sarà più studiato in Ucraina”, ha aggiunto.

Vitrenko ha affermato che il suo ministero stava lavorando alla compilazione di un elenco di libri che saranno banditi in linea con l’annuncio del mese scorso del Ministero della Cultura e della politica dell’informazione di Kiev secondo cui le opere letterarie “che promuovono la propaganda russa” sarebbero state rimosse dalle biblioteche ucraine e sostituite da Libri ucraini.

Nessuno sa come vietare un libro venerato in tutto il mondo e pubblicato per la prima volta nel 1869 possa fermare la macchina da guerra di Putin.

In precedenza abbiamo documentato la crescente intolleranza e censura di tutto ciò che è russo, anche se non hanno assolutamente nulla a che fare con Vladimir Putin o l’invasione russa dell’Ucraina.

Il torneo di tennis di Wimbledon ha vietato ai giocatori russi di gareggiare quest’anno anche se denunciano le azioni del proprio paese.

Ci sono stati anche chiamate che gli atleti russi siano sottoposti a test di purezza ideologica prima che possano competere in tornei internazionali.

Nell’esempio forse più ridicolo di russofobia, i gatti siberiani lo erano vietato da gareggiare in gare internazionali di gatti.

Nel frattempo, l’ex cancelliera tedesca Angela Merkel ha parlato della censura e del bando della cultura russa in Occidente.

“Deve essere molto chiaro: non credo che la cultura russa dovrebbe essere bandita ora”, ha affermato la Merkel.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden dice che “il problema sono le pistole”, non crede nelle scuole indurenti



Il presidente Joe Biden non è interessato a “rafforzare” le scuole per annullare il loro status di bersaglio morbido sulla scia della sparatoria di massa alle elementari di Uvalde, ma preferirebbe continuare ad attaccare il Secondo Emendamento, ha detto martedì il segretario stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre.

“Il presidente ha detto ieri che crede che il senatore McConnell sia un repubblicano razionale. Il senatore McConnell ha affermato oggi che il gruppo di legislatori che stanno parlando di armi sulla scia di Uvalde sta parlando del problema che è, citazione, “malattia mentale e sicurezza scolastica’”, è stato chiesto a Jean-Pierre durante una conferenza stampa alla Casa Bianca dal corrispondente della CNN Kaitlin Collins. “Il presidente è d’accordo che è questo il problema qui?”

Jean-Pierre ha risposto che i repubblicani non vogliono unirsi ai democratici per lavorare su un disegno di legge che riduce i diritti sulle armi degli americani.

“Quando il presidente ha detto questo, crede che ci siano alcuni repubblicani razionali al Senato che possono riunirsi e lavorare su un disegno di legge bipartisan, e Mitch McConnell è una di quelle persone. Lui non crede, e ne abbiamo parlato, ne ha parlato, siamo l’unico Paese che sta affrontando la violenza armata al ritmo con cui stiamo affrontando. Altri paesi hanno problemi di salute mentale, quindi qual è il problema qui?”

Pierre ha poi detto ai giornalisti: “Il problema sono le armi e non avere una legislazione per affrontare davvero un problema che è una pandemia qui in questo paese, quindi ovviamente non è questo il suo obiettivo”.

“E quando si tratta di scuole”, ha continuato, “so che c’è stata una conversazione sull’indurimento delle scuole, non è qualcosa che [Joe Biden] ci crede”.

“Ritiene che dovremmo essere in grado di fornire agli insegnanti le risorse per essere in grado di svolgere il lavoro che dovrebbero svolgere nelle scuole”.

Il rifiuto dell’amministratore di Biden di sostenere l’irrigidimento delle scuole arriva quando i repubblicani hanno chiesto di aumentare la sicurezza nelle scuole sulla scia della sparatoria nella scuola elementare di Uvalde, con il presidente Donald Trump che ha promosso il concetto durante un recente discorso dell’NRA.

“Ciò di cui abbiamo bisogno ora è una revisione della sicurezza dall’alto verso il basso nelle scuole di tutto il nostro paese”, Trump detto Membri dell’NRA a Houston venerdì.

Allo stesso modo, il senatore Ted Cruz (R) alla stessa convenzione ha spinto per politiche simili che rafforzerebbero la sicurezza scolastica.

“Se Uvalde avesse ottenuto una borsa di studio per migliorare la sicurezza della scuola, avrebbero potuto apportare modifiche che avrebbero potuto fermare l’assassino e ucciderlo nell’unico punto di ingresso con le nostre forze dell’ordine a terra prima che facesse del male a qualcuno di questi bambini e insegnanti innocenti ”, ha detto Cruz.

In precedenza, nella stessa conferenza stampa, Jean-Pierre ha presentato bizzarramente la boy band KPOP BTS, che era alla Casa Bianca per discutere dei crimini ispirati dall’odio asiatico, della discriminazione e dell’inclusione.

Guarda la pressa completa qui sotto:


Joe Biden demonizza munizioni da 9 mm in vista del nuovo colpo di pistola



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La maggior parte degli americani non è d’accordo con le proteste nelle case private dei giudici della Corte suprema



La maggior parte degli americani non è d’accordo con gli appelli degli attivisti a protestare nelle case private dei giudici della Corte Suprema alla luce del rovesciamento della bozza di parere SCOTUS trapelata Roe contro Wadeha rilevato un sondaggio del Gruppo di Azione/Trafalgar della Convenzione degli Stati pubblicato martedì.

Il sondaggio domandò intervistati se ritengono che “pubblicare gli indirizzi di casa dei cinque giudici della Corte suprema degli Stati Uniti e chiedere proteste nelle loro case private sia un modo accettabile per protestare” contro l’imminente decisione sul futuro Roe contro Wade.

La stragrande maggioranza, il 75,8%, ha affermato di non essere d’accordo, rispetto al 15,9% che lo fa e all’8,3% che rimane incerto.

C’è un consenso tra le linee di partito, poiché il 66,6% dei democratici, l’86,5% dei repubblicani e il 75,1% degli indipendenti non crede che questo sia un modo accettabile di protestare. Tuttavia, un democratico su cinque crede di sì.

Il sondaggio ha anche chiesto agli intervistati come si sentivano riguardo al “rifiuto dell’amministrazione Biden di condannare pubblicamente gli attivisti per l’aborto che pubblicano indirizzi a casa dei giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti e chiedono proteste nelle loro case private”. La maggior parte, il 52,3 per cento, ha affermato che la mancanza di condanna “incoraggia le proteste a diventare illegali o violente”. La maggior parte dei repubblicani e degli indipendenti, rispettivamente il 75,6% e il 54,7%, sono d’accordo con questo sentimento. Una pluralità di democratici, il 39,2 per cento, pensa che il rifiuto di Biden di condannare “non abbia alcun impatto” sulle proteste.

Il sondaggio, presa Il 6-8 maggio 2022, tra i 1.082 probabili elettori delle elezioni generali, ha un margine di errore del +/- 2,99%.

