Archivi tag: metà

Secondo quanto riferito, gli assistenti di Biden sono stati “toccati” mentre WH affronta sconvolgimenti del personale a metà mandato


La scorsa settimana la segretaria stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha annunciato due partenze del team, affermando che il direttore della risposta rapida di WH Mike Gwin e l’assistente stampa Michael Kikukawa lasceranno il servizio per gli affari pubblici presso il Tesoro degli Stati Uniti. Le uscite sono arrivate nell’ambito di una riorganizzazione del personale in corso in vista delle elezioni di medio termine di novembre.

In mezzo una serie di partenze negli ultimi tempi alla Casa Bianca, secondo The Hill, molti collaboratori dell’amministrazione del presidente Joe Biden sono stati “espulsi”.

“Sono stati anni lunghi. Il burnout è reale. Potrebbe non essere il momento ideale per partire con tutto quello che sta succedendo, ma è il momento giusto”, ha riconosciuto un alto funzionario dell’amministrazione.

In effetti, diversi alti funzionari hanno annunciato contemporaneamente che stanno andando avanti e, nonostante i 18 mesi siano tipici per il ricambio del personale alla Casa Bianca, il tempismo, prima delle cruciali elezioni di metà mandato di novembre, solleva preoccupazioni.

“Date le complesse sfide che l’amministrazione sta affrontando, queste partenze stanno arrivando in un momento inopportuno”, ha affermato lo stratega democratico Joel Payne. Payne ha ammesso che “a questo punto in un’amministrazione, non è anormale sperimentare l’attrito”.

Questa settimana è stato annunciato che il consigliere della Casa Bianca Dana Remus sarebbe uscito il mese prossimo, per essere sostituito dal suo vice Stuart Delery. Remus era stato notato per aver supervisionato la selezione di Ketanji Brown Jackson per far parte della Corte Suprema, così come una serie di seggi giudiziari federali.

In altri sostituti, questa settimana, Keisha Lance Bottoms, ex sindaco di Atlanta, è stata nominata consigliere senior del presidente per l’impegno pubblico. Prenderà il posto dell’ex rappresentante Cedric Richmond (D-La.), che ha lasciato la Casa Bianca a maggio.

In un’altra nomina di questa settimana, anche la direttrice dell’Ufficio per gli affari intergovernativi della Casa Bianca, Julie Chavez Rodriguez, è stata promossa al ruolo di consigliere senior e assistente del presidente. Rodriquez, che sarà la prima latina a ricoprire un ruolo di primo piano nell’ala ovest, scrive The Hill, poiché i Democratici mostrano ansia per le loro possibilità di conquistare gli elettori ispanici, in particolare in Florida.

Il direttore della risposta rapida del presidente Joe Biden, Mike Gwin, ha lasciato la Casa Bianca per il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, così come l’assistente stampa di WH, Michael Kikukawa.

Vedant Patel, che in precedenza era stato assistente addetto stampa, è partito per il Dipartimento di Stato, e Amanda Finney, ex capo di gabinetto dell’ufficio stampa di WH, si sono trasferite per il Dipartimento dell’Energia.

L’allontanamento più notevole dall’ufficio stampa della Casa Bianca è stato quello di l’ex addetta stampa Jen Psaki. Psaki si è ritirato il mese scorso per accettare un lavoro presso MSNBC ed è stato sostituito da Karine Jean-Pierre, che ha fatto la storia come la prima persona nera e apertamente LGBTQ ad assumere la posizione.

“Assalto previsto del GOP”

L’uscita di Dana Remus arriva quando i sondaggisti prevedono un’acquisizione da parte del GOP delle camere di Camera e Senato strettamente divise dopo le elezioni di metà mandato di novembre.

Tra i guai economici come inflazione sfrenatan a 40 anni di costi energetici elevati e in aumento, ci si può aspettare che gli elettori sfoghino la loro frustrazione sul presidente democratico e sul suo partito quando si dirigono alle urne per eleggere tutti i membri della Camera dei rappresentanti e un terzo del Senato .

Secondo l’analista politico David Wasserman del Cook Political Report, i repubblicani guadagnerebbero da 20 a 35 seggi alla Camera a metà mandato.

Mentre il partito del presidente in genere ha perso una media di 23 seggi alla Camera degli Stati Uniti nelle elezioni di medio termine dal 1974, quest’anno potrebbe effettivamente vedere i democratici andare anche peggio.

A maggio, gli ultimi dati Gallup affermano che l’approvazione del lavoro presidenziale e molti altri “indicatori dell’umore nazionale” misurano almeno 10 punti in meno rispetto alla media storica. Il sondaggio del 2-22 maggio di Gallup ha rilevato che il 41% degli americani ha approvato il lavoro che il presidente Joe Biden era facendo, il 18% ha approvato il lavoro che sta facendo il Congresso, il 16% è stato soddisfatto di come stavano andando le cose negli Stati Uniti. C’era anche un disavanzo di 32 punti percentuali nelle valutazioni positive (14%) contro negative (46%) delle attuali condizioni economiche.

La revisione sporadica del personale di Biden arriva come sua tasso di approvazione è diminuito per la sua terza settimana consecutiva, scendendo al 39%, secondo un nuovo sondaggio Reuters-Ipsos. Il 56% degli americani disapprova la performance lavorativa di Joe Biden, ha mostrato il sondaggio.

Inoltre, il GOP sperava di scatenare una pletora di indagini nell’amministrazione Biden in caso di successo a medio termine, che vanno dalle origini della pandemia di coronavirus all’audizione del figlio del presidente, Hunter Biden.

Il rappresentante James Comer del Kentucky, il massimo repubblicano nel comitato di sorveglianza della Camera, lo ha affermato a gennaio Cacciatore Biden testimonierà davanti al comitato se i repubblicani sono in carica.

“Abbiamo molte domande su dove ottiene i suoi soldi, dalle sue opere d’arte e dai suoi accordi di consulenza”, ha affermato Comer dalla CNN.

La partenza di Dana Remus offre un buon tempismo per la Casa Bianca per prepararsi a possibili indagini del GOP, ha affermato dalla pubblicazione l’ex rappresentante Chris Carney (D-Pa.), consulente politico senior di Nossaman LLP.

“Penso che sarebbe più sorprendente se se ne andasse in autunno. Penso che il suo tempismo ora fornisca a Delery un tempo più che sufficiente per prepararsi al tipo di assalto che si aspettano dai repubblicani in autunno”, ha detto. Tuttavia, non tutti condividono l’ottimismo di Carney.

“Non sembra buono. La percezione dall’esterno è che non è il posto in cui vorresti essere. Ci sono un sacco di dita puntate in giro in questo momento. Non sembra che stia ronzando come dovrebbe essere”, ha affermato uno stratega democratico.


Le bugie di Biden su gas ed energia sono tra le più grandi nella storia politica degli Stati Uniti

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più della metà dei giovani vuole lasciare l’Africa


Una nuova indagine su 15 paesi africani ha rilevato che più della metà dei giovani vuole lasciare il continente nei prossimi anni, con la maggior parte di coloro che emigrano dovrebbe dirigersi verso l’Europa.

L’African Youth Survey ha rilevato che il 52% ha espresso il desiderio di trasferirsi all’estero nei prossimi tre anni.

Quel numero è significativamente più alto di un sondaggio condotto nel 2020, colpito dalla pandemia di COVID-19, che ha rilevato che due terzi dei giovani africani volevano rimanere nei loro paesi d’origine.

Uno studio Pew Research rilasciato nel 2018 ha rilevato che un milione di africani subsahariani si era già trasferito in Europa dal 2010, mentre un altro sondaggio delle Nazioni Unite ha rilevato che il 90% degli africani entrati illegalmente in Europa non aveva intenzione di tornare in patria.

“Circa il 60 per cento della popolazione africana ha meno di 25 anni e più di un terzo ha un’età compresa tra i 15 ei 34 anni. Si prevede che entro il 2100 l’Africa avrà la popolazione più giovane del mondo, con un’età media di soli 35 anni”, riporta Remix News.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoil leader del partito della Lega italiana Matteo Salvini ha avvertito che se la guerra in Ucraina non finirà presto, la cronica carenza di cibo provocherà un’ondata di immigrazione che porterà 20 milioni di migranti africani a cercare di entrare in Europa.

