Archivi tag: mangiare

Scuole per far mangiare insetti ai bambini nell'”esperimento” di lavaggio del cervello


Le scuole stanno ora conducendo “esperimenti scientifici” in cui i bambini mangiano insetti con l’intenzione di fare pressione sui loro genitori affinché adottino una dieta simile.

Grilli, cavallette, locuste e vermi della farina sono tutti nel menu.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/X3lbh7rFzL0

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il World Economic Forum esorta le persone a mangiare alghe, alghe e cactus per salvare il pianeta


I tecnocrati del World Economic Forum stanno esortando le persone ad abbandonare la carne e altri alimenti ritenuti dannosi per il pianeta e invece a consumare “cibi benefici per il clima” come alghe, alghe e cactus.

Il WEF ha fatto l’appello mentre concludeva l’incontro del 2022 degli elitari globali a Davos, in Svizzera.

Un video di sintesi è stato pubblicato su Twitter in cui il WEF ha promosso alternative a un sistema alimentare che ha affermato essere responsabile dei due terzi delle emissioni globali di anidride carbonica.

Un elenco di base pubblicato dall’organizzazione trionfa sulle alghe come “un sostituto ideale della carne” perché ha un “profilo carbon-negativo” ed è ricco di “acidi grassi essenziali e alto contenuto di vitamine e antiossidanti”.

La guida evidenzia anche che i cactus contengono “alte quantità di vitamine C ed E, carotenoidi, fibre e aminoacidi”, sottolineando che sono già comunemente consumati in Messico.

“Questa crisi alimentare è reale e dobbiamo trovare soluzioni”, ha affermato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio Ngozi Okonjo-Iweala.

A dicembre 2020, il World Economic Forum pubblicato due articoli sul suo sito web che esplorano come le persone potrebbero essere condizionate ad abituarsi all’idea di mangiare erbacce, insetti e bere acqua di scarico al fine di ridurre le emissioni di CO2.

All’inizio di quest’anno, la professoressa della Vanderbilt University Amanda Little discusso che tutti nel mondo hanno bisogno di iniziare a mangiare insetti e che l’approvazione dell’UE ha conferito loro una forma di “dignità” al loro consumo.

A febbraio, la testata giornalistica di proprietà di un miliardario Bloomberg disse Gli americani dovrebbero far fronte all’aumento dell’inflazione mangiando lenticchie invece della carne.

Un gruppo di economisti ambientali anche in Germania richiesto che vengano imposte enormi tasse sui prodotti a base di carne per combattere il cambiamento climatico, con richieste che la carne bovina sia il 56% più costosa.

“Non c’è traccia di ciò che è stato servito esattamente ai 2.500 delegati invitati a cena durante il raduno d’élite a Davos e se le istruzioni dietetiche del WEF siano state seguite o meno dai partecipanti”, scrive Simone Kent.

Se il vertice della Cop26 sui cambiamenti climatici in Scozia lo scorso anno è stato indicativo, alghe e cactus non erano nel menu.

I partecipanti hanno gustato piatti pieni di ingredienti di origine animale che rappresentavano almeno il doppio dell’impronta di carbonio del pasto medio nel Regno Unito.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Un uomo ucraino pubblica un video che si vanta di “mangiare la carne del soldato russo”


L’identità della persona dietro il video è sconosciuta, poiché il filmato inquietante era il suo unico clip su YouTube, tuttavia, questo fatto non rende il video meno agghiacciante.

Un uomo ucraino non identificato ha condiviso un video in cui afferma di aver scoperto un osso umano con carne in un serbatoio bruciato nella zona di Gostomel, un osso che presumibilmente apparteneva a un soldato russo deceduto.

Nel filmato agghiacciante, il “blogger” procede a “cucinare” quella che sostiene essere la carne umana del soldato russo, solo per assaggiarla in seguito.

Poi nota che è sempre stato il suo sogno provare la carne di un russo.

A parte YouTube, dove il video è stato rapidamente cancellato dalla piattaforma per aver violato le linee guida della community, l’uomo ha condiviso il filmato sulla sua pagina Instagram, allegando una didascalia minacciosa.

“Sì, questo non è un clickbate”, ha scritto. “Tutti i grandi canali di Telegram sono rimasti scioccati. Cosa ti aspettavi? Pensi ancora che siamo felici di vedere i soldati russi? Il meglio che li attende è la morte rapida. Il peggio – guarda nel video.

