Archivi tag: anni

Il tasso di natalità negli Stati Uniti aumenta per la prima volta in 7 anni – Musk avverte che è ancora al di sotto dei livelli minimi sostenibili




Imprenditore miliardario con 7 figli continua a dare l’allarme sullo spopolamento, segnalando che l’aumento della natalità non è ancora sufficiente per raggiungere la soglia di sostituzione

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

“Chi se ne frega se Miami è sott’acqua tra 100 anni” – Il capo di HSBC Global AM sbatte gli allarmisti climatici “Nut Job”


Cosa fa la persona più ricca del mondo [Elon Musk] e un capo globale di HSBC Asset Management hanno in comune? Bene, entrambi hanno denunciato l’assurdità dietro gli investimenti ESG.

Martedì, Tesla lo era RIMOSSO dalla versione ESG dell’indice S&P 500. Musk ha lanciato uno sproloquio su tweet mercoledì, gridando Gli investimenti ESG come una “truffa” notando “falso i guerrieri della giustizia sociale l’hanno armata”.

Egli ha detto, “S&P Global Ratings ha perso la sua integrità”, considerando che aziende come Exxon Mobil (combustibili fossili), Apple (lavoro schiavo cinese) e Amazon (che sta lavorando contro i sindacati) rimangono nell’indice.

Giovedì, a Londra, all’a Financial Times Conferenza Moral Money, Stuart Kirk, responsabile globale degli investimenti responsabili presso HSBC Asset Management, ha messo in dubbio il rischio che il cambiamento climatico gioca sui mercati finanziari, sostenendo che gli investitori non dovrebbero preoccuparsene.

Kirk ha detto che l’aumento dei problemi del cambiamento climatico è simile a Y2K, spiegandolo “qualche pazzoide” gli ha sempre detto che la “fine del mondo” si avvicina.

Intitolato “Perché gli investitori non devono preoccuparsi del rischio climatico”, chiese: “Chi se ne frega se Miami è sott’acqua di sei metri in 100 anni?”

Kirk ha osservato: “Amsterdam è stata sott’acqua per anni sei metri ed è davvero un bel posto. Ce la faremo».

Non è in disaccordo con la scienza del clima, ma ha detto che “ci saranno incendi” e che gli esseri umani sono bravi ad adattarsi e ad affrontare tempi difficili.

Kirk ha detto che HSBC dedica troppo tempo a ESG:

“Uno di tragedie di tutto questo dibattito, che siamo ossessionati da HSBCsiamo noi spendere troppo per la mitigazione e il finanziamento e non abbastanza per il finanziamento dell’adattamento.”

Indica poi alcuni allarmisti climatici che viaggiano per il mondo, promuovendo allarmi apocalittici, come quelli dell’ex capo della BoE Mark Carney.

“Capisco perfettamente che alla fine della tua carriera nella banca centrale ci sono ancora molti, molti anni da completare. Devi dire qualcosa, devi volare in giro per il mondo alle conferenze, devi esagerare con il prossimo ragazzo, ma mi sento come se stesse sfuggendo un po’ di mano.

Ecco alcuni dei lavori pazzi che elenca, lanciando un imminente destino climatico.

Ha notato che gli ex allarmisti climatici della banca centrale avevano distorto i loro modelli finanziari legati al clima con shock sui tassi di interesse per ottenere uno scenario apocalittico che stavano cercando: un modo per manipolare le statistiche per ottenere un risultato spaventoso: la paura vende.

“Quello che hanno fatto è [factor] un gigantesco shock sui tassi di interesse su tutti gli scenari della Banca d’Inghilterra e della banca centrale per ottenere un brutto numero”.

Ha detto che con una grande banca come HSBC la durata media del prestito è di circa sei. Quindi all’anno sette, “Quello che succede al pianeta nel settimo anno è in realtà irrilevante per il nostro libro di prestito.”

Guarda l’intervista completa di Kirk qui.

Musk non è un lupo solitario che denuncia le assurdità ESG nei mercati finanziari poiché il principale responsabile degli investimenti di HSBC spiega perché gli investitori non devono preoccuparsi del rischio climatico.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Pugile imbattuto, 38 anni, muore sul ring dopo aver subito un attacco di cuore


Un pugile al culmine del suo gioco è morto improvvisamente durante un incontro di boxe a Monaco, in Germania, la scorsa settimana, con filmati orribili che lo mostravano crollare al tappeto tra un round e l’altro.

Il campione internazionale dei pesi massimi leggeri della World Boxing Federation (WBF) Musa Yamak, 38 anni, era 8-0 prima di subire la sua prima sconfitta in assoluto sabato quando si è bloccato all’interno del ring mentre si preparava ad entrare nel terzo round contro il combattente ugandese Hamza Wandera.

Il filmato mostra il pugile tedesco di origine turca apparire stordito, prima di cadere in ginocchio e infine sdraiarsi sul tappeto.

“Secondo la polizia tedesca, tuttavia, i paramedici hanno avuto il loro arrivo ritardato dagli scommettitori fuori dalla sede”, RT rapporti.

In quel momento, numerosi medici possono essere visti entrare nel ring per assistere Yamak. Il pugile è stato successivamente trasportato in ospedale dove è stato dichiarato morto a causa di un infarto del miocardio (infarto).

Credito immagine: twitter / @hasanturantr

Il Posta di New York rapporti Yamak aveva subito “un duro colpo da Wandera nel secondo round del combattimento”.

Nonostante non conoscesse la sua storia medica, molti commentatori sul sito di video L’hip hop delle stelle del mondo ha attribuito la morte di Yamak al vaccino Covid a causa di numerosi casi documentati di atleti che soffrivano di problemi cardiaci a seguito del jab.

Posta di New York i commentatori hanno espresso sentimenti simili:

Non è chiaro se Yamak avesse ricevuto un vaccino contro il Covid-19, che è stato accusato di a ondata di problemi cardiaci recentemente sperimentati dagli atleti in diversi sport. La Federazione Mondiale di Pugilato Linee guida mediche generali i pugili statali sono incoraggiati a ricevere esami medici annuali e si consiglia loro di essere vaccinati contro l’epatite B.

Sito sportivo spagnolo Marca rapporti Yamak è il secondo pugile a morire sul ring quest’anno “dopo la morte del pugile russo di origine armena Arrest Sahakyan lo scorso 9 gennaio”.

Sebbene non sia noto se il vaccino Covid abbia contribuito alla morte di Yamak, è chiaro che molti continuano a essere scettici nei confronti del vaccino sperimentale a causa della sua consolidata reputazione di eventi avversi mortali.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

Un enorme studio mostra che il vaccino aumenta il rischio di infiammazione cardiaca fino a 120 volte



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Sospetto di sparatorie nella chiesa di Laguna Woods identificato come “uomo asiatico di 68 anni”, riporta LA Times



I media stavano aspettando con il fiato sospeso domenica per conoscere l’etnia dell’assassino di massa che ha sparato a cinque fedeli a Laguna Woods in modo che potessero decidere se rifletteva un problema dell’intera società o solo un incidente isolato di poca importanza.

Domenica sera, il vicedirettore capo del Los Angeles Times, Shelby Grad, ha rivelato che il presunto tiratore è “un uomo asiatico di 68 anni”.

“Una fonte delle forze dell’ordine ha affermato che i funzionari ritengono che il sospetto fosse un uomo asiatico di 68 anni originario di Las Vegas”, ha riferito Grad. “Nessun altro dettaglio era disponibile.”

Il suo tweet ha ottenuto solo 7 retweet e 7 Mi piace dopo circa 4 ore, ovvero meno di due retweet all’ora.

Poiché secondo quanto riferito il presunto tiratore non è bianco, questa sparatoria di massa può essere tranquillamente lanciata nel buco della memoria insieme le centinaia di altri che accadono ogni anno ora e non raccolgono quasi nessun titolo.

A partire dal Il Los Angeles Times:

Le vittime, quattro uomini e una donna di età compresa tra 66 e 92 anni, sono state descritte dai funzionari come per lo più asiatiche di origine taiwanese. Tutti e cinque i feriti sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco e quattro hanno riportato ferite critiche, hanno detto i funzionari.

Il dipartimento dello sceriffo ha arrestato il sospetto – un uomo asiatico sulla sessantina che probabilmente non è della zona – e ha recuperato due pistole disponibili in commercio dalla scena, hanno detto i funzionari.

Un motivo rimane poco chiaro e i funzionari hanno affermato di non sapere se l’incidente fosse legato all’odio.

La storia di come il presunto tiratore sia stato sottomesso è stata davvero notevole.

Le autorità hanno detto che “i congregati lo hanno aggredito, legato con una prolunga e afferrato le sue due armi”, ha riferito il LA Times.

“Quel gruppo di fedeli ha mostrato ciò che riteniamo essere eccezionale eroismo e coraggio”, ha detto il sottosceriffo Jeff Hallock, aggiungendo in seguito: “È sicuro dire che se non fossero intervenuti, questa situazione sarebbe potuta essere molto peggiore”.

