Archivi tag: dal

Dal 2016 la popolazione votante nata all’estero aumenta nel 75% degli Stati oscillanti

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’immigrazione di massa negli Stati Uniti ha fatto aumentare il numero di elettori nati all’estero nel 75% degli stati critici della nazione dal 2016, secondo nuovi dati.

I dati, pubblicati dall’American Immigration Council, rivelano fino a che punto siano i livelli di immigrazione di massa in corso drammaticamente cambiando la composizione demografica dell’elettorato americano.

In nove dei 12 stati oscillanti, ad esempio, la popolazione votante nata all’estero è aumentata negli ultimi sei anni. In particolare, Florida, Michigan, Texas e Arizona hanno visto i maggiori salti di elettori nati all’estero in quel periodo.

Gli elettori nati all’estero in Florida, ad esempio, ora rappresentano oltre il 17 per cento dell’elettorato dello stato. In Texas, più dell’11% dell’elettorato dello stato sono elettori nati all’estero e in Arizona, la popolazione votante nata all’estero rappresenta il 10,5% dell’elettorato.

“Negli stati oscillanti in cui sono previste gare serrate, la misura in cui il cambiamento degli elettorati può essere attivato da ciascuna campagna può in definitiva aiutare a determinare chi vince e perde a novembre”, i ricercatori dell’American Immigration Council suggerire dell’impatto sulle elezioni di medio termine di quest’anno.

Leggi di più



Source link

MSNBC in modalità panico mentre gli elettori latini fuggono dal Partito Democratico

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


A meno di 34 giorni dalle elezioni di medio termine del 2022, la sinistra al MSNBC sta ancora lottando per capire perché gli elettori latini stanno fuggendo dal partito in numero preoccupante.

In un recente rapportoMSNBC si è lamentato di come “gli elettori latini stiano spostando la loro attenzione sulle questioni invece di restare con un partito politico”.

La questione numero uno per i latinoamericani, secondo un recente sondaggio NBC/Telemundo: costo della vita, in altre parole, inflazione ed economia.

“Vediamo che i prezzi sono alle stelle”, ha detto un elettore di Latina a Phoenix, in Arizona, a un corrispondente dell’MSNBC. “E vogliamo sapere cosa faranno le persone per alleggerire questo peso”.

Una donna latina a El Paso, in Texas, ha detto al giornalista di aver cambiato partito perché i democratici sono irriconoscibili da quello che erano una volta, dicendo: “Il partito democratico è cambiato molto e mi identifico con il partito repubblicano”.

Alla domanda su cosa le piace del GOP, l’elettore ha detto: “Beh, siamo per Dio, il paese, la famiglia e il duro lavoro”.

Il marito della donna, che una volta era anche lui un elettore democratico, ha detto di essere profondamente preoccupato per l’immigrazione, la sicurezza delle frontiere e la sicurezza della sua famiglia.

“Il fatto è che non ci sentiamo più al sicuro”, ha affermato.

In un altro segmento di MSNBC, il sondaggista Steve Kornacki ha sottolineato come i sondaggi riflettano le preoccupazioni dei latini sull’immigrazione e sulla sicurezza delle frontiere, con molti che affermano di essere fiduciosi che i repubblicani possano affrontare i problemi.

Il giornalista dell’MSNBC Yasmin Vossoughian ha tentato di giustificare i numeri ammettendo che il partito democratico sta ignorando il blocco elettorale latinoamericano e semplicemente non sta conducendo una sufficiente sensibilizzazione.

L’ultimo rapporto di MSNBC arriva sulla scia di un’altra denuncia dove hanno inviato la giornalista Paola Ramos nel 34° distretto congressuale del Texas per cercare di capire perché gli elettori nella regione principalmente ispanica stavano cambiando partito.

“Eravamo già conservatori. Eravamo già con valori conservatori, è solo che nessuno se ne è accorto. Ci davano per scontati”, ha risposto un uomo.

“Il Partito Democratico mi ha lasciato, io non ho lasciato il partito”, ha aggiunto.

“Non dobbiamo approfittare di noi”, ha affermato un altro elettore latino. “Non dobbiamo presumere che, poiché siamo ispanici, voteremo naturalmente democratici”.

È piuttosto esilarante che, nonostante gli elettori descrivano esattamente cosa non apprezzano dei Democratici, MSNBC non riesca ancora a capire perché stanno emorragiando gli elettori. Tutto ciò dovrebbe portare a elezioni di medio termine molto interessanti.





Source link

Alex Jones espone l’attacco al primo emendamento fuori dal tribunale di Sandy Hook Show Trial

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Alex Jones ha risposto alle domande dei giornalisti fuori da un tribunale del Connecticut martedì mentre il suo processo a Sandy Hook si è svolto all’interno.

Alla domanda se avesse visto alcune delle testimonianze delle famiglie, Jones ha spiegato di averlo fatto e ha detto alla stampa che c’è un doppio standard in aula in cui non gli è permesso spiegarsi oltre le risposte “Sì” o “No”, eppure il le famiglie possono avanzare pretese senza prove.

Successivamente, Jones ha descritto le testimonianze come un “servizio commemorativo in cui hanno parlato della loro vita, dei loro figli e di come i loro figli sono stati uccisi, e poi parlano di me”.

Il Infowars fondatore ha paragonato la sua situazione al film di Indiana Jones “I predatori dell’arca perduta”, in cui il personaggio principale scambia rapidamente un idolo con un sacco di sabbia per ingannare una trappola esplosiva.

Il suo punto era che invece di concentrarsi sull’assassino di Sandy Hook Adam Lanza, la cui famiglia non è stata citata in giudizio, i media, le famiglie e la mafia di sinistra associano Jones alla sparatoria.

Jones ha continuato, dicendo ai giornalisti che non ha abbastanza soldi per pagare le famiglie, non importa quanto le regole del tribunale debbano sborsare.

“Non ho 2 milioni di dollari”, ha detto. “Non ho tutti questi soldi e stronzate di cui parlano, quindi potrebbero ottenere un verdetto da un miliardo di dollari, non otterranno nulla!”

“Quello che hanno ottenuto è stata la loro trovata pubblicitaria per i loro enti di beneficenza ei loro 73 milioni di dollari a Remington, e il bancomat che spremeva denaro dai corpi dei bambini morti”, ha aggiunto Jones.

Guarda lo streaming di prova dal vivo qui sotto:

https://www.youtube.com/watch?v=9SekGHRTxIU

Per saperne di più sul Great Reset – e per continuare a Infowars – ordina Alex Jones’ prenotare Il grande ripristinoo anche considerare una copia autografa!




Source link

La squadra di pallavolo delle ragazze del liceo è stata esclusa dal PROPRIO spogliatoio dopo essersi lamentata del compagno di squadra transgender “che ha fatto loro un commento inappropriato”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



A una squadra di pallavolo femminile del liceo del Vermont è stato vietato l’uso del proprio spogliatoio dopo essersi lamentata di un compagno di squadra transgender che ha fatto loro commenti inappropriati.

I compagni di squadra della squadra di pallavolo della Randolph Union High School affermano che il giocatore transgender ha fatto loro un “osservazione inappropriata” mentre si cambiavano negli spogliatoi.

Alle ragazze è stato impedito di usare lo spogliatoio e ora devono cambiarsi in un unico bagno, secondo il giocatore Blake Allen.

“È una cosa enorme. Tutti chiedono: ‘Allora, perché non ti è permesso entrare negli spogliatoi?’” Allen detto WCAX.

“Vogliono che tutte le ragazze che si sentono a disagio – quindi più o meno 10 ragazze – si cambino in un unico bagno, il che richiederebbe più di 30 minuti. Dove se una persona venisse cambiata separatamente, ci vorrebbe un minuto, come nessun tempo extra”, ha detto Allen.

Da WCAX:

Allen dice che la disputa è iniziata quando la studentessa trans ha fatto un commento inappropriato mentre i membri della squadra di pallavolo venivano cambiati. Dice che il suo problema non è avere lo studente trans nella squadra oa scuola, ma in particolare negli spogliatoi. “Ci sono ragazzi biologici che vanno nel bagno della ragazza, ma mai negli spogliatoi”, ha detto Allen.

Dice che anche i membri del team e i genitori hanno sollevato preoccupazioni simili e si sono avvicinati alla scuola con loro. Gli è stato detto che secondo la legge statale, lo studente transgender poteva usare qualsiasi spogliatoio con cui si identificasse.

In un’e-mail alle famiglie, i funzionari della scuola hanno scritto che la scuola ha “molto spazio in cui gli studenti che si sentono a disagio con le leggi possono cambiare nella privacy”.

Allen ha affermato che non è giusto che lei e le sue compagne di squadra siano accusate di bullismo e molestie quando si sentono semplicemente a disagio con un maschio biologico negli spogliatoi.

“Mia madre vuole che faccia questa intervista per provare a fare un cambiamento”, ha detto Allen. “Mi sento di aver affermato la mia opinione – che non voglio che un uomo biologico cambi con me – che non dovrei avere accuse di molestie o accuse di bullismo. Dovrebbero essere tutti abbandonati”.

Secondo la politica della Vermont Agency of Education, “L’uso di servizi igienici e spogliatoi da parte di studenti transgender richiede alle scuole di considerare numerosi fattori…” ma aggiunge che “a uno studente transgender non dovrebbe essere richiesto di utilizzare uno spogliatoio o un bagno che è in conflitto con il identità di genere dello studente”.




Source link

Deep State trae vantaggio dal sabotaggio di Nord Stream

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream aiuta il Deep State, afferma l’esperto geopolitico Joel Skousen.

In breve, poiché la fornitura di gas dalla Russia è stata completamente interrotta, la Germania e le altre nazioni dell’UE dipendenti dall’energia russa non possono più tornare indietro sulle sanzioni contro la Russia.

“Solo i governi possono fare questo tipo di esplosivi sottomarini profondi, quindi questo doveva essere il governo russo o l’Occidente, e penso che sia l’Occidente”, ha affermato Skousen. “Ecco perché: in Germania l’atmosfera era contraria alle sanzioni [against Russia] soprattutto perché i tedeschi stavano assistendo a un inverno molto gelido senza sufficienti forniture di gas.

“E, naturalmente, sai che la Germania chiuderà le sue centrali nucleari, la loro capacità di generazione… non sarà in grado di fornire elettricità – e l’energia eolica e solare semplicemente non la tagliano”.

“Il popolo tedesco avrebbe sostanzialmente chiesto al proprio governo di rilasciare le sanzioni. I globalisti non lo vogliono, ed è per questo che penso che abbiano sabotato gli oleodotti in modo da eliminare qualsiasi motivo tedesco per rilasciare le sanzioni”.


Agenzia Anadolu
/ Getty

Skousen ha anche avvertito i conservatori americani di non presumere che la Russia sia i “bravi ragazzi” in questa battaglia geopolitica.

“I conservatori sono legittimamente anti-globalisti, questa è la nostra principale minaccia interna, ma ci sono così tanti che hanno commesso l’errore di pensare che, poiché i globalisti sono contro la Russia, la Russia debba essere i buoni. Non ci sono più bravi ragazzi in questo mondo di politica estera”, ha ammonito. “C’è un’operazione Deep State in tutto l’Occidente gestita dal nostro Deep State, ma anche Russia e Cina sono in collusione per far emergere la propria versione del Nuovo Ordine Mondiale”.



Source link

Il giudice nel processo di Alex Jones Sandy Hook nega l’istanza dei querelanti per proteggersi dal errore giudiziario

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Martedì, durante il processo ad Alex Jones Sandy Hook in Connecticut, gli avvocati dei querelanti hanno chiesto al giudice Barbara Bellis di approvare una mozione per proteggersi da un potenziale errore giudiziario.

Gli avvocati sono rimasti sostanzialmente sconvolti dal fatto che Jones abbia tenuto una conferenza stampa fuori dal tribunale venerdì, sostenendo che la giuria avrebbe potuto vederlo o ascoltarlo ed essere stata influenzata dalle sue parole.

Forse gli avvocati di Sandy Hook sono preoccupati che l’intero caso possa essere archiviato a causa di un errore giudiziario e stanno usando le conferenze stampa di Jones come scusa per evitare che ciò accada.

Tuttavia, come ha già notato il giudice Bellis la scorsa settimana, i giurati sono stati tutti incaricati di ignorare qualsiasi notizia stampata, video o audio sul processo e non c’è motivo di sospettare che qualcuno di loro avrebbe infranto l’ordine.

L’avvocato di Jones, Norm Pattis, lo ha ricordato al giudice e ha suggerito che la sentenza di venerdì della corte sulla questione dovrebbe essere valida.

“In questo momento, ho intenzione di negare la mozione senza pregiudizi. Tuttavia, può certamente essere rinnovato se le circostanze cambiano, e potrei sentirmi diversamente francamente se apprendo che ha raggiunto la giuria”, ha dichiarato il giudice Bellis.

Jones non testimonierà questa settimana, ma dovrebbe essere di nuovo in tribuna martedì o mercoledì della prossima settimana se il tribunale lo consente.

Con questo lasso di tempo in mente, Pattis ha detto: “Ci aspettiamo che il caso arrivi alla giuria la prossima settimana”.









Source link

La sterlina britannica scivola al livello più basso rispetto al dollaro USA dal 1971

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La sterlina britannica è precipitata al livello più basso rispetto al dollaro USA da quando la valuta britannica è diventata decimale nel 1971.

La scorsa settimana, il cancelliere dello scacchiere britannico Kwasi Kwarteng ha annunciato il nuovo mini-budget del paese, svelando massicci tagli alle tasse finanziati da enormi aumenti dei prestiti. I mercati hanno reagito negativamente all’annuncio, con la sterlina ei titoli di Stato britannici in forte calo.

All’inizio del commercio Asia-Pacifico di lunedì, la sterlina è scesa di oltre il 4% a $ 1,0327 prima di riguadagnare terreno a circa $ 1,05, estendendo il calo del 3,61% di venerdì.

Chris Weston, capo della ricerca presso la società di intermediazione Pepperstone, è stato citato dal Daily Mail dicendo che “la sterlina viene assolutamente martellata” e che “gli investitori stanno cercando una risposta dalla Banca d’Inghilterra”.

Secondo lui, “stanno dicendo che questo non è sostenibile, quando hai una crescita in deterioramento e un doppio deficit”.

Gli ha fatto eco Marc Chandler, chief market strategist di Bannockburn Global Forex, che ha descritto il crollo record della sterlina come “incredibile”, suggerendo che la Banca d’Inghilterra potrebbe tenere una riunione di emergenza per affrontare la questione.

Gli sviluppi vengono dopo Il cancelliere britannico Kwasi Kwarteng venerdì ha annunciato il mini-bilancio del governo, volto a risolvere la crisi del costo della vita e rilanciare la crescita economica.

Kwarteng ha promesso di aumentare la crescita del prodotto interno lordo (PIL) al 2,5% e ha proposto oltre 411 miliardi di sterline (446 miliardi di dollari) di prestiti extra in cinque anni.

Il pacchetto di misure prevede la spesa di 60 miliardi di sterline (65 miliardi di dollari) nei sei mesi successivi all’ottobre 2022 per ridurre le bollette energetiche per le famiglie e le imprese del Regno Unito. L’aliquota dell’imposta sul reddito di base verrà ridotta al 19% dal 20%, mentre un aumento dell’imposta sulle società pianificato al 25% verrà annullato, con le imprese che continueranno a pagare un’aliquota del 19%. L’aliquota dell’imposta sul reddito del 45% pagata da coloro che guadagnano oltre £ 150.000 ($ 158.000) all’anno sarà ridotta al 40%. Il tetto ai bonus dei banchieri sarà abolito e le tasse sull’alcol saranno congelate. Kwarteng ha anche annunciato una serie di misure dal lato dell’offerta e una riforma delle regole di pianificazione con la creazione di zone di investimento a bassa tassazione in aggiunta a questo.

L’annuncio del mini-budget da parte del cancelliere è stato seguito da una turbolenza nei mercati finanziari del Regno Unito, con la sterlina che è crollata di oltre il tre percento rispetto al biglietto verde a $ 1,085, un livello visto l’ultima volta 37 anni fa.

