Archivi tag: agenzie

Il test Covid “Smart Device” invia i dati direttamente a CDC e altre agenzie federali o statali


Un test molecolare Covid-19 operato tramite Bluetooth chiamato Cue è promosso da aziende come Google, NBA, Netflix e altre per abituare le persone a controllarsi costantemente alla ricerca di virus e inviare i propri dati sanitari direttamente al governo.

In una pubblicità di febbraio per il dispositivo, un ragazzino esegue il test per il Covid dopo aver appreso che il suo amico era risultato positivo.

Quando la madre del ragazzo accende il dispositivo Cue, altri “dispositivi intelligenti” in casa iniziano a parlare con il nuovo gadget.

Alla fine, la nuova tecnologia invia un messaggio al bambino informandolo che è risultato negativo.

Il sito Web Cue pubblicizza i dispositivi come “Test COVID-19 affidabili e facili da usare con risultati di qualità PCR consegnati direttamente sul tuo dispositivo mobile in 20 minuti. Nessuna visita di laboratorio. Nessuna linea. Nessun secondo a indovinare i tuoi risultati.

Tuttavia, ciò di cui molte persone potrebbero non essere a conoscenza o di cui non si preoccupano è che la tecnologia sta inviando i propri dati sanitari personali al CDC, ad altre agenzie federali e alle agenzie statali.

UN “Scheda informativa per gli operatori sanitari” che accompagna il dispositivo afferma: “L’applicazione mobile Cue Health (app Cue Health) riporta automaticamente i risultati del test secondo le linee guida di segnalazione delle autorità sanitarie pubbliche competenti”.

L’informativa sulla privacy dell’app Cue Health dice la società può condividere le tue informazioni personali “Per segnalare ai Centers for Disease Control and Prevention o ad altre agenzie federali e/o agenzie governative statali come richiesto per la sorveglianza della salute pubblica e scopi correlati”.

Una sezione del sito Web dell’azienda si vanta che “NBA, Google, Mayo Clinic, NASA, Johnson & Johnson e i dipartimenti della salute e dei servizi umani e della difesa degli Stati Uniti” utilizzino il suo prodotto.

Proprio il mese scorso, un ricercatore ha scoperto una vulnerabilità di sicurezza per il kit di test Cue Covid dopo aver dimostrato che i risultati potevano essere alterati.

Un consulente per la sicurezza di nome Ken Gannon ha intercettato i dati prima che venissero inviati al telefono cellulare dell’utente e ha modificato con successo il risultato del test da falso a positivo o viceversa.

Il problema è stato presumibilmente riparato dal momento che Gannon ha esposto il difetto, ma evidenzia un problema importante con il passaggio a una piattaforma di dati sanitari completamente digitale.

Con l’elite che pianifica di rilasciare più pandemie in futuro, la tecnologia di rilevamento dei virus come l’app Cue Health sarà fortemente promossa dalle società e dai governi che desiderano un maggiore controllo su ogni aspetto della tua vita.


Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

YouTube trasferirà i poteri di segnalazione dei video a ONG e agenzie governative


A partire da maggio, YouTube non consentirà alle persone di partecipare al suo controverso programma Trusted Flagger, concentrandosi invece “esclusivamente su partnership chiave con una varietà di ONG e agenzie governative”.

Il programma Trusted Flagger è iniziato nel 2012 come uno sforzo di volontariato comune per rimuovere i contenuti che violano le norme di YouTube. Ha lavorato con ONG e agenzie governative, nonché con individui selezionati che non sono mai stati divulgati pubblicamente.

I partecipanti al programma hanno accesso a una varietà di strumenti non disponibili per gli utenti ordinari. Ad esempio, possono contrassegnare più video contemporaneamente, i loro rapporti hanno la priorità e possono capire come YouTube prende le decisioni sulla rimozione dei contenuti.

L’anno scorso, Filtro a tubo ha riferito che i singoli segnalatori avevano iniziato a notare un calo della loro esperienza all’interno del programma Trusted Flaggers. Inoltre, a coloro che hanno raggiunto Derek Slater, direttore globale delle politiche informative, degli affari governativi e delle politiche pubbliche di Google, sarebbe stato detto che il programma non sarebbe più stato disponibile per le persone.

In una dichiarazione a Tubefilter, un portavoce di Google ha affermato che la società sta abbandonando i singoli segnalatori a favore dei suoi sistemi di moderazione dei contenuti AI e delle partnership con gruppi che studiano la “disinformazione e l’incitamento all’odio”.

“Negli ultimi anni abbiamo apportato miglioramenti tecnici significativi al nostro sistema di segnalazione automatizzato e nel quarto trimestre del 2021, il 92% dei video rimossi da YouTube è stato rilevato automaticamente per la prima volta”, ha affermato il portavoce. “Nel tentativo di continuare a migliorare questi sistemi, stiamo rinnovando il nostro programma Trusted Flagger per concentrarci sull’espansione delle partnership con organizzazioni specializzate che hanno una profonda conoscenza in campi come la disinformazione e l’incitamento all’odio, che consideriamo una componente importante dei nostri sistemi nel futuro.”

