Archivi tag: media

Manifestanti sul campo e risposta dei media mainstream alla sentenza SCOTUS Roe contro Wade


Tieni traccia delle manifestazioni che si svolgono fuori dalla Corte Suprema e ascolta gli esperti dei media mainstream in seguito all’annullamento della sentenza sull’aborto Roe v Wade.




Inoltre, entra in Matrix e scopri come i media mainstream stanno distorcendo la decisione della corte per adattarla alle loro narrazioni.





Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il governatore della Florida DeSantis fa esplodere il “mentitore” Biden White House e il supporto di Legacy Media ai bambini che picchiano con Covid Vax


Il governatore repubblicano della Florida Ron DeSantis ha parlato lunedì con la stampa dalla città di Callahan, affrontando in particolare la decisione del governo federale di iniziare a vaccinare i bambini americani di età compresa tra 6 mesi e cinque anni con i colpi sperimentali di mRNA Covid.

Le osservazioni del governatore sono arrivate dopo che un giornalista ha chiesto un commento sul Affermazione dell’amministrazione Biden che la Florida ha “invertito la rotta” e ha deciso di ordinare i vaccini Covid per i bambini sotto i cinque anni dopo aver inizialmente rifiutato i colpi del governo federale.

Rispondendo a questa accusa, DeSantis ha detto: “La Casa Bianca sta mentendo al riguardo, sorpresa. Non sono sorpreso che la Casa Bianca abbia mentito, sicuramente non è sorpreso che i media legacy amplificherebbero la bugia, perché è quello che fanno. Lo stato della Florida, è uscito con un articolo che diceva: “lo stato della Florida non ha ordinato, il suo Dipartimento della Salute non ha ordinato jabs di mRNA per i bambini”. Sì, non l’abbiamo fatto. Lo sconsigliamo. Non avremo programmi in cui cercheremo di jab bambini di 6 mesi con mRNA.

DeSantis ha confermato ancora una volta che la sua amministrazione non ha ordinato e non ordinerà vaccini Covid per bambini dal governo federale prima di dire alla stampa che poiché i medici e gli ospedali possono ordinare i colpi, la Casa Bianca ora afferma che la Florida ha “invertito” la sua decisione.

“Ho detto fin dall’inizio che saremmo stati in grado di farlo”, ha spiegato. “Non abbiamo l’autorità per prevenirlo e, francamente, se qualcuno vuole prendere una decisione diversa, vorrei solo avvertire le persone di guardare i dati effettivi nella sperimentazione clinica”.

Posizioni audaci come questa sono il motivo per cui DeSantis è il governatore del GOP più popolare d’America e un contendente presidenziale in ascesa.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Democratici in preda al panico, i media stabiliscono che Biden deve essere sostituito prima del 2024



Il presidente fantoccio insiste sul fatto che si candiderà di nuovo nel 2024, ma i sondaggi mostrano che Biden è più antipatico di qualsiasi altro presidente nella storia moderna: sintonizzati e condividi questo link!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I poliziotti hanno esitato a entrare in classe durante la sparatoria di massa di Uvalde – Media


Gli agenti di polizia che hanno risposto a una sparatoria di massa in una scuola elementare nella città di Uvalde, in Texas, il mese scorso hanno aspettato 77 minuti prima che l’assassino fosse fermato e non hanno tentato di entrare nella stanza in cui stava avvenendo il massacro, nonostante avessero le chiavi e il strumenti per farlo, ha riportato sabato il San Antonio Express News. La risposta della polizia alla sparatoria è stata aspramente criticata.

Salvador Ramos, 18 anni, ha ucciso 19 bambini e due adulti alla scuola elementare Robb di Uvalde il mese scorso, prima di essere ucciso da un agente della pattuglia di frontiera. Tra storie contrastanti, il Dipartimento della sicurezza del Texas ha detto nei giorni successivi alla sparatoria che gli agenti credevano che Ramos fosse “barricato” all’interno di un’aula e non sono stati in grado di entrare per fermare la sua furia mortale.

Citando fonti delle forze dell’ordine e filmati delle telecamere di sorveglianza, il Notizie San Antonio Express ha affermato che Ramos è stato in grado di entrare nell’aula 111 attraverso una porta sbloccata, e quindi entrare nell’aula 112 attraverso una porta interna, che non poteva chiudere a chiave.

Secondo quanto riferito, il filmato mostra gli agenti che seguono Ramos nell’edificio entro due minuti, prima di ritirarsi dopo che l’uomo armato ha aperto il fuoco su di loro. Pedro Arredondo, capo della polizia distrettuale della scuola, disse prima che stava aspettando l’equipaggiamento tattico e un mazzo di chiavi della scuola e nel frattempo stava trattenendo gli ufficiali dall’aula.

Tuttavia, mentre Arredondo ha descritto di provare una chiave dopo l’altra in un’aula adiacente a quella in cui Ramos stava girando, il San Antonio Express News ha affermato che stava effettivamente provando altre aule vicine nel tentativo di individuare una chiave maestra.

Il nuovo rapporto afferma che i suoi ufficiali hanno sempre avuto accesso a uno strumento per sfondare le porte noto come Halligan, mentre non è chiaro se la porta dell’aula 111 fosse chiusa a chiave, come affermato in precedenza da Arredondo.

In totale, sono trascorsi 77 minuti da quando gli agenti di polizia sono entrati nella scuola e quando un agente fuori servizio della pattuglia di frontiera è entrato in classe e ha sparato a Ramos.

Il DPS e i funzionari della città di Uvalde si sono rifiutati di chiarire se la porta dell’aula fosse chiusa o sbloccata e il DPS ha cambiato più volte la sua storia sul fatto che la porta esterna della scuola fosse lasciata aperta, chiusa a chiave o non si fosse chiusa a chiave.

I genitori che hanno cercato di entrare nella scuola durante questo periodo dicono che gli agenti sono fuori “fatto niente” per fermare il massacro all’interno e dire che loro stessi sono stati ammanettati dai marescialli federali quando hanno cercato di intervenire.


Nuove leggi sulle armi approvate in casa garantiranno più vittime di violenza armata in America

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

‘Shilling For The Devil’: i media esplodono quando il papa ammette che la NATO ha “provocato” la Russia


Il mese scorso, le principali testate aziendali hanno accusato il pontefice di dilettarsi in “teorie del complotto” dopo aver notato che erano “altri a creare il conflitto” e che la NATO aveva provocato le operazioni militari russe in Ucraina “abbaiando alla porta della Russia”.

Lunedì sono esplose personalità di spicco dei media anti-russi, paragonando a papa Francesco un cane” e accusandolo di “ripetere i punti di discussione di Putin” dopo che il Santo Padre ha suggerito, in a intervista appena pubblicata in Vatican News, che l’Occidente ha “provocato” l’operazione militare speciale condotta dalla Russia in Ucraina.

“Dobbiamo allontanarci dalla mentalità comune di ‘Cappuccetto Rosso:’ Cappuccetto Rosso era buono e il lupo era il cattivo”, Francesco avrebbe implorato. “Qui non ci sono buoni e cattivi metafisici”.

Francesco ha ispirato ulteriore costernazione occidentale spiegando che l’aveva fatto in precedenza “incontrato un capo di stato”–di cui non ha rivelato l’identità ma che ha descritto come a “uomo saggio”–che ha informato il Papa che lo era “molto preoccupato per il modo in cui la NATO stava agendo” prima dell’inizio dell’operazione militare speciale della Russia in Ucraina. Quando il pontefice gli chiese perché, il capo di stato senza nome avrebbe risposto che le potenze occidentali lo erano “abbaiare alle porte della Russia”.

Il pontefice ha proseguito adducendo quella che ha definito “brutalità” da parte delle forze russe, senza però elaborare azioni specifiche. “Ma il pericolo” Egli ha detto, “è che vediamo solo questo… e ci perdiamo l’intero dramma che si sta svolgendo dietro questa guerra, che forse è stata in qualche modo provocata o non prevenuta.” Francesco ha anche notato con apparente allarme il “interesse a testare e vendere armi” che è cresciuto negli ultimi mesi.

