Archivi tag: alla

Reporter chiede alla Casa Bianca se Biden è responsabile del nuovo aumento dei prezzi del gas

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il giornalista di Fox News Peter Doocy ha esposto ancora una volta l’ipocrisia dell’amministrazione Biden martedì chiedendo al segretario stampa della Casa Bianca se Joe Biden è ancora responsabile delle variazioni dei prezzi del gas dopo che sono aumentati di nuovo.

Quando i prezzi del gas sono scesi di centesimi alcune settimane fa, Joe Biden ha fatto un enorme giro di vittoriainsieme a aiutanti che celebrano la responsabilità dell’amministrazione per i prezzi in calo, nonostante fossero ancora vicini a $ 2/gal IN PIÙ rispetto a quando Biden è entrato in carica.

Ora i prezzi del gas sono risaliti, quindi Biden è ancora responsabile?

No, secondo Karine Jean-Pierre è “molto più sfumato di così”.

«Hai detto che il presidente era responsabile del calo dei prezzi del gas. È [he] responsabile dell’aumento dei prezzi del gas?” Doocy ha chiesto a Karine Jean-Pierre.

Jean-Pierre ha risposto “Ci sono state sfide globali… C’è stata una pandemia e… la guerra di Putin”, prima di pubblicizzare nuovamente Biden “salvare le famiglie americane, oltre $ 1 per gallone”.

Guadare:

Quando i prezzi del gas scendono, Biden lo ha fatto. Quando i prezzi del gas salgono, è “più sfumato”.

Certo.

Oh, e Biden non è andato in Arabia Saudita per chiedere più petrolio.

Questo non è mai successo…

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Ora che Twitter appartiene a Elon, ecco cosa farà alla piattaforma con le sue stesse parole

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Ora che il drammatico, anche se inutile e costoso, intermezzo di Musk che cerca di sabotare il suo (estremamente caro) acquisto di Twitter è finalmente finito con Musk che ha concesso di acquistare il social network al prezzo originale proposto di $ 54,20.

Allora, qual è il prossimo? Musk manterrà Twitter così com’è o lo brucerà, licenzierà tutti i suoi dipendenti e lo ricostruirà da zero? Convenientemente, i messaggi di testo collegati a Twitter di Musk, rilasciati pubblicamente come parte della divulgazione legale della causa di Twitter, forniscono informazioni sufficienti per ciò che Musk vuole veramente in termini di prodotto finale.

In primo luogo, come affermato nel seguente scambio con il CEO di Valor Antonio Gracias, Musk crede nella libertà di parola. Tanto che trova Russia Today “abbastanza divertente” con “molte cazzate ma anche alcuni aspetti positivi”.

Musk ha espresso un sentimento simile nel seguente scambio con l’ex moglie Talulah Jane (TJ) Rileyche è rimasto costernato per la sospensione di Babylon Bee e che ha proposto di “comprare Twitter e renderlo radicalmente libero di parola”… o “eliminarlo”.

Musk parla quindi con l’imprenditore VC Jon Lonsdale, dove discutono del desiderio di Musk di rendere Twitter un algoritmo open source perché è importante “regnare nella grande tecnologia” e “la nostra piazza pubblica deve non avere una censura arbitraria”. La risposta di Musk: “Quello che abbiamo adesso è corruzione nascosta!

Per inciso, poche settimane dopo, dopo che è emerso che Musk aveva acquistato una quota considerevole in Twitter, Jon Lonsdale ha fatto un’osservazione interessante: “Scommetto che il consiglio non riceve nemmeno rapporti completi o vede alcun rapporto sulle decisioni di censura e piccole cabal che stanno lì, ma dovrebbero – i mancini del consiglio probabilmente vogliono una negazione plausibile!

Le cose si fanno più interessanti in questo scambio con il fondatore di Twitter Jack Dorsey, in cui Jack ha ribadito non solo che Twitter deve essere un “protocollo open source” ma che “non può avere un modello pubblicitario. Altrimenti hai una superficie che governi e inserzionisti cercheranno di influenzare e controllare. Se ha un’entità centralizzata dietro, sarà attaccato”. La conclusione di Jack: “questo non è un lavoro complicato, deve solo essere fatto bene, quindi è resiliente a ciò che è successo a Twitter”. Dopo un lungo avanti e indietro, Musk dice a Jack che “vale la pena sia provare a spostare Twitter in una direzione migliore sia fare qualcosa di nuovo che sia decentralizzato”.

Una tangente veloce, in cui apprendiamo che non era solo Elon a cercare di acquistare Twitter, ma anche il JP Morgan della crypto, Sam-Bankman Fried: cerca SBF per avere un ruolo di primo piano nell’azienda in futuro.

E una seconda tangente: qual è il patrimonio netto di SBF e quanti soldi potrebbe mettere in twitter: risposta breve a entrambi: molto.

Un altro scambio interessante, questa volta con Mathias Dopfner, CEO del conglomerato mediatico tedesco Axel Springer, che possiede un sacco di tabloid come Bild, in cui afferma che se Musk lo compra, Alex Springer sarebbe disposto a gestire Twitter.

Uno scambio particolarmente interessante ha avuto luogo pochi minuti dopo che Musk ha rivelato la sua partecipazione su Twitter con una persona che, a differenza di tutti gli altri nella divulgazione, ha chiesto di essere senza nome. A causa della natura “sensibile” della sua proposta di “navigare su come far tornare la destra su Twitter… in particolare il capo stesso”) possiamo solo supporre che sia dovuto al timore di essere cancellato dalla mafia di sinistra radicale.

Un altro scambio dopo che Musk ha annunciato che stava cercando un posto nel consiglio è con il suddetto Matthias Dopfner, capo dell’Axel Springer tedesco, che fa tutto ciò che è in suo potere per rendere i suoi media personali scrupolosamente, noiosamente, terribilmente svegliati e politicamente corretti, che apprendiamo sia davvero solo un altro ipocrita e chiuso “anti-sveglia”, suggerendo a Musk di creare un mercato per gli algoritmi, “ad esempio, se sei un fiocco di neve e non vuoi contenuti che offendono, scegli un altro algoritmo.” Se solo Dofpner facesse lo stesso con il suo impero di tabloid di ristorazione con fiocchi di neve. In modo divertente, Dopfner ha altre ricostruzioni “azionabili”, come “risolvere la libertà di parola”. Oh va bene. Ecco il resto di ciò che vuole fare il CEO di uno dei più grandi imperi tabloid del mondo (e recente acquirente di Politico):

Status quo: è di fatto la piazza pubblica della città, ma è un problema che non aderisce ai principi della libertà di parola. => quindi il prodotto principale è abbastanza buono, ma (i) non serve la democrazia e (ii) l’attuale modello di business è un vicolo cieco, come si evince dal prezzo fisso delle azioni.

Obiettivo: Rendi Twitter la spina dorsale globale della libertà di parola, un mercato aperto di idee che rispetta veramente lo spirito del primo emendamento e sposta il modello di business verso una combinazione di pubblicità e servizi a pagamento per supportare la qualità

Piano di gioco:

1.) “Risolvi il discorso libero”

  • 1-a) Passaggio 1″ Rendilo SENZA censure riducendo radicalmente i Termini di servizio (ora centinaia di pagine) a quanto segue: Gli utenti di Twitter accettano di:
    • (1) Utilizzare il nostro servizio per inviare spam o truffa agli utenti,
    • (2) Promuovere la violenza,
    • (3) Pubblica pornografia illegale.
  • 1-b) Passaggio 2: Rendi Twitter RESISTENTE alla censura
    • Garantire la resistenza alla censura implementando misure che garantiscano che Twitter non possa essere censurato a lungo termine, indipendentemente dal governo e dal management
    • Come? Continua a promuovere progetti su Twitter che hanno lavorato allo sviluppo di un protocollo di social network decentralizzato (ad es. BlueSky). Non è facile, ma il back-end deve essere eseguito su un’infrastruttura decentralizzata, le API dovrebbero diventare aperte (tornare alle origini! Twitter è nato ed è diventato grande con le API aperte).
    • Twitter sarebbe uno dei tanti client a pubblicare e consumare contenuti.
    • Quindi crea un mercato per algoritmi, ad esempio, se sei un fiocco di neve e non vuoi contenuti che offendono, scegli un altro algoritmo.

2.) “Risolvi il prezzo delle azioni” – Stato attuale dell’attività:

  • Le entrate pubblicitarie di Twitter crescono costantemente e, per il momento, sono sufficienti per finanziare le operazioni.
  • Le MAU sono piatte, nessuna crescita strutturale
  • Il prezzo delle azioni è piatto, nessuna fiducia nel modello di business esistente

Ma mentre molte di queste idee erano in arrivo a Musk, dove le cose diventano davvero “perspicaci” è quando Elon parla con suo fratello Kimbal, della sua visione. Li pubblicheremo senza commenti perché, beh, commentare la “visione” di Musk è ben al di là del nostro grado di retribuzione: un particolare incrocio tra un social media, blockchain, un’app di messaggistica diretta che memorizza i messaggi per sempre e tutto ciò che utilizza un token (perché non dogecoin).

Qui interviene anche Jason Calacanis con alcune idee. Divertenti i suoi commenti su De Sasntis.

Continua pochi giorni dopo, quando Calacanis rivela che potrebbe essere il prossimo CEO di Twitter e Musk è ricettivo:

E qualche altra idea di Calacanis:

Infine, una buona notizia per i liberali là fuori:

Mentre quelli erano alcuni degli scambi chiave, c’è molto di più nella scoperta del messaggio di testo completo di Musk di seguito:





Source link

Buchanan lancia l’allarme per l’ultimatum nucleare di Putin, l’ammissione dell’Ucraina alla NATO

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


In un discorso del Cremlino la scorsa settimana, il presidente Vladimir Putin ha identificato il vero “nemico” della Russia in Ucraina come “i circoli dirigenti del cosiddetto Occidente” la cui “egemonia ha un carattere pronunciato di totalitarismo, dispotismo e apartheid”.