Mentre la sinistra continua ad affermare che la diversità è un punto di forza, probabilmente non era un sentimento condiviso dalle vittime di una furia della folla migrante che ha avuto luogo nel nord Italia la scorsa settimana.

Bande di migranti in numero di migliaia, alcuni dei quali gridavano: “Questo è il nostro territorio, l’Africa deve venire qui”, mentre sventolando bandiere di vari paesi africani terrorizzavano abitanti e turisti tra i paesi di Peschiera e Castelnuovo lungo il Lago di Garda.

Le vetrine dei negozi sono state distrutte, le donne sono state aggredite sessualmente e la polizia è stata aggredita violentemente durante il caos.

“A seguito di un furto, la folla ha iniziato a litigare con bastoni e coltelli e poi ha iniziato a saccheggiare le attività lungo il lungomare con il lancio di bottiglie e pietre. La polizia antisommossa è stata dispiegata e si è scontrata con la folla”, riferisce Breitbart.

«Non so se fossero immigrati di prima o di seconda generazione», ha detto Orietta Gaiulli, sindaco di Peschiera. “Sono solo una razza di criminali che hanno lasciato una ferita profonda nella mia comunità. Abbiamo vissuto un giorno di guerra”.

Come documentiamo nel video qui sotto, grazie a giudici attivisti e gruppi di protesta di sinistra, i paesi europei stanno diventando sempre più impotenti nell’affrontare ondate di migranti in barca in fuga dall’Africa e dal Medio Oriente.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Meta annuncia che il World Economic Forum avrà un ruolo di leadership nel metaverso


Il World Economic Forum (WEF) è sulla buona strada per essere al centro della definizione di come sarà il futuro metaverso inserendosi nella creazione del metaverso sin dall’inizio.

L'”iniziativa multistakeholder” del WEF vuole assumere un ruolo di leadership nella definizione e nella costruzione del metaverso, ha annunciato il presidente degli affari globali di Facebook (Meta) e l’ex vice primo ministro britannico Nick Clegg.

L’iniziativa, esposto in un post sul sito web dell’evento di Davos, è ambizioso: cerca di fornire una guida sulla creazione di “un metaverso etico, inclusivo ed economicamente sostenibile” e rappresenta il collegamento tra imprese, autorità di regolamentazione, società civile e mondo accademico sia del settore privato che pubblico.

“The Defining and Building the Metaverse” vuole concentrarsi sulla produzione di principi di governance per esso, ma anche su qualcosa definito come “creazione di valore sociale”. La prima area chiave dell’iniziativa dovrebbe determinare tecnologie e ambienti sicuri, interoperabili e “inclusivi” per il metaverso, mentre non viene spiegato cosa significhi “creazione di valore”.

Il post, tuttavia, afferma che l’iniziativa fornirà informazioni sui rischi e sugli incentivi per le imprese e la società, nonché per gli individui.

E “delineerà anche come le catene del valore potrebbero essere interrotte, le industrie potrebbero essere trasformate, potrebbero essere creati nuovi asset e potrebbero essere protetti i diritti”.

Il WEF sembra voler essere coinvolto nella creazione e, attraverso la governance e la regolamentazione, in definitiva, il controllo del metaverso nelle prime fasi del suo sviluppo. Il post riconosce che il concetto potrebbe andare in diverse direzioni e il WEF vorrebbe indirizzarlo in una particolare, concordata dai partecipanti all’iniziativa.

Attualmente, il loro numero supera i 60, incluso Big Tech. Il post cita dichiarazioni di parti interessate come Clegg per conto di Meta e alti dirigenti di Microsoft, HTC, Sony Interactive, nonché Walmart, CJ Corporation, LEGO Group, Animoca Brands e altri.

Tra le circa 60 parti interessate non ci sono solo giganti e startup tecnologiche e aziendali, ma anche accademici e rappresentanti della società civile, ha affermato il WEF.

Ciò che l’iniziativa promette è di fornire all’industria un toolkit per costruire il metaverso, che è di natura “etica e responsabile”.

Secondo Nick Clegg, il futuro metaverso rappresenterà “una forza per l’inclusione e l’equità”.

E Meta non vuole nemmeno essere ritenuto troppo responsabile.

“Non deve essere modellato da sole aziende tecnologiche. Deve essere sviluppato apertamente con uno spirito di cooperazione tra il settore privato, i legislatori, la società civile, il mondo accademico e le persone che utilizzeranno queste tecnologie”, ha affermato.

Non è chiaro dal documento del WEF, tuttavia, come esattamente le “persone che utilizzeranno queste tecnologie” siano rappresentate come parti interessate.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Metà dell’America dovrà affrontare blackout di corrente quest’estate, avverte il regolatore


Decine di milioni di americani potrebbero essere gettati in un’estate di inferno come a mega siccitàle ondate di caldo e la ridotta produzione di energia potrebbero innescare diffusi blackout di elettricità continua dai Grandi Laghi alla costa occidentale, secondo Bloombergcitando un nuovo rapporto della North American Electric Reliability Corporation (NERC), un organismo di regolamentazione che gestisce la stabilità della rete.

NERC ha avvertito che le forniture di energia negli Stati Uniti occidentali potrebbero essere tese quest’estate come a siccità storica riduce la produzione di energia idroelettrica a causa del calo dei livelli dei serbatoi e di quella che dovrebbe essere un’estate insolitamente calda. Combinare lo scenario meteorologico infernale con le reti che smantellano le centrali elettriche a combustibili fossili per combattere il cambiamento climatico e la loro incapacità di generare nuova energia verde, come solare, eolico e batterie, nel tempo, è una tempesta perfetta in attesa che si verifichi che produrrà elettricità deficit che potrebbero costringere le società elettriche a blackout continui per motivi di stabilità.

L’organismo di regolamentazione ha sottolineato che i problemi della catena di approvvigionamento stanno ritardando i principali progetti solari del sud-ovest, mentre alcune centrali a carbone hanno difficoltà a procurarsi forniture a causa dell’aumento delle esportazioni. Hanno detto che c’è anche una crescente minaccia di attacchi informatici dalla Russia.

Per regione, la rete elettrica del Midwest sarà estremamente stretta. Negli Stati Uniti occidentali, la capacità di generazione di energia è diminuita del 2,3% dalla scorsa estate, anche se si prevede un aumento della domanda. Le reti nella regione potrebbero dover fornire energia dalle reti vicine poiché il calore estremo farà sì che le persone accendano i loro condizionatori d’aria. Una situazione di bassa velocità del vento potrebbe innescare blackout, secondo NERC. Hanno delineato come il Midwest potrebbe far fronte a carenze di energia dovute alla rimozione della capacità elettrica dalle centrali elettriche a combustibili fossili in pensione.

Il NERC ha emesso un avviso simile lo scorso anno, affermando che le reti elettriche che servono il 40% della popolazione degli Stati Uniti erano a rischio di blackout. Un anno dopo, lo scorso giugno c’è stato un solo notevole blackout durante un’ondata di caldo nel Pacifico nord-occidentale che ha lasciato 9.000 clienti senza elettricità. Ma con la ridotta capacità di generazione di elettricità che supera le nuove fonti di energia verde, i rischi di blackout stanno aumentando quest’anno.

In Texas, l’Electric Reliability Council of Texas (ERCOT) lo ha già fatto messo in guardia più volte di stress della rete poiché le ondate di caldo di inizio estate hanno inviato le temperature in alcune parti dello stato in un territorio a tre cifre.

Gli operatori di rete della California hanno anche avvertito delle crescenti minacce di blackout, per le prossime tre estati, mentre lo stato passa a forme di energia più ecologiche. Il siccità e riduzione dei livelli di giacimento hanno ridotto la produzione di energia idroelettrica in aggiunta alle centrali elettriche a combustibili fossili dismesse. “Sappiamo che l’affidabilità sarà difficile in questo periodo di transizione”, ha affermato Alice Reynolds, presidente della California Public Utilities Commission, durante una conferenza stampa del 6 maggio.

Il rapporto del NERC apre gli occhi a coloro che vivono negli Stati Uniti occidentali. Molte famiglie affrontano un’inflazione fuori controllo, l’aumento dei prezzi del carburante e la carenza di cibo prima di quella che potrebbe essere un’estate di disordini mentre l’amministrazione Biden sta preparandosi a un’ondata di violenza al ribaltamento da parte della Corte Suprema di Roe V. Wade.