ATTENZIONE: Contenuto grafico.

Non è chiaro se la carne che si vede mangiare sia davvero umana o se l’uomo ha portato con sé un osso di animale per posarlo come tale. In una bizzarra didascalia dietro il video, il “blogger” ha scritto che è stato “tutto messo in scena e il video mostra solo un’imitazione di ciò di cui sta parlando l’autore”.

Nella sezione commenti del video di YouTube ora cancellato, gli utenti hanno sottolineato che il carro armato in cui il “blogger” ha scoperto l’osso potrebbe essere un T-64, un veicolo militare utilizzato dalle forze ucraine. Pertanto, gli utenti hanno affermato, l’uomo potrebbe aver mangiato il suo stesso connazionale.Il “blogger”, tuttavia, è rimasto irremovibile sul fatto che si trattasse di un soldato russo, affermando di aver visto l’equipaggiamento russo sparpagliato intorno al carro armato bruciato e di aver filmato in un luogo in cui erano di stanza truppe russe.


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La CIA ammette di aver dato da mangiare agli americani false informazioni sull’Ucraina


Alla fine dell’anno scorso, un sondaggio Gallup ha mostrato che la fiducia degli americani nei media mainstream è scesa al secondo livello più basso mai registrato. Solo il sette percento degli americani ha risposto di avere una “grande” fiducia nei media.

Quella perdita di fiducia è stata ben guadagnata dai media mainstream e spiega la massiccia crescita dei media indipendenti e delle voci alternative sui social media. La risposta all’ascesa delle voci dei media indipendenti è stata una corsa a “cancellare” qualsiasi voce al di fuori della narrativa mainstream accettata.

I cittadini dell’Unione Sovietica avrebbero letto i media manipolati come la Pravda non perché il regime riferisse fatti, ma perché la verità era nascosta tra le righe di ciò che è stato riferito e ciò che non è stato riportato. Questo sembra essere il punto in cui siamo negli Stati Uniti oggi.

La scorsa settimana è apparso uno straordinario articolo su NBC News, in cui si riportava che la comunità dell’intelligence statunitense sta fornendo consapevolmente informazioni che non ritiene accurate ai media mainstream statunitensi affinché il pubblico americano possa consumarle.

In altre parole, l’articolo riporta che lo “stato profondo” statunitense ammette di essere attivamente impegnato nel mentire al popolo americano nella speranza che possa manipolare l’opinione pubblica

Secondo l’articolo di NBC News, “più funzionari statunitensi hanno riconosciuto che gli Stati Uniti hanno utilizzato le informazioni come un’arma anche quando la fiducia nell’accuratezza delle informazioni non era elevata. A volte ha usato l’intelligenza a bassa confidenza per effetto deterrente…”

I lettori ricorderanno i titoli scioccanti secondo cui la Russia era pronta a usare armi chimiche in Ucraina, che la Cina avrebbe fornito equipaggiamento militare alla Russia, che il presidente russo Putin riceveva disinformazione dai suoi consiglieri e altro ancora.

Tutti questi sono stati sfornati dalla CIA per essere ripetuti nei media americani anche se erano noti per essere falsi. Si trattava, come ha detto un ufficiale dell’intelligence nell’articolo, di “cercare di entrare nella testa di Putin”.

Questo potrebbe essere stato l’obiettivo, ma ciò che la CIA ha effettivamente fatto è stato entrare nella testa dell’America con false informazioni intese a plasmare la percezione pubblica del conflitto. Hanno mentito per propagandarci a favore della narrativa dell’amministrazione Biden.

Coloro che hanno spinto la bufala del “Russiagate” negli anni di Trump hanno affermato che l’obiettivo della “disinformazione russa” era quello di minare la fiducia degli americani nel nostro governo, nei media e in altre istituzioni. Non è ironico che la stessa CIA abbia fatto più dei russi per minare la fiducia degli americani nei media alimentando storie false per stabilire una narrativa particolare tra il popolo americano?

Dopo il disastro della Baia dei Porci, si dice che il presidente Kennedy volesse “frantumare la CIA in mille pezzi e disperderla al vento”. Non ha funzionato molto bene per lui. Come ha detto la maggioranza al Senato Chuck Schumer a Rachel Maddow nel 2020, rispondendo alle critiche dell’allora presidente Trump alla CIA, “lascia che te lo dica: affronti la comunità dell’intelligence – hanno sei modi da domenica per vendicarti”.

