0 9 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Le previsioni di Nostradamus affascinano ancora molte persone. Il famoso astrologo del medioevo ha spesso avuto ragione con le sue profezie. Si dice che il nativo Michel de Nostredame fosse a conoscenza del destino della famiglia reale britannica.

Secondo il conoscitore di Nostradamus Mario Reading dovrebbe essere in una previsione: Il regno di re Carlo III. (73) sarà molto breve e salirà al trono “un uomo che non si sarebbe mai aspettato di diventare re”.

Sebbene Nostradamus sia morto da più di 500 anni, le sue profezie fanno ancora notizia. Non contengono né nomi né date precise. Pertanto, consentono sempre nuove interpretazioni.

Il quotidiano britannico sta ora riportando su uno di questi. Il foglio fa riferimento a una clamorosa rivisitazione degli scritti del famoso astrologo del 2015.

Scritto dal famoso conoscitore di Nostradamus Mario Reading (1953-2017), il libro recita: “La regina Elisabetta II morirà intorno al 2022 all’età di 96 anni, cinque anni prima della vita di sua madre”.

Profezia amara di Nostradamus

Nel libro Nostradamus: The Complete Prophecies for the Future (2015), Reading interpreta le profezie dell’astrologo francese. Di conseguenza, il destino vale per il re Carlo III. nessun futuro felice pronto. Si dice che il popolo britannico non abbia mai perdonato il reale per aver divorziato dalla principessa Diana.

Si dice persino che la rabbia per questo costringa il re ad abdicare. “Il principe Carlo avrà settantaquattro anni quando salirà al trono nel 2022, ma il risentimento che alcune sezioni dell’opinione pubblica britannica nutrono contro di lui in seguito al suo divorzio da Diana, principessa del Galles, persiste ancora”, scrive Reading.

La pressione della sua vecchiaia sta crescendo e alla fine lo costringe ad abdicare in favore del principe William. (Perché Carlo III, ora che è re, vuole implementare rapidamente il passaporto digitale e la moneta digitale)

Harry sarà presto sul trono britannico?

Ma Reading continua a speculare. Forse il principe William non siederà mai sul trono. Infine, Nostradamus parla di “un uomo che non si sarebbe mai aspettato di essere re”.(La regina Elisabetta II è morta l’8 settembre 2022, una data speciale)

Questa interpretazione consente due possibilità: il principe Harry potrebbe un giorno essere incoronato. Perché invece di William, “un uomo che non si sarebbe mai aspettato di diventare re” dovrebbe ereditare Carlo.

L’intenditore di Nostradamus è certo: il principe Harry sarà il prossimo re. Salirà al trono all’età di 38 anni. Si dice anche che Harry stia assumendo un nuovo nome: re Enrico IX. si chiamerà

Il misterioso erede al trono potrebbe essere anche l’australiano Simon Dorante-Day. Afferma di essere il figlio segreto di re Carlo e Camilla. Secondo il 56enne, i due hanno avuto una relazione nel 1965, che ha portato alla sua nascita nell’aprile del 1966.

Re Carlo III I problemi minacciano: il figlio segreto parla: ER è il legittimo erede al trono?

Dopo la morte della regina Elisabetta II, il principe Carlo è il nuovo re e suo figlio, il principe William, è il prossimo erede al trono – o no? L’australiano Simon Dorante-Day è fermamente convinto di essere il legittimo principe di Galles.

Dopo la morte della regina Elisabetta II, ci fu movimento nella successione al trono nella famiglia reale britannica: il principe Carlo ha ora seguito le orme della sua defunta madre e regna come re Carlo III.Il suo figlio maggiore William è ora il nuovo Principe di Galles ed erede al trono.

Tuttavia, c’è un uomo a cui non piace questa linea di successione perché vede se stesso e non il principe William come il legittimo erede al trono.

Presunto figlio segreto del re Carlo III. richiede il test del DNA per la prova della discendenza reale

Si tratta di Simon Dorante-Day, l’australiano che da anni insiste di essere il figlio legittimo, seppur segreto, di re Carlo III. ed essere sua moglie Camilla Parker Bowles.