L’America sta scivolando nell’abisso mentre le famiglie hanno un assaggio di com’è vivere in Venezuela. Non è così lontano da ciò che la gente sta vivendo oggi: inflazione alle stelle, carenze, un regime al potere che così tanti sostengono non sia stato eletto dalla maggioranza e presto, blackout.


Trattato delle Nazioni Unite per dare potere di blocco globale alla corporatocrazia


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Martin Shkreli è stato rilasciato in anticipo dalla prigione federale a metà strada per buona condotta


Martin Shkreli, uno dei più mentitori sugli uomini in America, è stato rilasciato in anticipo dalla prigione federale in una casa di riposo mercoledì per buona condotta.

«Ho preso questo tizio che faceva l’autostop. Dice di essere famoso”, ha annunciato l’amico di Shkreli su Twitter.

“Uscire dalla vera prigione è più facile che uscire dalla prigione di Twitter”, Shkreli commentato sul suo account Facebook.

A partire dal CNBC, “‘Pharma bro’ Martin Shkreli rilasciato dalla prigione federale e nel centro di accoglienza di New York”:

Il famigerato truffatore “Pharma bro” Martin Shkreli è stato rilasciato mercoledì da una prigione federale in Pennsylvania e in un centro di accoglienza dell’Ufficio delle prigioni degli Stati Uniti in una località sconosciuta a New York per completare il resto della sua condanna penale, ha detto il suo avvocato.

[…] Shkreli, un residente di New York che è stato condannato per frode sui titoli nel 2017, in precedenza doveva essere rilasciato dall’istituto correzionale federale di bassa sicurezza di Allenwood il 14 settembre.

Shkreli è stato condannato a 7 anni di carcere nel marzo 2018. Il suo rilascio poco più di quattro anni dopo quella condanna riflette il merito che ha ricevuto per la buona condotta in prigione e per aver completato programmi di istruzione e riabilitazione mentre era rinchiuso.

Riflette anche il fatto che Shkreli aveva già trascorso quasi sei mesi in prigione prima di essere condannato. Un giudice federale ha revocato la sua cauzione di rilascio nel settembre 2017, due mesi dopo la sua condanna, dopo aver offerto ai follower di Facebook una taglia di $ 5.000 per campioni di capelli di Hillary Clinton.

Shkreli è stato originariamente mandato in una prigione federale “simile a una fortezza” a Brooklyn, New York con sospetti di terrorismo e mafia dopo che un giudice lo ha dichiarato un “pericolo per la società” per aver fatto battute su Hillary Clinton.

Shkreli era allora rinchiuso in isolamento (una forma di tortura) con l’accusa di aver tentato di portare avanti i suoi affari dalla prigione. Successivamente è stato trasferito in una prigione federale di bassa sicurezza ad Allenwood, in Pennsylvania, per scontare la pena.

Elon Musk dovrebbe restituire a Shkreli il suo account Twitter e nominarlo capo del Trust and Safety Council.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La metà dei follower di Biden su Twitter è falsa, rivela l’audit


Almeno la metà dei 22,3 milioni di follower del presidente degli Stati Uniti Joe Biden sono falsi, ha rilevato un audit indipendente della piattaforma di social media.

Di mercoledì, Settimana delle notizie segnalato un’analisi che utilizza lo strumento di controllo della società di software SparkToro ha calcolato che il 49,3% degli utenti di Biden sono “falsi follower”.

Secondo SparkToro, i “falsi follower” sono “account che sono irraggiungibili e non vedranno i tweet dell’account (o perché sono spam, bot, propaganda, ecc. o perché non sono più attivi su Twitter).”

Le nuove informazioni complicano ulteriormente l’accordo già in lavorazione per vendere Twitter al potenziale acquirente Elon Musk, che ha sollevato dubbi sull’affermazione della società secondo cui solo il 5% degli utenti sono account di bot spam.

Rispondendo alle Settimana delle notizieMercoledì, Musk ha commentato: “Interessante” e ha aggiunto: “Quindi… [checks calculator] … sarebbe 10 volte più del 5%”.

Martedì, Musk ha annunciato che l’accordo è stato sospeso, twittando: “La mia offerta si basava sull’accuratezza delle dichiarazioni SEC di Twitter. Ieri, il CEO di Twitter ha rifiutato pubblicamente di mostrare una prova di <5%. Questo accordo non può andare avanti finché non lo farà".

Mentre Musk inizialmente si era offerto di acquistare Twitter per $ 54,20 per azione, il prezzo delle azioni della società è sceso precipitosamente a $ 36,84 settimane dopo l’offerta.

Rispondendo al CEO di Twitter Parag Agrawal’s filo lungo Monday sostenendo che sarebbe impossibile calcolare il numero effettivo di bot sulla piattaforma, Musk ha risposto con un’emoji cacca e ha commentato che le cifre sono necessarie per commercializzare l’azienda presso gli inserzionisti.

Musk ha invitato l’azienda a “gradita la convalida esterna” della loro richiesta di bot del 5%.

Settimana delle notizie riporta che lo strumento SparkToro ha rilevato che anche il 70,2% dei 93 milioni di follower di Musk sono bot.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

VIDEO: Elon Musk avverte che l’America si sta trasformando in Venezuela



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Oltre la metà dei tedeschi ammette di essere più poveri del 2021 a causa del declino dell’economia



Il 53% dei tedeschi ha affermato che la propria situazione finanziaria è peggiorata rispetto allo scorso anno a causa delle sanzioni imposte dai paesi occidentali alla Russia, ma il sostegno a queste sanzioni rimane allo stesso livello, ha mostrato lunedì un sondaggio di Morning Consult.

Il 53% dei tedeschi intervistati tra il 27 aprile e il 3 maggio ha riconosciuto che la propria situazione finanziaria è peggiorata rispetto a un anno fa, mentre in un sondaggio condotto dal 23 al 26 febbraio, quando sono state imposte le prime sanzioni, solo il 36% degli intervistati ha affermato che lo stesso, ha mostrato il sondaggio.

Secondo il sondaggio, solo il 13% degli intervistati si aspetta “periodi positivi continui” per l’economia. Il numero di tedeschi che sostengono le sanzioni contro il petrolio e il gas russo è rimasto quasi lo stesso rispetto a un sondaggio del 16-18 marzo, con il 40% degli intervistati che sostiene le sanzioni anche se provoca inflazione e il 32% delle persone sostiene la decisione solo se non porta a prezzi più alti, afferma un sondaggio condotto dal 5 al 10 maggio.

Il 45% dei tedeschi afferma di sostenere l’invio di più armamenti in Ucraina, mentre il 38% si è espresso contro questa misura, osserva il sondaggio.

I sondaggi sono stati condotti dal 27 aprile al 3 maggio e dal 5 al 10 maggio su campioni rappresentativi di circa 1.000 adulti tedeschi ciascuno, con margini di errore non ponderati di più o meno 3 punti percentuali.

Discutendo di come le politiche di Biden abbiano avuto un effetto negativo sul pubblico, Alex Jones ha invitato i repubblicani a introdurre articoli di impeachment contro il presidente fantoccio democratico per salvare il Paese.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Siamo a metà del 2022 e la Fed non ha ancora fatto nulla per combattere l’inflazione


Era lo scorso agosto quando Jerome Powell iniziò ad ammettere che l’inflazione poteva essere un problema.

Ma anche allora, era solo disposto a dire che l’inflazione sarebbe probabilmente “moderatamente” al di sopra dello standard arbitrario di inflazione del 2%. Ad agosto, basso l’inflazione, non elevata, era ancora percepita come il “problema”. Ma le cose erano certamente cambiate alla fine di novembre, quando Powell è stato costretto dalla realtà al ritiro “transitorio” come aggettivo preferito per descrivere l’inflazione dei prezzi. A quel punto, la Fed ha iniziato a suggerire con forza che avrebbe finalmente fatto qualcosa per frenare l’inflazione dei prezzi. Ma quando esattamente ciò sarebbe potuto accadere rimaneva l’ipotesi di chiunque.

