Archivi tag: Matter

I neri americani assassinati salgono del 32% grazie a Black Lives Matter


Il numero di neri americani assassinati è aumentato del 32%, con gli esperti che incolpano l’aumento dei poliziotti che non pattugliano le aree ad alto tasso di criminalità grazie all’attivismo “defund the police” sostenuto da Black Lives Matter.

“Il numero di neri americani assassinati nel 2020 è aumentato del 32%, con un esperto che ha incolpato le proteste di BLM per l’enorme picco di spaventare i poliziotti”, riporta il Mail giornaliera.

“Le uccisioni tra (ogni) gruppo demografico razziale sono aumentate del 30 percento tra il 2019 e il 2020, l’aumento più grande dal 1905, ma i neri hanno sopportato l’impatto maggiore di quella tendenza mortale, secondo il rapporto Uniform Crime dell’FBI”.

Il fenomeno è diventato una tendenza comune ed è emerso per la prima volta all’indomani delle rivolte Ferguson del 2014, motivo per cui è noto come “l’effetto Ferguson”.

Hannah Meyer, del gruppo di esperti del Manhattan Institute, afferma che i movimenti di “defunding the police” supportati da BLM hanno peggiorato il tasso di omicidi.

“Certamente, le proteste e le rivolte a metà del 2020 hanno seguito uno schema di accresciuta violenza che abbiamo visto in seguito a passati incidenti virali della polizia, come la morte di Michael Brown e Freddie Gray”, ha detto Meyer a Fox News. “Questo schema è stato definito ‘Effetto Ferguson’: la polizia si tira indietro mentre la criminalità violenta aumenta precipitosamente”.

Secondo le statistiche dell’FBI, nel 2019 gli afroamericani rappresentavano il 55,9% di tutti i trasgressori di omicidio, nonostante rappresentassero solo il 13% della popolazione. La stragrande maggioranza dei neri assassinati viene uccisa da altri neri.

“Il sangue è nelle mani non solo di Black Lives Matter, ma anche dell’establishment liberale per aver promosso la sua agenda sociopatica”, scrive Dave Blount.

“Avendo in gran parte causato questa crisi, i liberali vogliono affrontarla disarmando i cittadini rispettosi della legge, lasciandoli indifesi di fronte a criminali incoraggiati che ovviamente rimarranno armati”.

Mentre Black Lives Matter potrebbe aver servito lo scopo opposto alla sua missione dichiarata di proteggere le vite dei neri, i suoi fondatori non hanno fatto male a se stessi.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoPatrisse Khan-Cullors, co-fondatrice di BLM, ha scelto di vivere in una delle zone più bianche della California dopo aver acquistato una casa da 1,4 milioni di dollari in un’area che ha una popolazione nera di appena l’1,6%.

Alleati e critici si sono chiesti dove siano finiti i soldi, domande che si sono intensificate dopo che è stato rivelato che i leader del BLM hanno acquistato segretamente una villa da 6 milioni di dollari in un modo inteso a offuscare i confini “tra l’ente di beneficenza e le società private di proprietà di alcuni dei suoi leader. “

Tutto ciò sottolinea ancora una volta come il BLM sia solo un’enorme truffa, mentre l’impatto del suo attivismo serve solo a mettere in pericolo più persone di colore mentre approfondisce la divisione nella società.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Facebook è accusato di censurare le critiche alla spesa di Black Lives Matter


Facebook è stato accusato di censurare qualsiasi informazione che dipinga il movimento Black Lives Matter (BLM) in una luce negativa, e lo fa indipendentemente dal merito e dall’accuratezza di tali rapporti.

BLM è salito alla ribalta sulla scia dell’uccisione di George Floyd nel 2020, quando molti americani hanno scelto di donare denaro a questa organizzazione come mezzo per sostenere iniziative volte a rafforzare la giustizia razziale.

Il movimento stava raccogliendo fondi con quella promessa. Ma nel frattempo i rapporti hanno suggerito che non tutti i $ 66,5 milioni di donazioni ricevute entro ottobre 2020 sono stati effettivamente utilizzati a tale scopo.

Lunedì il New York Post ha raccontato una storia, sulla base di un rapporto di Intelligencer, sui leader BLM che utilizzano questi fondi di donazione per acquistare una casa da 6 milioni di dollari in California. La reazione di Facebook è stata quella di censurare l’articolo, impedendone la condivisione, e di schiaffeggiarlo con l’etichetta “abusante”.

