Archivi tag: MESI

Gli Stati Uniti accetteranno più “rifugiati” afgani nei prossimi mesi


Gli Stati Uniti riceveranno altri rifugiati dall’Afghanistan nei prossimi mesi, ha detto mercoledì il massimo funzionario della migrazione del Dipartimento di Stato, Julieta Valls Noyes.

Lunedì, CBS News ha riferito che il governo degli Stati Uniti sta rifiutando il 90% degli afgani che cercano rifugio umanitario negli Stati Uniti.

“Gli Stati Uniti continueranno ad accogliere altri afgani qualificati nei prossimi mesi”, ha detto ai giornalisti Noyes, l’Assistente Segretario per la Popolazione, i Rifugiati e la Migrazione degli Stati Uniti.

Non ha fornito dettagli specifici, ma ha affermato che gli Stati Uniti hanno fornito assistenza per il reinsediamento a 74.000 afgani dallo scorso luglio.

Secondo il rapporto della CBS, dallo scorso luglio gli Stati Uniti hanno ricevuto 46.000 domande da afgani che speravano di entrare nel Paese attraverso il processo di libertà vigilata, ma solo una piccola percentuale è stata effettivamente elaborata. E di quelle 4.543 richieste che sono state completamente giudicate, solo 297 sono state approvate, afferma il rapporto.

I talebani sono saliti al potere in Afghanistan nell’autunno del 2021 in seguito al ritiro dell’esercito americano dal paese e hanno stabilito un governo ad interim. Le nuove autorità non sono ancora state riconosciute a livello internazionale anche se l’Emirato islamico dell’Afghanistan – nome del Paese usato dai talebani – è stato restaurato a dicembre.

Gli americani sono deliberatamente privati ​​di cibo ed energia come parte del Globalist Great Reset.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Musk conferma che Tesla licenzierà il 10% dei lavoratori nei prossimi 3 mesi


Il CEO di Tesla Elon Musk ha confermato martedì che la sua azienda di veicoli elettrici licenzierà il 10% della forza lavoro nei prossimi tre mesi.

“Tesla ridurrà di circa il 10% il suo personale stipendiato nei prossimi tre mesi”, ha affermato Musk al Qatar Economic Forum.

La dichiarazione ha confermato le notizie che circolano sui media da due settimane.

“Siamo cresciuti molto velocemente dal lato salariato. Tra un anno, penso che il nostro organico sarà più alto”, ha detto l’uomo più ricco del mondo, aggiungendo che Tesla ha già tagliato il 3,5% dei suoi posti di lavoro.

L’annuncio arriva giorni dopo Tesla l’azionista Solomon Chau ha intentato una causa contro l’imprenditore miliardario, Tesla Inc. e il suo consiglio di amministrazione per il loro presunto incoraggiamento a pratiche discriminatorie sul posto di lavoro. Il documento cita molteplici casi di abusi verbali, discriminazioni razziali e sessuali e molestie contro i dipendenti di Tesla.

L’attore ritiene che la “cultura tossica del posto di lavoro” di Tesla abbia causato “danni finanziari” e danni reputazionali “irreparabili” a danno degli azionisti dell’azienda.

La scorsa settimana, Bloomberg ha riferito che Musk e il suo società Tesla e SpaceX sono stati citati in giudizio congiuntamente per $ 258 miliardi per affermazioni di aver progettato uno schema di racket che coinvolgeva la criptovaluta Dogecoin.

Gli americani sono deliberatamente privati ​​di cibo ed energia come parte del Globalist Great Reset.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Pentagono ammette silenziosamente di aver finanziato 46 laboratori biologici in Ucraina dopo mesi di rigetto delle accuse russe come propaganda


Il Pentagono ha rilasciato tranquillamente a promemoria Giovedì ammettendo il suo coinvolgimento nell’aiutare l’Ucraina a gestire 46 “laboratori, strutture sanitarie e siti diagnostici di malattie” negli ultimi vent’anni.

Il governo degli Stati Uniti aveva inizialmente negato l’esistenza di biolaboratori clandestini in Ucraina dopo il L’esercito russo ha accusato il governo di distruggere le prove della loro esistenza sulla scia dell’invasione dell’Ucraina in febbraio.

Ma non solo il Pentagono ora sta riconoscendo la loro esistenza, ma ha confermato di aver contribuito a finanziare questi biolab nell’ambito del Programma di riduzione delle minacce biologiche del Dipartimento della Difesa per “consolidare e proteggere i patogeni”, come affermato sul sito web dell’Ambasciata ucraina che è stato temporaneamente cancellato quando i rapporti sono emersi per la prima volta.

Dal Pentagono “Scheda informativa sugli sforzi di riduzione delle minacce di distruzione di massa con Ucraina, Russia e altri paesi dell’ex Unione Sovietica“:

“Gli Stati Uniti hanno anche lavorato in collaborazione per migliorare la sicurezza biologica, la protezione e la sorveglianza delle malattie dell’Ucraina per la salute umana e animale, fornendo supporto a 46 laboratori pacifici ucraini, strutture sanitarie e siti diagnostici delle malattie negli ultimi due decenni. I programmi di collaborazione si sono concentrati sul miglioramento della salute pubblica e delle misure di sicurezza agricola al nesso della non proliferazione”.

“Questo lavoro, spesso condotto in collaborazione con organizzazioni esterne, come l’OMS e l’Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE), ha portato a una sorveglianza e all’individuazione delle malattie più sicure ed efficaci”.

Il Pentagono ha anche rivelato che alcuni di questi biolab in Ucraina sono stati utilizzati per prepararsi a “pandemie come il COVID-19”.

“Oggi, le collaborazioni in Ucraina rimangono sforzi pacifici per migliorare la sicurezza nucleare e radiologica, la sorveglianza delle malattie, la sicurezza e la protezione chimica e la disponibilità a rispondere a epidemie e pandemie come COVID-19”, ha affermato il Pentagono, sostenendo l’accusa della Russia secondo cui alcuni di questi biolab lo erano ricerca di campioni di coronavirus di pipistrello.

Poco dopo che la Russia ha sollevato la questione dei biolab clandestini in Ucraina, il Amministrazione Biden e il media è andato in pieno controllo dei danni, respingendo le affermazioni come “teorie del complotto” e “disinformazione russa”.

Ma Victoria Nuland, il sottosegretario per gli affari politici del Dipartimento di Stato, ha ammesso candidamente a marzo durante un’audizione al Congresso che L’Ucraina ha numerose “strutture di ricerca biologica”e che il governo degli Stati Uniti temeva che la Russia potesse tentare di ottenerne il controllo.

“L’Ucraina ha strutture di ricerca biologica di cui in realtà ora siamo piuttosto preoccupati che le forze russe possano cercare di ottenere il controllo, quindi stiamo lavorando con gli ucraini su come possono impedire che uno qualsiasi di quei materiali di ricerca cada nelle mani delle forze russe dovrebbero si avvicinano,” confessò Nuland.

Le assicurazioni del Pentagono secondo cui i 46 biolab ucraini stanno conducendo ricerche “pacifiche” “coerenti con le norme internazionali per la sicurezza” sono state contraddetto dalla preoccupazione di Nuland che potessero cadere nelle mani dei russi.

“Qualsiasi tentativo di affermare che le strutture biologiche dell’Ucraina sono solo laboratori medici benigni e standard è negato dalla preoccupazione esplicitamente grave di Nuland che ‘Le forze russe potrebbero cercare di ottenere il controllo‘ quelle strutture e che quindi il governo degli Stati Uniti è, proprio in questo momento,’lavorando con gli ucraini su come possono impedire che uno qualsiasi di quei materiali di ricerca cada nelle mani delle forze russe‘”, ha osservato il giornalista Glenn Greenwald.

In particolare, il laboratorio di Wuhan in Cina, dove il Covid-19 è potenzialmente sfuggito, è anche etichettato come una struttura di “ricerca” dall’establishment e dalla stampa, dimostrando ulteriormente che questi laboratori possono essere pericolosi.

