Archivi tag: fino

Tucker Carlson accusa i poliziotti del Texas di “BS” bugie sul motivo per cui l’assassino della scuola non è stato arrestato fino a più di un’ora dopo aver iniziato il massacro


Tucker Carlson ha accusato le forze dell’ordine del Texas di mentire sugli eventi di Uvalde, definendo le loro spiegazioni contrastanti e che cambiano spesso “BS” e descrivendo la loro gestione della tragedia come “uno scandalo” e “un crimine morale”.

L’ospite di Fox News giovedì sera ha ammesso di essere normalmente di grande sostegno alla polizia e raramente ha criticato la loro condotta.

Ma ha aggiunto: “Non importa quanto tu sia pro delle forze dell’ordine, lo siamo, c’è solo così tanto BS che puoi sopportare di fronte a una tragedia come questa”.

Carlson ha detto di essere rimasto inorridito dalle notizie di un intervallo di un’ora tra l’uomo armato, Salvador Ramos, 18 anni, che è entrato nella scuola e che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco.

Ha ridicolizzato Victor Escalon, direttore regionale del dipartimento di pubblica sicurezza del Texas, per aver detto che la polizia stava aspettando l’arrivo dei negoziatori prima di prendere d’assalto la scuola.

Diciannove bambini e due insegnanti sono morti nella sparatoria di martedì alla Robb Elementary School di Uvalde, a 80 miglia da San Antonio.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La più grande azienda di fertilizzanti al mondo avverte delle interruzioni dei nutrienti delle colture fino al 2023



La più grande azienda mondiale di fertilizzanti ha avvertito che le interruzioni della fornitura potrebbero estendersi fino al 2023.

Gran parte della fornitura mondiale è stata interrotta a causa dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Ciò ha provocato l’impennata dei prezzi e la carenza di nutrienti per le colture nelle aree di coltivazione più importanti del mondo; una prima indicazione di una crisi alimentare globale potrebbe essere all’inizio.

Bloomberg Il CEO di Nutrien Ltd., con sede in Canada, Ken Seitz, ha detto agli investitori martedì durante una teleconferenza che prevede di aumentare la produzione di potassio a seguito delle interruzioni della fornitura in Russia e Ucraina (entrambi i principali fornitori di fertilizzanti). Seitz prevede che le interruzioni “potrebbero durare ben oltre il 2022”.

Seitz ha affermato che il conflitto, insieme alle sanzioni occidentali su Russia e Bielorussia, ha ridotto la fornitura di fertilizzanti sui mercati globali e potrebbe rimodellare il commercio di nutrienti per le colture, creando così ancora più incertezza sull’approvvigionamento.

“Di conseguenza, potrebbe esserci un cambiamento nei modelli commerciali globali? Pensiamo che sia una possibilità”, ha detto.

Le interruzioni dei fertilizzanti potrebbero essere un evento pluriennale. Gli agricoltori di tutto il mondo stanno già riducendo i fertilizzanti, che potrebbero minacciare i raccolti al momento del raccolto. Le ripercussioni potrebbero essere enormi: rese più basse potrebbero esacerbare la crisi alimentare.

Ecco le ultimi segni agricoltori commerciali in tutto il mondo stanno riducendo l’uso di fertilizzanti a causa di prezzi più elevati o carenze.

Rivelato la scorsa settimana, SLC Agricola SA, una delle più grandi aziende agricole del Brasile, che gestisce campi di semi di soia, mais e cotone in un’area più grande dello stato del Delaware, ridurrà l’uso di fertilizzanti del 20% e del 25%.

I coltivatori di caffè in Brasile, Nicaragua, Guatemala e Costa Rica, alcuni dei maggiori paesi produttori di caffè, dovrebbero spargere meno fertilizzante a causa dei costi elevati e delle carenze. Una cooperativa di caffè che rappresenta 1.200 agricoltori in Costa Rica prevede che la produzione di caffè potrebbe diminuire del 15% l’anno prossimo a causa dell’aumento dei costi dei fertilizzanti.

L’International Fertilizer Development Center (IFDC) ha avvertito che una riduzione dell’uso di fertilizzanti ridurrebbe i raccolti di riso e mais al momento del raccolto. Gli agricoltori in Cina, India, Bangladesh, Indonesia e Vietnam, i maggiori paesi produttori di riso, stanno spargendo meno fertilizzanti e potrebbero portare a un 10% riduzione della produzionepari a circa 36 milioni di tonnellate di riso, o cibo sufficiente per sfamare mezzo miliardo di persone.

I prezzi dei fertilizzanti in Nord America sono aumentati del cento per cento dall’estate del 2020.

“Forse sarà un problema di due anni e anche allora ci vorranno dai due ai quattro anni prima che il deficit si riprenda”, ha detto agli investitori Joc O’Rourke, CEO di The Mosaic Company, durante una chiamata martedì. Mosaic è una delle principali società di fertilizzanti negli Stati Uniti.

Bill Gates e il World Economic Forum lo sono stai pianificando di sostituire il tuo cibo con prodotti geneticamente modificati e carne allevata in laboratorio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Amazon pagherà i dipendenti statunitensi fino a $ 4.000 per viaggiare per abortire


Amazon ha annunciato lunedì che pagherà fino a $ 4.000 in spese di viaggio all’anno per i dipendenti che vogliono abortire.

La mossa è arrivata dopo che una bozza di parere trapelata dalla Corte Suprema scritta dal giudice Samuel Alito è uscita suggerendo che Roe v. Wade sarà ribaltato.

A partire dal Reuters, “Amazon rimborserà i dipendenti statunitensi che viaggiano per aborti, altre cure”:

Amazon.com Inc (AMZN.O), il secondo datore di lavoro privato degli Stati Uniti, lunedì ha dichiarato al suo personale che pagherà fino a $ 4.000 di spese di viaggio all’anno per trattamenti medici non pericolosi per la vita, inclusi gli aborti, secondo un messaggio visto da Reuters .

La decisione rende il rivenditore online l’ultima azienda dopo Citigroup Inc (CN), Yelp Inc (YELP.N) e altri a rispondere alle leggi statali sostenute dai repubblicani che limitano l’accesso all’aborto, aiutando i dipendenti a aggirarle. Mostra come le aziende siano desiderose di trattenere e attrarre talenti in luoghi che rimangono importanti per le loro operazioni nonostante le modifiche legali che incidono sulla salute dei dipendenti.

Circa 170+ CEO nel 2019 hanno firmato una lettera aperta affermando che i divieti di aborto sono “dannosi per gli affari”.

L’America aziendale ha bisogno di aborti 24 ore su 24, “giorno dopo giorno” per mantenere “fiorenti” le loro attività.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Tucker Carlson rivela che Romney si è opposto alla conferma di Ketanji Jackson fino a quando non ha appreso che era indulgente con i Pedos


A seguire L’annuncio di Mitt Romney Lunedì che voterà per confermare il giudice Ketanji Brown Jackson alla Corte Suprema, assicurando praticamente che il candidato di Biden prevarrà, Tucker Carlson ha osservato che solo un anno fa Romney si è opposto all’elevazione di Jackson a un tribunale MINORE, chiedendo “quindi cosa è cambiato?”

Come il Lo riporta il Washington PostRomney ha fatto un “capovolgimento storico” esprimendo sostegno alla stessa persona contro la quale ha votato per un seggio alla corte d’appello della DC lo scorso anno.

Carlson ha osservato mercoledì che “Meno di un anno fa, questo è un esempio straordinario, questo è giugno del 2021. Mitt Romney ha votato contro la nomina di Ketanji Brown Jackson alla Corte d’Appello del Circuito DC. Ok, pensava che non fosse qualificata. Ora, questa settimana, ha annunciato di sostenere la conferma della stessa persona alla Corte Suprema”.

Ha continuato: “Eh? Non era qualificata per un tribunale di grado inferiore, ma è la scelta perfetta per la Corte Suprema. Come funziona?”

“Quindi lei è nel mainstream! Non era meno di un anno fa, ma ora è completamente nel mainstream. Quindi ecco cosa è servito a Mitt Romney per supportare finalmente Ketanji Brown Jackson “, ha continuato Carlson, prima di sottolineare l’unica cosa che è cambiata.

“Durante le udienze di conferma, ha appreso che ha pronunciato condanne clementi ai pedopornografi. Mitt Romney non lo sapeva l’anno scorso, da qui il voto contro di lei”.

Guadare:

La rappresentante del GOP Marjorie Taylor Green è andata oltre Carlson, etichettando direttamente Romney e altri senatori che hanno espresso sostegno a Jackson come “pro-pedofili”, fornendo un thread con i dettagli del record di Jackson di condanne indulgenti per i predatori di bambini:

Come noi precedentemente copertole teste parlanti dei media aziendali e i Democratici hanno ripetutamente affermato che i repubblicani che indagano sulla storia di Jackson di condanne leggere per reati di pedopornografia è una sorta di teoria del complotto di merda che asseconda il “messaggio a QAnon”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Sono gli oligarchi fino in fondo


La storia standard della Russia post-sovietica va più o meno così. Durante l’era sovietica, non c’erano prezzi reali a causa dell’incessante e generalizzata ingerenza dei comunisti nell’attività economica. Nessuno sapeva quanto valesse davvero qualcosa.

Non una pagnotta, non una miniera piena di uranio. Era tutto di proprietà e ridistribuito dallo stato. Quando l’Unione Sovietica crollò, lo stato naturalmente scomparve. Improvvisamente, non c’erano prezzi e nessun proprietario. Era come un gigantesco libero contro tutti. Un “selvaggio West”, come si suol dire. Tutto era in palio.

In un modo che i lettori di Mises capiranno immediatamente come un libro di testo Hoppea-Rothbardian, in mezzo a questo caos il peggio del peggio è salito in cima. Le iene si avvicinarono per strappare la carcassa sovietica. Opportunisti spietati e astuti hanno preso il controllo di fabbriche e operazioni di estrazione precedentemente gestite dallo stato. È emersa una sorta di cultura delle gang nazionali e la logica di questa mentalità da gangland ha funzionato per risolvere il bottino tra gli uomini forti. Alcune persone, quelle particolarmente ben dotate di astuzia, sono uscite avanti, appropriandosi di miliardi e miliardi di dollari di diritti su petrolio, gas e minerali, tra le altre materie prime. Quei nuovi ricchi della classe criminale russa che ora chiamiamo “oligarchi”. E il re di tutti gli oligarchi, il cane più cattivo della discarica, si è rivelato essere un ex colonnello del KGB e vicesindaco di San Pietroburgo, Vladimir Vladimirovich Putin.