L’analisi del Santo Padre, che riconosce il ruolo della NATO nell’incitare la Russia, lo pone in netto contrasto con i più potenti governi e media occidentali. Natoil Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, e l’Unione Europea descrivono spesso la situazione in corso in Ucraina come una “guerra non provocata” in cui la Russia è l’aggressore indiscutibile. Questa diagnosi è ampiamente condivisa da fonti statunitensi ampiamente citate come il New York Times, che classifica il conflitto come “La guerra non provocata del presidente Vladimir V. Putin.”

Mentre un certo numero di famigerati russofobi hanno fatto conoscere i loro sentimenti, Louise Mensch, un ex membro del parlamento britannico cattolico che in precedenza ha scritto un editoriale su Russiagate – ha offerto una valutazione feroce dell’uomo che i cattolici considerano “infallibile in materia di fede e di morale”.

“Attieniti alle questioni di fede e di morale, l’ultima delle quali devi acquisire”,Mensch ha continuato a chiedere di Francesco, il quale, secondo la dottrina, è visto dai cattolici come dotato di «potere pieno, supremo e universale su tutta la Chiesa».



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden Advisor afferma che le società di social media devono mettere a tacere chiunque critichi la “transizione” dell’energia verde



Questa settimana uno dei consulenti senior di Joe Biden ha detto a un giornalista che le società di social media dovrebbero reprimere e censurare chiunque acceleri le informazioni critiche sulla cosiddetta “transizione all’energia verde” dell’amministrazione.

La consulente nazionale per il clima Gina McCarthy ha rilasciato i commenti in un’intervista a un giornalista di Axios, affermando: “Ora non si tratta tanto di negare il problema. Che cosa [fossil fuel] l’industria sta ora seminando dubbi sui costi associati [green energy] e se funzionano o no”.

Ha continuato: “Abbiamo bisogno che le aziende tecnologiche intervengano davvero” sulla “disinformazione”, sottolineando che criticare uno sconvolgimento della transizione all’energia verde è “altrettanto pericoloso da negare” e aggiungendo “dobbiamo muoverci velocemente”.

L’intervistatore di Axios si limitò ad annuire in accordo senza alcun respingimento.

Guadare:

Il giornale di Wall Street riportato sui commenti, osservando “Alcuni studiosi conservatori sostengono che le società Big Tech potrebbero essere citate in giudizio come “attori statali” per aver violato i diritti di parola del Primo Emendamento degli utenti quando censurano i contenuti per volere di funzionari governativi. La signora McCarthy sta aiutando a portare avanti la loro causa.

Come noi evidenziato di recenteha ammesso Joe Biden, usando retorica identica alle élite del “grande reset” di Davosche i prezzi insostenibili del gas negli Stati Uniti fanno parte di una deliberata “transizione” verso l’energia verde.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rand Paul sbatte Dems e media per “aver sterminato persone pazze violente” sulla scia del tentativo di omicidio di Kavanaugh


Il senatore Rand Paul ha reagito mercoledì all’arresto di un assassino armato fuori dalla casa del giudice conservatore della Corte Suprema Brett Kavanaugh, osservando che la Casa Bianca e i Democratici hanno attivamente incoraggiato tali “pazzi” ad andare nelle case dei giudici della Corte Suprema.

Riferendosi al suo stesso brutale attacco per mano di un pazzo di sinistra alcuni anni fa, Paul ha detto: “Come vittima di violenze a sfondo politico sono particolarmente sensibile a questo. Parlo apertamente dall’inizio”.

Il senatore ha richiamato il incoraggiamento da parte dei Democratici e della Casa Bianca delle proteste fuori dalle case dei giudici, osservando “Ho detto che è pericoloso per i nostri giudici, non dovremmo permettere alla folla di disturbare il pubblico, di essere lì di notte a fare rumore. Dovrebbero essere arrestati per condotta disordinata e rimossi”.

“La Casa Bianca ha rifiutato fermamente di condannare le persone fuori dalle loro case”, ha ribadito Paul, aggiungendo “Questa non è una protesta pacifica. Questo è sminuire e incoraggiare, e non dovrebbe essere consentito intimidire i giudici”.

“L’amministrazione Biden ha rifiutato di avere una condanna a gola piena di persone che si radunavano fuori dai centri di giustizia”, ​​ha esortato Paul.

Il senatore ha anche colpito i media, e i cosiddetti “manifestanti”, sottolineando che il doxxing deve essere punito.

“La preoccupazione è rilasciare gli indirizzi della giustizia. Altre reti mettono il mio indirizzo nel telegiornale della sera”, ha detto Paul, aggiungendo “Hanno messo le immagini satellitari globali di casa mia nel telegiornale della sera… incoraggiando i pazzi. Deve finire. Dobbiamo smettere di fare questo ai nostri giudici. Dovremmo smettere di farlo anche ai funzionari eletti”.

“Possiamo avere un discorso civile in questo paese, ma le persone che si stanno svendendo, incoraggiando le persone a stare davanti a un tribunale, è sbagliato, è pericoloso e creerà l’ambiente, l’ambiente per la violenza”, Paul ulteriormente avvertito.

Guadare:

Paul ha ragione, i Democratici hanno incoraggiato le proteste fuori dalle case dei giudici nelle ultime settimane, con Chuck Schumer che ha persino avvertito Kavanaugh che “pagherà il prezzo” per le sue opinioni:

In effetti, ci sono ANCORA persone fuori dalla casa di Kavanaugh, anche dopo l’arresto, con la polizia che non fa nulla:

L’aggressore, identificato come Nicholas John Roske, ha detto ai funzionari che “voleva uccidere” Kavanaugh e che il motivo del suo attacco era il disaccordo con il presunto piano della Corte Suprema di rovesciare Roe v. Wade.

La dichiarazione giurata di arresto non sigillata per Roske ha rivelato che era armato con un rig tattico tattico nero, un coltello tattico, una pistola Glock 17 con due caricatori, spray al peperoncino, fascette, un martello, un cacciavite, un perforatore, un piede di porco, la luce della pistola, nastro adesivo, scarponi da trekking con imbottitura all’esterno delle suole e altri oggetti.

I media dell’establishment, in particolare la CNN, hanno tentato di minimizzare l’incidente:

Mentre coloro che hanno ingannato Kavanaugh si sono rifiutati di condannare l’aspirante assassino e hanno persino tentato di usare l’incidente a loro favore:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Connecticut assumerà un esperto di “disinformazione” che inviterà i siti di social media a censurare i post “falsi”


Il Connecticut prevede di pagare un esperto di “disinformazione” $ 150.000 all’anno per setacciare Internet alla ricerca di contenuti elettorali che ritengono “falsi” e quindi esortare le piattaforme di social media a contrassegnare o rimuovere i post contenenti queste informazioni.

Secondo il New York Times, questo esperto di disinformazione segnalerà le informazioni che stanno diventando virali, i meme e le “narrazioni emergenti”. Saranno anche incaricati di cercare queste informazioni su piattaforme alt-tech come GETTR e Rumble.

I funzionari del Connecticut hanno affermato che preferirebbero candidati che parlano correntemente inglese e spagnolo in modo da poter prendere di mira la disinformazione in entrambe le lingue.

Il Connecticut è uno dei numerosi stati controllati dai Democratici che stanno avviando sforzi per segnalare e censurare la disinformazione in vista delle elezioni di medio termine negli Stati Uniti del 2022.

Il Colorado sta ridistribuendo una “Rapid Response Election Security Cyber ​​Unit” che ha creato per le elezioni del 2020. Questa unità è composta da tre esperti di sicurezza elettorale che sorveglieranno Internet per la disinformazione elettorale e la segnaleranno alle forze dell’ordine federali.

E l’ufficio del Segretario di Stato della California sta lavorando con il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) e gli accademici per cercare “modelli di disinformazione su Internet”.

Oltre a questi sforzi di segnalazione e censura, anche Colorado, Oregon, Idaho e Arizona spenderanno milioni di dollari in campagne pubblicitarie che promuovono informazioni elettorali “accurate”.

Il Segretario di Stato Democratico del Colorado, Jena Griswold, sarà a capo della Rapid Response Election Security Cyber ​​Unit. Ha giustificato la segnalazione di disinformazione da parte del suo team alle forze dell’ordine federali affermando che “le bugie vengono utilizzate per intaccare le nostre libertà fondamentali”.