Ciò è avvenuto quando la cancelliera ombra Rachel Reeves ha soprannominato il mini-budget un “piano per premiare i già ricchi”, sostenendo che Il primo ministro Liz Truss e il cancelliere Kwarteng “sono come due giocatori d’azzardo disperati in un casinò che inseguono una corsa perdente”.

“L’argomento spacciato dal Cancelliere non è una grande idea nuova o un punto di svolta, come ha detto il ministro, per quanto vorrebbero che lo pensassimo. Ciò a cui si aggiunge questo piano è mantenere l’imposta sulle società dov’è oggi e riportare i contributi assicurativi nazionali al punto in cui erano a marzo. Qualche nuovo piano”, ha detto Reeves alla Camera dei Comuni alla fine della scorsa settimana.

Alla Camera dei Comuni, solo pochi parlamentari conservatori hanno dato pieno sostegno a Kwarteng, mentre alcuni hanno espresso allarme su aspetti del nuovo piano economico.

Tra questi c’era Julian Smith, un ex capo dei conservatori, che ha affermato che “l’enorme taglio delle tasse per i più ricchi in un momento di crisi nazionale e di vera paura e ansia tra i lavoratori e i cittadini a basso reddito è sbagliato”.

In uno sviluppo separato la scorsa settimana, The Telegraph ha riferito che i backbencher Tory sono pronti a ribellarsi contro Truss se la sterlina scende al di sotto del dollaro. Secondo quanto riferito, hanno affermato che “premeranno il pulsante nucleare” e voteranno contro i tagli alle tasse del Primo Ministro se la sterlina continuerà a precipitare.

Il Telegraph ha citato un parlamentare Tory senza nome dicendo che “la mia più grande ansia è che mi sveglierò lunedì e sarà il Black Monday”.

Un’altra fonte anonima ha detto al giornale che il budget di Kwarteng era “molto più ampio di quello che la gente si aspettava” ed era preoccupata per il fatto che i mercati sarebbero stati mandati in tilt venerdì.

È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.



Source link

PayPal potrebbe essere legalmente impedito dal divieto di persone per le loro opinioni politiche

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


PayPal potrebbe essere impedito dalla legge di vietare le persone a causa delle loro opinioni politiche, dopo che la società ha subito un contraccolpo in seguito alla sua decisione di chiudere i conti di diversi gruppi di alto profilo.

Sebbene PayPal abbia vietato per anni conservatori e di destra, la sua recente mossa di chiudere gli account gestiti dalla Free Speech Union e da altri gruppi nel Regno Unito che si sono opposti ai blocchi e ai mandati di vaccinazione è stata apparentemente un passo troppo avanti.

A seguito della controversia, dozzine di parlamentari del Partito conservatore, tra cui Michael Gove, David Davis e Sir Iain Duncan Smith, hanno firmato una lettera aperta al dipartimento affari di Jacob Rees-Mogg chiedendo che a PayPal fosse legalmente vietato l’imposizione di pratiche discriminatorie.

La lettera afferma che è “difficile evitare di interpretare le azioni di PayPal come una mossa orchestrata e politicamente motivata per mettere a tacere le opinioni critiche o dissenzienti su questi argomenti all’interno del Regno Unito”

Questa mattina il London Times ha pubblicato anche a pezzo potente di Jawad Iqbal che ha evidenziato i pericoli di consentire a PayPal di abusare di tali poteri.

“Questa è censura da diktat aziendale: l’azienda stabilisce le proprie regole e le interpreta come meglio crede. Sembra ignaro dell’idea che in linea di principio sia sbagliato ritirare servizi vitali dalle persone a causa delle loro opinioni politiche. Sarebbe accettabile per un supermercato rifiutarsi di servire un cliente a causa della sua politica o per una banca di strada si rifiutasse di effettuare un pagamento a un’azienda ritenuta politicamente discutibile? chiese Iqbal.

Dopo che sono state poste domande in Parlamento sulla questione, potrebbe essere in gioco una nuova legge che metterebbe fine alla crociata di PayPal contro i punti di vista dissidenti.

“I backbencher conservatori stanno valutando la possibilità di lanciare un emendamento alla prossima legislazione finanziaria alla Camera dei Comuni che vieterebbe alle aziende di congelare i conti degli attivisti”, riferisce il Telegrafo.

“Una fonte ha affermato che è probabile che i ministri accetteranno l’emendamento alla legge perché i backbencher conservatori lo sosterranno”.

Anche l’Assessorato alla Cultura, Media e Sport ha chiesto risposte a PayPal.

Il vecchio argomento familiare della sinistra, che apparentemente ora sostiene con veemenza le società transnazionali monopolistiche usando la loro potenza e vaste risorse per imporre la censura, è che “PayPal è una società privata e può vietare chi vuole”.

Tuttavia, almeno nel Regno Unito, questo non è del tutto vero.

PayPal è regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA), che impone “Tutte le aziende devono essere in grado di dimostrare in modo coerente che il trattamento equo dei clienti è al centro del loro modello di business”.

Il trattamento equo dei clienti chiaramente non è al centro del modello di business di PayPal, è letteralmente l’esatto opposto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

La Cina accusa la NSA di aver violato un’università finanziata dal governo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Tre mesi dopo che le agenzie di sicurezza statunitensi hanno avvertito che gli hacker sostenuti dalla Cina hanno preso di mira “le principali società di telecomunicazioni e fornitori di servizi di rete” per oltre due anni, giovedì i media statali cinesi hanno accusato la National Security Agency (NSA) di infiltrarsi in un’università finanziata dal governo e di aver ottenuto l’accesso alla “rete di telecomunicazioni cinese”, CNBC rapporti.

Citando una fonte anonima, il Tempi globali ha accusato la NSA di phishing – una tecnica di hacking che utilizza collegamenti dannosi o altri metodi per indurre gli utenti a fornire credenziali di accesso – per ottenere l’accesso alla Northwestern Polytechnical University, dove avrebbe rubato “dati tecnologici di base, tra cui la configurazione delle apparecchiature di rete chiave, i dati di gestione della rete, e dati operativi di base”, insieme ad altri file.

Il rapporto prosegue affermando che la NSA si è infiltrata negli operatori di telecomunicazioni cinesi nel tentativo di “controllare l’infrastruttura del paese”.

Il Global Times, citando la sua fonte anonima, ha riferito che maggiori dettagli sull’attacco alla Northwestern Polytechnical University saranno presto diffusi.

Per diversi anni, la Cina ha accusato gli Stati Uniti di attacchi informatici, ma non è stata specifica. Tuttavia, nelle ultime settimane, Pechino è stata più esplicita nell’attribuire particolari attacchi agli Stati Uniti, in un aumento delle tensioni tra le due nazioni nella sfera cyber. -CNBC

Il presunto attacco è stato scoperto diverse settimane fa dal National Computer Virus Emergency Response Center cinese, che ha anche accusato gli Stati Uniti di impegnarsi in “decine di migliaia” di attacchi informatici contro obiettivi cinesi.

Al contrario, gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di massicce operazioni di hacking, con il direttore dell’FBI Christopher Wray che ha affermato a febbraio che gli attacchi informatici di Pechino sono diventati “più sfacciati, più dannosi che mai”, nei loro tentativi di rubare informazioni e tecnologia statunitensi.

Nel mese di giugno, Le agenzie di sicurezza statunitensi hanno avvertito che gli hacker sostenuti dalla Cina hanno preso di mira “le principali società di telecomunicazioni e fornitori di servizi di rete” dal 2020.

In un avviso di sicurezza informatica del 7 giugno, hanno esortato le persone colpite ad adottare misure correttive immediate.

Il consultivocoautore della National Security Agency (NSA), della Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) e del Federal Bureau of Investigation (FBI), ha affermato che gli hacker “continuano a sfruttare vulnerabilità note pubblicamente”, utilizzando tattiche per aggirare le difese e mantenere stessi inosservati.

Lo hanno fatto notare le agenzie gli hacker avrebbero utilizzato strumenti open source, come RouterSploit e RouterScane noti difetti software nei dispositivi di rete come i router.

“[T]Questi dispositivi sono spesso trascurati dai difensori informatici, che lottano per mantenere e tenere il passo con le patch software di routine dei servizi connessi a Internet e dei dispositivi endpoint”, hanno osservato le agenzie.