Un 2009 ormai famigerato episodio nella città russa di Pikalyovo riassume perfettamente il tutto. Il primo ministro Putin (allora in pausa teatrale dal suo lavoro principale di presidente) si è presentato per ordinare il riavvio di un complesso industriale in modo che migliaia di capifamiglia potessero tornare al lavoro. Una delle fabbriche era di proprietà e fornita da Oleg Deripaska, uno degli oligarchi rivali di Putin. Putin lo ha umiliato in un incontro pubblico, ordinando a Deripaska di firmare un accordo che avrebbe riaperto il complesso della fabbrica, mostrando così al mondo che Putin era responsabile di ogni operazione in Russia. Quando Deripaska aveva firmato l’accordo, Putin attorcigliato il coltello facendo restituire a Deripaska la sua penna. Gli oligarchi saranno oligarchi. Putin è l’uomo, e si farà vedere in qualsiasi città per avere una sparatoria con chiunque sia così sciocco da incrociarlo. Un grande OK Corral: è così che la maggior parte di noi in Occidente comprende la Russia oggi.

Ma riflettiamo un po’ più attentamente, tornando dai nostri Hoppe e Rothbard per chiedere aiuto. Che cos’è uno stato? Uno stato è un banda di criminali. Uno stato è criminalità organizzata su vasta scala. Uno stato è oligarchi ovunque. Lo è sempre stato, lo è sempre stato. Il libro più recente dello scienziato politico James C. Scott, Contro il buon senso (2017), dettaglia come i “primi stati” predato sullo sforzo umano. Gli stati estraggono denaro di protezione (chiamato eufemisticamente “tasse”, a volte chiamato anche “tributo” o “titoli di guerra”) da tutte le persone che possono raggiungere i criminali che siedono nelle camere centrali dello stato o sul trono dello stato.

Gli oligarchi russi dell’era post-sovietica non sono certo unici. Gli stati sono proprio questo, proprio come vediamo nel rapporto tra Putin e gli oligarchi beta. L’unica cosa scioccante del caso russo è che è più palesemente corrotto del solito. La maggior parte degli stati nasconde i propri furti dietro inni, bandiere e racconti di gesta eroiche. La Federazione Russa ha perso il suo sostegno politico-mitico quando è emersa dalle ceneri dell’URSS. Ma sta cercando di riaverlo. Stalin è stato riabilitato in Russia come un grande uomo. L’invasione dell’Ucraina da parte di Putin sarà un giorno ricordata come il glorioso sacrificio dei coraggiosi per la madrepatria. Tutti gli stati sono campi di gravità per propaganda e notizie false. Dai tempo alla Russia e assomiglierà di nuovo a tutti gli altri stati. Non sarai in grado di vedere attraverso le vetrine dei negozi lo smash-and-grab in corso all’interno. Tutto sembrerà grandioso e statale. Lo stato russo si normalizzerà e nessuno chiamerà più la sua élite “oligarchi”.

Pertanto, gli statisti hanno un incentivo naturale a legittimare i reciproci schemi di saccheggio. Presidenti, primi ministri e re si bevono l’un l’altro in sontuosi galà pagati con proprietà privata sottratta a tutti noi (che non riceviamo mai inviti al ballo). Non sarei sorpreso di scoprire che corone e mantelli di ermellino torneranno presto di moda tra i capi di stato. Gli statisti pensano che siano dei e si comportano come se possedessero i soldi di tutti gli altri. Non solo la Russia, per niente.

In effetti, questa intuizione Hoppea-Rothbardiana, che gli stati sono fondamentalmente gruppi di oligarchi che si danno titoli e medaglie, può essere ampliata ben oltre l’esempio russo. Perché se l’attuale gruppo di oligarchi russi sono solo statisti standard, allora anche la narrativa sul crollo dell’Unione Sovietica deve essere messa in discussione. Non è che l’Unione Sovietica sia crollata, in questo senso. Era quello una forma di oligarchia cedette il passo a un’altra, con un periodo di transizione disordinato nel mezzo. L’Unione Sovietica era “comunista”, ma il comunismo non ha mai riguardato l’equa distribuzione della ricchezza o l’alleviamento dei problemi sociali. Come Hoppean-Rothbardiani, non dobbiamo prendere le scuse stataliste per valore nominale. Il comunismo era, e rimane, un sistema per riunire il controllo sociale ed economico totale nelle mani di pochissimi. In altre parole, una storia di copertura per l’oligarchia. Gli attuali oligarchi russi non stanno facendo nulla di nuovo. Prima di loro c’era Stalin, ovviamente, e Breznev, Krusciov e Lenin, e un pugno di altri teologi che prendevano tutto dal popolo russo e vivevano in palazzi opulenti con servi, harem e caviale.

E non è solo la Russia. Quale stato non ha oligarchi che lo gestiscono? È una domanda retorica trabocchetto, perché, come ho detto, gli stati e le oligarchie sono la stessa cosa. Comunismo, democrazia: provengono tutti dalla stessa botte. L’arricchimento ingiusto ha molti gusti diversi. Ma l’ingrediente principale è sempre la tassazione e il consolidamento della proprietà nelle mani dell’élite. L’esclusione degli hoi polloi dai frutti del loro lavoro espropriato è ciò che fa dello stato lo stato. Ci sono grandi sale e imponenti monumenti nelle capitali dello stato, espressioni marmoree della teologia politica dello stato sparse per il paese. Lo stato ha i suoi santi e martiri, il suo calendario dei giorni festivi. Lo stato è una specie di rituale religioso, solo la decima non è facoltativa. Ed è molto più del 10 percento. Ecco cos’è uno stato, un furto travestito da dovere solenne. Le persone muoiono continuamente per lo stato. I cimiteri sono pieni di morti dello stato. Lo stato accusa le persone in lutto per il mantenimento di quei cimiteri. Più tasse. Qualunque cosa accada, alla fine vince sempre lo Stato.

Usiamo quindi questa conoscenza per esaminare la situazione attuale in Ucraina. Un oligarca di livello mondiale, che si rilassa in una Versailles russa, sta affrontando un oligarca ucraino molto minore nel suo occidente. Questo oligarca arrivista ha l’ambiguo sostegno di un’enorme cabala di oligarchi di fama mondiale nell’Europa occidentale e negli Stati Uniti. Questa cabala si chiama Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico ed è un club molto esclusivo. I membri hanno accesso a un’impressionante gamma di opzioni di sicurezza, tra cui tutte le migliori attrezzature di alcuni dei più grandi eserciti del mondo. L’apparente leader è il presidente americano, il cui figlio è diventato straordinariamente ricco cospirando con l’oligarchia in Ucraina, dove gli oligarchi dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico stanno ora fissando gli oligarchi del Cremlino attraverso le terre di confine. L’oligarchia atlantica vuole accalcarsi sul terreno dell’oligarchia russa, e un oligarca ucraino si trova nel mezzo. Le persone che normalmente vengono tassate dagli oligarchi sono anche quelle che vengono bombardate e che vengono inviate in carri armati per fare i bombardamenti. Più morti per la gloria dello stato, che non esiste, essendo semplicemente un eufemismo per “oligarchia”.

C’è dell’altro. Un’oligarchia emergente a Pechino aleggia sulla scena tesa, apparendo pronta a mediare la “pace” tra gli altri oligarchi quando i propri interessi saranno meglio serviti. E l’oligarchia di Pechino ha la sua cerchia di oligarchi beta, compresi i portatori di tributi a Taiwan, Hong Kong, nella penisola coreana e in Giappone, tutti pieni di compari politici con accesso ai propri flussi di reddito che in ultima analisi derivano dagli stipendi di contribuenti umili. Quando verrà il momento, i contribuenti di quei luoghi moriranno anche per gli oligarchi. Anche i marines americani sono su Okinawa in attesa del loro turno di morire. Gli oligarchi vivranno, però. Andranno benissimo. Guerra e pace: gli oligarchi fanno soldi in ogni caso. “L’état, c’est moi!” Si, esattamente.

Il fatto che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sia riuscito a imporre sanzioni agli “oligarchi” russi in tempi record dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin, e ora stia schierando uno speciale “task force” per appropriarsi della proprietà di Putin e della sua rete di truffatori, ci dice tutto ciò che dobbiamo sapere su cosa sta succedendo in questo momento nell’Europa orientale. La task force – riesci a credere alla faccia tosta? – è rivolta a “élite, procuratori e oligarchi russi”. Abbreviazione: REPO. Lo stato prende, e poi lo stato ne prende ancora.

Lenin definì la prima guerra mondiale una guerra tra i capitalisti d’Europa. Si era sbagliato. Era una guerra tra oligarchi, statalisti che estraggono ricchezza da attività economiche legittime con la canna di un fucile. E quando alcuni oligarchi escono dalla linea, vengono uccisi e gli altri oligarchi prendono il bottino. Idem per l’Ucraina. Non è l'”Occidente” contro gli oligarchi russi lì. Sono gli oligarchi contro gli oligarchi contro gli oligarchi. Sono gli oligarchi fino in fondo. Leggi Hoppe e Rothbard e non innamorarti delle ultime notizie false sullo stato criminale sempre e ovunque.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Crescita di febbraio fino al 7%.


La crescita dell’offerta di moneta è aumentata per il terzo mese consecutivo a febbraio, continuando a crescere dal minimo di ventuno mesi di ottobre.

Anche con l’aumento di febbraio, tuttavia, la crescita dell’offerta di moneta rimane molto al di sotto dei massimi senza precedenti registrati durante gran parte degli ultimi due anni. Durante tredici mesi tra aprile 2020 e aprile 2021, la crescita dell’offerta di moneta negli Stati Uniti è spesso salita al di sopra del 35%, ben al di sopra anche dei livelli “alti” registrati dal 2009 al 2013. Poiché la crescita dell’offerta di moneta torna alla “normalità”, tuttavia, questo potrebbe indicare pressioni recessive nel prossimo futuro.

Nel mese di febbraio 2022, la crescita anno su anno (YOY) dell’offerta di moneta è stata del 7,1%. È in aumento rispetto al tasso del 6,8% di gennaio e in calo rispetto al tasso del 39,1% di febbraio 2021. La crescita ha raggiunto il picco nel febbraio 2021.

Storicamente, i tassi di crescita durante la maggior parte del 2020 e fino ad aprile 2021 sono stati molto più elevati di qualsiasi cosa avessimo visto durante i cicli precedenti, con gli anni ’70 come l’unico periodo che si avvicina.

La metrica dell’offerta di moneta usata qui—la misura dell’offerta di moneta (TMS) “vera” o Rothbard-Salerno—è la metrica sviluppata da Murray Rothbard e Joseph Salerno ed è progettata per fornire una misura migliore delle fluttuazioni dell’offerta di moneta rispetto a M2. Il Mises Institute ora offre aggiornamenti regolari su questa metrica e la sua crescita. Questa misura dell’offerta di moneta differisce da M2 in quanto include i depositi del Tesoro presso la Fed (ed esclude i depositi a breve termine e i fondi monetari al dettaglio).

