Archivi tag: dicono

I donatori repubblicani dicono ai leader del GOP di sostenere le frontiere aperte e l’amnistia di massa per “alleviare l’inflazione”



L’apertura delle frontiere e l’amnistia di massa “faciliteranno l’inflazione” – guarda quanto costa tutto in California!

Da Politico, “Donatori repubblicani ai vertici del GOP: la riforma bipartisan dell’immigrazione alleggerirebbe l’inflazione”:

Più di una dozzina di donatori del GOP stanno tentando una nuova strada per esortare i leader del Congresso repubblicano a prendere sul serio la concessione dello status legale dei cosiddetti Dreamers: aiuterà ad alleviare l’inflazione e la carenza di manodopera negli Stati Uniti.

In una lettera inviata mercoledì al leader della minoranza al Senato Mitch McConnell e al leader della minoranza alla Camera Kevin McCarthy, 14 donatori che si definiscono “repubblicani per tutta la vita” hanno affermato che il raggiungimento di un accordo sull’immigrazione che fornisce uno status legale permanente agli immigrati portati illegalmente negli Stati Uniti come i bambini “ha un senso economico”.

“Migliorare la sicurezza delle frontiere e fornire un percorso verso la cittadinanza per i Dreamers non è solo moralmente giusto; è anche assolutamente cruciale per affrontare la carenza di manodopera, ridurre i prezzi del cibo e creare posti di lavoro per tutte le famiglie americane”, hanno scritto i donatori nella lettera, organizzata dall’American Business Immigration Coalition e condivisa prima con POLITICO.

[…] Ad aprile, un gruppo bipartisan di senatori – Sens. Dick Durbin (D-Ill.), Alex Padilla (D-Calif.), Thom Tillis (RN.C.) e John Cornyn (R-Texas) – ha rilanciato le discussioni sull’immigrazione riforma. Tuttavia, non hanno raggiunto alcuna svolta in quei colloqui. […]

“Fino a quando le elezioni non saranno finite, saranno un gruppo a rischio molto basso e quindi continueremo a martellarli”, uno dei firmatari, John Rowe, presidente emerito di Exelon e sostenitore dell’immigrazione di lunga data del GOP riforma, ha detto a POLITICO. “Non credo che il vero problema sia persuadere McConnell e Cornyn… Penso che il vero problema sia mostrare loro che è sicuro avere un po’ di coraggio”.

[…] Craig Duchossois, presidente esecutivo della società di investimento privata Duchossois Group e un altro donatore del GOP che ha firmato la lettera, ha affermato che “con la divisione all’interno del paese, le probabilità probabilmente non sono favorevoli” all’approvazione della riforma sull’immigrazione che include un percorso per la cittadinanza per i Dreamers .

Politico ci dice solo due dei 14 donatori che hanno firmato la lettera.

Lo sappiamo Larry Fink di BlackRock sta spingendo esattamente la stessa linea.

Politico ha riferito che la svendita del GOP sul controllo delle armi sta dando ai donatori un “rinnovato ottimismo” sul fatto che un’amnistia di massa potrebbe essere approvata.

Rebecca Shi, direttore esecutivo dell’American Business Immigration Coalition, ha affermato che il recente accordo bipartisan raggiunto sulle armi, tuttavia, ha rinnovato un certo ottimismo sul fatto che ci sia spazio per entrambe le parti per concludere un accordo sull’immigrazione.

Coloro che hanno firmato la lettera “sono impazienti di soluzioni incrementali”, ha detto Shi. “Ed è quello che abbiamo visto questo fine settimana sull’accordo bipartisan sulle armi. Crediamo che ciò possa accadere anche sull’immigrazione con un gruppo simile di negoziatori”.

Abbiamo eletto Trump nel 2016 contro ogni previsione, dando al GOP il controllo della Casa Bianca, del Senato, della Camera e poco dopo della Corte Suprema e tutto ciò che abbiamo ottenuto sono stati tagli alle tasse per i ricchi miliardari (che hanno speso tutti i loro soldi extra per far uscire Trump dall’incarico ) e “riforma della giustizia penale”.

Nel frattempo, il presidente meno popolare della storia ha ottenuto il GOP per dargli un disegno di legge “infrastrutture”. (contribuendo a una massiccia inflazione), controllo delle armi e potenzialmente un’amnistia di massa.

Il GOP ha ottenuto un enorme aumento del numero dei sondaggi a seguito del fatto che i Democratici hanno messo a terra il paese e ora ne stanno capitalizzando vendendo la loro base per conto dei loro donatori nella speranza che non importi nel prossime elezioni.

Trump ci ha dato un briciolo di speranza che questo sistema potesse essere riformato prima del suo eventuale crollo, ma è stato contrastato su tutti i fronti e ora sembra che stiamo tornando al lavoro come al solito.

Il lato positivo è che il Senato del GOP speranzoso Blake Masters, che evita la correttezza politica, sta facendo grandi passi avanti.

Masters e Brnovich sono entrambe scelte decenti.

Il rappresentante repubblicano della Carolina del Sud Tom Rice, che ha sostenuto l’impeachment di Trump, è stato appena estromesso dal Congresso durante le primarie del GOP.

Anche i sondaggi mostrano Gli elettori repubblicani stanno diventando saggi sulla migrazione sostitutiva.