Mi chiedo com’è essere vittima (o eroe) di una sparatoria di massa come questa e dover guardare mentre la tua storia viene seppellita mentre un’altra è incollata sulla copertina di ogni giornale e coperta ininterrottamente su tutta la TV al servizio di la narrativa.

Alcuni dei ragazzi di Parkland hanno letteralmente costruito una carriera stando nelle vicinanze quando è avvenuta una sparatoria di massa nella loro scuola. David HoggPer esempio, è entrato ad Harvard con un punteggio di 1270 SAT e ora insegna classi.

La situazione è così ridicola e così trasparente che è quasi oltre ogni immaginazione.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’OMS pianifica 10 anni di pandemia, dal 2020 al 2030


IL PIANO mostra che l’agenda ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede dieci anni di pandemie in corso, dal 2020 al 2030. Lo rivela una virologa dell’OMS, Marion Koopmans. Scopri il prove scioccanti che la prima pandemia è stata pianificata e abbondantemente annunciata proprio prima che si verificasse.

Survival Shield X-2 Nascent Iodio è tornato al 25% di sconto! Porta la tua funzione cellulare al livello successivo oggi!


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Randy Weaver, separatista la cui famiglia è stata massacrata dall’FBI a Ruby Ridge, è morto a 74 anni


Randy Weaver, un separatista che è stato preso di mira, intrappolato e ha fatto uccidere la moglie Vicki e il figlio Samuel dall’FBI e dai marescialli statunitensi come punizione per le sue opinioni politiche, è morto mercoledì all’età di 74 anni.

A partire dal The Sun, “Randy Weaver morto a 74 anni: il sopravvissuto noto per 11 giorni di stallo tra Ruby Ridge e FBI è morto”:

RANDY Weaver, il sopravvissuto noto per il suo ruolo nella situazione di stallo di Ruby Ridge con l’FBI, è morto all’età di 74 anni.

La figlia Sara ha confermato la notizia giovedì su Facebook.

Ha scritto: “Ti amo sempre papà….

“Ci vediamo la prossima volta che ci vediamo

“3 gennaio 1948 – 11 maggio 2022.”

Una causa di morte per Weaver non è stata rilasciata.

Il 21 agosto 1992 i marescialli statunitensi uccisero il figlio quattordicenne di Weaver, Sammy Weaver, e il suo cane Striker.

Un giorno dopo, il cecchino dell’FBI Lon Horiuchi ha giustiziato la moglie di Weaver, Vicki, da oltre 200 metri di distanza mentre stava cullando il loro bambino di 10 mesi, Elisheba.

Horiuchi ha colpito Randy Weaver alla schiena ma non è riuscito a ucciderlo.

Weaver è stato successivamente assolto da tutte le accuse in relazione alla difesa della casa della sua famiglia da una giuria a Boise, Idaho, in quello che il New York Times ha definito un “forte rimprovero” del governo federale.

A partire dal Wikipedia:

Weaver è stato accusato di molteplici crimini relativi all’incidente di Ruby Ridge, per un totale di dieci conteggi, comprese le accuse originali sulle armi da fuoco. L’avvocato Gerry Spence ha gestito la difesa di Weaver e ha sostenuto con successo che le azioni di Weaver erano giustificabili come autodifesa. Spence non ha chiamato nessun testimone per la difesa, concentrandosi piuttosto sull’attaccare la credibilità degli agenti dell’FBI e dei tecnici forensi. Il giudice ha respinto due capi di imputazione dopo aver ascoltato la testimonianza di un testimone dell’accusa. La giuria ha assolto Weaver da tutte le accuse rimanenti tranne due, una delle quali annullata dal giudice. È stato ritenuto colpevole di un conteggio, mancata comparizione, per il quale è stato multato di $ 10.000 e condannato a 18 mesi di carcere. Gli è stato accreditato il tempo scontato più altri tre mesi, quindi è stato rilasciato. […]

Nell’agosto 1995, il governo degli Stati Uniti ha evitato il processo su una causa civile intentata dai Weavers assegnando alle tre figlie sopravvissute $ 1.000.000 ciascuna e Randy Weaver $ 100.000 per la morte di Sammy e Vicki Weaver. L’avvocato di Kevin Harris ha sollecitato la causa civile di Harris per il risarcimento dei danni, anche se i funzionari federali hanno promesso che non avrebbero mai pagato qualcuno che aveva ucciso un maresciallo degli Stati Uniti (Harris era stato assolto da un processo con giuria per motivi di legittima difesa). Nel settembre 2000, dopo persistenti appelli, Harris ricevette dal governo un accordo di $ 380.000.

Sono stati fatti tentativi per perseguire Lon Horiuchi, ma né lui né nessun altro coinvolto nel massacro sono mai stati ritenuti responsabili dei loro crimini.

A partire dal Wikipedia:

Nel 1997, il pubblico ministero della contea di Boundary ha incriminato il cecchino dell’FBI HRT Lon Horiuchi per omicidio colposo prima che i termini di prescrizione per l’accusa potessero scadere; il caso, Idaho v. Horiuchi, è stato trasferito alla corte federale, che ha giurisdizione sugli agenti federali. Il caso è stato archiviato a causa della clausola di supremazia. La Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Nono Circuito ha stabilito nel 2001 che Horiuchi poteva essere processato con accuse statali. Un nuovo procuratore della contea, Brett Benson, era stato eletto nel 2000 e aveva archiviato il caso, dicendo che era improbabile che lo stato fosse in grado di provare le accuse penali. La decisione di Benson è stata controversa.

I massacri di Ruby Ridge e Waco erano l’espressione più pura di cosa i nostri occupanti vorrebbero fare a ogni “deplorevole ultra-MAGA” e ogni dissidente che considerano “estremisti domestici” e “terroristi domestici”.

Non dimenticare mai.

Riposa in pace, Randy Weaver.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I salari reali scendono di nuovo mentre l’inflazione rimane vicino ai massimi di 40 anni


L’inflazione è così alta in America che ora dovremmo credere che l’inflazione stia “moderando” se non supera l’8,5 per cento.

Questo, almeno, era il messaggio in gran parte della speculazione di ieri su ciò che i numeri dell’inflazione CPI di aprile avrebbero mostrato. Gran parte del “consenso” era che l’inflazione sarebbe arrivata intorno all’8% e che l’inflazione nel complesso aveva raggiunto il picco ed è quindi in moderazione.

È troppo presto per sapere se l’inflazione ha raggiunto il picco, ma una cosa è certa: non c’è motivo per celebrare l’ennesimo mese di inflazione che uccide la ricchezza a livelli che non si vedevano da decenni.

Dopotutto, una volta che il potere d’acquisto è perso a causa dell’inflazione nella nostra economia moderna, è svanito per sempre. La banca centrale non permetterà mai che l’inflazione persista per un periodo considerevole, così che il potere d’acquisto non sarà mai restituito ai detentori di dollari.

Così com’è, il Oggi i nuovi numeri ufficiali di inflazione di BLS ha mostrato un aumento dell’8,3% anno su anno per aprile.

Questo è il secondo numero più alto in 40 anni, ma mostra un piccolo calo rispetto all’aumento dell’inflazione su base annua di marzo dell’8,6%. Gran parte della crescita dei prezzi è stata guidata da cibo, energia, veicoli e trasporti. Ad aprile, il cibo è aumentato del 9,4%, anno su anno, mentre l’energia è aumentata del 30,3% nello stesso periodo. Le auto usate sono aumentate del 22,7%. Tutti gli articoli meno cibo ed energia sono aumentati del 6,2%.

Ancora una volta, i salari non stavano al passo. Ad aprile, crescita anno su anno in la retribuzione oraria media è aumentata del 5,4%.. Ma questo è in calo rispetto alla crescita anno su anno del 5,6 percento di marzo. Ciò pone il divario tra guadagni e inflazione a -2,8%. Questo è il tredicesimo mese consecutivo durante il quale gli utili sono rimasti indietro rispetto all’inflazione dei prezzi.

Cioè, le persone comuni sono diventate più povere ormai da più di un anno. Le bollette della spesa hanno continuato a salire e il prezzo della benzina, sebbene volatile, non è certo in discesa. I prezzi del gas hanno raggiunto nuovi massimi a maggio. Il la media nazionale per i prezzi del gas ha raggiunto $ 4,37 per gallone martedì.

Guardando l’indice di miseria, che combinava disoccupazione e inflazione, il totale era di 11,8 ad aprile, il che colloca l’indice al quarto livello più alto in più di un decennio. La Casa Bianca e gli esperti che sostengono il regime si sono affrettati a cantare per i bassi tassi di disoccupazione, ma con salari che non riescono a tenere il passo con i prezzi, i bassi tassi di occupazione non stanno generando una crescita effettiva della ricchezza. Alcuni lavoratori potrebbero riprendersi da questo dato che la partecipazione alla forza lavoro nella fascia di età 25-54 anni non è ancora tornato ai livelli del 2019.