I tassi di crescita di M2 sono rimasti sostanzialmente stabili negli ultimi 11 mesi, con il tasso di crescita di febbraio in leggero calo al 10,9%. Questo è in calo rispetto al tasso di crescita dell’11,9 percento di gennaio. Il tasso di febbraio è stato nettamente inferiore rispetto al tasso del 26,9% di febbraio 2021. La crescita di M2 ha raggiunto il picco nel febbraio 2021.

La crescita dell’offerta di moneta può spesso essere un’utile misura dell’attività economica e un indicatore delle prossime recessioni. Durante i periodi di boom economico, l’offerta di moneta tende a crescere rapidamente man mano che le banche commerciali concedono più prestiti. Le recessioni, d’altro canto, tendono ad essere precedute da periodi di rallentamento dei tassi di crescita dell’offerta di moneta. Tuttavia, la crescita dell’offerta di moneta tende a ricominciare a crescere prima l’inizio della recessione. Con l’avvicinarsi della recessione, il tasso di crescita del TMS in genere sale e diventa maggiore del tasso di crescita di M2. Ciò è avvenuto nei primi mesi della crisi del 2002 e del 2009. Un modello simile è apparso prima della recessione del 2020. La crescita dell’offerta di moneta è diminuita per gran parte del 2019 e l’economia sembrava avviata verso la recessione. Tuttavia, i “lockdown” e gli ordini di rimanere a casa del panico da covid hanno accelerato questo processo e assicurato un calo considerevole dell’attività economica. Un massiccio stimolo ha poi spinto la crescita dell’offerta di moneta a livelli record.

Stimoli della Fed e crescita dei prestiti in calo

La crescita dell’offerta di moneta è stata alimentata in parte da enormi quantità di spesa in deficit verificatesi nel 2020 e nel 2021. Ciò ha portato alla “necessità” di grandi quantità di monetizzazione da parte della Federal Reserve. (Ciò era necessario per mantenere bassi gli interessi sul debito nazionale.) In effetti, poiché la spesa in disavanzo federale è cresciuta nel corso del 2020, anche gli acquisti di titoli di Stato da parte della Fed sono aumentati notevolmente. Da giugno 2021, invece, la spesa federale è scesa ben al di sotto dei picchi precedenti. Ciò ha consentito alla Fed di ridurre i suoi acquisti mensili di attività e la crescita delle attività della Federal Reserve è rallentata, sebbene non ci siano ancora piani da parte della Fed per ridurre effettivamente le attività totali. Solo perché la Fed ha annunciato la fine del QE non significa che gli asset della Fed stiano diminuendo. Rimangono in piedi, anno dopo anno:

Inoltre, la crescita anno su anno dei prestiti commerciali è stata negativa, esercitando ulteriori pressioni al ribasso sulla crescita dell’offerta di moneta. Prestiti commerciali e industriali negli Stati Uniti erano in calo del 2,3% anno su anno febbraio, e sono in territorio negativo da aprile 2021. Gran parte del discorso sulla crescita economica negli ultimi mesi si è concentrato sull’occupazione. La crescita del mercato del lavoro è un segnale positivo, certo, ma dato quel potere d’acquisto è diventato negativo grazie all’inflazione, è probabile che il costo della vita continui a salire, attenuando i vantaggi della crescita dell’occupazione. I mutui fissi a 30 anni, inoltre, hanno recentemente ha raggiunto il massimo da 3 annie influenzerà ulteriormente l’accessibilità.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Washington sta combattendo la Russia fino all’ultimo ucraino?


Mentre l’invasione russa dell’Ucraina supera la sua terza settimana, ci sono lievi speranze che i negoziati tra le due parti possano presto produrre un cessate il fuoco. Ma con lo stridulo discorso guerrafondaio a Washington, sembra quasi che il governo degli Stati Uniti odierebbe vederlo accadere.

Il Congresso e l’amministrazione statunitense sembrano determinati a trascinare gli Stati Uniti in una guerra con la Russia per l’Ucraina. Il senatore Lindsay Graham chiede apertamente che qualcuno uccida il presidente russo e molti alla Camera degli Stati Uniti hanno chiesto all’amministrazione di stabilire una “no-fly zone” sull’Ucraina.

Sono pazzi? Una no-fly zone significa distruggere qualsiasi cosa e tutto ciò che può impedire il dominio aereo totale degli Stati Uniti. Ciò significa un attacco ai sistemi missilistici e di difesa aerea russi all’interno della Russia. In altre parole, la terza guerra mondiale.

Tutti possiamo provare disgusto per la distruzione in Ucraina, ma è davvero necessario per noi giocare d’azzardo con il nostro annientamento nucleare?

Purtroppo, un grande gruppo bipartisan al Congresso sembra pensarla così.

Gran parte di ciò che sta accadendo in Ucraina può essere fatto risalire all’amministrazione Obama. Funzionari del Dipartimento di Stato come Victoria Nuland e Antony Blinken hanno pianificato ed eseguito il rovesciamento del governo ucraino nel 2014. Questo è ciò che ci ha messo su questa strada verso il conflitto, poiché il governo ha messo in atto dopo il colpo di stato ha iniziato a chiedere l’adesione alla NATO.

Blinken, Nuland e gli altri responsabili di questo atto atroce sono tornati al governo in posizioni più importanti sotto il presidente Biden e hanno continuato a portare avanti la loro agenda per l’Ucraina.

La scorsa settimana il Segretario di Stato Blinken, il nostro miglior diplomatico, ha cercato di inviare aerei da combattimento polacchi dell’era sovietica in Ucraina per sparare ai russi. Quando i polacchi hanno detto che sarebbero stati felici di spedire gli aerei a una base americana in Germania e di lasciare che il Pentagono li trasferisse in Ucraina, il Pentagono è finalmente intervenuto per annullare una mossa straordinariamente ad alto rischio che anche il Pentagono ha detto non avrebbe avuto un reale effetto sull’esito della guerra.

Il Dipartimento di Stato sta cercando di farci entrare in guerra e il Pentagono sta cercando di tenerci fuori. Che ironia!

Quando ero in campagna elettorale direi che abbiamo qualche migliaio di diplomatici al governo, potrebbe non essere una cattiva idea usarli. Ma certamente non volevo dire che dovremmo usarli per cercare di coinvolgerci ulteriormente in una guerra!

A tre settimane dall’inizio di questa terribile guerra, gli Stati Uniti non stanno portando avanti i colloqui con la Russia. Come riportato di recente da Antiwar.com, invece di sostenere i negoziati tra Ucraina e Russia che potrebbero portare a un cessate il fuoco e alla fine dello spargimento di sangue, il governo degli Stati Uniti sta effettivamente intensificando la situazione che può solo aumentare lo spargimento di sangue.

Il flusso costante di armi statunitensi e alleate in Ucraina e i discorsi sul sostegno a un’insurrezione estesa non sembrano progettati per dare all’Ucraina una vittoria sul campo di battaglia, ma piuttosto per consegnare alla Russia quella che il Segretario di Stato Blinken ha definito “una sconfitta strategica”.

Sembra davvero che l’amministrazione Biden intenda combattere la Russia fino all’ultimo ucraino. L’unica soluzione per gli Stati Uniti è uscire. Che russi e ucraini raggiungano un accordo. Ciò significa niente NATO per l’Ucraina e niente missili USA ai confini della Russia? E allora! Porre fine alla guerra e poi terminare la NATO.

Questo articolo è apparso per la prima volta su RonPaul Institute.org.


Esposti i laboratori biologici in Ucraina!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Los Angeles sta spendendo fino a $ 837.000 per unità per ospitare i senzatetto


Ti stai chiedendo perché così tante persone stanno disertando da posti come la California a favore di paradisi fiscali come la Florida? Non cercare oltre la tua risposta, che probabilmente risiede nel modo in cui gli stati stanno spendendo i soldi delle tasse.

Prendi Los Angeles, per esempio. La scorsa settimana è stato riferito che la città sta pagando fino a $ 837.000 per unità abitativa per cercare di ospitare i senzatetto.

Fa parte di uno sforzo più ampio da 1,2 miliardi di dollari per ospitare i senzatetto, che Rapporti KTLA è “si sta muovendo troppo lentamente mentre i costi stanno aumentando”.

Finora sono state costruite circa 1.200 unità da quando la spesa è stata approvata nel 2016. Un audit emesso dal controllore cittadino Ron Galperin, tuttavia, definisce questo numero “del tutto inadeguato” nel contesto della crisi dei senzatetto, ha riferito KTLA.

Galperin ha affermato che lo sforzo “non è ancora in grado di soddisfare le esigenze della crisi dei senzatetto”. Nel frattempo, i campi per senzatetto si sono diffusi in “quartieri praticamente per sempre” a Los Angeles, osserva il rapporto.

Il suo audit ha rivelato che i prezzi dell’edificio, in alcuni casi, sono saliti a “altezze sconcertanti”.

“Anche se i piani futuri non sono stati finalizzati, la costruzione di decine di migliaia di unità aggiuntive utilizzando lo stesso modello costerà probabilmente miliardi di dollari e impiegherà troppo tempo per adattarsi all’urgenza dell’emergenza dei senzatetto in corso”, afferma l’audit.

Ma il sindaco democratico Eric Garcetti ha difeso il programma, affermando che sta “producendo più unità di quanto promesso, a un costo inferiore del previsto”. Ha commentato che “Ci sono già 1.200 unità online che forniscono alloggi e servizi critici. E HHH consegnerà oltre 10.300 unità di alloggi solidali e convenienti entro il 2026”.

Come se il prezzo di $ 800.000 non fosse abbastanza, un osservatore ha sottolineato come il prezzo sia misteriosamente aumentato negli ultimi due anni. Dev’essere solo inflazione…


BREAKING: L’ex stella della NBA annuncia la corsa al Congresso contro Ilhan Omar



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’amministratore universitario interrompe l’evento TPUSA fino a quando l’auditorium non si maschera


Il 15 febbraio un preside della Morehead State University ha interrotto un evento sponsorizzato da uno studente, che era stato il caporedattore del Daily Wire, Cabot Phillips, per imporre che l’auditorium si mascherasse per tutta la durata del discorso.

In un video ottenuto da Riforma del CampusPreside degli studenti Max Ammoni può essere visto in piedi davanti all’auditorium con indosso una maschera di stoffa mentre Phillips sta pronunciando il suo discorso durante l’evento Turning Point USA.

“Condividerò con te che la politica dell’università, sto parlando in termini di politica, le maschere devono essere indossate all’interno”, ha detto Ammons, “e quindi chiedo solo che tu sia rispettoso della politica dell’università”.