Il vice segretario di Stato del Connecticut, Scott Bates, ha giustificato il programma di censura della disinformazione del suo stato insistendo sul fatto che lo stato deve avere “consapevolezza della situazione esaminando tutte le minacce in arrivo all’integrità delle elezioni”.

Bates ha aggiunto: “La disinformazione può erodere la fiducia delle persone nelle elezioni e la consideriamo una minaccia critica al processo democratico”.

Mentre i rappresentanti di questi stati stanno definendo questi programmi come un modo per aumentare la fiducia nelle elezioni e proteggere il processo democratico, Tom Fitton, fondatore della fondazione educativa conservatrice e apartitica Judicial Watch, ha affermato che questi stati stanno “istituendo ‘Ministeri della La verita’ per censurare gli americani”.

Questi programmi sono l’ultima di molte iniziative di censura online spinte da politici che alzano bandiere del Primo Emendamento. Alcuni altri esempi includono il recentemente sospeso il DHS “Disinformation Governance Board” lanciato con l’intento di combattere la “disinformazione”, l’ammissione dell’amministrazione Biden di contrassegnare i contenuti per Facebook da censuraree Democratici che lavorano con Twitter per far rimuovere i tweet.

I critici hanno affermato che i programmi che coinvolgono funzionari pubblici che segnalano discorsi per le piattaforme Big Tech per censurare violano il Primo Emendamento perché il governo sta costringendo queste società private a censurare per suo conto. Tuttavia, i tribunali hanno finora respinto le cause che affermano che queste iniziative di censura pubblico-privato violano il Primo Emendamento.

UN causa intentata a marzo e ha affermato che molte delle azioni dell’amministrazione Biden, inclusa la sua ammissione di contrassegnare i contenuti per Facebook da censurare, violavano il Primo Emendamento è stato respinto a maggio.

La causa del dicembre 2021 del giornalista Alex Berenson, che accusava Twitter di aver violato diverse leggi vietando il suo account e affermava che il governo federale aveva costretto Twitter a privare Berenson del suo diritto di parola, è stata recentemente autorizzata a procedere, ma la richiesta del Primo Emendamento è stata respinta.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Dopo che Azov ha eliminato le insegne naziste dall’uniforme, i media pubblicizzano la nuova patch “Unicorn LGBTQ”.



Poco dopo che i media hanno pubblicizzato il fatto che il battaglione Azov avesse lasciato cadere le insegne neonaziste dalle loro uniformi, è stato rivelato che i soldati gay in Ucraina stanno ora andando in guerra indossando una toppa “unicorno LGBTQ”.

Sì davvero.

Come Zero Hedge evidenziatodopo mesi passati a minimizzare o negare apertamente i legami diretti di Azov con il neonazismo, i media annunciarono il fatto che l’unità aveva abbandonato un “simbolo neonazista sfruttato dai propagandisti russi”.

“Ah sì… quando questi combattenti esibiscono con orgoglio i simboli nazisti, il vero problema è che i funzionari e i media russi lo sottolineano: tutto molto scomodo ovviamente”, ha commentato il notiziario.

Forse nel tentativo di distrarre dall’imbarazzo, i media tradizionali stanno ora celebrando una nuova toppa di unicorno indossata dalle truppe ucraine gay, lesbiche, bisessuali e transgender.

“Mentre i combattenti volontari Oleksandr Zhuhan e Antonina Romanova si preparano per il ritorno al servizio attivo, contemplano le insegne di unicorno che conferiscono alla loro uniforme una rara distinzione, un simbolo del loro status di coppia LGBTQ che sono soldati ucraini”, ha riferito Reuters.

“I membri della comunità LGBTQ ucraina che si iscrivono alla guerra hanno iniziato a cucire l’immagine della mitica bestia nelle loro spalline standard appena sotto la bandiera nazionale”, afferma l’articolo.

“Il pacchetto di aiuti da 40 miliardi di dollari del regime della DC era subordinato al rebranding dell’esercito ucraino guidato dal battaglione Azov in guerrieri LGBTQ?” chiede Chris Menahan.

“Il regime della DC ama alzare la bandiera LGBT su tutte le nazioni che occupano, quindi non mi sorprenderei se fosse così”, ha aggiunto.

Come abbiamo precedentemente evidenziatopoco dopo l’inizio della guerra, il capo della spia britannica dell’MI6 Richard Moore affermò che il conflitto riguardava in parte la protezione della sacralità dei “diritti LGBTQ+”.

“Con la tragedia e la distruzione che si stanno svolgendo in modo così angosciante in Ucraina, dovremmo ricordare i valori e le libertà conquistate a fatica che ci distinguono da Putin, niente di più che i diritti LGBT+. Quindi riprendiamo la nostra serie di tweet per celebrare #LGBTHM2022″, ha scritto.

I critici hanno accusato Moore di impegnarsi in vacu segnali di virtù.

Sì, i valori della civiltà occidentale non esistevano fino alla creazione dei diritti LGBTQIA2S+ negli anni ’60. Sei un idiota dei segnali di virtù. L’unica libertà conquistata duramente che voglio è da ideologi svegliati come te”, ha scritto uno.

Come abbiamo evidenziato all’epoca, l’MI6 ha anche segnato il giorno in cui Putin ha invaso l’Ucraina twittando del successo del loro caffè gay mattutino.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media mainstream elogiano il battaglione Azov dell’Ucraina per aver lasciato cadere le toppe naziste dall’uniforme


In mezzo alla loro incombente sconfitta nel Donbas, che persino Il New York Times e Washington Post hanno tardi e con riluttanza iniziato a riconoscere di recenteil battaglione neonazista Azov sta ancora lottando per cambiare la sua immagine, dato che il mainstream occidentale lo aveva da tempo ammesso come un importante “minaccia neonazista” – come un documentario della BBC descritto senza mezzi termini anni fa.

Ma da quando è iniziata l’invasione russa dell’Ucraina, al pubblico è stato costantemente detto che Azov è semplicemente “di estrema destra” o semplicemente “nazionalista” nella loro ideologia. O ancora meglio, il gruppo ha solo “radici” di estrema destra spesso con le immagini “frainteso” e condiviso “fuori contesto”

“Molti soldati che si sono arresi in un complesso siderurgico a Mariupol appartengono al battaglione Azov, un gruppo con radici di estrema destra”, Il New York Times ha scritto due settimane fa in seguito alla resa ucraina su larga scala presso l’acciaieria Azovstal a Mariupol. Nello stesso articolo ci viene detto che si tratta semplicemente di una falsa “rappresentazione” presentata dai propagandisti del Cremlino. E ora in un nuovo report di lunedì, il Regno Unito Volte assicura ai suoi lettori che Il Battaglione Azov abbandona il simbolo neonazista sfruttato dai propagandisti russi” nel suo titolo. Di seguito è il Volte facendo gli straordinari cercando di controllare i danni…

Dalle prime battute ci viene detto che in realtà è tutta solo “propaganda russa” e sfruttamento: “Il Battaglione Azov ha rimosso un simbolo neonazista dalle sue insegne che ha contribuito a perpetuare la propaganda russa sull’Ucraina essere nella morsa del nazionalismo di estrema destra”.

Ah sì… quando questi combattenti esibiscono con orgoglio i simboli nazisti, il vero problema sono funzionari e media russi a sottolinearlo: tutto molto scomodo ovviamente.

Ma i sostenitori ora possono Rallegrarsi… mentre il gruppo è impegnato a risolvere il problema di tutti i suoi fastidiosi emblemi e simbolismi filo-hitleriani che hanno reso i loro illuminati sostenitori dell’Occidente liberale dimenarsi solo un po’:

“Alla presentazione di una nuova unità delle forze speciali a Kharkiv, le toppe consegnate ai soldati non presentavano il wolfsangel, un simbolo tedesco medievale che è stato adottato dai nazisti e che è stato utilizzato dal battaglione dal 2014”, scrive ulteriormente il Times.

“Invece, presentavano un tridente d’oro”, o il simbolo del tutto addomesticato e molto più comune usato in generale dalle forze nazionali ucraine.

