Archivi tag: aumentano

Lo studio contraddice la narrativa transgender, suggerisce che i bloccanti della pubertà aumentano il suicidio dei giovani



Rendere più facile l’accesso ai bloccanti della pubertà e agli ormoni sessuali incrociati per i minori ha aumentato i tassi di suicidio dei giovani, a nuovo rapportodalla Heritage Foundation afferma.

Il rapporto contesta direttamente le affermazioni dei pro-transgender organizzazioni clinicheattivisti e il Amministrazione Biden che i bloccanti della pubertà e gli ormoni sessuali incrociati riducono i suicidi di minori che credono di essere del sesso opposto.

Le 25 pagine rapporto, scritto dal Senior Research Fellow Dr. Jay Greene, analizza gli studi esistenti sull’efficacia di questi trattamenti nella prevenzione dei suicidi tra i giovani. Greene trovato, simile a un recente rapporto pubblicato da Florida Medicaid, che la ricerca attuale “fallisce[s] mostrare una relazione causale e [has] stato mal eseguito”.

L’autore ha fatto un ulteriore passo avanti nella sua analisi, conducendo ricerche con quello che ha definito un “disegno di ricerca superiore”. Alla fine ha scoperto “che facilitare l’accesso ai bloccanti della pubertà e agli ormoni sessuali incrociati da parte dei minori senza il consenso dei genitori aumenta i tassi di suicidio”.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Aumentano i decessi nell’Australia altamente vaccinata


I dati mostrano che i decessi in Australia sono in aumento, tuttavia i tempi in prossimità della campagna di vaccinazione di massa dell’mRNA del governo sono sospetti, afferma un ricercatore.

La tendenza preoccupante è stata evidenziata dal ricercatore di dati sui vaccini Alex Berenson, che ha sostenuto che i colpi sperimentali potrebbero essere dietro le morti sul suo Substack Verità non dichiarate Lunedi.

In primo luogo, il governo federale segnalato Alla fine del mese scorso l’intera Australia ha visto un aumento del 21% dei decessi complessivi quest’anno.

“Anche escludendo i decessi per Covid, i decessi erano oltre il 10 percento al di sopra del normale”, il primo New York Times giornalista e autore aggiunge.

In secondo luogo, statistiche dallo stato australiano del Victoria, che secondo Berenson ha dati più recenti rispetto al governo federale, hanno anche mostrato un aumento del 27% dei decessi rispetto al 2020 e al 2021.

Il modello è preoccupante, dice Berenson, perché l’Australia non ha registrato un aumento significativo dei decessi durante la pandemia di Covid nel 2020 e nel 2021; tuttavia, il paese è considerato tra i luoghi più vaccinati al mondo.

Gli australiani hanno accettato con entusiasmo le vaccinazioni contro il Covid e sono vaccinati a tassi significativamente più alti degli americani. Il 95% delle persone di età pari o superiore a 16 anni nel New South Wales, lo stato più grande del paese, è stato vaccinato. Il 64 percento è stato potenziato”.

Inoltre, la maggior parte dei decessi non sembrano essere eventi cardiaci o correlati al cancro, ma sono invece attribuiti a diabete e demenza, “entrambi quasi il 30 percento sopra il normale”, scrive Berenson.

IMPARENTATO – Shock: il medico avverte che la maggior parte dei pazienti vaccinati potrebbe avere danni cardiaci permanenti, alcuni potrebbero morire entro tre anni

“I rapporti su riviste scientifiche e nel database federale VAERS hanno evidenziato casi di grave disregolazione diabetica a seguito dei colpi di mRNA. Sono comuni anche storie aneddotiche di persone anziane che soffrono di un rapido deterioramento mentale, soprattutto dopo un secondo colpo o un’iniezione di richiamo”, osserva Berenson, citando uno studio di ricerca intitolato “Chetoacidosi diabetica grave dopo la seconda dose del vaccino mRNA-1273 COVID-19.”

Nonostante nessun aumento distinguibile dei decessi per Covid durante gli anni della pandemia, i decessi per Covid quest’anno sono aumentati e stanno “raggiungendo livelli molto più alti rispetto a prima dell’inizio dell’Australia [getting] vaccinato”.

