Archivi tag: che

BREAKING: Zelensky afferma che la NATO deve lanciare “attacchi preventivi” sulla Russia

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE




“Sono necessari attacchi preventivi in ​​modo che sappiano cosa li aspetta se usano armi nucleari”, ha detto giovedì Zelensky al Lowy Institute. “Non il contrario, aspettando gli attacchi nucleari della Russia e poi dicendo: ‘Oh, l’hai fatto, poi prendi questo.'”



Source link

“L’unica spiegazione consentita per l’attacco all’oleodotto è quella che il regime vuole che tu creda”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Tucker Carlson mercoledì ha avvertito che il fatto che chiunque suggerisca che gli Stati Uniti ei loro alleati abbiano qualcosa a che fare con il sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream viene etichettato come un “propagandista russo” è un segno sicuro che non viviamo più in una società democratica.

Carlson ha osservato che ora è evidente che “non viviamo realmente in una democrazia. Non puoi esserlo perché in una democrazia il governo ha l’obbligo morale e legale di dirti sempre la verità. Periodo.”

Invece, avverte Carlson, i cittadini sono stati ridotti a “soggetti” e “semplici consumatori”.

«Chi immagina, chi pensa per un momento che l’amministrazione Biden sia stata in qualche modo coinvolta in quel sabotaggio, direttamente o indirettamente, non ha semplicemente torto, no. Chiunque immagini che sia una persona cattiva, uno strumento di Vladimir Putin”, ha continuato Carlson.

L’ospite ha notato che le informazioni sono così strettamente limitate, eppure agli americani viene ancora detto che si stanno impegnando in pensieri sbagliati.

“Da dove alcuni americani potrebbero aver avuto l’idea che l’amministrazione Biden potrebbe essere stata coinvolta direttamente o tramite un procuratore nella distruzione degli oleodotti Nord Stream? Perché dovrebbero pensarlo?” Carlson ha riflettuto, aggiungendo “Di certo non l’hanno visto su Russia Today. RT è stato tolto dall’aria. Non l’hanno sentito da Putin né da nessuno dei suoi ministri”.

“Riesci a malapena a trovare qualcosa dal governo russo su Google e, naturalmente, qualsiasi libro in sintonia con Putin è stato bandito su Amazon”, ha continuato Carlson, sottolineando ulteriormente che “ogni informazione che riflette il punto di vista russo moderno è stata censurato negli Stati Uniti perché questo è un paese libero che lotta per la democrazia. Non puoi leggere quello che vuoi o pensare quello che vuoi.

Carlson ha ipotizzato che gli americani potrebbero aver avuto l’idea che gli Stati Uniti fossero coinvolti nel sabotaggio dallo stesso Biden dicendo che l’oleodotto sarebbe stato “terminato”, sottolineando inoltre che credere che gli Stati Uniti potessero fare una cosa del genere è ora, tuttavia, considerato antipatriottico.

“Chi l’ha fatto? Bene, l’ha fatto la Russia”, ha dichiarato Carlson, citando la narrativa del regime.

“Hanno fatto saltare in aria il loro gasdotto, rendendo il loro paese più povero e più debole nel mezzo di una grande guerra perché è così che sono pazzi ma anche diabolicamente efficaci i russi: suicidi, ma geniali e se non compri quella storia acriticamente, se se hai domande su come potrebbe funzionare esattamente, sei un americano sleale. Stai zitto.”

Carlson ha continuato: “Non è consentito citare il presidente degli Stati Uniti che promette di eliminare i gasdotti Nord Stream. Non puoi citare il suo segretario di stato che celebra quel sabotaggio. Devi credere che Putin abbia tolto la propria infrastruttura. Devi.”

“L’unica spiegazione consentita, ovviamente, è quella che il governo vuole che tu creda: Vladimir Putin è così malvagio, sta distruggendo i suoi stessi gasdotti”, ha concluso Carlson.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

Intel statunitense conclude che l’Ucraina era responsabile dell’autobomba che ha ucciso Darya Dugina

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Funzionari dell’intelligence statunitense hanno concluso che il governo ucraino ha ordinato l’autobomba di Darya Dugina, la figlia del filosofo politico Aleksandr Dugin.

Nonostante Kiev abbia negato la responsabilità dell’attacco, avvenuto ad agosto, “le agenzie di intelligence statunitensi hanno ora concluso che l’esplosione è stata sanzionata da parti del governo ucraino”, riferisce il Telegrafo.

Secondo quanto riferito, gli Stati Uniti non avevano nulla a che fare con l’attacco, non avevano alcuna conoscenza anticipata e hanno castigato gli ucraini quando hanno scoperto che erano responsabili.

L’obiettivo prefissato dell’attacco era quasi certamente Aleksandr Dugin, che secondo i media occidentali è uno “stretto alleato” di Vladimir Putin ma apparentemente non ha mai incontrato il presidente russo.

Inizialmente Dugin aveva programmato di recarsi a Mosca con la stessa macchina di sua figlia, ma alla fine ha viaggiato con un veicolo diverso.

Alla domanda sulla valutazione, il portavoce del governo ucraino Mykhailo Podolyak ha continuato a negare il coinvolgimento, dicendo al New York Times: “Qualcuno come Dugina non è un obiettivo tattico o strategico per l’Ucraina”.

Il Telegraph definisce l’omicidio “una delle operazioni più audaci della guerra fino ad oggi”, una descrizione che presumibilmente non userebbero se la Russia facesse saltare in aria le figlie di oscuri commentatori ucraini.

A quel tempo, molti media legacy affermavano che l’attacco era probabilmente una “falsa bandiera” effettuata dalla Russia, ed è così che rispondono praticamente a ogni attacco contro la Russia o i russi.

Apparentemente, l’autobomba ai privati ​​cittadini è ora qualcosa che fanno i “bravi ragazzi”.

Sostieni l’Ucraina!

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Non lasciare che la tua famiglia o i tuoi amici siano “fingi intellettuali!” Invitali a leggere The Great Reset!

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Sono molto in debito con il lettore Baraninc per questa recensione e per avermi dato un’idea per questo articolo:

5,0 su 5 stelle

Se non leggi questo libro sei solo un finto intellettuale.Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 5 ottobre 2022

Alex Jones aveva ragione presto sarà un tag di graffiti ovunque. Pervertiti malati non eletti stanno governando su di te, tua moglie e i tuoi figli. Acquista questo libro! Leggilo! Condividilo!

Hai dei “finti intellettuali” tra i tuoi amici e familiari? Un tempo nella loro vita erano dei veri intellettuali, nel senso che leggevano qualcosa prima di commentarla? Ma poiché l’età ha ossificato i loro cervelli, rispondono semplicemente ai segnali CNNil Washington Poste il New York Times per le loro opinioni?

Come ti comporti con queste persone? Sono sinceramente perplesso. Quando ero a scuola, l’insegnante chiedeva le nostre opinioni, ma anche le prove che avevamo a sostegno di quell’opinione. Ecco perché porto sempre gli scontrini. Ancora una volta, potrei non essere in grado di dirti cosa è vero, ma ti faccio sapere da dove ho preso le mie idee.

Ma come i giudici nei miei casi che non mi lasciano spiegare, vedo un’erosione di genuina curiosità intellettuale nel nostro mondo. Nei miei casi, mi limito a risposte sì e no. Capisco che ad alcune persone potrei non piacere, ma la civiltà occidentale è stata costruita sulla proposta che ogni persona ha la possibilità di parlare.

Le persone hanno combattuto e sono morte per il diritto di parlare liberamente. Le persone muoiono oggi in tutto il mondo perché parlano contro la tirannia. Una cosa è quando i governi si impegnano in questa pratica, ma perché le persone stesse stanno dimenticando questo fondamento della società civile?

Ti incoraggio a usare la frase “finta intellettuali” nella tua vita quando lo consigli IL GRANDE RESET alle persone e si rifiutano di leggerlo perché affermano di sapere tutto quello che c’è da sapere su di me.

Forse dovresti condividere con loro alcune delle recensioni più recenti, soprattutto da parte di coloro che potrebbero non essere stati in precedenza fan del mio lavoro.

arboricoltore

5,0 su 5 stelle Questo ragazzo spiega perché le cose sono come stanno! Dritto al punto!Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 5 ottobre 2022

OH! Nessuna lanugine, senza dubbio la migliore spiegazione del perché il mondo è così com’è!

Infermiera

5,0 su 5 stelle Verità così importanti da conoscere in questi tempi spaventosi.Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 5 ottobre 2022

Questo libro te lo dà direttamente. Descrive i cattivi attori, la storia e i loro crimini contro l’umanità.

Riccardo Harris

5,0 su 5 stelle Una buona lettura Fatti molto veri.Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 4 ottobre 2022

Il 95% delle volte Alex ha ragione, Svegliati leggendo.

Acquirente Amazon

5,0 su 5 stelle La folla degli elicotteri neri… aveva di nuovo ragione!!!Recensito negli Stati Uniti 🇺🇸 il 4 ottobre 2022

Ottimo libro. Ho comprato il mio direttamente dal sito di Infowars dot com in modo che ricevessero tutti i soldi invece di questo posto.

Seguo Alex da Oklahoma City. Come ha detto Joe Rogan “Alex ha avuto ragione su FAR più di quanto si sia sbagliato.

Se non conosci lo schema globale per controllarci e spopolarci, questo libro è DA LEGGERE! E benvenuto in un mondo più grande…


Per saperne di più sul Great Reset – e per continuare a Infowars – ordina Alex Jones’ prenotare Il grande ripristinoo anche considerare una copia autografa!