In Occidente, Putin ha declamato: “La repressione della libertà sta assumendo i contorni di una religione al contrario, del vero satanismo”, che, su questioni come l’identità di genere, equivale a una “negazione dell’uomo”.

Putin ha quindi annesso formalmente le regioni ucraine occupate di Luhansk, Donetsk, Zaporizhzhia e Kherson e si è impegnato a difendere questi nuovi territori russi con “tutte le forze e i mezzi a nostra disposizione”.

Ha suggerito che quei mezzi includessero armi nucleari, per le quali gli americani “crearono un precedente” a Hiroshima e Nagasaki.

Leggendo l’escoriazione di Putin, è difficile ricordare, in quattro decenni di Guerra Fredda, o nei tre decenni successivi, un discorso di tale incessante vetriolo e ostilità verso l’Occidente.

Al di là della retorica, però, cosa ci dice questo sulla politica di Putin?

Putin sta tracciando una linea rossa all’annessione e all’assorbimento da parte della Russia delle quattro oblast occupate nel sud e nell’est dell’Ucraina, circa il 15% di quel paese, e dichiarandolo suolo sacro russo.

Intende arruolare e impegnare migliaia di nuove truppe per difendere questi nuovi territori russi. Non escluderà l’uso di armi nucleari per respingere chiunque attacchi e tenti di staccare queste nuove terre dalla Madre Russia. Sebbene sia aperto alle negoziazioni, combatterà su questa linea se ci vorrà tutto l’inverno.

Questo lascia Ucraina, NATO e Stati Uniti con alcuni calcoli difficili e decisioni difficili.

Sono disposti a ingaggiare l’esercito russo nelle quattro oblast per scacciarli, se i russi, invece di lasciare questi territori, usano un’arma nucleare tattica per respingere gli ucraini attaccanti?

Dopo il discorso di Putin, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha chiesto l’ammissione accelerata dell’Ucraina nell’alleanza NATO.

Se un tale processo di adesione fosse accelerato e l’Ucraina ammessa alla NATO, gli Stati Uniti sarebbero obbligati ai sensi dell’articolo 5 ad entrare in guerra contro la Russia in Ucraina, dalla parte di Kiev.

Ciò potrebbe significare una guerra USA-Russia, che potrebbe degenerare nella terza guerra mondiale e nella guerra nucleare, ed era qualcosa che ogni presidente degli Stati Uniti, da Harry Truman a Ronald Reagan, considerava la sua massima priorità da evitare.

Fortunatamente, l’adesione alla NATO e l’estensione di una garanzia di guerra ai sensi dell’articolo 5 per il nuovo membro richiedono il voto unanime di tutti i 30 paesi membri dell’alleanza.

E l’entusiasmo necessario, all’interno della NATO, per combattere la più grande potenza nucleare del mondo su chi governa Luhansk è inesistente.

Il che ci porta al sabotaggio dei gasdotti Nord Stream I e Nord Stream II costruiti per trasportare il gas naturale russo attraverso il Mar Baltico fino alla Germania, e da lì in poi nell’Europa centrale e occidentale.

Alla fine del mese scorso, le esplosioni hanno fatto esplodere entrambi i gasdotti, impedendo qualsiasi rinnovo delle esportazioni di gas russo verso la Germania attraverso i gasdotti, anche se Mosca ha deciso di aprire i rubinetti.

La NATO Europa sta incolpando i russi per aver fatto saltare in aria i propri gasdotti. Ma questi gasdotti sono una risorsa strategica che dà a Mosca una leva sulle economie di gran parte della NATO in Europa.

Putin incolpa gli americani e gli inglesi per il sabotaggio e ha chiesto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di indagare sull’atto di “terrorismo”.

Putin ha detto: “Le sanzioni non sono state sufficienti per gli anglosassoni: sono passati al sabotaggio”.

Ma, ancora una volta, sebbene gli europei puntino il dito contro Mosca, perché la Russia dovrebbe sabotare due oleodotti che ha contribuito a costruire, che le conferiscono una leva duratura sulla prosperità della NATO in Europa?

Perché Putin dovrebbe sabotare le proprie risorse strategiche?

Che senso avrebbe?

Ad oggi, i rispettivi obiettivi dei principali partecipanti alla guerra in Ucraina stanno diventando tanto chiari quanto inconciliabili.

Putin ha annesso e cerca di tenere Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhia, collegarli alla Crimea, dichiarare vittoria e porre fine a una guerra che non sta vincendo. Questo fine settimana, le forze russe sono state cacciate dalla città di Lyman che avevano catturato nei primi giorni di questa guerra.

Zelenskyy vuole sconfiggere gli invasori russi, cacciarli dal suo paese, umiliare Putin e ottenere una vittoria per l’Ucraina che lo collocherebbe nei suoi libri di storia come il Winston Churchill della sua nazione.

Tuttavia, oggi sembra che all’Ucraina non sarà consentito raggiungere questi obiettivi dal regime di Putin, anche se impedirlo richiede l’uso di armi nucleari tattiche.

E gli americani, cosa vogliono?

Date le perdite russe di truppe, carri armati, aerei, armature, artiglieria, insieme alla percezione che Putin e l’esercito russo abbiano lanciato una guerra di aggressione contro una potenza più piccola e siano stati sconfitti, l’America, che ha fornito le armi per produrre questo risultato, è già percepito come vincitore.

L’America dovrebbe cercare di porre fine a questa guerra prima che si espanda in una guerra nucleare, che questo paese ha cercato di evitare dall’inizio dell’era atomica.


Il giornalista americano incorporato espone il grande crollo del ripristino a Jumpstart WW3



Source link

L’American Medical Association chiede al Dipartimento di Giustizia e alla Big Tech di indagare, censurando i media che espongono gli interventi chirurgici radicali di genere

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’American Medical Association (AMA) ha scritto lunedì una lettera al Dipartimento di Giustizia chiedendo indagini e azioni penali contro qualsiasi testata giornalistica o individuo che esponga interventi chirurgici radicali di genere negli ospedali svegli in tutta l’America.

Nella sua lettera al procuratore generale Merrick Garland, l’AMA, insieme all’American Association of Pediatrics e alla Children’s Hospital Association, che rappresentano “oltre 270.000 medici e 220 ospedali pediatrici in tutto il paese”, ha affermato che la segnalazione di interventi chirurgici e procedure di genere è un ” campagna intenzionale di disinformazione” che sta facendo sì che i fornitori siano “mirati e minacciati”.

“Questi attacchi coordinati minacciano i diritti protetti a livello federale all’assistenza sanitaria per i pazienti e le loro famiglie”, afferma la lettera.

“Gli attacchi sono radicati in una campagna intenzionale di disinformazione, in cui alcuni utenti di alto profilo sui social media condividono informazioni false e fuorvianti che prendono di mira singoli medici e ospedali, provocando una rapida escalation di minacce, molestie e interruzioni dell’assistenza in più giurisdizioni .”

Dopo aver spiegato che ha fatto appello a Big Tech per censurare i critici delle sue procedure di genere, l’AMA ha invitato il DOJ a “indagare e perseguire” chiunque sia “responsabile” per aver esposto le sue pratiche di genere.

“Le nostre organizzazioni hanno invitato le società tecnologiche a fare di più per prevenire questa pratica sulle piattaforme digitali e ora esortiamo il vostro ufficio ad agire rapidamente per indagare e perseguire tutte le organizzazioni, gli individui e le entità responsabili”, si legge nella lettera.

L’AMA ha ribadito che è “dedicato alla salute e al benessere di bambini e adolescenti” che afferma include la fornitura di “cure di affermazione del genere”.

Il tono in preda al panico della lettera dell’AMA ha senso se si considerano le osservazioni di un medico del Vanderbilt University Medical Center, che ha recentemente affermato durante una conferenza che gli interventi chirurgici di genere estremi come isterectomie, mastectomie e vaginoplastica erano un “grande creatore di soldi” per l’ospedale, soprattutto perché richiedono “molti follow-up”.

L’affermazione dell’associazione secondo cui gli interventi chirurgici di genere, ovvero le “cure di affermazione del genere”, si basano sul “benessere di bambini e adolescenti” è in contrasto con molti ex individui transgender che affermano che gli interventi chirurgici di mutilazione radicale e i trattamenti ormonali li “feriscono”.

Dato il track record del Dipartimento di Giustizia di prendendo di mira i genitori della teoria della razza anti-critica, 6 gennaio manifestantie attivisti contro l’abortonon è fuori dal regno delle possibilità che il dipartimento si inchini presto davanti all’AMA e segua anche i critici degli interventi chirurgici di genere.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Parler: @WhiteIsTheFury





Source link

Zelensky reagisce alla proposta di pace di Musk

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha risposto lunedì a un piano di pace presentato dal CEO di Tesla e SpaceX Elon Musk, che ha invitato l’Ucraina a fare alcune concessioni alla Russia.

In un sondaggio su Twitter, Zelensky ha chiesto ai suoi follower “quale Elon Musk” essi “preferisco”: l’unico “chi sostiene l’Ucraina”, o quello“chi sostiene la Russia”. Nel momento in cui scrivo, poco meno dell’85% ha scelto il primo.

Lunedì, Musk ha suggerito che la Russia tenga nuovi referendum sotto la supervisione delle Nazioni Unite nei territori appena acquisiti, mentre l’Ucraina rinuncia formalmente alla sua pretesa sulla Crimea, garantisce l’approvvigionamento idrico della penisola e si dichiara un paese neutrale.

“È molto probabile che questo sia il risultato alla fine”, Musk ha continuato, aggiungendo che lo è “solo una questione di quante persone muoiono prima di allora.”

Musk ha sottoposto il piano a un sondaggio, in cui circa il 60% degli intervistati ha approvato prima che il voto fosse contrario a lui. Musk ha attribuito questo rapido cambiamento nei risultati al “il più grande attacco di bot che abbia mai visto.”