I manifestanti radicali pro-aborto lo hanno fatto mirati le case dei giudici a seguito della fuga di notizie del progetto di parere su uovasecondo quanto riferito dal giudice Samuel Alito:

Leggi di più.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il vertice del WEF di Davos mira a “ristabilire la fiducia” nelle istituzioni globaliste in mezzo a una grande spinta al ripristino



L’annuale confab globalista del World Economic Forum si svolgerà dal 22 al 26 maggio nella solitaria Davos-Klosters, in Svizzera, per discutere come ripristinare la fiducia nelle istituzioni globali e consolidare le strategie per portare avanti il ​​suo programma del Great Reset.

Il Vertice di Davos 2022 riprenderà la sua conversazione di persona dopo una pausa di due anni dalla pandemia di COVID-19, con il tema di quest’anno chiamato “Lavorare insieme, ripristinare la fiducia”.

Il confab si concentrerà su diverse aree chiave per portare avanti l’agenda del Great Reset delineata dal fondatore Klaus Schwab, tra cui “azione per il clima”, “ripresa dalla pandemia”, “resilienza economica e sociale” e “cooperazione globale”.

“Tutti sperano che nel 2022 la pandemia di COVID-19 e le crisi che l’hanno accompagnata inizino finalmente a recedere”, ha affermato Schwab sull’evento sito web. “Ma ci aspettano grandi sfide globali, dal cambiamento climatico alla ricostruzione della fiducia e della coesione sociale. Per affrontarli, i leader dovranno adottare nuovi modelli, guardare a lungo termine, rinnovare la cooperazione e agire in modo sistematico. L’Agenda 2022 di Davos è il punto di partenza per il dialogo necessario per la cooperazione globale nel 2022″.

La riunione del gruppo di Davos di quest’anno è piena dei soliti sospetti dell’agenda del WEF, tra cui lo “zar del clima” di Joe Biden John Kerry, il segretario al Tesoro Janet Yellen, il direttore del NIAID Anthony Fauci, il dittatore cinese Xi Jinping, il direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus e molti altri .

Centinaia di collaborano anche multinazionali e banche con il Summit di Davos, tra cui Goldman Sachs, Google, Amazon, Mastercard, IBM, BlackRock e Microsoft.

Anche la Bill & Melinda Gates Foundation e la Open Society Foundation di George Soros sono tra i partner del Summit di Davos.

L’evento globalista ha una vasta scaletta, con numerosi primi ministri e presidenti:

  • Xi JinpingPresidente della Repubblica popolare cinese
  • Olaf ScholzCancelliere federale della Germania
  • Narendra ModiPrimo Ministro dell’India
  • Kishida FumioPrimo Ministro del Giappone
  • Scott MorrisonPrimo Ministro dell’Australia
  • Joko WidodoPresidente dell’Indonesia
  • Naftali BennettPrimo Ministro di Israele
  • Mateusz MorawieckiPrimo Ministro della Polonia
  • Pedro SanchezPrimo Ministro della Spagna
  • Yemi Osinbajovicepresidente della Nigeria
  • José Pedro Castillo TerronesPresidente del Perù
  • Ivan DuquePresidente della Colombia
  • Alejandro GiammatteiPresidente del Guatemala
  • Paul KagamePresidente del Ruanda
  • Guillermo LassoPresidente dell’Ecuador
  • Carlos Alvarado QuesadaPresidente del Costa Rica, Ufficio del Presidente del Costa Rica
  • Alessandro De CrooPrimo Ministro del Belgio
  • Luis Rodolfo Abinader Corona, Presidente della Repubblica Dominicana

L’evento di Davos presenterà anche burocrati non eletti delle principali istituzioni globaliste come le Nazioni Unite, la Commissione europea, il Fondo monetario internazionale e l’Organizzazione mondiale del commercio:

  • Antonio Guterres, Segretario Generale, Nazioni Unite
  • Tedros Adhanom GhebreyesusDirettore Generale, Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
  • Ursula von der LeyenPresidente della Commissione Europea
  • Cristina LagardePresidente, Banca centrale europea
  • Roberta MetsolaPresidente del Parlamento Europeo
  • Kristalina GeorgievaDirettore Generale, Fondo Monetario Internazionale (FMI)
  • Ngozi Okonjo-IwealaDirettore generale, Organizzazione mondiale del commercio (OMC)
  • Fatti BirolDirettore Esecutivo, Agenzia Internazionale dell’Energia
  • Nicola SchmitCommissario per il Lavoro ei Diritti Sociali, Commissione Europea
  • François Villeroy de GalhauGovernatore della Banca Centrale di Francia
  • Antonio S. FauciDirettore, National Institute of Allergy and Infectious Diseases, National Institutes of Health degli Stati Uniti d’America

In linea con la sua missione di attuare un Grande Reset attraverso la deindustrializzazione in nome della “energia verde”, saranno inoltre presenti i seguenti ministri dell’Energia e dell’Economia:

  • John F. KerryInviato presidenziale speciale per il clima degli Stati Uniti d’America
  • Janet L. YellenSegretario del Tesoro degli Stati Uniti
  • Al GoreVicepresidente degli Stati Uniti (1993-2001) e Presidente e co-fondatore, Generation Investment Management
  • Abdulaziz Bin Salman Bin Abdulaziz Al SaudMinistro dell’Energia dell’Arabia Saudita
  • Paolo GuedesMinistro dell’Economia del Brasile
  • Yasmine FouadMinistro dell’Ambiente dell’Egitto
  • Sarah bint Yousif Al-Amiri, Ministro di Stato per la Tecnologia Avanzata, Ministero dell’Industria e della Tecnologia Avanzata degli Emirati Arabi Uniti
  • Paola IngabireMinistro dell’Informazione, delle Tecnologie della Comunicazione e dell’Innovazione del Ruanda

L’anno scorso, il vertice virtuale di Davos ha tentato di codificare il suo piano Great Reset mentre la pandemia COVID era in pieno svolgimento:

Il Vertice di Davos era originariamente previsto per gennaio di quest’anno, ma lo è stato rinviato a causa della variante lieve di Omicron.

Schwab ha ammesso candidamente l’influenza di vasta portata del WEF sui governi, notando che molti dei Young Global Leaders del gruppo erano “penetrati nei gabinetti” dei governi di tutto il mondo.

Il L’insidiosa influenza del WEF ha ottenuto un’enorme attenzione da parte del pubblico tra risposte coordinate e oppressive al COVID, inclusi blocchi, campagne di vaccinazione e restrizioni di viaggio.

Il controllo ha raggiunto un punto tale che i media e i politici catturati dal WEF hanno cercato di censurare chiunque facesse domande sul Great Reset e sul coinvolgimento dell’organismo globalista nel guidare la politica del governo, o liquidandoli come “teorici della cospirazione”.

Nonostante i deboli tentativi dei media di etichettarla come una “teoria del complotto”, l’agenda del Great Reset del WEF può essere esaminata in modo più approfondito nel libro di Schwab intitolato “COVID-19: Il grande ripristino.”