Le agenzie non hanno identificato le società vittime nell’avviso, ma hanno incluso un elenco delle vulnerabilità ed esposizioni comuni (CVE) sfruttate più frequentemente dagli hacker del regime cinese dal 2020, insieme ai tipi di vulnerabilità e ai principali fornitori: Cisco, Citrix, D-Link, Fortinet e Netgear.

Hanno esortato le potenziali vittime a rafforzare le loro reti applicando patch immediate, aggiornando l’infrastruttura e disabilitando porte e protocolli non necessari.



Source link

Alex Jones parla ai giornalisti fuori dal tribunale nel Connecticut

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Alex Jones fa commenti a un gruppo di giornalisti fuori dal tribunale, dove il 21 settembre 2022 si sta svolgendo uno dei suoi processi per diffamazione di Sandy Hook.

Non perdere il momento in cui un giornalista mainstream ha detto a Jones che potrebbe essere disprezzato quando si presenterà per testimoniare in tribunale.




Source link

Russi che vivono in Estonia per avere armi confiscate con la forza dal governo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I cittadini russi che vivono in Estonia verranno confiscati con la forza dalla polizia se si rifiutano di consegnarle volontariamente ai sensi di una nuova legge.

La misura di confisca delle armi si applicherà anche ai bielorussi che vivono nel paese dell’Europa orientale.

Il governo ha messo a punto i dettagli del disegno di legge che sarà sottoposto al legislatore, dopo di che dovrebbe essere votato in legge.

Alla domanda se si aspettava che i proprietari di armi si adeguassero, il primo ministro estone Kaja Kallas ha detto che era “difficile per lei giudicare”.

“In ogni caso, manderemo questo disegno di legge al Riigikogu durante il mandato dell’attuale governo. Questo è già stato concordato ed è stata fissata una scadenza. Daremo sicuramente il tempo alle persone di consegnare volontariamente le armi, e dopo la scadenza di questo termine sarà il turno della polizia”, ha aggiunto.

Kallas ha affermato che a causa delle “circostanze attuali”, russi e bielorussi “con le armi in mano rappresentano una minaccia per la sicurezza dell’Estonia”.

I cittadini russi che vivono in Estonia affrontano già la prospettiva della confisca dei loro beni da parte dello Stato.

In totale, solo 629 proprietari di armi registrati dovranno consegnare le loro armi da fuoco.

La sicurezza dell’Estonia è così debole da essere minacciata da un esercito di poche centinaia? La stragrande maggioranza dei quali probabilmente non è così interessata a condurre una violenta insurrezione interna contro lo stato?

La storia mostra che normalmente non finisce troppo bene per i gruppi minoritari che rinunciano al loro diritto all’autodifesa in risposta ai mandati del governo.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Il dirigente di Facebook ammette il controllo delle Nazioni Unite sui social media mentre viene interrogato dal senatore Hawley

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il senatore Josh Hawley ha criticato Chris Cox, chief product officer di Facebook, sul controllo del governo sul discorso sulla sua piattaforma, inclusi organismi stranieri come l’OMS e altri gruppi globalisti non eletti.

Alex Jones ha rotto questa aperta ammissione secondo cui Big Tech sta violando illegalmente il Primo Emendamento sotto la direzione di organizzazioni internazionali durante la trasmissione in diretta di venerdì.

Jones ha anche esortato gli americani a prepararsi seriamente per un totale collasso economico mentre l’amministrazione Biden controllata dai globalisti aiuta i suoi gestori a passare alla fase successiva del Great Reset.

I problemi finanziari di FedEx mettono in evidenza il cattivo stato dell’economia americana.




Source link

Il CEO di Shell presto sostituito dal capo delle rinnovabili

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il colosso energetico britannico Shell annunciato Giovedì che il CEO Ben van Beurden si dimetterà alla fine del 2022 e che il suo successore sarà il direttore delle energie rinnovabili dell’azienda.

FT Secondo quanto riferito, i preparativi per la partenza di van Beurden sono iniziati lo scorso maggio quando l’uomo d’affari scozzese ed ex CEO di BHP Billiton Sir Andrew Mackenzie è diventato presidente della Shell.

Due fonti anonime hanno detto a Reuters che il comitato per la successione del consiglio di amministrazione della Shell si è riunito diverse volte quest’estate sulla partenza di Beurden e sui potenziali successori.

Hanno scelto Wael Sawan, direttore Shell per le soluzioni integrate di gas, energie rinnovabili ed energia, a guidare l’azienda il 1° gennaio.

“La nomina di Sawan l’anno scorso a capo dell’attività integrata di gas e energie rinnovabili del gruppo è stata vista internamente come un segno che era stato preparato per il lavoro più importante”, ha osservato FT.

Mackenzie ha commentato la nomina di Sawan dicendo che “è un leader eccezionale, con tutte le qualità necessarie per guidare Shell in modo sicuro e redditizio attraverso la sua prossima fase di transizione e crescita”.

Sawan ha dichiarato: “Non vedo l’ora di incanalare lo spirito pionieristico e la passione delle nostre incredibili persone per affrontare le immense sfide e cogliere le opportunità presentate dalla transizione energetica”.

Il CEO uscente “può guardare indietro con grande orgoglio a una straordinaria carriera di 39 anni in Shell”, ha affermato Mackenzie, aggiungendo che, nell’ultimo decennio, van Beurden “è stato all’avanguardia per la transizione di Shell verso un’energia a emissioni nette zero affari entro il 2050”.

Ora, la doppia cittadina libanese-canadese, Sawan, accelererà la strategia di Shell per diventare una società a zero emissioni entro il 2050. Shell dovrebbe continuare a generare denaro dalla sua attività petrolifera legacy, ma investire pesantemente “nel tempo” in gas, prodotti chimici e rinnovabili e potere di vendita.

Biraj Borkhataria, capo della ricerca sull’equità del petrolio e del gas presso RBC Capital Markets, ha affermato che Sawan è stato “rispettato” dagli investitori.

“È probabile che il cambiamento sia più una continuazione che una rivoluzione della strategia messa in atto da van Beurden”, ha affermato Borkhataria.

La notizia del capo della società delle energie rinnovabili alla guida del colosso petrolifero potrebbe essere visivamente piacevole per gli investitori ecologici. Tuttavia, il gigante petrolifero è stato accusato di “greenwashing” aziendale e di autoproclamarsi rispettoso del clima più di quanto non sia…

Alex Jones e Andrew Tate, due degli uomini più censurati del pianetadiscuti di come hanno aggirato la de-platform e cosa accadrà dopo nella tirannia della matrice The Great Reset.



Source link

Quasi la metà dei San francescani colpiti personalmente dal crimine – Sondaggio

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Quasi la metà dei residenti di San Francisco è stata vittima di furto negli ultimi cinque anni e quasi un quarto è stato aggredito o minacciato fisicamente, secondo un sondaggio pubblicato martedì dal San Francisco Chronicle.

Secondo i dati, il 45% degli intervistati ha subito un furto e il 24% ha subito violenze o minacce.

La percentuale era ancora più alta tra le popolazioni minoritarie, con il 54% dei neri e il 55% degli intervistati di razza mista che affermavano di aver subito un furto rispetto al 43% dei residenti bianchi. Gli intervistati che si identificavano come ispanici o di razza mista avevano maggiori probabilità di essere stati minacciati o aggrediti fisicamente, con il 36% di entrambi i gruppi che hanno denunciato violenze contro di loro.

Molti intervistati hanno espresso opinioni negative anche sulle forze dell’ordine, con il 41% che ha valutato le prestazioni della polizia “scarse” o “molto scarse” e solo il 18% le ha giudicate “buone” o “eccellenti”. Gli intervistati di razza mista avevano maggiori probabilità di diffidare della polizia (52%), mentre la cifra era inferiore ma comunque elevata tra i residenti ispanici (43%).

Anche quei sanfrancescani che non erano stati attaccati o derubati personalmente hanno affermato che la città stava andando in discesa, un’opinione condivisa dal 65% degli intervistati e particolarmente diffusa tra i residenti più anziani. Le persone di età compresa tra 50 e 65 anni erano le più stufe, con il 78% che affermava che le cose erano peggiorate, mentre il 71% di quelle di età pari o superiore a 66 anni era d’accordo.

