Archivi tag: miliardi

Gli Stati Uniti invieranno 1,5 miliardi di dollari in Ucraina mensilmente tra l’aumento dell’inflazione e l’aumento dei prezzi del gas


Il vice segretario di Stato americano per gli affari europei ed eurasiatici, Dereck Hogan, ha promesso che nei “prossimi quattro o cinque mesi”, l’amministrazione Biden stanzierà circa 1,5 miliardi di dollari al mese per il sostegno del governo ucraino, in una dichiarazione che arriva come l’inflazione non ha mostrato segni di allentamento in America.

La Federal Reserve statunitense sta attualmente lottando per far fronte all’impennata dell’inflazione del paese, che ha iniziato a raggiungere livelli che non si vedevano da decenni nel novembre 2021.

Parlando a una conferenza del gruppo di esperti Wilson Center con sede a Washington lunedì, Hogan ha affermato che dall’inizio dell’operazione militare speciale della Russia in Ucraina il 24 febbraio, circa 53,6 miliardi di dollari in assistenza, compresi gli aiuti militari, sono stati stanziati a Kiev dal Casa Bianca.

A parte le difficoltà economiche che stanno attraversando gli Stati Uniti, con l’inflazione e i prezzi medi del gas che hanno raggiunto nuovi massimi storici, il voto arriva sulla scia di rinnovate preoccupazioni che il denaro americano possa essere “dirottato” o “rubato”.

Il mese scorso, il senatore repubblicano Rand Paul ha chiesto la responsabilità fiscale sul denaro, sostenendo che “a meno che non mettiamo fine alla follia fiscale, un giorno di resa dei conti attende” gli Stati Uniti.

Il Wall Street Journal (WSJ) ha citato funzionari statunitensi per avvertire che, sebbene non vi siano casi di illeciti, sono necessari ulteriori sforzi per evitare che il denaro possa essere utilizzato in modo improprio. John Sopko, l’ispettore generale speciale per la ricostruzione dell’Afghanistan, ha detto al WSJ in questo contesto che “anche se è una causa nobile, ci sarà un furto, […] cattiva condotta, [….]” e “[…] decisioni stupide che vengono prese”.

Le osservazioni sono state precedute dal presidente Joe Biden che ha firmato a maggio una legge per sostenere l’Ucraina con altri 40 miliardi di dollari in assistenza statunitense, con l’obiettivo di sostenere Kiev fino a settembre. Sminuisce una precedente misura di emergenza che ha fornito 13,6 miliardi di dollari.

La legislazione autorizza il Dipartimento della Difesa a spendere circa 20 miliardi di dollari per l’assistenza alla sicurezza per l’Ucraina, compresa la fornitura di equipaggiamento militare. Il disegno di legge fornirebbe anche quasi 9 miliardi di dollari in assistenza economica, oltre 4 miliardi di dollari in aiuti umanitari e altri 4 miliardi di dollari in finanziamenti militari esteri attraverso il Dipartimento di Stato.

I legislatori del Senato hanno approvato il disegno di legge con un voto di 86-11, con l’opposizione proveniente dai senatori repubblicani, tra cui Rand Paul e Josh Hawley, che hanno espresso preoccupazione per il potenziale impatto della legislazione sull’economia statunitense e altre priorità interne. Paul aveva precedentemente ritardato i tentativi di accelerare il conto, citando le preoccupazioni sulla spesa di miliardi di dollari in Ucraina a causa dell’aumento dell’inflazione e dell’interruzione delle catene di approvvigionamento negli Stati Uniti.

I dati del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti pubblicati alla fine della scorsa settimana hanno mostrato che l’inflazione in America ha raggiunto un tasso annualizzato dell’8,6% a maggio, il peggiore indice di questo tipo dal dicembre 1981.

La data indicava che il balzo dell’indice dei prezzi al consumo, un paniere di beni e servizi i cui prezzi sono misurati meticolosamente, è aumentato in modo più drammatico per l’energia, che è aumentata del 34,6% nel corso dell’anno, e il cibo, che è balzato del 10,1%. Secondo il Dipartimento del Lavoro, la cosiddetta “inflazione core”, che include tutti gli articoli tranne energia e cibo, è aumentata del 6% nel corso dell’anno.

Biden ha accusato fattori che vanno da la pandemia di coronavirus al presidente russo Vladimir Putin per spiegare l’impennata dell’inflazione negli Stati Uniti. La Casa Bianca ha respinto l’idea espressa da alcuni conservatori fiscali secondo cui la politica di pompare trilioni di nuovi dollari nell’economia grazie allo stimolo del COVID e l’ambizioso piano di spesa per le infrastrutture di POTUS potrebbero aver svolto un ruolo importante nell’innescare l’attuale crisi.

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’inizio del un’operazione militare speciale di “smilitarizzare e de-nazificare” l’Ucraina in seguito alla richiesta di aiuto delle repubbliche del Donbass in mezzo ai crescenti attacchi contro di loro da parte dell’esercito ucraino, qualcosa che ha spinto gli Stati Uniti e i loro alleati a schiaffeggiare una serie di sanzioni “gravi” su Mosca.

Dall’incontro con ogni genere e sessualità nello spettro a guardare uomini nudi twerking davanti ai bambiniPride DC era a dir poco un pasticcio pieno di alcol e erba.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Elon Musk minaccia di rinunciare a un accordo da 44 miliardi di dollari su Twitter



Elon Musk sta minacciando di porre fine al suo accordo da 44 miliardi di dollari (35 miliardi di sterline) per l’acquisto di Twitter.

Secondo il miliardario, il gigante dei social media si rifiuta di dargli informazioni sulla quantità di account di spam bot sulla piattaforma.

Gli avvocati del CEO di Tesla e SpaceX hanno minacciato oggi in una lettera a Twitter che la piattaforma social includeva un deposito presso la Securities and Exchange Commission negli Stati Uniti.

La lettera afferma che Musk ha chiesto ripetutamente le informazioni dal 9 maggio, circa un mese dopo la sua offerta iniziale di acquistare l’azienda, in modo da poter valutare quanti dei 229 milioni di account dell’azienda sono falsi.

Afferma che Twitter “sta attivamente resistendo e contrastando i suoi diritti di informazione”.

Gli avvocati affermano nella lettera che Twitter si è offerto solo di fornire dettagli sui metodi di test dell’azienda. Ma sostengono che “equivale a rifiutare le richieste di dati del signor Musk”.

Leggi di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden firma un pacchetto di aiuti per l’Ucraina da 40 miliardi di dollari


Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato un massiccio pacchetto di aiuti militari ed economici da 40 miliardi di dollari per l’Ucraina. Biden ha firmato il documento durante la sua visita in Corea del Sud.

Il documento, intitolato il “Legge 2022 sugli stanziamenti supplementari dell’Ucraina” è stato trasportato in aereo a Seoul appositamente per la firma di Biden. La mossa sembra essere stata più simbolica che pratica, poiché il presidente degli Stati Uniti avrebbe potuto legalmente ordinare a un subordinato di apporre la sua firma.

La legislazione è stata approvata mercoledì dal Senato degli Stati Uniti, ricevendo il sostegno schiacciante di 86 senatori contro 11. Tutti i senatori che si sono opposti al disegno di legge erano repubblicani.

In base alla legge, gli Stati Uniti forniranno quasi 20 miliardi di dollari di aiuti militari all’Ucraina per assistere il paese nella sua lotta contro la Russia. La somma include hardware militare e fondi per pagare gli stipendi alle truppe ucraine, insieme a denaro per pagare le truppe statunitensi dispiegate in Europa e ricostituire le scorte di armi statunitensi già inviate in Ucraina.

La Russia ha attaccato l’Ucraina alla fine di febbraio, in seguito alla mancata attuazione da parte di Kiev dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e all’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati da Germania e Francia sono stati progettati per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto che l’Ucraina si dichiari ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai al blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.


Piano di battaglia per PSYWAR!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Senato approva un pacchetto di armi da $ 40 miliardi per l’Ucraina, rifiuta $ 48 miliardi per gli americani



Non puoi inventare questa roba.

A partire dal Roll Call, “Il Senato approva una fattura di aiuti da 40 miliardi di dollari all’Ucraina per la firma di Biden”:

Un pacchetto di aiuti da 40,1 miliardi di dollari per aiutare ad armare l’esercito ucraino e fornire aiuti economici e umanitari è in arrivo alla scrivania del presidente Joe Biden circa tre settimane dopo aver chiesto al Congresso un’altra infusione di contanti di emergenza.

Giovedì il Senato ha votato 86-11 per cancellare il disegno di legge sul finanziamento supplementare, con tutti i voti “no” provenienti dai repubblicani. Biden dovrebbe firmare rapidamente il provvedimento […]

“È oltremodo preoccupante vedere una cerchia crescente di repubblicani del Senato opporsi con orgoglio ai finanziamenti ucraini”, ha detto Schumer giovedì in aula. “Sembra che sempre più repubblicani MAGA siano sullo stesso playbook soft-on-Putin che abbiamo visto usato dall’ex presidente Trump”.

A partire dal The Philadelphia Inquirer, “Il Senato vota contro il Fondo per la rivitalizzazione dei ristoranti da 40 miliardi di dollari, deludendo le speranze dei proprietari”:

Giovedì il Senato degli Stati Uniti ha bocciato un disegno di legge per ricostituire il Restaurant Revitalization Fund, un programma di sovvenzioni federali che ha sostenuto 101.000 stabilimenti l’anno scorso, ma ha snobbato più di 177.000 candidati ammissibili quando ha esaurito i fondi in sole tre settimane. Nonostante avessero sponsor su entrambi i lati della navata, gli avvocati al Senato non sono riusciti a ottenere i 60 voti necessari per approvare la legislazione. Il voto finale è stato 52-43.

“I ristoranti di quartiere a livello nazionale hanno sperato in questo programma, vendendo le loro case, incassando fondi pensione o prendendo prestiti personali nel tentativo di far lavorare i loro dipendenti”, ha affermato in una nota Erika Polmar, direttrice esecutiva dell’Independent Restaurant Coalition . “Stimiamo che più della metà dei 177.300 ristoranti in attesa di una sovvenzione RRF chiuderanno nei prossimi mesi a causa dell’inazione del Congresso”.

Il disegno di legge avrebbe fornito 40 miliardi di dollari in più in aiuti per ristoranti e bar, oltre a ulteriori 8 miliardi di dollari in fondi di soccorso per varie piccole imprese, tra cui palestre, sedi di eventi e squadre sportive di leghe minori.

A partire dal Zero Hedge, “Biden svela 100 milioni di dollari in più in armi all’Ucraina letteralmente pochi istanti dopo l’approvazione di $ 40 miliardi”:

Poiché apparentemente i 40 miliardi di dollari senza precedenti e oltraggiosi che il Senato ha appena approvato per gli aiuti all’Ucraina non erano sufficienti, giovedì pomeriggio la Casa Bianca di Biden ha annunciato altri 100 milioni di dollari in assistenza militare al governo ucraino.

Come sottolinea The Hill, ciò è avvenuto letteralmente “istanti dopo che il Senato ha inviato un pacchetto di aiuti supplementari da 40 miliardi di dollari alla scrivania del presidente”. Più, più, più ora sarà l’ordine del giorno, al diavolo il contribuente americano e il debito riposto sui figli dei loro figli.

[…] Ha spiegato in dettaglio cosa dovrebbero fornire i nuovi 100 milioni di dollari: “…Sto annunciando un altro pacchetto di assistenza alla sicurezza che fornirà artiglieria, radar e altre attrezzature aggiuntive all’Ucraina, che stanno già utilizzando in modo così efficace sul campo di battaglia”.

Ha inoltre descritto: “Queste armi e attrezzature andranno direttamente in prima linea per la libertà in Ucraina e ribadiranno il nostro forte sostegno al coraggioso popolo ucraino mentre difende il suo paese dall’aggressione in corso della Russia”.

Nel frattempo, il regime di Zelensky accusa gli Stati Uniti di non fare abbastanza per l’Ucraina.

