Archivi tag: armi

Biden firma il disegno di legge bipartisan sul controllo delle armi in legge, riceve un colpo alla Corte Suprema


Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato un disegno di legge bipartisan sulla sicurezza delle armi, la prima grande riforma federale sulle armi in tre decenni, giorni dopo che la Corte Suprema ha ampliato i diritti sulle armi.

“Questo è un giorno monumentale”, ha detto Biden alla Casa Bianca, con sua moglie Jill al suo fianco. “Se Dio vuole, salverà molte vite”.

Giovedì la Corte Suprema ha dichiarato per la prima volta che la Costituzione degli Stati Uniti proteggeva il diritto di un individuo a portare una pistola in pubblico per legittima difesa. Il controllo delle armi è stato a lungo un problema di divisione nella nazione con diversi tentativi di imporre nuovi controlli sulle vendite di armi fallendo di volta in volta.

La nuova legislazione include disposizioni per aiutare gli stati a tenere le armi lontane dalle mani di coloro ritenuti un pericolo per se stessi o per gli altri e blocca la vendita di armi a coloro che sono stati condannati per aver abusato di partner intimi non sposati. Non vieta la vendita di fucili d’assalto o caricatori ad alta capacità.

La legge fa alcuni passi sui controlli dei precedenti consentendo l’accesso, per la prima volta, a informazioni su reati significativi commessi da minorenni. Inoltre, reprime le vendite di armi agli acquirenti condannati per violenza domestica.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Joe Biden firmerà il disegno di legge sul controllo delle armi sabato dopo che House ha approvato il pacchetto


Joe Biden firmerà il pacchetto sul controllo delle armi sabato dopo essere stato presentato venerdì alla Camera dei rappresentanti.

Il presidente farà anche una dichiarazione sul disegno di legge che cerca di reprimere la proprietà delle armi negli Stati Uniti.

La Camera dei Rappresentanti ha approvato venerdì pomeriggio il pacchetto bipartisan sul controllo delle armi inviandolo alla scrivania di Biden.

Con un voto di 234 contro 193, con l’aiuto di 14 repubblicani, la Camera ha seguito l’esempio del Senato nel dare il via libera alla legislazione, il disegno di legge sulle armi da fuoco più significativo approvato da decenni.

Gli applausi sono risuonati dall’aula della Camera dopo che è stata approvata, senza che i Democratici abbiano votato contro la legislazione.

Biden è diretto in Germania e poi in Spagna sabato mattina presto per G7 e Nato incontri.

Il voto è arrivato tra proteste e celebrazioni fuori dalla Corte Suprema a causa della decisione della corte di annullare Roe v. Wade, con la partecipazione di legislatori su entrambi i lati del corridoio.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Rand Paul afferma che il disegno di legge sul controllo delle armi è stato mantenuto “segreto” e ai senatori non è stato concesso il tempo di leggerlo



Poiché il Senato ha approvato una legge sul controllo delle armi questa settimana con quindici repubblicani schierandosi con i Democratici, il senatore Rand Paul ha osservato che nessuno aveva nemmeno il tempo di leggere la legislazione perché era “assemblata in segreto”.

“Purtroppo, questa legislazione è stata assemblata come molte lo sono – in segreto, assenti fughe di notizie ben piazzate ai giornalisti”, ha twittato Paul, aggiungendo “Non sembra esserci la volontà o il tempo fornito per leggere, comprendere, discutere o modificare questo disegno di legge .”

Il senatore ha inoltre promesso di cercare di introdurre emendamenti al disegno di legge per “correggere le carenze costituzionali”.

Martedì sera il Senato ha votato 64-34 per anticipare il disegno di legge.

Come può un funzionario eletto decidere sinceramente sulla legislazione senza leggerla o discuterla?

In un’ulteriore intervista Paul ha osservato: “Non ci hanno nemmeno dato il disegno di legge vero e proprio per votarlo. Ci hanno dato un pezzo di carta bianco e hanno detto: ‘Vota su questo e fidati di noi su quale sarà la legislazione quando si farà avanti e confida che ci sarà un vero processo di modifica.'”

Paul ha inoltre affermato di contestare le cosiddette “leggi bandiera rossa”, in base alle quali le forze dell’ordine sono autorizzate a rimuovere le armi da fuoco da una persona che ritengono possano essere un pericolo per se stessi o per gli altri.

Non ci sono leggi di bandiera rossa a livello federale nell’attuale legislazione che si trasferisce alla Camera, ma propone 750 milioni di dollari in sovvenzioni per tangenti agli stati che ne implementano le proprie.

“Queste sono chiamate udienze ex-parte in cui un giudice ascolta un’accusa. In alcuni stati, l’accusa proviene in realtà da una fonte anonima. Quindi in nessun caso penserei che i tuoi diritti di secondo emendamento dovrebbero essere portati via con un’accusa da parte di una persona anonima”, ha esortato Paul.

Il senatore ha aggiunto: “Potrei essere convinto a votare per alcuni aspetti di questo disegno di legge, ma dovresti avere un processo di emendamento per cercare di sanare le carenze costituzionali”.

Ha continuato: “Non credo che tu possa togliere le armi senza lasciare che qualcuno abbia un avvocato e senza che qualcuno sia effettivamente accusato di un crimine in tribunale in pubblico. Devi essere informato di ciò di cui sei accusato. Non puoi semplicemente farti togliere i diritti sulle armi senza nemmeno avere un avvocato presente”.

Guadare:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Senato approva il disegno di legge sul controllo delle armi: 15 repubblicani vendono i loro elettori per vincere Biden Major



Il Senato giovedì sera ha votato 65-33 per approvare la nuova legislazione sul controllo delle armi con 15 repubblicani, incluso il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, che hanno firmato la storica pugnalata alle spalle.

Secondo quanto riferito, un vertiginoso senatore Chuck Schumer (D-NY) è stato visto dare una pacca sulla spalla a McConnell per aver tradito i suoi elettori a nome dei suoi maestri globalisti – un dono inestimabile che senza dubbio ha fatto venire i brividi lungo la schiena di McConnell.

Rapporti non confermati affermavano che la sacca a gas sotto il mento di McConnell fosse gonfiata per triplicare le sue dimensioni normali perché era così orgoglioso.

Il tutto esaurito è arrivato poche ore dopo la Corte Suprema ha deciso di espandere i diritti sulle armi abbattendo un’onerosa legge sul porto nascosto a New York.

Il totale disprezzo e odio che l’establishment del GOP nutre per i propri elettori è davvero oltre ogni immaginazione.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il senatore John Cornyn, campione di Amnesty, afferma di chiedere un accordo sull’immigrazione dopo che il controllo delle armi era uno “scherzo”



Il senatore John Cornyn (R-TX) ha detto mercoledì a Breitbart News che i suoi commenti suggerendo che una spinta per l’amnistia di massa sarebbe arrivata dopo che la sua svendita sul controllo delle armi era uno “scherzo”.

Da Breitbart:

Dopo aver affrontato un rapido e intenso contraccolpo da parte di conservatori e legislatori repubblicani, il senatore John Cornyn (R-TX) ha affermato che stava scherzando sul fatto di aver raggiunto un accordo sull’amnistia dopo aver negoziato un accordo sul controllo delle armi.

Mentre il Senato ha votato per far avanzare la legislazione sulle armi martedì sera, che è nata dai negoziati di Cornyn con i Democratici, Cornyn ha detto al senatore Alex Padilla (D-CA): “Prima armi, ora è l’immigrazione”.

In risposta al commento di Cornyn, Sinema disse“Esatto, lo faremo”.

Il commento ha suscitato un rapido contraccolpo da parte di ex funzionari dell’amministrazione Trump come Andrew Surabian, il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy (CA) e il presidente del Comitato di studio repubblicano della Camera (RSC) Jim Banks (IN).

“Dall’esaurimento del controllo delle armi all’esaurimento dell’amnistia alla velocità della luce”, ha detto Surabian.

I commenti di Cornyn sembrano aver fatto arrabbiare McCarthy, perché non dovresti svendere i tuoi elettori fino a dopo le elezioni.

McCarthy disse l’amnistia non era sul tavolo.

“Amnesty non è un inizio con me e non sarà ripreso da una maggioranza repubblicana alla Camera”, ha detto il leader repubblicano ad Axios. “La nostra crisi di confine è la peggiore della storia e l’unico piano per l’immigrazione dovrebbe essere quello di proteggere il confine e fermare l’immigrazione illegale che sta alimentando la peggiore crisi di droga della storia. I repubblicani della Camera combatteranno per questo con tutto ciò che abbiamo”.

“.@GOPleader già promesso NESSUNA AMNESTY. I repubblicani alla Camera sono uniti e anche i nostri elettori!

After the backlash, Cornyn claimed that he was merely joking and that no immigration talks are expected to occur.

"The Democrats and their allies in the media really can't take a joke. There's no secret amnesty bill," Cornyn told Breitbart News on Wednesday morning. His office confirmed to Breitbart News that the senator's remark was made purely in jest.
Cornyn was not joking. He's a long-time champion of amnesty, as Breitbart highlights:
Despite Cornyn's claim, the Texas senator has called for negotiations that would provide amnesty for illegal aliens in the past. Sens. Thom Tillis (R-NC) and Cornyn have pushed for amnesty with the help of Sens. Padilla (D-CA) and Dick Durbin (D-IL), the Senate Democrat whip.

"The only way that we're going to get real progress is to have a four-pillar discussion -- so immigration reform, DACA, border security and then I think asylum reform is pretty important, particularly with that's going on with Title 42," Tillis said in April.

"We've got a starting list. There could be some more. But it's a starting point. I've talked to four or five Republican senators today. There's a genuine interest in doing something," Durbin said.

In March, Cornyn floated a proposal to prioritize protections for current Deferral Action for Childhood Arrivals (DACA) recipients, as compared to the millions of DACA-eligible illegal aliens.

"I've always been sympathetic to giving them some certainty," Cornyn said. "They've been in litigation for 10 years."

In June 2020, after the Supreme Court upheld the Obama-era amnesty programs, Cornyn took the Senate floor to argue that it was time for a "permanent solution" for the illegal aliens in the country.

"DACA recipients deserve a permanent, legislative solution," Cornyn said. "We must take action and pass a law that will unequivocally allow these young men and women to stay in the only home they've ever known. They deserve nothing less."
Ali Noorani, the president and CEO of the National Immigration Forum, cited Cornyn, Tillis, and other GOP senators — such as Lindsey Graham (R-SC), Susan Collins (R-ME), Mike Crapo (R-ID), Mike Rounds (R-SD), and Lisa Murkowski (R-AK) — as Republican lawmakers who participated in immigration reform talks recently.

"There's a way to get to 10 Republican senators. The trick will be to do that while holding on to the Democrats," Noorani said.

It was really nice to see the tremendous backlash in response to Cornyn's comments but until the average GOP voter realizes the party is literally their enemy and most GOP reps only goal is to sell you down the river the humiliations will continue.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il senatore del GOP TX John Cornyn anticipa il disegno di legge sul controllo delle armi, pianifica un’amnistia di massa successiva



I svenduti del GOP si stanno unendo ai Democratici per sfondare la nuova legislazione sul controllo delle armi e stanno pianificando un’amnistia di massa per gli stranieri illegali e i beneficiari del DACA.

Il senatore John Cornyn (R-TX) e il senatore Chuck Schumer (D-NY) sono stati visti stringere la mano all’aula del Senato martedì sera dopo aver votato per far avanzare il loro nuovo disegno di legge sul controllo delle armi.

Secondo quanto riferito, un “sorridente” Cornyn ha detto al senatore Alejandro Padilla (D-CA), “Prima armi, ora è l’immigrazione”.

È stato riferito la scorsa settimana che dieci senatori del GOP si erano uniti ai Democratici per approvare nuove misure di controllo delle armi. Ora sembra che abbiano a bordo altri cinque senatori del GOP.

Quattro dei dieci senatori del GOP che per primi hanno firmato questa spinta al controllo delle armi si stanno ritirando e altri cinque non potranno essere rieletti fino al 2026. Solo il senatore Mitt Romney (R-UT) dovrà affrontare gli elettori nel 2024.

Lo ha riferito la scorsa settimana il Politico I donatori del GOP stanno spingendo i senatori del GOP ad approvare un’amnistia di massa ed è ora chiaro che Cornyn è pienamente a bordo.

Joe Biden è il presidente più impopolare nella storia degli Stati Uniti, ma i senatori corrotti del GOP si stanno unendo a lui, Nancy Pelosi, Chuck Schumer e il resto del Partito Democratico per fregare i propri elettori in ogni modo possibile.

Cornyn la scorsa settimana ha denunciato i suoi stessi elettori che si oppongono alla sua spinta al controllo delle armi come una “mafia” a cui non cederà mai.