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Il dottor Malone e il dottor McCollough emettono avvisi sui decessi per vaccini e sul controllo del WEF



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Tennessee esclude gli uomini dalla competizione nelle squadre sportive femminili


Venerdì, il Tennessee è diventato il diciassettesimo stato ad approvare una legislazione che protegge gli sport femminili.

Proposta di legge 2153 del Senato impedisce agli atleti di sesso maschile di competere nelle divisioni femminili a livello di scuola media, scuola superiore e collegiale.

La legislazione, che entrerà in vigore il 1 luglio, “richiede a ogni istituto di istruzione superiore di adottare e applicare una politica per garantire il rispetto delle disposizioni di questo disegno di legge applicabili agli sport intramurali intercollegiali e universitari”, secondo la sintesi del disegno di legge.

Il disegno di legge è stato firmato dal governatore Bill Lee il 6 maggio dopo essere stato approvato dal Senato con un voto 27-4 l’11 aprile. La Camera lo ha successivamente approvato 70-14 il 25 aprile.

I repubblicani hanno la maggioranza in entrambe le camere.

Il Tennessee ha seguito le orme di altri 16 stati che hanno adottato leggi simili per proteggere l’integrità degli sport femminili a diversi livelli di competizione atletica.

Riforma del Campus ha segnalato su fatture identiche che sono state provate e non sono state firmate in stati come l’Indiana e il Kansas.

Ad aprile, il governatore della Pennsylvania Tom Wolf in via preventiva promesso per eliminare un disegno di legge emergente che vieterebbe agli uomini dagli sport femminili nello stato.

Altri stati stanno prendendo provvedimenti quest’anno per proporre i propri regolamenti per garantire l’equità nell’atletica leggera femminile.

Di seguito sono riportati tre stati aggiuntivi che tentano di livellare il campo di gioco per gli sport di genere:

Carolina del Sud

La Carolina del Sud ha fatto notizia il mese scorso quando i Democratici di stato hanno tentato di ritardare il voto Fattura della casa 4608 proponendo oltre 1.000 modifiche alla normativa. Come Riforma del Campus segnalatoi legislatori hanno deliberato sul Save Women’s Sports Act per quasi 8 ore prima di approvarlo 82-28.

Il 4 maggio il Senato dello Stato passato il disegno di legge con un voto di 30-10.

Non è ancora noto se il governatore Henry McMaster (R) firmerà il disegno di legge.

Luisiana

Senato disegno di legge 44 ha approvato la camera alta dello stato con una votazione 29-6 il 19 aprile. Ora si passa al voto alla Camera dei rappresentanti dello stato.

I repubblicani hanno un 68-34 maggioranza nella casa.

Il disegno di legge Louisianna si applica sia agli sport K-12 che collegiali.

Una campagna simile è stata trasmessa alla legislatura alla scrivania dell’esecutivo l’anno scorso, tuttavia, il governatore John Bel Edwards (D) ha rifiutato di firmare il disegno di legge.

Edwards ha affermato che il suo ragionamento per non voler emanare tale legislazione è dovuto al fatto che la questione non è rilevante per Louianna, La piazza centrale rapporti.

“Spero che non raggiunga la mia scrivania”, ha dichiarato, secondo il notiziario. “È piuttosto triste perché teoricamente è un disegno di legge sull’ingiustizia, ma quell’ingiustizia non sta accadendo a Louisianna”.

Alaska

Un emendamento a Senato disegno di legge 140 sta rendendo la legislazione applicabile solo al livello K-12.

Di conseguenza, il disegno di legge non si applicherebbe all’Università dell’Alaska, Fonte di notizie dell’Alaska rapporti.

L’outlet ha anche riferito che l’università ha espresso opposizione alle potenziali ramificazioni fiscali che la legislazione emanata potrebbe avere sull’università pubblica.

“L’università ha anche notato che la National Collegiate Athletics Association potrebbe non consentire lo svolgimento di competizioni sportive post-stagione in Alaska e lo stato della California potrebbe vietare alle squadre di competere con l’Università dell’Alaska Fairbanks”, Fonte di notizie dell’Alaska segnalato.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il giudice Alito si è trasferito in una posizione sconosciuta mentre i mob pro-aborto scendono nelle case SCOTUS




Nel frattempo, il Dipartimento di Giustizia di Biden ignora la chiara violazione della legge federale da parte dei manifestanti mentre intimidiscono i giudici conservatori al di fuori delle loro residenze private.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più finanziamenti dei contribuenti per le ONG per gli autobus, i valichi di frontiera in volo nelle comunità americane


Il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) del presidente Joe Biden ha elaborato un piano per trasportare più rapidamente e facilmente i valichi di frontiera nelle comunità americane in risposta al tentativo del presidente di porre fine al Titolo 42, l’autorità sanitaria pubblica utilizzata per scoraggiare l’immigrazione illegale.

Intitolato “Piano DHS per la sicurezza e la preparazione alle frontiere del sud-ovest”, il segretario del DHS Alejandro Mayorkas dettagli uno sforzo per continuare la trasformazione da parte dell’amministrazione del confine tra Stati Uniti e Messico in un semplice posto di blocco per i valichi di frontiera.

Il piano è specificamente concepito per essere implementato qualche tempo dopo che Biden pone fine all’autorità del Titolo 42 del Center for Disease Control and Prevention che ha consentito ai funzionari federali dell’immigrazione di riportare rapidamente gli stranieri illegali nei loro paesi d’origine per due anni. Un giudice federale ha detto intende impedire all’amministrazione di porre fine all’autorità.

“Quando l’ordine di salute pubblica del Titolo 42 sarà revocato, prevediamo che i livelli di migrazione aumenteranno, poiché i trafficanti cercheranno di trarre vantaggio e trarre profitto dai migranti vulnerabili”, scrive Mayorkas nel piano.

I funzionari di Biden lo ammettono mezzo milione i valichi di frontiera e gli stranieri illegali – l’equivalente della popolazione residente ad Atlanta, in Georgia – potrebbero arrivare al confine ogni mese dopo la fine del Titolo 42.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Crisi di carenza di cibo? Dozzine di impianti di trasformazione alimentare distrutti da incendi e incidenti nelle ultime settimane



Dozzine di stabilimenti di trasformazione alimentare e magazzini sono stati distrutti da incendi, incidenti aerei e altri curiosi incidenti nelle ultime settimane, rappresentando una tendenza inquietante che esula dal regno della coincidenza.

L’ultimo incidente è avvenuto a Covington, in Georgia, quando un aereo si è schiantato contro uno stabilimento della General Mills giovedì, uccidendo due persone e distruggendo un certo numero di rimorchi immagazzinati nello stabilimento.

L’incidente è avvenuto poco prima che Fox News Tucker Carlson stesse per riferire sulla curiosa ondata di incidenti in impianti alimentari, lasciandolo sbalordito dall’apparente coincidenza.

“Cosa sta succedendo qui? Ebbene, la storia si fa più strana: gli impianti di lavorazione degli alimenti in tutto il paese sembrano prendere fuoco. Un paio di giorni fa, a l’incendio ha distrutto la sede di Azure Standard – uno dei maggiori distributori di alimenti biologici nel paese”, ha riferito Tucker giovedì.