A partire dal Politico, “Biden resiste alle richieste ucraine di lanciarazzi a lungo raggio”:

I funzionari ucraini sono sempre più frustrati dalla resistenza dell’amministrazione Biden nel fornire sistemi missilistici a lungo raggio di fabbricazione statunitense, un’arma che secondo Kiev è fondamentale per battere la Russia nei duelli di artiglieria pesante che imperversano nel Donbas.

Funzionari di tutto il governo ucraino hanno implorato per mesi gli Stati Uniti di inviare il Multiple Launch Rocket System, o MLRS. Ma tre persone che hanno familiarità con la questione affermano che gli ucraini sono preoccupati per il fatto che la Casa Bianca stia trattenendo le preoccupazioni che l’arma possa essere utilizzata per lanciare attacchi all’interno della Russia, espandendo e prolungando così il conflitto.

“C’è stato slancio a Ramstein, ma sembra essersi raffreddato”, ha detto un membro dello staff del Congresso a conoscenza delle discussioni il mese scorso in Germania, dove 40 nazioni si sono riunite per discutere i prossimi passi nell’armare l’Ucraina. “C’è sicuramente un aumento di frustrazione” a Kiev per questi nuovi avvertimenti posti sugli aiuti militari, ha detto questa persona.

Zelensky è molto frustrato con te, America.

Circa 60 miliardi di dollari in tre mesi non sono sufficienti. Zelensky ha bisogno che tu sacrifichi il tuo primogenito.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Senato blocca le ore del pacchetto di aiuti alle piccole imprese da 48 miliardi di dollari prima di passare 40 miliardi di dollari in aiuti in Ucraina



I senatori statunitensi hanno mostrato i loro veri colori giovedì, bloccando un disegno di legge bipartisan per fornire 48 miliardi di dollari alle piccole imprese americane colpite dalla pandemia di Covid ore prima di approvare un pacchetto da 40 miliardi di dollari per dichiarare guerra alla Russia attraverso l’Ucraina.

Oltre a lasciare indietro i cittadini a favore degli ucraini, il stampa di ulteriori $ 40 miliardi di dollari non aiuterà il già crescente tasso di inflazione dell’America.


Biden ha affermato che il pacchetto consentirà agli Stati Uniti di “inviare ancora più armi e munizioni in Ucraina”.

In effetti, il segretario di Stato Antony Blinken ha annunciato che l’amministrazione Biden ha approvato ulteriori 100 milioni di dollari in armi per addolcire l’accordo.

I critici repubblicani della proposta di aiuti alle piccole imprese erano preoccupati che i 48 miliardi di dollari avrebbero esacerbato l’inflazione, eppure ogni senatore che ha votato contro il pacchetto ha votato per il pacchetto di aiuti per l’Ucraina.

Almeno gli undici senatori che hanno votato contro il pacchetto Ucraina sono rimasti fedeli alle loro convinzioni e hanno anche votato contro gli aiuti alle piccole imprese.

Parlando del pacchetto di aiuti alle piccole impreseil senatore Rand Paul (R-Ky.) ha dichiarato: “I democratici devono svegliarsi e rendersi conto che scaricare più denaro nell’economia è semplicemente versare benzina da 5 dollari al gallone su un fuoco già fuori controllo”.

Riguardo al pacchetto per l’Ucraina, Paul ha scritto su Twitter: “Se il Congresso credesse davvero che dare all’Ucraina 40 miliardi di dollari sia nel nostro interesse nazionale, potrebbe facilmente pagarlo tassando ogni contribuente di $ 500. La mia ipotesi è che scelgano di prendere in prestito i $ bc gli americani potrebbero semplicemente decidere di aver bisogno di $ 500 in più per pagare il gas.

Parlando con Newsmax giovedì, Paul ha criticato le politiche democratiche per alimentare l’inflazione, dicendo: “La causa dell’inflazione è prendere in prestito troppi soldi e far stampare i soldi dalla Federal Reserve. Devi smettere di prenderlo in prestito”.

Il governo sta spendendo soldi come se non ci fosse un domani; forse sanno qualcosa che noi non sappiamo.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Perché Rand Paul ha ritardato il Giveaway ucraino da 40 miliardi di dollari di Washington?


Anche per gli standard di Washington, la recente richiesta dell’amministrazione Biden di 33 miliardi di dollari per aiuti militari all’Ucraina è stata scioccante. Sicuramente una coalizione di progressisti contro la guerra e repubblicani falchi del budget si opporrebbe al pericoloso e costoso coinvolgimento degli Stati Uniti nel conflitto Russia/Ucraina? No! Non solo il Congresso non ha obiettato: ha aggiunto quasi sette miliardi di dollari IN PIÙ al pacchetto!

Alla fine, nessun democratico alla Camera ha votato contro un ulteriore coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra, e solo 57 repubblicani hanno detto “no” al finanziamento dell’ennesima guerra non dichiarata.

Da parte del Senato, il leader della maggioranza Chuck Schumer (D-NY) e il leader della minoranza Mitch McConnell (R-KY) hanno entrambi chiesto il passaggio immediato dell’enorme giveaway all’Ucraina. Questo è il bipartitismo di Washington per te.

Poi il senatore junior del Kentucky è venuto al Senato e ha fatto l’impensabile a Washington: ha ritardato la votazione.

“Il mio giuramento è alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti d’America”, ha detto il senatore Rand Paul. “Non possiamo salvare l’Ucraina condannando l’economia statunitense”. Ha continuato sottolineando che gli Stati Uniti hanno speso per l’esercito ucraino quasi quanto l’intero bilancio militare della Russia e che il governo degli Stati Uniti ha inviato più denaro militare in Ucraina di quanto non abbia speso nell’intero primo anno della guerra degli Stati Uniti in Afghanistan .

Il senatore Paul ha messo il pacchetto in prospettiva: questo enorme omaggio all’Ucraina equivale a quasi l’intero budget annuale del Dipartimento di Stato americano ed è più grande del budget del Dipartimento per la sicurezza interna!

Schumer era furioso con Paul, accusandolo di “impedire il rapido passaggio degli aiuti ucraini perché vuole aggiungere all’ultimo minuto le sue modifiche direttamente nel disegno di legge”.

Cosa stava cercando di aggiungere al conto? Nelle sue stesse parole, “tutto ciò che ho richiesto è un emendamento da includere nel disegno di legge finale che consenta all’ispettore generale di supervisionare come vengono spesi i fondi”.

Voleva almeno un po’ di controllo sui quasi 50 miliardi di dollari in totale che Washington ha inviato a quello che Transparency International considera uno dei paesi più corrotti della terra. È davvero chiedere troppo?

Per Washington, la risposta è “sì”. L’ispettore generale speciale per la ricostruzione dell’Afghanistan (SIGAR) è stata una spina nel fianco di Washington, perché ha effettivamente svolto il suo lavoro e riferito sui miliardi di dollari che sono stati rubati in Afghanistan.

Nel suo rapporto finale sulla guerra in Afghanistan di 20 anni, SIGAR ha esaminato circa 63 miliardi di dollari dei 134 miliardi di dollari totali stanziati per l’Afghanistan e ha scoperto che quasi 19 miliardi di dollari dell’importo sono andati persi a causa di sprechi, frodi e abusi. Quasi un terzo dei fondi esaminati è stato completamente sprecato o rubato da funzionari afgani corrotti. Qualcuno pensa che sarebbe diverso in Ucraina?

Forse è per questo che erano così furiosi che il senatore Paul ha proposto di tenere traccia di questi 40 miliardi di dollari per assicurarci che non vengano sprecati: Washington non vuole saperlo. E, cosa più importante, Washington non vuole che lo sappiamo.

La pausa temporanea è importante. Dà agli americani un po’ di tempo per far sapere ai loro senatori che non supportano questo ridicolo e dispendioso omaggio all’Ucraina. L’inflazione sta dilaniando il paese. I prezzi del gas sono alle stelle. La nostra infrastruttura si sta sgretolando. Il dollaro vacilla. E stiamo regalando soldi?

La votazione sembra fissata per mercoledì. È ora di far sapere ai tuoi senatori cosa ne pensi!

Questo articolo è apparso per la prima volta a RonPaul Institute.org.


Rand Paul espone il ministero della verità

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rand Paul ritarda il “voto rapido” sul pacchetto Ucraina da $ 40 miliardi



Il senatore Rand Paul (R-Ky.) ha messo un freno al pacchetto di aiuti per l’Ucraina da 40 miliardi di dollari dell’amministrazione Biden giovedì dopo essersi opposto a un accordo presentato dal leader della maggioranza al Senato Charles Schumer (DN.Y.) e dal leader della minoranza Mitch McConnell ( R-Ky.) che avrebbe avuto il voto del Senato per approvare la mozione questo pomeriggio.

Paul ha bloccato i voti in modo da poter provare a inserire nel testo del disegno di legge un linguaggio che garantisse a un ispettore generale il controllo sulla spesa approvata nel disegno di legge.

Il senatore Paul ha detto al paese: “Il mio giuramento è alla Costituzione degli Stati Uniti, non a nessuna nazione straniera. E, per quanto solidale sia la causa, il mio giuramento è rivolto alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti d’America. Non possiamo salvare l’Ucraina condannando l’economia statunitense”.

Donald Trump Jr. ha detto che abbiamo bisogno di più persone come Rand Paul al Senato, sottolineando che il complesso militare-industriale e gli addetti ai lavori della DC che ricevevano tangenti dai produttori di armi erano quelli sconvolti allo stallo.

Il Senato dovrà ora attendere la prossima settimana per provare ad approvare il disegno di legge.

La sinistra, e alcuni RINO, erano prevedibilmente arrabbiati con Paul per essere rimasto fedele alle sue convinzioni.




La sinistra sosterrà ciecamente qualsiasi guerra fintanto che il suo candidato sarà al potere.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Pelosi cita la Bibbia per giustificare un pacchetto di aiuti militari da 40 miliardi di dollari all’Ucraina



La Bibbia richiede che inviamo infiniti giavellotti, pungiglioni e droni suicidi in Ucraina.

A partire dal Fox News:

La presidente della Camera Nancy Pelosi è stata criticata durante la notte dopo il suo discorso di martedì alla Camera in cui ha citato il Vangelo di Matteo per sostenere il disegno di legge sugli aiuti all’Ucraina da 40 miliardi di dollari che è stato successivamente approvato dalla camera.

“La brutalità di Putin non è solo ciò che sta facendo in Ucraina, ma l’impatto che sta avendo sul cibo per il mondo. Quindi, quando sei a casa a pensare di cosa si tratta, pensa solo: ‘Quando avevo fame, mi hai dato da mangiare’, nel Vangelo di Matteo”, ha detto Pelosi.

I suoi commenti sono arrivati ​​come parte di un discorso in gran parte incentrato su ciò che l’enorme quantità di aiuti finanziari avrebbe fatto per gli ucraini in mezzo alla carenza di cibo nel paese a causa della guerra con la Russia, nonostante la carenza fosse avvertita dagli americani qui a casa.

Alcuni critici hanno criticato il riferimento della Pelosi al Vangelo chiedendole se lo avrebbe applicato ad altri punti politici, mentre altri hanno scherzato sul fatto che gli “appaltatori della difesa” erano quelli che guadagnavano veramente dal conto degli aiuti.

Quando avevo fame, mi hai dato da mangiare giavellotti, pungiglioni e droni suicidi.

Quando ho cercato la pace, mi hai pagato 53 miliardi di dollari in tangenti per far andare avanti la guerra e mandare i miei connazionali in un tritacarne.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

IRS paga miliardi di interessi su milioni di dichiarazioni dei redditi ritardate


L’IRS sta pagando interessi sui rimborsi scaduti nella misura del 4%, in aumento dell’1% rispetto al trimestre precedente, secondo il giornale di Wall Streetche rileva che è più della metà di quanto sta attualmente pagando un mercato monetario o un conto di risparmio.