Anche se l’establishment del GOP sta facendo tutto il possibile per mantenere i propri elettori la piantagione dei globalistil’elettore medio del GOP sta solo diventando più radicale.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I funzionari di Biden dicono ANCORA agli americani di acquistare auto elettriche



Basta comprare un’auto elettrica. Questa sembra essere l’unica soluzione che l’amministrazione Biden ha per i prezzi record del gas, oltre a fingere che l’inflazione elevata da quarant’anni non sia poi così male.

Il suggerimento dell’auto elettrica è stato ancora una volta sollevato dal segretario all’energia di Biden Jennifer Granholm che lo ha definito un “caso molto convincente”, sottolineando che gli americani potrebbero risparmiare $ 60, ma senza menzionare che i veicoli elettrici costano almeno cinquantamila dollari.

La scorsa settimana, la senatrice Debbie Stabenow del Michigan, tra tutti i posti, ha dichiarato al Senato che non le importa quanto siano alti i prezzi della benzina perché guida un veicolo elettrico.

Joe Biden ha esortato gli americani due mesi fa che guidare un veicolo elettrico li farà risparmiare circa $ 80 al mese sul gas. Ancora una volta, nessuna menzione del prezzo di $ 55.000 sui veicoli elettrici più economici.

Il segretario ai trasporti di Biden, Pete Buttigieg, che la scorsa settimana ha detto che non è giusto dire che le azioni di Biden non hanno avuto alcun impatto sull’abbassamento dei prezzi del gas, ha anche detto agli americani l’anno scorso di acquistare solo auto elettriche.

Nel frattempo, il responsabile del clima di Biden, John Kerry, ha dichiarato martedì che abbastanza presto (2035) ci saranno solo auto elettriche e non c’è assolutamente alcun motivo per aumentare le perforazioni di gas e petrolio negli Stati Uniti

Fa tutto parte del doloroso ma necessario ‘transizione’.

Se non ti piace quell’idea e esprimi preoccupazione al riguardo, Gina McCarthy, consulente nazionale per il clima di Biden, vuole che tu sia messo a tacere e cacciato dai social media:

E comunque di cosa si tratta? Come ha detto martedì a Bloomberg il consulente economico di Biden, gli americani stanno effettivamente andando “molto bene” economicamente:

Facciamo finta che l’inflazione sia peggiore ovunque. Smetti di lamentarti.

Facciamo anche finta che i salari stiano aumentando:

Facciamo finta che gli americani abbiano più risparmi:

E guarda, la crisi della filiera non è mai avvenuta:

Le persone che fanno la fila per mangiare sono un ricordo del passato:

L’America ha fatto davvero “progressi straordinari” economicamente:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Hanno trovato divertente la nostra paura” dicono i tifosi di calcio presi di mira da bande di migranti prima della finale di Champions League


Gli appassionati di calcio che hanno subito aggressioni e rapine per mano di bande di giovani prevalentemente migranti prima della finale di Champions League a Parigi lo scorso fine settimana dicono: “Hanno trovato divertente la nostra paura”.

Come abbiamo precedentemente evidenziatola finale ha dovuto essere ritardata dopo che persone descritte come “giovani locali” hanno preso d’assalto la sicurezza dello stadio, scavalcando le recinzioni ed entrando nel terreno senza biglietti, oltre a compiere innumerevoli rapine e aggressioni ai turisti in visita per la partita che consideravano facili prede.

La maggior parte dei criminali era composta da uomini di origine migrante locale che vivono nel sobborgo etnico di Saint-Denis, dove si trova lo Stade de France, che ospita ben 400.000 immigrati illegali, la maggior parte dei quali provenienti dal Nord Africa e dal Medio Oriente.

I media e le autorità hanno risposto incolpando falsamente i tifosi del Liverpool che avevano viaggiato dall’Inghilterra per assistere alla partita per il caos, coprendo i veri colpevoli, mentre la polizia antisommossa ha contrastato e lacrimogeno i tifosi innocenti.

Di più testimonianza oculare È ora emerso quanto accaduto durante la bolgia di sabato notte, parlando del fatto che è stata in gran parte portata avanti da uomini migranti nordafricani e mediorientali.

“Mi hanno attaccato. Erano centinaia di “giovani” o uomini, erano tutti uomini”, ha detto un fan spagnolo parlando con il canale di notizie francese CNews. “Mi hanno attaccato e hanno preso i miei quattro biglietti. Mi erano costati 6.000 euro, ma non importava più, avevamo paura per noi stessi e per i nostri figli… All’uscita era anche peggio. C’erano ancora più assalitori. Hanno cercato di rapinare la borsa di mia moglie. Gli aggressori guardavano i miei bambini piangere e ridevano. Hanno trovato la nostra paura divertente.

Un altro testimone oculare ha descritto il caos e come la polizia non fosse interessata a fermare i veri criminali.

“C’erano bande che vagavano fuori, cercando di rapinare e attaccare i fan del Liverpool. Abbiamo visto un ragazzo rubare l’orologio, poi mio fratello, che era un minuto più indietro di me, ha iniziato a gridare che qualcuno aveva preso il suo telefono e i suoi soldi”.

“Alcuni di loro sono riusciti a catturare il ragazzo, ma poi altri quattro o cinque sono arrivati ​​dal nulla. A mio fratello è stata tagliata la faccia, al suo compagno è stata tagliata la testa e un altro ragazzo è stato imbottigliato [smashed with a bottle].”

“Sono andati alla stazione di polizia ma gli agenti non erano interessati. “Vai in ospedale”, gli è stato detto.

“Quando sono arrivati ​​in ospedale, c’era un tizio lì dentro che era stato investito da un treno della metropolitana mentre scappava da qualcuno con un coltello, c’erano carichi che erano stati picchiati o colpiti con bottiglie. Era cupo”.

Il giornalista e scrittore franco-spagnolo Alejo Schapire ha sottolineato come la narrativa dei “biglietti falsi” fosse solo uno stratagemma per nascondere ciò che è realmente accaduto e chi era il responsabile.

“La versione ufficiale delle autorità francesi: i problemi allo Stade de France erano perché c’erano troppi inglesi con biglietti falsi. Tuttavia, le testimonianze sulla scena rendono conto di rapine, palpeggiamenti da parte della gente del posto della “zona vietata” e disorganizzazione della polizia”, ​​ha scritto.

Dopo essere stato preso di mira dalla folla di migranti, Caoimhe O’Neill ha osservato: “Non avrei mai pensato che sarei stato così felice di lasciare una città così bella”.

Grégory Joron dell’unità di polizia SGP ha anche descritto come: “Non l’avevamo mai visto su una scala simile. Gli spettatori sono stati completamente spogliati, compresi i loro vestiti”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Una morte e 16 ricoveri alla maratona di Brooklyn per problemi cardiaci: gli scettici sui vaccini dicono “Te l’avevo detto” — Sunday Night Live


Owen Shroyer spiega come una mezza maratona a Brooklyn abbia provocato almeno 16 ricoveri e un decesso per problemi cardiaci, portando gli scettici sui vaccini ad incolpare il colpo COVID per l’ondata di lesioni cardiovascolari.

Potenzia il tuo potenziale naturale con Alpha Power, ora scontato del 40%!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a quelle di noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. Anche la Russia mantiene una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Carenza di cibo in sei mesi: i globalisti ci dicono cosa succede dopo


A metà del 2007 la Banca dei Regolamenti Internazionali (La banca centrale delle banche centrali) ha rilasciato una dichiarazione prevedendo un’imminente “Grande Depressione” causata da un’implosione del mercato del credito.

Nello stesso anno anche il Fondo Monetario Internazionale avvisi pubblicati di “guai ai subprime” che portano a un conflitto economico più ampio. Ho iniziato a scrivere analisi economiche alternative solo un anno prima, nel 2006, e ho subito pensato che fosse strano che queste enormi istituzioni globaliste con un’influenza di vasta portata sul mondo finanziario iniziassero improvvisamente a suonare molto simili a noi nel movimento per la libertà.

Questo è successo 16 anni fa, così tante persone che leggono questo potrebbero non ricordarlo, ma nel 2007 i media alternativi avevano già avvertito da tempo di un imminente crollo deflazionistico nei mercati e nelle abitazioni statunitensi. E, non sorprende che i media mainstream siano sempre stati lì per negare tutte le nostre preoccupazioni come “fascino del male” e “teoria del complotto”. Meno di un anno dopo, le prime società inondate di derivati ​​iniziarono ad annunciare di essere sull’orlo del fallimento e tutto andò a rotoli.

La risposta dei media? Hanno fatto due affermazioni molto bizzarre contemporaneamente: “Nessuno avrebbe potuto vederlo arrivare” e “L’abbiamo visto arrivare a un miglio di distanza”. I giornalisti tradizionali si sono affrettati a posizionarsi come gli indovini del giorno come se avessero sempre detto che l’incidente era imminente, eppure c’erano solo una manciata di persone che lo chiamavano effettivamente e nessuna di loro era nell’MSM. È stato anche ignorato il fatto che la BRI e il FMI avevano pubblicato le proprie “previsioni” ben prima del crollo; i media facevano finta di non esistere.

Nei media alternativi osserviamo le dichiarazioni e le ammissioni dei globalisti MOLTO attentamente perché non sono nel business dell’analisi delle minacce; piuttosto, sono nel business della sintesi delle minacce. Vale a dire, se qualcosa va storto nel mondo economicamente, i banchieri centrali e le élite monetarie con aspirazioni di un’unica autorità economica centralizzata per il mondo si trovano SEMPRE ad avere una mano in quel disastro.

Per qualche ragione, a loro piace dirci cosa stanno per fare prima di farlo.

L’idea che i globalisti creino artificialmente eventi di collasso economico sarà ovviamente criticata come “teoria del complotto”, ma è un FATTO. Per ulteriori informazioni sulla realtà del deliberato sabotaggio finanziario e sull’ideologia dell'”ordine fuori dal caos” dei globalisti, leggi i miei articoli “Nutrito un incontro lontano dalla creazione di una voragine del giorno del giudizio” e “Qual è il grande ripristino e cosa vogliono effettivamente i globalisti?”