Tra le critiche dei manifesti e dei funzionari filo-ucraini a Kiev, Musk è rimasto fermo, sostenendo che il vantaggio della popolazione russa garantisce la vittoria se Zelensky dovesse portare a termine il suo obiettivo dichiarato di riconquistare la Crimea e Mosca in risposta dichiarasse guerra.

Mentre il sondaggio di Zelensky è stato pesantemente appoggiato da una parte, il leader ucraino è stato criticato da alcuni esperti per essersi impegnato in tali liti sui social media. “Questo ragazzo fa servizi fotografici per Vogue e si siede su una montagna infinita di soldi [the] a ovest… e poi si arrabbia quando Elon suggerisce che forse porre fine alla guerra prima che più della sua gente muoiano inutilmente è una cosa che vale la pena perseguire. Il conservatore americano Greg Price ha scritto.

Musk ha già prestato il suo sostegno a Zelensky, offrendo terminali ucraini per accedere al suo servizio Internet Starlink satellitare nei primi giorni del conflitto. Tuttavia, ha resistito alla pressione di “alcuni governi” bloccare i siti di notizie russi sul servizio e ammesso ai colleghi che pensava fosse realizzato da RT “alcuni punti positivi.”





Source link

Nessuno parla di porre fine alla guerra in Ucraina per paura di essere etichettato come un “traditore”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il giornalista Glenn Greenwald ha osservato lunedì che i colloqui per ridurre o porre fine al conflitto in Ucraina sono praticamente inesistenti perché i media legacy e le élite politiche hanno alimentato un’atmosfera in cui farlo è considerato “non patriottico”.

Parlando con Tucker Carlson, Greenwald ha dichiarato: “Esiste una minaccia molto reale di uno scambio nucleare, o addirittura di un confronto diretto con la Russia e gli Stati Uniti. E su cosa? Su chi governa e governa, nemmeno l’Ucraina, ma il Donbas, la regione orientale dell’Ucraina, dove la maggioranza delle persone si identifica effettivamente come di etnia russa e vuole far parte della Russia”.

Greenwald ha continuato: “Eppure non c’è quasi alcun dibattito sul fatto che dovremmo inviare enormi quantità di denaro lì e rischiare la vita dei cittadini americani attraverso la possibilità di una guerra nucleare”.

“Perché tutti sanno che nel momento in cui ti fai avanti e ti allontani dalla linea, c’è un mucchio di persone pronte a chiamarti antipatriottico, o traditore o ammiratore di Vladimir Putin, poiché so che con il nostro stesso segmento sta finendo proprio questo minuto da tutte quelle persone di Media Matter e da tutte quelle altre persone online”, ha continuato il giornalista.

“È un’atmosfera davvero repressiva e schiaccia un dibattito che dobbiamo assolutamente avere”, ha ulteriormente esortato Greenwald.

Greenwald e Carlson hanno anche avvertito che è sciocco non prendere Putin sulla parola che è disposto a schierare l’arsenale nucleare russo.

“Mi sembra che, non importa come ti senti riguardo a Putin, o all’Ucraina, o alla guerra, o qualsiasi altra cosa, la minaccia, la vera minaccia in faccia di uno scambio nucleare in questo momento di cui parlano apertamente sarebbe richiedono che i media inizino a dire alla gente, ehi, questo è reale, ma nessuno lo è. Mi chiedo perché lo sia”, ha postulato Carlson.

Greenwald ha risposto: “Penso che ci sia quasi questo senso intenzionalmente coltivato per credere che l’uso di armi nucleari non sia davvero una possibilità realistica”.

Ha proseguito: “È una follia presumere che per la Russia, che cos’è una guerra esistenziale, se in realtà inizia a perderla, o se la NATO inizia davvero a intensificarsi come stiamo facendo, le possibilità che Vladimir Putin usi armi nucleari sia zero. Questa è un’illusione pericolosa con la quale penso che molte persone stiano operando”.

Carlson nota anche che “se ignori la possibilità che tutta la tua popolazione possa essere uccisa, non sei idoneo per la leadership, perché sei pazzo. E sembra che i nostri leader siano proprio lì. Sono pazzi”.

Guadare:

L’analisi di Greenwald coincide con il CEO di Tesla Elon Musk che viene attaccato, anche da “diplomatici” ucraini, per aver chiesto colloqui di pace:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Donald Trump fa causa alla CNN per una causa per diffamazione da 475 milioni di dollari

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex presidente Donald Trump ha citato in giudizio la CNN in una causa per diffamazione da 475 milioni di dollari, secondo una denuncia presentata lunedì alla corte federale.

La causa si concentra sulla caratterizzazione da parte della rete di Trump come un “razzista”, “lacchè russo”, “insurrezionista” e la sua “persistente associazione” di Trump ad Adolf Hitler e al nazismo.

“[T]è finalmente giunto il momento di ritenere la CNN responsabile e legalmente responsabile per il loro inganno intenzionale e le dichiarazioni diffamatorie fatte su di me e su entrambi, direttamente e indirettamente, i miei sostenitori forti, devoti e patriottici”, ha detto Trump in una nota rilasciato poco dopo che i suoi avvocati hanno intentato la causa.

Trump ha accusato la CNN di usare la sua “enorme influenza – presumibilmente come fonte di notizie “fidabile” – per diffamare il querelante nella mente dei suoi spettatori e lettori allo scopo di sconfiggerlo politicamente”, secondo la denuncia.

Leggi di più





Source link

“Stiamo raschiando il barile” – Dipartimenti di polizia disperati che attirano nuovi poliziotti con enormi bonus alla firma

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Mentre le forze dell’ordine in tutto il paese soffrono di ondate record di dimissioni e pensionamenti sulla scia del movimento di “defunding” della sinistra, i dipartimenti di polizia hanno fatto ricorso a inondare di contanti i nuovi assunti, distribuendo decine di migliaia di dollari per firmare bonus per attirare le reclute .

Redding, il capo della polizia della California Bill Schueller ha avuto problemi ad attirare nuovi poliziotti l’anno scorso dopo aver aumentato i bonus alla firma da $ 5.000 a $ 7.500, quindi quest’anno ha aumentato l’offerta a $ 40.000, più della metà dello stipendio iniziale di un anno presso l’agenzia, il giornale di Wall Street rapporti.

Il bonus fuori misura era necessario, ha detto, per reclutare ufficiali esperti in una linea di lavoro che ha perso popolarità. Dopo le proteste a livello nazionale per l’omicidio di George Floyd nel 2020 da parte di un agente di polizia di Minneapolis, il signor Schueller ha affermato che “l’attenzione negativa portata alle forze dell’ordine ha davvero fatto pensare alle persone che forse questo non è il lavoro per me. “

Le forze dell’ordine negli Stati Uniti hanno affermato di dover affrontare una carenza di personale con l’aumento delle dimissioni e dei pensionamenti. La ristrettezza del mercato del lavoro sta aggravando quello che i capi di polizia descrivono come un calo dell’interesse da parte di chi cerca lavoro in mezzo a un maggiore controllo delle azioni degli agenti, una visione meno favorevole della professione da parte di alcuni americani e un’ondata di crimini violenti. -WSJ

Seattle – che ha visto partire più di 460 ufficiali negli ultimi 2,5 anni, ha approvato bonus di $ 30.000 per le assunzioni laterali e $ 7.500 per le nuove reclute, mentre la città di Ithaca, NY, offre ora $ 20.000 per le assunzioni di altre agenzie.

“Non riesci a pensare a un momento in cui i dipartimenti di polizia hanno dovuto incentivare le assunzioni con bonus e pagare gli agenti per rimanere in forza”, ha affermato Chuck Wexler, direttore esecutivo del Police Executive Research Forum, aggiungendo “I have” Non l’ho mai visto.

Nel 2021, lo stipendio medio per un agente di polizia era di $ 70.740, contro $ 58.620 per tutte le occupazioni, secondo il Bureau of Labor Statistics. Ciò avviene dopo che il numero di poliziotti è diminuito a livello nazionale nel 2020 dopo essere aumentato rispetto al decennio precedente.

Altre agenzie hanno abbandonato i loro standard per coprire i posti vacanti, come Chicago, che ha abbandonato il requisito del college per alcune reclute.

Il portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Alameda, il sergente. Ray Kelly ha affermato che le agenzie stanno assumendo ufficiali che sono svaniti durante i periodi di prova in altri dipartimenti.

“Stiamo assumendo persone che normalmente non assumeremmo”, ha detto, aggiungendo che a settembre il suo dipartimento ha assunto un 24enne che era stato licenziato da un altro dipartimento di polizia per non aver rispettato le aspettative. Il mese scorso è stato arrestato in connessione con l’omicidio di una coppia della Bay Area con la sua arma di servizio poco dopo aver terminato la giornata, secondo i documenti del tribunale. L’uomo è stato licenziato ed è attualmente detenuto in carcere.

“Stiamo raschiando la canna”, ha detto Kelly.

Philip Stinson, professore alla Bowling Green State University che studia la cattiva condotta della polizia, ha affermato che la ricerca mostra che l’allentamento dei requisiti di assunzione rende più probabile che un agente abbia problemi lungo la strada. “Il pericolo principale è che stai assumendo persone che semplicemente non sono adatte al lavoro di polizia”, ​​ha detto.

A Redding, una città di 92.000 abitanti a due ore a sud del confine tra California e Oregon, il capo Schueller ha lottato all’inizio di quest’anno per riempire 15 posti liberi. Ha convinto i leader della città che spendere $ 40.000 per attirare un ufficiale esperto era un affare migliore che addestrare un nuovo ufficiale a un costo di oltre $ 75.000. -WSJ

A Redding, il PD ha iniziato a pubblicizzare il bonus con lo slogan: “Vieni a lavorare in una comunità che sostiene la loro polizia”.

“Questa è una delle cose che proviamo a vendere ai candidati”, ha detto il capo Schueller rivista. “Quando stavamo ricevendo le proteste di George Floyd, e ne abbiamo avute alcune, stavamo anche ottenendo i raduni di Back the Blue”.

È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.



