Archivi tag: case

Il vicino di Kavanaugh afferma che i manifestanti pro-aborto stanno minacciando i proprietari di case; “Vaffanculo, fanculo i tuoi figli”


Un vicino del giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh ha spiegato in dettaglio come i manifestanti pro-aborto abbiano terrorizzato l’intera comunità in cui vive, minacciando persino altri vicini, dicendo loro “vaffanculo e fottiti i tuoi figli”.

Parlando in modo anonimo con Fox Newsil vicino dice che i manifestanti hanno “aggressivamente” disturbato l’area per più giorni per settimane da quando è trapelata l’intenzione di rovesciare Roe vs Wade.

“Sono persone che vengono da fuori zona. Hanno un punto di sosta in un parcheggio abbastanza vicino”, ha osservato il vicino, aggiungendo che vengono specificamente alle 19:00 perché sanno che è quando i genitori cercano di portare a letto i loro bambini.

“Ci sono ragazzini che vivono per strada. È un’esperienza orribile”, esorta il vicino, aggiungendo “Non è fantastico se hai bambini di qualsiasi età, ma è incredibilmente stressante e i bambini sono molto arrabbiati, i bambini devono essere mandati dentro ed è così rumoroso che non puoi mettere i tuoi figli a dormire.

“Hanno scelto l’ora esatta e non gli importa”, continua il vicino, affermando che “Letteralmente, non c’è modo un mercoledì sera che tu possa mettere a letto tuo figlio”.

“Hanno i batteristi, hanno un megafono e cantano, urlano ogni genere di cose… Hanno detto ai vicini ‘vaffanculo, vaffanculo ai tuoi figli, cose del genere – e quindi sono offensivi nei confronti dei vicini e intimidatorio”, afferma ulteriormente la persona.

Il vicino dice anche che la polizia sta facendo ben poco per fermare l’interruzione.

“Ci è stato detto che, poiché alla fine si sposteranno quando un’auto arriva lungo la strada, tecnicamente non stanno bloccando la strada”, dicono aggiungendo “Quello che ci è stato anche detto è che questo è ‘comportarsi entro i limiti della legge’ e l’unica legge che potrebbe essere applicata è la legge federale che non dovrebbero protestare fuori dalla casa degli ufficiali giudiziari, ma i partner federali hanno rifiutato di far rispettare quella legge”.

“Non c’è nessun posto dove scappare”, aggiunge il vicino, osservando “Penso che le persone siano molto preoccupate che se non vengono intraprese azioni, questo si intensificherà in un modo molto imprevedibile e molto pericoloso”.

“Semplicemente non sembra esserci nessuno in una posizione di leadership o autorità che stia considerando questi problemi e agendo su di essi e cercando di cercare una soluzione piuttosto che permettere che questo possa eventualmente degenerare”, aggiunge la persona.

Come abbiamo evidenziato, la scorsa settimana la polizia ha arrestato un aspirante assassino armato, identificato come Nicholas John Roske, che ha detto ai funzionari che “voleva uccidere” Kavanaugh e che il motivo del suo attacco era il disaccordo con il piano presunto della Corte Suprema per ribaltare Roe v. Wade.

Mentre i repubblicani tra cui il senatore Rand Paul hanno richiesto i manifestanti devono essere rimossi e arrestati fuori dalle case dei giudici, I democratici si sono rifiutati di condannare gli assembramenti illegali, e hanno anche li ha incoraggiati.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il senatore democratico rifiuta di condannare le proteste illegali fuori dalle case dei giudici



Un senatore democratico ha rifiutato di condannare le proteste illegali fuori dalle case dei giudici della Corte suprema, sostenendo che è normale, anche dopo una aspirante assassino è stato arrestato fuori dalla casa del giudice Brett Kavanaugh la scorsa settimana.

Apparendo su Fox News Sunday, il senatore del Delaware Chris Coons ha rifiutato di approvare l’arresto di manifestanti pro-aborto che si radunavano illegalmente fuori dalle case dei giudici.

Quando gli è stato chiesto più volte dal conduttore Bret Baier, che ha osservato che esiste “uno statuto federale sui libri contabili che rende illegale protestare davanti alla casa di un giudice”, Coons ha risposto “Non dirò questo manifestante o quel manifestante dovrebbe essere arrestato. Penso solo che sia una sentenza che deve essere fatta dalle forze dell’ordine, non da un senatore in uno spettacolo domenicale.

Coons ha aggiunto: “Non ho detto di non arrestare i manifestanti. Sto semplicemente dicendo che tutte le misure appropriate dovrebbero essere prese per garantire la sicurezza dei giudici della Corte Suprema. E non ho intenzione di dire che questo o quel manifestante dovrebbero essere arrestati”.

Coons ha anche affermato che “Come funzionario eletto, ho sicuramente avuto proteste davanti a casa mia. Molti di noi hanno che servono nel Congresso e in altri uffici eletti”.

Coons ha anche difeso il fatto che Joe Biden non ha detto una parola sull’arresto di un aggressore armato fuori dalla casa di Kavanaugh che giurava di uccidere il giudice, osservando che “come ben sapete, i presidenti spesso parlano di più attraverso i loro addetti stampa agli eventi del giorno.”

Mentre tentava ripetutamente di incentrare l’argomento sul processo farsa dei Democratici del 6 gennaio e sul controllo delle armi, Coons ha anche difeso Chuck Schumer per aver detto prima dell’incidente: “Voglio dirti, Kavanaugh, hai rilasciato il vortice e pagherai il prezzo.”

Coons ha detto “Quindi ecco una distinzione fondamentale. Quello che il senatore Schumer stava dicendo era che era sconvolto. Era allarmato, preoccupato per la prospettiva che i giudici avrebbero ribaltato decenni di un diritto costituzionale fondamentale ben consolidato nel nostro Paese. Quello che non ha detto è andiamo ad attaccarli”.

Di seguito l’intervista completa con Coons:

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il vicesceriffo Spox della Casa Bianca è stato sorpreso a mentire sull’amministratore di Biden mentre incoraggiava le proteste fuori dalle case di SCOTUS


Aggiornamento (1335ET): Sulla scia dell’arresto di questa mattina di un uomo armato vicino alla casa del giudice Brett Kavanaugh, la Casa Bianca sta effettuando un serio controllo dei danni dopo che le persone hanno iniziato a sottolineare che l’ex spoglio della Casa Bianca Jen Psaki ha incoraggiato le persone a protestare fuori dalle case dei giudici dell’USSC.

Non ha mai incoraggiato le persone a protestare fuori dalle case dei giudici“, ha twittato il vice segretario stampa della Casa Bianca Andrew Bates in risposta all’ex Trump Spox Kayleigh McEnany, che ha poi fornito una trascrizione in cui evidenzia Psaki dicendo che “le proteste sono state pacifiche fino ad oggi”.

Nella riga successiva, tuttavia, Psaki afferma “e certamente continuiamo a incoraggiarlo, al di fuori delle case dei giudici”.

(Al contrario, diciamo, “noi continuiamo a incoraggiarlo, ma non fuori dalle case dei giudici”)

Insomma – la posizione ufficiale della Casa Bianca è – o era – che protestare fuori dalle case dei giudici va bene… fintanto che restano pacifici.

E sappiamo tutti cosa la sinistra considera ‘pacifico’…

Bates è ora il destinatario di un epico Twitter trascinando:

Da segnalare che l’uomo è stato accusato di tentato omicidio.

* * *

Un uomo armato che intendeva uccidere Brett Kavanaugh è stato arrestato mercoledì mattina intorno all’1:50 fuori dalla casa del giudice della Corte Suprema.

Secondo il Washington Postle prove iniziali indicano che l’uomo era arrabbiato per la fuga di notizie Roe contro Wade decisione di ribaltamento del diritto costituzionale all’aborto. Era anche arrabbiato per le recenti sparatorie di massa, il Inviare aggiunto.

L’uomo, che non è del Maryland, è stato arrestato senza incidenti dopo aver preso un taxi per andare a casa di Kavanaugh. Secondo le autorità, è stato fermato vicino alla residenza, ma non lì.

“Verso l’1:50 di oggi, un uomo è stato arrestato vicino alla residenza del giudice Kavanaugh. L’uomo era armato e ha minacciato il giudice Kavanaugh. È stato trasportato nel 2° distretto della polizia della contea di Montgomery”, si legge in una dichiarazione della Corte Suprema.

La casa di Kavanaugh, come quella di altri giudici conservatori della Corte Suprema, è stata teatro di proteste il mese scorso dopo la fuga di una bozza di parere della maggioranza che avrebbe ribaltato il diritto costituzionale all’aborto. Quella bozza è stata scritta dal giudice Samuel Alito, un altro conservatore.

Il dipartimento di polizia della contea di Montgomery non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC. Un portavoce dell’US Marshals Service ha detto che l’agenzia stava esaminando l’arresto.

La sicurezza è stata rafforzata in tutte e nove le case dei giudici dal mese scorso, dopo la fuga senza precedenti della bozza di parere. –CNBC

Almeno una persona, il candidato al Congresso Vernon Jones, ha suggerito che la retorica di Chuck Schumer fosse un fattore determinante.

A metà maggio, il Dipartimento di Giustizia ha affermato che il Marshals Service avrebbe fornito “sicurezza 24 ore su 24” nelle case di tutti e nove i giudici. Secondo un portavoce, tale sicurezza è ancora in atto.


I democratici continuano le loro proteste terroristiche davanti alle case dei giudici SCOTUS



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Casa Bianca promuove proteste fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema



Un uomo californiano di sinistra sarebbe stato arrestato per aver portato un’arma da fuoco vicino alla casa nel Maryland del giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh e per aver detto alla polizia che intendeva uccidere il giudice per le sue posizioni sull’aborto e sul controllo delle armi.

Secondo il Washington Post, l’uomo armato di circa 20 anni aveva anche “strumenti da furto con scasso” e ha menzionato di essere arrabbiato per il potenziale ribaltamento del tribunale di Roe v Wade, nonché per le recenti sparatorie di massa in Texas e Buffalo.

Con questo presunto tentato omicidio che ha fatto notizia a livello nazionale, vale la pena dare uno sguardo indietro solo un mese fa, quando la Casa Bianca e i massimi democratici hanno sostenuto pubblicamente le persone che manifestavano fuori dalle case dei giudici SCOTUS.

“So che in questo momento c’è un’indignazione, suppongo, per le proteste che sono state pacifiche fino ad oggi e certamente continuiamo a incoraggiarlo al di fuori delle case dei giudici e questa è la posizione del Presidente,” disse Psaki.

L’ex segretario stampa di Trump Kayleigh McEnany ha notato su Twitter che Psaki probabilmente ha incoraggiato gli elettori democratici a violare sia le leggi federali che quelle statali della Virginia.

Durante un’apparizione su Fox NewsMcEnany ha chiesto perché Psaki non condannerà le proteste fuori dalle residenze private dei giudici.

McEnany ha detto che Psaki stava “letteralmente dando il via libera a un crimine”.

Un discorso pronunciato del leader della minoranza al Senato Chuck Schumer (DN.Y.) a marzo sembra anche brutto dopo il potenziale complotto dell’assassinio.

Schumer ha minacciato i giudici Gorsuch e Kavanaugh, dicendo: “Avete rilasciato il turbine e ne pagherete il prezzo. Non saprai cosa ti ha colpito se vai avanti con queste orribili decisioni.

Martedì, Infowars evidenziato quattro distinti attacchi dolosi commessi da gruppi di sinistra che attaccano i centri per la gravidanza pro-vita nel giro di tre settimane.

I politici democratici e i media mainstream continuano a farla franca con osservazioni incendiarie mentre i conservatori vengono ingiustamente etichettati come “terroristi domestici” dal governo federale.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Psaki è stato colto in una grossa bugia sull’incoraggiamento a proteste illegali fuori dalle case dei giudici



Giovedì l’ex capo della propaganda della Casa Bianca Jen Psaki è stata colta in una grossa bugia quando ha affermato di non aver mai incoraggiato gli attivisti pro-aborto a protestare fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema.

In un’apparizione in un discorso all’Istituto di politica dell’Università di Chicago, a Psaki è stato chiesto di quella volta in cui ha detto di aver “incoraggiato” gli anti-abortisti a continuare a riunirsi fuori dalle case private dei giudici SCOTUS.

CHicago pensatore Il redattore senior Daniel Schmidt ha affrontato Psaki sulla questione, spingendola prima a negare di aver mai detto qualcosa del genere, e poi quando Schmidt ha notato che la stava citando direttamente, improvvisamente si è ricordata ma ha affermato che aveva omesso la parola “pacifico” dalla citazione era una caratterizzazione errata.

Psaki ha affermato di “non aver mai incoraggiato nessuno a protestare”, piuttosto “li ha incoraggiati a impegnarsi pacificamente e a farlo senza violenza”.

Schmidt ha poi sapientemente sottolineato che, indipendentemente dal fatto che abbia usato il termine pacifica o meno, incoraggiare le persone a protestare fuori dalle case dei giudici con l’intento di influenzarli è illegale ai sensi del codice degli Stati Uniti e soggetto a multe e/o un anno di prigione.

Orologio:

Nel frattempo, in notizie correlate, il senatore Rand Paul ha criticato le minacce che i giudici SCOTUS stanno affrontando, osservando “Non hai il diritto di cantare e tenere sveglie le persone tutta la notte in un quartiere… stai invadendo la loro privacy, stai invadendo la loro proprietà privata . Anche se stai sul marciapiede, non hai il diritto di tenere le persone sveglie tutta la notte e dovresti essere arrestato per condotta disordinata”.

Paul ha anche chiesto che i test della macchina della verità vengano utilizzati per estirpare chi ha fatto trapelare la bozza per aver ribaltato Roe vs Wade.

In un’apparizione su Fox News, Paul ha affermato che “non è solo una violazione del decoro che abbiano fatto trapelare presto questa decisione sulla strada. Si tratta davvero di qualcuno che istiga e cerca di fomentare la violenza. E sono molto preoccupato per i nostri giudici della Corte Suprema”.

“Chiunque abbia fatto questo e qualunque impiegato abbia fatto questo o qualunque persona presso la prima corte ha fatto questo, non solo dovrebbe essere licenziato, penso che dovrebbe essere perseguito e gli dovrebbe essere impedito di esercitare la professione legale”, ha ulteriormente affermato il senatore.

Orologio:

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le rivolte per il cibo in Sri Lanka diventano mortali mentre i manifestanti picchiano la polizia e bruciano le case dei politici


Due mesi fa, noi annotato il primo Primavera araba 2.0 incidente quandoa causa dell’impennata dei prezzi di cibo, energia (e tutto il resto), migliaia di iracheni arrabbiati sono scesi in strada per protestare.

Inutile dire che le loro lamentele non hanno avuto molto seguito, e nel frattempo i prezzi dei generi alimentari sono solo esplosi a nuovi livelli record, superando di gran lunga i livelli raggiunti nel 2011 quando le rivolte contro, avete indovinato, i prezzi dei generi alimentari hanno rovesciato la maggior parte dei regimi politici MENA (non senza alcun supporto della CIA).

E mentre i prezzi dei generi alimentari continuano ad aumentare, le proteste nelle nazioni povere continuano ad aumentare, e giovedì le proteste sono scoppiate in Iran portando ad almeno 22 arresti, dopo che il governo ha tagliato i sussidi per il cibo, facendo salire i prezzi alle stelle mentre le autorità si preparavano a ulteriori disordini nelle settimane successive, riferisce Fox News.

Nei video condivisi sui social media, i manifestanti possono essere visti marciare attraverso Dezful e Mahshahr nella provincia sud-occidentale del Khezestan, cantando “Morte a Khamenei! Morte a Raisi!” riferendosi al presidente iraniano Ebrahim Raisi ha promesso di creare posti di lavoro, revocare le sanzioni e salvare l’economia.

I media statali iraniani non hanno affrontato pubblicamente le proteste, ma sono state seguite dal Consiglio nazionale della resistenza iraniana, un gruppo di opposizione. Il filmato condiviso dal CNRI mostra i manifestanti che danno fuoco a una base militare Basij a Jooneghan, una città nel distretto centrale della contea di Jooneghan.

“Ogni tanto assistiamo a questo tipo di proteste in Iran. Ogni volta è sotto una premessa diversa – il prezzo delle uova, il prezzo del gas, il prezzo del pane, ma il messaggio di sottolineatura che è sostenuto dagli slogan ascoltati durante le manifestazioni è lo stesso; stanno protestando contro un regime brutale”, ha detto in una nota Lisa Daftari, esperta di Iran e caporedattore del Foreign Desk.

“È anche evidente dal fatto che queste proteste non sono più limitate solo a Teheran, alla capitale e ad altre aree urbane. Stiamo assistendo a proteste in tutto il Paese, nelle aree urbane e rurali e in tutta la popolazione iraniana molto vasta e diversificata”.

Daftari ha ragione, e non solo sull’Iran (e sull’Iraq), ma anche sullo Sri Lanka, dove i manifestanti arrabbiati per l’impennata dei prezzi dei beni di prima necessità, compreso il cibo, hanno bruciato le case di 38 politici mentre il paese colpito dalla crisi è precipitato ulteriormente nel caos, con il governo che ha ordinato alle truppe di “sparare a vista”.

La polizia della nazione insulare ha detto martedì che oltre alle case distrutte, altre 75 sono state danneggiate mentre gli srilankesi arrabbiati continuano a sfidare il coprifuoco nazionale per protestare contro quella che dicono essere la cattiva gestione da parte del governo della peggiore crisi economica del paese dal 1948.

Martedì il ministero della Difesa ha ordinato alle truppe di sparare a chiunque sia stato trovato danneggiato proprietà statali o aggredito funzionari, dopo che la violenza ha provocato la morte di almeno nove persone da lunedì, secondo CNN; non è chiaro se tutte le morti fossero direttamente collegate alle proteste. Più di 200 persone sono rimaste ferite.

La nazione di 22 milioni di persone è alle prese con una devastante crisi economica, con i prezzi dei beni di tutti i giorni in aumento e da settimane si registra una diffusa carenza di elettricità. Da marzo migliaia di manifestanti anti-governativi sono scesi in piazza, chiedendo le dimissioni del governo.

Martedì, i militari hanno dovuto salvare il primo ministro uscente Mahinda Rajapaksa in un’operazione prima dell’alba, poche ore dopo le sue dimissioni a seguito di scontri tra manifestanti pro e anti-governativi. I militari sono stati chiamati dopo che i manifestanti hanno tentato due volte di violare il complesso della residenza privata di Temple Trees del Primo Ministro durante la notte, ha detto alla CNN una fonte di sicurezza di alto livello.