La tendenza allarmante dovrebbe essere motivo di preoccupazione in Australia poiché “per la prima volta dall’inizio del Covid, l’Australia ora ha avuto un successo significativo Di più decessi giornalieri rispetto agli Stati Uniti su base pro capite”, sottolinea Berenson.

“L’Australia ora ha riportato l’equivalente di circa 125.000 morti americane per Covid e la stragrande maggioranza è avvenuta quest’anno”, scrive.

Ed ecco il kicker: “… di 41 persone ricoverate in unità di terapia intensiva, solo due erano note per essere non vaccinate”.

IMPARENTATO: Vaccini Covid “pericolosi e inefficaci” “Devono essere ritirati dal mercato”, afferma un ricercatore di vaccini a Tucker

Berenson la scorsa settimana documentato un modello snervante simile sta emergendo nei paesi dell’Europa occidentale, dove la mortalità per tutte le cause sta aumentando principalmente tra gli anziani circa tre mesi dopo l’ultima campagna di richiamo.

L’aumento include alcuni decessi Covid ma non si limita a loro. Diversi paesi ora hanno tassi di mortalità superiori al 15% rispetto al normale, un evento estremamente insolito, soprattutto perché i demografi si aspettavano che i tassi di mortalità diminuissero con l’allentamento del Covid.

Il picco dello scorso autunno è arrivato pochi mesi dopo le vaccinazioni Covid quasi universali. L’ascesa di questa primavera arriva sulla scia di colpi di mRNA “booster” di terzo colpo che erano molto più comuni in Europa che negli Stati Uniti.

In particolare, mentre l’aumento dello scorso autunno ha riguardato adulti di tutte le età, questo si sta verificando principalmente negli anziani, che erano al centro della campagna di richiamo.

Per Berenson, è chiaro: “… iniziano le campagne di vaccinazione di massa contro il Covid, e mesi dopo seguono la mortalità per tutte le cause”, ma quando il resto del mondo si sveglierà e se ne accorgerà?


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

I media australiani cercano di nascondere i massicci danni del vaccino contro l’attacco cardiaco

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli americani si riversano sulle carte di credito mentre i prezzi aumentano


I prezzi si mantengono cresce più velocemente dei salari. I controlli di stimolo sono ormai lontani. I risparmi si stanno esaurendo. Come fa l’americano medio a sbarcare il lunario?

L’unica opzione è caricarlo.

Ed è esattamente quello che stanno facendo gli americani.

Il debito dei consumatori è aumentato al ritmo più veloce degli ultimi 20 anni a febbraio.

Il debito totale dei consumatori è aumentato di $ 41,8 miliardi dell’11,3% a febbraio, secondo gli ultimi dati della Federal Reserve. È stato un aumento dell’11,3% su base annua e il tasso di crescita più alto dal novembre 2001. Gli analisti avevano previsto un modesto guadagno di 15 miliardi di dollari.

Gli americani ora devono un totale di $ 4,48 trilioni di credito al consumo.

I dati sul debito dei consumatori della Federal Reserve includono il debito della carta di credito, i prestiti agli studenti e i prestiti automobilistici, ma non tengono conto del debito ipotecario. Quando includi i mutui, i consumatori statunitensi sono sepolti sotto oltre $ 15 trilioni di debiti.

Gli americani hanno caricato le loro carte di credito a un ritmo vertiginoso a febbraio. Il credito revolving, principalmente il debito delle carte di credito, è aumentato di un enorme 20,7%. I consumatori americani hanno aggiunto 18 miliardi di dollari alle fatture delle loro carte di credito solo nel mese di febbraio. Il debito delle carte di credito statunitensi ora supera i 1,06 trilioni di dollari.

Con l’aumento dei tassi di interesse, gli americani pagheranno presto di più in tasse di interesse ogni mese e molti vedranno aumentare i pagamenti minimi. Il pagamento annuale degli interessi sul debito statunitense è già avvenuto è aumentato di $ 16,4 miliardi in soli sei mesi.

Come Axios ha detto, “I pagamenti degli incentivi dell’era COVID alle famiglie americane sono un lontano ricordo, così come il cuscino di risparmio che hanno creato brevemente. E ricorda, questi dati sono arrivati prima il peggio dell’attuale aumento dei prezzi della benzina”.

