0 1 minuto 3 mesi


Info

Dal 2011 la Libia è diventata la meta dell’ondata migratoria del continente africano. La maggior parte dei migranti si ferma però nella zona di Tripoli, dove finisce nei centri di detenzione. Qual è il collegamento tra i finanziamenti che l’Italia fornisce al Governo libico, il traffico illegale di petrolio e la tratta di esseri umani. Ripercorriamo questa storia con Michelangelo Severgnini, documentarista e autore de “L’urlo. Schiavi in cambio di petrolio”.




20 minutes ago



Source link

Lascia un commento

Leggi anche