0 7 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


1. Insetti nel menu della scuola

La scorsa settimana è stato annunciato che più di 1.000 scuole statali in Australia introdurranno snack “ecologici” nelle loro mense. “Eco-friendly” in questo caso significa “fatto da insetti”.

Pochissimi media dicono qualcosa di diverso da “è fantastico” o qualsiasi sua variante. KidsNews.au scrive di come gli snack siano molto più salutari delle normali patatine, notando quanto poco gas serra vengano emessi allevando grilli invece del bestiame.

Australian News ha persino pubblicato un piccolo video carino di bambini che mangiano snack e ridono mentre subiscono il lavaggio del cervello da un adulto che dovrebbe sapere meglio:

Diretto al video:

Non è carino?

2. Razionamento energetico in arrivo

Proprio ieri la Commissione Ue ha pubblicato un rapporto e una serie di raccomandazioni per fronteggiare la “crisi energetica”, dopo che Ursula von der Leyen aveva posto le basi per circa una settimana:

Personalmente, adoro il fatto che la loro raccomandazione numero uno per ridurre il prezzo dell’elettricità sia “usa solo di meno” e che sembra che abbiano impiegato mesi per arrivarci.

Naturalmente, sono deliziosamente vaghi quando si tratta di come gli Stati membri dovrebbero “ridurre il consumo di energia”. razionamento sembra la scelta più ovvia, se non l’unica. Ma questa parola è evitata con molta attenzione.

La seconda proposta è un tetto alle entrate per i “produttori di energia inframarginali” (rinnovabili, nucleare e lignite). Questo è un limite di entrate, NON un limite di prezzo. Quindi i prezzi rimangono gli stessi, ma tutti i ricavi superiori a 180 Euro/MWh vanno allo Stato, non all’azienda.

Non preoccuparti, lo stato utilizzerà poi questi soldi per “sostenere i consumatori di energia”. Non vedo in alcun modo che questo sistema possa essere abusato…

La terza proposta contiene anche una splendida formulazione orwelliana, in cui un breve aumento delle tasse viene descritto come un “contributo di solidarietà temporaneo”.

È abbastanza prevedibile Forum economico mondiale è un grande fan del piano.

Ce la puoi fare leggi il documento completo qui, Se vuoi. Probabilmente approfondiremo questo argomento la prossima settimana.

3. Booster per giorni

L’ultimo vaccino, “Omicron Booster” di Pfizer/BionTech, che mira specificamente alle “nuove varianti”, è stato appena lanciato. Secondo Scientific American:

I nuovi vaccini di richiamo dovrebbero indurre una migliore risposta immunitaria contro le nuove sottovarianti. Le prove cliniche di simili booster COVID in due parti, così come le prove sui topi di queste particolari formulazioni, suggeriscono che questo sarà il caso. Tuttavia, alcuni scienziati sottolineano che non ci sono prove conclusive che i nuovi vaccini forniscano una protezione più duratura rispetto ai precedenti vaccini di richiamo. Questo è un problema perché le persone sono stanche di dover ripetere la vaccinazione successiva più e più volte. Ma il governo degli Stati Uniti sta spingendo per un lancio rapido e diffuso prima del previsto picco di casi nei mesi autunnali e invernali.

I “dati animali” di cui stanno parlando risalgono a un incontro con la FDA a giugno, quando Pfizer ha chiesto l’approvazione del suo booster Omicron sulla base di “dati preliminari” che coinvolgono otto – sì, solo OTTO – topi. Rapporti scientifici:

Questi dati non sono stati rilasciati, sebbene Pfizer abbia presentato i risultati preliminari di otto topi che hanno ricevuto i vaccini BA.4/BA.5 come terza dose alla riunione della FDA di giugno.

Ma non preoccuparti, tutti e otto i topi stanno bene. I booster sono attualmente in consegna.

BONUS: L’orrore distopico delle ultime due settimane

Il programma della colazione britannica “This Morning” ha lanciato un concorso a premi… con il primo premio “Paga le bollette energetiche per 4 mesi”. I vincitori sospirano di sollievo alla prospettiva.

Ecco quanto siamo sprofondati. Poter permettersi di riscaldare la propria casa ora è un lusso equivalente a vincere alla lotteria, come gli Hunger Games.

Era persino uno scherzo distopico su That Mitchell e Webb Look circa dieci anni fa:

Non è tutto male…

Bene, prima di tutto, le reazioni al premio GMB ‘Energy Bills’ hanno portato a queste lo fece scendere di nuovo dalla bici dopo meno di una settimana. Va bene perché almeno dà ad alcune persone la possibilità di vedere quanto sia stato orribile.

I tre più forti sostenitori delle normative sulle vaccinazioni – Canada, Nuova Zelanda e California – stanno invertendo tutte le loro attuali misure Covid-19, segnalando un potenziale cambio di direzione.

A proposito di Canada: “Trudeau must go” è attualmente uno campagna sui social media di tendenza.

Un piccolo saluto a chi usa il termine #MournHub coniato per descrivere lo stato dei media britannici questa settimana, un hashtag che può portare sollievo sia ai repubblicani che ai realisti.

E congratulazioni al genio che ha sovrapposto la copertura del funerale della regina alla colonna sonora di un documentario della BBC sulla Corea del Nord:

Tutto sommato, sono state due settimane piuttosto frenetiche per la nuova normalità, e non abbiamo nemmeno menzionato l’editoriale del Guardian che loda l’idea che Carlo III potrebbe opporsi alla politica dei Toryo la raccomandazione del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per uno “dollaro digitale”.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche