Archivi tag: afferma

BREAKING: Zelensky afferma che la NATO deve lanciare “attacchi preventivi” sulla Russia

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE




“Sono necessari attacchi preventivi in ​​modo che sappiano cosa li aspetta se usano armi nucleari”, ha detto giovedì Zelensky al Lowy Institute. “Non il contrario, aspettando gli attacchi nucleari della Russia e poi dicendo: ‘Oh, l’hai fatto, poi prendi questo.'”



Source link

Il co-fondatore dei Pink Floyd Roger Waters afferma di essere sulla “Kill List” ucraina

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La rock star britannica Roger Waters, co-fondatore dei Pink Floyd, sarebbe stata assegnata a un ucraino “lista delle uccisioni” dopo aver parlato contro l’ingerenza militare occidentale e aver chiesto a Kiev di fare pace con la Russia.

In un colloquio con Rolling Stone pubblicato martedì, il 79enne ha respinto le accuse di aver ripetuto i punti di discussione russi sul conflitto in Ucraina. “Non dimenticare che sono su una kill list supportata dal governo ucraino. Sono sulla lista del cazzo e hanno ucciso persone di recente… Quando ti uccidono, scrivono “liquidato” sulla tua foto. Beh, io sono una di quelle fottute foto.

Waters ha fatto l’esempio di Darya Dugina, la giornalista russa assassinata ad agosto dopo essere apparsa sull’ucraino Mirotvorets elenco. Come ha notato la musicista, la sua voce nell’elenco è stata contrassegnata “liquidato” dopo essere stata uccisa in un’autobomba. Anche altri che hanno messo in discussione o criticato il regime di Kiev, come i fotoreporter italiani Andrea Rocchelli e Andrei Stenin della Russia, sono stati uccisi dopo essere apparsi nell’elenco di Mirotvorets. Il sito elenca le informazioni personali sui suoi obiettivi nella lista nera, che includono anche politici e attivisti di ONG.

Mirotvorets, o “Operatore di pace”, è un database indipendente di individui che i moderatori anonimi considerano essere minacce alla sicurezza nazionale ucraina. Il sito nega di essere una kill list; piuttosto, afferma di essere una fonte di informazioni per le forze dell’ordine e “servizi speciali” su terroristi filo-russi, separatisti e criminali di guerra, tra gli altri. Presumibilmente ha collegamenti con il ministero dell’Interno ucraino.

Waters ha suscitato contraccolpo all’inizio di quest’anno, quando ha suggerito che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden fosse un “criminale di guerra” per aver alimentato la crisi ucraina e ha inviato un lettera aperta alla moglie del presidente ucraino Vladimir Zelensky, esortandola ad aiutare “ferma il massacro” spingendo per un accordo di pace negoziato con la Russia. In seguito ha inviato una lettera aperta al presidente russo Vladimir Putinchiedendo garanzie che la Russia non si espanda oltre la Crimea e la regione del Donbass.

Incalzato da Rolling Stone sul motivo per cui non sostiene la resistenza dell’Ucraina contro le forze russe, Waters ha detto: “Perché è una guerra non necessaria, e quelle persone non dovrebbero morire. E la Russia non avrebbe dovuto essere incoraggiata a invadere l’Ucraina”. Ha anche respinto i rapporti sui crimini di guerra russi in Ucraina come propaganda occidentale.

Due concerti che Waters aveva programmato per il prossimo aprile a Cracovia, in Polonia, potrebbero essere cancellati a causa della sua spinta per una pace negoziata in Ucraina, ha detto il musicista alla fine del mese scorso. Censura draconiana del mio lavoro negherà loro l’opportunità di prendere una decisione, ha detto del suo pubblico polacco.

L’ampia lista di uccisioni di Mirotvorets include anche Faina Savenkova, a Ragazza di 13 anni nella Repubblica popolare di Lugansk che ha chiesto alle Nazioni Unite di porre fine ai combattimenti che si trascinano nella sua regione dal 2014.





Source link

L’ex consigliere di Clinton afferma che Hillary potrebbe correre nel 2024

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


A seguito di commenti che criticano la gestione dell’immigrazione di massa al confine meridionale, il consigliere Clinton da molto tempo afferma che sembra che Hillary possa posizionarsi per un’altra corsa presidenziale nel 2024.

Il Lo riporta il New York Post lo stratega Dick Morris crede che Hillary si stia muovendo per presentarsi come una candidata centrista “moderata” nel 2024.

“Vedo sempre più segnali che Hillary sta per correre”, ha detto Morris, un ex aiutante di Bill Clinton, durante un’intervista radiofonica.

Morris ha affermato che il fatto che Hillary stia riconoscendo che la maggior parte degli americani “non crede nelle frontiere aperte” è un segno rivelatore.

“Questi sono tutti segnali che lei sarà la candidata moderata alla presidenza. Dopo le elezioni dirà: ‘Vedi, la sinistra ci è costata la Camera e il Senato. Se rimaniamo con un candidato di sinistra nel 2024, perderemo la Casa Bianca. Sono l’unico che virerà al centro e ci darà una possibilità di vittoria,​’​”, ha detto Morris.

Il consulente politico ha aggiunto che “è la strategia che ho progettato per Bill Clinton nel 1992” e che “Hillary sta solo rispolverando il playbook di Bill che ho scritto per lui e applicandolo lei stessa quest’anno”.

Ascolta (la parte rilevante inizia a 46 minuti):

Morris in precedenza aveva recentemente previsto che i Democratici rifiuteranno Biden per una seconda corsa a favore di Clinton al fine di evitare il potenziale di “qualche radicale pazzo come Gavin Newson, Bernie Sanders. Forse anche la stessa AOC” diventando una front runner.

“Questo spingerà i leader del Partito Democratico ad andare a Hillary e dire: ‘Ehi, guarda. Per favore, corri di nuovo. Abbiamo bisogno che tu ci salvi dalla pazza sinistra’”, ha detto Morris, aggiungendo “Altrimenti avremo Sanders come nostro candidato. Perderemo il Congresso di una tonnellata. E saremo spazzati via nella corsa presidenziale.’”

Durante un’intervista a MSNBC due settimane fa, Hillary ha osservato che “nessuno vuole frontiere aperte chi ha idea di come funzionano il governo e i paesi”.​

Guarda l’ultimo video su foxnews.com

Hillary ha recentemente dichiarato che non si sarebbe mai più candidata alla presidenzama ciò non ha impedito alle voci di circolare.

Nel frattempo, nonostante le continue domande sul suo degrado mentale, Joe Biden avrebbe detto ad Al Sharpton di aver plans per candidarsi di nuovo alla presidenza nel 2024.

Nelle notizie correlate, un sottostimato pezzo di Breitbart la scorsa settimana ha descritto in dettaglio come gli assistenti di Hillary credessero seriamente che Donald Trump, agendo come un agente russo, avesse pianificato di avvelenare Hillary con una sorta di stretta di mano mortale durante i dibattiti presidenziali nel 2016.

La rivelazione è fatta in un prossimo libro di New York Times giornalista Maggie Haberman, che descrive in dettaglio come “Durante i preparativi per il terzo dibattito, la squadra di Clinton è stata interrotta da un avvertimento del marito della senatrice Dianne Feinstein, che ha detto che gli era stato detto che i russi avrebbero potuto tentare di avvelenare Clinton attraverso una stretta di mano con Trump, per infliggere un drammatico episodio di salute durante il dibattito”.

Mentre il libro afferma che Hillary personalmente non ha preso sul serio la minaccia, “Il suo direttore delle comunicazioni, Jennifer Palmieri, ha preso la prospettiva abbastanza sul serio da verificarlo”, scrive Haberman.

È interessante notare che non c’è stata una stretta di mano all’inizio del terzo dibattito:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

La partecipante al WEF Liz Truss afferma che l’economia britannica “ha bisogno di un ripristino” poiché le condizioni di mercato peggiorano

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La nuova premier britannica Elizabeth Truss è stata propagandata da molti, compresi i media mainstream, come una politica di “estrema destra” con ampio appello ai conservatori britannici.

Questa sta rapidamente diventando una posizione ideologica prerequisita da assumere in Europa poiché le politiche socialiste e di frontiera aperte dei leader politici di sinistra stanno lasciando l’UE in rovina economica e mentre si avvicinano a una catastrofe basata sull’energia che non si vedeva dalla seconda guerra mondiale.

Boris Johnson si è rivelato per nulla conservatore come molti inizialmente credevano con il suo sostegno ai draconiani mandati covid, fermandosi poco prima di far rispettare i passaporti dei vaccini ma richiedendo comunque la prova della vaccinazione per le sedi principali. Tutto questo mentre organizza feste sontuose nella sua residenza ufficiale durante i lockdown ha contribuito a far rispettare. Al problema si sono aggiunti gli aumenti delle tasse di Johnson nel mezzo di una crisi inflazionistica, che ha portato a un diffuso malcontento pubblico e alle sue eventuali dimissioni.

Quando Truss è diventato un potenziale candidato per sostituire Johnson, alcuni dei media alternativi lo hanno avvertito le sue continue associazioni con il World Economic Forum e la partecipazione agli eventi di Davos potrebbero essere una bandiera rossa di un altro pretendente politico giocando a essere conservatori mentre in realtà serve gli interessi delle istituzioni globaliste. Questa è stata, ovviamente, chiamata teoria della cospirazione dai “fattori verificatori” nel MSM.

È una realtà concreta che il nuovo PM sia stato a partecipante agli incontri di Davos tenuto dal World Economic Forum, un fulcro centrale del globalismo che funge da think tank e mulino di propaganda in cui nascono nuove narrazioni. In particolare, il WEF è più noto per il suo “Ottimo ripristino” mantra, che fa parte del concetto “4th Industrial Revolution” del fondatore Klaus Schwab. Un obiettivo chiave del Grande Reset è qualcosa chiamato “Economia Condivisa”, che è descritta come la completa cancellazione della proprietà privata e l’attuazione di una governance di tipo comunista sulla partecipazione economica individuale.

L’economia condivisa è la fonte della frase “Non possederai nulla e sarai felice”, che in realtà deriva da un articolo scritto dal WEF e pubblicato da Forbes Magazine intitolato “Benvenuto nel 2030: non possiedo niente, non ho privacy e la vita non è mai stata migliore”.

Lungi dall’essere una “teoria del complotto”, il Great Reset è comunemente presentato dal WEF come l’ultimo gioco finale: un’agenda, non solo un’idea. Ciò ha giustamente suscitato preoccupazione nel pubblico, perché molti concetti del WEF presentati a Davos finiscono per essere adottati dai principali governi e trasformati in legge. E molti partecipanti a Davos tendono a scalare la scala politica piuttosto rapidamente in posizioni di potere significativo.

Qualsiasi leader o candidato conservatore legittimo conoscerebbe quindi la terminologia globalista, come il termine “Reset” e cercherà di evitare di usarlo a tutti i costi.

Nessun leader di destra vorrebbe essere associato a un’agenda globalista contro la quale la maggior parte dei conservatori preferirebbe entrare in guerra.

Potrebbe essere preso come una gaff o un errore limitato, ma il recente uso del termine da parte di Truss solleva le sopracciglia considerando le sue passate affiliazioni con il WEF. Lei lo afferma:

“Crediamo nel rendere più facile per i nostri creatori di ricchezza, operatori e creatori di fare le cose…

L’economia britannica ha bisogno di un reset. Non possiamo continuare sull’attuale traiettoria di declino gestito. Invece, dobbiamo prendere una nuova direzione. Ci guiderò su quella strada verso un futuro migliore.”

Questo commento è stato fatto non molto tempo dopo che Truss ha affrontato il crollo della sterlina e il quasi fallimento del sistema pensionistico del Regno Unito.

Un requisito fondamentale integrato in qualsiasi “reset” economico sarebbe il crollo del vecchio modello. Truss potrebbe semplicemente descrivere ciò che è probabile che accada piuttosto che ciò che vuole che accada, ma presenta il concetto di ripristino come una soluzione e non come una minaccia. Significa che dovrebbe essere osservata attentamente dai conservatori.



Source link

Il professore afferma che gli Stati Uniti stanno dietro al sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream — I media impazziscono

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un professore della Bloomberg Television ha affermato che gli Stati Uniti erano responsabili delle perdite dell’oleodotto Nord Stream 2, mandando i conduttori di notizie in un tracollo.