La Fed parla in grande, fa poco

Per tutta la fine del 2021 e all’inizio del 2022, la Fed si è adattata a un modello confortevole di affermare ripetutamente che avrebbe – a alcuni punto-fine allentamento quantitativo e possibilmente abbracciare un inasprimento. Ma tali politiche sono state estremamente lente a concretizzarsi. Ad esempio, è stato solo alla fine di gennaio che gli acquisti di attività presso la Fed hanno iniziato a rallentare. Non l’hanno fatto fermare, Certo. Hanno semplicemente rallentato. Ma gli acquisti di attività, che hanno la funzione di creare nuova moneta, sostenere i prezzi delle attività e generalmente gonfiare l’offerta di moneta, hanno continuato ad avere una tendenza al rialzo fino ad aprile. Ancora il 13 aprile, il totale delle attività della Fed è salito a nuovo massimo storico di $ 8.965 trilioni. Non vi è alcun segno di alcuna diminuzione significativa del portafoglio, il che significa che la Fed non ha adottato misure per “normalizzare” effettivamente o invertire il quantitative easing.

Inoltre, l’aumento del tasso obiettivo sui fondi federali è stato pari esattamente a un aumento, per un importo pari allo 0,25%. Cioè, dopo molti mesi di discussioni sull’aumento del tasso target, ora ci avviciniamo alla metà del 2022 con un tasso target a un misero 0,50%. Negli ultimi mesi, tuttavia, la stessa Fed ha più volte lasciato intendere che avrebbe perseguito numerosi rialzi dei tassi nel 2022. Ma il tempo stringe. Anche se la Fed aumentasse il tasso obiettivo di cinquanta punti base nella riunione di maggio, ciò porterebbe il tasso obiettivo solo all’1,00%.

Sono necessarie tariffe del 4 o 5 percento

L’uno per cento può sembrare elevato ad alcuni osservatori di mercato dei recenti cicli dei tassi, ma ora ci troviamo in un contesto di alta inflazione con un’inflazione dei prezzi superiore all’8 per cento. La Fed dovrà fare più di un lieve aumento qua e là per intaccare l’inflazione dell’8% CPI (Indice dei prezzi al consumo). Anche gli osservatori tradizionali lo riconoscono, e Ken Rogoff questa settimana suggerito che le probabilità di successo nel ridurre l’inflazione con aumenti dei tassi del 2 per cento o del 3 per cento “sono davvero improbabili. Penso che dovranno aumentare i tassi di interesse al 4% o al 5% per portare l’inflazione al 2,5% o al 3%:”

Per una prospettiva storica: la Fed non ha permesso al tasso sui fondi federali di salire al di sopra del 2,5 percento dal 2008. L’ultima volta che il tasso sui fondi federali ha superato il 5 percento? Agosto 2007.

E no, non si parla ancora concretamente di sbrogliare effettivamente il bilancio.

Quindi, mentre guardiamo alla riunione del Federal Open Market Committee di maggio, lo scenario probabile è un piccolo aumento dei tassi a fronte di un’inflazione dell’8%, senza modifiche significative al bilancio. Questo è ciò che probabilmente otterremo dopo mesi di discorsi sempre più aggressivi da parte della Fed: praticamente nulla.

Un’economia acida

Ma guardando lo stato dell’economia, è sempre più chiaro il motivo per cui la Fed non è disposta a compiere movimenti improvvisi. L’economia è sempre più debole e coloro che sono a favore della narrativa che gli Stati Uniti siano nel mezzo di un boom economico non hanno altro su cui basarsi se non un basso tasso di disoccupazione.

Quasi ovunque, i dati sono tutt’altro che impressionanti. La scorsa settimana, i nuovi dati sul PIL (prodotto interno lordo) hanno mostrato che l’economia si è effettivamente ridotta durante i primi tre mesi del 2022. Non è “ufficialmente” una recessione fino a quando non si registrano due quarti di contrazioni economiche, ma il fatto è che l’economia si sta restringendo dopo due anni di enormi quantità di denaro facile. Dovrebbe essere in piena espansione.

Nel frattempo, il reddito disponibile reale è diminuito così tanto nel 2022 che ora è al di sotto della tendenza e è in calo del 10,9 per cento per il primo trimestre, anno dopo anno. E che dire di tutti quei tassi di risparmio vertiginosi di cui abbiamo continuato a sentire parlare durante il panico da covid? Che è completamente evaporato e in marzo, il tasso di risparmio personale è sceso al 6,2 per centoil livello più basso registrato dal 2013. La fiducia dei consumatori e le vendite di case sono diminuite ad aprile. Inflazione sta superando la crescita salariale.

La posizione di ripiego in mezzo a tutto questo, tuttavia, è dire qualcosa su come il tasso di disoccupazione sia basso e su come ci sia una carenza di manodopera. E in effetti, Jerome Powell è andato più volte a quel pozzo, dicendo semplicemente che “l’economia è forte” come sua risposta azionaria standard al motivo per cui la Fed manterrà la rotta.

Ma recitare le statistiche sull’occupazione nel bel mezzo di picchi di inflazione da quarant’anni e un’economia in contrazione ha i suoi limiti. In effetti, tradisce un notevole livello di smentita poiché, come Danielle DiMartino Booth annotato martedì, “La disoccupazione è il più in ritardo di tutti gli indicatori economici”. Se Powell fa affidamento sui numeri della disoccupazione per spiegare perché l’economia è “forte”, semplicemente “sbarazzerà”.[e] la sua credibilità”.

La realtà è che l’economia si sta contraendo e le finanze personali stanno peggiorando. L’inflazione è alta e i salari non tengono il passo. In queste condizioni, la Fed vorrà disperatamente abbracciare di più allentamento in modo da scongiurare una recessione in piena regola. Un esempio dell’inasprimento della Fed proprio mentre l’economia si sta indebolendo? È praticamente un unicorno. La grande eccezione, ovviamente, è Paul Volcker che nei giorni economicamente deboli dei primi anni ’80 adottò una vera stretta monetaria per ridurre l’inflazione. È difficile vedere come Powell possa fare lo stesso, poiché Powell ha continuamente dimostrato che la sua Fed è una Fed impegnata a calciare la lattina lungo la strada per servire interessi politici a breve termine. Questo è un anno elettorale, dopotutto.

Ciò significa che è ora di allacciarsi le cinture per una maggiore inflazione. E, alla fine, potremmo comunque avere una recessione poiché potrebbe essere che tutto ciò che è necessario per mandare l’economia oltre il precipizio sia solo un altro o due aumenti dei tassi dello 0,25 o dello 0,50 percento.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La produzione globale di riso è destinata a precipitare del 10%, minacciando metà dell’umanità


Gli agricoltori in Cina, India, Bangladesh, Indonesia e Vietnam: i maggiori paesi produttori di riso potrebbero subire una riduzione della produzione a causa dell’aumento dei prezzi dei fertilizzanti.

L’International Rice Research Institute avverte che i raccolti potrebbero precipitare fino al 10% nella prossima stagione, pari a circa 36 milioni di tonnellate di riso, o cibo sufficiente per sfamare mezzo miliardo di persone, secondo Bloomberg.

I fertilizzanti chimici, come azoto, fosforo e potassio, sono i nutrienti più applicati per la coltivazione del riso ad alto rendimento. Gli agricoltori sono stati particolarmente vulnerabili all’aumento dei prezzi dei fertilizzanti poiché alcuni hanno ridotto la quantità di nutrienti per risparmiare sui costi. Ciò minaccia i raccolti futuri poiché il calo della produzione potrebbe alimentare l’inflazione alimentare per un raccolto che nutre metà dell’umanità.

Humnath Bhandari, un economista agricolo senior dell’istituto, ha affermato che il calo del 10% della produzione globale di riso è una “stima molto prudente”. Ha detto che se il conflitto in Ucraina fosse continuato e i prezzi dei fertilizzanti fossero rimasti alti e l’offerta limitata, il calo della produzione di riso potrebbe essere ancora più grave. Ciò potrebbe innescare una vera e propria crisi alimentare globale, simile a quella che è stata l’ONU avvertimento di.

Russia e Bielorussia lo sono grandi fornitori di tutti i principali tipi di nutrienti per colture. I paesi occidentali hanno sanzionato entrambi, che hanno limitato le spedizioni di fertilizzanti nel resto del mondo, limitando l’offerta e perché i prezzi stanno salendo alle stelle. Inoltre, Mosca ha riduzione o interruzione delle esportazioni di nutrienti.