Il Ottimo programma di ripristino proposto dal capo del WEF Klaus Schwab è solo un esempio delle molte discussioni nascoste in bella vista dai globalisti sui loro piani di utilizzare il declino economico e sociale come “opportunità” per stabilire rapidamente un nuovo sistema mondiale basato sul socialismo e la tecnocrazia.

Il problema principale nel discernere ciò che i globalisti stanno pianificando non è scoprire agende segrete: tendono a discutere apertamente le loro agende se sai dove cercare. No, il problema sta nel separare le ammissioni dalla disinformazione, le bugie dalla verità. Ciò richiede l’abbinamento dei white paper e delle dichiarazioni globalisti ai fatti e alle prove disponibili nel mondo reale. Diamo un’occhiata in particolare al problema della carenza di cibo in dettaglio…

Carenza di cibo in sei mesi

Una settimana fa c’è stato un torrente di comunicati stampa da istituzioni globali che menzionavano tutti la stessa identica preoccupazione: carenza di cibo entro i prossimi 3-6 mesi. Queste affermazioni si allineano molto strettamente con le mie stime, poiché ho avvertito regolarmente dei pericoli imminenti dell’inflazione che portano al razionamento del cibo e all’interruzione della catena di approvvigionamento.

Il FMI, la BRI, la Banca Mondiale, l’ONU, la Fondazione Rockefeller, il World Economic Forum, la Bank of America e persino lo stesso Biden prevedono una grave crisi alimentare nel breve termine, e non è un caso che le politiche di queste stesse istituzioni e le azioni dei politici fantoccio che lavorano con loro stanno causando la crisi che ora prevedono. Vale a dire, è facile prevedere un disastro quando hai creato il disastro.

L’affermazione è che l’invasione russa dell’Ucraina sia la causa principale, ma questa è una distrazione dal vero problema. Sì, le sanzioni contro la Russia alla fine porteranno a una minore fornitura di cibo, ma i globalisti e i media stanno deliberatamente ignorando la minaccia più grande, che è la svalutazione della valuta e l’inflazione dei prezzi creata dalle banche centrali che pompano decine di trilioni di dollari in pacchetti di stimolo per sostenere Partner aziendali “troppo grandi per fallire”.

Solo nel 2020, la Fed ha creato oltre 6 trilioni di dollari dal nulla e l’aria li ha immessi nell’economia attraverso programmi di welfare covid. Aggiungi questo ai molti trilioni di dollari che la Fed ha stampato dal crollo del credito nel 2008: è stata una festa di distruzione del dollaro senza sosta e ora il pubblico sta iniziando a sentirne le conseguenze. Fortunatamente per i banchieri centrali che il covid ha colpito e la Russia ha invaso l’Ucraina, perché ora possono deviare tutta la colpa per la calamità inflazionistica che hanno progettato sulla pandemia e su Putin.

L’inflazione ha raggiunto i massimi di 40 anni negli Stati Uniti ben prima che la Russia invadesse l’Ucraina, ma consideriamo le ramificazioni di quella guerra e come influisca sull’approvvigionamento alimentare.

L’invasione russa interrompe sicuramente la produzione di grano ucraina, che rappresenta circa l’11% del mercato mondiale totale del grano. La Russia mantiene anche una quota del 17% e insieme queste due nazioni alimentano un’ampia fascia di nazioni del terzo mondo e parti d’Europa con il 30% delle esportazioni di grano e orzo, il 19% delle esportazioni di mais, il 23% delle esportazioni di colza e il 78% di girasole esportazioni.

Sono le sanzioni alla Russia quello è un problema ben oltre l’Ucraina, tuttavia, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Tuttavia, sono le sanzioni alla Russia che sono un problema ben oltre l’Ucraina, poiché la Russia produce anche circa il 20% dell’ammoniaca globale e il 20% delle forniture globali di potassio. Questi sono gli ingredienti chiave per i fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura industriale su larga scala. Gli agricoltori stimano un aumento complessivo dei prezzi di circa il 10% nei mercati alimentari, ma credo che questo sia molto prudente. Vedo già aumenti complessivi dei prezzi di almeno il 20% rispetto a sei mesi fa e mi aspetto che ci sarà un altro 30% di aumenti dei prezzi prima della fine di quest’anno. In altre parole, stiamo osservando un aumento medio del 50% nel 2022.

Non ci si può fidare dei dati ufficiali dell’inflazione e dell’IPC del governo. Raddoppia i numeri che danno e sarai molto più vicino alla verità. Il tasso di inflazione utilizzato di Shadowstats.comcalcolato utilizzando metodi una volta applicati dal governo degli Stati Uniti negli anni ’80 prima che “aggiustassero” i loro modelli per nascondere i dati, supporta la mia posizione finora.

L’aspettativa tra gli esperti agricoli statunitensi è che la Cina colmerà il vuoto in cui le forniture russe scompaiono, ma è un errore fare questa ipotesi.

Qualcosa di strano sta succedendo in Cina

La repressione della Cina sulle infezioni da covid ha raggiunto livelli così bizzarri che devo porre la domanda: i loro blocchi riguardano davvero il covid o stanno nascondendo qualcos’altro?