Il professor Jeffrey Sachs di economia della Columbia University ha spiegato lunedì che gli Stati Uniti erano il colpevole più probabile dietro il sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream, indicando le promesse di Joe Biden e dei funzionari del Dipartimento di Stato di porre fine all’oleodotto se la Russia avesse invaso l’Ucraina.

“Per renderlo definitivo, la distruzione del gasdotto Nord Stream, che scommetto fosse un’azione degli Stati Uniti – forse Stati Uniti e Polonia – questa è una speculazione…” Sachs iniziò prima di essere interrotto dal conduttore di “Bloomberg Surveillance” Tom Keene.

“Jeff, Jeff, dobbiamo fermarci qui. Anche questa è una bella affermazione,” sbottò Keene. “Perché pensi che sia stata un’azione statunitense? Che prove hai di ciò?”

Sfortunatamente per Keene, Sachs ha portato le ricevute, indicandole “prove radar dirette” che confermano una presenza militare statunitense intorno alle tubazioni prima delle perdite.

“Beh, prima di tutto, ci sono prove radar dirette che elicotteri statunitensi, elicotteri militari che normalmente sono posizionati a Danzica, stavano girando in cerchio su quest’area”, ha osservato Sachs.

Sachs ha poi indicato “minacce” fatte dai funzionari dell’amministrazione Biden negli ultimi mesi ha promesso di porre fine al gasdotto.

“Abbiamo anche ricevuto minacce dagli Stati Uniti all’inizio di quest’anno che in un modo o nell’altro metteremo fine a Nord Stream”, ha detto Sachs.

Sachs ha poi evidenziato le osservazioni del Segretario di Stato Antony Blinken, il quale ha affermato venerdì che il sabotaggio dell’oleodotto Nord Stream ha presentato un “incredibile opportunità” svezzare l’Europa dalla dipendenza energetica russa.

“Scusa, è un modo strano di parlare se sei preoccupato per la pirateria su infrastrutture internazionali di importanza vitale”, ha detto, mentre la co-conduttrice Lisa Abramowicz ha cercato di ottenere una parola in modo tagliente.

“So che questo va contro la nostra narrativa secondo cui non ti è permesso dire queste cose in Occidente, ma il fatto è che in tutto il mondo quando parlo con le persone, pensano che siano stati gli Stati Uniti a farlo”, ha detto ha detto, aggiungendo che anche i giornalisti che incolpano pubblicamente la Russia per le fughe di notizie in privato credono che gli Stati Uniti siano responsabili.

Abramowicz ha respinto l’analisi di Sachs, dicendo: “Professore, non voglio entrare in un colpo per tat su cosa è successo o non è successo con Nord Stream perché non abbiamo le prove e non abbiamo un contrappeso per questo.”

Gli sforzi dei media per mantenere il controllo della narrativa secondo cui la Russia è dietro le perdite dell’oleodotto viene deragliato da prove reali e dalle stesse parole dell’amministrazione Biden.


Twitter: @WhiteIsTheFury

Verità sociale: @WhiteIsTheFury

Gettr: @WhiteIsTheFury

Gab: @WhiteIsTheFury

Menti: @WhiteIsTheFury

Parler: @WhiteIsTheFury





Source link

L’ex consigliere del Pentagono afferma che gli Stati Uniti hanno probabilmente attaccato gli oleodotti del Nord Stream per isolare la Germania

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un ex consigliere del Pentagono afferma che i colpevoli più probabili dietro le esplosioni dell’oleodotto Nord Stream sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna e che l’attacco è stato effettuato per impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina.

Il colonnello in pensione dell’esercito americano Douglas Macgregor ha fatto i commenti durante un’apparizione al podcast Judging Freedom.

Macgregor ha affermato che un processo di eliminazione esclude la Germania, perché dipendono da Nord Stream per la loro sicurezza energetica, mentre non ha giovato alla Russia aver sabotato la propria infrastruttura.

“I russi distruggerebbero il loro gasdotto? Il 40 per cento del prodotto nazionale lordo russo o prodotto interno lordo è costituito da valuta estera che entra nel paese per acquistare gas naturale, petrolio, carbone e così via. Quindi i russi non l’hanno fatto. Penso che l’idea che abbiano fatto è assurda “, ha detto Macgregor.

Riferendosi al famigerato tweet cancellato dell’eurodeputato polacco Radoslaw Sikorski in cui scriveva: “Grazie, USA”, Macgregor ha osservato, “Chi altro potrebbe essere coinvolto? Ebbene, i polacchi sembrano esserne molto entusiasti”.

Tuttavia, citando rapporti secondo cui in entrambe le esplosioni erano stati rilevati più di 500 kg di TNT, l’ex consigliere del Pentagono suggerì che solo gli Stati Uniti e la Royal Navy britannica avevano la capacità di portare a termine l’attacco.

“Quindi devi guardare chi sono gli attori statali che hanno la capacità di farlo. E questo significa la Royal Navy, le operazioni speciali della Marina degli Stati Uniti”, ha detto Macgregor.

“Penso che sia abbastanza chiaro. Sappiamo che sono state utilizzate migliaia di libbre di TNT perché queste condutture sono enormemente robuste. Hai diversi pollici di cemento attorno a varie leghe metalliche per spostare il gas naturale. Quindi non è qualcosa che potresti semplicemente far cadere una granata alla fine di una lenza e interrompere. Ciò significa che ci vuole una certa raffinatezza”, ha aggiunto.

Macgregor ha suggerito che il motivo dietro gli attacchi era impedire alla Germania di salvare la guerra in Ucraina dopo che Berlino aveva iniziato “a dare l’impressione che non sarebbero più stati d’accordo con questa guerra per procura in Ucraina”.

“Sono riluttante a dire ‘sappiamo che deve essere stata Washington’. Non posso dirlo perché semplicemente non lo sappiamo. Ma è molto chiaro che abbiamo precluso le opzioni di Berlino. Berlino si stava allontanando da questa alleanza. [Chancellor] Olaf Scholz ha detto “Non invierò più equipaggiamento, non invierò carri armati”. Ora è in un vicolo cieco perché gli Stati Uniti lo hanno semplicemente derubato della possibilità di salvarsi. Chi gli fornirà gas, petrolio, carbone e tutto il resto se si salva? Dove si gira adesso? E ricorda, i tedeschi, che stanno affrontando terribili conseguenze in patria, si rifiutano di riavviare le centrali nucleari”, ha detto l’ex funzionario.

Come abbiamo precedentemente segnalatola CIA ha avvertito la Germania di potenziali attacchi ai gasdotti nel Mar Baltico settimane prima che il Nord Stream 1 e 2 venissero presi di mira.

Sia Joe Biden che il Sottosegretario di Stato per gli Affari Politici Victoria Nuland hanno affermato che il Nord Stream 2 non sarebbe stato autorizzato a operare se la Russia avesse attaccato l’Ucraina.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

La rottura dell’oleodotto Nord Stream è la più grande uscita di metano registrata, afferma l’ONU

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Secondo le Nazioni Unite, i gasdotti rotti del Nord Stream hanno prodotto il più grande rilascio di metano nell’atmosfera mai registrato.

La fuoriuscita di metano altamente concentrata dai gasdotti ampiamente sospettati di essere il risultato di un sabotaggio è stata rilevata dall’Osservatorio internazionale delle emissioni di metano (IMEO) dell’UNEP all’inizio di questa settimana.

“Questo è davvero brutto, molto probabilmente il più grande evento di emissione mai rilevato”, il capo dell’IMEO Manfredi Caltagirone detto Reuters venerdì. “Questo non è utile in un momento in cui abbiamo assolutamente bisogno di ridurre le emissioni”.

Da Reuters:

I ricercatori di GHGSat, che utilizza i satelliti per monitorare le emissioni di metano, hanno stimato che la velocità di fuga da uno dei quattro punti di rottura fosse di 22.920 chilogrammi all’ora.

Ciò equivale a bruciare circa 630.000 libbre di carbone ogni ora, ha affermato GHGSat in una nota.

La Russia e l’Occidente si sono incolpate a vicenda per il sabotaggio dell’oleodotto durante la settimana.

Tucker Carlson di Fox News ha affermato martedì che la Russia non ha nulla da guadagnare dalla distruzione del proprio gasdotto, mentre l’Occidente ha molto da guadagnare dall’incidente, dato il lungo conflitto contro la Russia in Ucraina e la sua ossessione per il L’agenda del Great Reset del World Economic Forum.

“Se sei Vladimir Putin dovresti essere un idiota suicida per far saltare in aria il tuo stesso gasdotto energetico, questa è una cosa che non faresti mai”, Carlson disse. “I gasdotti naturali sono la principale fonte di energia e ricchezza. E, soprattutto, la tua influenza sugli altri paesi”.

“Se sei preoccupato per il cambiamento climatico, quello che è appena successo ai gasdotti Nord Stream è il più vicino possibile all’apocalisse. Mentre il gas naturale si riversa nel Mar Baltico e nell’atmosfera… L’amministrazione Biden potrebbe davvero fare qualcosa del genere? chiese Carlson.

“Non possiamo dirlo con certezza”, ha continuato, osservando inoltre “Non lo sappiamo per certo… possiamo dirtelo gli stretti alleati della Casa Bianca di Biden credono di averlo fatto sicuramente.

Se l’amministrazione Biden si preoccupava davvero del cambiamento climatico, perché avrebbe dovuto far saltare in aria i gasdotti del Nord Stream, se in effetti erano loro gli autori?

Forse perché all’Occidente non è mai importato del cambiamento climatico, ma del controllo sulle risorse energetiche del mondo, e quindi del controllo sulle persone.






Source link

Kamala Harris afferma che l’amministrazione di Biden si concentrerà sul “dare risorse di soccorso per gli uragani basate sull’equità” alle “comunità di colore”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il vicepresidente Kamala Harris è stato sbattuto dalla direttrice della risposta rapida del governatore della Florida Ron DeSantis Christina Pushaw dopo che l’ex senatrice ha fatto commenti accusati di razza riguardo al rilascio di fondi di soccorso federali in seguito all’uragano Ian.

Parlando venerdì al Women’s Leadership Forum del Comitato Nazionale Democratico, Harris ha affermato che sono state le persone di colore e le comunità a basso reddito a essere “più colpite da questi estremi [weather] condizioni.’

La devastazione inflitta alla Florida è stata messa a fuoco il giorno dopo che Ian ha colpito un mostruoso uragano di categoria 4, una delle tempeste più forti che abbia mai colpito gli Stati Uniti

Ha allagato le case su entrambe le coste dello stato, ha interrotto l’unico accesso stradale a un’isola barriera, ha distrutto uno storico molo sul lungomare e ha tolto l’elettricità a 2,67 milioni di case e aziende della Florida, quasi un quarto dei clienti dei servizi pubblici.

Harris, 57 anni, stava discutendo del cambiamento climatico con l’attrice Priyanka Chopra a Washington, DC quando ha fatto i suoi commenti.

Leggi di più



Source link

Ancora un altro testimone democratico afferma che gli uomini biologici possono avere gravidanze

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Per l’ennesima volta un testimone chiamato a testimoniare dai Democratici durante le udienze sulle leggi sull’aborto ha affermato che gli uomini biologici sono in grado di rimanere incinta e partorire.

Sono la festa della scienza!

Giovedì, durante un’audizione del comitato di sorveglianza della Camera, il direttore medico per le cure primarie e trans di Planned Parenthood (sì, è una cosa) ha presentato la richiesta.

Il rappresentante del GOP Andrew Clyde ha chiesto al dottor Bhavik Kumar “Quindi gli uomini biologici possono rimanere incinta e partorire?” al che Kumar ha risposto “Gli uomini possono avere gravidanze, in particolare gli uomini trans”.

Clyde ha proseguito: “Quindi, stai dicendo che una donna biologica che si identifica come un uomo e quindi rimane incinta è, per citazione, un uomo? È questo che stai dicendo?”

Kumar ha risposto: “Queste domande su chi può rimanere incinta non hanno davvero il punto e sono qui per parlare di ciò che sta accadendo in Texas”.

“Questo sono io che faccio una domanda e tu rispondi”, intervenne Clyde, aggiungendo “Sto facendo la domanda, signore, non tu”.

“Giusto, e sto rispondendo alla domanda”, ha risposto Kumar, affermando inoltre: “Qualcuno con un utero potrebbe avere la capacità di rimanere incinta, sia che sia una donna o un uomo, questo non fa differenza”.