Il credito non revolving, compresi i prestiti agli studenti e i prestiti automobilistici, è aumentato di $ 23,8 miliardi, con un aumento dell’8,4% su base annua. Gli americani ora hanno 3,4 trilioni di dollari di debito non rotativo. Un aumento dei prestiti agli studenti ha spinto il totale verso l’alto.

Gli americani, in generale, tenevano le carte di credito nei portafogli e pagavano i saldi al culmine della pandemia nel 2020. Questo è il comportamento tipico dei consumatori durante una recessione economica. I saldi delle carte di credito erano oltre $ 1 trilione quando è iniziata la pandemia. Sono scesi al di sotto di tale livello nel 2020. Abbiamo assistito a piccoli rialzi nei saldi delle carte di credito a febbraio e marzo dello scorso anno quando è iniziata la ripresa, con un forte calo ad aprile quando è stata lanciata un’altra tornata di controlli di stimolo. Ma gli americani hanno ricominciato a prendere in prestito sul serio a maggio. Da allora, abbiamo assistito a un costante aumento del debito dei consumatori culminato nell’impennata decennali di febbraio.

I funzionari della Federal Reserve affermano che saranno in grado di aumentare i tassi di interesse e inasprire la politica monetaria perché l’economia è forte. Ma i livelli crescenti del debito sembrano indicare che l’apparente forza economica è una cortina fumogena. L’esaurimento delle carte di credito non è un modello economico sostenibile. Gli americani possono sbarcare il lunario prendendo in prestito plastica per un po’, ma le carte di credito hanno dei limiti. E l’aumento del tasso di interesse spingerà i saldi verso quei limiti ancora più velocemente.

In poche parole, la Federal Reserve e il governo degli Stati Uniti hanno costruito una “ripresa economica” post-pandemia su stimoli e debito. Si basa sui consumatori che spendono denaro di stimolo preso in prestito e distribuito dal governo federale o gestiscono le proprie carte di credito.

E lo stimolo è sparito.

Come Peter Schiff ha sottolineato in un recente podcastl’economia non è più forte di quanto non fosse dopo la crisi del 2008 e la banca centrale è pronta a portare via proprio ciò che sostiene l’economia.

È solo una bolla più grande. Appare più forte solo alla Fed che non capisce che questa forza artificiale è puramente una funzione di tutta questa eroina monetaria che la Fed ha iniettato nell’economia. Ora stanno minacciando di rimuoverlo e pensano che in qualche modo l’economia rimarrà alta come un aquilone se toglieranno le droghe che sono la ragione per cui è alta. Non accadrà”.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La Corea del Nord lancia razzi nel Mar Giallo mentre le tensioni sulla penisola aumentano


La Corea del Nord ha lanciato sospetti razzi a corto raggio nel Mar Giallo domenica, pochi giorni dopo che il Nord ha tentato di lanciare un missile balistico che si è concluso con un enorme fallimento quando è esploso al momento del lancio, secondo Reuters. L’ultima raffica di test sulle armi del Nord alimenta le preoccupazioni per l’aumento delle tensioni nella penisola coreana.

Il ministero della Difesa della Corea del Sud ha affermato che “lanci di proiettili a corto raggio” sono stati rilevati domenica al largo della costa occidentale della Corea del Nord. Il ministero ha affermato di monitorare la situazione e di essere pronto.

“Questa mattina ci sono stati spari in Corea del Nord, che si presume siano più colpi di lanciarazzi, e il nostro esercito stava monitorando la situazione correlata e mantenendo una posizione di prontezza”, ha affermato in una dichiarazione il capo di stato maggiore congiunto della Corea del Sud.

L’agenzia di stampa Yonhap ha riferito che quattro razzi sono stati lanciati in un’ora in una località non specificata nella provincia di Pyongan della Corea del Nord. Tutti i proiettili sono atterrati nel Mar Giallo.

L’ufficio presidenziale della Corea del Sud ha dichiarato di aver tenuto una riunione di emergenza del consiglio di sicurezza nazionale durante i lanci. I membri del consiglio hanno analizzato i dettagli sui licenziamenti ed erano in stretto contatto con gli Stati Uniti.