Ma la domanda è da porsi: che dire di quella miriade di simboli quello non può essere così facilmente imbiancato? (sì, gioco di parole inteso). E tutti quei tatuaggi?

Di seguito sono riportati alcuni esempi di come tendono ad apparire i militanti Azov sans divise e toppe…

Molte delle patch problematiche che apparentemente vengono sempre più tolte dagli emblemi delle uniformi ufficiali (come il Volte ora assicura) sono ancora inchiostrati sulla pelle, quindi un po’ più difficili da far sparire prontamente per le operazioni fotografiche…

… in alcuni casi le insegne problematiche si presentano anche come oggetti come bende sull’occhio di tutte le cose:

Uno dei pochi paesi a continuare a fornire copertura stampa mainstream alla chiara identità e ideologia neonazista di Azov rimane Israele.

Per esempio Haaretz precedentemente pubblicato la foto qui sotto, mentre presenta una serie di simboli inconfondibilmente nazisti di Azov, inclusi quelli delle Waffen-SS:

Di seguito, il giornalista e osservatore della guerra Russia-Ucraina Michael Tracey ha alcune domande per i media mainstream…

* * *

attualmente ci sono montagne di provegran parte del quale è stato raccolto contemporaneamente nel corso della guerra in corso, che Azov “difensori” Proprio alla fine si adornano fisicamente con simboli nazisti imperturbabili.

Fuori contesto?

Esempi di tali simboli che sono stati recentemente osservati sulle loro uniformi includono il Wolfsangel, il Sole Nero e persino lo stemma di una divisione delle SS – l’organizzazione paramilitare degli attuali nazisti storici. Sai, quelli comandati da Hitler che sterminò molti ebrei.

Se un gruppo di sostenitori di Trump corresse con questi simboli ricamati sui loro vestiti, pensi che i media statunitensi sarebbero più caritatevoli nel decifrare se veramente iscritto al nazismo?

In questo preciso momento, puoi accedere al sito Web di ADL e vedere il Angelo Lupo, Sole neroe altre iconografie brandite da Azov nell’elenco ufficiale dell’organizzazione di “simboli di odio” attivamente “appropriati dai nazisti”.

Questa è la stessa ADL che evidentemente non vede il bisogno di fare nemmeno una dichiarazione superficiale sulle manifestazioni pro-Azov che scoppiano nelle strade degli Stati Uniti. “Non credo che abbiamo alcun commento qui. Grazie per avermi contattato”, mi ha detto Todd Gitnick, il direttore delle comunicazioni di ADL quando gli ho chiesto se avevano qualche idea su “Azov!” cantori a New York.

Nel frattempo, solo pochi anni fa

Leggi il resto del commento di Tracey su Sottomagazzino.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media britannici “sbiancano” i neonazisti ucraini, ha detto il giornalista britannico a RT


I principali media britannici stanno fornendo una copertura unilaterale del conflitto ucraino e stanno compiendo sforzi per scagionare i neonazisti nel paese, ha detto a RT Steve Sweeney, editore internazionale del quotidiano britannico Morning Star.

Sweeney, che è tornato di recente dalla città ucraina di Lvov, vicino al confine con la Polonia, ha detto di aver dovuto recarsi lì lui stesso perché “I media britannici riportano [on Ukraine] ora è incredibilmente limitato.

“Ci sono il Times, il Telegraph, il Guardian, la BBC, Sky News, Channel 4 che producono tutti rapporti identici da Kiev e Lvov che non si discostano affatto dalla linea del governo, dalla linea della NATO su ciò che sta accadendo” nel conflitto dell’Ucraina con la Russia, ha detto.

“Si sta facendo un grande sforzo per imbiancare o riabilitare davvero l’Azov [military battalion] come non avere alcuna influenza in Ucraina o semplicemente essere nazionalisti fraintesi “, ha sottolineato il giornalista.

Il battaglione Azov è una famigerata unità nazionalista nei ranghi dell’esercito ucraino. I suoi membri hanno combattuto le forze russe nella strategica città portuale di Mariupol dall’inizio dell’operazione militare di Mosca. Molti di loro sono stati uccisi, mentre gli altri, compresi i comandanti, hanno deposto le armi all’inizio di maggio dopo essere stati rintanati nell’acciaieria Azovstal per settimane. Il filmato dei combattenti che si arrende rivela che molti di loro sfoggiano tatuaggi di svastiche e altri simboli nazisti.

Sweeney è arrivato al punto di descrivere i servizi della BBC sul battaglione Azov come “un corso di perfezionamento sulla negazione del fascismo”.

L’editore di Morning Star ha descritto ciò che ha visto a Leopoli, dicendo “la città stessa era essenzialmente piena di fascisti e mercenari e di persone in divisa militare che utilizzano le reti di trasporto civili per entrare in Ucraina” dalla Polonia.

Gli stranieri in tenuta militare, che dicono di venire in Ucraina “uccidere i russi”, sono accolti a braccia aperte; hanno srotolato il tappeto rosso e sono stati schiaffeggiati sulla schiena e trattati come eroi “. Egli ha detto.

Ha anche affermato, tuttavia, che come giornalista è stato trattato in modo completamente diverso dalle autorità ucraine.

“Quello che mi è successo è che sono stato interrogato sulla mia attività in Ucraina; detto che ero una spia; detto che sarei stato arrestato e torturato; e l’indicazione era forse peggiore di quella, il che significa che mi avrebbero potenzialmente ucciso “. Sweeney ha ricordato.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il governatore di New York Kathy Hochul creerà una nuova unità di polizia per aumentare il monitoraggio dei social media


Il governatore di New York Kathy Hochul mercoledì ha twittato che il suo ufficio avrebbe escogitato un piano completo per affrontare il terrorismo interno.

Come parte di questo piano, ha annunciato Hochul, lo stato avrebbe introdotto leggi sulle armi più rigorose, ma avrebbe anche avviato indagini sulle piattaforme di social media che, secondo il governatore, “promuoveranno” l’estremismo violento.

Questo sta accadendo sulla scia della sparatoria di Buffalo, quando il diciottenne Payton Gendron, che si è descritto come un suprematista bianco e nel frattempo si è dichiarato non colpevole di omicidio di primo grado, è accusato di aver ucciso dieci persone in un massacro razzista .

Nei commenti citati dal New York Times, Hochul, un democratico che spera di essere rieletto entro la fine dell’anno, ha affermato che lo stato sta ora “facendo qualcosa” in risposta a questo tipo di crimine.

Oltre a rendere ancora più rigida la severa legge “bandiera rossa” di New York sulle armi, l’attenzione si concentra su Internet, dove si dice che Gendron sia stata “radicalizzata”.

L’ordine esecutivo del governatore (ottenuto per te quianche se si noti che l’EO firmato elenca erroneamente la data della sparatoria come marzo 2022, anziché maggio 2022) incarica la Polizia di Stato di istituire “un’unità dedicata all’interno del Centro di intelligence dello Stato di New York (NYSIC) per monitorare l’estremismo domestico e aumentare il monitoraggio dei social media presso il Centro di intelligence”.

“L’unità sarà responsabile dello sviluppo di piste investigative basate su analisi dei social media incentrate su attività estremiste radicali motivate minacce identificando luoghi e attività online che facilitano la radicalizzazione e promuovono l’estremismo violento”, afferma.

Hochul e politici che la pensano allo stesso modo sembrano mettere le leggi sulle armi alla pari con il controllo dei post online e di altri contenuti, come mezzo per prevenire sparatorie di massa.

Dopo l’incidente mortale, Hochul scrisse una lettera al procuratore generale di New York Letitia Jameschiedendo che siano indagate “specifiche piattaforme online” per la trasmissione e per “amplificare” gli atti e le intenzioni dell’indagato.

Le indagini potrebbero comportare citazioni in giudizio che costringerebbero i testimoni a testimoniare e le aziende dietro i social media a conservare i dati che documentano le attività di Gendron.

La richiesta di Hochul sembra riguardare Twitch di Amazon dove il live streaming delle riprese sarebbe stato online per un breve periodo di tempo, ma anche bacheche 4chan e 8chan.

Viene intrapresa un’azione seria “per indagare su queste società per il loro ruolo in questo attacco”, ha affermato AG James nella sua risposta.