“La fine del mese scorso, a l’incendio ha gravemente danneggiato un impianto di confezionamento di cipolle fresche nel sud del Texas. In Oregon, a L’impianto di lavorazione delle patatine ha appena segnalato l’esplosione di una caldaia che ha mandato i lavoratori in ospedale”, ha aggiunto.

«Quindi accadono incidenti sul lavoro, ovviamente. Ma questo è Un sacco di incidenti sul lavoro negli impianti di lavorazione degli alimenti e allo stesso tempo il presidente ci avverte della carenza di cibo”, ha osservato Carlson.

Ecco Joe Biden il mese scorso che prevede che la scarsità di cibo sarebbe arrivata a causa della guerra in Ucraina.

“Per quanto riguarda la carenza di cibo, sì, abbiamo parlato di carenza di cibo. E sarà reale”, ha detto Biden in una conferenza stampa in Belgio.

Incredibilmente, quasi 20 stabilimenti alimentari negli Stati Uniti sono stati danneggiati o distrutti nell’ultimo anno circa, più o meno nello stesso periodo i guasti della catena di approvvigionamento hanno già iniziato a mettere a dura prova l’approvvigionamento alimentare degli Stati Uniti.

Poi è arrivata la guerra in Ucraina alla fine di febbraio, che ha portato il costo del cibo raggiunge il “massimo storico” e problemi della catena di approvvigionamento in tutto il mondo.

Ma non temere, perché Bill Gates ha comprato centinaia di migliaia di acri di terreni agricoli statunitensi in 19 stati negli ultimi anni, diventando così il più grande proprietario privato di terreni agricoli del paese.

In particolare, anche la Cina lo è stata spendendo miliardi per l’acquisto di decine di migliaia di acri di terreni agricoli americani.

Che si tratti di una coincidenza o di una teoria del complotto, queste bizzarre circostanze si sommano comunque alla stessa cosa: è probabile che la scarsità di cibo stia arrivando e miliardari come Bill Gates e nazioni straniere ostili come la Cina ne trarranno vantaggio.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Mancanza di cibo in vista mentre il grande ripristino globalista si muove per far morire di fame l’umanità



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il flusso di fentanil nelle comunità americane quadruplica sotto Biden


RIVERSIDE COUNTY, California — La quantità di fentanil che scorre attraverso il confine tra Stati Uniti e Messico sotto il presidente Joe Biden è quattro volte superiore a quella di due anni prima, quando l’ex presidente Trump era in carica.

Durante il lancio del comitato congressuale dei rappresentanti Darrell Issa (R-CA) e Ken Calvert (R-CA) dedicato alla crisi del fentanil, l’agente della pattuglia di frontiera statunitense Mark Dunbar della stazione di Murrieta nel sud della California ha notato che il livello dei sequestri di fentanil è è salito alle stelle nell’ultimo anno.

“In tutti i settori, stiamo vedendo quasi raddoppiare la quantità di fentanil che attraversa il confine”, ha detto Dunbar. “Quello che stiamo vedendo imbattersi è uguale alla quantità di americani che stanno morendo a causa di ciò negli Stati Uniti”

Nell’anno fiscale 2019, circa 2.800 chili di fentanil sono stati sequestrati al confine. L’anno successivo, quella cifra ha raggiunto i 4.800 libbre di fentanil sequestrati. Entro l’anno fiscale 2021, che rappresenta la maggior parte del primo anno in carica di Biden, i sequestri di fentanil sono saliti alle stelle a circa 11.200 sterline.

Già, nell’anno fiscale 2022, iniziato il 1 ottobre 2021, al confine sono state sequestrate circa 5.300 libbre di fentanil.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Ministero dell’Interno del Regno Unito accusato di discorso forzato, ordinando al personale di inserire pronomi nelle firme e-mail


In una lettera al Segretario permanente del Ministero dell’Interno del Regno Unito, guidato dal Segretario all’Interno Priti Patel, Matthew Rycroft, la Free Speech Union si è opposta a una direttiva al personale di modificare le firme e-mail per indicare i propri pronomi.

Secondo la FSU, la direttiva, che è stata successivamente chiarita come obbligatoria, è una violazione dei diritti della libertà di parola in quanto obbliga a parlare indipendentemente dal fatto che le persone siano d’accordo o meno.

“Siamo allarmati nello scoprire dal dipendente di UK Visas and Immigration che il personale del Ministero degli Interni è stato incaricato di modificare le firme e-mail in modo da includere i pronomi. Siamo preoccupati che questa direttiva, che sembra essere obbligatoria, sia una forma di parola obbligatoria che viola il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e religione e il diritto alla libertà di parola (articolo 9 e articolo 10 della Convenzione europea sulla Human Rights) come incorporato nella legge britannica dallo Human Rights Act e costituisce una violazione dell’Equality Act 2010 (EqA).”

In un’e-mail del 4 aprile, al personale è stato detto di includere i propri pronomi nelle firme delle e-mail. In un’altra e-mail del giorno successivo, un manager ha chiarito che la direttiva non era una richiesta ma una richiesta.

Ai dipendenti è stato detto che lo scopo del cambiamento era quello di rappresentare “i più ampi cambiamenti culturali” nel dipartimento.

Il La lettera della FSU chiede a Rycroft di confermare che “nessun dipendente dell’Home Office è stato penalizzato per essersi rifiutato di includere i propri pronomi nelle firme delle e-mail e, per evitare qualsiasi confusione, assicurarsi che questa e-mail venga annullata e chiarita ai dirigenti a tutti i livelli dell’Home Office Ufficio che affermando i pronomi sulle firme di posta elettronica non è e non deve diventare obbligatorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden rilascia 756.000 Border Crossers, popolazione più grande di Boston, nelle comunità americane da quando è entrato in carica


L’amministrazione del presidente Joe Biden ha rilasciato negli Stati Uniti più di 750.000 attraversatori di frontiera e stranieri illegali, una popolazione straniera più grande della popolazione di Boston, Massachusetts, dal suo insediamento nel gennaio 2021, conferma una memoria del tribunale.

Il brevedatato 14 aprile e depositato presso la Corte Suprema dall’America First Legal Foundation di Stephen Miller, descrive in dettaglio la misura in cui il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) di Biden ha sovraccaricato la sua rete Catch and Release in poco più di 12 mesi.

In particolare, il DHS ha rilasciato più di 756.109 attraversatori di frontiera e stranieri illegali nelle comunità americane dal 21 gennaio 2021 al 28 febbraio 2022, afferma il breve. Questo è più grande della popolazione residente di Boston, circa uguale alle dimensioni di Denver, in Colorado, e più grande della popolazione di Detroit, nel Michigan.

Le uscite per mese sono le seguenti:

Fondazione legale America First

Suddivisa per agenzia, Customs and Border Protection (CBP) ha rilasciato quasi 545.000 attraversanti di frontiera e stranieri illegali mentre l’Immigration and Customs Enforcement (ICE) ha rilasciato quasi 212.000 attraversanti di frontiera e stranieri illegali.