La notizia è stata abbastanza cupa che la Casa Bianca l’ha resa pubblica stamattina una nuova dichiarazione sull’inflazione:

Sebbene sia incoraggiante vedere che l’inflazione annuale è diminuita ad aprile, resta il fatto che l’inflazione è inaccettabilmente alta. Come ho detto ieri, l’inflazione è una sfida per le famiglie in tutto il paese e ridurla è la mia priorità economica principale.

A cominciare dalla Federal Reserve, che svolge un ruolo primario nella lotta all’inflazione nel nostro Paese. Ringrazio il Senato per aver confermato la dott.ssa Lisa Cook al Consiglio dei governatori ieri sera e esorto il Senato a confermare senza indugio i miei restanti candidati. Anche se non interferirò mai con l’indipendenza della Fed, credo che abbiamo costruito un’economia forte e un mercato del lavoro forte, e sono d’accordo con ciò che il presidente Powell ha affermato la scorsa settimana secondo cui la minaccia numero uno a tale forza è l’inflazione. Sono fiducioso che la Fed farà il suo lavoro con questo in mente.

Al di là della Fed, il mio piano di inflazione si concentra sull’abbassamento dei costi che le famiglie devono affrontare e sull’abbassamento del deficit federale. Già questa settimana, la mia amministrazione ha annunciato nuovi passi in collaborazione con il settore privato per abbassare il prezzo di Internet ad alta velocità per decine di milioni di americani.

In un indirizzo simile ieri, Biden si è occupato di incolpare Mosca e il covid per l’inflazione. In questa nuova dichiarazione, Biden essenzialmente afferma che l’inflazione è responsabilità della Federal Reserve, per poi passare a elencare il benessere che l’amministrazione sta pianificando per i componenti.

È importante sottolineare, tuttavia, che Biden invoca l'”indipendenza della Fed” immaginaria per spiegare perché in realtà non può fare nulla direttamente contro l’inflazione. Questo è uno stratagemma conveniente, per non dire altro. L’indipendenza della Fed non è mai stata una cosa reale, tuttavia, ed è chiaro da tempo che la Casa Bianca, indipendentemente dal partito politico, fa abitualmente pressioni sulla banca centrale affinché continui a far fluire il denaro facile in modo da mantenere alti i numeri di crescita ufficiale del PIL. Questa è una buona politica dalla posizione di funzionari eletti.

Sfortunatamente per Biden, l’inflazione dei prezzi al consumo ha finalmente raggiunto la creazione di denaro incontrollata dell’ultimo decennio e non può più essere negata. Ciò esercita pressioni sulla Fed e sul governo federale affinché “facciano qualcosa” contro l’inflazione. Questa realtà politica può costringere la banca centrale a frenare finalmente la creazione di moneta consentendo l’aumento dei tassi di interesse e la riduzione degli acquisti di attività che creano denaro. Questa è una cattiva notizia per il partito al governo in quanto è probabile che tali cambiamenti provochino una recessione.

Eppure, anche ora, con l’inflazione dei prezzi ai massimi da 40 anni, la Fed non è ancora disposta a fare altro che i più piccoli passi più cauti per frenare la crescita monetaria che induce l’inflazione.

La Fed parla di affrontare l’inflazione dalla fine dell’estate scorsa, ma ora è maggio 2022 e la Fed non ha ancora effettuato una riduzione del proprio bilancio—che ridurrebbe l’offerta di moneta e abbasserebbe l’inflazione dei prezzi delle attività—il tasso obiettivo sui fondi federali rimane vicino ai minimi storici. Questa non è una Fed “indipendente” che fa questo.

Questa è una Fed che cerca disperatamente un modo per ridurre l’inflazione senza sconvolgere il carrello delle mele politico. C’è anche poco spazio per errori, dal momento che l’economia si è contratta nel primo trimestre di quest’anno e i segnali indicano una crescente debolezza economica.

Ma c’è una cosa che l’amministrazione potrebbe fare direttamente per ridurre l’inflazione: ridurre la spesa in deficit.

Ciò ridurrebbe la pressione politica sulla Fed per mantenere bassi i tassi di interesse in modo da mantenere basso il servizio del debito sul debito federale. È probabile che i tassi di interesse aumenterebbero più rapidamente e l’inflazione sarebbe (in qualche modo) mitigata.

Tagli significativi alla spesa federale, tuttavia, non sono nelle carte, soprattutto perché entrambe le parti sono pronte ad aumentare in modo massiccio la spesa militare federale.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il giudice federale riduce di 10 anni la pena detentiva massima di Ghislaine Maxwell


Un giudice federale ha ridotto di 10 anni la pena detentiva massima della collega di Jeffrey Epstein, Ghislaine Maxwell.

Il giudice di New York Alison Nathan si è schierato con la difesa di Maxwell la scorsa settimana, sostenendo che tre delle cinque accuse di Maxwell relative alla cospirazione per commettere traffico sessuale erano simili e ripetitive.

“La cospirazione generale – che, come ha sostenuto e dimostrato il governo al processo, ha utilizzato un unico ‘playbook’ per accarezzare e abusare sessualmente di ragazze minorenni – costituisce un unico reato di cospirazione con più vittime”, si legge nella decisione.

Tuttavia, il giudice ha negato l’appello di Maxwell a ribaltare le sue condanne per traffico sessuale, sottolineando le false affermazioni della difesa di mancanza di prove nella sua condanna.

“Il governo al processo ha presentato ampie testimonianze di più testimoni vittime e altri, oltre a corroborare prove documentali e fisiche”, affermano i documenti.

“La testimonianza e altre prove del processo hanno stabilito il ruolo dell’imputato nell’adescamento e nel reclutamento di ragazze minorenni e nell’uso della copertura del massaggio per perpetrare abusi sessuali”.

Maxwell ora rischia una pena massima di 55 anni. La sua condanna è prevista per il 28 giugno.

Inoltre, Maxwell è stato trasferito alla popolazione generale del Metropolitan Detention Center di New York dopo aver vissuto in isolamento dal suo arresto nel 2020.

“Finalmente potrò vedere Ghislaine. A parte alcuni secondi di conversazione strappata che ho avuto con lei al bar del tribunale, non abbiamo avuto interazioni significative”, ha detto il fratello Ian Maxwell.

Per inciso, la decisione di Maxwell sulla riduzione della prigione è stata rilasciata lo stesso giorno della Corte Suprema Uova contro Wade leak, tutto tranne che per garantire che le notizie non raggiungessero il mainstream.

Leggi la decisione del tribunale:


“Com’era la vita sull’isola di Epstein?”: Juliette Bryant, sopravvissuta a Epstein, racconta tutto

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La conduttrice locale di notizie della NBC è stata licenziata dopo essere stata filmata mentre cercava di incontrare un ragazzo di 15 anni per sesso


Ha chiamato un gruppo di attivisti di New York 607 cacciatori di predatori girato mentre affrontavano un uomo la scorsa settimana che si sarebbe presentato per incontrare quello che pensava fosse un ragazzo di quindici anni per sesso.

L’adolescente si è rivelato essere un’esca usata dal gruppo per attirare sospetti predatori che accettano di incontrarsi in pubblico.

L’individuo filmato nell’incontro si è rivelato essere un conduttore di notizie NBC affiliato WETM-TV chiamato Zach Wheeler.

Wheeler inizialmente ha negato di aver cercato di fare sesso con l’adolescente esca, suggerendo invece che voleva convincerlo a stare lontano dalle app di incontri gay.

L’ancora ha anche affermato che a un certo punto il gruppo prende di mira la comunità gay, ma uno dei membri del gruppo ha affermato di inseguire i predatori su app di incontri gay e etero.

I membri del gruppo hanno letto i registri della chat al conduttore di notizie che mostravano che avrebbe voluto “coccolare” l’adolescente e hanno chiesto se erano interessati agli uomini paffuti.

Si dice che il giornalista locale abbia chiesto all’esca adolescente con quante persone è andato a letto, se gli piace “prendere la testa” e se avrebbe inviato foto sexy.

Dopo aver chiesto ai ragazzi che lo affrontavano se volevano soldi, come se fosse stato ricattato, Wheeler ha suggerito che avrebbe potuto aiutarli a “trovare più predatori” e persino far trasmettere i loro video alle notizie locali.

Quando lo hanno informato che avrebbero trasmesso il video di lui che veniva esposto a un punto vendita locale, l’ancora era visibilmente sconvolta.

Wheeler ha incolpato “cancella la cultura” per aver inseguito persone come lui dopo aver realizzato di essere fregato e aver ammesso di “essere stupido”.

Un messaggio pubblicato lunedì su Facebook ha rivelato che il datore di lavoro di Wheeler lo ha lasciato andare dopo che la direzione ha indagato sulle domande sollevate dal video.

I cacciatori di predatori hanno pubblicato lunedì su Facebook annunciando di aver consegnato le informazioni sull’incontro alla polizia di stato.


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il gigante della tecnologia prevede che le sfide dei chip persistano per altri due anni


Il gigante americano della produzione di chip Intel ha avvertito che la carenza di chip in corso si protrarrà fino al 2024 e forse oltre.