Secondo Phillips, Ammons camminava su e giù per i corridoi per ricordare agli studenti di indossare continuamente le loro maschere. Quando gli sono stati offerti “cinque minuti di tempo sul palco” per fare un annuncio formale, Ammons ha rifiutato.

“L’amministratore ha chiaramente considerato l’interruzione del mio discorso come un mezzo per mostrare il suo potere”, ha detto Phillips Riforma del Campus. “Non aveva nulla a che fare con lui che si preoccupava davvero della salute pubblica”.

Phillips è l’ex caporedattore di Riforma del Campus.

Lo stato di Morehead ha continuato ad attuare il suo mandato di maschere per interni per il semestre primaverile 2022. Secondo l’università linee guida, le mascherine sono obbligatorie per tutte le persone al chiuso o sui mezzi di trasporto dell’Università. Sono fatte eccezioni per cenare e quando si è all’aperto.

“Accederemo continuamente ai dati relativi ai CDC e, se le informazioni supportano una riduzione dell’uso della maschera, prenderemo in considerazione la possibilità di rivedere le precauzioni a un certo punto”, afferma il sito Web dell’università del Kentucky.

Lo studente della Morehead State University Steven Devoto ha partecipato all’evento di Phillips e l’ha raccontato Riforma del Campus che il problema non era che Ammons facesse rispettare il mandato, ma come lo fece.

“Per quanto riguarda le persone che fanno rispettare [the] regole, soprattutto se sono pagati per farlo, la mia principale lamentela è il modo in cui l’ha fatto”, ha detto Devoto. “In pratica ha interrotto l’intero discorso ed è venuto in primo piano e poi è andato in giro e si è assicurato che tutti indossassero [a mask] in modo molto scortese.”

Piuttosto che interrompere l’evento di Phillip, Devoto ha suggerito che il preside avrebbe potuto adottare misure preventive per garantire che il mandato fosse applicato e che l’evento si fosse svolto senza intoppi.

“Prima dell’inizio dell’evento, sarebbe potuto entrare, forse parlare con il coordinatore dell’evento… e semplicemente dire, in un modo più educato, ‘è politica della scuola che tu faccia XYZ’ invece di irrompere e dare spettacolo di te stesso, ” suggerì Devoto.

Phillips è stato il primo a sottolineare la politica arbitraria, riferendosi a guida dal Chief Medical Advisor al Presidente degli Stati Uniti Anthony Fauci, che negli ultimi due anni ha semplificato le linee guida per l’approccio degli Stati Uniti alla navigazione del virus.

“Dott. Fauci ha effettivamente sconsigliato alle persone di indossare maschere di stoffa”, ha affermato Phillips, riferendosi alla mancanza di una guida standardizzata da parte dell’università.

Ammons ha risposto che non era lì per discutere se le maschere di stoffa fossero efficaci o meno, ma per far rispettare gli standard universitari.

“Ti spiego una cosa”, ha risposto Ammons. “Non sono qui per discutere… quanto sia efficace [masks are] nel ridurre la diffusione del virus”.

La notizia sulle maschere di stoffa è emersa quando il CDC ha annunciato che le maschere di stoffa non forniscono una protezione di alta qualità contro il COVID-19. Il sito Web del CDC attualmente riflette il dibattito in corso, affermando che le maschere di stoffa sono meno efficaci delle maschere mediche o N95 e “possono fornire una certa protezione se ben progettate e utilizzate correttamente”.

Il CDC raccomanda inoltre di educare il pubblico “sul loro uso corretto”.

Il sentimento intorno ai mandati delle maschere tra gli studenti universitari ha affrontato una battaglia avanti e indietro nel campus e Riforma del Campus ha riferito sulle avversità degli studenti alle politiche obbligatorie.

A settembre, gli studenti della Montana State University che hanno organizzato una petizione contro il mandato della maschera instabile lo erano sbarrato da un’udienza con il presidente della scuola e bloccato fuori dall’edificio dalla presenza della polizia.

Un contro-manifestante a una manifestazione pro-vaccino della Pennsylvania State University è stato aggredito da un professore la scorsa estate per essersi opposto alla vaccinazione obbligatoria. Da allora il professore è stato messo in congedo amministrativo.

Ammons ha sottolineato che esiste un metodo per esprimere il disaccordo con la politica, dicendo alla folla di studenti che sono liberi di “esprimere il loro disaccordo”.

“Ci sono mezzi se non sei d’accordo con la politica che puoi esprimere il tuo disaccordo”, ha affermato.

Phillips ha proceduto a tenere il suo discorso alla folla di circa 50 persone.

La deputata Marjorie Taylor Greene visita Infowars e dichiara guerra sullo stabilimento DC.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin approva fino a 700 truppe della Guardia Nazionale per il convoglio di camionisti


Il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha autorizzato un ordine per mobilitare fino a 700 membri della Guardia Nazionale DC in vista di un imminente convoglio di camionisti nella capitale della nazione.

La Guardia Nazionale ha dichiarato in un comunicato stampa che Austin ha approvato le richieste del Dipartimento di Polizia Metropolitana DC e della Polizia del Campidoglio degli Stati Uniti (USCP) per l’assistenza della Guardia Nazionale DC con il controllo del traffico durante “le dimostrazioni del Primo Emendamento previste in città nei prossimi giorni”.

“Le persone che vivono, lavorano e visitano il Distretto fanno parte della nostra comunità e la loro sicurezza è la nostra prima priorità della missione”, ha affermato il Magg. Gen. Sherrie L. McCandless, comandante generale della DCNG, nella dichiarazione.

“I nostri partner MPD e USCP hanno chiesto il nostro aiuto per garantire che le persone possano manifestare in modo pacifico e sicuro e
siamo pronti ad aiutare”, ha detto.

Per saperne di più

Un membro del parlamento canadese si è presa in giro lunedì affermando che “honk honk” è in realtà un “acronimo di Heil Hitler”.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Omicron Chaos costringe Norwegian Cruise Line a cancellare le partenze fino ad aprile


Ogni nave da crociera che naviga con passeggeri nelle acque degli Stati Uniti ha segnalazioni di infezioni da COVID-19, spingendo alcuni operatori di navi da crociera a cancellare le vele fino ad aprile.

Il numero di navi da crociera con infezioni è notevolmente aumentato nelle ultime settimane poiché la variante Omicron si diffonde a macchia d’olio negli Stati Uniti

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno segnalato questa settimana 92 ​​navi da crociera con infezioni.

La scorsa settimana, il CDC ha aumentato il livello di avviso sulla salute di viaggio COVID-19 per le navi da crociera dal livello 3 al livello 4, il il livello più alto, in mezzo alle infezioni impennate. I funzionari sanitari hanno avvertito gli americani di evitare a tutti i costi di viaggiare sulle navi da crociera.

“Il virus che causa il COVID-19 si diffonde facilmente tra le persone che si trovano in spazi ristretti a bordo delle navi e la possibilità di contrarre il COVID-19 sulle navi da crociera è molto alta, anche se sei completamente vaccinato e hai ricevuto una dose di richiamo del vaccino COVID-19 “ l’agenzia ha avvertito.

Nonostante tutto l’equipaggio e i passeggeri adulti debbano essere completamente vaccinati prima dell’imbarco, Royal Caribbean e Norwegian Cruise Lines hanno annunciato mercoledì che avrebbero annullato le partenze a causa di infezioni rivoluzionarie.

Oggi Royal Caribbean ha cancellato la sua crociera Spectrum of the Seas e Norwegian Cruise ha cancellato alcune partenze fino ad aprile.

Ecco le Norwegian Cruise annullato partenze:

  • La crociera del 5 gennaio della Norwegian Getaway.
  • Crociere Norwegian Pearl con imbarco fino al 14 gennaio.
  • Crociere Norwegian Sky in partenza il 25 febbraio.
  • Crociere Pride of America in partenza fino al 26 febbraio.
  • Crociere Norwegian Jade in partenza fino al 3 marzo.
  • Crociere Norwegian Star con imbarco fino al 19 marzo.
  • Crociere Norwegian Sun con imbarco fino al 19 aprile.
  • Crociere Norwegian Spirit con imbarco fino al 23 aprile.

“A causa delle restrizioni di viaggio in corso, abbiamo dovuto modificare alcune partenze e sfortunatamente abbiamo dovuto cancellarle”, ha detto la Norwegian Cruise.

Nel frattempo, il più grande rivale Carnival Corp deve ancora cancellare eventuali partenze imminenti. Il senatore democratico Richard Blumenthal ha recentemente chiesto all’industria di “mettere in pausa o attraccare le proprie navi” nel mezzo dell’epidemia di virus.

La cosa ironica è che una volta le navi da crociera erano elogiate come una delle vacanze più sicure a causa delle loro rigide politiche sanitarie che consentivano solo agli adulti vaccinati e della loro capacità di isolarsi dal resto del mondo “pericoloso”. Ora sono diventate città galleggianti infestate da COVID.

È solo questione di tempo prima che altre partenze vengano cancellate.

Dott. Robert Malone, l’inventore della tecnologia mRNA, emette un avviso di emergenza al mondo.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I Paesi Bassi ora pianificano fino a 6 colpi per COVID


Il governo dei Paesi Bassi ha annunciato un piano per somministrare fino a sei dosi totali dei controversi vaccini COVID-19.

Hugo de Jonge, ministro della salute del Paese, ha dato la notizia oggi.

Secondo Jonge, COVID-19 ora avrà bisogno di almeno quattro booster tra ora e il 2023, come Newsweek riportato.

Ciò significa che i residenti del paese dovranno ricevere le prime due dosi di vaccino COVID-19, il primo richiamo, altri due richiami nel 2022 e un richiamo nel 2023.

Ha scritto in una lettera che il paese dovrebbe avere una fornitura sufficiente di vaccini per trasformare la sua visione in realtà.

“Certamente perché è necessaria solo la metà di un normale vaccino per una dose di richiamo di Moderna”, ha scritto, “Ora abbiamo vaccini sufficienti per l’attuale campagna di richiamo e ci sono ampie basi per possibili cicli di richiamo aggiuntivi nel secondo trimestre e in autunno. del 2022 e nel 2023”.

Jonge non ha notato chi avrebbe ricevuto questi colpi di richiamo, o se sarebbero stati somministrati alla popolazione generale.

Da quando la pandemia è iniziata quasi due anni fa, meno di 21.000 persone nei Paesi Bassi sono morte a causa del virus.

Per il contesto, c’erano oltre 150.000 morti totali nei Paesi Bassi in ciascuno dei tre anni precedenti la pandemia. Il paese vanta una popolazione di 17.44 milioni di cittadini.

Il governo dei Paesi Bassi afferma che l’89% degli adulti ha ricevuto almeno una dose del vaccino, l’85,9% ha ricevuto due dosi e il 20% ha già ricevuto il primo richiamo.