Al ritmo attuale delle deportazioni, che hanno stato sventrato dal cosiddetto “paese santuario” ordina, gli agenti ICE impiegherebbero 14,5 anni per deportare i valichi di frontiera e gli stranieri illegali rilasciati nell’interno degli Stati Uniti dal DHS di Biden.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rivolte antifa nelle città francesi perché non hanno gradito il risultato elettorale



I membri dell’Antifa in Francia hanno reagito all’esito del primo turno delle elezioni presidenziali con rivolte in diverse città perché non hanno gradito il risultato.

La populista Marine Le Pen affronterà l’incumbent Emmanuel Macron nel secondo e ultimo turno delle elezioni tra due settimane dopo che la coppia ha raccolto il maggior numero di voti tra tutti i candidati.

Ciò ha apparentemente dispiaciuto i membri del gruppo estremista di estrema sinistra Antifa, che hanno risposto al voto democratico con rivolte in diverse grandi città.

Rennes, in Bretagna, ha assistito ieri sera a innumerevoli incendi e diversi scontri violenti all’indomani del voto.

Anche i manifestanti che hanno marciato per le strade hanno causato danni alla proprietà.

Altri rivoltosi dell’Antifa hanno tentato di irrompere in una banca.

La polizia antisommossa è stata dispiegata.

I rivoltosi hanno anche acceso fuochi d’artificio per protestare contro il risultato nella città di Lione.

https://twitter.com/winnie_LaLisa/status/1513321404665667589

Anche il Marsiglia è stato colpito da disordini.

Nonostante il successo di Le Pen, tutti gli altri partiti dell’establishment, dai repubblicani ai comunisti, hanno esortato i loro sostenitori a votare per Macron al secondo turno, stringendo i ranghi attorno all’ex banchiere Rothschild e tecnocrate socialista.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La cura dei bambini nelle scuole da parte di sinistra riguarda il controllo sui valori familiari


La campagna di indottrinamento sessuale e di genere della sinistra nelle scuole non riguarda semplicemente l’insegnamento del sesso, ma il condizionamento delle famiglie ad accettare di non avere diritti sui propri figli, ha spiegato il conduttore di Fox News Tucker Carlson.

Carlson ha iniziato il suo venerdì monologo di “Tucker Carlson Tonight” spiegando come l’amministrazione Biden ha promesso di combattere contro gli stati che vietano la castrazione dei bambini in nome della transizione di genere, definendolo “incostituzionale”.

“Quindi, per essere chiari, improvvisamente ai politici non è permesso dire ai medici cosa fare. ‘Che cosa?’ chiedi: ‘Sono stato in questo paese negli ultimi due anni.’ No! I politici non possono dire ai medici cosa fare. Ora, questa è la nuova regola”, ha spiegato Carlson.

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

“Allora perché quella regola è cambiata? Bene, perché la Costituzione degli Stati Uniti protegge specificamente la castrazione chimica dei minori quando è condotta in nome di qualcosa chiamato diritti trans”, ha detto scherzosamente. “Questo è un emendamento transgender. Lo sapevi. È un bene che tu lo sappia, perché se non fossi d’accordo, il Dipartimento di Giustizia di Joe Biden potrebbe benissimo mandare uomini armati ad arrestarti.

Carlson ha quindi sottolineato dati allarmanti dal Regno Unito che mostrano che i bambini sottoposti a bloccanti della pubertà e altri trattamenti medici di “affermazione del genere” avevano tassi più elevati di autolesionismo, QI più basso e altri effetti collaterali dannosi.

“Se ti importasse dei bambini, ti importerebbe moltissimo di questi risultati. Ma alla Casa Bianca non importa affatto. ‘Perché non si preoccupano?’ ti chiedi. Forse perché niente di tutto questo riguarda in realtà aiutare i bambini transgender. A loro non importa dei bambini transgender e vergognati per aver pensato che lo facessero”, ha detto Carlson.

«Forse c’è un altro programma. Cosa potrebbe essere? Ebbene, nel New Jersey, una senatrice dello stato di nome Holly Schepisi ha esaminato da vicino un’azienda e ce ne sono molte, ma ha esaminato una società chiamata amaze.com. Amaze.com crea materiali di educazione sessuale che affermano il genere per bambini, ragazzini. Ora, amaze.org, invece, è sostenuto dall’industria dell’aborto, ma i suoi video affrontano tutti i tipi di argomenti sessuali”.

“Trascorri un po’ di tempo sul sito web di amaze.org e sul canale YouTube e troverai molti più cartoni animati come questo e tutti sono chiaramente destinati ai bambini piccoli”, ha continuato. “In un video, c’è un’immagine simulata di un bambino che si masturba furiosamente davanti a un porno sul monitor di un computer. Non sto scherzando. Cercalo. In un altro cartone animato di Amaze i bambini imparano tutto sul sesso orale. “

Carlson ha notato che i video di Amaze.org incoraggiano in modo inquietante i bambini a prendere le proprie decisioni su sesso e sessualità.

“Sì, prendi la decisione perché sei in quinta elementare. È una tua decisione. Indovina chi è la decisione che non è? I tuoi genitori. Non hanno alcun ruolo in tutto questo. Questo è il punto”, ha detto Carlson. “Amaze.org sta producendo video come questo e ne sta inondando le scuole con il pieno sostegno del Partito Democratico. Quindi, la chiave qui non è se sei d’accordo o in disaccordo con il messaggio. La chiave è che i genitori non hanno alcun ruolo nella decisione. Questo è il punto: eliminare i genitori, distruggere la potestà genitoriale, distruggere la famiglia”.

“Quindi, nelle classi, Amaze.org non è nemmeno necessario molte volte. Alcuni insegnanti fanno i lavori da soli. Sappiamo che, in parte, a causa del duro lavoro di un account Twitter chiamato “Libs of TikTok”, che dovresti seguire prima che venga bandito se vuoi sapere cosa potrebbe succedere nella scuola di tuo figlio”.

Carlson ha detto che se i genitori non hanno il diritto di trasmettere i loro valori ai bambini, allora non hanno davvero diritti come genitori.

«Quindi ti sfidano a lamentarti di questo. Se non ti piace, sei contro i gay. Ebbene, la maggior parte degli americani non ha alcun problema con i gay. La maggior parte degli americani conosce i gay, in molti casi li ama. Non si tratta di questo”, ha sostenuto Carlson. “Si tratta di sapere se hai il diritto di trasmettere i tuoi valori, che possono essere diversi da quelli di Joe Biden, ai tuoi figli. Hai ragione? Se non hai questo diritto, non sei davvero il genitore, Joe Biden lo è.

“Questo non è affatto un paese libero. ‘Affermazione di uguali diritti per tutti.’ Giusto, ma che dire delle persone che non vogliono che i loro figli alimentino forzatamente le opinioni degli altri sulla sessualità? Quelle persone non hanno diritti. Quelle persone ricevono un’indagine del Dipartimento di Giustizia”, ​​ha concluso.