Nguyen Binh Phong, il proprietario di un negozio di fertilizzanti nella provincia vietnamita di Kien Giang, ha affermato che i costi dei nutrienti sono aumentati di tre volte nell’ultimo anno, costringendo gli agricoltori della regione a ridurre l’uso di fertilizzanti fino al 20% a causa dell’aumento dei prezzi.

“Quando gli agricoltori tagliano l’uso di fertilizzanti, accettano che otterranno profitti inferiori”, ha detto Phong.

Bloomberg delinea un problema significativo: a differenza della maggior parte dei prezzi dei raccolti, il prezzo del riso è diminuito, non aumentato, il che comprimerà ancora di più i margini degli agricoltori.

I governi di tutta l’Asia hanno tenuto sotto controllo i prezzi del riso per mantenere l’ordine sociale. Alcuni paesi offrono generosi sussidi per i fertilizzanti agli agricoltori per mantenere abbondanti i raccolti. Ad esempio, l’India spenderà 20 miliardi di dollari quest’anno per proteggere gli agricoltori dall’impennata dei prezzi dei nutrienti, rispetto al budget di 14 miliardi di dollari prima dell’invasione russa dell’Ucraina.

Bhandari ha detto che è “inevitabile” che i prezzi del riso aumentino; “Deve riflettersi da qualche parte.”

Forse il mondo si trova nelle fasi iniziali di una crisi alimentare e potrebbe peggiorare il prossimo anno poiché i raccolti di ogni tipo potrebbero subire un calo dei raccolti perché gli agricoltori stanno diffondendo meno nutrienti a causa dei prezzi elevati.

Lo faranno i prezzi alimentari globali rimanere a livelli record (o almeno a livelli elevati) poiché i mercati lungimiranti prevedono un inasprimento delle forniture nel 2023. Ciò darà luogo a continui disordini sociali (vedi: qui & qui) mentre i domino cadono nei paesi più deboli.

Giudice Andrea Napolitano di JudgeNap.com si unisce all’Alex Jones Show in a nuova potente intervista.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Bill Maher dice a Joe Rogan Dems Party of ‘No Common Sense’, verrà preso a calci in culo a metà mandato


Il presentatore di “Real Time” della HBO, Bill Maher, ha definito i Democratici il partito del “senza buon senso” la scorsa settimana durante un’apparizione in “The Joe Rogan Experience” e ha avvertito che stavano cercando di essere decimati nei prossimi midterm.

Maher ha detto al conduttore Joe Rogan che non è diventato più conservatore, ma piuttosto che il Partito Democratico è diventato “più stupido”.

“La gente mi dice ‘non pensi di essere diventato più conservatore?’ No, non l’ho fatto. La sinistra è diventata più sciocca, quindi sembro più conservatore, forse. Ma, come se non fossi io a cambiare”, ha detto Maher a Rogan, prima di elencare i punti di discussione dell’estrema sinistra con cui non è d’accordo, tra cui l’abolizione della polizia, la spesa pubblica eccessiva e l’ideologia LGBT.

“Non si parlava di donne incinte e il saccheggio era ancora illegale”, ha detto a proposito della politica liberale negli anni passati.

Maher ha quindi provato a offrire consigli ai Democratici se hanno qualche speranza di vincere le elezioni di metà mandato.

“Dico sempre ai Democratici di non essere il partito senza buon senso, e rimarrai sorpreso di quanto successo straordinario avrai rispetto a quello che accadrà, ovvero che otterranno hanno preso a calci in culo a novembre”, ha detto.

I recenti sondaggi supportano le osservazioni di Maher, mostrando L’approvazione di Joe Biden al minimo storico del 33%.

Anche la CNN è stata recentemente costretta ad ammettere che la disapprovazione da record di Biden segnala I democratici sono pronti per un bombardamento a metà mandato.


L’agenda perversa di Biden prende di mira i bambini d’America



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Meta chiarisce la politica sulle richieste di assassinare capi di Stato


La società madre di Facebook, Meta, ha modificato le sue linee guida politiche sulla tolleranza all’incitamento all’odio per vietare il “condono della violenza” contro “i russi in generale” e per vietare le richieste di morte dei capi di stato, ha riferito Reuters lunedì, citando un memo pubblicato sulla società piattaforma interna.

Il post della domenica, pubblicato dal presidente degli affari globali di Meta, Nick Clegg, e visto da Reuters, suggerisce che Facebook sta “restringendo il focus” della sua politica di moderazione dei contenuti per rendere “esplicitamente chiaro” che una precedente decisione presa la scorsa settimana non dovrebbe essere interpretato come “condonare la violenza contro i russi in generale”.

Giovedì scorso, Reuters è stata anche la prima a riferire che Meta avrebbe iniziato a consentire l’incitamento all’odio contro i russi su Facebook e Instagram. Citando un’altra serie di e-mail interne, l’agenzia di stampa inizialmente ha riferito che la piattaforma avrebbe consentito l’incitamento all’odio contro tutti i russi durante la guerra in corso in Ucraina. Tuttavia, in seguito ha attenuato il suo testo per spiegare la misura riferita specificamente agli “invasori russi” e al presidente Vladimir Putin.

Ora Meta ha apparentemente fatto marcia indietro anche su quella politica, con Clegg che avrebbe scritto che “non consentirebbe chiamate per assassinare un capo di stato”.

“Al fine di rimuovere qualsiasi ambiguità sulla nostra posizione, stiamo ulteriormente restringendo la nostra guida per rendere esplicito che non stiamo consentendo inviti alla morte di un capo di stato sulle nostre piattaforme”, ha scritto.

Ha aggiunto che poiché la situazione in Ucraina è in rapido movimento, Meta manterrà la sua guida “sotto costante revisione” e ha affermato che Meta “si oppone alla russofobia”.

La piattaforma “non tollera le richieste di genocidio, pulizia etnica o qualsiasi tipo di discriminazione, molestia o violenza nei confronti dei russi sulla nostra piattaforma”, ha affermato.

La precedente decisione di Meta sulla violenza contro i russi è stata persino accolta con critiche dalle Nazioni Unite, con un portavoce del Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres che ha affermato che tale linguaggio è “inaccettabile” in qualsiasi contesto.

Il gigante dei social media aveva cercato di attenuare e giustificare la sua decisione definendola una misura “temporanea” volta esclusivamente a consentire agli ucraini di sfogare liberamente la loro rabbia per l’offensiva militare russa in corso, con Clegg che ha affermato che la politica si applicherebbe solo alla stessa Ucraina.

La mossa ha anche suscitato furia in Russia, con il cane da guardia dei media della nazione Roskomnadzor che ha vietato Instagram dal 14 marzo. Domenica, il capo di Instagram Adam Mosseri, ha annullato la decisione, sostenendo che avrebbe tagliato fuori 80 milioni di utenti Instagram russi “dal resto del mondo. ”

Il procuratore generale russo ha presentato una denuncia legale ai tribunali della nazione chiedendo che tutte le piattaforme Meta fossero bandite e che la società stessa fosse designata un’organizzazione estremista in Russia per aver consentito l’incitamento all’odio contro i cittadini del paese. Facebook è stato bandito in Russia anche prima di questi sviluppi per discriminazione nei confronti dei media russi di proprietà dello stato e affiliati allo stato.

Alex Jones scompone la mossa di Putin di chiedere aiuto alla Cina in Ucraina e come l’escalation spinge il mondo sull’orlo di una guerra nucleare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Russia marchierà Meta come entità estremista e bandirà Instagram


Il procuratore generale della Russia ha chiesto a un tribunale di designare formalmente Meta Platforms, il proprietario di Facebook e Instagram, come organizzazione estremista, hanno riferito venerdì le agenzie di stampa russe.

La richiesta è arrivata dopo le notizie secondo cui il gigante dei social media con sede negli Stati Uniti aveva rivisto la sua politica e ora consente post che invitano alla violenza contro i cittadini russi, nel mezzo dell’offensiva militare di Mosca in Ucraina.

In precedenza, alcuni media occidentali hanno riferito che Meta aveva deciso di consentire “post sulla guerra in Ucraina che invitavano alla violenza contro gli invasori russi o [for Russian President Vladimir] La morte di Putin”.

L’ambasciata russa a Washington ha invitato il governo degli Stati Uniti a “tenere a freno” l’apparente abbraccio di Meta all'”estremismo”. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che le notizie erano “difficili da credere”.