Apparentemente niente di tutto questo è sufficiente per fermare il COVID-19 e l’unica soluzione sono più iniezioni.

Questo nonostante le prove crescenti che suggeriscono la variante Omicron di COVID-19 non viene fermato dai vaccini COVID-19, ed è abbastanza mite da essere considerato paragonabile al comune raffreddore.

Indipendentemente da ciò, i paesi europei hanno annunciato rigorose chiusure in seguito alla diffusione dell’Omicron.

Il ricercatore africano che per primo ha identificato la variante di Omicron ha suggerito che il la comunità internazionale sta reagendo in modo eccessivo, e che il continente – e la sua gente – sono stati presi di mira ingiustamente.

Ha smesso di accusare di razzismo i paesi prevalentemente bianchi, ma ha notato che il mondo non si è chiuso allo stesso modo per la variante Delta.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

NY impone il mandato della maschera per interni, fino a $ 1.000 di multa per ogni violazione


Il governatore di New York Kathy Hochul (D) venerdì ha imposto un mandato per le maschere che richiede di indossare le maschere all’interno delle attività pubbliche se non sono in vigore i requisiti per il vaccino.

Il nuovo mandato per attività e sedi entrerà in vigore da lunedì 13 dicembre a 15 gennaio 2022 e si estenderà sia ai clienti che al personale.

“Una violazione di qualsiasi disposizione di questa misura è soggetta a tutte le sanzioni civili e penali, inclusa una multa massima di $ 1.000 per ogni violazione”, un comunicato stampa dagli stati dell’ufficio del governatore.

I nuovi requisiti per la maschera e il vaccino, apparentemente messi in atto per proteggere i newyorkesi, arrivano quando lo stato ha visto un aumento dei casi di Covid-19 e dei ricoveri all’inizio dei mesi invernali.

Hochul ha continuato ad incolpare la necessità di requisiti di maschera sui non vaccinati.

“Voglio ringraziare oltre l’80% dei newyorkesi che hanno fatto la cosa giusta per vaccinarsi completamente. Se altri seguiranno l’esempio, queste misure non saranno più necessarie”, ha affermato il governatore.

“Ho avvertito per settimane che potrebbero essere necessari ulteriori passaggi, e ora siamo a quel punto in base a tre parametri: aumento dei casi, riduzione della capacità ospedaliera e tassi di vaccinazione insufficienti in alcune aree”.


Crollo mondiale post-industriale: Evergrande si schianta davanti a NWO Global Govt. Rilevare

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il telescopio dell’ESO immagini il pianeta intorno alla coppia di stelle più massiccia fino ad oggi


Il Very Large Telescope (VLT dell’ESO) dell’European Southern Observatory ha catturato l’immagine di un pianeta in orbita attorno a Centauri, un sistema a due stelle che può essere visto ad occhio nudo.

Questo è il sistema stellare più caldo e più massiccio che ospita il pianeta trovato fino ad oggi, e il pianeta è stato avvistato in orbita attorno ad esso a 100 volte la distanza di Giove intorno al Sole. Alcuni astronomi credevano che i pianeti non potessero esistere intorno a stelle così massicce e così calde, fino ad ora.

“Trovare un pianeta intorno a b Centauri è stato molto emozionante poiché cambia completamente l’immagine delle stelle massicce come ospiti del pianeta”, spiega Markus Janson, astronomo dell’Università di Stoccolma, Svezia e primo autore del nuovo studio pubblicato online oggi in Natura.

Situato a circa 325 anni luce di distanza nella costellazione del Centauro, il sistema a due stelle b Centauri (noto anche come HIP 71865) ha almeno sei volte la massa del Sole, il che lo rende di gran lunga il sistema più massiccio attorno al quale un pianeta ha stato confermato. Fino ad ora, nessun pianeta era stato avvistato attorno a una stella con una massa tre volte maggiore del Sole.

Anche le stelle più massicce sono molto calde, e questo sistema non fa eccezione: la sua stella principale è una cosiddetta stella di tipo B che è oltre tre volte più calda del Sole. A causa della sua temperatura intensa, emette grandi quantità di radiazioni ultraviolette e raggi X.

La grande massa e il calore di questo tipo di stelle hanno un forte impatto sul gas circostante, che dovrebbe contrastare la formazione dei pianeti. In particolare, più una stella è calda, maggiore è la radiazione ad alta energia che produce, che fa evaporare più velocemente il materiale circostante. “Le stelle di tipo B sono generalmente considerate ambienti piuttosto distruttivi e pericolosi, quindi si riteneva che sarebbe stato estremamente difficile formare grandi pianeti intorno a loro”, afferma Janson.

Ma la nuova scoperta mostra che i pianeti possono effettivamente formarsi in sistemi stellari così gravi. “Il pianeta in b Centauri è un mondo alieno in un ambiente completamente diverso da quello che sperimentiamo qui sulla Terra e nel nostro Sistema Solare”, spiega il co-autore Gayathri Viswanath, uno studente di dottorato all’Università di Stoccolma. “È un ambiente aspro, dominato da radiazioni estreme, dove tutto è su scala gigantesca: le stelle sono più grandi, il pianeta è più grande, le distanze sono maggiori”.

In effetti, anche il pianeta scoperto, chiamato b Centauri (AB)b o b Centauri b, è estremo. È 10 volte più massiccio di Giove, il che lo rende uno dei pianeti più massicci mai trovati. Inoltre, si muove intorno al sistema stellare in una delle orbite più ampie mai scoperte, a una distanza sbalorditiva 100 volte maggiore della distanza di Giove dal Sole. Questa grande distanza dalla coppia centrale di stelle potrebbe essere la chiave per la sopravvivenza del pianeta.

Questi risultati sono stati resi possibili grazie al sofisticato strumento Spectro-Polarimetric High-contrast Exoplanet REsearch (SPHERE) montato sul VLT dell’ESO in Cile. SPHERE ha ripreso con successo diversi pianeti in orbita attorno a stelle diverse dal Sole in precedenza, inclusa la prima immagine in assoluto di due pianeti in orbita attorno a una stella simile al Sole.

Tuttavia, SPHERE non è stato il primo strumento per l’immagine di questo pianeta. Come parte del loro studio, il team ha esaminato i dati d’archivio sul sistema b Centauri e ha scoperto che il pianeta era stato effettivamente ripreso più di 20 anni fa dal telescopio dell’ESO da 3,6 m, sebbene non fosse riconosciuto come un pianeta all’epoca. .

Con l’Extremely Large Telescope (ELT) dell’ESO, che inizierà le osservazioni entro la fine di questo decennio, e con gli aggiornamenti al VLT, gli astronomi potrebbero essere in grado di svelare di più sulla formazione e le caratteristiche di questo pianeta. “Sarà un compito intrigante cercare di capire come potrebbe essersi formato, il che è un mistero al momento”, conclude Janson.


Trascendi la terza dimensione attraverso il tunnel della tua coscienza

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il blocco ha impedito fino a 740.000 rinvii urgenti per cure oncologiche


È stato rivelato che le persone che evitano gli ospedali o non sono in grado di ottenere assistenza sanitaria a causa del blocco hanno impedito fino a 740.000 rinvii urgenti di cure oncologiche nel Regno Unito.

I medici avvertono della “più grande catastrofe del cancro che abbia mai colpito il SSN” dopo che un rapporto del rapporto del National Audit Office (NAO) ha rilevato che dall’inizio della pandemia “milioni di persone hanno evitato di cercare, o non sono state in grado di ottenere , assistenza sanitaria.”

“Entro giugno 2021, l’attività dei servizi oncologici del SSN era tornata ai livelli pre-pandemia. Tuttavia, nel settembre 2021 solo il 68% dei pazienti che richiedevano un trattamento entro 62 giorni dall’invio urgente da parte del proprio medico di famiglia riceveva tale trattamento in tempo”, ha affermato la NAO.

In totale, sono stati persi tra 240.000 e 740.000 rinvii urgenti per casi sospetti di cancro.

Il rapporto ha anche avvertito che con l’ondata di rinvii mancanti che tornano a porre un ulteriore onere sul sistema, la lista d’attesa potrebbe crescere fino a 12 milioni entro marzo 2025.

Il co-fondatore di Catchup With Cancer, il professor Pat Price, ha descritto la situazione come “spaventosa”.

“C’è un micidiale cocktail di ritardi su tutta la linea, una lotteria regionale della disuguaglianza del cancro e un crescente arretrato del cancro. E sembra che i leader del governo e del SSN abbiano la testa sotto la sabbia”, ha detto.

Mentre le persone che si oppongono alle maschere per il viso, alle misure di blocco e ad altri interventi sono regolarmente accusate di esacerbare le morti per COVID, i sostenitori veementi del blocco raramente affrontano la condanna per aver sostenuto le politiche che hanno drasticamente aumentato le morti in eccesso.

Abbiamo in precedenza evidenziato i commenti di Richard Sullivan, professore di cancro e salute globale e direttore del suo Institute of Cancer Policy, che ha affermato che i trattamenti antitumorali persi farebbero più vittime del COVID nel medio-lungo termine.

“È probabile che il numero di decessi dovuti all’interruzione dei servizi oncologici supererà il numero di decessi per il coronavirus stesso nei prossimi cinque anni”, ha affermato Sullivan.

“La cessazione e il ritardo della cura del cancro causeranno notevoli sofferenze evitabili”, ha affermato Sullivan. “I servizi di screening del cancro si sono fermati, il che significa che perderemo la nostra possibilità di contrarre molti tumori quando sono curabili e curabili, come cervicale, intestinale e mammario”.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti annunciano il rilascio coordinato e globale di petrolio fino a 50 milioni di barili



Come è stato ampiamente trapelato ieri, pochi istanti fa la Casa Bianca ha annunciato che rilascerà 50 milioni di barili di greggio dalla sua Riserva strategica di petrolio in concerto con Cina, Giappone, India e Corea del Sud, ha affermato la Casa Bianca in una nota, un’operazione coordinata senza precedenti. tentativo di tre dei maggiori consumatori di petrolio del mondo di domare i prezzi che potrebbero provocare un contraccolpo da parte dell’OPEC+.

Il rilascio, che come abbiamo notato arriverà sotto forma di SPR Volume Exchange, il che significa che “negli anni a venire” l’SPR dovrà ricostituire il rilascio quasi sicuramente a prezzi molto più alti, ammonterà a 32 milioni di barili, ed è in linea con aspettative di 30-35 milioni; come promemoria, 18 milioni sono già stati autorizzati dal Congresso e saranno accelerati.

La notizia di un rilascio coordinato arriva poche ore dopo che Bloomberg ha riferito che l’India prevede di vendere circa 5 milioni di barili di petrolio dalle sue scorte strategiche di petrolio come parte di una mossa coordinata con gli Stati Uniti e altri alleati per fare pressione sui prezzi. Il greggio indiano sarà venduto alle raffinerie, comprese quelle gestite da Mangalore Refinery and Petrochemicals Ltd. e Hindustan Petroleum Corp., che hanno aumentato il prezzo delle azioni a causa dell’arb implicito. Sebbene il volume sia l’equivalente di meno della metà del consumo giornaliero di greggio indiano, il rilascio è simbolico in quanto mostra che i consumatori di petrolio sono disposti a unirsi contro il controllo dei mercati dell’OPEC.

Ecco il completo Rilascio della Casa Bianca:

Il presidente Biden annuncia il rilascio dalla riserva strategica di petrolio come parte degli sforzi in corso per abbassare i prezzi e affrontare la mancanza di offerta in tutto il mondo

L’annuncio è in parallelo con altre principali nazioni consumatrici di energia, tra cui Cina, India, Giappone, Repubblica di Corea e Regno Unito

Negli ultimi 18 mesi, la pandemia di COVID-19 ha costretto un arresto economico globale senza precedenti. Mentre il mondo si sta riaprendo da un vicino arresto economico, i paesi di tutto il mondo sono alle prese con le sfide che sorgono quando la domanda dei consumatori di beni supera l’offerta. Ma qui negli Stati Uniti, la ripresa economica è più forte e più veloce che in qualsiasi altra parte del mondo: secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, gli Stati Uniti sono l’unica delle principali economie ad essere tornata alla situazione pre-pandemia livelli del prodotto interno lordo – in gran parte grazie all’American Rescue Plan del presidente Biden, che ha finanziato e facilitato un programma di vaccinazione nazionale, ha fornito risorse alle scuole e alle piccole imprese per tenerle aperte di fronte alle ondate di COVID e mettere soldi nelle tasche di coloro colpiti più duramente dalla pandemia. A seguito della forte ripresa negli Stati Uniti, quest’anno gli americani hanno in tasca quasi 100 dollari in più al mese di reddito disponibile, anche se il COVID ha continuato a complicare la ripresa economica in tutto il mondo.

Anche così, i consumatori americani avvertono l’impatto degli elevati prezzi del gas alla pompa e sulle bollette del riscaldamento domestico, e anche le imprese americane lo sentono perché l’offerta di petrolio non ha tenuto il passo con la domanda mentre l’economia globale emerge dalla pandemia. Ecco perché il presidente Biden sta utilizzando tutti gli strumenti a sua disposizione per lavorare per abbassare i prezzi e affrontare la mancanza di offerta.

Oggi, il presidente annuncia che il Dipartimento dell’energia renderà disponibili 50 milioni di barili di petrolio dalla Strategic Petroleum Reserve per abbassare i prezzi per gli americani e affrontare il disallineamento tra la domanda che esce dalla pandemia e l’offerta.

Il presidente ha lavorato con i paesi di tutto il mondo per affrontare la mancanza di approvvigionamento mentre il mondo esce dalla pandemia. E, come risultato della leadership del presidente Biden e dei nostri sforzi diplomatici, questa versione sarà presa in parallelo con altre grandi nazioni consumatrici di energia, tra cui Cina, India, Giappone, Repubblica di Corea e Regno Unito. Questo culmina settimane di consultazioni con i paesi di tutto il mondo, e stiamo già vedendo l’effetto di questo lavoro sui prezzi del petrolio. Nelle ultime settimane, quando i rapporti su questo lavoro sono diventati pubblici, i prezzi del petrolio sono scesi di quasi il 10%.

Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti renderà disponibili rilasci di 50 milioni di barili dalla Strategic Petroleum Reserve in due modi:

  • 32 milioni di barili saranno uno scambio nei prossimi mesi, rilasciando petrolio che alla fine tornerà alla Strategic Petroleum Reserve negli anni a venire. Lo scambio è uno strumento abbinato all’ambiente economico specifico di oggi, in cui i mercati si aspettano che i prezzi futuri del petrolio siano inferiori a quelli odierni, e aiuta a fornire immediatamente sollievo agli americani e a superare quel periodo di prezzi del petrolio previsti più bassi. Lo scambio prevede anche automaticamente il ripopolamento della Riserva Strategica di Petrolio nel tempo per soddisfare le esigenze future.
  • 18 milioni di barili saranno un’accelerazione nei prossimi mesi di una vendita di petrolio che il Congresso aveva precedentemente autorizzato.

Il presidente è pronto a intraprendere ulteriori azioni, se necessario, ed è pronto a utilizzare tutte le sue autorità che lavorano in coordinamento con il resto del mondo per mantenere un’offerta adeguata mentre usciamo dalla pandemia.

Anche se il presidente sta contribuendo a guidare il mondo nell’affrontare gli squilibri nell’offerta di petrolio, è anche concentrato su come il consolidamento nel settore del petrolio e del gas possa portare a pratiche anticoncorrenziali che impediscono ai consumatori americani di beneficiare quando i prezzi del petrolio scendono. Ci sono prove crescenti che il calo dei prezzi del petrolio non si traduce in prezzi più bassi alla pompa. La scorsa settimana, il presidente ha chiesto alla Federal Trade Commission di esaminare cosa sta succedendo nei mercati del petrolio e del gas e di considerare “se la condotta illegale sta costando alle famiglie”.

L’annuncio di oggi riflette l’impegno del Presidente a fare tutto ciò che è in suo potere per ridurre i costi per il popolo americano e continuare la nostra forte ripresa economica. Allo stesso tempo, l’amministrazione rimane impegnata negli ambiziosi obiettivi di energia pulita del presidente, come si evince dalla storica legge bipartisan sulle infrastrutture firmata la scorsa settimana e dal Build Back Better Act approvato dalla Camera che insieme rappresentano il più grande investimento nella lotta ai cambiamenti climatici nella storia americana ed è un passo fondamentale verso il raggiungimento di un’economia a emissioni zero entro il 2050 e la riduzione della nostra dipendenza dai combustibili fossili stranieri.

L’ironia qui è che Joe sta davvero facendo “tutto ciò che è in suo potere per abbassare i costi”, eppure mentre i prezzi del petrolio potrebbero scendere per alcuni minuti dopo la notizia, da lì è tutto in salita poiché Biden è ora senza catalizzatori per il taglio dei prezzi , e la pista per oltre 100 dollari di petrolio nel 2022 è ora chiara.

Come osserva Bloomberg, la decisione di scaricare collettivamente il greggio immagazzinato dopo che i paesi dell’OPEC+ hanno respinto le richieste di aumentare significativamente la produzione segna una vittoria diplomatica per gli Stati Uniti e una sfida alla presa che l’Arabia Saudita, la Russia e altri produttori dell’OPEC+ hanno sul mercato. La domanda ora è se l’OPEC+, che vedrà il rilascio come un assalto diretto alle sue tattiche, invertirà il suo precedente piano di aumento graduale della produzione, soprattutto perché il prezzo del petrolio sta scivolando sulle notizie, se non per molto più tempo.

In risposta alla notizia che è stata completamente scontata (secondo Goldman), il petrolio è sceso moderatamente con una reazione istintiva dei futures WTI e Brent Jan’22 al ribasso, ma la mossa è stata quasi immediatamente pareggiata. All’ultimo controllo, il WTI è stato scambiato intorno a $ 75,30/bbl e il Brent era a $ 79,11.

Il problema più grande per Biden è che tutti i catalizzatori a prezzo ridotto disponibili ora sono stati utilizzati e l’unico modo è salire.

Cosa si sta facendo ad Alex Jones? non è mai stato fatto prima, avverte il massimo avvocato.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La FDA vuole fino al 2076 per rilasciare completamente i dati sui vaccini Pfizer: causa


Scritto dall’avvocato Aaron Siri tramite Injecting Freedom (sottolineato nostro),

La FDA ha chiesto un giudice federale per far aspettare il pubblico fino all’anno 2076 per divulgare tutti i dati e le informazioni su cui si è basato per autorizzare il vaccino COVID-19 di Pfizer. Non è un errore di battitura. Vuole 55 anni per produrre queste informazioni al pubblico.

Come spiegato in un precedente articolo, la FDA ha ripetutamente promesso “piena trasparenza“per quanto riguarda i vaccini Covid-19, anche ribadendo”l’impegno della FDA per la trasparenza” quando concede in licenza il vaccino COVID-19 di Pfizer.

Con quella promessa in mente, ad agosto e subito dopo l’approvazione del vaccino, più di 30 accademici, professori e scienziati delle università più prestigiose di questo paese hanno richiesto i dati e le informazioni presentate alla FDA da Pfizer per autorizzare il suo vaccino COVID-19.

La risposta della FDA? Non ha prodotto nulla. Quindi, a settembre, il mio studio ha presentato una causa contro la FDA per conto di questo gruppo per richiedere queste informazioni. Ad oggi, quasi tre mesi dopo aver autorizzato il vaccino di Pfizer, la FDA non ha ancora rilasciato una sola pagina. Non uno.

Invece, due giorni fa, la FDA chiesto un giudice federale dia tempo fino al 2076 per produrre completamente queste informazioni. La FDA ha chiesto al giudice di lasciar produrre le 329.000 pagine di documenti che Pfizer ha fornito alla FDA per autorizzare il suo vaccino al ritmo di 500 pagine al mese, il che significa che la sua produzione non sarebbe stata completata prima del 2076. La promessa di trasparenza della FDA è, per usare un eufemismo, un mucchio di illusioni [ZH, we note that the FDA justifies this by claiming that the rate of 500 pages per month “is consistent with processing schedules entered by courts across the country in FOIA cases,” and blames the plaintiffs for “its own broad FOIA request”].

La FDA ha impiegato esattamente 108 giorni da quando Pfizer ha iniziato a produrre i record per la licenza (il 7 maggio 2021) a quando la FDA ha autorizzato il vaccino Pfizer (il 23 agosto 2021). Prendendo in parola la FDA, ha condotto una revisione e un’analisi intensa, robusta, approfondita e completa di quei documenti al fine di garantire che il vaccino Pfizer fosse sicuro ed efficace per la concessione di licenze. Sebbene possa condurre quell’intensa revisione dei documenti di Pfizer in 108 giorni, ora richiede oltre 20.000 giorni per rendere questi documenti disponibili al pubblico.

Quindi, mettiamolo in chiaro. Il governo federale protegge Pfizer da responsabilità. Gli dà miliardi di dollari. Fa sì che gli americani prendano il suo Prodotto. Ma non ti permetterà di vedere i dati che supportano la sicurezza e l’efficacia del suo prodotto. Per chi lavora il governo?