Il tasso di mortalità del covid in Cina è impossibile da calcolare con precisione perché non hanno mai rilasciato dati adeguati che possano essere confermati. Tuttavia, quasi ovunque nel mondo vediamo un tasso medio di mortalità per infezione dello 0,27% per covid; il che significa che oltre il 99,7% delle persone nel mondo in media non ha nulla da temere in termini di morte a causa del virus. Ma in Cina, il PCC si comporta come se stesse affrontando la peste nera. Come mai?

I blocchi hanno provocato carenze alimentari in tutto il paese poiché le catene di approvvigionamento sono diventate tese e in molti casi la produzione rimane chiusa. La storia di cui molti occidentali non sentono molto parlare, tuttavia, è il fatto che le esportazioni cinesi sono state sostanzialmente congelate. Questo è molto importante, quindi penso che abbia bisogno di enfasi: finita 1 IN 5 navi portacontainer NEL MONDO sono ora supportati nei porti cinesi a causa dei loro blocchi covid. Questo è incredibile.

Perché la Cina dovrebbe farlo per un virus che tutti sappiamo non essere pericoloso per la stragrande maggioranza delle persone? Perché finora istituire il peggior blocco nel paese e far morire di fame la propria gente quando la maggior parte dei governi occidentali ha ora rinunciato alla paura della pandemia e all’agenda di vaccinazione forzata?

Suggerirei la possibilità che la Cina sia già impegnata in una guerra economica di cui molti americani ed europei non si rendono nemmeno conto che è in corso. Questo potrebbe essere un beta test per la chiusura delle esportazioni verso gli Stati Uniti e l’Europa, oppure è una chiusura incrementale destinata a diventare permanente. Il collo di bottiglia sul commercio potrebbe anche essere un precursore di un’invasione cinese di Taiwan.

Taiwan in realtà è di più dipendenti e intrecciati con l’economia cinese di quanto molti sappiano. La Cina è il principale acquirente delle esportazioni di Taiwan e tali esportazioni rappresentano il 10% del PIL di Taiwan. Taiwan ha centinaia di migliaia di lavoratori e uomini d’affari che si recano regolarmente in Cina per lavorare, un altro fattore economico che ora è messo a dura prova dai blocchi. Inoltre, Taiwan ha più società che gestiscono le loro fabbriche nella Cina continentale, che potrebbero essere tutte chiuse a causa del blocco covid.

Tutto quello che sto dicendo è che se fossi la Cina che pianifica di invadere Taiwan nel prossimo futuro, potrei prendere in considerazione l’utilizzo del covid come copertura per danneggiare prima la loro economia e sconvolgere il loro modello di esportazione. I comunisti vedono la popolazione come un’utilità che può essere sacrificata se necessario, e la Cina è perfettamente disposta a causare sofferenze a breve termine al suo popolo se ciò significa guadagni a lungo termine per il partito. Oltre a ciò, se avessi intenzione di impegnarmi in una guerra economica con l’Occidente di nascosto, quale modo migliore che legare il 20% delle navi mercantili del mondo e interrompere le catene di approvvigionamento in nome della protezione del paese da una “pandemia?”

La linea di fondo? Non fare affidamento sulla Cina per soddisfare le esigenze di esportazione di ingredienti fertilizzanti o altro poiché le sanzioni alla Russia continuano.

Inflazione vs offerta vs controllo

Non sono solo le organizzazioni globaliste a parlare di carenze alimentari in arrivo; l’amministratore delegato della società alimentare internazionale Goya ha anche recentemente avvertito siamo sull’orlo di una crisi alimentare. Come ho notato in passato, l’inflazione porta a controlli sui prezzi da parte del governo, i controlli sui prezzi portano alla mancanza di incentivi alla produzione (profitti), la mancanza di profitti porta a una perdita di produzione, la perdita di produzione porta a carenze e le carenze portano a un razionamento del governo ( controllo su tutte le grandi fonti di cibo).

Come abbiamo visto in quasi tutti i regimi autoritari della storia moderna, il controllo sull’approvvigionamento alimentare è la chiave per controllare la popolazione. È superato come preoccupazione strategica solo dal controllo sull’energia (di cui vedremo anche carenze non appena l’Europa sanzionirà petrolio e gas russi e inizierà a consumare forniture da altri esportatori). La questione alimentare colpisce più vicino a casa perché possiamo vedere immediatamente gli effetti sui nostri portafogli e sulle nostre famiglie. Non c’è niente di peggio per molti genitori della prospettiva che i loro figli muoiano la fame.

I media mainstream stanno ancora una volta ignorando qualsiasi potenziale minaccia economica, in particolare negano la nozione di carenza di cibo come qualcosa di cui preoccuparsi. Dico, perché ascoltare un gruppo di persone che sbagliano sempre su questo tipo di eventi? Semmai, prenderei sul serio le parole dei globalisti quando si tratta di collasso economico; dopotutto traggono il massimo beneficio da tali disastri e hanno anche la maggiore influenza quando si tratta di innescare una crisi.

La preparazione oggi non costa nulla domani. La mancanza di preparazione oggi costa TUTTO domani. La scelta per chiunque abbia un cervello è semplice: preparati per la fine del cibo a prezzi accessibili e facilmente disponibile prima della fine di quest’anno.