Ma i critici si stanno interrogando sulla costituzionalità di questo tipo di reazione e se lo Stato uscirà o meno da quei limiti con i piani appena annunciati.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il manager della campagna Clinton testimonia che Hillary ha approvato personalmente la disinformazione Trump-Russia ai media



L’ex manager della campagna elettorale di Clinton, Robby Mook, ha lanciato una bomba in tribunale venerdì, testimoniando che Hillary Clinton ha approvato la diffusione delle accuse secondo cui l’allora candidato Donald Trump aveva un canale di comunicazione segreto con una banca russa, nonostante i funzionari della campagna non fossero “totalmente fiduciosi” nel voce, secondo Fox News.

Mook, chiamato a testimoniare dalla squadra di difesa dell’ex avvocato di Clinton Michael Sussmann, è stato chiesto durante un controinterrogatorio sulla comprensione della campagna delle accuse contro Trump e se la campagna prevedeva di divulgarlo ai media.

Lo ha detto al procuratore Andrew DeFillippis è stato informato per la prima volta dal consigliere generale della campagna Marc Eliasche all’epoca era un partner di Perkins Coie, aggiungendo che gli era stato detto che i dati provenivano da “persone che avevano esperienza in questo tipo di materia”.

ha detto Mook la campagna non era del tutto sicura della legittimità dei datima sperava di fornire l’informazione a un giornalista che potesse ulteriormente “ricercarla” per determinare se fosse “accurata” o “sostanziale”.

Ha anche affermato di aver discusso se fornire le informazioni a un giornalista con alti funzionari della campagna, tra cui il presidente della campagna John Podesta, il consigliere politico senior, ora consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan, e il direttore delle comunicazioni Jennifer Palmieri. -Fox News

“Ne ho discusso anche con Hillary”, ha detto Mook, che ha aggiunto “Non ricordo la sostanza della conversazione, ma teoricamente, la discussione era, ehi, abbiamo questo e vogliamo condividerlo con un giornalista.”

Alla domanda su come ha risposto Clinton, Mook ha detto: “Lei ha acconsentito.

“Un giornalista potrebbe controllare le informazioni e poi decidere di stamparle”, ha aggiunto.

E poi, naturalmente, Hillary ha fatto questo:

Da notare, dopo aver precedentemente negato la richiesta dell’accusa di includere il tweet tra le prove, lo ha approvato venerdì.

Sussman è stato accusato di mentire all’FBI quando ha detto al consigliere generale James Baker nel settembre 2016 – meno di due mesi prima delle elezioni americane – che non stava lavorando “per nessun cliente” quando ha presentato alla banca Alfa “presunti dati e “white paper” che avrebbero dimostrato un canale di comunicazione segreto” tra l’organizzazione Trump e l’Alfa Bank collegata al Cremlino.

Consigliere speciale John Durham sostiene che Sussman stesse effettivamente lavorando per la campagna Clinton e dirigente tecnico Rodney Joffe. Si è dichiarato non colpevole.


ESCLUSIVO- Roger Stone spiega perché la causa di Trump contro la cabala criminale di Clinton è così devastante



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La benzina ora ha una media di oltre $ 6 al gallone in California


Prezzi della benzina in California sono sopra $ 6, stabilendo un nuovo record per il Golden State. Questo è $ 0,31 in più rispetto al mese scorso e $ 1,89 in più rispetto a un anno fa.

La California non è la sola a pagare di più alla pompa: martedì i prezzi medi nazionali del gas hanno raggiunto $ 4,523, anche un record. Ogni stato ha un prezzo medio della benzina superiore a $ 4.

Oltre al dolore che gli americani stanno provando alla pompa, anche i prezzi della benzina sono un fattore che contribuisce all’inflazione, poiché aumenta il costo del trasporto delle merci. L’inflazione di aprile è stata dell’8,3%, a sua volta vicino a un livello record.

Il diesel, più comunemente usato nel trasporto commerciale, è allo stesso modo. Martedì la media nazionale ha raggiunto $ 5,573 per gallone, in aumento di $ 2,40 rispetto a questo periodo dell’anno scorso.

Il principale colpevole probabile è l’aumento dei prezzi del greggio, con il greggio che martedì ha superato i $ 115,50. Ma l’aumento dei prezzi della benzina non può essere attribuito interamente al prezzo del greggio. Nel 2008, i prezzi del greggio sono balzati di oltre $ 145 al barile, ma i prezzi del gas non hanno mai superato i $ 3,78 al gallone, secondo Trading Economics.

Un’altra causa potrebbe essere la capacità di raffinazione che non ha ancora raggiunto i livelli pre-pandemia. Con i blocchi COVID-19 un ricordo del passato per la maggior parte del paese, la domanda di benzina è in aumento ma le raffinerie non sono state in grado di tenere il passo, con conseguente aumento dei prezzi della benzina.

Alla fine di marzo, il presidente Biden ha annunciato un piano per ridurre i prezzi del gas rilasciando oltre un milione di barili al giorno dalla Strategic Petroleum Reserve per i prossimi sei mesi. Ciò apparentemente ha contribuito ad alleviare il dolore alla pompa, poiché i prezzi della benzina sono scesi dal 31 marzo all’11 aprile, ma poi i prezzi hanno iniziato a salire e il 15 aprile la benzina era più costosa di quando Biden ha fatto l’annuncio.

Alcuni stati hanno anche cercato di ridurre i prezzi della benzina eliminando temporaneamente le tasse statali sulla benzina e, sebbene abbia ridotto temporaneamente i prezzi, non è durato.

Quando Biden ha imposto per la prima volta sanzioni alla Russia alla fine di febbraio in risposta alla loro operazione speciale in Ucraina, Biden ha avvertito dell’aumento dei prezzi dell’energia, ma ha affermato che sarebbero stati “di breve durata” negli Stati Uniti.

Sebbene sia importante notare che i prezzi stavano già aumentando prima che gli Stati Uniti imponessero sanzioni alla Russia, il 22 febbraio il prezzo medio nazionale di un gallone di benzina era di $ 3,53. Biden ha annunciato sanzioni alla Russia il 24 febbraio.

Martedì, l’amministrazione Biden lo ha annunciato stanno allentando le restrizioni sulle operazioni della Chevron in Venezuela, consentendo potenzialmente l’importazione di petrolio dal paese socialista, che è stato sottoposto a severe sanzioni dagli Stati Uniti dal 2006. Come recentemente come marzol’amministrazione Biden ha dichiarato di non avere in programma di revocare le sanzioni al Venezuela.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media mainstream coprono la resa dell’Azov ucraino a Mariupol



264 soldati ucraini, di cui 53 gravemente feriti, si arrese alle forze russe lunedì dopo mesi di reclusione nello stabilimento siderurgico Azovstal a Mariupol, in Ucraina.

Tuttavia, se tu fossi uno dei milioni di persone in tutto il mondo che consumano solo i media mainstream, probabilmente penseresti che l’esercito ucraino si sia ritirato volontariamente dalla città dopo un lavoro ben fatto.

I media sui dinosauri come CNN, Il Washington Post, Il New York Times e molti altri hanno inquadrato la resa come truppe ucraine “che compiono la loro missione di combattimento” o “terminano” la battaglia e “evacuano” lo stabilimento di Azovstal.




Forse i media globali stanno semplicemente rigurgitando ciò che i funzionari ucraini stanno riportando, come il Associated Press notato in particolare, “l’Ucraina non ha usato la parola ‘arrendersi'”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha definito la resa “un giorno difficile”.

Una dichiarazione rilasciata dello Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina ha elogiato i soldati che si sono arresi, dicendo: “I difensori di Mariupol sono eroi del nostro tempo. Saranno per sempre segnati nella storia. Ciò include l’unità speciale “Azov”.la 12a Brigata della Guardia Nazionale dell’Ucraina, la 36a Brigata Separata di Marines, le guardie di frontiera, la polizia, i volontari, la Difesa Territoriale di Mariupol.

L’unità Azov è la brigata specifica dell’esercito ucraino associata al massiccio movimento neonazista popolare tra molti nazionalisti del paese.