Più a lungo gli intervistati vivevano a San Francisco, più era probabile che desiderassero ardentemente il suo passato: il 69% di coloro che sono arrivati ​​prima del 2009 si lamentava di ciò che era diventata la città. Oltre un terzo ha previsto che le cose sarebbero peggiorate nei prossimi due anni e un altro terzo ha detto che intendeva partire entro i prossimi tre.

San Francisco ha subito il più grande calo demografico di qualsiasi grande città degli Stati Uniti durante la pandemia di Covid-19, con il 6,3% dei suoi residenti che se ne sono andati durante l’anno terminato a luglio 2021. Gli intervistati che hanno affermato di voler partire hanno citato problemi ben noti, come la mancanza di alloggi a prezzi accessibili, i senzatetto e la criminalità incontrollata, così come la frustrazione con i politici locali, che sentono rifiutarsi di fare qualsiasi cosa al riguardo.

Il sondaggio è stato condotto nelle settimane successive al richiamo riuscito del famigerato clemente procuratore distrettuale Chesa Boudin, un voto che molti hanno interpretato nel senso che i sanfrancescani ultraliberali stavano finalmente mettendo piede contro le politiche radicali che hanno visto i criminali diventare molto più sfacciati ed espandersi le loro attività dai punti caldi tradizionali come il distretto di Tenderloin ai quartieri più ricchi.

Alex Jones e Andrew Tate, due degli uomini più censurati del pianetadiscuti di come hanno aggirato la de-platform e cosa accadrà dopo nella tirannia della matrice The Great Reset.



Source link

Il nuovo rapporto di Lancet afferma che COVID potrebbe aver avuto origine dal laboratorio statunitense

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un nuovo rapporto della principale rivista medica The Lancet afferma che è “fattibile” che il virus COVID-19 abbia effettivamente avuto origine da un laboratorio negli Stati Uniti.

Fino a questo punto, gran parte della speculazione sull’origine della pandemia si è concentrata sul laboratorio di Wuhan in Cina.

Tuttavia, il nuovo documento suggerisce che Sars-Cov-2 potrebbe essere trapelato da un laboratorio statunitense a causa di uno spillover naturale o di un incidente di laboratorio.

Il rapporto afferma che “ricercatori indipendenti non hanno ancora studiato” i laboratori statunitensi e che il National Institutes of Health ha “resistito alla divulgazione dei dettagli” del suo lavoro.

Nonostante le prove presentate nel documento di ricerca, The Lancet sta ancora affrontando una reazione negativa per il suo rifiuto di agire contro l’economista Prof Jeffrey Sachs, che è stato coinvolto nella ricerca per la pubblicazione.

Durante un podcast condotto da Robert F Kennedy, Jr, Sachs si è detto “abbastanza convinto” che il COVID “è uscito da un laboratorio di biotecnologia statunitense, non dalla natura”.

La prof.ssa Angela Rasmussen ha affermato che l’apparizione di Sachs nel podcast “mina la serietà della missione della Commissione Lancet al punto da annullarla completamente”.

Tuttavia, ha detto il professor Sachs il Telegrafo che mantiene le sue conclusioni iniziali.

“Tutti hanno firmato il testo finale. La questione di un possibile rilascio in laboratorio riguarda principalmente la questione del lavoro congiunto USA-Cina in corso sui virus simili alla Sars”, ha affermato.

Sebbene ci siano molte prove che suggeriscono che il virus sia trapelato dal laboratorio di Wuhan, la risposta della Cina alla pandemia non ha molto senso in quel contesto.

Se la Cina ha fatto trapelare deliberatamente o accidentalmente il virus, perché Pechino sta ancora perseguendo una disastrosa politica “zero-COVID” bloccando intere città fino ad oggi, rischiando tumultuosi disordini interni e danneggiando gravemente la propria economia?

Nel frattempo, mentre esploriamo nel video qui sotto, i governi occidentali sono ancora molto desiderosi di utilizzare ogni metodo possibile per convincere il pubblico a non impegnarsi in qualsiasi “teoria del complotto” su COVID o vaccini.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Javier Ortiz, agente di polizia pro-Trump che ha deriso Libtards, viene licenziato dal capo della polizia “corrotto” di Miami

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il capitano della polizia di Miami Javier Ortiz, un veterano della forza di 18 anni che ha fatto notizia due anni fa per aver scelto di identificarsi come un maschio nero durante un’indagine del DOJ sull'”uguaglianza razziale”, è stato licenziato questa settimana dal capo della polizia “corrotto” di Miami Manuel Morales.

Da Local 10, “Il dipartimento di polizia di Miami licenzia il capitano Javier Ortiz, veterano di 18 anni”:

Il capitano della polizia di Miami Javier Ortiz era un veterano della forza di 18 anni.

Il dipartimento ha confermato che Ortiz è stato licenziato martedì.

La lettera di disdetta di Ortiz, che può essere visualizzata [here]lo accusa di approvare impropriamente gli straordinari per gli ufficiali sotto il suo comando.

Una giuria inizialmente ha raccomandato che fosse licenziato per la questione, ma in seguito un altro consiglio lo ha scagionato.

Il capo della polizia di Miami, Manuel Morales, afferma di aver avuto l’ultima parola martedì.

“Faceva parte della totalità delle prove che ho esaminato”, ha detto Morales. “Gli manca un buon carattere morale”.

[…] Griska Mena è l’avvocato di Ortiz.

Ha detto che il licenziamento del poliziotto veterano è scioccante e ingiustificato.

“Quelle indagini e quelle accuse non sono state sostenute”, ha detto Mena. “Per quanto riguarda le accuse qui, stava seguendo una direttiva del capo della polizia in quel momento”.

Christian De La Rosa di Local 10 News ha chiesto a Mena quale fosse, secondo lei, il motivo del licenziamento, se, come lei dice, non ci fossero prove contro Ortiz.

“Ci sono motivazioni politiche”, ha risposto, pur sottolineando che Ortiz presenterà ricorso contro la risoluzione.

[…] “La decisione odierna presa dal capo Morales mostra il completo disprezzo per la decisione e le opinioni dei cinque membri dello staff che hanno votato per scagionare il mio cliente sulla base delle prove”, [Ortiz’ attorney said]. “Questi membri dello staff hanno raccomandato la disciplina che ha revocato. Sconvolge la consapevolezza che 5 membri dello staff lo abbiano scagionato e raccomandato l’annullamento della disciplina, ma oggi viene licenziato”.

“La decisione del capo e la sua spiegazione possono essere attribuite solo a pressioni politiche e al rifiuto di riconoscere che Javier Ortiz non ha fatto nulla di sbagliato”.

All’inizio di quest’anno, due agenti di polizia di Miami hanno accusato il capo Morales di essere corruzione per aver presumibilmente usato la sua posizione per vendicarsi contro alcuni ufficiali mentre premiava i suoi lacchè.

Wanda Jean-Baptiste, una veterana di 16 anni, ha accusato Morales di aver preso di mira Ortiz per “non aver trovato l’ex capo [Art] Acevedo colpevole di essere stato coinvolto in un incidente non denunciato”.

“[J]Solo la scorsa settimana, il personale degli Affari interni mi ha ordinato di rimuovere il nome del capo Morales dal fascicolo dell’indagine come la persona che ha diretto la riapertura di un caso sul capitano Ortiz”, ha riferito Jean-Baptiste. “Mi sono rifiutato di farlo. Mi rifiuto di far parte della copertura. Mi rifiuto di offuscare il mio onore, la mia integrità e il mio distintivo della polizia”.



Source link

Biden chiede ai malati di cancro di non saltare dal balcone

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



C’è qualcosa di molto sbagliato in Joe Biden.

Durante un discorso ai malati di cancro e ai sopravvissuti lunedì, Biden ha ringraziato la folla e ha indicato un balcone, “scherzando” commentando “Non saltare da lassù”.

Guadare:

Sorprendentemente, questa non è la prima volta che Biden fa questo commento.

WTF.

Perché pensa che sia divertente?

Altrove durante il discorso Biden ha pronunciato male il nome della Direttrice dell’Istituto Nazionale dei Tumori, Monica Bertagnolli.