In effetti, le forze armate russe hanno affermato di aver scoperto 30 laboratori biologici in Ucraina a marzo relativi alla ricerca sui patogeni, secondo al capo della difesa dalle radiazioni, chimica e biologica delle forze armate russe Igor Kirillov.

Russia implicato importanti aziende farmaceutiche come Pfizer e Moderna nel programma di biolab finanziato dal Dipartimento della Difesa, così come gli ex presidenti Barack Obama e Bill Clinton, il miliardario George Soros, la Fondazione Rockefeller e persino i Biden.

“Lo schema coinvolge le principali aziende farmaceutiche, tra cui Pfizer, Moderna, Merck e la società affiliata all’esercito statunitense Gilead. Gli esperti statunitensi stanno lavorando per testare nuovi farmaci che aggirano gli standard di sicurezza internazionali. Di conseguenza, le aziende occidentali stanno riducendo seriamente il costo dei programmi di ricerca e ottenendo un vantaggio competitivo significativo”.

“L’operazione militare speciale delle forze armate russe ha attraversato l’espansione biologico-militare degli Stati Uniti in Ucraina e ha interrotto gli esperimenti criminali sui civili”, conclude la dichiarazione.

Numerosi paesi alle riunioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno espresso preoccupazione per le accuse della Russia e chiese indagini indipendenti tramite l’articolo 6 della Convenzione delle Nazioni Unite sulle armi biologiche, ma le nazioni occidentali hanno respinto le loro preoccupazioni.

Ora che il Pentagono ha confermato categoricamente l’esistenza in Ucraina di biolab finanziati dai contribuenti statunitensi, l’UNSC convocherà una riunione per chiedere nuovamente indagini indipendenti sulla questione?

Alex Jones analizza prima i dettagli del programma di riduzione delle minacce biologiche del Dipartimento della Difesa entrato in vigore nel 2005.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Laboratori di armi biologiche finanziati dal Pentagono in Ucraina




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I biolab ucraini collegati a Hunter Biden hanno lavorato alla ricerca sul Covid-19 3 mesi prima dell’inizio della pandemia


Le ben documentate connessioni tra Hunter Biden, il DOD e una controversa rete di biolab finanziati dagli Stati Uniti in Ucraina sono state recentemente trattate in un rapporto di Una rete di notizie americane ancora Pearson Sharp.

In un segmento andato in onda la scorsa settimana, Pearson ha spiegato come la guerra in Ucraina viene utilizzata dall’establishment politico americano per riciclare denaro nascosto a politici e oligarchi ucraini con sporcizia sulla famiglia criminale di Biden.

“In tutte le decine di migliaia di e-mail dal disgustoso laptop di Hunter Biden, è stato confermato da esperti indipendenti di sicurezza informatica che il figlio di Joe Biden stava effettivamente finanziando laboratori biologici in Ucraina”, ha osservato Pearson.

Infowars è stato tra i primi punti vendita a mettere in evidenza il collegamento di Hunter Biden alla rete di biolab ucraini.

Continuando, Pearson ha toccato le ripetute lamentele di Mosca sui biolab e le loro richieste di trasparenza riguardo al collegamento di Hunter Biden alle strutture.

Il OAN il giornalista ha descritto come l’azienda di Hunter Rosemont Seneca abbia investito oltre un milione di dollari in una società chiamata Metabiota per impegnarsi nel lavoro sui biolab ucraini.

Metabiota è un subappaltatore di una società di ingegneria DOD chiamata Black & Veatch.

I registri del governo mostrano che i biolab ucraini finanziati dal DOD in Ucraina per la ricerca Covid-19 tre mesi prima che il nome Covid-19 fosse dato al virus.

Il laboratorio specifico selezionato per la ricerca sul Covid-19 prima dell’identificazione del virus era il laboratorio Black & Veatch direttamente collegato a Hunter Biden tramite Metabiota.

Abbattendo la ragnatela di connessioni, Pearson ha detto ai suoi telespettatori: “Avete il figlio caduto in disgrazia del vicepresidente degli Stati Uniti assunto per fare favori a una compagnia del gas ucraina corrotta, e che sta anche collegando quella compagnia con una società di ricerca sulle armi biologiche facendo ricerche sul coronavirus prima ancora che fosse rilasciato”.

Proseguendo, il OAN anchor ha chiesto: “Joe Biden è personalmente responsabile di aver contribuito a creare Covid-19? Forse questo non è affatto il virus cinese, ma il virus Biden”.

Pearson ha sottolineato che il virus Covid-19 che ha aiutato Joe Biden a “truccare” le elezioni del 2020, è ora coperto dalla guerra in Ucraina, dove i biolab illegali collegati a Hunter Biden stavano lavorando alla ricerca sul Covid prima dell’effettiva epidemia.

La Russia ha accusato la famiglia Biden di impegnarsi nella ricerca illegale sulle armi biologiche ormai da mesima i media mainstream ignorano in gran parte le affermazioni.

Ad esempio, i media occidentali non l’hanno mai detto ai cittadini diplomatici che rappresentano miliardi di persone in tutto il mondo hanno espresso le loro preoccupazioni sui laboratori durante una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite all’inizio di marzo.

I rappresentanti di Ghana, India, Brasile, Kenya, Cina, Messico e Gabon hanno richiesto ulteriori informazioni sugli Stati Uniti che finanziano segretamente la ricerca biologica illegale in Ucraina e in altri paesi del mondo.

I media non possono permettere alla gente del mondo di conoscere il legame del Covid-19 con i biolab ucraini perché creerebbe una ragione giustificabile per l’invasione del Paese da parte di Putin.

Dopotutto, la Russia ha indicato i laboratori come la seconda ragione dell’operazione militare alla base della “deNazificazione” dell’Ucraina.

A marzol’ambasciata russa in Bosnia ha accusato gli Stati Uniti di “riempire l’Ucraina di biolab, che sono stati – molto probabilmente – utilizzati per studiare metodi per distruggere il popolo russo a livello genetico”.

Riassumendo il suo rapporto, Pearson ha dichiarato: “La Russia potrebbe anche aver avuto l’obbligo morale di combattere il bioterrorismo che l’America sta apparentemente conducendo in Ucraina. È una coincidenza che uno dei più grandi laboratori di armi biologiche del mondo si trovi a Mariupol, che la Russia ha appena combattuto per liberare dai nazisti ucraini che sono finanziati e addestrati dall’America.

“La Russia non è l’aggressore qui”, ha continuato. “In realtà, sono gli Stati Uniti e il Pentagono, con i loro alleati in Europa e nella NATO, che sono responsabili dell’innesco e dell’istigazione di questo conflitto. I critici e i guerrafondai chiameranno questa propaganda russa, ma se hai ascoltato una sola parola di questo rapporto, sai che non è vero”.

I media alternativi stanno distruggendo completamente i media legacy coprendo storie di bomba come la rete di biolab ucraini che i gestori del mainstream non lasceranno loro toccare.

Punta del cappello a BioClandestino


Scopri di più sui biolab ucraini di seguito!




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Joe Biden finalmente invoca la legge sulla produzione della difesa sulla formula per bambini dopo mesi di fallimento


Il presidente Joe Biden ha annunciato mercoledì che avrebbe invocato il Defense Production Act per aumentare la produzione di latte artificiale, dopo mesi in cui non ha affrontato la crisi.

La Casa Bianca ha pubblicato un video di Biden che parla dallo Studio Ovale, rassicurando i genitori che capiva che erano preoccupati per i loro figli.

“Come genitore e nonno, so quanto sia stressante”, ha detto.

L’azione di Biden ha avuto luogo dopo 20 democratici e repubblicani, guidati dal rappresentante Josh Gottheimer (D-NJ) introdotto una risoluzione che esorta il presidente ad agire.

Il presidente ha emesso una nota al segretario per la salute e i servizi umani Xavier Bacerra invocando l’atto, anche se ha insistito che la sua amministrazione ci stava lavorando da “mesi”.

“Il governo federale ha lavorato negli ultimi mesi per affrontare la carenza di alimenti per lattanti, ma sono necessarie misure aggiuntive per garantire un’adeguata fornitura di alimenti per lattanti negli Stati Uniti”, ha scritto.