Si prevede che la Corea del Sud aumenterà la sua capacità militare nella penisola dopo aver recentemente approvato i piani per l’acquisto di uno scudo missilistico di difesa multimiliardario, simile all'”Iron Dome” di Israele, progettato per abbattere i missili balistici e a lungo raggio del Nord.

È in corso una transizione di potere in Corea del Sud poiché il mandato presidenziale del presidente Moon Jae-in scade a maggio e sarà sostituito da un governo conservatore guidato da Yoon Suk Yeolche ha chiesto un’alleanza militare più solida con gli Stati Uniti.

Mercoledì, il Nord ha sparato quello che doveva essere il decimo lancio di armi quest’anno, fallito dopo il proiettile è esploso durante la sua fase di richiamo.

Gli ultimi test sulle armi potrebbero suggerire che il Nord si sta preparando a sparare un razzo Hwasong-17, presentato per la prima volta in una parata militare nel 2020, per testare le sue capacità a lungo raggio e posizionare la terraferma degli Stati Uniti a breve distanza.


Il missile ipersonico di Putin distrugge mezzo miliardo di armi americane in Ucraina

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Aumentano le tensioni tra Ucraina e Israele dopo che Zelensky avrebbe detto di “arrendersi”



Un bizzarro avanti e indietro diplomatico tra Ucraina e Israele è scoppiato la scorsa settimana dopo che uno dei principali aiutanti del presidente Volodymyr Zelensky ha detto ai media che il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha esortato Kiev ad accettare la proposta di Putin di porre fine alla guerra, arrendendosi di fatto.

“Bennett ci sta praticamente dicendo di arrenderci e non abbiamo intenzione di farlo”, l’anonimo alto funzionario ucraino detto Asso. Sulla scia del rapporto, l’ufficio del Primo Ministro israeliano ha emesso una veemente negazione dell’affermazione.

Secondo Asso, Zelensky e i suoi consiglieri erano arrabbiati per la presunta raccomandazione di Bennett, che potrebbe aver portato a far trapelare lo scambio alla stampa. Kiev dice che Bennett aveva avviato la telefonata del martedì in cui era stato dato il consiglio.

La Russia ha chiesto che per porre fine alla guerra, l’Ucraina debba riconoscere la sovranità russa sulla Crimea, la statualità di Donetsk e Luhansk, nonché scrivere la neutralità riguardo alla NATO nella sua costituzione nazionale, o effettivamente “smilitarsi” di fronte alle sue relazioni con l’alleanza militare occidentale.

Anche i media israeliani hanno ripreso la storia, con Il Post di Gerusalemme descrivendo:

Il primo ministro Naftali Bennett ha detto al presidente ucraino Volodymyr Zelenksy di raccomandare all’Ucraina di accettare l’offerta fatta dal presidente russo Vladimir Putin per porre fine alla guerra – che include molti sacrifici ucraini – in un telefonata martedì, secondo un funzionario del governo ucraino. Secondo il funzionario, Zelenksy non ha seguito il consiglio di Bennett.

La fonte ha affermato che la telefonata è stata avviata da Bennett. “Se fossi in te, penserei alla vita della mia gente e accetterei l’offerta”, Bennett avrebbe detto.

La risposta di Zelenksy è stata breve. “Ti sento,” Egli ha detto.

Il primo ministro Bennett ha avuto una crescente interazione diretta tra Putin e Zelensky dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio.

“Bennett ci ha detto di arrenderci”, ha affermato un funzionario ucraino. “Non abbiamo intenzione di farlo. Sappiamo che l’offerta di Putin è solo l’inizio”.

Axios ha inserito ulteriori dettagli sulla base delle fonti ucraine come segue:

  • Il governo di Kiev ritiene che Bennett non abbia agito da mediatore, ha affermato l’alto funzionario ucraino. Ha aggiunto che un mediatore deve spingere per compromessi, mettere proposte sul tavolo e non semplicemente passare messaggi.
  • “Non abbiamo bisogno di un’altra casella di posta, ne abbiamo abbastanza”, ha detto il funzionario ucraino.
  • Il funzionario ha aggiunto che Zelensky e i suoi consiglieri ritengono che se Bennett vuole rimanere neutrale e mediare, deve nominare un inviato che lavorerà a tempo pieno.