L’America viene distrutta dall’interno dagli agenti globalisti del Great Reset

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Marjorie Taylor Greene e Tim Pool dicono che Alex Jones è più credibile dei media



Alex Jones è più affidabile dei media aziendali, hanno concordato la rappresentante Marjorie Taylor Greene (R-Ga.) e il podcaster Tim Pool.

Durante un’apparizione di mercoledì nello show di Tim Pool “Timcast IRL”, Greene ha elogiato Jones per aver detto la verità in un’era in cui i media illuminano costantemente il popolo americano.

“Amo Alessio. Alex Jones è il più grande. È stato così cancellato”, si è lamentato Greene. “Grida ad Alex Jones, ti amiamo!”

Tim Pool concorda: “Alex Jones è un giornalista e membro dei media. Fine della storia. Puoi dire che ha torto. Si potrebbe dire che è una fake news. Potresti accusarlo di non essere corretto e verificarlo. E penso che ci siano critiche valide in molto di ciò che dice Alex, assolutamente.

“Ma gestisce un’organizzazione di media”, ha continuato Pool. “E così, quando il comitato del 6 gennaio lo ha citato in giudizio, stanno sostanzialmente violando le nostre protezioni del Primo Emendamento”.

“La stampa può dire quello che vuole dire. Questo li offenderà tutti: Alex Jones è un giornalista come lui [CNN’s] Brian Stelter, Jake Tapper e Don Lemon lo sono”, ha aggiunto.

Greene ha concordato: “Assolutamente, stavo per dire la stessa cosa”,

“Sì, Alex Jones non ci ha mai mentito in una guerra”, ha osservato uno dei produttori di Pool.

“Vero”, disse Greene.

Ciò avviene nel mezzo di un’entusiasmante tendenza alla libertà poiché sempre più persone si radunano attorno a coloro che sono stati cancellati come Alex Jones e difendere nuovi obiettivi della cultura dell’annullamento come Joe Rogan, mentre la fiducia dei media precipita ai minimi storici.

Guarda l’episodio completo di Timcast IRL:


Howard Stern Il panico che cancella la cultura sta arrivando per lui



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Strutture misteriose vicino al centro della Terra potrebbero essere avanzi della formazione del pianeta, dicono gli scienziati


Nuovi dettagli sulle zone a velocità ultrabassa – strutture misteriose tra il mantello e il nucleo terrestre – suggeriscono che potrebbero essere sorte dagli stessi eventi che hanno preceduto la formazione della Luna, secondo Geoscienze naturali.

Secondo le nuove scoperte, la struttura interna degli ULVZ è coerente con un’origine dall’oceano di magma basale che inizialmente erano le regioni esterne della Terra.

La ricerca è stata condotta dal dottor Surya Pachhai dell’Università dello Utah e ha coinvolto partecipanti internazionali, tra cui scienziati dell’Australian National University (ANU).

Secondo l’università comunicato stampa, il team ha utilizzato migliaia di onde sismiche modellate al computer per esaminare gli ULVZ sotto il Mar dei Coralli tra Australia e Nuova Zelanda.

Questa zona è stata scelta per l’alta frequenza dei terremoti e le onde sismiche che questi eventi scatenano.

Secondo il professor ANU Hrvoje Tkalcic, la struttura degli ULVZ è stata un mistero scientifico per molto tempo, ma le nuove scoperte hanno contribuito a sviluppare “il quadro più chiaro finora”.

“Utilizzando i progressi della sismologia e della geofisica matematica realizzati all’ANU, abbiamo dimostrato che gli ULVZ sono costituiti da strati”, ha spiegato Tkalcic. “Oltre miliardi [of] anni di formazione e rimodellamento della Terra, queste zone si sono mosse vicino al nucleo del pianeta, ma sono rimaste in gran parte intatte. È come un uovo in una torta che non si mischia con il resto degli ingredienti ma rimane come tuorlo e albume, nonostante il continuo mescolarsi tutt’intorno.

Il professore ha descritto i risultati come una “svolta significativa” che sblocca “non solo un indizio su come si è formata la Terra primitiva, ma ha confermato che gli ULVZ sono grumi di avanzi di questo processo che sono praticamente gli stessi di miliardi di anni fa”.

Il dottor Pachhai ha affermato che la cosa più sorprendente della scoperta del team è stata che gli ULVZ non sono così omogenei come pensavano in precedenza gli scienziati, “ma contengono forti variazioni strutturali e compositive al loro interno”.

“Abbiamo scoperto che questo tipo di ULVZ può essere spiegato dalle eterogeneità chimiche create all’inizio della storia della Terra e che non sono ancora ben mescolate dopo 4,5 miliardi di anni di convezione del mantello”, ha affermato.


Dr. Malone sul grande reset, il Covid e la guerra dell’informazione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Biden e Harris dicono alla festa di DNC Holiday che VINCERANNO i prossimi anni a metà mandato


Martedì sera il presidente Joe Biden è stato il protagonista dell’affascinante festa delle vacanze del Comitato nazionale democratico, pronunciando un discorso in cui ha propagandato l’agenda della sua amministrazione e si è scagliato contro l’obiezione repubblicana alla legislazione sui diritti di voto dei democratici.

Ha detto che il GOP stava seguendo Donald Trump “nell’abisso” alimentando affermazioni infondate che le elezioni del 2020 erano state truccate.