Questa è la più grande svendita della storia politica.

Il senatore John Kennedy (R-LA) secondo quanto riferito ha chiesto a Cornyn la scorsa settimana se il suo disegno di legge sul controllo delle armi avrebbe fatto qualcosa per risolvere l’attuale epidemia di “violenza di gruppo e omicidi nei centri urbani”.

“No”, rispose Cornyn. “Non ci stiamo concentrando su questo”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’accordo sul controllo delle armi del Senato applica gli statuti sulla violenza domestica, Divieti di armi, alle “relazioni di appuntamenti”



La sezione 12005 dell’accordo sul controllo delle armi del Senato estende le tradizionali protezioni contro la violenza domestica da parte del coniuge e degli ex coniugi alle “relazioni di appuntamenti”.

Questo l’elenco degli acquirenti vietati nel National Instant Criminal Background Check System (NICS) includerà alcuni fidanzati e fidanzate, se l’accordo sul controllo delle armi del Senato diventasse legge.

Il disegno di legge dice: “Il termine ‘relazione di appuntamenti’ indica una relazione tra individui che hanno o hanno avuto di recente una relazione seria continua o di natura romantica o intima”.

La normativa indica la “durata del rapporto”, “la natura del rapporto” e la “frequenza e tipo di interazione tra gli individui coinvolti nel rapporto”, tutti giocano un ruolo nel determinare se il rapporto è, in effetti, un “relazione di appuntamenti”.

La normativa non indica chi deciderà quali rapporti si qualificano come “rapporto di appuntamenti”. A causa di tali ambiguità, l’NRA notato“L’NRA ha osservato: “Questo disegno di legge lascia troppa discrezionalità nelle mani dei funzionari governativi e contiene anche disposizioni indefinite e fuori bordo, che invitano a interferire con le nostre libertà costituzionali”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’esperienza della Giamaica dimostra che anche il controllo draconiano delle armi non fermerà la violenza armata


Molti sono ancora respinti dalle azioni mostruose di Salvador Ramos che ha brutalmente ucciso diciannove studenti e due insegnanti nella seconda massa più mortale della nazione tiro.

Questo atto di barbarie ha giustamente suscitato intense emozioni, ma le risposte emotive alle sparatorie di massa non le renderanno meno frequenti. All’indomani di una sparatoria di massa, la risposta istintiva è di fare pressioni per un controllo più aggressivo delle armi, e siamo realistici: anche i sostenitori conservatori del Secondo Emendamento sono favorevoli a queste raccomandazioni perché nessuna persona sana di mente vuole che un individuo squilibrato uccida un innocente figli.

Tuttavia, le esplosioni emotive devono essere temperate dalla logica. I critici ipotizzano che misure rigorose ridurranno i crimini con armi da fuoco; tuttavia, l’evidenza che leggi più severe sulle armi riducano i crimini con armi da fuoco è tutt’altro che conclusiva. Negli Stati Uniti, New York e Chicago hanno alti tassi di omicidi nonostante le leggi punitive sulle armi, mentre luoghi simili Maine e Vermontcon alti tassi di possesso di armi e leggi permissive sulle armi, rispettivamente, hanno tassi relativamente bassi di violenza armata.

L’incapacità di analizzare adeguatamente i dati sulle morti per armi da fuoco ha creato una tempesta di confusione perché i fatti chiave sono spesso omessi nei dibattiti pubblici. Sebbene il controllo delle armi sia inquadrato nel contesto dell’innalzamento della soglia per il possesso di armi per prevenire gli omicidi, la realtà è che i suicidi rappresentano una percentuale sostanziale dei decessi legati alle armi. Nel 2018 suicidio con arma da fuoco compreso Il 49,3% delle morti totali per armi da fuoco e gli uomini bianchi sono state le vittime principali. Tuttavia, gli omicidi indotti dalle armi da fuoco erano i più alti nella popolazione maschile nera.

Le vittime del suicidio soffrono regolarmente di salute mentale sfide che li portano ad uccidersi. Quindi, il vero colpevole è il fallimento nell’affrontare i problemi di salute mentale, piuttosto che le armi. Inoltre, anche se il controllo delle armi rende più difficile per le persone con problemi di salute mentale ottenere armi, ciò non impedirebbe la morte perché possono sempre usare altri mezzi per suicidarsi. Inoltre, discriminare i malati di mente quando decidono di concedere armi da fuoco sarebbe inutile, poiché la maggior parte dei malati di mente è improbabile che siano trasgressori. In effetti, lo psichiatra Eric B. Elbogen ha affermato senza mezzi termini che i mali sociali aggravano il problema gravità di malattia mentale.

“Se una persona ha una grave malattia mentale, (essi) possono avere altri fattori di rischio per comportamenti violenti”, osserva. “Quindi, potrebbe non essere la malattia mentale a guidare la violenza, ma piuttosto fattori come essere stato maltrattato da bambino, essere disoccupato o vivere in un quartiere ad alto tasso di criminalità”.

Né regolamenti più severi intaccherebbero i tassi di omicidio nero. Criminali procurarsi pistole dal mercato nero, spacciatori corrotti e compagni criminali. Secondo il Dipartimento di Giustizia, 43 per cento dei delinquenti si procura armi dal mercato nero e solo lo 0,8% dei criminali acquista armi da fuoco da spettacoli di armi. Poiché i criminali sono così abili nell’identificare le crepe nel sistema per l’acquisto di armi, l’aggiunta di ulteriori livelli di regolamentazione non riuscirebbe ad arginare i crimini con armi da fuoco e limitare le sparatorie di massa legate alle bande. E nonostante il clamore che circonda le sparatorie nelle scuole, legato alla banda gli incidenti sono più frequenti.

Allo stesso modo, un altro colpo alla lobby del controllo delle armi è il fallimento dei controlli in background per evitare le sparatorie. Uno studio pubblicato negli Annals of Epidemiology conclude che l’attuazione di tali politiche “non era associata a una variazione netta del tasso di omicidi con armi da fuoco … in California”.

Per il Massachusetts, l’evidenza è abbastanza simile, con ricerche che non solo rivelano che l’impatto dei controlli sui precedenti sulla violenza armata non è chiaro, ma anche che il rifiuto delle licenze di armi da fuoco non ha un impatto apprezzabile sui crimini violenti. Determinare la probabilità che si commettano crimini violenti sulla base di un controllo dei precedenti è un compito mastodontico. Alcuni tiratori di massa hanno precedenti di delinquenza, ma avere un record non prevede automaticamente che qualcuno attaccherà una scuola. Inoltre, i tiratori di massa sono solitamente individui isolati, quindi poiché non abbiamo dati sui loro pensieri più intimi, è abbastanza difficile prevedere il prossimo sparatutto di massa.

Ancora più interessante è che, nonostante l’enfasi dei media su sparatorie di massa, rappresentano un misero 0,5% delle vittime di armi da fuoco. La maggior parte delle sparatorie di massa sono una conseguenza di controversie interne. I negazionisti della rottura della famiglia potrebbero non essere disposti ad affrontare il problema, ma l’instabilità familiare è un fattore importante delle sparatorie nelle scuole. Bambini cresciuti in famiglie disfunzionali sono più probabili mostrare comportamenti antisociali e abusare della legge, quindi non sorprende che la maggior parte dei tiratori di massa sono vittime di instabilità familiare.

Sulla base degli account dei media, il Uvalde il tiratore, Salvador Ramos, proveniva da una casa distrutta e si sentiva non amato da suo padre. A causa di questi sentimenti di risentimento che nutrono, i tiratori di massa hanno un intenso desiderio di raggiungere la notorietà punire altre persone. La violenza armata è sintomo di un problema più grande: la rottura della famiglia. Riparando la famiglia, possiamo ridurre sostanzialmente la violenza armata e altre piaghe. Tuttavia, ciò richiede una revisione della nostra cultura attuale che sminuisce il significato del matrimonio e della stabilità familiare.

Ma a breve termine, possiamo offrire un suggerimento per domare la letalità delle sparatorie di massa. Se le scuole dovessero rafforzare la sicurezza addestrando insegnanti e altri funzionari nell’arte del tiro, i potenziali tiratori della scuola esiterebbero prima di attaccare bambini innocenti. Sparatoria di massa sono più probabili nelle zone senza armi perché la minaccia di ritorsioni è minore. Quindi, ovviamente, i tiratori di massa prenderanno di mira luoghi come scuole e cinema, dove è improbabile che le persone siano armate.

Questa idea potrebbe sembrare sgradevole, ma è un’opzione migliore rispetto a perseguire politiche insensate di controllo delle armi. Forse gli americani dovrebbero studiare il terribile fallimento del controllo delle armi in Giamaica per capire perché il controllo delle armi non funziona: nel 2016, la Giamaica ha istituito la Firearms Licensing Authority per inibire il flusso di armi illecite, ma nel 2021 la Giamaica è stata descritta come la più omicida nazione nella regione dell’America Latina e dei Caraibi. Persone senza scrupoli si procurano armi con facilità in Giamaica e con il consenso della FLA.

In un articolo pubblicato il 10 marzo 2022, La spigolatrice notato che sulla base di un rapporto pubblicato dalla Commissione per l’integrità, la FLA ha consapevolmente concesso permessi ai criminali: “La Commissione per l’integrità ha affermato che il consiglio della FLA che è stato nominato nel 2016 dopo che il Partito laburista della Giamaica ha conquistato il potere statale “ha agito in modo improprio nell’emissione e / o concessione di licenze d’uso di armi da fuoco a persone di carattere discutibile nel periodo 2016–2018.’”

La violenza armata è come una malattia che avvelena il tessuto sociale americano, ma sfortunatamente, investire nel controllo delle armi non annullerà il problema, come dimostra così opportunamente il caso della Giamaica.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

RINO Dan Crenshaw ha criticato le leggi sulle armi da bandiera rossa e i collegamenti WEF


Il rappresentante del RINO Dan Crenshaw (Texas) è stato etichettato come “Eyepatch McCain” dall’attivista comico Alex Stein alla convention del GOP del Texas sul finanziamento degli aiuti all’Ucraina, sulle leggi sulle armi da bandiera rossa e sul suo legame con il World Economic Forum.

Stein è stato invaso dalla sicurezza di Crenshaw sabato dopo aver definito il Texas RINO un “globalista” e un “RINO”.

“Benda sull’occhio McCain!” Stein gridò a Crenshaw. “Sei un RINO. Sei un globalista!”

Gli attivisti Alex Rosen e Cassady Campbell hanno anche tentato di chiedere al membro del Congresso ciclottico il suo sostegno per l’invio di 40 miliardi di dollari in Ucraina e i suoi legami con il WEF.

Crenshaw è stato uno dei 127 giovani leader globali del WEF nel 2019, ma il sito Web del WEF ha cancellato la pagina dei partecipanti. Un archiviato lo screenshot è disponibile di seguito:

Crenshaw ha risposto su Twitter: “Questo è quello che succede quando piace ai ragazzini arrabbiati @alexstein99 non crescere e non riesco a trovare ragazze…”

Stein ha risposto: “Dan, sono 2 piedi più alto di te… lol”.

Sito web di sinistra Mediaite ha sostenuto Stein ha aggredito Crenshaw, ma il video disponibile mostra la sicurezza di Crenshaw che si avvicina a Stein e ad altri con lui.

Questo arriva il giorno dopo che il senatore John Cornyn (R-Texas) è stato fischiato alla convention per aver sostenuto le leggi sulle armi con bandiera rossa.

Eyepatch McCain è un riferimento al defunto senatore John McCain, uno dei RINO più prolifici al Senato che non ha mai esitato a chiedere più guerre e restrizioni ai diritti costituzionali.

Questo incidente è solo un’ulteriore prova del fatto che la base repubblicana si sta rivoltando contro la fazione RINO del GOP per aver tradito i valori conservatori e aver aderito alle iniziative democratiche.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

I democratici vedono il “compromesso” del controllo delle armi come un semaforo verde per ulteriori restrizioni



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Non possiamo rifornire all’infinito” l’Ucraina di armi



Il senatore Rand Paul (R-KY) vede gli aiuti esteri degli Stati Uniti all’Ucraina come una questione fiscale legata all’inflazione.

Durante un’intervista con Mobile, radio AL FM Talk 106.5, il giovane senatore degli Stati Uniti repubblicano del Kentucky ha paragonato le spese per l’Ucraina a qualsiasi altra spesa pubblica, che secondo lui contribuisce al debito pubblico.

Tuttavia, notando le sue simpatie per l’Ucraina nella loro difficile situazione contro la Russia, ha affermato che la spesa degli Stati Uniti per il problema non aveva senso.