Le dimissioni di Rajapaksa sono arrivate dopo che lunedì le riprese televisive in diretta hanno mostrato sostenitori del governo, armati di bastoni, che picchiavano i manifestanti in diverse località della capitale e demolivano e bruciavano le loro tende. Decine di case sono state date alle fiamme in tutto il paese in mezzo alle violenze, secondo i testimoni con cui ha parlato la CNN.

Le truppe armate sono state dispiegate per disperdere i manifestanti, secondo la squadra della CNN sul campo, mentre le riprese video mostravano la polizia che sparava gas lacrimogeni e cannoni ad acqua.

Non è chiaro se il coprifuoco e le dimissioni del presidente del Consiglio saranno sufficienti a tenere a freno la situazione sempre più instabile del Paese.

Molti manifestanti affermano che il loro obiettivo finale è costringere il presidente Gotabaya Rajapaksa – il fratello del primo ministro – a dimettersi, cosa che finora non ha mostrato alcun segno di fare.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La maggior parte degli americani non è d’accordo con le proteste nelle case private dei giudici della Corte suprema



La maggior parte degli americani non è d’accordo con gli appelli degli attivisti a protestare nelle case private dei giudici della Corte Suprema alla luce del rovesciamento della bozza di parere SCOTUS trapelata Roe contro Wadeha rilevato un sondaggio del Gruppo di Azione/Trafalgar della Convenzione degli Stati pubblicato martedì.

Il sondaggio domandò intervistati se ritengono che “pubblicare gli indirizzi di casa dei cinque giudici della Corte suprema degli Stati Uniti e chiedere proteste nelle loro case private sia un modo accettabile per protestare” contro l’imminente decisione sul futuro Roe contro Wade.

La stragrande maggioranza, il 75,8%, ha affermato di non essere d’accordo, rispetto al 15,9% che lo fa e all’8,3% che rimane incerto.

C’è un consenso tra le linee di partito, poiché il 66,6% dei democratici, l’86,5% dei repubblicani e il 75,1% degli indipendenti non crede che questo sia un modo accettabile di protestare. Tuttavia, un democratico su cinque crede di sì.

Il sondaggio ha anche chiesto agli intervistati come si sentivano riguardo al “rifiuto dell’amministrazione Biden di condannare pubblicamente gli attivisti per l’aborto che pubblicano indirizzi a casa dei giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti e chiedono proteste nelle loro case private”. La maggior parte, il 52,3 per cento, ha affermato che la mancanza di condanna “incoraggia le proteste a diventare illegali o violente”. La maggior parte dei repubblicani e degli indipendenti, rispettivamente il 75,6% e il 54,7%, sono d’accordo con questo sentimento. Una pluralità di democratici, il 39,2 per cento, pensa che il rifiuto di Biden di condannare “non abbia alcun impatto” sulle proteste.

Il sondaggio, presa Il 6-8 maggio 2022, tra i 1.082 probabili elettori delle elezioni generali, ha un margine di errore del +/- 2,99%.

I manifestanti radicali pro-aborto lo hanno fatto mirati le case dei giudici a seguito della fuga di notizie del progetto di parere su uovasecondo quanto riferito dal giudice Samuel Alito:

Leggi di più.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Psaki conferma che l’amministratore di Biden “continua a incoraggiare” le proteste fuori dalle case dei giudici


Durante una conferenza stampa di martedì, il segretario stampa uscente della Casa Bianca Jen Psaki ha confermato che l’amministrazione Biden sostiene le manifestazioni che si svolgono fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema in risposta a una bozza trapelata che mostra che la corte rovescerà presto Roe v. Wade.

“So che c’è un oltraggio in questo momento, credo, per le proteste che sono state pacifiche fino ad oggi e certamente continuiamo a incoraggiarlo al di fuori delle case dei giudici e questa è la posizione del presidente”, ha detto Psaki.

Intanto, come molti hanno notato, la legge federale 18 USC 1507 afferma che chiunque tenti di influenzare un giudice o picchetti vicino a una residenza occupata da un giudice può rischiare fino a un anno di carcere.

Il codice recita: “Chiunque, con l’intento di interferire, ostacolare o impedire l’amministrazione della giustizia, o con l’intento di influenzare qualsiasi giudice, giurato, testimone o funzionario del tribunale, nell’esercizio del suo dovere, picchetti o cortei dentro o vicino a un edificio che ospita un tribunale degli Stati Uniti, o dentro o vicino a un edificio o residenza occupata o utilizzata da tale giudice, giurato, testimone o funzionario del tribunale, o con tale intento utilizza qualsiasi autocarro o dispositivo simile o resort a qualsiasi altra manifestazione dentro o vicino a tale edificio o residenza, sarà multato in base a questo titolo o imprigionato non più di un anno, o entrambi”.

L’ex procuratore generale degli Stati Uniti Bill Barr ha detto durante l’edizione di lunedì di “Jesse Watters Primetime” su Fox News che le manifestazioni sono “una violazione della legge”.

“C’è tempo e luogo per le proteste e lo statuto federale chiarisce se vai a casa di un giudice, la residenza di un giudice per influenzare il giudice nelle sue decisioni e dimostrare che si tratta di un crimine federale”, ha spiegato.

Inoltre, Barr ha notato che è un crimine di stato in Virginia protestare fuori dalla casa di un giudice.

Ovviamente, Il Dipartimento di Giustizia di Biden e il procuratore generale Merrick Garland non hanno commentato la legittimità delle proteste del giudice della Corte Suprema poiché probabilmente consentiranno alla follia di continuare.






Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I radicali di sinistra protestano fuori dalle case dei giudici SCOTUS nel tentativo di intimidazione per proteggere l’aborto — Sunday Night Live



Owen Shroyer scompone la follia e le tattiche di intimidazione criminale della sinistra radicale sulla scia della fuga di notizie di SCOTUS, incluso il modo in cui si sono radunati attorno alle case di più giudici della Corte Suprema per spingerli a sostenere Uova contro Wade.

Ottieni il tuo abbigliamento Infowars in edizione limitata al costo!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il giudice Alito si è trasferito in una posizione sconosciuta mentre i mob pro-aborto scendono nelle case SCOTUS




Nel frattempo, il Dipartimento di Giustizia di Biden ignora la chiara violazione della legge federale da parte dei manifestanti mentre intimidiscono i giudici conservatori al di fuori delle loro residenze private.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti per l’aborto radicale si riuniscono fuori dalle case dei giudici della Corte Suprema



Sabato, un gruppo di attivisti radicali pro-aborto si è radunato fuori dalle case di diversi giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti per protestare contro la prevista decisione della Corte di abrogare Roe contro Wade.

Secondo un progetto di parere scritto dal giudice Samuel Alito trapelato lunedì ai media, la Corte è pronta a ribaltare la storica causa sul diritto all’aborto.

I manifestanti hanno preso misure drastiche, tipo blocco ingressi della chiesa e ora si affacciano alle porte delle case dei giudici della Corte suprema.

I manifestanti hanno marciato davanti alla casa del giudice capo John Roberts e, secondo quanto riferito, hanno cantato: “Mantieni l’aborto sicuro e legale”. Altri canti includevano: “Pro-life è una bugia, non ti importa se le persone muoiono”.

I manifestanti hanno anche disegnato immagini di grucce con il gesso sulla strada davanti alla casa di Roberts.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I mob pro-aborto sostenuti dalla Casa Bianca che prendono di mira le case SCOTUS sono la strada verso il caos e il collasso


Il conduttore di Fox News Tucker Carlson ha evidenziato l’ipocrisia della Casa Bianca che appoggia tacitamente le folle pro-aborto che prendono di mira le case dei giudici della Corte Suprema e allo stesso tempo etichettano i conservatori come “l’organizzazione politica più estrema della storia”.

Nella sua apertura del venerdì monologo di “Tucker Carlson Tonight”, Carlson ha sostenuto che le tattiche politiche scelte dal Partito Democratico sono radicate nell’aggressione passiva, nella disonestà e persino nella violenza, indicando il rifiuto dell’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki di condannare le azioni illegali della sinistra di protestare fuori dalle case di SCOTUS .

“I democratici non ti incontreranno mai su un campo di battaglia aperto. Invece, si avvicineranno di soppiatto dietro di te e ti faranno perdere i sensi con un sacco di santità”, iniziò Carlson. “Questa è la festa degli uomini deboli e delle donne arrabbiate, quindi l’aggressività passiva è la loro unica modalità di comunicazione. Se hai mai visto una delle conferenze stampa di Jen Psaki, sai esattamente di cosa stiamo parlando”.

«Ne abbiamo visto uno ieri, in effetti. Era l’ultima. Peter Doocy ha chiesto a Psaki cosa ne pensa l’amministrazione del fatto che i gruppi liberali hanno pubblicato su Internet gli indirizzi di casa dei giudici conservatori della Corte Suprema. Ora, perché lo stanno facendo? Bene, è ovvio perché lo stanno facendo e nessuno nega perché lo stanno facendo. Lo stanno facendo per spaventare quei giudici facendogli cambiare i loro voti su Roe v. Wade. Ora, è illegale. È chiaramente un crimine federale. È anche, tra l’altro, la strada per il caos e il collasso”.

Carlson ha continuato osservando che il governo della mafia non è un modo legittimo di governare un paese, e in effetti intimidire i giudici per ottenere ciò che vuoi è un evidente crimine federale.