L’agenzia arretrata ha 45 giorni per elaborare una dichiarazione dei redditi ed emettere un rimborso, dopodiché gli interessi iniziano ad accumularsi. Nel 2021, hanno pagato $ 3,3 miliardi di interessi, che era 3 volte l’importo pagato nel 2015, secondo il Ufficio per la responsabilità del governo.

“Non è una piccola somma di denaro”, ha affermato Jessica Lucas-Judy, direttore delle questioni fiscali presso GAO. “Se c’è un modo per evitare alcuni di questi pagamenti, probabilmente è una buona cosa”.

Il loro si è mosso più lentamente del solito per elaborare le dichiarazioni dei redditi. Funzionari dell’amministrazione affermano che è il risultato di anni di tagli al budget sostenuti dai repubblicani. I repubblicani affermano che l’agenzia non ha dato priorità al servizio dei contribuenti. Alcuni anni recenti sono stati particolarmente difficili. Nell’anno fiscale 2019, le conseguenze della chiusura del governo hanno causato un arretrato. L’IRS ha rallentato di nuovo quando è iniziata la pandemia di coronavirus nel 2020 ed è ancora in ritardo di mesi nell’elaborazione dei resi cartacei.

Al 29 aprile, l’IRS ha 9,6 milioni di dichiarazioni dei redditi individuali non elaborate, alcune dell’anno fiscale 2020 e alcune del 2021. L’agenzia afferma che ci vogliono più di 20 settimane per gestire le dichiarazioni dei redditi modificate e spera di recuperare su tutti i suoi arretrati di elaborazione entro la fine del 2022. -WSJ

I 3,3 miliardi di dollari nel pagamento degli interessi del 2001 rappresentano circa 1/4 del costo per gestire l’IRS, tuttavia i pagamenti degli interessi non escono dal budget dell’agenzia delle entrate.

Secondo il GAO, l’IRS non è abbastanza proattivo riguardo ai pagamenti di interessi eccessivi.

“L’IRS non comprende appieno le cause dei pagamenti degli interessi di rimborso, sia all’interno che al di fuori del suo controllo, e quindi non può comunicare queste informazioni al Tesoro e al Congresso”, ha scritto il GAO.

La risposta dell’Agenzia delle Entrate? ‘È complicato.’

L’agenzia osserva che i tassi di interesse variano nel tempo e che i pagamenti non possono essere analizzati nel vuoto. Negli altri casi, i costi non sono a carico dell’agenzia, ma sono invece obbligatori per legge.

“Il nostro ruolo è quello di amministrare il codice fiscale così come viene emanato”, ha affermato Douglas O’Donnell, vice commissario per i servizi e l’applicazione. “Non crediamo che l’importo degli interessi pagati sia una misura aziendale affidabile o significativa”.

Secondo Nina Olson, il governo ha bisogno di un aggiornamento tecnologico che consenta un’elaborazione più automatizzata delle dichiarazioni preparate con un software fiscale, ma che vengano stampate su carta per una presentazione fisica.

“Non credo che l’IRS si scrolli di dosso”, ha detto Olson, aggiungendo “È solo che abbiamo avuto due e ora tre stagioni di archiviazione che sono state anormali”.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici abbandonano i fondi COVID per portare 40 miliardi di dollari in Ucraina



I Democratici del Congresso si stanno affrettando a raccogliere 39,8 miliardi di dollari in ulteriori aiuti all’Ucraina, dopo aver accettato di abbandonare una proposta per ulteriori finanziamenti relativi al COVID-19 che avevano pianificato di combinare.

Il pacchetto, che supera la richiesta di 33 miliardi di dollari del presidente Joe Biden ad aprile, potrebbe ricevere un voto alla Camera non appena martedì, con i Democratici al Senato che indicano di essere pronti a muoversi rapidamente secondo Reuters.

Biden il 28 aprile ha chiesto al Congresso 33 miliardi di dollari per sostenere l’Ucraina, inclusi oltre 20 miliardi di dollari in assistenza militare. Quella proposta è stata una drammatica escalation dei finanziamenti statunitensi per la guerra con la Russia. leggi di più

La nuova proposta include ulteriori 3,4 miliardi di dollari per aiuti militari e 3,4 miliardi di dollari in aiuti umanitari, affermano le fonti. -Reuters

Mentre gli aiuti di emergenza per l’Ucraina hanno avuto un sostegno bipartisan per settimane, le controversie sui fondi interni per l’assistenza alla pandemia, o se dovrebbero essere inclusi controlli sull’immigrazione più rigidi, hanno ritardato il processo.

“Non possiamo permettere che le nostre spedizioni di assistenza si interrompano mentre attendiamo ulteriori azioni del Congresso”, si legge in una dichiarazione del presidente Biden, che ha invitato i legislatori ad accelerare il finanziamento in modo che possa firmarlo entro i prossimi giorni.

L’urgenza arriva dopo che il segretario di Stato Antony Blinken e il segretario alla Difesa Lloyd Austin hanno inviato una lettera alla presidente della Camera Nancy Pelosi e al capo repubblicano della Camera Kevin McCarthy chiedendo i fondi, che secondo loro sarebbero esauriti in due settimane.

“Abbiamo bisogno del tuo aiuto”, hanno scritto Austin e Blinken, che hanno detto che erano rimasti “solo” 100 milioni di dollari da un’autorizzazione presidenziale delle armi (che non richiedeva l’approvazione del Congresso).

“Ci aspettiamo di esaurire tale autorità entro e non oltre il 19 maggio 2022”, continua la lettera.

Il leader repubblicano del Senato Mitch McConnell ha detto ai giornalisti di essere contento che l’assistenza ucraina sia stata disaccoppiata dagli aiuti COVID-19. Aveva sostenuto ripetutamente un disegno di legge “pulito” dell’Ucraina nei discorsi al Senato. -Reuters

Alcuni democratici, come il senatore n. 2 Dick Durban, non erano contenti della decisione.

“Sarebbe stato molto meglio per noi proteggere gli Stati Uniti e lavorare per proteggere l’Ucraina”, ha affermato Durban, aggiungendo che separare gli aiuti dell’Ucraina dagli aiuti COVID-19 “non aiuta. Mettere insieme quei due sarebbe stato positivo”.

Biden ha voluto togliere dal disegno di legge gli aiuti per il COVID, dicendo lunedì che gli era stato consigliato che avrebbe rallentato l’azione “sugli aiuti ucraini urgentemente necessari”.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici abbandonano i fondi COVID per portare 40 miliardi di dollari in Ucraina



I Democratici al Congresso lo sono precipitandosi in avanti per raccogliere 39,8 miliardi di dollari in ulteriori aiuti all’Ucrainadopo aver accettato di abbandonare una proposta per ulteriori finanziamenti relativi al COVID-19 che avevano pianificato di combinare.

Il pacchetto, che supera la richiesta di 33 miliardi di dollari del presidente Joe Biden ad aprile, potrebbe ricevere un voto alla Camera già martedìcon i Democratici del Senato che indicano di essere pronti a muoversi rapidamente secondo Reuters.

Biden il 28 aprile ha chiesto al Congresso 33 miliardi di dollari per sostenere l’Ucraina, inclusi oltre 20 miliardi di dollari in assistenza militare. Quella proposta è stata una drammatica escalation dei finanziamenti statunitensi per la guerra con la Russia. leggi di più

La nuova proposta include ulteriori 3,4 miliardi di dollari per aiuti militari e 3,4 miliardi di dollari in aiuti umanitari, affermano le fonti. -Reuters

Mentre gli aiuti di emergenza per l’Ucraina hanno ricevuto per settimane un sostegno bipartisan, le controversie sui fondi nazionali per l’assistenza in caso di pandemia, o se dovrebbero essere inclusi controlli sull’immigrazione più rigidi, hanno ritardato il processo.

“Non possiamo permettere che le nostre spedizioni di assistenza si interrompano mentre attendiamo ulteriori azioni del Congresso”, si legge in una dichiarazione del presidente Biden, che ha invitato i legislatori ad accelerare il finanziamento in modo che possa firmarlo entro i prossimi giorni.

L’urgenza arriva dopo che il segretario di Stato Antony Blinken e il segretario alla Difesa Lloyd Austin hanno inviato una lettera alla presidente della Camera Nancy Pelosi e al capo repubblicano della Camera Kevin McCarthy chiedendo i fondi, che dissero si sarebbero esauriti in due settimane.

“Abbiamo bisogno del tuo aiuto”, hanno scritto Austin e Blinken, che hanno detto che erano rimasti “solo” 100 milioni di dollari da un’autorizzazione presidenziale delle armi (che non richiedeva l’approvazione del Congresso).

“Ci aspettiamo di esaurire tale autorità entro e non oltre il 19 maggio 2022”, continua la lettera.

Il leader repubblicano del Senato Mitch McConnell ha detto ai giornalisti di essere contento che l’assistenza ucraina sia stata disaccoppiata dagli aiuti COVID-19. Aveva sostenuto ripetutamente un disegno di legge “pulito” dell’Ucraina nei discorsi al Senato. -Reuters

Alcuni democratici, come il senatore n. 2 Dick Durban, non erano contenti della decisione.

“Sarebbe stato molto meglio per noi proteggere gli Stati Uniti e lavorare per proteggere l’Ucraina”, ha affermato Durban, aggiungendo che separare gli aiuti dell’Ucraina dagli aiuti COVID-19 “non aiuta. Mettere insieme quei due sarebbe stato positivo”.

Biden ha voluto togliere dal disegno di legge gli aiuti per il COVID, dicendo lunedì che gli era stato consigliato che avrebbe rallentato l’azione “sugli aiuti ucraini urgentemente necessari”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il pacchetto Biden Ucraina da 33 miliardi di dollari finanzia “giornalisti e media indipendenti” per contrastare la “propaganda russa”


Il pacchetto di assistenza per l’Ucraina da 33 miliardi di dollari dell’amministrazione Biden include finanziamenti per la guerra dell’informazione.

La proposta include oltre 20 miliardi di dollari in aiuti militari, 8,5 miliardi di dollari in aiuti economici e 3 miliardi di dollari in aiuti umanitari.

Una “scheda informativa” della Casa Bianca sul pacchetto dettaglia come verranno spesi gli 8,5 miliardi di dollari in “assistenza economica”, compreso il finanziamento di “giornalisti e media indipendenti” per “contrastare la disinformazione e le narrazioni propagandistiche russe”.

Il giornalista Michael Tracey ha scherzato accuratamente su Twitter: “Niente urla ‘indipendente’ come essere finanziato direttamente dal governo degli Stati Uniti come parte della sua iniziativa di ‘guerra dell’informazione'”.

La scheda informativa invita giornalisti, attivisti e media che ricevono i dollari delle tasse statunitensi per “promuovere la responsabilità per le violazioni dei diritti umani russi”.

Questo è un obiettivo ammirevole, ma perché si limita alle violazioni dei diritti umani in Russia?

Giornalista indipendente e veterano militare statunitense Patrick Lancaster ha documentato crimini di guerra commesso dalla brigata Azov dell’esercito ucraino dall’inizio della guerra.

Lancaster si qualificherà per le dispense del governo o non gli è permesso perché riferisce dalla parte sbagliata del conflitto mortale?

Naturalmente, solo le testate giornalistiche e i giornalisti che obbediscono alle narrazioni approvate dalla NATO riceveranno il denaro.

Questo se il denaro finisce nelle mani di giornalisti e media indipendenti in primo luogo.

Come CNN segnalato la scorsa settimanagli Stati Uniti non sanno nemmeno cosa succede alle armi che inviano all’Ucraina una volta che entrano nella zona di guerra.

“Abbiamo fedeltà per un breve periodo, ma quando entra nella nebbia della guerra, ne abbiamo quasi zero”, ha detto all’outlet una fonte informata sull’intelligence statunitense. “Cesce in un grande buco nero e non ne hai quasi il senso dopo un breve periodo di tempo.”

Questo finanziamento apertamente annunciato della guerra dell’informazione arriva mentre l’élite globale sta impazzendo per la libertà di parola.

Con Elon Musk che acquista Twitter e minaccia la loro stretta sul libero flusso di informazioni, i globalisti stanno facendo gli straordinari per cercare di riprendere il controllo.