L’elenco immobiliare affermava che si trattava di una casa di 6.500 piedi quadrati con più di sei camere da letto e bagni, una piscina e un parcheggio per più di 20 auto, ed era stata acquistata nell’ottobre 2020 dalla società di consulenza finanziaria della co-fondatrice di BLM Patrisse Cullors. manager Dyane Pascall.

La proprietà della proprietà è stata trasferita a una LLC nel Delaware, assicurando che “l’identità definitiva del nuovo proprietario della proprietà non fosse rivelata al pubblico”, afferma il rapporto.

La casa è stata vista sullo sfondo di un video che Cullors e altri due leader del BLM hanno pubblicato nell’anniversario della morte di Floyd lo scorso giugno. Il video mostra Cullors che si lamenta di essere “in modalità sopravvivenza” a causa di un precedente rapporto su ancora più acquisti immobiliari BLM: l’articolo di aprile del Post affermava che Cullors aveva acquistato quattro case di fascia alta per un valore di $ 3,2 milioni.

Motivo scrive che non è chiaro il motivo per cui Facebook stia cercando di nascondere queste informazioni, “a meno che non veda il suo ruolo come una semplice interferenza per gli alleati politici, nascondendo giornalismo credibile quando è dannoso per loro”.

Il New York Post non è stato estraneo alla soppressione delle sue segnalazioni nel corso degli anni – su Facebook e altri social network giganti come Twitter. Le loro storie sulla possibilità che la pandemia di Covid sia stata il risultato di una perdita di laboratorio e il rapporto sul laptop di Hunter Biden entrambi hanno affrontato varie forme di censura su queste piattaforme, per poi essere rivendicate.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Amazon SOSPENDE Black Lives Matter Global Network Foundation dalla sua piattaforma di beneficenza AmazonSmile


Amazon ha sospeso Black Lives Matter dalla sua piattaforma di beneficenza AmazonSmile questa settimana per non aver rivelato dove sono andati i suoi 60 milioni di dollari in donazioni.

L’organizzazione per la giustizia sociale, che è stata sottoposta a un attento controllo sulla trasparenza finanziaria, sarà privata dei fondi raccolti su AmazonSmile “finché non torneranno in regola”, ha detto un portavoce al New York Post. Non era chiaro quanti soldi fossero stati raccolti sulla piattaforma.

La sospensione, segnalata per la prima volta dal Esaminatore di Washingtonpriva BLM delle entrate dell’organizzazione, che ha fornito 306 milioni di dollari a enti di beneficenza statunitensi.

Viene dopo che i revisori dei conti di beneficenza hanno espresso allarme per la gestione delle donazioni di BLM quando nessuno sembrava in grado di dire chi stesse gestendo le finanze e la riluttanza del gruppo a pubblicare i documenti finanziari.

La co-fondatrice di BLM Patrisse Cullors, che si è dimessa a maggio, ha affermato la scorsa settimana che i milioni non contabilizzati che il suo gruppo ha ricevuto nel 2020 provenivano dalla “colpa delle società bianche”.

“La gente deve sapere che non siamo usciti a sollecitare i soldi”, ha detto Cullors. “Questo è denaro che proveniva dalla colpa dei bianchi, dalla colpa delle società bianche, e loro hanno semplicemente versato soldi”.

All’inizio di questo mese, California e Washington hanno minacciato legalmente il gruppo per non aver riportato ciò che ha fatto con i milioni ricevuti in donazioni nel 2020.

Secondo i documenti depositati presso il procuratore generale della California, il gruppo ha ricevuto più di 65 milioni di dollari in donazioni dall’ente di beneficenza Thousand Currents, ma non ha rivelato cosa è successo al denaro.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Black Lives Matter “ha trasferito milioni a un’organizzazione benefica canadese gestita dalla moglie del co-fondatore Patrisse Cullors per acquistare la villa di Toronto precedentemente di proprietà del Partito Comunista”


Black Lives Matter ha trasferito milioni di dollari a un ente di beneficenza canadese gestito dalla moglie del co-fondatore Patrisse Cullors, secondo un rapporto, che è stato utilizzato per acquistare una villa da 6,3 milioni di dollari a Toronto per ospitare un centro artistico.

