Archivi tag: abbastanza

Il discorso di Biden non è andato abbastanza lontano, ha detto Andrew McCabe, ex agente dell’FBI caduto in disgrazia

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Andrew McCabe, l’ex direttore ad interim dell’FBI che ha svolto un ruolo chiave in numerosi complotti anti-Trump, ha dichiarato alla CNN che Il controverso discorso di Joe Biden all’Independence Hall non è andato abbastanza lontano.

Biden ha definito i “Repubblicani del MAGA” una minaccia per la “democrazia” degli Stati Uniti e ha affermato che oltre 70 milioni di americani sono nemici durante un discorso in prima serata giovedì.

McCabe ha apprezzato il discorso, ma vuole ancora sapere quali azioni specifiche verranno intraprese contro i sostenitori “insurrezionalisti” di Trump.

“I repubblicani MAGA non rispettano la Costituzione, non credono nello stato di diritto … Promuovono leader autoritari e alimentano le fiamme della violenza politica”, ha detto Biden mentre è affiancato da due marines statunitensi.

“Troppo di quello che sta succedendo oggi nel nostro Paese non è normale. Donald Trump e i repubblicani MAGA rappresentano un estremismo che minaccia le fondamenta stesse della nostra Repubblica”, ha proseguito.

Questo non è stato abbastanza per Andrew McCabe, che ha detto a un panel della CNN che Biden ha bisogno di elencare l’azione diretta che sarà intrapresa contro i sostenitori di Trump.

In primo luogo ha affermato che i sostenitori di Trump hanno ripetutamente minacciato violenze contro i membri del consiglio scolastico e gli agenti dell’FBI prima di esortare Biden a elencare le azioni specifiche che il suo regime intraprenderà per prendere di mira 75 milioni di americani. “La gente vorrebbe vedere un po’ più riferimenti alla responsabilità. Non si è parlato molto di ciò che stiamo facendo di quegli insurrezionisti”, ha detto McCabe.

McCabe è stato responsabile dell’apertura di un’indagine di controspionaggio sul presidente Trump poco dopo il licenziamento dell’ex direttore dell’FBI James Comey nel maggio 2017. McCabe stava indagando se Trump stesse “agendo come un agente della Russia. L’ex funzionario dell’FBI ha anche aperto un ostacolo alle indagini sulla giustizia in Trump per il fuoco di Comey.





Source link

L’ex direttore dell’FBI afferma che Biden non è andato abbastanza lontano durante il discorso sull'”estremismo” a pugno rosso sangue

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Come noi evidenziato in precedenzaJoe Biden ha pronunciato un discorso giovedì sera davanti a un set rosso sangue che sembrava fosse letteralmente all’inferno, affiancato dai marines, mentre stringeva i pugni e urlava di tutti gli americani che non sono d’accordo con lui come estremisti violenti che “vivono nel caos” in una “battaglia per l’anima dell’America”.

Ma questo non era abbastanza per alcuni dei suoi sostenitori.

L’ex vicedirettore dell’FBI caduto in disgrazia Andrew McCabe, ossessionato dalle indagini sull’inesistente “collusione russa”, è apparso sulla CNN e ha suggerito che Biden avrebbe dovuto andare oltre durante il discorso.

“La gente vorrebbe vedere un po’ più riferimenti alla responsabilità. Non si è parlato molto di ciò che stiamo facendo di quegli insurrezionisti”, ha proclamato McCabe.

Cosa sta suggerendo esattamente McCabe? Forse esecuzioni pubbliche di sostenitori di Trump per inviare un messaggio?

Altrove durante la programmazione della CNN, Don Lemon ha affermato in modo ridicolo che il discorso di Biden è stato un ottimo esempio di come sta unificando la nazione.

“Il messaggio unificante può essere che parte di ciò che sta dicendo è vero perché… un sacco di gente andrebbe, dov’è la bugia? Non vedo bugie detective,” dichiarò Lemon.

Il ragazzo ha appena urlato che chiunque non sia d’accordo con lui è un estremista violento che minaccia la fondazione del paese, e in qualche modo questo si sta unificando?

La rete ha continuato a lodare il “pieno attacco frontale” di Biden affermando che sta “rivendicando il patriottismo”.