Source link

L’ex partner commerciale Hunter Biden crede fermamente che la soppressione dei laptop abbia influenzato le elezioni

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Tony Bobulinski, un ex socio in affari del figlio tormentato del presidente Biden, Hunter, crede fermamente che la gestione da parte dell’FBI del famigerato laptop di Hunter Biden abbia influenzato le elezioni.

Bobulinski stesso ha fornito all’FBI una conoscenza di prima mano degli affari di Hunter Biden che coinvolgono suo zio, James Biden, il partito del governo cinese e altri interessi stranieri e, secondo quanto riferito, lo stesso presidente Biden. Bobulinski ha citato i margini ristretti con cui Trump è stato sconfitto in stati chiave di oscillazione, dicendo che era quasi certo che Trump sarebbe stato eletto se le accuse non fossero state represse.

Bobulinski, un veterano della Marina ed ex capo di SinoHawk Holdings, che ha descritto come una partnership tra il conglomerato energetico cinese CEFC e due membri della famiglia Biden, ha discusso i recenti commenti fatti dal CEO di Meta Mark Zuckerberg durante un intervista con Tucker Carlson stasera.

Zuckerberg ha detto a Joe Rogan all’inizio di quest’anno che i funzionari dell’FBI hanno detto ai dirigenti di Facebook che “molta propaganda russa nelle elezioni del 2016”. L’ufficio ha quindi informato la società che “sta per esserci una sorta di discarica, è simile a quella, quindi sii vigile”.

Facebook e Twitter hanno censurato infamemente il Posta di New York articolo sul laptop di Hunter Biden dalla condivisione sulle sue piattaforme. La storia era bloccato a livello di URLnascondendo la storia a milioni di potenziali elettori.

“Ha usato la parola ‘discarica’, giusto? Ha detto che l’FBI ci ha picchiati [to] che potrebbe arrivare una discarica. Non hanno detto che potrebbe esserci una storia. La discarica dell’FBI era ben consapevole dell’esistenza di un laptop ben consapevole che c’erano centinaia di migliaia di e-mail e messaggi di testo e cose del genere”, ha detto Bobulinski a Carlson.

“Il New York Post ha pubblicato un paio di e-mail cercando di sensibilizzarlo al pubblico americano. Ma Mark Zuckerberg ha detto casualmente, oh, sì, l’FBI è venuto da noi e ci ha avvertito di una discarica”, ha sottolineato, aggiungendo che i giganti della tecnologia hanno “limitato” la portata della storia.

Indicando sia le azioni dell’FBI che la conformità delle grandi tecnologie, l’ex partner commerciale di Biden ha affermato che questo coordinamento ha avuto enormi implicazioni sui risultati delle elezioni del 2020. Bobulinski ha continuato citando gli stretti margini con cui il presidente Trump ha perso Wisconsin, Georgia e Arizona.

“Ventunmilacinquecento voti”, ha detto, citando il margine netto di Joe Biden in quei tre stati oscillanti.

“La differenza tra il presidente Trump e Joe Biden era di 43.000 voti. Se metà di queste persone, 21.500 avessero votato per il presidente Trump invece di Biden, il presidente Trump sarebbe ancora alla Casa Bianca”, ha detto Bobulinski a Carlson.

L’ex capo di SinoHawk Holdings ha detto che non stava esponendo le statistiche per mostrare sostegno a Trump o per opporsi a lui, ma che sta semplicemente esponendo i “fatti”.

“Quindi quell’elezione è stata decisa con 21.500 voti, sullo sfondo di una storia che è la storia più repressa nella storia delle elezioni presidenziali statunitensi”, ha affermato. Bobulinski ha concluso che il ruolo dell’FBI nel reprimere la storia ha influenzato il risultato nel 2020.

“Puoi chiamarlo truccato. Puoi chiamarlo rubato. Potresti chiamarlo soppresso. Il popolo americano può chiamarlo come vuole. Ma il modello di fatto è che solo l’FBI ha alterato la storia in quelle elezioni”, ha detto Bobulinski.

https://www.youtube.com/watch?v=HCAPIZBdu-0




Source link

I documenti del tribunale di Twitter rivelano che l’ex moglie di Elon Musk gli ha scritto “Per favore, fai qualcosa per combattere il risveglio”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’ex moglie di Elon Musk, Talulah Riley, gli ha scritto “Per favore, fai qualcosa per combattere il risveglio” con la sua acquisizione di Twitter, secondo l’analisi di Bloomberg News dei testi rilasciati dal telefono di Musk come parte del suo contenzioso con Twitter.

Da Bloomberg:

Mentre molti dei messaggi di testo [revealed in court documents from Musk’s phone] implicavano suppliche per investire denaro nell’accordo, quelle di Riley erano più concentrate sulla politica. “Per favore, fai qualcosa per combattere il risveglio”. ha scritto: “Farò di tutto per aiutare! xx.”

Era particolarmente preoccupata per la sospensione dell’account Twitter del sito satirico Babylon Bee, definendolo “pazzo” in un messaggio a Musk. “Raiyah e io ne stavamo parlando oggi”, ha scritto. “Era uno scherzo da re. Perché tutti sono diventati così puritani?”

Poco dopo la sospensione dell’Ape, Musk ha intervistato i suoi seguaci sulla libertà di parola.

Muschio anche inviato un messaggio con Joe Rogan:

Rogan: Hai intenzione di liberare Twitter dalla censura felice?

Musk: “Darò consigli, che possono o meno scegliere di seguire”.

Rogan: “Spero DAVVERO che tu abbia Twitter. Se lo fai, dovremmo organizzare una festa infernale.

Musk: Perché organizzare una festa quando puoi avere un Pigiama Jammy Jam?

Musk ha anche parlato con il deposto CEO di Twitter Jack Dorsey della creazione di una nuova piattaforma completamente.

Da Masticabile:

[…] mentre era ancora nel consiglio di amministrazione di Twitter, Dorsey stava messaggiando con Musk sull’acquisizione di Twitter e sul privato della società. In risposta a un tweet di Musk che chiedeva se fosse necessaria una nuova piattaforma, Dorsey (o “jack jack”, che è il modo in cui Musk ha salvato le sue informazioni di contatto) ha scritto a marzo: “Sì, è necessaria una nuova piattaforma. Non può essere un’azienda. Questo è il motivo per cui sono andato via.”

“Credo che debba essere un protocollo open source, finanziato da una sorta di fondazione che non possiede il protocollo, lo fa solo avanzare. Un po’ come ha fatto Signal. Non può avere un modello pubblicitario”, ha continuato Dorsey. “Questo non è un lavoro complicato, deve solo essere fatto bene, quindi è resiliente a ciò che è successo a Twitter”.

Dorsey ha spiegato che a maggio se ne sarebbe andato completamente dalla compagnia quando si sarebbe dimesso dal consiglio. Dopodiché, intendeva “fare questo lavoro”.

Musk ha risposto che voleva aiutare, ed è stato allora che Dorsey ha offerto questa interessante pepita di informazioni: Dorsey aveva precedentemente cercato di far entrare Musk nel consiglio e quando ciò non è riuscito, Dorsey ha voluto uscire da Twitter.

“Volevo parlarne con te dopo che ero stato tutto chiaro, perché ci tieni così tanto, capisci la sua (sic) importanza e potresti sicuramente aiutare in modi incommensurabili. Quando abbiamo fatto entrare l’attivista, ho fatto del mio meglio per farti entrare nel nostro consiglio, e il nostro consiglio ha detto di no. È stato più o meno il momento in cui ho deciso che dovevo lavorare per andarmene, per quanto sia stato difficile per me”, ha scritto Dorsey.

Sono tutti segnali molto positivi.

Muschio lunedì ha detto a Twitter che avrebbe portato a termine il suo acquisto del sito al prezzo di offerta originale di $ 54,20 per azione.

“Abbiamo ricevuto la lettera dai partiti Musk che hanno depositato presso la SEC”, ha annunciato martedì Twitter. “L’intenzione della Società è quella di chiudere la transazione a $ 54,20 per azione”.

Dopo che è uscita la notizia dell’accordo, Musk ha twittato: “L’acquisto di Twitter è un acceleratore per creare X, l’app per tutto”.





Source link

Guarda L’assoluto disprezzo che Biden ha per la stampa libera

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Joe Biden ha espresso completo disprezzo per i giornalisti che hanno tentato di fargli domande martedì, poiché sono stati malmenati fuori dalla Sala da pranzo statale della Casa Bianca durante una riunione a porte chiuse della “task force” sull’aborto.

Mentre Kamala Harris, il segretario Xavier Becerra, il segretario Cardona e altri erano presenti alla riunione, la stampa è stata quasi immediatamente espulsa quando il moderatore Jen Klein ha annunciato: “Ora ci sposteremo alla parte riservata alla stampa della nostra riunione della task force, quindi grazie tu molto.”

I giornalisti sono stati quindi cacciati fuori dalla stanza dai gestori di Biden mentre guardava.

Quando la stampa ha tentato di porre domande, il viso di Biden ha tradito uno sguardo di puro odio, prima che iniziasse a sorridere mentre venivano costretti ad andarsene.

“Tra l’unica stampa al mondo che fa questo. Seriamente», mormorò Biden.

Fa cosa? Fare domande al presidente? Impegnarsi nel loro Primo Emendamento, giusto?