“L’inflazione è causata dalla spesa di denaro che non hai che la Federal Reserve compra il debito”, ha detto. “Quindi, che sia per l’Ucraina, che si tratti di buoni pasto qui, che si tratti di studi sulle rane panamensi, tutto va al debito. E quindi, non ha senso, nemmeno per una buona causa. Sono solidale con gli ucraini. Penso che l’invasione di Putin dovrebbe essere condannata. Voglio che vincano gli ucraini”.

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’esperienza della Giamaica dimostra che anche il controllo draconiano delle armi non fermerà la violenza armata


Molti sono ancora respinti dalle azioni mostruose di Salvador Ramos che ha brutalmente ucciso diciannove studenti e due insegnanti nella seconda massa più mortale della nazione tiro.

Questo atto di barbarie ha giustamente suscitato intense emozioni, ma le risposte emotive alle sparatorie di massa non le renderanno meno frequenti. All’indomani di una sparatoria di massa, la risposta istintiva è di fare pressioni per un controllo più aggressivo delle armi, e siamo realistici: anche i sostenitori conservatori del Secondo Emendamento sono favorevoli a queste raccomandazioni perché nessuna persona sana di mente vuole che un individuo squilibrato uccida un innocente figli.

Tuttavia, le esplosioni emotive devono essere temperate dalla logica. I critici ipotizzano che misure rigorose ridurranno i crimini con armi da fuoco; tuttavia, l’evidenza che leggi più severe sulle armi riducano i crimini con armi da fuoco è tutt’altro che conclusiva. Negli Stati Uniti, New York e Chicago hanno alti tassi di omicidi nonostante le leggi punitive sulle armi, mentre luoghi simili Maine e Vermontcon alti tassi di possesso di armi e leggi permissive sulle armi, rispettivamente, hanno tassi relativamente bassi di violenza armata.

L’incapacità di analizzare adeguatamente i dati sulle morti per armi da fuoco ha creato una tempesta di confusione perché i fatti chiave sono spesso omessi nei dibattiti pubblici. Sebbene il controllo delle armi sia inquadrato nel contesto dell’innalzamento della soglia per il possesso di armi per prevenire gli omicidi, la realtà è che i suicidi rappresentano una percentuale sostanziale dei decessi legati alle armi. Nel 2018 suicidio con arma da fuoco compreso Il 49,3% delle morti totali per armi da fuoco e gli uomini bianchi sono state le vittime principali. Tuttavia, gli omicidi indotti dalle armi da fuoco erano i più alti nella popolazione maschile nera.

Le vittime del suicidio soffrono regolarmente di salute mentale sfide che li portano ad uccidersi. Quindi, il vero colpevole è il fallimento nell’affrontare i problemi di salute mentale, piuttosto che le armi. Inoltre, anche se il controllo delle armi rende più difficile per le persone con problemi di salute mentale ottenere armi, ciò non impedirebbe la morte perché possono sempre usare altri mezzi per suicidarsi. Inoltre, discriminare i malati di mente quando decidono di concedere armi da fuoco sarebbe inutile, poiché la maggior parte dei malati di mente sono improbabile che siano trasgressori. In effetti, lo psichiatra Eric B. Elbogen ha affermato senza mezzi termini che i mali sociali aggravano il problema gravità di malattia mentale.

“Se una persona ha una grave malattia mentale, (essi) possono avere altri fattori di rischio per comportamenti violenti”, osserva. “Quindi, potrebbe non essere la malattia mentale a guidare la violenza, ma piuttosto fattori come essere stato maltrattato da bambino, essere disoccupato o vivere in un quartiere ad alto tasso di criminalità”.

Né regolamenti più severi intaccherebbero i tassi di omicidio nero. Criminali procurarsi pistole dal mercato nero, spacciatori corrotti e compagni criminali. Secondo il Dipartimento di Giustizia, 43 per cento dei delinquenti si procura armi dal mercato nero e solo lo 0,8% dei criminali acquista armi da fuoco da spettacoli di armi. Poiché i criminali sono così abili nell’identificare le crepe nel sistema per l’acquisto di armi, l’aggiunta di ulteriori livelli di regolamentazione non riuscirebbe ad arginare i crimini con armi da fuoco e limitare le sparatorie di massa legate alle bande. E nonostante il clamore che circonda le sparatorie nelle scuole, legato alla banda gli incidenti sono più frequenti.

Allo stesso modo, un altro colpo alla lobby del controllo delle armi è il fallimento dei controlli in background per evitare le sparatorie. Uno studio pubblicato negli Annals of Epidemiology conclude che l’attuazione di tali politiche “non era associata a una variazione netta del tasso di omicidi con armi da fuoco … in California”.

Per il Massachusetts, l’evidenza è abbastanza simile, con ricerche che non solo rivelano che l’impatto dei controlli sui precedenti sulla violenza armata non è chiaro, ma anche che il rifiuto delle licenze di armi da fuoco non ha un impatto apprezzabile sui crimini violenti. Determinare la probabilità che si commettano crimini violenti sulla base di un controllo dei precedenti è un compito mastodontico. Alcuni tiratori di massa hanno precedenti di delinquenza, ma avere un record non prevede automaticamente che qualcuno attaccherà una scuola. Inoltre, i tiratori di massa sono solitamente individui isolati, quindi poiché non abbiamo dati sui loro pensieri più intimi, è abbastanza difficile prevedere il prossimo tiratore di massa.

Ancora più interessante è che, nonostante l’enfasi dei media su sparatorie di massa, rappresentano un misero 0,5% delle vittime di armi da fuoco. La maggior parte delle sparatorie di massa sono una conseguenza di controversie interne. I negazionisti della rottura della famiglia potrebbero non essere disposti ad affrontare il problema, ma l’instabilità familiare è un fattore importante delle sparatorie nelle scuole. Bambini cresciuti in famiglie disfunzionali sono più probabili mostrare comportamenti antisociali e abusare della legge, quindi non sorprende che la maggior parte dei tiratori di massa sono vittime di instabilità familiare.

Sulla base degli account dei media, il Uvalde il tiratore, Salvador Ramos, proveniva da una casa distrutta e si sentiva non amato da suo padre. A causa di questi sentimenti di risentimento che nutrono, i tiratori di massa hanno un intenso desiderio di raggiungere la notorietà punire altre persone. La violenza armata è sintomo di un problema più grande: la rottura della famiglia. Riparando la famiglia, possiamo ridurre sostanzialmente la violenza armata e altre piaghe. Tuttavia, ciò richiede una revisione della nostra cultura attuale che sminuisce il significato del matrimonio e della stabilità familiare.

Ma a breve termine, possiamo offrire un suggerimento per domare la letalità delle sparatorie di massa. Se le scuole dovessero rafforzare la sicurezza addestrando insegnanti e altri funzionari nell’arte del tiro, i potenziali tiratori della scuola esiterebbero prima di attaccare bambini innocenti. Sparatoria di massa sono più probabili nelle zone senza armi perché la minaccia di ritorsioni è minore. Quindi, ovviamente, i tiratori di massa prenderanno di mira luoghi come scuole e cinema, dove è improbabile che le persone siano armate.

Questa idea potrebbe sembrare sgradevole, ma è un’opzione migliore rispetto a perseguire politiche insensate di controllo delle armi. Forse gli americani dovrebbero studiare il terribile fallimento del controllo delle armi in Giamaica per capire perché il controllo delle armi non funziona: nel 2016, la Giamaica ha istituito la Firearms Licensing Authority per inibire il flusso di armi illecite, ma nel 2021 la Giamaica è stata descritta come la più omicida nazione nella regione dell’America Latina e dei Caraibi. Persone senza scrupoli si procurano armi con facilità in Giamaica e con il consenso della FLA.

In un articolo pubblicato il 10 marzo 2022, La spigolatrice notato che sulla base di un rapporto pubblicato dalla Commissione per l’integrità, la FLA ha consapevolmente concesso permessi ai criminali: “La Commissione per l’integrità ha affermato che il consiglio della FLA che è stato nominato nel 2016 dopo che il Partito laburista della Giamaica ha conquistato il potere statale “ha agito in modo improprio nell’emissione e / o concessione di licenze d’uso di armi da fuoco a persone di carattere discutibile nel periodo 2016–2018.’”

La violenza armata è come una malattia che avvelena il tessuto sociale americano, ma sfortunatamente, investire nel controllo delle armi non annullerà il problema, come dimostra così opportunamente il caso della Giamaica.


Le carenze globali sono qui! Preparati oggi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I falsi conservatori sostengono le leggi sulle armi da bandiera rossa


Una manciata di senatori repubblicani si è recentemente pronunciata a favore di una legislazione bipartisan sul controllo delle armi che rafforzerebbe o nazionalizzerebbe le leggi della bandiera rossa.

I collaudati RINO Mitch McConnell e Mitt Romney guidano il gruppo nelle richieste di un “compromesso” con i Democratici anti-armi dopo citando un sondaggio durante una riunione del GOP che suggerisce che oltre il 79% delle famiglie proprietarie di armi sostiene l’uso delle misure della bandiera rossa.

Il sondaggio specifico non è stato rivelato al pubblico e i suoi parametri sono sconosciuti, ma segue uno schema di numeri contrastanti – Alcuni suggeriscono Sostegno repubblicano perché le nuove leggi sul controllo delle armi sono cadute, mentre altri affermano che c’è stato un drammatico aumento del sostegno repubblicano.

L’ultima campagna per il controllo delle armi ha comportato un’attenzione laser in particolare alle leggi della bandiera rossa, e i conservatori sono stati presi di mira in modo aggressivo dalla propaganda che omette alcune verità su come funzionano effettivamente tali leggi. La maggior parte dei sondaggi chiede se i partecipanti “vogliono leggi per tenere le armi lontane dalle mani dei malati di mente”. Se dici di sì, i sondaggi ti etichettano come sostenitore delle leggi Red Flag per impostazione predefinita. Ma questo non è ciò che le leggi Red Flag realizzano e i dettagli sono accuratamente tralasciati.

Le leggi esistono già che negano l’acquisto di armi ai malati di mente, e questo è stato a lungo parte del processo di controllo dei precedenti. Il requisito è che la persona sia stata ricoverata involontariamente in un ospedale psichiatrico e sia stata giudicata mentalmente difettosa da un tribunale. In altre parole, devi essere DIMOSTRATO mentalmente instabile in tribunale per farti togliere i diritti sulle armi. Ciò che le leggi Red Flag distruggono è il diritto a questo giusto processo.

Le leggi Red Flag sono già attive in alcuni stati e le leggi a livello federale probabilmente si estenderebbero alle restrizioni statali esistenti. Nella maggior parte dei casi le leggi Red Flag consentono di togliere i diritti sulle armi a un individuo sulla base esclusivamente delle accuse mosse da persone vicine alla vittima. Se viene denunciato alla polizia che POTRESTI essere un pericolo per te stesso e per gli altri, la polizia può ottenere un’ingiunzione del tribunale che consente loro di sequestrare immediatamente le tue armi da fuoco. Quindi, sta a te dimostrare in qualche modo che non sei pazzo per riavere le tue armi da fuoco.

In alcune legislazioni, le autorità locali possono anche sequestrare le tue armi di propria iniziativa senza che un testimone vicino a te faccia un’accusa. È essenzialmente un autoritarismo “pre-crimine”, perché rende legale per il governo accettare i tuoi diritti sulla base di dicerie piuttosto che di prove e sulla base dei crimini che potresti commettere piuttosto che dei crimini che hai commesso. Questo è già successo in numerose occasioni come lo sono i cittadini americani di fronte a false accuse che hanno portato a lunghe battaglie giudiziarie solo per riavere le loro proprietà.

La grande truffa è che alcuni leader del GOP (falsi conservatori) stanno sostenendo che dobbiamo sostenere le leggi della bandiera rossa perché ci aiuteranno a salvarci da un controllo più espansivo delle armi o da divieti lungo la strada (tieni presente che c’erano anche una manciata di politici del GOP detto questo, dovremmo sostenere le leggi sui passaporti dei vaccini covid). In realtà, le leggi Red Flag sono ciò che l’establishment ha sempre voluto; sono il cavallo di Troia perfetto per minare le protezioni costituzionali. Tutto quello che devono fare è dichiararti malato di mente e un pericolo, per qualsiasi motivo lo ritenga opportuno, e ora hanno la possibilità di fare irruzione nella tua casa e confiscare la tua proprietà.

Immagina la quantità di abusi che le leggi Red Flag rendono possibile? Forse al tuo vicino di sinistra non piaci te e la tua bandiera MAGA? Forse la tua ex moglie è vendicativa e vuole farti del male? Forse alle autorità locali non piace la tua politica o hai fatto qualcosa che ostacola un’agenda?