“Ok, abbiamo finito”, ha risposto un esasperato Clyde aggiungendo “Non è complicato. Lascia che te lo dica: se una persona ha un utero e nasce femmina, è una donna. Quello non è un uomo, e la stragrande maggioranza del mondo lo considera una donna, perché ci sono differenze biologiche tra uomini e donne”.

“Non riesco a credere che sia necessario dirlo, ma gli uomini non possono rimanere incinte e non possono partorire indipendentemente da come si identificano”, ha affermato Clyde, aggiungendo “Perché mai i Democratici dovrebbero introdurre una persona il cui titolo è direttore di trans prendersi cura di un’udienza per l’aborto quando solo le donne biologiche possono rimanere incinte?”

Clyde ha quindi riletto la dichiarazione di apertura di Kumar, in cui il direttore di Planned Parenthood ha descritto le restrizioni all’aborto come “intrinsecamente razziste, intrinsecamente classiste e fondamentalmente parte dell’agenda della supremazia bianca”.

Clyde ha poi notato che l’organizzazione per cui lavora Kumar è stata fondata da Margaret Sanger.

“L’obiettivo di Margaret Sanger era quello di decimare le comunità di colore attraverso l’aborto per eliminare le loro generazioni future”, ha esortato Clyde.

“Quanti aborti hai eseguito nella tua vita?” il rappresentante ha quindi chiesto a Kumar, a cui il medico ha risposto “Probabilmente migliaia”.

Clyde ribatté: “Quindi, come dottore, credi di aver interrotto abbastanza bambini da giustificare le convinzioni di Margaret Sanger e la tua continuazione della sua eredità? Questo è inconcepibile, è imperdonabile, sono grato che ora sia un crimine e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui la vita sarà di nuovo rispettata in tutta la nostra nazione”.

Guadare:

Altrove durante l’udienza, Kumar ha suggerito che i disastri naturali giustificano aborti senza ostacoli:

Kumar ha ammessotuttavia, che l’aborto vieta “non vietare la cura per le gravidanze extrauterine”:

https://www.lifenews.com/wp-content/uploads/2022/09/BhavikKumar3.mp4

Kumar ha fatto i commenti mentre è stato interrogato dalla democratica Alexandria Ocasio-Cortez, che ha deriso i repubblicani che non credono che gli uomini possano rimanere incinta.

“Le stesse persone che… ci hanno detto che il COVID è solo un’influenza, che il cambiamento climatico non è reale, che il 6 gennaio non è stato altro che una visita turistica… ora stanno cercando di dirci che le persone transgender non sono reali”, ha proclamato AOC.

“E direi che la loro affermazione è probabilmente legittima come tutte le altre, vale a dire non molto”, ha inoltre affermato.

I democratici continuano a presentare una galleria di ladri di persone agitate e chiaramente mentalmente instabili come “testimoni” durante queste udienze, i quali hanno tutti affermato che gli uomini possono partorire, un’idea che quasi un quarto degli elettori democratici crede che sia verosecondo una recente ricerca.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Lo “zar” del clima John Kerry elogia la Cina, afferma che hanno più auto elettriche

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


In un’intervista a MSNBC mercoledì, la cosiddetta “auto per il clima” di Biden, John Kerry, ha rifiutato di criticare la Cina per essere il più grande inquinatore del globo, e invece ha difeso lo stato comunista, ragionando sul fatto che ha più veicoli elettrici degli Stati Uniti

A Kerry è stato chiesto del ripetuto rifiuto della Cina di agire in accordo con altre nazioni nella riduzione delle emissioni di carbonio.

“Cosa si può fare per la Cina e la loro apparente riluttanza a partecipare agli affari di controllo del clima con altre nazioni?” ha chiesto l’ospite.

Kerry ha affermato che “la Cina, abbastanza interessante … ha un piano”, pur ammettendo che “potrebbero fare di più”.

Potrebbe fare di più? Questo è un eufemismo. La Cina è il più grande emettitore di emissioni di anidride carbonica da combustibili fossili al mondo, quasi un TERZO di tutte le emissioni.

La Cina emette più gas serra dell’intero mondo sviluppato messo insiemesi è conclusa la ricerca del Gruppo Rhodium.

Se credi che stia uccidendo il pianeta, come afferma Kerry, allora la Cina dovrebbe essere ripetutamente criticata come principale colpevole.

Invece, Kerry ha elogiato lo stato comunista, affermando inoltre che “nel prossimo anno saranno messi in circolazione più veicoli elettrici in Cina che in tutto il resto del mondo messo insieme”.

“Non sto scusando la Cina”, ha detto Kerry, aggiungendo “Ti sto solo dicendo che la Cina si sta muovendo per fare altre cose. Stanno implementando energia rinnovabile a un ritmo che supera tutte le altre nazioni, sono il più grande produttore di energie rinnovabili al mondo e quindi la Cina si sta muovendo”.

Guadare:

Kerry, insieme ad altri funzionari di Biden, lo ha fatto auto elettriche più volte propagandatequale costano in media vicino ai 70 mila dollari e in molti casi portano a più emissioni di carbonio rispetto alle auto normali.

Mentre Kerry afferma ripetutamente che il cambiamento climatico è una grave minaccia esistenziale per la quale centinaia di migliaia di americani perdono il lavoro per combattere, si rifiuta di arrendersi viaggiare su jet privati:

In effetti, il jet privato della famiglia di Kerry ha emesso oltre 300 tonnellate di carbonio da quando Biden è entrato in carica, i dati federali mostrano:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Il rapper Coolio afferma di “uccidere” i pedofili, che dovrebbero essere “cancellati dalla faccia della terra”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un video del rapper Coolio, AKA Artis Leon Ivey Jr., che afferma di cacciare e uccidere pedofili sta diventando virale sulla scia della sua morte prematura.

In un podcast colloquio dallo scorso ottobre, Coolio, morto mercoledì all’età di 59 anni, ha affermato di non credere che ai pedofili come il collega artista dell’industria musicale R. Kelly dovrebbe essere consentito di esistere, prima di continuare dicendo che cerca attivamente di distruggerli.

Alla domanda sul podcast di Chit Chat se ascolta ancora la musica di R. Kelly dopo la caduta in disgrazia del cantante R&B, Coolio ha detto che non fermerà una traccia se sta suonando, ma che non ha Kelly in nessuna delle sue playlist.

“Non sono d’accordo”, ha detto al conduttore del podcast Tomeicko, aggiungendo: “Credo che i gatti… figli di puttana a cui piacciono quel tipo di merda, debbano essere cancellati dalla… faccia della terra”.

“Sai, non meritano la vita”, ha affermato.

Il cantante di “Gangsta’s Paradise” ha continuato dicendo: “Cerco attivamente, attivamente quel tipo di figli di puttana e faccio del mio meglio per distruggerli”.

Dopo aver detto: “Lascio fare a quello”, ha aggiunto Coolio, “Sì, è uno dei miei lavori, ok? Sai, per uccidere i pedofili”.

Coolio è morto mercoledì sera, con le prime notizie che attribuivano la morte improvvisa e inaspettata a un infarto.

***

Aggiornare: Infowars ha appreso che Coolio potrebbe aver ricevuto un colpo di Covid-19 mentre lui ha tenuto un concerto al Luna Park a Sydney, in Australia, ad aprile, circa tre mesi prima il continente insulare caduto requisiti obbligatori per i vaccini per i viaggiatori.







Source link

Il dollaro digitale non sarà anonimo, afferma il presidente della Federal Reserve Jerome Powell

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Nonostante la privacy sia una delle principali preoccupazioni dei cittadini sulle valute digitali delle banche centrali (CBDC), i capi della Federal Reserve degli Stati Uniti (USA) e della Banca centrale europea (BCE) hanno confermato che le rispettive CBDC non saranno anonime.

Durante un’apparizione all’a Evento Banque de France (Banca di Francia).il presidente del Riserva Federale, Jerome Powell, ha detto che se gli Stati Uniti dovessero perseguire una valuta digitale della banca centrale (CBDC), sarebbe “verificato l’identità” e “non anonimo”.

“Vorremmo cercare di bilanciare la protezione della privacy con la verifica dell’identità, che… deve essere eseguita, ovviamente, anche nel sistema bancario tradizionale di oggi”, ha aggiunto Powell.

https://video.reclaimthenet.org/articles/digital-dollar-digital-euro-not-anonymous-1.mp4

La presidente della Banca centrale europea (BCE), Christine Lagarde, ha riconosciuto che la privacy era una delle principali preoccupazioni degli europei riguardo alla CBDC proposta dall’Unione europea (UE), l’euro digitale. Nonostante queste preoccupazioni, ha confermato che “non ci sarebbe il completo anonimato come c’è con… le banconote” quando si utilizza l’euro digitale.

“Ci sarebbe un livello limitato di divulgazione e certamente non a livello di banca centrale”, ha aggiunto Lagarde.

https://video.reclaimthenet.org/articles/digital-dollar-digital-euro-not-anonymous-2.mp4

Lagarde ha anche osservato che la BCE deciderà se passare alla fase di prototipo per l’euro digitale nel 2023 e ha discusso le importanti caratteristiche di un potenziale euro digitale. Una di queste caratteristiche conferirebbe alla BCE il potere di limitare i saldi dei singoli utenti.

“Riteniamo inoltre che dovrebbero esserci salvaguardie ben progettate che comprendano limitazioni alle partecipazioni o includano un sofisticato sistema di tiering in termini di remunerazione, al fine di evitare che l’euro digitale diventi un investimento molto interessante più che un mezzo di pagamento”, ha detto Lagarde.

https://video.reclaimthenet.org/articles/digital-dollar-digital-euro-not-anonymous-3.mp4

I commenti di Powell e Lagarde riflettono le preoccupazioni che i cittadini hanno sollevato riguardo alle CBDC mentre i governi di tutto il mondo stanno spingendo per introdurle. La mancanza di anonimato erode la privacy perché i governi possono vedere tutti i saldi dei conti e le transazioni dei loro cittadini, mentre le “salvaguardie” a cui fa riferimento Lagarde danno ai governi un livello di controllo senza precedenti su come i cittadini spendono e risparmiano i loro soldi.

Prima che questi commenti fossero fatti, gli Stati Uniti lo avevano fatto abbracciato sempre più l’idea di un dollaro digitale e l’UE aveva ha delineato i suoi piani per un’introduzione completa dell’euro digitale entro il 2026. Altri paesi, tra cui il Regno Unito (Regno Unito) e Canadahanno anche iniziato a esplorare le CBDC.

Anche senza il livello mai visto prima di controllo finanziario che le CBDC darebbero ai governi, alcuni paesi hanno già dimostrato di essere disposti a utilizzare i loro sistemi finanziari per prendere di mira i manifestanti. Uno degli esempi più importanti di ciò sono state le azioni del governo canadese contro il Freedom Convoy che stava protestando contro i mandati dei vaccini. Il governo canadese ha congelato i conti bancari di manifestanti e loro familiari e ha dato ai manifestanti record permanenti.



Source link

La star dell’NBA Kyrie Irving afferma di aver perso $ 100 milioni, proroga di 4 anni per aver rifiutato il vaccino Covid

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il rifiuto di rispettare il mandato del vaccino Covid della NBA è costato oltre $ 100 milioni e un’estensione del contratto di quattro anni, ha spiegato lunedì il playmaker dei Brooklyn Nets Kyrie Irving.

“Ho rinunciato a quattro anni, $ 100 e qualcosa milioni per decidere di non essere vaccinato e questa è stata la decisione”, ha detto Irving ai giornalisti durante la giornata dei media dei Nets, aggiungendo che ha dovuto fare i conti con la gravità della sua decisione.

“[Get this] contratto, vaccinati o non vaccinati e c’è un livello di incertezza sul tuo futuro, se sarai in questo campionato, se farai parte di questa squadra, quindi ho dovuto affrontare quella circostanza della vita reale di perdere il lavoro per questa decisione”.

Irving era messo da parte dalla sua squadra durante le partite casalinghe per tutta la stagione 2021 dopo aver notoriamente rifiutato di aderire al mandato sperimentale di mRNA jab di New York City.

Di conseguenza, il suo contratto è rimasto in sospeso e dice che sente che gli è stato dato “un ultimatum” tra ottenere il jab e essere in grado di giocare.