Entro sabato, non solo aveva Israele ha negato il rapporto, ma lo stesso governo ucraino lo sta minimizzando, dato che è probabile che possa portare a tensioni inutili tra i due paesi, anche perché Israele sembra sempre più un possibile mediatore in mezzo alla guerra. Ma rimane la storia iniziale è stata probabilmente trapelata per un motivo.




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I futures europei sul gas salgono alle stelle mentre aumentano le tensioni in Ucraina


Il prezzo dei futures di marzo sul gas in Europa è salito alle stelle a quasi $ 1.500 per mille metri cubi, in aumento del 40% rispetto agli indici di mercoledì, secondo la borsa ICE. Anche i prezzi del petrolio sono aumentati, con il greggio Brent che ha raggiunto i $ 100 al barile per la prima volta da allora 2014.

Il prezzo era di $ 102,06 al barile giovedì, in rialzo di $ 5,22, o 5,4%, rispetto ai giorni precedenti.

Martedì, i prezzi dei futures europei sul gas naturale hanno raggiunto la soglia di $ 900 per 1.000 metri cubi tra le notizie secondo cui la Germania aveva interrotto il processo di certificazione per il gasdotto Nord Stream 2.

Il significativo aumento di giovedì dei prezzi dei future sul gas in Europa è arrivato dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato all’inizio della giornata l’inizio di un’operazione speciale in Ucraina finalizzato alla smilitarizzazione e denazificazione del Paese.

La mossa è stata preceduta dalla Russia che lunedì ha riconosciuto l’indipendenza delle Repubbliche popolari di Donetsk (DPR) e Lugansk (LPR), tra l’aumento dell’esercito ucraino bombardamenti delle infrastrutture DPR e LPRche ha provocato vittime civili e l’evacuazione di massa di donne e bambini nelle regioni russe.

In uno sviluppo separato all’inizio di questa settimana, Der Spiegel ha riferito che il ministero tedesco dell’Economia e dell’Energia aveva interrotto la certificazione del gasdotto Nord Stream 2, un processo che è stato sospeso dall’autorità di regolamentazione tedesca, la Federal Grid Agency, nel novembre 2021.

Il rapporto di Spiegel è stato seguito da futures europei sul gas che sono saliti di almeno il 10% a oltre $ 900 per 1.000 metri cubi.

Il notevole aumento dei prezzi del gas in Europa è iniziato nella primavera del 2021, quando gli indici dei prezzi di riferimento TTF hanno oscillato nell’intervallo di $ 250-300 per mille metri cubi. Alla fine della scorsa estate, il prezzo ha superato i $ 600 e all’inizio di ottobre si è attestato a $ 1.000.

La maggior parte degli esperti ha attribuito l’aumento all’impatto di diversi fattori, come l’elevata domanda di gas naturale liquefatto (GNL) in Asia, l’offerta limitata da parte dei principali fornitori e la bassa capacità dei depositi di gas sotterranei europei dopo un lungo inverno freddo e un calda estate nel 2021.

La deputata Marjorie Taylor Greene visita Infowars e dichiara guerra sullo stabilimento DC.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Infezioni COVID, i decessi aumentano dopo la vaccinazione


I dati della provincia canadese dell’Alberta confermano i dati di altre nazioni che contraddicono la narrativa della “pandemia dei non vaccinati”, mostrando un picco nei casi di COVID-19 dopo la vaccinazione.

I dati dell’Alberta è particolarmente utile perché la provincia segnala casi COVID, ricoveri e decessi di giorno dopo la prima e la seconda dose di vaccino.

I dati più recenti della popolazione di 4,4 milioni di persone mostrano che infezioni, ricoveri e decessi per COVID aumentano tutti nei giorni e nelle settimane dopo che le persone hanno ricevuto la prima dose di vaccino, riporta l’ex giornalista del New York Times Alex Berenson.

Ricoveri:

Deceduti:

Sottolinea che le cifre supportano i dati nazionali di Israele e Gran Bretagna, che hanno visto i decessi COVID raggiungere i massimi storici dopo il lancio di campagne di vaccinazione di massa.