Presidente ombra americano Barack Obama ha recentemente parlato contro la “disinformazione” e le persone insinuate non sono abbastanza intelligenti da “distinguere tra fatti, opinioni e finzione all’ingrosso”, sui siti di social media.

Mercoledì, il Dipartimento per la sicurezza interna di Joe Biden ha annunciato la formazione di un “Comitato di governo della disinformazione” guidato da un sostenitore della bufala della collusione russa completamente sfatata.

Infowars‘ Riferisce Jamie White“Lo scopo del DHS Disinformation Governance Board sarà quello di combattere le narrazioni che non piacciono al governo, in particolare per quanto riguarda l’invasione illegale di alieni del confine meridionale degli Stati Uniti e il conflitto Ucraina-Russia”.

Quindi, giovedì, l’amministrazione Biden ha presentato un patto globale intitolato “Dichiarazione per il futuro di Internet”, che è stato co-firmato da altri 55 paesi.

La dichiarazione è stata etichettata come un “impegno politico” inteso a mettere in atto una “visione positiva” per Internet mentre affronta “serie sfide politiche”.

La classe dirigente è visibilmente scossa all’idea di doversi impegnare nella guerra dell’informazione su un piano di parità in quanto assicurerebbe loro la sconfitta sul campo di battaglia metafisico delle idee.


Alex Jones analizza un esempio di propaganda ucraina che alla fine si è rivelata una completa bugia.

Questo tipo di informazioni false potrebbe essere finanziato direttamente dai soldi delle tue tasse!




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il presidente Biden spiega perché l’Ucraina ha bisogno di altri 33 miliardi di dollari di denaro dei contribuenti statunitensi



Il presidente Biden pronuncerà questa mattina un commento per spiegare perché i contribuenti statunitensi devono inviare altri 33 miliardi di dollari di “aiuti” in Ucraina per “sostenere gli ucraini che difendono il loro paese e la loro libertà contro la brutale guerra russa”.

Come riporta AP, l’ultima proposta di Biden – che secondo i funzionari dovrebbe durare cinque mesi – lo è più di 20 miliardi di dollari in assistenza militare per l’Ucraina e per il rafforzamento delle difese nei paesi vicini.

C’è anche 8,5 miliardi di dollari in aiuti economici per aiutare a mantenere in funzione il governo del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e 3 miliardi di dollari per cibo e programmi umanitari per aiutare i civili e altre spese, hanno detto i funzionari, che hanno informato i giornalisti in condizione di anonimato perché non erano autorizzati a parlare pubblicamente.

La proposta raddoppierebbe il pacchetto iniziale di 13,6 miliardi di dollari di difesa e aiuti economici per l’Ucraina e gli alleati occidentali che il Congresso ha promulgato il mese scorso.

Biden la scorsa settimana ha avvertito che 6,5 miliardi di dollari stanziati per l’assistenza alla sicurezza per l’Ucraina potrebbero presto essere “esauriti” e che il Congresso dovrebbe approvare finanziamenti supplementari. Più della metà del denaro approvato per armi e attrezzature per l’esercito ucraino è già stato prelevato.

Sembrava segnalare un impegno a lungo termine degli Stati Uniti per allontanare il tentativo del presidente russo Vladimir Putin di espandere il controllo della sua nazione sul suo vicino, e forse oltre.

Abbiamo una domanda veloce – quanti miliardi di dollari ci vogliono per trasformare una guerra per procura in un “conflitto diretto”?

Come ha notato Christopher Miller di Politico, questa proposta “sminuisce i budget annuali della difesa della maggior parte delle nazioni”.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’Ucraina vuole $ 2 miliardi al mese dagli Stati Uniti


Il ministro delle finanze ucraino, Sergey Marchenko, ha sollecitato almeno 2 miliardi di dollari al mese in aiuti economici di emergenza dall’amministrazione Biden.

Il funzionario ha anche rivelato che Kiev spera di raccogliere altri 3 miliardi di dollari al mese da altre fonti.

Parlando al Washington Post, Marchenko ha affermato che l’Ucraina ha bisogno di “coprire questo divario in questo momento per attirare i finanziamenti necessari e vincere questa guerra”.

Durante la sua visita a Washington, DC la scorsa settimana, Marchenko ha incontrato un certo numero di alti funzionari statunitensi, avvertendoli che in assenza del supporto finanziario richiesto, l’Ucraina probabilmente non sarebbe in grado di far fronte alla crisi umanitaria provocata dall’offensiva militare russa. Un totale di 5 miliardi di dollari al mese sono necessari per coprire i bisogni immediati dell’Ucraina ad aprile, maggio e giugno, ha spiegato il ministro. In aggiunta a ciò, Kiev dovrebbe richiedere un’altra tranche lungo la strada per aiutare l’Ucraina a riprendersi da tutti i danni subiti.

Dall’inizio dell’offensiva militare russa in Ucraina alla fine di febbraio, gli Stati Uniti hanno già sborsato circa 1 miliardo di dollari in aiuti economici per Kiev. Altri 500 milioni di dollari sono stati stanziati dall’amministrazione Biden la scorsa settimana, oltre al generoso aiuto militare.

Yellen ha detto ai giornalisti giovedì scorso che l’America deve “trovare il modo per soddisfare i bisogni dell’Ucraina”. Ha aggiunto che questo “comporterà il ritorno al Congresso con una richiesta supplementare”. I suoi commenti sono arrivati ​​poco dopo che il presidente Joe Biden ha chiarito che avrebbe chiesto al Congresso di dare il via libera a una maggiore assistenza finanziaria per l’Ucraina, qualcosa che un anonimo funzionario statunitense ha descritto al Washington Post come una delle massime priorità dell’amministrazione.

Diversi membri del Congresso e alti funzionari ucraini hanno ripetutamente suggerito di consegnare all’Ucraina i beni congelati appartenenti alla banca centrale russa. Tuttavia, l’amministrazione Biden finora ha smesso di fare promesse. La Yellen ha descritto questo potenziale passaggio di consegne come qualcosa che “non vorrebbe fare così alla leggera”, dicendo ai giornalisti che “è qualcosa con cui penso che la nostra coalizione e i nostri partner dovrebbero sentirsi a proprio agio e sostenere”.

Il ministro delle finanze ucraino ha dichiarato al Washington Post che il suo paese ha bisogno di soldi per fornire assistenza a milioni di sfollati interni ucraini, oltre a pagare le pensioni ai pensionati e gli stipendi ai professionisti della medicina e dell’istruzione.

Marchenko ha concluso dicendo che Washington è diventata “più collaborativa” nel tempo, aggiungendo che il sostegno degli Stati Uniti “sta diventando sempre più grande”.

Giovedì scorso, il ministro avrebbe anche partecipato a una cena privata ospitata dal vice segretario al Tesoro Wally Adeyemo, che includeva rappresentanti delle principali aziende statunitensi come Goldman Sachs e l’associazione dei lobbisti Business Roundtable. Inoltre, lo scorso mercoledì Marchenko ha incontrato il segretario al Tesoro Janet Yellen durante il vertice del G20 a Washington.

Dall’inizio dell’offensiva militare russa in Ucraina alla fine di febbraio, gli Stati Uniti hanno già sborsato circa 1 miliardo di dollari in aiuti economici per Kiev. Altri 500 milioni di dollari sono stati stanziati dall’amministrazione Biden la scorsa settimana, oltre al generoso aiuto militare.

Yellen ha detto ai giornalisti giovedì scorso che l’America deve “trovare il modo per soddisfare i bisogni dell’Ucraina”. Ha aggiunto che questo “comporterà il ritorno al Congresso con una richiesta supplementare”. I suoi commenti sono arrivati ​​poco dopo che il presidente Joe Biden ha chiarito che avrebbe chiesto al Congresso di dare il via libera a una maggiore assistenza finanziaria per l’Ucraina, qualcosa che un anonimo funzionario statunitense ha descritto al Washington Post come una delle massime priorità dell’amministrazione.

Diversi membri del Congresso e alti funzionari ucraini hanno ripetutamente suggerito di consegnare all’Ucraina i beni congelati appartenenti alla banca centrale russa. Tuttavia, l’amministrazione Biden finora ha smesso di fare promesse. La Yellen ha descritto questo potenziale passaggio di consegne come qualcosa che “non vorrebbe fare così alla leggera”, dicendo ai giornalisti che “è qualcosa con cui penso che la nostra coalizione e i nostri partner dovrebbero sentirsi a proprio agio e sostenere”.

Il ministro delle finanze ucraino ha dichiarato al Washington Post che il suo paese ha bisogno di soldi per fornire assistenza a milioni di sfollati interni ucraini, oltre a pagare le pensioni ai pensionati e gli stipendi ai professionisti della medicina e dell’istruzione.

Marchenko ha concluso dicendo che Washington è diventata “più collaborativa” nel tempo, aggiungendo che il sostegno degli Stati Uniti “sta diventando sempre più grande”.

Orologio Tucker Carlson e Mike Tyson appoggiare Alex Jones.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Netflix perde $ 40 miliardi dopo l’uscita dalla Russia


Le azioni del servizio di streaming americano Netflix sono crollate del 37% durante le prime contrattazioni di mercoledì, segnando una massiccia perdita di $ 40 miliardi di capitalizzazione di mercato, dopo che la società ha riportato il suo primo calo dei clienti in più di un decennio.

La società ha affermato che il numero di abbonati nel primo trimestre è diminuito di 200.000, ben al di sotto della sua previsione di aggiungere 2,5 milioni di abbonati. La sospensione del servizio in Russia per il conflitto ucraino ha portato alla perdita di 700.000 utenti.

Il brusco cambiamento di fortuna per la piattaforma di streaming arriva dopo mesi di successi durante i rigidi blocchi legati alla pandemia. Netflix ha perso quasi la metà del suo valore da gennaio, quando l’azienda ha avvertito della debole crescita degli abbonati.

La società prevede perdite maggiori in futuro, poiché l’inflazione e la forte concorrenza contribuiscono a un forte calo del numero di utenti a parte l’uscita dalla Russia. La piattaforma di streaming prevede di perdere due milioni di abbonati nel trimestre primaverile.

Secondo quanto riferito, Netflix sta pensando di offrire una versione a basso prezzo del servizio con pubblicità per affrontare la crescita in ritardo degli abbonati. Offerte simili dei rivali HBO Max e Disney+ si sono rivelate un successo.

“Coloro che hanno seguito Netflix sanno che sono stato contrario alla complessità della pubblicità e un grande fan della semplicità dell’abbonamento”, ha affermato Reed Hastings, CEO di Netflix, citato da Reuters. “Ma, per quanto ne sia un fan, sono un grande fan della scelta dei consumatori”.

Il calo ha colpito altri titoli legati allo streaming video, con Roku in calo di oltre il 6%, Walt Disney in calo del 5% e Warner Bros Discovery in calo del 3,5%.

Unisciti alla lotta per l’anima dell’umanità a Saveinfowars.com:

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Reliquia di 4 miliardi di anni dal primo sistema solare che si dirige verso di noi


Un’enorme cometa, di circa 80 miglia di diametro, più del doppio della larghezza del Rhode Island, si sta dirigendo verso di noi a 22.000 miglia orarie dal confine del sistema solare.

Fortunatamente, non si avvicinerà mai a meno di 1 miliardo di miglia dal Sole, che è leggermente più lontano dalla Terra di Saturno; sarà nel 2031.

Le comete, tra gli oggetti più antichi della sistema solare, sono corpi ghiacciati che sono stati espulsi senza tante cerimonie dal sistema solare in una partita di flipper gravitazionale tra i massicci pianeti esterni, ha detto David Jewitt. Il professore di scienze planetarie e astronomia dell’UCLA è stato coautore di un nuovo studio sulla cometa nel Lettere del diario astrofisico. Le comete sfrattate si stabilirono nella nuvola di Oort, un vasto serbatoio di comete lontane che circondano il sistema solare per molti miliardi di miglia nel spazio profondoEgli ha detto.

