Archivi tag: garantire

Trump Jr. lancia un gruppo sui diritti delle armi per garantire che la sinistra “non disarma mai gli americani”



Ha detto Donald Trump Jr Fox News sta lanciando un nuovo gruppo per i diritti delle armi per combattere l’amministrazione Biden e i gruppi democratici di controllo delle armi.

Chiamato il “Task Force per il secondo emendamento”, Trump Jr. servirà come presidente del gruppo. La missione è chiara: proteggere il diritto degli americani a portare armi.

“Il Secondo Emendamento è l’intero gioco; è la libertà che protegge tutte le nostre altre libertà. Sfortunatamente, l’amministrazione Biden e i Democratici al Congresso sono decisi a erodere il nostro diritto costituzionale di detenere e portare armi, sia che si tratti di nominare rapinatori radicali di armi a posizioni di rilievo nel ramo esecutivo o di spingere una legislazione contro le armi”, ha affermato Trump Jr..

Ha spiegato di più sul suo nuovo gruppo per i diritti delle armi: “La Task Force del Secondo Emendamento è interamente dedicata a garantire che la sinistra non abbia mai successo nel disarmare i cittadini americani”.

Il gruppo combatterà anche contro i candidati dell’amministrazione Biden per le iniziative legislative ATF e Democratiche che potrebbero mettere a repentaglio i diritti del Secondo Emendamento degli americani.

Trump Jr. ha twittato una tempesta nell’estate del 2021 contro il candidato dell’ATF dell’amministrazione Biden, David Chipman. La nomina alla fine è stata ritirato a causa delle opinioni radicali di Chipman. Il tentativo di Biden di afferrare Chipman mentre il capo dell’ATF lo ha ispirato a lanciare il gruppo.

“L’idea per il gruppo è nata dal nostro sforzo di successo per impedire a un lobbista radicale anti-armi da diventare il capo del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives (ATF).

“Dovevamo assicurarci che il popolo americano sapesse cosa stava succedendo, specialmente con i Red State Democrats. Se stanno pensando di votare contro il Secondo Emendamento, ci assicureremo che sentano il dolore. Questo nuovo gruppo ci aiuterà a mettere più struttura e risorse attorno a questi sforzi per assicurarci di avere il maggior successo possibile”, ha affermato Trump Jr..

Ciò che rimane una domanda è perché Trump Jr. sta avviando il suo gruppo per i diritti delle armi quando c’è l’NRA, Gun Owners of America, Firearm Policy Coalition e la Second Amendment Foundation.

Una nuova organizzazione per i diritti delle armi con Trump Jr. al timone potrebbe senza dubbio aumentare la popolarità tra i cittadini rispettosi della legge e amanti delle armi e diventare una voce potente che temono i democratici che si impossessano delle armi.

Orologio Tucker Carlson e Mike Tyson appoggiare Alex Jones.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Hunter Biden ha contribuito a garantire milioni di finanziamenti per l’appaltatore statunitense in Ucraina specializzato nella ricerca sui patogeni mortali, rivelano le e-mail dei laptop


L’affermazione di Mosca secondo cui Hunter Biden ha contribuito a finanziare un programma di ricerca militare statunitense sulle “armi biologiche” in Ucraina è almeno in parte vera, secondo le nuove e-mail ottenute esclusivamente da DailyMail.com.

Il comandante delle forze di protezione nucleare, biologica e chimica russe, ha affermato che esisteva uno “schema di interazione tra le agenzie governative statunitensi e gli oggetti biologici ucraini” e ha sottolineato il “finanziamento di tali attività da parte di strutture vicine all’attuale leadership statunitense, in particolare il fondo di investimento Rosemont Seneca, guidato da Hunter Biden.’

Esperti dell’intelligence affermano che le accuse del leader militare russo erano uno stratagemma di propaganda sfacciato per giustificare l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente Vladimir Putin e seminare discordia negli Stati Uniti.