“Non puoi permettere a folle inferocite di fare le leggi del tuo paese. Ecco perché abbiamo vietato il linciaggio, ma Jen Psaki non ha avuto problemi con questo. Le persone sono comprensibilmente sconvolte dalle opinioni di Sam Alito, ha detto, quindi non dovresti sorprenderti che vogliano esprimere quella preoccupazione di persona urlando contro Sam Alito e la sua famiglia. “Non ho una posizione ufficiale del governo degli Stati Uniti su dove le persone dovrebbero protestare”. Davvero, Jen Psaki? Sono queste le regole adesso? Come ti sentiresti se i manifestanti arrabbiati si presentassero fuori, diciamo, dalla casa di Michelle Obama?

“Quindi, è chiaramente un crimine”, ha continuato Carlson. “Jen Psaki o non lo sapeva o molto più probabilmente non gli importava perché per quanto riguarda l’amministrazione Biden, il giudice Alito è responsabile delle minacce contro la sua famiglia. Se non vuoi essere preso di mira da una folla che non scrive opinioni, alla folla non piace, dumbo. L’hai fatto a te stesso. È colpa tua se ti stiamo facendo del male”.

A peggiorare le cose in termini di fomentare la discordia politica, i media mainstream affermano che i repubblicani sono in realtà il partito della violenza nonostante le prove degli ultimi anni abbiano indicato il contrario.

“Ricordi cosa fecero i MAGA a Minneapolis quando una giuria osò condannare il loro leader spirituale, Derek Chauvin? Il popolo MAGA ha preso d’assalto la prigione, ha liberato Chauvin”, ha detto Carlson con sarcasmo. “Lo riportarono sulle spalle ai loro campi di guerriglia in montagna dove ballarono dilaganti davanti ai falò fatti di numeri arretrati della rivista Atlantic, ululando nel cielo notturno, e poi, come lezione indelebile per il resto di noi, sono tornati nella città di Minneapolis e l’hanno licenziata perché è quello che fanno quando non sono d’accordo con la decisione della giuria, si ribellano”.

Nel frattempo, la sinistra si sta preparando non solo a protestare fuori dalle case degli SCOTUS domenica, ma anche a inscenare “morire” di massa nelle chiese di tutto il paese a sostegno dell’aborto.


Il baraccone della Corte Suprema espone la rottura della narrativa

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Attivisti dell’estrema sinistra radicale hanno in programma di “passare accanto” alle case dei giudici della Corte suprema


Un gruppo di estrema sinistra radicale sta organizzando una marcia vicino alle case dei giudici conservatori SCOTUS a seguito di una fuga di notizie che indica un probabile voto di ribaltamento Roe contro Wade.

Il gruppo Ruth Sent Us sta esortando la sinistra a “ribellarsi” contro i “sei giudici estremisti” partecipando a una “passeggiata” mercoledì prossimo.

“ANNUNCIO: Walk-by mercoledì 11 maggio 2022!” il gruppo dichiara sul loro sito web. “A casa dei sei giudici estremisti, tre in Virginia e tre nel Maryland. Se vuoi unirti o guidare una protesta pacifica, faccelo sapere”.

Una mappa interattiva di Google pubblicata dal gruppo pretende di mostrare gli indirizzi approssimativi dei sei giudici conservatori, incluso il giudice capo John Roberts, le cui presunte tendenze conservatrici sono state oggetto di esame.

Il gruppo dettaglia i suoi obiettivi sul suo sito web, affermando: “La nostra Corte Suprema estremista 6-3 emette regolarmente sentenze che danneggiano le donne, le minoranze razziali, LGBTQ + e i diritti degli immigrati. Dobbiamo alzarci per imporre la responsabilità usando una varietà di tattiche”.

@ruthsent #cucire con @babiesofsteele Walk-By mercoledì 11 maggio. Stipendi disponibili per mantelli rossi se sei a DC, MD, VA. Settimana d’azione dall’8 al 15 maggio! Con @prochoicewithheart @riseup4abortionrights #StrikeForChoice #RiseUp4Diritti di aborto #prosceltaconcuore #difensore #ruthsentus #aborto ♬ suono originale – Ruth ci ha mandato

Il gruppo promuove proteste in costumi da mantello rosso alla moda della serie immaginaria di Hulu “The Handmaid’s Tale” e afferma che stanno pianificando una “protesta pacifica”.

Anche il gruppo affermazioni i waypoint segnati sulla loro mappa non mostrano le posizioni esatte delle case dei giudici, tuttavia è stata sollevata la preoccupazione che un l’attivista radicale potrebbe ad un certo punto essere spinto alla violenza dall’imminente sentenza SCOTUS.

“Odiamo dirlo, ma qualche fanatico dell’aborto potrebbe decidere di commettere un atto di violenza per fermare una sentenza 5-4”, il giornale di Wall Street redazione ha scritto Martedì, aggiungendo: “È un pensiero terribile, ma viviamo in tempi fanatici”.

Nonostante le promesse di una protesta pacifica, la marcia è chiaramente intesa come una tattica intimidatoria intesa a fare pressione sui giudici affinché si ritirino dalle loro decisioni.

È interessante notare che l’omonimo del gruppo, il defunto giudice Ruth Bader Ginsburg, era critico nei confronti uova sostenendo che “ha interrotto un processo politico che si stava muovendo in una direzione di riforma e quindi … una divisione prolungata e rinviato una soluzione stabile della questione”, come evidenziato nell’opinione recentemente trapelata del giudice Samuel Alito.

L’Ufficio di informazione al pubblico della Corte suprema non ha immediatamente restituito la richiesta di commento di Infowars al momento della scrittura.


Antifa attacca i volontari repubblicani in Oregon



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Is There a Case for the Pre-1914 Gold Standard? Yes, if You Believe Inflation is a Bad Thing


The Russian central bank recently announced that it will stop buying gold at a fixed rate and will instead buy it at the negotiated rate from banks.

Following the numerous sanctions imposed on Russia, the ruble had fallen tremendously against the US dollar, to get out of such a situation it had announced that it would buy gold at a fixed price of five thousand rubles a gram until June 30. Since that announcement, the ruble has strengthened sharply against the dollar for over one month. Five thousand rubles was worth around $52 on March 25 and around $63 on Thursday.

The mechanism which led to the increase was to allow the markets to play themselves out, in order to combat sanctions, they asked the nations to transact in their currency which, due to the extensive and growing array of sanctions by the western front, was becoming devalued by each day. It was here, by demanding payment in rubles, are attempting to increase demand for their currency which led to its increase where being pegged to hard currency allowed the confidence of the markets to increase so ruble wasn’t dumped extensively

But because once you allow for sound money such as gold pegged to your currency which is dictated by the effective allocating mechanism of the market you cannot ignore the market valuation any longer, therefore the bounce back and effective strengthening of the ruble which took place more and earlier than expected has now forced them to abandon the fixed-rate currency and move towards a more flexible exchange rate mechanism which would allow them to set the rates effectively in line with the motivation of sellers while discounting for factors such as immediacy, global credit standing and the turns of the global economy.

A classical gold standard requires the central bank to exchange by the process of both purchasing and selling gold and the national currency for each other and to do so according to a fixed weight or quantity of gold per unit of currency. Thus, while neither the pegged currency nor the negotiated rates of exchange comprise the classical gold standard, they nonetheless serve as a great case study into the commendatory effects of having hard money serving as the medium of change in the economy.

In the much-celebrated book of his time Tract on Monetary Reform, economist John Maynard Keynes urged the United States and Great Britain to abandon the gold standard, calling it a “barbarous relic.” In the decades that followed the book’s publication, countries around the globe heeded Keynes’ advice and relegated the gold standard to the dust bin. It is one of the great historical ironies that almost every advice of from Keynes was taken up by the world in the latter half of the 20th century and that none of the supposed benefits of stability, full employment have come to fruition.

The Problem of the Gold Standard in the Keynesian System

Keynes’s dictum on the gold standard has become the fountainhead of claims against a return back to the gold standard. Keynes in his analysis found the gold standard to be a barbarous relic of the past that was unscientific and unfit to meet the demands of a modern world. It is his arguments against the gold standard which have been repeated time and again, thus they serve as an excellent case for demonstration as to why the gold standard is superior based on the very allegations which are leveled against it.

Inflation and the Gold Standard

He wrote in his tract on monetary reform about the ills of inflation “ Inflation redistributes wealth…. Its most striking consequence is its injustice to those who in good faith have committed their savings to titles to money rather than to things…. Injustice on such a scale has further consequences…. Inflation has … destroyed the atmosphere of confidence which is a condition of the willingness to save….

Reading this one might form the opinion that the author of such lines might be highly unsavory and unscrupulous towards a monetary regime which causes destruction of the price mechanism and people’s stored up wealth through the artificial increase in prices but unfortunately one cannot do so without committing a grave error as both instances in modern history when prices have run amok namely the stagflation of the seventies and the massive rise in prices of around 10 percent today are both a result of Keynesian economics.

The most widely recognized virtue of the historical gold standard is its low average inflation rate. The rate of inflation was lowest, on average, under the gold standard when compared with the Bretton woods system of a pegged dollar and fluctuating system of fiat dollar reserve (p. 30).

 This was the era of the classical gold standard which lasted from 1880 to 1914, Inflation over this time period, while it fluctuated on a year-to-year basis, was virtually zero, and as a result, prices whose proper role lies in giving signals about market scarcity ensured proper allocation of resources due to which real income per capita in the United States increased by over 60 percent in a generation and a half. This low inflation is not a coincidence but a direct effect that is to be expected when the money supply is bound to the supply of gold. While the central bank can create thousands of dollars out of thin air to increase the money supply with its high stock to flow ratio, gold has the lowest price elasticity of supply, which is calculated as the percentage increase in quantity provided over price rise.