È interessante notare che il logo dell’Azov Batallion utilizza il Sonnenrad, che è un simbolo nazista utilizzato sia dal tiratore di massa di Buffalo che da quello di Christchurch.



Il vice rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Dmitry Polyanskiy, ha scherzato sul fatto che non sapeva che ci fossero così tanti modi in lingua inglese per trasmettere il messaggio che i nazisti Azov si erano arresi.

Il filmato che dimostra che le truppe ucraine si sono effettivamente arrese e sono state riportate nel territorio controllato dalla Russia è stato pubblicato online.




Il giornalista indipendente Patrick Lancaster ha pubblicato martedì un aggiornamento sulla battaglia per Mariupol.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media sono stati criticati per non essersi preoccupati della sparatoria di massa nella chiesa perpetrata da un pistolero cinese



I media legacy e le ONG stanno affrontando critiche per aver in gran parte ignorato un’altra sparatoria di massa durante il fine settimana in una chiesa a Laguna Woods, perpetrata da un uomo armato di origine cinese che ha preso di mira i taiwanesi.

David Chou, 68 anni, si è recato in macchina a Orange County per partecipare a un pranzo tenuto dalla Chiesa presbiteriana taiwanese di Irvine presso la Chiesa presbiteriana di Ginevra nella comunità di Laguna Woods.

Dopo aver incatenato le porte della chiesa e piazzato numerose bombe incendiarie, Chou ha aperto il fuoco su un raduno composto principalmente da anziani parrocchiani taiwanesi.

È stato solo grazie all’eroismo di un uomo che ha affrontato Chou, il dottor John Cheng, 52 anni, che più persone non sono state uccise. Solo Cheng ha perso la vita durante l’attacco mentre salvava la vita di dozzine di altri.

Successivamente è stato confermato che l’uomo armato aveva deliberatamente preso di mira i taiwanesi in un “incidente di odio motivato politicamente” perché era sconvolto dalla posizione di Taiwan nei confronti della Cina.

Penseresti che la storia avrebbe attirato più attenzione da parte dei media, ma ha ricevuto a malapena un minimo di copertura.

Secondo Lee Fang di Intercept, questo è perché i media non possono incasellare cosa è successo nella loro febbrile ossessione per la supremazia bianca.

“Non vedo le principali ONG asiatiche commentare questo, anche se l’attaccante era motivato dall’odio razzializzato”, ha scritto Fang su Twitter. “Ogni volta che c’è un crimine d’odio che ha un po’ di complessità morale che non rientra nelle narrazioni semplicistiche dell’oppressore, tacciono”.

“Sarà interessante vedere se l’FBI dedicherà tante risorse alle indagini su questa sparatoria come quella a Buffalo”, commentato Chris Menahan.

La propensione dei media a dedicare una copertura da parete a parete delle sparatorie di massa perpetrate da uomini bianchi, ignorando in gran parte e inventando false narrazioni sui massacri perpetrati da non bianchi, è stata particolarmente evidente dopo il massacro di Waukesha.

Come noi evidenziato in precedenza, il presidente Biden è stato criticato per aver immediatamente annunciato che visiterà la scena della sparatoria di massa di Buffalo, non essendo riuscito a visitare le vittime dell’attacco alla parata di Natale.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media del regime si rifiutano di chiamare la resa di massa dei combattenti Azov rintanati ad Azovstal Pianta una resa


Lunedì i media del regime hanno cercato in modo uniforme di far girare la resa di massa di centinaia di combattenti del battaglione Azov e altri soldati ucraini rintanati nella fabbrica siderurgica Azovstal di Mariupol come tutt’altro che una resa.

Il New York Times, la CNN, AP e altri hanno scelto di riferirsi alla resa di massa come a una “evacuazione” e a una “fine” della loro “missione di combattimento”.

Il Battaglione Azov due mesi fa ha preso in ostaggio una tonnellata di civili e li ha usati come scudi umani mentre si rintanano nei tunnel sotto l’acciaieria Azovstal.

Putin il mese scorso ha ordinato alle forze russe di non entrare nell’impianto e invece di chiuderlo e di aspettare che uscissero. All’inizio di questo mese sono state avviate azioni legali per l’evacuazione degli scudi umani civili di Azov e ora anche le stesse forze di Azov hanno avuto un porto sicuro per evacuare dopo aver accettato i termini di resa della Russia.

Invece Azov e altri soldati militari ucraini torturarono brutalmente i prigionieri di guerra russi e si sono filmati mentre invocavano e deridevano le famiglie dei soldati russi uccisi in azione, la Russia sta permettendo a queste forze Azov di arrendersi pacificamente. Secondo quanto riferito, decine di soldati sono stati portati in un ospedale a Novoazovsk controllato dalla Russia per cure mediche.

“Fonti russe hanno stimato che circa 2.200 persone sono rimaste intrappolate nei sotterranei dell’enorme complesso di Azovstal. Il sito è lungo 11 chilometri quadrati e le sue sezioni sotterranee sono progettate per resistere a un attacco nucleare”, RT segnalato.

“Secondo il viceministro della difesa dell’Ucraina, Anna Malyar, e lo stato maggiore delle forze armate ucraine, coloro che si arrenderanno saranno scambiati con prigionieri di guerra russi fatti prigionieri da Kiev. Tuttavia, i termini dello scambio non sono stati ancora decisi”, ha continuato RT. “Mosca non ha ancora rilasciato dichiarazioni pubbliche su uno scambio”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Media e democratici usano le riprese di Buffalo per chiedere il controllo delle armi e la censura online prima delle scadenze intermedie



CLICCA QUI per guardare il nostro feed dal vivo che ora è in streaming 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su GETTR! Inoltre, assicurati di seguire Alex Jones e Video.vietato su GETTR per le ultime notizie e le informazioni esclusive!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Abbiamo bisogno di misure restrittive sulle armi e sui social media per fermare più sparatorie


Il governatore non eletto di New York Kathy Hochul (D) ha chiesto leggi nazionali sul controllo delle armi e sulla censura dei social media dopo che un uomo armato ha ucciso 10 persone in un supermercato a Buffalo sabato.

In un’intervista allo “Stato dell’Unione” della CNN, Hochul ha invitato gli amministratori delegati dei social media a “esaminare le loro politiche” per poter eliminare informazioni politicamente scorrette come il Ottimo sostituto ipotesi il pistolero Buffalo alludere a nel suo cosiddetto “manifesto”.

“Devono essere in grado di identificare quando informazioni come questa, nel momento in cui raggiungono la piattaforma, devono essere rimosse, perché si stanno diffondendo a macchia d’olio”, ha detto domenica Hochul all’ancora Dana Bash.

“Hanno bisogno di essere richiamati. E i leader eletti di entrambi i partiti devono alzarsi in piedi in questo momento e denunciarlo e svergognarlo e assicurarsi che queste persone tornino nei loro buchi e rimangano lì”, ha continuato Hochul. “Questo non può far parte del nostro dialogo principale qui negli Stati Uniti d’America. I leader hanno la responsabilità di denunciarlo”.

Hochul ha ammesso che sebbene New York abbia alcune delle “leggi più dure” contro le armi negli Stati Uniti, armi da fuoco e “caricatori ad alta capacità” stanno ancora arrivando da altri stati.

“In qualità di leader dello stato di New York, ho anche la responsabilità di assicurarmi di proteggere le persone rispetto alle armi”, ha affermato Hochul. “Abbiamo alcune delle leggi più dure in America sui libri qui, ma le armi arrivano da altri stati o dalla rivista potenziata, che è esattamente quello che è successo qui, la rivista ad alta capacità che ha portato al massacro di persone nel mio città natale”.

Il governatore democratico ha affermato che il flusso di informazioni “senza restrizioni” online deve essere censurato per prevenire ulteriori violenze.

“Quindi, ne stiamo occupando dal lato delle armi, ma anche dal lato dei social media”, ha detto. “E la combinazione dell’accesso selvaggio alle armi, illimitato, abbiamo bisogno di leggi nazionali per affrontare questo problema, così come la condivisione illimitata di informazioni sull’odio su Internet, questa è una combinazione letale. L’abbiamo visto in mostra qui poche ore fa ieri.

