0 7 minuti 4 giorni


Gli viene conferita – ancora una volta, attraverso un processo elettorale teoricamente democratico – l’autorità di dettare le attività di governo entro i confini delle leggi. Il ramo legislativo emana leggi; il ramo giudiziario li controlla per costituzionalità; l’esecutivo li attua.

Il processo, come progettato, non è affatto vago.

Com’è strano, quindi, che i segretari stampa della Casa Bianca di Biden – prima Jen Psaki e ora la presunta assunzione per la diversità Karine Jean-Pierre – minano ripetutamente l’autorità esecutiva del proprio presidente.

Ogni volta che viene loro chiesto delle politiche della Federal Reserve o dei CDC (Centri per il controllo delle malattie) – agenzie governative sotto l’egida dell’autorità esecutiva – si rifiutano di dare una risposta diretta sulla base del fatto che l’ente governativo in questione è “indipendente”.

“La Federal Reserve è indipendente. Lasciamo che siano loro a prendere le proprie decisioni politiche. Non siamo coinvolti in questo”.
-Karine Jean-Pierre, portavoce di WH

Il WH ha lo stesso approccio diretto ai dettami del CDC e agli “esperti” oscuri e non eletti che ne stabiliscono le politiche.

Ecco solo un esempio (puoi trovarne letteralmente uno da ogni conferenza stampa di WH), sui “divieti di viaggio” non scientifici del CDC dall’estero lo scorso anno nonostante il COVID sia già diffuso negli Stati Uniti:

“Psaki: Lo saremo sempre guidato dalla nostra stella polare – e questo è il CDC e i nostri esperti sanitari e medici”.

Reporter: La variante Delta è già dominante negli Stati Uniti, quindi in che modo tenere fuori le persone provenienti da paesi stranieri, ad esempio, proteggere le persone negli Stati Uniti?

Psaki: Non sono un medico o un esperto medico. Penso che sarebbe meglio porre a un membro del CDC… Ma io penso la loro decisione è stato realizzato in base al fatto che la variante Delta è più trasmissibile.
–Comunicazione stampa della Casa Bianca, 26 luglio 2021

E sulla questione del mandato della maschera – anche dopo che un tribunale federale ha annullato il mandato della maschera della compagnia aerea – Psaki si è dichiarata pubblicamente “in disaccordo” con la decisione del tribunale perché, ha dichiarato, il CDC è in carica:

“[The Department of Justice] hanno indicato che avrebbero fatto appello, non solo perché pensano che sia del tutto ragionevole, ovviamente, avere questo tempo aggiuntivo per esaminarlo, ma perché pensano che per le crisi di salute pubblica attuali e future, vogliamo preservare quell’autorità che il CDC avrà in futuro.”
–Comunicazione stampa della Casa Bianca, 20 aprile 2022

Le decisioni consequenziali con implicazioni di vita o di morte lo sono il loronon dei tuoi leader (teoricamente) eletti!

Chi siano esattamente “loro” non è chiaro, poiché nessuno cita mai gli “esperti” specifici a cui si fa riferimento per nome.

“Dicono gli esperti“= “stai zitto e obbedisci, servo ignorante. Gli dei della scienza © gestiscono lo spettacolo ora. Parlano attraverso il loro canale, Sua Grazia Anthony Fauci.

Spegnere le tue facoltà mentali in cieca sottomissione simboleggia la tua buona fede.

Psaki: «Sir Fauci del NIH indipendente ha decretato che questa papera è un gatto. Annotatelo, sudditi leali, per divulgarlo ai contadini».

WH Press Corps: “Senza indugio, Slay Queen.”

—————–

Questa è roba fondamentale che non può essere persa nemmeno dall’elettore più distratto affetto da ADHD.

Se le agenzie governative agiscono in modo indipendente, il che significa che i leader eletti non hanno influenza sulle loro operazioni, allora che senso ha partecipare alle elezioni?

Il voto diventa un rituale cerimoniale democratico meno la democrazia reale.

Nessuno ha eletto il capo del CDC per fare nulla. Idem con il segretario del DHS, il segretario del DOD, il direttore del NIH Warlord Fauci, et al.

Ma diventa più profondo. Almeno quei capi di dipartimento sono nominati da un leader teoricamente eletto, quindi c’è probabilmente qualche legame democratico tangenziale che li collega alla volontà degli elettori.

Ma che dire della multinazionale Deep State – i veri decisori politici mai discussi sul New York Times o su MSNCB – che indugiano nell’ombra da un’amministrazione all’altra, che stabiliscono le priorità politiche tramandate a livello internazionale?

Ciò di cui siamo molto orgogliosi è che penetriamo nei gabinetti globali dei paesi con i nostri giovani leader globali del WEF.”

I migliori politici non sono più selezionati da macchine politiche interne corrotte simili a Boss Hog, il che sarebbe già abbastanza grave. Il processo di nomina per la leadership americana è ora affidato a un tecnocratico nella vita reale Dr. Evil, con sede all’estero e adornato con minacciosi abiti techno distopici come un cattivo di Star Trek.

Musk: il presidente non è il presidente

Ho detto a lungo che Biden è un presidente fantoccio usa e getta. Ora, Elon Musk, che ha una portata molto maggiore, ha pubblicamente acconsentito.

Molti commentatori dissidenti ben intenzionati ripetono spesso la retorica che “Biden ha fatto questo”, “Biden ha fatto quello”.

Biden non fa niente. Il massimo che si può dire che faccia è ripetere a pappagallo i suoi punti di conversazione al momento giusto, ma non riesce quasi mai a uscire dal seminterrato per quello. E quando li armeggia, è a malapena coerente.

L’implicazione di “Biden l’ha fatto, che cattivo” è che cacciarlo dall’ufficio risolverà qualsiasi cosa. Non lo farà.

Sbarazzarsi di Biden, sebbene sia un vantaggio, non farà nulla per paralizzare e usurpare la struttura di potere del Deep State.

Una volta che Biden inevitabilmente se ne andrà, la classe dirigente tecnocratica lo sostituirà semplicemente con un nuovo burattino titolare. E l’agenda proseguirà senza interruzioni.

—————

Le cose potrebbero non essere così disperate come potrebbero sembrare, se prendiamo le giuste lezioni.

Le elezioni a livello locale, ad esempio, per eleggere i commissari di contea che prendono quotidianamente decisioni pratiche contano molto più di quelle a livello nazionale.

Il disaccoppiamento dalla tecnocrazia aziendale multinazionale non sarà indolore, ma è fattibile con gli opportuni cambi di paradigma.

La globalizzazione è la malattia; la localizzazione è la cura.

Ben Bartee è un giornalista americano indipendente con sede a Bangkok con i pollici opponibili. Segui le sue cose tramite Armageddon Prose, Substack, Patreon, Gab e Twitter.

Indirizzo pubblico Bitcoin: 14gU3aHBXkNq8bDqmibfnubV7kSJqfx5LX



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

Let's go Brandon Anti Biden Trump T-shirt

VISITA ORA



Source link

Lascia un commento

Leggi anche