“Come democratici, siamo per il popolo”, ha detto il suo vicepresidente Kamala Harris nel suo discorso. “E combatteremo per la gente.”

Ore dopo aver parlato a un pubblico di 400 persone pieno di importanti democratici e donatori del DNC, il presidente ha adottato un tono più cupo in una dichiarazione in cui commemora gli 800.000 americani che sono morti finora di COVID-19.

Ha anche espresso ottimismo per le imminenti elezioni di medio termine del 2022, nonostante le prestazioni deludenti del suo partito nelle gare di quest’anno e i suoi numeri dei sondaggi in calo.

Per saperne di più

Grazie a Dio Kamala Harris sta ridecorando il suo ufficio! Non è che avrebbe dovuto affrontare la crisi al confine con gli Stati Uniti.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’inflazione è “molto peggio” di quanto dicono i “leader economicamente analfabeti”


Il conduttore di Fox News Tucker Carlson ha affermato che l’amministrazione Biden sta mentendo sul vero tasso di inflazione in America utilizzando l’indice dei prezzi al consumo (CPI) “truccato”.

“Breve di rapina a mano armata. Niente rende gli americani più poveri più velocemente dell’inflazione”, il presentatore di “Tucker Carlson Tonight” disse durante il suo monologo del venerdì. “Ora, i magnati della finanza che prendono in prestito denaro per vivere amano l’inflazione. Rende il loro debito più conveniente. È una buona cosa per loro, ma tutti gli altri lo odiano perché li schiaccia in modi che sono molto ovvi giorno dopo giorno”.

Tucker ha quindi definito il CPI “inutile come guida alla vita in America, in realtà non misura il costo della vita”.

“In questo modo, è una bugia. È un numero governativo truccato, uno dei tanti”, ha detto Carlson. “Ora, il CPI viene calcolato assegnando il peso relativo a diverse categorie di merci. È una serie di formule molto complessa. Alcuni di essi sono stati formulati in buona fede. Altri sono stati progettati per ingannarti. Ma in effetti, la linea di fondo è che il CPI fa un pessimo lavoro nel misurare quanto costa effettivamente vivere in questo paese”.

Poiché il CPI non include il prezzo dell’affitto o il costo del gas, fornisce copertura ai politici quando approvano leggi che danneggiano economicamente gli americani.

“Il CPI consente ai leader spericolati ed economicamente analfabeti di nascondere il casino che hanno combinato”, ha detto Carlson. “È un conflitto di interessi, se mai ce ne fosse uno, è come mettere Bernie Madoff a capo del comitato di revisione. Cosa pensi che succederà se lo fai? I numeri falsi consentono ai falsi economisti di raccontare una storia falsa su ciò che sta realmente accadendo al paese. E lo stanno sicuramente facendo”.

Il modo migliore per misurare l’inflazione, dice Carlson, è confrontare quanto costa vivere negli Stati Uniti ora rispetto all’anno scorso.

“In effetti, c’è solo un modo accurato per misurare l’inflazione, e in qualche modo la Fed non l’ha ancora capito”, ha detto Carlson. “Ecco: ti chiedi, quanto ti costa vivere in questo Paese rispetto a quanto ti costava un anno fa? Non è complicato. Fai i conti e vedrai che il numero effettivo, l’aumento dell’inflazione, non è nemmeno vicino al sette percento che Washington sostiene”.

Ma non sentirai parlare della realtà economica dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi dell’energia perché i media sono d’accordo con l’amministrazione Biden.

“Quindi questi sono cambiamenti importanti per l’economia degli Stati Uniti, e sono molto inquietanti per i giornalisti finanziari, non c’è una storia più grande in questo momento di quella che abbiamo appena detto. Eppure, sorprendentemente, questi hack spudorati lo stanno accuratamente ignorando”, ha osservato Carlson.

L’approvazione di Biden ha toccato il minimo storico del 41% questa settimana tra i rapporti che l’inflazione negli Stati Uniti ha raggiunto il massimo da 40 anni.


Scopri perché l’amministratore di Biden si sta occupando dell’inflazione in vista del grande collasso del reset

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media dicono che l’aumento dei giocatori di football crolla improvvisamente è una “coincidenza”



I media hanno risposto alla recente ondata di calciatori di alto profilo improvvisamente crollati con problemi cardiaci nel bel mezzo delle partite concludendo che si tratta solo di una “coincidenza”.

Sì davvero.

Nelle ultime settimane e mesi, innumerevoli stelle del calcio, così come altri atleti, hanno misteriosamente sofferto l’imminente insorgenza di gravi problemi cardiaci.

Ciò ha spinto il quotidiano tedesco Berliner Zeitung a pubblicare un rapporto cercando di rispondere al motivo per cui “un numero insolitamente elevato di calciatori professionisti e dilettanti è crollato di recente”.

La settimana scorsa, altri due esempi sono stati aggiunti alla lista quando John Fleck dello Sheffield United è crollato e l’ala dello Sherrif Tiraspol Adama Traore è caduta verso la fine di una partita di Champions League contro il Real Madrid.

Secondo a rapporto del Dr. Yaffa Shir-Raz, c’è stato un “aumento di 5 volte delle morti cardiache improvvise dei giocatori FIFA nel 2021”.