“Dovevamo aver capito tutto prima del campo di addestramento dell’anno scorso”, ha detto ai giornalisti. “E semplicemente non è successo a causa dello stato in cui sono vaccinato, non vaccinato. Quindi, ho capito il loro punto e ho dovuto conviverci. È stata una pillola dura da ingoiare, onestamente.

“In una nota seria, mi sono sentito come se fossi stato costretto a dare un ultimatum sul fatto che avessi o meno un contratto, se potevo o meno essere nella squadra o essere intorno alla squadra, indipendentemente dal fatto che fossi vaccinato o meno. Quindi, di nuovo le conversazioni difficili che sono state avute”, ha detto.

In una dichiarazione a ESPN, il direttore generale dei Brooklyn Nets Sean Marks ha contestato il punto di vista di Irving, dicendo: “Non c’è nessun ultimatum che viene dato qui… Ancora una volta, torna a volere persone affidabili, persone che sono qui e responsabili. Tutti noi: staff, giocatori, allenatori, e così via. Non è dare a qualcuno un ultimatum per ottenere un vaccino. È una scelta del tutto personale. Sono al fianco di Kyrie. Penso che se vuole, ha fatto quella scelta. Questa è completamente una sua prerogativa”.

Irving ha aggiunto che la sua decisione impopolare “è diventata uno stigma nella mia carriera”, ma che non intendeva semplicemente essere un agnello sacrificale per il movimento per i vaccini anti-Covid; voleva solo rappresentare qualcosa di più grande di lui.

“Ho capito tutti i punti dei Nets”, ha detto Irving ai media. “E l’ho rispettato e l’ho onorato, e non ho apprezzato il fatto che non essere vaccinato, all’improvviso, sia diventato uno stigma nella mia carriera che non voglio giocare, o sono disposto a dare tutto per essere una voce per i senza voce. E… su cui starò qui e dirò che, quello non era l’unico intento che avevo, era quello di essere la voce dei senza voce, era di stare su qualcosa che sarebbe stato più grande di me”.

A marzo, il sindaco di New York Eric Adams (D) annunciato la città amplierebbe l’esenzione dal mandato del vaccino per atleti e artisti, consentendo finalmente a Irving di unirsi alla sua squadra in campo.

La conferenza stampa arriva quando Irving ha fatto notizia all’inizio di questo mese condivisione di un video flashback sui social media del fondatore di Infowars Alex Jones avvertimento profetico sul tirannico Nuovo Ordine Mondiale.


Segui l’autore su Truth Social: @adansalazarwins
Gettr: https://www.gettr.com/user/adansalazarwins
Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Parler: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735






Source link

La CO2 non ha quasi alcun effetto sulla temperatura globale, afferma il principale scienziato del clima

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Dimentica la scienza “stabilita” o il “consenso” – questo è un costrutto politico progettato per annullare il dibattito nell’interesse di promuovere un’agenda Net Zero di comando e controllo. Uno dei grandi motori dei continui cambiamenti del clima è lo scambio di calore sia all’interno dell’atmosfera che della superficie terrestre. L’attuale comprensione dell’intero quadro è limitata e sembra che sia stata colta l’opportunità per colmare questa lacuna incolpando quasi interamente l’anidride carbonica per il recente riscaldamento delicato. UN nuova carta sul cosiddetto effetto ‘serra’ mette in evidenza il ruolo vitale svolto dagli oceani e dai flussi di vapore acqueo. CO2 si dice che abbia un “effetto minimo” sulla temperatura e sul clima della Terra.

Il documento è stato pubblicato dal Fondazione per la politica sul riscaldamento globale (GWPF) ed è scritto dal meteorologo William Kininmonth, un ex consulente della Commissione per la climatologia dell’Organizzazione meteorologica mondiale ed ex capo del National Climate Centre del governo australiano. Kininmonth sostiene che gli oceani sono i “volani inerziali e termici vitali” del sistema climatico. Se si vuole controllare il clima, sarà necessario controllare gli oceani, sostiene. “Gli sforzi per decarbonizzare nella speranza di influenzare le temperature globali saranno vani”, aggiunge.

Secondo Kininmonth, il recente riscaldamento è “probabilmente semplicemente il risultato di fluttuazioni nella circolazione oceanica in continua evoluzione”. CO2 “deve essere riconosciuto” come un contributo molto minore al riscaldamento osservato ed è improbabile che prolunghi la tendenza al riscaldamento oltre il picco generato dalle oscillazioni oceaniche naturali, osserva. Spiega che il principale motore della temperatura globale è il movimento di energia nell’acqua, sia negli oceani che nell’atmosfera dopo l’evaporazione.

Poiché la concentrazione di CO₂ aumenta da 0 a 600 parti per milione (barre verdi), la forza totale dell’effetto serra, misurata come l’energia che i gas serra irradiano alla superficie terrestre, cambia appena (linea arancione). Fonte: Kininmese 2022

Kininmonth propone che gli oceani tropicali si siano riscaldati di recente, non a causa dell’aggiunta di CO nell’atmosfera2, ma molto probabilmente a causa di una riduzione del calore a causa del rallentamento delle correnti oceaniche. Il calore è stato scambiato con l’atmosfera tropicale e trasportato dai venti per aumentare il riscaldamento polare settentrionale. È accettato che il riscaldamento nell’Artico sia stato maggiore nel recente passato che altrove nel mondo. La temperatura della superficie dell’oceano ai tropici si è riscaldata molto meno rispetto all’Artico. Tuttavia, il riscaldamento dell’Artico si è verificato prevalentemente durante la fredda metà dell’anno invernale, quando la superficie è in gran parte al buio. Per Kininmonth, ciò implica che può essere solo il risultato del trasporto di calore da latitudini più calde. Le conclusioni di Kininmonth sono ovviamente oggetto di discussione scientifica e dibattito, ma si potrebbe notare che forniscono una visione plausibile del motivo per cui le temperature al Polo Sud si sono mosse a malapena per almeno 50 anni.

La scienza stabilizzata è tutta incentrata sul ruolo predominante della CO2 fungendo da termostato di climatizzazione. Come abbiamo riportato di recente nel Scettico quotidiano, un bizzarro “controllo dei fatti” del partner di Facebook Climate Feedback di uno dei nostri precedenti articoli affermava: “I fattori naturali (non umani) del cambiamento climatico sono rimasti per lo più stabili dall’inizio del riscaldamento moderno e tutte le prove scientifiche disponibili implicano le emissioni umane di gas serra come il principale colpevole. ” Come ho sostenuto, l’affermazione che il clima non ha subito alcun cambiamento naturale per quasi 200 anni è una sciocchezza. Non un frammento di prova può essere presentato a sostegno di questa proposta, e l’affermazione di Climate Feedback è poco più che una negazione del cambiamento climatico.

La narrativa politica, tuttavia, sembra richiedere che, come il Bianconiglio di Alice nel Paese delle Meraviglie, si debbano credere a sei cose impossibili prima di colazione. A sostegno della narrativa, la scienza imprecisa spesso finisce per essere inserita nei modelli climatici, insieme a ipotesi improbabili di una massiccia CO2-ha causato il futuro riscaldamento globale. Ma come il dottor John Christie, professore di scienze dell’atmosfera e della terra all’Università dell’Alabama, recentemente notato: “I modelli non riescono a riprodurre flussi energetici accurati, e questo è il coraggio di come funziona il sistema climatico”.

Nonostante ciò, i modelli climatici rimangono la mostra A nel tentativo di dimostrare che siamo sulla strada del disastro climatico a meno che gli esseri umani non smettano di utilizzare i combustibili fossili. Ma sempre più, il loro ruolo controverso viene messo in discussione. Il recente Dichiarazione mondiale sul clima firmato da circa 250 professori universitari, e guidato da un premio Nobel per la fisica, ha osservato che i modelli presentano molte carenze, “e non sono neanche lontanamente plausibili come strumenti politici globali”. Dobbiamo liberarci dalla “credenza ingenua” nei modelli climatici immaturi. In futuro, la ricerca sul clima deve dare molta più enfasi alla scienza empirica, afferma.

Naturalmente il lavoro di Kininmonth sarà ampiamente ignorato nel mainstream. La BBC lo cancellerà, il Custode potrebbe essere tentato di eseguire il suo solito insulto interno secondo cui i tappi vengono pagati da BP; chiunque ne pubblicizzi le conclusioni corre il rischio che aziende come PayPal ritirino improvvisamente i servizi finanziari transazionali, mentre i “fact check” a piè di pagina garantiranno segni neri e avvisi sui social media. GWPF ha invitato la Royal Society e il Met Office a rivedere il documento Kininmonth, promettendo che qualsiasi risposta sarebbe stata pubblicata in appendice. “Nessuna risposta è stata ricevuta”, ha osservato la Fondazione.

Chris Morrison lo è lo Scettico quotidiano Editore dell’ambiente

Smetti di premere: Guarda Chris unirsi a Laurence Fox nel suo apertura GB Notizie correre con Cameron Ford, manifestante di Insulate Britain, non sai mai cosa accadrà in diretta TV.





Source link

Roger Stone afferma che la CNN ha mandato in onda filmati manipolati di lui che presumibilmente invocava la “violenza” il giorno pre-elettorale

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex consigliere di Trump Roger Stone è stato al centro di un pezzo di attacco di CNN lunedì sera, mentre l’outlet ha mandato in onda clip di un documentario in uscita che Stone dice essere stato “manipolato e modificato in modo selettivo”.

CNN il conduttore Don Lemon si è seduto con i registi Christoffer Guldbrandsen e Frederik Marbell, che di recente hanno fornito segmenti del film al comitato del 6 gennaio.

Il duo ha permesso CNN mandare in onda le clip del film, “Una tempesta annunciata”, che “non era stato visto prima” durante la loro intervista.

Uno dei video riprodotti da Lemon mostrava l’interno di un’auto mentre una persona, presumibilmente Roger Stone, diceva in sottofondo: “Fanculo la violenza. Fanculo il voto, veniamo subito alla violenza. Spara per uccidere. Vedi un Antifa, spara per uccidere. Fanculo! Ho chiuso con queste stronzate”.

Un incazzato Roger Stone ha risposto al segmento chiamando le clip “video falsi profondi” e scrivendo “F*ck Don Lemon”.

“Permettere CNN o chiunque altro produca qualsiasi prova di cui fossi a conoscenza in anticipo, abbia partecipato o condonato qualsiasi atto illegale il 6 gennaio o in qualsiasi altro giorno”, ha aggiunto.

Per CNNmerito, hanno mostrato il commento di Roger Stone in merito ai video.

Stone ha detto CNN, “Sfido l’accuratezza e l’autenticità di questi video e credo che siano stati manipolati e modificati in modo selettivo. Sottolineo anche che i realizzatori non hanno il diritto legale di usarli. Che ironia che Kim Kardashian ed io siamo entrambi sottoposti a video manipolati dal computer lo stesso giorno.

Nonostante l’insistenza di Stone sul fatto che il filmato sia stato modificato o manipolato, CNN è in esecuzione con titoli come “‘Spara per uccidere’: il video mostra l’alleato di Trump Roger Stone il giorno prima delle elezioni del 2020,” e “‘Andiamo subito alla violenza’: il nuovo filmato documentario mostra Roger Stone il giorno pre-elettorale.

Durante l’audizione della giuria di mercoledì 6 gennaio, i video clip verranno riprodotti nonostante il dibattito sulla loro accuratezza.

Oltre alla clip in cui Stone avrebbe detto “andiamo subito alla violenza”, gli altri segmenti del film sono andati in onda su CNN erano milquetoast e non mostrano alcuna trasgressione.

In effetti, si vede Stone sostenere che i sistemi giudiziari vengano utilizzati per combattere legalmente qualsiasi caso di frode elettorale e per garantire che il popolo americano abbia i propri voti conteggiati accuratamente.

Lemon e il comitato del 6 gennaio erano estremamente interessati alle interazioni di Stone con gruppi come i Proud Boys e gli Oathkeepers.

I registi hanno anche ammesso di aver incontrato privatamente un agente dell’FBI che ha chiesto il loro filmato documentario, ma hanno negato l’accesso all’ufficio.

Quando Lemon ha chiesto perché si fossero rifiutati di collaborare con l’FBI mentre consegnavano le clip al comitato del 6 gennaio, i realizzatori hanno spiegato di essere stati citati in giudizio dalla giuria.