“Questa informazione richiede in realtà una verifica e uno studio molto attenti”, ha detto venerdì il funzionario ai giornalisti. “Ci auguriamo che non sia vero, altrimenti sarà necessaria un’azione molto vigorosa per fermare le attività di questa azienda”.

Il regolatore dei media russo RKN ha dichiarato venerdì di aver chiesto a Meta una conferma formale o una smentita dei rapporti sull’inversione della sua politica di incitamento all’odio.

La Procura generale, tuttavia, ha deciso di non attendere una conferma. Oltre a chiedere un’ingiunzione del tribunale per etichettare Meta come entità estremista, ha ordinato a RKN di bloccare l’accesso a Facebook e Instagram in Russia.

La dichiarazione affermava che le piattaforme consentivano anche post che chiedevano disordini di massa da parte di cittadini russi in risposta alla campagna in Ucraina in corso, che ha anche reso necessario limitarne l’accesso.

Il mese scorso, Facebook ha rivisto le sue politiche contro individui e organizzazioni pericolose, e poi ha consentito i post che elogiavano il Battaglione Azov, l’unità della Guardia Nazionale ucraina, che incorpora truppe ultranazionaliste, inclusi molti che aderiscono apertamente all’ideologia neonazista e ad altre forme di estremismo .

Le prove mostrano decine di biolaboratori finanziati dalla NATO circostante la Russia.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Hanno già dosato metà del pianeta con iniezioni letali ad azione lenta



Dr. Ben Marmo di MyFreeDoctor.com si unisce all’Alex Jones Show per abbattere la realtà di metà del pianeta che viene dosato con iniezioni letali ad azione lenta.

Ottieni subito il 50% di sconto su ResetWars! Scopri come proteggere te e la libertà della tua famiglia dall’agenda globalista oggi!



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Non normale! Due giocatori di basket del liceo crollano a metà partita e muoiono lo stesso giorno


Martedì, una coppia di adolescenti di diversi stati è crollata ed è morta durante le partite di basket del liceo.

Il secondo anno del Texas Devonte Mumphrey e l’Illinois Senior Cameran Wheatley sono morti tragicamente mentre facevano ciò che amavano.

Mumphrey, che ha frequentato la Alto High School, è stato nominato All-District 22-2A Nuovo arrivato dell’anno nel 2021.

“Non avresti potuto incontrare un ragazzo migliore”, la cugina di Mumphrey, Jessica ha detto al Tyler Morning Telegraph. “Aveva rispetto. Non l’ho mai visto con un atteggiamento”.

“Era il tipo di ragazzo che toccava tutti. La famiglia e gli amici erano i più importanti per Vonte”, ha aggiunto. “Era un bravo ragazzo. Tutto questo sembra un sogno; non sembra reale.

La stessa notte in cui Mumphrey è crollato, a quasi mille miglia di distanza, anche il Cameran Wheatley della Brema High School è caduto in campo ed è stato successivamente dichiarato morto.

“È tragico perché non so cosa”, ha detto un genitore con bambini che frequentano la scuola. “Non penserei che una cosa del genere sarebbe accaduta in una scuola superiore a nessuno così giovane.”

ABC 7 segnalato che il padre di Wheatley ha confermato che suo figlio aveva un buono stato di salute e aveva praticato diversi sport per quasi 10 anni.

L’amico di Cameran, Hugo Silva, ha ricordato il suo amico, dicendo: “Potresti sempre avvicinarti a lui, salutarlo, chiedergli come stava, come ti senti. Era sempre lì per te se anche tu avessi bisogno di lui, e mi mancherà.

Lo stato di vaccinazione degli adolescenti è sconosciuto e i rapporti dell’autopsia devono ancora essere rilasciati.

Tuttavia, gli atleti sani spesso non collassano e muoiono, e i casi in cui ciò accade sono aumentati da quando è iniziata l’introduzione del vaccino sperimentale.

All’inizio di questa settimana, Infowars ha coperto il rapporto dell’autopsia di un coroner della contea affermando che lo studente universitario di 24 anni George Watts Jr. è morto in diretta relazione con lo sparo di Pfizer Covid.

Lo scorso mese, Infowars ha riferito un uomo di 26 anni di nome Joseph Keating, morto di miocardite dopo una puntura di richiamo del vaccino Pfizer Covid-19.

Secondo il certificato di morte, Keating è morto per “miocardite multifocale che coinvolge il ventricolo sinistro e il setto”, con la seconda causa di morte elencata come “vaccino di richiamo Pfizer Covid-19 recente”.

Nell’ottobre del 2021, La polizia della contea di Sonoma, in California, ha accusato il jab sperimentale di mRNA di Pfizer per aver causato la morte improvvisa di un adolescente locale.

Il rapporto sulla morte dell’adolescente afferma che dopo che un esame post mortem è stato condotto da un patologo forense, “la causa della morte è stata determinata essere: ‘CARDIOMIOPATIA DA STRESS CON INFIAMMAZIONE DELL’ARTERIA CORONARIA PERIVASCOLARE (ore-giorni), a causa di EZIOLOGIA SCONOSCIUTA NELL’AMBITO DELLA RECENTE VACCINAZIONE PFIZER-BIONTECH COVID-19 (giorni).’” [emphasis theirs]

Imparentato:

I risultati della patologia mostrano che il 93% delle persone morte dopo essere state vaccinate sono state uccise dal vaccino

La prima autopsia di un paziente vaccinato contro il COVID ha trovato RNA virale in ogni organo del corpo

Il mese scorso Owen Shroyer della War Room ha riprodotto un video compilation che mostra gli atleti di tutto il mondo che crollano inaspettatamente nell’era delle vaccinazioni di massa per il Covid.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più della metà dei pazienti COVID negli ospedali viene curata per qualcos’altro


Nuovi dati mostrano che oltre la metà dei “pazienti COVID” negli ospedali in Inghilterra viene curata principalmente per qualcos’altro.

Le statistiche ufficiali contano martedì 13.023 pazienti con COVID, ma 6.767 non sono stati trattati principalmente per il virus.

Ciò significa che il 52% dei pazienti ospedalieri considerati “pazienti COVID” non sono affatto pazienti COVID.

A Londra, il numero è ancora più alto, con il 64% dei pazienti “COVID” in ospedale per un motivo diverso.

A settembre, il numero di pazienti che venivano conteggiati come pazienti COVID nonostante fossero stati trattati per qualcos’altro era di circa il 23%, il che significa che la cifra è aumentata del 29% in quattro mesi.

“La percentuale crescente di pazienti che sono in ospedale “con” COVID piuttosto che “per” è un altro segno che l’attuale ondata di virus non ha portato allo stesso tipo di pressione sulle cure critiche come nelle ondate precedenti”, riferisce Notizie del cielo.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, un numero significativo di questi pazienti COVID ha anche contratto il COVID solo dopo essere entrato in ospedale per un disturbo diverso.

I dati di dicembre hanno mostrato che il 65% delle persone descritte come “pazienti COVID” è risultato positivo al COVID solo dopo essere stato ricoverato in ospedale per qualcos’altro.

La questione se il numero dei pazienti ospedalieri ufficiali e il bilancio delle vittime debbano distinguere tra “con COVID” e “da COVID” è stato oggetto di accesi dibattiti per molti mesi.

Inflazionando artificialmente i numeri contando le persone che sono in ospedale per qualcos’altro, i tecnocrati e i lobbisti del blocco nei media hanno più munizioni per chiedere politiche di blocco più restrittive.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il giudice Breyer si ritirerà prima del mandato a metà mandato, Biden “attende” il voto di nominare una donna di colore alla Corte Suprema



Il giudice della Corte Suprema Stephen Breyer ha in programma di ritirarsi prima che i democratici vengano spazzati via a metà mandato e Biden mantiene la sua promessa di nominare una donna di colore in base alla sua razza e al suo sesso.

Se l’avanzamento dell’azione affermativa e delle quote razziali è l’unico requisito, posso pensare a un solido sostituto.

Owen Shroyer ospita l’Alex Jones Show per smascherare le bugie dell’amministratore Biden e come stanno danneggiando il popolo americano.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un sondaggio rileva che quasi la metà degli elettori democratici vuole campi di internamento COVID per i non vaccinati


Un sondaggio nazionale ha rilevato che il quarantacinque per cento dei probabili elettori democratici sarebbe d’accordo con il governo “che richiede ai cittadini di vivere temporaneamente in strutture o luoghi designati se si rifiutano di ottenere un vaccino COVID-19”.