This implies the effects of the increased supply which would be prompted by increases in the price of gold through higher demand would be quite insignificant to cause changes in the absolute price level. For instance, the year 2006 witnessed a 36 percent rise in the spot price of gold. For any other commodity, this would be expected to increase mining output significantly to flood markets and bring the price down. Instead, annual production in 2006 was 2,370 tons, 100 tons less than in 2005, and it would drop a further 10 tons in 2007 (p. 34).

With changes in money supply being largely unaffected by changes in prices of gold, the general rise in prices which are caused when the supply of money is greater than the demand to hold it doesn’t occur. An economy where price increases are not caused due to an increase in money supply experiences price rise as a function of scarcity based on underlying consumer preferences which lead entrepreneurs to allocate resources properly in line with consumer demand.

The Gold Standard and Boom-Bust Cycles

A fiduciary media such as paper currency or bank deposits which are effectively used as the medium of exchange which is redeemable in gold enjoys certain properties which create a mechanism whereby artificial increases in money supply are either discouraged or its effects are reversed.

Suppose if commercial banks were to increase the supply of fiduciary media beyond what its coffers can handle, an increase in supply would first increase the cash balance holdings of its lenders who would when then start spending it on the various inputs of production thereby increasing its price, this increased price would accrue higher profits to the sellers of those inputs, who would in turn increase their output.

The process where sellers of inputs increase their input would lead them to hire more labor and capital goods which in turn would put further inflationary pressures on wages and other consumer goods when the rise in input prices are materialized into higher consumer goods prices.

Due to such an increase in prices, the goods of other economies would gain a competitive advantage over domestic ones which would lead to an increase in demand for gold to trade with other countries, as the demand for gold increases, the overissued fiduciary media would find themselves back to banks who would then be put in dangers of bank runs and defaulting on their claim. This discipline of defaulting over time would root out banks that would have the habit of overissuing fiduciary media which is the source of an artificial unsustainable boom that eventually bursts and leads the economy towards a recession.

The same restrictions apply to the central banks as well where they can’t run an easy money policy without running the risk of a run on their reserves, given if a central bank lowers its lending rate of interest on its gold reserves to commercial banks in order to create a boom.

It would lead to capital outflows as investors would look to invest in countries where the interest rate is higher, this would mean that the demand for gold by investors to exchange it against foreign currency will increase. This outflow of gold reserves will decrease the quantity of money in the economy which will again lead to an increase in the rate of interest, therefore it not only means that the monetary policy would be rendered ineffective but also lead central banks to lose out on important gold reserves.

The Problems of the Pseudo–Gold Standard

One of the greatest benefits of the gold standard lies in its ability to restrict and bind the hands of the government. This perhaps becomes most evident when one revisits the episodes of how the gold standard was one by one abandoned by all countries in line for preparation of war efforts of the first world war. Each country in order to build up reserves for arms and ammunition had to increase its defense spending which couldn’t take place under the restraining system which protects individual liberty. Once the war ended there were some attempts at coming back to the gold standard but since they were not based on the underlying dynamic of a market-based gold-currency exchange rate mechanism, it failed to restore the price stability and economic prosperity of the classical gold standard. Each of the countries that participated in the war thus spent huge amounts of money and had massively inflated their currencies, thus economic conditions had changed equilibrium exchange rates between national currencies, and hence gold parities should have been adjusted. If 1914 is taken as the base (= 100), wholesale prices in December 1918 were as follows: USA 202, France 355, UK 246.

After the war in 1918, the USA immediately announced that it would maintain the dollar price of gold at its prewar level. That is, it is willing to export gold at $20.67 per ounce. It was thought that Britain’s national honor was at stake. Failure to restore the prewar parity of the pound would undermine confidence in the pound.

Accordingly, Britain resorted to a deflationary policy and restored the value of the pound to its pre–World War I levels, this turned out to be a disaster for the British economy and other economies connected to it. Artificially lowering the value of the pound despite the increased money supply during the war period distorted the entire structure of prices whose role is to guide entrepreneurs, it could be compared to a situation wherein amid congestion of traffic, the signals reflect guidance for coordinating yesterday’s traffic.

The USA was able to survive the artificial deflation on the account of its massive gold reserves which had grown during the war and the piling up of debt that countries owned to the United States. This allowed the USA to pursue an easy money policy which first sparked a temporary boom and then characteristically culminated in a bust. This mechanism was explained most adequately by Rothbard in his seminal work America’s Great Depression. Had the currencies been allowed to change as per a fixed weight of gold units per unit of currency, the picture may well have been different.

Conclusion

Keynes began his mission to enunciate his system of economics where the invisible hand of the market will be replaced by the visible hand of policymakers where an increase in government spending through the increase in aggregate demand as a result of the multiplier mechanism will provide full or near full employment. But before such a project could be undertaken, it was important to show why the gold standard fails to provide an order to the society as the foundations of his economic system relies on the fact that a country has independence in monetary and fiscal matters where it is not directly affected by the policies of other economies. There can be no such thing as a Keynesian state on the gold standard, any more than a cocaine addict or compulsive gambler can be on a strict budget.

But now on the backs of substantial evidence and analysis, it becomes quite clear that not only was Keynes incorrect about the question of instability of the value of money and on the gold standard as a monetary system. A stronger case has also been made to show the classical gold standard is superior on every front and a return to the gold standard will cure several economic ills of inflation, improper allocation of resources, and a continuous cycle of booms and busts. This now calls into question a reevaluation of the entire foundation of the fiat money system along with the Keynesian worldview.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

New York Health “Pubblico fuorviato” sui decessi nelle case di cura – Rapporto


Il Dipartimento della Salute dello Stato di New York ha “indotto in errore il pubblico” sui decessi per Covid-19 nelle case di cura e non ha tenuto conto di oltre 4.000 decessi, secondo un rapporto del controllore dello stato di New York.

Il rapportoche è stato rilasciato martedì, ha affermato che “invece di fornire informazioni accurate e affidabili durante un’emergenza sanitaria pubblica, il Dipartimento ha conformato la sua presentazione alla narrativa dell’Esecutivo” e ha presentato i dati in un modo che “ha fuorviato il pubblico”.

In una nota a piè di pagina, il rapporto chiariva che “l’Esecutivo” si riferiva, tra gli altri, all’ex governatore di New York Andrew Cuomo e al suo staff. Cuomo si è dimesso da governatore nell’agosto 2021 a causa di accuse di cattiva condotta sessuale. Prima delle sue dimissioni, i critici hanno ripetutamente accusato Cuomo di aver coperto i decessi di Covid-19 nelle case di cura.

I decessi nelle case di cura di New York non sono stati riportati con precisione, secondo il rilascio di martedì, e il Dipartimento della Salute avrebbe “sottostimato il numero di decessi” di “fino al 50%”. Se si trattasse di un errore o di “una decisione deliberata” era incerto, ha dichiarato il controllore.

Un modo in cui il Dipartimento della salute dello Stato di New York avrebbe ingannato il pubblico è stato quello di modificare i criteri per segnalare solo i decessi avvenuti in casa, escludendo i numerosi decessi di residenti in case di cura avvenuti negli ospedali e altrove.

“Tutto sommato, per il periodo di quasi 10 mesi da aprile 2020 a febbraio 2021, il Dipartimento non ha tenuto conto di circa 4.100 vite perse a causa di COVID-19”, afferma il rapporto.

Alex Jones scompone la mossa di Putin di chiedere aiuto alla Cina in Ucraina e come l’escalation spinge il mondo sull’orlo di una guerra nucleare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I senzatetto a San Francisco ora sono così cattivi che ai residenti viene chiesto di ospitare un senzatetto nelle PROPRIE CASE


I senzatetto nella Bay Area sono diventati un tale problema, le persone sono invitate a dare le loro stanze libere ai senzatetto.

Alcuni enti di beneficenza hanno esortato le famiglie locali – che sono stanche di vedere la crisi dei senzatetto alle loro porte – a fare qualcosa personalmente portando le persone senza alloggio nelle proprie case e nelle stanze degli ospiti – e alcuni programmi hanno un compenso minimo o nullo.

Christi Carpenter, direttore esecutivo dell’organizzazione no profit Safe Time di East Bay, che mette famiglie senzatetto e studenti universitari in camere da letto libere, per sei mesi, ha detto Mercurio notizie: ‘Questo è qualcosa che qualcuno può fare quando sente solo quella disperazione di ‘oh mio Dio, proprio non sopporto di vedere queste povere persone per le strade vicino a casa mia.’ Dal 2017 il gruppo ha effettuato più di 60 collocamenti.

Il sindaco di Richmond, una città nella Bay Area a 20 miglia dal centro di San Francisco, nel frattempo, ha istituito un programma per abbinare i senzatetto ai proprietari locali che hanno appartamenti vuoti.

Il pendio scivoloso è diventato sicuramente scivoloso.

Finanziato da donazioni private, pagherà anticipatamente ai proprietari un anno di affitto per incoraggiarli a rinunciare ai soliti controlli di credito, occupazione e precedenti per gli inquilini.

“Questa è la carota”, ha detto il sindaco Tom Butt a DailyMail.com, aggiungendo che sono stati pagati al tasso di mercato.

“Ma abbiamo avuto alcuni proprietari che si sono fatti avanti e lo hanno offerto a un prezzo più basso, poiché vogliono partecipare”.