Leggi di più



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I liberali hanno impiegato sei mesi per inventare la linea di attacco “Ultra MAGA”.


Strateghi, sondaggisti ed esperti di gruppi di riflessione liberali e allineati al Partito Democratico hanno trascorso sei mesi a elaborare l’etichetta “ultra MAGA” che il presidente Joe Biden ha iniziato a schierare contro i repubblicani in vista di difficili elezioni di medio termine.

Il Washington Post segnalato Venerdì:

Il tentativo di Biden di appropriarsi del marchio “MAGA” come attacco politico non è stato affatto casuale. È nato da un progetto di ricerca di sei mesi per trovare il modo migliore per prendere di mira i repubblicani, guidato dalla consigliera di Biden Anita Dunn e dal Center for American Progress Action Fund, un gruppo liberale.

La ricerca sui sondaggi e sui focus group di Hart Research e del Global Strategy Group ha rilevato che “MAGA” era già visto negativamente dagli elettori, in modo più negativo rispetto ad altre frasi come “Trump Republicans”.

Nelle aree di battaglia, più del doppio degli elettori hanno affermato che avrebbero meno probabilità di votare per qualcuno chiamato “Repubblicano MAGA” di quanto sarebbe più probabile. La ricerca ha anche scoperto che la descrizione ha attinto all’ampio accordo tra gli elettori sul fatto che il Partito Repubblicano fosse diventato più estremo e assetato di potere negli ultimi anni.

Il Inviare ha notato che da allora i conservatori si erano appropriati dell’etichetta, con il super PAC dell’ex presidente Donald Trump che vendeva persino magliette “superMAGA” per $ 45.

Resta da vedere se la mossa funziona. Il segretario stampa uscente della Casa Bianca Jen Psaki, parlando ai giornalisti giovedì, difeso L’uso da parte del presidente Biden della linea di attacco, affermando che “il presidente non ha paura di denunciare quelle che vede come posizioni estreme che non sono in linea con la posizione del popolo americano”.

Leggi di più.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le richieste di sussidio di disoccupazione salgono a 3 mesi


Due settimane dopo aver appreso che nel primo trimestre il PIL statunitense si era contratto “in modo scioccante”, è rimasto solo un pilastro a sostenere l’economia statunitense “forte”, la stessa economia che il ciclo di inasprimento record della Fed spera di spingere in recessione: il mercato del lavoro .

Tuttavia, ora anche questo è cambiato, e una settimana dopo una grande mancanza di buste paga private ADP, dopo che l’indice ISM sull’occupazione nel settore manifatturiero è stato stampato appena prima della contrazione dove si trova già l’indice sull’occupazione ISM Services e dopo la prima stampa positiva nei tagli di posti di lavoro Challenger indice da gennaio 2021…

… ora sembra che, anche se il rapporto ufficiale sulle buste paga continua a dipingere un quadro alquanto roseo, anche il mercato del lavoro ha ufficialmente raggiunto il picco, perché pochi istanti fa il BLS ha riferito che nella settimana terminata il 7 aprile, le richieste iniziali sono aumentate di 203.000, dal rialzo ha rivisto 202.000 copie una settimana prima e 11.000 in più rispetto alle 192.000 previsioni di consenso e la stampa più alta dall’11 febbraio, una conferma preoccupante che i giorni migliori per il mercato del lavoro statunitense sono ormai alle spalle.

La ripartizione per stato non ha mostrato valori anomali degni di nota, ad eccezione dello Stato di New York che ha visto il calo, invertendo la mossa della settimana precedente quando è aumentata di più.

Detto questo, anche se il mercato del lavoro ha raggiunto il picco, chiaramente c’è ancora molta strada da fare prima che il mercato del lavoro statunitense sia in caduta libera – lo spauracchio che la Fed deve vedere prima di fermare la sua stretta – anche se ora quella debolezza sta iniziando a stabilirsi in, tieni d’occhio più segnalazioni di licenziamenti di massa aziendali (come l’avviso inaspettato di questa settimana da parte di Carvana che ha appena licenziato più del 10% dei suoi lavoratori). Basta con quelli, e anche il BLS dovrà ammettere che l’ultimo pilastro che sostiene l’economia statunitense è appena diventato rosso.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

MSM mette in guardia contro la formula per bambini fatta in casa poiché il produttore afferma di “almeno due mesi di ritardo”.



Insieme a 43% di latte artificiale esaurito in tutto il paese a causa di interruzioni di fornitura presso lo stabilimento più grande della nazione, immagini di scaffali vuoti e madri disperate hanno invaso i social media.

Ma non cercate di prendere in mano la situazione, mamme. Secondo il New York Times, i pediatri “consigliano vivamente” di non provare a fare il latte artificiale a casa.

Alcuni sono razionando il cibo o guidando verso i negozi a poche ore di distanza solo per trovare scaffali vuoti. Altri si stanno dirigendo online per cercare ricette di latte artificiale fatte in casa che utilizzano qualsiasi cosa, dal latte di capra in polvere al latte di mucca crudo.

Ma i pediatri avvertono che le formule per bambini fai-da-te comportano notevoli rischi per la salute. -NYT

“La formula fatta in casa è pericolosa per i bambini”, ha affermato la dott.ssa Katie Lockwood, medico curante presso il Children’s Hospital di Philadelphia Primary Care. “La formula regolare è regolamentata dalla FDA e rispetta standard molto elevati, allo stesso modo in cui trattiamo i farmaci. Farlo in casa è molto più rischioso.

Steven Abrams, portavoce dell’American Academy of Pediatrics, ha affermato che “I nutrienti nelle formule fatte in casa sono inadeguati in termini di componenti critici di cui i bambini hanno bisogno, in particolare proteine ​​e minerali”.

Il latte artificiale per bambini può anche contenere “un eccesso di materiali o sostanze nutritive, come il sale, che i reni o il fegato in via di sviluppo di un bambino potrebbero non essere in grado di abbattere”.

Inoltre, i bambini possono soffrire “intossicazione da acqua”, – dove il “bambino potrebbe ricevere troppa acqua” se l’equilibrio di nutrienti e liquidi è alterato, secondo la dott.ssa Suzette Oyeku, capo della pediatria generale accademica presso il Children’s Hospital di Montefiore, a New York City.

Qual è la loro soluzione? Chiama il tuo medico! Vai in beneficenza! Usa il latte di mucca in un pizzico!

“La prima chiamata che qualsiasi genitore o badante che lotta per rintracciare il latte artificiale dovrebbe fare è al pediatra del proprio bambino. Potrebbero avere campioni di latte artificiale a portata di mano o essere in grado di aiutarti a metterti in contatto con enti di beneficenza locali o banche del latte materno che possono aiutarti”.

iona pizzico, i bambini di età superiore ai sei mesi – senza allergie note – possono aver pastorizzato il latte vaccino intero per un breve periodo di tempo fino a quando i genitori non sono in grado di trovare il latte artificiale. Sebbene non sia l’ideale in gran parte perché non fornisce ferro a sufficienza, è preferibile offrire loro una formula fatta in casa o diluire la formula acquistata in negozio con acqua, ha detto il dottor Abrams.

Il Stabilimento di latte artificiale Abbott Laboratories a Sturgis, Michigan è stato chiuso dalla FDA quasi tre mesi fa dopo aver ricevuto quattro segnalazioni di bambini ricoverati in ospedale con infezioni batteriche dopo aver consumato la formula dalla struttura – due dei quali sono morti.

Secondo quanto riferito, la società non è riuscito a riparare le vecchie asciugatrici.

Secondo NBC Bostonla FDA annunciato martedì che avrebbe consentito il rilascio “caso per caso” di “alcuni” prodotti della struttura chiusa di Abbott.

Ora, la FDA sta dicendo che non si opporrà “al rilascio del prodotto da parte di Abbott Nutrition a individui che necessitano di forniture urgenti e di sostegno vitale di determinate formule speciali e metaboliche caso per caso”.

Abbott, nel frattempo, dice che ci vorrà almeno due mesi prima che il latte artificiale della pianta possa tornare sugli scaffali dei negozi.

“Comprendiamo che la situazione è urgente: mettere in funzione Sturgis aiuterà ad alleviare questa carenza”, ha affermato la società in una dichiarazione di mercoledì.