La cifra è stata registrata da Rapporti Rasmussen e l’Heartland Institute, che ha anche rilevato che UNA MAGGIORANZA “Il cinquantanove percento degli elettori democratici sarebbe favorevole a una politica del governo che richiede che i cittadini rimangano sempre confinati nelle loro case, tranne in caso di emergenza, se si rifiutano di ottenere un vaccino COVID-19 .”

Il sondaggio ha anche rilevato che il 48% degli elettori democratici “pensa che i governi federale e statale dovrebbero essere in grado di multare o imprigionare individui che mettono pubblicamente in dubbio l’efficacia dei vaccini COVID-19 esistenti sui social media, televisione, radio o in pubblicazioni online o digitali”.

Dato che il punto di riferimento per “mettere in discussione” l’efficacia dei vaccini sembra ora dire qualcosa di diverso da ciò che ti dice il governo, molte persone dovrebbero affrontare accuse penali.

Il sondaggio ho trovato altri suggerimenti folli con una percentuale sorprendente di elettori democratici d’accordo.

Rasmussen osserva che “il quarantasette percento dei democratici è favorevole a un programma di monitoraggio del governo per coloro che non riceveranno il vaccino COVID-19”.

Il sondaggista ha aggiunto che “il ventinove percento degli elettori democratici sosterrebbe la rimozione temporanea della custodia dei figli da parte dei genitori se i genitori si rifiutano di prendere il vaccino contro il COVID-19”.

Non c’è però nessuna psicosi di formazione di massa. Questa è una teoria del complotto.

La nozione di campi COVID può sembrare inverosimile, ma come precedentemente notato, è stato discusso in un documento programmatico COVID-19 chiamato Considerazioni operative provvisorie per l’attuazione dell’approccio di schermatura per prevenire le infezioni da COVID-19 in contesti umanitari ed è stato originariamente pubblicato sul sito Web ufficiale del CDC il 26 luglio 2020.

Lo sono anche i campi di quarantena COVID in funzione in Australia.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Buone possibilità” Hillary si candiderà nel 2024 se Biden perderà il Congresso a metà mandato, afferma l’ex consigliere di Bill Clinton


Un ex consigliere di Bill Clinton afferma che ci sono “buone possibilità” che Hillary Clinton si candiderà contro Donald Trump alle elezioni presidenziali del 2024 se l’attuale amministrazione perderà il Congresso a metà mandato.

Dick Morris ha affermato che domenica mattina una rivincita Clinton-Trump è probabile se i Democratici non ottengono i risultati positivi nelle elezioni di novembre, sostenendo che il fallimento indurrebbe il partito a rivoltarsi contro il presidente Joe Biden e il vicepresidente Kamala Harris.

“C’è una buona possibilità”, ha detto Morris WABC conduttore radiofonico John Catsimatidis prima di applaudire alla strategia della campagna dell’ex candidato alla presidenza, che potrebbe vederla di nuovo faccia a faccia contro Donald Trump dopo che Trump l’ha picchiata alla Casa Bianca nel 2016.

“Hillary ha messo a punto una strategia brillante e brillante che nessun altro è in grado di fare”.

Ha continuato: “Quello che ha fatto – a un punto in cui nessun democratico è disposto a dichiararsi e criticare Joe Biden, ma tutti i democratici sono delusi da lui e devono rendersi conto della massima correttezza delle nostre accuse secondo cui era incompetente per essere presidente – ha creato un guadagno a somma zero con lui.

“Più fa lui, meglio fa lei perché si è posizionata come l’alternativa democratica a Biden”.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Quasi la metà dei “pazienti Covid-19” dell’Ontario è stata ricoverata per motivi estranei al virus


L’Ontario, in Canada, ha riconosciuto che molte delle persone ricoverate in ospedale con Covid-19 sono state effettivamente ricoverate a causa di altre condizioni di salute e sono state casualmente trovate infette dal virus.

Delle 3.220 persone ricoverate in ospedale con Covid-19 nella provincia, il 54% è stato ricoverato a causa del virus, ha detto martedì il ministro della Salute dell’Ontario Christine Elliott. L’altro 46% era in ospedale per cure mediche non correlate alla pandemia, ma è risultato positivo al virus.

Elliott ha affermato che a partire da mercoledì, i dati sui ricoveri saranno suddivisi per mostrare i casi che erano secondari al ricovero, come le infezioni asintomatiche. “Sebbene ciò non cambi la grave situazione negli ospedali dell’Ontario, è importante condividere questi dati per fornire un contesto aggiuntivo sullo stato della pandemia”.

L’annuncio arriva quando la variante Omicron di Covid-19 ha causato un aumento delle infezioni in tutto il mondo, incluso in Ontario. Numerosi studi hanno scoperto che la variante è più facile da diffondere rispetto ai ceppi precedenti, sebbene potrebbe essere più mite rispetto ai suoi predecessori. I dati sull’ospedalizzazione che si accumulano in casi incidentali senza alcuna definizione della causa non sembrano tener conto di tale distinzione.

Il dottor Malone reagisce alle ultime rivelazioni degli informatori sulla ricerca sul guadagno di funzione guidata dal dottor Fauci, risponde all’attacco coordinato contro lui e altri che lanciano l’allarme sulla psicosi da formazione di massa e dà un avvertimento su un nuovo virus scoperto in Cina.

Tra i pazienti in terapia intensiva dell’Ontario con Covid-19, circa il 17% sono casi incidentali, ha affermato Elliott. Più del 70% dei pazienti è stato completamente vaccinato contro il virus prima di essere ricoverato in ospedale. Un ulteriore 5,4% aveva ricevuto un jab, mentre il restante 24% non era vaccinato. Quasi il 45% dei pazienti affetti da Covid-19 nelle unità di terapia intensiva non è stato colpito. Più dell’88% dei residenti dell’Ontario è completamente vaccinato contro il virus.

I pazienti ricoverati in ospedale sono in genere testati per Covid-19 come parte di screening di routine. Mentre alcuni esperti hanno suggerito che la variante potrebbe aiutare a porre fine alla pandemia aumentando il tasso di immunità naturale, le infezioni da Covid-19, sintomatiche o meno, mettono a dura prova i sistemi sanitari perché gli ospedali devono adottare misure di isolamento per prevenire la diffusione del virus a altre persone.

Il governatore di New York Kathy Hochul all’inizio di questo mese ha chiesto agli ospedali del suo stato di iniziare ad analizzare i loro dati Covid-19 per mostrare casi incidentali. La NYU Langone Health ha dichiarato al New York Times che circa il 65% dei suoi pazienti affetti da Covid-19 è risultato infetto dopo essere stato ricoverato per altri motivi.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rand Paul promette di portare Fauci alla giustizia se il GOP vince il Senato a metà mandato


Il senatore Rand Paul ha promesso di perseguire direttamente Anthony Fauci e di consegnarlo alla giustizia per le ripetute bugie sotto giuramento per quanto riguarda il suo coinvolgimento nella ricerca sul guadagno di funzionalità che ha avuto luogo nei laboratori di virologia di Wuhan.

Durante una recente intervista con suo padre, l’ex deputato Ron Paul, il senatore ha affermato che se il GOP vincerà e sarà nuovamente eletto, “sarò presidente di una commissione al Senato. Useremo il potere di citazione per portare avanti tutti i record.

“In questo momento ci inviano i record. Se chiediamo delle loro discussioni, coprendo da dove proviene il virus, le sue origini in laboratorio, cancellano tutto”, ha continuato Paul, riferendosi ai Democratici al potere.

“Raggiungono tutte le informazioni e ci inviano un pezzo di carta bianco e non ci parleranno delle loro conversazioni”, ha inoltre esortato il senatore, aggiungendo che se il potere torna ai repubblicani, “arriveremo alla radice di tutto .”

Paul ha predetto che se ciò dovesse accadere, Fauci si ritirerà immediatamente e che sarebbe “la cosa migliore proprio lì per il paese perché è stato così dannoso”.

“Tutti questi governatori dello stato blu lo ascoltano e pensano che sia scienza chiudere un ristorante alle 10 di sera o dire che dobbiamo avere il 25 percento dei clienti”, ha spiegato il senatore, aggiungendo “Non ci sono prove che nessuno della mitigazione, nessuna delle regole e dei mandati ha cambiato del tutto la traiettoria del virus”.