Ha tentato di riprendersi dicendole “Monica, puoi chiamarmi Bidden”.

Anche Biden non riusciva a trovare la strada fuori dal palco… di nuovo. Ci sono solo due uscite Joe!

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

Il video mostra dei teppisti che montano un’auto contro un SUV, rubano $ 20.000 dal conducente a Gunpoint

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Sabato, nell’Upper East Side di New York, due teppisti sono stati filmati mentre speronavano la loro auto contro un SUV e rapinavano l’autista sotto la minaccia di una pistola per circa $ 20.000.

Da WABC:

La polizia dice che i ladri si sono sbattuti contro l’auto della vittima facendola saltare dal marciapiede intorno alle 17:00 di sabato sulla 91a strada e la 2a strada.

Il passeggero della Mercedes è corso fuori e ha rapinato la vittima di 55 anni, poi è tornato di corsa nell’auto della fuga.

[…] La polizia crede che il rapinatore e la vittima si conoscessero.

“I sospetti hanno incassato $ 20.000 in contanti, secondo fonti delle forze dell’ordine”, The New York Post segnalato.

I sospetti sono ancora a piede libero.



Source link

Steve Bannon ha schiacciato UNA TERZA VOLTA durante lo spettacolo dal vivo di sabato

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex capo stratega della Casa Bianca Steve Bannon è stato colpito di nuovo sabato durante la sua trasmissione in diretta “War Room”.

Lo swatting è una tattica di molestia criminale in base alla quale un falso rapporto di emergenza, come una minaccia di bomba o una sparatoria, invia agenti federali armati all’indirizzo di una persona nella speranza di far sparare all’individuo nel processo.

Bannon ha spiegato la situazione durante il suo spettacolo e la rappresentante Marjorie Taylor Greene (R-Ga.), anch’essa recentemente colpita due volte, ha reagito.

“Chiedi a MTG… siamo appena stati schiacciati di nuovo durante lo spettacolo”, ha detto Bannon. “Tutte le volte che viene schiacciata e cercano di assassinarla, si tirerà indietro di un pollice dal combattere Joe Biden?”

“Diavolo no, non mi sono tirato indietro!” Verde ha risposto. “Non mi sto tirando indietro di un solo centimetro.”

Bannon era già stato schiacciato due volte; una volta l’8 luglioe ancora giovedì scorso la notte del discorso anti-MAGA di Biden.

In altre parole, Bannon è stato schiacciato già due volte da quando Biden ha dichiarato i sostenitori di Trump nemici dello stato.

“Questo è innescato al 100 percento dalla Casa Bianca: la portavoce della Casa Bianca all’inizio di quel giorno, gli annunci di Biden negli ultimi due giorni”, ha detto Bannon giovedì. “La Casa Bianca sta cercando di usare questo tipo di violenza. Stanno incitando le persone instabili all’estrema sinistra a fare questo”.

Come Bannon, anche Greene lo era schiacciato solo due volte ad agosto dopo aver presentato un disegno di legge che renderebbe un crimine gli interventi chirurgici transgender su minori.

La persecuzione mirata dei leader del MAGA probabilmente accelererà sulla scia della dichiarazione di guerra di Joe Biden contro i sostenitori di Trump.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury





Source link

Bed, Bath & Beyond CFO identificato come l’uomo che è morto di colpo dal grattacielo di Tribeca

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il CFO di Bed, Bath and Beyond, Gustavo Arnal, è stato identificato come un uomo che è saltato alla morte dal “Jenga Building” di 60 piani a Tribeca venerdì.

Il dirigente 52enne è caduto dal 18° piano di 56 Leonard Street venerdì ed è stato identificato domenica mattina da il New York Post. Il Inviare nota che aveva appena venduto 42.513 azioni il 16 agosto, guadagnando poco più di $ 1 milione.

Nel 2021, il suo compenso totale è stato di oltre $ 2,9 milioni, che includevano $ 775.000 di stipendio. È entrato a far parte dell’azienda nel 2020 dopo aver lavorato come chief financial officer per Avon e come dirigente per Procter & Gamble, osserva il rapporto.

Bed, Bath & Beyond è stato su a giro sulle montagne russe nell’ultimo mese, che pochi giorni fa ha raggiunto $ 28 per azione in un rally di “meme stock”. Ha poi visto l’investitore Ryan Cohen uscire dalla sua posizione nella società, facendo precipitare le azioni.

Nei giorni successivi, la società ha annunciato piani per cercare di ridurre i costi e scongiurare il fallimento, incluso un accordo di finanziamento da 500 milioni di dollari per aiutare a pagare i suoi fornitori. Ha rilasciato un dichiarazione sui suoi aggiornamenti strategici e di business che comporteranno la chiusura dei negozi e una riduzione della sua forza lavoro. Il suo piano include la chiusura di circa 150 negozi di banner con una produzione inferiore e una riduzione del 20% della sua forza lavoro.

La società ha anche presentato istanza di vendita di azioni delle sue azioni ordinarie. “Di tanto in tanto potremmo offrire, emettere e vendere azioni delle nostre azioni ordinarie”, si leggeva pochi giorni fa in un modulo di archiviazione S-3.

Ma le misure non hanno convinto la strada. Come abbiamo scritto il 31 agosto, abbiamo parlato con almeno un trading desk istituzionale specializzato in beni voluttuari che ha affermato di aver quasi rinunciato a Bed Bath & Beyond e di aver lasciato il “meme stock” per le “scimmie”.

Successivamente, sia il debito che il patrimonio netto della società sono stati declassati.

Gli analisti di Raymond James hanno definito il piano “calciare la lattina lungo la strada”, insinuando che era solo questione di tempo prima che il rivenditore in difficoltà affrontasse il fallimento. Entro la fine della scorsa settimana, le azioni della società erano tornate a una cifra, chiudendo con una soglia di $ 8, in calo di oltre il 65% dai massimi stabiliti pochi giorni fa.




Source link

Gli alleati occidentali guidati dal britannico Johnson hanno sabotato il tentativo di pace tra Ucraina e Russia… Ad aprile

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Ci sono prove crescenti che la guerra in Ucraina avrebbe potuto essere finita a questo punto, ma i principali sostenitori occidentali di Kiev hanno cercato di sabotare il potenziale per una soluzione pacifica attraverso negoziati.

Questo è esattamente ciò che i media regionali ucraini hanno concluso già a maggio, subito dopo che il britannico Boris Johnson si è presentato nella capitale per una visita “a sorpresa” per incontrare per la prima volta il presidente Volodymyr Zelensky il mese prima

Questa è la storia di una bomba Ukrainska Pravda detto all’epoca, ma che era quasi completamente ignorato dai media mainstream occidentali:

Secondo fonti di Ukrainska Pravda vicine a Zelenskyy, il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson, apparso nella capitale quasi senza preavviso, ha portato due semplici messaggi. La prima è che Putin è un criminale di guerra, lui dovrebbe essere messo sotto pressione, non negoziato.

E il secondo è quello anche se l’Ucraina è pronta a firmare alcuni accordi sulle garanzie con Putin, loro [the UK and US] non sono. La posizione di Johnson era che l’Occidente collettivo, che a febbraio aveva suggerito a Zelenskyy di arrendersi e fuggire, ora sentiva che Putin non era davvero così potente come avevano immaginato in precedenza e che qui c’era la possibilità di “pressarlo”.

Il rapporto in lingua inglese dei media ucraini ha continuato a sottolinearlo Tre giorni dopo che Johnson è partito per la Gran Bretagna, Putin è diventato pubblico e ha parlato di colloqui con l’Ucraina “era diventato un vicolo cieco”.

All’epoca i colloqui di pace di Istanbul, che hanno visto gli alti funzionari di ciascuna parte in guerra riunirsi nella capitale turca, sono stati acclamati in alcuni angoli come “il modo più rapido per porre fine alla guerra in Ucraina” – secondo alle parole di Recep Tayyip Erdogan, che stava cercando di mediare tra Mosca e Kiev.

Ma mentre l’invasione ordinata da Putin andava avanti, la Gran Bretagna in particolare è stata la prima in prima linea a rendere prioritarie le consegne di armi e munizioni di grandi dimensioni all’Ucraina tramite aerei da trasporto militare. I resoconti della stampa britannica hanno anche preso atto del tempismo “conveniente” della partenza di Londra tutto sommato da falco sull’Ucraina dato Primo Ministro di Johnson duraturo “Scandalo partygate” a casa.