Il lato oscuro della Disney


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I sondaggisti umiliati mentre 2 partiti pro-Putin ottengono vittorie a valanga nelle elezioni europee



In una doppietta a eliminazione diretta per i governi filo-russi in Europa, domenica il governo di Il presidente filo-russo della Serbia Aleksandar Vučić era diretto verso una vittoria a valanga alle elezioni presidenziali del paese con quasi il 60% dei voti, un grande miglioramento rispetto a questo risultato elettorale del 2017…

…. mentre il primo ministro ungherese pro-russo, Viktor Orban, era sulla buona strada per aggiudicarsi il quarto mandato consecutivo, sfruttando un messaggio contro l’essere trascinati in guerra nella vicina Ucraina, per riaffermarsi come il premier più longevo dell’Unione Europea.

Con circa la metà dei voti contati, quello di Orban Fidesz partito guidato Uniti per l’Ungheria, un’alleanza di opposizione di sei membri, dal 57% al 32% nel concorso per liste di partito, secondo l’Ufficio elettorale nazionale, con il 63% dei voti contati. Ciò basterebbe a Fidesz per mantenere la sua maggioranza parlamentare di due terzi.

Nonostante i sondaggi di opinione prevedessero una corsa più serrata, il partito Fidesz di Orban ha vinto comodamente in gran parte del paese. Il leader dell’opposizione Peter Marki-Zay non è riuscito a vincere nemmeno nel suo stesso distretto, dove era stato sindaco. Il partito estremista di estrema destra Mi Hazank ha vinto il 6,3% e doveva entrare in parlamento, diluendo ulteriormente il potere dell’alleanza anti-Orban.

“Abbiamo una tale vittoria che può essere vista dalla luna, ma è sicuro che può essere vista da Bruxelles”, Orban ha detto nel suo discorso di domenica sera, facendo luce sulle tensioni di lunga data del suo governo con i leader dell’UE.

“Ricorderemo questa vittoria fino alla fine della nostra vita perché abbiamo dovuto combattere contro un’enorme quantità di oppositori”, ha detto Orban, citando alcuni dei suoi nemici politici tra cui la sinistra ungherese, i “burocrati” a Bruxelles, i media internazionali, “e anche il presidente ucraino: non abbiamo mai avuto così tanti oppositori allo stesso tempo”.

La campagna elettorale è stata dominata dall’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca, che ha messo sotto controllo la lunga associazione di Orban con il presidente russo Vladimir Putin. Nel suo discorso di vittoria, Orban ha definito il presidente ucraino Volodymyr Zelensky uno degli “avversari” che ha dovuto superare durante la campagna.

La vittoria inaspettatamente forte di Orban ha sfidato i sondaggi prima del voto che aveva previsto che Orban avrebbe affrontato la sfida più dura per la rielezione nei suoi 12 anni al potere, secondo un rapporto dell’anti-Orban Bloomberg News. Viene quasi da chiedersi perché qualcuno – oltre ai liberali ovviamente – usi ancora i sondaggi, che ovviamente non possono prevedere il futuro e falliscono anche nella mera propaganda e nell’influenzare l’affluenza alle elezioni.

Fino a poco tempo, un nuovo mandato sarebbe stato un momento decisivo per il 58enne Orban, che negli ultimi dieci anni ha consolidato il potere e sfidato i cosiddetti “fondamenti democratici” dell’UE, sollevando interrogativi sulla fedeltà dell’Ungheria al cosiddetto ” valori occidentali”.

Come aggiunge Bloomberg, “dopo aver stretto legami più stretti con il presidente russo Vladimir Putin mentre ha bisogno delle sue controparti dell’UE su qualsiasi cosa, dai tribunali di controllo ai diritti LGBTQ, Orban rischia un isolamento più profondo mentre l’Europa affronta Mosca per l’invasione dell’Ucraina”. Forse è così, ma la gente ha parlato e la gente vuole chiaramente una persona in carica che forgi legami più stretti con Putin mentre punge le controparti dell’UE. O forse è il momento per lo stato profondo Biden a suggerire qualche cambio di regime in più, questa volta in Ungheria?

Nel mezzo della guerra nel vicino orientale dell’Ungheria, Orban ha rifiutato di piegarsi alle pressioni occidentali e ha offerto un sostegno limitato all’Ucraina, rifiutandosi di lasciare che le spedizioni di armi attraversassero l’Ungheria e rifiutando il divieto delle importazioni russe di petrolio e gas.

Il suo messaggio era che l’adesione alla corsa degli altri membri dell’UE e della NATO per aiutare l’Ucraina con le armi avrebbe trascinato l’Ungheria in guerra. Ciò ha risuonato con gli elettori contrari a una campagna di opposizione suggerendo che Orban è la pedina di Putin e il ballottaggio una scelta tra Est e Ovest.

Alla fine, essere vicino a Putin è servito come una forza potente dietro la vittoria a valanga di Orban.

Detto questo, Obran ha una battaglia in salita per contenere le ricadute della guerra in Ucraina: la spesa record pre-elettorale che ha spinto il governo a tagliare le prospettive di crescita economica, richiederà a Orban di affrontare quasi immediatamente i problemi di budget. L’eliminazione graduale dei massimali sui prodotti alimentari di base e in particolare sul carburante, imposti nella corsa al voto, metterà alla prova la sua popolarità duratura. Potrebbero anche essere necessari sussidi per l’energia alle famiglie, in vigore dal 2013 e un affidabile elettore di voti.

Le sfide politiche potrebbero essere altrettanto scoraggianti. Mentre il costo del finanziamento del debito ungherese è aumentato vertiginosamente poiché la banca centrale ha aumentato i tassi di interesse ai livelli più alti dell’UE, l’accesso dell’Ungheria a miliardi di euro di finanziamenti fondamentali dell’UE è stato ritardato a causa delle preoccupazioni per la corruzione in Ungheria, un trucco standard a Bruxelles che determina spietatamente e antidemocraticamente chi può e non può governare in Europa limitando l’accesso ai fondi.

Nel frattempo, la narrativa politica di Orban, incentrata sul declino dell’Occidente e sull’ascesa dei regimi autoritari, rimane il suo forte. A seguito della guerra in Ucraina, circa mezzo milione di rifugiati sono arrivati ​​in Ungheria e, in una delle più drastiche inversioni a U, l’anti-immigrazione Orban li ha accolti e persino pubblicato foto di se stesso mentre abbracciava gli ucraini.

Dovrà anche navigare in un nuovo meccanismo dell’UE che colleghi i finanziamenti all’adesione allo stato di diritto. È stato approvato nel 2020 dopo che il premier ungherese ha superato le preoccupazioni del blocco sull’annullamento delle norme democratiche per la maggior parte del decennio. Se dovesse essere attivato quest’anno, rischia di privare l’Ungheria di ben 40 miliardi di dollari. Naturalmente, se dovesse essere attivato, molti Stati periferici potrebbero semplicemente decidere di cercare un destino migliore nell’orbita di altre nazioni – come la Cina o la Russia – il che sarebbe un colpo catastrofico per il futuro dell’UE.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Casa Bianca schiera il transgender “Jeopardy!” La campionessa Amy Schneider condannerà i diritti dei genitori “spaventosi” nelle leggi sull’istruzione


Giovedì la Casa Bianca ha accolto i transgender Pericolo!campionessa Amy Schneider nella sala riunioni come parte del riconoscimento del Transgender Day of Visibility.