La spettacolare coda di una cometa lunga diversi milioni di miglia, che la fa sembrare un razzo alle stelle, smentisce il fatto che la sorgente al centro dei fuochi d’artificio è un solido nucleo di ghiaccio misto a polvere, essenzialmente una sporca palla di neve. Questa enorme, chiamata cometa C/2014 UN271 e scoperta dagli astronomi Pedro Bernardinelli e Gary Bernstein, potrebbe avere un diametro di 85 miglia.

“Questa cometa è letteralmente la punta dell’iceberg per molte migliaia di comete che sono troppo deboli per essere viste nelle parti più lontane del sistema solare”, ha detto Jewitt. “Abbiamo sempre sospettato che questa cometa dovesse essere grande perché è così luminosa a una distanza così grande. Ora confermiamo che lo è”.

Questa cometa ha il nucleo più grande mai visto in una cometa dagli astronomi. Jewitt e i suoi colleghi hanno determinato la dimensione del suo nucleo utilizzando il telescopio spaziale Hubble della NASA. Il suo nucleo è circa 50 volte più grande di quello delle comete più conosciute. La sua massa è stimata in 500 trilioni di tonnellate, centomila volte maggiore della massa di una tipica cometa trovata molto più vicino al sole.

“Questo è un oggetto straordinario, dato quanto è attivo quando è ancora così lontano dal sole”, ha affermato l’autore principale Man-To Hui, che ha conseguito il dottorato all’UCLA nel 2019 e ora lavora all’Università di Scienza e Tecnologia di Macao in Taipa, Macao. “Pensavamo che la cometa potesse essere piuttosto grande, ma avevamo bisogno dei migliori dati per confermarlo”.

Quindi i ricercatori hanno utilizzato Hubble per scattare cinque foto della cometa l’8 gennaio 2022 e hanno incorporato le osservazioni radio della cometa nella loro analisi.

Diagramma che confronta le dimensioni del nucleo ghiacciato e solido della cometa C/2014 UN271 (Bernardinelli-Bernstein) con diverse altre comete. Credito: NASA, ESA, Zena Levy (STScI)

La cometa è ora a meno di 2 miliardi di miglia dal Sole e tra pochi milioni di anni tornerà al suo luogo di nidificazione nella nuvola di Oort, ha detto Jewitt.

La cometa C/2014 UN271 è stata osservata casualmente per la prima volta nel 2010, quando si trovava a 3 miliardi di miglia dal Sole. Da allora, è stato studiato intensamente da telescopi terrestri e spaziali.

La sfida nella misurazione di questa cometa era come determinare il nucleo solido dall’enorme chioma polveroso, la nuvola di polvere e gas, che lo avvolgeva. La cometa è attualmente troppo lontana perché il suo nucleo possa essere risolto visivamente da Hubble. Invece, i dati di Hubble mostrano un brillante picco di luce nella posizione del nucleo. Hui e i suoi colleghi hanno quindi realizzato un modello al computer del coma circostante e lo hanno adattato per adattarlo alle immagini di Hubble. Quindi, hanno sottratto il bagliore del coma, lasciando dietro di sé il nucleo.

Hui e il suo team hanno confrontato la luminosità del nucleo con le precedenti osservazioni radio dell’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array, o ALMA, in Cile. Le nuove misurazioni di Hubble sono vicine alle precedenti stime delle dimensioni di ALMA, ma suggeriscono in modo convincente una superficie del nucleo più scura di quanto si pensasse in precedenza.

“È grande ed è più nero del carbone”, ha detto Jewitt.

Il cometa cade verso il sole da oltre 1 milione di anni. Si pensa che la nuvola di Oort sia il luogo di nidificazione di trilioni di comete. Jewitt pensa che la nuvola di Oort si estenda da poche centinaia di volte la distanza tra il sole e la Terra ad almeno un quarto della distanza delle stelle più vicine al nostro sole, nel sistema di Alpha Centauri.

Secondo Jewitt, le comete della nuvola di Oort furono espulse dal sistema solare miliardi di anni fa dalla gravitazione dei massicci pianeti esterni. Le comete lontane tornano indietro verso il sole e i pianeti solo se le loro orbite sono disturbate dalla spinta gravitazionale di una stella che passa, ha detto il professore.

Ipotizzata per la prima volta nel 1950 dall’astronomo olandese Jan Oort, la nube di Oort rimane ancora una teoria perché le comete che la compongono sono troppo deboli e distanti per essere osservate direttamente. Ciò significa che la struttura più grande del sistema solare è quasi invisibile, ha detto Jewitt.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’infrastruttura del sistema di credito sociale rappresenta un’opportunità di $ 16,1 miliardi entro il 2026



Il sistema di credito sociale introdotto dalla Cina comunista rappresenta un’opportunità redditizia di mercato globale multimiliardaria sulla scia della pandemia di COVID, secondo una società di ricerche di mercato.

Un rapporto di ResearchAndMarkets.com chiamata “Mercato del credito sociale per infrastruttura fisica e informatica (sensori, fotocamere, biometria, visione artificiale), software (apprendimento automatico, analisi dei dati, API), casi d’uso, applicazioni, settori verticali e regioni 2021-2026” ha valutato le opportunità di mercato e il supporto infrastrutturale per l’implementazione di un sistema di credito sociale entro il 2026, rappresentando circa 16,1 miliardi di dollari di profitti potenziali.

Il rapporto afferma che la pandemia di COVID-19 ha suscitato “un notevole interesse” per le “soluzioni di monitoraggio dei cittadini” e propone l’uso di una combinazione di sorveglianza, intelligenza artificiale, sensori e biometria per tracciare le attività dei cittadini allo scopo di applicare un punteggio di credito, previsto per essere “mainstream” entro il 2026.

Da Filo d’affari:

La maggior parte dei sistemi avrà un comportamento socialmente accettabile al centro. Ciò rappresenta sia una sfida che un’opportunità in quanto una combinazione di governo, aziende e società nel suo insieme deve determinare comportamenti “buoni”, “cattivi” e “marginali” all’interno del mercato del credito sociale.

Iniziando come una tendenza in gran parte ortogonale alle preoccupazioni per la sicurezza pubblica e la sicurezza nazionale, il mercato delle infrastrutture del sistema di credito sociale diventerà alla fine una componente principale sia delle imprese che delle politiche pubbliche.

Ciò significa che i sistemi saranno infine utilizzati per una varietà di questioni relative al commercio e allo stile di vita che vanno dalla valutazione del rischio (accesso al credito, spese di finanziamento, assicurazioni, ecc.) all’accessibilità all’interno di luoghi pubblici come concerti, eventi sportivi e altre assemblee. Agli individui con un punteggio sociale elevato all’interno del mercato del credito sociale verrà concesso l’accesso preferenziale sia alle risorse reali che a quelle digitali.

L’infrastruttura del sistema di credito sociale include la sorveglianza analogica e digitale, dispositivi abilitati a Internet come smartphone, dispositivi indossabili, sistemi di sicurezza, oggetti fisici abilitati ai sensori e dispositivi di sorveglianza che utilizzano la biometria e la visione artificiale. Le tecnologie includono wireless a banda larga (WiFi, LTE e 5G), IoT, algoritmi di intelligenza artificiale e piattaforme, processi e procedure di analisi dei big data.

L’attuazione del sistema di credito sociale richiederà sforzi di cooperazione da parte delle più grandi società del mondo:

  • ACTi
  • Alibaba
  • Amazon
  • Dispositivi Analogici
  • Mela
  • Aratek
  • Asse
  • Baidu
  • Sistemi di sicurezza Bosch
  • Broadcom Limited (Avago)
  • Canone
  • Finanza rapida cinese
  • Cisco
  • Intelligenza artificiale per la visione profonda
  • Facebook
  • Google
  • Honeywell
  • IBM
  • Tecnologie Infineon
  • Knightscope
  • Logitech
  • NEC
  • Netradina
  • Neurotecnologia
  • SUCCESSIVO Biometria
  • NVidia Corporation
  • Semiconduttori NXM
  • Omron Corporation
  • Panasonic
  • Punti
  • Robert Bosch GmbH
  • Samsung
  • Sony
  • STMicroelettronica
  • Tencent
  • Texas Instruments
  • Toshiba

Come previsto da Infowars, il Pandemia di covid-19 è stato il primo elemento costitutivo del piano Great Reset dell’establishment a imporre un sistema di credito sociale in stile cinese, in primo luogo acclimatare il pubblico ad accettare mandati sui vaccini e passaporti vaccinali per partecipare alla società.

Questo sistema di credito sociale sarà imposto anche in tandem con una valuta digitale della banca centrale, come annunciato dal capo della Bank of International Settlements Agustín Carstens:

Non si trattava mai della tua salute, si trattava sempre di soldi, potere e controllo.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Il prossimo passo del grande ripristino: crisi energetica/economica Blocco del punteggio di credito sociale globale incolpato della guerra russa



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il debito nazionale degli Stati Uniti è salito alle stelle oltre i 30.000 miliardi di dollari, tre anni prima del previsto dopo l’aumento dei prestiti durante la pandemia


Il debito nazionale degli Stati Uniti ha superato i 30 trilioni di dollari, il più alto mai raggiunto, poiché i prestiti sono aumentati durante la pandemia di COVID-19, secondo dati pubblicato martedì dal Dipartimento del Tesoro.

Il debito nazionale è salito alle stelle per la pandemia, ma la nazione ha raggiunto il traguardo molto prima del previsto a causa dei trilioni di spese federali utilizzate per combattere la pandemia, il New York Times segnalato.

“Il raggiungimento della soglia dei 30 trilioni di dollari è chiaramente una pietra miliare importante nella nostra pericolosa traiettoria fiscale”, ha detto al Times Michael Peterson, capo della Peter G. Peterson Foundation.

“Per molti anni prima del Covid, l’America ha avuto un percorso fiscale strutturale insostenibile perché i programmi che abbiamo progettato non sono sufficientemente finanziati dalle entrate che prendiamo”, ha aggiunto.

Davos 2022 è stato un evento in gran parte virtuale. Dove il Great Reset e l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite hanno continuato a regnare sovrani, indipendentemente dal crescente respingimento in tutto il mondo contro il loro stratagemma mortale premeditato del vaccino. Supponendo che abbiano guadagnato abbastanza cresciuti con blocchi e tessere di vaccinazione. Ora stanno ricadendo sull’agenda sul cambiamento climatico per pubblicare in totale controllo.

Nel gennaio 2020, il Congressional Budget Office prevedeva che il debito nazionale avrebbe raggiunto i 30 trilioni di dollari entro la fine del 2025. Ma è stato raggiunto molto prima a causa della pandemia.

I 5 trilioni di dollari utilizzati per combattere la pandemia, che sono stati utilizzati per finanziare sussidi di disoccupazione, sostegno finanziario per le piccole imprese e pagamenti di incentivi, sono stati finanziati con denaro preso in prestito, ha riferito il Times.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Spotify non ha perso $ 2 miliardi a causa di Neil Young



Una serie di rapporti che affermano che Spotify ha cancellato il suo valore di mercato di $ 2 miliardi a causa delle azioni di Neil Young e altri in opposizione Il contenuto di Joe Rogan sulla piattaforma ci sono fake news.

Varietà e altri durante il fine settimana ha pubblicato titoli come “Spotify ha perso più di $ 2 miliardi di valore di mercato dopo che Neil Young ha tirato fuori la sua musica sul podcast di Joe Rogan”.

Come sottolineato da molti sui social media, tuttavia, il calo del valore delle azioni Spotify fa parte di una tendenza al ribasso più lunga iniziata prima che Neil Young pronunciasse una parola su Rogan.

In effetti, le azioni di Spotify sono effettivamente aumentate di valore dopo il contraccolpo guidato da Neil Young.

Lo scrittore del Varietà pezzo ha anche ammesso nell’articolo “A dire il vero, il prezzo delle azioni di Spotify era già in diapositiva, essendo crollato del 25% da inizio anno a partire dal 25 gennaio, il giorno prima che il catalogo di Young fosse ritirato da Spotify”.