“Soggetto a [U.S. Food and Drug Administration] approvazione, potremmo riavviare il sito entro due settimane”, continua la dichiarazione “Inizieremo prima la produzione di EleCare, Alimentum e formule metaboliche e poi inizieremo la produzione di Similac e altre formule. Dal momento in cui riavvieremo il sito, ci vorranno dalle sei alle otto settimane prima che il prodotto sia disponibile sugli scaffali”.

C’è da chiedersi…



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a quelle di noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. Anche la Russia mantiene una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Alec Baldwin chiede il controllo delle armi mesi dopo aver sparato a una donna morta



L’attore Alec Baldwin, che è in acqua bollente per la morte di un collega sul set di un film, ha ironicamente chiesto che le armi siano più regolamentate.

In un post su Instagram venerdì, Baldwin – che ha impugnato la pistola che ha sparato il colpo fatale che ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins – ha promosso un video di Occupy Democrats in cui incolpava l’NRA dopo lo scoppio di una sparatoria in una partita di campionato in South Carolina.

“La stessa infanzia dei nostri ragazzi è stata interrotta da questa follia”, ha scritto Baldwin.

“Regolamentiamo molte cose in questo Paese nell’interesse della salute e della sicurezza pubblica. Droghe, automobili, patenti professionali, ecc.

“Serve una riforma del controllo delle armi. Ora”, ha aggiunto.

L’ironia degli appelli dell’attore a regolamentare le armi da fuoco dopo che la sua stessa disavventura con la pistola non è stata persa dagli utenti di Internet.

Recentemente sono emersi filmati dei momenti in cui Baldwin si stava esercitando a estrarre la sua arma prima che venisse sparato il colpo fatale dell’ucciso Hutchins.

Il filmato sembra mostrare il dito di Baldwin che preme il grilletto prima che la telecamera ruoti all’indietro.

Il filmato contraddice le affermazioni di Baldwin a George Stephanopoulos della ABC un mese dopo la tragedia in cui ha negato di aver premuto il grilletto.

Lo sceriffo della contea di Santa Fe, Adan Mendoza, ha detto allo show Today della NBC all’inizio di questa settimana Baldwin potrebbe non essere ancora “fuori dai guai” in termini di accuse penali, e che il procuratore distrettuale prenderebbe la decisione finale sull’eventuale presentazione delle accuse.

“È troppo presto per escludere qualcosa in questo momento. Non credo che nessuno sia fuori dai guai quando si tratta di accuse penali. L’ho già detto prima: penso che ci fosse compiacimento sul set”, ha detto Mendoza.

“C’era disorganizzazione e un certo grado di negligenza: se questo raggiungesse un livello penale, dipenderà dal procuratore distrettuale”.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Alec Baldwin accusa un giornalista con l’ombrello



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. La Russia mantiene anche una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Tuttavia, sono le sanzioni alla Russia che sono un problema ben oltre l’Ucraina, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.


L’America viene distrutta dall’interno dagli agenti globalisti del Great Reset

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Moderna chiederà alla FDA di approvare il suo vaccino COVID per bambini DI SEI MESI


Moderna ha in programma di presentare giovedì una domanda alla FDA per l’autorizzazione del suo vaccino COVID-19 tra i bambini di età compresa tra i sei mesi ei cinque anni.

La variante Omicron era predominante durante la sperimentazione pediatrica di Moderna e il produttore di farmaci afferma che due dosi erano efficaci per circa il 38% nel prevenire le infezioni nei bambini di età compresa tra 2 e 5 anni e il 44% per i bambini di età compresa tra 6 mesi e 2 anni.

Moderna ha somministrato ai bambini due dosi di vaccino di un quarto per lo studio. Il loro scatto è attualmente disponibile solo per gli adulti dai 18 anni in su. Il vaccino COVID di Pfizer è disponibile per bambini di età inferiore ai cinque anni ed è l’unico vaccino autorizzato per i minori negli Stati Uniti.

La sua richiesta arriva dopo che l’azienda farmaceutica ha suggerito che due dosi del suo vaccino fornissero una protezione paragonabile nei bambini piccoli a quella degli adulti.

Uno studio clinico su circa 6.700 bambini ha rilevato che due quarti di dose di COVID-19 somministrati in bambini di età pari o inferiore a 6 anni hanno generato una risposta immunitaria simile a quella dei giovani adulti che hanno ricevuto anche due iniezioni complete.

Molti genitori rimangono diffidenti nel somministrare il vaccino ai bambini piccoli. Sono a rischio molto basso di una grave infezione da COVID, con 1.185 dei 992.000 decessi per COVID in America tra i bambini di età compresa tra 0 e 18 anni. Le punture di COVID comportano anche un rischio molto basso di infiammazione cardiaca, in particolare nei ragazzi e nei giovani uomini, che può insorgere rari casi si rivelano gravi.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I repubblicani avevano 4,6 volte più probabilità di essere sospesi da Twitter nei sei mesi successivi alle elezioni del 2020


Uno studio su 9.000 utenti Twitter politicamente attivi che hanno condiviso hashtag elettorali nell’ottobre 2020, metà repubblicani e metà democratici, ha rilevato che nei sei mesi successivi alle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, i repubblicani avevano 4,6 volte più probabilità di essere sospesi dalla piattaforma rispetto ai democratici.

Durante questo periodo di sei mesi, uno sbalorditivo 35,6% degli utenti repubblicani è stato sospeso mentre solo il 7,7% degli utenti democratici è stato sospeso.

Lo studio sostiene che questa osservazione della censura dei repubblicani a un ritmo molto più alto rispetto ai democratici “non fornisce alcun supporto all’affermazione che Twitter ha mostrato pregiudizi politici nelle sue pratiche di sospensione”.

Invece, lo studio afferma che questa osservazione “potrebbe essere spiegata interamente dalla tendenza dei repubblicani a condividere più disinformazione” e suggerisce che “la condivisione di disinformazione da parte degli utenti era predittiva di sospensione tanto quanto il loro orientamento politico”.

Tuttavia, il modo in cui lo studio definisce la disinformazione non si concentra sull’accuratezza del contenuto condiviso. Invece, utilizza le valutazioni di “fiducia” di 60 siti Web di a studio precedente. Questo studio ha dato ai media mainstream, come The New York Times, The Washington Post e CNN, valutazioni di affidabilità elevate e media indipendenti, come Breitbart News, The Daily Caller e The Daily Wire, valutazioni di affidabilità basse.

Ciò significa che se un utente condivide molti collegamenti a storie dei media tradizionali con un alto livello di affidabilità, lo studio presume che stia condividendo informazioni accurate, anche se le storie specifiche che condividono contengono informazioni imprecise o si sono rivelate false.

Allo stesso modo, se un utente condivide molti collegamenti a storie accurate da organi di stampa indipendenti con un basso livello di affidabilità, lo studio presume che stiano condividendo “disinformazione”.

Indipendentemente dal motivo attribuito a queste sospensioni, lo studio mostra che è molto più probabile che gli utenti repubblicani e gli utenti che condividono molti collegamenti a organi di stampa non tradizionali abbiano la sospensione dei loro account Twitter.

Lo studio è un preprint e non è ancora stato sottoposto a revisione tra pari.

Questo è l’ultimo di numerosi studi che hanno messo in evidenza i pregiudizi nei servizi Big Tech. Un recente studio dei provider di posta elettronica ha suggerito che Gmail favorisse i candidati di sinistra mentre Outlook preferisse i candidati di destra e a studio che ha confrontato la censura di Twitter dell’ex presidente Donald Trump e del presidente Joe Biden durante un periodo in cui Trump aveva ancora il suo account Twitter ha scoperto che Trump e la sua campagna erano stati censurati 436 volte mentre Biden non era stato censurato affatto.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il comico Gilbert Gottfried muore per problemi cardiaci mesi dopo aver ammesso di essere stato doppiato, potenziato


Il leggendario cabarettista Gilbert Gottfried è tragicamente scomparso martedìsolo cinque mesi dopo aver detto al conduttore del podcast Joe Rogan di aver ricevuto due dosi di vaccino Covid e un’iniezione di richiamo.