Ricorda quando era il governo federale raccogliere dati sui genitori chi ha parlato alle riunioni del consiglio scolastico contro la propaganda della teoria della razza critica nelle aule? Questa raccolta di dati è stata effettuata in base alle disposizioni sul terrorismo interno. Ora immagina un paese in cui i federali o il governo locale possono agire su questi dossier e punire i genitori come terroristi “potenzialmente pericolosi” o “teorici della cospirazione” mentalmente instabili.

Questo è uno scenario che diventerà realtà se le leggi Red Flag saranno ampiamente accettate o applicate a livello federale. Questo è il motivo per cui i sostenitori dei diritti delle armi non possono più scendere a compromessi su nulla in nessuna circostanza. Le leggi esistenti e i controlli dei precedenti riguardano già questi problemi e se una persona è mentalmente instabile, dovrebbe essere provata come tale in un tribunale prima che i suoi diritti vengano revocati. Questa è la legge secondo la Costituzione e le disposizioni di Red Flag sono una completa violazione della legge.

Se sostieni le leggi Red Flag, allora sei ostile alla Carta dei diritti e al 2° emendamento. E ‘così semplice.

Accuse e dicerie sono irrilevanti. E gli atti di criminalità armata sono irrilevanti per i diritti delle persone che non hanno fatto nulla di male. L’autore che ha commesso un omicidio di massa in Texas, Salvador Ramos, è già stato punito. Lui è morto. Ma gli elitari del controllo delle armi vogliono la possibilità di punire tutti gli altri per i crimini che ha commesso. Vogliono sfruttare la morte di vittime innocenti per ottenere più potere su altri proprietari di armi innocenti e probabilmente sui loro nemici politici. Questo è inaccettabile e le leggi Red Flag sono inaccettabili. Nessun compromesso può essere dato a queste persone.


Le carenze globali sono qui! Preparati oggi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Gli Stati Uniti daranno all’Ucraina un altro miliardo di dollari di potenziamento delle armi


Washington darà a Kiev un altro miliardo di dollari in “assistenza alla sicurezza”, tra cui artiglieria, munizioni e missili avanzati, ha annunciato mercoledì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden dopo una telefonata con il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky.

Biden ha informato Zelensky che l’aiuto includerebbe “artiglieria aggiuntiva e armi di difesa costiera, nonché munizioni per l’artiglieria e sistemi missilistici avanzati di cui gli ucraini hanno bisogno per supportare le loro operazioni difensive in [Donbass]”, secondo una lettura della chiamata rilasciato dalla Casa Bianca.

I due leader hanno anche discusso dell’incontro di mercoledì del “gruppo di contatto” a Bruxelles, guidato dal segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin, per “coordinare un ulteriore supporto internazionale per le forze armate ucraine”.

Oltre alle armi e alle munizioni, Biden ha affermato che gli Stati Uniti invieranno a Kiev altri 225 milioni di dollari in assistenza umanitaria, per “fornire acqua potabile sicura, forniture mediche essenziali e assistenza sanitaria, cibo, riparo e contanti alle famiglie per l’acquisto di beni essenziali”.

Sebbene Biden non abbia specificato i tipi di armi da inviare, il sottosegretario alla politica del Pentagono Colin Kahl ha rivelato martedì che l’artiglieria missilistica che Stati Uniti e Regno Unito stanno inviando in Ucraina sarà fornita di missili guidati pesanti con una portata fino a 70 km . In precedenza, la Casa Bianca aveva affermato che i lanciatori HIMARS sarebbero arrivati ​​con “munizioni da campo” e che l’Ucraina aveva assicurato agli Stati Uniti che non li avrebbe usati contro il territorio russo.

L’amministrazione Biden ha precedentemente fornito all’Ucraina oltre 5,3 miliardi di dollari in assistenza militare, di cui 4,6 miliardi di dollari sono arrivati ​​dal 24 febbraio, secondo Kahl. Il miliardo di dollari annunciato mercoledì è in cima a questi numeri.

Nelle riunioni prima del vertice di Madrid, i leader della NATO hanno anche raddoppiato le consegne di armi pesanti all’Ucraina.

“Siamo uniti qui sul fatto che è fondamentale che la Russia perda la guerra”, il primo ministro olandese Mark Rutte, che ha ospitato il segretario generale della NATO e altri sei leader del blocco, detto martedì all’Aia. “E poiché non possiamo avere un confronto diretto tra le truppe della NATO e la Russia, quello che dobbiamo fare è assicurarci che l’Ucraina possa combattere quella guerra, che abbia accesso a tutte le armi necessarie”.

Martedì, l’artiglieria ucraina ha colpito un villaggio nella regione russa di Bryansk, ferendone sei civili. Razzi e proiettili di artiglieria sono piovuti anche sulla città di Donetsk nella Repubblica popolare di Donetsk, nel peggior bombardamento dall’inizio del conflitto nel 2015, hanno affermato le autorità locali. Cinque civili sono stati uccisi e più di 30 sono rimasti feriti.

Dall’incontro con ogni genere e sessualità nello spettro a guardare uomini nudi twerking davanti ai bambiniPride DC era a dir poco un pasticcio pieno di alcol e erba.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Miami annuncia il riacquisto “nessuna domanda” per “togliere le armi dalle strade e inviarle in Ucraina”


Miami sta lanciando un “programma di riacquisto volontario di armi in tutta la città che toglierà le armi dalle strade e le invierà in Ucraina”, ha annunciato lunedì il sindaco di Miami Frances Suarez.

Descrivendo l’iniziativa come “davvero innovativa” e osservando che “non aveva mai sentito nessuno farlo”, Suarez detto in conferenza stampa che il previsto riacquisto di armi fosse una “idea geniale” per affrontare la “violenza armata in America”.

Il modo in cui le future vittime della violenza armata in Ucraina e nell’Europa orientale potrebbero sentirsi riguardo al previsto afflusso di armi non sembra aver influito nella decisione della città di Miami.

“Sia con le sparatorie di massa che con la violenza armata urbana, togliere le armi dalle nostre strade e darle a persone che ne hanno davvero bisogno, penso sia geniale, quindi, invece di riacquistare le nostre armi per scartarle, saremo mandandoli in guerra in Ucraina”.

Presentando l’evento come “un ottimo modo per mostrare il tuo sostegno nella lotta contro la violenza armata”, le autorità hanno affermato sul funzionario della città di Miami Pagina “Guns 4 Ucraina”. che “consegnare un’arma durante il riacquisto di armi fornisce la sicurezza di sapere che l’arma sarà adeguatamente smaltita o riassegnata per essere utilizzata a sostegno dell’Ucraina”.

I materiali promozionali indicano che coloro che consegnano le armi in base alla politica “senza fare domande” riceveranno buoni regalo che rappresentano una piccola frazione del valore effettivo delle armi da fuoco. Secondo i post ufficiali sui social media, i residenti che portano armi da fianco riceveranno buoni regalo da $ 50, coloro che inviano fucili o fucili riceveranno buoni regalo da $ 100 e i possessori di “fucili ad alta potenza” inclusi AK-47 e AR-15, il cui costo varia dal da $ 500 a metà $ 2000 – saranno ricompensati con una carta regalo del valore di $ 150.

Sono stati offerti pochi dettagli sulla logistica che sarebbe necessaria per raccogliere, valutare, pulire, classificare e spedire tali armi, per non parlare di come ci si potrebbe aspettare che le forze nazionaliste ucraine si addestrano sull’uso di un assortimento così casuale di armi.

Suarez ha anche annunciato che il dipartimento di polizia di Miami sta inviando “equipaggiamento di scorta in eccedenza” per aumentare quelle che ha definito “capacità di difesa” dei nazionalisti ucraini. Secondo quanto riferito, la spedizione includerà “30 maschere antigas, 44 caschi balistici, cinque giubbotti balistici, 34 tute antisommossa e 45 giubbotti catarifrangenti”.

Affermando che Miami “rimane incrollabilmente impegnata nei confronti dell’Ucraina”, Suarez ha dipinto le risoluzioni come una prova che la città sostiene “con azioni reali, non solo parole”, quella che ha definito “la lotta dell’Ucraina per la sua sovranità e la sua libertà” e per ciò che ha insistito sono “i suoi valori democratici”.

Tuttavia, resta da vedere se le future vittime delle armi che stanno inondando l’Ucraina vedranno le spedizioni di armi in modo simile.

Come capo dell’Interpol Jurgen Stock spiegato all’inizio di giugno, “Una volta che le armi tacciono [in Ukraine], arriveranno le armi illegali. Lo sappiamo da molti altri teatri di conflitto. Anche adesso, mentre parliamo, i criminali si stanno concentrando su di loro”.

Dall’incontro con ogni genere e sessualità nello spettro a guardare uomini nudi twerking davanti ai bambiniPride DC era a dir poco un pasticcio pieno di alcol e erba.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le leggi sulla confisca delle armi mettono un bersaglio sulla schiena di ogni americano


“Ci stiamo avvicinando rapidamente alla fase dell’ultima inversione: la fase in cui il governo è libero di fare tutto ciò che vuole, mentre i cittadini possono agire solo previa autorizzazione; che è lo stadio dei periodi più bui della storia umana, lo stadio del governo con la forza bruta. — Ayn Rand

Ciò di cui non abbiamo bisogno è ancora un altro pretesto con cui i funzionari del governo possono violare il Quarto Emendamento a piacimento con il pretesto della salute e della sicurezza pubblica.

Anzi, in un’epoca in cui leggi sulle armi con bandiera rossa (che autorizzano i funzionari del governo a sequestrare armi a individui considerati un pericolo per se stessi o per altri) stanno prendendo piede come mezzo legislativo attraverso il quale consentire alla polizia di rimuovere le armi da persone sospettate di essere una minaccia, non ci vorrebbe molto perché la polizia lo avere il via libera per entrare in una casa senza un mandato al fine di sequestrare armi da fuoco detenute legalmente sulla base del timore che le armi potessero rappresentare un pericolo.

Francamente, una persona non avrebbe nemmeno bisogno di possedere una pistola per essere sottoposta a una simile invasione domestica.

Le squadre SWAT hanno sfondato le porte con pretesti minori sulla base di informazioni false, identità errate e indirizzi errati.

Diciannove stati e il Distretto di Columbia hanno adottato leggi che consentono alla polizia di rimuovere le armi da persone sospettate di essere una minaccia. Se il Congresso riuscisse ad approvare l’ordine federale per la protezione dai rischi estremi, ciò accadrebbe nazionalizzare le leggi della bandiera rossaquel numero aumenterà.

Come Il Washington Post rapporti, queste leggi sulle armi da bandiera rossa “consentono a un familiare, un coinquilino, un fidanzato, un agente delle forze dell’ordine o qualsiasi tipo di professionista medico di presentare una petizione [with a court] chiedere che la casa di una persona sia temporaneamente sgomberata dalle armi da fuoco. Non richiede una diagnosi di salute mentale o un arresto.

Sulla scia dell’ennesimo giro di sparatorie di massa, queste leggi sulla confisca delle armi…ordine di protezione dal rischio estremo (ERPO) possono placare i timori di coloro che credono che un minor numero di armi nelle mani della popolazione renderà la nostra società più sicura.

Ovviamente non sempre funziona in questo modo.

Qualsiasi cosa-coltelli, veicoli, aerei, pentole a pressione: possono diventare un’arma se maneggiate con intenzioni mortali.

Con queste leggi sulle armi da bandiera rossa, l’intenzione dichiarata è di disarmare le persone che lo sono potenziale minacce… a “fermare le persone pericolose prima che agiscano.”

Mentre in teoria sembra perfettamente ragionevole voler disarmare individui che sono chiaramente suicidi e/o pongono un “pericolo immediato” a se stessi o agli altri, dove si pone il problema è quando si mette il potere di determinare chi è a potenziale pericolo nelle mani di agenzie governative, tribunali e polizia.

Abbiamo già percorso questa strada.

Ricorda, questo è lo stesso governo che usa le parole “antigovernativo”, “estremista” e “terrorista” intercambiabile.

Questo è lo stesso governo i cui agenti stanno tessendo una ragnatela appiccicosa valutazioni delle minacceavvisi di rilevamento comportamentale, “parole” contrassegnate e rapporti di attività “sospette” utilizzando occhi e orecchie automatizzati, social media, software di rilevamento del comportamentoe spie cittadine da identificare potenziale minacce.

Questo è lo stesso governo che ha un elenco crescente, condiviso con i centri di fusione e le forze dell’ordine, di ideologie, comportamenti, affiliazioni e altre caratteristiche che potrebbero segnalare qualcuno come sospetto e portarlo ad essere etichettato potenziale nemici dello stato.

Ad esempio, se credi ed eserciti i tuoi diritti ai sensi della Costituzione (vale a dire, il tuo diritto di parlare liberamente, adorare liberamente, associarti con persone che la pensano allo stesso modo che condividono le tue opinioni politiche, criticare il governo, possedere un’arma, chiedere un mandato prima interrogato o perquisito, o qualsiasi altra attività considerata potenzialmente antigovernativa, razzista, bigotta, anarchica o sovrana), potresti essere in cima alla lista di controllo del terrorismo del governo.