Berenson osserva che i sostenitori dei vaccini contro il COVID sostengono che le morti nel Regno Unito potrebbero essere il risultato di un’ondata invernale preesistente. (Anche se, aggiunge, altri paesi europei come Francia e Spagna non hanno dovuto affrontare simili grandi ondate).

In ogni caso, questa spiegazione non può essere applicata all’Alberta, che ha iniziato la sua campagna di vaccinazione dopo il picco di COVID dell’inverno 2020-2021. Fino a metà febbraio 2021, solo il 2% circa dei residenti dell’Alberta aveva ricevuto la prima dose.

“La spiegazione più probabile per il picco era e rimane che la prima dose dei vaccini sopprime transitoriamente il sistema immunitario, poiché Lo rivelano i dati degli studi clinici di Pfizer”, scrive Berenson.

Ha sottolineato che secondo “le regole di conteggio utilizzate dalle autorità sanitarie pubbliche americane e dai media, tutti questi decessi e infezioni sono contati e segnalati come avvenuti in persone non vaccinate”.

I dati dal Regno Unito dal 16 agosto al 5 dicembre 2021, hanno mostrato che le persone che erano state vaccinate rappresentavano quattro decessi su cinque per COVID-19, ha riferito il Gateway Pundit.

Inoltre, un “brevetto tecnico sulle varianti SARS-CoV-2 preoccupanti” del Regno Unito ha rilevato che al 29 dicembre i completamente vaccinati costituiscono il 74% dei ricoveri a causa dell’infezione dalla variante omicron che ora domina le nazioni occidentali.

NOTA DELL’EDITORE: L’anno scorso, medici, infermieri e paramedici americani sono stati celebrati come eroi in prima linea che combattono una nuova terribile pandemia. Oggi, sotto Joe Biden, decine di migliaia di questi stessi eroi vengono denunciati come ribelli, complottisti, estremisti e potenziali terroristi. Insieme a un numero enorme di polizia, vigili del fuoco, agenti della pattuglia di frontiera, Navy SEAL, piloti, controllori del traffico aereo e innumerevoli altri americani veramente essenziali, sono tutti considerati così pericolosi da meritare la fine, le loro vite professionali e personali sono sconvolte a causa della loro decisione di non essere iniettati con i vaccini sperimentali COVID. Il mandato tirannico di Biden minaccia di paralizzare la società americana, dalle forze dell’ordine alle compagnie aeree, dalle catene di approvvigionamento commerciale agli ospedali. Sta già accadendo. Ma la buona notizia è che un numero enorme di “eroi di ieri” sta ora combattendo – con coraggio e audacia. L’intera epica resa dei conti è presentata come mai prima nel sensazionale numero di ottobre della rivista mensile Whistleblower di WND, intitolato “LA GRANDE RIBELLIONE AMERICANA: ‘Non ci atterremo!’ La presa di potere da COVID-19 accende una nuova audace era di sfida nazionale”.


Stiamo assistendo all’omicidio di massa di milioni di persone, avverte il dottor Malone in un’intervista esclusiva

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Una vittima uccisa accanto alla trafficata stazione della metropolitana di Williamsburg durante l’ora di punta mentre le sparatorie nella Grande Mela aumentano del 26%


Due uomini sono stati uccisi e altri due sono rimasti feriti in due diverse sparatorie a Brooklyn giovedì notte, una delle quali è avvenuta accanto a una trafficata stazione della metropolitana durante l’ora di punta.

Il trentaquattrenne Augustin Santiago è stato colpito a morte al petto a Williamsburg proprio vicino alla stazione JMZ di Marcy Avenue alle 17:50, mentre il 28enne Aaron Vincent è morto dopo essere stato colpito alla gola durante una tripla sparatoria a Canarsie .

I sospetti in entrambe le sparatorie sono fuggiti dalla scena e al momento non sono stati effettuati arresti, ha detto la polizia.

Le sparatorie sono le più recenti in una settimana violenta che ha visto New York City registrare un incredibile picco di sparatorie del 26% nell’ultimo mese rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Negli ultimi 28 giorni ci sono state 151 sparatorie, un balzo del 26% rispetto alle 120 registrate nello stesso periodo dell’anno scorso.