Guadare:

Durante una parte dell’incontro che è stata autorizzata a essere documentata, Biden ha annunciato “Non ci fermeremo e lasceremo che i repubblicani mettano in atto politiche estreme, per minacciare l’accesso all’assistenza sanitaria di base”, aggiungendo “Ho firmato due ordini esecutivi… per proteggere accesso alle cure per la salute riproduttiva”

Il capo del Dipartimento dell’Istruzione Miguel Cardona ha affermato che i bambini in età scolare hanno bisogno di aborti “per prosperare a scuola e nella vita”:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Ora che Twitter appartiene a Elon, ecco cosa farà alla piattaforma con le sue stesse parole

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Ora che il drammatico, anche se inutile e costoso, intermezzo di Musk che cerca di sabotare il suo (estremamente caro) acquisto di Twitter è finalmente finito con Musk che ha concesso di acquistare il social network al prezzo originale proposto di $ 54,20.

Allora, qual è il prossimo? Musk manterrà Twitter così com’è o lo brucerà, licenzierà tutti i suoi dipendenti e lo ricostruirà da zero? Convenientemente, i messaggi di testo collegati a Twitter di Musk, rilasciati pubblicamente come parte della divulgazione legale della causa di Twitter, forniscono informazioni sufficienti per ciò che Musk vuole veramente in termini di prodotto finale.

In primo luogo, come affermato nel seguente scambio con il CEO di Valor Antonio Gracias, Musk crede nella libertà di parola. Tanto che trova Russia Today “abbastanza divertente” con “molte cazzate ma anche alcuni aspetti positivi”.

Musk ha espresso un sentimento simile nel seguente scambio con l’ex moglie Talulah Jane (TJ) Rileyche è rimasto costernato per la sospensione di Babylon Bee e che ha proposto di “comprare Twitter e renderlo radicalmente libero di parola”… o “eliminarlo”.

Musk parla quindi con l’imprenditore VC Jon Lonsdale, dove discutono del desiderio di Musk di rendere Twitter un algoritmo open source perché è importante “regnare nella grande tecnologia” e “la nostra piazza pubblica deve non avere una censura arbitraria”. La risposta di Musk: “Quello che abbiamo adesso è corruzione nascosta!

Per inciso, poche settimane dopo, dopo che è emerso che Musk aveva acquistato una quota considerevole in Twitter, Jon Lonsdale ha fatto un’osservazione interessante: “Scommetto che il consiglio non riceve nemmeno rapporti completi o vede alcun rapporto sulle decisioni di censura e piccole cabal che stanno lì, ma dovrebbero – i mancini del consiglio probabilmente vogliono una negazione plausibile!

Le cose si fanno più interessanti in questo scambio con il fondatore di Twitter Jack Dorsey, in cui Jack ha ribadito non solo che Twitter deve essere un “protocollo open source” ma che “non può avere un modello pubblicitario. Altrimenti hai una superficie che governi e inserzionisti cercheranno di influenzare e controllare. Se ha un’entità centralizzata dietro, sarà attaccato”. La conclusione di Jack: “questo non è un lavoro complicato, deve solo essere fatto bene, quindi è resiliente a ciò che è successo a Twitter”. Dopo un lungo avanti e indietro, Musk dice a Jack che “vale la pena sia provare a spostare Twitter in una direzione migliore sia fare qualcosa di nuovo che sia decentralizzato”.

Una tangente veloce, in cui apprendiamo che non era solo Elon a cercare di acquistare Twitter, ma anche il JP Morgan della crypto, Sam-Bankman Fried: cerca SBF per avere un ruolo di primo piano nell’azienda in futuro.

E una seconda tangente: qual è il patrimonio netto di SBF e quanti soldi potrebbe mettere in twitter: risposta breve a entrambi: molto.

Un altro scambio interessante, questa volta con Mathias Dopfner, CEO del conglomerato mediatico tedesco Axel Springer, che possiede un sacco di tabloid come Bild, in cui afferma che se Musk lo compra, Alex Springer sarebbe disposto a gestire Twitter.

Uno scambio particolarmente interessante ha avuto luogo pochi minuti dopo che Musk ha rivelato la sua partecipazione su Twitter con una persona che, a differenza di tutti gli altri nella divulgazione, ha chiesto di essere senza nome. A causa della natura “sensibile” della sua proposta di “navigare su come far tornare la destra su Twitter… in particolare il capo stesso”) possiamo solo supporre che sia dovuto al timore di essere cancellato dalla mafia di sinistra radicale.

Un altro scambio dopo che Musk ha annunciato che stava cercando un posto nel consiglio è con il suddetto Matthias Dopfner, capo dell’Axel Springer tedesco, che fa tutto ciò che è in suo potere per rendere i suoi media personali scrupolosamente, noiosamente, terribilmente svegliati e politicamente corretti, che apprendiamo sia davvero solo un altro ipocrita e chiuso “anti-sveglia”, suggerendo a Musk di creare un mercato per gli algoritmi, “ad esempio, se sei un fiocco di neve e non vuoi contenuti che offendono, scegli un altro algoritmo.” Se solo Dofpner facesse lo stesso con il suo impero di tabloid di ristorazione con fiocchi di neve. In modo divertente, Dopfner ha altre ricostruzioni “azionabili”, come “risolvere la libertà di parola”. Oh va bene. Ecco il resto di ciò che vuole fare il CEO di uno dei più grandi imperi tabloid del mondo (e recente acquirente di Politico):

Status quo: è di fatto la piazza pubblica della città, ma è un problema che non aderisce ai principi della libertà di parola. => quindi il prodotto principale è abbastanza buono, ma (i) non serve la democrazia e (ii) l’attuale modello di business è un vicolo cieco, come si evince dal prezzo fisso delle azioni.

Obiettivo: Rendi Twitter la spina dorsale globale della libertà di parola, un mercato aperto di idee che rispetta veramente lo spirito del primo emendamento e sposta il modello di business verso una combinazione di pubblicità e servizi a pagamento per supportare la qualità

Piano di gioco:

1.) “Risolvi il discorso libero”

  • 1-a) Passaggio 1″ Rendilo SENZA censure riducendo radicalmente i Termini di servizio (ora centinaia di pagine) a quanto segue: Gli utenti di Twitter accettano di:
    • (1) Utilizzare il nostro servizio per inviare spam o truffa agli utenti,
    • (2) Promuovere la violenza,
    • (3) Pubblica pornografia illegale.
  • 1-b) Passaggio 2: Rendi Twitter RESISTENTE alla censura
    • Garantire la resistenza alla censura implementando misure che garantiscano che Twitter non possa essere censurato a lungo termine, indipendentemente dal governo e dal management
    • Come? Continua a promuovere progetti su Twitter che hanno lavorato allo sviluppo di un protocollo di social network decentralizzato (ad es. BlueSky). Non è facile, ma il back-end deve essere eseguito su un’infrastruttura decentralizzata, le API dovrebbero diventare aperte (tornare alle origini! Twitter è nato ed è diventato grande con le API aperte).
    • Twitter sarebbe uno dei tanti client a pubblicare e consumare contenuti.
    • Quindi crea un mercato per algoritmi, ad esempio, se sei un fiocco di neve e non vuoi contenuti che offendono, scegli un altro algoritmo.

2.) “Risolvi il prezzo delle azioni” – Stato attuale dell’attività:

  • Le entrate pubblicitarie di Twitter crescono costantemente e, per il momento, sono sufficienti per finanziare le operazioni.
  • Le MAU sono piatte, nessuna crescita strutturale
  • Il prezzo delle azioni è piatto, nessuna fiducia nel modello di business esistente

Ma mentre molte di queste idee erano in arrivo a Musk, dove le cose diventano davvero “perspicaci” è quando Elon parla con suo fratello Kimbal, della sua visione. Li pubblicheremo senza commenti perché, beh, commentare la “visione” di Musk è ben al di là del nostro grado di retribuzione: un particolare incrocio tra un social media, blockchain, un’app di messaggistica diretta che memorizza i messaggi per sempre e tutto ciò che utilizza un token (perché non dogecoin).

Qui interviene anche Jason Calacanis con alcune idee. Divertenti i suoi commenti su De Sasntis.

Continua pochi giorni dopo, quando Calacanis rivela che potrebbe essere il prossimo CEO di Twitter e Musk è ricettivo:

E qualche altra idea di Calacanis:

Infine, una buona notizia per i liberali là fuori:

Mentre quelli erano alcuni degli scambi chiave, c’è molto di più nella scoperta del messaggio di testo completo di Musk di seguito:





Source link

Un funzionario delle Nazioni Unite ammette che controllano i risultati di ricerca di Google per spingere la propaganda sui cambiamenti climatici

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Durante la trasmissione in diretta di martedì, Alex Jones ha spiegato come il sottosegretario generale delle Nazioni Unite per le comunicazioni globali Melissa Fleming ha ammesso al World Economic Forum di aver truccato i risultati di ricerca di Google per spingere la propria agenda.

Descrivendo questa tattica di propaganda, Fleming ha detto: “Stiamo (ONU) diventando molto più proattivi, possediamo la scienza e pensiamo che il mondo dovrebbe saperlo e anche le piattaforme stesse lo sanno, ma è una sfida enorme”.

Jones e l’avvocato costituzionale Robert Barnes hanno toccato il video clip, con Alex che ha detto: “Il World Economic Forum, dicono che la loro missione numero uno è la mobilitazione totale per mettere a tacere We The People, e questo perché insieme stiamo vincendo la guerra per la verità”.