Inoltre, come a New York Times editoriale avverte, potresti essere un estremista anti-governativo (alias terrorista domestico) agli occhi della polizia se hai paura che il il governo sta complottando per confiscare le vostre armi da fuocose ci credi l’economia sta per crollare e il il governo dichiarerà presto la legge marzialeo se visualizzi un numero insolito di adesivi per paraurti politici e/o ideologici sulla tua macchina.

Lascia che affondi in un momento.

Consideriamo ora le conseguenze del conferimento alla polizia di quel tipo di autorità: fare irruzione preventiva nelle case per neutralizzare una potenziale minaccia.

È una polveriera in attesa di un fiammifero acceso.

In base a queste leggi sulla bandiera rossa, quello che è successo a Duncan Lemp, che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua camera da letto durante un raid mattutino senza colpi della squadra SWAT contro la casa della sua famiglia, potrebbe benissimo accadere a più persone.

Alle 4:30 del 12 marzo 2020, nel mezzo di una pandemia di COVID-19 che ha costretto la maggior parte del paese a un blocco parziale e al riparo in casa, una squadra SWAT mascherata si è schierata per eseguire un mandato di perquisizione “ad alto rischio” per armi da fuoco non autorizzate, ha preso d’assalto la casa di periferia dove il 21enne Duncan, un ingegnere del software e sostenitore del Secondo Emendamento, viveva con i suoi genitori e il fratello di 19 anni.

Secondo quanto riferito, l’intera famiglia, compreso Lemp e la sua ragazza, dormiva quando il La squadra SWAT ha diretto granate flash bang e spari attraverso la finestra della camera da letto di Lemp.

Lemp era ucciso e la sua ragazza ferita.

Nessuno in casa quella mattina, compreso Lemp, aveva precedenti penali.

Nessuno in casa quella mattina, compreso Lemp, era considerato una “minaccia imminente” per le forze dell’ordine o per il pubblico, almeno non secondo il mandato di perquisizione.

Quindi cosa c’era di così urgente che la polizia militarizzata si è sentita in dovere di impiegare tattiche sul campo di battaglia nelle ore precedenti l’alba di un giorno in cui la maggior parte delle persone dorme a letto, per non parlare del blocco a casa come parte di un blocco nazionale?

Secondo la polizia, sono stati informati che Lemp era in possesso di “armi da fuoco”.

Quindi, invece di avvicinarsi alla casa dalla porta d’ingresso a un’ora ragionevole per indagare su questa denuncia – che è ciò che richiede il quarto emendamento – la polizia ha invece legato le pistole, caricato le granate flash e eseguito un no-knock raid contro la famiglia.

Secondo il rapporto di conteail raid no-knock è stato giustificato “perché Lemp è ‘antigovernativo’, ‘antipolizia’, attualmente in possesso di giubbotto antiproiettile e membro attivo dei Tre Percentri”, un gruppo paramilitare di estrema destra che ha discusso resistenza del governo.

Ecco cosa succede quando adotti legge sulle armi con bandiera rossas, dipingendo chiunque possa essere in possesso di una pistola, legale o meno, come una minaccia che deve essere neutralizzata.

Qui sta il pericolo di queste leggi bandiera rossa, in particolare, e leggi pre-crimine come queste in genere dove l’onere della prova è invertito e sei colpevole prima che ti venga data la possibilità di provare che sei innocente.

Le leggi sulle armi con bandiera rossa semplicemente ci spingono molto più vicino a una società sospetta in cui tutti sono potenzialmente colpevoli di un crimine o di un altro e devono essere resi preventivamente innocui.

Laddove molti americani sbagliano è presumere ingenuamente che devi fare qualcosa di illegale o dannoso per essere segnalato e preso di mira per una qualche forma di intervento o detenzione.

In effetti, tutto ciò che devi fare in questi giorni per finire in una lista di controllo del governo o essere sottoposto a un controllo approfondito è usa determinate parole chiave (come cloud, maiale e pirati), navigare in Internet, comunicare utilizzando un telefono cellulare, zoppicare o balbettare, guidare una macchinasoggiornare in un hotel, partecipare a una manifestazione politica, esprimiti sui social, apparire malato di menteservire nel militare, in disaccordo con un funzionario delle forze dell’ordine, chiamare malato per lavorareacquistare materiali presso un negozio di ferramenta, prendere lezioni di volo o di canottaggio, apparire sospettosiapparire confuso o nervoso, agitarsi o fischiare o emanare un cattivo odore, essere visti in pubblico sventolare una pistola giocattolo o qualsiasi cosa che assomigli a distanza a una pistola (come una lancia dell’acqua o un telecomando o un bastone da passeggio), fissare un agente di poliziainterrogare l’autorità governativa, sembrano essere pro-armi o pro-libertào generalmente vivono negli Stati Uniti.

Attenzione: una volta che entri in una lista di controllo di questo tipo del governo, che si tratti di una lista di controllo dei terroristi, di una lista di controllo per la salute mentale, di una lista di controllo dei dissidenti o di una lista di controllo delle armi da fuoco, non c’è un modo chiaro per scendere, sia o no dovresti effettivamente essere lì.

Voi volere essere segnalato come una potenziale minaccia e affrontato di conseguenza.

Voi volere essere rintracciato dalla rete di sorveglianza pre-crimine del governo ovunque tu vada.

Speriamo che tu stia iniziando a capire quanto sia facile per il governo identificare, etichettare, prendere di mira, disinnescare e detenere chiunque consideri un potenziale minaccia per una serie di ragioni che vanno dalla malattia mentale all’avere un background militare alla sfida della sua autorità per essere solo nell’elenco del governo di persona non grata.

Il governo ha costruito la sua rete di sorveglianza pre-crimine di concerto con centri di fusione (di cui 78 a livello nazionale, con partner nel settore privato e globale), agenzie di raccolta dati, scienziati comportamentali, aziende, social media e organizzatori di comunità e facendo affidamento su tecnologie all’avanguardia per la sorveglianza, il riconoscimento facciale, polizia predittivabiometria e comportamentale epigenetica (in cui le esperienze di vita alterano il proprio corredo genetico).

Combina le leggi della bandiera rossa con le reti di sorveglianza del governo e il suo piano per creare un’agenzia che assumerà un ruolo guida identificare e prendere di mira “segni” di malattie mentali o inclinazioni violente tra la popolazione utilizzando l’intelligenza artificiale per raccogliere dati da Apple Watch, Fitbits, Amazon Echo e Google Home, e capirai perché alcuni potrebbero vedere con trepidazione la legislazione sul controllo delle armi.

Non importa quanto ben intenzionati i politici facciano apparire queste violazioni dei nostri diritti, nelle mani giuste (o sbagliate), i piani benevoli possono essere facilmente destinati a scopi malevoli.

Come chiarisco nel mio libro Battlefield America: La guerra al popolo americano e nella sua controparte immaginaria I diari di Erik Blairanche la legge o il programma governativo più ben intenzionati può essere – ed è stato – pervertito, corrotto e utilizzato per portare avanti scopi illegittimi una volta che il profitto e il potere sono stati aggiunti all’equazione.

La guerra al terrorismo, la guerra alla droga, la guerra all’immigrazione clandestina, la guerra al COVID-19: tutti questi programmi sono nati come risposte legittime a preoccupazioni pressanti e da allora sono diventati armi di conformità e controllo nelle mani del governo.

Non importa quanto bene intenzionate, le leggi sulle armi da bandiera rossa metteranno un bersaglio sulla schiena di ogni americano indipendentemente dal fatto che possiedano o meno un’arma.


Le carenze globali sono qui! Preparati oggi

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Alex Jones mira alle leggi sulla confisca delle armi



Tucker Carlson ha sottolineato che il Canada sta attuando leggi sulla confisca delle armi proprio come ciò su cui Alex Jones ha messo in guardia:

Questo spiega perché i media mainstream – e l’establishment in generale – hanno attaccato la credibilità di Alex Jones per così tanto tempo: generalmente è sul bersaglio di come vogliono spogliare i diritti individuali nel tentativo di “ricostruire” la società in qualcosa che controllo più completo.

In altre parole, Jones non minimizza i suoi progetti per il dominio del mondo con una vasta influenza sulla cultura, la politica locale e l’economia.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Nessun divieto di “armi d’assalto”, nessuna età minima del fucile aumentata



Un gruppo bipartisan di senatori ha annunciato domenica un accordo sulla legislazione sul controllo delle armi sulla scia delle recenti sparatorie di massa, sebbene il compromesso escluda il divieto delle “armi d’assalto” del presidente Joe Biden e un’età minima aumentata per l’acquisto di fucili.

L’accordo include priorità repubblicane come servizi di salute mentale ampliati e sicurezza scolastica. Fa un cenno alle priorità democratiche aggiungendo controlli estesi in background per i minori di 21 anni, che ora avranno i record giovanili controllati prima dell’acquisto di armi.

Un comunicato stampa del gruppo bipartisan delinea i contorni della proposta di legge (enfasi originale):

IL GRUPPO BIPARTISAN DEI SENATORI ANNUNCIA ACCORDO

I senatori WASHINGTON-USA Chris Murphy (D-Conn.), John Cornyn (R-Texas), Thom Tillis (RNC), Kyrsten Sinema (D-Ariz.), Richard Blumenthal (D-Conn.), Roy Blunt (R-Mo.), Cory Booker (D-NJ), Richard Burr (RN.C.), Bill Cassidy (R-La.), Susan Collins (R-Maine), Chris Coons (D-Del.), Lindsey Graham (RSC), Martin Heinrich (DNM), Mark Kelly (D-Ariz.), Angus King (I-Maine), Joe Manchin (DW.Va.), Rob Portman (R-Ohio ), Mitt Romney (R-Utah), Debbie Stabenow (D-Mich.) e Pat Toomey (R-Pa.) hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

“Oggi annunciamo una proposta di buon senso e bipartisan per proteggere i bambini americani, mantenere le nostre scuole al sicuro e ridurre la minaccia di violenza in tutto il nostro paese. Le famiglie hanno paura ed è nostro dovere riunirci e fare qualcosa che aiuti a ripristinare il loro senso di sicurezza e protezione nelle loro comunità. Il nostro piano aumenta le risorse necessarie per la salute mentale, migliora la sicurezza scolastica e il supporto per gli studenti e aiuta a garantire che criminali pericolosi e coloro che sono giudicati malati di mente non possano acquistare armi. Ancora più importante, il nostro piano salva vite proteggendo anche i diritti costituzionali degli americani rispettosi della legge. Non vediamo l’ora di ottenere un ampio sostegno bipartisan e di far diventare legge la nostra proposta di buon senso”.La proposta comprende:Sostegno alla crisi di Stato

Ordini di intervento
● Fornisce risorse a stati e tribù per creare e amministrare leggi che aiutino a garantire che le armi mortali siano tenute fuori dalle mani di individui che un tribunale ha ritenuto essere un pericolo significativo per se stessi o per altri, in conformità con il giusto processo statale e federale e le protezioni costituzionali .

Investimenti nei servizi di salute mentale per bambini e famiglie
● Espansione nazionale del modello di centro sanitario comportamentale comunitario; importanti investimenti per aumentare l’accesso ai programmi di salute mentale e prevenzione del suicidio; e altri servizi di supporto disponibili nella comunità, compreso l’intervento e il recupero in caso di crisi e traumi.

Tutele per le vittime di violenza domestica
● Gli autori di violenza domestica condannati e le persone soggette a ordini restrittivi per violenza domestica sono inclusi nel NICS, compresi coloro che hanno o hanno avuto una relazione continua di natura romantica o intima.

Finanziamenti per la salute mentale nelle scuole e servizi di supporto
● Investe in programmi per espandere la salute mentale ei servizi di supporto nelle scuole, tra cui: identificazione precoce e programmi di intervento e salute mentale scolastica e servizi avvolgenti.

Finanziamenti per le risorse per la sicurezza nelle scuole
● Investe in programmi per aiutare a istituire misure di sicurezza all’interno e intorno alle scuole primarie e secondarie, sostenere gli sforzi di prevenzione della violenza nelle scuole e fornire formazione al personale scolastico e agli studenti.

Chiarimento della definizione di commerciante di armi da fuoco con licenza federale
● Repressione dei criminali che eludono illegalmente i requisiti di licenza.

Investimenti in telemedicina
● Investe in programmi che aumentano l’accesso ai servizi di salute mentale e comportamentale per i giovani e le famiglie in crisi tramite la telemedicina.