“La carenza di chip è costata all’economia statunitense $ 240 miliardi l’anno scorso e prevediamo che il settore continuerà a vedere sfide almeno fino al 2024 nelle aree della capacità della fonderia e della disponibilità degli strumenti”, ha affermato il CEO di Intel Pat Gelsinger in una chiamata sugli utili di giovedì.

Gelsinger ha anche affermato che Intel ha lavorato “mitigare” eventuali interruzioni dell’attuale blocco a Shanghai, insieme al conflitto militare Russia-Ucraina, aggiungendo che le condizioni di produzione potrebbero peggiorare se il blocco del Covid-19 in Cina persiste.

La società ha anche riferito che la domanda di PC è diminuita negli ultimi mesi. Nel primo trimestre dell’anno in corso, le entrate di Intel per i PC sono scese del 13% anno su anno a 9,3 miliardi di dollari a causa di pressioni inflazionistiche, problemi di componenti e calo delle vendite.

Complessivamente, Intel ha registrato un utile netto di 8,1 miliardi di dollari, che è cresciuto di uno sbalorditivo 141% rispetto a un anno fa. Tuttavia, le entrate sono diminuite del 7% a 18,4 miliardi di dollari.

La carenza di chip ha colpito duramente i produttori globali durante la pandemia di Covid-19 nel 2020-21 dopo che il lavoro a distanza e le restrizioni alla mobilità hanno innescato un’accelerazione della digitalizzazione in tutto il mondo. La crisi è stata gravemente aggravata dall’attuale conflitto nell’Europa orientale, poiché Ucraina e Russia forniscono la maggior parte delle forniture mondiali di neon e palladio, vitali per la produzione di microchip.

Orologio Tucker Carlson e Mike Tyson appoggiare Alex Jones.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

La causa sostiene che un ragazzo di 15 anni è stato spinto al suicidio dai bulli dicendo che non era vaccinato


In un esempio scioccante di dove può portare “l’altro” delle persone non vaccinate, una causa sostiene che un ragazzo di quindici anni di Chicago è stato vittima di bullismo così incessantemente sul suo stato di vaccinazione da spingerlo al suicidio.

Il Chicago Tribune riferisce che l’adolescente Nate Bronstein è stato “tormentato regolarmente” da altri bambini della Latin School di Chicago che hanno affermato che il ragazzo non era stato vaccinato contro il COVID.

I genitori del ragazzo, Robert e Rosellene Bronstein, hanno accusato la scuola di non aver fatto nulla per fermare le molestie nonostante più di 30 denunce da parte della famiglia.

Il rapporto rileva che “Uno studente della scuola, i cui genitori sono nominati nella causa, ha diffuso una falsa voce secondo cui il ragazzo non era vaccinato, sostiene la causa. Sebbene fosse stato vaccinato, il ragazzo è stato molestato dal suo stato di vaccinazione percepito”.

La causa sostiene anche che il ragazzo “è stato detto da un insegnante davanti a una classe che non stava andando da nessuna parte nella vita,’… ed è stato vittima di cyberbullismo in un thread di messaggi di testo di gruppo da membri della squadra di basket dell’università junior e sui social app multimediale Snapchat.”

La causa afferma che al ragazzo sono stati inviati messaggi sull’app che dicevano “Sei una persona terribile”” e lo incoraggiavano a uccidersi, prima di togliersi la vita a gennaio.

La scuola ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che “Le accuse di illeciti da parte dei funzionari della scuola sono imprecise e fuori luogo”, aggiungendo “La facoltà e il personale della scuola sono persone compassionevoli che mettono al primo posto gli interessi degli studenti, come hanno fatto in questo caso”.

La madre del ragazzo, Rosellene Bronstein, ha dichiarato in una dichiarazione: “Mio figlio era così solo. Non solo gli amministratori che avrebbero dovuto proteggerlo ignoravano le sue richieste di aiuto, ma avevano il coraggio egoistico di cercare di proteggere la propria reputazione dopo la sua morte piuttosto che avere solo la decenza di essere onesti con la sua famiglia in lutto. Questo è un fallimento legale e morale che ci ha causato dolore e agonia indescrivibili”.

“Nostro figlio sarebbe ancora vivo oggi se Latino avesse fatto il suo lavoro e ci avesse riferito cosa è successo all’interno della scuola”, la signora Bronstein detto Notizie CBS.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Klaus Schwab immagina che “10 anni in futuro” avremo tutti impianti cerebrali



Durante una riunione del World Economic Forum nel 2017, il membro del comitato direttivo del Bilderberg Klaus Schwab ha chiesto al co-fondatore di Google Sergey Brin se poteva immaginare un futuro in cui tutti hanno un chip cerebrale impiantabile.

Schwab ha fatto il commento in relazione alle osservazioni di Brin, che è uno dei giovani leader globali del WEF, sottolineando che le soluzioni di apprendimento automatico vengono costantemente realizzate nel campo della biochimica.

“Quindi strumenti digitali per Big Data [are] al servizio del progresso medico e biologico e avanza molto velocemente”, ha affermato il fondatore del WEF e architetto di Great Reset.

“Ma potete immaginare che tra 10 anni quando siamo seduti qui abbiamo un impianto nel nostro cervello e posso sentire immediatamente, perché tutti voi avrete degli impianti [tells audience], posso – e ti misuriamo tutte le tue onde cerebrali – e posso dirti immediatamente come reagiscono le persone, oppure posso sentire come le persone reagiscono alle tue risposte. È immaginabile?” chiese.

“Penso che sia immaginabile”, ha affermato Brin, proseguendo descrivendo un possibile futuro transumanista in cui la coscienza potrebbe essere trapiantata nelle macchine.

“Penso che tu possa immaginare che, immagineresti, beh, verrai trapiantato, sai, in Internet per così dire per vivere per sempre in un regno digitale. Sai, puoi immaginare che, sai, solo nella tua incarnazione biologica vivrai per un’età molto lunga.

Brin ha continuato affermando che è impossibile prevedere dove potrebbe andare la tecnologia.

Nel frattempo, il CEO di Tesla Elon Musk ha confermato il suo progetto di chip cerebrale Neuralink è sulla buona strada per la sperimentazione umana entro la fine del 2022.

La bizzarra discussione rivela il futuro transumanista che i globalisti immaginano per l’umanità, che vogliono condannare a una prigione digitale dove le persone possono essere controllate più facilmente.

Vedi lo scambio nel contesto:


Klaus Schwab spiega la grande agenda di ripristino “600 persone altamente istruite in tutto il mondo”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le piattaforme Big Tech hanno censurato a favore del presidente Biden 646 volte in due anni


Tra il 10 marzo 2020 e il 10 marzo 2022, ci sono stati 646 casi in cui Big Tech ha censurato le critiche a Biden, secondo un analisi del Media Research Center.

Nel suo database CensorTrack, MRC ha registrato oltre 600 casi in cui le piattaforme Big Tech hanno censurato le critiche a Biden. 140 di questi casi riguardavano la storia del New York Post sugli accordi esteri potenzialmente corrotti di Hunter Biden quando suo padre era presidente.

Twitter ha censurato la storia impedendo che venisse condivisa, sospendere l’account del New York Post per più di due settimane, e la sospensione di qualsiasi account che abbia osato fare riferimento alla storia, che è stata autenticata dal New York Times liberale quest’anno.

La maggior parte dei casi di censura, 232, circondavano le critiche al comportamento inappropriato di Biden nei confronti di bambini e donne. In uno dei casi, Facebook ha cancellato un post con tre foto di Biden che baciava la nipote sulle labbra. Facebook ha affermato che il post ha violato la sua politica su “nudità o attività sessuale”.

Le piattaforme Big Tech sono persino andate a caccia di post che citavano dichiarazioni controverse e imbarazzanti fatte dal presidente. Ad esempio, Facebook ha cancellato un video pubblicato da Heritage Action che mostrava Biden e funzionari della sua amministrazione che affermavano che le sue politiche avrebbero comportato un aumento dei prezzi del carburante.

L’analisi di MRC sottolinea il pregiudizio liberale di Big Tech e dimostra fino a che punto queste società faranno per reprimere le critiche al presidente.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Psaki raddoppia, dichiara che gli insegnanti dovrebbero parlare con i bambini di cinque anni dell’identità di genere



Dopo pianto sui repubblicani in Florida che cercano di impedire agli insegnanti di parlare di sesso con bambini appena sopra l’età del bambino all’inizio della settimana, il portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato giovedì che i bambini in età prescolare dovrebbero discutere con gli insegnanti se sono “una ragazza o un ragazzo”.

In un’intervista nessuno ha visto perché era sul già defunta CNN+, Psaki ha dichiarato: “La legge non riguarda l’insegnamento dell’educazione sessuale. Si tratta di insegnare l’identità di genere”.

Il conduttore Chris Wallace, presto disoccupato, chiese: “I genitori non hanno il diritto di preoccuparsi? Voglio dire, qui stiamo parlando specificamente dell’insegnamento del sesso dalla scuola materna fino alla terza elementare. Devo dire che, come genitore, avrei dei problemi con quello”.