Ancora una volta, ricorda il tono dei media ucraini dopo l’arrivo del primo ministro britannico a Kiev (e va notato che Johnson è stato il primo leader di un paese del G7 a visitare, due settimane dopo che le forze russe si sono ritirate dai sobborghi intorno a Kiev) il 9 aprile:

Dopo l’arrivo a Kiev del primo ministro britannico Boris Johnson, un possibile incontro tra il presidente ucraino Vladimir Zelenskyy e il presidente russo Vladimir Putin è diventato meno probabile.

Ora, questa settimana è emersa un’ulteriore conferma di una bomba fumante sul ruolo dei potenti paesi occidentali nel contrastare il potenziale cessate il fuoco tra le forze russe e ucraine…

L’ex funzionario del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti Fiona Hill è coautrice di un lungo saggio che racconta i momenti chiave della guerra russa e gli sforzi occidentali per aiutare l’Ucraina finora.

Si è lasciata sfuggire la seguente conferma chiave durante il Council on Foreign Relations (CFR). Affari Esteri rivista:

Secondo diversi ex alti funzionari statunitensi con cui abbiamo parlato, nell’aprile 2022, russi e ucraini i negoziatori sembravano aver provvisoriamente concordato sugli schemi di una transazione transattiva negoziata: La Russia si ritirerebbe alla sua posizione il 23 febbraio, quando controllava parte della regione del Donbas e tutta la Crimea, e in cambio l’Ucraina prometteva di non chiedere l’adesione alla NATO e invece ricevono garanzie di sicurezza da un certo numero di paesi. Ma come ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un’intervista di luglio ai media statali del suo paese, questo compromesso non è più un’opzione.

Questa rivelazione e conferma da parte degli Stati Uniti – che c’era un tentativo di accordo sul tavolo per la Russia-Ucraina la pace è una grande rivelazione, ancora una volta che probabilmente scomparirà in gran parte dalla copertura dei media mainstream popolari.

E, naturalmente, l’evidente omissione nel Affari Esteri Il saggio è il summenzionato ruolo diretto di Boris Johnson nell’affondare il potenziale per un accordo pacifico in quello che sembrava essere un momento di “traguardo”. Non si saprà mai se alla fine la pace avrebbe resistito o meno.

Ciò che rimane chiaro a questo punto è che il “percorso verso la NATO” dell’Ucraina sembra essere già stato lasciato andare come punto di discussione chiave tra la leadership ucraina e per il momento a Bruxelles. Eppure, al momento non ci sono segni di pace o negoziati per il cessate il fuoco all’orizzonte, anche perché il Cremlino sembra pronto a espandere possibilmente i suoi obiettivi di guerra nell’annessione di territorio.





Source link

Il ghiaccio marino artico è cresciuto dal 2012

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il riscaldamento globale si è fermato, gli orsi polari prosperano, più coralli sulla Grande Barriera Corallina di quanto tu possa scuotere un bastone: è stato un concerto difficile per gli allarmisti climatici negli ultimi tempi.

Ma c’è sempre lo scioglimento del ghiaccio artico e la prospettiva che la calotta glaciale della Groenlandia scivoli via dal suo trespolo e finisca nella tua stanza di fronte. Purtroppo, anche quel vecchio standby sembra traballante, con la raccolta di prove che il ghiaccio non si sta sciogliendo più velocemente come nel recente passato. Il 16 agosto, il ghiaccio marino estivo nell’Artico era alla sua terza estensione più alta dal 2007.

Secondo il National Snow and Ice Data Center (NSIDC), con sede negli Stati Uniti, la rotta del mare settentrionale lungo l’Eurasia “potrebbe non diventare priva di ghiaccio” quest’anno per il prima volta dal 2007. Stime preliminari dell’NSIDC suggeriscono una probabilità del 30% che il ghiaccio marino coprirà cinque milioni di chilometri quadrati, cosa che non accadeva da otto anni.

La tendenza al raffreddamento è evidente da tempo. All’inizio di quest’anno, il Scettico quotidiano segnalato che la copertura del ghiaccio marino artico era ora molto vicina alla media 1991-2020, ben al di sopra del punto minimo del 2012 e superiore nel 2021 rispetto all’anno precedente. Secondo Copernicus, il servizio meteorologico dell’UE, l’estensione del ghiaccio marino nel marzo 2021 era solo del 3% inferiore alla media di 30 anni. Marzo è l’estensione massima del ghiaccio marino nell’Artico. I dati recenti mostrano che marzo 2022 è stato leggermente superiore. Nel suo recente Rapporto sul clima della Global Warming Policy Foundation, il professor emerito Ole Humlum ha osservato: “La tendenza verso un’estensione del ghiaccio stabile o superiore a entrambi i poli è probabilmente iniziata nel 2018 e da allora si è rafforzata”. Le registrazioni osservative del ghiaccio artico risalgono all’inizio del 1800 e mostrano i cicli di movimento sia della temperatura che dell’estensione del ghiaccio.

Come se fosse pronto: per quanto tempo possiamo eseguire questa roba? – il Custode e il Washington Post ha pubblicato storie sullo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia e sulla causa di importanti innalzamenti del livello del mare. Ricerca pubblicata in Giornale sui cambiamenti climatici della natura si dice che abbia dimostrato che “il riscaldamento globale fino ad oggi” farà aumentare il livello del mare di 27 cm, poiché si dice che 110 trilioni di tonnellate di ghiaccio si scioglieranno. Erano disponibili anche aiuti extra di allarmismo. Raccogliendo l’anno di fusione record una tantum del 2012, e supponendo che diventerà un “evento regolare”, offre un aumento “sbalorditivo” del livello del mare di 78 cm. E come se non bastasse, il Custodeha anche riferito che “altri scienziati” avevano avvertito che una parte significativa della calotta glaciale della Groenlandia “era sull’orlo di un punto di non ritorno”.

Torna su Planet Sanity, il meteorologo statunitense Anthony Watts notato che le affermazioni sullo scioglimento dei ghiacci della Groenlandia con l’innalzamento del livello del mare “sono solo un hokum modellato”. L’affermazione che il livello del mare sarebbe aumentato di 27 cm era “falsa e facilmente smentita”. A suo avviso, è il “stessa vecchia storia spaventosa“Ci è stato detto dalle Nazioni Unite nel 1989, in cui un alto funzionario ambientale delle Nazioni Unite ha avvertito che intere nazioni potrebbero essere spazzate via dalla faccia della terra dall’innalzamento del livello del mare se la tendenza al riscaldamento globale non fosse invertita entro il 2000.

Watts osserva che non esiste un lasso di tempo per i 27 cm di aumento dichiarato (sebbene gli autori dell’articolo suggeriscano che potrebbe accadere da qui al 2100). Come può la scienza del clima sottoposta a revisione paritaria essere così imprecisa? Osserva che 110 trilioni di tonnellate sono “spaventosi” per la maggior parte delle persone, ma quando l’effettiva perdita di ghiaccio recente viene confrontata con l’intera calotta glaciale della Groenlandia, si dice che la perdita sia così piccola “da essere quasi impercettibile”.

In un articolo correlato, Watts afferma che gli attivisti per il clima, compresi i burocrati del governo, hanno affermato che la calotta glaciale si stava sciogliendo sei volte più velocemente di quanto non fosse 30 anni fa. Questa affermazione, migliorata di sette volte, è stata recentemente ripetuto da Matt McGrath e la BBC. Ma 30 anni fa, la calotta glaciale della Groenlandia si stava a malapena sciogliendo. “Sei volte quasi nessuna perdita di ghiaccio non è certo un esempio di crisi del cambiamento climatico”, osserva Watts. Negli ultimi due decenni, le affermazioni sullo scioglimento dei ghiacci della Groenlandia sono state utilizzate per rafforzare i timori di un aumento incontrollato del livello del mare, afferma Watts. Aggiunge che le immagini satellitari e le registrazioni risalenti al 1993 mostrano un aumento del livello del mare di soli 1,2 pollici per decennio, e questo non è significativamente diverso dagli aumenti tipici registrati dalla metà del 1800.