Jones e Barnes hanno anche discusso dell’acquisizione medica di Big Pharma.




Source link

Bloomberg ospita il panico dopo che Columbia Prof ha ipotizzato che il sabotaggio del Nord Stream fosse una “operazione statunitense”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Lunedì il professore della Columbia University Jeffrey Sachs ha scioccato gli ospiti di Bloomberg News ipotizzando che la distruzione degli oleodotti Nord Stream fosse una “operazione statunitense” o un'”azione congiunta USA-Polonia”.

L’economista Jeffrey Sachs ha ipotizzato lunedì che il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream fosse opera degli Stati Uniti e forse della Polonia, con dispiacere dei conduttori televisivi di Bloomberg che hanno rapidamente cercato di cambiare argomento. Ora professore alla Columbia University, Sachs è diventato famoso in Russia per aver ideato le riforme della “terapia d’urto” negli anni ’90, ma negli ultimi mesi è stato aspramente critico nei confronti dell’approccio occidentale al conflitto in Ucraina.

Invitato lunedì allo spettacolo “Surveillance” di Bloomberg, a Sachs è stato chiesto di commentare la Russia che “conosceva così bene” sotto il presidente Boris Eltsin. Invece, i padroni di casa si sono affrettati a interromperlo dopo aver affermato che il conflitto è “sulla via dell’escalation verso la guerra nucleare” e non è iniziato nel febbraio 2022.

“La maggior parte del mondo non la vede come la descriviamo”, ha detto Sachs a Tom Keene di Bloomberg, a quel punto la co-conduttrice Lisa Abramowicz ha cercato di cambiare argomento sull’inflazione in Europa.

L’UE è in una “recessione economica molto forte”, ha convenuto Sachs. Il continente stava “venendo martellato” dalla carenza di energia, aggravata dalla “distruzione del gasdotto Nord Stream che scommetto fosse un’azione degli Stati Uniti – forse Stati Uniti e Polonia”, è riuscito ad aggiungere prima che Keene lo interrompesse, chiedendo prove di tale affermazione.

“Beh, prima di tutto, ci sono prove radar dirette che gli elicotteri statunitensi, elicotteri militari che normalmente hanno base a Danzica, stavano girando in cerchio su quest’area. Abbiamo anche ricevuto minacce dagli Stati Uniti, all’inizio di quest’anno, che “in un modo o nell’altro, metteremo fine a Nord Stream”. Abbiamo anche la notevole affermazione di [US] segretario [of State Antony] Blinken venerdì scorso in una conferenza stampa; dice “anche questa è una straordinaria opportunità”. Scusa, è un modo strano di parlare se sei preoccupato per la pirateria su infrastrutture internazionali di importanza vitale”, ribatté Sachs.

“So che questo va contro la nostra narrativa, non ti è permesso dire queste cose in Occidente, ma il fatto è che in tutto il mondo, quando parlo con le persone, pensano che siano stati gli Stati Uniti a farlo”, Ha aggiunto.

Abramowicz ha nuovamente cercato di cambiare argomento, dicendo che Bloomberg non poteva fornire “controbilanciamento” a ciò che stava dicendo. Imperterrito, Sachs ha risposto alla domanda successiva descrivendo la situazione attuale come “il momento più pericoloso dalla crisi dei missili cubani” nel 1962, con gli Stati Uniti che combattevano sia con la Russia che con la Cina, senza alcun tentativo di ridimensionare le cose.

Attualmente direttore del Center for Sustainable Development presso la Columbia University di New York, Sachs ha guadagnato notorietà tra i russi per le sue riforme della “terapia d’urto” nel 1991-1993. La revisione dell’intera economia sovietica finì per distruggere la vita di milioni di russi e cedere la ricchezza del paese a una manciata di oligarchi.

Putin ha posto fine a quell’intera operazione di saccheggio dopo essere salito al potere, questo è parte del motivo per cui le nostre élite globaliste lo odiano con tanta passione.

All’inizio di quest’anno, Sachs ha anche ipotizzato che il Covid fosse uscito da un laboratorio biotecnologico statunitense.

Ron Unz ha ha spinto quella teoria fin dall’inizio. Sembra abbastanza plausibile in quanto i primi obiettivi sono stati la Cina (dopo il fallimento delle proteste di Hong Kong sostenute dagli Stati Uniti) e l’Iran (dopo il fallimento della rivoluzione colorata sostenuta dagli Stati Uniti). Il problema evidente che vedo con la teoria è che gli Stati Uniti non hanno chiuso i propri confini mentre il virus si stava diffondendo e invece ha fatto volare persone da Wuhan. Non ha senso che lascino il nostro confine spalancato e facciano volare le persone dall’epicentro dell’epidemia sapendo che si tratta di un’arma biologica.

Detto questo, solo poche parti possono trarre vantaggio dalla distruzione dei gasdotti Nord Stream — America, Ucraina, Polonia e Israele.



Source link

L’American Medical Association chiede al Dipartimento di Giustizia e alla Big Tech di indagare, censurando i media che espongono gli interventi chirurgici radicali di genere

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’American Medical Association (AMA) ha scritto lunedì una lettera al Dipartimento di Giustizia chiedendo indagini e azioni penali contro qualsiasi testata giornalistica o individuo che esponga interventi chirurgici radicali di genere negli ospedali svegli in tutta l’America.

Nella sua lettera al procuratore generale Merrick Garland, l’AMA, insieme all’American Association of Pediatrics e alla Children’s Hospital Association, che rappresentano “oltre 270.000 medici e 220 ospedali pediatrici in tutto il paese”, ha affermato che la segnalazione di interventi chirurgici e procedure di genere è un ” campagna intenzionale di disinformazione” che sta facendo sì che i fornitori siano “mirati e minacciati”.

“Questi attacchi coordinati minacciano i diritti protetti a livello federale all’assistenza sanitaria per i pazienti e le loro famiglie”, afferma la lettera.

“Gli attacchi sono radicati in una campagna intenzionale di disinformazione, in cui alcuni utenti di alto profilo sui social media condividono informazioni false e fuorvianti che prendono di mira singoli medici e ospedali, provocando una rapida escalation di minacce, molestie e interruzioni dell’assistenza in più giurisdizioni .”

Dopo aver spiegato che ha fatto appello a Big Tech per censurare i critici delle sue procedure di genere, l’AMA ha invitato il DOJ a “indagare e perseguire” chiunque sia “responsabile” per aver esposto le sue pratiche di genere.

“Le nostre organizzazioni hanno invitato le società tecnologiche a fare di più per prevenire questa pratica sulle piattaforme digitali e ora esortiamo il vostro ufficio ad agire rapidamente per indagare e perseguire tutte le organizzazioni, gli individui e le entità responsabili”, si legge nella lettera.

L’AMA ha ribadito che è “dedicato alla salute e al benessere di bambini e adolescenti” che afferma include la fornitura di “cure di affermazione del genere”.

Il tono in preda al panico della lettera dell’AMA ha senso se si considerano le osservazioni di un medico del Vanderbilt University Medical Center, che ha recentemente affermato durante una conferenza che gli interventi chirurgici di genere estremi come isterectomie, mastectomie e vaginoplastica erano un “grande creatore di soldi” per l’ospedale, soprattutto perché richiedono “molti follow-up”.

L’affermazione dell’associazione secondo cui gli interventi chirurgici di genere, ovvero le “cure di affermazione del genere”, si basano sul “benessere di bambini e adolescenti” è in contrasto con molti ex individui transgender che affermano che gli interventi chirurgici di mutilazione radicale e i trattamenti ormonali li “feriscono”.

Dato il track record del Dipartimento di Giustizia di prendendo di mira i genitori della teoria della razza anti-critica, 6 gennaio manifestantie attivisti contro l’abortonon è fuori dal regno delle possibilità che il dipartimento si inchini presto davanti all’AMA e segua anche i critici degli interventi chirurgici di genere.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Parler: @WhiteIsTheFury





Source link

L’ex consigliere di Clinton afferma che Hillary potrebbe correre nel 2024

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


A seguito di commenti che criticano la gestione dell’immigrazione di massa al confine meridionale, il consigliere Clinton da molto tempo afferma che sembra che Hillary possa posizionarsi per un’altra corsa presidenziale nel 2024.

Il Lo riporta il New York Post lo stratega Dick Morris crede che Hillary si stia muovendo per presentarsi come una candidata centrista “moderata” nel 2024.

“Vedo sempre più segnali che Hillary sta per correre”, ha detto Morris, un ex aiutante di Bill Clinton, durante un’intervista radiofonica.

Morris ha affermato che il fatto che Hillary stia riconoscendo che la maggior parte degli americani “non crede nelle frontiere aperte” è un segno rivelatore.

“Questi sono tutti segnali che lei sarà la candidata moderata alla presidenza. Dopo le elezioni dirà: ‘Vedi, la sinistra ci è costata la Camera e il Senato. Se rimaniamo con un candidato di sinistra nel 2024, perderemo la Casa Bianca. Sono l’unico che virerà al centro e ci darà una possibilità di vittoria,​’​”, ha detto Morris.

Il consulente politico ha aggiunto che “è la strategia che ho progettato per Bill Clinton nel 1992” e che “Hillary sta solo rispolverando il playbook di Bill che ho scritto per lui e applicandolo lei stessa quest’anno”.

Ascolta (la parte rilevante inizia a 46 minuti):

Morris in precedenza aveva recentemente previsto che i Democratici rifiuteranno Biden per una seconda corsa a favore di Clinton al fine di evitare il potenziale di “qualche radicale pazzo come Gavin Newson, Bernie Sanders. Forse anche la stessa AOC” diventando una front runner.