I media mainstream collaborano con il Partito Democratico in un complotto per dipingere i sostenitori di Trump come terroristi domestici che portano alle cruciali elezioni di medio termine di quest’anno.





Source link

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern afferma che la “disinformazione” dovrebbe essere controllata come “armi antiche”, pistole, armi nucleari

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Mentre si rivolge al Assemblea Generale delle Nazioni Uniteil primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha messo in guardia sulla “disinformazione”, arrivando a sostenere che dovrebbe essere regolamentata come armi, bombe e armi nucleari.

Ardern ha affermato che “una bugia online o da un podio” potrebbe non uccidere le persone come le armi precedenti, ma alla fine potrebbe essere altrettanto pericoloso.

“E se quella bugia, raccontata ripetutamente e su molte piattaforme, spingesse, ispirasse o motivasse gli altri a prendere le armi. Minacciare la sicurezza degli altri. Chiudere un occhio di fronte alle atrocità, o peggio, diventarne complici. Cosa poi?” lei chiese.

https://video.reclaimthenet.org/articles/ardern-disinfo.mp4

“Non è più un’ipotesi. Le armi da guerra sono cambiate, sono su di noi e richiedono lo stesso livello di azione e attività che mettiamo nelle armi del passato.

“Abbiamo riconosciuto le minacce create dalle vecchie armi. Ci siamo riuniti come comunità per ridurre al minimo queste minacce. Abbiamo creato regole, norme e aspettative internazionali. Non l’abbiamo mai vista come una minaccia alle nostre libertà individuali, anzi, è stata una loro preservazione. Lo stesso deve valere ora mentre affrontiamo queste nuove sfide”.

“Come leader, siamo giustamente preoccupati che anche gli approcci più leggeri alla disinformazione possano essere interpretati erroneamente come ostili ai valori della libertà di parola che apprezziamo così tanto”, ha affermato.

“Ma anche se oggi non posso dirvi quale sia la risposta a questa sfida, posso dire con assoluta certezza che non possiamo ignorarla. Farlo rappresenta un’eguale minaccia per le norme che tutti apprezziamo”.

“Dopotutto, come si fa a porre fine a una guerra con successo se le persone sono portate a credere che la ragione della sua esistenza non sia solo legale ma nobile?”, ha chiesto, riferendosi all’invasione russa dell’Ucraina. “Come affronti il ​​cambiamento climatico se le persone non credono che esista? Come garantite che i diritti umani degli altri siano rispettati, quando sono soggetti a retorica e ideologia odiose e pericolose?

Ha affermato che la pandemia di COVID-19 ha “educato” l’umanità sull’importanza dell'”azione collettiva”, perché ha costretto le persone “a riconoscere quanto siano interconnesse e quindi quanto dipendiamo gli uni dagli altri”.

“Ci muoviamo tra i paesi dell’altro con crescente facilità. Scambiamo i nostri beni e servizi. E quando un anello della nostra catena di approvvigionamento viene colpito, lo siamo tutti”, ha spiegato Ardern.



Source link

L’ex primo ministro italiano di sinistra afferma che la narrativa del “ritorno del fascismo” è “notizia assolutamente falsa”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’idea che la vittoria del candidato di destra Georgia Meloni in Italia rappresenti una minaccia per la democrazia italiana o il ritorno del fascismo è “una notizia assolutamente falsa”, secondo l’ex primo ministro di sinistra Matteo Renzi.

Ops, la narrativa fallisce.

La coalizione di centrodestra di Meloni ha vinto le elezioni di domenica, sconfiggendo facilmente la sua opposizione di sinistra.

Ciò ha provocato un’ondata di copertura mediatica isterica, con numerose pubblicazioni avvertimento del “ritorno del fascismo in Italia”, per le origini di estrema destra del partito Fratelli d’Italia di Meloni.

Tuttavia, tali preoccupazioni sono state respinte da una figura inaspettata, l’ex premier di sinistra Matteo Renzi.

“Personalmente, francamente, ero contro Georgia Meloni, quindi non sono la sua migliore amica… eravamo e saremo sempre rivali”, ha detto Renzi alla CNN.

“Allo stesso tempo, penso che non sia un pericolo per la democrazia italiana, ha aggiunto.

«L’idea che ci sia un rischio fascismo in Italia è assolutamente una fake news, ha vinto per populismo», ha affermato l’ex presidente del Consiglio.

Renzi è stato Primo Ministro italiano dal 2014 al 2016 dopo essere stato sindaco di Firenze, una città tradizionalmente di sinistra, prima ancora.

La stessa Meloni ha più volte affermato di non essere fascista e di voler semplicemente rappresentare gli interessi degli italiani e non quelli delle “élite globaliste nichiliste, guidate dalla finanza internazionale”.

Naturalmente, il solo fatto di prendere quella posizione garantisce la diffamazione da parte di un’establishment che ha ripetutamente cercato di creare un panico morale attorno al populismo affermando che rappresenta un ritorno agli anni ’30.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

Psaki afferma che i democratici perderanno se i midterm diventeranno un “referendum” su Joe Biden

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’ex segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha avvertito che i Democratici perderanno le elezioni di medio termine se diventeranno un “referendum” sul presidente fantoccio Joe Biden.

“Se è un referendum sul presidente, perderanno e lo sanno”, ha sottolineato Psaki domenica “Meet the Press” di MSNBC. “Sanno anche che il crimine è un’enorme vulnerabilità per i Democratici. Direi una delle maggiori vulnerabilità”.

Psaki ha notato che il Partito Repubblicano si sta concentrando su quella che secondo lei è la più grande debolezza dei Democratici: la criminalità dilagante nei centri urbani.

“Se guardi alla Pennsylvania, ad esempio, ciò che è stato interessante per me è che segui sempre i soldi e dove le persone spendono soldi”, ha spiegato Psaki.

“E in Pennsylvania i repubblicani hanno speso milioni di dollari in onda in annunci di criminalità contro Fetterman perché è lì che vedono la sua vulnerabilità”, ha detto Psaki della corsa al Senato nello Stato di Keystone.

“Quindi sì, l’economia incombe su tutto. Ma devi considerare lo stato per fattori statali e il crimine è un grosso problema nella corsa in Pennsylvania “, ha aggiunto.

Attualmente, l’approvazione di Joe Biden è sott’acqua come mercato azionario venerdì caduto al livello più basso dal 2020 – territorio del mercato ribassista – cancellando tutti i guadagni da quando Biden ha conquistato la Casa Bianca nel gennaio 2021.

Inoltre, l’inflazione rimane ostinatamente alta all’8,3% anno su anno, mentre i prezzi di energia, cibo e materie prime continuano a salire.

All’inizio del segmento, Psaki ha affermato che i Democratici avrebbero vinto se avessero inquadrato i termini intermedi come un referendum sui candidati “estremi” dei repubblicani come la rappresentante Marjorie Taylor Greene (Ga.), che era schiacciato più volte nelle ultime settimane grazie ad attivisti transgender scontenti.




Source link

Il Canada abbandonerà i requisiti di ingresso COVID il 1° ottobre, afferma il ministro della Salute

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il Canada rimuoverà tutti i requisiti di frontiera relativi al COVID-19 per tutti i viaggiatori che entrano nel Paese a partire dal 1° ottobre, ha dichiarato lunedì il ministro della Salute Jean-Yves Duclos.

“Stiamo annunciando che il governo del Canada non rinnoverà l’ordinanza in consiglio che scade il 30 settembre e rimuoverà quindi tutti i requisiti di frontiera COVID-19 per tutti i viaggiatori che entrano in Canada”, ha affermato Duclos in una conferenza stampa. “Ciò include la rimozione di tutti i requisiti federali di test, quarantena e isolamento, nonché la presentazione obbligatoria di informazioni sanitarie in ArriveCan”.

Il ministro dei trasporti Omar Alghabra ha anche annunciato che i viaggiatori aerei e ferroviari non dovranno più sottoporsi a controlli sanitari o indossare maschere su aerei e treni. Inoltre, le crociere non dovranno più rivedere lo stato di vaccinazione dell’equipaggio e dei passeggeri.

Duclos ha affermato che il Canada era “in una posizione molto migliore rispetto a quella del 2020”, in gran parte a causa delle vaccinazioni e dell’osservanza di altre misure di salute pubblica. Ha aggiunto che oltre l’85% dei canadesi aveva ricevuto almeno due dosi di vaccini COVID-19 e il nuovo vaccino bivalente di Moderna specificamente mirato alla variante Omicron era ora disponibile per tutti gli adulti.

Duclos ha affermato che le campagne di richiamo per l’autunno erano già in corso, citando il 40% dei canadesi che affermava di voler ricevere un richiamo questo autunno e un altro 40% che lo stava prendendo in considerazione.

Il ministro della salute ha invitato i canadesi a ricevere un booster se fossero trascorsi sei mesi dall’ultima dose, confrontando la pratica con la ricarica della batteria di un telefono. Ha ammesso che il governo si aspettava un aumento dei casi di COVID-19 e altre malattie respiratorie durante l’autunno con attività che si spostavano al chiuso, ma credeva che potesse essere gestito con vaccinazioni e protocolli come mascherine e lavaggio delle mani.

È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.



Source link

Gavin Newsom afferma che il Partito Democratico sta “giocando troppo bene”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Gli osservatori del discorso politico al vetriolo dell’America potrebbero supporre che l’ultima cosa di cui i maggiori partiti hanno bisogno in questo momento è di impiegare tattiche ancora più aggressive, ma questo è proprio ciò che un leader democratico, il governatore della California Gavin Newsom, ha raccomandato.

“Questi ragazzi sono spietati dall’altra parte”, ha detto Newsom sabato al Texas Tribune Festival di Austin, in Texas. “Dove siamo? Dove stiamo organizzando, dal basso verso l’alto, una narrativa alternativa avvincente? Dove andiamo in attacco ogni singolo giorno? Stanno vincendo in questo momento”.

Newsom, considerato uno dei principali contendenti per la nomina presidenziale del Partito Democratico nel 2024, ha affermato che i repubblicani hanno preso l’iniziativa e hanno costretto i membri del suo partito a rispondere alle loro acrobazie. “Dominano la cosa più importante nella politica americana oggi, e questa è la narrativa”.

“I fatti diventano secondari rispetto alla narrativa e siamo schiacciati. Siamo sempre in difesa”.

Il governatore ha insistito sul fatto che non stava dirigendo le sue critiche a Joe Biden, dicendo che il presidente è stato impegnato a tenere “una master class su sostanza e politica” durante i suoi primi due anni nello Studio Ovale. Tuttavia, il buon governo non è sufficiente per vincere le elezioni, ha aggiunto, “altrimenti Biden sarebbe al 75% di approvazione”. Gli ultimi sondaggi di ABC News/Washington Post fissano il tasso di approvazione del presidente al 39%.

Le strategie che erano efficaci in passato, come il mantra di Michelle Obama di “quando vanno bassi, andiamo in alto”, non sono più politicamente praticabili perché “non è il momento in cui stiamo vivendo adesso”, ha detto Newsom.

Il suggerimento di Newsom secondo cui i Democratici non sono abbastanza spietati è ironico, dato che il partito ha usato il suo controllo del Congresso per mettere sotto accusa due volte Donald Trump e spingere affinché l’ex presidente fosse incriminato penalmente. I leader del partito, incluso Biden, hanno suggerito che i repubblicani sono un “pericolo chiaro e presente” per la democrazia americana. Parlando venerdì al Texas Tribune Festival, la candidata presidenziale del partito 2016, Hillary Clinton, ha paragonato i sostenitori di Trump a nazisti.

A parte Biden e il vicepresidente Kamala Harris, Newsom è considerato il secondo contendente per la nomina presidenziale democratica nel 2024, secondo un’analisi pubblicata da CNN di sabato. Solo il segretario ai trasporti Pete Buttigieg è più in alto. Sebbene Newsom abbia adottato misure per aumentare il suo profilo nazionale, come pubblicare annunci pubblicitari in sette stati controllati dai repubblicani incoraggiando le donne ad abortire in California, ha detto al pubblico del Texas che sicuramente non parteciperà alla gara.

Mentre Newsom si è fermato prima di criticare Biden, il candidato al governo del Texas Beto O’Rourke ha incolpato il presidente per il fatto che gli ispanici votano sempre più per i repubblicani. “Il candidato Biden non ha trascorso un centesimo o un giorno nella Rio Grande Valley o in nessun altro posto in Texas, se è per questo, una volta che siamo arrivati ​​​​alla base delle elezioni generali”, ha detto O’Rourke sabato al Texas Tribune Festival .