Owen rivela che 11 delle 12 principali città gestite da Democratici hanno battuto i record di omicidi.

La polizia ha risposto a una sparatoria a Williamsburg poco prima delle 18:00 dopo che i residenti avevano chiamato il 911 segnalando che un uomo era stato colpito da colpi di arma da fuoco vicino ai gradini diretti a Brooklyn della fermata della metropolitana di Marcy Ave.

Quando gli agenti sono arrivati ​​sul posto, hanno trovato Augustin Santiago, 34 anni, con una ferita da arma da fuoco al petto.

Santiago è stato portato al quasi Woodhull NYC Health Hospital, dove è stato dichiarato morto.

La polizia ha detto che il sospetto ha sparato almeno tre colpi in quella che le fonti hanno descritto come “una sparatoria legata alla droga”, prima di fuggire a piedi.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le nuove regole di Twitter aumentano il potere di controllo dei media mainstream


Martedì, Twitter in modo scioccante annunciate nuove regole riguardanti la politica di informazione privata della società che si sta ampliando per includere i media.

I cambiamenti hanno immediatamente spinto gli osservatori ad avvertire che potrebbero consentire ai media mainstream e tradizionali, che già svolgono il ruolo di gatekeeper, di dettare ciò che può essere condiviso.

Twitter ha affermato che le regole ampliate arrivano nel tentativo di fornire strumenti incentrati sulla privacy e sulla sicurezza e che l’attuale politica sulle informazioni private ora includerà i media privati.

Fino ad ora, Twitter vietava la condivisione di numeri di telefono, indirizzi, ID e altre informazioni private di altre persone. Ora, al fine di proteggere gli utenti dall’essere molestati o dalla rivelazione della loro identità e dall’essere messi in pericolo, la condivisione non autorizzata di media come immagini o video di persone viene aggiunta a questo elenco.

Twitter ritiene inoltre che non tutti possano essere ugualmente colpiti negativamente quando le proprie informazioni personali o i propri media vengono condivisi in questo modo, ma che le donne e le minoranze, così come i dissidenti e gli attivisti, hanno una probabilità “sproporzionata” di subire effetti dannosi.

Wayne Allyn Root di https://rootforamerica.com ospita gli ospiti The Alex Jones Show per abbattere l’assalto della tirannia medica al pubblico.

Ma c’è un’altra cosa in cui Twitter crede: regole diverse dovrebbero essere applicate ai media tradizionali e tradizionali come le televisioni, i giornali e i siti di notizie. La società ha affermato che il “contesto” sarà preso in considerazione nel valutare se sia consentita la pubblicazione di immagini o video personali, dopotutto:

“Cercheremo sempre di valutare il contesto in cui viene condiviso il contenuto e, in tali casi, potremmo consentire alle immagini o ai video di rimanere sul servizio. Ad esempio, prenderemmo in considerazione se l’immagine è disponibile al pubblico e/o è coperta dai media mainstream/tradizionali (giornali, canali TV, siti di notizie online) o se una particolare immagine e il testo del tweet di accompagnamento aggiungono valore al discorso pubblico, è condiviso nell’interesse pubblico o è rilevante per la comunità”.

Twitter ha affermato che prima di intraprendere azioni per rimuovere tali contenuti, valuterà se il contenuto è disponibile pubblicamente e se è coperto dai media mainstream. L’implicazione è che i media legacy potrebbero essere autorizzati a condividere i media di privati ​​senza il permesso della persona raffigurata, se Twitter ritiene che le loro intenzioni siano “buone”.

Le cose diventano soggettive da lì, poiché l’annuncio della politica estesa sulle informazioni private ha spiegato che Twitter valuterà se condividere un’immagine o un video, e il tweet di testo che lo accompagna aggiunge valore al discorso pubblico e serve l’interesse pubblico, o è “rilevante alla comunità».

Con questo, Twitter si è anche lasciato molto spazio all’interpretazione e, da lì, molte possibilità per prendere decisioni di moderazione e censura controverse e mal spiegate o inspiegabili, come fa attualmente mentre applica altre regole della piattaforma.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link