La giornalista Eva McKend ha dichiarato che “Spesso si sentono repubblicani sostenere di essere il partito pro-America. Destra? I Democratici non sono abbastanza patriottici. Ma cosa c’era di più pro-USA di questo discorso?”

“È stato un discorso molto, molto patriottico e penso che sia molto di ciò che gli elettori democratici in tutto il paese, vogliono essere anche loro patriottici”, ha aggiunto.

Mentre la sinistra sbavava sull’ottica del dittatore di Biden, alcuni cosiddetti “estremisti del MAGA” hanno sottolineato che è un’immagine a cui è stato all’altezza da molto tempo.

L’ex aiutante di Trump, Stephen Miller, ha affermato: “Il presidente Biden stasera ha tenuto il discorso di un dittatore, nello stile di un dittatore, nella visuale di un dittatore, usando le parole di un dittatore”.

“Questo era il suo nemico del discorso di stato”, ha continuato Miller, aggiungendo “come ogni altro tiranno radicale, marxista, ha accusato i suoi oppositori di essere fascisti mentre si impegna in un comportamento autoritario oppressivo”.

“È lui che sta costringendo gli americani contro la loro volontà a prendere un vaccino”, ha continuato Miller.

“E’ lui che ha violato la Costituzione della nostra nazione per aprire i nostri confini”, ha aggiunto.

“È lui che interferisce nella sacra relazione tra genitore e figlio per cercare di imporre medicine pericolose, bloccanti della pubertà, ormoni ai nostri bambini”.

«È quello il cui governo ha fatto irruzione nella casa del suo principale avversario politico. in un modo che viola l’intero ordine costituzionale perché il presidente Trump ha il diritto assoluto di decidere cosa è o non è nell’interesse della sicurezza nazionale quando lascia la Casa Bianca”.

“Tutte queste cose, tutte, sono il comportamento di un tiranno”, ha avvertito Miller.

Guadare:

Nel frattempo, Tucker Carlson ha avvertito che Biden ha “perso ogni senso delle proporzioni e moderazione”, aggiungendo che quando gli americani contrari all’agenda dell’establishment vengono dichiarati “estremisti fascisti” “non c’è limite a ciò che possono farti e sentirsi moralmente giustificato per come lo fanno”.

Guadare:

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che tu ti iscriva alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Inoltre, abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno finanziario qui. —————————————————————————————————————————





Source link

Uno studio “completamente prevedibile” rivela che il 75% degli adolescenti statunitensi non fa abbastanza esercizio quotidiano

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


I ricercatori dell’Università della Georgia (UGA) scoprono che un enorme 75% degli adolescenti non fa abbastanza esercizio e suggeriscono che potrebbe avere a che fare con l’ambiente scolastico degli studenti.

“È stato riscontrato che la durata della ricreazione, le strutture fisiche e l’ambiente sociale nelle scuole influiscono sull’attività fisica tra gli studenti”, ha detto l’autore principale dello studio Janani R. Thapa, professore associato di politica sanitaria e gestione presso il College of Public Health dell’UGA. giornale universitario.

Thapa e i suoi coautori hanno esaminato i dati di 362.926 studenti (48% maschi e 52% femmine) dal Georgia Student Health Survey, rivelando l’allarmante inattività tra gli adolescenti. I dati includevano otto caratteristiche del clima: connessione scolastica, supporto sociale tra pari, supporto sociale degli adulti, accettazione culturale, ambiente fisico, sicurezza scolastica, vittimizzazione tra pari (bullismo) e ambiente di supporto scolastico.

I ricercatori hanno anche scoperto che le studentesse hanno sperimentato meno attività fisica rispetto alle loro controparti maschili. Solo il 35% era attivo rispetto al 57% dei maschi. E l’attività fisica è diminuita dal nono al dodicesimo per entrambi i sessi.

“Nel tempo, lo stato ha osservato un calo dei livelli di attività fisica tra tutti gli adolescenti, ma il tasso è più alto tra le studentesse delle scuole medie e superiori”, ha detto Thapa.

Thapa ha sottolineato che gli studenti di entrambi i sessi erano più attivi fisicamente quando il clima scolastico era più positivo. Ha concluso dicendo che i risultati suggeriscono che le scuole primarie e secondarie dovrebbero considerare i modi per migliorare l’ambiente scolastico per rafforzare l’attività fisica tra gli adolescenti.