Psaki ha risposto: “E quindi cosa fai se un genitore o un bambino, dovrei dire un bambino, in una di queste scuole elementari dice: ‘E Sally, Sally ha due mamme?’ o ‘Non sono sicuro di essere una ragazza o un ragazzo?'”

Ha continuato: “Voglio dire che questi sono ragazzi che stanno vivendo questi momenti della loro vita. Penso anche che non lo siano, non c’è un grande record di educazione sessuale o ampia educazione all’identità di genere in queste scuole e questo sta creando un problema o un rimprovero politico o un problema che non credo esista “.

A quanto pare, va benissimo accudire sessualmente bambini di cinque anni.

Orologio:

Il raddoppio arriva sulla scia di questa performance:

Commentando le affermazioni di Psaki, il rappresentante repubblicano della Florida Byron Donalds ha affermato che “Jen Psaki ha bisogno di risparmiare le lacrime per i 13 uomini e donne che sono morti sotto la guida stantia di Joe Biden in Afghanistan, [and] per risparmiare le sue lacrime per le ragazze che vengono violentate a causa delle politiche di immigrazione sconsiderate di Joe Biden”.

“Sì, le ragazze vengono violentate mentre vengono trafficate negli Stati Uniti”, ha sottolineato Donalds.

“In quale mondo va bene parlare con un bambino di 8 anni della propria identità sessuale?” Donalds ha proclamato, aggiungendo “È pazzesco per me che stiamo anche avendo questa conversazione. Ho tre figli. Non vorrei in alcun modo che un insegnante parlasse con uno qualsiasi dei miei figli quando erano in terza elementare della loro identità di genere o del loro orientamento sessuale”, ha aggiunto.

Donalds ha inoltre commentato: “È incomprensibile, ma questa è una prova positiva di dove sia andata la sinistra radicale. Preferirebbero che i bambini venissero indottrinati su queste cose, ma non avrebbero problemi con le ragazze che vengono violentate mentre vengono trafficate negli Stati Uniti”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’Ucraina può combattere la Russia “per 10 anni” – Zelensky


L’Ucraina non è disposta a rinunciare al territorio ed è pronta, se necessario, a combattere la Russia “per 10 anni,” Lo ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky. Sembrava anche riconoscere che l’attuale conflitto è effettivamente iniziato nel 2014, quando Kiev ha lanciato per la prima volta un’operazione per riconquistare il Donbass separatista.

In un’intervista alla CNN, Zelensky ha affermato che per l’Ucraina “la battaglia per il Donbass è molto importante” per una serie di motivi, aggiungendo che potrebbe influenzare “il corso di tutta la guerra”. Ha sottolineato, tuttavia, che è preferibile una soluzione diplomatica del conflitto.

“Non possiamo rinunciare al nostro territorio, ma dobbiamo trovare una sorta di dialogo con la Russia”,Zelensky ha detto, aggiungendo che i colloqui non saranno condotti “sulla base dell’ultimatum russo”.

Zelensky ha affermato che il dialogo è necessario per prevenire più morti, anche se ha rivendicato il suo paese “può combattere la Federazione Russa per dieci anni”.

Ha detto che le forze ucraine nel Donbass sono alcune di queste “il miglior militare” il paese ha. «È un grande gruppo. E la Russia vuole accerchiarli e distruggerli”, Zelensky ha affermato, aggiungendo che ne stava parlando “44.000 militari professionisti sopravvissuti a una grande guerra dall’inizio del 2014.”

“Ecco perché è molto importante per noi preservare quella parte del nostro esercito”.

Alla domanda del presentatore della CNN se l’Ucraina vincerà il conflitto, Zelensky ha detto: “Sì, naturalmente.”

La Russia ha attaccato lo stato vicino alla fine di febbraio, in seguito alla mancata attuazione da parte dell’Ucraina dei termini degli accordi di Minsk, firmati per la prima volta nel 2014, e all’eventuale riconoscimento da parte di Mosca delle repubbliche del Donbass di Donetsk e Lugansk. I protocolli mediati tedesco e francese sono stati progettati per conferire alle regioni separatiste uno status speciale all’interno dello stato ucraino.

Da allora il Cremlino ha chiesto che l’Ucraina si dichiari ufficialmente un paese neutrale che non si unirà mai al blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti. Kiev insiste che l’offensiva russa è stata completamente immotivata e ha negato le affermazioni che intendeva riprendere le due repubbliche con la forza.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’UE riesuma le accuse di appropriazione indebita di 18 anni fa per far deragliare l’offerta presidenziale di Le Pen


Presumibilmente come parte di uno sforzo deliberato per far deragliare le sue possibilità presidenziali, l’Unione Europea ha riesumato le accuse di appropriazione indebita di 18 anni contro Marine Le Pen.

“L’organismo antifrode dell’UE ha accusato il leader dell’estrema destra francese Marine Le Pen e i suoi associati di aver sottratto circa 600.000 euro durante il loro periodo come eurodeputati”, riferisce AFP.

La leader del National Rally è personalmente accusata di appropriazione indebita di “circa 137.000 euro (150.000 dollari) di denaro pubblico dal parlamento di Strasburgo quando era un eurodeputato tra il 2004 e il 2017”.

L’avvocato di Le Pen, Rodolphe Bosselut, ha respinto le accuse, aggiungendo che il loro “tempismo” era sospetto.

Notando che il rapporto si riferisce a “fatti vecchi più di dieci anni”, Bosselut ha evidenziato come Le Pen “non sia stato convocato da nessuna autorità giudiziaria francese” per rispondere alle accuse.

“Sono sorpreso dalla tempistica di una divulgazione così forte e dalla strumentalizzazione”, ha affermato Bosselut.

L’UE ha scelto di far risorgere le vecchie affermazioni a pochi giorni dal turno finale delle elezioni presidenziali francesi, in cui Le Pen affronterà Emmanuel Macron in carica.

Sebbene sia ancora un tiro lungo, i recenti sondaggi hanno mostrato che Le Pen colma il divario su Macron, causando costernazione tra i tecnocrati globalisti.

Dato il contesto, il trascinamento di vecchie accuse da parte dell’UE è chiaramente un atto di interferenza elettorale inteso a offuscare Le Pen prima del voto di questo fine settimana.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, dopo che l’ungherese Viktor Orban ha vinto la rielezione in modo schiacciante, l’UE ha reagito schiaffeggiando sanzioni al paese come forma di punizione per l’elettorato che esercita la propria volontà democratica.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il 25% dei bambini di 3 anni britannici ha un profilo sui social media


Un quarto dei bambini di 3 anni nel Regno Unito ha un profilo sui social media.

Questo secondo un 2021 sondaggio dei genitori dal regolatore delle comunicazioni del Regno Unito Ofcom.

Come dettagli di Martin Armstrong di Statista di seguitononostante la maggior parte dei siti di social media stabilisca l’età minima consigliata a 13 anni, ben l’80% dei dodicenni ha un qualche tipo di profilo e, come illustra l’infografica qui sotto, a nessuna età dai 3 in poi le cifre sono inferiori a un quarto di tutti i bambini inclusi nel sondaggio.

In termini di utilizzo specifico della piattaforma, Ofcom afferma:

“I bambini di età compresa tra 8 e 11 anni avevano più probabilità di avere profili Tic toc (34%) e YouTube (27%).

TikTok in particolare sta crescendo in popolarità, anche tra le fasce d’età più giovani; Il 16% dei bambini di 3-4 anni e il 29% di quelli di 5-7 anni utilizza la piattaforma”.

Complessivamente, di tutti i bambini dai 3 ai 17 anni, Youtube è il servizio più popolare (l’89% lo usa).

Mentre per alcuni la piattaforma di condivisione video potrebbe non essere considerata una forma tradizionale di social media, TikTok lo è sicuramente e nel 2021 ha attirato il 50% dei giovani di età compresa tra 3 e 17 anni nel Regno Unito.

La ricerca ha anche mostrato che solo un terzo dei genitori era a conoscenza del corretto requisito di età minima per i social media.

Inoltre, tra coloro che avevano un profilo al di sotto del requisito di età minima, “minoranze significative” dei bambini più piccoli hanno affermato di aver creato loro stessi profili sui social media.

Come abbiamo visto in precedenza, è stato riscontrato che la maggior parte delle piattaforme di social media ha un netto effetto negativo sulla salute mentale dei giovani.

La lunga storia criminale della Disney pedofili predatori di bambini

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’università ospita “Drag Queen Story Hour” per bambini di 2 anni



L’Università dell’Oklahoma ha ospitato “Drag Queen Story Hour” rivolto ai bambini di appena due anni, pochi giorni dopo aver ospitato il suo annuale Dragonfly Drag Show.

Come parte della scuola Orgoglio 2022 campagna, due drag queen locali hanno letto libri ai bambini “evidenziando l’inclusione e l’accettazione” e hanno condotto attività di “artigianato andirivieni”.