Man mano che emergono ulteriori informazioni sulle attività della comunità di intelligence degli Stati Uniti nel tentativo di far cadere Trump, sembra che, per una volta, Schumer avesse ragione.

È tempo di rivisitare il desiderio post-Baia dei Porci del presidente Kennedy. L’utilizzo di bugie da parte della CIA per propagandare il popolo americano verso la guerra con la Russia è solo uno dei mille motivi per disperdere un milione di pezzi di quell’agenzia.

Questo articolo è apparso per la prima volta su RonPaul Institute.org.


Ucraina in fiamme | Ukraine On Fire Parte 2: Rivelazione del documentario Ucraina 2019

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Audio: Pelosi rivela il suo disprezzo per gli americani di tutti i giorni; “Mi piace mangiare alle 5:30, come un contadino”


Nancy Pelosi è stata catturata dicendo che ama “mangiare alle 5:30, come una contadina”, rivelando il suo disprezzo per gli americani di tutti i giorni.

Non si sa quando Pelosi abbia rilasciato la dichiarazione, ma l’audio è stato ampiamente condiviso mercoledì.

Nella registrazione si sente Pelosi dichiarare che, poiché è di Baltimora, le piace cenare prima, mentre suo marito di San Francisco cena con le élite più tardi la sera.

“E fino ad oggi, mio ​​marito Paul, che è nato e cresciuto a San Francisco – io sono nato e cresciuto a Baltimora – ancora oggi gli piace cenare alle 8 e a me piace mangiare alle 5:30, come un contadino”, ha detto Pelosi nell’audio non datato pubblicato da RNC Research.

Presumibilmente non lo è mangiare lenticchiema piuttosto rimpinzarsi di gelato gourmet da uno dei suoi frigoriferi da 25.000 dollari.

Parlando del marito di Pelosi, mercoledì è stato rivelato che ce l’ha ha acquistato 2.500 azioni di Tesla del valore di $ 2 milioni mentre i Democratici continuano a spingere la loro agenda per l’energia verde.

Pelosi ha affermato che i rappresentanti eletti dovrebbero essere in grado di negoziare azioni nonostante potenziali conflitti di interesse, osservando a dicembre che i legislatori “dovrebbero essere in grado di partecipare” alle negoziazioni a seguito di un Business Insider esporre rivelando che “57 membri del Congresso e almeno 182” dipendenti ben pagati hanno negoziato azioni alla fine del 2020 e del 2021.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Bloomberg, un miliardario, afferma che gli americani dovrebbero mangiare le lenticchie e lasciare che i loro animali muoiano per far fronte all’inflazione



L’agenzia di stampa di proprietà di un miliardario Bloomberg afferma che gli americani dovrebbero far fronte all’aumento dell’inflazione mangiando lenticchie invece della carne e risparmiando sui conti dei veterinari lasciando morire i loro animali domestici.

Sì davvero.

L’articolo, intitolato L’inflazione punge di più se guadagni meno di $ 300.000. Here’s How to Deal, dice agli americani che dovrebbero considerare di rinunciare alle loro auto e di utilizzare i mezzi pubblici perché le tariffe sono aumentate solo dell’8% rispetto a un aumento del 38% per la benzina.

La guerra in Ucraina, che è stata prolungata dalla leonizzazione del presidente Zelensky da parte dei media legacy e dalla richiesta di una no fly zone, è anche accusata dell’aumento dell’inflazione e dei prezzi dei generi alimentari, nonostante ciò stesse accadendo già da mesi sotto l’amministrazione Biden.

“Anche se il tuo palato potrebbe non essere abituato, i gustosi sostituti della carne includono le verdure (dove i prezzi sono aumentati di poco più del 4%, o lenticchie e fagioli, che sono aumentati di circa il 9%). Pianifica di eliminare la creatura centrale e consumare direttamente le piante. È un modo più efficiente, più sano ed economico per assumere calorie”, afferma l’articolo.

Bene, almeno non hanno suggerito agli americani di mangiare insetti o bere liquami, come suggerisce il World Economic Forum.

http://www.informationliberation.com/files/eat-bugs-drink-sewage-world-economic-forum.jpg

Prima del Ringraziamento, anche la St. Louis Fed sollecitato consumatori di scambiare il tacchino con “cene a base di soia”.

Anche l’Agenzia internazionale per l’energia (AIE) è stata d’aiuto suggerisce Gli americani dovrebbero regnare nella loro guida, anche riducendo la velocità sulle autostrade, per risparmiare denaro sui costi del gas alle stelle.