La lezione ancora una volta è che i diritti civili e individuali non dovrebbero mai essere subordinati a una procedura medica. Tutti coloro che vogliono essere vaccinati e potenziati dovrebbero essere liberi di farlo. Ma nessuno dovrebbe essere costretto dal governo a partecipare a qualsiasi procedura medica. Certamente non uno in cui il governo vuole nascondere le informazioni complete su cui si basa la sua licenza fino all’anno 2076!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La bambina rivela di essere stata costretta alla quarantena a casa per mesi fino al rilascio di Vax for Kids



Un video di TikTok ha catturato il triste momento in cui una bambina che era stata tenuta in casa dai suoi genitori timorosi di Covid ha reagito con gioia alla notizia del via libera al vaccino contro il Covid per i bambini.

In un video pubblicato da una mamma pro-vax che tentava di sollecitare le persone a vaccinarsi, la ragazza ha rivelato che non le è stato permesso di giocare con i suoi amici, e nemmeno di uscire da quando è iniziata la finta pandemia.

Quando viene mostrata la notizia che il vaccino è stato approvato per l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) la scorsa settimana per i bambini dai 5 agli 11 anni, la ragazza diventa emotiva quando si rende conto che sarà in grado di rientrare nella società.

“Cosa significa per te?” chiede la mamma al bambino.

“Posso andare con i miei amici”, dice.

“E?” chiede la mamma.

“Finalmente posso uscire… andare nei negozi”, dice abbracciando sua madre. “Sono emozionato.”

Il video è un malato esempio di come i globalisti siano riusciti con successo a inculcare un atteggiamento di paura nei confronti di Covid nel pubblico in generale, e siano riusciti a fare il lavaggio del cervello al pubblico per credere che il vaccino sia il loro unico salvatore.

Questo nonostante i bambini siano i fascia di età più a rischio, e il fatto che il vaccino faccia ben poco o nulla per proteggere o prevenire la trasmissione di Covid-19.

Infatti, NIH direttore dell’innovazione clinica, Dott. Michael Kurilla, ha sollevato obiezioni all’EUA durante il panel della FDA la scorsa settimana citando preoccupazioni sul fatto che il vaccino possa essere somministrato a bambini sani che non ne hanno bisogno.

“Penso che l’idea di fare con un’autorizzazione all’uso di emergenza, due dosi per tutti senza alcuna flessibilità intorno a questo, penso che non andrà molto bene e non penso che darà alla comunità sanitaria le opzioni e genitori le opzioni per scegliere ciò che è meglio per i loro figli”, ha detto.

Kurilla ha anche fornito un elenco di altri motivi per la sua astensione, inclusi i processi che hanno esaminato solo 3 mesi di dati.

“Mentre ci sono chiaramente gruppi ad alto rischio all’interno della fascia di età 5-11 per i quali questo vaccino ridurrebbe significativamente la malattia grave, non mi aspetto che la protezione dall’infezione duri più di qualche mese e questo potrebbe avere un impatto negativo sulla percezione pubblica dei vaccini, disse Kurilla.

“Presi insieme, non vedo la necessità di un ‘uso di emergenza’ di questo vaccino in tutta la fascia di età e avrei preferito un approccio più sfumato”.

A seguito dell’approvazione dell’EUA della FDA, le iniezioni potrebbero ricevere la raccomandazione del CDC per i bambini dai 5 agli 11 anni e poco dopo probabilmente essere autorizzate dai funzionari scolastici, già questa settimana.


Madre chiede disperatamente aiuto dopo che la figlia è stata ferita dal vaccino COVID


La FDA dà il via libera al piano Pfizer per uccidere e mutilare milioni di bambini americani



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il direttore delle elezioni in Virginia che odia Trump afferma che i risultati di martedì potrebbero “dovremo aspettare fino a venerdì” a causa dei voti per corrispondenza


Mentre il candidato governatore democratico per la campagna di Virginia Terry McAuliffe sembra implodere a causa di una serie di scandali, il direttore delle elezioni partigiano radicale per la contea di Fairfax, in Virginia, sta ora dicendo che il vincitore della corsa del governatore della Virginia potrebbe non essere deciso il giorno delle elezioni.

Scott O. Konopasek, il direttore partigiano radicale delle elezioni per la contea più popolata della Virginia, ha recentemente dichiarato ai principali media che la corsa del governatore della Virginia potrebbe non essere decisa il giorno delle elezioni.

Come era la norma generale prima della pandemia di COVID-19 che ha inaugurato cambiamenti drastici alle varie leggi elettorali statali a livello nazionale prima delle elezioni presidenziali del 2020, la maggior parte delle votazioni del giorno delle elezioni in Virginia e dei voti anticipati verranno conteggiate il giorno delle elezioni stesse ; Martedì 2 novembre 2021. Inoltre, una nuova legge statale richiede ai funzionari elettorali di iniziare a contare i voti inviati per posta almeno una settimana prima del giorno delle elezioni.

Tuttavia, a causa di una situazione che per qualche ragione consente lo scrutinio per corrispondenza, purché spediti entro la fine del giorno delle elezioni e ricevuti entro mezzogiorno del 5 novembre, tre giorni interi dopo le elezioni, i principali resoconti dei media e I funzionari elettorali di parte nella contea di Fairfax stanno preparando gli elettori della Virginia per una debacle post-elettorale in cui il vincitore della gara potrebbe essere sconosciuto fino al venerdì successivo.

Ieri, Fox News ha riferito che Konopasek ha affermato che “è una possibilità che dovremo aspettare fino a venerdì” per conoscere il vincitore delle elezioni governative, mentre il candidato repubblicano Glenn Youngkin continua a salire nei sondaggi in mezzo a una serie di scandali che affliggono il democratico Terry La campagna di McAuliffe.

In seguito alle controverse elezioni presidenziali del 2020 dello scorso anno, National File ha riferito a maggio che oltre 300.000 voti per Joe Biden sono stati contati in una serie di cinque sospette cadute di voti nel cuore della notte dopo il giorno delle elezioni in Virginia, con una di quelle discariche che rappresentavano uno sbalorditivo Il 73% di tutti i voti Biden nella contea di Fairfax.

Come risultato della discarica di 308.000 voti, Biden sembrava aver sconfitto il presidente Donald Trump con un margine dell’80% nella contea di Fairfax, superando ampiamente e in modo sospetto la candidata presidenziale democratica fallita Hillary Clinton nelle elezioni del 2016.

I dati di supporto sono stati forniti da Gateway esperto che hanno scoperto uno schema discutibile chiamato “Drop and Roll”, che si è verificato in altri stati durante le elezioni del 2020.

La situazione delle votazioni postali di oggi è simile a quella che era in Virginia durante le elezioni del 2020, che consentivano di ricevere le schede elettorali per posta dai funzionari elettorali 3 giorni dopo il giorno delle elezioni, purché fossero timbrate il 3 novembre, secondo del Washington Post Virginia guida al voto.

Per aggiungere un ulteriore confronto con le elezioni presidenziali del 2020, la contea di Fairfax utilizza il famigerato metodo della “cassetta personale” per il voto per corrispondenza.

Per coloro che hanno bisogno di un aggiornamento, mesi dopo le elezioni del 2020, i funzionari statali e locali in Georgia non sono riusciti a produrre documenti adeguati per la catena di custodia per oltre 404.000 voti assenti messo nelle famigerate “caselle di consegna”, con un funzionario elettorale che in seguito ha ammesso in estate che la documentazione rappresentava oltre 18.000 mancavano voti in quello stato.

Forse i repubblicani della Virginia sono completamente a loro agio con il loro direttore per le elezioni della contea di Fairfax Konopasek che fa apparizioni su CNN per discutere di quella che ha chiamato la “grande bugia” – un termine coniato da politici dell’establishment, burocrati ed esperti dei media aziendali che descrivono la nozione di qualsiasi frode elettorale alle elezioni del 2020.

Gli elettori repubblicani della Virginia che sostengono il presidente Donald Trump potrebbero trovare interessante il fatto che Konopasek in precedenza avesse ritwittato una propaganda anti-Trump e dell’establishment, accusando l’ex presidente di aver commesso tradimento per il ampiamente sfatato La bufala della taglia russa.

Mettendo tutto questo da parte, Youngkin sembra possedere la capacità di attirare grandi folle di sostegno di elettori desiderosi ed entusiasti per la sua candidatura governativa, proprio come il presidente Donald Trump ha avuto durante la sua seconda corsa presidenziale.

Alla fine, nonostante l’intenso entusiasmo degli elettori, l’enorme ondata di sostenitori del MAGA non è stata discutibilmente incapace di superare l’afflusso di voti che sono stati contati nel cuore della notte dopo il giorno delle elezioni dell’anno scorso in Virginia, così come negli stati di tutto il nazione.

I numeri dei sondaggi indicano che la maggioranza degli elettori repubblicani ritiene che le elezioni del 2020 siano state erroneamente consegnate a Biden a causa di brogli elettorali e, di conseguenza, nutre serie preoccupazioni per l’integrità delle elezioni.

Se McAuliffe, che è attualmente a 8 punti da Youngkin, dovesse in qualche modo prendere il comando dopo il giorno delle elezioni, Youngkin potrebbe voler dare un’occhiata più da vicino a come Joe Biden è riuscito a assicurarsi un posto alla Casa Bianca dopo il giorno delle elezioni l’anno scorso.


Alex Jones e Tucker Carlson si sono vendicati dopo che i democratici sono stati colti a mettere in scena una falsa bandiera in Virginia



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La reimposizione delle restrizioni COVID costerebbe nel Regno Unito fino a £ 18 miliardi


Boris Johnson è stato avvertito che qualsiasi mossa per reimporre le restrizioni COVID durerebbe almeno fino a marzo 2022 e costerebbe all’economia fino a £ 18 miliardi di sterline.

I tecnocrati della sanità pubblica, la sinistra e i media hanno temuto per l’aumento del numero di casi nell’ultima settimana nel tentativo di fare pressione sul governo affinché rimetta in atto misure, inclusi mandati di mascherine e ordini di “lavoro da casa”.

Questo nonostante il fatto che circa la metà dei casi registrati sia il risultato di bambini che tornano a scuola e vengono sottoposti a test di massa.

Sebbene i casi di COVID siano diminuiti negli ultimi quattro giorni, gli allarmisti stanno ancora cercando di fare pressioni per nuove restrizioni.

Un rapporto compilato dalla task force COVID-19 del Cabinet Office e dal Tesoro avverte il Primo Ministro britannico che qualsiasi “Piano B” per ripristinare le misure durerà almeno fino a marzo 2022.

“Una valutazione d’impatto interna della tesoreria vista da Playbook ha avvertito che il passaggio al piano B costerebbe all’economia tra £ 11 miliardi e £ 18 miliardi nel periodo fino a marzo 2022, o più di £ 800 milioni a settimana. Il documento avverte che il colpo principale sarà sulle imprese poiché milioni di persone torneranno a lavorare da casa”.