Alla domanda se le persone hanno espresso preoccupazione per i potenziali pericoli dell’accoglienza dei senzatetto nelle loro case o appartamenti, ha insistito sul fatto che le persone si preoccupano di più della difficile situazione dei senzatetto e dei campi per senzatetto.

“Sono più interessati ai campi per senzatetto”, ha detto. “Le persone vogliono vedere soluzioni e vogliono far parte della soluzione.”

Afferma inoltre di non aver affrontato alcuna preoccupazione per gli inquilini da parte di coloro che li ospitano, perché poiché gli appartamenti erano in primo luogo di fascia bassa, quindi attirerebbero sempre affittuari con circostanze meno sicure e benestanti.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Jen Psaki difende il rifiuto di Biden di rilasciare i registri dei visitatori dalle sue case del Delaware dopo che è stato rivelato che ha trascorso un QUARTO del suo primo anno in carica presso di loro


Il segretario stampa Jen Psaki ha difeso il rifiuto della Casa Bianca di rilasciare i registri dei visitatori dalle case del Delaware del presidente Joe Biden.

Biden ha trascorso più di un quarto del suo primo anno alla Casa Bianca nel suo stato d’adozione, il Delaware, e metà dei suoi fine settimana.

«Be’, il presidente va nel Delaware perché è casa sua. È anche il luogo in cui sono sepolti suo figlio e la sua ex moglie, ed è un luogo che ovviamente gli sta a cuore. Molti presidenti vanno a visitare la loro casa quando sono presidenti’ Psaki ha detto nel suo briefing martedì quando gli è stato chiesto perché la Casa Bianca non avrebbe rilasciato i registri dei visitatori dalle case del Delaware visto che il presidente ha trascorso così tanto tempo lì.

“Abbiamo anche fatto un passo avanti rispetto alla precedente amministrazione e a molte amministrazioni nel rilasciare i registri dei visitatori delle persone che visitano la Casa Bianca e continueranno a farlo”, ha aggiunto Psaki.

Ali Alexander di https://givesendgo.com/alialexander si unisce all’Alex Jones Show per stroncare la guerra della sinistra fascista alla loro opposizione politica.

Biden ha trascorso 99 giorni nel Delaware, secondo un conteggio dell’Associated Press, e ha trascorso lì metà dei suoi fine settimana, 26 su 52. Ciò include il tempo a casa sua a Wilmington e la casa sulla spiaggia di famiglia a Rehoboth.

Il presidente ha trascorso solo 10 fine settimana alla Casa Bianca. Predilige anche Camp David, il ritiro presidenziale sulle montagne del Maryland, dove trascorre 13 fine settimana.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le persone vengono ancora SIGILLATE all’interno delle proprie case in Cina


Le persone in Cina vengono ancora sigillate all’interno delle proprie case, anche se non sono risultate positive al COVID-19.

Il regime cinese ha bloccato e saldato i residenti di Xian all’interno delle loro proprietà, così sono stati letteralmente imprigionati all’interno di complessi residenziali.

Per favore condividi questo video! https://youtu.be/eXwYVEYILk4

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Connecticut chiede alle case di cura di accettare i pazienti positivi al COVID dagli ospedali


Il Dipartimento della salute pubblica del Connecticut (DPH) chiede alle case di cura di accogliere pazienti positivi al COVID per alleviare la sovraccapacità dell’ospedale.

Sì davvero.

Fino a giovedì, lo stato aveva richiesto ai pazienti COVID ricoverati di risultare negativi prima di essere dimessi, ma questa nuova guida rinuncia a tale requisito grazie a Ordine esecutivo del governatore Ned Lamont (D)..

“I pazienti ricoverati in ospedale dovrebbero essere dimessi dalle cure per acuti ogni volta che clinicamente indicato, indipendentemente dallo stato di COVID-19”, ha scritto il commissario per la salute pubblica, la dott.ssa Manisha Juthani nel promemoria di due pagine.

“La dimissione non dovrebbe essere sospesa a causa di un test SARS-CoV-2 in sospeso, poiché i fornitori di PAC (cure post-acute) dovrebbero ora avere politiche di quarantena in atto basate sullo stato di vaccinazione COVID-19”, ha scritto Juthani. “I fornitori di PAC dovrebbero essere attrezzati per prendersi cura in sicurezza delle persone con COVID-19 attivo che sono pronte per la dimissione dalle cure acute”.

“Lo stato di vaccinazione di un individuo non dovrebbe influenzare le decisioni sulla dimissione dall’ospedale o sul ricovero in PAC”, ha aggiunto.

La guida ordina inoltre agli ospedali di segnalare al governo statale eventuali “strutture infermieristiche qualificate” che non aderiscono alla guida per spiegare il motivo per farlo.

Dal Hartford Courant:

Le strutture di assistenza post-acuta includono ospedali per cure a lungo termine, strutture di riabilitazione ospedaliera, strutture infermieristiche qualificate e agenzie sanitarie domiciliari. Ma la maggior parte dei pazienti finisce in strutture qualificate di case di cura.

Il cambiamento arriva anche se i dati statali mostrano che oltre l’80% delle case di cura del Connecticut stanno ora segnalando casi di COVID-19 tra il personale o i residenti e i colpi di richiamo tra il personale rimangono bassi.

Nel 2020, l’ex governatore caduto in disgrazia Andrew Cuomo ha imposto una politica simile all’inizio della pandemia, ordinando alle case di cura di accogliere pazienti positivi al COVID per facilitare la capacità dell’ospedale.

La politica di Cuomo ha provocato oltre 15.000 decessi in case di cura dall’inizio della pandemia, secondo un rapporto pubblicato dal Dipartimento della Salute di New York.

Questi stessi funzionari della sanità pubblica che pensano che esporre la popolazione più vulnerabile al COVID sia una buona idea lo sono anche contemporaneamente imponendo in modo aggressivo maschere e mandati di vaccinazione ai bambini delle scuole, il gruppo demografico meno a rischio.

Leggi la nuova guida:


Video: Decreti Fauci che vaccinati e spinti gli americani non dovrebbero uscire di casa

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’ex governatore di New York Andrew Cuomo evita le accuse per il conteggio dei decessi nelle case di cura


Secondo il suo avvocato, un’indagine sulla colpevolezza penale della gestione da parte di Andrew Cuomo della denuncia di morte nelle case di cura nei primi giorni della pandemia di coronavirus vedrà l’ex governatore evitare le accuse.

Cuomo è rappresentato da Elkan Abramowitz, un avvocato difensore, poiché le indagini sono iniziate mentre Cuomo era ancora in carica.

“Sono stato contattato oggi dal capo dell’Unità di assistenza agli anziani dell’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan che mi ha informato di aver chiuso l’indagine che coinvolgeva la Camera esecutiva e le case di cura”, una dichiarazione di Abramowitz legge. “Mi è stato detto che dopo un’indagine approfondita – come abbiamo sempre detto – non c’erano prove che suggerissero che le leggi fossero state violate”.

L’indagine è iniziata all’inizio del 2021 dopo che il procuratore generale dello stato di New York rilasciato un rapporto che sosteneva che l’amministrazione aveva sottostimato i decessi nelle case di cura di circa il 50%.

Tuttavia, fin dall’inizio sono state sollevate domande sull’uso delle case di cura da parte di Cuomo al culmine della pandemia.

All’inizio della pandemia, gli ospedali di New York sono stati invasi da pazienti Covid. Sotto la pressione della potente lobby ospedaliera di New York, Cuomo ha cercato modi per alleviare il carico che gli ospedali hanno dovuto affrontare.

La sua amministrazione ha preso la decisione rischiosa e politicamente polarizzante di trasferire i pazienti in case di cura. Il 25 marzo 2020, ha emesso una direttiva secondo cui le case di cura non possono negare ai pazienti in base al loro stato di Covid.

Giorni dopo, Cuomo avrebbe aggiunto una disposizione che rendeva difficile per i pazienti citare in giudizio ospedali o case di cura.

L’amministrazione di Cuomo ha preso la decisione di inviare pazienti positivi al Covid in case di cura per alleviare lo stress posto sugli ospedali, essenzialmente, secondo alcuni, dando la priorità agli ospedali rispetto alle case di cura al culmine di una crisi.

Secondo quanto riferito, c’era motivo di credere che la politica sarebbe fallita poiché, nelle prime fasi della pandemia, è diventato subito chiaro che gli anziani erano a maggior rischio di malattie gravi e morte per COVID-19.

La politica è stata infine invertita nel maggio 2020, ma a quel punto il danno era già stato fatto.

La decisione di Cuomo di consentire agli ospedali di inviare i pazienti Covid alle case di cura potrebbe essere stata un errore, ma ciò che lui e la sua amministrazione hanno fatto in seguito è stato, secondo i pubblici ministeri, molto peggio.

L’amministrazione ha fermamente bloccato le indagini sui dati sulla morte delle case di cura seguendo la politica, con i dati che hanno rilasciato alterati o suggeriti come intenzionalmente fuorvianti.

Quando inizialmente segnalava i decessi in casa di cura per Covid, lo stato di New York includeva solo i decessi avvenuti fisicamente in una casa di cura, non i casi di individui che avevano contratto il Covid in una casa di cura e poi sono morti in un ospedale.

L’amministrazione ha anche sottostimato del 40% il numero di pazienti inviati dagli ospedali alle case di cura, secondo un Associated Press rapporto. A dopo rapporto emergerebbe sulla base delle riprese video di uno degli aiutanti di Cuomo che afferma di avere dati nascosti sui decessi nelle case di cura.

