0 8 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Appartiene alla crème de la crème della scena musicale e ha lavorato con tutti coloro che sono di alto livello. Ha venduto circa 140 milioni di dischi in tutto il mondo, rendendolo uno dei più riusciti oggi. Aveva prestigio, influenza e denaro.

Ciò lo rendeva apparentemente inattaccabile, perché le voci e le accuse di abusi su minori e pornografia infantile sono iniziate nel 1994. Ma in qualche modo ha continuato a scappare.

Era praticamente un segreto di Pulcinella che stava prendendo di mira giovanissime donne afroamericane e che non aveva scrupoli al riguardo. Ma ora è stato riconosciuto colpevole di tutte le accuse in un importante processo in un tribunale di New York. a partire dal Niki Vogt

Nonostante fosse noto il suo spietato sfruttamento delle giovani ragazze, anche minorenni, il cantante, cantautore e produttore musicale Robert Sylvester Kelly ha lavorato con i grandi della scena musicale internazionale, come Michael Jackson Whitney Houston, Mariah Carey, Celine Dion, Britney Spears, Aaliyah, Justin Bieber, Lady Gaga…

Nel maggio 2010 è stato processato per produzione di materiale pedopornografico ma è stato assolto. È stato accusato di aver fatto sesso con la sua figlioccia di 13 anni. Tuttavia, come lui, ha negato che fossero le persone nel video. L’accusa è arrivata dopo che il video è trapelato a un giornalista:

La registrazione video di 27 minuti è trapelata anonimamente a un giornalista del Chicago Sun-Times nel 2002. Secondo l’accusa, un uomo di colore è visto fare sesso con una giovane ragazza e urinare sul bambino. Più di dodici testimoni avrebbero riconosciuto nella ragazza l’allora figlioccia tredicenne di Kelly.

Inoltre, non c’è dubbio che l’uomo sia il famoso cantante e che abbia realizzato lui stesso la registrazione tra il 1998 e il 200, ha detto. La difesa ha affermato che la presunta vittima stessa nega di essere la persona mostrata. (…) Inoltre, il suo cliente ha un caratteristico neo sulla schiena, che non si vede nemmeno nel video. “

L’aggressività sessuale nei confronti di ragazze e donne molto giovani era così nota e così erano i nomi degli abusati che l’emittente televisiva statunitense “Lifetime” ha trasmesso per tre sere nel 2019 una serie di documentari dal titolo “Surviving R. Kelly”.

In circa 50 interviste, coloro che per anni hanno cercato invano di ritenere responsabile la top star della scena musicale.Il codice musicale: l’incontro segreto che ha cambiato per sempre la musica pop, rap e hip-hop)

Ecco il trailer della serie di documentari e la dichiarazione di una delle sue vittime:

Nel processo ora concluso, una 28enne descrive come ha incontrato la pop star quando aveva 14 anni. Era una sua fan e ha fatto sesso con lui per la prima volta quando aveva 16 anni. L’ha persino filmato, il che non era insolito per R. Kelly.

Le sue vittime lo hanno accusato di esercitare ulteriori pressioni. Inoltre, Kelly una volta l’ha resa svenuta perché ha violato le sue “regole severe” nel suo appartamento.

A quanto pare, R. Kelly non era solo fissato con le giovani donne. Un testimone di sesso maschile ha testimoniato di essere stato violentato dal rapper all’età di 17 anni dopo un concerto.Reti pedonali: Pizzagate – via parole in codice e accordi segreti tra le élite)

Il testimone ha descritto il “New York Times” secondo lunedì come Kelly gli ha promesso aiuto con la sua carriera di rapper all’età di 17 anni. In cambio, l’ormai 44enne ha chiesto al minore di fare sesso. Inoltre, un quarto testimone ha testimoniato. Ha detto di essere stata violentata da R. Kelly all’età di 17 anni dopo un concerto nel backstage.

Anche il matrimonio di R. Kelly con la defunta cantante Aaliyah fu uno scandalo all’epoca, ma non fece del male nemmeno a R. Kelly. Si dice che lei avesse 15 anni all’epoca, lui 27. Nel documentario, un cantante di sottofondo descrive una scena nel tour bus con R. Kelly e Aaliyah:

Eravamo tutti nelle nostre cuccette e aveva aperto le tende quando una porta sull’autobus si è aperta. Robert ha fatto sesso con Aaliyah”, dice, descrivendo “cose che un adulto non dovrebbe fare a un bambino”.

Così ora la famosa star dell’RnB è sopraffatta dalle conseguenze della sua spietatezza. Dopo un processo di sei settimane con molte udienze di testimoni e centinaia di prove, la giuria del tribunale di New York ha deliberato per due giorni e ha giudicato l’ormai 54enne colpevole di sfruttamento sessuale, rapimento e corruzione.

Negli Stati Uniti, la giuria emette il verdetto di colpevolezza e poi il giudice determina la sentenza. Il giudice Ann Donelly annuncerà la lunghezza della sentenza il 4 maggio 2022. R. Kelly è in custodia cautelare dal suo arresto nel 2019 e continuerà a essere in prigione per molto tempo. Probabilmente sarà una condanna a dieci anni, se non all’ergastolo. E negli Stati Uniti questo significa anche per tutta la vita.

Il pubblico ministero, la signora Jacquelyn Kasulis, è stata molto soddisfatta del verdetto e ha detto alla stampa:

“Questo giudizio segna per sempre R. Kelly come un predatore che ha usato la sua fama e fortuna per sfruttare persone giovani, vulnerabili e senza voce per la propria gratificazione sessuale. (…) La giuria ha inviato un messaggio forte a uomini come R. Kelly: non importa quanto tempo ci vorrà, la magistratura ti prenderà”.

Per il Testimoni e vittime delle sue gesta è un enorme sollievo. Un testimone, Jerhonda Pace, aveva testimoniato e descritto su Instagram la sua soddisfazione per essere stata finalmente ascoltata. Era stata chiamata bugiarda per molti anni, ma ora la sua voce era stata ascoltata. Non è facile parlare di abusi, soprattutto quando l’autore è così importante.

  1. L’avvocato difensore di Kelly, Deveraux Cannick, ha detto alla stampa che il musicista è rimasto sorpreso e deluso dal verdetto. Vuole impugnare la sentenza secondo cui la testimonianza si stava contraddicendo. Sono storie inventate e narrazioni esagerate di maltrattamenti e abusi.

In Illinois e Minnesota sono ancora ulteriori accuse contro Kelly.

Il 28 aprile 2020, “Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo: come i film e le star manipolano l’umanità“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “La vendetta delle 12 scimmie, il contagio e il coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020, “Il codice della musica: frequenze, agende e servizi segreti: tra coscienza e sesso, droga e controllo mentale“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021, “DUMB: bunker segreti, città sotterranee ed esperimenti: cosa nascondono le élite“(Anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante Adrenochrome e ragazzi liberati dai scemi“.

Puoi ottenere un libro autografato per 30 euro (tutti e tre i libri per 90 euro) inclusa la spedizione quando invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Letteratura:

Codex Humanus – Il Libro dell’Umanità

Cospirazione mondiale: chi sono i veri dominatori della terra?

Fischiatore

Fonti: PublicDomain /dieunbestechlichen.com il 2 ottobre 2021



Source link

Lascia un commento

Leggi anche