Source link

Il sindaco di Portland Ted Wheeler ridacchia di fronte alla crisi dei senzatetto della città

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il sindaco democratico di Portland, Oregon, Ted Wheeler, ha deriso un residente che lo ha affrontato con l’esplosione della crisi dei senzatetto durante una riunione del consiglio comunale la scorsa settimana.

Gillian Rose ha condiviso la sua frustrazione durante una riunione virtuale del consiglio comunale mercoledì, affermando che Portland è diventata uno “zoccolo divertente” nazionale cercando di promuovere un’agenda “svegliata” che sta “distruggendo” la città.

“Devi smetterla di consentirlo”, disse un’emozionante Rose. “Sono arrabbiato e sono triste e sono stufo, e sono così stanco di vedere i politici assecondare un’agenda sveglia che è stato a dir poco un fallimento epico”.

Rose ha spiegato come si è trasferita a Portland quattro anni fa perché inizialmente era d’accordo con l’agenda progressista della città.

“Mi sono trasferita qui nella speranza di entrare a far parte di una città progressista in cui sembrava che i suoi leader si preoccupassero delle questioni sociali – ciò che è emerso qui non è il progressismo”, ha detto.

“Molte persone che vivono per strada le riempiono di spazzatura e delle proprie feci mentre usano apertamente droghe: non è progressista, è folle e inaccettabile”.

“Portland è diventata lo zimbello del paese, lo è davvero”, ha detto ai leader della città.

“Per favore, smettila di sprecare i nostri soldi e di distruggere la nostra bellissima città e per favore inizia a essere leader”, ha concluso il residente.

Il sindaco Wheeler ha risposto con una risatina, dicendo: “Grazie, hai chiarito chiaramente il tuo punto. Grazie per essere qui e condividere il tuo punto di vista, lo apprezziamo”.

Rosa dopo detto KOIN 6 che la risposta di Wheeler ha solo rafforzato il suo punto che i leader di Portland erano fuori contatto.

“È stato davvero offensivo e doloroso da sentire”, ha detto.

Il crimine violento a Portland è salito alle stelle negli ultimi due anni, secondo alle statistiche sulla criminalità di polizia.

“Danno la colpa a un alloggio inaccessibile”, ha detto Rose. “Fa parte di esso, ma è anche abilitante, e non vogliono rinunciare a quella narrativa”.

Ciò arriva dopo che l’ex segretario stampa di Biden Jen Psaki ha ammesso la scorsa settimana che il crimine è a “grande vulnerabilità” per i Democratici diretti alle elezioni di medio termine.




Source link

“Non è saggio” lasciare che l’Ucraina aderisca alla NATO – Kissinger

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I tentativi di Washington di incorporare l’Ucraina nella NATO dopo il crollo dell’Unione Sovietica non sono stati prudenti, ha affermato venerdì l’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger.

Parlando al Council on Foreign Relations, un think tank statunitense apartitico, il diplomatico veterano di 99 anni ha affermato che Washington ha cercato di includere indiscriminatamente tutti gli ex membri del blocco sovietico sotto il suo ombrello dopo la caduta del muro di Berlino e che il “l’intera regione tra il centro dell’Europa e il confine russo divenne aperta alla ristrutturazione.

Dal punto di vista russo, gli Stati Uniti hanno poi tentato di integrare l’intera regione, senza eccezioni, in un sistema strategico a guida americana“, ha detto, aggiungendo che questo sviluppo ha sostanzialmente rimosso lo storico “cintura di sicurezza.”

Kissinger ha così sottolineato che “non è stata una saggia politica americana tentare di includere l’Ucraina nella NATO.”

Non crede, tuttavia, che ciò giustifichi i tentativi del presidente russo Vladimir Putin di reintegrare l’Ucraina nella sfera di influenza di Mosca da parte di un “attacco a sorpresa.”

Kissinger ha detto di non sapere se è possibile fare pace con il leader russo, ma ha sottolineato che l’Occidente “deve cercare un’opportunità per un accordo che garantisca la libertà ucraina” e mantiene il Paese parte del sistema europeo.

Inoltre, Kissinger ha affermato che in un certo senso la Russia ha “già perso la guerra“perché la sua capacità di minacciare l’Europa con attacchi convenzionali, di cui aveva goduto per decenni o addirittura secoli, “ora è stato palesemente superato.”

Nonostante ciò, l’ex segretario di Stato ha segnalato che prima o poi Occidente e Russia dovranno dialogare. “Qualche dialogo, magari non ufficiale, magari esplorativo è molto importante”, ha ribadito, aggiungendo che “nell’ambiente nucleare” un tale risultato è preferibile ad un “decisione sul campo di battaglia.”

Ai primi di agosto, Kissinger ha avvertito che gli Usa si erano ritrovati “sull’orlo della guerra con Russia e Cina su questioni che in parte abbiamo creato“, sostenendo che Washington ha rifiutato la diplomazia tradizionale, come è stato “cercando di convertire o condannare i loro interlocutori piuttosto che penetrare il loro pensiero.



Source link

Il CEO di Pfizer rinuncia alla testimonianza dell’UE dopo che il rapporto evidenzia un accordo “segreto” sui vaccini

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il CEO di Pfizer Albert Bourla ha rinunciato a un appuntamento per testimoniare davanti alla commissione speciale del Parlamento europeo, dove avrebbe dovuto affrontare domande difficili su accordi segreti sui vaccini, Politico rapporti.

Bourla avrebbe dovuto comparire davanti al panel il 10 ottobre, insieme a funzionari chiave coinvolti nel processo di approvvigionamento dei vaccini dell’UE, per discutere come rispondere alle future pandemie. Secondo il rapporto, “Altri dirigenti farmaceutici si sono rivolti al comitato, tra cui il CEO di Moderna e alti funzionari di AstraZeneca e Sanofi”.

Borla? Non così tanto.

Il presidente della commissione, l’eurodeputata belga Kathleen Van Brempt, ha detto a POLITICO lei “si rammarica profondamente” della decisione presa da Pfizer.

Dopo una visita al quartier generale di BioNTech la scorsa settimana, Van Brempt l’ha fatto disse in una dichiarazione scritta che aspettava con impazienza le discussioni “con altri amministratori delegati” tra cui “Mr. Albert Bourla, CEO di Pfizer” il 10 ottobre. -Politico

All’inizio di settembre, un audit ha ripreso la strategia di approvvigionamento dei vaccini dell’UE ha sollevato interrogativi sul rapporto di Bourla con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen prima di concludere un accordo multimiliardario per il vaccino.

Il rapportodalla Corte dei conti europea, ha ritenuto che von der Leyen era stata direttamente coinvolta nei negoziati preliminari per il più grande contratto di vaccino dell’UEper un massimo di 1,8 miliardi di dosi del vaccino BioNTech/Pfizer, concluso a maggio 2021. Questo è stato un allontanamento dalla procedura negoziale seguita con altri contratti, in cui una squadra negoziale congiunta composta da funzionari della Commissione e dei paesi membri ha condotto colloqui esplorativi. -Politico

Ad aprile, von der Leyen ha ammesso di esserlo stata sms con Bourla per un mese di fila mentre stavano negoziando il massiccio contratto. Due mesi dopo, i testi scomparsoscatenando accuse di cattiva amministrazione da parte del difensore civico dell’UE, Emily O’Reilly”, Reuters segnalato a suo tempo.

La relazione intima di Bourla e von der Leyen è stata notata l’anno scorso dal NYTche Bourla ha detto di aver “sviluppato una profonda fiducia, perché siamo entrati in discussioni approfondite”.

“Conosceva i dettagli sulle varianti, conosceva i dettagli su tutto. Questo ha reso la discussione molto più coinvolta”.

E ora Bourla non dovrà rispondere a domande a riguardo.



Source link

L’Ucraina chiede l’adesione “accelerata” alla NATO, Stoltenberg parlerà presto

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il governo ucraino ha risposto venerdì all’annessione formale della Russia delle quattro regioni orientali e meridionali di Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhia affermando di aver ha chiesto di diventare un membro dell’alleanza militare della NATO.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato che il suo paese sta presentando un domanda “accelerata” per aderire formalmente alla NATO. Ciò potrebbe segnare un’enorme escalation e un punto di svolta nella guerra, in gran parte dipendente dalla risposta della leadership della NATO, dato che la questione dell’espansione della NATO fino al confine con la Russia rimane un motivo centrale nel lancio e nel proseguimento dell’invasione del Cremlino.

Naturalmente, incombe su Bruxelles il fatto che, in base all’articolo 5, qualsiasi accettazione dell’Ucraina nella NATO lo farebbe innescare automaticamente una guerra mondiale Russia-Oveste segue la crescente retorica nucleare di Mosca.

Zelensky si è affrettato a dare una risposta Il principale discorso di Putin del venerdì in cui si riferiva all’Ucraina come già una parte de facto della NATO, dicendo:

“Oggi l’Ucraina si candida per renderlo de jure… Stiamo compiendo il nostro passo decisivo firmando la domanda di adesione accelerata dell’Ucraina alla NATO.”

Con i quattro territori ormai “nostri per sempre” – come aveva affermato il presidente russo nel suo discorso, sembra pronto a negoziare una chiusura del conflitto, chiedendo a Kiev di deporre le armi. Ma la risposta di Zelensky a questo è stata rapidamente rilasciato:

L’Ucraina ha offerto alla Russia “di concordare una coesistenza a condizioni eque, oneste, dignitose ed eque”, ma questo è impossibile con “questo presidente russo”.

“Siamo pronti per un dialogo con la Russia, ma con un altro presidente della Russia”.

Secondo i media regionali ucraini, “il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg terrà un briefing il 30 settembre alle 7 del pomeriggio [12pm eastern US time] Il tema non è stato annunciato”.

Bruxelles è pronta a rispondere affermativamente? O le teste più fredde prevarranno e torneranno dall’orlo del baratro?

Comunque la NATO scelga di rispondere, la realtà resta quella La NATO è già stata alle porte della Russia in Ucraina da anni a questo punto, con spedizioni di armi e infrastrutture militari che continuano. Sempre più spesso, sembra che non ci sia alcuna rampa di uscita poiché entrambe le parti continuano a raddoppiare su minacce e azione.