La pagina web di Pride 2022 afferma che “le attività sono orientate verso i 2-8 anni, ma tutte le età sono invitate a partecipare al divertimento”, tuttavia il volantino la pubblicità del 9 aprile Drag Queen Story Hour rileva che il pubblico di destinazione includeva bambini “di età compresa tra 2 e 10”.

Altri eventi tenuti nell’ambito del Pride 2022 di OSU includono Bingo al preservativoun parata dell’orgoglioil Spettacolo di trascinamento della libellulaun evento intitolato “Parliamo di servizi igienici di genere: perché tutti meritiamo di fare pipì in pace” e un Laurea alla lavanda che “celebrerà gli studenti LGBTQ+ che si diplomano”.

Entrambe le drag queen, Ami Rhetto e Olivia Lycan, in precedenza gareggiato all’annuale Dragonfly Drag Show dell’Oklahoma State University e leggi i libri Rosso: Storia di un pastello di Michael Hall e Parla di Miranda Paolo.

Rosso: Storia di un pastello parla di un “pastello blu erroneamente etichettato come ‘rosso'”. La storia è usata come un’allegoria del transgender poiché l’evento cerca di normalizzare le basi dell’ideologia transgender.

Gli eventi Drag Queen Story Hour per bambini stanno aumentando di popolarità, con la deputata democratica Carolyn B. Maloney che li promuove su Twitter in un post dell’11 aprile affermando che attraverso questi eventi “la prossima generazione di New York sta ricevendo un’istruzione a tutto tondo sulle questioni LGBTQ+ e sull’identità di genere”.

Il programma ufficiale Drag Queen Story Hour ha capitoli in tutto il paese e “offre una gamma di esperienze educative divertenti e favolose per bambini e ragazzi” di appena tre anni.

Mentre le scuole e le biblioteche ospitano drag queen da leggere ai bambini, un museo di Seattle ospiterà un campo estivo per bambini di 12 anni, incoraggiandoli a trovare i loro “drag personas” secondo un Fox News rapporto.

Le università di tutta l’America hanno anche ospitato una serie di spettacoli di trascinamento nel campus, inclusa l’Università dell’Arkansas che ha pagato $ 10.000 per ospitare uno spettacolo di trascinamento Zoom e l’Arizona State University che ha pagato $ 5.000 per avere Kandy Muse, star di RuPaul’s Drag Race, ad esibirsi.

Drag Queen Story Hour si è tenuto in collaborazione tra l’Oklahoma State University Museum of Art e l’OSU Office of Multicultural Affairs.

La lunga storia criminale della Disney pedofili predatori di bambini



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il piano delle lezioni del New Jersey approva i bloccanti della pubertà agli studenti di quinta elementare per “gestire” gli anni dell’adolescenza


Agli studenti delle scuole pubbliche del New Jersey di appena dieci anni potrebbe essere insegnato che i bloccanti della pubertà sono un modo accettabile per “gestire” l’adolescenza e che masturbarsi “poche volte al giorno” è un modo salutare per alleviare lo stress, secondo i programmi di lezione campione in corso di revisione da parte dei distretti scolastici statali.

Gli studenti delle scuole pubbliche del New Jersey di seconda elementare riceveranno lezioni relative all’identità di genere secondo le linee guida statali sull’educazione sessuale che entreranno in vigore a settembre, secondo un rapporto di Fox News.

Secondo quanto riferito, i programmi di lezione di esempio sono stati dati ai genitori in una riunione del 22 febbraio per il Westfield Board of Education a Westfield, nel New Jersey.

Secondo i documenti ottenuti dall’outlet, i distretti scolastici del New Jersey stanno rivedendo nuovi piani di lezioni di educazione sessuale che promuovono video animati – noti come “AMAZE” – per gli alunni di quinta elementare su contenuti grafici relativi al sesso.

“Se ritieni di volere più tempo per esplorare come ti senti riguardo al tuo genere prima che il tuo corpo inizi a cambiare, è importante parlare con un genitore, un consulente, un terapista o un medico dei sentimenti che hai riguardo al tuo genere”, un video AMAZE stati.

“Dopo qualche discussione e consulenza, potresti essere indirizzato a un endocrinologo. Gli endocrinologi sono specializzati in ormoni e sono i più propensi a prescrivere bloccanti della pubertà a qualcuno che li vuole”, continua il video. “I bloccanti della pubertà sono farmaci che impediranno al tuo corpo di cambiare”.

Guarda sotto:

Leggi di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Reliquia di 4 miliardi di anni dal primo sistema solare che si dirige verso di noi


Un’enorme cometa, di circa 80 miglia di diametro, più del doppio della larghezza del Rhode Island, si sta dirigendo verso di noi a 22.000 miglia orarie dal confine del sistema solare.

Fortunatamente, non si avvicinerà mai a meno di 1 miliardo di miglia dal Sole, che è leggermente più lontano dalla Terra di Saturno; sarà nel 2031.

Le comete, tra gli oggetti più antichi della sistema solare, sono corpi ghiacciati che sono stati espulsi senza tante cerimonie dal sistema solare in una partita di flipper gravitazionale tra i massicci pianeti esterni, ha detto David Jewitt. Il professore di scienze planetarie e astronomia dell’UCLA è stato coautore di un nuovo studio sulla cometa nel Lettere del diario astrofisico. Le comete sfrattate si stabilirono nella nuvola di Oort, un vasto serbatoio di comete lontane che circondano il sistema solare per molti miliardi di miglia nel spazio profondoEgli ha detto.

La spettacolare coda di una cometa lunga diversi milioni di miglia, che la fa sembrare un razzo alle stelle, smentisce il fatto che la sorgente al centro dei fuochi d’artificio è un solido nucleo di ghiaccio misto a polvere, essenzialmente una sporca palla di neve. Questa enorme, chiamata cometa C/2014 UN271 e scoperta dagli astronomi Pedro Bernardinelli e Gary Bernstein, potrebbe avere un diametro di 85 miglia.

“Questa cometa è letteralmente la punta dell’iceberg per molte migliaia di comete che sono troppo deboli per essere viste nelle parti più lontane del sistema solare”, ha detto Jewitt. “Abbiamo sempre sospettato che questa cometa dovesse essere grande perché è così luminosa a una distanza così grande. Ora confermiamo che lo è”.

Questa cometa ha il nucleo più grande mai visto in una cometa dagli astronomi. Jewitt e i suoi colleghi hanno determinato la dimensione del suo nucleo utilizzando il telescopio spaziale Hubble della NASA. Il suo nucleo è circa 50 volte più grande di quello delle comete più conosciute. La sua massa è stimata in 500 trilioni di tonnellate, centomila volte maggiore della massa di una tipica cometa trovata molto più vicino al sole.

“Questo è un oggetto straordinario, dato quanto è attivo quando è ancora così lontano dal sole”, ha affermato l’autore principale Man-To Hui, che ha conseguito il dottorato all’UCLA nel 2019 e ora lavora all’Università di Scienza e Tecnologia di Macao in Taipa, Macao. “Pensavamo che la cometa potesse essere piuttosto grande, ma avevamo bisogno dei migliori dati per confermarlo”.

Quindi i ricercatori hanno utilizzato Hubble per scattare cinque foto della cometa l’8 gennaio 2022 e hanno incorporato le osservazioni radio della cometa nella loro analisi.

Diagramma che confronta le dimensioni del nucleo ghiacciato e solido della cometa C/2014 UN271 (Bernardinelli-Bernstein) con diverse altre comete. Credito: NASA, ESA, Zena Levy (STScI)

La cometa è ora a meno di 2 miliardi di miglia dal Sole e tra pochi milioni di anni tornerà al suo luogo di nidificazione nella nuvola di Oort, ha detto Jewitt.

La cometa C/2014 UN271 è stata osservata casualmente per la prima volta nel 2010, quando si trovava a 3 miliardi di miglia dal Sole. Da allora, è stato studiato intensamente da telescopi terrestri e spaziali.

La sfida nella misurazione di questa cometa era come determinare il nucleo solido dall’enorme chioma polveroso, la nuvola di polvere e gas, che lo avvolgeva. La cometa è attualmente troppo lontana perché il suo nucleo possa essere risolto visivamente da Hubble. Invece, i dati di Hubble mostrano un brillante picco di luce nella posizione del nucleo. Hui e i suoi colleghi hanno quindi realizzato un modello al computer del coma circostante e lo hanno adattato per adattarlo alle immagini di Hubble. Quindi, hanno sottratto il bagliore del coma, lasciando dietro di sé il nucleo.

Hui e il suo team hanno confrontato la luminosità del nucleo con le precedenti osservazioni radio dell’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array, o ALMA, in Cile. Le nuove misurazioni di Hubble sono vicine alle precedenti stime delle dimensioni di ALMA, ma suggeriscono in modo convincente una superficie del nucleo più scura di quanto si pensasse in precedenza.

“È grande ed è più nero del carbone”, ha detto Jewitt.

Il cometa cade verso il sole da oltre 1 milione di anni. Si pensa che la nuvola di Oort sia il luogo di nidificazione di trilioni di comete. Jewitt pensa che la nuvola di Oort si estenda da poche centinaia di volte la distanza tra il sole e la Terra ad almeno un quarto della distanza delle stelle più vicine al nostro sole, nel sistema di Alpha Centauri.