“Gilbert Gottfried è deceduto alle 14:35 ET il 12 aprile 2022 a causa di una tachicardia ventricolare ricorrente dovuta a distrofia miotonica di tipo II”, ha detto a Infowars l’addetto stampa di Gottfried Glenn Schwartz.

In un colloquio con la “Joe Rogan Experience” lo scorso novembre, Gottfried ha rivelato di non essere mai stato infettato dal Covid-19 e di essere stato doppiato e potenziato.

“Sì, ho ottenuto i due colpi regolari e ho anche ottenuto il booster”, ha detto il comico 67enne a Rogan, aggiungendo di aver bussato al legno 5.000 volte sperando che i colpi funzionassero.

Descrivendo l’intensa campagna di paura dei media sulla scia della pandemia come “spaventosa”, Gottfried ha scherzato a Rogan: “Per quanto mi riguarda, infatti, mi farei tre vaccini a settimana se dicessero che è…”

Dal momento che il Il CDC ha ammesso il I colpi di mRNA possono scatenare problemi cardiaci come miocardite, pericardite e infarto del miocardio, gli scettici del vaccino Covid sui social media si sono chiesti se la precedente comorbidità di Gottfried potesse essere stata esacerbata dal jab sperimentale.

La teoria può essere supportata dalla scienza.

Secondo Healthline.com e Università John Hopkinsuna causa nota di tachicardia ventricolare è la miocardite.

Inoltre, è stata osservata tachicardia ventricolare tra una serie di eventi avversi cardiovascolari “sospettati essere causati dall’uso di vaccini Covid-19”, secondo un studio dai ricercatori dell’All India Institute of Medical Sciences pubblicato nel Giornale internazionale di medicina generale lo scorso luglio.

Molti sui social media hanno anche messo in evidenza un video Cameo che Gottfried ha filmato per la St. Clair County Emergency Management Agency in Illinois lo scorso maggio in cui ha promosso una campagna di vaccinazione di massa, dicendo: “Devi vaccinarti, non scherzo. Questa è una questione di vita o di morte».

La morte dell’iconico doppiatore sembra essere stata improvvisa e inaspettata poiché aveva in programma diversi spettacoli in arrivo.

La morte del signor Gottfried arriva appena tre mesi dopo la morte della leggenda della commedia Bob Saget, che molti sospettavano anche che fossero morti a causa di una reazione avversa al vaccinoe il comico Louie Anderson.

Si spera che il pubblico ottenga più risposte sulle cause alla base della morte del signor Gottfried, anche se è lontanamente attribuibile al vaccino.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

L’uomo perde una gamba dopo il vaccino contro il Covid mentre i medici gli dicono che gli effetti collaterali di Vax dureranno per tutta la vita



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un quinto degli svedesi tre volte colpiti è stato infettato da Omicron entro due mesi


Come concluso dai ricercatori del Danderyd Hospital in Svezia, il ceppo Omicron supera efficacemente gli anticorpi. Sebbene la maggior parte dei pazienti intervistati presentasse solo sintomi lievi, sono rimasti infettivi per un massimo di nove giorni.

Più di una persona su cinque è risultata positiva al ceppo Omicron del virus COVID-19 entro due mesi dal ricevimento della terza dose o del colpo di richiamo, secondo un nuovo studio svedese.

Lo studio fa parte del grande progetto COMMUNITY del Danderyd Hospital volto a esaminare e confrontare l’immunità dopo l’infezione da COVID-19 e dopo la vaccinazione. Durante questa fase dello studio, 375 membri del personale ospedaliero sono stati regolarmente sottoposti a PCR, indipendentemente dai sintomi.

“Omicron supera gli anticorpi. Vediamo che coloro che sono stati infettati avevano livelli di anticorpi alti quanto quelli che non sono stati infettati”, Charlotte Thålin, assistente capo medico e leader della ricerca dello studio, detto emittente nazionale SVT.Molti di coloro che alla fine sono risultati positivi avevano sintomi che andavano da lievi a nessuno, ma avevano comunque alti livelli di virus. Oltre la metà dei partecipanti è risultata positiva per 11 giorni ed è rimasta infetta per un massimo di nove giorni.

“Questa è la prima volta che è stato possibile seguire i livelli di virus nelle vie aeree durante un’infezione in corso da Omicron, ed è stato sorprendente che così tanti siano rimasti positivi per così tanto tempo e avessero livelli di virus così elevati anche se avevano appena ricevuto il loro terza dose”, rifletté Charlotte Thålin.

Alla domanda se valga ancora la pena vaccinare quando i livelli di protezione promessi inizialmente dai produttori di vaccini stanno ovviamente venendo meno, Thålin è rimasto fermamente convinto che il jab protegga ancora da malattie gravi, mentre Omicron può essere pericoloso per i non vaccinati così come per gli anziani e i gruppi a rischio .

“E nel grande schema delle cose, vogliamo ridurre la diffusione dell’infezione perché maggiore è la diffusione dell’infezione in una popolazione ben vaccinata, maggiore è il rischio che otteniamo nuove mutazioni e nuovi ceppi virali”, ha concluso Thålin.

La Svezia ha un tasso di vaccinazione complessivo di oltre il 73%, molto al di sopra del tasso mondiale di meno del 59%.

Dall’inizio della pandemia alla fine del 2019, il COVID-19 ha sviluppato numerosi ceppi di diversa letalità, infettando 494 milioni di persone in tutto il mondo e provocando oltre sei milioni di morti. A causa delle politiche contrastanti adottate, varie parti del mondo si trovano attualmente in diverse fasi della pandemia. Mentre la maggior parte dell’Europa occidentale ha revocato le restrizioni e sta riaprendo, la Cina mantiene la sua politica zero COVID e continua a imporre blocchi.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Sex Offender ringrazia Ketanji Brown Jackson per la pena detentiva di tre mesi



L’autore di reati sessuali registrato che è stato condannato a tre mesi di prigione dal giudice Ketanji Brown Jackson, nominato per la Corte Suprema dal presidente Joe Biden, sta parlando apertamente e apparentemente ringraziando il giudice per la sua clemente sentenza nel suo caso.

Nel 2013, Jackson ha condannato l’allora 19enne Wesley Hawkins a tre mesi di prigione, tre mesi di reclusione domiciliare e sei anni di supervisione dopo essere stato condannato per possesso di materiale pedopornografico in cui erano raffigurati ragazzi di età compresa tra 8 e 12 anni negli atti sessuali.

Nello specifico, Hawkins è stato trovato con 17 video e 16 immagini di pornografia infantile.

Le linee guida federali sulle condanne richiedevano che Hawkins ricevesse da otto a dieci anni di carcere, ma i pubblici ministeri hanno tenuto conto della sua mancanza di precedenti penali e hanno chiesto due anni di carcere. La squadra di difesa di Hawkins ha chiesto un solo giorno di carcere e cinque anni di supervisione.

Dopo la sua condanna, nel 2019, Jackson ha ordinato a Hawkins di completare il suo rilascio controllato in un centro di accoglienza, secondo al Washington Post, perché stava cercando “materiale sessualmente eccitante, non pornografico e immagini di maschi di età compresa tra 13 e 16 anni” ed era molto probabile che si offendesse nuovamente.

Nel un’intervista con il InviareHawkins ha apparentemente ringraziato Jackson per la sentenza clemente e ha riconosciuto di aver ricevuto molto meno tempo in prigione rispetto a molti altri reati sessuali condannati per possesso di materiale pedopornografico:

Forse la cosa più sorprendente, ha detto Hawkins, è che si è ritrovato a provare simpatia per il giudice una volta si era arrabbiato per averlo mandato in prigione. [Emphasis added]

“Non ero molto felice che mi avesse concesso tre mesi, però dopo aver riflettuto quando ero in prigione, ho sentito altre persone che dicevano che era la prima volta che venivano arrestate e che avevano cinque anni, sei anni. [Emphasis added]

“Sento che ha scelto di prendere in considerazione il fatto che stavo appena iniziando [in life] e sapeva che questo mi avrebbe trattenuto per gli anni a venire a prescindere”, ha detto, “quindi non voleva davvero aggiungere a quello.” [Emphasis added]

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La prima persona a ricevere il cuore di maiale geneticamente alterato muore mesi dopo un intervento chirurgico storico


A gennaio, i chirurghi statunitensi, con una procedura pionieristica, hanno trapiantato con successo il cuore di un maiale geneticamente modificato in un paziente morente di malattie cardiache.