L’articolo suggerisce anche che gli americani dovrebbero dimenticare di cercare di salvare la vita del loro amato cane se viene colpito dal cancro.

“Se sei uno dei tanti americani che sono diventati un nuovo proprietario di animali domestici durante la pandemia, potresti voler ripensare a quei costosi bisogni medici degli animali domestici. Può sembrare duro, ma i ricercatori in realtà non raccomandano la chemioterapia per animali domestici – che può costare fino a $ 10.000 – per motivi etici”.

Bloomberg News è di proprietà dell’uomo d’affari e filantropo Michael Bloomberg, che gode di un patrimonio netto di $ 82 miliardi di dollari.

Che mangino le lenticchie!

O forse, se non puoi permetterti le spese del veterinario, mangia invece il tuo cane morto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il professore della Vanderbilt University sostiene che tutti abbiamo bisogno di mangiare BUG


Un professore della Vanderbilt University ha sostenuto che le autorità alimentari negli Stati Uniti e oltre hanno bisogno di segui l’esempio dell’Unione Europea e rendi BUG, ​​inclusi vermi e vermi, un alimento base della dieta delle persone.

In un pezzo pubblicato da Bloomberg, Professore amanda piccola sostiene che tutti nel mondo hanno bisogno di iniziare a mangiare insetti.

Little scrive che l’approvazione dell’UE “conferisce una sorta di dignità alle umili bestie ricche di proteine ​​che respingiamo stupidamente come parassiti e fornisce un chiaro segnale che l’industria delle proteine ​​degli insetti è pronta per una crescita significativa. Soprattutto, apre la strada a una fonte proteica alternativa che dovrebbe svolgere un ruolo fondamentale nell’alimentazione di un mondo più caldo e più popoloso».

Little sostiene che oltre a nutrire gli animali con insetti piuttosto che con mais, più esseri umani dovrebbero anche iniziare a mangiare insetti.

“Gli esseri umani hanno consumato insetti commestibili – dai grilli e cavallette alle formiche del fuoco e alle termiti – fin da prima dell’alba della civiltà e l’80% della popolazione mondiale in Asia, Africa e America Latina continua a mangiare insetti oggi”, sottolinea Little.

Continua, “Ma i consumatori statunitensi sono stati lenti nell’assorbimento, anche se la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato gli insetti per il consumo umano anni fa. È emerso un mercato di nicchia con snack come Chirp Chips e barrette proteiche Exo. E quando la FDA ha approvato gli insetti per gli alimenti per animali domestici all’inizio di quest’anno, marchi come Purina hanno iniziato a procurarsi insetti per i loro prodotti.

Il professore ha inoltre affermato che “I benefici ambientali delle proteine ​​degli insetti sia per il consumo umano che animale sono sorprendenti”, aggiungendo che “Le larve di mosca soldato nero, in particolare, sono promettenti”, specialmente nelle polveri proteiche aggiunte agli alimenti.

Yum, vermi per cena.

Il professore ha anche indicato un recente Articolo del Washington Post ciò suggerisce che è strano che gli umani non vogliano mangiare insetti perché i granchi e le aragoste sono effettivamente grandi insetti marini.

No.

Non mangeremo ancora insetti:

Molti hanno sottolineato che la guerra contro la carne e le vere proteine ​​vegetali viene utilizzata come trampolino di lancio per gli insetti:

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Vuoi far mangiare cibo a base di piante? Non dare loro scelta, i risultati dello studio


UN nuovo studio suggerisce che il modo migliore per convincere le persone a utilizzare prodotti vegetali è quello di dare loro poca o nessuna scelta in materia. Sul serio.

Lo studio, condotto dall’Università di Westminster, riporta che i mangiatori di carne sono molto più propensi a scegliere un pasto a base vegetale se la maggior parte delle opzioni tra cui scegliere sono a base vegetale. Gli autori dello studio concludono che i menu che sono almeno tre quarti vegetariani hanno le migliori possibilità di convertire un carnivoro.

Questi risultati sono in sintonia con altri recenti ricerche che hanno dimostrato che solo la pressione sociale, non le affermazioni sulla salute o sul gusto, è davvero efficace nell’indurre le persone a scegliere alternative a base vegetale e con il cambiamento degli atteggiamenti dei governi, come quello del Regno Unito, che si stanno rapidamente avvicinando all’idea di non dare alle persone scelta se optare per i prodotti a base vegetale.