Ma la maggioranza non è riuscita a leggere oltre il titolo, come nel caso della maggior parte delle persone che cercano la verifica delle proprie opinioni favorevoli alla censura.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il mercato delle criptovalute perde $ 130 miliardi in un giorno tra le tensioni in Ucraina


La criptovaluta numero uno al mondo, Bitcoin, è scesa a quasi $ 33.000 lunedì, segnando un calo giornaliero di quasi il 5%, secondo i dati tracciati da CoinDesk.

La seconda criptovaluta più popolare, Ethereum, è crollata del 9,3% a $ 2.209 in un arco di 24 ore.

All’inizio della giornata, entrambi i token sono scesi ai minimi da luglio, ciascuno dei quali è sceso di oltre il 50% dai massimi storici.

Il grande sell-off ha cancellato quasi $ 130 miliardi dal valore dell’intero mercato delle criptovalute e si è diffuso tra le azioni, che hanno esteso le perdite registrate all’inizio di quest’anno, registrando la settimana peggiore da marzo 2020.

Gli asset più rischiosi come i titoli tecnologici e le valute digitali hanno subito una forte svendita a causa dell’aumento dei rischi geopolitici legati al conflitto tra Russia e Ucraina, nonché dell’ultima spinta della Federal Reserve statunitense per un inasprimento della politica monetaria a un ritmo più rapido del previsto .

Inoltre, gli investitori stanno valutando l’impatto di ulteriori misure normative sul mercato delle criptovalute in tutto il mondo. La scorsa settimana, il divieto proposto dalla Banca centrale russa sull’uso e l’estrazione di valute digitali. L’anno scorso, le autorità cinesi hanno vietato il mining di criptovalute nella valle del Sichuan, provocando un impatto negativo sul mercato.

“Bitcoin e criptovalute hanno reagito in modo molto più violento, data la natura della classe di asset, ed è probabile che testeremo $ 30.000- $ 32.000 dato il sentimento e lo slancio attuali”, Vijay Ayyar, vicepresidente per lo sviluppo aziendale e l’espansione internazionale, ha dichiarato alla CNBC.


I globalisti passano dal COVID Power Grab ai blocchi climatici

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Tesoro aggiunge $ 709 miliardi al debito in un solo mese


Il tetto del debito è stato alzato a dicembre e il Tesoro ha risposto immediatamente, aggiungendo $ 709 miliardi di debito nel mese.

Ad essere onesti, $ 470 miliardi di questo erano non commercializzabili come mostrato di seguito.

Nota: il non negoziabile è costituito quasi interamente dal debito che il governo ha verso se stesso (ad esempio, debito dovuto alla previdenza sociale o pensionamento pubblico)

Figura: 1 mese su mese variazione del debito

Dei 470 miliardi di dollari in beni non commercializzabili, 261 miliardi di dollari sono stati utilizzati per ricostituire il Fondo Pensione Federale che è ogni volta che il Tesoro ricorre a misure straordinarie. Altri $ 118 miliardi sono andati all’Highway Trust Fund con il Disability Fund che ha ricevuto $ 76,5 miliardi. La maggior parte di questo debito è esente da interessi, ma viene utilizzato in caso di emergenza in modo che il governo possa emettere debito al pubblico, come mostrato nel grafico sopra per novembre e agosto.

Indipendentemente da ciò, ciò non cambia il quadro più ampio mostrato di seguito in cui il Tesoro ha aggiunto $ 1,9 trilioni al debito nel 2021. Non erano proprio i $ 4,5 trilioni nel 2020, ma si è verificato durante un anno che ha visto registrare le entrate fiscali.

Figura: 2 anno su anno variazione del debito

Cosa succede se le entrate fiscali si esauriscono? Cosa succede se l’economia entra recessione… forse da la Fed diventa aggressiva con un cono. Finora, il la capacità di assottigliarsi è stata mista. Il grafico seguente mostra il motivo. Cosa è successo l’ultima volta che la Fed ha iniziato a stringere? I pagamenti degli interessi annualizzati sono aumentati di $ 100 miliardi entro 18 mesi. E non dimenticare che era $ 8T fa!

Figura: 3 debito totale in essere

Scavare nel debito

La tabella seguente esamina il mese più recente di emissione del debito, rispetto al mese precedente, e anche la media dei dodici mesi finali (TTM). Più cronologia è mostrata sulla destra confrontando gli ultimi 3 periodi TTM (gli ultimi 36 mesi). Alcuni punti chiave:

  • Il Tesoro ha attivamente sostituito il debito a breve termine con il debito a medio termine per ridurre il rischio di tasso di interesse
    • Quasi $ 1,2 trilioni di debito a breve termine sono stati sostituiti da scadenze più lunghe nel 2021, ma questo sforzo è svanito negli ultimi tre mesi
    • È interessante notare che negli ultimi due mesi < 6 mesi è aumentato, compensando la scadenza di 6-12 mesi
  • Le note stanno ancora diventando più lunghe nella maturità
    • 1-3 anni questo mese è sceso di $ 18 miliardi mentre 3-10 anni sono aumentati di quasi $ 165 miliardi
    • In tutto il 2021, le note sono aumentate di quasi $ 2 trilioni
    • Dopo aver emesso circa $ 0 in 7-10 anni nel 2020, il Tesoro ha emesso $ 448 miliardi nel 2021. Questo è ancora al di sotto dei $ 551 miliardi nel 2019.
  • Anche le emissioni obbligazionarie sono aumentate in modo significativo, passando da $ 460 miliardi a $ 641 miliardi su base annua

Il Tesoro ha attivamente ridotto i conti in essere per la maggior parte del 2021; tuttavia, negli ultimi tre mesi, il totale dei conti in sospeso è stato è aumentato $ 55 miliardi. Se lo sforzo per ridurre le bollette si è interrotto e potenzialmente inverte, lascia $ 3,7 trilioni di debito altamente suscettibile agli aumenti dei tassi della Fed.

Figura: 4 Ripartizione del debito recente

Rallentamento del debito

Il rinnovo del debito consiste nell’utilizzare il nuovo debito per ripagare il debito che sta maturando. Il grafico seguente mostra l’importo del debito emesso e maturato con un periodo di 7 anni. Non vede l’ora di vedere cosa sta maturando in futuro. Come mostrato di seguito, la maggior parte del debito emesso ogni mese è in realtà rollover, con solo una piccola percentuale di nuovo debito (barra rossa), che può persino ridurre il debito totale quando più scade di quello emesso.

A dicembre, il Tesoro ha guadagnato oltre $ 1,34 trilioni. Prima di Covid, il Tesoro registrava poco meno di 1 trilione di dollari al mese, quindi è ancora ben al di sopra di questa cifra.

Figura: 5 rollover mensili

Nota “Variazione netta del debito” è la differenza tra debito emesso e debito maturato. Ciò significa che quando positivo fa parte del debito emesso e quando negativo rappresenta il debito maturato

Anche se può sembrare che il governo stia per ottenere sollievo con molto debito in scadenza nei prossimi mesi, la maggior parte del debito sarà rifinanziato in debito a breve termine e il rollio continuerà ben al di sopra di $ 1 trilione.

Buoni del Tesoro (< 1 anno)

Sebbene la domanda di buoni del tesoro possa essere ben accolta dal mercato, rappresenta un rischio per il Tesoro. Ogni mese quasi il 31% ($ 1,2 trilioni) si rinnova e, come mostra il grafico sottostante, quasi il 100% si rinnova in una finestra di sei mesi. Ciò significa che qualsiasi aumento della Fed si farà sentire quasi istantaneamente nel mercato dei Treasury Bill. Ogni aumento del tasso dello 0,25% si tradurrà in $ 9,4 miliardi di pagamenti di interessi annuali aggiuntivi entro 6 mesi.

Detto diversamente, se la Fed aumenterà i tassi dell’1% nel 2022, il Tesoro dovrà pagare ulteriori $ 37,6 miliardi all’anno in pagamenti di interessi solo sulle bollette.

Figura: 6 Rollover a breve termine

Titoli del Tesoro (1-10 anni)

Sebbene il Tesoro parli di sfruttare i tassi di interesse bassi per bloccare le spese, è più facile a dirsi che a farsi. Il grafico sottostante mostra il Fai un’offerta per coprire per 2 anni e 10 anni di debito. A differenza delle banconote che vanno da 3 a 3,5, le banconote sono più vicine a 2,5.

Il Tesoro non può inondare il mercato di banconote perché non ci sarebbe abbastanza domanda e i tassi di interesse verrebbero spinti al rialzo. Se si considera che la Fed lascia il mercato, il Bid to Cover scenderebbe ulteriormente, soprattutto considerando i governi stranieri stanno perdendo l’appetito per i Treasury.

Figura: 7 Offerta di 2 anni e 10 anni da coprire

Le note presentano anche il loro problema. Mentre le tariffe vengono bloccate, il Tesoro in realtà acquista sgravi solo per un paio d’anni. Il grafico seguente mostra il rollover annuale per i Treasury Notes. Come mostrato, l’importo del rollover è aumentato in modo significativo negli ultimi anni.

Il 2022 sarà l’anno più grande in assoluto per le banconote che devono essere rinnovate a $ 2,5 trilioni. Questo sarà rapidamente superato nel 2023 poiché quasi $ 3 trilioni di banconote aumenteranno. Ricorda, questo è un debito che esiste già e deve essere rifinanziato. Non include nuove emissioni di debito né alcun Quantitative Tightening da parte della Fed.

Figura: 8 rollover di titoli di stato

Tassi di interesse

Infine, uno sguardo ai tassi di interesse mostra come il Tesoro sia stato in grado di mantenere bassi i pagamenti degli interessi nonostante un disavanzo in aumento. Le tariffe sono in calo da 20 anni. Le azioni della Fed di mantenere i tassi a breve allo 0% e di impegnarsi anche nel Quantitative Easing sono state fondamentali per il Tesoro per gestire il proprio carico di debito. Sfortunatamente, i tassi si sono scontrati con un floor a zero, quindi potrebbe non esserci molto spazio di manovra né per la Fed né per il Tesoro.

Ecco perché la Fed non può effettivamente aumentare i tassi e molto probabilmente sarà necessario tornare a QE in futuro.

Figura: 9 Tassi di interesse

Di recente, le tariffe hanno iniziato a salire. Il 2 anni sta crescendo più rapidamente del 10 anni, il che ha comportato un drastico calo della curva dei rendimenti, come mostrato di seguito. In due mesi lo spread è sceso dall’1,29% allo 0,72%!

Figura: 10 Inversione della curva di rendimento del monitoraggio

Prospettiva storica

I critici più accaniti del debito statunitense e della politica monetaria della Fed indicheranno $ 29,6 miliardi di debito statunitense e calcoleranno rapidamente che ogni mossa del tasso di interesse dello 0,25% costa $ 75 miliardi all’anno. Il debito è un grosso problema, ma la vera storia è molto più complicata. È importante comprendere la composizione del debito, le scadenze e i tassi di interesse correnti. Per iniziare, il grafico sottostante scompone come è organizzato il debito per strumento.

Ci sono $ 7T+ di titoli non negoziabili che sono strumenti di debito che non possono essere rivenduti. La stragrande maggioranza di Non-Marketable è denaro che il governo deve a se stesso. Ad esempio, la previdenza sociale detiene oltre $ 2,8 trilioni di debito non negoziabile degli Stati Uniti. Questo debito rappresenta un rischio zero perché qualsiasi interesse pagato è il governo stesso che paga.

I restanti $ 23 trilioni sono suddivisi in cambiali (<1 anno), note (1-10 anni), obbligazioni (oltre 10 anni) e altro (ad es. TIPS).

Figura: 11 Debito totale in essere

Il grafico seguente mostra come è cambiata la distribuzione del debito e quale sia stato l’impatto sugli interessi totali. L’importo di Non negoziabile come percentuale del totale si è ridotto in modo significativo dal 50% al di sotto del 25%. Il picco del debito a breve termine può essere visto anche nelle ultime due recessioni quando il governo ha utilizzato i buoni del tesoro per finanziare i picchi di spesa.