Source link

I Democratici alla Camera bloccano la repressione del fentanil poiché oltre 100.000 americani muoiono ogni anno per overdose e avvelenamenti

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Anche se più di 100.000 americani muoiono ogni anno per overdose e avvelenamento da droga, molti legati al fentanil, i Democratici della Camera hanno bloccato un piano che reprimerebbe la sostanza mortale che fluisce quasi esclusivamente dal confine tra Stati Uniti e Messico nelle comunità americane.

Questa settimana, 220 Democratici alla Camera hanno bloccato la considerazione per la Rep. Michelle Fischbach (R-MN) Halt All Lethal Trafficking of Fentanyl Act to permanentemente classificare le sostanze correlate al fentanil come Tabella I della legge sulle sostanze controllate.

Tale cambiamento renderebbe permanentemente illegale la vendita di sostanze correlate al fentanil.

Ad aprile, i Democratici alla Camera bloccato considerazione di una legislazione simile che avrebbe represso le sostanze correlate al fentanil. Il blocco coerente delle fatture per combattere le overdose e gli avvelenamenti da fentanil arriva come funzionari dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno avvertito genitori di portare il naloxone nel caso in cui il loro bambino stia assumendo un’overdose di fentanil.

L’avvertimento è in risposta alle preoccupazioni che i cartelli della droga messicani, che trafficano negli Stati Uniti la maggior parte del fentanil prodotto in Cina, stiano prendendo di mira i bambini per imballaggiodecine di migliaia di pillole di fentanil nei sacchetti di caramelle Skittles e Nerds insieme a penne a vapore.

Leggi di più



Source link

La guerra del governo alla libertà politica

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



“In tanti piccoli luoghi della vita quotidiana in cui si vive la vita, in qualche modo la democrazia non esiste. E una delle mani striscianti del totalitarismo che attraversa la democrazia è il Federal Bureau of Investigation… Perché l’FBI fa tutto questo? Per spaventare a morte la gente… Lavorano per l’establishment, le corporazioni ei politici per mantenere le cose come stanno. E vogliono spaventare e raffreddare le persone che stanno cercando di cambiare le cose”.—Howard Zinn, storico

Screditare, distruggere e distruggere.

È così che il governo intende sbarazzarsi di attivisti e dissidenti che si frappongono.

Questo è sempre stato il modus operandi dell’FBI (più giustamente indicato come il Federal Bureau of Intimidation): soffocare il sentimento anti-governativo, molestare gli attivisti e terrorizzare gli americani affinché obbediscano.

In effetti, l’FBI ha una lunga storia di persecuzioni, procedimenti giudiziari e in generale molesto attivisti, politici e personalità della cultura.

Negli anni ’50 e ’60, l’FBI obiettivi erano attivisti per i diritti civili, sospettati di avere legami comunisti e attivisti contro la guerra. Negli ultimi decenni, l’FBI ha ampliato la sua portata per prendere di mira i cosiddetti estremisti domestici, gli attivisti ambientali e coloro che si oppongono allo stato di polizia.

Già nel 2019 il presidente Trump ha promesso di dare all’FBI “tutto ciò di cui hanno bisogno” per indagare e interrompere i crimini ispirati dall’odio e il terrorismo interno, senza alcun apparente pensiero per i divieti della Costituzione su tale smisurato.

Questa promessa fuorviante getta una luce curiosa sull’ultima follia nazionale dell’FBI di incursioni della squadra SWAT, sorveglianza, campagne di disinformazione, allarmismo, paranoia e tattiche forti.

Ad esempio, poco prima dell’alba del 25 gennaio 2019, l’FBI ha inviato 29 agenti pesantemente armati in 17 veicoli per effettuare un raid in stile SWAT sulla casa in Florida di Ruggero Pietra, uno dei sostenitori di lunga data del presidente Trump. Stone, accusato di un crimine politico, è stato portato via in manette.

Nel marzo 2021, con il pretesto di effettuare un inventario dei depositi privati ​​statunitensi, agenti dell’FBI ha fatto irruzione in 1400 cassette di sicurezza a Beverly Hills, sequestrando “più di 86 milioni di dollari in contanti, oltre a oro, gioielli e altri oggetti di valore da proprietari di immobili che erano sospettato di nessun reato.”

Nell’aprile 2021, agenti dell’FBI ha fatto irruzione nella casa e nell’ufficio di Rudy Giuliani, sequestrando 18 dispositivi elettronici. Più di un anno dopo, Giuliani non è ancora accusato di alcun reato.

Nel giugno 2022, Jeffrey Clark, un ex funzionario del Dipartimento di Giustizia sotto l’amministrazione Trump, lo era portato fuori di casa in pigiama mentre le forze dell’ordine federali hanno fatto irruzione nella sua casa.

Nell’estate del 2022, agenti dell’FBI indossare equipaggiamento tattico tra cui giubbotti antiproiettile, elmetti e uniformi mimetiche e portando fucili hanno fatto irruzione in più case in Little Rock, Ark., tra cui a casa del giudice.

Ad agosto 2022, più di una dozzina di agenti dell’FBI hanno perquisito Mar-a-Lagola casa invernale di Donald Trump.

E nel settembre 2022, da 25 a 30 agenti armati dell’FBI hanno fatto irruzione nella casa di un attivista anti-aborto, puntando pistole contro la famiglia e terrorizzando la moglie dell’uomo e sette figli.

Politica a parte, il messaggio è chiaro: è così che il governo affronterà chiunque metta in discussione la sua autorità.

Tu sei il prossimo.

Sfortunatamente, mentre queste lezioni esagerate e pesanti su come governare con la forza sono diventate una procedura operativa standard per un governo che comunica con i suoi cittadini principalmente attraverso il linguaggio della brutalità, dell’intimidazione e della paura, niente di tutto ciò è nuovo.

Il governo ha giocato a questi giochi mentali per molto tempo.

Come Betty Medsger, giornalista investigativa per Il Washington Postannotato nel 1971, l’FBI era coinvolta in pratiche che non erano mai state denunciate, probabilmente erano incostituzionali e contrarie alla comprensione da parte del pubblico dello scopo dell’agenzia.

L’obiettivo: prendere di mira i dissidenti anti-governativi per molestie su vasta scala, sorveglianza diffusa e intimidazione al fine di aumentare la loro paranoia e far loro pensare che ci fosse un “Agente dell’FBI dietro ogni cassetta delle lettere.”

Medsger, il destinatario di file governativi rubati che fornivano uno sguardo al funzionamento della più potente agenzia di polizia della nazione, avrebbe poi appreso che tra il 1956 e il 1971 l’FBI condusse un intenso programma di intelligence interna, chiamato COINTELPRO, inteso a neutralizzare i dissidenti politici interni.

L’obiettivo esplicito, secondo una nota dell’FBI: “esporre, interrompere, indirizzare in modo errato, screditare o neutralizzare in altro modo” percepiva minacce al potere del governo.

Come spiega il membro del Congresso Steve Cohen, “COINTELPRO è stato istituito per sorvegliare e interrompere gruppi e movimenti che l’FBI ha ritenuto minacciosi… molti gruppi, inclusi attivisti contro la guerra, studenti e ambientali, e la Nuova Sinistra erano molestato, infiltrato, falsamente accusato di attività criminale .”

Suona familiare? Più le cose cambiano, più rimangono le stesse.

Quelli preso di mira dall’FBI sotto COINTELPRO per le sue campagne di intimidazione, sorveglianza e diffamazione includevano: Martin Luther King Jr., Malcom X, Black Panther Party, Billie Holiday, Emma Goldman, Aretha Franklin, Charlie Chaplin, Ernest Hemingway, Felix Frankfurter, John Lennon e centinaia di altri .

Tra quelli più seguiti dall’FBI c’era King, un uomo etichettato dall’FBI come “il leader negro più pericoloso ed efficace del paese”. Tutto sommato, l’FBI ha raccolto 17.000 pagine di materiali su Re.

Con intercettazioni telefoniche e microspie elettroniche piantate nella sua casa e nel suo ufficio, King è stato tenuto costantemente sotto sorveglianza dall’FBI con l’obiettivo di “neutralizzarlo”. Ha persino ricevuto lettere di ricatto scritte da agenti dell’FBI che suggerivano che si sarebbe suicidato o che i dettagli della sua vita privata sarebbero stati rivelati al pubblico. L’FBI ha continuato a perseguire King fino a quando non è stato colpito da un proiettile a punta cava alla testa nel 1968.

John Lennon, un accanito manifestante per la pace e attivista contro la guerra, è stato un altro esempio di alto profilo di quanto il Deep State si spingerà per perseguitare coloro che osano sfidare la sua autorità.

Lennon è stato individuato per aver osato dire la verità al potere sulla guerrafondaia del governo, le sue telefonate monitorate e i file di dati raccolti illegalmente sulle sue attività e associazioni.

Almeno per un po’, Lennon è diventato il nemico numero uno agli occhi del governo degli Stati Uniti.

Anni dopo quello di Lennon assassiniosarebbe stato rivelato che l’FBI aveva raccolto 281 pagine di file su di lui, compresi i testi delle canzoni.

J. Edgar Hoover, all’epoca capo dell’FBI, ordinò all’agenzia di spiare il musicista. C’erano anche vari ordini scritti che chiedevano agli agenti del governo di incastrare Lennon per un reato di droga. «I file dell’FBI su Lennon… si leggono come il scritti di un paranoico goody-two-shoes”, ha osservato il giornalista Jonathan Curiel.

Come la New York Times Appunti, “I critici della sorveglianza domestica odierna si oppongono principalmente per motivi di privacy. Si sono concentrati molto meno sulla facilità con cui la sorveglianza del governo può diventare uno strumento per le persone al potere per cercare di mantenere il potere. ‘Gli Stati Uniti contro John Lennon’… è la storia non solo di un uomo molestato, ma di una democrazia minata”.