Sotto 21 Processo di revisione avanzato
● Per gli acquirenti di età inferiore a 21 anni, è necessario un periodo investigativo per esaminare i documenti relativi alla salute mentale e giovanile, compresi i controlli con i database statali e le forze dell’ordine locali.

Sanzioni per l’acquisto di paglia
● Repressione dei criminali che acquistano illegalmente e trafficano armi.

Non è chiaro se la proposta possa superare la soglia dei 60 voti richiesta per sconfiggere un ostruzionismo legislativo al Senato – o se il caucus democratico guidato dai “progressisti” alla Camera approverebbe quello che vedrebbero come un disegno di legge annacquato.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Quattro senatori del GOP su 10 che sostengono le misure di controllo delle armi dei democratici stanno andando in pensione



Quattro senatori del GOP su 10 che si uniscono ai Democratici per sostenere le nuove misure di controllo delle armi si stanno ritirando e altri cinque non potranno essere rieletti fino al 2026.

“[N]uno dei 10 che ha approvato l’accordo di domenica ha dovuto affrontare gli elettori quest’anno. Il gruppo comprendeva quattro senatori repubblicani che lasceranno il Congresso alla fine dell’anno – Roy Blunt del Missouri, Richard Burr della Carolina del Nord, Rob Portman dell’Ohio e Patrick J. Toomey della Pennsylvania – e cinque che non sono candidati alla rielezione per altri quattro anni: Mr. Cornyn, Thom Tillis della Carolina del Nord, Bill Cassidy della Louisiana, Susan Collins del Maine e Lindsey Graham della Carolina del Sud. Il senatore Mitt Romney dello Utah dovrà affrontare gli elettori nel 2024″, riporta il New York Times.

Stanno pugnalando alle spalle i propri elettori perché sanno che non avranno ripercussioni per questo.

Questa è la nostra “democrazia”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Senato raggiunge un accordo per il controllo delle armi dopo che 10 repubblicani RINO si sono uniti ai democratici



Il Senato ha raggiunto un accordo sulla legislazione sul controllo delle armi domenica dopo che è stato riferito che 10 repubblicani RINO si uniranno ai Democratici con una soglia di 60 voti.

L’accordo NON include le proposte di Joe Biden di vietare le “armi d’assalto” o le riviste “ad alta capacità” e di aumentare l’età minima per l’acquisto di armi da fuoco a 21 anni, ma amplia i controlli sui precedenti per le persone di età inferiore ai 21 anni.

Inoltre, l’accordo include proposte repubblicane come servizi di salute mentale ampliati e misure di sicurezza scolastica.

Tuttavia, l’accordo incentiverebbe gli stati ad approvare le proprie leggi “bandiera rossa” per stabilire restrizioni all’acquisto di armi su individui che un giudice ha ritenuto una minaccia.

Biden ha ringraziato il Senato per aver risolto un accordo sul controllo delle armi nonostante non vieti le “armi d’assalto”.

“Non fa tutto ciò che penso sia necessario, ma riflette passi importanti nella giusta direzione”, ha twittato. “Con il supporto bipartisan, non ci sono scuse per il ritardo. Facciamolo”.

Il gruppo bipartisan dei senatori ha rilasciato a comunicato stampa delineando l’affare:

IL GRUPPO BIPARTISAN DEI SENATORI ANNUNCIA ACCORDO

I senatori WASHINGTON-USA Chris Murphy (D-Conn.), John Cornyn (R-Texas), Thom Tillis (RNC), Kyrsten Sinema (D-Ariz.), Richard Blumenthal (D-Conn.), Roy Blunt (R-Mo.), Cory Booker (D-NJ), Richard Burr (RN.C.), Bill Cassidy (R-La.), Susan Collins (R-Maine), Chris Coons (D-Del.), Lindsey Graham (RSC), Martin Heinrich (DNM), Mark Kelly (D-Ariz.), Angus King (I-Maine), Joe Manchin (DW.Va.), Rob Portman (R-Ohio ), Mitt Romney (R-Utah), Debbie Stabenow (D-Mich.) e Pat Toomey (R-Pa.) hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

“Oggi annunciamo una proposta di buon senso e bipartisan per proteggere i bambini americani, mantenere le nostre scuole al sicuro e ridurre la minaccia di violenza in tutto il nostro paese. Le famiglie hanno paura ed è nostro dovere riunirci e fare qualcosa che aiuti a ripristinare il loro senso di sicurezza e protezione nelle loro comunità. Il nostro piano aumenta le risorse necessarie per la salute mentale, migliora la sicurezza scolastica e il supporto per gli studenti e aiuta a garantire che criminali pericolosi e coloro che sono giudicati malati di mente non possano acquistare armi. Ancora più importante, il nostro piano salva vite proteggendo anche i diritti costituzionali degli americani rispettosi della legge. Non vediamo l’ora di ottenere un ampio sostegno bipartisan e di far passare la nostra proposta di buon senso in legge. “La proposta include: Sostegno alla crisi di Stato

Ordini di intervento
● Fornisce risorse a stati e tribù per creare e amministrare leggi che aiutino a garantire che le armi mortali siano tenute fuori dalle mani di individui che un tribunale ha ritenuto essere un pericolo significativo per se stessi o per altri, in conformità con il giusto processo statale e federale e le protezioni costituzionali .

Investimenti nei servizi di salute mentale per bambini e famiglie
● Espansione nazionale del modello di centro sanitario comportamentale comunitario; importanti investimenti per aumentare l’accesso ai programmi di salute mentale e prevenzione del suicidio; e altri servizi di supporto disponibili nella comunità, compreso l’intervento e il recupero in caso di crisi e traumi.

Tutele per le vittime di violenza domestica
● Gli autori di violenza domestica condannati e le persone soggette a ordini restrittivi per violenza domestica sono inclusi nel NICS, compresi coloro che hanno o hanno avuto una relazione continua di natura romantica o intima.

Finanziamenti per la salute mentale nelle scuole e servizi di supporto
● Investe in programmi per espandere la salute mentale ei servizi di supporto nelle scuole, tra cui: identificazione precoce e programmi di intervento e salute mentale scolastica e servizi avvolgenti.

Finanziamenti per le risorse per la sicurezza nelle scuole
● Investe in programmi per aiutare a istituire misure di sicurezza all’interno e intorno alle scuole primarie e secondarie, sostenere gli sforzi di prevenzione della violenza nelle scuole e fornire formazione al personale scolastico e agli studenti.

Chiarimento della definizione di commerciante di armi da fuoco con licenza federale
● Repressione dei criminali che eludono illegalmente i requisiti di licenza.

Investimenti in telemedicina
● Investe in programmi che aumentano l’accesso ai servizi di salute mentale e comportamentale per i giovani e le famiglie in crisi tramite la telemedicina.

Sotto 21 Processo di revisione avanzato
● Per gli acquirenti di età inferiore a 21 anni, è necessario un periodo investigativo per rivedere i documenti relativi alla salute mentale e giovanile, compresi i controlli con i database statali e le forze dell’ordine locali.

Sanzioni per l’acquisto di paglia
● Repressione dei criminali che acquistano illegalmente e trafficano armi.

I 10 repubblicani che si sono uniti includono RINO come Sens. Mitt Romney (Utah), Lindsey Graham (SC), Susan Collins (Maine) e Bill Cassidy (La.).

Con i 10 repubblicani a bordo, i Democratici dovrebbero essere in grado di superare la soglia dei 60 voti per approvare il disegno di legge sul controllo delle armi che andrà poi alla scrivania di Biden.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Amy Swearer distrugge le argomentazioni sul controllo delle armi sul pavimento del Congresso



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’ex ministro degli Esteri e della difesa polacco propone di regalare armi nucleari all’Ucraina


Il 19 febbraio, pochi giorni prima che la Russia iniziasse la sua operazione speciale per “smilitarizzare” l’Ucraina, il presidente Zelensky ha minacciato di rivedere lo status di non nucleare di Kiev. Settimane dopo, il servizio di intelligence estero russo ha affermato di avere informazioni sul fatto che l’Ucraina stava già lavorando alle armi nucleari e che Washington era a conoscenza delle attività di Kiev.

Il deputato polacco del Parlamento europeo Radoslaw Sikorski ha proposto di fornire all’Ucraina armi nucleari in modo che il paese possa “difendere adeguatamente la propria indipendenza”.

“Si sa che l’Ucraina ha rinunciato [Soviet-era] potenziale nucleare dopo la firma del Memorandum di Budapest nel 1994. All’epoca tutti capivano che l’Ucraina sarebbe stata un paese indipendente entro i confini stabiliti in epoca sovietica, anche se i russi e alcuni altri affermano che tali garanzie non esistevano. Ma dal momento che la Russia ha violato questo Memorandum di Budapest, credo che noi, come Occidente, abbiamo il diritto di dare all’Ucraina testate nucleari”, Sikorski disseparlando alla TV ucraina Espreso sabato sera.

Il legislatore, chi precedentemente servito come Il ministro della Difesa e degli Esteri polacco, nonché presidente del parlamento, e che è sposato con l’influente opinionista neocon statunitense Anne Applebaum, ha anche commentato i timori occidentali che il presidente russo Vladimir Putin possa usare armi nucleari se la situazione in Ucraina si estendesse al coinvolgimento diretto della NATO.

“Non credo che Putin oserà attaccare il territorio della NATO con armi nucleari. A parte la retorica, al momento non vedo preparativi in ​​questa direzione. La Russia ha diverse migliaia di testate tattiche immagazzinate in depositi appositamente preparati e noi e l’alleanza stiamo monitorando questa situazione 24 ore al giorno”, ha affermato Sikorski. Ha anche affermato che i generali russi sarebbero tentati di rovesciare Putin se avesse utilizzato armi strategiche.

Firmato il 5 dicembre 1994 da Russia, Ucraina, Stati Uniti e Regno Unito, il Memorandum di Budapest garantiva la sicurezza di Kiev in cambio della rinuncia alle armi nucleari.

Dopo il crollo sovietico nel 1991, l’Ucraina ereditò circa un terzo del massiccio arsenale strategico dell’URSS, comprese circa 1.700 testate, e i mezzi per consegnarle grazie agli uffici e alle fabbriche di progettazione di missili di costruzione sovietica. Tuttavia, i codici di lancio per le armi esistenti sono rimasti nelle mani della Russia per tutto il tempo in cui sono stati posseduti da Kiev. L’Ucraina ha rinunciato alle armi nucleari dopo aver firmato il Memorandum di Budapest, con l’ultimo degli armamenti che ha lasciato il suolo ucraino a metà degli anni ’90.

Intervenendo alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco il 19 febbraio, il presidente Volodymyr Zelensky annunciato che avrebbe avviato consultazioni ai sensi del Memorandum di Budapest e implicava che il suo paese potesse rivedere il suo status di non nucleare.

Prima di Zelensky, altri funzionari ucraini, tra cui l’ambasciatore in Germania Andriy Melnyk, messo in guardia che l’Ucraina potrebbe diventare di nuovo uno stato dotato di armi nucleari se non fosse accettata nella NATO.

Putin ha citato la dichiarazione di Zelensky sulle armi nucleari nel suo discorso del 24 febbraio in cui annunciava l’inizio dell’operazione militare in Ucraina. “Se guardiamo alla sequenza degli eventi e ai rapporti in arrivo, la resa dei conti tra Russia e [Ukrainian and allied] le forze non possono essere evitate. È solo questione di tempo. Si stanno preparando e aspettano il momento giusto. Inoltre, sono arrivati ​​​​al punto di aspirare ad acquisire armi nucleari. Non permetteremo che ciò accada”, ha detto disse.

All’inizio di marzo, Sergey Naryshkin, capo dei servizi segreti esteri della Russia, ha rivelato che la sua agenzia aveva informazioni secondo cui l’Ucraina sta lavorando a un’arma nucleare e ha affermato che oltre alla Russia, anche gli Stati Uniti lo sanno e potrebbero persino aiutare Kiev nello sviluppo dell’arma.


Dopo essere stato imbarazzato dalla Russia in Ucraina, l’amministratore di Biden cerca di salvare la faccia minacciando la Corea del Nord

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il governatore di New York approva nuove leggi sulle armi che richiedono permessi e vietano le armature


Il governatore di New York Kathy Hochul ha una lunga storia di autoritarismo.

Lo stesso governatore che ha imposto un’inutile e blocco inefficace del suo stato per due anni e ha sostenuto che chiunque si rifiuti di sottoporsi ai vaccini covid sperimentali mRNA e ai passaporti vax se ne andrà contro “la volontà di Dio” ora sta affermando nuove leggi che rendono illegale il possesso di fucili senza permessi e che vietano l’armatura a protezione della vita.