“Questo spingerà i leader del Partito Democratico ad andare a Hillary e dire: ‘Ehi, guarda. Per favore, corri di nuovo. Abbiamo bisogno che tu ci salvi dalla pazza sinistra’”, ha detto Morris, aggiungendo “Altrimenti avremo Sanders come nostro candidato. Perderemo il Congresso di una tonnellata. E saremo spazzati via nella corsa presidenziale.’”

Durante un’intervista a MSNBC due settimane fa, Hillary ha osservato che “nessuno vuole frontiere aperte chi ha idea di come funzionano il governo e i paesi”.​

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

Hillary ha recentemente dichiarato che non si sarebbe mai più candidata alla presidenzama ciò non ha impedito alle voci di circolare.

Nel frattempo, nonostante le continue domande sul suo degrado mentale, Joe Biden avrebbe detto ad Al Sharpton di aver plans per candidarsi di nuovo alla presidenza nel 2024.

Nelle notizie correlate, un sottostimato pezzo di Breitbart la scorsa settimana ha descritto in dettaglio come gli assistenti di Hillary credessero seriamente che Donald Trump, agendo come un agente russo, avesse pianificato di avvelenare Hillary con una sorta di stretta di mano mortale durante i dibattiti presidenziali nel 2016.

La rivelazione è fatta in un prossimo libro di New York Times giornalista Maggie Haberman, che descrive in dettaglio come “Durante i preparativi per il terzo dibattito, la squadra di Clinton è stata interrotta da un avvertimento del marito della senatrice Dianne Feinstein, che ha detto che gli era stato detto che i russi avrebbero potuto tentare di avvelenare Clinton attraverso una stretta di mano con Trump, per infliggere un drammatico episodio di salute durante il dibattito”.

Mentre il libro afferma che Hillary personalmente non ha preso sul serio la minaccia, “Il suo direttore delle comunicazioni, Jennifer Palmieri, ha preso la prospettiva abbastanza sul serio da verificarlo”, scrive Haberman.

È interessante notare che non c’è stata una stretta di mano all’inizio del terzo dibattito:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

Biden ha detto ad Al Sharpton che intende correre di nuovo nel 2024

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Nonostante le continue domande sul suo degrado mentale, Joe Biden avrebbe detto ad Al Sharpton che intende candidarsi di nuovo alla presidenza nel 2024.

Biden ha fatto l’osservazione durante un incontro con i leader dei gruppi neri per i diritti civili alla Casa Bianca il mese scorso.

Un funzionario del National Action Network (NAN) di Sharpton ha detto alla NBC che Biden aveva informato Sharpton dei suoi piani per cercare la rielezione.

“Lo farò di nuovo. Vado,” avrebbe detto Biden, secondo la descrizione della conversazione fatta dal reverendo.

Quel commento non sarà accolto dalla maggioranza dei Democratici e degli indipendenti di tendenza democratica, il 56% dei quali ha detto a un sondaggio di ABC News/Washington Post a fine settembre che non voleva che il 79enne fosse candidato del loro partito.

Se Biden sta dicendo una cosa ai media e un’altra agli stretti alleati è una possibilità precisa, date le altre sue osservazioni.

Quando gli è stato chiesto durante un’intervista con CBS 60 Minutes se avesse preso una “decisione ferma” sull’opportunità di candidarsi per la rielezione, Biden ha esitato.

“Senti, la mia intenzione, come ho detto all’inizio, è quella di correre di nuovo”, ha detto Biden in risposta, prima di aggiungere: “Ma è solo un’intenzione. Ma è una decisione ferma che corro di nuovo?” Resta da vedere”.

Biden avrebbe raggiunto la metà degli anni ’80 quando avrebbe lasciato la Casa Bianca se avesse vinto di nuovo nel 2024.

Dato che passa a malapena un giorno senza che lui si imbarazzi pubblicamente, sembra una forzatura suggerire che Biden si esibirà in modo adeguato nei dibattiti presidenziali tra due anni.

L’ultimo esempio si è verificato durante un discorso a Porto Rico lunedì, dove Biden ha avuto difficoltà a parlare e pronunciare le parole.

Come abbiamo precedentemente evidenziatol’ex medico della Casa Bianca Ronny Jackson afferma che Joe Biden “non finirà il suo mandato” perché “la sua mente è troppo lontana”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

La partecipante al WEF Liz Truss afferma che l’economia britannica “ha bisogno di un ripristino” poiché le condizioni di mercato peggiorano

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La nuova premier britannica Elizabeth Truss è stata propagandata da molti, compresi i media mainstream, come una politica di “estrema destra” con ampio appello ai conservatori britannici.

Questa sta rapidamente diventando una posizione ideologica prerequisita da assumere in Europa poiché le politiche socialiste e di frontiera aperte dei leader politici di sinistra stanno lasciando l’UE in rovina economica e mentre si avvicinano a una catastrofe basata sull’energia che non si vedeva dalla seconda guerra mondiale.

Boris Johnson si è rivelato per nulla conservatore come molti inizialmente credevano con il suo sostegno ai draconiani mandati covid, fermandosi poco prima di far rispettare i passaporti dei vaccini ma richiedendo comunque la prova della vaccinazione per le sedi principali. Tutto questo mentre organizza feste sontuose nella sua residenza ufficiale durante i lockdown ha contribuito a far rispettare. Al problema si sono aggiunti gli aumenti delle tasse di Johnson nel mezzo di una crisi inflazionistica, che ha portato a un diffuso malcontento pubblico e alle sue eventuali dimissioni.

Quando Truss è diventato un potenziale candidato per sostituire Johnson, alcuni dei media alternativi lo hanno avvertito le sue continue associazioni con il World Economic Forum e la partecipazione agli eventi di Davos potrebbero essere una bandiera rossa di un altro pretendente politico giocando a essere conservatori mentre in realtà serve gli interessi delle istituzioni globaliste. Questa è stata, ovviamente, chiamata teoria della cospirazione dai “fattori verificatori” nel MSM.

È una realtà concreta che il nuovo PM sia stato a partecipante agli incontri di Davos tenuto dal World Economic Forum, un fulcro centrale del globalismo che funge da think tank e mulino di propaganda in cui nascono nuove narrazioni. In particolare, il WEF è più noto per il suo “Ottimo ripristino” mantra, che fa parte del concetto “4th Industrial Revolution” del fondatore Klaus Schwab. Un obiettivo chiave del Grande Reset è qualcosa chiamato “Economia Condivisa”, che è descritta come la completa cancellazione della proprietà privata e l’attuazione di una governance di tipo comunista sulla partecipazione economica individuale.

L’economia condivisa è la fonte della frase “Non possederai nulla e sarai felice”, che in realtà deriva da un articolo scritto dal WEF e pubblicato da Forbes Magazine intitolato “Benvenuto nel 2030: non possiedo niente, non ho privacy e la vita non è mai stata migliore”.

Lungi dall’essere una “teoria del complotto”, il Great Reset è comunemente presentato dal WEF come l’ultimo gioco finale: un’agenda, non solo un’idea. Ciò ha giustamente suscitato preoccupazione nel pubblico, perché molti concetti del WEF presentati a Davos finiscono per essere adottati dai principali governi e trasformati in legge. E molti partecipanti a Davos tendono a scalare la scala politica piuttosto rapidamente in posizioni di potere significativo.

Qualsiasi leader o candidato conservatore legittimo conoscerebbe quindi la terminologia globalista, come il termine “Reset” e cercherà di evitare di usarlo a tutti i costi.

Nessun leader di destra vorrebbe essere associato a un’agenda globalista contro la quale la maggior parte dei conservatori preferirebbe entrare in guerra.

Potrebbe essere preso come una gaff o un errore limitato, ma il recente uso del termine da parte di Truss solleva le sopracciglia considerando le sue passate affiliazioni con il WEF. Lei lo afferma:

“Crediamo nel rendere più facile per i nostri creatori di ricchezza, operatori e creatori di fare le cose…

L’economia britannica ha bisogno di un reset. Non possiamo continuare sull’attuale traiettoria di declino gestito. Invece, dobbiamo prendere una nuova direzione. Ci guiderò su quella strada verso un futuro migliore.”

Questo commento è stato fatto non molto tempo dopo che Truss ha affrontato il crollo della sterlina e il quasi fallimento del sistema pensionistico del Regno Unito.

Un requisito fondamentale integrato in qualsiasi “reset” economico sarebbe il crollo del vecchio modello. Truss potrebbe semplicemente descrivere ciò che è probabile che accada piuttosto che ciò che vuole che accada, ma presenta il concetto di ripristino come una soluzione e non come una minaccia. Significa che dovrebbe essere osservata attentamente dai conservatori.



Source link

Il Giappone avverte i residenti di “cercare immediatamente un riparo” dopo che la Corea del Nord ha sparato un missile che vola sopra la testa e atterra nel Pacifico

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il governo giapponese ha avvertito i residenti di alcune isole remote che fanno parte di Tokyo e delle prefetture di Hokkaido e Aomori di mettersi al riparo da un missile lanciato dalla Corea del Nord.

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico non identificato verso il lato est, secondo il messaggio di testo del capo di stato maggiore congiunto sudcoreano.

Secondo un successivo aggiornamento di NHK, il missile sembra aver sorvolato e oltrepassato il territorio giapponese ed è atterrato nell’Oceano Pacifico.