Il presunto inganno dell’amministrazione Cuomo ha portato a un’indagine penale, che presto ha incluso l’FBI.

Dott. Robert Malone, l’inventore della tecnologia mRNA, emette un avviso di emergenza al mondo.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Regno Unito invierà Jab Squads porta a porta nelle case di britannici non vaccinati


Le squadre vaccinate contro il Covid potrebbero essere inviate nelle case dei britannici non vaccinati, ha avvertito il governo del Regno Unito.

Lo schema per inviare squadre porta a porta in aree con scarsa diffusione del vaccino è stato ideato durante il fine settimana dal Servizio sanitario nazionale, dal Dipartimento della salute del Regno Unito e dall’ufficio del primo ministro Boris Johnson.

L’ambiziosa iniziativa viene promossa come mezzo per evitare un altro blocco non necessario e coinvolgerebbe le squadre di vaccinazione che conducono spazzate nelle aree rurali e in luoghi con bassi tassi di vaccinazione.

In un commento al Mail giornaliera sostenendo lo sforzo invasivo, un ministro del governo del Regno Unito ha dichiarato: “Sono tutti a favore della libera scelta, ma arriva un punto in cui non puoi rinchiudere il 90% del paese che è vaccinato per il 10% che rifiuta di esserlo”.

“Penso che tutto ciò che incoraggi l’esitazione del vaccino sia sensato”, ha affermato il servitore del governo, aggiungendo: “L’umore nel paese si sta inasprendo contro le persone che si rifiutano di essere vaccinate”.

Il posta riferisce che un simile programma porta a porta è già stato sperimentato nella città di Ipswich e ha portato a 150 persone colpite.

“Fonti di Downing Street hanno affermato che l’obiettivo è espandere questo settore al resto del paese e cercare di raggiungere il stimati cinque milioni di non vaccinati,” il posta rapporti.

Il Specchio rapporti che “Mentre decine di milioni di dosi del vaccino Covid sono state somministrate nel Regno Unito, c’è un numero considerevole di persone che sono completamente non vaccinate”.

Schemi simili sono stati eseguiti negli Stati Uniti, ovunque da Los Angeles a Carolina del Nord, con risultati contrastanti.

Il nuovo sforzo porta a porta senza dubbio galvanizzerà ulteriormente le decine di migliaia di attivisti britannici che sono scesi in strada nelle ultime settimane per protestare contro i blocchi, i mandati di vaccino e i passaporti Covid.

Nel frattempo, un sondaggio YouGov a due anni dall’inizio della pandemia ha rilevato che a un terzo degli inglesi pensa che la pandemia non finirà mai.


Segui l’autore su Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Cinguettio:

Parlare: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Può Trump smettere di fare iniezioni letali di COVID?



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I ministri stanno pianificando di inviare squadre armate di vaccini Covid nelle case dei britannici non vaccinati


Squadre porta a porta armate di colpi di Covid verranno inviate nelle case dei britannici non vaccinati nei piani presi in considerazione dai ministri per raggiungere i cinque milioni stimati di persone ancora da vaccinare.

Le discussioni tra il Dipartimento della salute, il NHS England e il n. 10 della scorsa settimana hanno esaminato una spinta a livello nazionale per inviare squadre di vaccini in aree con bassi tassi di assorbimento come un modo cruciale per evitare il blocco e altre restrizioni.

È anche visto come un modo per ottenere colpi nelle aree rurali o nelle famiglie dove le persone non possono raggiungere facilmente un centro di vaccinazione.

Tuttavia, resta inteso che la chiusura delle scuole non verrà presa in considerazione per gennaio, con una fonte vicina al segretario all’Istruzione Nadhim Zahawi che afferma: “Il primo ministro e Nadhim sono pienamente impegnati a mantenere aperte le scuole e c’è un impegno condiviso in tutto il governo a farlo.

“L’istruzione è una priorità assoluta e la chiusura delle scuole non è qualcosa che viene preso in considerazione”.

Gli australiani si alzano per difendere una caffetteria contro i mandati tirannici del vaccino.

Un ministro del governo la scorsa notte ha sostenuto il piano, dicendo: “Penso che tutto ciò che incoraggia l’esitazione del vaccino sia sensato”, prima di avvertire: “L’umore nel paese si sta inasprendo contro le persone che si rifiutano di essere vaccinate.

Questo arriva quando SAGE ha avvertito che il Regno Unito sta per essere colpito da una grande ondata di ricoveri per Covid e il picco potrebbe essere anche più alto rispetto allo scorso inverno nonostante la ridotta gravità di Omicron.

Nel verbale di una riunione del 23 dicembre pubblicata ieri sera, il gruppo consultivo scientifico del governo per le emergenze ha avvertito che il picco dei ricoveri ospedalieri “potrebbe essere paragonabile o superiore ai picchi precedenti”, compresa la seconda ondata di gennaio.

Ma i parlamentari e i capi dell’ospitalità hanno avvertito Boris Johnson di non introdurre nuove restrizioni prima di Capodanno o rischiare di “devastare” le attività.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

De Blasio offre ai newyorkesi $ 100 a persona per far entrare nelle case una “squadra vaccinale”


Il sindaco di New York Bill De Blasio ha annunciato martedì che offrirà ai newyorkesi $ 100 per membro della famiglia se le persone consentiranno a una “squadra di vaccinazione” di entrare nelle loro case e colpire tutti all’interno.

“Una squadra di vaccinazione viene da te: possono fornire la vaccinazione per tutta la famiglia”, ha annunciato De Blasio durante una conferenza stampa.

Ha inoltre dichiarato che “Le squadre che vengono a casa tua hanno la capacità di fornire tutto l’aiuto di cui hai bisogno e l’incentivo di $ 100 è disponibile per ogni membro della famiglia”.

Orologio:

De Blasio suona come un presentatore di giochi, che offre premi in denaro in cambio della sottomissione a funzionari del governo che vengono fatti entrare nelle case e picchiano i bambini.

State tranquilli che se questo non funziona, De Blasio ha messo in chiaro cosa sarà fatto per costringere le persone a sparare.

In un’apparizione alla CNN la scorsa settimana, ha osservato: “Gli esseri umani sono piuttosto prevedibili. Se dici: “Il tuo stipendio dipende da questo, o dalla tua capacità di goderti la vita e andare a fare le cose che vuoi fare”, le persone prenderanno la decisione pratica… ma non stiamo spingendo abbastanza forte”.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La legge sulle infrastrutture di Biden include i mandati di “Kill Switch” per i veicoli di monitoraggio passivo per le case automobilistiche


Come se l’amministrazione Biden non stesse facendo abbastanza per violare le tue libertà civili con blocchi e mandati sui vaccini, i resoconti dei media negli ultimi giorni suggeriscono che la nuova legge sulle infrastrutture di Biden includerà anche un mandato per i produttori di auto per installare “kill switch” nei veicoli.

L’ex rappresentante Bob Barr, scrivendo per The Daily Caller, definisce la misura “inquietantemente carente di dettagli”, ma per il fatto che il dispositivo proposto deve “monitorare passivamente le prestazioni di un conducente di un veicolo a motore per identificare con precisione se tale conducente può essere danneggiato”.

Che, ovviamente, è il codice per un qualche tipo di dispositivo che è costantemente acceso e monitora il tuo veicolo e probabilmente avrà il potere di spegnere il tuo veicolo ogni volta che lo desidera.

“Si tratta di un disastro della privacy in divenire e il fatto che la disposizione sia passata attraverso il Congresso rivela – ancora una volta – quanto poco i suoi membri si preoccupino della privacy dei loro elettori”, scrive The Daily Caller.

Sembra che nel futuro del presidente Biden, non solo non sarai responsabile delle tue decisioni sulla salute personale, ma non sarai nemmeno responsabile della possibilità o meno di accendere la tua auto, che hai comprato con il tuo duro- denaro guadagnato, per guidarlo da qualche parte, quando lo ritieni opportuno.

Quella decisione ora “riposerà nelle mani di un algoritmo”, afferma il rapporto. Dispositivi di monitoraggio e controllo simili hanno affrontato l’opposizione costituzionale, osserva il rapporto, “in particolare con il diritto del quinto emendamento di non autoincriminarsi e il diritto del sesto emendamento di affrontare il proprio accusatore”.

Barr conclude: “A meno che questo mandato normativo non venga rapidamente rimosso o cancellato per mezzo di un pilota di stanziamenti che ne impedisce l’attuazione, la libertà della strada aperta che la proprietà individuale dell’auto ha portato al sogno americano, sarà solo un altro vago ricordo di un’era senza più per essere goduti dalle generazioni future”.


I totalitari mandano la tirannia in tutto il mondo

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I prezzi delle case possono salire per sempre?


Per il Il seguito di Wall Street, il sottotitolo era Il denaro non dorme mai.

Ma la rappresaglia di Oliver Stone di Gordon Gecko era roba del 2010. In America, più di dieci anni fa, i soldi dormivano. Ora, davvero no, con i prezzi delle criptovalute che oscillano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno. Questa frenetica attività si è estesa ad altri mercati di attività.

Una volta il settore immobiliare era stabile e si muoveva lentamente. Gli acquirenti percorrevano una casa e la percorrevano di nuovo con qualcuno di cui si fidavano, prima di fare un’offerta. Ma, come titola Francesca Mari il suo lungo Rivista del New York Times articolo, “Ad Austin e nelle città di tutto il paese, il folle mercato immobiliare ha costretto le persone normali ad agire come speculatori”. Si chiede: “L’acquisto della casa sarà mai di nuovo ‘normale’?”