Nuove leggi aumentano anche l’età legale per possedere un’arma da fuoco a 21 anni ed espandono le regole esistenti della bandiera rossa. Ciò consente a tutti gli operatori sanitari di presentare “ordini di rischio” e richiede alla polizia di dare seguito a tutte le accuse di minaccia, potenzialmente confiscando le armi di una persona per sentito dire e senza un giusto processo.

La natura incostituzionale di tali leggi non è una questione nuova nello stato di New York. Il Safe Act e numerose altre leggi applicate nel secolo scorso a New York sono in attesa di revisione da parte della Corte Suprema quest’anno con le violazioni dilaganti della Carta dei diritti e del 2° emendamento che entrano in discussione. Sotto la guida politica di Hochul, lo stato è diventato uno dei più restrittivi del paese.

Le politiche draconiane dello stato hanno chiaramente contribuito al fatto che ora guida gli Stati Uniti nella perdita di popolazione. Dal 2020 in poi NY ha dovuto affrontare un esodo di massa di cittadini che citano la tirannia medica, la burocrazia e la tassazione come ragioni principali per andarsene. Solo nel 2021, Manhattan ha perso circa il 7% della sua popolazione, il più alto di qualsiasi contea in America.

New York ha anche sofferto del ritorno economico più lento negli Stati Uniti dopo la follia del blocco covid. È ancora mancano oltre 450.000 posti di lavoro dai livelli pre-pandemia mentre il resto della nazione si è completamente ripreso (stati rossi soprattutto).

Il governatore Hochul sembra ignorare completamente la connessione tra la crescente instabilità economica e anche la criminalità, mentre preferisce incolpare l’esistenza delle armi come problema centrale. A marzo, New York ha visto i tassi di criminalità aumentano del 36% nel complesso rispetto allo scorso anno, e questo si aggiunge ai crescenti tassi di criminalità dall’inizio della pandemia nel 2020.

Con l’aumento della criminalità e delle difficoltà finanziarie a New York, lo stato si sta muovendo per rendere l’autodifesa una prospettiva molto più difficile. I permessi sulle armi trasformano un diritto costituzionale in un privilegio concesso dal governo che possono togliere ogni volta che vogliono. Inoltre, l’armatura, un prodotto con capacità puramente difensive, è ora per lo più illegale per chiunque sia al di fuori di una “professione ammissibile” (forze dell’ordine). Tuttavia, è interessante notare che alcune piastre balistiche, comprese quelle usate dal tiratore del negozio di alimentari Buffalo sono ancora legali. Ciò è probabilmente dovuto a una svista causata dalla mancanza di comprensione dell’attrezzatura vietata; un problema molto comune tra i democratici.

In genere, la legislazione anti-2° emendamento viene testata in stati come New York e la California prima di diffondersi in altri stati blu. Viene quindi tentato a livello federale; anche se fortunatamente questo finisce spesso con un fallimento.

Il satanismo ha spiegato, chiaro e semplice . . .

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il proprietario di una pistola nera distrugge la conduttrice Joy Behar dopo aver affermato che “le leggi sulle armi cambieranno una volta che i neri avranno le pistole”



Il leader di un’organizzazione per i diritti delle armi nere ha contestato i commenti “razzisti” fatti da Joy Behar, co-conduttrice di ABC/Disney, in The View, in cui ha suggerito che i proprietari di armi temono i neri che possiedono armi da fuoco.

“Una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno – Credimi”, ha detto Behar al co-conduttore ospite Lindsey Granger, che sosteneva che non tutti i proprietari di AR-15 sono pazzi pazzi.

Behar è stata respinta da Maj Toure, il fondatore dell’organizzazione Black Guns Matter che offre lezioni gratuite sulla sicurezza delle armi da fuoco e formazione ai neri in ambienti ad alto tasso di criminalità, che ha definito i suoi commenti “razzisti, ignoranti e male informati”.

“Innanzitutto è ignorante, non è corretto, è basato sulla razza ed è completamente insensibile e disgustoso”, ha detto Toure in un video di risposta.

“Insinuare che i neri in America – che hanno combattuto in ogni singola guerra per questa nazione, per la nostra grande nazione – non hanno armi da fuoco è un errore freudiano di una pratica molto razzista… e quella pratica è il controllo delle armi – tutto il controllo delle armi è razzista”, ha detto Toure.

“Il controllo delle armi in America è stato avviato per impedire ai neri di avere i mezzi per difendere la propria vita”.

Toure ha continuato sottolineando che il suo gruppo sta attualmente addestrando i neri a Filadelfia sul possesso sicuro e responsabile di armi da fuoco, e ha sottolineato che ciò è “in linea con la ricca tradizione e storia che i neri americani hanno avuto riguardo alle armi da fuoco: proteggersi dai bianchi klansmen, parti corrotte del governo, le Pantere Nere che proteggono la loro comunità, e così via e così via.

Il fondatore di Black Guns Matter ha continuato a sfidare The View a farlo discutere della questione.

“Invito una sfida a The View e ABC per avere qualcuno come me o me stesso a discutere di quanto fossero sbagliate, offensive, irrispettose … e semplicemente ignoranti quelle affermazioni”, ha detto.

“Penso anche che sia importante notare che quando Whoopi Goldberg ha rilasciato alcune dichiarazioni, è stata immediatamente sospesa”, ha aggiunto.

“Queste affermazioni sono irrispettose nei confronti dell’America nera, irrispettose nei confronti dei veterani, in particolare dei veterani neri, e irrispettose dell’unità che vorremmo vedere in America”.

I commenti di Behar sono stati anche ampiamente derisi sui social media, dove il sentimento generale dei conservatori era che i proprietari di armi neri sarebbero effettivamente positivi per la società.


Il Congresso approva un disegno di legge sul controllo delle armi che non avrebbe impedito sparatorie di massa



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Ecco i traditori del GOP che ci hanno tradito sui diritti delle armi



Il tradimento non è più una mossa scioccante dal GOP.

Al Senato, puoi sempre contare sulla Sens. Lisa Murkowski (R-AK), Susan Collins (R-ME) e Mitt Romney (R-UT) per fare la cosa sbagliata. Puoi sempre contare sui rappresentanti Liz Cheney (R-WY) e Adam Kinzinger (R-IL) per fare la cosa sbagliata. Ci sono altri repubblicani del Senato che vogliono concludere un accordo sull’immigrazione durante questo ciclo di medio termine.

Alcune delle stesse persone vogliono concludere un accordo sul controllo delle armi. Ci sono crepe nella linea e i Democratici troveranno il modo di sfruttarle e causare interruzioni. L’unico problema è che la terribile economia mette in ombra tutto. Sulla scia della sparatoria nella scuola di Uvalde, in Texas, l’appello al controllo delle armi è diventato assordante nonostante tutte le prove che dimostrano che ogni proposta che i Democratici chiedono a gran voce non avrebbe impedito la sparatoria.

È stato eseguito un controllo dei precedenti quando il tiratore Salvador Ramos ha acquistato le sue pistole. Avrebbe dovuto essere rifiutato? Sì, l’indirizzo che apparteneva al nonno di Salvador Ramos avrebbe dovuto alzare bandiera rossa. Il nonno di Ramos ha precedenti penali. Ha affermato pubblicamente che non può possedere o essere in giro con armi da fuoco. Il ragazzo era noto per aver iniziato a risse, tagliandosi la faccia e sparando alle persone in giro per la città con una pistola BB. Era un problema.

Eppure, dobbiamo solo fare qualcosa. Anche se è incostituzionale, dobbiamo fare qualcosa. Questa è sempre una ricetta per il disastro quando la classe politica arriva a quella conclusione su qualsiasi questione. La Camera avrebbe sempre passato qualcosa di folle. Subirà la morte legislativa al Senato. Potrebbe portare a sfide primarie per i repubblicani che hanno firmato questa debacle. Ebbene, dieci di loro hanno deciso di unirsi alla crociata della sinistra per distruggere i nostri diritti costituzionali. Dieci repubblicani hanno deciso di sostenere il disegno di legge che aumenterebbe il limite di età per acquistare armi lunghe (via Business Insider):

I legislatori della Camera dei rappresentanti hanno votato a favore dell’aumento dell’età da 18 a 21 anni per l’acquisto di armi semiautomatiche in risposta alle sparatorie di massa a Uvalde, Texas, e Buffalo, New York.

Il voto 228-199 è avvenuto in gran parte lungo le linee di partito, con due democratici che hanno votato contro il disegno di legge e 10 repubblicani che si sono schierati con la proposta di legge guidata dai democratici.

L’aumento dell’età faceva parte di un pacchetto di progetti di legge sulla sicurezza delle armi noto come Protecting Our Kids Act, introdotto dal rappresentante Jerry Nadler, che è stato suddiviso in alcune politiche sulle armi, incluso il divieto di vendita di caricatori di munizioni con una capacità superiore a 15 round, per fare pressione sui membri del Congresso del GOP che si oppongono a leggi più severe sulle armi.

Penso che tutti dovrebbero dare Reps. Brian Fitzpatrick (R-PA), Anthony Gonzalez (R-OH), Chris Jacobs (R-NY), John Katko (R-NY), Adam Kinzinger (R-IL), Nicole Malliotakis ( R-NY), Maria Salazar (R-FL), Chris Smith (R-NJ), Michael Turner (R-OH) e Fred Upton (R-MI) una chiamata su questo voto.

Cosa ci facciamo qui, ragazzi? Ancora una volta, sappiamo tutti che la confisca e la fine del Secondo Emendamento è l’agenda dei Democratici. Non c’è nessun compromesso, nessun dibattito o accordo da raggiungere su questo tema.


TUTTE LE T-SHIRT INFOWARS SONO IN EDIZIONE LIMITATA!

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il funzionario ucraino ammette di aver mentito sui russi che commettono stupri di massa per convincere i paesi a inviare più armi


L’alto funzionario ucraino che è stato licenziato per aver diffuso informazioni errate ha ammesso di aver mentito sul fatto che i russi commettessero stupri di massa per convincere i paesi occidentali a inviare più armi in Ucraina.

Lyudmila Denisova, l’ex commissaria parlamentare ucraina per i diritti umani, è stata rimossa dalla sua posizione a seguito di un voto di sfiducia al parlamento ucraino, passato con un margine di 234 a 9.

Il membro del parlamento Pavlo Frolov ha specificamente accusato Denisova di promuovere la disinformazione che “ha danneggiato solo l’Ucraina” in relazione ai “numerosi dettagli di” reati sessuali innaturali “e abusi sessuali su minori nei territori occupati, che non erano supportati da prove”.

In un’intervista pubblicata da a Testata giornalistica ucrainaDenisova ha ammesso che le sue falsità avevano raggiunto l’obiettivo prefissato.

«Quando, per esempio, ho parlato al parlamento italiano alla commissione per gli affari internazionali, ho sentito e visto tanta fatica dall’Ucraina, sai? Ho parlato di cose terribili per spingerli in qualche modo a prendere le decisioni di cui l’Ucraina e il popolo ucraino hanno bisogno”, ha detto.

Denisova ha osservato che il Movimento Cinque Stelle in Italia era originariamente “contro la fornitura di armi a noi, ma dopo [her] discorso, uno dei leader del partito… ha detto che sosterranno [us]anche mediante la fornitura di armi”.

Nonostante il fatto che le sue affermazioni sullo stupro di massa fossero false, sono state ripetutamente amplificate da media tradizionali come CNN e il Washington Post.

“I media si sono affrettati a denunciare le affermazioni di BS di questa donna, ma non potrebbe importare di meno di correggere il record”, scrive Chris Menahan.

In effetti, ci sono state innumerevoli vere e proprie bufale e falsità durante la guerra in cui i cosiddetti “fattori di verifica” sono stati evidenti per la loro assenza.

Questi includono perdite di radiazioni alle centrali nucleari assediate che si sono rivelate non essere avvenute, la completa disinformazione dei media su ciò che è accaduto a Snake Island, la “bufala del fantasma di Kiev, così come l'”attacco” a un memoriale dell’Olocausto che mai accaduto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Joy Behar affronta il ridicolo per aver detto “Una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno”


La conduttrice di View Joy Behar è stata ridicolizzata per aver affermato nel suo programma: “Una volta che i neri avranno armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno”.

Behar ha fatto i commenti lo stesso giorno in cui i Democratici alla Camera hanno approvato un disegno di legge radicale sul controllo delle armi che aumenterebbe l’età in cui i semiautomatici possono essere acquistati da 18 a 21 anni, anche se la legislazione è quasi certa che fallirà.

L’ospite stava rispondendo al suo collega nero affermando che “La maggior parte dei proprietari di AR-15 sono ex militari … quindi è tutto ciò che sto dicendo è che non sono solo pazzi”.

“Ecco il fatto, una volta che i neri avranno le armi in questo paese, le leggi sulle armi cambieranno, fidati di me”, ha risposto Behar.

Perché come tutti sanno, i neri in America non usano mai le armi!