Non è chiaro quale risposta, se del caso, perseguirà il Giappone.

L’USD/JPY è sceso brevemente sulla notizia del lancio del missile, ma da allora è rimbalzato.







Source link

Funzionari sanitari statunitensi ed europei ammettono che il fondatore di Microsoft Bill Gates guida il mondo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


(Notizie naturali) Un rapporto sorprendente pubblicato all’inizio di questa settimana da Politico ha ammesso ciò che un numero crescente di occidentali e soprattutto americani sospetta da un po’ di tempo: il mondo è letteralmente gestito dal fondatore di Microsoft Bill Gates.

Secondo il dottor Joseph Mercolala storia rilevava essenzialmente questi punti principali:

— Il 14 settembre Politico il rapporto speciale si basava su interviste con quattro dozzine di funzionari statunitensi ed europei, nonché funzionari sanitari globali che hanno ammesso che la risposta globale al COVID-19 è gestita da un secchione di computer che ha fatto fortuna costruendo piattaforme informatiche scadenti;

— Un quadruplo di organizzazioni sanitarie — The Bill & Melinda Gates Foundation, GAVI, la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) e il Wellcome Trust — hanno rapidamente preso in mano la risposta globale alla pandemia, e mentre tutti affermano di essere gruppi indipendenti , infatti, sono stati tutti fondati o finanziati dallo stesso Gates;

— Quando l’epidemia ha iniziato a diffondersi, la Gates Foundation, GAVI, CEPI e Wellcome Trust hanno iniziato a coordinare le loro azioni come identificare i produttori di vaccini finanziando test vax, trattamenti farmacologici e iniezioni di mRNA, mettendo insieme anche un sistema di distribuzione globale in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma non sono riusciti a raggiungere i propri obiettivi su tutti i fronti;

— Ancora una volta, Gates è un nerd dei computer e non è affatto qualificato per formulare raccomandazioni sulla salute globale, per non parlare di assumere un ruolo guida in una risposta globale alla pandemia;

— Inoltre, Gates non è mai stato eletto per rappresentare il pubblico in generale o gli americani in particolare.

“L’idea che Bill Gates eserciti un’influenza indebita sulla salute globale è stata costantemente negata e respinta come una pazza teoria del complotto. Ma come per tante altre cose, questa teoria del complotto si sta ora rivelando un fatto di cospirazione”, ha riferito Mercola, osservando che il Politico il pezzo era originariamente intitolato “Come Bill Gates e i suoi partner hanno preso il controllo della risposta globale al COVID”.

Tuttavia, come notato da Igor Chudov su Substackil titolo è stato successivamente modificato in: “Come quattro gruppi privati ​​​​hanno usato il loro potere per controllare la risposta globale al COVID – con poca supervisione”.

Ecco uno screenshot di Chudov:

Mercola ha osservato che, per qualche ragione, Politico cambiato di nuovo il titolo, e ora si legge: “Come Bill Gates e i suoi partner hanno usato il loro potere per controllare la risposta globale al Covid, con poca supervisione”.

“Mentre le nazioni più potenti si guardavano dentro, quattro organizzazioni sanitarie globali non governative hanno iniziato a fare piani per una lotta per la vita o la morte contro un virus che non avrebbe conosciuto confini”, Politico ha riferito, aggiungendo: “Quello che è seguito è stato un passaggio di potere costante, quasi inesorabile dai governi sopraffatti a un gruppo di organizzazioni non governative, secondo un’indagine di sette mesi” dai giornalisti degli outlet negli Stati Uniti e in Europa, in collaborazione con il giornale tedesco LIVIDO.

“Armate di esperienza, sostenute da contatti ai più alti livelli delle nazioni occidentali e rafforzate da relazioni ben consolidate con i produttori di farmaci, le quattro organizzazioni hanno assunto ruoli spesso svolti dai governi, ma senza la responsabilità dei governi”, continua il rapporto.

Ad oggi, i quattro gruppi hanno speso collettivamente circa 10 miliardi di dollari per COVID dal 2020, più che sufficienti per rendere molto ricchi diversi individui coinvolti. Ciò include circa 1,4 miliardi di dollari dati all’OMS, che ha nascosto il fatto La Cina è stata responsabile sia dello sviluppo di COVID e la sua diffusione nel mondo.

“I leader delle organizzazioni hanno avuto un accesso senza precedenti ai più alti livelli di governo, spendendo almeno 8,3 milioni di dollari per fare pressioni su legislatori e funzionari negli Stati Uniti e in Europa”, Politico annotato in una “chiave da asporto” dalla sua lunga storia. “Funzionari degli Stati Uniti, dell’UE e dei rappresentanti dell’OMS hanno ruotato attraverso queste quattro organizzazioni come dipendenti, aiutandoli a consolidare i loro legami politici e finanziari a Washington e Bruxelles”.

Kate Elder, consulente senior per le politiche sui vaccini per la campagna di accesso di Medici senza frontiere, ha posto una domanda ovvia: “Cosa rende Bill Gates qualificato per dare consigli e consigliare il governo degli Stati Uniti su dove dovrebbero mettere le enormi risorse?”

La risposta è sempre la stessa: I soldi che è usato non per bene ma per acquistare accesso e influenza.

Le fonti includono:

TakeControl.Substack.com

Politica.com

NaturalNews.com





Source link

Guarda – Rep. MTG taglia all’inseguimento: “I democratici vogliono che i repubblicani siano morti”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La rappresentante Marjorie Taylor Greene (R-Ga.) non ha girato intorno al cespuglio quando ha evidenziato la sete di sangue dei Democratici per i repubblicani e i sostenitori di Trump in una manifestazione durante il fine settimana.

Parlando a una manifestazione di Trump a Warren, nel Michigan, sabato, il rappresentante Greene ha fatto luce su due recenti casi in cui democratici rabbiosi hanno attaccato brutalmente i repubblicani in importanti esempi di violenza politica.

“Siamo tutti bersagli per aver osato respingere il regime, e questo non si ferma a un sistema legale armato”, ha affermato MTG.

“Non ho intenzione di usare mezzi termini con tutti voi: i democratici vogliono che i repubblicani siano morti”, ha detto, aggiungendo: “E hanno già iniziato le uccisioni”.

Il marchio conservatore ha continuato a sottolineare il recente omicidio di 18 anni Cayler Ellingson per mano di un democratico squilibrato, che ha ammesso di aver investito il giovane perché faceva parte di un “gruppo estremista repubblicano”, e il tiro la scorsa settimana di un anziano divulgatore pro-vita nel Michigan.

“Joe Biden ha dichiarato ogni americano amante della libertà un nemico dello stato”, ha detto Greene, riferendosi al discorso rosso sangue di Biden il mese scorso in cui ha dipinto un bersaglio sulle spalle dei repubblicani MAGA.

“Ma sotto i repubblicani riprenderemo il nostro paese dai comunisti che lo hanno rubato e vogliono che spariamo. Esporremo i burocrati non eletti, i veri nemici interiori, che hanno abusato del loro potere e dichiarato guerra politica al più grande presidente che questo Paese abbia mai avuto”.

Nonostante sostenga la sua affermazione con due esempi reali di come i Democratici abbiano preso di mira i repubblicani nelle ultime settimane, di sinistra sui socialsenza prove, ha affermato che le sue dichiarazioni erano ridicole e un’escalation di retorica violenta.

Altrove nel suo discorso, MTG ha delineato i terribili precedenti sulla criminalità del governatore del Michigan Gretchen Whitmer (D), spingendo la folla a cantare “Chiudila a chiave!”

La controversa deputata ha ricevuto un’accoglienza da eroe mentre camminava attraverso un mare di sostenitori di Trump mentre si dirigeva verso l’auditorium dove si teneva la manifestazione.

I sostenitori di Trump apprezzano Greene perché è eloquente, popolare, dice le cose come stanno, non si tira indietro e se lo serve, tutte cose che la sinistra violenta odia!







Source link

Video shock: criminali che terrorizzano Filadelfia

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Filadelfia è stata sprofondata nel caos mentre criminali armati imperversano per la città, compiendo sfacciati furti d’auto, rapine e omicidi.

Video dopo video pubblicati sui social media mostrano una criminalità praticamente incontrollata nella città dell’amore fraterno.

Sabato notte, delinquenti armati sono scesi da un furgone e hanno inseguito le vittime intorno a una stazione di servizio prima di rubare almeno un’auto e rapinare l’azienda, secondo quanto riferito.

“Detentori armati di furto d’auto FUCILI[d] un guidatore innocente E ha rapinato la stazione di servizio”, ha spiegato l’utente di Twitter PhillyCrimeUpdate in un post che includeva filmati di sorveglianza dell’incidente straziante.

La stessa notte, corridori di strada e teppisti hanno preso il controllo di più incroci e hanno iniziato a eseguire acrobazie pericolose mentre la folla si radunava.

Anche sabato c’era un gruppo di studenti della Temple University secondo quanto riferito derubato a mano armata da tre sospetti.

“Un uomo armato ha puntato una pistola alla testa di uno studente e ha derubato l’intero gruppo delle loro cose”, ha riferito PhillyCrimeUpdate, citando fonti della polizia.

Il filmato di un altro furto d’auto in una casa di Filadelfia è emerso la scorsa settimana.

Una donna si stava preparando a portare sua figlia a scuola intorno alle 6:15 del mattino del 19 settembre, quando un sospetto maschio nero che indossava una maschera è corso nel loro vialetto, ha puntato una pistola contro entrambe le vittime e poi è partito con il loro veicolo.