Il pezzo di Mari racconta le prove e le tribolazioni dei millennial (che ora sono la generazione più numerosa) che cercano semplicemente di comprare una casa. In alcuni casi, le offerte sono fatte a distanza sulla base di immagini dai loro schermi di computer. I prezzi delle case a livello nazionale sono aumentati di quasi il 25%. Ma, dove si trovano i posti di lavoro, nelle aree metropolitane di medie dimensioni come Boise, Phoenix, Austin e Salt Lake City, i prezzi sono aumentati rispettivamente del 46 percento, 36 percento, 35 percento e 33 percento.

Amena Sengal e suo marito, Drew, hanno fatto ciò che ha fatto il 63% degli acquirenti di case nordamericani nel 2020, facendo offerte su case che non avevano mai visitato. Il Covid ha costretto gli acquirenti ad accelerare. Secondo Fannie Mae e Freddie Mac, l’ondata di millennial che chiedono case sta affrontando una carenza di offerta di 3,8 milioni di unità abitative. Inoltre, ci sono investitori, che acquistano una casa su sei, con cui competere.

I seguaci della scuola austriaca probabilmente diranno: “Questa è una ripetizione del 2008. I bassi tassi di interesse portano a investimenti sbagliati e questo boom porterà a fallire di nuovo”. Tuttavia, non ci sono prestiti economici e facili da qualificare per alimentare questo boom. I tassi ipotecari sono bassi, ma i prestiti sono difficili da ottenere. E i costruttori sono avari di forniture e in alcuni casi costruiscono quartieri che saranno interamente case in affitto.

Questa volta la politica del governo locale sta guidando il mercato nella direzione opposta. Mari spiega che c’è “una domanda elevata, un’offerta bassa e un’economia disfunzionale in cui i salari sono stagnanti mentre la zonizzazione restrittiva e la cattiva politica pubblica hanno trasformato l’alloggio in un bene artificialmente scarso”.

E poi c’è la pandemia. “Dopo un decennio di sviluppo insufficiente, la pandemia ha ridotto le scorte. La costruzione si è fermata”, scrive Mari. “I venditori, timorosi di invitare il virus nelle loro case o riluttanti a trasferirsi in tempi incerti, non hanno elencato e l’inventario è diminuito di quasi un terzo da febbraio 2020 a febbraio 2021, scendendo al livello più basso rispetto alla domanda dall’Associazione Nazionale. of Realtors ha iniziato a tenere i registri quasi 40 anni fa.”

I quartieri non vogliono che i poveri vivano accanto a loro. Quindi, i costruttori presentano prodotti di fascia alta al municipio per ottenere approvazioni. Il risultato: “Si stima che nel 2020 siano state completate circa 65.000 case di partenza a livello nazionale, meno di un quinto del numero costruito annualmente alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80”.

Con la tecnologia e la finanziarizzazione, il risultato è “[w]stiamo ludicando gli investimenti immobiliari al punto che è quasi come buttare soldi in borsa”, ha detto a Mari un tecnico trentacinquenne. I giorni della carta e dell’inchiostro sono finiti. Sono FaceTime, DocuSign e trasferimenti elettronici di fondi, che rendono tutto perfetto. Il denaro immobiliare ora può muoversi facilmente, il che significa che l’investimento immobiliare dei tuoi genitori – stabilità e relativa lentezza – non è più vero.

Quello che suona un campanello dal 2008 è il mercato degli uffici di Austin di oggi. Da qualche parte tra 6,2 milioni e 9 milioni di piedi quadrati di spazi per uffici sono stati costruiti in centro. “E la sua in costruzione, tipo, non è occupato. Quindi quei lavori stanno arrivando. La gente mi dice, tipo, Oh, sai, abbiamo raggiunto il picco… Per quanto riguarda le metriche, il Texodus non sta rallentando. Stiamo per avere un’ondata di marea”, ha detto a Mari Matt Holm, l’agente immobiliare Tesla di Austin. Ha continuato le sue battute rialziste, citando l’Elon [Musk] effetto. Ricordo che nel 2008 a Las Vegas sono stati costruiti miliardi di dollari di casinò. Non sono stati tutti finiti e uno, il Fontainebleau, ha appena ricominciato la costruzione, tredici anni dopo.

Un’altra bandiera rossa è il numero di investitori nel pezzo di Mari che hanno o intendono trasformare i loro acquisti in Airbnbs (affitti a breve termine). Si dice che Holm, l’agente immobiliare Tesla, abbia affermato di un investitore: “Non accetta prenotazioni Airbnb che non abbiano un affitto lordo di $ 30.000 al mese”. Veramente? Mille dollari al giorno, tutti i giorni? I quartieri odiano gli affitti a breve termine e in molti comuni oppositori accaniti costringeranno i governi a vietarli o limitarli.

E, naturalmente, la storia di Mari è piena di persone che lasciano un ottimo lavoro per vendere o investire in immobili o fornire corsi online su come investire in proprietà. Ad esempio, Stephanie Douglass adorava insegnare agli alunni di quarta elementare, ma “Rimodellare questa casa è stata la prima volta che mi sono appassionato a qualcosa”, ha detto Douglass a Mari. Con il settore immobiliare, “Avevo capito come prendere il controllo della mia vita, ed è stato follemente eccitante. Ho pensato, questo è bello, e tutti devono sapere che c’è un altro modo”.

Un altro esempio di come i boom portino a investimenti sbagliati. In questo caso travaglio.

A settembre Michael Kolomatsky si chiedeva: “Il mercato del venditore è finito?

Le dinamiche di mercato sono certamente diverse, ma l’arroganza sembra molto familiare.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le tre grandi case automobilistiche statunitensi accettano di non imporre vaccini per i membri dell’Unione UAW



Ford, General Motors e Stellantis hanno concordato che i membri del sindacato United Auto Workers non saranno costretti a prendere il vaccino obbligatorio come condizione per l’impiego.

Inoltre, lo stato vaccinale dei lavoratori rimarrà privato con una politica di divulgazione privata e volontaria.

UAW – In una riunione lunedì sera, la Joint Task Force COVID-19, composta da UAW, Ford, General Motors e Stellantis, si è allineata su una politica di divulgazione volontaria e riservata dello stato di vaccinazione per i membri UAW. Ogni azienda fornirà comunicazione aggiuntiva ai dipendenti su come, dove e quando segnalare il proprio stato di vaccinazione.

Oltre a incoraggiare i membri a rivelare il loro stato di vaccinazione, la Task Force continua a sollecitare tutti i membri, i colleghi e le loro famiglie a farsi vaccinare e ottenere vaccinazioni di richiamo contro il COVID-19, pur comprendendo che ci sono ragioni personali che potrebbero impedire ad alcuni membri di essere vaccinati, come problemi di salute o credenze religiose.

Dopo aver esaminato lo stato delle linee guida CDC e OSHA, anche la Task Force deciso che è nel migliore interesse della sicurezza dei lavoratori continuare a utilizzare le mascherine in tutti i cantieri in questo momento. (Per saperne di più)

Questo aiuta a far oscillare il pendolo indietro verso il lavoratore americano.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Agenti armati nel distretto scolastico del Texas arrestano i genitori preoccupati nelle loro stesse case


Il Round Rock Independent School District (RRISD) in Texas sta usando i propri agenti armati per arrestare i genitori che… parlare contro le politiche del consiglio scolastico, secondo Christopher Rufo nel City Journal.

Rufo, un membro anziano del Manhattan Institute, ha dichiarato:

Le linee di battaglia sono chiare: da una parte, l’amministrazione Biden, i burocrati della scuola pubblica ei loro agenti armati; dall’altro, genitori e famiglie che si oppongono alla chiusura delle scuole, ai mandati mascherati, alla teoria razziale critica e alla corruzione. I funzionari della scuola pubblica hanno dimostrato la volontà di usare il potere della polizia per mettere a tacere e intimidire i loro avversari.

Due padri, Jeremy Story e Dustin Clark, si erano espressi contro la “presunta corruzione e l’ostilità dei funzionari scolastici nei confronti dei genitori” del consiglio scolastico. Ad agosto, mentre “produc[ing] prove che il consiglio aveva coperto un presunta aggressione dal sovrintendente, Hafedh Azaiez, contro un’amante”, Story, un ministro, è stato interrotto a metà frase come Azaiez ordinato ufficiali armati per rimuoverlo dai locali, secondo Rivista di cronache.

In discussione nella riunione successiva era il mandato della maschera del distretto. Per questo, Clark, un capitano dell’esercito in pensione, e altri genitori hanno cercato di parlare, ma invece il consiglio scolastico “ha bloccato la maggior parte dei genitori fuori dalla stanza, impedendo loro di parlare”. Secondo Rufo, mentre i genitori chiedevano al consiglio scolastico di aprire la stanza per un commento pubblico su un importante elemento politico, “il presidente del consiglio scolastico Amy Weir ha ordinato agli ufficiali di rimuovere Clark dalla proprietà della scuola”.

“Mentre veniva trascinato fuori da due ufficiali, Clark urlò al pubblico: ‘È un incontro aperto! Vergognatevi. Comunista! Comunista! Fate entrare il pubblico!’” ha spiegato Rufo.

Per saperne di più

Non sopportano le occasioni felici in famiglia.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link