Naturalmente, tutte queste storie spaventose sono scienza politicizzata che spinge l’agenda di comando e controllo Net Zero. Mettiamolo in una cornice paleoclimatica più ampia per vedere come a volte gli effetti drammatici sono prodotti dalla variazione naturale. Un articolo interessante è stato appena pubblicato da due glaciologi in America, Laura Larocca e Yarrow Axford, che hanno scoperto che oltre la metà dei ghiacciai e delle calotte polari (GIC) dell’Artico che esistono oggi non esistevano o erano più piccoli da 10.000 a 3.400 anni fa. A quel tempo, l’anidride carbonica atmosferica variava tra 260 e 270 parti per milione, rispetto alle attuali 410 ppm.

La carta è riassunto dal Zona senza trucchi sito scientifico, che rileva che l’80% o più dei GIC erano più piccoli di oggi o assenti da 7.900 a 4.500 anni fa. Questo è stato notato come il picco del calore artico interglaciale, quando le temperature erano di molti gradi più calde di quelle attuali.

La moderna estensione del ghiaccio dell’Artico è “tra le più grandi degli ultimi 10.000 anni”, si dice. La più grande estensione GIC dell’Olocene è stata vista nell’ultimo millennio. Si dice che ciò suggerisca che qualsiasi riduzione dei GIC negli ultimi secoli “non sia che un parziale ritorno a un periodo precedente di molto maggiore calore”.

Tieni la prima pagina: punti di svolta acuti a tutto tondo.



Source link

Ex fidanzato ucciso a colpi di arma da fuoco dal padre dopo aver tentato di entrare in casa

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un padre dell’Ohio non dovrà affrontare accuse ai sensi della legge sulla dottrina del castello dello stato dopo aver sparato a morte all’ex fidanzato furioso di sua figlia mentre tentava di violare la loro proprietà.

Il filmato drammatico di una telecamera del campanello di Ring mostra l’ex amante abbandonato James Rayl, 22 anni, che aspetta momentaneamente fuori dalla casa di Sydney del proprietario della casa prima di bussare alla porta e tentare di forzare l’ingresso.

“Vattene dal mio portico”, si sente dire una voce all’interno della casa, mentre Rayl sbatte la porta d’ingresso con la spalla.

Mentre Rayl continua a cercare di sfondare la porta, ha ricevuto tre colpi di arma da fuoco dall’interno della casa.

Il video mostra Rayl barcollare all’indietro e poi cadere sul vialetto dove è morto per le ferite riportate.

Secondo l’audio della chiamata del 911 ottenuto da WHIO, si può sentire la figlia dire: “Sta provando alla porta papà . . . papà . . papà. Sta cercando di uccidermi?”

In seguito si sente la figlia dire a suo padre: “Papà non avresti potuto fare niente. Mi hai salvato la vita.”

Un gran giurì ha votato 8-1 contro l’accusa contro il padre, evidentemente protetta dalla legge statale “dottrina del castello” o “rimanere in piedi” che è entrata in vigore l’anno scorso consentendo ai cittadini nelle loro case di usare la forza mortale per autodifesa.

“La House Bill 38 ha abrogato la legge, che ha rimosso il dovere legale di una persona di tentare di ritirarsi o andarsene prima di sparare in pubblico”, riferisce WHIO. “La legge è stata aggiornata per mantenere la ‘dottrina del castello’, secondo la quale una persona non deve ritirarsi nella propria casa o nel proprio veicolo prima di sparare con la pistola”.

In disaccordo con la sparatoria, uno dei vicini del proprietario della casa che è andato a controllare Rayl dopo che gli avevano sparato ha detto che l’ex fidanzato non se lo meritava perché non era entrato in casa.

“Un altro vicino, Denesa Goings, ha detto a McDermott che credeva che il padre della donna avesse tutto il diritto di sparare con un’arma”, riferisce WHIO.

Ecco un rapporto dal locale WDTN di Dayton, Ohio, affiliato della NBC pochi giorni prima che il gran giurì annunciasse la loro decisione il 4 agosto.





Source link

Truth Social escluso dal “Play Store” di Google per mancanza di censura

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Secondo recenti rapporti, l’app Truth Social media sostenuta dal presidente Trump a sostegno della libertà di parola e del libero scambio di idee online è stata bloccata dal Play Store di Google per mancanza di censura.

Truth Social, che è stato lanciato all’inizio di quest’anno, è una delle app più scaricate al mondo sull’iPhone di Apple. Sorprendentemente, quella società ha resistito alle richieste della sinistra di vietare l’app per il suo abbraccio alla libertà di parola, che secondo i detrattori la rende una minaccia per la democrazia.

Sebbene gli utenti di telefoni Android abbiano preordinato l’app Truth Social tramite il Play Store di Google, la società di sinistra Big Tech si è rifiutata di rilasciare la nuova piattaforma di social media per il download, per mancanza di censura.

Secondo un Rapporto AxiosGoogle afferma di aver “notificato a Truth Social diverse violazioni delle norme standard nell’attuale presentazione dell’app e ha ribadito che disporre di sistemi efficaci per moderare i contenuti generati dagli utenti è una condizione dei nostri termini di servizio affinché qualsiasi app venga pubblicata su Google Play. “

In parole povere, Google sta dicendo a Truth Social che la loro app rimarrà off limits nel Play Store fino a quando non seguiranno l’esempio di Big Tech e censureranno la libertà di parola.

Truth Social, che è stata lanciata all’inizio di quest’anno, è tra le app più scaricate al mondo sull’iPhone di Apple, classificandosi tra le prime 25 per il mese di agosto 2022. Nelle prime due settimane successive al rilascio di febbraio sull’App Store, Truth Social è stato scaricato da ben 2 milioni di utenti.

La piattaforma, che assomiglia a Twitter prima della censura dilagante, è supportata dal presidente Trump e dall’ex rappresentante degli Stati Uniti Devin Nunes ne funge da CEO.

Nonostante le richieste di censura di Google, Truth Social è già stata criticata dai suoi utenti per aver schiaffeggiato i loro post con etichette di “materiale sensibile” e simili, nell’apparente sforzo di compiacere i grandi oligarchi tecnologici che li tengono lontani dai mercati delle app.

Dopo essere stato bandito da piattaforme come Twitter e Facebook nel gennaio del 2021 quando si sono apertamente collusioni con i Democratici per soffocare il discorso di un presidente degli Stati Uniti in carica, Trump ha utilizzato la piattaforma per rilasciare dichiarazioni pubbliche e comunicare con il popolo americano.

Dopo il recente raid dell’FBI di Biden nella casa del presidente Trump a Mar-a-Lago, il 45° presidente si è rivolto più volte a Truth Social per fare rivelazioni pubbliche sulla cattiva condotta dell’FBI, accusandolo di aver piazzato prove nella sua casa.

Si stima che circa il 44% degli adulti statunitensi utilizzi telefoni Android, impedendo loro così di scaricare Truth Social e vedere la risposta del 45° Presidente allo storico raid, che è stato paragonato alle azioni di una dittatura del terzo mondo.

VERITÀ: Trump afferma che l’FBI potrebbe aver piazzato prove, rifiutandosi di essere monitorato durante il raid

Il rifiuto di Google di consentire ai suoi utenti di scaricare Truth Social ricorda il loro prendere di mira altre piattaforme ritenute conservatrici dai grandi oligarchi della tecnologia di sinistra.

Dopo le manifestazioni del 6 gennaio contro le frodi elettorali, Google e Apple si sono mosse all’unisono per avviare Parler dai loro app store. Quella piattaforma è stata ampiamente derisa per aver utilizzato i server Amazon, rendendola inutile quando Amazon si è unita ad altri giganti della tecnologia per chiuderli.

Gab, che è forse l’unica vera piattaforma di libertà di parola esistente, è stata a lungo bandita da Apple e Google allo stesso modo per il rifiuto del suo fondatore, Andrew Torba, di scendere a compromessi sulle sue convinzioni cristiane e posizioni di libertà filo-americane. Accanto alla grande tecnologia, i media aziendali hanno preso una posizione anti-gab intransigente, prendendo spesso di mira la popolare piattaforma con pezzi di successo.




Source link