David Bennett Sr, un paziente di 57 anni con una malattia cardiaca terminale che è stata la prima persona a farlo ricevere il trapianto di cuore di maiale geneticamente modificatoè morto martedì, solo due mesi dopo l’intervento chirurgico rivoluzionario.

La causa esatta della sua morte non è ancora nota, ma i medici del Centro medico dell’Università del Maryland dove è morto Bennett, affermano che le sue condizioni avevano iniziato a peggiorare diversi giorni fa.

“Siamo devastati dalla perdita del signor Bennett. Ha dimostrato di essere un paziente coraggioso e nobile che ha combattuto fino alla fine”, ha affermato in una dichiarazione il dottor Bartley Griffith, il chirurgo principale del trapianto di Bennett.

Lo storico intervento chirurgico è stato condotto dalla facoltà di Medicina dell’Università del Maryland presso il Centro medico dell’Università del Maryland (UMMC) il 7 gennaio.

“Siamo grati per ogni momento innovativo, ogni sogno folle, ogni notte insonne che è andata in questo sforzo storico”, ha detto David Bennett Jr in una dichiarazione rilasciata dalla University of Maryland School of Medicine.

“Speriamo che questa storia possa essere l’inizio della speranza e non la fine”.

Dopo il primo trapianto nel suo genereBennett – che era stato ritenuto non idoneo per un trapianto cardiaco convenzionale presso l’UMMC e in molti altri importanti centri di trapianti che hanno esaminato le sue cartelle cliniche – è stato attentamente monitorato dai medici dopo l’intervento chirurgico.


L’informatore di Blackrock che ha predetto il crollo di Moderna rivela nuove informazioni sulla bomba

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Francia disattiva i passaporti per i vaccini COVID MESI prima della scadenza nel tentativo di costringere le persone a prendere prima il booster Jab


Milioni di residenti francesi a doppio pugno si sono svegliati questa settimana al loro I passaporti del vaccino Covid vengono disattivaticon notifiche che dicono loro di ricevere una dose aggiuntiva di richiamo per partecipare alla società.

Francia24 rapporti i bruschi cambiamenti nello stato del passaporto delle persone sono arrivati ​​dopo che gli aggiornamenti delle regole Covid da parte del governo francese hanno ridotto i tempi per ottenere una dose di richiamo.

UN Francia24 il rapporto mostrava come una studentessa di 18 anni fosse stata costretta a farsi un richiamo dopo essersi svegliata con un’app che le aveva notificato che il passaporto era scaduto.

“Ci sono troppe regole in arrivo”, ha ammesso lo studente. “In primo luogo, è stato dopo 6 mesi che abbiamo potuto ottenere un booster. Quindi mi sono detto: ‘OK, ho tempo.’ Poi è stato ridotto a tre mesi. È stato un pasticcio”.

Il sito web del Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri francese indica: “È necessaria una dose di richiamo al più tardi 4 mesi dopo l’ultima dose per estendere il pass vaccinale obbligatorio per accedere alle attività in Francia”.

Il “pass attività” è richiesto per tutte le persone di età pari o superiore a 12 anni per poter partecipare praticamente a tutte le attività sociali in Francia.

  • Dal 9 giugno il pass attività è obbligatorio per la partecipazione ad eventi che ospitano più di 1.000 persone che potrebbero costituire un rischio per la salute: grandi locali, eventi sportivi o culturali, festival, fiere e mostre.
  • Dal 21 luglio 2021 il pass attività è obbligatorio anche per l’accesso a tutti gli eventi o strutture ricreative e culturali che ospitano più di 50 persone: teatri, cinema, musei, sale da concerto, festival, stadi, parchi divertimento…
  • Dal 9 agosto, il pass per le attività è obbligatorio in caffè, bar e ristoranti, sia al chiuso che su un patio, in alcuni centri commerciali, nonché in ospedali, case di riposo e strutture mediche e sociali. È obbligatorio anche a bordo di aerei, treni e autobus a lunga percorrenza.
  • Il pass per attività è obbligatorio per le crociere e le navi passeggeri con alloggio che trasportano almeno 50 passeggeri. È obbligatorio anche nelle discoteche, che hanno riaperto il 9 luglio 2021.

Un’altra donna francese intervistata da Francia24 ha dichiarato di aver rinunciato a cercare di stare al passo con le regole sui passaporti e di partecipare alla società in generale.

“È triste, ma è così. Non ho più il diritto di fare niente, quindi non ci provo nemmeno. Spero che il passaporto venga sospeso presto”, ha detto.

Lo stesso modello autoritario di controllo del credito sociale si estenderà al resto del mondo occidentale se le persone non si alzeranno in piedi e si opporranno ad esso.


Segui l’autore su Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Twitter: https://twitter.com/AdanSalazarWins
Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Nessun passaporto per le vaccinazioni? Nessun problema! | Conservatori cavalcavia



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il primo vaccino Covid per bambini di appena SEI MESI potrebbe essere disponibile già da fine febbraio


Il primo vaccino contro il Covid-19 per bambini di età compresa tra soli sei mesi e cinque anni potrebbe essere disponibile già dalla fine di febbraio, secondo i rapporti.

Le autorità di regolamentazione statunitensi stanno esortando la casa farmaceutica Pfizer a richiedere l’autorizzazione di emergenza per un regime a due dosi del suo vaccino COVID-19 per i bambini nella fascia di età, ha detto lunedì una persona che ha familiarità con la questione al Washington Post.

I funzionari mirano a spianare la strada ai colpi da utilizzare non appena alla fine di febbraio, ha affermato la fonte.

Nel frattempo, le autorità di regolamentazione sono anche in attesa di dati su un corso a tre dosi che sperano si dimostrerà più efficace per i bambini, ha riferito l’Associated Press.

La domanda della società doveva essere presentata entro martedì.

Tuttavia, la ricerca mostra che il Covid rappresenta un rischio molto basso per neonati e bambini piccoli e le precedenti decisioni di offrire vaccini ai bambini hanno causato polemiche.

I dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) mostrano che al 22 gennaio ci sono stati 280 decessi per Covid tra i bambini di età compresa tra zero e quattro anni. Quel numero sale a 603 per quelli di età compresa tra i cinque ei 18 anni.

Insieme, i decessi che coinvolgono Covid tra i minori di 18 anni rappresentano circa lo 0,102% degli 864.256 decessi totali americani, al 22 gennaio.

Se approvati, gli Stati Uniti diventerebbero uno dei pochi paesi al mondo a iniziare a vaccinare bambini di appena sei mesi, con Cuba che è l’unico altro paese conosciuto a vaccinare bambini di appena due anni.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’ufficiale militare canadese chiede un’indagine sull’epidemia di “Covid” ground zero ai giochi delle forze di Wuhan DUE MESI prima che il mondo fosse allertato della “nuova misteriosa malattia”


Un ufficiale militare canadese che teme di essere stato al “Ground Zero” di Covid due mesi prima che la Cina riconoscesse ufficialmente il virus, ha chiesto un’indagine sul sospetto focolaio di malattia lì.

L’ufficiale di lunga data, che non può essere nominato poiché è ancora nelle forze armate, era tra le decine di atleti che si sono ammalati di una malattia debilitante dopo aver partecipato ai Giochi militari mondiali di Wuhan nell’ottobre 2019.

Ha detto che i concorrenti stranieri hanno trovato la città di 11 milioni di persone “come una città fantasma”, e così tanti casi di un virus misterioso hanno afflitto la squadra canadese che una sezione di quarantena è stata allestita sul loro volo militare di ritorno a casa.

L’ufficiale, che soffre ancora degli effetti della sua malattia nonostante i precedenti alti livelli di forma fisica, ha detto che un medico nominato dai militari in seguito ha affermato di aver quasi certamente preso il Covid.