L’ultimo studio è solo un’ulteriore prova che la grave epidemia di obesità giovanile in America non mostra segni di diminuzione. I valori e le megacorporazioni occidentali hanno spinto le dipendenze da cibo spazzatura, smartphone e videogiochi nella vita dei giovani, li hanno resi non solo malsani ma privi di qualsiasi motivazione per uscire dalle cantine dei genitori e giocare a basket o baseball. con gli amici o esplorare i grandi spazi aperti. I bambini sono ossessionati da tendenze alimentari malsane, guardare video TikTok e giocare a videogiochi violenti: non c’è da stupirsi crisi di salute mentale è emerso tra i giovani.

Inoltre, l’intensa attenzione del governo federale sulla riduzione dell’obesità infantile è fallita. Ricorda la campagna “Let’s Move” dell’ex first lady Michelle Obama – beh, è ​​morta rapidamente. La situazione non è migliorata quando il presidente Trump ha servito i Big Mac di McDonald’s ai Clemson Tigers quando hanno visitato la Casa Bianca nel 2019. E chissà davvero cosa sta combinando l’amministrazione Biden: sono più preoccupati per l’identità di genere che per la forma fisica.

E perché i giovani in sovrappeso sono un affare del genere? I tassi allarmanti potrebbero essere considerati una minaccia alla sicurezza nazionale in quanto tale minaccia la prontezza militare – non posso combattere una guerra con un gruppo di adolescenti obesi appena usciti dal liceo.

Biden dovrebbe togliere il gelato e impara ad andare in bicicletta per mostrare ai giovani americani che è seriamente intenzionato a “ricostruire meglio”.

Gli americani sono deliberatamente privati ​​di cibo ed energia come parte del Globalist Great Reset.



Source link

Il New York Times teme che la grande tecnologia non censurerà abbastanza duramente durante le elezioni di medio termine

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il New York Times ha pubblicato un articolo in cui esprime la sua preoccupazione per il fatto che le piattaforme Big Tech come Facebook e Twitter non stiano facendo abbastanza per censurare la “disinformazione” in vista delle elezioni di medio termine.

L’articolo si lamenta del fatto che Meta (Facebook) ha ridotto il suo team di “disinformazione elettorale” da 300 persone nel 2020 a sole 60 persone e che Mark Zuckerberg non incontra più direttamente il team.

Apparentemente anche i gruppi per i diritti civili sono sconvolti dal fatto che Zuckerberg sia meno interessato a comunicare con loro sugli sforzi per fermare la “disinformazione elettorale”.

Secondo il pezzoè probabile che Twitter sia anche meno censorio nei confronti delle informazioni elettorali a causa della probabilità che stia per essere acquistato da Elon Musk.

“Sono preoccupato”, ha detto al giornale il presidente della NAACP Derrick Johnson. “Sembra essere fuori dalla vista, fuori dalla mente.”

Notando che ci sono numerosi candidati politici in corsa per la carica nel 2022 che concordano con Donald Trump sul fatto che le elezioni presidenziali del 2020 siano state rubate, il Times lamenta che la riduzione della censura di Meta “potrebbe avere conseguenze di vasta portata poiché la fede nel sistema elettorale statunitense raggiunge una fragilità punto.”

L’articolo si lamenta anche del successo virale del documentario di Dinesh D’Souza “2000 Mules”, che ha ricevuto oltre un milione di visualizzazioni sulla piattaforma di hosting video alternativo Rumble e ha anche ricevuto 430.000 “interazioni” su Facebook, a riprova, secondo il quotidiano, che la disinformazione elettorale è “dilagante” in linea.

I rappresentanti di Facebook e Twitter hanno risposto assicurando al Times che sono ancora fortemente concentrati sulla censura della “disinformazione” elettorale.

“Prima delle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, le piattaforme Big Tech hanno implementato livelli di censura senza precedenti censurando numerose volte l’allora presidente Donald Trump, vietando i gruppi popolari pro-Trump e altro”, scrive Recupera la Rete.

“Dopo le elezioni, questa censura di massa è continuata con il divieto permanente del presidente Trump da parte di tutte le principali piattaforme tecnologiche, le discussioni su “frodi o errori diffusi” che hanno cambiato l’esito delle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, la piattaforma di libertà di parola Parler (che molti utenti avevano affollato nel tentativo di sfuggire alla censura di Big Tech) essendo deplatformed dai giganti della tecnologia, e altro ancora.