È richiesta discrezione da parte dello spettatore: Bambini maltrattati al Drag Queen Story Time.



Source link

Sospendere tutti i vaccini mRNA COVID-19 fino a quando gli effetti collaterali non saranno completamente indagati, afferma il principale medico che li ha promossi in TV

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I principali medici hanno aderito all’appello per sospendere tutti i vaccini mRNA COVID-19 fino a quando i gravi effetti collaterali non saranno completamente studiati e i dati grezzi della sperimentazione del vaccino COVID-19 di Pfizer non saranno rilasciati per un’analisi indipendente per aiutare a determinare i veri benefici e potenziali danni per diversi gruppi di età.

Scrivendo nel peer-reviewed Giornale di resistenza all’insulinauno dei più eminenti consulenti cardiologi del Regno Unito, il dottor Aseem Malhotra, che è stato uno dei primi a prendere due dosi del vaccino e a promuoverlo su Good Morning Britain in TV, afferma che dal lancio del vaccino le prove della sua efficacia e i tassi reali di eventi avversi sono cambiati.

In un documento di ricerca in due parti intitolato “Curare la pandemia di disinformazione sui vaccini mRNA COVID-19 attraverso una medicina basata sull’evidenza reale”, i dati del mondo reale rivelano che nella popolazione non anziana il numero necessario per vaccinare per prevenire un decesso da Il COVID-19 ne conta migliaia e quella rianalisi dei dati degli studi randomizzati e controllati (che per la prima volta ha portato all’approvazione dei vaccini per Pfizer e Moderna) suggerisce un rischio maggiore di subire un grave evento avverso dal vaccino rispetto al ricovero in ospedale con COVID-19 .

Il dottor Malhotra scrive: “I sistemi di farmacovigilanza e i dati sulla sicurezza del mondo reale, insieme a meccanismi plausibili di danno, sono profondamente preoccupanti, soprattutto in relazione alla sicurezza cardiovascolare”.

Rispecchiando un potenziale segnale dello studio clinico di fase 3 Pfizer, nel 2021 in Inghilterra è stato osservato un aumento significativo delle chiamate per arresto cardiaco alle ambulanze (14.000 in più rispetto al 2020) con dati simili emersi da Israele nella fascia di età 16-39 anni dove si è verificato un aumento del 25% degli attacchi cardiaci o degli arresti cardiaci associati alla somministrazione del vaccino Pfizer ma non associati a COVID-19.

Citando il sito Web della FDA, sottolinea anche che il test positivo per gli anticorpi è un indicatore inaffidabile per l’immunità o la protezione contro il Covid dopo la vaccinazione.

Lui scrive:

Non si può dire che il consenso a ricevere questi agenti sia stato pienamente informato, come richiesto eticamente e legalmente.

Le autorità e le sezioni della professione medica hanno sostenuto politiche non etiche, coercitive e disinformate come mandati sui vaccini e passaporti sui vaccini, minando i principi del consenso informato. Queste azioni deplorevoli sono un sintomo del “pasticcio di disinformazione medica”: la punta di un iceberg di mortalità in cui si stima che i farmaci prescritti siano la terza causa di morte più comune a livello globale dopo le malattie cardiache e il cancro.

Le cause alla base di questo fallimento includono la cattura normativa: i tutori che dovrebbero proteggere il pubblico sono infatti finanziati dalle stesse società che trarranno vantaggio dalla vendita di quei farmaci. Un fallimento dei messaggi di salute pubblica ha anche comportato uno spreco sfrenato di risorse e un’opportunità persa di aiutare le persone a condurre una vita più sana con cambiamenti dello stile di vita relativamente semplici ea basso costo.

Il lancio senza precedenti di un vaccino per l’autorizzazione all’uso di emergenza senza accesso ai dati grezzi, con prove crescenti di danni significativi, aggravato da mandati che sembrano non servire ad altro scopo se non quello di rafforzare i profitti dell’industria farmaceutica, ha evidenziato i peggiori fallimenti della medicina moderna su una scala epica, con ulteriori danni catastrofici alla fiducia nella salute pubblica.

C’è una forte argomentazione scientifica, etica e morale che l’attuale somministrazione del vaccino Covid deve interrompersi fino a quando tutti i dati grezzi non saranno stati sottoposti a un controllo completamente indipendente. Guardando al futuro, i professionisti della salute pubblica e medica devono riconoscere queste carenze ed evitare il dollaro contaminato del complesso medico-industriale. Ci vorrà molto tempo e sforzi per ricostruire la fiducia in queste istituzioni, ma la salute dell’umanità e della professione medica dipendono da questo.

Conclude:

Dobbiamo usare questa come un’opportunità per trasformare il sistema per produrre medici migliori, migliori processi decisionali, pazienti più sani e ripristinare la fiducia nella medicina e nella salute pubblica. Fino a quando tutti i dati grezzi sui vaccini mRNA COVID-19 non saranno stati analizzati in modo indipendente, qualsiasi affermazione che pretende di conferire un beneficio netto all’umanità non può essere considerata basata su prove.

Il Professore di Chirurgia Vascolare e Presidente della Società Vascolare Internazionale, il Dr. Sherif Sultan, ha dichiarato:

La revisione e l’analisi della letteratura del dottor Aseem Malhotra sono motivo di preoccupazione globale. Crediamo fermamente che i vaccini siano una delle grandi scoperte della medicina che ha migliorato notevolmente l’aspettativa di vita. Tuttavia, i vaccini genetici mRNA sono diversi, poiché la valutazione della sicurezza a lungo termine è carente ma obbligatoria per garantire la sicurezza pubblica. Questi risultati sollevano preoccupazioni per quanto riguarda gli effetti collaterali cardiovascolari gravi non rilevati indotti dal vaccino e sottolineano la relazione causale stabilita tra vaccini e miocardite, una causa frequente di arresto cardiaco imprevisto nei giovani. La sorveglianza dei potenziali effetti collaterali del vaccino e degli esiti di COVID-19 per identificare le tendenze della salute pubblica e indagare tempestivamente sulle potenziali cause sottostanti richiede un’attenzione immediata.

Il professore di medicina ed epidemiologia presso l’Università di Stanford Jay Bhattacharya ha dichiarato:

Il Dr. Aseem Malhotra ha scritto una revisione narrativa dettagliata della letteratura sugli usi e gli abusi dei vaccini mRNA Covid. Il Dr. Malhotra sostiene che esiste una notevole eterogeneità tra i gruppi di età e altre condizioni di comorbidità nei benefici attesi e nei profili di effetti collaterali previsti del vaccino. Scopre che mentre potrebbe esserci un caso per le persone anziane di assumere il vaccino perché i benefici potrebbero superare il danno atteso, potrebbe non essere il caso per le persone più giovani. L’articolo del dottor Malhotra chiede una pausa nell’uso del vaccino nei giovani, come quello recentemente adottato dalle autorità sanitarie pubbliche danesi e dal dipartimento della salute pubblica della Florida negli Stati Uniti. Chiede di indagare sui profili degli effetti collaterali dei vaccini mRNA e di interrompere qualsiasi programma di mandato sui vaccini che coinvolga i vaccini Covid. Questi documenti dovrebbero essere considerati attentamente da tutte le autorità sanitarie pubbliche che cercano di adottare i principi della medicina basata sull’evidenza nelle loro raccomandazioni al pubblico riguardo ai vaccini Covid mRNA.

Il Dr. Amir Hannan MBE, medico di base e presidente del West Pennine Local Medical Committee, Greater Manchester, ha dichiarato:

Il dottor Aseem Malhotra dovrebbe essere congratulato per aver messo insieme tutto questo per aiutare a informare il pubblico, la professione medica, le autorità di regolamentazione, il governo, l’industria farmaceutica e la società in generale. I trattamenti farmacologici e le vaccinazioni possono essere una parte importante per aiutare a superare le malattie e prevenire le malattie, ma dobbiamo rimanere vigili contro l’eccessiva dipendenza dai benefici e ridurre al minimo o addirittura sopprimere i danni. Maggiore controllo dei dati e di coloro che sovrintendono alla pratica medica è necessario per garantire la sicurezza del pubblico e della professione. È necessaria una revisione urgente dei materiali e delle informazioni fornite sui vaccini COVID-19 per aiutare a informare il pubblico in modo che il consenso informato sia acquisito attraverso un processo decisionale condiviso con istruzione e formazione alla luce delle nuove prove emergenti.

Il Dr. Campbell Murdoch, medico di medicina generale e consulente clinico del Royal College of General Practitioners, ha dichiarato:

La fornitura di un’assistenza sanitaria sicura ed efficace è al centro dei servizi medici. Come medico di famiglia, questo è fondamentale per ogni azione che intraprendo con i pazienti. L’autorità di regolamentazione sanitaria in Inghilterra, la Care Quality Commission, lo richiede a tutti i fornitori di cure mediche.

Come descrive il Dr. Malhotra, per essere in grado di fornire cure sicure ed efficaci, tutti gli operatori sanitari devono praticare la medicina basata sull’evidenza. Questa è una combinazione dell’utilizzo delle migliori prove scientifiche disponibili, delle preferenze del paziente e dell’esperienza del personale sanitario. La combinazione di questi tre fattori consente al paziente di fare una scelta informata su ciò che è meglio per la propria salute.

Nel caso della vaccinazione COVID-19, il dottor Malhotra descrive molteplici fallimenti sistemici nella fornitura di una medicina basata sull’evidenza sicura ed efficace. Di conseguenza, è stato impossibile per i pazienti e il pubblico fare una scelta informata su ciò che è meglio per la loro salute e la loro vita.

Un’assistenza sanitaria di alta qualità richiede alle organizzazioni e agli individui di agire con completa integrità. Senza questo, la fornitura di un’assistenza sanitaria sicura ed efficace fallirà sempre.

Gli errori nell’assistenza sanitaria possono fornire un’opportunità per migliorare. È giunto il momento di riflettere e imparare dall’esperienza della vaccinazione COVID-19. L’assistenza sanitaria deve sempre aiutare, non danneggiare.

Il Dr. Bob Gill, medico di base, attivista e produttore del documentario “The Great NHS Heist” ha dichiarato:

Questa importante revisione in due parti dell’impatto del lancio internazionale del programma di vaccinazione con mRNA evidenzia preoccupazioni significative sui benefici sopravvalutati della vaccinazione, specialmente nelle popolazioni a basso rischio e sulla sottostima degli eventi avversi. L’informazione pubblica e il consenso alla vaccinazione non sono stati equilibrati, trascurando la discussione del rischio individuale rispetto al beneficio dell’iniezione. La qualità delle prove fornite dai produttori di vaccini e la mancanza di apertura da parte dell’industria farmaceutica rischiano di danneggiare a lungo la fiducia negli interventi di salute pubblica.

La seconda parte della revisione illustra come l’acquisizione normativa da parte delle società farmaceutiche e il loro immenso potere finanziario influenzi i politici e i media a promuovere i prodotti a scapito del controllo scientifico e dell’accesso illimitato alla ricerca su cui vengono prese decisioni di immenso impatto. Pregiudizi e conflitti di interesse abbondano nel complesso medico-industriale con esiti avversi ben documentati per i pazienti da sovramedicalizzazione e farmaci da prescrizione. I mandati vaccinali coercitivi basati su prove parziali e brevi con dati grezzi non pubblicati sono il culmine del potere incontrollato dell’industria farmaceutica all’esclusione di un’efficace riduzione del rischio del fattore stile di vita, che è stata ignorata sia dai media che dai politici.

Data la diminuzione della virulenza dell’infezione e l’evidenza crescente dei danni correlati al vaccino, non può esserci alcuna giustificazione per il continuo lancio di massa di programmi di richiamo, dato che i rischi a breve termine del vaccino probabilmente superano i benefici per la maggior parte della popolazione e rimaniamo all’oscuro del rischio a lungo termine per la salute.