Amy Schneider è salita sul podio della sala riunioni dopo aver visitato la Casa Bianca con il secondo gentiluomo Doug Emhoff.

Schneider non ha incontrato il presidente Joe Biden, ha confermato la Casa Bianca.

Schneider, un uomo che vive da donna, ha preso la corona per la donna più redditizia Jeopardy! concorrente a dicembre prima di perdere la sua serie di 40 vittorie consecutive nel gennaio 2022.

In piedi nella sala riunioni, Schneider ha condannato specificamente la recente legislazione approvata nelle legislature statali repubblicane per proteggere gli sport femminili nelle scuole e impedire agli insegnanti di promuovere l’agenda transgender in classe.

Guarda sotto:

“Sono davvero spaventosi”, ha detto Schneider a proposito dei progetti di legge repubblicani, apparentemente come la legislazione sui diritti dei genitori nell’istruzione della Florida, trasformata in legge questa settimana dal governatore Ron DeSantis (R).

Per saperne di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden libera più stranieri illegali criminali nelle comunità statunitensi grazie agli ordini del “paese santuario”.


Il numero di stranieri illegali criminali che non vengono arrestati e non deportati dagli Stati Uniti è aumentato drammaticamente, un Washington Times stati del rapporto.

L’anno scorso, il presidente Joe Biden e i suoi massimi funzionari del Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) hanno implementato una serie di ordini per proteggere la maggior parte degli 11-22 milioni di stranieri illegali della nazione dall’arresto e dalla deportazione da parte degli agenti dell’immigrazione e delle forze dell’ordine (ICE).

Il più espansivo è il cosiddetto “paese santuario” ordini che impediscono agli agenti dell’ICE di arrestare e deportare la maggior parte degli stranieri illegali concentrandosi su una piccola percentuale che commette crimini violenti, sono terroristi o che sono noti membri di bande.

Inoltre, Biden ha dato un certo numero di stranieri illegali “aree protette” dove possono evitare l’arresto e la deportazione, sta attualmente lavorando per continuare reprimere su ICE arresti, e ha schermato illegale alieni dall’essere arrestati nella maggior parte dei tribunali.

Complessivamente, le mosse hanno portato a enormi cali negli arresti e deportazioni degli stranieri illegali, sebbene l’amministrazione abbia rifiutato di pubblicare dati aggiuntivi che mostrerebbero la portata della mancanza di applicazione dell’immigrazione interna ai sensi di Biden.

Per saperne di più

Melissa Tate di https://realmelissatate.com/ si unisce all’Alex Jones Show per spiegare come i globalisti hanno puntato le armi dell’inflazione sugli Stati Uniti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

New York Health “Pubblico fuorviato” sui decessi nelle case di cura – Rapporto


Il Dipartimento della Salute dello Stato di New York ha “indotto in errore il pubblico” sui decessi per Covid-19 nelle case di cura e non ha tenuto conto di oltre 4.000 decessi, secondo un rapporto del controllore dello stato di New York.

Il rapportoche è stato rilasciato martedì, ha affermato che “invece di fornire informazioni accurate e affidabili durante un’emergenza sanitaria pubblica, il Dipartimento ha conformato la sua presentazione alla narrativa dell’Esecutivo” e ha presentato i dati in un modo che “ha fuorviato il pubblico”.

In una nota a piè di pagina, il rapporto chiariva che “l’Esecutivo” si riferiva, tra gli altri, all’ex governatore di New York Andrew Cuomo e al suo staff. Cuomo si è dimesso da governatore nell’agosto 2021 a causa di accuse di cattiva condotta sessuale. Prima delle sue dimissioni, i critici hanno ripetutamente accusato Cuomo di aver coperto i decessi di Covid-19 nelle case di cura.

I decessi nelle case di cura di New York non sono stati riportati con precisione, secondo il rilascio di martedì, e il Dipartimento della Salute avrebbe “sottostimato il numero di decessi” di “fino al 50%”. Se si trattasse di un errore o di “una decisione deliberata” era incerto, ha dichiarato il controllore.

Un modo in cui il Dipartimento della salute dello Stato di New York avrebbe ingannato il pubblico è stato quello di modificare i criteri per segnalare solo i decessi avvenuti in casa, escludendo i numerosi decessi di residenti in case di cura avvenuti negli ospedali e altrove.

“Tutto sommato, per il periodo di quasi 10 mesi da aprile 2020 a febbraio 2021, il Dipartimento non ha tenuto conto di circa 4.100 vite perse a causa di COVID-19”, afferma il rapporto.

Alex Jones scompone la mossa di Putin di chiedere aiuto alla Cina in Ucraina e come l’escalation spinge il mondo sull’orlo di una guerra nucleare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Circa. Incursioni nelle scuole materne per non aver costretto i bambini di 2 anni a indossare maschere, interviste ai bambini senza il consenso dei genitori



Il Dipartimento dei servizi sociali della California (CDSS) è stato criticato per una recente incursione in tre località prescolari che non hanno costretto i loro figli a indossare maschere.

I dipendenti statali hanno visitato tutte e tre le sedi dell’Aspen Leaf Preschool a San Diego a gennaio dopo che un genitore avrebbe presentato una denuncia.

Secondo una lettera del CDSS, i bambini dai 2 anni in su sono stati separati dai loro insegnanti e intervistati privatamente dagli assistenti sociali statali sulle politiche di mascheramento della scuola.

Il proprietario delle scuole, Howard Wu, ha affermato che il governo si è impegnato in un “irruzione simultanea in più scuole” che ha portato a “interviste ai bambini non necessarie e inadeguate”.

Parlando con Fox News digitale, Wu ha detto: “Ogni famiglia di cui abbiamo sentito parlare dopo le ispezioni era furiosa per le interviste. Eravamo aperti all’intera pandemia sul non mascherare i bambini e le ragioni per cui. La politica era sul nostro sito web. In parole povere, la guida alla maschera dice che i bambini NON possono mascherarsi quando mangiano e dormono. Nell’assistenza all’infanzia per l’intera giornata sono 3 ore, quindi la mascheratura in altri momenti non offre alcun beneficio per la salute. Tutte le famiglie (tranne 1 a gennaio) hanno sostenuto la politica”.

Wu ha anche affermato di non credere che il CDSS abbia l’autorità per far rispettare un mandato emesso dal Dipartimento della salute pubblica della California.

Tuttavia, l’agenzia afferma di avere il diritto di “entrare e ispezionare una struttura di assistenza all’infanzia autorizzata in qualsiasi momento, con o senza preavviso”.

La scuola sta attualmente impugnando una citazione di tipo A rilasciata dall’agenzia statale, la violazione più dura che può imporre.