“I media mainstream e la Big Tech hanno usato il termine vago e soggettivo “disinformazione elettorale” per giustificare questo silenzio di un presidente degli Stati Uniti in carica e la censura di massa dei discorsi elettorali.

È probabile che ancora una volta i media legacy utilizzino come armi i “fattori verificatori” iper-partigiani per garantire che le informazioni che non sono completamente censurate siano almeno bandite e relegate da algoritmi in modo che meno americani la vedranno.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————



Source link

Bill Maher suggerisce ai bambini di dichiararsi trans perché è “alla moda” ed essere gay “non è abbastanza alla moda”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Bill Maher ha accusato i ragazzi di dichiararsi trans perché sono “alla moda” e perché essere gay “non è abbastanza alla moda”, in Real Time di venerdì.

Maher, 66 anni, che spesso attira le ire sia dei conservatori che dei liberali nel suo show di lunga data, ha in gran parte seguito la parte transgender di quell’acronimo nel suo editoriale.

Ha iniziato osservando che i sondaggi mostrano che il numero di americani che si identificano come LGBTQ è raddoppiato con ogni generazione che passa, scherzando sul fatto che “se seguiamo questa traiettoria, saremo tutti gay nel 2054”.

Maher ha poi chiesto se le persone sono autorizzate a vedere quegli aumenti e ha chiesto: “Che succede?”

“Non è passato molto tempo da quando gli adulti hanno chiesto ai bambini cosa volevano fare da grandi,” intendevano quale professione”, ha detto Maher.

Ha poi ruotato per suggerire che il numero di americani LGBTQ fosse aumentato così drasticamente, una recente scoperta dell’ACLU affermava che i divieti sui diritti di aborto avrebbero colpito le persone LGBTQ più delle donne cisgender che partoriscono.

‘Qualcuno deve dirlo, non tutto riguarda te. Va bene fare domande su qualcosa di molto nuovo”, ha detto Maher.

Si è quindi rivolto ai bloccanti della pubertà, che vengono somministrati ai giovani transgender, che Maher ha chiamato “letteralmente sperimentando sui bambini” e ha suggerito che gli effetti a lungo termine non sono stati studiati abbastanza, mostrando studi che affermavano che causavano mancanza di densità ossea e infertilità .

Maher ha anche parlato dell’imminente parata del Pride a New York City, che non includeva gli uomini gay, ma solo le persone trans e lesbiche.

‘Ecco dove siamo ora: gli uomini gay non sono abbastanza alla moda per una parata del Gay Pride. Gay è praticamente cis, e cis è praticamente mormone”, ha detto, mostrando una foto del senatore Mitt Romney.

Leggi di più



Source link

L’attrice nera piange e si scusa con le “attrici dalla pelle più scura” per non essere abbastanza nere

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Un’attrice nera che ha ottenuto un ruolo da protagonista in un film che era stato originariamente scritto per un vecchio uomo bianco è crollata e ha pianto davanti alla telecamera perché si sentiva in colpa per non essere abbastanza scura di pelle.

Sì davvero.

In effetti, Thandiwe Newton dice di essere così mortificata per non essere abbastanza nera, che vuole “scusarsi ogni giorno con le attrici dalla pelle più scura”.

Notizie del cielo rapporti: “Il suo nuovo film, God’s Country, è stato adattato da un racconto di James Lee Burke, ma ha sostituito il personaggio principale da un uomo bianco più anziano a una donna di colore”.

Perché ovviamente è così.

Non contenta che il vecchio bianco sia stato cancellato dal film, Newton è seriamente sconvolta dal fatto che non sia abbastanza nera, nonostante sia nera.

“Il mio pregiudizio interiorizzato mi stava impedendo di sentire come se potessi interpretare questo ruolo quando è proprio quel pregiudizio che ho ricevuto”, ha detto.

“Per dire: ‘Mi dispiace di essere il prescelto. Mia madre ti somiglia. Mia madre ti assomiglia’”, ha detto, apparentemente devastata dal fatto di avere – Dio non voglia – un padre bianco.

“È stato molto doloroso vedere le donne assomigliare a mia madre e sentirsi come se non le rappresentassi. Che sto prendendo da loro. Prendendo i loro uomini, prendendo il loro lavoro, prendendo la loro verità. Non intendevo farlo,” disse divagando.