Il 56enne ha cercato di dimostrare le sue presunte origini reali fino all’ultimo dettaglio, ma finora Simon Dorante-Day non è stato preso sul serio dalla squadra ufficiale.

Prima della morte della regina Elisabetta II, la famiglia reale britannica non ha preso posizione sulle affermazioni avanzate da Simon Dorante-Day e l’australiano ha sempre aspettato invano un test del DNA per provare le sue origini.

Tuttavia, i recenti eventi nella famiglia reale britannica hanno spinto Simon Dorante-Day a dichiararsi pubblicamente e insistere sul fatto che Charles e Camilla siano i suoi genitori naturali.

Perché ora che l’ex erede al trono il principe Carlo come re Carlo III. Come monarca e capo della Casa di Windsor, Simon Dorante-Day ha un interesse più grande che mai nel dimostrare la sua parentela con la coppia reale britannica.

In un’intervista al portale australiano “7News”, Simon Dorante-Day ha rivelato di aver già discusso con gli avvocati della possibilità di re Carlo III. in tribunale e ordinare un test del DNA.

Simon Dorante-Day ha ricevuto informazioni che il re Carlo III. poiché un monarca non è al di sopra della legge e potrebbe teoricamente essere costretto a fare un test del DNA.

Re Carlo III non sarebbe il primo monarca ad affrontare un simile incontro con la giustizia: anche l’ex re belga Alberto II è stato ordinato dalla corte di fornire un campione di DNA, a dimostrazione che il padre di re Filippo era anche padre di Delphine Boël, nata fuori dal matrimonio nel 1968 e, dopo anni di dispute legali, è ufficialmente Principessa del Belgio dall’ottobre 2020.

‘Calcio in faccia’: la linea di successione britannica sarà riscritta a causa di quest’uomo?

L’annuncio del re Carlo III che il principe William era ora l’erede legale al trono e il nuovo principe di Galles non è stato altro che “un calcio in faccia” per Simon Dorante-Day, ha detto il 56enne.

“Dà a William un titolo del genere, e dov’è la mia risposta? Dov’è il mio test del DNA? Se non sei mio padre, allora dimostralo”, disse il presunto figlio segreto di re Carlo III. indirizzato al nuovo monarca.

“Mi sento escluso”, ha detto Simon Dorante-Day a 7News. “Charles ha ottenuto ciò che voleva: il trono, sua moglie, tutto. Non capisco nemmeno la verità su mia madre. Quando cambierà finalmente?

Ora è giunto il momento per me di ottenere il mio lieto fine”, ha detto l’australiano indignato. Tanto per cominciare, il 56enne avrebbe ricevuto una semplice risposta da re Carlo III. basta come segno che viene notato.

Resta da vedere se il nuovo re si assocerà effettivamente al suo “figlio segreto”…

Il 28 aprile 2020”Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo – Come i film e le stelle manipolano l’umanità“ (anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante: “Revenge of the 12 Monkeys, Contagion and the Coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020”Il codice della musica: frequenze, ordini del giorno e servizi segreti: tra coscienza e sesso, droghe e controllo mentale“ (anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021”DUMB: bunker segreti, città sotterranee ed esperimenti: cosa nascondono le élite“ (anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante Adrenocromo e ragazzi liberati dai DUMB“.

Il 18 marzo 2022”La moderna cospirazione della musica: pop star, successi e videoclip – per il perfetto lavaggio del cervello“ (anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante”Pro e contro la vaccinazione: “Die Ärzte”, “Die Toten Hosen”, Nena, Westernhagen, Eric Clapton, Neil Young e altri“.

Il 26 agosto 2022”The Hollywood Code 2: Prophetic Works, Alien Agenda, New World Order e Pedofilia – ce lo raccontano attraverso un filme“ (anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante”Gli Illuminati e il Nuovo Ordine Mondiale a Hollywood“.

Puoi ottenere un libro firmato per EUR 30,00 (tutti e cinque i libri per EUR 150,00) inclusa la spedizione se invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Video:

Fonti: PublicDomain/berliner-kurier.de/news.de il 22/09/2022



Source link

Lascia un commento

Leggi anche