Wu ha condiviso i messaggi inviatigli da genitori preoccupati per il fatto che i loro figli venissero interrogati dallo stato per non aver indossato maschere.

“Ritengo che questa intervista non sia servita alla sicurezza o al benessere di mia figlia”, ha scritto un genitore, “e credo che possa aver dato un’impressione dannosa sui suoi obblighi di parlare in privato con strani adulti senza la presenza di tutori noti”.

“Capisco che mentre l’agenzia di licenza è autorizzata a condurre interviste private con i bambini, questa autorità è stata istituita e destinata all’uso quando si verifica una situazione di possibile abuso, che è COMPLETAMENTE assente da questa situazione”, ha scritto un altro genitore. “Pertanto, questa agenzia ha palesemente oltrepassato la loro autorità”.

KATV segnalato, “La figlia di 1 anno di Connie Wu era una delle bambine intervistate dalle autorità di regolamentazione. “Non è in grado di dirmelo dal punto di vista dello sviluppo”, ha detto Wu. ‘Non ha il vocabolario per poter parlare di essere intervistata da uno sconosciuto.'”

Il commentatore politico Dan Eberhart ha sottolineato l’ipocrisia delle celebrità e dei politici che festeggiano senza maschera al Super Bowl mentre i bambini di 2 anni sono costretti a rimanere con la museruola.

Ciò è particolarmente ridicolo considerando il rischio follemente basso che il Covid-19 pone ai bambini.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il cessate il fuoco dell’evacuazione si interrompe mentre i combattimenti riprendono nelle principali città portuali sotto l’assedio russo



ThIl secondo ciclo di colloqui Ucraina-Russia, svoltosi giovedì, ha raggiunto un accordo chiave per consentire l’evacuazione dei civili nelle aree dell’Ucraina teatro di intensi combattimenti istituendo “corridoi umanitari”.

Con un terzo round di colloqui concordato che avrà luogo all’inizio della prossima settimana, il potenziale cessate il fuoco locale ha acceso la speranza che ciò possa portare a un cessate il fuoco più ampio nel paese.

Questi corridoi sono stati eretti in almeno due grandi città che sono state bombardate dalla Russia: Mariupol a sud-est sul Mar d’Azov e la città orientale di Volnovakha. I cessate il fuoco locali sono stati visti come una svolta significativa che potrebbe portare a una più ampia pausa nei combattimenti, ma che sembra essere già interrotta, dopo i civili in una città di circa 400.000 erano solo date cinque ore per uscire da Mariupol sabato.

Secondo quanto riferito, da allora i bombardamenti da parte delle forze russe sono ripresi, con il breve cessate il fuoco ora effettivamente terminato. L’ufficio del presidente Zelensky ha rilasciato una dichiarazione in cui incolpa la Russia per aver infranto l’accordo: “La parte russa non sta rispettando il cessate il fuoco e ha continuato a sparare contro Mariupol stessa e nell’area circostante”, ha affermato.

Secondo quanto riferito, anche il cessate il fuoco per aver consentito l’uscita di civili a Volnovakha è crollato. “Sono in corso colloqui con la Federazione Russa per stabilire un cessate il fuoco e garantire un corridoio umanitario sicuro”, ha indicato la dichiarazione dell’ufficio di Zelesnky.

Inoltre, il vice primo ministro Iryna Vereshchuk ha dichiarato: “Ci appelliamo alla parte russa affinché smetta di sparare”, secondo l’AP. Secondo i rapporti internazionali, Mariupol era stato oggetto di continui bombardamenti prima della pausa umanitaria per circa 30 ore.

Dicono i funzionari ucraini un aereo russo è stato abbattuto nella periferia della città ucraina settentrionale di Chernihiv…

Probabilmente la Russia ritiene che il cessate il fuoco di 5 ore sia stato un tempo sufficiente per consentire l’evacuazione dei civili. Mariupol è stata descritta come sotto assedio completo e senza acqua né elettricità. Dato che è una città di circa 400.000 abitanti, è più che probabile che molte migliaia di civili rimangano lì mentre riprendono i bombardamenti.

Le autorità cittadine hanno affermato di ritenere che almeno 200 civili siano stati uccisi dall’inizio dell’attacco a Mariupol.

Nel frattempo la Germania ha emesso nuovi numeri dopo che le Nazioni Unite avevano precedentemente riferito che oltre 1 milione di ucraini sono fuggiti dalla guerra. “Più di 27.000 rifugiati sono arrivati ​​in Germania dall’Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio, secondo il ministero dell’Interno tedesco,” CNN rapporti. “La polizia federale tedesca ha registrato 27.491 rifugiati dall’Ucraina in Germania fino ad oggi, un portavoce del ministero degli interni ha confermato sabato alla CNN”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

In violazione storica con la neutralità, la Svizzera si unisce all’UE nelle sanzioni contro la Russia



In precedenza, domenica, aveva affermato che la neutralità della Svizzera deve essere preservata ed è stata pronta a offrire i suoi buoni uffici per la diplomazia se i colloqui tra funzionari ucraini e russi al confine bielorusso non dovessero andare a buon fine, ad esempio raggiungendo un armistizio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Deluso nelle azioni della rete”



La CNN di Applebee ha condannato la CNN per aver mandato in onda un annuncio per il loro ristorante in mezzo a filmati drammatici delle sirene dei raid aerei che suonavano in Ucraina.

Lo stupido posizionamento dell’annuncio è avvenuto mercoledì mentre la CNN copriva l’avanzamento della Russia nella regione, con filmati che mostravano una telecamera che faceva una panoramica da sinistra a destra attraverso la capitale Kiev mentre le sirene del raid aereo suonavano.

La rete è poi passata improvvisamente alla pubblicità con la copertura che si è ridotta al formato picture-in-picture, mentre è andato in onda un annuncio di Applebee.

L’annuncio conteneva la canzone di musica country, “Chicken Fried”, della Zac Brown Band, e mostrava persone che entravano da Applebee, birra fredda e un cowboy che ballava.

Gli utenti dei social media hanno affermato che l’annuncio faceva sembrare che Applebee avesse sponsorizzato l’invasione russa.

Parlando con Età pubblicitariaun portavoce di Applebee ha affermato di aver ritirato gli annunci dalla rete nel frattempo e condannato le azioni della CNN.

“Quando siamo stati informati che il nostro annuncio era stato inserito in questo modo, abbiamo immediatamente contattato la CNN per mettere in pausa la nostra pubblicità sulla loro rete. Non sarebbe mai dovuto andare in onda e siamo delusi dalle azioni della rete”, ha affermato il portavoce, aggiungendo che la società è “profondamente preoccupata per la situazione in Ucraina”.

Lo ha confermato un portavoce della CNN Età pubblicitaria che picture-in-picture “le pubblicità sono state rimosse dalla copertura”.

“La scena ha illustrato le conseguenze indesiderate della messa in onda di annunci a schermo diviso durante una crisi globale e molti spettatori se ne sono accorti”, Età pubblicitaria notato.


In che modo Alex Jones ha previsto la “guerra dei giganti a febbraio”?



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link