Nel film, il personaggio di Newton affronta due cacciatori bianchi che cattura nella sua proprietà.

Senza dubbio sono opportunamente mostruosi e demonizzati per il semplice fatto di essere bianchi.

Stiamo raggiungendo livelli di assurdità nel mondo dei clown che nemmeno l’individuo più nero in giro avrebbe potuto prevedere.

—————————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA!

Nell’era della censura di massa della Silicon Valley è fondamentale rimanere in contatto.

Ho bisogno che tu ti iscriva alla mia newsletter gratuita qui.

Sostieni il mio sponsor – Turboforza – una spinta sovraccarica di energia pulita senza il calo.

Ottieni accesso anticipato, contenuti esclusivi e contenuti dietro le quinte seguendomi Locali.

—————————————————————————————————————————





Source link

Il giudice di New York riapre la sentenza sul divorzio per ordinare alla ragazza di 11 anni di fare il vaccino contro il COVID contro i desideri del suo papà professore universitario che crede che non ci siano abbastanza dati sugli effetti collaterali del jab sui bambini

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Un giudice dello stato di New York ha ordinato a una ragazzina di 11 anni di farsi vaccinare contro il Covid-19, schierandosi con la madre avvocato della ragazza in una controversia legale con il padre scienziato.

La sentenza arriva nella riapertura di un divorzio del 2012 tra Jeannie Figer e il suo ex, Donald Figer, per chiedere al giudice di farle vaccinare la bambina.

Donald, che è stato vaccinato lui stesso, non voleva che si affrettassero a sparare per sua figlia poiché non c’erano studi condotti sugli effetti collaterali a lungo termine del vaccino sui bambini, dicono i documenti del tribunale.

Il padre è uno scienziato e professore universitario “presso una delle principali istituzioni della zona”. Il suo Facebook pagina elenca il suo posto di lavoro come Rochester Institute of Technology.

Ma il giudice della Corte Suprema della contea di Monroe, Richard Dollinger, ha stabilito che il tempo è essenziale per far vaccinare l’undicenne contro il virus e si è schierato con Jeannie, che lavora come avvocato.

Il dottor Bryan Ardis si unisce a Owen per smantellare i protocolli ospedalieri che stanno uccidendo i pazienti e rendendo gli ospedali più ricchi.

“Aspettare – per essere ‘sicuro’, come chiede il padre – è semplicemente insostenibile, quando lo spettro di una malattia che uccide o rende invalidante sta vorticando nell’ambiente che circonda questa ragazza”, ha detto Dollinger nella sua sentenza.

“Gli scienziati potrebbero non essere mai all’altezza di questo virus e delle sue varianti in continua evoluzione e inafferrabili”.

Il giudice ha ordinato alla madre di far fare alla figlia un appuntamento per la vaccinazione il prima possibile. Non è chiaro se la ragazza abbia subito l’iniezione.

Per saperne di più



Source link

Il giudice Schroeder critica la gestione del processo Rittenhouse da parte dei media: “Davvero abbastanza spaventoso”

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Nel considerare se consentire alla giuria di rivedere più volte prove specifiche, il giudice Bruce Schroeder ha rilasciato diverse dichiarazioni sulla gestione dei media del processo Kyle Rittenhouse e ha ammesso che l’inquadratura belligerante del caso da parte dei media lo ha portato a riconsiderare se consentirà il futuro prove da trasmettere in televisione.

Dopo che la giuria ha chiesto più volte il permesso di rivedere una clip, il che secondo gli esperti indica che la giuria è lontana da un verdetto, il giudice Bruce Schroeder ha risposto a diverse critiche dei media mainstream sulla sua gestione del processo raccolte da giornali e televisioni locali.

Apparentemente in risposta a a TEMPO articolo criticando Schroeder per aver permesso all’imputato, Kyle Rittenhouse, di selezionare casualmente la giuria scegliendo i nomi da un bicchiere, Schroeder ha detto che questa è una pratica che ha usato per decenni dopo aver contemplato come deve sentirsi per un imputato nero guardare la Corte scegliere i suoi giurati. “Di cosa parlano? Ottica, al giorno d’oggi”, ha detto Schroeder, “Quella era una cattiva ottica, pensavo.”