Le sue rivelazioni alimentano le preoccupazioni che il governo cinese ha coperto l’epidemia, con conseguenze devastanti. Il regime di Pechino afferma che il primo caso confermato è stato l’8 dicembre, tre settimane prima che l’Organizzazione mondiale della sanità fosse informata da fonti a Taiwan.

Diversi atleti europei che hanno partecipato ai Giochi, che hanno attirato più di 9.000 concorrenti da 100 paesi, hanno affermato di aver sviluppato sintomi simili al Covid a Wuhan. I rapporti hanno anche suggerito che i partecipanti iraniani sono morti subito dopo il ritorno a casa.

“Sono convinto al 100% che il virus fosse presente a Wuhan quando eravamo lì”, ha detto l’ufficiale canadese. ‘L’onere della prova spetta alla comunità scientifica e agli esperti di intelligence da dimostrare, non per gli atleti.

“Accetto di non essere uno scienziato e potrebbe non essere Covid, ma perché tutti sembrano così riluttanti a indagare correttamente?

“Sembra che fossimo presenti a Ground Zero di questa pandemia che ha avuto un tale impatto sulla vita di tutti, con milioni di morti ed economie chiuse, quindi perché non svolgere la due diligence. I fatti sono semplicemente troppo grandi per essere gestiti?’

Le affermazioni che circolavano intorno alla squadra sulla presenza del virus durante i Giochi sono state rapidamente smentite dal massimo medico delle forze armate canadesi. Eppure una fonte canadese ben collegata mi ha detto che i loro esperti di intelligence sospettano che la pandemia possa risalire a un incidente di laboratorio a Wuhan, che ospita diversi centri di ricerca che studiano i coronavirus dei pipistrelli.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il capo di Jab dice: “Non possiamo vaccinare il pianeta ogni 6 mesi”


Il professor Sir Andrew Pollard, che ha contribuito a sviluppare il vaccino AstraZeneca COVID, avverte che i cicli infiniti di colpi di richiamo non sono la risposta e che “non possiamo vaccinare il pianeta ogni quattro-sei mesi”.

I commenti sono stati espressi da Pollard, presidente del Comitato congiunto su vaccinazione e immunizzazione (JCVI), durante un’intervista con il London Telegraph.

Pollard ha affermato che perseguire una politica “zero COVID” di assenza di infezioni è stato sciocco e che “ad un certo punto, la società deve aprirsi”.

Il professore ha chiesto di vedere prove più forti prima di dare il suo sostegno a un quarto round di vaccini, affermando: “Dipende se il tuo obiettivo è fermare tutte le infezioni, ma è sbagliato. L’obiettivo è prevenire malattie gravi e proteggere i sistemi sanitari in tutto il mondo”.

Pollard ha affermato che i colpi di richiamo dovrebbero essere concentrati sui più vulnerabili, aggiungendo: “Non possiamo vaccinare il pianeta ogni quattro-sei mesi. Non è sostenibile o conveniente”.

Notando che Omicron ha dimostrato di essere significativamente meno grave rispetto alle varianti precedenti, Pollard pensa: “Il peggio è assolutamente passato, dobbiamo solo superare l’inverno”.

Ha anche affermato di “non essere un grande fan” dei programmi di vaccinazione obbligatoria, in particolare nel Regno Unito, dove un tale programma sarebbe “inappropriato”.

Le osservazioni di Pollard potrebbero essere una lettura cupa per giganti farmaceutici come Pfizer, che grazie al lancio dei vaccini COVID ha visto i suoi guadagni aumentare del 133% rispetto a un anno prima a $ 7,7 miliardi, con entrate in aumento del 134% a $ 24,1 miliardi.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’UE fissa una data di scadenza di 9 mesi per i passaporti dei vaccini


I numeri dei casi COVID stanno già iniziando a diminuire nell’Africa meridionale, vista come l’epicentro dell’esplosione dell’omicron, ma questo non ha impedito all’UE di inasprire ulteriormente le restrizioni legati al viaggio.

Perché secondo Reuters, la Commissione europea martedì ha approvato nuove regole che renderanno il passaporto di viaggio del vaccino contro il COVID dell’UE (quello che chiamano un “certificato di viaggio”) sarà valido per nove mesi dopo il completamento del “programma di vaccinazione primaria” – che in questo momento solo comprende le prime due dosi.

Le nuove regole saranno vincolanti per tutti i 27 Stati membri a partire dal 1° febbraio.

La decisione, presa dalla commissione governativa del blocco, che ha competenza sulle questioni relative ai viaggi all’interno del blocco, arriva proprio mentre il Robert Koch Institute tedesco, la principale fonte di politica sanitaria pubblica, ha raccomandato martedì che dovrebbero essere imposte “massime restrizioni ai contatti”. , a partire da subito, per contrastare l’incombente marea di contagi provocati da quest’ultima ondata invernale (a cui sta ora contribuendo la nuova variante omicron).

Per quanto riguarda le nuove regole di viaggio a livello dell’UE, sostituiranno una raccomandazione non vincolante avanzata dalla Commissione europea a novembre.

Inoltre, vale la pena sottolineare che la tempistica di nove mesi lascia la porta aperta all’UE per richiedere booster, potenzialmente ogni sei o nove mesi.

È interessante notare che Reuters ha anche sottolineato che le misure di restrizione dei viaggi all’interno del blocco imposte da un’infarinatura di singoli Stati membri stanno contribuendo a minare l’autorità della Commissione europea. Ma il pass lascia spazio ai governi per imporre restrizioni su eventi e attività al chiuso nei rispettivi territori.

Tuttavia, una volta che la nuova regola sarà in vigore, gli Stati membri dell’UE saranno in teoria obbligati a consentire ai viaggiatori completamente vaccinati con un pass valido di accedere al loro territorio. Anche se potrebbero ancora – come eccezione giustificata da una situazione in peggioramento – imporre ulteriori requisiti, come test negativi o quarantene, purché siano proporzionati.

L’epidemia di smash and grab reso popolare da Black Lives Matter ed emarginato dal partito democratico è arrivato ad Austin, in Texas.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Katie Hill, ex deputata democratica della California in disgrazia, afferma di essere risultata positiva al COVID a otto mesi di gravidanza, nonostante fosse completamente vaccinata e potenziata


La vergognosa ex deputata Katie Hill afferma di avere il COVID mentre era incinta di otto mesi nonostante fosse completamente vaccinata e ricevesse il suo richiamo.

Hill, 34 anni, ha fatto l’annuncio su Twitter sabato e ha affermato di non soffrire di sintomi gravi.

“Sono potenziato e ho preso il COVID e ora sono in quarantena per Natale mentre sono incinta di quasi 8 mesi”, si legge nel suo tweet.

“E anche se i miei sintomi sono lievi, vorrei davvero aver cancellato i miei piani per le due settimane precedenti, quindi state al sicuro là fuori, gente”, ha aggiunto Hill.

L’ex membro del Congresso in seguito ha condiviso sui social media che “non ha mai smesso di indossare maschere” quando le è stato chiesto se avesse smesso di proteggersi dal COVID-19 dopo aver ricevuto il suo colpo di richiamo. Lunedì sera, i Centers for Disease Control hanno annunciato che l’Omicron è ora il ceppo COVID dominante negli Stati Uniti, rappresentando il 73% di tutti i nuovi casi, ma fino al 90% delle diagnosi in stati tra cui New York e New Jersey.

I ragazzi che gridavano al lupo.

Nel frattempo, è stata registrata anche la prima morte confermata di Omicron negli Stati Uniti: un uomo non identificato sulla cinquantina di Houston che non era vaccinato e aveva condizioni di salute pregresse.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I rifiuti di maschere per il viso sono aumentati del 9000% nei primi mesi di pandemia; Potrebbe aver aiutato a diffondere il virus


Uno studio dell’Università di Portsmouth nel Regno Unito ha scoperto che i casi di rifiuti con mascherine e altri DPI sono aumentati del 9000 percento durante i primi sette mesi della pandemia di coronavirus e potrebbero anche aver aiutato il virus a diffondersi più rapidamente.