YouTube sta anche lavorando a nuove funzionalità per “migliorare l’esperienza di segnalazione per tutti”. Dopo aver segnalato un video, gli utenti riceveranno notifiche quando la piattaforma interviene. Nelle sezioni dei commenti, ci saranno più motivi per segnalare un commento.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

I democratici votano contro l’arresto delle agenzie di intelligence dal “monitoraggio, indagine e perseguimento” degli americani non vaccinati




“Il fatto che le mamme saranno prese di mira come terroristi domestici perché pensano che il loro bambino di 5 anni non abbia bisogno del dannato vaccino perché hanno esaminato i dati … è ridicolo”, afferma il rappresentante repubblicano Thomas Massie.

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le agenzie di Biden evitano il modo in cui il terrorista del Texas è stato autorizzato a entrare negli Stati Uniti


Le agenzie federali del presidente Joe Biden stanno schivando la domanda su come il 44enne Malik Faisal Akram, il terrorista britannico dietro un ostaggio stallo lo scorso fine settimana, è stato permesso di entrare negli Stati Uniti dal Regno Unito.

Il 15 gennaio a Colleyville, in Texas, Akram ha preso in ostaggio quattro americani all’interno della sinagoga della Congregazione Beth Israel. Dopo una situazione di stallo di 11 ore, una squadra di salvataggio degli ostaggi del Federal Bureau of Investigation (FBI) è stata in grado di salvare tutti e quattro gli ostaggi mentre Akram è stato colpito e ucciso dagli agenti.

Immediatamente, sono circolate notizie su come Akram – con una lunga fedina penale e che era monitorato dalle agenzie di intelligence britanniche – è arrivato negli Stati Uniti

“Com’è stato che qualcuno con un’apparente fedina penale e una storia di viaggio sospetta è stato permesso di entrare negli Stati Uniti per cominciare?” Lo ha chiesto martedì il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy in un comunicato stampa.

Owen sottolinea perché Biden è fantastico per il partito repubblicano.

Ad oggi, l’unico confermato informazioni affermano che Akram è arrivato negli Stati Uniti il ​​29 dicembre tramite un volo dal Regno Unito. Quel volo è atterrato all’aeroporto John F. Kennedy (JFK) di New York City, New York. Gli investigatori ritengono che Akram sia rimasto a New York per alcuni giorni prima di recarsi a Dallas, in Texas, dove è finito in un rifugio per senzatetto prima di prendere ostaggi nella sinagoga.

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link

Le agenzie di Biden eliminano il termine “alieni” in favore di “non cittadini”


Le agenzie federali del presidente Joe Biden continuano a eliminare il termine “alieno” per descrivere i cittadini stranieri che vivono negli Stati Uniti, spesso illegalmente, a favore del termine “non cittadino”, rivela un rapporto.

Ad aprile, il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) di Biden ordinato funzionari di smettere di descrivere i cittadini stranieri negli Stati Uniti come “stranieri” e utilizzare invece il termine “non cittadino” indipendentemente dallo status di immigrazione di un individuo.

L’ordine confonde i lavoratori dei visti, i titolari di carta verde e gli stranieri illegali come “non cittadini”.

Nello stesso mese sono iniziati i servizi di cittadinanza e immigrazione degli Stati Uniti di Biden (USCIS) rimozione il termine “alieno” dal suo manuale di agenzia per essere “più inclusivo”.

Secondo Robert Law del Center for Immigration Studies, USCIS sta continuando a eliminare il termine “alieno” – che è usato più di 1.700 volte nel suo manuale – dal sito web dell’agenzia.

Alex Jones abbatte lo stato attuale della crescente tirannia medica mentre cittadini sani non vaccinati vengono presi di mira dalle forze dell’ordine mediche marziali.

Legge rapporti:

Apparentemente, questo è un compito piuttosto laborioso, poiché USCIS sta ancora effettuando aggiornamenti 10 mesi dopo. Solo questa settimana, USCIS ha scambiato “alieno” con “non cittadino” nelle seguenti pagine web:

  • 7 dicembre: Green Card per i richiedenti asilo; Programma di esenzione Conrad 30; GB Visitatore temporaneo a Guam; H-2B Lavoratori temporanei non agricoli; P-1B Membro di un gruppo di intrattenimento riconosciuto a livello internazionale;
  • 8 dicembre: Lavorare negli Stati Uniti; e
  • 9 dicembre: disponibilità del visto e date di priorità e commercianti del trattato E-1

Per saperne di più

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

VISITA ORA



Source link