In effetti, tutte le numerose lamentele che abbiamo sul governo oggi – sorveglianza, militarismo, corruzione, molestie, raid della squadra SWAT, persecuzione politica, spionaggio, sovracriminalizzazione, ecc. – erano presenti ai tempi di Lennon e hanno costituito la base del suo appello alla giustizia sociale , pace e rivoluzione populista. Come Adam Cohen del New York Times fa notare: “La sorveglianza di Lennon da parte dell’FBI ci ricorda quanto sia facile lo spionaggio domestico può disimpegnarsi da qualsiasi legittimo scopo di applicazione della legge. Ciò che è più sorprendente, e in definitiva più inquietante, è il grado in cui la sorveglianza si è intrecciata con la politica elettorale”.

Il Comitato della Chiesa, la task force del Senato incaricata di indagare sugli abusi di COINTELPRO nel 1975, ha fatto eco a queste preoccupazioni sugli abusi del governo:

“Troppe persone sono state spiate da troppe agenzie governative e troppe informazioni sono state raccolte. Il governo ha spesso intrapreso la sorveglianza segreta dei cittadini sulla base delle loro convinzioni politiche, anche quando tali convinzioni non rappresentavano una minaccia di violenza o atti illegali per conto di una potenza straniera ostile”.

Il rapporto continuava:

“Gruppi e individui sono stati molestati e interrotti a causa delle loro opinioni politiche e del loro stile di vita. Le indagini si sono basate su standard vaghi la cui ampiezza ha reso inevitabile una raccolta eccessiva. Sono state impiegate tattiche sgradevoli e feroci, inclusi tentativi anonimi di rompere i matrimoni, interrompere le riunioni, ostracizzare le persone dalle loro professioni e provocare rivalità tra gruppi bersaglio che potrebbero portare alla morte. Le agenzie di intelligence hanno servito gli obiettivi politici e personali di presidenti e altri alti funzionari”.

Cinquant’anni dopo, stiamo ancora avendo lo stesso dibattito sui pericoli del superamento del governo.

Per troppo tempo, il popolo americano ha permesso ai propri pregiudizi personali e alla politica di offuscare il proprio giudizio e di renderli incapaci di vedere che il trattamento riservato dagli esecutori letali del governo è rimasto coerente, indipendentemente dalla minaccia.

La lezione da imparare è questa: qualunque pratica pericolosa tu consenta al governo di attuare ora, stai certo, queste stesse pratiche possono e saranno usate contro di te quando il governo deciderà di puntare gli occhi su di te.

Tutte le tattiche eccessive e abusive impiegate oggi dal governo e dai suoi scagnozzi saranno alla fine applicate alla popolazione generale.

A quel punto, quando ti trovi nel mirino del governo, non importa se la tua pelle è nera o gialla o marrone o bianca; non importa se sei un immigrato o un cittadino; non importa se sei ricco o povero; non importa se sei repubblicano o democratico; e di certo non importa per chi hai votato alle ultime elezioni presidenziali.

A quel punto, quando ti ritrovi soggetto a comportamenti disumanizzanti, demoralizzanti e criminali da parte di burocrati governativi che sono esaltati dal potere dei loro badge e autorizzati a detenere, perquisire, interrogare, minacciare e in generale molestare chiunque ritengano opportuno, ricorda che eri messo in guardia.

Francamente, come faccio notare nel mio libro Battlefield America: La guerra al popolo americano e nella sua controparte immaginaria I diari di Erik Blairsiamo ormai lontani dal punto in cui dovremmo essere semplicemente allarmati.

Questi non sono più esperimenti sulle nostre libertà.

Sono atti di aggressione da parte di un governo che non è amico della libertà.


Gli avvocati rivelano chi sta davvero traendo profitto da Sandy Hook



Source link

La vera ripresa spetta agli investitori, ai produttori e alla scelta dei consumatori

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La cosiddetta recessione e ripresa sono parametri falsi.

La falsità deriva dal concentrarsi sul totale guadagnato da tutte le persone, non sul totale guadagnato in media da un determinato individuo.

Se in totale le persone guadagnano l’uno per cento in più, ma in totale la popolazione è il due per cento in più, in media un dato individuo guadagna l’uno per cento in meno. In media, un dato individuo è in recessione se i guadagni totali pro capite stanno diminuendo. In media, un dato individuo è in ripresa solo se i guadagni totali pro capite sono in aumento.

Le false metriche della cosiddetta recessione e ripresa spingono al ribasso le aspettative degli individui. Con aspettative più basse, le persone del governo possono più facilmente affermare di averci fatto superare queste aspettative. (“Non credere a ciò che vedi intorno a te, credi a ciò che ti diciamo.”) Questo aiuta le persone del governo a continuare a pasticciare con i nostri guadagni ea pasticciare con noi.

Una vera misura della performance economica sarebbe il valore aggiunto netto volontario reale pro capite:

  • Da reale a più o meno corretto per l’inflazione, quindi l’inflazione non fa sembrare i guadagni più grandi quando il potere d’acquisto non è maggiore.
  • Netto per correggere l’aumento del debito e il consumo di beni strumentali, quindi la spesa alimentata dal debito non fa sembrare i guadagni più grandi, e quindi l’esaurimento dei beni strumentali non fa sembrare i guadagni più grandi.
  • Volontari di concentrarsi sui guadagni che le persone spendono o salvano se stessi, in modo che i guadagni che i governi prendono e spendono per i loro amici non facciano sembrare i guadagni più grandi.
  • Pro capite per correggere i cambiamenti della popolazione, quindi la migrazione di persone meno produttive non fa sembrare i guadagni più grandi.

Quindi questo boccone – valore aggiunto pro capite netto volontario reale – è, in media, all’incirca il valore reale aggiunto da un dato individuo e che è controllato da quell’individuo. In breve, si tratta all’incirca, in media, dei guadagni autentici e personalmente utili delle persone.

Tieni presente che questi guadagni misurati non contano tutto il valore aggiunto, ma sono solo valori minimi inferiori. Il valore aggiunto effettivo è più alto. Fin dall’inizio, ogni cliente apprezza essenzialmente ogni prodotto che acquista più del prezzo che paga. Nel tempo, ogni cliente finisce anche per imparare di più sugli attributi di un prodotto mentre utilizza il prodotto e, in media, finisce per valutare il prodotto in modo ancora più elevato. E ogni cliente beneficia pienamente delle innovazioni solo qualche tempo dopo la loro creazione, una volta che le innovazioni vengono utilizzate in tanti prodotti quanti ne trarranno vantaggio.

E sebbene tutto questo valore aggiunto non registrato non sia quantificato, qualitativamente è plausibile aspettarsi che il totale di tale valore aggiunto non registrato tenderà a diminuire quando il valore aggiunto diminuisce, tenderà a rimanere costante quando il valore aggiunto rimane costante e tenderà ad aumentare quando il valore aggiunto aumenta.

Dopotutto, la crescita economica riflette sempre il cambiamento. Il cambiamento è sempre guidato dalle opportunità. Le opportunità vengono in gran parte colte innovando. E le innovazioni costano ai clienti meno di quanto valgono per i clienti.

Quando le persone guadagnano di più, le persone in media diventano più ricche. Quando le persone guadagnano di meno, le persone in media diventano più povere.

Affinché le persone guadagnino di più, le persone devono aggiungere più valore in ciascuno dei loro ruoli:

  • Gli individui che agiscono come investitori devono scegliere di mettere a rischio una parte maggiore del loro denaro in anticipo per generare rendimenti in futuro.
  • Gli individui che agiscono come produttori devono scegliere di indirizzare più risorse verso progetti che saranno a rischio in anticipo per ottenere profitti in futuro.
  • I singoli lavoratori devono prepararsi per avere successo in questi progetti e nella produzione che ne risulta, e devono riuscire in questi progetti e in questa produzione. Devono guadagnare di più.
  • Gli individui che agiscono come clienti devono prima o poi scegliere di acquistare più prodotti.

Ciascuna di queste azioni degli individui richiede informazioni, abilità e sforzi adeguati. Queste informazioni sono limitate, queste abilità sono limitate e questi sforzi possono essere forniti solo a tariffe limitate. Di conseguenza, questi sforzi devono estendersi per periodi di tempo consequenziali. Il vero recupero richiede tempo.

Non ci sono scorciatoie per intraprendere le azioni richieste e per far sì che questi sforzi si estendano per periodi di tempo consequenziali. Curve di apprendimento sono reali. Dopotutto, se tutti sapessero già cosa fare per aggiungere più valore e disponessero già dei mezzi strumentali per aggiungere più valore, allora tutti aggiungerebbero già più valore. In questo caso, la ricchezza aumenterebbe principalmente solo in modo incrementale per effetto del risparmio, non sostanzialmente anche per un significativo adattamento e riconfigurazione.

Mancano i funzionari del governo informazione paragonabile a ciò che gli individui nel loro insieme possiedono. Anche le persone del governo mancano di capacità paragonabili a quelle che avranno gli individui nel loro insieme. Le persone del governo hanno meno risorse e meno tempo rispetto agli individui nel loro insieme.

Anche se le persone del governo disponessero di informazioni, risorse e tempo comparabili, le persone del governo non avrebbero il diritto di sostituire i propri desideri con quelli degli individui. Gli individui lo sono sovrano sulle proprie azioni. Il popolo del governo non è sovrano sulle azioni degli individui.

Queste circostanze sono vere ora e queste circostanze rimarranno vere per sempre. In queste circostanze, le persone del governo possono fare solo una cosa che aiuterà le persone a diventare più ricche: togliersi dai modi degli individui e togliere i loro colleghi dai modi degli individui.

Prendere in prestito e spendere non aumenta la ricchezza. Aggiungere valore aumenta la ricchezza.

Aumentare la ricchezza richiede che i produttori meno economici falliscano, che i produttori più economici utilizzino più risorse, che le persone si spostino dove aggiungeranno più valore, che le persone aggiungano più valore e che le persone scelgano di acquistare prodotti che apprezzano di più.