La dott.ssa Renee Hoenderkamp, ​​medico di base, scrittrice ed emittente televisiva ha dichiarato:

Questo è un importante documento di Aseem. Come medico di base in un piccolo studio ho due giovani pazienti con patologie cardiache post-vaccino confermate. Non sono stati informati sul rischio di ciò come parte di un processo di consenso informato. Sicuramente qualsiasi professionista medico dovrebbe desiderare che i propri pazienti comprendano appieno i rischi e i benefici di un farmaco che assumono e accolgono con favore questa discussione? Man mano che le prove si evolvono e vediamo chiaramente che il rischio sia del COVID-9 che del vaccino progettato per proteggerlo varia enormemente in base all’età, al sesso, alla comorbilità e all’infezione precedente, diventa sempre più importante fornire ai pazienti le informazioni di cui hanno bisogno prendere una decisione informata. Questo importante documento mette a fuoco questi rischi e benefici e dovrebbe consentire la discussione disperatamente necessaria che finora è stata gravemente assente da qualsiasi esame dei benefici e dei danni della vaccinazione. Aseem apre la discussione sia sui danni che sulla capacità di avere un discorso sano e lo accolgo con favore.



Source link

La CO2 non ha quasi alcun effetto sulla temperatura globale, afferma il principale scienziato del clima

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Dimentica la scienza “stabilita” o il “consenso” – questo è un costrutto politico progettato per annullare il dibattito nell’interesse di promuovere un’agenda Net Zero di comando e controllo.

Uno dei grandi motori dei continui cambiamenti del clima è lo scambio di calore sia all’interno dell’atmosfera che della superficie terrestre. L’attuale comprensione dell’intero quadro è limitata e sembra che sia stata colta l’opportunità per colmare questa lacuna incolpando quasi interamente l’anidride carbonica per il recente riscaldamento delicato. UN nuova carta sul cosiddetto effetto ‘serra’ mette in evidenza il ruolo vitale svolto dagli oceani e dai flussi di vapore acqueo. CO2 si dice che abbia un “effetto minimo” sulla temperatura e sul clima della Terra.

Il documento è stato pubblicato dal Fondazione per la politica sul riscaldamento globale (GWPF) ed è scritto dal meteorologo William Kininmonth, un ex consulente della Commissione per la climatologia dell’Organizzazione meteorologica mondiale ed ex capo del National Climate Centre del governo australiano. Kininmonth sostiene che gli oceani sono i “volani inerziali e termici vitali” del sistema climatico. Se si vuole controllare il clima, sarà necessario controllare gli oceani, sostiene. “Gli sforzi per decarbonizzare nella speranza di influenzare le temperature globali saranno vani”, aggiunge.

Secondo Kininmonth, il recente riscaldamento è “probabilmente semplicemente il risultato di fluttuazioni nella circolazione oceanica in continua evoluzione”. CO2 “deve essere riconosciuto” come un contributo molto minore al riscaldamento osservato ed è improbabile che prolunghi la tendenza al riscaldamento oltre il picco generato dalle oscillazioni oceaniche naturali, osserva. Spiega che il principale motore della temperatura globale è il movimento di energia nell’acqua, sia negli oceani che nell’atmosfera dopo l’evaporazione.

Poiché la concentrazione di CO₂ aumenta da 0 a 600 parti per milione (barre verdi), la forza totale dell’effetto serra, misurata come l’energia che i gas serra irradiano alla superficie terrestre, cambia appena (linea arancione). Fonte: Kininmese 2022

Kininmonth propone che gli oceani tropicali si siano riscaldati di recente, non a causa dell’aggiunta di CO nell’atmosfera2, ma molto probabilmente a causa di una riduzione del calore a causa del rallentamento delle correnti oceaniche. Il calore è stato scambiato con l’atmosfera tropicale e trasportato dai venti per aumentare il riscaldamento polare settentrionale. È accettato che il riscaldamento nell’Artico sia stato maggiore nel recente passato che altrove nel mondo. La temperatura della superficie dell’oceano ai tropici si è riscaldata molto meno rispetto all’Artico. Tuttavia, il riscaldamento dell’Artico si è verificato prevalentemente durante la fredda metà dell’anno invernale, quando la superficie è in gran parte al buio. Per Kininmonth, ciò implica che può essere solo il risultato del trasporto di calore da latitudini più calde. Le conclusioni di Kininmonth sono ovviamente oggetto di discussione scientifica e dibattito, ma si potrebbe notare che forniscono una visione plausibile del motivo per cui le temperature al Polo Sud si sono mosse a malapena per almeno 50 anni.

La scienza stabilizzata è tutta incentrata sul ruolo predominante della CO2 fungendo da termostato di climatizzazione. Come abbiamo riportato di recente nel Scettico quotidiano, un bizzarro “controllo dei fatti” del partner di Facebook Climate Feedback di uno dei nostri precedenti articoli affermava: “I fattori naturali (non umani) del cambiamento climatico sono rimasti per lo più stabili dall’inizio del riscaldamento moderno e tutte le prove scientifiche disponibili implicano le emissioni umane di gas serra come il principale colpevole. ” Come ho sostenuto, l’affermazione che il clima non ha subito alcun cambiamento naturale per quasi 200 anni è una sciocchezza. Non un frammento di prova può essere presentato a sostegno di questa proposta, e l’affermazione di Climate Feedback è poco più che una negazione del cambiamento climatico.

La narrativa politica, tuttavia, sembra richiedere che, come il Bianconiglio di Alice nel Paese delle Meraviglie, si debbano credere a sei cose impossibili prima di colazione. A sostegno della narrativa, la scienza imprecisa spesso finisce per essere inserita nei modelli climatici, insieme a ipotesi improbabili di una massiccia CO2-ha causato il futuro riscaldamento globale. Ma come il dottor John Christie, professore di scienze dell’atmosfera e della terra all’Università dell’Alabama, recentemente notato: “I modelli non riescono a riprodurre flussi energetici accurati, e questo è il coraggio di come funziona il sistema climatico”.

Nonostante ciò, i modelli climatici rimangono la mostra A nel tentativo di dimostrare che siamo sulla strada del disastro climatico a meno che gli esseri umani non smettano di utilizzare i combustibili fossili. Ma sempre più, il loro ruolo controverso viene messo in discussione. Il recente Dichiarazione mondiale sul clima firmato da circa 250 professori universitari, e guidato da un premio Nobel per la fisica, ha osservato che i modelli presentano molte carenze, “e non sono neanche lontanamente plausibili come strumenti politici globali”. Dobbiamo liberarci dalla “credenza ingenua” nei modelli climatici immaturi. In futuro, la ricerca sul clima deve dare molta più enfasi alla scienza empirica, afferma.

Naturalmente il lavoro di Kininmonth sarà ampiamente ignorato nel mainstream. La BBC lo cancellerà, il Custodepotrebbe essere tentato di eseguire il suo solito insulto interno secondo cui i tappi vengono pagati da BP; chiunque ne pubblicizzi le conclusioni corre il rischio che aziende come PayPal ritirino improvvisamente i servizi finanziari transazionali, mentre i “fact check” a piè di pagina garantiranno segni neri e avvisi sui social media. GWPF ha invitato la Royal Society e il Met Office a rivedere il documento Kininmonth, promettendo che qualsiasi risposta sarebbe stata pubblicata in appendice. “Nessuna risposta è stata ricevuta”, ha osservato la Fondazione.

Chris Morrison lo è lo Scettico quotidiano Editore dell’ambiente

Smetti di premere: Guarda Chris unirsi a Laurence Fox nel suo apertura GB Notizie correre con Cameron Ford, manifestante di Insulate Britain, non sai mai cosa accadrà in diretta TV.



Source link

Medvedev afferma che le armi nucleari possono essere utilizzate per difendere i nuovi territori russi, avverte che i missili ipersonici possono colpire l’UE e gli Stati Uniti

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



L’ex presidente russo Dmitry Medvedev ha affermato giovedì che le armi nucleari strategiche possono essere utilizzate per difendere “le repubbliche del Donbass e altri territori accettati in Russia” e ha avvertito gli “idioti in pensione con le strisce da generale” della NATO che i missili ipersonici possono “raggiungere obiettivi in ​​Europa e in gli Stati Uniti.”

Da Pravda, ‘Dmitry Medvedev: ‘Le armi ipersoniche raggiungeranno più velocemente obiettivi in ​​Usa e Ue'”:

Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, ha avvertito che gli “ipersuoni” (armi ipersoniche — ndr) potrebbero raggiungere rapidamente obiettivi sia negli Stati Uniti che in Europa. A suo avviso, tutti i residenti degli stati della NATO dovrebbero ascoltare la Russia per capire che la Russia ha scelto la propria strada.

– Le autorità russe hanno deciso di incorporare nel Paese le repubbliche del Donbass e “altri territori”.

– Le nuove regioni saranno tutelate con l’aiuto di quelle mobilitate.

– La Russia può usare qualsiasi arma, “comprese quelle strategiche”, quindi “non c’è bisogno di intimidire Mosca”.

Quanto sopra sono le conclusioni che il vicepresidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev ha tratto dal discorso di Putin alla nazione il 21 settembre, quando ha annunciato la convocazione parziale.

“Si terranno referendum e le repubbliche del Donbass e altri territori saranno accettati in Russia. La protezione di tutti i territori che hanno aderito sarà notevolmente rafforzata dalle forze armate russe.

“La Russia ha annunciato che non sono solo le capacità di mobilitazione, ma anche qualsiasi arma russa, comprese le armi nucleari strategiche e le armi basate su nuovi principi che potrebbero essere utilizzate per tale protezione. Pertanto, vari idioti in pensione con [general’s stripes] non c’è bisogno di spaventarci parlando dell’attacco della NATO alla Crimea. Hypersound potrà raggiungere obiettivi in ​​Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente, garantito.

“L’establishment occidentale, in generale, tutti i cittadini dei paesi della NATO devono capire che la Russia ha scelto la propria strada. Non si può tornare indietro”, ha sottolineato Medvedev.

“Alcuni alti funzionari dei membri della NATO hanno affermato che può essere possibile e accettabile usare armi di distruzione di massa contro la Russia, ovvero armi nucleari”, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin ha detto durante il suo discorso in onda mercoledì.

“Vorrei ricordare a chi fa queste affermazioni: il nostro Paese dispone anche di diverse armi ad alto impatto, per certi versi più potenti di quelle dei Paesi NATO e in caso di minaccia all’integrità territoriale del nostro Paese, utilizzeremo sicuramente tutte significa a nostra disposizione per proteggere la Russia e il nostro popolo”, ha detto Putin. “Questo non è un bluff”.



Source link

Trump afferma che “POTUS può declassificare i documenti solo pensandoci”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Apparendo mercoledì sera ad Hannity, il presidente Trump ha dichiarato di non vedere come il Dipartimento di Giustizia potrebbe perseguirlo perché come presidente aveva il potere di declassificare i documenti solo pensandoci.

Hannity ha chiesto a Trump “c’è un processo” per declassificare il materiale e “qual è stato il tuo processo?” Al che Trump ha risposto “Non deve esserci un processo per come lo capisco”.

“Persone diverse dicono cose diverse. Se ho capito, non deve esserci”, ha continuato Trump, aggiungendo “Se sei il presidente degli Stati Uniti puoi declassificare solo dicendo che è declassificato. Anche pensandoci perché lo stai inviando a Mar-a-Lago o ovunque lo stai inviando.

“Non deve essere un processo”, ha ulteriormente affermato Trump, aggiungendo “ci può essere un processo ma non deve esserlo. Tu sei il presidente, prendi questa decisione. Quindi quando lo invii è declassificato. Ho declassificato tutto”.

Guadare:

Altrove durante l’intervista, quando Hannity ha parlato del potenziale di perseguire Hunter Biden e Joe Biden, Trump ha ruotato la conversazione su se stesso.

“Non credo che questo sia perseguibile. Ai sensi del Presidential Records Act non vi è alcuna retribuzione o azione penale. Dovresti negoziare”, ha affermato Trump.

Ha continuato: “Stiamo parlando di documenti. Parliamo di documenti che in realtà sono in una certa misura sorvegliati e direi in larga misura dai Servizi Segreti se ci pensate. Ma posso immaginare. Hai menzionato la parola accusa. Non sento la parola accusa”.

“Non vedo come potrebbero perseguirmi”, ha ribadito Trump.

Guadare:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————



Source link

House GOP afferma che l’FBI ha sospeso l’informatore che ha esposto le sue indagini corrotte il 6 gennaio

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I repubblicani della commissione giudiziaria della Camera hanno annunciato martedì che un informatore dell’FBI è stato sospeso per aver esposto le indagini dell’ufficio del 6 gennaio.