Hochul non è l’unico democratico a sfruttare la sparatoria di massa di Buffalo per scopi politici.

Poche ore dopo la sparatoria, la senatrice Kirsten Gillibrand (D-NY) ha chiesto il controllo delle armi di “buon senso”.

Anche la presidente della Camera Nancy Pelosi (D-California) ha suggerito un maggiore controllo delle armi domenica.

Anche il gruppo anti-secondo emendamento “March For Our Lives” ha chiesto misure più severe per il controllo delle armi.

I democratici non hanno mai lasciato che una crisi andasse sprecata per raggiungere i loro obiettivi politici.


Durante la caccia all’uomo, i media modificano il colore della pelle dello sparatutto nero di New York



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media ingannevoli nascondono o distorcono la verità mentre l’FBI, il comitato di disinformazione prende di mira il vero giornalismo



CLICCA QUI per guardare il nostro feed dal vivo che ora è in streaming 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su GETTR! Inoltre, assicurati di seguire Alex Jones e Video.vietato su GETTR per le ultime notizie e le informazioni esclusive!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rompendo! Documenti dell’FBI trapelati confermano che l’FBI prende di mira i “media”


Un informatore che lavora per il Federal Bureau of Investigation fornito documenti a Progetto Veritas mostrando che l’FBI ha etichettato l’outlet come “media di notizie”, contrastando la dichiarazione originale del tribunale dell’FBI.

Secondo Verità“Questa è una contraddizione diretta con la posizione in tribunale del governo degli Stati Uniti secondo cui Project Veritas non sono giornalisti”.

In una videointervista anonima, ha raccontato l’informatore Progetto Veritas il fondatore James O’Keefe che è diventato pubblico dopo aver assistito a “una serie di cose preoccupanti che stanno accadendo nell’FBI”.

Oltre ai suoi sentimenti personali, l’agente speciale dell’FBI di lunga data ha osservato: “La direzione che l’agenzia ha diretto turba la stragrande maggioranza degli agenti”.

Lanciando un avvertimento alla nazione, la fonte dell’FBI ha detto: “La tirannia avviene in modo incrementale, e succede da un gruppo di persone che accettano continuamente piccole ingiustizie semplicemente per mantenere lo stipendio e la pensione … per mantenere lo stipendio e la pensione che ti danno l’Olocausto.”

L’indagine dell’FBI su Progetto Veritas è stato etichettato dall’agenzia come “Banda di minaccia I”, una designazione riservata a “problemi di minaccia che potrebbero causare i maggiori danni agli interessi nazionali o alla sicurezza pubblica nel prossimo anno”.

Mentre i documenti appena ottenuti mostrano l’ufficio etichettato Verità come “mezzi di informazione”, il documento originale del tribunale del governo affermava: “Project Veritas non è impegnato nel giornalismo all’interno di nessuna definizione tradizionale o accettata di quella parola”, perché la sua cronaca è “non consensuale”.

I documenti dell’informatore hanno anche dimostrato che l’FBI ha utilizzato gli strumenti del suo Cellular Analysis Survey Team (CAST) per tracciare la geolocalizzazione cellulare dell’equipaggio di Veritas tramite telefono cellulare.

Questa rivelazione conferma che il governo federale sta eseguendo gli ordini politici del Partito Democratico invece di concentrarsi sulle vere minacce alla nazione.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti stabiliscono “regole” per la condivisione dell’intelligence con l’Ucraina – Media


Gli Stati Uniti hanno sviluppato regole sulla condivisione dell’intelligence con l’Ucraina che darebbero a Washington una smentita plausibile fornendo a Kiev quante più informazioni possibili per attaccare l’esercito russo.

Questo è secondo il Washington Post, citando funzionari senza nome, mercoledì, dopo giorni di affermazioni dei media sull’entità del coinvolgimento americano nel conflitto.

Gli Stati Uniti stanno fornendo a Kiev informazioni in tempo reale sulla posizione e sul movimento delle forze russe, comprese le immagini satellitari e l’intelligence “sensibile” fonti, funzionari statunitensi e ucraini hanno detto all’outlet. Un ucraino ha descritto le informazioni come “Molto bene. Ci dice dove sono i russi in modo che possiamo colpirli”.

La scorsa settimana, tuttavia, i funzionari anonimi avrebbero condiviso un po’ troppo con i media, attribuendo all’intelligence statunitense il presunto attacco missilistico ucraino contro l’incrociatore russo Moskva ad aprile. Di venerdì, Lo riporta NBC News che il presidente Joe Biden ha detto personalmente sia alla CIA che al Pentagono di smettere di divulgare informazioni ai media, definendolo controproducente.

Il presidente della Duma di Stato russa, Vyacheslav Volodin, ha reagito a quel rapporto dicendo che gli Stati Uniti stavano prendendo parte direttamente alle ostilità in Ucraina e che i suoi leader dovrebbero essere aggiunti “l’elenco dei criminali di guerra”.

I funzionari che hanno parlato con il Post erano ansiosi di spiegare che gli Stati Uniti tecnicamente non hanno oltrepassato quella linea. La Casa Bianca ha vietato la condivisione di due tipi di intelligence, hanno affermato. Il primo è “informazioni dettagliate che aiuterebbero l’Ucraina a uccidere le figure della leadership russa, come gli ufficiali o i ministri militari più alti”, ma non generali in campo. La seconda categoria vietata include qualsiasi informazione relativa a obiettivi sul territorio russo, ed è “significato in parte per impedire agli Stati Uniti di diventare parte degli attacchi che l’Ucraina potrebbe lanciare all’interno della Russia”, secondo il Post.

Entrambe le regole sembrano affrontare i recenti resoconti dei media occidentali secondo cui l’intelligence statunitense ha aiutato gli ucraini ad affondare la Moscova e uccidere diversi generali russi.

Mentre gli Stati Uniti lo sono “autolimitante alla leadership strategica sulla carta”, non è “aiutare attivamente [Ukrainians] uccidere generali di qualsiasi tipo,” Secondo quanto riferito, un alto funzionario del Pentagono ha detto al Post. Quindi, se un particolare generale viene individuato in un luogo, gli Stati Uniti non lo diranno all’Ucraina, ma condivideranno le informazioni sull’ubicazione delle strutture di comando e controllo, dove tendono a essere presenti alti generali russi, hanno detto altri funzionari. Secondo la loro spiegazione, se l’Ucraina avesse poi scelto di attaccare una struttura del genere e uccidere un generale russo nel processo, tecnicamente gli Stati Uniti non avrebbero “mirati” lui e le mani di Washington sarebbero state pulite.

Sofismi simili sono stati invocati nella spiegazione ufficiale del Pentagono del ruolo degli Stati Uniti nel presunto attacco alla Moscova, con funzionari che hanno affermato solo che l’intelligence statunitense “aiutato a confermare” l’identità della nave agli ucraini, che secondo quanto riferito ha portato alla decisione di utilizzare gli scarsi missili Nettuno contro l’incrociatore. Secondo Kiev e il Pentagono, l’esercito ucraino ha sparato due Nettuni e ha colpito la Moscova. La Russia ha affermato che l’incrociatore è stato danneggiato da un’esplosione di munizioni a bordo e successivamente è affondato in mari tempestosi.

La Russia ha attaccato lo stato vicino alla fine di febbraio, in seguito alla mancata attuazione da parte dell’Ucraina dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e all’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati da Germania e Francia sono stati progettati per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto che l’Ucraina si dichiari ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai al blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Bill Gates vuole creare un’unità di social media di 3.000 persone per reprimere la “disinformazione sui vaccini”


Il miliardario Bill Gates ha annunciato che intende creare una nuova unità, assumendo 3.000 persone da portare sui social media, pubblicare messaggi e “aiutare a diffondere informazioni accurate sui vaccini in futuro”. Lo ha riferito la CNBC.

Gates vuole che i social media siano un luogo con “buoni messaggi” da “persone di fiducia nella comunità, come leader politici ed etnici”.

Gates ha rilasciato le dichiarazioni alla domanda sull’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk e sul futuro della libertà di parola sulla piattaforma.

