Archivi tag: MANUALE

Il nuovo manuale militare della Corea del Sud designa il nord come “nemico”, affermano i rapporti


Seoul ha designato Pyongyang come un “nemico” nel nuovo materiale educativo distribuito tra i militari, agendo in base al voto della nuova amministrazione presidenziale sudcoreana di rafforzare la posizione verso il Nord dopo i suoi recenti lanci di missili, hanno riferito i media lunedì.

“Le provocazioni della Corea del Nord sono minacce alla sicurezza che dobbiamo affrontare, e finché tali minacce alla sicurezza continuano, l’esercito del Nord e il suo regime sono il nostro nemico”, si legge nel materiale didattico militare sudcoreano, come citato dall’agenzia di stampa Yonhap.

L’esercito sudcoreano ha distribuito il materiale il 9 maggio, dopo il discorso del nuovo ministro della Difesa del Paese, Lee Jong-sup, in un’audizione parlamentare che ha affermato che il Nord era un nemico “evidente” che rappresentava una minaccia nucleare visti i suoi recenti lanci di missili, secondo il rapporto.

L’ex amministrazione presidenziale sudcoreana si è astenuta dal designare Pyongyang come un nemico per preservare l’opportunità di mantenere un dialogo intercoreano, mentre l’attuale governo ha preso una posizione dura sulle minacce nucleari e missilistiche provenienti dal nord, afferma il rapporto .

Nei materiali didattici militari datati 2019, Seoul ha incluso Pyongyang nell’elenco di “vere minacce militari” e ha ritenuto importante la necessità di garantire “postura e capacità di rispondere con forza e severità se il Nord dovesse compiere provocazioni o atti ostili”, ha aggiunto.

La Corea del Nord ha intensificato i lanci di missili balistici e altri proiettili nel 2022. Dall’inizio dell’anno, Pyongyang ha lanciato 16 missili, alcuni dei quali ipersonici. L’intelligence statunitense ha dimostrato che la Corea del Nord potrebbe prepararsi a effettuare un test nucleare.



Source link

Arriva il MANUALE DI AUTODIFESA PER SOVRANISTI, il primo libro edito da Byoblu, di Francesco Carraro


Leggi il libro: https://go.byoblu.com/ManualeDiAutodifesa

Oggi ancora una volta cambia la storia di Byoblu. Nel lungo percorso che da una webcam ha portato a una televisione, forte di mezzo milione di iscritti su Youtube, di tre regioni sul digitale terrestre (Lombardia, Lazio e Piemonte), di una serie di podcast che stanno scalando velocemente le classifiche dei più ascoltati in Italia, di App per tutti i dispositivi che aiutano a superare la censura dei social networks, di oltre 10 mila

See More
abbonati, 150 mila iscritti alla newsletter e soprattutto più di cento milioni di visualizzazioni tra riprese di eventi e conferenze, tg, interviste, speciali ed editoriali prodotti nel corso degli anni, oggi Byoblu raggiunge un altro traguardo importante: diventa casa editrice.

Per liberarsi dalle camicie di forza del pensiero unico è necessaria un’azione sinergica e strategica che operi contemporaneamente su più fronti. In questa ottica, i libri sono e restano pilastri fondamentali del pensiero, con la loro capacità di penetrare nel silenzio dei nostri momenti più intimi e di ampliare gli spazi di approfondimento in una espansione senza limiti e confini, liberando così temi ed argomenti dai vincoli di tempo imposti dai media di massa e consentendo a noi stessi di respirare e comprendere in profondità ciò che mai avremmo osato sperare un giorno di poter capire.

E quale poteva essere il primo libro edito interamente da Byoblu, se non un testo che svela a chi lo possiede tutti i trucchi per non cadere nella trappola della guerra delle parole, condotta dai padroni del discorso per inattivare ogni legittima aspirazione ad una critica ragionata che porti all’autodeterminazione dei popoli, attraverso i principi costituzionali e l’esercizio di una consapevolezza costruttiva?

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con mille trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza. “Manuale di Autodifesa per Sovranisti”: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro. Un inizio col botto: vale la pena di leggerlo?





Source link