Se i repubblicani riconquisteranno il Senato, è probabile che Paul sia un favorito per assumere la presidenza della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni (HELP).

Altrove durante l’intervista, Paolo ha avvertito che migliaia di americani muoiono di COVID ogni mese perché Fauci è ossessionato dalla promozione di vaccini al posto di trattamenti terapeutici efficaci nel trattamento del virus.

Orologio:

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden e Harris dicono alla festa di DNC Holiday che VINCERANNO i prossimi anni a metà mandato


Martedì sera il presidente Joe Biden è stato il protagonista dell’affascinante festa delle vacanze del Comitato nazionale democratico, pronunciando un discorso in cui ha propagandato l’agenda della sua amministrazione e si è scagliato contro l’obiezione repubblicana alla legislazione sui diritti di voto dei democratici.

Ha detto che il GOP stava seguendo Donald Trump “nell’abisso” alimentando affermazioni infondate che le elezioni del 2020 erano state truccate.

“Come democratici, siamo per il popolo”, ha detto il suo vicepresidente Kamala Harris nel suo discorso. “E combatteremo per la gente.”

Ore dopo aver parlato a un pubblico di 400 persone pieno di importanti democratici e donatori del DNC, il presidente ha adottato un tono più cupo in una dichiarazione in cui commemora gli 800.000 americani che sono morti finora di COVID-19.

Ha anche espresso ottimismo per le imminenti elezioni di medio termine del 2022, nonostante le prestazioni deludenti del suo partito nelle gare di quest’anno e i suoi numeri dei sondaggi in calo.

Per saperne di più

Grazie a Dio Kamala Harris sta ridecorando il suo ufficio! Non è che avrebbe dovuto affrontare la crisi al confine con gli Stati Uniti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più della metà degli agenti delle pattuglie di frontiera potrebbero essere licenziati per non essere vaccinati


Un rapporto interno dell’agenzia US Customs and Border Protection suggerisce che più della metà della forza lavoro della pattuglia di frontiera rimane non vaccinata e che se i mandati dei vaccini vengono implementati, potrebbero lasciare solo 8000 agenti in servizio.

Il documento, ottenuto da Fox News, osserva che il 48 percento degli agenti non ha registrato il proprio stato di vaccinazione e del 52 percento che lo ha fatto, il dieci percento non è vaccinato.

L’ex direttore operativo del CBP Mark Morgan, che ha ottenuto il rapporto interno, ha dichiarato a Fox News che il mandato di vaccino di Biden “prenderà un’agenzia che ha già attraversato un’incredibile crisi catastrofica al confine sud-ovest e diminuirà ulteriormente le sue risorse”.

Morgan ha anche fornito uno screenshot del rapporto che mostra tabelle di diversi scenari di esaurimento all’interno del CBP.

Lo screenshot evidenzia che “nella peggiore delle ipotesi, gli agenti che non hanno segnalato il proprio stato lo hanno fatto perché si rifiutano di prendere il jab, e quindi verranno licenziati (scenario 3). In tal caso, il logoramento netto potrebbe superare 11.523 agenti, lasciando solo 8.013 agenti di frontiera in pattuglia”.

Se questo scenario si verifica, è probabile che la pattuglia di frontiera perderà il 59% della sua forza lavoro.

Immagina come ciò influenzerebbe la crisi dei confini già dilagante fuori controllo.

Se i circa 10.000 agenti di pattuglia di frontiera che devono ancora registrare il loro stato di vaccinazione non lo faranno questa settimana, verrà loro offerta consulenza, quindi sospensione, quindi licenziamento, ha inoltre osservato Morgan, sottolineando come il documento “illustri il potenziale impatto che questo mandato potrebbe avere sulla forza lavoro”.

“Quindi, un’agenzia che si occupa di 1,7 milioni di arresti, 400.000 fuggitivi, in quel preciso momento, le stesse risorse verranno ritirate e distratte per affrontare questa assurdità del mandato”, ha esortato Morgan, aggiungendo che la consulenza prevede ulteriori “risorse critiche”, perché è coinvolta la leadership della pattuglia di confine.

“È un processo ingombrante ed è una distrazione non necessaria non necessaria mentre sono sopraffatti e il nostro confine è fuori controllo”, ha continuato Morgan, aggiungendo “Un immigrato illegale non ottiene il vaccino e viene rilasciato. Un agente della pattuglia di frontiera non ottiene il vaccino e viene rimosso. Su quale pianeta ha senso?”

La scadenza della vaccinazione per i dipendenti federali è il 22 novembre.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il tasso di approvazione di Biden continua a scendere – raggiungendo solo il 38% – mentre i democratici affrontano il cupo panorama per gli esami di metà mandato


Gli indici di approvazione del presidente Joe Biden erano gelidi quanto la temperatura al largo della costa atlantica vicino alla sua casa sulla spiaggia del Delaware, poiché sono scesi a solo il 38%, secondo un sondaggio condotto dopo che i repubblicani sono saliti alle urne la scorsa settimana.

Il USA OGGI/Il sondaggio della Suffolk University ha rilevato che il 59 percento dei 1.000 elettori intervistati afferma di disapprovare il presidente e il 66 percento afferma che gli Stati Uniti stanno andando nella direzione sbagliata.

Il 39% ha dichiarato di non volere che Biden si candidi per la rielezione nel 2024, mentre il 50% ha affermato di sperare che lo faccia.

Gli analisti affermano che il sondaggio mostra possibili problemi che i Democratici potrebbero affrontare in vista delle elezioni di medio termine del novembre 2022.

Dopo la cocente sconfitta nella roccaforte azzurra della Virginia. E la discutibile vittoria di misura del governatore Phil Murphy nel New Jersey ha risvegliato. Non solo i Democratici hanno perso la narrativa relativa ai bambini americani. L’ossessione dei democratici progressisti per la rieducazione razziale deve essere una volta per tutte rivisitata e cancellata.

Nel frattempo, mentre gli americani mettono in discussione la sua leadership, Biden e sua moglie, la First Lady Jill Biden, hanno lasciato Washington DC e si sono recati a casa loro a Rehoboth Beach, nel Delaware.

La coppia è stata avvistata mentre camminava lungo la spiaggia e si scattava un selfie domenica dopo che avevano ritardato il viaggio di venerdì sera in modo che il presidente potesse parlare con i leader della Camera del suo piano infrastrutturale.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Più della metà degli americani non vaccinati dice che nulla cambierà idea


I risultati di un sondaggio rivelano che più della metà degli americani non vaccinati afferma che “niente” cambierà idea sull’ottenimento del vaccino.

I ricercatori di Boston, New York e Barcellona hanno scoperto che il 53% dei partecipanti che non erano stati vaccinati non sarebbe stato convinto da nessuno a fare l’iniezione.

Il 13% ha affermato di poter essere influenzato dai consigli di un amico intimo o di un familiare, mentre il 9% ha affermato che una raccomandazione di un medico di famiglia potrebbe far cambiare idea.

“I dati del sondaggio hanno mostrato che i conservatori, le persone che vivono in povertà e coloro che lavoravano fuori casa avevano maggiori probabilità di essere contrari alla vaccinazione”, riporta il Daily Mail.

Il fatto che il sondaggio sia stato condotto nell’aprile 2021, prima dell’aumento del “delta” e dell’annuncio dello schema di mandato del vaccino dell’amministrazione Biden è significativo.

Più di 6 mesi fa, il sondaggio ha rilevato che il 21% degli intervistati ha dichiarato di non voler ottenere il vaccino.

Le cifre attuali mostrano che circa il 20% degli adulti statunitensi non è vaccinato, il che significa che solo l’1% circa è stato convinto durante quel periodo.

Come noi evidenziato in precedenza, gli americani non vaccinati che lavorano per aziende con più di 100 dipendenti sarebbero stati puniti con l’obbligo di indossare maschere in ogni momento al chiuso.

Mentre una piccola maggioranza di americani afferma che le loro menti non possono essere cambiate quando si tratta di ottenere il vaccino, il numero è significativamente più alto in Germania.

Come abbiamo precedentemente segnalato, il 90% dei tedeschi che non hanno preso il vaccino COVID-19 afferma che non lo riceverà, con solo il restante 10% che afferma che “probabilmente” lo riceverà o che rimane indeciso.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link