Per quanto riguarda la mozione della difesa per l’annullamento del processo, Schroeder ha offerto quelle che potrebbero essere anche critiche per i media conservatori, spiegando che la mozione è stata presa sotto consiglio ma che non prenderà una decisione fino a quando l’accusa non sarà stata in grado di rispondere. Sebbene abbia ricevuto una mozione orale la scorsa settimana, ha ricevuto una mozione scritta solo due giorni fa.

“Alcune delle cose che sono state dette anche, immagino che commenterò anche quelle”, ha continuato Schroeder, difendendo gli avvocati sia della difesa che dell’accusa. “Questi sono cinque avvocati molto affidabili e competenti con cui ho praticato per anni e penso che alcune delle cose che vengono fatte a queste persone siano vergognose”.

“Quando ho parlato di problemi con i media quando è iniziato questo processo, siamo lì in parte, non completamente, a causa della gestione grossolanamente irresponsabile di ciò che viene fuori da questo processo”. Schroeder ha poi aggiunto che la frenesia dei media intorno al processo lo ha portato a riconsiderare la sua pratica di lunga data di consentire la trasmissione televisiva di processi di alto profilo nella sua corte.

“Te lo dirò, penserò a lungo e duramente alla televisione in diretta durante un processo la prossima volta, non lo so.” Ha spiegato: “Ci sono sempre stato un convinto sostenitore perché penso che alle persone dovrebbe essere permesso di vedere cosa sta succedendo, ma quando vedo cosa viene fatto, è davvero spaventoso”. Schroeder ha aggiunto: “Spaventoso, questa è la parola giusta per questo”.

Mentre il secondo giorno delle deliberazioni della giuria continua senza fine in vista, la giuria è stata costretta a fare i conti con piccole ma organizzate e vocali proteste accadendo al di fuori del tribunale. Secondo quanto riferito, i giurati possono ascoltare i cori dei manifestanti, per lo più dichiarazioni che le vite dei neri contano e chiedono che Kyle Rittenhouse sia condannato.

Allo stesso modo, il giudice Bruce Schroeder ha diventare un bersaglio per la sinistra. Dopo una serie di minacce di morte rivolte alla famiglia Schroeder, hanno ricevuto protezione 24 ore su 24 dalla polizia.

Sebbene il processo possa essere gravoso per il giudice che ha prestato servizio dagli anni ’80, ieri era di buon umore e giocava a rischio con la giuria, una pratica che a quanto pare impiega per aiutare i giurati e il personale del tribunale a passare il tempo in attesa di questioni procedurali e tecniche difficoltà in tribunale da risolvere.






Source link

La luna ha abbastanza ossigeno per 8 miliardi di persone – Scienziato

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


L’atmosfera della Luna non contiene abbastanza ossigeno per la vita umana, ma sotto lo strato superiore roccioso del pianeta c’è abbastanza gas per sostenere otto miliardi di vite umane per 100.000 anni, secondo un importante scienziato.

In un articolo scritto questa settimana su The Conversation, John Grant, docente di scienze del suolo alla Southern Cross University australiana spiegato che la Luna era ricca di minerali che si legano strettamente con l’ossigeno.

Grant sostiene che, anche se si ignora l’ossigeno legato alla roccia profonda e dura, la regolite della Luna – lo strato superiore roccioso – che è facilmente accessibile, potrebbe contenere abbastanza ossigeno per otto miliardi di persone per vivere per 100.000 anni.

Il calcolo dello scienziato si basa sull’idea che gli esseri umani hanno bisogno di 800 g (28 once) di ossigeno al giorno per sopravvivere e che la regolite è profonda circa 10 m (33 piedi). Afferma che la regolite lunare è composta per il 45% di ossigeno, il tutto strettamente legato a minerali come silice, alluminio e ossidi di ferro e magnesio.

Sfortunatamente, sebbene le rocce non siano traspiranti, il processo di estrazione delle grandi quantità di ossigeno da esse è un processo semplice. “Ma c’è un problema: è molto affamato di energia. Per essere sostenibile, dovrebbe essere supportato dall’energia solare o da altre fonti energetiche disponibili sulla Luna”, osserva Grant.