Alcune persone hanno risposto ripubblicando un recente video fuori New Orleans che mostra una pletora di giovani neri che sfoggiano le loro armi, compresi gli AR-15.

“Non è stata a Chicago ultimamente, vero”, ha scherzato un altro intervistato.

“Farò solo un’ipotesi plausibile e dirò che non sei mai stato a Chicago. È una città bella e sicura”, ha aggiunto un altro.

Un altro intervistato ha pubblicato un promemoria su chi c’era dietro una serie di recenti sparatorie di massa.

Un altro ha evidenziato come “il possesso di armi nere è uno dei dati demografici in più rapida crescita”.

Un altro ha ricordato a Behar che i maschi neri erano ampiamente sovrarappresentati nelle morti per omicidio negli Stati Uniti.

Forse Behar avrebbe dovuto semplicemente tenere la bocca chiusa.

Nel frattempo, Salon è stato costretto a cambiare il seguente titolo dopo le affermazioni di razzismo.

Bene, questo è imbarazzante.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

McConaughey, che ha spinto il controllo delle armi alla Casa Bianca, ha glorificato l’uso delle armi nei film per anni


L’attore Matthew McConaughey ha visitato la Casa Bianca questa settimana usando il suo potere per promuovere il controllo delle armi, tuttavia molti lo hanno denunciato per non aver avuto problemi con le armi durante la sua carriera cinematografica.

Secondo l’Internet Movie Firearms Database (IMFDB), che tiene traccia dei tipi di pistole utilizzate nei film, il Vero detective l’attore ha maneggiato circa 18 diverse armi da fuoco in 11 lungometraggi durante i suoi 26 anni di carriera di attore.

Ecco un elenco di tutte le volte in cui ha glorificato la cosiddetta “violenza armata” al cinema e in televisione:

L’apparente ipocrisia dell’attore non è stata lasciata incontrollata sui social media.

Durante una conferenza stampa alla Casa Bianca martedì, McConaughey detto ai giornalisti la sparatoria a scuola nella sua città natale di Uvalde, in Texas, dovrebbe essere usata come un’opportunità per attuare il controllo delle armi.

“Come ho detto, questo momento è diverso… Siamo in una finestra di opportunità in questo momento in cui non eravamo mai stati prima. Una finestra in cui sembra un vero cambiamento: il vero cambiamento può avvenire”, ha detto ai giornalisti.

“Abbiamo bisogno di una proprietà responsabile delle armi”, ha aggiunto. “Abbiamo bisogno di controlli in background. Dobbiamo aumentare l’età minima per acquistare un fucile AR-15 a 21 anni. Abbiamo bisogno di un periodo di attesa per quei fucili. Abbiamo bisogno di leggi da bandiera rossa e di conseguenze per coloro che ne abusano. Queste sono regole tattiche pratiche ragionevoli”.

Vedendo il discorso emotivo, un giornalista ha chiesto a McConaughey: “Sei grandioso?” mentre l’attore ha lasciato il podio della sala riunioni senza rispondere alle domande.

McConaughey, che ha sostenuto il uso sicuro delle armi da fuoco sui set cinematografici dopo che l’attore Alec Baldwin ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, ha fatto appelli simili in passato, unendosi alla March for Our Lives nel 2018 per chiedere il divieto delle “armi d’assalto” e limitare le riviste “ad alta capacità”.

«Uno, vietiamo le armi d’assalto per i civili. Questo è un gioco da ragazzi. E ai miei amici là fuori che sono proprietari responsabili di queste armi d’assalto ricreative che usano per svago, per favore prendiamone una per la squadra qui e mettila giù. Quel problema salva vite”, l’ex potenziale candidato governatore disse durante un discorso al Campidoglio del Texas, continuando a chiedere restrizioni per le riviste e controlli più rigorosi dei precedenti.

Mentre l’attore di Hollywood con un patrimonio netto segnalato di oltre $ 160 milioni vuole che meno americani possiedano armi da fuoco, a quanto pare non ha problemi con i suoi dettagli di sicurezza armati.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Con il punteggio di approvazione di Biden che ha raggiunto un livello record, GOP lavora per consegnare una vittoria sul controllo delle armi



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Matthew McConaughey chiede il controllo delle armi durante il briefing della Casa Bianca


Martedì, l’attore Matthew McConaughey è apparso in una conferenza stampa alla Casa Bianca per chiedere una serie di proposte sul controllo delle armi, facendo eco ad alcuni dei punti di discussione di Joe Biden sul controllo delle armi.

“Come ho detto, questo momento è diverso”, ha detto McConaughey ai giornalisti nella sala conferenze stampa della Casa Bianca. “Siamo in una finestra di opportunità in questo momento in cui non eravamo mai stati prima. Una finestra in cui sembra un vero cambiamento: il vero cambiamento può avvenire”.

Dopo che McConaughey, un nativo di Ulvade, si è lanciato in un appassionato discorso lamentando la sparatoria alla scuola elementare di Robb che ha ucciso 19 studenti e due insegnanti nella sua città natale, ha offerto misure simili per il controllo delle armi Joe Biden aveva sostenuto per giorni prima.

“Abbiamo bisogno di una proprietà responsabile delle armi”, ha detto McConaughey. “Abbiamo bisogno di controlli in background. Dobbiamo aumentare l’età minima per acquistare un fucile AR-15 a 21 anni. Abbiamo bisogno di un periodo di attesa per quei fucili. Abbiamo bisogno di leggi da bandiera rossa e di conseguenze per coloro che ne abusano. Queste sono regole tattiche pratiche ragionevoli”.

All’insaputa di McConaughey, i rivenditori di armi da fuoco sono già tenuti a condurre controlli sui precedenti quando le armi vengono acquistate nei loro negozi.

“I proprietari di armi responsabili sono stufi”, ha affermato McConaughey. “Questi regolamenti non sono un passo indietro; sono un passo avanti per una società civile e per il Secondo Emendamento”.

Imporre misure di controllo delle armi “non dovrebbe essere una questione di parte”, ha aggiunto.

L’attore di “Dazed and Confused” aveva precedentemente chiesto a divieto totale delle “armi d’assalto” nel 2018 durante un anti-Secondo Emendamento Marzo per le nostre vite evento.

“Vietiamo le armi d’assalto per i civili. Questo è un gioco da ragazzi”, aveva detto. “E ai miei amici là fuori che sono proprietari responsabili di queste armi d’assalto ricreative che usano per svago, per favore prendiamone una per la squadra qui e mettila giù. Quel problema salva vite”.


Con il punteggio di approvazione di Biden che ha raggiunto un livello record, GOP lavora per consegnare una vittoria sul controllo delle armi



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

BBC Reporter a MSNBC – Gli Stati Uniti dovrebbero semplicemente vietare tutte le armi


Apparendo su Morning Joe della MSNBC, un giornalista della BBC è apparso completamente confuso sul motivo per cui il governo degli Stati Uniti non ha semplicemente vietato del tutto le armi come ha fatto il Regno Unito negli anni ’90.

La giornalista della BBC Katty Kay, che è stata invitata a parlare del Giubileo della Reginaè stato usato da Joe Scarborough per ribadire il punto che tutti i britannici che conosce continuano a chiedergli “cosa c’è che non va in voi americani e nelle vostre pistole?”

“Il contrasto, ed è tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, è così sorprendente, considerando che condividiamo così tanto in comune”, ha continuato Scarborough, aggiungendo “Ma in quest’area, è solo che — la differenza è semplicemente scioccante, non è esso?”

Kay ha concordato, aggiungendo che “questo sta rendendo molto difficile per gli alleati dell’America, gli amici dell’America, le persone che amano questo paese come me, che hanno vissuto qui per molto tempo, difendere il paese in questo momento, quando ogni singola mattina , ci svegliamo e c’è un’altra sparatoria di massa”.

Ha continuato: “Continuiamo a chiederci, cosa sta succedendo in quel paese? Perché non possono risolvere questo problema? Nel Regno Unito, lo sai, Joe, l’hanno aggiustato.

“È stato un governo conservatore che ha risolto il problema delle armi nel Regno Unito nel 1980 dopo una sparatoria di massa. Hanno vietato le armi d’assalto”, ha proclamato Kay.

Il giornalista ha aggiunto che “Negli anni ’90 hanno vietato le pistole dopo una sparatoria a scuola. È bastato, a Dunblain, in Scozia, e nel Regno Unito hanno vietato le pistole. Ora ha tra il più basso tasso di morti per armi da fuoco di tutti i paesi occidentalizzati”.

“Nessun altro paese occidentale lo tollera”, ha ulteriormente dichiarato Kay.

Guadare:

La scorsa settimana Joe Biden ha annunciato l’intenzione di attuare misure radicali di controllo delle armi, tra cui il divieto di “armi d’assalto” e riviste “ad alta capacità”, nonché leggi sulla bandiera rossa, nuove leggi sui controlli dei precedenti e sullo stoccaggio e un voto a ” abrogare l’immunità di responsabilità dei produttori di armi”.

Biden ha affermato durante il suo discorso che non stava togliendo i diritti a nessuno.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I negozi di armi in Canada esauriscono le pistole dopo che Trudeau ha minacciato di congelare le vendite


I negozi di armi in Canada hanno esaurito le pistole dopo che il primo ministro Justin Trudeau la scorsa settimana ha proposto il congelamento delle vendite di pistole come parte della nuova legislazione sul controllo delle armi.

Acquirenti di armi speranzosi intervistati da Agence-France Presse ha affermato che la possibilità di un divieto di vendita di pistole li ha spinti a cercare le armi proibite per paura di poterle perdere se non agiscono.

“Sono preoccupato che se non ne compro uno ora, potrei non avere mai più la scelta”, ha detto un potenziale acquirente di armi e membro del club sportivo, Aman Sandhu.

Secondo AFPgli appassionati di armi si sono riversati nei negozi dopo che l’ufficio di Trudeau lunedì scorso ha affermato che potrebbe vietare la vendita, l’acquisto e il trasferimento di nuove pistole in Canada.

“Diversi negozi di armi nella provincia della Columbia Britannica hanno visto le file uscire dalla porta entro poche ore dalla dichiarazione del leader liberale lunedì. Altri negozi in tutto il Canada hanno dichiarato di aver fatto il tutto esaurito in pochi giorni”, AFP rapporti.

I proprietari di negozi di armi parlano AFP ha anche descritto la vendita di pistole, che richiedono una licenza limitata per armi da fuoco per l’acquisto.

Il proprietario di un negozio di armi a Toronto ha accreditato Trudeau per aver scatenato la frenesia dell’acquisto di armi.

Ha “creato il panico e ora le persone si stanno precipitando a comprare pistole”, ha affermato Josko Kovic di DoubleTap Sports.

“Quasi tutti i negozi sono esauriti, me compreso”, ha aggiunto Kovic.

“Le vendite sono state veloci”, ha ammesso Jen Lavigne, co-proprietaria di That Hunting Store, con sede a Ottawa.

Incorpora da Getty Images

“Abbiamo venduto 100 pistole, o quasi l’intero stock, negli ultimi tre giorni, da quando il primo ministro ha annunciato il congelamento”, ha detto.

Lo ha detto il proprietario del negozio di armi AFP le nuove restrizioni sulle armi da fuoco probabilmente non farebbero nulla per combattere il presunto aumento della criminalità armata, poiché i criminali non seguono le leggi e danneggerebbero solo i proprietari di armi rispettosi della legge.

“Questa misura danneggerà solo i proprietari di armi legali”, ha detto Lavigne, aggiungendo: “Non ridurrà nessuno dei crimini perché i cattivi non seguono le regole”.

Un altro proprietario di un negozio di armi temeva che le nuove leggi sulle armi potessero infrangere l’industria delle armi più avanti.

“Questa misura con le pistole porterà via i mezzi di sussistenza e disgregherà le comunità”, ha affermato Darryl Tomlinson, proprietario dei Candian Gun Guys.

“È un Catch-22. Siamo occupati ora, ma temo che in autunno finiremo per chiudere l’attività”.

Le proposte di Trudeau sul controllo delle armi arrivano mentre anche i legislatori statunitensi sono ansiosi di approvare politiche simili a seguito di una serie di sparatorie di massa il mese scorso, con democratici come il senatore Chris Murphy (Conn.) che hanno detto alla CNN’s State of the Union Sunday che è “più fiducioso che mai” Repubblicani verrà al tavolo per negoziare questa volta.

Il ritrovato abbraccio di Trudeau al controllo delle armi è un allontanamento radicale dalla sua precedente posizione di soli 12 anni fa, quando sostenne i diritti delle armi del Canada affermando che il paese aveva “una cultura che è cresciuta con le armi”.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

VIDEO: Tucker Carlson espone la grande tirannia del ripristino in Canada




Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link