Secondo Jewitt, le comete della nuvola di Oort furono espulse dal sistema solare miliardi di anni fa dalla gravitazione dei massicci pianeti esterni. Le comete lontane tornano indietro verso il sole e i pianeti solo se le loro orbite sono disturbate dalla spinta gravitazionale di una stella che passa, ha detto il professore.

Ipotizzata per la prima volta nel 1950 dall’astronomo olandese Jan Oort, la nube di Oort rimane ancora una teoria perché le comete che la compongono sono troppo deboli e distanti per essere osservate direttamente. Ciò significa che la struttura più grande del sistema solare è quasi invisibile, ha detto Jewitt.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il compito degli studenti di 10 anni era quello di studiare le erezioni del padre, afferma il parlamentare australiano


Un parlamentare australiano indignato ha spiegato come uno dei suoi elettori gli abbia detto che sua figlia di 10 anni è stata assegnata dalla sua scuola a studiare le erezioni di suo padre.

Sì davvero.

Bernie Finn del Consiglio legislativo vittoriano per la regione metropolitana occidentale ha letto una nota la scorsa settimana che ha ricevuto da un padre del suo distretto in cui spiegava come una scuola avesse affidato a sua figlia un incarico incredibilmente perverso.

“Devo dire che non capita spesso in questo lavoro di essere assolutamente scioccato, pensavo di aver visto tutto. Ma questo è appena oltre le parole”, ha detto Finn.

“È una nota di un elettore che dice ‘Ciao Bernie, questo è un foglio di lavoro che mia figlia di 10 anni ha portato a casa da scuola’”, ha letto, aggiungendo che era inclusa una foto del foglio di lavoro.

“’Parte dei suoi compiti consisteva nel discutere con suo padre le sue erezioni e l’eiaculazione. Lo trovo molto inquietante e disgustoso.’ Come del resto, devo dire.

“’Mi sono lamentato con la scuola e mi è stato detto che era solo una parte del programma di studi’”, ha continuato a leggere. “’Puoi consigliare a chi altro dovrei presentare un reclamo? Mia figlia gioca ancora con le bambole e scrive lettere alla fatina dei denti. Non c’è modo di dire a una ragazzina di fare queste domande.’”

Finn ha quindi criticato il legislatore per aver chiuso un occhio sulla tendenza inquietante delle politiche di toelettatura nelle scuole.

“Che diavolo sta succedendo in questo stato in cui alle ragazze di 10 anni viene detto di andare a casa e parlare con tuo padre delle sue erezioni e delle sue eiaculazioni? Che diavolo sta succedendo qui?” urlò Finn.

“Come diavolo dovremmo proteggere i nostri figli quando questo tipo di perversione è nelle nostre scuole? Questo è ciò che viene loro offerto quotidianamente, in una scuola elementare. Nemmeno una scuola secondaria, una scuola primaria».

“Questo è semplicemente incredibile. È sbalorditivo. Non potrei immaginare la reazione – ho tre figlie – non potrei immaginare la reazione di nessuna di loro se gli fosse stato detto di farlo. Rimarrebbero traumatizzati per tutta la vita. Non credo che si riprenderebbero mai. Non sono sicuro che mi riprenderò mai. Questo è semplicemente deplorevole”, ha concluso.

Questo è solo un altro esempio della tendenza perversa della sinistra a spingere materiale sessuale e di genere sui bambini molto piccoli in nome del progressismo.

Ciò avviene nel mezzo di una controversa resa dei conti tra la sinistra sveglia e repubblicani come il governatore della Florida Ron DeSantis, che ha firmato un disegno di legge che impedisce alle scuole di insegnare ai bambini fino alla terza elementare l’ideologia di genere e identità sessuale.


Il lato oscuro della Disney

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

L’ospedale rifiuta di fare un trapianto di rene a un bambino di 9 anni perché il padre non è vaccinato


Un ospedale di Cleveland si rifiuta di fornire a un bambino di 9 anni un trapianto di rene salvavita perché suo padre non ha preso il vaccino COVID-19.

Sì davvero.

Dane Donaldson è risultato essere un donatore perfetto per suo figlio Tanner nel 2018 prima dell’inizio della pandemia.

Sapendo che i reni trapiantati da donatori vivi durano solo circa 20 anni, la famiglia ha deciso di ritardare la procedura.

Ora il Cleveland Clinic Children’s Hospital si rifiuta di eseguire l’operazione perché il padre non è stato colpito.

“Gli individui che sono attivamente infettati da COVID-19 hanno un tasso molto più alto di complicanze durante e dopo l’intervento chirurgico, anche se l’infezione è asintomatica”, ha affermato l’ospedale in una nota.

Donaldson lavora nel settore assicurativo e ha rifiutato di farsi vaccinare per motivi religiosi e perché ha visto un gran numero di clienti ammalarsi gravemente dopo averlo ricevuto.

“Ho chiesto loro a quella vittima di un incidente d’auto, lo avresti vaccinato mentre andava in ospedale per strappargli un rene e loro hanno detto ‘no'”, ha detto Donaldson I tempi dell’epoca.

“Un donatore vivo è il miglior donatore di reni”, ha aggiunto. “Ma prenderanno un rene da una persona deceduta non vaccinata, non ha senso”.

Il padre ha promesso di firmare una liberatoria per proteggere l’ospedale da responsabilità nel caso in cui lui o suo figlio si ammalassero di COVID, ma la clinica si rifiuta ancora di eseguire l’operazione.

“Ci sforziamo continuamente di ridurre al minimo i rischi per i nostri donatori viventi e la vaccinazione è una componente importante per garantire l’approccio più sicuro e risultati ottimali per i donatori”, ha affermato l’ospedale.

Donaldson è stato ora costretto a cercare un altro ospedale per eseguire la procedura.

Alcuni commentatori hanno richiesto ai non vaccinati è stato negato il trattamento medico come punizione per essersi rifiutati di ricevere il jab.

Numerosi ospedali in tutta l’America stanno seguendo la stessa politica “niente jab, nessun trapianto” della Cleveland Clinic.

L’UCHealth del Colorado ha negato a una donna che era allo stadio cinque di insufficienza renale un trapianto di rene perché si era rifiutata di fare il jab.

Anche gli ospedali nel Regno Unito sono ora attivi negare assistenza sanitaria a pazienti ritenuti “sesssisti”, “omofobi” o “razzisti”.

————————————————————————————————————————–

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il tweet virale “Russian Mobile Crematorium” è tratto da un video di YouTube di 8 anni fa



Un tweet virale che non è stato controllato dai “fattori di verifica” afferma di mostrare un “crematorio mobile” gestito dalla Russia a Mariupol, ma l’immagine è tratta da un video di YouTube di 8 anni fa.

Ops.

Il tweet è stato pubblicato dalla testata giornalistica NEXTA, che vanta quasi un milione di follower su Twitter. Il tweet ha ricevuto oltre 7.000 retweet e quasi 11.000 Mi piace.

“Crematori mobili a #Mariupol”, afferma il tweet.

“Il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko ha dichiarato oggi che i crematori mobili #russi hanno iniziato a funzionare in città”.

“Secondo lui, a Mariupol e alla cremazione sarebbero potute morire decine di migliaia di persone, “nascondendo le tracce dei crimini”.

Tranne che una semplice ricerca di immagini inversa rivela che il “crematorio mobile” è uno screenshot di un video di YouTube di 8 anni.

I tanto decantati “fattori di verifica” devono ancora commentare la questione e Twitter non ha inserito un'”etichetta di avvertimento” sul tweet per far sapere agli utenti che si tratta di notizie false.

Gli utenti di Twitter hanno sottolineato che si tratta di propaganda riciclata, dal momento che la stessa affermazione sfatata sui “crematori mobili” è stata fatta all’inizio della guerra.

Il tweet è emerso contemporaneamente all’inizio delle autorità ucraine a Mariupol pretendendo che le truppe russe stanno “bruciando i corpi di decine di migliaia di civili” come parte di un “nuovo Auschwitz”.

Cogliendo l’indignazione suscitata dai presunti crimini di guerra a Bucha, il consiglio comunale di Mariupol ha affermato: “Sono stati lanciati crematori mobili russi” nella città.

“Il mondo non ha visto l’entità della tragedia di Mariupol dall’esistenza dei campi di concentramento nazisti”, ha affermato il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko.

Ci sono stati innumerevoli episodi di fake news, messi in scena interamente o fabbricati da funzionari ucraini che non sono stati controllati dai “fattori di verifica” dall’inizio della guerra.

Includono la farsa del “Fantasma di Kiev”, il presunto “massacro” di soldati ucraini sull’isola dei serpenti e l'”attacco” a un memoriale dell’Olocausto a Kiev che non è mai avvenuto.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Il Pentagono afferma che la guerra Russia-Ucraina durerà per anni


Il Pentagono ritiene che la guerra Russia-Ucraina si rivelerà un “conflitto molto prolungato” che probabilmente durerà per “anni”.