L’articolo di Grant arriva dopo l’Agenzia Spaziale Australiana e la NASA firmato un accordo in ottobre per inviare un rover sulla Luna con l’obiettivo di raccogliere rocce lunari e tentare di estrarre da esse ossigeno respirabile.

Anche lo scienziato notato lo sviluppo di reattori sperimentali per migliorare il processo di produzione di ossigeno tramite elettrolisi da parte di una start-up belga. La nuova tecnologia potrebbe essere inviata sulla Luna entro il 2025 come parte della missione di utilizzo delle risorse in situ dell’Agenzia spaziale europea.


MSM ammette che COVID Vaxx è inutile, spinge per il blocco della tirannia medica



Source link

Biden afferma che gli americani non sono abbastanza intelligenti da comprendere la crisi della catena di approvvigionamento e ammette che i suoi controlli sugli stimoli hanno alimentato un picco dell’inflazione

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il presidente Joe Biden ha dichiarato mercoledì che la maggior parte degli americani non riesce a capire i problemi affrontati dalle catene di approvvigionamento degli Stati Uniti, aggiungendo che “non molte persone” hanno una chiara comprensione delle reti e delle loro implicazioni.

Parlando al porto di Baltimora, dove ha propagandato la sua legge sulle infrastrutture da $ 1,2 trilioni – che è stata approvata dal Congresso venerdì e che ha intenzione di firmare lunedì – Biden ha affermato che investire nella resilienza è essenziale.

“Si sente molto parlare delle catene di approvvigionamento nelle notizie, ma francamente, non molte persone hanno una chiara comprensione, se hanno un dottorato di ricerca. o non sono andati a scuola, su come funziona una catena di approvvigionamento’, ha detto il presidente.

“In parole povere, la catena di approvvigionamento è solo il viaggio che un prodotto fa per arrivare a casa tua”, ha affermato.

Il presidente di Baltimora ha anche ammesso che la sua decisione di inviare assegni di stimolo ha contribuito all’attuale alta inflazione.

‘L’ironia è che le persone hanno più soldi ora a causa del primo importante atto legislativo che ho approvato.

«Avete tutti un assegno di 1.400 dollari. Hai assegni per tutta una serie di cose”, ha detto Biden, riferendosi ai suoi assegni di soccorso COVID inviati ad aprile.

Per saperne di più

Ancora una volta diventa chiaro quanto poco il tirannico regime di Biden si preoccupi effettivamente delle conseguenze delle sue politiche radicali sulla vita degli americani medi.



Source link

Martedì in diretta: i democratici si preparano a rubare le elezioni in Virginia, ci saranno abbastanza sondaggisti per esporre il complotto?

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE




Sintonizzati ORA mentre discutiamo di come i media aziendali affermano che la razza della Virginia è “testa a testa” nonostante la mancanza di supporto per McAuliffe



Source link

Il rappresentante Adam Schiff afferma che il divieto di YouTube dello scetticismo sui vaccini non va abbastanza lontano

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Il rappresentante Adam Schiff ha elogiato la decisione di YouTube per bandire tutto lo scetticismo sui vaccini ma ha detto che non era la “fine della nostra lotta contro la disinformazione”.

Mercoledì pomeriggio, YouTube ha annunciato che vieterà tutto lo scetticismo sui vaccini per fermare la diffusione di ciò che dice essere disinformazione. Il divieto non si applica solo ai vaccini COVID, ma anche a qualsiasi altro vaccino prodotto dalle aziende farmaceutiche.

Alex Jones abbatte la terrificante realtà che la sinistra autoritaria sta armando il sistema giudiziario contro i suoi avversari politici negli Stati Uniti.

Durante l’annuncio, YouTube ha dichiarato: “L’aggiornamento della politica di oggi è un passo importante per affrontare la disinformazione sui vaccini e sulla salute sulla nostra piattaforma e continueremo a investire su tutta la linea”.

La decisione di YouTube è stata applaudita da molti, incluso il rappresentante Adam Schiff.

“La riduzione dei contenuti anti-vaccini da parte di YouTube è un primo passo importante”, ha scritto su Twitter il deputato democratico. Ma questo non segna la fine della nostra lotta contro la disinformazione mortale. Queste politiche devono essere applicate. E dobbiamo continuare a spingere affinché altre società seguano l’esempio. Che ne dici, @Amazon e @Facebook?” alludendo alle sue richieste di maggiore censura.



Source link