“Amir Harvey, 20 anni, di Filadelfia, Pennsylvania, è stato arrestato e accusato da denuncia penale di furto d’auto e porto di arma da fuoco durante e in relazione a un crimine di violenza, in connessione con un incidente di furto d’auto avvenuto nel nord-est di Filadelfia all’inizio di questo mese”, Rottura911 segnalato.

Filadelfia di recente raggiunto un triste traguardo poiché sono stati registrati più di 1.000 omicidi nell’arco di soli 20 mesi.


È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.

Dan Lyman su Gab





Source link

Il professore afferma che gli Stati Uniti stanno dietro al sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream — I media impazziscono

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un professore della Bloomberg Television ha affermato che gli Stati Uniti erano responsabili delle perdite dell’oleodotto Nord Stream 2, mandando i conduttori di notizie in un tracollo.

Il professor Jeffrey Sachs di economia della Columbia University ha spiegato lunedì che gli Stati Uniti erano il colpevole più probabile dietro il sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream, indicando le promesse di Joe Biden e dei funzionari del Dipartimento di Stato di porre fine all’oleodotto se la Russia avesse invaso l’Ucraina.

“Per renderlo definitivo, la distruzione del gasdotto Nord Stream, che scommetto fosse un’azione degli Stati Uniti – forse Stati Uniti e Polonia – questa è una speculazione…” Sachs iniziò prima di essere interrotto dal conduttore di “Bloomberg Surveillance” Tom Keene.

“Jeff, Jeff, dobbiamo fermarci qui. Anche questa è una bella affermazione,” sbottò Keene. “Perché pensi che sia stata un’azione statunitense? Che prove hai di ciò?”

Sfortunatamente per Keene, Sachs ha portato le ricevute, indicandole “prove radar dirette” che confermano una presenza militare statunitense intorno alle tubazioni prima delle perdite.

“Beh, prima di tutto, ci sono prove radar dirette che elicotteri statunitensi, elicotteri militari che normalmente sono posizionati a Danzica, stavano girando in cerchio su quest’area”, ha osservato Sachs.

Sachs ha poi indicato “minacce” fatte dai funzionari dell’amministrazione Biden negli ultimi mesi ha promesso di porre fine al gasdotto.

“Abbiamo anche ricevuto minacce dagli Stati Uniti all’inizio di quest’anno che in un modo o nell’altro metteremo fine a Nord Stream”, ha detto Sachs.

Sachs ha poi evidenziato le osservazioni del Segretario di Stato Antony Blinken, il quale ha affermato venerdì che il sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream ha presentato un “incredibile opportunità” svezzare l’Europa dalla dipendenza energetica russa.

“Scusa, è un modo strano di parlare se sei preoccupato per la pirateria su infrastrutture internazionali di importanza vitale”, ha detto, mentre la co-conduttrice Lisa Abramowicz ha cercato di ottenere una parola in modo tagliente.

“So che questo va contro la nostra narrativa secondo cui non ti è permesso dire queste cose in Occidente, ma il fatto è che in tutto il mondo quando parlo con le persone, pensano che siano stati gli Stati Uniti a farlo”, ha detto ha detto, aggiungendo che anche i giornalisti che incolpano pubblicamente la Russia per le fughe di notizie in privato credono che gli Stati Uniti siano responsabili.

Abramowicz ha respinto l’analisi di Sachs, dicendo: “Professore, non voglio entrare in un colpo per tat su cosa è successo o non è successo con Nord Stream perché non abbiamo le prove e non abbiamo un contrappeso per questo.”

Gli sforzi dei media per mantenere il controllo della narrativa secondo cui la Russia è dietro le perdite dell’oleodotto viene deragliato da prove reali e dalle stesse parole dell’amministrazione Biden.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Parler: @WhiteIsTheFury





Source link

“Stiamo raschiando il barile” – Dipartimenti di polizia disperati che attirano nuovi poliziotti con enormi bonus alla firma

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Mentre le forze dell’ordine in tutto il paese soffrono di ondate record di dimissioni e pensionamenti sulla scia del movimento di “defunding” della sinistra, i dipartimenti di polizia hanno fatto ricorso a inondare di contanti i nuovi assunti, distribuendo decine di migliaia di dollari per firmare bonus per attirare le reclute .

Redding, il capo della polizia della California Bill Schueller ha avuto problemi ad attirare nuovi poliziotti l’anno scorso dopo aver aumentato i bonus alla firma da $ 5.000 a $ 7.500, quindi quest’anno ha aumentato l’offerta a $ 40.000, più della metà dello stipendio iniziale di un anno presso l’agenzia, il giornale di Wall Street rapporti.

Il bonus fuori misura era necessario, ha detto, per reclutare ufficiali esperti in una linea di lavoro che ha perso popolarità. Dopo le proteste a livello nazionale per l’omicidio di George Floyd nel 2020 da parte di un agente di polizia di Minneapolis, il signor Schueller ha affermato che “l’attenzione negativa portata alle forze dell’ordine ha davvero fatto pensare alle persone che forse questo non è il lavoro per me. “

Le forze dell’ordine negli Stati Uniti hanno affermato di dover affrontare una carenza di personale con l’aumento delle dimissioni e dei pensionamenti. La ristrettezza del mercato del lavoro sta aggravando quello che i capi di polizia descrivono come un calo dell’interesse da parte di chi cerca lavoro in mezzo a un maggiore controllo delle azioni degli agenti, una visione meno favorevole della professione da parte di alcuni americani e un’ondata di crimini violenti. -WSJ

Seattle – che ha visto partire più di 460 ufficiali negli ultimi 2,5 anni, ha approvato bonus di $ 30.000 per le assunzioni laterali e $ 7.500 per le nuove reclute, mentre la città di Ithaca, NY, offre ora $ 20.000 per le assunzioni di altre agenzie.

“Non riesci a pensare a un momento in cui i dipartimenti di polizia hanno dovuto incentivare le assunzioni con bonus e pagare gli agenti per rimanere in forza”, ha affermato Chuck Wexler, direttore esecutivo del Police Executive Research Forum, aggiungendo “I have” Non l’ho mai visto.

Nel 2021, lo stipendio medio per un agente di polizia era di $ 70.740, contro $ 58.620 per tutte le occupazioni, secondo il Bureau of Labor Statistics. Ciò avviene dopo che il numero di poliziotti è diminuito a livello nazionale nel 2020 dopo essere aumentato rispetto al decennio precedente.

Altre agenzie hanno abbandonato i loro standard per coprire i posti vacanti, come Chicago, che ha abbandonato il requisito del college per alcune reclute.

Il portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Alameda, il sergente. Ray Kelly ha affermato che le agenzie stanno assumendo ufficiali che sono svaniti durante i periodi di prova in altri dipartimenti.

“Stiamo assumendo persone che normalmente non assumeremmo”, ha detto, aggiungendo che a settembre il suo dipartimento ha assunto un 24enne che era stato licenziato da un altro dipartimento di polizia per non aver rispettato le aspettative. Il mese scorso è stato arrestato in connessione con l’omicidio di una coppia della Bay Area con la sua arma di servizio poco dopo aver terminato la giornata, secondo i documenti del tribunale. L’uomo è stato licenziato ed è attualmente detenuto in carcere.

“Stiamo raschiando la canna”, ha detto Kelly.

Philip Stinson, professore alla Bowling Green State University che studia la cattiva condotta della polizia, ha affermato che la ricerca mostra che l’allentamento dei requisiti di assunzione rende più probabile che un agente abbia problemi lungo la strada. “Il pericolo principale è che stai assumendo persone che semplicemente non sono adatte al lavoro di polizia”, ​​ha detto.

A Redding, una città di 92.000 abitanti a due ore a sud del confine tra California e Oregon, il capo Schueller ha lottato all’inizio di quest’anno per riempire 15 posti liberi. Ha convinto i leader della città che spendere $ 40.000 per attirare un ufficiale esperto era un affare migliore che addestrare un nuovo ufficiale a un costo di oltre $ 75.000. -WSJ

A Redding, il PD ha iniziato a pubblicizzare il bonus con lo slogan: “Vieni a lavorare in una comunità che sostiene la loro polizia”.

“Questa è una delle cose che proviamo a vendere ai candidati”, ha detto il capo Schueller rivista. “Quando stavamo ricevendo le proteste di George Floyd, e ne abbiamo avute alcune, stavamo anche ottenendo i raduni di Back the Blue”.

È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.



Source link

L’ex consigliere del Pentagono afferma che gli Stati Uniti hanno probabilmente attaccato gli oleodotti del Nord Stream per isolare la Germania

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un ex consigliere del Pentagono afferma che i colpevoli più probabili dietro le esplosioni dell’oleodotto Nord Stream sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna e che l’attacco è stato effettuato per impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina.

Il colonnello in pensione dell’esercito americano Douglas Macgregor ha fatto i commenti durante un’apparizione al podcast Judging Freedom.

Macgregor ha affermato che un processo di eliminazione esclude la Germania, perché dipendono da Nord Stream per la loro sicurezza energetica, mentre non ha giovato alla Russia aver sabotato la propria infrastruttura.

“I russi distruggerebbero il loro gasdotto? Il 40 per cento del prodotto nazionale lordo russo o prodotto interno lordo è costituito da valuta estera che entra nel paese per acquistare gas naturale, petrolio, carbone e così via. Quindi i russi non l’hanno fatto. Penso che l’idea che abbiano fatto è assurda “, ha detto Macgregor.