Nel complesso, aumentare la ricchezza richiede meno governo e aumentare la ricchezza richiede tempo. Minore è il governo, minore è il tempo necessario per aumentare la ricchezza e maggiore è il tasso di aumento della ricchezza.



Source link

La vera ripresa spetta agli investitori, ai produttori e alla scelta dei consumatori

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La cosiddetta recessione e ripresa sono parametri falsi. La falsità deriva dal concentrarsi sul totale guadagnato da tutte le persone, non sul totale guadagnato in media da un determinato individuo.

Se in totale le persone guadagnano l’uno per cento in più, ma in totale la popolazione è il due per cento in più, in media un dato individuo guadagna l’uno per cento in meno. In media, un dato individuo è in recessione se i guadagni totali pro capite stanno diminuendo. In media, un dato individuo è in ripresa solo se i guadagni totali pro capite sono in aumento.

Le false metriche della cosiddetta recessione e ripresa spingono al ribasso le aspettative degli individui. Con aspettative più basse, le persone del governo possono più facilmente affermare di averci fatto superare queste aspettative. (“Non credere a ciò che vedi intorno a te, credi a ciò che ti diciamo.”) Questo aiuta le persone del governo a continuare a pasticciare con i nostri guadagni ea pasticciare con noi.

Una vera misura della performance economica sarebbe il valore aggiunto netto volontario reale pro capite:

  • Da reale a più o meno corretto per l’inflazione, quindi l’inflazione non fa sembrare i guadagni più grandi quando il potere d’acquisto non è maggiore.
  • Netto per correggere l’aumento del debito e il consumo di beni strumentali, quindi la spesa alimentata dal debito non fa sembrare i guadagni più grandi, e quindi l’esaurimento dei beni strumentali non fa sembrare i guadagni più grandi.
  • Volontari di concentrarsi sui guadagni che le persone spendono o salvano se stessi, in modo che i guadagni che i governi prendono e spendono per i loro amici non facciano sembrare i guadagni più grandi.
  • Pro capite per correggere i cambiamenti della popolazione, quindi la migrazione di persone meno produttive non fa sembrare i guadagni più grandi.

Quindi questo boccone – valore aggiunto pro capite netto volontario reale – è, in media, all’incirca il valore reale aggiunto da un dato individuo e che è controllato da quell’individuo. In breve, si tratta all’incirca, in media, dei guadagni autentici e personalmente utili delle persone.

Tieni presente che questi guadagni misurati non contano tutto il valore aggiunto, ma sono solo valori minimi inferiori. Il valore aggiunto effettivo è più alto. Fin dall’inizio, ogni cliente apprezza essenzialmente ogni prodotto che acquista più del prezzo che paga. Nel tempo, ogni cliente finisce anche per imparare di più sugli attributi di un prodotto mentre utilizza il prodotto e, in media, finisce per valutare il prodotto in modo ancora più elevato. E ogni cliente beneficia pienamente delle innovazioni solo qualche tempo dopo la loro creazione, una volta che le innovazioni vengono utilizzate in tanti prodotti quanti ne trarranno vantaggio.

E sebbene tutto questo valore aggiunto non registrato non sia quantificato, qualitativamente è plausibile aspettarsi che il totale di tale valore aggiunto non registrato tenderà a diminuire quando il valore aggiunto diminuisce, tenderà a rimanere costante quando il valore aggiunto rimane costante e tenderà ad aumentare quando il valore aggiunto aumenta.

Dopotutto, la crescita economica riflette sempre il cambiamento. Il cambiamento è sempre guidato dalle opportunità. Le opportunità vengono in gran parte colte innovando. E le innovazioni costano ai clienti meno di quanto valgono per i clienti.

Quando le persone guadagnano di più, le persone in media diventano più ricche. Quando le persone guadagnano di meno, le persone in media diventano più povere.

Affinché le persone guadagnino di più, le persone devono aggiungere più valore in ciascuno dei loro ruoli:

  • Gli individui che agiscono come investitori devono scegliere di mettere a rischio una parte maggiore del loro denaro in anticipo per generare rendimenti in futuro.
  • Gli individui che agiscono come produttori devono scegliere di indirizzare più risorse verso progetti che saranno a rischio in anticipo per ottenere profitti in futuro.
  • I singoli lavoratori devono prepararsi per avere successo in questi progetti e nella produzione che ne risulta, e devono riuscire in questi progetti e in questa produzione. Devono guadagnare di più.
  • Gli individui che agiscono come clienti devono prima o poi scegliere di acquistare più prodotti.

Ciascuna di queste azioni degli individui richiede informazioni, abilità e sforzi adeguati. Queste informazioni sono limitate, queste abilità sono limitate e questi sforzi possono essere forniti solo a tariffe limitate. Di conseguenza, questi sforzi devono estendersi per periodi di tempo consequenziali. Il vero recupero richiede tempo.

Non ci sono scorciatoie per intraprendere le azioni richieste e per far sì che questi sforzi si estendano per periodi di tempo consequenziali. Curve di apprendimento sono reali. Dopotutto, se tutti sapessero già cosa fare per aggiungere più valore e disponessero già dei mezzi strumentali per aggiungere più valore, allora tutti aggiungerebbero già più valore. In questo caso, la ricchezza aumenterebbe principalmente solo in modo incrementale per effetto del risparmio, non sostanzialmente anche per un significativo adattamento e riconfigurazione.

Mancano i funzionari del governo informazione paragonabile a ciò che gli individui nel loro insieme possiedono. Anche le persone del governo mancano di capacità paragonabili a quelle che avranno gli individui nel loro insieme. Le persone del governo hanno meno risorse e meno tempo rispetto agli individui nel loro insieme.

Anche se le persone del governo disponessero di informazioni, risorse e tempo comparabili, le persone del governo non avrebbero il diritto di sostituire i propri desideri con quelli degli individui. Gli individui lo sono sovrano sulle proprie azioni. Il popolo del governo non è sovrano sulle azioni degli individui.

Queste circostanze sono vere ora e queste circostanze rimarranno vere per sempre. In queste circostanze, le persone del governo possono fare solo una cosa che aiuterà le persone a diventare più ricche: togliersi dai modi degli individui e togliere i loro colleghi dai modi degli individui.

Prendere in prestito e spendere non aumenta la ricchezza. Aggiungere valore aumenta la ricchezza.

Aumentare la ricchezza richiede che i produttori meno economici falliscano, che i produttori più economici utilizzino più risorse, che le persone si spostino dove aggiungeranno più valore, che le persone aggiungano più valore e che le persone scelgano di acquistare prodotti che apprezzano di più.

Nel complesso, aumentare la ricchezza richiede meno governo e aumentare la ricchezza richiede tempo. Minore è il governo, minore è il tempo necessario per aumentare la ricchezza e maggiore è il tasso di aumento della ricchezza.


Avviso di genocidio: gli ospedali traggono profitto dall’enorme picco di danni cardiaci indotti dal vaccino COVID nei bambini



Source link

Aumento del petrolio dopo che la Russia ha proposto un taglio alla produzione OPEC+ di 1 milione di barili

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Ieri, mentre i prezzi del petrolio stavano scendendo ai nuovi minimi del 2022 nonostante una grande guerra calda in corso e il crollo degli investimenti in energia che assicura virtualmente una paralizzante crisi energetica nei prossimi 5-10 anni, abbiamo chiesto se l’OPEC+ avrebbe “aspettato fino a domani per ridurre la produzione martello o andranno oggi.

Bene, hanno aspettato fino a domani, perché pochi istanti fa Reuters ha riferito che a seguito di recenti resoconti dei media secondo cui Arabia Saudita e Russia avrebbero probabilmente ridotto la produzione se il Brent scendesse al di sotto di $ 90, l’OPEC+ ha lasciato cadere il pallone di prova di ciò che verrà dopo:

  • PROBABILMENTE LA RUSSIA PROPORRÀ L’OPEC+ RIDUCE LA PRODUZIONE DI CIRCA 1 MLN BPD ALLA PROSSIMA RIUNIONE – FONTE FAMIGLIA CON IL PENSIERO RUSSO

E poiché la maggior parte delle altre fonti OPEC+ sarà d’accordo con la Russia, il petrolio è aumentato con un aumento di oltre il 3% del WTI da $ 77,8 a poco meno di $ 80.

E mentre Biden sta ancora prosciugando l’SPR a un ritmo accelerato per ridurre al minimo la disfatta dei Democratici a novembre, il petrolio probabilmente oscillerà per i prossimi due mesi, a quel punto esploderà più in alto quando finalmente entrerà in gioco la nuova realtà del drenaggio post-SPR.


Alex Jones incrimina l’Elite in conferenza stampa al processo Sandy Hook





Source link

Obama sostiene il razzismo per sopprimere l’opposizione americana alla migrazione mortale di Biden

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Secondo l’ex presidente Barack Obama, gli americani si oppongono alla migrazione di massa illegale e salariale del presidente Joe Biden perché sono razzisti, non a causa delle loro preoccupazioni economiche.

“In questo momento, il più grande carburante dietro l’agenda repubblicana è legato all’immigrazione e alla paura che in qualche modo il carattere dell’America cambierà se, persone di tonalità più scure, ce ne sono troppe qui”, ha detto Obama a un incontro di agenti immobiliari ispanici il 25 settembre a San Diego, California.

Obama ha usato le sue affermazioni sul razzismo del divide et impera per nascondere l’opposizione pubblica all’impatto economico della migrazione, secondo i suoi commenti pubblicato in un rapporto del 25 settembre del San Diego Union-Tribune:

Vorrei poter essere più eufemistico al riguardo, tranne [they’re] non così sottile al riguardo – lo stanno solo dicendo “, ha detto Obama. “Lo senti sui media di estrema destra, lo senti da candidati e politici, senti cose come ‘grande teoria della sostituzione’ – voglio dire, questo non è sottile. A meno che non saremo in grado di tornare a una visione più inclusiva all’interno del Partito Repubblicano, sarà difficile portare a termine un progetto di legge.