Ma le e-mail dal laptop abbandonato di Hunter mostrano che ha contribuito a garantire milioni di dollari di finanziamenti per Metabiota, un appaltatore del Dipartimento della Difesa specializzato nella ricerca sulle malattie che causano pandemie che potrebbero essere utilizzate come armi biologiche.

Ha anche presentato Metabiota a una società di gas ucraina presumibilmente corrotta, Burisma, per un “progetto scientifico” che coinvolge laboratori ad alto livello di biosicurezza in Ucraina.

E sebbene Metabiota sia apparentemente una società di dati medici, il suo vicepresidente ha inviato un’e-mail a Hunter nel 2014 descrivendo come avrebbero potuto “affermare l’indipendenza culturale ed economica dell’Ucraina dalla Russia”, un obiettivo insolito per un’azienda biotecnologica.

Le e-mail e i dati sui contratti di difesa esaminati da DailyMail.com suggeriscono che Hunter ha avuto un ruolo di primo piano nell’assicurarsi che Metabiota fosse in grado di condurre la sua ricerca sui patogeni a poche centinaia di miglia dal confine con la Russia.

Il progetto si è trasformato in una responsabilità della sicurezza nazionale per l’Ucraina quando le forze russe hanno invaso il paese il mese scorso.

Metabiota ha lavorato in Ucraina per Black & Veatch, un appaltatore della difesa statunitense con profondi legami con le agenzie di intelligence militari, che ha costruito laboratori sicuri in Ucraina che analizzavano malattie assassine e armi biologiche.

All’inizio di questo mese funzionari statunitensi hanno avvertito il Congresso che “le forze russe potrebbero cercare di ottenere il controllo” di queste “strutture di ricerca biologica”, suscitando timori che agenti patogeni mortali e persino ingegnerizzati possano cadere nelle mani dei russi.

Hunter e i suoi colleghi della sua società di investimento Rosemont Seneca Technology Partners (RSTP) raccoglievano regolarmente milioni di dollari per le aziende tecnologiche, sperando che le aziende decollassero e facessero loro tutte fortune.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Corea del Sud utilizzerà telecamere di riconoscimento facciale per tenere traccia dei casi di COVID, garantire la conformità alla maschera


Le autorità della Corea del Sud utilizzeranno la rete di telecamere per il riconoscimento facciale del Paese per tracciare le persone con COVID in tempo reale e assicurarsi che indossino maschere facciali.

Il sistema sarà prima testato a Bucheon, alla periferia di Seoul, a gennaio prima di essere esteso ad altre aree del Paese.

Lo schema utilizza l’intelligenza artificiale e il software di riconoscimento facciale collegato alle 10.820 telecamere di sicurezza della città “per tracciare i movimenti dei casi attivi e dei loro contatti stretti e per determinare se indossavano una maschera”, riporta RT.

Un funzionario ha affermato che il sistema era necessario per ridurre il carico di lavoro del team incaricato di tracciare i casi di COVID in città basandosi su informazioni come le registrazioni degli acquisti con carta e i dati sulla posizione del cellulare.

“L’utilizzo della tecnologia di riconoscimento facciale consentirà quell’analisi in un istante”, ha affermato il sindaco di Bucheon Jang Deog-cheon, aggiungendo che riduce l’onere per i lavoratori che devono trascorrere “ore ad analizzare un singolo [segment of] Le riprese delle telecamere di sorveglianza”.

Il sistema elimina anche il problema dei cittadini che vengono contagiati dal COVID ma “che non sono sempre veritieri sulle loro attività e dove si trovano”, ha riferito Reuters.

Park Dae-chul, un legislatore del principale partito di opposizione del potere popolare. chiamò il piano una “idea neo-totalitaria”.

“È assolutamente sbagliato monitorare e controllare il pubblico tramite CCTV utilizzando il denaro dei contribuenti e senza il consenso del pubblico”, ha affermato Park.

Anche Cina, India, Giappone, Polonia, Russia e diversi stati degli Stati Uniti stanno esplorando modi simili per tenere traccia dei movimenti delle persone infette da COVID.