A base vegetale: lo mangeranno se gli dai poca o nessuna scelta

Lo studio ha esaminato la misura in cui l’espansione delle opzioni vegetariane in relazione alle opzioni di carne disponibili influenza le decisioni alimentari tra le persone che di solito mangiano carne. I ricercatori pensano a questo come a “spingere” gli individui verso una dieta a base vegetale.

Ai partecipanti sono stati mostrati in modo casuale vari menu che mostravano proporzioni diverse di opzioni alimentari a base di carne e vegetali.

I ricercatori hanno scoperto che un menu con il 25 o il 50% di opzioni vegetariane non influenzerebbe le decisioni dei mangiatori di carne. I carnivori abituali sceglievano un’opzione vegetariana solo se almeno il 75% del menu era vegetariano.

Alla luce dei risultati, i ricercatori teorizzano che più opzioni vegetariane hanno portato i partecipanti a scegliere opzioni a base vegetale a causa di due fattori. In primo luogo, più opzioni ecologiche “suggeriscono implicitamente” che è normale mangiare tali piatti. In secondo luogo, è probabile che la varietà migliorata si sia dimostrata più attraente, affermano i ricercatori.

“Questo intervento mostra il potenziale che il settore della ristorazione ha nel creare cambiamenti su larga scala per incoraggiare i mangiatori di carne a cambiare le proprie preferenze. I risultati forniscono istruzioni pratiche su quale percentuale della loro offerta alimentare dovrebbe essere vegetariana se vogliono riuscire a incoraggiare comportamenti alimentari sostenibili.

“Se l’industria della ristorazione vuole ridurre la propria impronta di carbonio, deve agire fornendo molti più prodotti a base vegetale di quelli attualmente offerti”, conclude l’autore principale dello studio, la dott.ssa Beth Parkin in un rilascio universitario.

In conclusione, il team di ricerca ritiene che la loro ricerca dimostri che il settore alimentare può davvero fare la differenza per quanto riguarda la promozione di scelte alimentari sostenibili. Più specificamente, sostengono che il modo in cui le industrie alimentari e della ristorazione presentano opzioni ai consumatori deve cambiare, senza che questi cambiamenti cerchino necessariamente di convincere nessuno dei benefici delle diete pro-ambientali.

Ad altri, tuttavia, questo sembrerà un semplice eufemismo per la fine della scelta del consumatore come la conosciamo – e saremmo inclini a essere d’accordo con loro.

È chiaro che i produttori di prodotti vegetali stanno già diventando consapevoli del fatto che il gusto e le indicazioni sulla salute da sole non venderanno i loro prodotti, poiché marchi importanti come Beyond e Impossible continuare a pubblicare scarse prestazioni, nonostante le massicce campagne pubblicitarie.

Oatly, produttore di “latte” di avena, ha sfruttato la vergogna in modo molto potente nella sua recente campagna “Help Dad”, ad esempio. La campagna presenta adolescenti svegliati che fanno vergognare i loro padri irrimediabilmente non-PC per aver osato scegliere il tradizionale latte di mucca invece dello zucchero di Oatly, olio vegetale intruglio carico.

E mentre il dibattito sul cambiamento climatico e l’ambiente assume un tono sempre più allarmistico, i commentatori con legami con il governo stanno già suggerendo che le tasse sulla carne e che i governi dovranno trovare il modo per “costringere le persone a mangiare meno carne rossa.”

Strategia alimentare nazionale del governo britannico, un’indagine del governo sul futuro del cibo nel Regno Unito, ha recentemente riferito che le alghe e la carne a base vegetale dovrebbero costituire una percentuale significativa della dieta delle persone nel Regno Unito se il governo vuole raggiungere i suoi obiettivi di carbonio.

Speriamo che questi presagi della morte della scelta del consumatore siano prematuri.

Joe Biden? lancia armi meteorologiche contro il Kentucky? Alex Jones espone il controllo meteorologico della CIA.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Cop26 I globalisti apprezzano la carne mentre ti dicono di mangiare insetti


Mentre ci dicono di ridurre la nostra impronta di carbonio mangiando insetti, il menu Cop26 per i tecnocrati è pieno di pasti a base di animali che sono almeno il doppio dell’impronta di carbonio del pasto medio del Regno Unito.

I globalisti non mangeranno gli insetti.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/FWcx97YfWUY

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link