Obama ha anche affermato che l’opposizione pubblica alla migrazione di massa è più pericolosa del sostegno del governo alla migrazione che ha cambiato la nazione che ha ucciso migliaia di migranti e molti più americani:

Quando hai quel tipo di retorica che fluttua là fuori, abbiamo visto nella storia che è una retorica pericolosa. È pericoloso ovunque appaia ed è pericoloso qui negli Stati Uniti.

Leggi di più



Source link

“Juvenile” punta una pistola alla testa di un pendolare nella metropolitana di Philly

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Un uomo in attesa di un treno nella metropolitana di Filadelfia si è ritrovato con una pistola alla testa quando è stato affrontato da un “giovanile” armato, secondo quanto riferito.

Le riprese video scioccanti originariamente pubblicate su Instagram da qualcuno presumibilmente coinvolto nell’incidente sono state da allora condivise su altri siti di social media.

ATTENZIONE: CONTENUTI DISTURBANTI

Un maschio bianco può essere visto seduto su un borsone con la schiena contro il muro su una piattaforma della metropolitana SEPTA.

Un maschio nero in piedi vicino all’uomo estrae una pistola, la punta verso l’uomo e poi si avvicina per premergliela contro il cranio.

La vittima può essere ascoltata con calma dire: “Nah, amico. Andiamo amico.

Le voci presumibilmente appartenenti all’autore armato e a un collaboratore che filma l’incontro possono essere ascoltate ridacchiando di apparente allegria.

“L’uomo armato ha pubblicato questo video su Instagram”, ha scritto lunedì l’utente di Twitter PhillyCrimeUpdate.

“Non ha paura di essere arrestato o processato. La parte inquietante è che pensano che mettere persone innocenti nella paura per le loro vite sia DIVERTENTE.

Il video è stato condiviso da un Account Instagram che è attualmente privato, ma una copia è stata successivamente caricata su Forum Reddit Phillyscoreboardin cui gli utenti hanno espresso il loro disgusto per l’acrobazia, così come l’ondata di criminalità esplosiva che ha devastato la città dell’amore fraterno.

Anche diversi account Twitter che mettono in evidenza la criminalità a Filadelfia hanno pubblicato il video.

“Questo è appena successo su una piattaforma SEPTA”, l’account SEPTA FAIL ha scritto.

“Gangs di giovani si sono impossessati delle METROPOLITANE e portano armi. Uno di loro ha sparato ieri sera a un treno pieno di passeggeri alla stazione di Tioga.

Non è chiaro se le autorità stiano indagando sull’incidente in questo momento.


È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.

Dan Lyman su Gab





Source link

Chicago Man sgorga sangue dopo essere stato derubato e colpito alla testa con una bottiglia

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Una coppia di rapinatori è stata filmata mentre rubava denaro a un uomo prima di sfondargli la testa con un’enorme bottiglia di vetro su un treno di Chicago.

Il violento furto è avvenuto domenica notte, con un video che mostra la coppia di uomini che chiede a un passeggero seduto il suo nome e l’identificazione.

Quando i ragazzi hanno frugato nelle tasche dell’uomo, ha cercato di resistere leggermente ed è stato minacciato con una grande bottiglia di vetro.

Quando la vittima ha tentato di recuperare il portafoglio dai ladri, uno di loro lo ha colpito alla testa con la bottiglia.

Mentre la vittima sedeva con la testa che gocciolava abbondantemente sangue a terra, uno dei sospettati contò i soldi che aveva appena rubato.

Dopo l’attacco, ABC 7 Chicago ha riferito di un gruppo di attivisti volontari chiamato Gli Intoccabili che lunedì mattina ha iniziato a monitorare i treni della città in risposta all’assalto.

Uno degli attivisti ha detto all’outlet: “Da qui guidiamo fino alla fine della linea a Howard. E lo facciamo tre volte, andiamo avanti e indietro”.

La gente del posto è sempre più preoccupata per la propria sicurezza sui treni, una donna raccontare ABC 7 Chicago, “In realtà ho l’ansia e mi sta davvero prendendo il treno da solo. È solo molto e ho un po’ di paura per la mia vita. Ma non ho davvero un altro modo per andare al lavoro, quindi cosa fai?”

Il dipartimento di polizia di Chicago ha chiesto a chiunque abbia informazioni sui sospetti di chiamare il Bureau of Detectives – Mass Transit al 312-745-4443. È possibile inviare suggerimenti anonimi in linea con identificazione di riferimento JF-408480.

Nel frattempo, il segretario stampa di Biden KJP non può nemmeno dire agli americani se l’amministrazione pensa che le principali città statunitensi siano sicure.






Source link

Joe Biden è “compromesso cognitivamente”, potrebbe portarci alla terza guerra mondiale

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex presidente Donald Trump ha dichiarato venerdì durante una manifestazione di Save America nella Carolina del Nord che il presidente Joe Biden è “compromesso cognitivamente” e ha avvertito che la sua leadership potrebbe portare gli Stati Uniti nella terza guerra mondiale.

I commenti di Trump sulla capacità mentale di Biden sono arrivati ​​durante la fine della sua manifestazione, quando ha parlato dell’America come una “nazione in declino”. Trump ha anche pronunciato la fine del suo discorso con una musica inquietante in sottofondo, come ha fatto in molti dei suoi raduni.

briscola colpo Biden sulle sue politiche economiche fallite, rilevando un alto tasso di inflazione e una scarsa performance del mercato azionario.

“Ma ora siamo una nazione in declino. Siamo una nazione in fallimento. Siamo una nazione che ha l’inflazione più alta degli ultimi 50 anni e dove il mercato azionario ha terminato la prima metà dell’anno peggiore dal 1872″, ha affermato Trump.

Leggi di più





Source link

Blinken mette in guardia China FM contro il sostegno alla Russia alle Nazioni Unite

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Il segretario di Stato Antony Blinken ha incontrato venerdì il suo omologo cinese, il ministro degli Esteri Wang Yi a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York – in un momento in cui le tensioni su Taiwan sono ancora al limite dopo il viaggio di Nancy Pelosi all’inizio di agosto nell’isola autogovernata .

Blinken ha colto l’occasione per mettere nuovamente in guardia Pechino dal fornire qualsiasi supporto alle operazioni russe in corso durante l’invasione dell’Ucraina. UN dichiarazione ha detto l’alto diplomatico statunitense “ha ribadito la condanna degli Stati Uniti della guerra della Russia contro l’Ucraina e ha evidenziato le implicazioni se la RPC [People’s Republic of China] dovevano fornire supporto all’invasione di uno stato sovrano da parte di Mosca.”

“Ha sottolineato che gli Stati Uniti rimangono aperti a cooperare con la RPC laddove i nostri interessi si intersecano”, ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price dell’incontro di Blinken con la FM cinese.

Blinken ha detto a Wang che l’amministrazione statunitense desidera mantenere linee di comunicazione aperte e vuole la pace, invocando direttamente la crisi di Taiwan, anche dopo una recente traversata di una nave da guerra della Marina americana in acque contese nello stretto.

Blinken “ha sottolineato che gli Stati Uniti sono impegnati a mantenere la pace e la stabilità attraverso lo Stretto di Taiwan, coerentemente con la nostra politica di lunga data della Cina unica”, ha affermato Price.

Il discorso del presidente Biden all’UNGA il giorno prima ha avuto un tono conciliante rispetto alla sua intervista di 60 minuti della scorsa settimana, in cui ha affermato che gli Stati Uniti sarebbero intervenuti militarmente se la Cina invase Taiwan:

In un commento all’UNGA di mercoledì, Biden ha affermato che gli Stati Uniti si oppongono a “cambiamenti unilaterali dello status quo” a Taiwan da entrambe le parti. Ha anche sottolineato che Washington non vuole un confronto con Pechino.

“Consentitemi di essere diretto sulla concorrenza tra Stati Uniti e Cina mentre gestiamo le mutevoli tendenze geopolitiche: gli Stati Uniti si comporteranno come un leader ragionevole”, disse Biden.

“Non cerchiamo il conflitto. Non cerchiamo una guerra fredda. Non chiediamo a nessuna nazione di scegliere tra gli Stati Uniti o qualsiasi altro partner”, aveva proseguito Biden, parlando anche nel contesto generale del conflitto Russia-Ucraina.



Source link

La Russia si prepara a “rafforzare” la produzione di jet stealth in mezzo alla crescente minaccia di guerra con l’Occidente

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La guerra della Russia in Ucraina è aumentata questa settimana quando il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un parziale mobilitazione delle forze armate del Paese e ha promesso di utilizzare “tutti i mezzi disponibili” per scoraggiare futuri attacchi contro la Russia, un riferimento al diversificato arsenale di armi nucleari del paese.

Poi Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, fornito nuovi avvertimenti Giovedì sulla scia delle minacce nucleari di Putin che “Hypersound [hypersonic weapons] sarà in grado di raggiungere gli obiettivi in ​​Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente, garantito”.

Ora si dice che la società di difesa statale russa Rostec aumenterà la produzione di caccia stealth Su-57 di quinta generazione.

“L’aeronautica russa riceverà nuovi caccia a reazione Su-57 quest’anno”, Il capo di Rostec Sergey Chemezov ha detto sul canale Telegram della società.

Chemezov ha detto il “la velocità di produzione” dei caccia stealth “sarà aumentata”. Ha detto che lo stabilimento ha sede in Russia Estremo Oriente ed è in fase di espansione per aumentare la produzione.

Il caccia multiruolo di quinta generazione era prima consegnato alla Forza aerospaziale russa nel 2019. Nel 2018 è emerso un video dei jet utilizzati in Siria per le operazioni di combattimento.

Nel frattempo, gli Stati Uniti si sono addestrati per la guerra aerea contro i Su-57. Abbiamo notato che nel 2019 la base dell’aeronautica di Nellis aveva dipinto un F-16 Fighting Falcon della General Dynamics per imitare Il caccia stealth di quinta generazione della Russia.

“La prossima guerra mondiale sarà combattuta con combattenti di quinta generazione e armi ipersoniche”, abbiamo disse nel 2019.



Source link