Tale tecnologia è ovviamente ampiamente soggetta ad abusi, cancella ogni tipo di aspettativa di privacy ed è qualcosa che George Orwell avrebbe deriso come inconcepibile.

Eppure eccoci qua.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi gente del posto.

———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il capo del sindacato della polizia di Los Angeles avverte i turisti “non possiamo garantire la tua sicurezza” e afferma che la città è “come quel film ‘Purge'” tutto l’anno


Jamie McBride, capo del sindacato della polizia di Los Angeles, la Police Protective League, avverte i turisti e i cittadini dell’ondata di criminalità fuori controllo della città prima delle festività natalizie.

Durante un’intervista con CBSLA questa settimana, McBride ha detto: “Il mio messaggio a chiunque stia pensando di venire a Los Angeles, specialmente durante le festività natalizie, è di no. Non possiamo garantire la tua sicurezza. È davvero, davvero fuori controllo.”

Ha continuato, “L’ho detto a delle persone prima, è come in quel film ‘Purge’, sai? Invece di 24 ore per commettere il tuo crimine, queste persone hanno 365 giorni per commettere quello che vogliono”.

Una giovane donna intervistata nel notiziario locale di Los Angeles ha detto: “Fa abbastanza paura camminare di notte. Ho davvero pensato che sarebbe stata una zona sicura. Si è scoperto che non era sicuro come pensavo. Sicuramente mi porto qualcosa addosso ogni volta che esco di casa quando è buio.”

Anche McBride, un detective della polizia di lunga data e capo del sindacato LAPD, ha parlato con Fox News questa settimana per fornire un parere professionale sulla recente ondata di rapine e crimini violenti nello stato della California.

“In questo momento puoi letteralmente uscire, fare quello che vuoi, commettere crimini e sarai fuori più velocemente di quanto gli ufficiali possano finire il rapporto”, ha detto McBride, descrivendo i risultati delle riforme sulla cauzione sponsorizzate dai democratici.

“Vanno a comprare orologi Rolex, stanno distruggendo le gioiellerie, stanno entrando nei negozi Louis Vuitton”, ha spiegato. “Dobbiamo lavorare per cambiare queste leggi per renderle più dure contro la criminalità. Dobbiamo sbarazzarci di questi cosiddetti procuratori distrettuali progressisti, che difendono i criminali. È quasi come se ti vergognassi se sei una vittima. È come se fosse colpa tua. Questo è il modo in cui lo vedono. C’è tanto da pulire che dobbiamo fare, ma dobbiamo riprenderci le strade”.

Circa $ 340.000 di merce è stata rubata in corse di folla in giro per la città durante 11 incidenti separati nel corso dell’ultimo mese.

Grazie alle politiche “Covid” senza cauzione di Los Angeles, tutti i 14 sospetti arrestati in relazione ai furti sono stati rilasciati poche ore dopo essere stati arrestati, che sta sicuramente contribuendo all’aumento di quasi il 4% delle rapine in città quest’anno.

La città di Los Angeles sta seguendo la strada di molte altre grandi città in tutta l’America, in particolare le aree con procuratori distrettuali messo al potere con l’aiuto del donatore miliardario democratico George Soros.

Questi procuratori distrettuali finanziati da Soros, come George Gascon, procuratore distrettuale di Los Angeles, stanno permettendo ai criminali di dilagare in quella che è un’inversione marxista del sistema giudiziario americano.

Il capo di un sindacato che rappresenta circa 1.000 pubblici ministeri della contea di Los Angeles ha sbattuto Guascone all’inizio di questa settimana per non aver fatto nulla per la serie di furti, dicendo: “Ha creato un’atmosfera priva di responsabilità”.

Nonostante l’ondata di rapine in tutto lo stato, il governatore della California Gavin Newsom è a New York questa settimana per promuovere il suo ultimo libro per bambini.

Dio aiuti la California.


Il prossimo aumento della criminalità sta arrivando nella tua città gestita dai democratici!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link