Tuttavia, secondo a Indagine sul Daily Mail, “’È terrificante ma è una COINCIDENZA” e non c’è bisogno di “panico”.

Il rapporto afferma che “Un’ondata di problemi cardiaci di alto profilo e collassi tra i calciatori professionisti nelle ultime settimane potrebbe essere una coincidenza, piuttosto che un’indicazione che i giocatori stanno lottando per far fronte al gioco ad alta intensità, secondo un importante cardiologo. “

Bene, allora è tutto risolto. Caso chiuso.

L’intero rapporto non menziona nemmeno la prospettiva che le reazioni negative al vaccino possano avere qualcosa a che fare con ciò che sta accadendo, nonostante sia ammesso che la miocardite è un effetto collaterale del vaccino in casi “rari”.

Tuttavia, come Note di Chris Menahan, la sezione dei commenti è piena di persone che fanno proprio questo suggerimento.

C’è da meravigliarsi se la maggior parte dei siti web elimina del tutto le sezioni dei commenti?

Come abbiamo precedentemente evidenziato, quando un ex professionista ha osato suggerire una connessione ai vaccini durante una trasmissione radiofonica in diretta, è stato censurato in tempo reale.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I media dicono agli americani di eseguire test COVID, controllare lo stato del vaccino degli ospiti della cena del Ringraziamento



Alla vigilia del Ringraziamento, i media hanno esortato gli americani a eseguire test COVID e controllare lo stato di vaccinazione degli ospiti della cena del Ringraziamento prima di consentirli nelle loro case.

Sì davvero.

Durante un segmento su CBS Mornings, alla psicologa Lisa Damour è stato chiesto quanto nervosi gli host del Ringraziamento dovrebbero sollevare l’argomento dello stato di vaccinazione quando danno il benvenuto ad amici e familiari.

“Potrebbe essere una conversazione difficile prima che le persone entrino in casa tua per dire: ‘whoa, aspetta un minuto, dov’è la tua carta, qual è il tuo stato?’ prima di entrare a casa mia”, ha detto l’ospite dello spettacolo.

“Questo è difficile perché le persone sono dappertutto sulla mappa”, ha risposto Damour. “Sono anche dappertutto sulla mappa con la loro propensione al rischio. Ma i test rapidi lo hanno reso molto più semplice. Qualunque sia lo stato di vaccinazione delle persone, possiamo effettivamente confermare la sicurezza sul posto”.

“Se la situazione ti sembra strana, magari rendila divertente”, ha aggiunto. “E dire, ‘cominceremo con gli antipasti in garage. Sai, berremo qualcosa, faremo i nostri test rapidi e poi entriamo, giusto?” Puoi renderlo giocoso, divertente e poi essere in grado di goderti la vacanza perché non sei preoccupato per la sicurezza”.

Prendiamoci solo un momento per simpatizzare con le persone che oggi partecipano alla cena del Ringraziamento a casa di un parente che è così paranoico su un virus con un tasso di sopravvivenza del 99,9%, che vogliono eseguire test medici sui propri familiari prima di farli entrare.

Buona fortuna a quelle persone.

Nel frattempo, Axios ha pubblicato un articolo suggerendo che gli host dovrebbero distribuire “buttafuori del Ringraziamento” per trattare con le persone che non si conformano.

“Nessuno vuole davvero questo lavoro, ma milioni di famiglie potrebbero aver bisogno del proprio buttafuori del Ringraziamento. Il coperto è un test COVID negativo, fatto prima dell’arrivo o fuori dalla porta d’ingresso”, si legge nell’articolo. “La normalizzazione dei test rapidi è un modo pratico per aiutare le famiglie allargate a sentirsi un po’ più normali attorno alla tavola delle feste”.

Il pezzo ha continuato a incoraggiare gli host ad informare gli ospiti in anticipo che “testano tutti alla porta per la propria sicurezza”.

No grazie, penso che starò a casa quest’anno.

Anche il professore di ingegneria della Virginia Tech, la dott.ssa Linsey Marr, ha detto al New York Times che i genitori dovrebbero assicurarsi che i loro figli indossino maschere e che “mangino velocemente” e separatamente dagli adulti.

“Dato che i bambini non saranno completamente vaccinati fino a due settimane dopo la seconda vaccinazione, penso che sia necessaria una certa attenzione, soprattutto perché alcuni partecipanti hanno 65 anni e più e quindi sono a maggior rischio di infezioni più gravi”, ha affermato Marr. “Potresti fare in modo che i bambini indossino maschere, mangino velocemente e stiano lontani dagli adulti più anziani quando mangiano”.

Nel frattempo, anche la sinistra sta cercando di dividere le famiglie durante il Ringraziamento eseguendo la loro festa annuale della miseria chiedendo ai conservatori di essere sfidati sulle loro convinzioni politiche a tavola.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Cop26 I globalisti apprezzano la carne mentre ti dicono di mangiare insetti


Mentre ci dicono di ridurre la nostra impronta di carbonio mangiando insetti, il menu Cop26 per i tecnocrati è pieno di pasti a base di animali che sono almeno il doppio dell’impronta di carbonio del pasto medio del Regno Unito.

I globalisti non mangeranno gli insetti.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/FWcx97YfWUY

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che ti iscrivi alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi su gente del posto.

———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link