La previsione è stata fatta durante una commissione per i servizi armati della Camera martedì alla quale hanno partecipato il generale Mark Milley, il presidente dei capi di stato maggiore congiunti e il segretario alla Difesa Lloyd Austin.

Penso che questo sia un conflitto molto prolungato e penso che sia almeno misurato in anni. Non so circa dieci anni, ma almeno anni, di sicuro, ha detto il Gen. Milley ai leader del Congresso.

“Questo è un conflitto molto esteso che la Russia ha avviato e penso che la NATO, gli Stati Uniti, l’Ucraina e tutti gli alleati e i partner che stanno sostenendo l’Ucraina saranno coinvolti in questo per un po’ di tempo”, ha aggiunto.

Il Pentagono continua a insistere, anche se potrebbe essere propaganda, sul fatto che i russi si aspettassero che l’Ucraina fosse rastrellata nel giro di settimane se non mesi, ma una feroce resistenza inaspettata e il sostegno occidentale li hanno costretti a ridimensionare le loro ambizioni di conquistare l’Ucraina orientale e regioni meridionali.

Durante la sua testimonianza, Milley ha anche suggerito che la guerra per procura tra NATO e Russia si intensificherà a causa di ciò che sta accadendo in Ucraina.

“Stiamo entrando in un mondo che sta diventando sempre più instabile. Il potenziale per un conflitto internazionale significativo tra le grandi potenze sta aumentando, non diminuendo”, ha affermato.

La notizia che è probabile che la guerra durerà per anni sarà sicuramente musica per le orecchie degli appaltatori di armi, così come per molti all’interno della stessa NATO.

Come abbiamo precedentemente evidenziatoun rapporto del Washington Post ha confermato che alcuni personaggi di spicco all’interno della NATO vogliono che la guerra sia prolungata in modo da indebolire la Russia.

“Anche un voto ucraino di non aderire alla NATO – una concessione che Zelensky ha pubblicamente lanciato – potrebbe essere una preoccupazione per alcuni vicini. Ciò porta a una realtà imbarazzante: per alcuni nella NATO, è meglio che gli ucraini continuino a combattere e a morire, piuttosto che raggiungere una pace che arriva troppo presto oa un costo troppo alto per Kiev e il resto d’Europa”, ha affermato il articolo.

“C’è uno sfortunato dilemma. Il problema è che se finisce ora, c’è una sorta di tempo per la Russia per riorganizzarsi e ripartirà, con questo o un altro pretesto”.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Perché sembra più simile agli anni ’70 che agli anni ’50.


Lo scorso luglio, quando un team di economisti della Casa Bianca ha pubblicato il loro analisi della difficile situazione in cui era impantanata l’economia degli Stati Uniti, il parallelo storico su cui atterrarono furono gli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale.

Nel loro racconto, erano simili carenze di offerta e domanda repressa a causare tutta l’inflazione. Una volta risolto, si attendeva un’età d’oro degli anni ’50, una buona crescita e una bassa inflazione. Purtroppo, con l’invasione russa dell’Ucraina, un decennio più analogo agli anni ’70 è più probabile che mai.

Allora come oggi, gran parte del danno è stato autoimposto.

In breve: il Congresso ha speso in modo dissoluto, mettendo guerre inutili e programmi di welfare espansivi sulla carta di credito nazionale; la Fed ha gestito male l’offerta di moneta, mantenendo i tassi di interesse troppo bassi per troppo tempo; e shock ai mercati alimentari ed energetici globali, in gran parte come risposta alla politica estera degli Stati Uniti, combinati per produrre il decennio economico più miserabile vissuto negli Stati Uniti dagli anni ’30.

Allora, c’erano il Vietnam, i programmi Great Society di LBJ, i tagli alle tasse Kennedy e Nixon, la Fed che manteneva i tassi di interesse troppo bassi per troppo tempo, la siccità, i cattivi raccolti e gli Stati Uniti si schieravano dalla parte di Israele nella guerra dello Yom Kippur. Ai nostri giorni, sono stati l’Afghanistan, l’Iraq e la guerra al terrorismo, l’espansione di Medicare e Medicaid, i tagli alle tasse di Bush e Trump, la Fed che ha mantenuto i tassi di interesse troppo bassi per troppo tempo e l’intervento degli Stati Uniti dalla parte dell’Ucraina contro la Russia.

La stagflazione è stata un periodo di bassa crescita e alta inflazione. Caratterizzato da una disoccupazione più alta del solito, sfidava l’ortodossia keynesiana del dopoguerra, secondo la quale si poteva avere un’inflazione più alta, quando l’economia era in piena occupazione, o una disoccupazione più alta in cambio di una minore inflazione. Allora come oggi, la Fed offuscava mentre il Congresso e il presidente emanavano politiche interventiste inutili che sconvolgevano ulteriormente l’economia. Oggi anche i controlli sui prezzi, che praticamente tutti gli economisti allora e oggi concordano come una cattiva idea e un fallimento, vengono apertamente rimuginati.

Ammettendo che la Fed è molto indietro rispetto alla curva nel tentativo di controllare l’inflazione – che l’attuale programma di aumenti dei tassi di interesse e inasprimento quantitativo sarà insufficiente, che il Congresso non terrà a freno le sue spese – il deficit è cresciuto anno dopo anno e il debito ora si trova a $ 30 trilioni probabilmente non pagabili. In effetti, il servizio del debito in un contesto di tassi di interesse più elevati si rivelerà sufficientemente gravoso. Oltre all’escalation della guerra economica, l’economia globale si sta ridimensionando e questo porterà a prezzi più elevati per i consumatori su tutta la linea.

Riconoscere queste cose lascia agli ottimisti una sola speranza: riusciamo a uscirne.

Anche se scoraggiante, non è così impossibile come potrebbe sembrare.

Negli anni ’70, diverse cose ci hanno impedito di uscirne, ovvero sfuggire all’inflazione facendo crescere l’economia reale a un ritmo più veloce dell’inflazione.

In primo luogo, sono stati spesi gli incrementi di produttività una tantum derivanti dall’industrializzazione di massa e dalla razionalizzazione dell’economia durante la seconda guerra mondiale, nonché dall’espansione delle reti stradali, autostrade, dighe, ponti, ecc.

A livello internazionale, un Giappone e una Germania ricostruiti stavano erodendo sempre più il vantaggio comparativo delle imprese statunitensi. Con l’abbassamento delle barriere al commercio e agli investimenti, le aziende che cercavano di sopravvivere a un ambiente caratterizzato da costi più elevati e più competitivo hanno adottato sempre più operazioni offshore.

Sul piano interno, ciò si è tradotto in un rapido aumento della percentuale dell’economia statunitense che proveniva dai servizi. Qui, diverse cose hanno interagito per aggravare i problemi esistenti. All’epoca non era stato adeguatamente riconosciuto, ma i guadagni di efficienza, che guidano la crescita e i salari, sono molto più difficili da ottenere nel settore dei servizi. Il famoso esempio fornito è un quartetto d’archi: per eseguire un brano sono necessarie un determinato numero di persone e una determinata quantità di tempo. Allo stesso tempo, stava entrando nel mercato anche un’ondata di manodopera a bassa qualificazione, poiché i baby boomer e le madri dei baby boomer tornavano al mondo del lavoro, spesso dopo lunghe assenze. Ciò ha abbassato il prezzo del lavoro, scoraggiando gli investimenti di capitale in un momento in cui la produttività totale dei fattori stava iniziando a stabilizzarsi.

È nei mercati del lavoro che troviamo le nostre migliori possibilità di uscire dall’inflazione ed evitare la stagnazione. Perché mentre i mercati del lavoro negli anni ’70 erano allentati e resi più flessibili dalla crescente globalizzazione della forza lavoro, oggi i mercati del lavoro sono già piuttosto rigidi e probabilmente si restringeranno solo quando i numerosi baby boomer continuano ad andare in pensione e le principali economie si rivolgono sempre più verso l’interno. Le sanzioni accelereranno i processi già in corso di ricollocazione dei posti di lavoro, innalzamento di barriere protettive e sovvenzioni alla creazione di catene di approvvigionamento nazionali. Insieme all’alto costo del lavoro che incoraggia guadagni di efficienza attraverso maggiori investimenti in capitale, nella prossima generazione di tecnologie di base come l’IA, è possibile che gli Stati Uniti possano sfuggire all’inflazione e scongiurare una recessione, ma non ci contare.

E’ significativo che nel loro rapporto gli economisti della Casa Bianca riescano a non menzionare mai i continui disavanzi fiscali o l’errata politica monetaria. Raccontante, forse, ma non sorprendente. Come negli anni ’70, il presidente, il Congresso e la Fed hanno gestito male l’economia. Quindi, mentre ci sono ovviamente altri fattori che contribuiscono, questi sono i più all’interno del controllo nominale dei cittadini di una repubblica democratica, il ruolo svolto dallo stato non deve essere dimenticato.

Certo, lo saranno senza dubbio.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link