Le cambiali a breve termine sono tornate al ribasso come discusso sopra, ma ciò ha anche significato che il sollievo nei pagamenti di interessi si è interrotto poiché il Tesoro ha perso il vantaggio dei tassi di interesse dello 0%. La linea nera è rimasta piatta negli ultimi 8 mesi. Basterebbe un aumento dei tassi a breve termine all’1,25% affinché l’interesse annualizzato raggiunga un nuovo record. Con la Fed che parla duro, il mercato del Tesoro potrebbe essere lì entro la prossima estate.

Figura: 12 Debito totale in essere

Analisi storica dell’emissione di debiti

Gli ultimi anni hanno visto molti cambiamenti nella struttura del debito, con il rischio di essere spostato in avanti lungo la curva dei rendimenti, come mostrato nel grafico sopra. Osservare un periodo storico più lungo mostra un quadro ancora più netto di quanto siano stati drammatici i cambiamenti. La tabella seguente spiega perché “non è stato un problema per decenni”, ma confuta l’idea che possa valere andando avanti senza significativo e continua intervento della Fed.

Figura: 13 Dettagli del debito in 20 anni

Può volerci del tempo per assimilare tutti i dati di cui sopra. Di seguito sono riportati alcuni asporto principali:

  • Le fatture sono aumentate da $ 736 miliardi a $ 3,7 miliardi in 20 anni, ma l’interesse annualizzato è sceso da $ 23,7 miliardi a $ 2,3 miliardi
    • L’impatto di un aumento del tasso di interesse dello 0,25% è aumentato di 5 volte da $ 1,8 miliardi a $ 9,4 miliardi
    • Non più di 3 anni fa, l’interesse annuo sulle cambiali era di $ 52,1 miliardi, nonostante ora sia più grande del 50%. Le tariffe hanno raggiunto solo il 2,23%.
    • Tornare al 5% sulle bollette costerebbe al governo 188 miliardi di dollari all’anno!
    • Le cambiali costituiscono ancora il 12,7% del debito, rispetto al 10,6% di tre anni fa
  • Le banconote costituivano il 23,8% del saldo del debito totale 20 anni fa, ma sono salite al 43,9%
    • 20 anni fa, il 50% del debito non era negoziabile (dovuto a se stesso – non ponendo alcun rischio), ma quel pozzo apparentemente si è prosciugato. Non negoziabile non è nemmeno il 25% del debito totale in essere
    • Le banconote sono aumentate di quasi l’820% da $ 1,4 trilioni a $ 13 trilioni, ma l’interesse è aumentato solo del 123% a $ 100 miliardi
    • Se il tasso di interesse medio tornasse al 5,75% (rispetto all’1,34% di oggi), l’interesse annualizzato totale raggiungerebbe $747 miliardi!
  • Anche i saldi obbligazionari sono aumentati del 477% mentre gli interessi sono aumentati solo del 111% ($ 49,7 miliardi contro $ 104 miliardi)
  • La scadenza media è stata estesa un po’ aumentando da 2,8 anni a 3,5 in Notes e da 17,8 anni a 21,9 in Obbligazioni

Cosa significa per Oro e Argento

Il Tesoro ha finito i trucchi. I tassi di interesse hanno toccato il fondo e il debito intra-governativo non riesce a tenere il passo con l’emissione di debito (per non parlare che a un certo punto anche quelle fatture scadranno, ad esempio la previdenza sociale). Mentre un aumento dei tassi di interesse richiederebbe tempo per farsi strada attraverso banconote e obbligazioni, l’impatto si farebbe sentire immediatamente in cambiali. Detto questo, con i titoli che hanno una scadenza media di 3,5 anni, non ci vorrebbe molto per sentire l’aumento dei titoli, soprattutto se la Fed avesse una lotta prolungata contro l’inflazione.

Pertanto, la Fed non può aumentare i tassi a breve termine e deve mantenere i tassi a lungo termine contenuti. Se la Fed dovesse aumentare i tassi al di sopra dell’inflazione al 7%, ciò devasterebbe completamente la capacità del Tesoro di gestire il proprio carico di debito. L’interesse sulle cambiali aumenterebbe di $ 263 miliardi in 6 mesi. L’interesse annualizzato sui titoli potrebbe aumentare di oltre $ 700 miliardi in pochi anni.

In conclusione: se la Fed deve combattere l’inflazione, costerà al governo quasi 1 trilione di dollari all’anno di interessi. Tutto questo in aggiunta agli attuali deficit di budget di $ 1 trilione. Dove andrà il Tesoro a raccogliere 2 trilioni di dollari se la Fed è impegnata a combattere l’inflazione?

La Fed non sceglierà una battaglia che non può vincere, quindi lascerà andare l’inflazione e salverà il Tesoro. La Fed sta giocando con il mercato, ma abbandonerà perché non ha altre opzioni praticabili. Quando il mercato lo capirà, l’oro e l’argento saliranno in modo significativo e l’inflazione del 7% di oggi sarà considerata un’inflazione bassa.

Fonte di dati: https://www.treasurydirect.gov/govt/reports/pd/mspd/mspd.htm

Dati aggiornati: mensilmente il quarto giorno lavorativo

Ultimo aggiornamento: dicembre 2021

I grafici e i grafici interattivi del debito degli Stati Uniti possono sempre essere trovati sul Esplorando la finanza Pannello: https://exploringfinance.shinyapps.io/USDebt/


Dr. Malone sul grande reset, Covid e guerra dell’informazione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il deficit di merci si avvicina a $ 100 miliardi


Novembre 2021 ha registrato un deficit commerciale totale di -$ 80,2 miliardi appena prima del record -$ 81,4 miliardi in settembre. Tuttavia, i dati di questo mese sono molto più preoccupanti quando si approfondiscono i dettagli.

Dopo una massiccia impennata del disavanzo commerciale avvenuta a settembre, ottobre ha visto un grande pullback a -67,1 miliardi di dollari. I dettagli hanno mostrato che la volatilità è stata guidata da un’anomalia dei dati in cui le merci esportate da settembre sono state ritirate a ottobre. Ciò ha creato una serie di valori di beni esportati di $ 149,8 miliardi ad agosto, seguiti da $ 142,7 miliardi e $ 158,8 miliardi a settembre e ottobre. In sostanza, $ 8 miliardi si sono spostati da settembre a ottobre, portando il deficit commerciale ai record di tutti i tempi.

Questo può essere visto nel grafico sottostante che mostra la terza barra blu scuro da destra che mostra un calo in una tendenza altrimenti al rialzo.

Figura: 1 dettaglio della trama mensile

Sembra meno probabile che a novembre si concretizzi una correzione a dicembre. Guardando la tabella seguente mostra perché:

  • Le merci esportate di $ 156 miliardi sono $ 6 miliardi in più rispetto al valore normale in agosto e oltre $ 13 miliardi in più rispetto al valore anomalo di settembre
    • È solo leggermente al di sotto del valore di ottobre gonfiato artificialmente di $ 158,8 miliardi
  • A guidare l’enorme deficit di merci è stato un enorme aumento del 5,1% delle merci importate da $ 243 miliardi a $ 255 miliardi
    • Il deficit netto di beni è esploso del 18% su base mensile a -99 miliardi di dollari e ha battuto il massimo artificiale di settembre -98 miliardi di dollari
  • Il disavanzo netto totale è stato effettivamente limitato da un aumento del 5% dei servizi esportati
    • Ciò ha aumentato il Net Services Surplus del 12,7% su base mensile da $ 16,7 miliardi a $ 18,8 miliardi

È possibile che i beni importati stiano riscontrando un problema simile a quello dei beni esportati e che il mese prossimo ci sarà un forte calo? Forse. Potrebbe anche essere correlato a un aumento della spesa dovuto alle vacanze? Di nuovo, forse. Guardando l’anno scorso si è visto un salto simile da ottobre a novembre ($ 207,8 miliardi a $ 213 miliardi). Tuttavia, invece di ritirarsi nei mesi a venire, ha continuato a salire fino a $ 216 miliardi e poi a $ 220 miliardi a dicembre e gennaio.

Sembra improbabile che il deficit venga salvato da una discrepanza di dati a dicembre. Il deficit di beni di $ 100 miliardi sembra una reale possibilità il prossimo mese.

Guardando i dodici mesi finali:

  • Il deficit netto totale di $ 851 miliardi è un nuovo record di tutti i tempi
    • Questo batte il record del mese scorso di $ 838 miliardi di $ 13 miliardi
    • YoY il deficit netto è aumentato del 29,7% da $ 656 miliardi
  • Il surplus di servizi TTM è sceso da $ 284 miliardi nel 2019 a $ 250 miliardi nel 2020 e nuovamente nel 2021 a $ 229 miliardi
    • YoY l’eccedenza di servizi è scesa dell’8,2%

Proseguirà la crescita MoM dell’Eccedenza di Servizi? In caso contrario, una contrazione dell’eccedenza di servizi rappresenterà un maggiore vantaggio per disavanzi più elevati in futuro. In entrambi i casi, l’aumento del deficit di beni supererà qualsiasi guadagno sul lato dei servizi.

Figura: 2 Dettaglio della bilancia commerciale

Prospettiva storica

Rimpicciolire e concentrarsi sui numeri netti mostra la tendenza a lungo termine e dimostra perché i record di disavanzo commerciale continueranno senza sosta. Questo grafico mostra anche quanto è maggiore il deficit di beni rispetto all’eccedenza di servizi. L’eccedenza di servizi è in calo da gennaio 2018. Il recente aumento dell’eccedenza di servizi può essere visto all’estrema destra. Semmai, questo mese sembra una potenziale anomalia dei dati.

Figura: 3 Bilancia commerciale netta storica

Il grafico seguente ingrandisce l’Eccedenza di servizi per mostrare la velocità con cui è diminuita negli ultimi mesi. Confronta i servizi netti con i servizi esportati totali per mostrare la dimensione relativa. Dopo essere stato vicino al 35% dal 2013, si attesta al 28% nel mese più recente. Ciò è dovuto ai servizi importati in aumento molto più rapidamente rispetto ai servizi esportati.

L’ultimo mese ha deviato da questa tendenza con i servizi esportati in aumento del 5% (3,3 miliardi di dollari) rispetto al 2,3% (1,2 miliardi di dollari) dei servizi importati. Su base TTM, i servizi importati sono aumentati del 12,1% rispetto al 5,1% dei servizi esportati. I prossimi mesi riveleranno se novembre ha cambiato la tendenza dei 12 mesi o è stato semplicemente un valore anomalo.

Figura: 4 Surplus di servizi storici

Per mettere insieme tutto e rimuovere parte del rumore, il grafico successivo mostra i valori dei dodici mesi finali (TTM) per ogni mese (ovvero, ogni periodo rappresenta la somma dei 12 mesi precedenti). Questo ultimo periodo di 12 mesi di -851 miliardi di dollari per il totale netto (linea nera) è il più grande di sempre, avendo superato il record stabilito il mese scorso di -838 miliardi di dollari.

Figura: 5 ultimi 12 mesi (TTM)

Sebbene i disavanzi commerciali netti stiano raggiungendo i record di tutti i tempi in termini di dollari, può essere messo in prospettiva confrontando il valore con il PIL degli Stati Uniti. Come mostra il grafico sottostante, i record attuali sono ancora al di sotto dei massimi del 2006 prima della Grande Crisi Finanziaria.

Detto questo, il trend si è fortemente invertito, raggiungendo il 3,67% nell’ultimo mese.

Figura: 6 TTM vs PIL

Infine, per confrontare l’anno solare con gli anni solari precedenti, il grafico seguente mostra i dati da inizio anno (YTD) per ogni anno fino al mese corrente. Il 2020 può essere chiaramente visto come un’inversione di tendenza in una direzione più fortemente decrescente (linea nera).

Questo grafico illustra anche chiaramente il driver dei nuovi record. Laddove le esportazioni del 2021 sono alla pari con il 2018 e il 2019, le importazioni mostrano un grande salto in confronto.