Durante il CEO Summit del Wall Street Journal, il fondatore di Microsoft ha affermato che Elon Musk potrebbe peggiorare Twitter. Mentre il CEO di Tesla è un assolutista della libertà di parola, Gates ha chiesto maggiore censura.

Gates ha riconosciuto che Musk ha svolto un ottimo lavoro con le sue altre società, SpaceX e Tesla. Ma non è sicuro che Musk farà lo stesso con Twitter.

“Dubito che accadrà questa volta, ma dovremmo avere una mente aperta e non sottovalutare mai Elon”, ha detto.

Uno dei motivi per cui Gates ritiene che Musk potrebbe peggiorare Twitter è la posizione del CEO di SpaceX sulla libertà di parola.

“Come si sente per qualcosa [on Twitter] che dice ‘I vaccini uccidono le persone’ o che ‘Bill Gates sta seguendo le persone?'”, ha chiesto Gates.

“Quali sono i suoi obiettivi per quello che finisce per essere? Corrisponde a questa idea di falsità meno estreme che si diffondono così rapidamente [and] strane teorie del complotto? Condivide quell’obiettivo o no?” ha detto Gates.

Gates ritiene che le piattaforme dei social media abbiano un ruolo da svolgere per prevenire la diffusione della disinformazione.

“Quando non hai i leader fidati che parlano dei vaccini, è piuttosto difficile per la piattaforma lavorare contro questo”, ha ammesso. “Quindi penso che abbiamo un problema di leadership e abbiamo un problema di piattaforma”.

“Il modo in cui fai in modo che quelle piattaforme diffondano la verità e non cose folli, è necessaria una vera invenzione”, ha detto Gates.

“E’ un problema enorme in termini di legittimità delle elezioni o delle innovazioni mediche… qualsiasi tipo di comportamento collettivo”, ha aggiunto.

La censura dello scetticismo sui vaccini e le etichette di “verifica dei fatti” sono state politiche controverse sulle piattaforme dei social media durante la pandemia.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il candidato del GOP scherza che farà esplodere i “Media liberali” nel nuovo annuncio


Un candidato al Congresso degli Stati Uniti della Florida sta facendo girare la testa con un nuovo annuncio in cui mette a dura prova la sua compagnia di munizioni e suggerisce che farà lacrimogeni ai media liberali se non gli piace.

Il veterano della guerra in Iraq e Afghanistan, Cory Mills, spiega nell’annuncio che è tornato dalla guerra e ha avviato un’azienda che fornisce munizioni come gas lacrimogeni alle forze dell’ordine.

“Potresti conoscere parte del nostro lavoro”, dice Mills, mentre l’annuncio riprende filmati della polizia che reprime le rivolte.

Il filmato include casi in cui la polizia ha usato gas lacrimogeni contro “manifestanti di Hillary Clinton” a Charlotte, Carolina del Nord, “manifestanti di sinistra” a Phoenix, Arizona, “rivoltosi antifa” a Washington, DC, “manifestanti di Black Lives Matter” a Denver, Colo ., e “manifestanti di sinistra radicale” a Filadelfia.

“E ora i media liberali stanno piangendo”, dice Mills.

Mills si descrive come un “estraneo conservatore”, prima di continuare dicendo che approva il suo messaggio e “Se i media vogliono versare delle lacrime vere, posso aiutarli con quello”.

Mills è stato approvato dal CPAC e da altri repubblicani di alto profilo.

È stato criticato il mese scorso in a Politico articolo dopo che i proiettili di gomma della sua azienda, PACEM Solutions, sono stati scoperti per essere stati usati contro i manifestanti di Hong Kong nel 2019. Mills ha detto Politico da allora la sua compagnia ha smesso di fornire munizioni alla zona.

Politico ha anche contestato il fatto che i gas lacrimogeni della sua compagnia “sono stati usati contro i manifestanti di Black Lives Matter negli Stati Uniti nel 2020, cosa che ha suscitato l’interesse della Commissione per la supervisione e la riforma della Camera l’anno successivo”.

In una risposta scritta a PoliticoMills ha ammesso di essere “orgoglioso” di fornire alle forze dell’ordine le opzioni meno letali per fermare attività criminali come il saccheggio e il vandalismo.

Secondo il suo sito webMills era “un nominato da Trump al Pentagono come consigliere del Dipartimento della Difesa (DoD)”.


Tutti i 22 candidati sostenuti da Trump vincono le primarie in Ohio e Indiana

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Insegnante della scuola media pansessuale della Florida licenziata per aver discusso di sessualità con gli studenti


Secondo quanto riferito, un’insegnante d’arte di una scuola media in Florida è stata licenziata per aver affrontato argomenti di orientamento sessuale con i suoi studenti, un atto espressamente limitato in un disegno di legge approvato dalla legislatura della Florida il mese scorso.

L’insegnante della scuola media di Trafalgar, Casey Scott, ha detto che gli studenti curiosi l’hanno coinvolta in una discussione sulla sua pansessualità, che ha portato gli studenti a chiedere di disegnare bandiere rappresentative della propria sessualità.

“Una discussione è avvenuta in classe e per questo motivo ora sono licenziato”, Scott detto NBC-2.

ha detto Scott NBC-2 la discussione riguardava la “sessualità degli studenti” e gli studenti hanno disegnato bandiere che rappresentavano identità sessuali non binarie, bisessuali e gay.

Scott, che è sposata con un uomo, dice di aver detto agli studenti che si identifica come “pansessuale”.

L’insegnante dice che a questo punto gli studenti hanno chiesto di disegnare bandiere che simboleggiassero la propria sessualità, che poi ha appeso alla porta della sua classe.

Dopo essere stati informati della lezione, gli amministratori della scuola hanno chiesto a Scott di scartare i disegni.

“Hanno detto che sarebbe stato nel migliore interesse se me ne fossi sbarazzato ora”, dice Scott che le è stato detto.

Scott ha descritto che “è andata al cestino della raccolta differenziata. Ho afferrato tutte le loro bandiere e tutti i bambini mi stavano fissando. E ho sbriciolato le loro bandiere davanti a loro”.

Ha anche scattato foto dei disegni in un cestino della spazzatura.

Credito immagine: NBC-2.com

In seguito all’incidente, Scott dice di aver ricevuto una telefonata dal distretto in cui si diceva che il suo contratto era in scadenza.

NBC-2 riporta che i funzionari del distretto scolastico della contea di Lee hanno deciso di licenziare Scott “per non aver seguito il curriculum obbligatorio”.

Scott ha indicato i post sui social media che mostravano che gli studenti erano sconvolti dal suo licenziamento, mentre NBC-2 dice di aver ricevuto diverse lamentele da genitori sconvolti dalle azioni dell’insegnante.

L’incidente è avvenuto il mese scorso, pochi giorni prima che il governatore della Florida Ron DeSantis (R) firmasse il Disegno di legge sui diritti dei genitori nell’istruzione che tenta di avvisare i genitori se ci sono cambiamenti nei programmi scolastici, oltre a limitare le discussioni sul sesso a impostazioni adeguate all’età.

Lo ha detto un rappresentante del sindacato degli insegnanti NBC-2 il licenziamento era legale e potrebbe rappresentare un “campanello d’allarme” per altri educatori che tentano di affrontare la questione.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Gli insegnanti ottengono il via libera per dare ai bambini malattie sessualmente trasmissibili e farla franca

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Foto, Fauci senza maschera esce con i burattini dei media di sinistra a una cena affollata



Anthony Fauci ha dichiarato che non avrebbe partecipato alla cena del corrispondente della Casa Bianca di ieri sera a causa del COVID, ma invece è andato a un affollato pre-party per fare selfie senza maschera con Don Lemon.

Sean Spicer ha sottolineato l’ipocrisia dilagante:

Naturalmente, gli aiutanti assunti indossavano tutti maschere:

Altrove durante l’evento, alcuni giornalisti si sono lamentati del fatto che c’erano troppe persone che respiravano vicine l’una all’altra, ma hanno comunque scattato selfie senza maschera:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Dems e media compari si riuniscono per deridere le disgrazie degli americani regolari – Sunday Night Live




L’establishment della DC si è riunito per il gala dell’Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca per gongolare per l’aumento dell’inflazione, l’aumento dei costi del carburante e il disastro della catena di approvvigionamento.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link