L’analisi ha anche scoperto che l’introduzione di passaporti per i vaccini ridurrebbe la trasmissione del virus solo dell’1-5 per cento, ma costerebbe alle imprese nel settore degli eventi tra 1,4 miliardi di sterline e 2,3 miliardi di sterline.

In generale, l’analisi ha rilevato che “i funzionari non sono in grado di consigliare ai ministri quanto sarebbe vantaggioso (Piano B) in termini di prevenzione della diffusione del virus”, il che significa che sarebbe trascurabile ma avrebbe un grande costo per l’economia e l’occupazione.

Il governo sta ancora negando di aver intenzione di reimpostare le restrizioni COVID, sebbene tali promesse siano state fatte numerose volte in precedenza, solo per essere annullate.

Come evidenziamo nel video qui sotto, le stesse persone le cui previsioni errate hanno costretto il Regno Unito al blocco più e più volte sono tornate ancora una volta per spacciare la loro isteria.

Perché qualcuno li ascolta ancora?

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le interruzioni della catena di approvvigionamento dureranno fino al “prossimo anno” – ma le vacanze saranno “diverse” a causa della “leadership” di Biden



Il segretario ai trasporti di Joe Biden, Pete Buttigieg, ha ammesso che le interruzioni della catena di approvvigionamento negli Stati Uniti continueranno per mesi a venire, ma ha insistito sul fatto che le vacanze saranno migliori grazie alla “leadership” di Biden.

Buttigieg è apparso domenica su “State of the Union” della CNN per addolcire le debilitanti interruzioni della catena di approvvigionamento che si sono verificate grazie al mandato del vaccino di Biden e alle politiche di spesa e benessere del COVID.

“Beh, certamente, molte delle sfide che abbiamo affrontato quest’anno continueranno nel prossimo”, ha detto Buttigieg. “Ma ci sono passi sia a breve che a lungo termine che possiamo fare per fare qualcosa al riguardo. Senti, parte di ciò che sta accadendo non riguarda solo il lato dell’offerta. È il lato della domanda. La domanda è fuori scala. Le vendite al dettaglio sono alle stelle”.

Ma nonostante il predetto interruzione della catena di approvvigionamento di mesi, Buttigieg ha insistito sul fatto che le vacanze saranno “diverse quest’anno” grazie alla “leadership” di Biden.

“Quello che so è che le vacanze saranno molto migliori quest’anno rispetto all’anno scorso”, ha detto Buttigieg.

“Un anno fa, molti di noi si riunivano con i propri cari davanti a uno schermo. Sarà diverso quest’anno a causa della leadership del presidente”.

Buttigieg era stato in “congedo di paternità” per due mesi mentre si stava manifestando la crisi della catena di approvvigionamento.

Il segretario ai trasporti di Biden non è l’unico lacchè della Casa Bianca a difendere di recente i risultati disastrosi delle politiche di Biden.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto venerdì che l’inflazione alle stelle sotto Biden era in realtà una “cosa buona” perché significava “più persone stanno acquistando beni”.

“Il fatto è che il tasso di disoccupazione è circa la metà di quello di un anno fa. Quindi un anno fa, le persone erano nelle loro case”, ha detto alla CNN. “Il dieci per cento delle persone era disoccupato. I prezzi del gas erano bassi perché nessuno guidava. La gente non comprava beni perché non aveva un lavoro. Ora più persone hanno un lavoro. Sempre più persone acquistano beni. Questo sta aumentando la domanda. È una buona cosa.”


Owen Shroyer abbatte i tentativi dei top Dems di distruggere la catena di approvvigionamento e far salire alle stelle i prezzi dell’energia prima della loro acquisizione del grande ripristino “Build Back Better”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Facebook sta combattendo fino alla morte per impedire a chi ha opinioni “sbagliate” di essere ascoltato


Quanto è conveniente che gli “informatori” di Facebook stiano emergendo esattamente nello stesso momento in cui il gigante dei social media sta cercando di “ridurre la presenza della politica” sul sito. Che cosa questo significhi per la libertà di parola è lampante.

Se mi aveste detto durante gli anni in cui mi sono seduto con Nick Clegg nel Parlamento britannico che il membro dolorosamente liberale di Sheffield Hallam – in seguito diventato vice primo ministro del Regno Unito e Sir Nick – sarebbe diventato il capo censore della più grande piazza pubblica del pianeta, Facebook, non ci avrei mai creduto.

Nelle elezioni generali del 2010, quando Clegg fece decollare i liberaldemocratici nei dibattiti televisivi, “Sono d’accordo con Nick” divenne il tormentone dei suoi ultimi avversari. Quello che era iniziato come un espediente ora è diventato obbligatorio.

Perché se sei su Facebook e Sir Nick Clegg non ama ciò che hai da dire, non verrai ascoltato a lungo.

Dichiaro interesse. Sono molto investito nella libertà di parola su Facebook. Ho 600.000 follower lì – più di quasi tutti i personaggi politici del Regno Unito – e un pubblico per i miei discorsi, clip ecc. di molti milioni.

Quando ho letto il pronunciamento di Clegg di recente che avrebbe ridotto i contenuti politici sulla piattaforma, l’ho visto come una minaccia. Le foto della mia colazione sono solo una piccola parte della mia opera su Facebook.

Secondo Clegg, “Una delle cose che abbiamo sentito dagli utenti sia degli Stati Uniti che di tutto il mondo dopo le elezioni è che le persone vogliono vedere più amici, meno politica. Quindi abbiamo testato modi in cui possiamo ridurre la presenza della politica per le esperienze di Facebook delle persone”.

Poi ho guardato affascinato le manovre orchestrali nel buio di un’inchiesta congressuale su Facebook dove un informatore, Frances Haugen, fischiettava una melodia molto conveniente per i potenti – nella compagnia e nelle centrali elettriche dell’establishment – e ho capito che eravamo tutto giocato. E che Nick Clegg non è più un liberale.

Facebook combatterà fino alla morte per fermare quelli con il “sbagliato” opinioni dall’essere ascoltati. Cue: bisogna fare qualcosa!

Il Whistleblower A di Facebook è stato ascoltato in tutto il mondo. Un altro informatore, Julian Assange, non è stato ascoltato per molti anni a causa della sua incarcerazione nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh a Londra, affrontando il resto della sua vita sottoterra in una Guantanamo americana.

L’informatore A era preoccupato per il body shaming su Instagram e altri effimeri del genere. L’informatore Assange era preoccupato per i corpi, piuttosto morti, per mano di quelli come il pubblico del Congresso che canticchiava insieme all’orrore confezionato i racconti di Whistleblower A.

Ed ecco, dall’ovest arriva la notizia di un informatore B. Un’altra ex dipendente di Facebook, Sophie Zhang, ha offerto volontariamente le sue storie dell’orrore sulle notizie false di Facebook che influenzano le elezioni in tutto il mondo.

La signora B, una tribuna di San Francisco, non ha ancora nominato e svergognato, ma è improbabile che le elezioni in questione siano quelle – in Russia per esempio – quando una stampa di una ONG a tutto campo è stata catturata in video che cercava di ridurre la vittoria di Il partito parlamentare del presidente Vladimir Putin, anche a costo di rafforzare i comunisti!

È più probabile che abbia in mente personaggi come Donald Trump mentre i governanti statunitensi iniziano a mostrare segni di tracollo alla possibilità della resurrezione dell’Uomo Arancio.

Senza dubbio la signora Chang riuscirà a citare i misteriosi Ivan e Lis che stanno ancora lavorando senza sosta per installare candidati favorevoli in carica in un modo che l’INTERA classe politica e dei mass media occidentali non si sognerebbe mai.

La musica d’atmosfera è chiara. Le persone sbagliate si sono rivelate fin troppo efficaci nel persuadere il pubblico che i nostri governanti e le loro principali narrazioni sono del tutto nudi. Non hanno vestiti.

Devono essere fermati. E come il famoso villaggio in Vietnam che ha dovuto essere distrutto per salvarlo, la libertà di parola deve essere estinta per preservarla. È il modo liberale…

George Galloway è stato membro del parlamento britannico per quasi 30 anni. Presenta programmi TV e radiofonici (anche su RT). È un regista, scrittore e un rinomato oratore. Seguilo su Twitter @giorgiogalloway


La CNN usa la retorica raccapricciante e distopica del “prima dei tempi” per giustificare gli scaffali vuoti



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli studenti sostengono le quote di diversità … fino a quando non si tratta di calcio


Riforma del campus La giornalista Ophelie Jacobson ha parlato con gli studenti dell’Università della Florida il giorno della partita sulle quote di diversità.

Per prima cosa ha chiesto agli studenti se supportano le quote di diversità nelle decisioni di assunzione e nei processi di ammissione all’università. La maggior parte degli studenti ha detto di sì.

“Come studente universitario di prima generazione proveniente da una famiglia ispanica, è molto importante”, ha detto uno studente.

Un altro studente ha detto: “Penso che sia una necessità assoluta”.

“Assolutamente, dovrebbe esserci più diversità in ogni singolo campo”, ha detto un altro studente Riforma del Campus.

Jacobson ha quindi chiesto agli studenti se supportano le quote di diversità per le squadre sportive. La maggior parte degli studenti ha affermato che non sosterrebbe queste quote nello sport.

“Vogliamo vincere qualunque cosa tu sia”, ha detto uno studente.

“Non credo che dovremmo. Lo sport universitario consiste nell’ottenere i migliori giocatori per la tua squadra, e non penso che dovremmo concentrarci su quale razza o etnia ottenere”, ha detto un altro studente.

“Non ha molto senso… dovrebbe essere basato sull’abilità”, ha detto uno studente Riforma del Campus.

Jacobson ha quindi mostrato agli studenti come sarebbe la formazione offensiva dei Florida Gators se il team implementasse le quote di diversità basate sui dati demografici della popolazione studentesca. Gli studenti non pensavano che sarebbe stato giusto implementare la quota per la squadra.

Gli studenti hanno cambiato idea sulle quote di diversità sul posto di lavoro e al college dopo averlo visto dal punto di vista degli sport universitari?

Guarda il video completo sopra per scoprirlo.

Segui l’autore di questo articolo su Twitter: @OphelieJacobson


Un’adolescente del Wyoming stava filmando la scorsa settimana mentre veniva arrestata per essersi rifiutata di indossare una maschera facciale all’interno del suo edificio scolastico.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il tecnocrate afferma che la pandemia non finirà almeno fino al 2024


La pandemia non finirà almeno fino al 2024, secondo un professore di Yale.

La ragione?

Non ti sei conformato abbastanza.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/i1-pfGTQyoU

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link