Figura: 7 anni ad oggi

Cosa significa per Oro e Argento

Il deficit commerciale è importante per l’oro e l’argento perché mostra quanto importano gli Stati Uniti in cambio di dollari statunitensi. Un deficit commerciale significa che la differenza deve essere compensata con dollari anziché con beni e servizi. Pensa a scambiare un veicolo usato con uno nuovo. Poiché la vecchia auto non vale quanto quella nuova, il cliente deve compensare la differenza in contanti. Le esportazioni statunitensi non sono così preziose come le importazioni che arrivano negli Stati Uniti; quindi, la differenza viene compensata inviando dollari all’estero ai partner commerciali.

Questo non solo dimostra un’economia debole che consuma più di quanto produce, ma significa che l’offerta di dollari in tutto il mondo continua a crescere. Con più dollari che circolano a livello internazionale, esercita una pressione al ribasso sul tasso di cambio del dollaro USA rispetto ad altre valute. Quando il dollaro perde valore nell’economia globale, supporta il prezzo delle materie prime misurato in dollari, in particolare delle valute forti come l’oro e l’argento.

Fonte di dati: https://fred.stlouisfed.org/series/BOPGSTB

Dati aggiornati: mensilmente con un mese di ritardo

Ultimo aggiornamento: 06 gennaio 2022 per novembre 2021

I grafici e i grafici interattivi del debito degli Stati Uniti possono sempre essere trovati sul Esplorando la finanza Pannello: https://exploringfinance.shinyapps.io/USDebt/


Dr. Malone sul grande reset, Covid e guerra dell’informazione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

3+ miliardi di persone moriranno nei prossimi 10 anni, secondo Vax Stats


Mike Adams di naturalnews.com Iscritto Lo spettacolo di Alex Jones mercoledì per abbattere le stime e le proiezioni mostrano che fintanto che i vaccini covid “colpo di coagulo” vengono somministrati in tutto il mondo, circa dieci milioni di persone ogni giorno vengono sottoposti a un conto alla rovescia irreversibile verso una morte indotta dal vaccino.

Sulla base di queste proiezioni, nel prossimo decennio moriranno probabilmente circa dieci milioni di persone al giorno.

Leggi di più qui: https://www.naturalnews.com/2022-01-04-10-million-people-per-day-are-set-on-irreversible-countdown-to-vaccine-death.html

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Oltre 100 miliardi di dollari sono stati rubati dai fondi di soccorso in caso di pandemia, affermano i servizi segreti


Quando si tratta di rifiuti del governo, abbiamo visto numeri piuttosto grandi di recente, tra cui 80 miliardi di dollari di equipaggiamento militare che è stato lasciato in Afghanistan solo pochi mesi fa.

Ma a superare quel numero, secondo i servizi segreti, ci sono più di 100 miliardi di dollari che sono stati rubati dai fondi di soccorso per la pandemia. La cifra di $ 100 miliardi è “al minimo” dice un nuovo rapporto di AP.

La stima si basa su “casi e dati dei servizi segreti del Dipartimento del lavoro e della Small Business Administration”, afferma il rapporto.

“La vastità del [$3.4 trillion dispersed] è allettante per i criminali”, ha affermato Roy Dotson, coordinatore nazionale dell’agenzia per il recupero delle frodi in caso di pandemia.

La maggior parte della cifra proviene da frodi contro la disoccupazione, osserva il rapporto. Circa $ 87 miliardi di benefici potrebbero essere stati pagati in modo improprio, afferma il Dipartimento del Lavoro.

Finora, i servizi segreti hanno sequestrato oltre 1,2 miliardi di dollari durante le indagini sull’assicurazione contro la disoccupazione e la frode sui prestiti. Ha restituito oltre 2,3 miliardi di dollari in fondi ottenuti in modo fraudolento e ha più di 900 indagini penali attive sulla frode pandemica.

Finora 100 persone sono state arrestate a seguito delle loro indagini, osserva il rapporto.

Nel frattempo il Dipartimento di Giustizia ha sequestrato più di 75 milioni di dollari in contanti da prestiti PPP impropri, continua.

Dotson ha concluso, dicendo ad AP: “Possiamo fermare le frodi? lo faremo? No, ma penso che possiamo sicuramente perseguire coloro che devono essere perseguiti e possiamo fare del nostro meglio per recuperare quanti più fondi fraudolenti possibili per la pandemia”.


Il capo dell’OMS ammette che i vaccini vengono usati per uccidere i bambini

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La società di private equity di Hunter Biden ha facilitato l’acquisto cinese da 3,8 miliardi di dollari della miniera di cobalto di proprietà americana



Una società di investimento fondata da Hunter Biden ha facilitato l’acquisto da 3,8 miliardi di dollari di una miniera di cobalto di proprietà americana da parte di un conglomerato cinese, mettendo sotto controllo straniero una risorsa chiave utilizzata nella produzione di batterie per auto elettriche, secondo il New York Times.

La miniera, precedentemente di proprietà di Freeport-McMoRan e situata nella Repubblica Democratica del Congo, è stata acquistata nel 2016 dopo che l’impresa mineraria cinese China Molybdenum ha annunciato una partnership con la Bohai Harvest RST (BHR) fondata da Biden, con un contributo cinese di 2,65 miliardi di dollari e BHR ha contribuito con 1,14 miliardi di dollari all’acquisizione di un azionista di minoranza, Lundin Mining of Canada. I soldi per la quota di Bohai sono arrivati”interamente da società cinesi sostenute dallo stato“, secondo il rapporto.

China Molybdenum ha raccolto circa 700 milioni di dollari di quel totale come prestiti da banche cinesi sostenute dallo stato, tra cui China Construction Bank.BHR ha raccolto l’importo rimanente da entità oscure con nomi come Design Time Limited, una società offshore controllata dalla banca d’investimento di China Construction, secondo i documenti di Hong Kong.

Prima che l’accordo fosse concluso, anche BHR firmato un accordo ciò ha permesso a China Molybdenum di acquistare la quota della miniera di BHR, cosa che la società ha fatto due anni dopo, come mostrano i documenti. Quell’acquisto ha dato a China Molybdenum la proprietà dell’80% della miniera. (L’impresa mineraria statale del Congo ha mantenuto una quota per sé.) -NYT

Nel 2019, quando Hunter controllava il 10% della società attraverso Skaneateles, LLC con sede a Washington, BHR ha venduto la sua quota. Come la Volte note, documenti aziendali cinesi mostrano Skaneateles è ancora comproprietario di BHR, tuttavia l’avvocato di Biden, Chris Clark, ha affermato che Hunter “non ha più alcun interesse, diretto o indiretto, né in BHR né in Skaneateles”.

Secondo un ex membro del consiglio di amministrazione di BHR, Hunter e gli altri fondatori americani non erano coinvolti nell’accordo sulla miniera e l’azienda ha guadagnato solo una commissione “nominale” sull’accordo. I proventi sarebbero andati a coprire le spese operative dell’azienda e non sono stati distribuiti ai suoi proprietari.

Detto ciò, il Volte solleva un buon punto: “Non è chiaro come l’azienda sia stata scelta da China Molybdenum.”

Una dozzina di dirigenti di società coinvolte nell’accordo, tra cui Freeport-McMoRan e Lundin, hanno affermato in interviste che non è stata data loro una ragione per la partecipazione di BHR. La maggior parte dei dirigenti ha anche affermato di non essere a conoscenza durante l’affare della connessione del signor Biden con l’azienda.

Paul Conibear, all’epoca amministratore delegato di Lundin, ha affermato che era stato chiarito che China Molybdenum stava guidando la transazione anche se l’acquirente della quota di Lundin era BHR.

Non ho mai veramente capito chi fossero“, ha detto il signor Conibear di BHR. -NYT

Così – La società di investimento di Hunter Biden si presenta per incanalare denaro da aziende statali cinesi nell’accordo sul cobalto, e nessuno coinvolto sa perché.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Facebook ha fatto causa per $ 100 miliardi per effetti sui bambini


Il procuratore generale dell’Ohio Dave Yost ha intentato una causa contro Facebook, recentemente ribattezzato Meta, per i suoi algoritmi difettosi e gli effetti sui bambini.

I documenti del tribunale affermano che tra aprile e ottobre 2021, la direzione di Facebook ha violato la legge federale sui titoli ingannando deliberatamente il pubblico sui suoi algoritmi e sugli effetti negativi che i suoi prodotti potrebbero avere sui minori per aumentare i profitti.

Facebook (Meta) ha detto che si stava occupando dei nostri figli ed eliminando i troll online, ma in realtà stava creando miseria e divisioni a scopo di lucro“, ha dichiarato lunedì il procuratore generale Dave Yost in una dichiarazione.

Secondo Yost, “la verità ha cominciato a emergere” dopo la pubblicazione di ‘The Facebook Files’ all’inizio di quest’anno. La pubblicazione, basata su documenti interni svelati da un ex dipendente, affermava che gli algoritmi dei social network dell’azienda promuovevano contenuti potenzialmente pericolosi: ad esempio, alle ragazze con anoressia veniva consigliato di iscriversi a gruppi in cui si discuteva di perdita di peso. I documenti affermavano che l’incitamento all’odio e i contenuti radicali e persino estremisti erano stati promossi o non filtrati a causa di difetti nel sistema della piattaforma, di cui la società sarebbe stata a conoscenza ma ignorata. Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha affermato all’epoca che le accuse erano calunniose e che la società non ha mai dato priorità ai profitti rispetto agli utenti.

Cosa nel mondo viene insegnato ai bambini in questi giorni?

La causa è stata intentata per conto degli investitori di Meta e del sistema di pensionamento dei dipendenti pubblici dell’Ohio. I querelanti, chiedendo congiuntamente $ 100 miliardi di danni da Meta, esortano anche la direzione della società a prendere misure per correggere i difetti e non fuorviare nuovamente i suoi investitori.

In risposta al deposito del tribunale, il portavoce di Meta Joe Osborne ha dichiarato che “la causa è senza merito e ci difenderemo con vigore.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La luna ha abbastanza ossigeno per 8 miliardi di persone – Scienziato


L’atmosfera della Luna non contiene abbastanza ossigeno per la vita umana, ma sotto lo strato superiore roccioso del pianeta c’è abbastanza gas per sostenere otto miliardi di vite umane per 100.000 anni, secondo un importante scienziato.

In un articolo scritto questa settimana su The Conversation, John Grant, docente di scienze del suolo alla Southern Cross University australiana spiegato che la Luna era ricca di minerali che si legano strettamente con l’ossigeno.

Grant sostiene che, anche se si ignora l’ossigeno legato alla roccia profonda e dura, la regolite della Luna – lo strato superiore roccioso – che è facilmente accessibile, potrebbe contenere abbastanza ossigeno per otto miliardi di persone per vivere per 100.000 anni.

Il calcolo dello scienziato si basa sull’idea che gli esseri umani hanno bisogno di 800 g (28 once) di ossigeno al giorno per sopravvivere e che la regolite è profonda circa 10 m (33 piedi). Afferma che la regolite lunare è composta per il 45% di ossigeno, il tutto strettamente legato a minerali come silice, alluminio e ossidi di ferro e magnesio.

Sfortunatamente, sebbene le rocce non siano traspiranti, il processo di estrazione delle grandi quantità di ossigeno da esse è un processo semplice. “Ma c’è un problema: è molto affamato di energia. Per essere sostenibile, dovrebbe essere supportato dall’energia solare o da altre fonti energetiche disponibili sulla Luna”, osserva Grant.

L’articolo di Grant arriva dopo l’Agenzia Spaziale Australiana e la NASA firmato un accordo in ottobre per inviare un rover sulla Luna con l’obiettivo di raccogliere rocce lunari e tentare di estrarre da esse ossigeno respirabile.

Anche lo scienziato notato lo sviluppo di reattori sperimentali per migliorare il processo di produzione di ossigeno tramite elettrolisi da parte di una start-up belga. La nuova tecnologia potrebbe essere inviata sulla Luna entro il 2025 come parte della missione di utilizzo delle risorse in situ dell’Agenzia spaziale europea.


MSM ammette che COVID Vaxx è inutile, spinge per il blocco della tirannia medica

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link