La notizia del trasferimento di denaro al gruppo canadese ha sollevato ulteriori domande sulla trasparenza e la responsabilità all’interno di Black Lives Matter, in arrivo pochi giorni dopo che i revisori dei conti hanno affermato che era necessaria un’indagine sulla gestione del forziere da guerra da $ 60 milioni di BLM e meno di un anno dopo che Cullors era costretta a dimettersi tra le domande sul suo stesso impero immobiliare.

BLM Canada ha annunciato nel luglio 2021 di aver recentemente acquistato una villa vittoriana a tre piani nella zona di Baldwin Village a Toronto, vicino al centro. L’imponente casa in mattoni rossi era in precedenza la sede del Partito Comunista.

Di sabato, Il New York Post ha riferito che i fondi per l’acquisto della proprietà provenivano da Black Lives Matter e sono stati trasferiti dalla rete globale a M4BJ, un’organizzazione no-profit con sede a Toronto fondata da Janaya Khan e altri attivisti canadesi.

Khan è la moglie del co-fondatore di BLM Patrisse Cullors.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Black Lives Matter sostiene il truffatore condannato Jussie Smollett dopo il verdetto di colpevolezza


Black Lives Matter afferma di essere al fianco dell’imbroglione del crimine d’odio Jussie Smollett, anche dopo che una giuria ha dichiarato l’attore caduto in disgrazia colpevole di cinque capi di reato di condotta disordinata. Black Lives Matter sostiene che il sistema giudiziario è corrotto.

“Quindi cerchiamo di essere chiari: amiamo tutti nella nostra comunità – non possiamo mai credere alla polizia, in particolare al CPD su Jussie Smollett, un uomo di colore che è stato coraggiosamente presente, visibile e vocale nella lotta per la libertà dei neri”, BLM e BLM LA ha detto in a dichiarazione a TMZ prima del verdetto.

Dopo che Smollett è stato dichiarato colpevole, la leader di BLM LA Melina Abdullah ha detto allo sbocco che la posizione del gruppo non è cambiata – il Impero l’attore ha il loro pieno sostegno.

Abdula ha affermato che l’organizzazione si rifiuta di abbandonare la sua gente e si attiene all’idea che il sistema giudiziario sia corrotto.

Per saperne di più

Una giuria di Chicago ha giudicato colpevole l’attore Jussie Smollett giovedì con l’accusa di condotta disordinata dopo aver inscenato un falso crimine d’odio contro se stesso, quindi ha proceduto a presentare un falso rapporto alla polizia.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Black Lives Matter chiede il boicottaggio natalizio delle “aziende bianche”



L’organizzazione Black Lives Matter ha provocato un contraccolpo chiedendo esplicitamente il boicottaggio delle “aziende bianche” a Natale.

In una grafica promozionale sul suo sito web e condiviso sui social media, BLM afferma “Stiamo sognando un #Blackxmas. Ciò significa nessuna spesa con le aziende bianche dal 26/11/2021 al 01/01/2022”.

L’organizzazione ha inoltre affermato che il punto dello sforzo non è “sostituire il capitalismo bianco con il capitalismo nero”, ma invece “sbarazzarsi della chiamata al consumismo dilagante e utilizzare i nostri dollari intenzionalmente per costruire una comunità nera”.

I critici, inclusi altri gruppi di attivisti neri, hanno notato che il messaggio lanciato da BLM è negativo e segregazionista e si tradurrà in “un clima razziale più malsano”.

Invece di promuovere semplicemente un messaggio per acquistare da aziende di proprietà di neri, il movimento incoraggia attivamente i sostenitori a boicottare altre aziende in base al colore della pelle dei loro proprietari.

BLM afferma inoltre sul suo sito Web che “il capitalismo bianco-supremoso ha inventato la polizia, inizialmente come “risaie” dell’era della schiavitù dei beni mobili, al fine di proteggere i suoi interessi e mettere obiettivi sulle spalle dei neri”, affermando inoltre che questo è accade ancora adesso.

Continua, “#BlackXmas ci sfida a liberarci dalle catene del consumismo e ad entrare pienamente nel nostro potere collettivo, per costruire nuove tradizioni e gestire un’offesa e una difesa”.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link