Riferendosi al famigerato tweet cancellato dell’eurodeputato polacco Radoslaw Sikorski in cui scriveva: “Grazie, USA”, Macgregor ha osservato, “Chi altro potrebbe essere coinvolto? Ebbene, i polacchi sembrano esserne molto entusiasti”.

Tuttavia, citando rapporti secondo cui in entrambe le esplosioni erano stati rilevati più di 500 kg di TNT, l’ex consigliere del Pentagono suggerì che solo gli Stati Uniti e la Royal Navy britannica avevano la capacità di portare a termine l’attacco.

“Quindi devi guardare chi sono gli attori statali che hanno la capacità di farlo. E questo significa la Royal Navy, le operazioni speciali della Marina degli Stati Uniti”, ha detto Macgregor.

“Penso che sia abbastanza chiaro. Sappiamo che sono state utilizzate migliaia di libbre di TNT perché queste condutture sono enormemente robuste. Hai diversi pollici di cemento attorno a varie leghe metalliche per spostare il gas naturale. Quindi non è qualcosa che potresti semplicemente far cadere una granata alla fine di una lenza e interrompere. Ciò significa che ci vuole una certa raffinatezza”, ha aggiunto.

Macgregor ha suggerito che il motivo dietro gli attacchi era impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina dopo che Berlino aveva iniziato “a dare l’impressione che non sarebbero più stati d’accordo con questa guerra per procura in Ucraina”.

“Sono riluttante a dire ‘sappiamo che deve essere stata Washington’. Non posso dirlo perché semplicemente non lo sappiamo. Ma è molto chiaro che abbiamo precluso le opzioni di Berlino. Berlino si stava allontanando da questa alleanza. [Chancellor] Olaf Scholz ha detto “Non invierò più equipaggiamento, non invierò carri armati”. Ora è in un vicolo cieco perché gli Stati Uniti lo hanno semplicemente derubato della possibilità di salvarsi. Chi gli fornirà gas, petrolio, carbone e tutto il resto se si salva? Dove si gira adesso? E ricorda, i tedeschi, che stanno affrontando terribili conseguenze in patria, si rifiutano di riavviare le centrali nucleari”, ha detto l’ex funzionario.

Come abbiamo precedentemente segnalatola CIA ha avvertito la Germania di potenziali attacchi ai gasdotti nel Mar Baltico settimane prima che il Nord Stream 1 e 2 venissero presi di mira.

Sia Joe Biden che il Sottosegretario di Stato per gli Affari Politici Victoria Nuland hanno affermato che il Nord Stream 2 non sarebbe stato autorizzato a operare se la Russia avesse attaccato l’Ucraina.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

I media di notizie false si aspettano che gli americani credano che la Russia abbia fatto saltare in aria il proprio oleodotto come pretesto per la guerra di Biden contro la Russia — Sunday Night Live

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE




I globalisti usano l’incidente per preparare il terreno per una grande escalation della guerra artificiosa in Ucraina mentre la Russia annette i territori orientali.



Source link

Gli elettori credono che la leadership del GOP li “tradirà” dopo aver ripreso il Congresso a metà mandato

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La maggior parte dei conservatori crede che la leadership del Partito Repubblicano li pugnalerà alle spalle dopo la metà del mandato, rivela un sondaggio di Infowars.

Alla domanda su cosa si aspettano dalla leadership del GOP se dovessero riprendere la maggioranza alla Camera e al Senato, il 55% degli intervistati ha affermato che la leadership repubblicana “tradirà gli elettori” e “si schiererà con i democratici su grandi questioni”.

Il sondaggio, che ha accumulato oltre 30.000 voti fino a domenica, ha anche rilevato che il 21% per cento degli intervistati ritiene che la leadership del GOP porterà “solo risultati parziali” della loro agenda per fermare Joe Biden e l’agenda della sinistra radicale.

Il 15% afferma che la leadership del GOP “non manterrà” le sue promesse a titolo definitivo.

Un misero 9% crede che la leadership del GOP in realtà “consegnerà per il popolo americano”.

In sintesi, il 91% degli intervistati non ha fiducia nella leadership del GOP.

Questo arriva dopo che il GOP ha svelato il suo “Impegno per l’America“, che descrive in dettaglio diverse promesse elettorali basate sul buon senso nel caso in cui il partito riprendesse le maggioranze al Congresso.

Ma Tucker Carlson ha affermato il il piano non affronta “niente di reale”, come la guerra dei Democratici contro la famiglia, l’armamento delle agenzie governative contro i conservatori o il crollo del confine meridionale.

La leadership repubblicana si schiera regolarmente con i democratici nel consegnare miliardi di dollari dei contribuenti all’Ucraina in mezzo all’inflazione in aumento.

Essi ha aiutato Joe Biden approvare l’anno scorso il suo conto di spesa per “infrastrutture” che causa inflazione di $ 1,2 trilioni.

E loro si unì ai Democratici nell’approvare la legislazione sul controllo delle armi all’inizio di quest’anno che include incentivi allo stato per imporre leggi sulle armi con bandiera rossa.

Sebbene il sondaggio non sia stato condotto scientificamente, mette comunque in evidenza la massiccia sfiducia che la base repubblicana ha nei confronti della sua leadership con il midterm a poche settimane di distanza.




Source link

Il miglior analista finanziario avverte che l’Europa “potrebbe risucchiare il resto del mondo giù per i tubi”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il leggendario analista del ciclo finanziario e geopolitico Martin Armstrong afferma che nulla migliorerà entro la fine del 2022 e prevede ancora che il “caos” arriverà nel 2023.

Armstrong afferma che il crollo del mercato azionario la scorsa settimana è dovuto alla “estrema incertezza”. Armstrong aveva previsto un crollo del mercato azionario due mesi fa e sostiene, “Non è finita.”

L’Europa è in grossi guai finanziari con il gas naturale russo spento come ritorsione alle sanzioni. Armstrong spiega:

In Europa, credo che lo stiano effettivamente facendo deliberatamente, e questo è il “Great Reset” di Klaus Schwab.

Sanno di avere un problema serio.

Hanno abbassato i tassi al di sotto dello 0% nel 2014. Hanno appena iniziato ad aumentare i tassi di interesse. Nel frattempo, hai ordinato a tutti i fondi pensione di tutta Europa di detenere oltre il 70% in titoli di Stato. Poi l’hanno preso negativo.

Tutti i fondi pensione sono insolventi. L’Europa è una cattiva gestione fiscale su larga scala. Non c’è modo che possa sostenersi da solo e stiamo guardando l’Europa che si sgretola.

Quindi, l’Europa potrebbe risucchiare il resto del mondo nei tubi? Armstrong dice: “Oh, assolutamente. Il problema è l’Europa…”

“In Europa partirà la crisi bancaria…Il debito sta crollando. Non hanno modo di mantenersi.

Il mercato del debito laggiù sta minando la stabilità di tutte le banche.

Devi capire che le riserve sono legate al debito pubblico, e questa è la tempesta perfetta.

Sì, il mercato azionario (americano) scenderà a breve termine. Non stiamo affrontando un evento del 1929 o un calo del 90% qui… Europei, probabilmente entro gennaio 2023, con l’escalation della crisi in Ucraina, chiunque abbia mezzo cervello prenderà tutti i soldi che ha e li porterà qui.

Allora, dove andranno a finire i soldi intelligenti? Armstrong dice: “Le azioni sono come l’oro, sono dalla stessa parte del tavolo ed è opposto al debito pubblico…”

“La gente non acquisterà il debito pubblico. Guarderanno qualsiasi cosa nel settore privato. . . . Le persone stanno comprando tutto il possibile per uscire dalla rete”.

Armstrong afferma che i governi stanno prendendo in prestito e spendono enormi quantità di denaro. La Fed continuerà ad aumentare i tassi di interesse per combattere l’inflazione, ma Armstrong dice:

“L’aumento dei tassi di interesse non farà che peggiorare le cose. Abbiamo carenze di forniture e l’aumento delle tariffe non colmerà le lacune”.

Armstrong non è mai stato così positivo sull’acquisto di oro. Come mai? Armstrong spiega,

Stiamo assistendo a un default del debito sovrano. Questo è quello che sta succedendo. Questo è il motivo per cui Biden spenderà tutto ciò che vuole perché sa che non dovrà ripagarlo. Alla fine, questo è ciò che accadrà. Questo è il programma di Schwab.

Armstrong ha previsto che “il 2023 sarà l’anno dall’inferno”.

Armstrong dice, “I disordini civili peggioreranno solo” quest’anno, e prevede che avremo una guerra in piena regola il prossimo anno.

Armstrong sostiene che i democratici sono disperati e faranno cose come concedere la cittadinanza agli stranieri illegali in modo che possano votare alle elezioni di medio termine.

In chiusura, dice Armstrong, “Qualcosa sta per innescare di nuovo un collasso nel governo. Sarà qualcosa, credo, in Europa in cui faranno qualcosa di drastico perché non hanno altra scelta. . . . Hanno bisogno della guerra come scusa per il default di tutto il debito pubblico”.

C’è molto di più nell’intervista di quasi 59 minuti.

Unisciti a Greg Hunter di USAWatchdog.com mentre fa uno contro uno Martin Armstrong, esperto di ciclo e autore del nuovo libro di prossima uscita”Il complotto per impadronirsi della Russia, manifatturiera della terza guerra mondiale” per il 24.9.22.




Source link