In una lettera inviata lunedì al direttore dell’FBI Christopher Wray dal rappresentante Jim Jordan (R-OH), Jordan ha descritto le affermazioni dell’informatore secondo cui l’ufficio sta usando il 6 gennaio per “sopravvalutare” la presunta minaccia degli estremisti di destra nazionali.

L’informatore ha detto ai membri del GOP della Camera: “La pratica manipolativa del fascicolo crea statistiche sulla criminalità false e fuorvianti. Invece di centinaia di indagini derivanti da un singolo incidente con il cigno nero al Campidoglio, i funzionari dell’FBI e del Dipartimento di Giustizia indicano un aumento significativo dell’estremismo violento interno e del terrorismo negli Stati Uniti”.

La fonte anonima dell’FBI ha anche affermato che i casi del 6 gennaio avevano la priorità rispetto ad altri casi, dicendo che gli era stato “detto che le indagini sul materiale relativo agli abusi sessuali su minori non erano più una priorità dell’FBI e dovrebbero essere riferite alle forze dell’ordine locali”.

Concludendo la lettera a Wray, il rappresentante Jordan ha scritto: “Ti ricordiamo che le rivelazioni degli informatori al Congresso sono protette dalla legge e che non tollereremo alcuno sforzo per vendicarsi contro gli informatori per le loro rivelazioni”.

Tuttavia, sembra che il direttore dell’ufficio abbia ignorato questo promemoria e abbia invece scelto di punire l’informatore sospendendolo.

I federali politicizzati sono fuori controllo sotto l’amministrazione Biden come sua recente discorso “rosso sangue”. ha dato il via libera per eliminare i sostenitori di Trump e altri contrari alla direzione in cui sta andando la nazione.







Source link

Uno studio afferma che la guerra nucleare causerebbe una nuova era glaciale apocalittica

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un nuovo studio afferma che una guerra nucleare farebbe precipitare le temperature globali di circa 13 gradi Fahrenheit (7 gradi Celsius), innescando una “piccola era glaciale nucleare” che porterebbe alla fame di massa.

Il studiacondotto dai ricercatori della Louisiana State University di Baton Rouge, ha avvertito che un conflitto nucleare devasterebbe gli oceani del mondo, con gli effetti che si fanno sentire per migliaia di anni.

Che si tratti di un atto di guerra deliberato, di una detonazione accidentale o di una violazione di hacking, la detonazione di un arsenale nucleare in qualsiasi parte del mondo si diffonderebbe nell’alta atmosfera e avrebbe un impatto su tutto il pianeta.

“In tutti gli scenari simulati dei ricercatori, tempeste di fuoco nucleari rilascerebbero fuliggine e fumo nell’atmosfera superiore che bloccherebbero il sole, provocando il fallimento dei raccolti in tutto il mondo”, ha rilevato lo studio.

“Nel primo mese successivo alla detonazione nucleare, le temperature medie globali sarebbero precipitate di circa 13 gradi Fahrenheit (7 gradi C), un cambiamento di temperatura maggiore rispetto all’ultima era glaciale”.

Il ghiaccio marino in rapida espansione bloccherebbe quindi i porti principali, come quelli situati a Pechino, Copenaghen e San Pietroburgo, paralizzando le principali rotte marittime globali e impedendo le importazioni di cibo verso megalopoli come Shanghai.

“L’improvviso calo della luce e delle temperature oceaniche, in particolare dall’Artico al Nord Atlantico e al Nord Pacifico, ucciderebbe le alghe marine, che sono le fondamenta della catena alimentare marina, creando essenzialmente una carestia nell’oceano. Ciò fermerebbe la maggior parte della pesca e dell’acquacoltura”, ha rilevato lo studio.

Gli scienziati hanno scoperto che una guerra nucleare tra Stati Uniti e Russia provocherebbe incendi che vomiterebbero “più di 330 miliardi di libbre di fumo e carbone nero che assorbe la luce solare nell’atmosfera superiore”.

“Possiamo e dobbiamo, tuttavia, fare tutto il possibile per evitare la guerra nucleare. È troppo probabile che gli effetti siano catastrofici a livello globale”, hanno concluso gli scienziati.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista peer-reviewed AGU Advances.

Come abbiamo precedentemente evidenziatouno studio separato condotto dalla Rutgers University ha scoperto che la guerra nucleare tra Stati Uniti e Russia causerebbe la morte di fame di due terzi del pianeta entro due anni.

5 miliardi di persone morirebbero, principalmente a causa delle detonazioni nucleari che provocano enormi inferni che iniettano fuliggine nell’atmosfera che oscura il sole e devasta i raccolti.

Dopo l’avvertimento di Vladimir Putin che la Russia era pronta a usare il suo arsenale nucleare per difendere la sua integrità territoriale, il presidente serbo Aleksandar Vucic messo in guardia che il pianeta sta entrando in un “grande conflitto mondiale” che potrebbe aver luogo entro i prossimi due mesi.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni l’accesso anticipato, contenuti esclusivi e cose dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Putin annuncia una mobilitazione parziale nell’escalation della guerra in Ucraina, afferma che l’Occidente vuole “distruggere la Russia”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


In un discorso a livello nazionale che è stato ritardato dalla sua consegna in prima serata martedì e prima delle votazioni in quattro regioni dell’Ucraina per unirsi alla Russia, mercoledì mattina il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una mobilitazione militare parziale, giurando di utilizzare tutti i mezzi necessari per difendere la Russia e si è impegnato ad annettere i territori già occupati dalla Russia, alzando la posta in gioco nel conflitto durato sette mesi.

Definendo le mosse “passi urgenti e necessari per difendere la sovranità, la sicurezza e l’integrità territoriale della Russia”, Putin ha affermato che la Russia sta combattendo tutta la potenza della NATO. Gli Stati Uniti e i loro alleati, ha detto, stanno cercando di “distruggere” la Russia.

La mobilitazione parziale significa che i riservisti saranno arruolati nel servizio militare, ha detto Putin, iniziando immediatamente. Le forze armate attireranno solo dai riservisti militari e coloro che hanno completato il servizio nazionale, ha affermato il presidente promettendo che sarà loro fornita una formazione aggiuntiva insieme a tutti i vantaggi dovuti alle persone coinvolte in servizio attivo.

Il provvedimento è “sensato e necessario” date le circostanze, ha affermato Putin, aggiungendo di aver già firmato un’ordinanza per l’avvio immediato della convocazione.

Nel suo discorso, Putin ha accusato Kiev di essersi ritirata dai colloqui di pace, agendo su ordine diretto dei suoi alleati occidentali. Invece di negoziare, il governo ucraino ha rafforzato le sue forze armate con truppe addestrate dalla NATO, molti dei quali sono estremisti neonazisti, ha affermato.

Putin ha anche accusato l’Occidente di usare il “ricatto nucleare” contro la Russia, osservando che “se la sua integrità territoriale è minacciata, la Russia utilizzerà sicuramente tutti i mezzi a sua disposizione”. per difendere il territorio russo. “Questo non è un bluff”.

Le forze russe inviate in Ucraina a febbraio si sono assicurate gran parte del territorio rivendicato dalle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, nonché parti dell’Ucraina, e la linea del fronte risultante si estende per oltre 1.000 km, secondo il presidente russo.

Putin ha anche commentato i prossimi referendum nelle due repubbliche del Donbass e in due regioni dell’Ucraina attualmente controllate in larga misura dalle truppe russe. I territori che comprendono le province di Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhia, hanno annunciato plebisciti sull’eventuale adesione alla Russia, con le votazioni che inizieranno venerdì. Putin ha affermato che il suo governo rispetterà l’esito dei quattro referendum e fornirà sicurezza per il processo di voto.

Alcuni altri punti salienti degni di nota dall’indirizzo di Putin:

  • i contratti di riserva durano “fino alla fine del periodo di mobilizzazione parziale”, ovvero a tempo indeterminato
  • i governatori delle regioni russe decidono chi e quante persone vengono inviate al fronte

Il decreto completo di Putin sulla mobilitazione si trova sul Sito web del Cremlino sebbene sia bloccato per la maggior parte dei browser occidentali. Dice che i russi mobilitati saranno trattati come truppe a contratto. I criteri per l’esenzione sono l’età, la salute, l’essere in prigione e il lavoro nell’industria degli armamenti. Dettagli dal decreto (tradotto da Google) di seguito:

In conformità con le leggi federali del 31 maggio 1996 n. 61-FZ “Sulla difesa”, del 26 febbraio 1997 n. 31-FZ “Sulla formazione e mobilitazione alla mobilitazione nella Federazione Russa” e del 28 marzo 1998 n. 53- Legge federale “Sul servizio militare e sul servizio militare” Decido:

1. Annunciare una mobilitazione parziale nella Federazione Russa dal 21 settembre 2022.

2. Effettuare la chiamata dei cittadini della Federazione Russa al servizio militare per la mobilitazione nelle forze armate della Federazione Russa. I cittadini della Federazione Russa chiamati al servizio militare mediante mobilitazione hanno lo status di personale militare in servizio nelle forze armate della Federazione Russa in base a un contratto.

3. Stabilire che il livello di retribuzione dei cittadini della Federazione Russa chiamati al servizio militare mediante la mobilitazione nelle Forze armate della Federazione Russa corrisponda al livello di retribuzione del personale militare che presta servizio nelle Forze armate della Federazione Russa in base a un contratto .

4. I contratti per il passaggio del servizio militare stipulati da personale militare restano validi fino al termine del periodo di mobilitazione parziale, ad eccezione dei casi di revoca del personale militare dal servizio militare per i motivi previsti dal presente decreto.

5. Stabilire durante il periodo di mobilitazione parziale i seguenti motivi per il licenziamento dal servizio militare dei militari in servizio militare con contratto, nonché dei cittadini della Federazione Russa chiamati al servizio militare per la mobilitazione nelle forze armate della Federazione Russa :

a) per età – al raggiungimento del limite di età per il servizio militare;

b) per motivi di salute – in relazione al riconoscimento da parte della commissione medica militare come inabile al servizio militare, ad eccezione del personale militare che abbia manifestato la volontà di continuare il servizio militare in posizioni militari che possono essere sostituite dal personale militare indicato;

c) in connessione con l’entrata in vigore di una sentenza del tribunale sull’irrogazione di una pena detentiva.

6. Al governo della Federazione Russa:

a) finanziare attività di mobilitazione parziale;

b) adottare le misure necessarie per soddisfare le esigenze delle forze armate della Federazione Russa, di altre truppe, formazioni e organismi militari durante il periodo di mobilitazione parziale.

8. I più alti funzionari degli enti costitutivi della Federazione Russa assicurano la coscrizione dei cittadini per il servizio militare per la mobilitazione nelle Forze armate della Federazione Russa nel numero e nei termini stabiliti dal Ministero della Difesa della Federazione Russa per ogni entità costituente della Federazione Russa.

9. Fornire ai cittadini della Federazione Russa che lavorano in organizzazioni del complesso militare-industriale il diritto di differire dalla coscrizione per il servizio militare per la mobilitazione (per il periodo di lavoro in queste organizzazioni). Le categorie di cittadini della Federazione Russa a cui è concesso il diritto al differimento e la procedura per concederlo sono determinate dal governo della Federazione Russa.

10. Il presente decreto entra in vigore dal giorno della sua pubblicazione ufficiale.

Dopo il discorso di Putin, anche il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha pronunciato un discorso televisivo a livello nazionale, in cui ha affermato che le condizioni del campo di battaglia in Ucraina sono “difficili”.

“Non stiamo combattendo con l’Ucraina, ma con l’Occidente collettivo”, ha detto, notando che la mobilitazione sarà graduale, non una tantum. Ha anche aggiunto altre minacce nucleari: “Tutti i tipi di armi, inclusa la triade nucleare, stanno svolgendo i loro compiti”.

Alcuni altri punti salienti dell’indirizzo di Shoigu:

  • Il richiamo delle riserve aggiunge circa 300.000 uomini alle forze russe
  • “Queste non sono persone che non hanno mai visto o sentito parlare dell’esercito”.
  • Gli studenti sono esenti e verrà utilizzato “solo l’1% del potenziale di mobilitazione”.

Dopo l’annuncio della mobilitazione parziale, il petrolio è salito…

… i futures sono crollati…

…l’indice del dollaro di Bloomberg è salito a un nuovo record…

…i rendimenti sono diminuiti…

… e l’EUR è crollato ancora di più al di sotto della parità.

E ora aspettiamo la Fed.



Source link