Reportage della BBC che lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Sustainability, ha concluso che circa due milioni di maschere sono state raccolte come rifiuti da 11 paesi. Questa era solo un’istantanea della situazione nel resto del mondo.

Lo studio ha rilevato che i rifiuti legati al Covid hanno iniziato il suo “aumento esponenziale” nel marzo 2020, con l’annuncio della pandemia globale, e in collaborazione con i governi di tutto il mondo che hanno introdotto restrizioni tra cui l’uso obbligatorio di maschere per il viso.

“Nel complesso lo studio mostra l’impatto che la legislazione sull’uso di oggetti come le maschere può avere sul loro verificarsi come rifiuti”, ha affermato il dott. Keiron Roberts, ricercatore capo dell’Università di Portsmouth, aggiungendo “Abbiamo scoperto che le maschere disseminate avevano un esponenziale aumento da marzo 2020, con conseguente aumento di 84 volte entro ottobre 2020”.

“Dobbiamo evitare che questa spazzatura pandemica diventi un’eredità duratura”, ha aggiunto Roberts.

Lo studio è stato condotto in Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti utilizzando l’app di raccolta rifiuti Litterati.

La ricerca ha inoltre rilevato che il Regno Unito ha la “più alta proporzione complessiva di maschere, guanti e salviette come rifiuti”.

Nei tre mesi di agosto, settembre e ottobre 2020 le mascherine hanno costituito oltre il 5% di tutto rifiuti nel paese, con salviette e guanti che rappresentano un ulteriore 1,5%, secondo lo studio.

I risultati confermano conti aneddotici delle maschere disseminate per le strade delle città e delle campagne.

I ricercatori hanno esortato che se il governo vuole mantenere i mandati delle maschere, “devono essere accompagnati da campagne educative per limitare il loro rilascio nell’ambiente”, perché le maschere possono fungere da “vettore” per diffondere il coronavirus.

Il professor Steve Fletcher, dell’Università di Portsmouth, ha osservato che “Senza migliori pratiche di smaltimento, si profila un disastro ambientale”.

“La maggior parte delle maschere sono realizzate con materiali plastici di lunga durata e, se scartate, possono persistere nell’ambiente per centinaia di anni. Ciò significa che possono avere una serie di impatti sull’ambiente e sulle persone”, ha affermato Fletcher.

Un precedente rapporto del gruppo ambientalista OceaniAsia ha scoperto che si prevede che 1,5 miliardi di maschere per il viso verranno scaricate in mare in un solo anno.

Secondo il gruppo, le maschere contribuiranno con circa 7.000 tonnellate di plastica agli oceani che si pensa contengano già 5.25 trilioni di macro e micro pezzi di plastica e 46.000 pezzi più grandi in ogni miglio quadrato di acqua.

Le maschere alla fine diventeranno anche microplastiche e avranno il potenziale per entrare nella catena alimentare.

I subacquei nelle Filippine hanno scoperto maschere facciali monouso e altri DPI che coprono preziose barriere coralline ed essere consumati dalla vita marina mentre l’impatto del blocco si fa sentire sull’ambiente.

Scienziati ambientali ho avvertito che tale inquinamento plastico sta restringendo i peni e rendendo gli uomini sterili, il che significa che la maggior parte di loro non sarà in grado di produrre sperma entro il 2045.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Corte Suprema della Pennsylvania stabilisce che le scuole non possono costringere gli scolari dello stato a rimanere mascherati, invertendo una regola in vigore da mesi


Venerdì la Corte Suprema dello stato ha annullato un mandato di maschera in tutto lo stato per gli scolari della Pennsylvania, sollevando la prospettiva che almeno alcuni studenti potrebbero presto essere autorizzati a frequentare le lezioni senza una copertura per il viso.

I giudici hanno annunciato la loro decisione di invalidare il mandato statale del governatore democratico Tom Wolf per le maschere all’interno degli edifici scolastici K-12 e delle strutture per l’infanzia.

Non hanno rilasciato un parere scritto che spieghi il loro ragionamento.

La spietatezza dei globalisti non conosce limiti mentre spingono il jab sperimentale sui bambini anche dopo che gli studi hanno dimostrato che potrebbe causare problemi cardiaci nei giovani.

I giudici hanno confermato una decisione della corte inferiore secondo cui il mandato era stato imposto dal segretario alla salute facente funzione di Wolf, Alison Beam, senza autorizzazione legale.

L’impatto pratico della decisione dipenderà da ciò che i giudici diranno nel parere scritto o nelle opinioni che emetteranno nel caso e quali scuole e distretti scolastici impongono i propri requisiti di mascheramento.

La decisione della corte arriva in mezzo a un’ondata in tutto lo stato di nuove infezioni e ricoveri.

La Pennsylvania riporta una media di 7.571 infezioni al giorno, in aumento di oltre il 20% in due settimane.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’UE traccia una data di scadenza di 9 mesi sui passaporti dei vaccini


L’Unione Europea sta valutando di aggiungere un periodo di scadenza di nove mesi al suo passaporto per i vaccini.

L’argomento per la data di scadenza è che l’efficacia dei vaccini si riduce con il tempo e quindi un passaporto per partecipare alla società può durare solo nove mesi dall’ultima iniezione.

Giovedì, la Commissione europea, il braccio esecutivo dell’UE, ha proposto gli aggiornamenti al programma di certificazione dei vaccini, inclusa una data di scadenza.

Le raccomandazioni non hanno tenuto conto dei colpi di richiamo. Tuttavia, la commissione ha affermato che “ci si può ragionevolmente aspettare che la protezione dalle vaccinazioni di richiamo possa durare più a lungo di quella risultante dalla serie di vaccinazioni primarie”. Gli aggiornamenti della politica proposti saranno annunciati ufficialmente la prossima settimana e potrebbero includere una guida per i colpi di richiamo.

Mercoledì, il CDC europeo ha affermato che tutti gli adulti dovrebbero ricevere colpi di richiamo.

Gli aggiornamenti proposti alla certificazione del vaccino includevano anche linee guida sulle restrizioni di viaggio. La commissione ha proposto che i bambini di età inferiore ai 6 anni siano esentati da qualsiasi restrizione di viaggio. Anche le persone di età compresa tra 6 e 12 anni dovrebbero essere esentate a meno che non provengano da un paese con alti tassi di infezione e la restrizione di viaggio per gli adulti dovrebbe applicarsi anche ai bambini di età superiore ai 12 anni.

Le proposte saranno approvate solo se ratificate da tutti i 27 Stati membri.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Fauci afferma che gli americani potrebbero aver bisogno di booster ogni 6 mesi


Il direttore del NIAID Anthony Fauci ha affermato domenica che gli americani potrebbero aver bisogno di ricevere le vaccinazioni di richiamo del vaccino COVID di Pfizer ogni 6 mesi.

“Speriamo, e questo è qualcosa che stiamo esaminando con molta attenzione, che quel terzo colpo con l’mRNA non solo ti faccia crescere, ma aumenti la durata in modo che non ne avrai necessariamente bisogno ogni sei mesi o un anno”, Fauci ha detto all’ABC “This Week.

“Speriamo che lo spinga fuori di più. In caso contrario e i dati mostrano che ne abbiamo bisogno più spesso, lo faremo.”

Fauci e altri continuano a fingere che le iniezioni di COVID siano “sicure ed efficaci” ignorando la chiara prova che lo sono inefficace a prevenire i sintomi gravi e la trasmissione del virus cinese, evidenziato da lui che ora proclama che tutti avranno ora bisogno di richiami semestrali.

Ad esempio, Fauci è adesso spingendo per neonati e bambini piccoli per ottenere il vaccino sperimentale COVID nonostante il fatto che il virus cinese non rappresenti praticamente alcun rischio per la salute.

Questo è solo un altro esempio di come Fauci e altri della task force di risposta COVID di Biden abbiano emesso al volo direttive governative non scientifiche mentre le sabbie politiche continuano a cambiare alla luce di ulteriori informazioni sui vaccini pericolosi in uscita.


Scopri come è stata istituita la legge marziale globale per creare il neofeudalesimo aziendale sotto Big Pharma



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link